Archivi categoria: Faraoni

Sniff Like An Egyptian

All’inizio degli anni novanta, il Museo Egizio di Monaco di Baviera ha avviato un progetto di ricerca per scoprire se gli antichi egizi consumassero il fiore di loto per le sue proprietà psichedeliche, una teoria innescata dai fiori di loto decorativi presenti in molti templi. La dottoressa Svetlana Balabanova, una tossicologa di grande fama che lavora all’Istituto di Medicina Legale di Ulm (Germania), ha esaminato le nove mummie, su richiesta del museo e ha scoperto che, invece di resti di fiore di loto, vi era una abbondante presenza di nicotina e cocaina. Queste droghe sono presenti nelle piante di tabacco e coca e non erano nè coltivate nè conosciute fino alla scoperta dell’America nel 1492 da parte di Colombo.

 

Perchè le sue scoperte venissero confermate, chiese ad altri 3 laboratori di ripetere i tests e tutti i risultati coincisero con il primo studio. Nonostante queste tecniche vengano utilizzate nei processi penali in tutto il mondo e sono risultati esatti al 100 %, il mondo scientifico, guidato dall’Università di Oxford, ha reagito furiosamente e ha negato i risultati, dal momento che ciò, implica che vi furono contatti tra l’Egitto e le Americhe prima di Colombo, il che è impossibile secondo la versione ufficiale.

La nicotina fù precedentemente trovata nel 1976 quando la mummia del faraone Ramses II, venne portata al Museo dell’Uomo di Parigi. Tutto ciò venne dimenticato perchè visto come “sfavorevole” all’occhio degli egittologi.

Nel video:Michael Tsarion discute su come la civilità dell’Antico Egitto fosse stata fondata dagli abitanti di Atlantide.I risultati degli studi condotti sul DNA del faraone Tutankhamon dimostrano come la sua origine fosse dell’Europa occidentale. Michael Tsarion sul Jeff Rense Program contestò le false affermazioni delle Nazioni Unite e dello Smithsonian. Tutti i faraoni compreso Tutankhamon condividono la stessa linea di sangue proveniente da Atlantide. Tutankhamon non era di colore ma di razza caucasica.

Annunci