Archivi categoria: Massoneria

L’attivismo gay parte della cospirazione illuminata

“Siamo di fronte ad un nuovo Stalinismo della correttezza politica, che veste panni  rosa o arcobaleno. Le ex vittime sono i nuovi carnefici …. Vogliono far diventare i gay dei piccoli sionisti, partner in oppressione.”

lobby_gay

A causa della soppressione della libertà di parola, in Francia, il sito di “Le Gall” è stato messo offline. Può essere letto solo qui.

gall

“Le Gall” è una cantante contralto, e scrittore di origine bretone. Ecco come era 30 anni fa, quando faceva parte della scena gay di Parigi.

Francia – L’omosessualità è strana e ripugnante per coloro che non sperimentano attrazione sessuale per il proprio sesso, che porta di fatto a non avere progenie. Il perché e il come dell’omosessualità non ci interessano. La nostra preoccupazione è il suo uso da parte delle élite per la costituzione di un governo mondiale.

Il movimento LGBT è nato negli anni ’90 negli Stati Uniti e ha raggiunto la Francia negli anni 2000.

Siti web come Gay Romeo hanno milioni di membri, e hanno più di 100.000 connessioni all’ora. E’ attraverso questi siti web che il movimento internazionale gay funziona.

L’obiettivo di ogni lobby gay, sia a destra che a sinistra, presuppone l’eliminazione delle nazioni identificando i gay con il One World Order. L’LGBT è fortemente coinvolta nel minare il concetto di famiglia, di patria, e le radici di ogni credo (spirituale e religioso)….

L’attivismo gay è un burattino nelle mani delle lobby ebraiche e dei massoni. La formula è matematica; più potenti sono le lobby ebraiche e massoniche, più forte è la lobby gay, e la promozione della bisessualità, dell’ideologia femminista, dell’aborto, dell’immigrazione e così via. In altre parole, vi è un attacco di vastissima portata alla salute delle società e alla loro coesione.

E’ davvero una guerra contro la civiltà e contro le religioni. La religione (e la spiritualità) sono un ostacolo naturale al Nuovo Ordine Mondiale. L’attivismo LGBT, soprattutto di sinistra, fa parte di questo programma.

L’incredibile quantità di pornografia stordisce le masse, le rende più animalesche e quindi più malleabili. Da notare inoltre l’infantilismo o l’arresto dello sviluppo che colpisce molti giovani gay i quali sono molto sensibili alle lusinghe della società dei consumi.

Una sopravvalutazione malata della giovinezza e la paura della vecchiaia e della morte, contaminano tutta la civiltà.

Il movimento LGBT, considerato un movimento di liberazione è estremamente dannoso per le culture tradizionali. Mentre alcuni sono riusciti a integrare perfettamente la omo o la transessualità (Thailandia, ecc ..) altri la hanno respinta.

Gli attivisti gay hanno quindi il compito di creare una sub-massoneria, una nuova lobby. Si noti che qualsiasi sessualità alternativa, tra cui il sadomasochismo, viene apprezzata. Tutte le star di Hollywood sono gay-friendly. E’ uno scandalo se una celebrità rivela un parere diverso o critica l’omosessualità. Ogni percorso artistico o politico può venirne scalfito o distrutto. C’è un nuovo stalinismo della correttezza politica, che veste panni rosa o arcobaleno. Le ex vittime sono i nuovi carnefici.

In Francia, organizzazioni come SOS Razzismo, Licra, MRAP, dirette e create da gruppi ebraici monitorizzano il pensiero e terrorizzano chi non conforme. SOS omofobia si trova nella stessa linea. Non è un invito alla tolleranza; è promuovere l’omosessualità tra gli eterosessuali.

Quello che questi movimenti, sponsorizzati dallo stato francese, chiamano “tolleranza” è in realtà una mossa acuta, utile alla causa ebraica.

La Francia controllata dagli Illuminati sionisti e dai massoni francesi offre molte sovvenzioni agli attivisti gay. L’LGBT è una nuova schiavitù mascherata da libertà.

L’omosessualità sarà promossa nel NWO, tanto più che molti membri della comunità sionista sono anche massoni e gay, (Pierre Berger, Bertrand Delanoë, Jack Lang) – e spesso sono sieropositivi. Vogliono trasformare i gay in piccoli sionisti, partner in oppressione. L’LGBT finge di non capire la sfida che rappresenta per la comunità umana. In questo modo, la propaganda LGBT si auto inganna!
OBIETTIVI GEMELLI

Tra i molti punti in comune tra il NWO e le lobby gay, si segnalano:

– L’idolatria di celebrità, cantanti e attori / attrici, ovvero i pupazzi controllati dagli illuminati.
– Infantilismo
-Adorazione Della società dei consumi e dei suoi lati più stupidi (“Gay Day” a Disneyland Paris, per esempio)
– Sopravvalutazione del piacere sessuale
– Sradicamento della famiglia e dei suoi valori
– Decadimento spirituale
– Sopravvalutazione delle idee della gioventù manipolata, a scapito dell’antica saggezza
– Identificazione con una minoranza oppressa (come Illuminati i sionisti controllano il sistema finanziario, e quindi il mondo)
– Identificazione con un “orientamento sessuale” e non è un paese, una cultura …
– Visione di un mondo senza barriere, e la speranza di creare «un’organizzazione gay internazionale» (E perché non una futura nazione?)
– Sottocultura del porno che canalizzi l'”energia” delle masse.
-Il Gay Pride e l’espressione di una falsa gioia
-La distruzione del confine tra maschile e femminile.
– Narcisismo
– Sessualità perversa che a volte porta alla spiritualità perversa, come il satanismo …

Negli anni a venire un esame del movimento LGBT e dei pericoli che rappresenta per l’umanità sarà assolutamente obbligatorio.

Fonte

Annunci

La copertina dell’Economist “World in 2015”: una miscela di simbolismo criptico e terribili predizioni

L’importante rivista The Economist ha pubblicato una edizione speciale chiamata “The World in 2015”. Sulla copertina ci sono delle immagini strane: un fungo atomico, la Federal Reserve in un gioco chiamato “Panic” e molto altro.

leadeconomist

Normalmente non dedico un intero articolo all’analisi di una copertina, ma, in questo caso, non si tratta di una pubblicazione qualsiasi. E’ contenuta nel The Economist ed è direttamente correlata all’elite mondiale. E’, in parte, di proprietà della famiglia di banchieri Rothschild inglesi e del suo redattore capo, John Micklethwait, il quale ha partecipato più volte alla Conferenza Bilderberg – la riunione segreta in cui le figure più potenti del mondo, dal mondo della politica, della finanza aziendale e dei media discutono di politiche globali. Il risultato di questi incontri è totalmente segreto. E’ quindi giusto dire che chi lavora al The Economist sa cose che la maggior parte di noi ignora. Per questo motivo, la “previsione per il 2015” contenuta nella copertina è piuttosto sconcertante.

La tetra e cupa copertina mostra personalità politiche, personaggi di fantasia e icone della cultura pop che sicuramente faranno notizia nel 2015. Tuttavia, la cosa più importante, è la presenza di una serie di immaginari estremamente simbolici i quali alludono a concetti importanti e ad eventi mondiali. Ecco la copertina:

economist_magazine_jan2015

A prima vista, notiamo personaggi politici come Obama e Putin, riferimenti alla Rugby Cup e il nuovo film di Spider-Man. Ma uno sguardo più attento rivela una pletora di concetti importanti. Eccone alcuni.

IL GLOBO A DUE FACCE

world

Un lato del globo guarda stoicamente verso l’Occidente, mentre l’altro lato appare iracondo. Rappresenta forse un confronto tra l’Oriente e l’Occidente? La copertina presenta un paio di altri simboli che si riferiscono alla “rivolta dell’Oriente”. Ciò che inquieta di più tuttavia, è che immediatamente sotto quel globo arrabbiato vi sono raffigurati un fungo atomico e il lancio di un satellite spia nello spazio.

mushroom

Sorveglianza Hi-tech e guerra nucleare. Il The Economist non è molto positivo

IL COLORE DEI VOLTI

Date un’occhiata più da vicino ai volti dei personaggi presenti sulla copertina. Alcuni sono a colori e altri sono in bianco e nero. Perché?

faces

Tra quelli in bianco e nero vi sono Putin, la Merkel, Obama, Hillary Clinton, David Cameron, Hollande e Renzi. Tra quelli a colori vediamo David Blaine, un giovane con in mano uno striscione recante la scritta “Singapore” (a Singapore si terranno i South Asian Games nel 2015). Un altro ragazzo indossa dispositivi per la realtà virtuale. Una rapida raccolta di questi dati rivela che quelli in bianco e nero sembrano essere parte dell’elite (compreso il ragazzo dell’ISIS che probabilmente lavora per loro) e quelli di colore sono “estranei”. È così che l’elite percepisce il mondo?

IL PIFFERAIO MAGICO

piper2

La presenza del Pifferaio Magico su questa copertina “del 2015” è decisamente inquietante. Il Pifferaio di Hamelin è una leggenda tedesca basata su un uomo che utilizzava il suo flauto magico per portare via i bambini dalla città di Hamelin.

800px-Pied_Piper2-e1420662741656

Il pifferaio magico conduce i bambini fuori da Hamelin. Illustrazione di Robert Browning “The Pied Piper of Hamelin

Questa figura folkloristica risalente al Medioevo si dice rappresenti la massiccia morte per peste e catastrofi, o a causa di un movimento di massiccia immigrazione. E’ inoltre una perfetta rappresentazione di come gli odierni giovani vengano “attirati” e disorientati dalla “musica” dei mass media. In maniera quasi scontata possiamo vedere un ragazzino proprio sotto il flauto del Pifferaio.

IL RAGAZZO INETTO

boy

Proprio sotto il pifferaio magico si vede un ragazzo con uno sguardo sbalordito. Sta guardando un gioco chiamato “Panic”. Le parole “Federal Reserve” e “Chi” (che probabilmente sta per China) sono in cima, mentre le parole “luce verde” e “sis!” (Che probabilmente stanno per “Iside” o “crisi”) sono sul fondo. Questo ragazzino guarda imperterrito lo svolgersi del gioco come le masse impotenti vengono a conoscenza degli eventi tramite i mass media. L’obiettivo finale del gioco è quello di causare panico in tutto il mondo attraverso delle crisi generate casualmente da coloro che controllano il gioco. Ricordo che si tratta di una copertina di una rivista Rothschild.

CROP-O-DUST

Untitled-1

Di fronte a Putin vi è un piccolo elicottero su cui è scritto Crop-O-Dust. Sembra far riferimento a  “quel processo di irrorazione delle colture con insetticidi in polvere o fungicidi da un aereo.” Proprio sotto l’elicottero c’è un ragazzino che sta mangiando. Inquietante.

kid

Seduto proprio sotto l’elicottero, questo bambino sta mangiando un pacchetto di noodles pesantemente lavorato. Sta ingurgitando il veleno diffuso dal velivolo?

CINA

china-e1420664430567

Un panda indossa una bandiera della Cina – mentre flette i muscoli, è un modo piuttosto chiaro per mostrare come la Cina stia guadagnando potere. Accanto ad essa c’è un lottatore di sumo in possesso di un grande batteria in cui le polarità (+ e -) sono chiaramente indicate. Sta alludendo a uno switch nella polarità delle potenze mondiali da Ovest ad Est?

IL FANTASMA

ghost

Da dietro la gamba di Obama vediamo emergere un fantasma che legge una rivista dal titolo “Holiday”. Perché questo fantasma, che rappresenta una persona morta, sta pianificando una vacanza? Significa forse che le masse saranno così impoverite da poter pensare alle vacanze solo una volta morte? Potrebbe rapportarsi alle innumerevoli persone che sono morte in viaggio negli ultimi mesi? Sconcertante.

LA TARTARUGA

turtle

In piedi di fronte a tutto il resto, guardandoci fissi vi è una tartaruga con delle linee che ne circondano il guscio. Cosa rappresenta? Ci sarà un grande aumento delle tartarughe nel 2015? Probabilmente no.

Una tartaruga arrabbiata è il simbolo della Fabian Society, un’organizzazione estremamente potente che ha lavorato per oltre un secolo verso la formazione di un unico governo mondiale.

when-i-strike-i-strike-hard

Il motto della Fabian Society è “Quando colpisco, colpisco duro”.

La filosofia dietro il socialismo Fabiano è fondamentalmente il modello di quello che oggi chiamiamo il Nuovo Ordine Mondiale.

La Fabian Society è un gruppo molto antico il quale ebbe origine in Inghilterra nel 1884, con lo scopo di formare uno stato unico socialista, globale. Il loro nome deriva dal nome dal generale romano Fabio, che pianificò attentamente le strategie per portare lentamente i suoi nemici alla sconfitta. Il “Socialismo Fabiano” utilizza il cambiamento incrementale per un lungo periodo di tempo in modo da trasformare lentamente uno stato anziché utilizzare una rivoluzione violenta. Si tratta essenzialmente di socialismo occulto. Il loro stemma originale era uno scudo con un lupo travestito da agnello in possesso di una bandiera con le lettere FS. Oggi il simbolo internazionale della Fabian Society è una tartaruga, con il seguente motto: “Quando colpisco, colpisco duro.”
– La Fabian Society, The Weather Eye

La Fabian Society sosteneva apertamente una società scientificamente programmata e l’eugenetica attraverso la sterilizzazione. Il suo logo originale era un lupo travestito da agnello … non credo tuttavia fosse il modo migliore per nascondere il lupo alle masse.

Fabian_Society_Logo

Il logo originale della Fabian Society

Portare avanti un sistema globale attraverso piccoli cambiamenti incrementali è esattamente ciò che l’elite mondiale sta facendo. Questo è probabilmente il motivo per cui c’è una tartaruga arrabbiata sulla copertina di questa pubblicazione Bilderberg friendly.

11.3 E 11.5

dirt

La parte in basso a destra della copertina presenta alcuni simboli più criptici. C’è un mucchio di immondizia a terra e due frecce in cui leggiamo 11,5 e 11,3. Si tratta di date da ricordare? Perché sono vicino ad un mucchio di immondizia? Se si guarda a queste figure come a coordinate, puntano da qualche parte in Nigeria. In altre parole, la presenza di 11,5 e 11,3 è un po’ inquietante, soprattutto considerando il fatto che chi ha fatto la copertina non ha voluto far capire alla gente di cosa stesse realmente parlando.

In piedi di fronte alla spazzatura vi è Alice nel paese delle meraviglie, la quale sta guardando in alto verso lo stregatto.

cat

Questo iconico gatto è noto per scomparire del tutto, lasciando visibile solo il suo inquietante sorriso. Abbiamo quindi un’altra allusione ad un mondo di fantasia, illusione e inganno, percepito da Alice – le masse. Insieme all’inclusione piuttosto inutile di David Blaine – il mago – la copertina mescola eventi del mondo reale con simboli che alludono all’inganno.

Altri simboli di rilievo su questa copertina sono un salvadanaio volante che esce dalle tasche di James Cameron; Un modello che porta una creazione di Alexander McQueen (stilista preferito della elite che morì in circostanze strane) e un ufficiale asiatica che porta una maschera per proteggerla da una malattia mortale.

Il 2015 sembra proprio fantastico!

CONCLUSIONE

L’Economist non è un giornaletto che pubblica eccentriche previsioni sul 2015 per vendere una manciata di copie in più. E’ collegato direttamente a coloro che danno forma alle politiche globali e che ne garantiscono l’attuazione. Il giornale è in parte proprietà della famiglia di banchieri Rothschild di Inghilterra e il suo editore partecipa regolarmente alle riunioni del Bilderberg. In altre parole, The Economist è collegato a coloro che hanno i mezzi e il potere per fare “predizioni” della realtà.

La copertina della rivista riflette essenzialmente l’Agenda globale delle élite ed è disseminata di simboli criptici che sembrano essere inclusi per “coloro che sanno”. E le masse, come Alice guarderanno lo stregatto scomparire, rimanendo confuse dalle illusioni, mentre il lupo travestito da agnello colpirà … e colpirà duro.

Fonte

Kesha fa causa al suo produttore/handler il Dr. Luke, per abusi che la hanno portata “vicina alla morte”

Dopo vari tentativi di liberarsi dal Dr. Luke, Kesha finalmente è riuscita a portare in tribunale il produttore, accusandolo di abuso sessuale, fisico e mentale. La causa descrive anche come Dr. Luke abbia controllato la sua vita da quando aveva 18 anni.

dr-luke-kesha-abuse-600x450-e1413389531623

Kesha, che ha recentemente tolto la $ dal suo nome, è stata menzionata più volte su questo sito a causa del fatto che si trattava di una delle maggiori pedine del settore musicale MK. L’esempio più evidente è il video Die Young, pieno di simbolismo degli Illuminati e realizzato con un messaggio malato alla vigilia di Sandy Hook.

Anche se era ancora saldamente sotto il controllo di Dr. Luke, Kesha ha mostrato segni di “risveglio” e di voler prendere il controllo della sua carriera. Dopo l’uscita di Die Young, Kesha ha postato un tweet dove affermava di essere stata costretta a scrivere quella canzone.

tweet

Il Dr. Luke è attualmente una figura di spicco nel settore della musica, producendo brani per artisti del calibro di Katy Perry, Britney Spears, Jessie J, Nicki Minaj, Rihanna e molte altre pop star. Alcuni dei suoi singoli sono stati analizzati in questo sito, come Hold it against me di Britney Spears, Price Tag di Jessie J e Part of me di Katy Perry. In breve, è una delle persone che dice alle marionette dell’industria dell’intrattenimento cosa cantare – e ciò che cantano fa parte di un Ordine del giorno.

Nel 2012-2013, Kesha ha registrato una canzone intitolata Dancing With the Devil, che ben descrive il suo rapporto con il suo gestore il Dr. Luke e l’industria della musica in generale. Ecco una parte del testo.

I keep on dancing with the Devil
I keep on dancing with the Devil
I sold my soul, ain’t no turning back
I keep on dancing with the Devil

You and I made a deal
I was young and shit got real
Weaving through Heaven and back
Whoaaa

Your love is made of dirty gold
But I’m the one who sold my soul
So go ahead and take my hand
Whoaaa

I keep on dancing with the Devil
I keep on dancing with the Devil
I sold my soul, it’s a dead-end road
But there ain’t no turning back
I keep on dancing with the Devil

Come potete vedere, i testi trasmettono un senso di impotenza nei confronti di un settore che descrive come “il Diavolo”.

LA CAUSA

La querela descrive un tipico gestore MK e il rapporto con lo schiavo, basato su continui abusi, droghe che alterano la mente e il controllo totale sulla sua vita. L’introduzione della querela afferma:

“A diciotto anni, la signora Sebert fu indotta da LUKASZ SEBASTIAN GOTTWALD (alias” Dr. Luke “), un produttore musicale di successo, ad abbandonare la scuola superiore, lasciarsi alle spalle la sua famiglia, la casa, e la vita a Nashville, Tennesse , e venire a Los Angeles per intraprendere una carriera glamour nel settore della musica.

Negli ultimi dieci anni, il Dr. Luke ha sessualmente, fisicamente, verbalmente ed emotivamente abusato della signora Sebert al punto in cui la signora Sebert ha quasi perso la vita. Il Dr. Luke abusò la signora Sebert al fine di distruggere la sua fiducia in se stessa, nell’immagine di sé e nell’autostima in modo da poter mantenere il controllo completo sulla sua vita e carriera. “

La causa fornisce dettagli inquietanti circa l’abuso subito da Kesha.

“Ms. Sebert prese le pillole e si svegliò il pomeriggio seguente, nuda nel letto del Dr. Luke, dolente e malata, senza alcun ricordo di come ci fosse arrivata. La signora Sebert ha immediatamente chiamato la madre lamentandosi e dicendole che era nuda nel letto del Dr. Luke, non sapeva dove erano i vestiti, che il dottor Luke l’aveva violentata, e che aveva bisogno di andare al pronto soccorso. (…)

L’azione legale sostiene inoltre che, a un certo punto, Luke fece sniffare una sostanza prima di imbarcarsi su un aereo e, in volo, la ragazza venne aggredita sotto effetto di droghe. Descrive anche la presa psicologica che il Dr. Luke aveva su Kesha.

Il Dr. Luke minacciò ripetutamente che se, avesse mai parlato di questi incidenti, avrebbe distrutto sia la signora Sebert che tutta la sua famiglia. (…)

“Avrebbe detto alla signora Sebert che lei non era altro che la sua pedina, e che se non avesse obbedito ai suoi ordini, avrebbe posto un fine alla sua carriera”

L’azione legale sostiene, infine, che i medici di Kesha:

“Conclusero che il Dr. Luke aveva fisicamente e psicologicamente danneggiato la signora Sebert al punto in cui sarebbe stata ‘in pericolo di vita’”

Questo è solo uno scorcio degli abusi, del controllo e della manipolazione che va avanti nel settore dello spettacolo. Quindi, riflettete, quando Kesha e altri artisti vanno in giro in questo modo:

article-0-19AA2D7900000578-177_634x857-e1413392072107

Kesha indossa un vestito ricoperto di occhi che tutto vedono + occhio sulla sua mano.

… Non è perché è “cool”. Si tratta di un modo malato di dirci che è una schiava del settore, che lei è “di loro proprietà”. Speriamo che sarà in grado di terminare il suo “ballo con il diavolo”.

Fonte

Isis: Una creazione della CIA per giustificare la guerra all’estero e repressione in territorio americano

Attraverso titoli terrificanti e video scioccanti, l’ISIS viene utilizzata come strumento per giustificare la guerra in Medio Oriente e per provocare paura e panico in tutto il mondo. No, questa non è una “teoria della cospirazione”, è semplicemente il più vecchio trucco utilizzato dall’elite. L’ISIS è stata creata dalle forze che la combattono.

leadisi2

Fin dalla creazione delle nazioni democratiche – quando ancora l’opinione pubblica contava – la classe politica era posta di fronte ad un dilemma: La guerra è necessaria per ottenere il potere, la ricchezza, e il controllo, ma il pubblico ha la tendenza ad essere contrario ad essa. Cosa fare? La risposta è stata trovata decenni fa ed è ancora utilizzata con successo oggi: Creare un nemico così terrificante che le masse implorino il governo di andare in guerra.

Questo è il motivo dell’esistenza dell’ISIS. Questo è il motivo per cui i video delle decapitazioni sono così “ben prodotti” e pubblicizzati in tutto il mondo attraverso i media mainstream. Questo è il motivo per cui le fonti di notizie riportano regolarmente titoli allarmistici circa l’ISIS. Essi sono utilizzati per servire al meglio gli interessi delle élite mondo. Gli obiettivi sono: influenzare l’opinione pubblica per favorire l’invasione dei paesi del Medio Oriente, fornire un pretesto per l’intervento di una “coalizione” internazionale e produrre una minaccia nazionale che verrà utilizzata per togliere i diritti e aumentare la sorveglianza. In breve, l’ISIS è un altro esempio della tattica secolare utilizzata per creare un nemico terribile in modo spaventare le masse.

“Inoltre, mentre l’America diventa una società sempre più multi-culturale, potrebbe essere più difficile costruire un consenso su questioni di politica estera, tranne in circostanze di una minaccia esterna diretta.”
– Zbigniew Brzezinski, La Grande Scacchiera

Circa un decennio dopo l’invasione dell’Iraq (che è ancora una zona pericolosamente caotica), la maggior parte concorda sul fatto che la guerra si basò su false premesse. Il pubblico alla fine riconobbe che le “armi di distruzione di massa” abbondantemente propagandate da George W. Bush e Donald Rumsfeld erano una totale invenzione. Nonostante questo fatto, gli Stati Uniti ed i suoi alleati (insieme con il Consiglio delle Relazioni Estere e ad altri gruppi di opinione internazionali elitari) stanno ancora cercando di spingere la guerra in Medio Oriente, con la Siria come uno degli obiettivi primari. Mentre il pubblico in tutto il mondo occidentale fosse decisamente contro l’invasione non provocata della Siria, un unico evento mediatico ha cambiato completamente le carte in gioco: un breve video in cui un jihadista mascherato decapita un giornalista americano.

5666270-e1412710468348

Titoli allarmistici e immagini drammatiche aiutano a fomentare sentimenti di rabbia nel mondo occidentale.

La protesta è stata immediata. Come potrebbe non esserlo stato? Girato in alta definizione, con una perfetta illuminazione cinematografica, i video delle decapitazioni sono messi a punto per generare una sensazione viscerale di orrore e terrore. Vestito con un abito arancione che ricorda quelli utilizzati nelle prigioni di Guantanamo Bay, un giornalista occidentale indifeso viene giustiziato da un fanatico barbaro vestito di nero, mentre agita in aria un coltello. Non esiste idea migliore per manipolare l’opinione pubblica al fine di scatenare una guerra. Come effetto “bonus”, il video suscita isteria anti-islamica in tutto il mondo, un sentimento che viene costantemente sfruttato dall’élite mondiale.

Poco dopo, viene dichiarata guerra all’ISIS, quasi come se fosse stato pianificato da mesi. In un’intervista con USA Today, l’ex direttore della CIA Leon Panetta ha dichiarato che gli americani stessi dovrebbero prepararsi per una guerra di 30 anni che si estenderà ben oltre la Siria:

“Penso che ci troviamo davanti ad una guerra di 30 anni,” , che dovrà estendersi oltre lo Stato islamico per includere minacce emergenti in Nigeria, Somalia, Yemen, Libia e altrove.
– USA Today, Panetta: ’30-year war’ and a leadership test for Obama

In sostanza, nel giro di pochi mesi, un gruppo terroristico letteralmente spuntato fuori dal nulla, causando caos nelle regioni che gli Stati Uniti e i loro alleati cercano di attaccare da anni. Il suo nome: Stato islamico siriano, o ISIS. Il nome stesso è simbolico e rivelatore. Perché un gruppo “islamico”, prende il nome da un’antica dea egizia? Forse perché è una delle figure preferite dell’elite occulte – i veri colpevoli dietro gli orrori del’ISIS.

CONTINUAZIONE DELLA STORIA

L’idea della CIA che finanzia un gruppo islamico per favorire i propri interessi politici non è esattamente “inverosimile”. In realtà, ci sono diversi casi evidenti nella storia recente in cui gli Stati Uniti hanno apertamente sostenuto i gruppi islamici estremisti (soprannominati “combattenti per la libertà” nei mass media). L’esempio più flagrante e ben documentato è la creazione dei mujaheddin in Afghanistan, un gruppo che è stato creato dalla CIA per attirare l’URSS in una “trappola afghana”. Il termine mujaheddin descrive “musulmani che lottano sul sentiero di Allah” e deriva dalla parola “jihad”. Il “grande nemico” di oggi era l’amico del passato. Un importante architetto di questa politica fu Zbigniew Brzezinski uno degli statisti più influenti nella storia degli Stati Uniti. Da JFK a Obama, Brzezinski è stato una figura importante che ha plasmato la politica degli Stati Uniti in tutto il mondo. Creò anche la Commissione Trilaterale con David Rockefeller. Nel seguente estratto da un’intervista del 1998, Brzezinski spiega come i mujaheddin sono stati utilizzati in Afghanistan:

Domanda: L’ex direttore della CIA, Robert Gates, ha dichiarato nelle sue memorie [“From the Shadows”], che i servizi segreti americani cominciarono ad aiutare i Mujahadeen in Afghanistan sei mesi prima dell’intervento sovietico. In questo periodo tu eri il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Carter. Hai quindi giocato un ruolo in questa vicenda. E ‘corretto?

Brzezinski: Sì. Secondo la versione ufficiale della storia, l’aiuto della CIA nei confronti dei Mujahadeen è iniziato nel corso del 1980, vale a dire, dopo che l’esercito sovietico invase l’Afghanistan, il 24 dicembre 1979. La realtà, segretamente custodita fino ad ora, è completamente diversa, infatti, fu il 3 luglio del 1979 la data in cui il presidente Carter firmò la prima direttiva per aiutare segretamente gli oppositori del regime filo-sovietico di Kabul. E quel giorno, ho scritto una nota al presidente in cui spiegai che a mio parere questi aiuti avrebbero provocato un intervento militare sovietico.
– Le Nouvel Observateur, l’intervento della CIA in Afghanistan

Reagan_sitting_with_people_from_the_Afghanistan-Pakistan_region_in_February_1983-e1412698874993

Il presidente Regan seduto con dei combattenti per la libertà Afghani e Pakistani

Pochi decenni dopo, questi “combattenti per la libertà” si sono trasformati in terroristi talebani, tra i quali Osama bin-Laden, inizialmente un agente della CIA e successivamente nemico pubblico n ° 1. Il gruppo è stato poi usato per giustificare la guerra in Afghanistan. Si tratta di uno dei numerosi esempi in cui è stato creato un gruppo islamico, finanziato e utilizzato per promuovere gli interessi degli Stati Uniti. Gli Stati Uniti hanno anche sostenuto la Fratellanza Musulmana in Egitto, il Sarekat Islam in Indonesia, il Jamaat-e-Islami in Pakistan, e il regime islamico di Arabia Saudita per contrastare la Russia.

“L’America non ha amici o nemici permanenti, solo interessi”
– Henry Kissinger

DETTAGLI DISCUTIBILI DELL’ISIS

L’ISIS è la nuova Al-Qaeda, completamente adattata ai tempi moderni. Spuntando dal nulla nel giro di pochi mesi, l’ISIS apparentemente si è assicurata un gran numero di risorse, armi, attrezzature multimediali high-tech e specialisti in propaganda. Da dove provengono i soldi e il know-how?

La storia del leader dell’ISIS, Abu Bakr al Baghdadi, è estremamente torbida. Secondo alcuni rapporti, al Baghdadi è stato arrestato dagli americani a Camp Bucca in Iraq per un certo numero di anni. Alcuni ipotizzano che è durante questo periodo che iniziò a collaborare con la CIA.

“Fu catturato dagli americani nel 2005 e venne trattenuto a Camp Bucca nel soffocante sud dell’Iraq per anni, anche se è difficile individuare le circostanze e la tempistica della sua liberazione. In ogni caso, fu libero dal 2010 e fu talmente attivo nel movimento jihadista che assunse il controllo del ramo iracheno di al Qaida dopo la morte dei due superiori “.
– Miami Herald, Who is Iraq’s Abu Bakr al Baghdadi, world’s new top terrorist?

Poco dopo il suo rilascio, al Baghdadi salì rapidamente tra i ranghi di Al-Qaeda, accumulò una fortuna, fu espulso da Al-Qaeda, e ora conduce l’ISIS. Venne supportato da forze esterne?

footage-al-baghdadis-friday-speech-which-he-appears-be-wearing-rolex-twitter

Durante la sua prima apparizione pubblica come capo dell’ISIS, al Baghdadi ha ordinato ai musulmani di obbedire a lui come “il leader al vostro comando.” E’ stato anche visto indossare un orologio costoso, probabilmente un Rolex, un Sekonda o un Omega Seamaster – tutti costano un paio di migliaia di dollari. Una scelta di moda strana per un leader che ha giurato di comabattere la “decadenza occidentale”

I video delle decapitazioni hanno fatto discutere molto.

vg541b66be-e1412799570575

Un propagandista di guerra non poteva chiedere uno strumento migliore per generare consenso.

Configurati per il massimo effetto teatrale, i video hanno dettagli discutibili. In primo luogo, perché le vittime prossime alla decapitazione sono così calme e tranquille? Inutile dire che una persona in procinto di essere sgozzata è in stato di panico e terrore. Perché non sgorgava sangue quando il coltello ha tagliato la gola della vittima? E, infine, perché il boia è mascherato? Perché si è preoccupato di indossarla? Perché, inoltre, parla con un accento inglese? Soprannominato “Jihadist John” dai giornali di scarsa qualità occidentali, è un modo per dire al pubblico che gli estremisti possono provenire da occidente in modo da essere dubbiosi anche del proprio vicino di casa.

hc541bc67c-e1412874224311

Il materiale di propaganda utilizzato dall’ISIS è moderno e prodotto con attrezzature sofisticate e realizzato da produttori stagionati. La loro qualità è un gradino sopra la solita “propaganda islamica” che si trova in circolazione nel Medio-Oriente.

Naomi Wolf, l’autore ed ex consigliere di Bill Clinton ha attirato una valanga di critiche, quando ha espresso scetticismo riguardo l’ISIS chiedendo rigore giornalistico.

1412570529383_wps_17_image001_png-e1412870522170

Il post venne cancellato

Naomi Wolf ha buone ragioni per parlare dell’ISIS. Nel suo libro del 2007, “The End of America”​​, la  Wolf ha delineato 10 passi necessari ad un gruppo fascista (o governo) per distruggere il carattere democratico di uno stato-nazione e sovvertire le libertà sociali e politiche precedentemente esercitate dai suoi cittadini.

  • Creare un nemico interno ed esterno terrificante
  • Creare prigioni segrete in cui ha luogo la tortura
  • Sviluppare una casta delinquente o forza paramilitare che non risponde ai cittadini
  • Impostare un sistema di sorveglianza interno
  • Molestare gruppi di cittadini
  • Impegnarsi nella detenzione arbitraria e nel rilascio
  • Avere come obiettivo individui chiave
  • Controllare la stampa
  • Trattare tutti i dissidenti politici come traditori
  • Sospendere lo Stato di diritto

Mentre il pubblico nel mondo occidentale si affretta a etichettare chiunque metta in discussione una storia ufficiale come un “teorico della cospirazione”, il pubblico in Medio Oriente è molto scettico sull’ISIS e sulla sua cosiddetta “Jihad”. Ad esempio, in Libano e in Egitto, l’idea che l’ISIS sia una creazione degli Stati Uniti era così diffusa (funzionari di alto grado lo sostengono), che l’ambasciata americana a Beirut dovette negare tali voci.

957181-1bedb5d4-228c-11e4-b035-3276a1bc3645-e1412871138381

Post facebook dell’ambasciata degli Stati Uniti a Beirut.

Per molti abitanti del Medio Oriente, le azioni e il modus operandi dell’ISIS sono sospetti. Il gruppo infatti sembra essere fatto su misura per aiutare gli Stati Uniti e la coalizione a raggiungere i suoi obiettivi militari in Medio Oriente.

map

Questa mappa mostra le attuali roccaforti ISIS. Come potete vedere, si trovano esattamente dove la coalizione ha cercato per anni di mettere le sue sporche mani.

Quando la minaccia ISIS si diffonderà ai paesi vicini, ciò consentirà attacchi militari non provocati contro varie nazioni. E’ solo una questione di tempo prima che gli attacchi aerei saranno considerati inefficaci e le truppe di terra diverranno necessarie. Alla fine, queste operazioni potranno completare un piano a lungo termine per ri-organizzare il Medio Oriente, eliminando eventuali minacce per Israele e aumentando significativamente la pressione sull’Iran, rimanendo l’unica forza islamica della regione.

L’ISIS UTILIZZATO PER LA REPRESSIONE INTERNA

Disgustati dai video delle decapitazioni, la maggior parte degli occidentali è a favore dell’annientamento dell’ISIS. Naturalmente, non si rendono conto che questo stesso fervore li porterà a diventare vittime dei loro stessi governi.

leadisi2

Dal protestare per la pace a protestare per la guerra. Un po’ di propaganda può essere efficace nel manipolare le idee del pubblico.

Nelle ultime settimane, l’ISIS ha emesso diverse minacce a paesi specifici, causando il panico in ogni uno di loro, spingendo i governi ad “agire”. Purtroppo, “agire” significa ridurre la libertà di parola aumentando la sorveglianza. Il Canada sta già utilizzando l’ISIS come un motivo per spiare i cittadini e sta lavorando su nuove leggi che permettono una maggiore sorveglianza.

“Il capo della agenzia di spionaggio del Canada ha detto che non ci sono segni di un attacco terroristico imminente contro il paese, ma le autorità stanno monitorando 80 sospetti terroristi canadesi che sono tornati a casa da violenti hot spot in tutto il mondo.

Coulombe ha detto che gli 80 sospetti non sono stati imputati a causa della difficoltà in corso nel raccogliere prove concrete contro di loro.

Il Ministro della Pubblica Sicurezza Steven Blaney ha detto che introdurrà nuovi strumenti legislativi nelle prossime settimane per aiutare le forze dell’ordine nel rintracciare i terroristi”

Blaney non ha fornito dettagli su ciò che queste nuove misure comporteranno.
– Toronto Sun, CSIS keeping watch on 80 Canadian terror suspects nationwide

Nel Regno Unito, i conservatori hanno presentato l'”Extremist Disruption Orders”, un elenco di regole senza precedenti che avranno gravi implicazioni sulla libertà di parola.

“I messaggi degli estremisti su Facebook e Twitter dovranno essere approvati preventivamente dalla polizia in base alle regole radicali previste dai conservatori.

Potrà essere impedito loro anche di parlare in occasione di eventi pubblici se rappresentano una minaccia per “il funzionamento della democrazia”.

Theresa May, il ministro degli Interni, getterà i piani per permettere ai giudici di vietare trasmissioni o proteste in alcuni luoghi, così come l’associazione a persone specifiche. ”
– The Telegraph, Extremists to have Facebook and Twitter vetted by anti-terror police

CONCLUDENDO

L’ISIS ha tutte le caratteristiche di un gruppo jihadista sponsorizzato dalla CIA, creato per facilitare la guerra all’estero e la repressione in patria. Se guardiamo la storia del “divide et impera” nel Medio-Oriente o i dettagli sospetti riguardanti l’ISIS e le ripercussioni della sua esistenza nel mondo occidentale, si può facilmente vedere come l’ISIS è la continuazione di un modello evidente. La domanda più importante da porsi è questa: Chi trae vantaggio dalla presenza dell’ISIS e del terrore che genera? Che cosa ci guadagna l’ISIS creando un video che provoca i più potenti eserciti del mondo? Gli attacchi aerei? D’altra parte, che cosa la classe dominante del mondo occidentale ha da guadagnarci? Ovviamente il denaro da guerra ed armi, il controllo del Medio Oriente, il sostegno ad Israele, l’aumento dell’oppressione e la sorveglianza sulle popolazioni nazionali e, infine, il mantenimento delle masse in un costante stato di terrore.

In breve, è stato ritenuto necessario alimentare il panico in tutto il mondo, attraverso il caos in Medio Oriente per arrivare ad un nuovo ordine mondiale. ‘Iside’, la dea egizia e madre di Horus, è il nome di una delle figure più importanti per l’elite massonica. Il loro motto? Ordo ab Chao … ordine dal caos.

Fonte

Lobby Gay e implicazioni sulla società moderna

Il seguente articolo avrà come scopo, lo spiegare, il rapporto che esiste tra le elite occulte e i rappresentanti internazionali di quei movimenti a difesa dei diritti gay che, con sempre maggior visibilità e rilevanza, vengono mostrati nei telegiornali e nei giornali (corrotti).

Il mondo dell’intrattenimento e della moda, spalleggiano questi gruppi, fornendo supporto economico, ma soprattutto di immagine, proponendo film, musica, stampa e pubblicità che strizzano l’occhio ad un idea distorta di omosessualità.

LLGcarre_400x400

Lobby:

Gruppo di persone che sono in grado di influenzare a proprio vantaggio l’attività del legislatore e le decisioni del governo o di altri organi della pubblica amministrazione.

Bisogna osservare il sistema come ad un insieme omogeneo di elementi con delle “minoranze” delle “sfaccettature” le quali meritano, ovviamente, la nostra accettazione e comprensione. I poteri forti agiscono attivamente su queste minoranze per indebolire e frammentare l’omogeneità del sistema di partenza. Siamo d’accordo tutti che il sistema va cambiato, è ormai un monolite morente, inaccettabile sotto ogni punto di vista, tuttavia se il caos del cambiamento è controllato dall’elite, per i propri fini, è necessario combattere affinchè gli illuminati non abbiano successo nei loro piani.

Il motivo per cui l’elite manipola le minoranze è la facilità con cui esse possono essere gestite. Spesso tali gruppi nascono dall’insoddisfazione e della frustrazione verso un sistema malato e incompleto. Essi sono legittimi, in ogni caso, per il sistema, è necessario limitarli poichè rischiano di frastagliare lo status quo in cui gli illuminati basano il loro dominio.

Dato che la repressione, non è efficace, gli illuminati si infiltrano e prendono il controllo di questi gruppi in modo da dirigere le proteste e gli scopi affinchè tornino utili alla loro agenda. Non è originale nè sensato pensare che i movimenti per i diritti gay non siano controllati dal sistema (la stessa cosa vale per la chiesa), purtroppo è il ragionamento di molti che, pervasi da decenni di condizionamento e sentimentalismo liberale fanno occhi e orecchie da mercanti.

UN PO’ DI STORIA

Nambla

 

Cio che mi lascia scosso e sorpreso è che pure i cosiddetti teorici del complotto (gran parte) hanno idee superficiali e banali rispetto all’argomento e somigliano alle masse nelle loro insensate proteste. Combattono il vaticano, diffidano e sconsigliano i movimenti politici popolari, deridono le varie rivoluzioni e proteste portando tesi e prove dettagliate rispetto all’influenza americana, ma quando si tratta di omosessualità le uniche cose che sanno dire sono: “Omofobo” “Fascista” “Amore Libero”, trasformandosi in hippie.

Ecco per loro e per tutto il pubblico un pò di storia:

Ci sono parecchi casi in cui organizzazioni omosessuali di spicco sono state permissive nei confronti della pedofilia o la hanno attivamente promossa. Ad esempio, il Journal of Homosexulity è una rivista accademica caratterizzata dal fatto che nei suoi testi si parla in maniera “amichevole” di pedofilia.

Ad esempio, un articolo del Dr. Brongersma afferma che i genitori non dovrebbero vedere un pedofilo ” come un rivale o un concorrente, non come un ladro, ma come un partner nell’educazione del ragazzo, qualcuno che dovrebbe essere accolto in casa… ”

L’Associazione gay e lesbica internazionale (ILGA) è stata fondata nel 1978 ed è una rete mondiale di gruppi nazionali e locali omosessuali che conta 620 micro organizzazioni al suo interno. Nel 1993 l’ILGA ha ottenuto lo status consultivo al Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC) ma nel 1994 le è stato tolto a causa di alcuni gruppi come la North American Man / Boy Love Association (NAMBLA) e Vereniging Martijn, i quali sostenevano o esprimevano solidarietà nei confronti dei gruppi pro-pedofilia.

L’ILGA espulse i gruppi associati alla pedofilia, ma le fu negato l’accesso all’ECOSOC sia nel 2002 che nel gennaio 2006. La NAMBLA fu membra dell’ILGA per un decennio prima di essere espulsa. NAMBLA si autodefinisce un’organizzazione omosessuale.

Il Comitato delle ONG del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite ha costantemente respinto l’ILGA fino a quando il Consiglio economico e sociale, guidato da paesi europei, ha annullato la loro decisione.

Tra i requisiti per l’accreditamento delle ONG delle Nazioni Unite vi è che “la maggior parte dei fondi dell’organizzazione dovrebbero derivare dai contributi affiliati nazionali, da singoli membri, o altri componenti non governative.”

L’ONU sostiene che se il loro denaro provenisse in gran parte dai governi esse andrebbero considerate come entità governative.

Von Krempach ha scoperto che, la Commissione europea, un’entità intergovernativa, provvede al 68% del bilancio dell’ILGA. Il governo olandese ha fornito un supplemento di € 50.000 portando il finanziamento governativo dell’ILGA al 71%. Il resto del finanziamento dell’ILGA proviene da donatori di sinistra come George Soros (si SOROS), Sigrid Rausing, e un donatore anonimo.

george-soros

Soros finanzia tutti i falsi movimenti rivoluzionari dagli occupy alle femen…oltre a ciò sostiene anche le lobby gay come l’ILGA (complottisti omosessuali/ liberali fatevene una ragione)

L’AGENDA OMOSESSUALE

L’agenda omosessuale è un insieme centralistico di credenze e di obiettivi volti a promuovere l’ideologia omosessuale. Gli obiettivi e gli strumenti di questo movimento sono l’indottrinamento degli studenti nella scuola pubblica, limitare la libertà di parola, ottenere un trattamento speciale e interferire con la libertà di associazione.

I sostenitori dell’agenda omosessuale cercano diritti speciali per gli omosessuali che gli altri non hanno, come l’immunità dalla critica (discorso di odio/ crimini di odio). Tali diritti speciali andranno necessariamente a scapo della maggior parte della popolazione. L’agenda omosessuale è la più grande minaccia al diritto di libertà di parola oggi.

Nel 2014, una delle principali priorità dell’agenda omosessuale è quella di vietare e proibire terapia di conversione, soprattutto tra gli adolescenti. La California e il New Jersey sono stati gli unici ad aver adottato tali leggi (il governatore Chris Christie ha firmato la legge mentre stava preparando la sua campagna di rielezione) La sinistra sta spingendo leggi simili in tutti gli stati americani.

In un discorso il 10 dicembre 2013, ad una manifestazione a favore della famiglia in Giamaica, Brian Camenker del Mass Resistance ha delineato l’approccio step-by-step dell’agenda omosessuale: [1]

  • legalizzare l’omosessualità
  • promuovere il gay pride
  • chiedere leggi contro la discriminazione
  • insistere sull’adozione di bambini omosessuali ‘
  • spingere l’agenda omosessuale nelle scuole
  • forzare il “matrimonio gay” nella società
  • richiedere finanziamenti pubblici per affrontare i maggiori problemi sociali legati all’omosessualità
  • promuovere l’agenda transgender
  • imporre una perdita, su larga scala, della libertà di parola
  • divieto di consulenza per i bambini confusi da questioni omosessuali

in-our-mothers-house

La copertina di uno dei tanti libri utilizzati negli asili e nelle elementari per normalizzare l’idea di omosessualità…Si tratta forse di un lavaggio del cervello dei fanciulli?

stonewall-advert

La Stonewall, associazione pro diritti gay è onnipresente, con le sue pubblicità, nei trasporti londinesi….un ottimo modo per condizionare il pubblico. 

PIENO SUPPORTO DALLA SINISTRA

gay_communist_2_by_rls0812-d2zddo5

Vi siete mai chiesti perché praticamente tutte le elite sostengono l’omosessualità? Dopo tutto, che cosa ha a che fare la dottrina politico / economica del “da a ciascuno secondo le sue capacità, a ciascuno secondo i suoi bisogni” con il sostegno dell’omosessualità?

Il collegamento non è casuale. Queste dottrine in realtà si completano a vicenda molto bene. Vedete, una nazione che abbandona il suo fondamento morale, e svilisce l’istituzione della famiglia, degenererà al punto in cui sarà completamente alla mercè del tiranno. Distrutte psicologicamente, indulgenti, materialiste, malate per il sesso, alcoliste, tossicodipendente, femminizzate, moralmente depravate (o anche solo moralmente neutre) le persone non potranno mai resistere al male. Al contrario, la plebe edonista abbraccerà i malvagi, perché i “bravi ragazzi” in realtà innescano in loro un complesso di inferiorità.

Una nazione che è stata così corrotta nel suo giudizio e nella sua morale, che non può più distinguere tra la merda di Picasso e i capolavori di Rembrandt, tra la poesia di Kipling e le farneticazioni incoerenti di Maya Angelou, o tra le corde angeliche di Julie Andrews e l’ansimare di Beyonce – è una nazione che non sarà mai in grado di distinguere tra gli alti ideali degli uomini buoni e la demagogia ingannevole dei tiranni.

Inoltre, se alcuni sono effettivamente in grado di discernere la differenza, probabilmente saranno troppo vili e moralmente neutri per fare qualcosa. Samuel Adams lo ha sintetizzato meglio: “è facilmente osservabile, che coloro i quali cercano di distruggere le libertà del popolo, praticano ogni stratagemma per inquinare la loro morale.”

Ecco perché la sinistra promuove la degenerazione morale e il “relativismo” di tutti i tipi. E’ per questo che sentiremo di parlare di “lotte” per i diritti gay fino a che tutto ciò non verrà “normalizzato”. Raggiunto l’obiettivo (e ci siamo quasi), i pedofili cominceranno ad essere rappresentati in maniera simpatetica. Entro 10-15 anni, la pedofilia sarà accettata come uno “stile di vita alternativo”, e guai a chi osa esprimere una opinione che è “pedofobica”. Questo è quello che sta arrivando gente.

LA SITUAZIONE IN ITALIA

img_archivio1362014112336

I contestatori LGBT in una delle iniziative meno dannose…se volete approfondiamo insieme la violenza verbale, gli sputi e le varie ingiurie arrecate a anziani e bambini…Non so tuttavia se capireste il paradosso delle vostre azioni

In Italia la situazione si sta evolvendo rapidamente, con tutti i partiti, da destra a sinistra, favorevoli all’implementazione del ddl Scalfarotti che andrà a limitare la libertà di opinione, per tutelare l’ideologia gay.

In Italia le Sentinelle in Piedi sono nate in difesa della libertà di espressione messa in discussione dal ddl Scalfarotto, già approvato dalla Camera e ora al Senato. Presentato come necessario per fermare atti di violenza e aggressione nei confronti di persone con tendenze omosessuali, il testo è invece fortemente liberticida in quanto non specifica cosa si intende per omofobia lasciando al giudice la facoltà di distinguere tra un episodio di discriminazione e una semplice opinione.

«In questo modo – spiegano i referenti delle “sentinelle” – faremo capire che c’è ancora un popolo che difende principi fondamentali per una società più umana e autentica: quali la libertà di espressione e la famiglia composta da padre, madre e figlio/figli». Perché questa iniziativa? Spiegano i promotori, un gruppo di associazioni religiose e laiche che hanno ottenuto la “benedizione” della Curia torinese: «Si sta forzando la mano per fare accettare/subire ai cittadini l’ideologia di genere (gender), nata negli Stati Uniti negli anni ’70, che afferma, in sintesi, l’assenza di identità sessuale naturale nell’uomo. La sessualità totalmente slegata dalla procreazione e intesa come gioco, la conseguente perdita di valore originario del matrimonio e, quindi, della famiglia, la perdita di definizione dell’identità dell’individuo ridotto a mera unità di conto, funzionale ai progetti totalitari della finanza e dell’economia».

In Italia il disegno di legge “Scalfarotto” (n. 1052) sull’incriminazione dell’omofobia «è presentato all’opinione pubblica come atto necessario per fermare le discriminazioni contro le persone con tendenze omosessuali. Introduce, tuttavia, norme penali non necessarie perché il nostro ordinamento già punisce qualunque atto di violenza o di aggressione nei confronti di qualsiasi persona, a prescindere dal suo orientamento sessuale. Non solo: gli atti compiuti contro le persone con tendenze omosessuali sono già puniti con maggior severità di quelli compiuti contro le persone eterosessuali, perché integrano l’aggravante dei motivi abbietti (art. 61, n. 1 c.p.), applicabile ad ogni reato. Con il ddl Scalfarotto, però, può essere considerato “omofobo” e, quindi, autore di un delitto: chiunque affermi pubblicamente che la famiglia naturale è fondata sull’unione tra uomo e donna; chiunque si esprima pubblicamente come contrario al matrimonio tra persone dello stesso sesso; chiunque sia contrario all’adozione di un bambino da parte di coppie formate da persone dello stesso sesso».

Nelle scuole di ogni ordine e grado (quindi dalla scuola primaria), con l’approvazione del Ministero dell’Istruzione, circolano i manuali UNAR. «Cosa insegnano ai nostri figli? Ad esempio: “Non usare analogie che facciano riferimento a una prospettiva eteronormativa (cioè che assuma che l’eterosessualità sia l’orientamento “normale”, invece che uno dei possibili orientamenti sessuali). Tale punto di vista, ad esempio, può tradursi nell’assunzione che un bambino da grande si innamorerà di una donna e la sposerà”. Oppure: “Un pregiudizio diffuso nei paesi di natura fortemente religiosa è che il sesso vada fatto solo per avere bambini […] potremmo ribaltare la domanda chiedendoci: i rapporti sessuali eterosessuali sono naturali?”».

Le sentinelle hanno vegliato in silenzio, leggendo un libro. Nessun simbolo né vessillo era ammesso, a sottolineare che la proposta è per tutti. L’ora di testimonianza pubblica ha coinvolto i partecipanti, che alla fine si sono salutati con un fragoroso applauso spontaneo, e ha sorpreso i passanti, anche stranieri, non pochi dei quali si sono fermati a vegliare, anche solo per pochi minuti.

In una nota si legge: “Le Sentinelle non giudicano né tantomeno sono contro alcuna persona – ha detto il portavoce nel discorso iniziale -. Le sentinelle non sono “anti-gay”, come qualcuno vorrebbe far credere. Le Sentinelle sono contro la minaccia del carcere per chi si oppone all’ideologia del gender. Secondo l’ideologia gender, la differenza di sesso e la famiglia sarebbero invenzioni culturali – cioè non legate intrinsecamente alla natura umana – ed ogni bambino dovrebbe sperimentare a scuola qualsiasi tipo di esperienza sessuale. Il recente caso del liceo Giulio Cesare di Roma, con la lettura obbligatoria di brani pornografici, è un segnale che deve far riflettere. E non è un segnale isolato, specie dal mondo della scuola. L’agenda del gender contempla la sostituzione dei termini “padre” e “madre” con i termini “genitore 1” e genitore 2 e l’istituzione di nozze e adozioni per persone dello stesso sesso”.

La nota prosegue:“La legge Scalfarotto prevede fino a un anno e mezzo di carcere per chi sia giudicato responsabile di atti di discriminazione o istigazione alla discriminazione per motivi fondati sull’omofobia o la transfobia. Questo mette a rischio ogni opposizione pubblica all’ideologia del gender. Le Sentinelle rispettano ogni persona e difendono la libertà di espressione e di educazione, per tutti. Si tratta di libertà garantite dalla Costituzione e conquistate dopo il ventennio fascista e la Seconda guerra mondiale”.

tweet luxuria_MGTHUMB-INTERNA

Anche il centro destra è favorevole alle adozioni gay

CONCLUSIONE

La popolazione mondiale è stata talmente manipolata e distrutta a livello psicologico che non riesce ad affrontare la realtà e le responsabilità che da essa ne derivano. Il buonismo liberale, è valido per le fiabe e per dei film di fantascienza, ma non per la concretezza in cui viviamo. La natura ha creato l’uomo e la donna affinchè potessero procreare (per unione di opposti, legge universale e oggettiva) al fine di creare una società dinamica e in continua evoluzione.

Attualmente vogliono farci accettare l’idea che si tratti di una convenzione sociale e culturale, priva di basi scientifiche, arrivando a snaturare totalmente l’idea di famiglia (genitore1 e genitore2) in modo da rendere sempre più effettiva ed efficace l’agenda comunista che ci sta traghettando verso un nuovo ordine mondiale.

Alla fine di questo percorso, l’uomo e la donna non avranno più identità, i figli non verranno più cresciuti in un ambiente famigliare e protetto ma in centri statali dove verranno scelti e testati per ricoprire determinate posizioni pre-scelte dal sistema.

Nel giro di qualche anno saremo ridicolizzati quando parleremo di famiglia formata da uomo donna e bambini, saremo perseguiti ed arrestati per muovere critiche (se ancora potremo farlo) al concetto di adozioni/famiglia gay…

Dopo questo sarà il turno dei pedofili…Un’altra forma di amore, chi siamo noi per giudicare due persone che si amano? PEDOFOBICI

 

L’ordine degli Illuminati: Le sue origini, i suoi metodi e la sua influenza negli eventi mondiali

L’Ordine degli Illuminati è spesso al centro dei dibattiti sull’impatto delle società segrete nella storia umana. Gli illuminati sono un mito o è vero che governano segretamente il mondo? Poiché è cresciuto il numero di persone che si fanno questa domanda, i fatti sull’Ordine sono stati diluiti con disinformazione e generalismi, rendendo difficile una ricerca scientifica sul tema. Questo articolo tenterà di far luce su diversi fatti dell’Ordine degli Illuminati, rivedendo alcuni dei documenti più importanti sul tema.

Il termine “Illuminati” viene spesso usato per descrivere un gruppo di elite che segretamente governa il mondo. La maggioranza ha un’idea generale sul significato del termine, ma sono confusi circa i concetti e le idee che la riguardano. Gli Illuminati sono la stessa cosa della Massoneria? Quali sono i loro obiettivi? Quali sono le loro credenze? Perché agiscono in segreto? Praticano l’occultismo? Tentare di compiere una ricerca oggettiva del tema risulta arduo finendo nella maggior parte dei casi o con dei documenti che negano (e perfino ridicolizzano) tutto ciò che riguarda gli Illuminati oppure, all’estremo opposto, ci si imbatte in documenti poco credibili con conclusioni viziate basate su voci da fonti non attendibili. In entrambi i casi, il ricercatore finisce con lo stesso risultato: una versione distorta della verità.

Considerato che le società segrete dovrebbero essere, per definizione, segrete, e che la storia viene spesso riscritta da chi detiene il potere, ottenere verità imparziali sugli Illuminati è una sfida. Questo articolo non ha la pretesa di “rivelare” o “esporre” tutto ciò che riguarda gli Illuminati, piuttosto tenta di tracciare un quadro più preciso dell’Ordine citando gli autori che hanno studiato approfonditamente l’argomento. Che siano, critici o apologeti degli Illuminati, questi autori basano i loro punti di vista su fatti credibili. Alcuni dei documenti più interessanti degli Illuminati sono stati scritti da iniziati alle società segrete, dopo aver capito la corrente filosofica e spirituale che guidava il movimento. Utilizzando queste opere, vedremo le origini, i metodi e l’impatto degli Illuminati sulla storia del mondo.

TIPI DI SOCIETA’ SEGRETE

Sebbene molti gruppi si facessero chiamare “Illuminati” in passato, il più influente e memorabile tra loro fu quello degli Illuminati di Baviera. Fondato il 1 ° maggio 1776, l’organizzazione creata da Adam Weishaupt sfumò la linea di demarcazione tra società segreta “spirituale” e “politica”. Mescolando le scienze occulte della Massoneria e dei Rosacroce, cospirando nel frattempo per raggiungere precisi obiettivi politici, gli Illuminati divennero attori della scena mondiale. Mentre la maggior parte società segreta di una volta soddisfatti per i ricchi e il loro fascino con l’occultismo, gli Illuminati Bavaresi attivamente cercato di cambiare profondamente il mondo.

Le società segrete sono esistite durante tutto il corso della storia, ognuna delle quali con obiettivi diversi e con ruoli diversi nella società. Mentre le scuole di mistero egiziane facevano parte dell’istituzione egiziana, altri gruppi erano segreti per le loro finalità sovversive e cospirative. Le seguenti citazioni, scritte da due famosi personaggi politici, descrivono queste visioni opposte sulle società segrete:

  “Appartenne Zanoni a questa confraternita mistica, che, in epoca precedente, si vantò di possedere dei segreti, tra cui la Pietra Filosofale, che si considerò erede di tutto ciò che i Caldei, i Magi, i Gimnosofisti e i platonici avevano insegnato, differendo inoltre da tutti i figli più oscuri della Magia in virtù della loro vita, della purezza delle loro dottrine, il cui fondamento di tutta la saggezza, è la sottomissione dei sensi, e l’intensità della fede religiosa? “
    – Sir Edward Bulwer Lytton, 1884 1

   “I governi odierni non hanno a che fare solo con altri governi, con imperatori, re e ministri, ma anche con le società segrete che infiltrano ovunque i loro agenti senza scrupoli,  che possono sconvolgere i ‘piani” del governo a loro piacimento.
    – Il primo ministro britannico Benjamin Disraeli, 1876

Queste citazioni descrivono diversi ambiti di influenza delle società segrete. La prima si riferisce al lato spirituale, mentre la seconda descrive il lato politico. Non tutte le società segrete hanno un lato spirituale e non tutte sono coinvolte nelle macchinazioni politiche. Gli Illuminati bavaresi operano in entrambi i “regni”.

    “Le confraternite spirituali sono impegnate a guidare con saggezza l’umanità verso il regno dell’infinito; le confraternite politiche [sono composte] da persone assetate di potere che manipolano i loro programmi segretamente. (…)

    Tutte le società segrete condividono alcuni temi fondamentali. L’iscrizione è riservata a coloro che hanno un costante interesse per l’argomento. Così, un “gruppo spirituale” attirerà le persone che ricercano una maggiore conoscenza. Lo studente ha già una infarinatura della materia e si avvicina al gruppo per ulteriori istruzioni. Più raramente, un individuo viene “sfruttato” dal gruppo a causa di una affinità percepita nel suo scopo.

    In una società segreta politica, l’adesione è riservata a coloro che condividono una certa affinità ideologica con gli obiettivi del gruppo rappresentato. L’ultima impresa della politca sarà quella di innescare la rivoluzione. (…)

    Gli Illuminati vengono percepiti da molti come la pezza che copre il divario tra le società segrete spirituali e quelle politiche. Spesso accreditate (o incolpate) per l’aver influenzato la Rivoluzione francese nel 1787, gli Illuminati insegnano una dottrina di liberazione sociale e politica che si basa sull’uguaglianza degli uomini, abbracciando il razionalismo e negando la legittimità della corona e della chiesa come regolamentatori dei valori sociali e morali. (…) Mentre il punto di vista degli Illuminati può sembrare abbastanza avanzato per l’epoca, le rivoluzioni europee appaiono invece degenerata in cui sembrava che i bagni di sangue venissero incoraggiati, un momento in cui si era persa qualsiasi bussola morale. “2

Mentre alcuni credono che Adam Weishaupt fosse stata l’unica mente dietro il gruppo degli Illuminati e che la sua organizzazione salì alla gloria e tramontò in meno di dodici anni, molti ricercatori iniziati all’occultismo credono che gli Illuminati di Baviera siano stati una rara apparizione di un’antica fratellanza che può essere tracciata nel tempo fino al medioevo e all’ordine dei templari.

Manly P. Hall, un massone di 33 ° grado e un autore prolifico, descrisse nel suo opuscolo “Masonic Orders of Fraternity”, un “Impero invisibile” che lavora silenziosamente da secoli, per il cambiamento sociale. Periodicamente divenne visibile nel corso della storia, attraverso diverse organizzazioni che portarono nomi diversi. Secondo lui, questi gruppi ebbero un grande impatto sulla società, trasformando ad esempio, il sistema educativo per formare le nuove generazioni.

    “Il programma essenziale delle scuole di esoterismo venne affidato a gruppi già ben condizionati per il lavoro. Le corporazioni, i sindacati e simili, associazioni benevole e protettive, vennero rinforzate internamente con l’introduzione di un nuovo insegnamento. L’avanzamento del piano richiedeva l’allargamento dei confini dell’esagerazione filosofica. Era necessaria una fratellanza mondiale, sostenuta da un programma profondo e vasto di educazione secondo il “metodo”. Tale fratellanza non potè immediatamente comprendere tutti gli uomini, avrebbe potuto però unire le attività di un certo numero di uomini, indipendentemente dal loro credo religioso o razziale o dalle nazioni in cui abitavano. Questi erano gli uomini del “futuro”, quei figli di domani, il cui simbolo sarebbe stato un sole cocente che sorge in mezzo a delle montagne a est. (…)

    Fu inevitabile che gli Ordini della Fratellanza sponsorizzassero l’educazione mondiale. (…) Il programma prevedeva un ampliamento sistematico delle istituzioni già esistenti e l’ampliamento della loro sfera di influenza.

    Lentamente, gli Ordini Universali di Riforma scemaro dall’attenzione pubblica, al loro posto apparvero invece gli Ordini della Fratellanza Mondiale. Fu fatto tutto il possibile per non far sembrare la transizione evidente. La storia stessa venne falsata per mistificare alcune operazioni e attività. Lo spostamento di enfasi non fu mai brusco, il movimento apparve come l’alba di una nuova coscienza sociale. Gli indizi più ovvi sulle attività segrete di queste società sono il silenzio riguardo le origini e l’impossibilità di riempire le lacune nei registri degli Ordini del XVII e del XVIII secolo. (…)

    Gli Ordini erano collegati da fili sottili e quasi invisibili al progetto principale. Come accadde in precedenza nelle Scuole misteriche, queste Fraternità non furono di per sé l’incarnazione reale delle associazioni esoteriche, ma piuttosto divennero strumenti per portare avanti parti del “Piano Divino” (Grande opera). 3 “

In questo spezzone, Hall parla di un “silenzio” e della mancanza di informazioni precise riguardo il ​​funzionamento delle società segrete durante il diciasettesimo e il diciottesimo secolo, l’epoca durante la quale gli Illuminati di Baviera divennero attivi. Fu durante questo periodo che agirono le società segrete, provocando rivoluzioni, rovesciando poteri monarchici e papali e prendendo il controllo del sistema bancario. Erano, gli Illuminati di Baviera, una parte dell”impero invisibile” descritto da Hall? Sono ancora attivi oggi? Daremo prima uno sguardo ad Adam Weishaupt e alla sua società segreta infame.

ADAM WEISHAUPT, ADDESTRATO DAI GESUITI

Adam Weishaupt nacque a Ingolstadt, in Baviera il 6 febbraio 1748. Suo padre morì quando lui aveva sette anni e il suo padrino, il barone Ickstatt, affidò la sua prima educazione al gruppo più potente del tempo: i Gesuiti. Noto per i suoi metodi sovversivi e le tendenze cospirative, la Compagnia di Gesù possedeva un ruolo di primo piano sul sitema politico ed educativo bavaresi.

 “Il grado di potere che la compagnia di gesù riuscì a raggiungere in Bavaria fu notevolissimo. I membri dell’ordine furono i confessori e i precettori degli elettori, attraverso i quali esercitavano un’influenza diretta sulle politiche del governo. La censura della religione cadde nelle loro frementi mani, al punto che alcune delle parrocchie, furono costrette a riconoscere la loro autorità e potere. Sterminando ogni influenza protestante e rendendo completa l’istituzione cattolica, presero possesso degli strumenti della pubblica istruzione. La maggior parte dei collegi bavaresi vennero fondati e controllati dai Gesuiti. Questi ultimi controllarono anche molte scuole secondarie del paese. “4

Il funzionamento interno della Compagnia di Gesù era molto simile alle confraternite occulte ed apparentemente ci lavorarono contro. La Cdg funzionava per gradi, con riti di iniziazione, elaborati rituali e simboli esoterici, venne bandita in molti paesi a causa delle sue tendenze sovversive.

Nel 1773, il padrino di Weishaupt usò la sua grande influenza presso l’Università di Ingolstadt concesse al proprio figlioccio la cattedra di diritto canonico. A quel tempo, l’istituzione era sotto il pesante dominio gesuita e i ruoli chiave nell’amministrazione erano spesso detenuti da gesuiti influenti. Il crescente interesse di Weishaupt alle filosofie dell'”Era dell’illuminismo” lo pose in contrasto con i Gesuiti dando il via a molti drammi politici. Nonostante questo fatto, Weishaupt imparò molto dall’organizzazione dei Gesuiti e dai loro metodi sovversivi per ottenere il potere. E’ durante questo periodo che l’idea di una società segreta cominciò a balenare nei pensieri di Weishaupt.

“Brillante, e ben addestrato nei metodi cospirativi di accesso al potere, il giovane Weishaupt decise di organizzare un gruppo di cospiratori, pronto a liberare il mondo dalle regole gesuite imposte da Roma.” 5

Mentre alcuni autori ritennero che i gesuiti (soppressi da una bolla papale nel 1773) usarono Weishaupt per perpetuare il loro dominio, altri affermano che Adam stesse cercando di interferire con la presa di potere gesuita in Bavaria. Su una scala più ampia, era convinto che il mondo potesse trarre giovamento dal rovesciamento di tutte le istituzioni governative e religiose del mondo sostituendole, con un comitato segreto di “iniziati”. Per raggiungere i suoi obiettivi, avrebbe usato i metodi dei gesuiti contro i gesuiti stessi.

Continuando i suoi studi, Weishaupt, divenne anche esperto nei misteri occulti e nell’ermetismo. Riconobbe il potere attrattivo delle conoscenze misteriche e capì che le loggie massoniche erano il mezzo ideale per propagare le sue idee. Cercò di diventare massone, ma rapidamente rimase disincantato dall’idea.

“La sua immaginazione venne accesa dalle riflessioni riguardo il potere di attrazione dei misteri eleusini e dall’influenza esercitata dal culto segreto dei Pitagorici. Il primo pensiero di Weishaupt fu però quello di rivolgersi alle istituzioni massoniche dell’epoca, per cogliere l’occasione di propagare le sue opinioni. Tuttavia egli cambiò presto il suo obiettivo base, in parte a causa della difficoltà che sperimentò nel reperire fondi per ottenere l’ammissione a una loggia massonica, in parte perché studiando i testi massonici che gli capitarono fra le mani lo persuasero sul fatto che i “misteri” della massoneria erano troppo puerili e troppo facilmente accessibili al grande pubblico perchè ne valesse la pena “. 6

Weishaupt ben presto si rese conto che, per raggiungere i suoi obiettivi, gli sarebbe stato necessario creare il suo gruppo segreto, composto di individui potenti che avrebbero dovuto abbracciare i suoi punti di vista e aiutare a propagarli.

“Ritenne necessario, quindi, lanciarsi su linee indipendenti. Avrebbe formato un’organizzazione segreta allo stato dell’arte, composta da “scuole di saggezza,” nascoste allo sguardo del mondo dietro le mura della clausura e del mistero, in cui quelle verità che la follia e l’egoismo dei sacerdoti vietarono sarebbero state insegnate liberamente ai giovani interessati. “7

L’obiettivo dell’organizzazione di Weishaupt era semplice ma monumentale: rovesciare tutte le istituzioni politiche e religiose al fine di sostituirle con un gruppo di Illuminati iniziati. Secondo lui “la felicità universale, completa e rapida si sarebbe potuta realizzare attraverso la deposizione della gerarchia, dei ranghi e della ricchezza. I principi e le nazioni scomparirebbero dalla Terra senza azioni violente, la razza umana diventerebbe una famiglia, il mondo sarebbe la dimora di uomini ragionevoli “. Il 1 ° maggio 1776, l’Ordine degli Illuminati viene fondato.

GLI ILLUMINATI BAVARESI

Il gruppo di Illuminati di Weishaupt iniziò umilmente con soli cinque membri, ma dopo pochi anni e attraverso connessioni potenti, l’Ordine divenne una grande forza politica in tutto il mondo. Influenti opinionisti, ricchi industriali, nobili e potenti occultisti entrarono nell’Ordine e parteciparono ai suoi obiettivi cospirativi. Alcuni storici sostengono che il rapido aumento di grandezza dell’Ordine fosse dovuto ad un incontro segreto tra Weishaupt e una figura misteriosa di nome Cagliostro, l’occultista più potente del tempo.

    “Sembra che Cagliostro incontrò Adam Weishaupt, docente di filosofia e di diritto canonico presso l’università, che nel 1776, fondò la setta degli Illuminati. Si definiscono eredi dei Templari, dichiarando il proprio interesse nel riformare il mondo religioso ma in maniera più radicale di Cagliostro “.

    Cagliostro profetizzò e descrisse in dettaglio la decapitazione di Luigi XVI, un evento difficile da prevedere a quel tempo. “8

Gli Illuminati Bavaresi erano originariamente costituiti da tre livelli principali: Novizio, Minervale e Illuminato minore. Ogni grado venne progettato per raggiungere obiettivi particolari assicurando il completo controllo e dominio al vertice della piramide. Ecco un breve sguardo a ogni grado.

NOVIZIO

I neo membri degli Illuminati di Baviera vennero attratti ed introdotti nell’Ordine attraverso un linguaggio attraente (la ricerca della saggezza e del miglioramento personale) e le tradizioni occulte. Vennero comunque introdotti a una gerarchia fortemente monitorata e controllata, che somigliò al sistema dei gesuiti. Non c’era alcuna menzione di obiettivi politici dell’Ordine.

    “Una volta iscritto, l’istruzione di ogni Novizio era nelle mani del suo maestro, che teneva ben nascosta, al suo allievo, l’identità di tutto il resto dei suoi superiori. Lo scopo principale del noviziato, era quello di migliorare e perfezionare il suo carattere morale, espandere i suoi principi di umanità e socialità e sollecitare il suo interesse per il lodevole lavoro di ostacolare gli uomini malvagi, assistendo all’oppressione delle virtù e aiutando gli uomini meritevoli a trovare il loro posto nel mondo. Il novizio ha impresso nella sua mente il fatto di mantenere la segretezza per rispettare gli affari dell’ordine, oltre che l’imposizione di dover subordinare le sue opinioni e interessi egoistici all’ordine rispettando e seguendo la volontà dei suoi superiori. Una parte importante delle responsabilità del Novizio consisteva nella stesura di una relazione approfondita (per gli archivi dell ‘ordine), contenente informazioni complete, riguardanti la sua famiglia e la sua carriera personale, includendo dettagli remoti come i titoli dei libri che possedeva, i nomi dei suoi nemici personali e il motivo dell’inamicizia, i suoi punti di forza e le debolezze del carattere, le passioni dominanti dei suoi genitori, i nomi dei conoscenti più intimi, le relazioni amorose, ecc Si richiedeva anche una relazione mensile, che mostrava i benefici che la recluta riceveva grazie alle prestazioni effettuate per l’ordine. “9.

Quando un Novizio dimostra ai suoi superiori di essere degno di passare al livello superiore, viene iniziato al grado Minervale.

MINERVALE

Sigilli minervali degli Illuminati bavaresi. Questi ciondoli, indossati attorno al collo degli iniziati al grado Minervale, sono caratterizzati dalla Civetta di Minerva. Conosciuta anche come il Gufo della Sapienza: questo simbolo si trova ancora oggi nei luoghi di potere: nella Casa Bianca, nascosto sulla banconota da un dollaro o nelle insegne del Club boemo.

Il termine minervale deriva da Minerva, dea romana della poesia, della medicina, della saggezza, del commercio, della tessitura, dell’artigianato, della magia e della musica. Viene spesso raffigurata con il suo animale sacro, il gufo, che simboleggia il suo legame con la saggezza. Un antico simbolo misterico, Minerva, è prominente in posti come la Libreria del Congresso e sul Gran Sigillo della California.

Il secondo grado degli Illuminati serve per l’indottrinamento. Agli iniziati vengono presentati, tramite conferenze, i principi spirituali dell’Ordine, rivelando comunque poche informazioni sulle finalità vere di Weishaupt e della sua ristretta cerchia di amministratori.

“La cerimonia di iniziazione attraverso la quale il Novizio passerà ai voti minervali era prevista per togliere ogni sospetto sul fatto che l’obiettivo supremo dell’organizzazione fosse la sottomissione dei ricchi e dei potenti, o, il rovesciamento del governo civile o ecclesiale. Veniva fatto anche promettere al candidato di essere utile all’umanità, per mantenere un silenzio eterno, una fedeltà inviolabile oltre ad un’obbedienza e rispetto impliciti versi tutti i superiori e alle regole dell’ordine;. Assieme a questo il candidato avrebbe dovuto sacrificare tutti i suoi interessi personali a favore di quelli della società (segreta) “10

Ai minervali veniva permesso di incontrare alcuni dei loro superiori (gli Illuminati Minori) e di poterci parlare. Questo privilegio da solo, fu una grande fonte di motivazione per i nuovi iniziati.

ILLUMINATI MINORI

Selezionati tra i Minervali, gli Illuminati Minori svolgono compiti specifici al fine di prepararli al “mondo reale”. La maggior parte dei loro lavori consisteva nello studio del genere umano e nel perfezionamento dei metodi per dirigerlo. Ad ogni Illuminato Minore era affidato un piccolo gruppo di Minervali che veniva esaminato, analizzato e condotto verso specifiche direzioni. I membri di grado inferiore dell’Ordine divennero quindi le cavie per le tecniche che sarebbero state applicate alle masse.

“Al grado di Illuminati Minori vennero ammessi quei Minervali che a giudizio dei loro superiori erano degni di avanzamento. Elaborate cerimonie iniziatiche fissavano nella mente del candidato nozioni quali: la progressiva purificazione della sua vita, a mano a mano che si faceva strada nell’ordine e che acquisire la padronanza sull’arte del controllo degli uomini fosse lo scopo principale del suo nuovo grado. Per realizzare quest’ultimo, cioè diventare uno psicologo esperto capace di condurre le coscienze degli uomini, deve osservare e studiare costantemente le azioni, gli scopi, i desideri, i difetti e le virtù del piccolo gruppo di Minervali che sono stati posti sotto la sua personale cura e direzione. Per districarsi in questo difficile compito viene fornito di una complicata massa di istruzioni.

    Oltre alla loro costante presenza nelle assemblee dei Minervali, i membri di questa classe si riunivano una volta al mese da soli, per ascoltare le relazioni sui loro discepoli, per discutere i metodi che avrebbero permesso migliori risultati nel loro lavoro o per trovare soluzioni a casi difficili e imbarazzanti. In questi incontri i registri delle assemblee dei Minervali venivano rivisti, corretti e successivamente trasmessi agli ufficiali superiori dell’ordine. “11

Da questa struttura di base, gli Illuminati iniziarono la loro espansione. Era tutto pronto per raggiungere un altro importante obiettivo di Weishaupt: l’infiltrazione della massoneria.

L’INFILTRAZIONE NELLA MASSONERIA

Nel 1777, l’anno successivo alla creazione degli Illuminati, Weishaupt aderì alla loggia massonica di Teodoro del Buon Consiglio a Monaco di Baviera. Non solo riuscì a propagandare le sue idee nella loggia, riuscì anche a far in modo che la loggia “venisse praticamente assorbita dall’ideologia illuminista quasi immediatamente”. 12

Una alleanza definitiva tra gli Illuminati e la Massoneria fu possibile nel 1780, quando una figura di spicco con il nome di Barone Adolf Franz Friedrich Knigge venne iniziato nell’ordine di Weishaupt. I legami massonici del diplomatico tedesco assieme alle sue capacità organizzative vennero da subito sfruttate dall’ordine. Knigge avrebbe svolto due compiti importanti per gli Illuminati: Ampliare la gerarchia dell’Ordine, creando nuovi gradi più elevati, consentendo quindi la piena integrazione delle logge massoniche nel sistema.

  “Dall’avvento di Knigge nell’ordine abbiamo subito immediatamente due pesanti conseguenze. Vennero elaborati i gradi più alti a lungo cercati, e venne effettuata un’alleanza tra gli Illuminati e la Massoneria. “13

Knigge, un influente diplomatico e occultista del Nord della Germania che aderì agli Illuminati nel 1780. Viene qui ritratto mentre mostra il simbolo della Mano Nascosta

L’influenza di Knigge sull’Ordine fu profonda e immediata. Il nuovo sistema ideato attrasse massoni ed altre figure potenti, che diedero grande slancio al movimento. Ecco il sistema ideato da Knigge:

Knigge mantenne intatti i gradi originali dell’ordine, ma ne aggiunse altri al di sopra di quelli già esistenti. Il secondo livello degli Illuminati incorpora i gradi della Massoneria, rendendo quindi la Confraternita, semplicemente una parte della sovrastruttura più ampia.

“Il grado di Novizio (una parte del sistema solo nel senso preparatorio) rimase invariato nelle modifiche di Knigge, salvo l’aggiunta di una comunicazione stampata fornita alle nuove reclute, dove si spiegava il fatto che l’Ordine degli Illuminati combatteva tutte le altre forme di massoneria contemporanea in quanto l’unico non degenerato e corrotto e come tale in grado da solo di riportare “il mestiere” al suo antico splendore. (…)

  I tre gradi simbolici della seconda classe sembrano essere stati concepiti al solo scopo di fornire una via con la quale i membri dei vari rami della grande famiglia massonica sarebbero potuti avanzare ai gradi superiori del nuovo ordine. “14

I più alti gradi dell’Ordine erano limitati a un ristretto gruppo di persone selezionate. Il grado di principe annovera tra le sue fila Ispettori Nazionali, Provinciali, Prefetti e Vescovi. In cima alla piramide vi sono i Magus (noti anche come Areopagiti), cioè i capi supremi dell’Ordine. Le loro identità vengono mantenute nascoste in modo sicuro e sono ancora oggi sono difficili da confermare.

La strategia di Knigge diede risultati impressionanti e permise agli Illuminati di diventare un movimento estremamente potente.

“Il nuovo metodo di diffondere l’Illuminismo attraverso l’affiliazione alle logge massoniche ha subito dimostrato il suo valore. Soprattutto grazie alla fine strategia di cercare le sue reclute tra gli ufficiali e tra gli altri personaggi influenti nelle logge massoniche, uno dopo l’altro ognuno di essi si avvicinò al sistema. Vennero stabilite nuove prefetture, vennero messe in piedi nuove province dalle quali cominciarono a fluire costantemente e copiosamente nuove reclute. (…) Gli studenti, commercianti, medici, farmacisti, avvocati, giudici, professori, precettori, funzionari civili, pastori, sacerdoti – tutti vennero generosamente rappresentati tra le nuove reclute. Apparvero subito nomi importanti nella lista delle iscrizioni. Il duca Ferdinando di Brunswick, il duca Ernst di Gotha, il duca Carlo Augusto di Sassonia-Weimar, il Principe Augusto di Sassonia-Gotha, il principe Carlo di Assia, il barone Dalberg, il filosofo Herder, il poeta Goethe, il pedagogista Pestalozzi, furono tra gli iscritti , Alla fine del 1784 il leader vantava un totale di circa due tremila iscrizioni. La creazione delle fondamenta per un ordine solido, sembrava aver avuto successo. “15

Weishaup, tuttavia, non godette del successo del suo ordine a lungo. Crebbero, in tutta Europa sospetti di complotti anti governativi/religiosi di matrice illuminata. Vedendo una minaccia credibile contro il suo potere, il governo bavarese emise un editto che pose fuori legge tutte le comunità, le società e le confraternite esistenti senza una autorizzazione legislativa. Inoltre, i disaccordi interni tra Weishaupt e gli alti leaders del suo Ordine diedero inizio a dispute e dissensi. In mezzo a tutto questo, alcuni membri andarono direttamente dalle autorità e testimoniarono contro l’Ordine, un’opportunità che il governo bavarese non si lasciò sfuggire.

“Dalle confessioni degli adepti, le accuse che i nemici fecero contro l’ordine dovevano essere motivate. Dalle ammissioni dei suoi stessi leaders, il sistema degli Illuminati era un’organizzazione dedita al rovesciamento della religione e dello stato, una banda di falsari e di avvelenatori, un’associazione di uomini dai costumi e dai gusti disgustosamente depravati. “16

Dal 1788, attraverso l’utilizzo di una aggressiva legislazione e alle accuse penali, gli Illuminati Bavaresi sembrarono esser stati dissipati e distrutti dal governo. Mentre alcuni pensano che il capitolo degli Illuminati finisca qui, non bisogna dimenticare che i tentacoli dell’Illuminismo ebbero tutto il tempo di diffondersi ben oltre ai confini della Baviera raggiungendo le logge massoniche in tutta Europa. In altre parole, gli Illuminati non sono mai stati distrutti, semplicemente ora si nascondono. Un anno dopo, un evento importante avrebbe dimostrato che l’Illuminismo era più vivo e potente che mai: la Rivoluzione francese.

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

Il violento rovesciamento della monarchia francese nel 1789 rappresenta per molti la vittoria del giacobinismo e dell’Illuminismo sulle istituzioni tradizionali del tempo. L’adozione della Dichiarazione dei Diritti Umani imprime ufficialmente valori massonici e illuministi nel nucleo del governo francese. Il nuovo motto del paese è “Liberté, Egalité et Fraternité” (Libertà, Uguaglianza e Fratellanza) che è un comune detto massonico, utilizzato negli alberghi francesi per secoli.Il documento ufficiale della Dichiarazione dei Diritti Umani contiene diversi simboli occulti in riferimento alle società segrete. In primo luogo, il simbolo dell’occhio che tutto vede all’interno di un triangolo, circondato dalla luce dell’ardente stella di Sirio, si trova al di sopra di tutto (questo simbolo si trova anche sul Gran Sigillo degli Stati Uniti). Sotto il titolo è raffigurato un Ouroboros (un serpente che si morde la coda), un simbolo esoterico associato all’alchimia, all’ermetismo e al gnosticismo, gli insegnamenti fondamentali della Massoneria. Proprio sotto l’Ouroboros c’è un berretto frigio rosso, un simbolo che rappresenta le rivoluzioni illuministe in tutto il mondo. L’intera carta dei diritti è in mezzo a due pilastri massonici.

UNA VIOLENTA REAZIONE CONTRO L’ILLUMINISMOAnche se gli Illuminati bavaresi scomparvero, le loro idee divennero comunque realtà. I massoni e i rosacrociani erano ancora attivi e gli Illuminati sembrarono rivivere attraverso di loro. L’Europa era in fermento dato che una nuova classe stava prendendo le redini del potere. I critici cominciarono ad emergere, rivelando alle masse le forze segrete dietro i cambiamenti di cui furono testimoni.Leopold Hoffman, un massone convinto che gli Illuminati avessero traviato la sua Confraternita, pubblicò una serie di articoli sul suo giornale, il Wiener Zeitschrift. Sostenne che i gradi più bassi degli Illuminati vennero sciolti, ma quelli più elevati rimasero attivi. Aggiunse anche che la Massoneria venne “soggiogata dall’Illuminismo” e trasformata per servire ai suoi scopi. Affermò anche che la Rivoluzione francese fu il risultato di anni di propaganda illuminista.Nel 1797, John Robinson, un medico scozzese, matematico e inventore (inventò la sirena) pubblicò un libro intitolato “Proofs of a Conspiracy against All the Religions and Governments of Europe, carried on in the Secret Meetings of the Free Masons, Illuminati, and Reading Societies”. Questo devoto massone divenne disincantato quando si rese conto che la sua confraternita venne avvelenata dagli Illuminati. Ecco un estratto del suo libro:

  “Ho scoperto che la copertura fornita da una Loggia Massonica venne impiegata in tutti i paesi per ventilare sentimenti di propaganda religiosa e politica, che non sarebbero potuti circolare in pubblico senza esporre l’autore ad un grande rischio. Trovai che questa impunità avesse incoraggiato a poco a poco gli uomini di principi licenziosi a diventare più audaci, e ad insegnare dottrine sovversive che capovolgevano tutti i nostri principi di moralità e tutta la nostra fiducia nel governo morale dell’universo, tutte le nostre speranze di miglioramento in un futuro stato di esistenza e ogni soddisfazione e appagamento dato dalla nostra vita presente. Sono stato in grado di individuare questi tentativi, messi in atto in un arco di 50 anni, con il pretesto vuoto di illuminare il mondo con la fiaccola della filosofia e dissipare le nubi della superstizione civile e religiosa che costringono le nazioni europee nell’oscurantismo e nella schiavitù.

    Osservai queste dottrine via via mentre si diffondevano e si miscelavano con tutti i diversi sistemi della massoneria, finché, finalmente, si costituì un’associazione con il preciso scopo di sradicare tutti gli istituti religiosi e tutti i governi europei. Ho visto questa Associazione esercitarsi con zelo e sistematicamente, fino quasi a diventare irresistibile: Ho visto che i leader più attivi nella Rivoluzione francese erano membri di questa associazione e che condussero le loro prime sommosse in base ai suoi principi, per mezzo delle loro istruzioni e della loro assistenza, formalmente richieste ed ottenute: E, infine, ho visto che questa associazione esiste ancora, lavora ancora in segreto e che non solo le diverse apparizioni tra il nostro gruppo dimostrano che i suoi emissari si sforzano di diffondere le loro detestabili dottrine, ma anche che l’Associazione ha Logge in Gran Bretagna, in corrispondenza con la Loggia madre a Monaco di Baviera già dal 1784. . . L’Associazione di cui ho parlato è l’ordine degli Illuminati, fondato, nel 1775, dal dottor Adam Weishaupt, docente di diritto canonico presso l’Università di Ingolstadt, venne abolito nel 1786 dal principe elettore di Baviera, ma ripreso subito dopo, sotto un altro nome, e in una forma diversa, in tutta la Germania. Venne di nuovo scoperto e apparentemente distrutto, il problema è che aveva ormai piantato radici talmente profonde che riuscì a sopravvivere senza venir scoperto, diffondendosi in tutti i paesi d’Europa “17

Anche Augustin Barrel, un sacerdote gesuita francese, pubblicò un libro nel 1797 che collega la Rivoluzione francese agli Illuminati di Baviera. In “Mémoires pour servir à l’histoire du Jacobisime”, fece risalire lo slogan “Libertà e Uguaglianza” all’epoca dei primi Templari affermando che, nei gradi più elevati dell’ordine, l’interpretazione dei termini “libertà” ed “uguaglianza” non si limita alla “guerra contro i re e i troni “, ma comprende anche la ” guerra contro Cristo ed i  suoi altari “. Vengono forniti anche dettagli relativi all’acquisizione illuminista della Massoneria.

Per Barruel, i leader rivoluzionari come La Rochefoucauld, Lafayette, e il duca d’Orléans, divennero agenti degli Illuminati e creduloni dei radicali più estremi come Danton. Barruel accusa anche l’intera istituzione massonica francese che si convertì alle idee rivoluzionarie di Weishaupt, venne scoperto che nei suoi alberghi si incontravano segretamente dei comitati che decivedano gli omicidi e le stragi. “18

PROPAGAZIONE IN AMERICA

La maggior parte dei Padri Fondatori degli Stati Uniti erano parte di società segrete, in parte massoni, in parte Rosacroce ecc. Alcuni di loro viaggiarono in Europa apparendo ben disposti nei confronti delle dottrine degli Illuminati.

Dal 1776 al 1785 – quando gli Illuminati Bavaresi erano pubblicamente attivi- Benjamin Franklin era a Parigi in funzione di ambasciatore degli Stati Uniti in Francia. Durante la sua permanenza, divenne Gran Maestro della Loggia Les Neufs Soeurs che era una affilliata del Grande Oriente di Francia. Questa organizzazione massonica si diceva fosse diventata la sede francese degli Illuminati di Baviera. Fu particolarmente influente nell’organizzazione del sostegno francese per la rivoluzione americana divenendo in seguito parte del processo verso la Rivoluzione francese.

Nel 1799, quando il ministro tedesco G.W. Snyder avvertì George Washington del piano degli Illuminati “di rovesciare tutti i governi e le religioni”, Washington rispose di aver sentito delle “dottrine malvage e pericolose professate dagli Illuminati”. Concluse la lettera affermando: “Nonostante questo, credo che nessuna delle logge di questo paese sia contaminata con le dottrine degli illuminati”.

In un’altra lettera a Snyder, scritta un mese dopo, Washington continua sul tema:

    “Non era mia intenzione mettere in dubbio che le dottrine degli Illuminati, ed i principi del giacobinismo non si siano diffusi negli Stati Uniti. Al contrario, nessuno è più soddisfatto di questo fatto di me.”

L’idea che volevo trasmettere era che non ritengo che le Logge dei Liberi Muratori di questo Paese abbiano mai cercato di propagare le dottrine diaboliche dei primi o i principi perniciosi degli ultimi (se i due insiemi sono suscettibili di separazione). Che i loro appartenenti possano stare lavorando per influenzare la società democratica degli Stati Uniti e suscitare un distacco del popolo dal loro governo, è un fatto fin troppo evidente per essere discusso.

Parte della lettera originale scritta da George Washington a riguardo degli Illuminati
A giudicare da questa lettera, George Washington era ovviamente ben consapevole delle dottrine degli Illuminati: anche se non credeva che le istituzioni massoniche degli Stati Uniti ne avessero propagato le dottrine, ammette che degli individui avrebbero potuto intraprendere tale sforzo.
DOPO GLI ILLUMINATI BAVARESI
Oggi, il termine Illuminati è usato per descrivere il piccolo gruppo di potenti individui che cercando di creare un governo mondiale, con l’emissione di una moneta unica mondiale e una religione unica mondiale. Anche se è difficile stabilire se questo gruppo discenda direttamente da quello originale (Illuminati Bavaresi), i suoi principi e metodi sono la sua perfetta continuazione. Come detto sopra, il nome che viene usato per descrivere l’elite occulta può cambiare. In finale il nome è irrilevante: ciò che deve essere riconosciuta è la corrente di fondo che esiste da secoli.Secondo Manly. P Hall, gli Illuminati di Baviera erano parte di ciò che egli chiama la “Fratellanza Universale”, un ordine invisibile alla “fonte” della maggior parte delle società ermetiche segrete del passato. Ha lavorato per anni verso la trasformazione della razza umana, guidandola attraverso un processo alchemico mondiale. Come la Grande Opera alchemica si propone di trasformare metalli grezzi in oro, così la Fratellanza lavora ad una trasformazione simile del mondo. Secondo Hall, la Fratellanza Universale a volte si rende visibile, ma con nomi e simboli diversi. Ciò significa che i Cavalieri Templari, i Massoni, i Rosacroce e gli Illuminati sono temporanee manifestazioni visibili di una forza di fondo che è infinitamente più radicata e potente. Tuttavia, gli esseri umani essendo quello che sono – molto deboli nei confronti dell’avidità e della brama di potere – spesso danneggiano questi movimenti finendo per cospirare contro le masse in modo da ottenere maggior guadagno e potere economico.

“Certamente vi era un sottofondo esoterico, nel senso più mistico della parola, sotto la superficie dell’Illuminismo. A questo proposito, l’Ordine seguì esattamente le orme dei Cavalieri Templari. I Templari tornarono in Europa dopo le Crociate, portando con sé un certo numero di frammenti scelti della tradizione occulta orientale, alcuni dei quali furono ottenuti dalle drusi del Libano, e da alcuni discepoli di Hasan Ibn-al-Sabbah, il vecchio mago del Monte Alamut.

    Forse i gigli degli Illuminati e le rose dei Rosacroce derivarono, per un miracolo della natura, dalla stessa radice. Il simbolismo antico suggerirebbe questo, e non sempre è saggio ignorare i monumenti antichi. C’è solo una spiegazione che soddisfa i requisiti ovvi e naturali dei fatti conosciuti. Gli Illuminati erano parte di una tradizione esoterica che proviene dalla remota antichità e che si rivelò per un breve periodo tra gli umanisti di Ingolstadt. 19

Hall concluse che gli Illuminati esistettero molto prima dell’avvento dell’Ordine di Weishaupt continuando a vivere anche ai giorni nostri. Fu grazie alla scusa della sconfitta e della distruzione che gli Illuminati realizzarono uno dei loro più grandi traguardi.

“Weishaupt emerse come servo fedele di una causa superiore. Alle sue spalle si mosserò i meccanismi occulti delle società segrete. Come al solito, non diedero fiducia a delle istituzioni deperibili. La storia fisica degli Illuminati bavaresi si estese su un periodo di soli dodici anni. E ‘difficile capire, quindi, la profonda agitazione che questo movimento causò nella vita politica europea. Siamo portati a realizzare che questo gruppo bavarese era solo un frammento di un progetto ampio e composito.

Tutti gli sforzi per scoprire i membri dei gradi superiori dell’Ordine illuminista non hanno avuto successo. Fu consuetudine, quindi, supporre che questi gradi superiori esistevano solo nelle menti di Weishaupt e di von Knigge. Non è altrettanto possibile che un potente gruppo di uomini, decise di rimanere del tutto sconosciuto, usando Weishaupt come schermo per le proprie attività?

Gli ideali dell’Illuminismo, scritti nei misteri pagani dell’antichità, erano già vecchi quando nacque Weishaupt, ed è improbabile che queste convinzioni a lungo sostenute perissero con il suo esperimento bavarese. Il lavoro rimasto incompleto nel 1785 rimase incompiuto anche nel 1950. Gli ordini esoterici non si estingueranno fino a che l’obiettivo che gli ha posti in essere non sarà raggiunto. Le organizzazioni possono morire, ma la Grande Scuola è indistruttibile “. 20

Il Gran Sigillo degli Stati Uniti raffigurante l’incompiuta piramide di Giza, simbolo del lavoro incompiuto degli Ordini esoterici: un Nuovo Ordine Mondiale. Il Sigillo venne posto sul dollaro americano da Franklin Delano Roosevelt, un massone di 32 ° grado e un Cavaliere di Pizia.
GLI ILLUMINATI OGGI
Se l’Agenda illuminista è attiva anche ai giorni nostri, in che forma si manifesta? Dal punto di vista esoterico e spirituale, alcune società segrete moderne, come l’OTO (Ordo Templi Orientis) hanno dichiarato di essere gli eredi dell’Illuminismo. Altri ricercatori hanno dichiarato che esistono ordini nascosti al di sopra dei 33 gradi “visibili” della Massoneria che costituiscono il sistema degli Illuminati. Data la segretezza del tema raccogliere informazioni risulta molto complicato.Il lato politico dell’Illluminismo moderno è molto più visibile e i suoi piani molto più evidenti. Ad un gruppo sempre più ristretto e concentrato vengono affidate importanti decisioni. Comitati e organizzazioni internazionali, che agiscono al di sopra degli ufficiali eletti stanno oggi creando politiche sociali ed economiche che vengono applicate a livello globale. “Su un altro piano politico stanno i gruppi ideologici come il Council on Foreign Relations, o i partecipanti al World Economic Forum. Qui troviamo i responsabili della politica, degli affari, della finanza, dell’istruzione, e dei media che condividono la fede nel valore delle soluzioni globali, hanno una posizione di grande autorità, e rappresentano diversi livelli di coinvolgimento con il cerchio interno del gruppo. La maggior parte dei membri semplicemente trova positiva l’opportunità di associarsi con altri noti luminari. Eppure, l’ideologia ai più alti livelli di tali gruppi sostiene un governo mondiale – amministrato da una classe di esperti e progettisti, con istituzioni politiche e sociali fortemente centralizzate. Anche se questi gruppi spesso tengono le loro riunioni in segreto, le loro liste di iscrizione sono di dominio pubblico. E’ l’ordine del giorno che viene ben mascherato. “21I principali gruppi d’elite e i principali concili sono: l’International Crisis Group, il Council on Foreign Relations, il World Economic Forum, la Brookings Institution, la Chatham House, la Commissione Trilaterale e il Bilderberg Group. Il Bohemian Club è un gruppo d’elite che tiene delle riunioni annuali in cui avvengono strani rituali. L’insegna del Club è un gufo simile a quello trovato sul sigillo minervale degli Illuminati di Baviera.

Insegna del Bohemian Club
Se uno volesse studiare attentamente i membri e i partecipanti di questi club esclusivi, potrebbe notare che essi coinvolgono i politici, i CEO e gli intellettuali più potenti. Essi discendono da dinastie potenti, che raggiunsero il potere mediante la compravendita di parti importanti dell’economia dei paesi, come il sistema bancario, l’industria petrolifera o i mass media. Vennero associati a molti cambiamenti epocali, come la creazione della Federal Reserve nel 1913. Questo atto modificò completamente il sistema bancario degli Stati Uniti, mettendolo nelle mani di poche corporazioni d’élite. Una prova di questa espropiazione si può trovare in una sentenza della Corte del 1982:”Le banche della Federal Reserve non sono strumenti federali al servizio della FTCA [Federal Tort Claims Act], ma sono società private controllate localmente”.Nel suo libro “Le linee di sangue degli illuminati”, il controverso autore Fritz Springmeier sostiene che gli Illuminati oggi siano formati dai discendenti di tredici potenti famiglie i cui antenati avevano stretti legami con gli originali Illuminati bavaresi. Secondo Springmeier, le 13 linee di sangue sono: gli Astor, i Bundy, i Collins, i DuPont, i Freeman, i Kennedy, i Li, gli Onassis, i Reynold, i Rockefeller, i Rothschild, i Russell e i Van Duyns. 22. (In aggiornamento)Non vi è alcun dubbio che in virtù delle risorse materiali e politiche di cui sono proprietari, alcune di queste famiglie hanno un grande potere sul mondo odierno. Sembrano costituire il nucleo di ciò che chiamiamo oggi “gli Illuminati”. Tuttavia, stanno cospirando per creare un Nuovo Ordine Mondiale? Ecco una citazione dalle memorie di David Rockefeller che potrebbe rispondere ad alcune domande:”Per più di un secolo estremisti ideologici ai due estremi dello spettro politico hanno colto incidenti ben pubblicizzati come il mio incontro con Castro per attaccare la famiglia Rockefeller in merito all’influenza eccessiva che sostengono esercitiamo sulle istituzioni politiche ed economiche Americane.
Alcuni credono addirittura che facciamo parte di un complotto segreto che lavora contro i migliori interessi degli Stati Uniti, defindendo me e la mia famiglia come “internazionalisti” e sostenendo che cospiriamo con altri nel mondo per costruire una più integrata struttura globale politica ed economica – un mondo, se volete. Se questa è l’accusa, mi dichiaro colpevole, e ne sono orgoglioso.”). “23

PER CONCLUDERE

La storia degli Illuminati è stata nascosta e rivelata, falsata o verificata, ridicolizzata o esagerata innumerevoli volte – a seconda del punto di vista degli autori. Per ottenere la verità assoluta su un gruppo che ha sempre fatto di tutto per nascondersi è una bella sfida e si deve utilizzare una grande quantità di giudizio e di discernimento per distinguere i fatti dalle invenzioni. Poiché non è possibile rispondere a tutte le domande relative agli Illuminati, questo articolo semplicemente ha tentato di tracciare un quadro più preciso dell’Ordine e di presentare i fatti importanti che lo riguardano.

L’atmosfera politica di oggi è molto diversa da quella che c’era al tempo di Weishaupt e dei Padri Fondatori americani, eppure ci sono ancora molte somiglianze. Mentre gli Illuminati bavaresi presumibilmente denunciarono l’oppressione politica e religiosa del Vaticano, un nuovo tipo di oppreessione sta oggi prendendo forma. Dato che le democrazie si stanno fondendo in unico governo mondiale, dato che la privacy e le libertà vengono sostituite dalla “sicurezza” e dalle alte tecnologie di sorveglianza, dato che le scuole reprimono il pensiero criticico, dato che i mass media rincretiniscono e disinformano i cittadini, dato che con delle operazioni segrete si commettono crimini contro l’umanità e dato che tutte le proteste maggiori vengono sedate sempre più grazie all’utilizzo di uno stato di polizia, è facile trarre la conclusione che un simile sistema repressivo è attualmente in fase di assedio. Gli illuminati vogliono veramente “liberare” il mondo occidentale dall’oppressione del Vaticano o continuano semplicemente per la loro strada?

“La minoranza, la classe dirigente attuale, possiede la scuola la stampa e di solito anche la Chiesa. Questo consente loro di organizzare e influenzare le emozioni delle masse e di farle diventare un proprio strumento. “
– Albert Einstein

Vma 2011: Celebrare l’industria musicale odierna degli illuminati

Gli MTV Video Music Awards assegnano il trofeo “moon man” agli artisti musicali che hanno maggiore successo durante l’anno precedente. In esso però c’è molto di più dell’ambito trofeo. I VMAs sono una celebrazione degli Illuminati, di quelli che spingono la loro agenda e uno strumento promozionale per pubblicizzare la prossima generazione di “iniziati”. Analizzeremo ora i VMAs 2011, le stelle che vi hanno partecipato e il materiale che le ha portate fino a qua.

L’MTV Video Music Awards è considerato come una miscellanea, di un paio d’ore, di esibizioni, di discorsi durante il ritiro dei premi, conditi da  alcuni momenti scioccanti che servono a generare pubblicità. Questo mega evento mediatico, trasmesso in tutto il mondo, serve a diversi scopi: in primo luogo, è un importante strumento di promozione che consente a un gruppo selezionato di artisti di ottenere visibilità e riconoscimento, ignorando gli altri, in secondo luogo, è una celebrazione rituale dell’industria degli Illuminati, che mette in luce gli artisti che hanno spinto la sua agenda l’anno precedente. L’articolo del 2009 sui VMAs descrisse gli elementi rituali e simbolici in evidenza durante lo spettacolo – si arrivò alla conclusione che vi era un distinto elemento occulto sottostante che rifletteva anche lo stato mentale del settore.

Nel VMAs del 2011 probabilmente si sono riscontrati molto meno elementi rituali, ma ha rappresentato ancora una volta un spettacolo altamente coreografico con un numero selezionato di artisti. Questi pochi attori si sono alternati, nella performance, nella presentazione e nella premiazione. In altre parole, i VMAs possono essere paragonati ad uno spettacolo burlesque dove pochi attori appaiono a turno sul palco per interagire tra di loro. A volte, vengono introdotti nuovi personaggi, mentre altri vengono “uccisi“.

Quasi tutti gli artisti che sono stati riconosciuti ai VMAs hanno un articolo su questo sito, non sorprende dato che nelle loro canzoni e video viene spinta l’agenda degli Illuminati. I principali attori di questo spettacolo sono: Lady Gaga (ovviamente), Katy Perry, Jessie-J, Jay-Z, Kanye West, Nicki Minaj, Beyonce e Odd Future. Indossando dei costumi stravaganti e assumendo il ruolo di personaggi teatrali, molti degli artisti presenti alla rappresentazione non erano essi stessi, ma interpretavano dei personaggi. Lo spettacolo è infatti iniziato con un lungo discorso di Lady Gaga mentre interpretava un rozzo ragazzo italiano degli anni 50.

Diamo un occhio ai vari “atti” del VMA 2011 e del loro significato nel contesto degli Illuminati.

Gli artisti e i presentatori emergono da una specie di grembo prima di arrivare al palcoscenico. Letteralmente usciti dal “ventre della bestia”.;)

L’ATEREGO DI LADY GAGA

L’alterego di Lady Gaga apre i VMA 2011

Lo show si apre con l’ultima trovata della Gaga: Un alter ego maschile che è un rozzo tipo proveniente da New York. Molti dei singoli della Gaga sono accompagnati da una configurazione complicata, tra cui personaggi e oggetti di scena teatrale (ricordiamo le corna sulla sua testa?) – Ognuno dei quali riesce a generare pubblicità su diversi media, tra cui la TV e le riviste.

Per il singolo You and I, la Gaga ha introdotto Joe Calderone, un suo alter-ego maschile. Come per la maggior parte delle sue performance, il più delle persone non ha assolutamente capito il motivo per cui la Gaga ha fatto quello che ha fatto. Perché era vestita come un tizio italiano mentre suonava una canzone “country rock”? Qual è il punto? Come per la maggior parte delle stranezze di Lady GaGa, il significato occulto di questa farsa può essere trovata nel video musicale.

Mentre il video avrebbe potuto essere oggetto di un intero articolo, posso riassumerlo in 2 parole: controllo mentale. Più specificamente, si tratta di programmazione Monarch e della creazione di un alter-ego attraverso l’utilizzo di un trauma indotto da certe tecniche. Nel video, Gaga viene ritratta legata e torturata da un handler crudele che la sottopone ai più comuni metodi di controllo mentale: elettroshock, abusi sessuali, iniezioni di droga e tortura fisica. Sì, tutte queste cose sono state ritratte in un video, insieme alla presenza di diversi alter-ego creati durante il processo. (Se non avete idea di cosa stia parlando, vi consiglio di leggere l’articolo intitolato Origini e Tecniche del controllo mentale Monarch).

Così Lady Gaga, che è già un alterego di Stefanie Germanotta (la persona reale) ha un altro alter-ego che è praticamente l’esatto opposto di Lady Gaga: Maschio, vestito con abiti di tonalità spente, assolutamente non glamour, sconosciuto, ecc. Nel lungo discorso di Calderone, all’inizio dei VMA, Joe dice di aver lasciato la Gaga e che vuole ricongiungersi con lei. Dal punto di vista occulto, l’unione degli opposti è chiamato il “matrimonio alchemico” ed è spesso rappresentato dalla figura del Baphomet – un androgina divinità dalla testa di capra. Il titolo You And I rappresenta l’unione di due personaggi opposti, la Gaga e Joe Calderone, e, dato che sono fondamentalmente la stessa persona, questo crea in definitiva un soggetto androgino, non diversamente da Baphomet. Nella tradizione cabalistica, l’androginia è percepita come il più alto livello di avanzamento occulto e il concetto di dualità è fortemente instillato nelle vittime del controllo mentale. In altre parole, la presenza di Joe Calderone ai VMAs è un grande omaggio al controllo mentale. Buon modo per iniziare uno spettacolo. Ma Lady Gaga non si è fermata qui. Ha interpretato il ruolo di Calderone durante l’intero spettacolo.

ALTRI OSPITI ALTRI ALTEREGO

L’alterego della Gaga è stato fortemente sponsorizzato per tutto i Vma. Anche gli altri ospiti, a loro modo, interpretavano alterego diversi nei loro “atti”.

NICKI MINAJ

Anche Nicki Minaj è un alterego, molto diverso dalla persona reale che è Onika Tanya Maraj. La personalità fortemente scompensata, malata per la moda, migliorata chirurgicamente che è la Minaj è perfetta per impersonificare il ruolo di star delle industrie musicali controllate dagli illuminati. Un altro importante altergo della cantante,è Roman Zolanski, un alter ego maschile che è apparso su alcune delle sue canzoni e che probabilmente apparirà molto di più in futuro. Roman Zolanski è ovviamente basato su Roman Polanski, il produttore cinematografico che è stato accusato di stupro sotto effetti di sostanze stupefacenti e comportamento lascivo su una ragazzina di meno di 14 anni.

Nel corso dei VMA 2011, Nicki indossava un abito di ispirazione Harajuku con frammenti di specchio (simbolo Monarch rappresentante la frammentazione della personalità). La combinazione di accessori “infantili” con la sensualità del taglio del vestito ‘(rivelatorio per usare un eufemismo) è un po’ discutibile.

KATY PERRY

Anche Katy Perry è stata una delle “protagoniste” dei VMA di quest’anno. Il suo ultimo singolo dal titolo Friday Night ha introdotto i fan di Katy al suo strano alter-ego: una ragazza nerd di 13 anni.

La giovane alter ego di Katy Perry si sveglia accanto ad alcuni sconosciuti

Per riassumere l’ultimo video di Friday Night, questa imbarazzante adolescente riesce ad ottenere un make-over da Rebecca Black per assomigliare ad ua puttana, poi si ubriaca e infine si applica in un menage a trois. Grande messaggio per le ragazze tra i 10 e i 14 anni!

Uno dei quattro abiti indossati da Katy Perry era caratterizzato da un grande cubo luminoso sulla testa, come se i suoi pensieri fossero controllati da quel coso. In realtà, potrebbe essere un riferimento all’icona che vedete sopra la testa del giocatore in The Sims.

Quando il segnalino verde comincia a fluttualre sopra la testa del giocatore, si può far fare lui praticamente tutto quello che si vuole … un po ‘ come l’industria musicale che può fare praticamente ciò che vuole con i suoi artisti.

TRIBUTI VERGOGNOSI

Ogni spettacolo sugli awards rende omaggio ad artisti che hanno avuto una carriera straordinaria e per i grandi che hanno lasciato questo mondo. I VMAs non fanno eccezione, ma questi tributi stanno diventando sempre più strani, insinceri e dedicati alle vittime del settore. Nell’articolo del 2009 sui VMAs, ho descritto il tributo a Michael Jackson, che venne messo in scena da Madonna – qualcuno che non ha mai avuto un particolare “feeling” con MJ. L’omaggio comprendeva anche un bizzarro montaggio video con lui travestito da zombie – che è uno strano modo per onorare un morto.

I Vma del 2011 hanno presentato due omaggi che non sono stati solamente strani, ma quasi beffardi per l’artista in questione.

BRITNEY SPEARS

Britney è stata la destinataria del Premio Michael Jackson Video Vanguard per l'”influenza nei video musicali e nella danza” … anche se non ha mai diretto uno dei suoi video, né concepito una qualsiasi delle sue coreografie … ma lasciamo perdere questo dettaglio. Per sottolineare la non sincerità del tributo e per assicurarsi di chiarire bene che “questo è tutta una commedia”, il premio viene assegnato da Joe Calderone … un personaggio immaginario. Britney, una vera e propria vittima del controllo mentale, che ha spesso dimostrato il desiderio di lasciare tutto, viene premiata da un alter-ego che è fondamentalmente un omaggio al controllo mentale.

L’omaggio procede poi mostrando un mix dei video più popolari di Britney i cui costumi e coreografie sono stati indossatti e riprodotte da giovani ragazze.

L’omaggio alla carriera di Britney è stato eseguito da giovani ragazze in abiti succinti, ricordandoci il “contributo” di Britney al capitolo dell’agenda degli Illuminati riguardo la sessualizzazione dei bambini.

Quando Britney arriva finalmente sul palco per ritirare il suo premio, un imbarazzante Joe Calderone le ruba quasi la scena.

Mi dispiace, ma non mi metto a fare una lesbicata con una travestita…grazie ancora per avermi rovinato il tributo.

Dopo aver ricevuto il suo premio, invece di fare il discorso di ringraziamento e avere “il suo momento”, Britney procede a presentare … Beyonce , mentre Joe Calderone continua ad elogiarla sul fatto di quanto grande sia. Non è forse questo l’omaggio meno sincero di tutti i tempi?

AMY WINEHOUSE

Avendo perso la vita un paio di settimane prima della premiazione, era giusto che anche Amy Winehouse avesse un tributo per il suo grande talento. Tuttavia, come abbiamo visto nell’articolo intitolato Amy Winehouse e il Club dei 27, la sua morte avrebbe potuto essere il risultato di un sacrificio rituale e il tributo è stato strano, alla pari di quello fatto per Michael Jackson, un altro grande che morì in circostanze strane.

Russell Brand è stato scelto per onorare Amy Winehouse. Alludeva alla sua grande voce, ma ha parlato di lei come se fosse una “pazza, puzzolente di alcol che girovagava per Londra”. Ha poi continuato a dire che era afflitta da una “malattia” che colpisce un sacco di gente, l’alcolismo e la tossicodipendenza, anche se nessuna traccia di droga è stata trovata sulla Winehouse, né nella sua casa al momento della morte. Perché non concentrarsi sull’essere umano e sui suoi risultati?

Le perfomance del tributo che ne seguì presentarono diverse immagini di Amy Winehouse con un occhio nascosto che, come i lettori di questo sito sanno, è un simbolo del controllo degli Illuminati.

Nella raccolta di video poco prima della performance di Bruno Mars, vediamo la Winehouse nascondere un occhio, poi l’altro.

Un’immagine di Amy con un occhio nascosto durante la performance

Un’altra foto di Amy con un occhio che sembra nascosto col photoshop

LA COPPIA REALE E IL GRANDE ANNUNCIO

Come per la scorsa volta ai VMA, Jay-Z e Beyonce sono stati praticamente il re e la regina delle cerimonie. In primo luogo, Jay-Z e Kanye West hanno eseguito il primo singolo dal loro album Watch the Throne. Questo album si apre con una canzone dal titolo rivelatore No Church in the Wild (con Frank Ocean degli Odd Future). La canzone descrive una filosofia che è simile a quella del “Thelema” di Aleister Crowley. La strofa di Kanye West fa così:

Coke on her black skin made a stripe like a zebra
I call that jungle fever
You will not control the threesome
Just roll the weed up until I get me some
We formed a new religion
No sins as long as there’s permission
And deception is the only felony
So never f-ck nobody wit’out tellin’ me

Il motto di Aleister Crowley era “Fai Ciò Che Vuoi”, al quale Kanye sembra fare eco dicendo: “Abbiamo formato una nuova religione / Nessun peccato finché c’è permesso”. Crowley era anche noto per aver ampiamente sperimentato droghe e sesso in un contesto spirituale – un altro concetto che si riflette nei suoi versi. Più tardi nella canzone, Kanye sembra riferirsi a rapporti con una Sex Kitten.

Thinkin’ ’bout the girl in all-leopard
Who was rubbin’ the wood like Kiki Shepard
Two tattooes, one read “No Apologies”
The other said “Love is cursed by monogamy”

La canzone fa inoltre eco a concetti espressi da altre pop star (come la Gaga) – che è in finale l’idea promossa dall’industria dell’intrattenimento.
Tornando allo spettacolo, la prima coppia di MTV ha fatto un importante annuncio ai suoi fedeli sudditi: la first lady è incinta e darà alla luce il successore del re.

Beyoncè stringe il suo ventre con alle spalle l’entrata del palco a forma di grembo

Dimostrando l’importanza della coppia, questo annuncio di gravidanza ha infranto tutti i record precedenti di Twitter con più di 8.000 tweet al secondo. Questo tipo di attenzione mi ha ricordato i versi quasi profetici di Jay-Z  del nuovo singolo New Day, dall’album rilasciato circa 2 settimane prima dei VMAs:

Sorry junior, I already ruined ya
‘Cause you ain’t even alive, paparazzi pursuin’ ya
Sins of a father make yo’ life ten times harder
I just wanna take ya to a barber
Bondin’ on charters, all the shit that I never did
Teach ya good values, so you cherish it
Took me 26 years to find my path
My only job is cuttin’ the time in half
So at 13 we’ll have our first drink together

Chi parlerebbe male di un bambino appena nato. Spero solo che lui / lei non diventi un’altra Willow Smith.

PRESENTANDO LA NUOVA GENERAZIONE

I VMAs non solo celebrano la corrente degli artisti Illuminati, li “iniziano”, una nuova generazione di artisti che porteranno la torcia degli Illuminati nel futuro.

Jessie J, che ha già pubblicato alcuni video musicali simbolici (guarda l’articolo Jessie J e la sua “Price Tag”), ha goduto di grande visibilità durante quella notte, occupando il Trono, dove si è esibita un dozzina di volte.

Jessie J sul trono dei Vma come iniziata

L’artista che ha ottenuto più pubblicità è stato tuttavia Tyler The Creator, fa un genere alternative-rap, shock-rap, lo-fi rap, rap horrorcore, qualsiasi cosa li vogliate etichettare e fa parte degli Odd future. Considerato (dalle persone che non sanno nulla di rap), i “nuovi Wu-Tang Clan”, gli Odd Future hanno ottenuto grandi elogi da artisti come Kanye West, che hanno ritenuto Yonkers la canzone dell’anno, mentre sono stati criticati da altri, come Chris Brown, che ha twittato: “Tutta questa è musica demoniaca! Non ho mai preteso di essere un santo ma non per questo sto cercando di promuovere la morte, la violenza e la distruzione con la mia musica! “.

Qualunque sia la vostra opinione su Tyler The Creatore, è ovvio che il suo talento teatrale, il suo atteggiamento, il suo promuovere l’auto distruzione e le croci rovesciate lo renderanno un perfetto schiavo del settore musicale degli Illuminati. Aspettatevi molto di più da lui in futuro.

CONCLUDENDO

I VMAs non sono semplicemente uno spettacolo concepito per dare premi. Essi definiscono chi è ok e chi no. Celebrano in una cerimonia rituale la “creatività” che è apprezzata dall’industria – cioè valori terribilmente superficiali. Come abbiamo visto in questo articolo, quasi tutti gli artisti che hanno ottenuto visibilità durante i VMA hanno pubblicato album e video direttamente in linea con l’agenda degli Illuminati e che contengono elementi come la promozione del controllo mentale, l’auto-distruzione, il materialismo , la superficialità, la sessualizzazione dei bambini e il degrado delle religioni. Spingere questo tipo di messaggi attraverso testi e simboli è un requisito per essere nelle “grazie” di questo settore – che è una, gigantesca macchina di controllo, che funziona con codici e rituali e che calcola e filtra i messaggi inviati alle masse .

Anche se molti degli artisti presenti nello show sono “eccentrici” e “originali”, il messaggio centrale rimane lo stesso ed è straordinariamente omogeneo, indipendentemente dal genere musicale. Gli aspiranti artisti che sognano di ottenere questo livello di celebrità, capiscano che questa è una “forma di adattamento” al fine di ottenere il successo. I VMAs sono una creazione artificiale che promuove artificialmente gli artisti a crea del clamore artificiale. Si tratta di uno spettacolo finto, pieno di personaggi finti che cantano con voci false, indossando parrucche finte e mostrano falsi sorrisi, dando falsi tributi ad altri falsi che sono stati falsi più di loro. Ci sono ancora veri, autentici artisti che cantano con il cuore e non spingono i messaggi “approvati dal settore”? Sì, ma non li troverete guardando i VMAs. Quindi spegnete la TV e guardate cosa il mondo ha in realtà da offrire!

Fonte

11 settembre 2001 – 11 settembre 2011

10 anni sono passati da quel pomeriggio di mezza estate, in cui tutto cambiò. Per qualche ora siamo rimasti assorti davanti alla televisione, completamente concentrati sui fatti che stavano avvenendo negli Stati Uniti.

LA PERFEZIONE DEL PIANO

Se state pensando che questo sia l’ennesimo articolo sulle cospirazioni che girano attorno all’11 settembre vi sbagliate di grosso. A 10 anni di distanza finalmente, il quadro si fa completo. Vi siete mai chiesti, come mai la versione ufficiale crolli così facilmente di fronte alle teorie del complotto? Sembra che molti dettagli siano stati tralasciati, dando di conseguenza adito a speculazioni che molto spesso trovano certezza nelle analisi condotte da scienziati chimici e fisici.

A mio parere non esiste altra cospirazione così tanto condivisa dal pubblico, con una versione ufficiale tanto molle. Una fetta rilevante della popolazione sospetta o crede che il governo americano (o chi per esso) abbiano complottato in un auto attentato.

Ora i media ufficiali italiani e internazionali, stanno divulgando la “verità”, mettendo pesantemente in dubbio la versione ufficiale, cosa sta succedendo? Possibile che le elite mondiali così attente alla segretezza si siano fatte sfuggire decine e decine di dettagli, permettendo alle teorie del complotto di crescere fiorenti sino a schiacciare la versione ufficiale?

Bellissimo, ma illusorio. Siamo di fronte alle mosse finali della Grande Opera. L’11 settembre servì all’america per posticipare la crisi economica, dichiarando guerra ad un falso nemico, avviando una nuova epoca di colonialismo.  Servì in oltre per restringere le libertà dei cittadini americani e di riflesso anche quelle di tutti gli altri cittadini (Il sogno del wi fi gratuito in Italia…per dire). La barzelletta è andata avanti fino a questi ultimi mesi, in cui Obama si fà vanto di aver ucciso Bin Laden con foto ritoccate a computer, filmati inutili. Molti non avranno capito il perchè, ma è presto detto: instillare un sottile dubbio anche nelle menti più convinte, che verrà rafforzato a posteriori (rimando al video di rai 2 linkato prima). Stanno sfruttando ora le teorie della cospirazione da loro stessi alimentate. Hanno sfruttato la “falsa” verità, ora che il piano è concluso decidono di sfruttare la “vera” verità, affossando l’immagine degli Stati Uniti e alla fine concentrando l’odio verso il “vero” nemico….Israele.

Si può ben notare la perfezione del loro piano, da una parte la creazione di una verità ufficiale moscia, che ha messo dubbi a molti, che hanno continuato a scavare trovando facilmente la verità; dall’altra appunto lasciando tracce ben visibile della loro mano, in modo da creare due verità.

Probabilmente in un futuro non lontano vedremo i musulmani combattere al fianco dei cristiani contro il nemico comune, Israele.

IL PIANO DEGLI ILLUMINATI PER DISTRUGGERE ISRAELE E GLI EBREI DALL’INTERNO

Ecco alcuni capitoli di un libro che ha esposto per primo la cospirazione per distruggere Israele:

Quando gli affiliati ebrei del CFR hanno capito che non sarebbero stati in grado di fermare il sionismo e la creazione dello Stato di Israele, decidero di ‘unirsi ad esso,’ prendendone il controllo economico, e distruggendolo dall’interno.

Dobbiamo tanto al rabbino Marvin Antelman, il primo ebreo che cercò di decifrare il complotto messo in atto per distruggere gli ebrei e l’ebraismo, che, come tutti sappiamo, è tutt’ora a pieno regime.

Nel lontano 1974, prima ancora che si sentisse parlare di Illuminati o del Council on Foreign Relations (CFR), il rabbino Antelman pubblicò il suo libro “Eliminare gli “Oppiati” (aka illuminati) rendere pubblica la loro guerra segreta contro la religione, incentrata nella battaglia per distruggere l’ebraismo, con grandi implicazioni anche per il cristianesimo (The Opiate and exposed their covert war against religion, focusing on their battle plan to extinguish Judaism, but with great implications for Christianity as well).

Il libro è diventato un classico per i teorici della cospirazione. Sono state intessute lodi per la sua ricchezza di dettagli anche dai ricercatori che evidentemente non stimavano affatto gli ebrei. Il colpo da maestro fu quello di dimostrare che gli ebrei sono le vittime principali del Nuovo Ordine Mondiale, non i suoi leader/promulgatori. Tuttavia, ciò non significa che tra l’elite ebraica siano santi, anzi.

Dopo 28 anni, il rabbino Antelman pubblicò il secondo volume de “Eliminare gli Oppiati”.

Nel nuovo volume, il rabbino Antelman segnala le varie “tracce”: Si comincia con il falso messia dell’ebraismo del XVII secolo, Shabbetai Tzvi. Aveva convinto, forse, la metà degli ebrei del mondo che fosse il vero Messia e un vasto movimento sabbatiano promosse le sue ambizioni messianiche. Tuttavia, i turchi ottomani avevano una visione diversa e sotto minaccia di morte, lo convinsero con successo a ritrattare.

Dato il fatto che la maggior parte degli ebrei ne era a conoscenza, questo segnò la fine del movimento sabbatiano. Ma il rabbino Antelman dimostrò che i suoi seguaci più ardenti (del movimento sabbatiano) mantennerò vivo il movimento in Turchia attraverso i secoli, con il prezioso aiuto il secolo successivo di un certo Jacob Frank, che reintrodusse il sabbatianesimo in Europa, e da qui lo esportò in America e ad Israele. Il rabbino Antelman fa riferimento ai credenti odierni come “satanici frankisti sabbatiani”.

Satanici, perché il rabbino Antelman accusò Shabbetai Tzvi di promuovere un ideologia anti-giudaica, un’inversione della religione voluta da dio. Così, mentre lo scopo, del vero giudaismo è la sopravvivenza del suo popolo, l’obiettivo del sabbatianesimo è l’eliminazione del giudaismo.

Secondo il rabbino Antelman però, i seguaci di Tzvi portarono i perversi insegnamenti del loro maestro più lontano di quanto quest’ultimo avesse mai osato desiderare.

“I culti sabbatiani sono ben documentati nell’Enciclopedia Judaica e negli scritti di illustri accademici israeliani tra cui i compianti Prof. Y. Tishbi, Yehuda Katz Liebes e Yaacov. In poche parole, questi gruppi praticavano l’incesto, l’adulterio e l’omosessualità. Hanno cospirato con gli Illuminati con gli obiettivi di distruggere tutte le religioni e fondere tutte le nazioni in una sola. ” pp 256

“Gershon Scholem tracciò le pratiche incestuose dei sabbatiani come quelli dell’adorazione della Madre Terra”. pp 123

Di conseguenza, nel prossimo ‘olocausto’ in programma, gli ebrei religiosi e i cosiddetti cristiani fondamentalisti sono in cima alla lista. “Pp 208

Secondo la cronologia del rabbino Antelman, nel 1770, Jacob Frank fece un patto con Adam Weishaupt, un ebreo gesuita, che riguardava l’arruolare i suoi sabbatiani nel gruppo degli Illuminati di Weishaupt. Durante la Rivoluzione francese, furono scoperti documenti che dimostravano il piano degli Illuminati atto a distruggere le basi della civiltà europea, della famiglia, della religione, dei diritti e della morale, attraverso le rivoluzioni. L’organizzazione di Weishaupt venne ufficialmente bandita in tutta Europa, così decisero di infiltrarsi nella massoneria relativamente benigna e instillare le idee “illuminate” dall’interno. Il piano funzionò e come osserva il rabbino Antelman:

“Anche se gli Illuminati tentarono di sovvertire la Massoneria, si dovrebbe considerare che la massoneria è di per sé è sospetta, nonostante le buone persone che entrano nelle sue fila. I massoni di grado inferiore sono stati indotti a credere che i simboli dell’arte muratoria fossero collegati con il Tempio di Salomone. Molti massoni ebraici pensano erroneamente che vi sia una sorta di elemento o tradizione ebraica nella Massoneria proprio per questo motivo. Se avessero saputo la verità gli si sarebbero rizzati i capelli. In effetti, la Massoneria sostiene i concetti di conquista islamica del giudaismo e della sua distruzione come insegnato nella Corano, a tutt’oggi la Cupola della Roccia è un simbolo perenne della distruzione del Tempio “. pp 121

“Per questo motivo, gli Illuminati preferirono sovvertire i tanto odiati gruppi massonici, perché gran parte dei rituali massonici si trasmette di generazione in generazione, fornendo un veicolo per trasmettere una torah antinomica del male nel corso dei secoli.” pp 89

La ricerca del rabbino Antelman fornisce un’ampia evidenza che su larga scala il sabbatianesimo è stato introdotto al posto del giudaismo attraverso i movimenti riformisti e conservatori e attraverso organizzazioni come l’American Jewish Congress guidata da un traditore piuttosto eclatante,  il capo dell’esecutivo del CFR, Henry Seigman, il World Jewish Congress, fondato dalla famiglia Bronfman, membri del CFR e dal Bnai Brith, che inizialmente fu un ramo della Massoneria, sconosciuto alla maggior parte dei membri, potrebbe esserlo ancora. Ciò che fomenta la rabbia del rabbino Antelman sono i traditori all’intero del popolo israeliano, più che i loro superiori gentili”:

“Fino a quando non apparve la prima traduzione completa in inglese del Talmud redatta da Socino Press (1935-1952), una traduzione non-completa di ML Rodkinson era l’unica esistente. La maggior parte degli studiosi che utilizzarono le sue opere non erano a conoscenza del fatto che era un personaggio sinistro il cui obiettivo primario, negli sforzi di traduzione in inglese delle parti del Talmud, era quello di disinformare e fomentare ulteriormente gli attacchi antisemiti attraverso una attenta distorsione di alcune parole selezionate e con errori di traduzione dei passaggi talmudici. ” pp 131

“Considerate Stephen Wise, capo dei riformisti negli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale. Mentre in Europa avveniva il massacro, Wise era più interessato ad autogratificarsi. Wise era sia un comunista che un sabbatiano. Che era Comunista è attestato da Maurice Malkin, un membro del partito comunista che tornò al giudaismo, nel suo libro Return To My Father’s House. Wise era un sabbatiano, come dimostrato nel libro di Helen Raelinson  Stranger At The Party. Il libro è la cronaca di un incontro sessuale con il cosiddetto rabbino Wise, descrive come Wise avesse fatto sesso con lei, nel suo ufficio, sul suo tavolo delle conferenze, e che citò il versetto dei salmi che i sabbatiani pronunciano quando impegnati in rapporti sessuali “. pp 217

“Tra i campi di concentramento nazisti europei vi era il ‘Country Club’ di Theresienstadt. Qui venne rinchiuso il cosiddetto rabbino capo della comunità ebraica europea,’ Leo Baeck”. Quello che in realtà faceva a Theresienstadt era presidiare come Leader Sabbatiano la distruzione degli ebrei europei, che il professor Gershom Scholem e altri studiosi dimostrarono essere un progetto sabbatiano “. pp 222

“Quelli ideologicamente di sinistra in Israele non possono sopportare una Israele forte, perché significherebbe che stanno aiutando Dio.. Diventando così partner nella propria auto-distruzione. Quando, nella storia un paese ha, non solo acconsentito a cedere il suo territorio ai nemici, ma gli ha anche armati, causando la morte dei propri civili e soldati, come ha fatto il governo dei Rabbini? ” pp 168

Il CFR e il Nuovo Ordine Mondiale

“Questa lettera, a mio parere, è probabilmente il documento più importante che collega gli Illuminati sabbatiani, i Narodnicks, dopo la prima guerra mondiale internazionalisti come il CFR, i nazisti e il governo Istituzione mondiale delle Nazioni Unite”. pp 43

“Di tutte le società e culti gnostici, quelli che hanno posto la più grande minaccia al cristianesimo e all’ebraismo, e hanno influenzato in maggior misura il corso degli eventi della storia contemporanea sono i cospiratori sabbatiani e Illuminati/CFR”. pp 82

“Le Nazioni Unite mostrano riflessi di gnosticismo millenaio, e hanno dimostrato più e più volte di essere uno dei più grandi nemici del popolo ebraico e dello Stato di Israele. La maggior parte dei diplomatici delle Nazioni Unite oggi sono in realtà uniti da concetti gnostici”. pp 91

“La World Peace Foundation è semplicemente una manifestazione Bostoniana della mano del CFR, che a sua volta incarna gli impegni del suo fondatore Colonel House all’Illuminismo gnostico e al socialismo, da cui crebbero le Nazioni Unite.” pp 116

“Prominente tra il gruppo è la filiale londinese affiliata alla banca Morgan di New York, conosciuta come Morgan Grenfell & Co. E’ stato poco dopo la guerra dello Yom Kippur che Morgan Grenfell & Co. organizzarono un finanziamento di 3 miliardi di dollari per rifornire la Siria e l’Egitto con armamenti “. pp 113

“Non dobbiamo inoltre dimenticare che il professor Anthony Sutton documentò molto bene nel suo libro Wall Street And The Rise Of Hitler, come i radicali socialisti, membri del Council On Foreign Relations – il cui acronimo CFR sta per Carnegie, Ford e Rockefeller – appoggiarono sempre Hitler. Uno dei fondatori del CFR, John D. Rockefeller inviò il suo migliore uomo per le pubbliche relazioni, Ivy Lee, per contribuire a migliorare l’immagine di Hitler. ” pp 216

“L’elite CFR non è, dunque, preoccupata per il futuro, dal momento che lo controlla su scala globale.” pp 241

“Il CFR finanziò Hamas, attraverso i loro fondi e i fondi delle Nazioni Unite ottenuti dai contribuenti americani”. pp 248

“Il CFR sta orchestrando niente meno che la completa distruzione del popolo ebraico; raffigurando gli ebrei religiosi negativamente nei mezzi di informazione, promulgando l’aborto semplice, la pansessualità, distruggendo le leggi morali, per giungere alla fine, all’obiettivo di distruggere Israele … L’Harry S. Truman Peace Institute dell’Università Ebraica è il posto dove i terroristi dell’OLP si incontrano regolarmente con gli attivisti del CFR per fare il lavoro sporco di smantellamento dello Stato di Israele “.
pp 244

Ricatto massonico dietro lo scandalo di Murdoch?

Chiaramente, lo scandalo Murdoch nasconde più di quanto si sia mostrato fino ad ora.

Non si chiude un giornale di 167 anni, il più grande settimanale in lingua inglese nel mondo, solo perché alcuni giornalisti sono stati troppo zelanti nella loro ricerca di notizie.

Se il giornale avesse solo violato i telefoni di Milly Dowler e delle famiglie delle vittime dell’11 settembre, dubito che mai saremo arrivati in una situazione simile.

Il giornale ha hackerato i telefoni, i computer, i conti bancari, le registrazioni telefoniche e cliniche di alcuni dei più importanti esponenti degli illuminati conosciuti: dei governatori della Banca d’Inghilterra, della famiglia reale, dei politici e delle loro mogli come Tony Blair, Gordon Brown, Jack Straw, Peter Mandelson e Alastair Campbell.

(sopra, l’ex commissario della polizia londinese, Sir Paul Stephenson.)

La mia impressione è che, con la collaborazione della polizia, Murdoch e il suo giornale abbiano condotto una operazione di raccolta delle informazioni al fine di ricattare l’élite massonica Inglese così da tenerla entro i ranghi.

L’hacking alle strutture di potere inglesi è conoscenza comune da più di una dozzina di anni, quando il The Guardian espose il fatto nel 1999. Ricordate quando il principe Carlo venne registrato nel 1989 mentre diceva di invidiare il tampone di Camilla? Nulla è stato fatto perché questo era il modo in cui era organizzato il potere.

Nel 2003, l’editrice di News of the World, Rebecca Brooks ammise davanti ad una commissione parlamentare che pagarono la polizia per le informazioni e che hanno intenzione di proseguire. Ormai questo è di dominio pubblico già da tempo!

Ma i tempi stanno cambiando. Qualcosa è andato storto. Forse Murdoch e le sue coorti hanno oltrepassato i loro limiti. Forse hanno iniziato a monitorare le persone sbagliate. Forse hanno fatto il passo più lungo della gamba.

Non so il motivo ma è giunto il momento di spodestare Murdoch e riorganizzare il sistema dei ricatti in Inghilterra.

E’ giunto il momento delle pulizie di stagione in Inghilterra, non solo all’interno di una testata giornalistica, ma anche a Scotland Yard. Resta da vedere quanto profondamente il primo ministro David Cameron sia coinvolto in tutto questo.

Questi sono tempi pericolosi per i collaboratori degli Illuminati. Nessuno è al sicuro dalla demolizione rapida: Dominique Strauss-Khan, Muammar Gheddafi, Hosni Mubarak, e ora anche Rupert Murdoch.

MASSONERIA

I commentatori che lamentano la corruzione dilagante tra gli ufficiali si rifiutano di affrontare la causa. Tutte le nostre istituzioni più importanti sono state infiltrate e sovvertite da una setta satanica, la massoneria.

Questa antica società segreta si dedica a minare le nostre istituzioni e i valori, piegando ogni nazione ad un governo mondiale tirannico controllata dai suoi sponsor, come i Rothschild.

Nel suo libro “La Fratellanza”, Stephen Knight mostrò come i massoni segretamente controllano ogni aspetto della società britannica. Ci sono 500.000 massoni in Inghilterra. Le logge sono associate con ogni governo locale, polizia, banca, unità militare, ospedale, università, chiesa, coorte e, naturalmente, con Westminster. Quello che accade in politica è fondamentalmente una contesa tra membri della stessa loggia per un ufficio e per decidere come attuare l’ordine del giorno massonico. Knight documenta come i massoni gestiscano ogni assunzione ogni promozione e il business. I non massoni vengono constantemente messi in difficoltà. Non è un eufemismo dire che il Regno Unito sia una tirannia massonica.

Date un’occhiata alla foto della ex capo di Scotland Yard Sir Paul Stephenson (sopra.) Si è dimesso perché era implicato nello scandalo. Guardate il simbolo a scacchiera sul suo cappello, indossato da ogni poliziotto britannico. E’ massonico.

Che possibilità ha una società in cui ha la leadership e le forze dell’ordine sono passate al lato oscuro, e la gente è troppo ingenua, docile (e ignorante = n.d.r) per notarlo?

JONATHAN REES

Il mese scorso, il The Guardian riferì che l’investigatore privato Jonathan Rees guadagnò $ 225.000 l’anno facendo il lavoro sporco per Murdoch:

“Anni fa, Jonathan Rees divenne un massone. Secondo i giornalisti e gli investigatori che lavoravano con lui, sfruttò poi il suo legame con le logge per incontrare gli agenti di polizia, adepti alla società segreta, che gli vendettero illegalmente informazioni da lui poi rigirate al Fleet Street.

“Come uno dei mercanti di segreti più prolifici della Gran Bretagna, Rees ampliò la sua rete di fonti reclutando come suo socio in affari Sid Fillery, un sergente detective della Polizia Metropolitana. Fillery aggiunse altri ufficiali alla loro rete. Rees vanta anche tra gli assunti doganieri corrotti , un ispettore corrotto dell’IVA e due impiegati di banca corrotti.

“… Il The Guardian ha confermato che Rees avrebbe rinforzato i suoi contatti ufficiali con i ‘blaggers’ due specialisti che avrebbero telefonato alla DVLA, a banche e a compagnie telefoniche per ingannarle al fine di sottrarre dati personali.

“… Un investigatore che ha lavorato per Rees sostiene di essere stato commissionato anche per mettere in atto alcui furi a danno dei personaggi pubblici per rubare materiale per i giornali. Il Southern Investigations fù implicato nella visione di pratiche burocratiche rubate da parte di un ladro professionista all’avvocato Paddy Ashdown, quando era il leader dei democratici liberali. Il materiale rubato, che finalmente venne ottenuto dal News of the World, registrava Ashdown mentre discuteva le sue paure riguardo al fatto che i giornali avrebbero potuto esporre una relazione con la sua segretaria.

“… Prendendo di mira la Banca d’Inghilterra, Rees credette di aver ottenuto migliaia di sterline penetrando i conti dei mutui (del passato o del presente) del governatore, Eddie George, del suo vice, Mervyn King, che ora è governatore, e di una mezza dozzina di altri membri del comitato di politica monetaria.

“Rees svolse il suo mestiere per anni. La sua carriera come venditore ambulante di pezzi di privacy risale al 1990, quando lavorò lavorato assiduamente per il Daily Mirror, il Sunday Mirror e il News of the World”.

CONCLUSIONE

Ricordate il dottor David Kelly, che venne assassinato nel 2003 per aver rivelato i veri motivi per cui Tony Blair voleva andare a combattere in Iraq?

Ora un altro whistle blower, Sean Hoare, è stato assassinato. Hoare, un ex giornalista di News of the World e amico dell’editore Andy Coulson, ha esposto lo scandalo dell’hacking. Ha inoltre aggiunto “c’è dell’altro … questa volta la cosa non passerà inosservata”.

Temette anche che il “governo” avrebbe cercato di ucciderlo. Dovremmo credere alla polizia quando dicono che la sua morte “non dovrebbe essere tratta con sospetto?”

I giornali britannici di Murdoch rappresentano meno del due per cento dei ricavi della Newscorp. Ovviamente il loro vero scopo era il potere politico, il prestigio e il ricatto.

Stiamo trattando di politica interna massonica, un sistema di ricatti che ha l’intenzione di mantenere l’elite in perfettamente in piedi. Tutto ciò che rimane da capire è la ragione per cui il boss, presumibilmente uno dei Rothschild, abbia staccato la spina, ad uno dei luogotenenti di fiducia, Rupert Murdoch.

Fonte

“Sucker Punch” ovvero come far apparire il controllo mentale Monarch sexy

Sucker Punch è un film thriller/fantastico che promette ai suoi spettatori due cose: ragazze sexy ed esplosioni. E le offre puntualmente entrambe. DIetro le gonne corte e gli effetti CGI si nasconde un’inquietante storia di fondo: Sucker Punch racconta la vita di uno schiavo Monarch che si dissocia dalla realtà per sfuggire ai traumi causati dagli abusi sessuali. Questo articolo esamina il significato nascosto e il simbolismo di Sucker Punch.

Attenzione: questo articolo si occupa di temi inquietanti e contiene importanti spoiler.

Prodotto da Zack Snyder (Watchmen, 300), Sucker Punch descrive l’avventura di una ragazza che sta tentando di fuggire da un ospedale psichiatrico dove è stata rinchiusa a forza. Per raggiungere questo obiettivo, la nostra eroina, “Baby Doll”, e le sue amiche, devono trovare cinque oggetti che verranno utilizzati per sfuggire poi dal manicomio in cui sono rinchiuse. La maggior parte dei critici non ha apprezzato la trama simil videogioco di Sucker Punch e sono stati confusi dai diversi livelli di realtà alternative.

Il film viene percepito in maniera confusa, perché c’è un fatto importante di questo film che non è noto alla maggior parte degli spettatori che rende il film un poco più, coeso e coerente: Sucker Punch mette in scena il controllo mentale basato sul trauma. Racconta la storia di una vittima della programmazione Monarch (più precisamente Beta o programmazione Sex Kitten), mentre si “allena ad alienarsi” [cit. 16 barre/Don’t be crazy XD]. Il film è ambientato nella psiche dello schiavo, in cui la dissociazione è un meccanismo di difesa per sfuggire al trauma insopportabile dell’abuso sessuale e fisico. I segreti profondi e oscuri del controllo mentale Monarch non vengono mai portati- sullo schermo ma sono impliciti nei significati e nei simboli presenti in tutto il film.

(Nota: se non si ha familiarità con la programmazione Monarch, ti suggerisco di leggere l’articolo intitolato Origini e Tecniche del controllo mentale Monarch prima di continuare)(In Inglese).

Sucker Punch, offre un assaggio della confusione vissuta dagli schiavi MK reali in quanto sottopone gli spettatori agli stessi contorti stimoli mentali: l’illusione, l’inganno, le ambiguità e i repentini volta faccia. Con l’avanzare del film, il confine tra realtà e finzione diventa sempre più sfocato e i messaggi diventano confusi. Ad uno sguardo superficiale il film potrebbe essere tranquillamente percepito come un’esaltazione della forza femminile, ma il simbolismo sul controllo mentale presente nel film indica che in realtà è l’esatto contrario. La nostra eroina Baby Doll è alla ricerca della “libertà”, ma, alla fine, tale “libertà” si rivelò essere tutt’altro che quella da lei immaginata. In realtà, l’intero film può essere inteso in due modi completamente opposti. Sucker Punch inizia con una voce fuori campo che dice:

  “Ognuno ha un angelo. Un custode che veglia su di noi. Non sappiamo quale forma prenda. Un giorno, è un vecchio. Il giorno dopo, una ragazzina. Ma non lasciatevi ingannare dalle apparenze. Essi possono essere feroci come qualsiasi drago. Ma non sono qui per combattere le nostre battaglie … ma per sussurrare dal nostro cuore … ricordandoci che siamo noi. E’ Ognuno di noi che detiene il potere sui mondi che creiamo. “

Come molte altre parti del film, questa introduzione può fare riferimento agli angeli custodi che aiutano le persone a farsi carico della loro vita o agli handl che hanno il potere di manipolare i pensieri degli schiavi MK. Questo è solo uno dei molti possibili doppi significati nel film.

ABUSI DOMESTICI

Il film si svolge durante il 1950-’60 (nonostante gli evidenti anacronismi), in un periodo durante il quale venne riconosciuta ufficialmente l’attuazione degli esperimenti con l’MK-Ultra. La protagonista principale di Sucker Punch è una ragazza ventenne conosciuta solo come Baby Doll. Il suo nome suggerisce fortemente l’ipotesi del controllo mentale: le “bambole” non controllano i propri movimenti o gli ambienti in cui sono. Il background di Baby Doll rispecchia quello di molti schiavi della vita reale: un genitore violento che causa traumi multipli in giovane età, rendendo il soggetto predisposto alla dissociazione. Viene poi trasferita in un istituto dove si svolge attualmente la programmazione, sotto la supervisione di specialisti (i gestori).

La storia di Baby Doll è infatti la tipica storia degli schiavi Monarch della vita reale, che spesso sono stati sottoposti ad abusi in giovane età. Dopo diversi anni di maltrattamenti, le spietate figure genitoriali non hanno poi alcuna difficoltà consegnando i bambini alle autorità MK – diradando le possibili accuse criminali che potrebbero dover affrontare per i loro anni di abusi.

Le sequenze introduttive del film Baby Doll presentano una fonte di trauma: un violento patrigno.

Il patrignio di Baby Doll ubriaco sta per tentare di abusala sessualmente. Molti schiavi della programmazione Monarch provengono da famiglie che hanno abusato di loro.

“Il tipo di padre che in genere è maggiormente preferito dai programmatori è il pedofilo. Se un padre ha abusato di sua figlia fin dalla tenera età, allora è logico supporre che l’uomo non abbi una coscienza. Questo coinvolgimento del padre nelle attività criminali possono essere continuamente aumentate. Vogliono uomini che non svilupperanno scrupoli per ciò che hanno fatto in passato. “
– Fritz Springmeier, The Illuminati Formula to Create a Mind Control Slave

Le Ferite attorno all’occhio del patrigno danno enfasi al simbolo dell”‘occhio onniscente”, che rappresenta, come si è visto in altri articoli, il controllo mentale degli Illuminati. Il simbolo dell’occhio onniscente appare in altre scene durante il film.

Il patrigno chiama la polizia e accusa Baby Doll di aver ucciso sua sorella – un crimine che lui commise. Lei viene arrestata dalla polizia e poi subito drogata. Il suo calvario come schiava Monarch comincia adesso.

I funzionari statali danno un sedativo a Baby Doll per poi essere trasportata in manicomio, che si rivelerà essere un sito per la programmazione mentale. Gli schiavi controllati mentalmente vengono costantemente drogati dai loro gestori per facilitare la loro programmazione.

IL SITO DELLA PROGRAMMAZIONE

Baby Doll viene trascinata a forza all’interno della struttura. Diversi istituti di salute mentale sono stati reali siti della cia dove veniva sperimentato il controllo mentale.

Il manicomio in cui viene messa Baby Doll ha tutte le caratteristiche di un sito per la programmazione. La minaccia di abusi fisici e sessuali è costante durante l’intero film e diverse tecniche vengono utilizzate per attivare il processo di dissociazione.

La musica è estremamente importante per l’istituto (e per l’effettivo controllo mentale Monarch) dove viene utilizzata come uno strumento della programmazione. La maggior parte delle canzoni ascoltate durante il film hanno testi suggestivi che, nel contesto del controllo mentale, possono far scattare la dissociazione. Mentre Baby Doll viene accompagnata nella sua cella, si sente la cover di Yoav della canzone “Where is my mind”. Il testo descrive la sensazione della dissociazione:

Con i tuoi piedi in aria e la tua testa sul pavimento
provi questo giochetto e giri,
la tua testa collasserà
ma non c’è niente in essa
e chiederai a te stesso

dov’è la mia mente (x3)

Nell’istituto, Baby Doll apprende che il suo patrigno pagò per sottoporla alla forma di controllo mentale peggiore di tutte: una lobotomia completa. L’amministratore del manicomio racconta al patrigno: “Non si preoccupi, non si ricorderà nemmeno del suo nome quando avremo finito con lei”.

Il film poi velocemente scatta in avanti alla scena della lobotomia.

Le lobotomie venivano effettuate attraverso l’inserimento di uno strumento appuntito attraverso un occhio della vittima per “disattivare” la corteccia prefrontale. Il film sottolinea il simbolismo dell’ago che sta attraversando l’occhio in quanto rappresenta simbolicamente il controllo mentale degli Illuminati.

Proprio nel momento in cui il medico è in procinto di perforare l’orbita ed entrare nel cervello di Baby Dolls, si verifica una dissociazione e gli spettatori vengono immersi in una realtà alternativa. Veniamo portati verso il mondo dissociato creato dalla psiche di Baby Doll, in cui incarna un altro suo alter ego: la sex kitten.

LA REALTA’ ALTERNATIVA

Nel controllo mentale Monarch, ci sono diversi tipi di programmazione, a seconda dell’uso che i gestori vogliono fare dello schiavo. In Sucker Punch, è ovvio che Baby Doll e le sue amiche sono state sottoposte alla programmazione Beta – nota anche come programmazione Sex Kitten. L’enfasi all’inizio del film sugli abusi sessuali del patrigno è, in termini di programmazione Monarch, l’ancora.

“Tutta la programmazione di ogni schiavo è ancorata ad un qualche tipo di trauma. Uno dei primi traumi fondamentali sarà seguito, filmato, codificato e utilizzato come ancoraggio. Per esempio, lo stupro più brutale subito da una ragazza dal padre verrà utilizzato come un’ancora su cui costruire la programmazione Beta. (…) Vengono create delle psicosi estreme all’interno del bambino che cerca di affrontare i problemi creati dall’incesto da una delle figure di riferimento più importanti in quell’età, il padre “.
     – Ibid.

Nella realtà alternativa di Baby Doll, l’istituto di sanità mentale diventa un bordello gestito da un mafioso – che è, nella vita reale, il capo del centro. I “pazienti psichiatrici” dell’istituzione sono prostitute che devono ballare per attirare i clienti. Questa versione distorta della realtà implica una cosa importante che non è direttamente citata nel film: se Baby Doll è una prostituta nella sua realtà alternativa, ciò implica che essa viene sottoposta a sesso forzato all’interno del manicomio. Nella programmazione Monarch reale, ripetuti e sistematici abusi sessuali vengono utilizzati per creare un trauma e la dissociazione.

Nella sua realtà alternativa, Baby Doll incarna un personaggio alternativo – quella che viene chiamata Sex Kitten – che vengono programmate per eseguire favori sessuali. La programmazione rimuove le inibizioni e, come vedremo, Baby Doll sarà istruita a “lasciarsi andare” e a diventare sensuale a comando.

E’ durante la scena della lobotomia che vediamo la prima scena di dissociazione, nella quale l’operazione si trasforma in una sordida danza sexy.

Baby Doll preparata per la lobotomia

Il mondo alternativo di Baby Doll che riflette gli effetti della lobotomia

Nonostante l’apparenza possa far pensare il contrario, il film non condanna mai veramente la prostituzione forzata o le pratiche di controllo mentale. Tutto è trasformato in una fantasia semi-pornografica, rendendo la situazione fresca e sexy. Per esempio, Baby Doll quando veste i panni dell’alter ego Sex Kitten è costantemente vestita da scolaretta sexy che viene accompagnata da un prete.

Le diverse personalità di Baby Doll hanno un passato diverso. I reali schiavi della programmazione Monarch vengono programmati per avere diverse parti del se, che possiedono un passato diverso, atteggiamenti diversi e, talvolta, parlano anche con accenti diversi rispetto alla personalità “centrale”. Nel caso di Baby Doll, il suo patrigno diventa un sacerdote.

SEX KITTENS

Nella sua realtà alternativa, Baby Doll è costretta a ballare e a fare sesso con i clienti. Dal momento che il suo mondo alternativo è un prodotto della dissociazione, che serve a “zuccherare” la realtà per renderla sopportabile, possiamo dedurre che è costretta ad avere rapporti sessuali nell’istituto per le malattie mentali, ma il film non lo mostra mai in realtà.

A Baby Doll viene detto che lei è qui per avere dei rapporti sessuali con i clienti. Le fantasie dei cuscini alludono alla programmazione Sex Kitten.

Sweet Pea, un altra “paziente” / schiava, che sta facendo pratica con le sue mosse di danza. Indossa stampe feline, che vengono usate nella programmazione Monarch le Sex Kittens.

Anche Blondie, interpretata da Vanessa Hudgens, indossa stampe feline. Pur non essendo bionda, lei si fa chiamare Blondie, che riflette l’ossessione della programmazione Monarch per le bionde(vedi Marilyn Monroe).

Vanessa Hudgens è una ex star della Disney, come indicato negli articoli precedenti, vi sono numerosi collegamenti tra le piccole stelle della Disney e la programmazione Monarch.

La Hudgens si fece questo tatuaggio di una farfalla (che per qualche ragione venne fortemente pubblicizato) durante il periodo in cui Sucker Punch uscì nelle sale. I tatuaggi vengono utilizzati nella programmazione Monarch per identificare gli schiavi.

SPECCHI E FARFALLE

Non diversamente da altri film sul tema del controllo mentale (vedi Black Swan), giochi di specchi e di riflessi vengono spesso utilizzati durante Sucker Punch a simboleggiare la sfocatura della linea tra realtà e finzione e dare agli spettatori un piccolo assaggio di cosa è il mondo MK.

Il gioco degli specchi e i movimenti della telecamera fa si che gli spettatori si rendano conto che stanno guardando i riflessi invertiti nel corso dell’intera scena – avvertendoli di non fidarsi mai di ciò che vedono. Si noti la farfalla tra gli specchi, un simbolo della programmazione Monarch.

Quando una delle schiave viene uccisa da Blue, la telecamera si sposta verso uno specchio illuminato dal quale scivola giù una vecchia foto di quando lei era bambina. Si noti la farfalla.

Quasi tutti i film sul controllo mentale hanno come particolare comune l’utilizzo del simbolo dello specchio frantumato – che rappresenta la frantumazione della personalità dello schiavo. In Sucker Punch, lo specchio si frantuma quando Blue tenta di stuprare Baby Doll.

IL SECONDO LIVELLO DI DISSOCIAZIONE

Dove quindi, queste potenti scene di azione si andranno a collocare in tutta questa raccapricciante ed inquietante confusione? Beh, tutto ciò che accade, accade nella testa di Baby Doll in un tentativo di sfuggire dalla realtà. Ogni scena di azione si verifica quando Baby Doll è costretta ad eseguire una danza seducente.

Utilizzando la musica come strumento di programmazione, Vera Grosky (medico dell’istituto che fa l’istruttrice di danza in una realtà alternativa) dice a Baby Doll di “lasciarsi andare del tutto”. In altre parole, deve dissociarsi. Seguendo gli ordini di Vera, quando la musica inizia, Baby Doll viene catapultata in una sorta di secondo mondo fantastico. Per la durata della canzone, la danza si trasforma, nella testa di Baby Doll, in una scena d’azione immaginaria che rispecchia vagamente la realtà. Questo livello multiplo di dissociazione è il meccanismo di difesa di Baby Doll contro la realtà nuda e cruda: aver raggiunto il terzo livello significa che Baby Doll sta ballando nel secondo livello del club, il che significa che molto probabilmente sta venendo abusata al primo livello del club (spero che questo non confonda troppo).

Durante il suo primo ballo Baby Doll, si dissocia in un mondo che assomiglia al Giappone feudale. Indossa un vestito striminzito da scolaretta, ricordando a tutti che, la verità dietro questa enorme finzione è che viene utilizzata per il suo corpo.

Durante questa prima scena, di azione dissociativa, Baby Doll incontra il “Saggio”, la guida che la porterà verso la “libertà” … uso questa parola tra virgolette per un motivo. Anche se può sembrare che per tutto il film, il saggio guidi Baby Doll verso la libertà, sa fin dall’inizio che il suo aiuto la porterà ad ottenere l’esatto contrario – la lobotomia totale. Ne parleremo più avanti.

La seconda scena d’azione si svolge in Germania, durante la prima guerra mondiale. Ancora una volta, Baby Doll è costretta a ballare. La canzone che deve ballare è estremamente significativa: è un remake della classica canzone White Rabbit di Jefferson Airplane. Nel contesto del controllo mentale, il testo della canzone assume un significato profondo:

One pill makes you larger
And one pill makes you small
And the ones that mother gives you
Don’t do anything at all
Go ask Alice
When she’s ten feet tall

And if you go chasing rabbits
And you know you’re going to fall
Tell ‘em a hookah smoking caterpillar
Has given you the call
Call Alice
When she was just small

When men on the chessboard
Get up and tell you where to go
And you’ve just had some kind of mushroom
And your mind is moving slow
Go ask Alice
I think she’ll know

When logic and proportion
Have fallen sloppy dead
And the White Knight is talking backwards
And the Red Queen’s “off with her head!”
Remember what the dormouse said;
“Feed Your Head”

Una pillola ti fa diventare più grande
E una pillola ti fa diventare più piccolo
E quelle che ti da tua madre
Non fanno nulla
Vai chiedi ad Alice
Quando era alta tre metri

E se si va a caccia di conigli
E sai che stai per cadere
Di loro di fumare un narghilè dal bruco
Vi ha dato la chiamata
chiamate Alice
Quando lei era piccola

Quando gli uomini sulla scacchiera
si alzeranno e ti diranno dove andare
E tu hai appena preso un qualche tipo di fungo
E la tua mente si muove lentamente
Vai a chiedere ad Alice
Penso che ne sappia

Quando la logica e la proporzione
sono cadute sciatte morte
E il Cavaliere Bianco parla al contrario
E la Regina Rossa dice “tagliatele la testa”
Ricordate cosa ha detto il ghiro;
“Nutrite il vostro cervello”

 

Questa canzone classica può essere interpretata in diversi modi, ma, nel contesto di questo film, si inserisce perfettamente nel tema del controllo mentale. Come visto negli articoli precedenti, il film Alice nel Paese delle Meraviglie è usato come un vero e proprio strumento di programmazione Monarch, dove viene detto allo schiavo di “seguire il Bianconiglio” attraverso lo specchio – che equivale alla dissociazione. Per questo motivo, il simbolo del coniglio bianco divenneo un simbolo importante del controllo mentale nella cultura popolare.

 

Nella scena d’azione durante la prima guerra mondiale, le ragazze cavalcano dei “mech”, che mettono in evidenza il simbolo del coniglio bianco.

ANDARE IN “PARADISO”

Durante l’intero film, l’unico obiettivo di Baby Doll è quello di “lasciare questo posto” e di “essere libera”. A più riprese, il processo viene indicato come l'”andare in Paradiso”. Tuttavia, come gli schiavi reali controllati mentalmente, gli spettatori del film sono confusi dall’ingannevole doppio senso del linguaggio e dalle improvvise inversioni di marcia – usando belle parole per descrivere una realtà orribile. Nel film, “Paradiso” e “Libertà” non equivalgono a scappare dal manicomio, bensì significa piuttosto la completa dissociazione dalla realtà. L’uomo saggio che sembra guidare Baby Doll verso la “libertà” contribuisce a farle accettare il fatto che la lobotomia sia l’unico modo per essere davvero “liberi”.

Il finale inquietante rispecchia la ancora più inquietante realtà degli schiavi Monarch: anche se riuscissero a sfuggire dalla morsa dei loro gestori, non possono sfuggire alla sofferenza e al trauma che hanno subito. A quanto pare Baby Doll si rende conto di questo fatto. Così, alla fine, invece di fuggire dall’istituto con la sua amica Sweet Pea, Baby Doll agisce come una vera e propria eroina sacrificandosi per liberare la sua amica, creando un diversivo che le permetesse la fuga. Baby Doll viene sequestrata e lobotomizzata.

Dopo che il medico esegue la lobotomia, lo stesso dice:

“Hai visto il modo in cui mi guardava? Proprio negli ultimi istanti. Era come … se voleva che lo facessi “.

Almeno, il sacrificio di Baby Doll ha permesso a Sweet Pea di sfuggire dall’istituto ed essere libera, giusto? Non è così sicuro.

Dopo la fuga, Sweet Pea viene mostrata in una stazione degli autobus in procinto di lasciare la città. Quando entra nel bus, un ragazzo, che le sembrava stranamente familiare, la guarda.

Lo strano ragazzo alla stazione degli autobus è lo stesso ragazzo che apparve nella scena della prima guerra mondiale. Dal momento che quella scena era il risultato di una dissociazione, che sia anche la scena della stazione degli autobus una fantasia fittizia?

MERCHANDISE MK

Ecco alcune t-shirt ufficiali di Sucker Punch che contengono la loro giusta quota di simbolismo riguardante il controllo mentale degli illuminati.

L’orso di peluche con la fronte ricucita e i bottoni al posto degli occhi rappresentano gli schiavi bambini del controllo mentale MK ultra e la loro innocenza persa.

Il coniglio del “mech” con una sola pupilla

Un altro disegno per una camicia che pone l”enfasi su un occhio. Appesa alla spada vi è la “chiave” per la libertà di Baby Doll… dissociarsi con le fantasie.

CONCLUDENDO

La maggior parte dei cinefili è uscito dalla sala dopo aver visto Sucker Punch credendo che il  film fosse sull’ “emancipazione”, “su donne che combattono”. Mentre alcuni potrebbero percepire Baby Doll come una donna forte che lotta contro l’oppressione degli uomini, altri potrebbero concludere che il film si rivolge alle perversioni, trasformandole in fantasie. Lo stesso doppio linguaggio può essere attribuito al film quando si tratta del tema del controllo mentale. Mentre il messaggio principale del film sembra essere la “lotta per la libertà”, uno sguardo più approfondito rivela che il film potrebbe dire il contrario. Alla fine, la “battaglia” di Baby Doll non era un tentativo di ribellarsi per raggiungere la libertà, lo scopo era bensì la dissociazione. La sua “guida” non era un agente della liberazione, ma un gestore che possedeva le chiavi della sua psiche, guidandola tra le fratture della sua personalità.

Le parole finali del film, provenienti da una voce fuori campo, giocano acnh’esse sui doppi sensi. E’ un discorso carismatico sull’autodeterminazione o una descrizione di un controllo completo da parte del gestore della psiche dello schiavo?

“Chi ci ispira ad onorare ciò che amimano con la nostra stessa vita? Chi manda i mostri ad ucciderci e allo stesso tempo, canta che non moriremo mai? Chi ci insegna ciò che è reale e come ridere delle menzogne? Chi decide perché viviamo e per che motivo dovremo morire? Chi ci incatena? E chi possiede la chiave che può renderci liberi? ”

Il film termina con la stesse parole dette da Baby Doll prima di ballare e di dissociarsi la prima volta.

“Sei tu. Hai tutte le armi necessarie. Ora lotta. ”

Attraverso l’illusione, l’inganno e i discorsi a doppio senso, gli spettatori sono testimoni di una sottile promozione e glorificazione delle cose per cui il film “sembra” andare contro. Credo sia per questo abbiano chiamato il film Sucker Punch.

Fonte