Archivio dell'autore: neovitruvian

Obama avrebbe ordinato un’investigazione dell’FBI per contro di George Soros

Il professore emerito della Harvard Law School, Alan Dershowitz, ha affermato che l’ex presidente, Obama, ha chiesto all’FBI di indagare su qualcuno perché George Soros glielo aveva chiesto.

“Il presidente Obama ha personalmente chiesto all’FBI di indagare su qualcuno per conto di George Soros, che era un suo stretto alleato”, ha detto Dershowitz a Breitbart News.

Lo studioso costituzionale ha affermato di non poter nominare la persona in questione perché è in corso una causa legale in merito alla questione.

Abbiamo visto questo tipo di influenza della Casa Bianca sul Dipartimento di Giustizia praticamente in ogni Dipartimento di Giustizia”, ​​ha detto Dershowitz, aggiungendo che “La differenza è che questo presidente è molto più palese. Twitta. Il presidente Obama sussurrava a riguardo al Dipartimento di Giustizia. ”

“Ho in mio possesso l’attuale modulo 302 [registrazioni di un’interrogatorio dell’FBI], che documenta questo problema e, al momento giusto, verrà fuori.” Dershowitz ha continuato.

“Durante l’amministrazione Kennedy c’era molto controllo da parte della Casa Bianca sul Dipartimento di Giustizia e non credo che abbiamo visto molti professori liberali strapparsi i capelli per questo.” Dershowitz ha anche dichiarato.

I critici non hanno perso tempo, affermando che Dershowitz, un membro della squadra di difesa durante il processo di impeachment di Donald Trump, ha inventato questa “teoria della cospirazione” in modo da difendere l’attività di Trump nel caso di Roger Stone, e le sue richieste per ulteriori indagini sui Biden.

Altri hanno avvertito che divulgando le informazioni, Dershowitz e` in pericolo di vita:

Nel frattempo, sembra che Soros stesso sia intenzionato a far “rimuovere” il CEO di Facebook Mark Zuckerberg perché crede che voglia fare rieleggere Trump.

Fonte

 

Regno Unito: Gli ospedali potranno rifiutarsi di assistere pazienti “razzisti” o “omofobi”

Cosa potra` mai andare storto?

Ai pazienti ritenuti “razzisti” o “omofobi” verrà negata l’assistenza negli ospedali del Servizio Sanitario Nazionale britannico in base alle nuove regole che entreranno in vigore ad aprile.

“Attualmente, il personale può rifiutarsi di trattare i pazienti che sono verbalmente aggressivi o fisicamente violenti nei loro confronti”, riferisce Sky News. “Questo si estendera` a qualsiasi molestia, gesto di bullismo o discriminazione, comprese osservazioni omofobe, sessiste o razziste”.

Alla polizia verranno inoltre assegnati nuovi poteri per perseguire “crimini d’odio” commessi contro il personale del Servizio Sanitario Nazionale.

Quello che sara` ritenuto “razzista” o “omofobo” sara` a discrezione del soggetto: pensate ai molti pazienti anziani che non hanno familiarità con i moderni codici linguistici politicamente corretti.

Come sottolinea Jack Montgomery, “Alla fine del 2017 una paziente del Servizio Sanitario Nazionale che aveva richiesto un’infermiera femminile per eseguire un pap-test si è lamentata quando l’ospedale ha inviato una persona con “un aspetto evidentemente maschile … capelli corti, un aspetto facciale e una voce maschili, un gran numero di tatuaggi e impianti sul viso” che insisteva nel dire: “Il mio genere non è quello maschile. Sono un transessuale. ”

Anche il confine tra cure critiche e non critiche è in discussione. Il rifiuto di trattare un paziente perché ha detto qualcosa che qualcuno ritiene offensivo sara` causa di morti accidentali?

E` anche peggio del punteggio del credito sociale cinese, che non è ancora arrivato al punto di punire le persone sospendendo le cure mediche se commettono un errore.

È importante sottolineare che questi cambiamenti stanno avvenendo sotto un governo apparentemente “conservatore”.

Su twitter hanno preso in giro le nuove regole.

“Sarà divertente quando a un boomer verra` negato il suo doppio bypass perché ha chiamato qualcuno “persona di colore” su Facebook”, ha osservato uno.

Fonte

Il coronavirus e` stato predetto in un romanzo del 1981

Il romanzo del 1981 “The Eyes of Darkness” di Dean Koontz parla di un virus mortale usato come arma biologica di nome Wuhan-400. L’epicentro del Coronavirus nella vita reale è … Wuhan, Cina. E le inquietanti somiglianze non finiscono qui.

Dean Koontz è un autore prolifico che ha scritto 105 romanzi, tra cui diversi best seller del NY Times. Ha venduto oltre 450 milioni di copie in tutto il mondo e 17 libri sono stati adattati per il cinema.

Durante la sua carriera, Koontz ha scritto con diversi pseudonimi tra cui David Axton, Deanna Dwyer, K.R Dwyer, Brian Coffey e Leigh Nichols. È con quest’ultimo pseudonimo che Koontz scrisse il romanzo The Eyes of Darkness nel 1981.

La prima edizione di The Eyes of Darkness.

Il motivo della rinascita della popolarità per questo romanzo dimenticato? Sembra che abbia predetto con agghiacciante precisione lo scoppio del Coronavirus a Wuhan, in Cina.

La trama ruota attorno a una madre che tenta di scoprire cosa è successo a suo figlio dopo che è misteriosamente scomparso durante un viaggio in campeggio. Si scopre che il ragazzo è detenuto in Cina, più precisamente a Wuhan, il sito di un focolaio di un virus mortale. Ecco il passaggio che sta sconcertando il web:

“Non sono interessato alla filosofia o alla moralità della guerra biologica”, ha detto Tina. “In questo momento voglio solo sapere come diavolo è finito Danny in questo posto.”

“Per capirlo”, disse Dombey, “devi tornare indietro di venti mesi. Fu in quel periodo che uno scienziato cinese di nome Li Chen disertò negli Stati Uniti, portando un dischetto con le più importanti e pericolose nuove armi biologiche della Cina. Chiamano il materiale “Wuhan-400″ perché è stato sviluppato nei loro laboratori RDNA fuori dalla città di Wuhan, ed è stato il quattrocentesimo ceppo virale di microrganismi artificiali creati in quel centro di ricerca.

“Wuhan-400 è un’arma perfetta. Affligge solo gli esseri umani. Nessun’altra creatura vivente si ammala. E come la sifilide, il Wuhan-400 non può sopravvivere al di fuori di un corpo umano vivente per più di un minuto, il che significa che non può contaminare permanentemente oggetti o interi luoghi come possono fare l’antrace e altri microrganismi virulenti. E quando l’ospite muore, il Wuhan-400 dentro di lui fa la stessa fine poco dopo, non appena la temperatura del cadavere scende sotto gli ottantasei gradi Fahrenheit. Vedi il vantaggio di tutto questo? ”

Tina era troppo impegnata con Danny per pensare a ciò che Carl Dombey aveva detto, ma Elliot sapeva cosa intendeva lo scienziato. “Se ho capito bene, i cinesi potrebbero usare il Wuhan-400 per spazzare via una città o un paese, senza la necessita` di decontaminare l’area prima di trasferirsi nel nuovo territorio “.

“Esatto”, disse Dombey. “E Wuhan-400 ha altri, altrettanto importanti vantaggi rispetto alla maggior parte degli agenti biologici. Per prima cosa, e` possibile diventare un corriere infettivo solo quattro ore dopo essere entrato in contatto con il virus. È un periodo di incubazione incredibilmente breve. Una volta infetto, nessuno sopravvive più di ventiquattro ore. La maggior parte muore in dodici. È peggio del virus Ebola in Africa, infinitamente peggio. Il tasso di mortalita` del Wuhan-400 è del cento percento. Nessuno e` in grado di sopravvivere. I cinesi lo hanno testato su Dio sa quanti prigionieri politici. Non sono mai stati in grado di trovare un anticorpo o un antibiotico efficace contro di esso. Il virus migra verso il tronco encefalico e lì inizia a secernere una tossina che letteralmente distrugge il tessuto cerebrale. Distrugge la parte del cervello che controlla tutte le funzioni automatiche del corpo. La vittima cessa semplicemente di avere battito cardiaco, organi funzionanti e di respirare ”

“E questa è la malattia a cui Danny e` sopravvissuto”, ha detto Elliot.

“Sì”, disse Dombey. “Per quanto ne sappiamo, è l’unico che sia ancora in vita.”

Tina aveva tolto la coperta dal letto e l’aveva piegata a metà, così da poterla avvolgere attorno a Danny per il viaggio. Disse poi a Dombey: “Ma perché è stato infettato?”

“È stato un incidente”, ha detto Dombey.

“Questa la ho gia` sentita.”

“Questa volta è vero”, ha detto Dombey. “Dopo che Li Chen ha disertato con tutti i dati sul Wuhan-400, è stato portato qui. Abbiamo subito iniziato a lavorare con lui, cercando di progettare un duplicato esatto del virus. In breve tempo siamo riusciti a realizzarlo. Quindi abbiamo iniziato a studiare il virus, alla ricerca di un dettaglio che i cinesi avevano trascurato “.

“E qualcuno è stato negligente”, ha detto Elliot.

In questo passaggio, il virus si chiama Wuhan-400 perché è stato sviluppato nei loro “laboratori RDNA al di fuori della città di Wuhan”. Come forse saprai, l’epicentro dell’attuale epidemia di Coronavirus è a Wuhan.

Un altro fatto strano: l’attuale Wuhan Institute of Virology, che ospita l’unico laboratorio di biosicurezza di livello quattro della Cina (la classificazione di livello più alto dei laboratori che studiano i virus mortali) è a soli 32 km da Wuhan. La rivista scientifica Nature ha parlato dell’apertura del suo laboratorio nel 2017 avvertendo dei rischi per la sicurezza in una cultura in cui “la corruzione e` alle stelle”.

Pertanto, non ci vuole una mente ampiamente fantasiosa per speculare sul fatto che il virus sarebbe potuto “sfuggire” da questa struttura nello stesso modo in cui e` successo nel romanzo.

Mentre alcuni credono che sia tutta una strana coincidenza, altri lo vedono come un classico caso di “programmazione predittiva”. L’intera situazione ricorda la novella del 1898 Futility che riguardava un enorme transatlantico chiamato Titano che affondò nell’Atlantico settentrionale dopo aver colpito un iceberg. Quattordici anni dopo, un enorme transatlantico chiamato Titanic affondò nel Nord Atlantico dopo aver colpito proprio un iceberg.

Fonte

Foto simboliche del mese (Febbraio 2020)

In questa edizione di FSDM: Jay-Z e Beyoncé, Selena Gomez, Kylie Jenner e altre prove innegabili che l’élite occulta sta spingendo il suo simbolismo ovunque sia possibile.

Selena Gomez è stata recentemente ritratta in un servizio fotografico sulla rivista Dazed. La maggior parte delle immagini rappresentano simbolicamente il triste stato di una ex stella del settore. In questa foto, Selena indossa le mani di Topolino – un probabile riferimento ai suoi inizi Disney e alla … programmazione Monarch. 

C’è una testa di bambola nella bocca di Selena – un modo per rappresentare l’alter-persona di uno schiavo MK.

Qui, Selena non ha un bell’aspetto. Sembra che sia stata drogata e maltrattata … come una schiava MK.

La testa di Selena e` circondata dalle foto dei suoi giorni da bambina. Una di queste foto nasconde convenientemente un occhio, creando efficacemente un segno dell’occhio che tutto vede.

Parlando del segno dell’occhio che tutto vede, era ovunque nei mass media il mese scorso. Questo è Randy Blythe, il cantante dei Lamb of God sulla copertina della rivista Kerrang!. Il segno di un occhio non è una esclusiva delle pop star Disney: anche le band metal vecchia scuola che desiderano avere successo devono farlo.

Kylie Jenner sulla copertina della rivista Bazaar. Un grande e grosso segno di un occhio che tutto vede

Questa è Rose McGowan sulla copertina di Das Magazin. È la quarta volta che compare in FSDM facendo lo stesso segno esatto della mano. Ci sta dicendo qualcosa. E quel qualcosa è che è di proprietà dell’élite occulta. “Die Wut Der Frauen” significa “La rabbia delle donne”. Questo è ciò per cui viene utilizzata.

Questa è la star della NFL Odell Bekham Jr. (alias OBJ) che fa il segno dell’occhio che tutto vede sul suo account IG. La didascalia dice: “Non cambierò mai … ma mi adatterò”. Immagino che abbia avuto bisogno di “adattarsi” per ottenere dei contratti vantaggiosi.

Nicolas Winding Refn posa per Prada facendo il simbolo dell’occhio che tutto vede combinato con le corna da diavolo. Refn è il regista del film The Neon Demon – un film disgustoso sull’élite occulta nel settore della moda

Ecco un’altra foto di Refn che fa le corna da diavolo, dimostrando che non c’è assolutamente nulla di casuale in nessuno di questi simboli

Questa è una foto promozionale della nuova serie Netflix Ares. Sì, un’altra serie Netflix promossa da un palese simbolo dell’occhio che tutto vede

Ares è un’altra serie di Netflix su dei giovani coinvolti in una società segreta satanica. A quanto dicono e` piuttosto disgustoso

Dots è un prodotto Lego per bambine. Senza nessuna ragione apparente il simbolo dell’occhio che tutto vede e` ovunque.

Miranda Kerr promuove spazzatura nascondendo un occhio con la stessa.

Questa è la copertina dell’album di Circles, un album postumo di Mac Miller recentemente pubblicato. Come puoi vedere, le immagini sfocate creano il simbolo dell’occhio che tutto vede. Anche dopo la morte, gli artisti sono soggetti a questa schifezza. E considerando le strane circostanze che circondano la morte di Mac Miller, questa potrebbe essere una “firma” dell’élite occulta …

Il 25 gennaio, Jay-z e Beyoncé hanno organizzato un brunch pre-Grammy con ospiti del settore come Diddy, Dj Khaled, Rihanna, Jonas Brothers e molti altri. Questo evento mediatico è stato promosso in tutte le news utilizzando principalmente questa foto di Beyoncé che fa il segno del 666 con la mano.

Jay-Z nasconde un occhio dietro la testa di Beyoncé. Mentre si diceva che l’evento promuovesse l’eccellenza nera, si trattava principalmente di sottomissione all’élite occulta. Circa 24 ore dopo, una figura dell'”eccellenza nera” morì in circostanze simboliche: Kobe.

A proposito di Kobe, l’invito ufficiale all’evento in memoria della sua vita, allo Staples Center, è circondato da farfalle. Firma dell’élite occulta?

Parlando di farfalle monarca, Stormi, la figlia di Kylie Jenner, è costantemente circondata da farfalle monarca. Questo è un evento che promuove la linea di trucco Stormi.

Farfalle monarca intrappolate all’interno di gabbie: programmazione monarch.

Cardi B ha recentemente annunciato ai suoi fan che ha un nuovo nome. Riuscite a indovinare di cosa si tratta?

Per carita`…

Approvato da Satana in persona

Fonte

 

 

Il palese simbolismo occulto del “Vogue Ball” 2020

Questo evento elitario ha visto protagoniste star brasiliane e internazionali vestite con abiti altamente simbolici. Ecco uno sguardo a questi costumi e al loro significato occulto.

Ogni anno, poco prima del Carnevale di Rio, Vogue organizza un ballo stravagante che presenta alcune delle più grandi star e personalità del Brasile che indossano abiti che seguono un tema specifico. Sebbene il tema sia diverso ogni anno, il vero argomento di fondo di questi eventi è sempre lo stesso: il palese simbolismo dell’élite occulta.

Ad esempio, un paio d’anni fa, il tema era “Il misticismo di Lady Zodiac”. E, poiché un paio di segni zodiacali hanno le corna, è stata l’occasione perfetta per vestire le stelle brasiliane come se fossero spose di Baphomet.

C’erano molti ospiti cornuti al Vogue Ball 2017.

In molti modi, il ballo organizzato da Vogue è simile al MET Gala annuale a New York. Presenta un sacco di stelle e celebrità, ruota attorno a un tema annuale ed è sempre pieno di simbolismo dell’élite occulta (vedi i miei articoli sul MET 2019 e MET 2018). C’è un altro importante punto in comune tra i due eventi: sono entrambi organizzati da Vogue, un marchio globale incredibilmente potente e influente nel mondo della moda. Di proprietà del conglomerato mediatico Condé Nast, Vogue è fortemente sostenuto dall’élite occulta. Ecco perché le copertine e i servizi fotografici della rivista Vogue sono spesso presenti nelle immagini simboliche del mese di questo sito.

Questi eventi di moda sono la prova definitiva dell’incredibile potere e influenza di Vogue. Invitano le celebrità più importanti, fanno loro indossare abiti simbolici (e talvolta umilianti) e li fanno sfilare in mezzo a centinaia di telecamere. Il messaggio finale: possediamo l’industria e tutti coloro che vi lavorano.
Il tema di quest’anno era il “surrealismo tropicale”. Apparentemente, il surrealismo è il tema preferito di questi balli degli Illuminati. Era il tema del famigerato ballo in maschera dei Rothschild nel 1972 e il tema del ballo d’élite dell’UNICEF del 2018. Il surrealismo era una potente corrente artistica nel 20 ° secolo e divenne rapidamente uno dei preferiti dell’élite occulta. Basato sul potere del subconscio e dei processi psicologici nascosti, il simbolismo del surrealismo e` integrato nel sistema di controllo mentale Monarch.

Mentre ci sono alcuni elementi surrealisti nei costumi del ballo organizzato da Vogue, il vero tema di fondo dell’evento era il simbolo dell’occhio che tutto vede.

Per sponsorizzare il proprio evento, la copertina di Vogue Brasile di questo mese ha celebrato il “surrealismo tropicale”.

La copertina di Vogue Brasile mostrava un evidente simbolo dell’occhio che tutto vede.

Ecco le foto dell’evento.

BAILE DA VOGUE 2020

Il ballo di Vogue di quest’anno si è svolto nel prestigioso Palazzo Belmond Copacabana. In questo scenario elitario, c’erano un sacco di pedine che indossavano simbolismo d’élite.

L’attrice Camila Queiroz se ne è andata in giro con questo occhio che tutto vede portatile.

Lo ha anche usato sul marito e attore Kleber Toledo. Indossava un abito dualistico in bianco e nero con, ovviamente, un occhio onniveggente.

La YouTuber Marina Saad nasconde un occhio mentre si tiene un occhio sulla bocca. Venduta

La cantante Isadora se ne andava in giro con degli occhi onniveggenti sulla testa. Non e` stata l’unica.

Anche la famosa truccatrice Vanessa Rozan si aggirava al ballo con un occhio in testa. Che originalita`

L'”Influencer” Samara Checon indossava un copricapo con farfalle monarca. Programmazione monarch.

L’attore Dudu Bertholini ha dipinto degli occhi sulle sue palpebre. Questo tipo di trucco è uno dei preferiti dell’élite occulta. Fondamentalmente rappresenta l’essere cieco. E non e` stato l’unico a sfoggiarlo

Qui ci sono altri occhi + un terzo occhio sulla fronte. Falsa illuminazione

Un ragazzo beta kitten

Il modello e conduttore televisivo Leonardo Picon indossava un abito pieno di occhi onniveggenti.

“Fashion curator” (Adoro questi titoli) Ana Isabel de Carvalho Pinto con un vestito dualistico e un copricapo che sottolinea l’occhio. Ha anche nascosto un occhio per far capire ancor di piu` che è di proprietà dell’élite

L’attrice Bruna Linzmeyer con un trucco per un occhio. Pura originalità.

Una maschera inquietante con un occhio solo

Ovviamente, l’agenda di sfocatura di genere imponeva che ci fossero molti uomini in abito da donna. Come questo ragazzo

E anche lui. Non è né “tropicale”, né “surrealista”. È solo un uomo vestito da donna perché è quello che l’élite vuole vedere nella cultura pop.

L’attore Silvero Pereira si è vestito come il coronavirus al microscopio.

L'”Influencer” Mari Rage aveva un copricapo simbolico che conteneva una farfalla e un bambino smembrato – riferimenti alla programmazione Monarch. Certo, c’è anche un occhio.

CONCLUDENDO

Avrei potuto postare dozzine di altre foto qui. Tuttavia, credo che queste siano più che sufficienti per dimostrare il mio punto: il ballo organizzato da Vogue e` stata l’ennesima dimostrazione di potere dell’élite occulta. Recluta persone influenti e le rende parte del suo sistema costringendole a mostrare il suo simbolismo.

Attraverso questi eventi, l’élite occulta impone a tutto il mondo un’unica cultura popolare egemonica. Anche se a volte aggiungono delle caratteristiche “locali”, il nucleo di tutto ruota attorno a uno specifico modello di simboli – lo stesso modello esatto di simboli che sono stati evidenziati per anni su Neovitruvian. Non solo questi simboli alludono alla completa proprietà della cultura da parte dell’elite, ma alludono anche ad alcune delle loro pratiche più malate come la programmazione Monarch.

Fonte

Londra: Il Times dice che abbracciare i ruoli di genere tradizionali e` una forma di estremismo simile all’ISIS

Il Times di Londra è diventato l’ultimo punto di riferimento dei media nel suggerire che abbracciare i ruoli di genere tradizionali è una forma di estremismo con un articolo che afferma che le cosiddette “mogli tradizionali” sono alla pari con le “spose dell’ISIS”.

“Una crescente comunità online di donne sta rifiutando il femminismo a favore della sottomissione agli uomini. Le tecniche usate per radicalizzarle sono simili a quelle usate per controllare le spose dell’Isis ”, scrive Julia Ebner.

Ebner lavora per l’Institute for Strategic Dialogue (ISD), un think tank che collabora con i governi nazionali, Google e altri “per contrastare l’odio e l’estremismo nel Regno Unito”.

Apparentemente, le donne che scelgono di essere sottomesse agli uomini nel quadro di un matrimonio tradizionale rappresentano ora un movimento estremista.

La ricercatrice autoproclamatasi “antifascista” Becca Lewis ha reagito a un pezzo della BBC sulle “mogli tradizionali” etichettandolo come “propaganda suprematista bianca”.

Il New York Times ha anche pubblicato un articolo in cui si afferma che ” la cosiddetta mamma tradizionale è un ceppo virulento del nazionalismo bianco.

Forse la cosa più divertente di tutta questa isteria è il fatto che le “mogli tradizionali” sono in gran parte solo un meme su Twitter.

Tuttavia, esiste una piccola minoranza di persone che vivono in Occidente e vogliono abbracciare ruoli di genere più tradizionali basati sulla fede, al fine di sfuggire al degrado infernale della modernità che ha contribuito a registrare alti tassi di depressione e suicidio tra i giovani.

E per questo, sono demonizzati alla pari dei terroristi.

I media ti odiano.

Fonte

Attivista climatica abbandona il movimento perche` “ci sono troppi bianchi”

Un’attivista climatica filippina ha scritto un articolo per VICE dicendo che ha lasciato il movimento ambientalista perché era troppo “bianco”.

Quei terribili uomini bianchi che… cercano di salvare il pianeta!

“Il movimento per il clima è incredibilmente pieno di bianchi. Quindi me ne sono andata “, spiega Karin Louise Hermes, accusando i suoi compagni bacia alberi di sfruttarla per “giocare la carta della diversita`”.

“Dopo un po’ mi sono resa conto che venivo invitata solo quando le organizzazioni del clima avevano bisogno di una storia stimolante o di una voce” diversa “, di contatti per una campagna o per partecipare a un seminario da ” volontaria ” quando tutti gli altri (i bianchi ) venivano pagati”, si lamenta.

Il principale punto della contesa sembra essere che i suoi compagni bianchi non abbiano adeguatamente abbracciato la nozione di intersezionalità, che in pratica significa usare l’allarmismo dei cambiamenti climatici come un veicolo per spingere tutte le altre demenziali richieste dell’estrema sinistra.

“L’antirazzismo e l’anticapitalismo devono far parte dell’organizzazione”, afferma Hermes. “Se le politiche” verdi “non riescono a considerare l’antirazzismo e i diritti dei migranti, come può una persona di colore votarli o organizzarsi negli stessi spazi?”

Sembra che Hermes abbia messo a disagio i leader degli attivisti attirando l’attenzione sulla loro mancanza di diversità.

“Ogni volta che mettevo in discussione il fatto che questi spazi erano a prevalenza bianca e come le strategie non prendessero in considerazione la razza, venivo accolta da rumorosi silenzi”, scrive, affermando che i leader attivisti per lo più bianchi non stavano prestando sufficiente attenzione a quanto “i bianchi, il capitalismo e la disuguaglianza avevano a che fare con i cambiamenti climatici “.

In quello che era in realtà un punto abbastanza buono, Hermes sottolinea anche come gli eco-guerrieri spingano il veganismo come soluzione ma rifiutano di riconoscere “come le persone vengano uccise per aver protestato contro il sourcing di alimenti a base vegetale come l’olio di palma nelle terre indigene”.

In sintesi, Hermes descrive in modo accurato come gli attivisti climatici usano i non bianchi come scudi umani per le loro argomentazioni, ma mostra chiaramente il suo razzismo contro i bianchi dato che questa vicenda ha avuto luogo a Berlino, che e` al 71% di etnia tedesca.

Quelli su Twitter ovviamente si sono divertiti a commentare

 

Fonte

“The Ahuman Manifesto”: Una soluzione ai cambiamenti climatici? L’estinzione umana (Folli di estrema sinistra che casualmente sono anche professori universitari)

Una accademica della Cambridge ha proposto un nuovo modo radicale per risolvere i cambiamenti climatici, ovvero l’estinzione umana.

Patricia MacCormack, professoressa di filosofia continentale all’Università Anglia Ruskin, ha appena pubblicato il suo nuovo libro The Ahuman Manifesto, pubblicato a Cambridge mercoledi` scorso.

Il libro sostiene che a causa del danno arrecato ad altre creature viventi sulla Terra, dovremmo iniziare gradualmente a eliminare gradualmente la riproduzione. Ma invece che procurare disgusto e rigetto, ha generato discussioni grazie al suo tono gioioso e ottimista, sul futuro della Terra – senza l’umanità.

Tocca anche diversi argomenti cari alle persone “woke”, come la religione il veganismo (non e` woke essere vegani) al concetto di politica identitaria, e come la creazione di una societa` gerarchia ci abbia lasciato ciechi di fronte alla distruzione che stiamo causando al nostro habitat e ad altre forme di vita.

Parlando con CambridgeshireLive, la professoressa MacCormack ha sottolineato come è arrivata a questo punto di vista e come queste idee non siano così provocatorie come potrebbero inizialmente sembrare. (Nel mondo woke nulla e` troppo estremo, guarda l’aborto al nono mese ad esempio)

Ha detto: “Sono arrivata a questa idea riflettendo su un paio di nozioni. Sono stata introdotta alla filosofia a causa del mio interesse per il femminismo e per la teoria queer, i diritti riproduttivi, quindi, sono stati per lungo tempo un mio interesse – questo mi ha portata a saperne di più sui diritti degli animali, grazie a questo sono diventata vegana.

“La premessa di base del libro è che siamo nell’era dell’Antropocene, l’umanità ha causato problemi di massa, tra questi vi e` la gerarchizzazione della societa` in cui le persone bianche, di sesso maschile, eterosessuali e di talento hanno successo, e le persone di razze, generi e sessualità diversi e coloro che hanno disabilità lottano per aver lo stesso successo dei bianchi.

“È qui che entra in gioco l’idea di smantellare la politica identitaria: meritano diritti non per quello che sono, ma perché semplicemente sono.

“Il libro sostiene anche che dobbiamo smantellare la religione e altri poteri forti come la chiesa del capitalismo o il culto di sé, in quanto fa sì che le persone agiscano secondo regole imposte piuttosto che rispondere riflettendo alle situazioni che si presentano davanti a loro”.

L’argomento centrale del Manifesto Ahuman può essere riassunto in questo modo: l’umanità è già ridotta in schiavitù dal capitalismo e, a causa del danno che ciò ha causato, l’eliminazione graduale della riproduzione è l’unico modo per riparare il danno fatto al pianeta.

Inoltre, l’umanità deve vedere che non è l’unica forza dominante vivente, ma prima di tutto deve smantellare la gerarchia consolidata. Questo argomento non ha ricevuto tutto il disaccordo che ci si potrebbe aspettare.

La professoressa MacCormack ha continuato: “Tutti sono d’accordo con le idee nel libro fino a quando non viene detto loro che avrebbero dovuto agire in prima persona. C’è molto accordo sul fatto che questi cambiamenti potrebbero funzionare per il mondo, ma quando si impone sulle persone, diventa proattivo.

Non si tratta della nostra morte, ma di celebrare gli strumenti che esistono per prendersi cura di una Terra in via di distruzione.

“Le persone si chiedono perché non penso che gli esseri umani siano esseri eccezionali e dominanti, ma quando chiedo loro perché lo pensano, non ricevo mai una buona risposta. Il modo in cui percepiamo il mondo non è unico, non pensiamo mai alla vita animale.

“Anche Extinction Rebellion si concentra solo sull’effetto che questo avrà sulla vita umana quando il cambiamento climatico è qualcosa che influenzerà ogni essere vivente sul pianeta.”

Fonte

Coronavirus: In Cina vengono vendute maschere usate trovate nei bidoni della spazzatura

Un neozelandese che vive in Cina ha detto al New Zealand Herald che “e` tutto fuori controllo” e  che alcuni cinesi vendono maschere usate trovate nei bidoni della spazzatura.

L’uomo, che vive nel nord-est della Cina con sua moglie e due figli, ha detto al giornale: “Sta peggiorando di giorno in giorno … qui tutto è andato in pezzi”.

Il testimone oculare stava parlando in condizione di anonimato a causa della paura delle rappresaglie da parte del governo cinese, che ha minacciato le persone con 15 anni di carcere per aver diffuso “disinformazione” sul coronavirus.

Con forti carenze che affliggono molte aree del paese, l’uomo ha detto che maschere usate venivano vendute per $ 50 dollari.

“Vedo donne anziane che vanno in giro a raccogliere le maschere dalla spazzatura e poi le vendono per strada il giorno dopo ridendo”, ha detto. “Quando la Cina dice di averne abbastanza e che le stanno distribuendo, non e` vero non sono disponibili da nessuna parte.”

Ha aggiunto che le maschere vengono stirate per farle apparire nuove e che lotte per cibi come uova e verdure stanno diventando un evento comune.

Come sottolineato in precedenza, citando numeri pubblicati inavvertitamente dal Tracker di Tencent, Taiwan News ha riferito che le infezioni da coronavirus sono “astronomicamente più elevate delle cifre ufficiali” e potrebbero essere fino a 10 volte quelle pubblicamente rilasciate

Fonte

Supermercato inglese forzato a scusarsi per aver chiesto ai suoi clienti di non rubare prodotti mestruali

Il taccheggio è diventato una cosa da progressisti.

Un supermercato del Regno Unito è stato costretto a scusarsi per aver chiesto alle persone di non rubare prodotti mestruali femminili, perché il taccheggio sembra essere diventato il nuovo passatempo woke.

Sì davvero.

Tutto è iniziato con un tweet che ha ricevuto quasi 15.000 Mi piace.

“Abbiamo bisogno di fare una vera conversazione su cosa significa per la societa` la parola “sicurezza””, ha commentato Oonagh Ryder insieme a un’immagine di prodotti sanitari su uno scaffale dietro un cartello che dice “Aiutaci a costruire comunità più sicure – segnala episodi di taccheggio a un membro dello staff. ”

 

Molti di coloro che hanno risposto al tweet hanno affermato il loro diritto umano di rubare assorbenti e tamponi.

“I prodotti sanitari dovrebbero essere gratuiti per chiunque abbia le mestruazioni”, ha detto uno.

“Le donne, gli uomini trans o chiunque abbia le mestruazioni non dovrebbe preoccuparsi di essere denunciato per aver rubato un prodotto necessario che ritengo debba essere gratuito”, ha aggiunto un altro.

E se pensi che l’assurdità sia finita qua, ripensaci. Dopo che BuzzFeed ha colto al balzo la storia, il supermercato in questione, Tesco, si è effettivamente scusato per il cartello.

Tesco “ha rimosso i segni posti sopra i tamponi e altri prodotti per la salute mestruale che chiedevano alle persone di denunciare il taccheggio di questi articoli nel suo negozio a Kensington, Londra” dopo che i cartelli hanno causato “tumulto di massa online”.

La società ha dichiarato di essere “molto dispiaciuta per qualsiasi offesa causata” e ha affermato che il cartello è stato posto li` “per errore”.

“Una volta, i diritti erano significativi”, commenta il blog Moonbattery. “Le persone hanno lottato sui diritti fondamentali come la libertà di parola e l’autodifesa. Ma poi i liberali hanno pervertito la parola “diritto”, così come hanno pervertito la parola “liberale”. Ora ci viene detto che abbiamo un “diritto” sugli altri che li costringe a fornirci ciò che vogliamo gratuitamente. ”

Apparentemente, ora è OK rubare cose dai negozi di alimentari perché alcuni imbecilli “woke” su Twitter sono stati offesi da qualcosa.

Buona fortuna, Tesco.

Fonte