Archivi Blog

Foto simboliche del mese (Settembre 2019)

In questa edizione di FSDM: Billie Eilish, Halsey, Rose McGowan, Lil Wayne, Netflix e le sempre maggiori prove dell’onnipresenza del segno di un occhio che tutto vede nella cultura popolare.

Nel mio ultimo articolo su Billie Eilish, ho detto che e, attualmente, la star più influente del mondo e che e sulla copertina di tutte le riviste. Qui la vediamo sulla copertina di V Magazine, in un servizio fotografico che contiene diversi elementi oscuri e ritualistici.

In questa immagine, è fatta sembrare una specie di demone che si vede durante la paralisi del sonno. Lo stesso concetto è sfruttato nel video musicale di “Bury a Friend”

Qui, indossa una maschera da beta-sex kitten simile a quella usata nei balli mascherati dell’élite occulta.

Qui, ha un occhio nascosto da un teschio – BENVENUTA NELL’INDUSTRIA DELL’INTRATTENIMENTO BILLIE.

Un’altra pop star, un altro segno dell’occhio che tutto vede. Questa è la copertina del nuovo album di Halsey. È caratterizzata da un occhio nero “stilizzato” (glamourizzare l’abuso) che intensifica il simbolo di un occhio che tutto vede (glamourizzare la sottomissione al settore).

Questa è la copertina del singolo Graveyard di Halsey. Ancora lo stesso simbolo

Questa è la copertina del nuovo album dei Goo Goo Dolls. È sempre triste vedere band che fanno musica da decenni sottomettersi a questo simbolismo opprimente al fine di rimanere rilevanti.

Ovviamente, il sombolo di un occhio che tutto vede è su moltissime copertine di riviste questo mese ed è stato mostrato da tutti i tipi di celebrità.

Questa è l’attrice Beanie Feldstein (la sorella di Jonah Hill) sulla copertina della rivista Fashion che fa un grande, grasso segno dell’occhio che tutto vede. Mi piace come questo segno di totale sottomissione sia associato a parole d’ordine come “libertà” e “liberazione”. I simboli governano il mondo e le parole sono insignificanti.

Questa attrice e regista Valeria Golino fa un palese segno con un occhio solo sulla copertina di Elle Italia.

Tribeza è una rivista sui “cittadini innovativi” di Austin. Non c’è niente di più “innovativo” che usare una modella per mostrare il segno di un occhio che tutto vede sulla copertina. Continua a innovare Tribeza.

Questo e` Lin-Manuel Miranda, protagonista del musical Hamilton di Broadway, sulla copertina della rivista Departures. Ancora una volta, le parole d’ordine “Attivisti” e “V I S I O N A R I” stanno sotto il segno di un occhio che tutto vede. Mi sembra che ci sia qualcosa che ostruisce la “V I S I O N E” di Miranda.

Questa è l’immagine principale di un articolo sulla rivista AnOther su Rose McGowan. Il sottotitolo dice che vuole “recablare le nostre menti”. No grazie, Rose. Concentrati solo sulla tua mente. Inoltre, come visto nella precedente edizione di FSDM, la McGowan ha fatto lo stesso segno nella foto principale di un articolo del The Guardian.

Penso voglia dirci qualcosa

Netflix ama mettere il segno di un occhio che tutto vede nelle sue immagini promozionali. Ci sono state almeno una dozzina di esempi palesi nelle precedenti edizioni di FSDM. Qui vediamo una immagine promozionale per La Casa di Carta (La Casa de Papel) con il segno di un occhio che tutto vede.

Queste sono le stars della serie

Food Network promuove “Good Eats” di Alton Brown. Così originale e edgy.

Questa è una pubblicità per il servizio brasiliano TeleCine. Ragazzi, non si guardano cosi` i film sul telefono.

Ehi Vez, non è così che guardi i film sul tuo cell… lascia perdere.

Si in Francia te lo mettono anche sul pane

Questa è una foto scattata durante una recente esibizione di Lil Wayne. Nota il suo ciondolo. È una testa di capra. Mi rendo conto che GOAT è l’abbreviazione di “Greatest of All Time”, ma sono abbastanza sicuro che Lil Wayne stesso si renda conto di non essere il GOAT del rap. E il design sembra ispirato a qualcosa di estremamente simbolico.

A sinistra un ingrandimento del ciondolo. A destra il sigillo del baphometto

Questo bizzarro dipinto raffigurante Bill Clinton all’interno dell’Oval Office che indossa un abito blu e scarpe rosse è stato trovato all’interno della residenza di New York di Jeffrey Epstein. Il dipinto trasmette la strana “vicinanza sessuale” di Epstein con Clinton. Inoltre, le scarpe rosse sembrano avere un significato specifico per l’élite occulta. Fai qualche ricerca su questo argomento

Mentre “fonti ufficiali” affermano che l’abito è ispirato all’abito di Monica Lewinsky, sembra in realtà essere ispirato a questo vestito indossato da Hilary Clinton. Quale messaggio viene trasmesso qui? E perché Epstein lo adorava così tanto che doveva averlo a casa sua?

Fonte

Foto simboliche del mese (Agosto 2019)

In questa edizione di FSDM: Rose McGowan, Rihanna, Iggy Azalea, Millie Bobby Brown, Adam Lambert e altre prove inconfutabili che l’industria dell’intrattenimento è di proprietà di un’élite malata e segreta che vuole controllare il tuo cervello.

Le grafiche dell’album In my Defense di Iggy Azalea raffigurano la rapper morta con del sangue attorno a lei. Dietro di lei c’è una BMW con una luce rossa inquietante. Questa immagine raccapricciante rappresenta il prezzo massimo da pagare per ottenere ricchezze materiali (una BMW?).

Il tema del sacrificio di sangue è anche al centro del video di Azalea, Sally Walker. Qui Azalea è vestita di rosso (il colore del sacrificio di sangue) e parla al funerale di una ragazza che è morta dopo essere stata investita dall’auto della drag queen Shea Couleé. Si. È terribile come sembra.

Rihanna è presente nella copertina di Bazaar China e non manca il solito simbolismo. Tuttavia Rihanna e` solo una parte di questo servizio fotografico, notiamo infatti anche la rappresentazione della spazzatura promossa dall’élite occulta – come esemplificato dal suo nascondere un occhio e fare il segno dell’occhio che tutto vede.

In quasi tutte le foto del servizio fotografico, Rihanna ha un occhio nascosto. Qui, il suo occhio è nascosto da una farfalla – un simbolo classico che rappresenta la programmazione monarch. Scrivo di Rihanna dal 2009 e lo ha fatto per tutta la sua carriera.

Nascondendo un occhio

Mentre Rihanna era sulla copertina di Bazaar China, la star di Stranger Things Millie Bobby Brown era sulla copertina di Bazaar Singapore. E sì, anche lei ha un occhio nascosto. Come affermato negli articoli precedenti, questa ragazza è stata reclutata all’età di 11 anni dall’elite

Il segno di un occhio che tutto vede era in così tante copertine di riviste nelle ultime settimane che non sono nemmeno riuscito a mostrarle tutte. Trovo tuttavia ancora cruciale metterne in mostra alcuni perché dimostrano che 1) gli artisti che nascondono un occhio sono di proprietà dell’industria 2) la rivista stessa è anch’essa di proprietà dell’industria. Questo è Adam Lambert che dimostra di essere di proprietà del settore.

Questa è l’attrice giapponese Hikari Mori sulla copertina di Vogue Japan. Il modo in cui il suo occhio è nascosto da una linea casuale è così intelligente e creativo. Wow, puro genio….

La stella del calcio Paul Pogba sulla copertina della pubblicazione sportiva spagnola AS. Sì, gli atleti devono assolutamente farlo ..

La copertina di Elle Russia con la modella Blanca Padilla. Hanno usato un fiore per nasconderle un occhio. Tanta creatività. Sono così ispirato in questo momento

Sebbene FSDM si concentri principalmente sulle copertine delle riviste, non dobbiamo ignorare l’assoluta spazzatura che si trova al loro interno. Leggi il titolo sopra e contempla il tipo di valori che vengono promossi alle giovani donne.

Ariana Grande ha pubblicato questo scatto su Instagram. Nascondere un occhio usando un premio Grammy è un modo perfetto per mostrare il controllo totale del settore

La città cinese di Macao è soprannominata la “Las Vegas dell’Asia”. Il suo festival musicale Hush è una delle sue maggiori attrazioni. La campagna pubblicitaria di quest’anno è incentrata sul segno di un occhio che tutto vede. Come visto nei precedenti articoli di FSDM, i principali eventi e festival DEVONO presentare il segno di un occhio che tutto vede

Elle Fanning ha celebrato il 4 luglio con una bandiera che le copre un occhio, uno sguardo senza vita sul viso e una specie di cintura intorno al collo. Insomma, l’opposto della libertà.

The Guardian ha recentemente pubblicato una lunga intervista con Rose McGowan, una delle facce principali del movimento #metoo. L’immagine principale è Rose che fa un grande, grasso, segno di un occhio che tutto vede mentre il titolo dice “Mi e` stata rubata la carriera”. Immagino che abbia capito cosa fare per continuare la sua carriera: la schiava del settore.

McGowan è un’amica e sostenitrice di Asia Argento, che era anche una faccia del movimento #metoo … fino a quando non fu accusata di aver molestato una minorenne. Mostra spesso simbolismo dell’élite occulta come esemplificato da questa combinazione di corna diaboliche / segno di un occhio che tutto vede.

Questa è la copertina della colonna sonora del documentario Toni Morrison: The Pieces I Am. È morta tre giorni dopo l’uscita di quell’album

Vodafone ha recentemente pubblicato un annuncio estremamente simbolico. Si conclude con una donna che entra nel logo Vodaphone che è strategicamente fatto per assomigliare al 666 con il motto “Il futuro è emozionante. Pronto? ”Bene, se il“ futuro ”significa entrare in un sinistro logo aziendale che funge anche da luogo di accesso per Satana stesso, allora no, Vodafone, non sono pronto.

Quelli di Vodafone amano fare questo tipo di cose. Ecco uno screenshot di un promo andato in onda sulla TV greca. Non sono ancora pronto, Vodafone. Non lo saro` mai

Fonte

Miley Cyrus schiava del controllo mentale in Black Mirror – Non e` finzione

Nell’episodio Black Mirror “Rachel, Jack e Ashley Too”, Miley Cyrus interpreta il ruolo di una pop star sotto controllo mentale con un altrego, che è strettamente controllato e medicato da spietati gestori. Niente di tutto questo è “fantascienza”

Dal 2011, la serie Netflix Black Mirror e` stata seguita da milioni di telespettatori. Mentre la serie è considerata “fantascienza”, i suoi episodi si basano comunque su tendenze e prodotti reali che fanno già parte della società di oggi. Il segreto di Black Mirror: dimostrare chiaramente come siamo ad un passo da un incubo orwelliano.

La quinta stagione della serie e` leggermente diversa: include un episodio un po ‘ insolito, adottando un tono un po’ diverso ed essendo caratterizzato da una star un po ‘ inattesa: Miley Cyrus.

Nell’episodio intitolato Rachel, Jack e Ashley Too, Miley interpreta il ruolo di Ashley O, una pop star estremamente popolare tra i giovani. Scopriamo tuttavia che Ashley O è in realtà una schiava del controllo mentale con un alteregi che è strettamente controllato da una squadra di spietati manipolatori che la tengono sotto farmaci costantemente. Se hai letto altri articoli su questo sito, sai che niente di questo è finzione. Diverse pop star in realtà vivono in questo modo. Compresa Miley Cyrus che è stata una pedina del settore dell’intrattenimento fin da un’età molto giovane.

Da un’attrice bambina della serie Disney Hannah Montana, Miley si è trasformata in una pop star ipersessualizzata quando ha iniziato la sua carriera da solista. Ci sono diversi articoli su NV che spiegano esattamente come Miley è stata utilizzata dall’industria per spingere l’agenda. Il fatto che interpreti questo ruolo in un episodio di Black Mirror è … raccapricciante. Soprattutto se si considerano alcuni eventi nel passato di Miley.

Sebbene Black Mirror descriva una versione del controllo mentale igienizzata e romantica, ci sono diversi elementi di base. Ecco uno sguardo all’episodio.

POP STAR SOTTO CONTROLLO MENTALE

Ashley O nel suo video musicale Head Like a Hole. Il titolo della canzone e` simbolico.

All’inizio dell’episodio, Ashley O viene presentata come una pop star con un “empowerment vibe” che parla costantemente dell’importanza di controllare il proprio destino. Ironia della sorte, non diversamente dalla maggior parte delle pop star, non è “libera” e non ha assolutamente alcun controllo sul proprio destino.

In effetti, tutta la sua vita e la sua carriera sono controllate da sua zia Catherine, che in realtà è il suo gestore MK. Mentre lei si comporta come una figura materna calda e premurosa, Catherine fa sempre in modo che Ashley sia obbediente e produttiva attraverso pesanti interventi farmacologici.

Durante un’intervista, Catherine istruisce Ashley su cosa dire.

Mentre, di fronte alla telecamera, Ashley è divertente e sorride, ci rendiamo subito conto che è fondamentalmente una prigioniera in casa sua e della sua personalità da pop star.

Mentre è nella sua stanza, Ashley scrive segretamente canzoni oscure sulla sua situazione.

Quando Catherine sente Ashley cantare “Animal in a cage” (un modo appropriato di descrivere uno schiavo MK), le chiede se sta prendendo le sue medicine.

Negli articoli precedenti, abbiamo visto come le pop star controllate a volte tentassero di uscire dalla loro programmazionn per scrivere canzoni oneste che descrivono ciò che stanno attraversando. Ad esempio, la canzone di Kesha Dancing With the Devil, che è stata scritta mentre era sotto il controllo del produttore Dr. Luke, parla di come lei “abbia venduto la sua anima” e che “non si può tornare indietro”. Inspiegabilmente, la canzone non è mai stata pubblicata.

In un incontro con il “dottore” di Ashley, Catherine si preoccupa che sua nipote scriva “canzoni che nessuno comprera`”. La conclusione: le sue medicine devono essere cambiate.

Mentre segretamente riprende Ashley, Catherine scopre che non stava prendendo le sue medicine.

Dopo aver scoperto che Ashley voleva più controllo sulla sua vita e carriera, Catherine fa quello che qualsiasi zia premurosa farebbe: la droga abbastanza da metterla in coma.

Mentre Ashley è stata appositamente drogata dal suo gesotre, le notizie riportano che è stata ricoverata in ospedale a causa di una “reazione allergica ai molluschi”.

Una situazione simile è effettivamente accaduta a Miley Cyrus nel 2014

Uno screenshot di un vero notiziario del 2014 in cui Miley Cyrus veniva ricoverata in ospedale a causa di una “reazione allergica”. Miley in realtà ha pubblicato un’immagine sui social media di lei che stava facendo il segno dell’occhio che tutto vede, mentre era in ospedale. Un modo simbolico per dire: “Sono qui perché sono una pedina del settore”.

Ancora più strano: Miley ha filmato un video musicale inquietante MENTRE era ricoverata in ospedale.

Uno screenshot dal video Blonde SuperFreak Steals the Magic Brain raffigurante Miley Cyrus drogata con un sacco di pillole. Le viene anche rubato il cervello da una “superfreak” – una metafora per il controllo mentale. 

Black Mirror sta insinuando che la “reazione allergica” del 2014 di Miley era, in effetti, qualcos’altro?

Le scene sopra ricordano anche la situazione della vita reale di Britney Spears. Come spiegato nel mio articolo sul movimento Free Britney, Britney è stata detenuta con la forza in un centro di salute mentale dopo essersi rifiutata di prendere le sue medicine. La storia fu coperta per la prima volta dai suoi conduttori che sostenevano che stava “prendendosi una pausa a causa della cattiva salute del padre”.

Anche se ospedalizzata, Ashley O è sotto stretto controllo.

Mentre è in ospedale, il personale di “sicurezza” di Ashley impedisce ai medici di controllarla.

Tornata a casa, Ashley viene tenuta in uno stato vegetativo mentre le canzoni vengono “estratte” dai suoi sogni.

Mentre Ashley è in coma, sua zia lancia Ashley Eternal, una versione olografica del cantante, completa di una voce completamente sintetizzata.

Catherine rivela Ashley Eternal.

Anche questa scena non è fantascienza. In realtà e` successa gia` anni fa.

Nel 2014, una versione olografica di Michael Jackson si è esibita ai Billboard Awards. Non sorprendentemente, la performance è stata intrisa di agenda dell’élite occulta.

Fortunatamente per Ashley O, esce dal suo coma ed e` stata in grado di liberarsi dal controllo dei suoi handler. Alcuni critici non hanno approvato il “lieto fine” di questo episodio perché non si adattava alla visione solitamente desolante della serie Black Mirror.

Ma il finale e` stato veramente “felice”?

IL FINALE

Quando Ashley uscì dal suo coma indotto dalla droga, l’episodio si e` trasformato rapidamente in un episodio di Hannah Montana, con Miley Cyrus che scherzava con una versione robotica di se stessa. VIene poi coinvolta in un ridicolo inseguimento da parte della polizia che termina magicamente proprio davanti a Catherine, che stava ancora presentando Ashley Eternal a una folla di persone.

Nel finale surreale dell’episodio, Ashley (che è ancora in camice) esce dall’auto e mostra il dito medio a sua zia (che è ancora sul palco).

Quindi, Catherine si volta direttamente alla telecamera e dice “Oh, Fuck it”.

Cosa significa questo? Di solito, quando un personaggio rompe il quarto muro, significa che trasmette un messaggio specifico.

Durante i titoli di coda, vediamo che la carriera di Ashley ha preso una nuova direzione.

Ashley ha un nuovo look e sound grunge.

A giudicare dalla scena sopra, Ashley sembra finalmente suonare la musica che ama. Per molti, questo è un “lieto fine” che rompe con la tradizione del Black Mirror.

Tuttavia, ci sono alcuni dettagli che devono essere indicati. Innanzitutto, la canzone che esegue è una cover di Head Like a Hole dei Nine Inch Nails’. Anche il suo singolo di successo ascoltato all’inizio dell’episodio era Head Like a Hole. L’unica differenza: questa nuova versione è pop-rock anziché electro-pop. La sua vita ha effettivamente preso una nuova direzione? O è stata semplicemente manipolata?

I fan della “vecchia” Ashley O lasciano il concerto. Immagino che non si relazionassero con la sua “nuova musica”. Sopra di loro, notiamo che Ashley O ha mantenuto il suo nome. Ha solo aggiunto una parolaccia nel mezzo. Così cool…

Considerando questi fatti, uno si può chiedere: Catherine ha detto “F * ck it” perché ha deciso di lasciare andare Ashley? O ha detto “F * ck it”, la trasformero` in un nuovo personaggio (pur mantenendo il controllo su di lei)?

Andando oltre, considerando il finale stravagante dell’episodio, ci si può chiedere: Ashley O ha davvero sognato tutto questo? È ancora in coma?

CONCLUDENDO

Mentre è considerato “fantascienza”, Black Mirror ha conquistato un pubblico accanito grazie al suo fattore “wow, questo potrebbe veramente accadere”. L’episodio Rachel, Jack e Ashley Too non fa eccezione. Come visto sopra, l’episodio rappresenta Miley Cyrus – una vera pop star sotto controllato mentale – come una … pop star sotto controllo mentale. Mentre il vero controllo mentale basato sul trauma è ampiamente diverso da quello che è rappresentato in Black Mirror, il concetto di base di uno schiavo pop star è lì, portando effettivamente questa “teoria della cospirazione” alle masse.

Detto questo, Black Mirror sta tentando di esporre la verità alle masse o la sta normalizzando attraverso la programmazione predittiva? Lo stesso può essere chiesto riguardo all’intera serie: sta avvisando gli spettatori dei pericoli della tecnologia o li sta preparando a ciò che verrà?

Una cosa è certa, tutto cio` che e` prodotto da Netflix è perfettamente in linea con l’agenda delle élite. In questo episodio, hanno usato la loro pedina preferita per mettere in scena la propria schiavitu` per mero intrattenimento.

Fonte

 

Le origini e il significato occulto dell’occhio che tutto vede

Perché ci sono così tante foto di celebrità che nascondono un occhio? Non è sicuramente casuale. In effetti, il simbolo dell’occhio che tutto vede ha un significato profondo e sembra essere importante per i poteri che sono. Questo articolo esamina le origini e il significato dell’onnipresente occhio che tutto vede.

Il simbolo dell’occhio che tutto vede è uno dei temi più ricorrenti su Neovitruvian perché è anche uno dei temi più ricorrenti nei mass media. Nel corso degli anni, questo sito ha messo in luce centinaia e centinaia di casi in cui artisti, modelli, personaggi famosi, politici e personaggi pubblici hanno nascosto nelle loro immagini pubbliche, un occhio.

Il simbolo è ovunque: nei video musicali, sulle copertine delle riviste, sui poster dei film, nella pubblicità e così via. Il numero totale di queste immagini è semplicemente sconcertante. Considerando questi fatti, l’ossessivo ripetersi del simbolo dell’occhio che tutto vede semplicemente non può essere il risultato di una coincidenza. In effetti, c’è un chiaro sforzo perche` questo simbolo venga visualizzato ovunque.

Perché questo simbolo è ovunque e cosa significa? Ecco uno sguardo al simbolo trascendentale e senza tempo dell’occhio.

UN SIMBOLO ARCHETIPICO

Un amuleto turco “nazar” usato per respingere le maledizioni e il “malocchio”. Possiamo trovare oggetti e nozioni simili in Portogallo, Brasile, Armenia, Azerbaijan, Albania, Algeria, Tunisia, Libano, Turchia, Grecia, Israele, Egitto, Arabia Saudita, Giordania, Bangladesh, Iran, Iraq, Pakistan, parti dell’India del Nord, Palestina, Marocco, Spagna meridionale, Italia, Malta, Romania, Balcani, Levante, Afghanistan, Siria e Messico.

L’occhio umano è stato usato come simbolo sin dall’alba della civiltà. Può essere trovato attraverso tutte le età e civiltà. Carl Jung identificò l’occhio come un classico “simbolo archetipico” – un’immagine che è incorporata nell’inconscio collettivo dell’umanità. Secondo la sua teoria, gli umani rispondono istintivamente ai simboli archetipici e inconsciamente assegnano loro un significato specifico.

“Gli occhi sono probabilmente l’organo sensoriale simbolico più importante. Possono rappresentare la chiaroveggenza, l’onniscienza e / o una porta nell’anima. Altre qualità a cui gli occhi sono comunemente associati sono: intelligenza, luce, vigilanza, coscienza morale e verità. Guardare qualcuno negli occhi è un’usanza occidentale che suggerisce onestà. Detto questo, coprirsi gli occhi, indossare occhiali da sole, ecc. Può significare mistero, non vedere completamente la verita` o l’inganno. L’occhio spesso significa giudizio e autorità. ”
– Dictionnary of Symbolism, Università del Michigan

In quasi tutte le culture, il simbolo dell’occhio è associato a concetti spirituali quali la divinità (l’occhio della Provvidenza), l’illuminazione spirituale (il terzo occhio) e la magia (l’occhio diabolico).

“L’occhio simboleggia il vedere e la luce, e quindi la coscienza stessa. L’occhio è la parte di noi che vede l’universo e vede il nostro posto in esso. È conoscenza, consapevolezza e saggezza. L’occhio prende la luce, la pura energia dell’universo e la presenta allo spirito interiore. È la porta, anzi la vera unione, tra il sé e il cosmo. ”
– Peter Patrick Barreda, Archetype of Wholeness – Jung e il Mandala

Nella Bibbia, Gesù si riferiva all’occhio come alla “lampada del corpo”.

“L’occhio è la lampada del corpo; quindi se il tuo occhio è puro, tutto il tuo corpo sarà illuminato. Ma se il tuo occhio è viziato, tutto il tuo corpo sarà pieno di tenebre. Se poi la luce che è in te è tenebra, quanto sara` grande l’oscurità! ”
– Matteo 6: 22-23

Sin dagli albori dell’umanità, il simbolo dell’occhio ha una dimensione mistica e spirituale assegnata ad esso. Come dice il detto popolare: gli occhi sono le finestre dell’anima.

Per questo motivo, il simbolo dell’occhio è particolarmente importante nei circoli occulti e nelle scuole del mistero.

DIO DEL SOLE

Sin dagli albori della civiltà, il simbolo dell’occhio e del sole (noto come “l’occhio nel cielo”) sono associati alla divinità. Nell’antico Egitto, i simboli di Wadjet, Occhio di Horus e Occhio di Ra sono tutti associati al dio solare.

Una rappresentazione classica dell’occhio egiziano.

“Il primo dio del sole si chiamava Horus, ma non era solo associato al sole. Quando Ra ha assunto il titolo di dio del sole, era anche conosciuto come “Ra-Horakhty o Ra, che è Horus dei 2 orizzonti”.

Fu in una battaglia con Set che Horus perse l’uso di un occhio. Thoth lo ripristinò, quando questo avvenne Horus fu chiamato anche Wadjet.
– Ancient Pages, Eye Of Horus – Powerful, Ancient Egyptian Symbol With Deep Meaning

Poiché il simbolo dell’occhio è associato al sole – un collegamento con la divinità – l’occhio esoterico ha una qualità peculiare: è “onniveggente”. L’archetipo del dio sole con un occhio solo può essere trovato in altre culture antiche.

In Persia, Ahura Mazda era considerato il creatore della Terra, dei cieli e dell’umanità, nonché la fonte di ogni bene e felicità sulla terra. Si diceva che avesse “il sole come occhio”.

Anche il dio supremo Ahura Mazda ha un occhio solo, oppure si dice che “con i suoi occhi, ovvero il sole, la luna e le stelle, vede tutto “.
– Manly P. Hall, The Secret Teachings of All Ages

Nella mitologia norrena, Odino era conosciuto come il “Padre”. Era rappresentato come un vecchio con un occhio solo.

Un’antica rappresentazione di Odino.

Odino è un’altra rappresentazione di un dio sole creatore con un occhio solo.

“Il Supremo, il Creatore invisibile di tutte le cose era chiamato il Padre di Tutto. Il suo reggente in natura era Odino, il dio con un occhio solo. I norvegesi consideravano Balder il Bello come una divinità solare, e Odino è spesso connesso con il globo celeste, specialmente a causa del suo unico occhio. ”
– Ibid.

OCCULTISMO OCCIDENTALE

Considerando il fatto che l’occultismo occidentale era fortemente influenzato dagli insegnamenti esoterici delle civiltà sopra citate, il simbolo dell’occhio che tutto vede si fece strada in ordini come i Rosacrociani, gli Illuminati e i Massoni.

Simboli massonici incluso l’occhio che tutto vede

“Albert Mackey scrisse che l’occhio che tutto vede è” un importante simbolo dell’Essere Supremo, preso in prestito dai Massoni dalle nazioni dell’antichità “. L’occhio che tutto vede è un simbolo che rappresenta lo sguardo vigile di Dio. Ci ricorda che ogni pensiero e azione saranno registrate dal Grande Architetto dell’Universo e che siamo vincolati ai nostri doveri sia nello spirito che nel sangue “.
– James E Frey, 32 °, Midnight Freemasons

A causa della forte influenza della Massoneria sugli eventi storici, il simbolo dell’occhio che tutto vede fu incluso in documenti importanti come nel Grande Sigillo degli Stati Uniti e nella Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo.

A sinistra: il retro del Grande Sigillo degli Stati Uniti. A destra: la Dichiarazione dei diritti umani.

“Se qualcuno dubita della presenza di influenze massoniche e occulte al momento della creazione del Grande Sigillo, dovrebbe tenere in debito conto i commenti del Professor Charles Eliot Norton di Harvard, che scrisse riguardo alla piramide incompiuta e all’Occhio che tutto vede i quali ornao il retro del sigillo, come segue: “Il dispositivo può difficilmente (per quanto artisticamente trattato dall’artista) apparire diversamente da un noioso emblema di una confraternita massonica. ”
– Hall, op. cit.

Il simbolo dell’occhio fu adottato anche da diverse potenti società segrete come l’O.T.O.

Il sigillo dell’O.T.O (Ordo Templi Orientis).

Il simbolo dell’occhio che tutto vede quindi rappresenta il Dio, della tradizione giudeo-cristiano? Bene a questo punto le cose diventano … occulte (occulto significa nascosto). Il famoso massone americano Albert Pike ha scritto che il vero significato dei simboli è rivelato solo agli iniziati di alto livello.

“È nei suoi antichi simboli e nel loro significato occulto che consistono i veri segreti della Massoneria. Ma questi non hanno valore se non vediamo nulla nei simboli della loggia blu al di là dei banali interpretazioni. La gente ha trascurato la verità, ovvero che i simboli dell’antichità non erano usati per rivelare ma per nascondere. Ogni simbolo è un enigma da risolvere e non una lezione da imparare. Come può l’intelligente massone non riuscire a vedere che i gradi blu non sono che preparatori, per arruolare e mettere insieme i ranghi e gli armamenti dell’esercito massonico per scopi non rivelati a loro, che sono i misteri minori in cui i simboli sono usati per nascondere la verità? ”
– Albert Pike, Legenda e letture dell’antico e accettato rito scozzese della Massoneria

Manly P. Hall, un altro famoso Massone scrisse che l’Occhio che tutto vede appresenta esotericamente il fine ultimo dell’occultismo: raggiungere la divinità attraverso i propri mezzi. Questo stato si ottiene attraverso l’attivazione della ghiandola pineale – il terzo occhio.

“La Massoneria Operativa, nel significato più completo del termine, indica il processo attraverso il quale si apre l’Occhio di Horus. Nel cervello umano c’è una piccola ghiandola chiamata corpo pineale, che è l’occhio sacro degli antichi, e corrisponde al terzo occhio del Ciclope. ”
– Hall, op. Cit.

NELL’ISLAM

Nell’escatologia islamica, si dice che il malvagio protagonista della fine dei tempi di nome Al-Masīḥ ad-Dajjal (“il falso messia, bugiardo, l’ingannatore”) sia cieco nell’occhio destro. Fingendo di essere il Messia, il Dajjal avrebbe ingannato e conquistato il mondo. Per questi motivi, il Dajjal presenta grandi somiglianze con la figura dell’Anticristo nel cristianesimo.

La venuta del Dajjal sarebbe sara` preceduta da diversi segni: la gente smetterà di pregare; la disonestà sarà il modo di vivere; la menzogna diventerà una virtù; l’usura e la corruzione diventeranno legittime; ci sarà una carestia acuta al momento; non ci sarà vergogna tra la gente; molte persone adoreranno Satana; non ci sarà rispetto per gli anziani e le persone inizieranno a uccidersi a vicenda senza motivo.

L’OCCHIO CHE TUTTO VEDE OGGI

Considerando il fatto che il mondo di oggi è governato da quella che chiamiamo “élite occulta” (a causa dei suoi legami con gli ordini occulti), non sorprende che il suo simbolo principale si trovi ovunque. Tuttavia, si tratta di un inganno ben organizzato. L’industria dell’intrattenimento di oggi prospera sul controllo, sulla manipolazione e sulla distorsione. Si tratta anche di allontanare le masse da tutto ciò che è vero, puro e sano. Oggi, il simbolo dell’occhio che tutto vede ci parla di un gruppo selezionato di persone che opprimono, monitorano e controllano la popolazione mondiale.

Il libro di George Orwell del 1984 è un modello per il controllo dell’élite e la censura. Abbastanza opportunamente, quasi tutte le edizioni presentano un occhio che tutto vede

Mentre l’occhio che tutto vede è, esotericamente, associato all’apertura del Terzo Occhio per raggiungere l’illuminazione spirituale, il segno dell’pcchio che tutto vede mostrato dalle celebrità è l’esatto opposto: si tratta di nascondere un occhio. Il simbolismo di questo gesto è potente.

Katy Perry nasconde un occhio con l’occhio di Horus nel suo video Dark Horse.

Quando nascondi un occhio, blocchi effettivamente metà della tua vista. In termini simbolici, diventi mezzo cieco rispetto alla verità. Nascondendo un occhio, le celebrità simbolicamente “sacrificano” una parte vitale del loro essere per un guadagno materiale temporaneo. E poiché gli occhi sono le “finestre dell’anima”, questo gesto simboleggia la perdita parziale o totale della propria anima.

NEL CONTROLLO MENTALE

Il segno dell’occhio che tutto vede è anche un simbolo importante nell’ossessione segreta dell’élite occulta: il controllo mentale monarch. Conosciuto da molti come progetto MKULTRA, il controllo mentale mira a trasformare gli umani in schiavi attraverso l’abuso, il trauma e la programmazione. Esiste una vera e propria cultura che ruota intorno al controllo mentale monarch, completa del proprio universo di simboli. E il simbolo dell’occhio che tutto vede è parte di esso

Questo è un dipinto di Kim Noble, una sopravvissuta del controllo mentale basato sul trauma. Questo dipinto si chiama The Naming e si riferisce al dare un nome ad una nuova personalita`.

Anche questo dipinto chiamato I-Test descrive visivamente il trauma e la programmazione di uno schiavo MK.

PROVA DI ASSOLUTO CONTROLLO DA PARTE DELL’ELITE OCCULTA

L’onnipresenza del simbolo dell’occhio che tutto vede nei mass media ha anche un altro scopo: dimostra che tutti gli sbocchi dei mass media sono di proprietà di un gruppo ristretto di élite. In effetti, affinché lo stesso segno esatto appaia costantemente e ripetutamente su tutte le piattaforme mediatiche e in tutto il mondo, è necessario che ci sia una fonte centralizzata di potere che lo forzi nel sistema. Pensa alla quantità di denaro, potere e influenza necessari per far sì che tutte queste celebrità facciano questo gesto e per tutti i media metterlo in evidenza. In altre parole, questo simbolo rappresenta l’élite globale e tutti i suoi programmi: il degrado della psiche umana, la promozione del satanismo, il controllo mentale, la normalizzazione del transumanesimo, l’offuscamento dei generi e così via. In breve, si tratta di guidare le masse il più lontano possibile dalla Verità, dalla salute e dall’armonia. L’obiettivo finale: controllo totale.

CONCLUDENDO

Il simbolo dell’occhio è un archetipo che trascende il tempo e lo spazio. Forse perché gli uomini rispondono istintivamente ad no sguardo, c’è qualcosa in quel simbolo che è sconcertante ma affascinante. Mentre, nei tempi antichi, il simbolo dell’Occhio che tutto vede era spesso identificato con il dio del sole, divenne gradualmente un simbolo del potere delle società segrete che hanno modellato la storia negli ultimi secoli.

Al giorno d’oggi, l’industria dell’intrattenimento si diletta nella contorsione e nella corruzione di potenti simboli nel perseguimento del suo programma di distruzione totale. L’onnipresenza del simbolo dell’occhio che tutto vede rappresenta ora l’onnipresenza dell’élite occulta.

Fonte 

Foto simboliche del mese (Maggio 2019)

In questa edizione di FSDM: Millie Bobby Brown, Greta Thunberg, un “drag kid” e Netflix fanno del loro meglio per mostrarci l’occhio che tutto vede.

La sedicenne svedese Greta Thunberg è attualmente (secondo i media) “uno dei nomi più caldi della politica globale”. Dal 2018, ha costantemente fatto notizia per i suoi discorsi e le sue proteste sul cambiamento climatico. Qui, Thunberg è sulla copertina della rivista i-D. Uno dei suoi occhi è nascosto con un token che dice “Salva il nostro clima”. Quel segno con un solo occhio è un’indicazione che viene utilizzata dall’élite.

In un’altra foto, l’ombra di una mano non identificata nasconde uno degli occhi di Greta. Ma perché questa ragazza dovrebbe essere usata dall’élite?

Questo titolo riassume tutto. Vogliono che la gente si faccia prendere dal panico, specialmente i giovani. Il panico porta le persone a sottoporsi alla volontà dell’élite. Qui, Greta parla al World Economic Forum – uno dei luoghi di incontro dell’élite globale.

Drag Kid” Desmond is Amazing è un altro giovane dello spettro autistico che viene pubblicizzato da tutti i mass media. Come spiegato nel mio articolo su di lui, il ragazzino drag di 11 anni è stato filmato mentre ballava in un bar gay dove i clienti gli gettavano soldi. Desmond è stato recentemente reclutato da Converse per promuovere una nuova linea di scarpe “LGBTQ + -friendly”.

Tutti quelli coinvolti sono sfruttati

L’account Instagram di The New Yorker Photography contiene molte immagini strane. Questa mostra un uomo nudo che tiene in braccio un bambino nudo. I commenti sulla foto sono stati disabilitati perché il 99% di loro riguardava l’aspetto terrorizzato del bambino e la gente si chiedeva cosa tenesse il ragazzo in mano.

Come al solito, ci sono stati un sacco di simboli dell’occhio che tutto vede su tutti i mass media questo mese. Per assicurarsi che le masse vengano esposte a questi segnali, vengono spesso visualizzate in modo prominente sulla copertina delle riviste e direttamente sui poster promozionali dei film e delle serie TV.

Non riesco nemmeno a contare il numero di poster promozionali Netflix con il segno un occhio. Netflix vuole che tu sappia che è di proprietà dell’élite occulta. Tuttavia, questo poster che promuove la serie Lucifer è il più sfacciato di sempre. La serie si concentra su Lucifer Morningstar che si ribella contro suo padre (Dio) e abbandona il suo regno per Los Angeles, dove finisce per gestire il suo nightclub “Lux”. Diventa quindi consulente del LAPD. In breve, la serie parla di rendere Lucifer simpatico e comprensivo per gli spettatori. Nel poster, Lucifero nasconde un occhio di una donna – non diversamente da come l’élite luciferina acceca parzialmente il mondo con il lavaggio del cervello.

L’immagine promozionale della nuova stagione di Black Mirror – ancora un altro “Netflix Original”

Netflix ha anche bisogno di mostrare questo segno quando promuove uno spettacolo sulle…torte

Questa è la copertina di Vogue Italia. Ironia della sorte, le parole “anticonformista” sono scritte a caratteri cubitali. Fare il segno di un occhio solo è la definizione di conformità.

Questa è la copertina di Vogue Netherlands. Forse qualcuno dovrebbe dire alla modella che un libro non va letto cosi`. Fatto interessante: la modella ha in mano il romanzo francese Viviane Élisabeth Fauville che parla di una donna con più personalità che ha ucciso il suo psicoanalista. In altre parole: MKULTRA.

Questa è la copertina della rivista Glamour con protagonista la star di Stranger Things Millie Bobbie Brown. Guardarla andare più a fondo nella pancia della bestia di Hollywood non è divertente

Un’altra foto con un occhio solo per Millie abbiamo capito che ora è di proprietà dell’élite occulta

La copertina di Country Town & House. Sì, anche in questo genere di riviste e` presente il simbolismo

Questo è una pubblicita` per Purbeck Art Weeks. L’arte moderna ha bisogno di essere associata a questa spazzatura sul controllo mentale degli Illuminati.

Il cantante country Reid Perry ha postato questa foto su Instagram con la didascalia “unisciti al culto”. Wow.

Ecco un’osservazione strana: quasi ogni articolo di notizie su una persona con un braccio bionico presenta un segno preminente dell’OK con un occhio che tutto vede.

Non sto scherzando

A quasi tutti viene detto di fare questo gesto in camera

Non potrebbero fare altro con quel braccio?

Sono sicuro che sanno anche fare altro

Il motivo e` forse da ricercare nell’agenda transumanista dell’élite?

Fonte

Gravity Falls: Uno show della Disney pieno di simbolismo illuminato

I numerosi articoli su questo sito tentano di dimostrare che lo stesso insieme di simboli – quelli dell’elite al potere – sono permeati attraverso la cultura popolare. Nonostante essi siano principalmente destinati a adolescenti o giovani adulti (come film e video musicali), i bambini non ne sono assolutamente esenti. Un esempio sfacciato è lo spettacolo della Disney Gravity Falls, un cartone animato “eccentrico e accattivante” su gemelli dodicenni che trascorrono l’estate con il loro zio Stan a Gravity Falls, Oregon.

L’intro di 40 secondi è carico di simbolismo. Ecco qui.

In primo luogo, il Grande Zio Stan indossa un fez, che è il cappello indossato dagli Shriners – un corpo appendice della Massoneria. Come a loro piace dire, tutti gli Shriners sono massoni, ma non tutti i massoni sono Shriners.

Stan indossa un cappello di Fez. Inoltre, sta nascondendo un occhio.

Uno Shriner della vecchia scuola.

Fino al 2010, solo i massoni di rito scozzese di 32 ° grado (il più alto grado raggiungibile rispetto al 33 ° onorario) o i Cavalieri Templari del rito di York potevano unirsi agli Shriners. Ciò significa che Grunkle Fez è probabilmente un massone di alto livello. Pertanto, e` a conoscenza del valore dei vari simboli

Lo spettacolo è pieno di occhi dappertutto. C’è persino un barattolo di bulbi oculari in vendita nel negozio di Stan.

Occhio che tutto vede all’interno di un triangolo e molto altro

Questa immagine appare per letteralmente una frazione di secondo alla fine dell’intro. Possiamo facilmente riconoscere la piramide degli Illuminati con la capstone illuminata e l’Occhio che tutto vede, insieme ad altri simboli alchemici e magici. Inoltre, c’è il codice di Contra su NES, che è piuttosto divertente.

Non inizierò ad analizzare tutti gli episodi, ma qui ci sono alcune immagini interessanti del primo episodio di Gravity Falls.

A parte i bulbi oculari dappertutto, i piccoli umani in un vaso sono omuncoli – un concetto che si trova nell’alchimia e nei riti occulti.

Incisione ottocentesca del Faust di Goethe e l’Homunculus

Occhio onnisciente all’apice della montagna

“Occhi fluttuanti, mi stanno guardando?

L’attico della baracca del Grande Zio Stan ha una vetrata massonica con un simbolo che è onnipresente in questo cartone.

Stan sembra avere due orologi a forma di gufo – il gufo è un antico simbolo che rappresenta l’élite occulta (coloro che lavorano nell’oscurità), gli Illuminati e il Bohemian Grove.

Guardate il pavimento

La lettera “A” della parola “Shack” consiste in un compasso e di un occhio che tutto vede, una combinazione di simboli trovati nel simbolismo massonico.

L’ingresso di una loggia massonica.

CONCLUDENDO

In breve, lo spettacolo della Disney è incentrato su una serie specifica di simboli associati alle società segrete e all’élite occulta, che noi chiamiamo gli Illuminati. Mentre alcuni potrebbero sostenere che questi segni sono inseriti per aggiungere “mistero” allo spettacolo, dobbiamo anche considerare il fatto che la cultura popolare in generale viene permeata con lo stesso identico insieme di simboli. Questo spettacolo fa la sua parte esponendo i bambini al simbolismo, che lo normalizza e in definitiva realizza ciò che l’élite occulta ha fatto per secoli: nascondersi in bella vista.

Fonte

 

Met Gala 2019: Un riflesso perfetto dell’agenda dello showbusiness

Il MET Gala è un raduno annuale delle punte di diamante del settore che sfilano in abiti elaborati, mentre i fotografi fanno centinaia di foto da mostrare al mondo. L’obiettivo? Una raccolta fondi. Il vero obiettivo? La messa in mostra delle pedine e del programma dell’elite.

Nel mio articolo sul gala di MET dello scorso anno , ho spiegato come l’intero tema della serata si adattasse all’ossessione dell’élite di dissacrare il cristianesimo. Alcuni osservatori hanno persino descritto l’evento come “satanico”, completo di Madonna che conduce una messa nera.

Il tema di quest’anno è stato Camp: Notes on Fashion. Il nome è ispirato al saggio del 1964 di Susan Sontag che definiva il campo come “amore per l’innaturale: per l’artificio e per l’esagerazione” (casualmente, “l’amore dell’innaturale” descrive perfettamente la filosofia dell’élite occulta).

Il camp è solitamente associato alla cultura della resistenza e risale a pochi secoli fa. La prima definizione inglese del termine “camp”, che apparve in un’edizione del 1909 dell’Oxford English Dictionary, afferma:

“Ostentato, esagerato, teatrale; effeminato o omosessuale; appartenente a, o con caratteristiche omosessuali … “

Pur non essendo così controverso come il tema blasfemo dello scorso anno, il tema di quest’anno è stato un modo perfetto per spingere l’importante agenda del genere. Certo, come al solito e` presente un sacco di simbolismo elitario.

Per capire perché i MET Galas sono così coerentemente sincronizzati con l’agenda, diamo una rapida occhiata alla storia di questo evento.

MET GALA

Il MET Gala è un evento annuale di raccolta fondi a beneficio del Metropolitan Museum of Art’s Costume Institute di New York City. Il Gala è considerato un evento “lussuoso, di successo” e considerato “il gioiello della corona sociale di New York City”. L’evento è considerato uno degli eventi sociali più esclusivi al mondo e una delle più grandi serate di raccolta fondi a New York, che ha raccolto fino ad oggi ben $ 200 milioni di dollari.

Il primo gala ebbe luogo nel 1948 e, per anni, era quasi interamente costituito da membri dell’alta società newyorkese e dell’industria della moda. Negli anni ’70, l’evento iniziò a diventare più aperto includendo celebrità  come Andy Warhol, Diana Ross e Cher che si mescolavano con l’élite della città

L’evento è supervisionato dal caporedattore di Vogue, Anna Wintour, che raccoglie anche la lista degli invitati. Nel 2014, i singoli biglietti costavano $ 30.000 per coloro che non erano presenti nella lista degli ospiti ufficiali, dopo che i prezzi sono stati aumentati di $ 10.000 per aumentare l’esclusività dell’evento.

In breve, l’evento è organizzato dall’élite del settore per l’élite del settore. Al centro di tutto: le pedine dell’industria.

PEDINE

Se sei invitato al MET Gala, significa che sei una pedina del settore. E, per rappresentare questo fatto, devi indossare abiti approvati dall’élite. Ecco alcuni esempi.

Janelle Monae indossava un completo che si concentrava sul simbolo dell’occhio onniveggente.

Jared Leto – un ospite abituale al MET Gala – indossava una veste rituale rossa e reggeva una replica della sua testa mozzata. Come visto negli articoli precedenti, la testa simboleggia l’alterego di uno schiavo MK.

Jared si e` portato dietro la testa anche all’afterparty

Il costume di Ezra Miller racchiudeva tutto ciò che riguardava il MET Gala. In primo luogo, l’agenda di sfocatura di genere. In secondo luogo, le immagini MK, complete di molteplici occhi e una maschera – a rappresentare i suoi alterego.

L’outfit di Cara Delevingne era pieno di bulbi oculari e di dita sopra la testa.

Circa due anni fa, Katy Perry si è trasformata assumendo una sorta di personalita` robotica goffa e imbarazzante. Perché? Perché è quello che i suoi gestori hanno deciso per lei. Il suo ridicolo costume al MET 2019 dimostra questo fatto.

All’afterparty, la Perry indossava un costume da cheeseburger. Sicuramente si trova nella fase “imbarazzo” nella sua carriera controllata dall’elite.

Questo strano ciclo è iniziato nel periodo in cui ha indossato il “vestito piu` illuminato della storia” al MET Gala 2017

Harry Styles indossava un vestito che era decisamente in linea con l’agenda del genere

Questa è una foto di lui che esce dall’afterparty alle 6 del mattino. Sembra traumatizzato.

Michael Urie indossava un abito dualistico che incarnava pienamente l’agenda di genere.

Billy Porter fece un’entrata adatta per una regina egiziana

Spiegò quindi le ali per diventare una versione maschile di Maat.

Una classica rappresentazione di Maat

Darren Criss truccato. Deve farlo per compiacere l’elite

Molti si sono chiesti che cosa ci facesse al Gala “l’influencer” James Charles. La risposta: si adatta all’agenda gender blurring.

Non c’è molto da dire sul vestito di Maluma. Tuttavia, il semplice fatto che sia al MET Gala è la prova che è stato avviato nel settore (come affermato nel mio articolo sul video di Madonna, Medellin).

La star della NFL Odell Beckham Jr. ha cercato di fare il boss indossando un kilt. Lui non voleva indossarlo. In un’intervista con GQ, ha detto: “Ho detto di no”, domenica sera, appena 24 ore prima del Met. “Ero tipo, ‘Non c’è possibilità che lo indossi’. Purtroppo non puo` combattere l’agenda dell’elite.

C’è qualcosa di sbagliato nelle gemelle Olsen. Questo è tutto ciò che ho da dire su questa foto.

CONCLUDENDO

Le MET Galas sono un perfetto incapsulamento dell’attuale agenda dell’élite occulta. Organizzato da Vogue – un’istituzione d’élite che fa parte dell’impero dei media CondeNast – il Gala è interamente dedicato a celebrità attentamente selezionate seguendo un tema accuratamente selezionato. Il risultato netto di questo evento attentamente calcolato: notizie e social media inondati di immagini di celebrità che si vestono in abiti ridicoli per compiacere i loro maestri d’élite.

Fonte

Interpretazione esoterica del film “9” di Tim Burton

“9” di Tim Burton è un film animato al computer rilasciato il 9/09/09. Mentre alcuni critici affermavano che il film “manchi di sostanza”, trasmette, tuttavia, potenti messaggi attraverso il suo simbolismo. Definisce anche una “nuova era” per l’umanità vista dalle società segrete occulte.

9 si svolge in un oscuro mondo post-apocalittico in cui macchine intelligenti e auto-riproducenti distruggono tutta la vita sulla Terra. In questo ambiente desolato, rimane una piccola reliquia di umanità: nove bambole di pezza animate dall’anima di uno scienziato. Queste bambole, tuttavia, sono costantemente prese di mira dalle macchine che sono determinate a sradicare qualsiasi cosa simile alla vita sulla Terra. Le bambole devono quindi riunirsi per combattere e distruggere questi malvagi robot.

Il paragrafo sopra riportato riassume la trama di 9 nella sua interezza – e questo è probabilmente ciò che la maggior parte degli spettatori ha capito dal film. Tuttavia, come tutte le opere infuse con una dimensione esoterica, c’è molto di più nel film di quanto non sembri. Attraverso simbolismi e riferimenti, il film descrive l’umanità nel suo insieme e la fase di transizione che sta attraversando. Più precisamente, 9 descrive il mondo come visto dalle società segrete occulte e dalla “nuova era” che tutti stanno predicendo: l’Età di Horus o l’Età dell’Acquario.

Prima di guardare il film, diamo un’occhiata alla filosofia occulta dietro di esso.

L’ERA DI HORUS

L’élite occulta crede che l’umanità abbia bisogno di attraversare un periodo di grande tribolazione per “purificare le sue impurità”. Secondo gli scrittori occulti, queste “impurità” includono le religioni e i governi tradizionali così come li conosciamo. Manly P. Hall, un massone del 33 ° grado, descrive cosa dovrebbe accadere nella prossima fase dell’umanità. Vedremo in seguito come questo si adatta perfettamente con la visione ritratta in 9.

“I banditori dei Misteri parlano ancora, offrendo a tutti gli uomini il benvenuto nella Casa della Luce. La grande istituzione della materialità ha fallito. La falsa civiltà costruita dall’uomo si è trasformata e, come il mostro di Frankenstein, sta distruggendo il suo creatore. La religione vaga senza meta nel labirinto della speculazione teologica. La scienza si batte impotente contro le barriere dell’ignoto. Solo la filosofia trascendentale conosce il percorso. Solo la ragione illuminata può portare alla luce la parte comprensiva dell’uomo verso l’alto. Solo la filosofia può insegnare all’uomo di nascere bene, di vivere bene, di morire bene, e in perfetta misura rinascere “.
– Manly P. Hall, The Secret Teachings of All Ages

Il più importante occultista del 20 ° secolo, Aleister Crowley, affermò che gli ultimi 2.000 anni furono “l’età di Osiride”. Osiride era il “re dei vivi e sovrano dei morti” e la sua età era caratterizzata da governi e religioni forti, in particolare “l’enfasi del cristianesimo sulla morte, la sofferenza, il dolore e la negazione del corpo”. Tuttavia, dal 20 ° secolo, Crowley afferma che l’umanità è entrata nell’età di Horus, che è il figlio di Osiride. In questa fase, gli umani impareranno a diventare loro stessi degli dei.

“In linguaggio semplice, l’Eone di Horus significa che la Divinità viene tramandata all’individuo che ha bisogno di imparare ad attivare e trovare il Dio interiore. Quest’ultimo Eone vede l’inizio della fine del potere divino e l’autorità  posseduta da re, regine, religioni, governi, grandi istituzioni e dittature, iniziera` a fallire e cadere inesorabilmente. L’individuo avrà l’opportunità di diventare pienamente libero e responsabile del proprio destino spirituale. ”
– Paul Dunne, La Magia della Nuova Era dell’Acquario e il Nuovo Eone di Horus

Attraverso il sottile simbolismo, 9 descrive la caduta dell’autorità (principalmente la Chiesa cristiana) in una nuova era governata dalla filosofia luciferiana in cui si dovrebbe ottenere la divinità attraverso i propri poteri. Usando bambole di pezza e pochissimo dialogo, 9 descrive le basi di questa filosofia occulta e mostra come prevarrà.

Gli eroi del film sono essi stessi il prodotto di un antico concetto occulto: sono omuncoli, “piccoli uomini” creati artificialmente attraverso un processo magico. Sono l’epitome dell’uomo che interpreta Dio e dà vita.

OMUNCOLI

Lo scienziato crea 9, l’ultimo dei 9 omuncoli che rimangono sulla Terra.

Homunculi (latino per “piccoli uomini”) è un concetto che può essere trovato in diversi antichi documenti alchemici. Nel folklore ebraico, il Golem, un essere antropomorfo animato creato da materia inanimata, è documentato nel Talmud e nel Sefer Yetzirah (ci sono persino resoconti dei Rabbini Kabbalisti che hanno animato con successo tali Golem).

Per un breve momento, il film riconosce le radici occulte della sua premessa

Visibile per circa mezzo secondo, la copertina di questo libro spiega le origini delle bambole di pezza e indica il significato occulto dietro l’intero film. Potresti riconoscere il simbolo onnipresente dell’occhio che tutto vede all’interno di un triangolo. Tuttavia, il titolo del libro è ancora più significativo.

Il titolo del libro, “Annuls of Paracelsus”, in pratica dice agli spettatori: “Questo film è basato sulla filosofia ermetica e l’alchimia”. Paracelso era uno dei più famosi occultisti del Rinascimento. Il suo lavoro nel campo dell’ermetismo, dell’alchimia e della medicina è ancora studiato ai giorni nostri, praticamente in tutti i circoli occulti.

“In ogni questione di Realizzazione e di Rituale, Paracelso è un’imponente autorità magica. Nessuno ha compiuto opere più grandi delle sue, e proprio per questo nasconde la virtù delle cerimonie e insegna semplicemente nella sua filosofia occulta l’esistenza di quell’agente magnetico che è l’onnipotenza della volontà; egli riassume anche l’intera scienza dei personaggi in due segni, le stelle macrocosmiche e microcosmiche. Era sufficiente per gli adepti, ed era importante non iniziare il volgare. Paracelso quindi non insegnò il rituale, ma si esercitò e la sua pratica fu una sequenza di miracoli “.
– Eliphas Levi, Rituel de la Haute Magie

L’opera di Paracelso De natura rerum (1537) è la prima opera alchemica che menziona la creazione di omuncoli. In realtà descrive una tecnica per creare un “omuncolo” usando sterco di cavallo e sperma umano.

Il concetto di creare omuncoli apparve successivamente in altri testi occulti seminali, come l’opera rosacrociana Chymical Wedding di Christian Rosenkreutz (1616) e il Faust di Johann Wolfgang von Goethe, parte 2 (una leggenda tedesca su un uomo che stipula un patto col Diavolo). Più recentemente, Aleister Crowley e i suoi seguaci erano ossessionati dalla creazione di un omuncolo (Crowley usava il termine “Moonchild”). Crowley ha perfino aggiunto la creazione di un homunculus come “istruzione segreta” quando si è iniziati al decimo grado della società O.T.O (una società segreta occulta).

Con questo riferimento, 9, quindi, tocca una parte cruciale dell’Occultismo occidentale.

Un’incisione del XIX secolo raffigurante la creazione di un omuncolo da “Faust Parte II” di Goethe

In 9, le bambole di pezza leggono “Annuls of Paracelsus” e trovano un disegno che documenta la loro creazione. Questo disegno è stato probabilmente ispirato all’incisione del Faust sopra.

Oltre alla creazione di omuncoli, il film include anche altre parti della ricerca di Paracelso, come l’uso di talismani caricati magicamente, uno strumento usato da Paracelso per curare i suoi pazienti.

Capire che il retroscena di 9 è immerso nell’occultismo antico, dà alla trama del film un colore specifico: descrive il mondo come visto dai membri delle società segrete occulte. L’evoluzione dei personaggi in 9 e` molto esplicativa.

I PERSONAGGI

Gli eroi del film sono nove bambole di pezza create da uno scienziato che ha infuso la sua anima in loro per dar loro la vita. Poi è morto, insieme al resto dell’umanità. Ognuna delle bambole di pezza incarna una parte dell’anima dello scienziato e personifica uno dei suoi tratti. Su una scala più grande, ognuna di queste bambole di pezza rappresenta un gruppo all’interno dell’umanità nel suo insieme. Il destino di ogni bambola rappresenta ciò che gli occultisti prevedono accadranno nell’Età di Horus.

1: Il Papa

Le bambole sono nominate e numerate nell’ordine in cui sono state create, quindi la 1 è la più vecchia del gruppo. La sua posizione di autorità e le sue vesti distintive lo rendono il leader del gruppo. Dato il suo abbigliamento, è abbastanza chiaro che 1 rappresenta il potere e l’autorità della Chiesa cattolica (e delle religioni in generale).

1 indossa un mantello e regge uno scettro, simboli del potere. Sul suo cappello è legata una moneta, a simboleggiare la ricchezza della Chiesa.

1 è testardo, pauroso, dogmatico, codardo e di vedute ristrette. In breve, rappresenta tutte le carenze della Chiesa come percepite dai gruppi occulti d’élite. Nella prima parte del film, 1 costringe tutte le bambole a nascondersi in una cattedrale decrepita, scoraggiando i suoi seguaci ad avventurarsi al di fuori di essa. Vuole che i suoi seguaci rimangano nascosti e ignoranti poiché crede che sia il modo migliore per sopravvivere.

Mentre il film avanza, tuttavia, 1 perde la sua autorità, il suo scettro e il suo mantello. Perde persino la moneta sul suo cappello. In questo periodo di transizione, 1 rappresenta in definitiva la caduta delle religioni nell’Età di Horus e la loro perdita di potere, ricchezza e autorità.

A un certo punto, la Cattedrale di 1 viene attaccata da robot con un occhio solo e bruciata, costringendo il gruppo a nascondersi nella Biblioteca. È difficile trovare un’immagine più eloquente che rappresenti la caduta delle religioni sull’orlo di una nuova era.

Dopo l’incendio della cattedrale, il gruppo si nasconde nella biblioteca. Lì scoprono “Annuls of Paracelsus”, un libro occulto che descrive la creazione delle bambole di pezza. 1 non vuole che le bambole leggono questo libro.

Quando le bambole aprono il libro di Paracelso, 1 strappa la pagina che descrive la loro creazione.

Ad un certo punto 1 dice:

“Scienza oscura. Come potrebbe esserci utile questa spazzatura? Dimenticala!”

A cui 9 risponde:

– Tu sai qualcosa. Cosa sai?”

1 risponde:

– So abbastanza per lasciare il loro antico male li dove e`. Guarda cosa ci hanno lasciato. “

Questa scena rappresenta le élite religiose che nascondono la conoscenza occulta mentre proibiscono ai loro seguaci di cercarla? 1 è quindi esattamente come le società segrete percepiscono la Chiesa e come vogliono che il mondo percepisca la Chiesa … perche` venga abbandonata dai fedeli.

9: Il portatore di luce

9 è l’eroe del film. Non diversamente da 1, anch’esso e` associato a un oggetto che ha un significato importante: una lampadina su un bastone.

Il poster del film raffigura 9 che regge la sua torcia elettrica. Si noti che la data di uscita del film e` 9-9-09, un cenno alla numerologia occulta e al numero della bestia, 666.

9 è praticamente l’opposto di 1. È il più giovane del gruppo, avventuroso, coraggioso, curioso e capace di risolvere i suoi problemi con i propri mezzi. In breve, è come i gruppi occulti si percepiscono. 9 contiene anche l’emblema preferito delle scuole misteriche, una torcia accesa – un cenno a Prometeo, il portatore di fuoco (conoscenza divina) per l’umanità.

“Prometheus Brings Fire” di Heinrich Friedrich Füger.

La versione giudeo-cristiana di Prometeo è Lucifero, che è una parola latina che significa “portatore di luce”. 9 rappresenta l’interpretazione di Lucifero delle Scuole Misteriche: un salvatore che “ha iniziato” l’umanità alla conoscenza divina e ha aperto una via verso la divinità (Lucifero diede ad Adamo ed Eva la conoscenza del bene e del male).

Mentre 1 sembra attendere un intervento divino per salvare il mondo, 9 rappresenta il concetto prometeico / luciferiano di raggiungere la divinità attraverso i propri mezzi. Alla fine del film, 9 fa proprio questo e riporta la vita sulla Terra.

In questo film che si svolge in un periodo di transizione dell’umanità – tra l’Era di Osiride e l’Era di Horus – 9 rappresenta simbolicamente il principio di Lucifero che rovescia le religioni tradizionali … e salva il mondo.

ALTRI PERSONAGGI NOTEVOLI

6 è un visionario ossessionato da un simbolo che si rivela essere il talismano necessario per salvare le bambole. Se osservi attentamente gli schizzi di 6, potresti notare che contengono tre 6.

5 è un inventore che ha perso un occhio. Durante il film dice: “In realtà non mi interessa avere un occhio. È più facile per me Posso concentrarmi su una cosa alla volta.” È uno dei tanti cenni al simbolo dell’occhio che tutto vede nel film. Anche tutti i robot malvagi nel film mostrano l’occhio che tutto vede.

Ecco un robot malvagio con un solo occhio

Ecco un altro robot maledetto con un occhio solo. In breve, sia che tu stia guardando le bambole o i robot, il simbolismo dell’occhio che tutto vede non manca. È un modo per dire che l’intero film è un messaggio dell’élite occulta?

3 e 4 sono gemelli che servono da storico e archivista. 7 è una guerriera senza paura e l’unica femmina del gruppo. Questi tre personaggi respinsero la regola di 1 nella Cattedrale e cercarono rifugio nella Biblioteca, il luogo in cui è conservata tutta la conoscenza (inclusa la conoscenza occulta). Quando la cattedrale brucia, tutte le bambole (compresa 1) si nascondono nella Biblioteca. Ancora una volta, la conoscenza e il coraggio sono rappresentati come il contrario di 1, il rappresentante della religione.

UNA EPURAZIONE PER SALVARE L’UMANITA`

Le bambole fuggono dalla cattedrale in fiamme e cercano rifugio nella Biblioteca, dove già vivono 3, 4 (lo storico e l’archivista) e 7 (la guerriera).

Questa parte della storia è rivelatrice perché rappresenta la “evoluzione” che le società segrete occulte vogliono vedere nel mondo. Sin dai tempi dei Cavalieri Templari medievali, le società segrete occulte hanno accusato la Chiesa di soffocare la conoscenza, la scienza e il progresso. È difficile trovare uno scrittore occulto che non denunci estesamente il ruolo della Chiesa nella censura della conoscenza occulta e nel punire coloro che la insegnano o  la praticano. Il passaggio dalla Cattedrale alla Biblioteca, quindi, rappresenta l’abbandono delle religioni per la conoscenza.

Il passaggio alla Biblioteca non è tuttavia sufficiente. I robot trovano ancora le bambole e le attaccano. Alla fine, i sacrifici devono essere fatti e alcuni elementi devono essere “epurati” affinché il gruppo sopravviva.

L’élite occulta percepisce l’evoluzione dell’umanità come un processo alchemico in atto. L’obiettivo dell’alchimia è trasformare i metalli grezzi in oro e si ritiene che l’umanità debba trasformarsi usando lo stesso processo. La prima fase della Grande Opera alchemica si chiama Nigredo – annerimento. Questa fase rappresenta il processo di combustione, trasformando il materiale di base in cenere nera per scomporlo e rimuoverne le impurità. In 9, il mondo sta attraversando definitivamente la fase di Nigredo: è buio e in rovina.

La fine del film è estremamente simbolica. 9 crea un falò a forma di stella a cinque punte per liberare le anime delle bambole uccise dai robot.

9 crea un falò per liberare le anime di 1, 2, 5 e 8. Nella New Age, gli occultisti ritengono che alcuni elementi dell’umanità debbano essere “epurati”. Sebbene possano essere stati utili durante il periodo precedente, ora sono obsoleti.

Le quattro bambole che rimangono in vita per vedere la New Age sono, 9, 7, 3 e 4 … per coincidenza, i quattro che hanno sfidato la regola di 1. Questo è praticamente il messaggio dell’intero film.

Dopo il falò, 7 chiede a 9:

“Cosa succede dopo?”

“Non sono sicuro esattamente. Ma questo mondo è nostro ora.”

Poi inizia a piovere e vediamo organismi viventi nelle gocce d’acqua. L’epurazione ha permesso di riportare la vita sulla Terra e solo i rappresentanti del principio di Lucifero sono sopravvissuti.

CONCLUDENDO

Se diamo uno sguardo superficiale a 9 e al suo materiale promozionale, saremo inclini a pensare che si tratti di un film per bambini, con un tocco leggermente dark. I critici hanno riassunto il film come “un piacere per gli occhi con poca sostanza”. Potrebbero aver capito il messaggio “troppa tecnologia è un male”, ma il suo messaggio più profondo ed esoterico probabilmente è stato ignorato dalla maggior parte.

Tuttavia, una volta comprese le conoscenze di base utilizzate per costruire la trama, i riferimenti occulti e la filosofia dominante del film, è facile vedere una dimensione completamente diversa del film. 9 riguarda l’umanità che attraversa un periodo di transizione, abbraccia un salvatore prometeico / luciferino e distrugge il dominio dei poteri tradizionali, come la religione.

Aleister Crowley ritiene che questo periodo di transizione sia in corso. Chiamò questa nuova era l’Eone di Horus. Horus era il figlio di Osiride e Iside e, per questo motivo, si ritiene che l’umanità stia attualmente assumendo i tratti di un bambino. Dopo aver trovato la “Stele della Rivelazione” in un museo egizio (era la mostra # 666), Crowley scrisse questo sul nuovo Eone:

“Horus governa l’attuale periodo di 2.000 anni, a partire dal 1904. Ovunque il suo governo sta mettendo radici. Osservate voi stessi il decadimento del senso del peccato, la crescita dell’innocenza e dell’irresponsabilità, le strane modificazioni dell’istinto riproduttivo con la tendenza a diventare bisessuali o epicenici, la fiducia infantile nel progresso unita alla paura della catastrofe, contro cui siamo ancora abbastanza riluttanti nel prendere precauzioni.

Considera l’affiorare delle dittature, possibile solo quando la crescita morale è nelle sue prime fasi, e la prevalenza di culti infantili come il comunismo, il fascismo, il pacifismo, i crismi salutistici, l’occultismo in quasi tutte le sue forme, le religioni sentimentali fino all’estinzione pratica.

Considera la popolarità del cinema, del senza fili, delle piscine del calcio e delle gare di indovinelli, tutti dispositivi  utilizzati per calmare bambini.

Prendi in considerazione lo sport, gli entusiasmi e le violenze infantili che eccitano, intere nazioni interessate alle dispute tra ragazzi.

Prendi in considerazione la guerra, le atrocità che si verificano ogni giorno e che ci lasciano impassibili e difficilmente preoccupati.

Siamo bambini.”

– Aleister Crowley, Libro della Legge sul Nuovo Eone / Età di Horus

Di questo parla 9. Ma c’è una domanda a cui il film non risponde: l’umanità sta entrando organicamente in questa fase della Storia o è costretta e provocata dai poteri forti in modo che riescano a raggiungere la loro “Grande Opera”?

Fonte

C’e` qualcosa di terribilmente sbagliato nella linea di abbigliamento per bambini di Caroline Bosmans

Il sito Web e l’account Instagram di questo marchio di moda sono pieni di immagini inquietanti che alludono all’abuso e alla sessualizzazione dei bambini. Ecco uno sguardo al mondo sconvolgente di Caroline Bosmans

Caroline Bosmans è un marchio di lusso per bambini che è stato elogiato nel suo nativo Belgio e nel mondo della moda. Popolare tra i figli dei ricchi e famosi (ad esempio P. Diddy), il marchio è descritto come “radicale e grafico” dalle fashioniste. Infatti, anche se Caroline Bosmans crea abiti per bambini e bambine, si tratta comunque di essere edgy e alla moda.

Tuttavia, c’è un problema. Il mondo della moda è malato e contorto. L’aggiunta di bambini al mix è spesso una ricetta infernale. Un primo esempio è il marchio per bambini NUNUNU che, come si vede nel mio articolo C’e` qualcosa di sbagliato nella nuova linea di abbigliamento “Genderless” di Céline Dion, è semplicemente rivoltante: riferimenti all’abuso di minori, alla sessualizzazione dei bambini e persino al satanismo.

Purtroppo, il marketing di Caroline Bosman trasmette le stesse inquietanti vibrazioni. Quasi tutte le immagini mettono i bambini in contesti bizzarri, opprimenti e spiacevoli in cui si aggiunge un sacco di simbolismo significativo. Oltre a queste vibrazioni negative, tutti i bambini nelle loro foto promozionali sembrano essere tristi, sconvolti, traumatizzati o … morti. In breve, la marca è un riflesso della sub-cultura elitaria nauseabonda che mira a danneggiare i bambini.

Ecco alcuni esempi.

IL SITO WEB

I visitatori del sito ufficiale del marchio sono accolti con un mucchio di foto che riassumono il marchio: mescolare i bambini con la stranezza del mondo della moda.

Benvenuti nel meraviglioso mondo di Caroline Bosmans.

Il bambino è tenuto in braccio da un ragazzo untuo che indossa solo uno Speedo

Un bambino vestito da drag in braccio ad un uomo adulto vestito da drag. Nessuno sembra godersi questo momento.

Il passatempo preferito dell’élite è quello di vestire i bambini come donne “sexy” e completamente cresciute (vedi il mio articolo su Desmond Is Amazing).

Questo non sembra un ambiente sicuro e stimolante per un bambino

Soffocato

Al marchio piace ritrarre bambini che sembrano addormentati, drogati e … morti

Un’altra foto di un bambino che sembra morto. Sulle camice e sui pantaloni dei bambini ci sono le parole “Mangia le persone”. L’élite è ossessionata dal cannibalismo

Ancora un’altra foto di un bambino che sembra morto. C’era del veleno in quella tazza? Le camicie raffigurano una bambola Barbie nuda che si trova a faccia in giù in una tazza. Tutto qui allude all’abuso e alla perdita dell’innocenza.

Il sito web ha una sezione chiamata “Artwork” in cui i bambini vengono usati come oggetti di scena in strane configurazioni.

C’e` qualcosa che proprio non va in questa foto

Questo strano body mette in mostra organi interni. È inquietante da guardare e probabilmente è inquietante da indossare.

Volto coperto (spersonalizzazione e oggettivazione) e un gigantesco teschio (simbolo della morte)

L’intera testa di questo bambino è coperta di mani. Amano mettere le mani sui bambini.

Non sembra una situazione adatta ad un bambino

Il ragazzo sulla destra indossa un vestito che dice “Sono abbastanza confuso”. Inoltre, c’è un occhio (il simbolo preferito delle élite occulte) con una lacrima. Si tratta di abusi.

Un esercito di bambini clonati? Perché?

ACCOUNT INSTAGRAM

Non diversamente da NUNUNU, scorrere l’account Instagram di Caroline Bosman porta a un sentimento sempre più intenso di terrore e disgusto. Ecco alcuni esempi.

L’account IG contiene un servizio di moda per bambini in un ospedale. tutto questo è sbagliato sotto molti aspetti

I bambini vanno negli ospedali quando sono malati o soffrono. A loro non piace starci. Questo marchio utilizza questo contesto sconvolgente per vendere vestiti troppo costosi.

Perche` indossa quel costume in ospedale?

Tirate fuori quella bambina da sto posto. Mentre è assolutamente sconcertante, questi scatti di moda sono perfettamente in linea con il tema dominante di traumatizzare i bambini.

Questa foto non è nemmeno un servizio di moda. È un bambino reale in un ospedale con gli hashtag #alwaysfunwiththiskid e #bruisednotbroken. C’è una freddezza qui che è estremamente inquietante.

#Readytoafterparty? Qualche pervertito ha scritto nei commenti “Mi piacerebbe unirmi a lei;)”. Quindi Caroline Bosman risponde “Ma prima alcuni cocktail!” Huh?

Il quarto commento riassume tutto

Per qualche ragione, hanno deciso di scambiare la faccia di un bambino con una bambola di Ken. Simbolico. E cosa diavolo c’è nella bocca del bambino?

Ci sono un sacco di foto di bambini in questa posizione. Perché? Alcuni pervertiti pubblicano commenti come “Bottoms up”

Ecco un altro esempio. E ce ne sono molti altri. Alcune persone nei commenti sembrano essere estremamente entusiaste di queste foto.

Dove si sta mettendo la mano questo bambino? Chi gli ha detto di farlo?

In combinazione con queste immagini sconvolgenti di bambini ci sono frasi come questa

Le gambe di questo bambino sembrano essere contuse. Inoltre, c’è un adesivo del logo del marchio. Strano.

C’e` una insana fissazione nel ritrarre bambini che stanno male

Ovviamente, per dimostrare che tutto questo fa parte dell’agenda elitaria, ci sono un sacco di simboli con l’occhio che tutto vede.

Un altro

Tutti i bambini sembrano tristi

CONCLUDENDO

Caroline Bosmans è un altro marchio di abbigliamento “di lusso” per bambini che mescola l’alta moda con una sub-cultura inquietante che e` ossessionata dai bambini per le ragioni piu` sbagliate. Si tratta di molestare i bambini, metterli in situazioni traumatizzanti, alludendo al loro abuso e sessualizzandoli.
Qual è lo scopo di tali immagini rivoltanti? E` una tattica commerciale per vendere piu` prodotti o c’è un programma più profondo dietro a questo? Se si combinano le immagini di questo marchio con ciò che è stato osservato con NUNUNU, emerge un modello chiaro. Non si tratta dell’amore per i bambini, si tratta di odio. Si tratta di usare e abusare di loro. Riguarda il male.

Su una scala più ampia, si tratta dell’elite occulta che rapisce i bambini, sottoponendoli al controllo mentale basato sul trauma e mettendoli sotto il controllo di pedofili. Il simbolismo di questi marchi è una celebrazione di questa cultura malata. E le celebrità sono piuttosto felici di spendere i loro soldi in queste schifezze.

Fonte

Un approfondimento sui “drag kids” e la connessione con gli Illuminati

Desmond is Amazing è un performer drag di 11 anni che è diventato caro ai media mainstream. Tuttavia, dopo che un video e` emerso in cui lo vediamo esibirsi in un club gay, possiamo vedere un lato oscuro in tutta questa vicenda. Desmond viene sfruttato?

Desmond Napoles (alias Desmond is Amazing) è un dragster di 11 anni che è diventato famoso grazie alle sue apparizioni nella televisione nazionale, riviste di moda e eventi correlati al mondo LGBTQ. Ha raggiunto il successo mediatico quando e` apparso in un video virale ad una marcia gay.

Ballando al gay pride a 8 anni

Secondo il suo sito web ufficiale, Desmond è un “performer, drag kid, premiato dal mondo LGBTQ, modello editoriale, oratore pubblico, fondatore della sua drag house, stilista, musa e icona”.

Tuttavia, nonostante questi titoli nobili, molti considerano l’intero atto di Desmond poco più che abuso e sfruttamento di minore da parte di handler adulti senza scrupoli. La controversia che circonda Desmond ha raggiunto un altro livello quando un video di lui che balla in un bar gay in cambio di mance è emerso online, scatenando un aspro dibattito online e sui media.

Al centro di tutto c’è un bambino di 11 anni che è stato esposto al mondo drag sin da quando era un bambino.

Napoles si identifica come gay e afferma di essere stato omosessuale fin dalla più tenera età. I genitori di Napoles affermarono che all’età di due o tre anni, avevano gia` capito che era “probabilmente gay” e lo esposero alla cultura gay, includendo esibizioni drag e portandolo alle sfilate del pride. I genitori di Napoles affermano che fosse “apertamente gay” quando entrò all’asilo. La madre di Napoles riferisce che inizio` ad esibirsi nelle performance  drag quando aveva due anni e ha guardato la Drag Race di RuPaul. Secondo i genitori di Napoles, Napoles è autistico e la sua attività drag lo aiutano ad alleviare i sintomi del disturbo dell’autismo.
– Wikipedia, Desmond Napoles (proprio la stessa situazione trovata recentemente da questa scuola inglese)

Desmond “si esprime” o viene sfruttato? Uno sguardo alla sua “carriera” fornisce le risposte. Ecco alcuni esempi.

Un video di YouTube con un omicida condannato Il 25 dicembre 2017,

Desmond è apparso in un video di YouTube con Michael Alig – il fondatore e capobanda del Club Kids, un gruppo di giovani frequentatori di club di New York che è diventato un fenomeno culturale tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90.

Uno screenshot dal video di YouTube con Desmond con Michael Calig (a sinistra) e Ernie Glam (a destra). Sul dipinto dietro di loro: un bambino e la parola Rohypnol – il nome della cosiddetta droga dello stupro.

La maggior parte delle persone conosce Michael Alig per un motivo oscuro: il macabro omicidio di Angel Melendez nel 1996 per cui ha scontato 17 anni di carcere per omicidio.

La notte del 17 marzo 1996, Alig e il suo compagno di stanza, Robert D. “Freeze” Riggs, uccisero Melendez dopo una discussione nell’appartamento di Alig, riguardo un vecchio debito di droga. Alig ha affermato molte volte di essere così drogato da non aver memoria degli eventi.

Secondo Riggs, ha colpito Melendez per un totale di tre volte sulla testa con il martello. Poi Alig ha afferrato un cuscino e ha cercato di soffocarlo. Mentre Melendez era incosciente, Riggs andò nell’altra stanza; quando tornò, notò una siringa rotta sul pavimento. Riggs affermò che Alig stava versando “un detergente o un prodotto chimico” nella bocca di Melendez, poi le tappo` la bocca con il nastro adesivo con l’aiuto di Riggs.

Dopo la morte di Melendez, Alig e Riggs non sapevano cosa fare con il corpo. Inizialmente lo lasciarono nella vasca da bagno, che riempirono di ghiaccio. Dopo alcuni giorni, il corpo cominciò a decomporsi e divenne maleodorante. Dopo aver discusso su cosa fare con il corpo di Melendez e chi avrebbe dovuto farlo, Riggs andò da Macy per comprare coltelli e un box. In cambio di 10 bustine di eroina, Alig accettò di smembrare il corpo di Melendez. Tagliò le gambe, le mise in un sacco della spazzatura, tagliò la testa e la mise in un altro sacchetto, e ficcò il resto in una scatola. In seguito, lui e Riggs gettarono la scatola nel fiume Hudson.
– Wikipedia, Michael Alig

La storia di Alig ha ispirato il film Party Monster del 2003 con Mcauley Caulkin.

Alig è stato rilasciato dal carcere nel 2014. Tre anni dopo, è stato arrestato per aver fumato crystal meth fuori dalla Corte Suprema del Bronx nel febbraio 2017. Alcuni mesi dopo, Desmond si e` seduto accanto a lui per girare questo video.

MEDIA MAINSTREAM

Il 2018 è stato un grande anno per Desmond che ha fatto diverse apparizioni nei media mainstream.

Desmond a Good Morning America

Desmond al Today Show

Desmond è stato ritratto in diverse riviste di moda. Se hai guardato gli album subliminal verses sulla mia pagina facebook riconoscerai sicuramente il simbolismo

Desmond fa il “segno dell’occhio che tutto vede” nella rivista Volition.

Desmond fa il segno dell’occhio che tutto vede nella rivista Refinery29.

Refinery29 presentava anche un video di Desmond che ballava su un pavimento a scacchiera con rose rosse. Questa esatta combinazione di simboli è estremamente significativa nel mondo oscuro del controllo mentale monarch

Questo è un dipinto di Kim Noble, una sopravvissuta del controllo mentale basato sul trauma. Una serie di dipinti descrive l’abuso di uno schiavo MK in un’ambientazione caratterizzata da intensi schemi dualistici.

Occhio che tutto vede nella rivista Blonde

Un occhio nascosto nella rivista Out. Come affermato negli articoli precedenti, il segno dell’occhio che tutto vede viene utilizzato per rappresentare il controllo dell’élite.

Desmond faceva parte di una campagna pubblicitaria per il marchio Gypsy Sport. Come potete vedere, ha posato accanto ad alcune immagini piuttosto esplicite (ho anche dovuto censurare una foto).

Anche gli account social media di Desmond sono pieni di simbolismo

“Account di proprietà di mamma”. È tutto ciò che ti serve sapere

Capelli ossigenati, sopracciglia disegnate, molto trucco e, naturalmente, un occhio nascosto.

Desmond indossa una maschera particolare con un occhio solo. Queste maschere sono usate per “dominare, depersonalizzare e oggettivare sessualmente chi le indossa”. L’account dice che l’outfit è stato ispirato dalla “icona” drag Leigh Bowery.

Leigh Bowery era famoso per le sue stravaganti feste a base di droga fino alla morte da una “malattia legata all’AIDS” nel 1994.

Desmond su un cartellone pubblicitario a Times Square. C’è un simbolo familiare disegnato sulla sua faccia.

BALLARE PER MANCE

Come se il suo programma non fosse abbastanza completo, Desmond si esibisce anche in vari luoghi per soldi. Lo scorso dicembre, un video di Desmond che balla al gay bar 3 Dollar Bill a Brooklyn è emerso online e ha causato indignazione. Vestito in un crop top e pieno di trucco per assomigliare a Gwen Stefani, Desmond ha ballato mentre  uomini adulti gettavano soldi sul palco … non diversamente da una spogliarellista.

Desmond mentre colleziona mance durante lo show al bar gay

Desmond e la sua performance

L’evento e` stato fortemente pubblicizzato dal bar

Il filmato ha causato una grande quantità di polemiche in quanto molti credevano che nessun bambino dovesse esibirsi in un bar per adulti dove l’alcol scorre a fiumi. Di fronte al contraccolpo, la madre di Desmond si è rivolta ai social media per giustificare la performance.

Come potete vedere, la madre afferma che essere preoccupati per il benessere di un bambino di 11 anni è “palese omofobia”. Ha senso? E se fosse una ragazza che balla davanti a uomini eterosessuali? L’indignazione sarebbe stata probabilmente decuplicata. In altri post, la madre di Desmond sottolinea il fatto che Desmond è autistico per giustificare le sue azioni.

HAUS OF AMAZING

Desmond ha anche recentemente pubblicato la notizia di un nuovo progetto “rivoluzionario”: Haus of Amazing, un social network in cui i ragazzi drag possono condividere e connettersi. Il sito dice che “poiché la casa drag è riservata a membri di età inferiore ai 20 anni, i membri possono comunicare liberamente e candidamente con i loro coetanei senza l’interferenza spesso giudicante degli adulti”.

Un post IG che promuove il social network.

C’è la possibilità che un sito del genere attiri pedofili? Voglio dire, andiamo. Perché ci sono altri “drag kids” là fuori e le loro azioni sono ancora più sconvolgenti. Ecco un esempio.

QUEEN LACTATIA

Anche Queen Lactatia, una bambino canadese di 10 anni di nome Nemis Quinn Mélançon-Golden, è stato fortemente promosso dai media mainstream. Non descriverò la sua intera vita. Hai solo bisogno di vedere alcuni post sui social media per capire che c’è qualcosa di terribilmente sbagliato qui.

Sessualizzazione di minore

Parliamo di quella maglietta

Queen Lactatia posa con il vincitore di Ru Paul’s Drag Race … che è nudo.

CONCLUDENDO
Nonostante tutto quello che e` stato menzionato, la principale copertura mediatica di Desmond Is Amazing è straordinariamente positiva. Non ho trovato una fonte tra i mass media che menzionasse anche alcune delle cose discutibili associate ai suoi atti. Al contrario, tutti i rapporti e gli articoli che ho trovato celebrano la “fierezza” di Desmond e dipingono i suoi genitori come santi. Perché la copertura che lo circonda è così orwellianamente unilaterale?

Desmond non è semplicemente un “ragazzo a cui piace vestirsi da drag”. È abituato a spingere diversi ordini del giorno, compresa la sessualizzazione dei bambini e la normalizzazione della pedofilia. Per fare ciò, viene spinto in un mondo che dovrebbe essere riservato esclusivamente agli adulti consenzienti. Qualsiasi altra cosa è abuso minorile.

Fonte