Archivi Blog

Una scuola in Gran Bretagna promuove la diversita` facendo scrivere lettere gay a bambini di 6 anni

Un video pubblicato dalla BBC mostra studenti di 6 anni a cui viene detto di scrivere lettere d’amore gay per promuovere la diversità.

La clip mostra i bambini della scuola elementare di Bewsey Lodge mentre immaginano di essere il principe Henry, il quale vuole rivelare il suo amore sposando il suo servitore gay “Thomas”.

“Questa scuola insegna ai bambini le relazioni LGBT sin dalla tenera età”, spiega la BBC, “Questa classe di bambini di 6 anni sta imparando a conoscere il matrimonio gay … le lezioni LGBT possono essere impartite a tutte le eta` (riflettete su questa ultima frase n.d.r.)”.

La professoressa Sarah Hopson spiega come un giorno i bambini “usciranno dai propri nidi nel mondo e troveranno moltissima diversità attorno a loro, e la troveranno anche in giovane età. E più cose potranno accettare a questa età, meno fatica faranno in futuro accettando tutti i tipi di diversita` intorno a loro “.

La scuola ha ricevuto numerosi riconoscimenti per la sua posizione contro il “bullismo omofobico, bifobico e transfobico” e segue il programma Educazione personale, sociale e sanitaria (PSHE), che elenca “Diversità ed uguaglianza (in tutte le sue forme)” come una dei suoi obiettivi chiave.

Il programma insegna ai bambini le “fonti di sostegno e rassicurazione” per “la diversità nell’attrazione sessuale e lo sviluppo della sessualità”, la “differenza tra sesso, identità di genere e orientamento sessuale”, il riconoscimento della “diversità nell’attrazione sessuale”, la comprensione della “terminologia accettata” su argomenti LGBT e la “necessità di sfidare” il “linguaggio e il comportamento sessisti, omofobi, transfobici”.

Ai genitori di bambini, quasi tutti musulmani, a cui sono state insegnate idee simili in una scuola di Birmingham, è stato recentemente vietato di protestare fuori dalla scuola di Anderton Park contro l’indottrinamento LGBT dei loro figli.

Fonte

 

La chiesa di Svezia inaugura la nuova pala dell’altare in cui sono raffigurate coppie gay e il serpente tentatore transgender

Una chiesa di Malmo ha una nuova pala dell’altare destinata a celebrare l’inclusività sostituendo Adamo ed Eva in paradiso con coppie gay in pose suggestive e raffigurando il serpente tentatore come un trans.


La controversa opera d’arte non è nuova. La fotografa e artista Elisabeth Ohlson Wallin l’ha dipinta nel 2012 e ha provato a donarla alla Cattedrale di Skara poco prima che la chiesa si apprestasse a condurre il primo matrimonio omosessuale nella sua storia millenaria.

L’artista apertamente lesbica, che ha come tratto caratteristico quello di fondere immagini religiose con attivismo sociale, ha dichiarato al momento che voleva testare se la Chiesa di Svezia fosse cosi` gay-friendly come sosteneva quando abbraccio` il matrimonio tra persone dello stesso sesso nel 2009. La Cattedrale di Skara ha rifiutato educatamente il dono, dicendo che si trattava di attivismo politico e non di fede.

Ma sono trascorsi più di sette anni e ora Wallin e` riuscita nel suo intento, anche se non si trova nella sua città natale. La chiesa di St. Paul a Malmo ha accettato il dipinto chiamato “Paradise” come nuova pala d’altare e lo ha rivelato domenica, il primo giorno dell’Avvento. Helena Myrstener, pastore, ha affermato che “si stava scrivendo la storia” introducendo la “pala dell’altare LGBT” mentre twittava una foto del dipinto.

La reimmaginazione del paradiso della Wallin è stata ispirata da una delle opere del maestro del Rinascimento Lucas Cranach il Vecchio. L’artista / attivista ha dichiarato di voler dimostrare che, fin dall’inizio dei tempi, il posto dei gay era in paradiso piuttosto che all’inferno.

L’interpretazione moderna sembra stranamente più prudente in termini di nudità rispetto agli originali del 16 ° secolo poiché entrambe le “Eva lesbiche” hanno il seno coperto da foglie piuttosto che averle solo a protezione dei genitali, come tradizione vuole.

Probabilmente non è perché l’artista ha problemi con la nudità. Dopotutto, la sua mostra fotografica più famosa – l’Ecce Homo ispirata alla Bibbia del 2012 – presentava un’immagine raffigurante il battesimo di Gesù con il modello che rappresenta Cristo che ha il pene completamente esposto.

La Chiesa di Svezia, la chiesa di stato del paese scandinavo fino al 2000, segue ogni tipo di corrente “woke”. Nonostante ciò, gli svedesi hanno recentemente lasciato la Chiesa in numeri record, secondo i sondaggi.

A giudicare da alcuni commenti sui social media, la nuova pala d’altare non aiuterà molto a fermare l’esodo. “La politicizzazione è andata troppo oltre i limiti”, ha commentato una persona dicendo anche di voler lasciare la Chiesa. Un altro ha detto che mentre c’erano molti preti illuminati nella Chiesa di Svezia, i radicali Politically Correct la hanno trasformata nella loro arena.

Fonte

 

Insegnanti spinti ad usare il “Pupazzo di Neve di Genere” nelle classi di educazione sessuale

Gli insegnanti sono stati incoraggiati a utilizzare un “pupazzo di neve di genere” durante le lezioni di educazione sessuale.

Sì davvero.

Teacher2Teacher, una comunità di risorse che fornisce piani di lezioni e altri strumenti per gli educatori, ha twittato l’immagine con le parole “Usando questo “pupazzo di neve di genere “, impara a conoscere identità e linguaggio!”

Johnny Cole e` la fonte dell’immagine, un ufficiale per la “diversità” nelle scuole pubbliche di Lexington.

L’immagine mostra un “pupazzo di neve” senza un genere definito ed è accompagnato da note scritte su post-it, tra cui quella che recita: “Identità di genere – Ragazza, Ragazzo, Entrambi o nessuno dei due – chi sei e come ti senti come persona”.

Le risposte al tweet non sono state esattamente entusiaste.

“Possiamo smettere di inculcare idee di sessualita` almeno fino a quando i bambini saranno piu` grandi?” Ha chiesto Brett Fenderson. “O gli insegnanti sono solo un mucchio di pervertiti assetati di sesso in questi giorni? Sono un insegnante di scuola materna e sono felice di non aver mai incontrato questo problema con bambini di 3-5 anni. Li proteggerei da persone come te. ”

“Ogni insegnante che pensa che questa sia una buona idea dovrebbe essere licenziato immediatamente”, ha commentato un altro utente. “E qualsiasi genitore che desidera che il proprio figlio sia normale e sano mentalmente dovrebbe ritirare il proprio figlio da questa scuola il prima possibile.”

Forse il prossimo passo sara` quello di far vestire le drag queen come “pupazzi di neve di genere” e permettere loro di insegnare ai bambini.

A questo punto, tutto è possibile

Fonte

George Soros ha donato 300.000 dollari al partito radicale italiano per favorire l’immigrazione

L’ex segretario nazionale dei radicali italiani ha confermato che il suo partito ha ricevuto $ 298.000 nel 2017 dalle fondazioni della Open Society di George Soros allo scopo di promuovere l’immigrazione internazionale.


Riccardo Magi, ex segretario del partito radicale globalista di Emma Bonino e ora vice di + Europa, ha affermato che il finanziamento è venuto dal multi-miliardario “per promuovere una vasta riforma delle leggi italiane sull’immigrazione attraverso iniziative volte a fornire aiuti agli immigrati e avanzare il loro benessere sociale “.

In sostanza, secondo i media italiani, il finanziamento mirava a procurarsi le 90 mila firme necessarie per garantire l’avanzamento di un disegno di legge sull’immigrazione intitolato “Ero straniero – l’umanità sta facendo del bene”.

La “Bossi-Fini”, ha detto Magi in riferimento all’attuale legge italiana sull’immigrazione, “ha prodotto mezzo miliardo di lavoratori irregolari in Italia. Con la nostra legge, presentata alla fine dell’ultima legislatura ma non ancora sul tavolo, chiediamo che ci siano canali di ingresso regolari, vogliamo conciliare domanda e offerta di lavoro. ”

“È urgente regolarizzare e integrare gli stranieri, non sto parlando di amnistia, ovviamente”, ha detto Magi. “La gente insegue lo spettro di Soros e non vede quali siano le vere forze antidemocratiche in Italia”.

“Salvini aveva detto che in 5 anni avrebbe rimpatriato 500.000 immigrati irregolari: nei fatti, in un solo anno ne ha rimpatriato solo 5.000”, ha aggiunto Magi. “Quindi cosa vogliamo fare? Perché non regolarizzare qualcuno che abbia un datore di lavoro pronto ad assumerlo? ”

Il deputato ha affermato di essere orgoglioso di ricevere finanziamenti da Soros, insistendo sul fatto che è molto meglio che essere amico del primo ministro ungherese Viktor Orbán.

“Molto meglio ricevere supporto da Soros piuttosto che essere amici di Orbán”, ha detto Magi.

“Riconosco pienamente il finanziamento ricevuto, è un punto di orgoglio”, ha detto. “Altri, come la Lega, sembrano aver beneficiato dei fondi clandestini degli emissari russi. La nostra fu un’operazione alla luce del giorno; è tutto giustificato. ”

Nonostante l’enormità delle somme ricevute dai radicali, il finanziamento rappresenta solo una parte degli investimenti di Soros per l’immigrazione in Italia.

In appena un anno (2017-2018), il disgregatore di sinistra ha donato un totale di $ 8,5 milioni a partiti politici, associazioni e ONG che operano in Italia per far avanzare la sua agenda sull’immigrazione, riferisce il rapporto.

Fonte

Il co-fondatore di Extinction Rebellion: Le proteste climatiche servono a mettere fine all’idea che l’eterosessualita` e` normale

Lo ammette: “non riguarda il clima”.

Il co-fondatore di Extinction Rebellion scrive che la protesta climatica “non riguarda il clima” e in realtà riguarda il rovesciamento della civiltà europea e la conclusione dell’idea che l’eterosessualità sia “normale”.

Fermi tutti! Cosa?

In un lungo articolo per Medium intitolato “‘Extinction Rebellion isn’t about the Climate“, Stuart Basden rivela i veri obiettivi del gruppo d’azione ambientalista di estrema sinistra.

Basden afferma che qualunque problema climatico esistesse non può essere risolto e che il movimento dovrebbe invece concentrarsi sull’abbattimento dell’intero sistema del capitalismo occidentale (la Cina, il più grande inquinatore del mondo, non viene menzionata una volta).

Afferma che “la civiltà europea” è la causa della diffusione della “crudeltà” e della “violenza” in tutto il mondo negli ultimi 600 anni e di aver portato “tortura, genocidio, carneficina e sofferenza ai confini della terra”.

Cita quindi numerose “baggianate” che sono da biasimare per questa situazione, tra cui la “supremazia bianca”, il “patriarcato” e la “gerarchia di classe” (strano dato che la maggior parte dei manifestanti di extinction rebellion sono snob della classe medio-alta che non fanno altro che danneggiare la classe operaia).

“Le falsita` dell’eterosessismo / eteronormatività propagano l’idea che l’eterosessualità sia” normale “e che altre espressioni della sessualità siano devianti”, scrive Basden.

Quindi non si tratta di cambiamenti climatici, si tratta di porre fine all’idea che l’eterosessualità è l’impostazione biologica predefinita per l’umanità.

Ok….

Alla fine dell’articolo, Basden ammette di aver molestato la sua stessa famiglia al fine di inviare riparazioni a famiglie nere in America che condividono lo stesso nome per compensare del periodo in schiavitu` dei loro antenati.

Come abbiamo sottolineato in precedenza, il grande pubblico ha respinto con veemenza Extinction Rebellion, culminando oggi in un incidente in cui alcuni manifestanti posh sono stati trascinati giu` dal tetto di un treno da pendolari arrabbiati furiosi di essere in ritardo.

Fonte

Centinaia di transgender si pentono della transizione

“Centinaia” di persone che credevano di essere transgender vogliono tornare al loro sesso di nascita, secondo il fondatore della nuova rete britannica di sensibilizzazione.


Il 28enne Charlie Evans, che ha vissuto come maschio per quasi dieci anni dopo essere transizionato nella sua adolescenza, ha detto a Sky News di essere stata contattata da “centinaia” di persone trans che, come lei, hanno rimpianto la loro decisione.

“Sono in comunicazione con ragazzini di 19 e 20 anni che hanno subito un intervento chirurgico di riassegnazione di genere che desiderano non averlo fatto e la loro disforia non è stata alleviata, non si sentono meglio per questo”, ha detto al broadcaster.

“Non sanno quali sono le loro opzioni adesso.”

La Evans ha suggerito che le persone trans che l’hanno contattata con rimpianti tendevano ad avere “20-25 anni, sono per lo più donne e per lo più attratte dallo stesso sesso, e spesso anche autistiche”.

Ciò segue la pubblicazione della ricerca della Boston University che ha mostrato che circa il 78% delle persone che si identificano come trans, non binarie o “genderqueer” soddisfano i criteri per uno o più disturbi mentali.

La cosa più preoccupante per la sig.ra Evans, tuttavia, è il fatto che non sembra esserci una rete di supporto di cui parlare per le persone che sentono di aver “sbagliato”, con una donna biologica che le si è avvicinata dicendo che si era “sentita giudicata dalla comunità LGBT che la considerava una traditrice ”quando si è saputo che desiderava tornare al suo sesso biologico.

A tal fine, la Evans ha fondato la Detransition Advocacy Network, che terrà il suo primo incontro nella città settentrionale di Manchester verso la fine di ottobre.

Il raro esame di Sky sulle persone transgender che si rammaricano della transizione fa seguito a una sentenza del tribunale del lavoro secondo cui il Dipartimento del lavoro e delle pensioni (DWP) del governo aveva il diritto di licenziare un medico cristiano che affermava che non avrebbe “chiamato “signora” un uomo barbuto alto 2 metri” .

La corte ha decretato la convinzione del dottor David Mackereth che “Dio ha creato l’uomo a sua immagine; a immagine di Dio maschio e femmina “era” incompatibile con la dignità umana “e quindi non coperto dall’Equality Act – usato da molte minoranze religiose e culturali per sfidare i tentativi di rendere il loro comportamento conforme alle norme sociali britanniche – o le limitate protezioni della libertà di parola che esistono nella Regno Unito.

Fonte 

 

Rapporto FDA: I medicinali che bloccano la puberta` hanno ucciso 6730 bambini transgender

Nuovi dati diffusi dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti rivelano che dal 2012, oltre 40.000 persone hanno sofferto di reazioni avverse a causa dell’assunzione del Lupron (leuprolide acetato), mentre dal 2014 almeno 6.370 persone sono morte a causa dell’assunzione del farmaco.

Comunemente prescritto ai bambini che sono stati manipolati facendo loro credere di essere “transgender” e i quali necessitano di un “cambiamento sessuale” chimico, il Lupron ha causato più di 25.500 reazioni “gravi” nei pazienti negli ultimi cinque anni, secondo la FDA. Molte di queste reazioni avverse sembrano essersi verificate in pazienti a cui era stato prescritto il farmaco per usi off-label, come nella “terapia” transgender.

Mentre il Lupron è clinicamente approvato per l’uso nel trattamento della “pubertà precoce” o della pubertà anormalmente precoce che potrebbe causare altri problemi di salute, non è approvato per l’uso nei bambini con disforia di genere. Tuttavia il Lupron viene ora ampiamente prescritto anche per questi casi, mettendo seriamente a rischio la salute dei bambini con disforia di genere.

Anche la versione pediatrica del farmaco è in gran parte etichettata erroneamente, in quanto viene fornita con avvertenze minime sugli effetti collaterali a lungo termine, alcuni dei quali potrebbero essere irreversibili. Tali effetti collaterali irreversibili includono danni permanenti al sistema endocrino, che è responsabile della produzione degli ormoni sessuali che sostengono la vita.

“È una condizione grave che gli endocrinologi normalmente diagnosticano e curano perché interferisce con lo sviluppo, ma in casi di [disforia di genere] stanno inducendo questo stato di malattia”, afferma Michael Laidlaw, endocrinologo con sede a Rocklin, California, come citato dal Registro cattolico nazionale.

Se la FDA ha davvero lanciato una revisione della sicurezza del Lupron nel 2017, perché due anni dopo non è stato fatto nulla?

La FDA sa da almeno due anni che il Lupron non è necessariamente sicuro, specialmente per i bambini piccoli. L’agenzia ha annunciato nel 2017 che stava “conducendo una revisione specifica del sistema nervoso e degli eventi psichiatrici in associazione con l’uso di agonisti del GnRH, [una classe di farmaci] incluso il Lupron, in pazienti pediatrici”.

Tuttavia, finora nulla è emerso da questa presunta inchiesta, che è nata per la prima volta a seguito di domande sollevate da Kaiser Health News and Reveal dal Center for Investigative Reporting, incluso il motivo per cui così tanti bambini a cui viene somministrato Lupron ora soffrono di persistenti convusioni.

Mentre gli attivisti transgender affermano che il Lupron e farmaci simili funzionano semplicemente come un “pulsante di pausa” sulla vita e sono quindi completamente sicuri, i dati suggeriscono il contrario. Inibendo il flusso di testosterone alla prostata, riducendolo a livelli bassi o non rilevabili, Lupron è un pericoloso distruttore endocrino, specialmente nei bambini.

Poiché Lupron è stato progettato pensando al cancro alla prostata, questo è ciò per cui dovrebbe essere prescritto in via di esclusività – e non per il trattamento di condizioni psicologiche come la disforia di genere privando i bambini degli ormoni di cui hanno bisogno per vivere.

“La disforia di genere non è una condizione endocrina, ma è una condizione psicologica e, pertanto, dovrebbe essere trattata con un’adeguata assistenza psicologica”, afferma Laidlaw. “Ma diventa una condizione endocrina quando inizi a utilizzare i bloccanti della pubertà e a dare ormoni incrociati ai bambini”.

Solo negli Stati Uniti nel 2017, le prescrizioni del Lupron, prodotto dal colosso farmaceutico AbbVie, hanno fatto incassare alla societa` circa 669 milioni di dollari. E con la disforia di genere in aumento a causa del dilagante indottrinamento transgender, è probabile che quel numero aumenti ancora di più.

Fonte

Mattel lancia la nuova linea di bambole “gender-neutral”

Il produttore di giocattoli Mattel ha annunciato che sta lanciando una nuova linea di bambole “di genere neutro”, portando alcuni critici ad accusare la compagnia di fare ingegneria sociale sui bambini.

“I bambini possono personalizzare le nuove bambole con capelli lunghi o corti, pantaloni o gonne o entrambi. Le bambole sono disponibili con sei diverse tonalità di pelle “, riferisce Fox Business.

Kim Culmone, vicepresidente senior di Mattel Fashion Doll Design, ha dichiarato che le bambole verranno rilasciate perché “i bambini non vogliono che i loro giocattoli siano legati alle norme di genere”.

“I giocattoli sono un riflesso della cultura e mentre il mondo continua a celebrare l’impatto positivo dell’inclusività, abbiamo pensato che fosse il momento di creare una linea di bambole priva di etichette”, ha detto.

Una pubblicità per il nuovo prodotto presenta un ragazzo con i capelli viola e uno che indossava un orecchino.

Alcuni intervistati hanno accusato la compagnia di aver cercato di ingegnerizzare socialmente i bambini, contribuendo a renderli confusi sul genere.

“Si tratta solo di ingegneria sociale”, ha commentato Robbie Starbuck. “Se @Mattel voleva fare una bambola senza parti private definite, tutto bene, è stato fatto molte volte e offre opzioni per i bambini. Non è quello che sta succedendo qui. Si tratta di ingegneria sociale mascherata da giocattolo. ”

Ci si chiede quanto avrà successo la nuova linea.

“Get Woke, Go Broke” è un ritornello comune, ma la quantità di pubblicità gratuita di cui gode qualsiasi azienda che asseconda le politiche sull’identità è sempre notevole.

Fonte

Greta Thunberg denuncia 5 nazioni tralasciando (ovviamente) la Cina

L’allarmista climatica svedese Greta Thunberg e altri 15 bambini hanno presentato una denuncia alle Nazioni Unite lunedì, accusando cinque paesi di inazione nella lotta contro i cosiddetti cambiamenti climatici.
La denuncia, presentata al Comitato dei diritti dell’infanzia delle Nazioni Unite, accusa Argentina, Brasile, Francia, Germania e Turchia di non aver adempiuto ai loro obblighi di agire contro i cambiamenti climatici, mettendoli in violazione della Convenzione sui diritti del Bambino, un trattato sui diritti umani di tre decadi che stabilisce i “diritti civili, politici, sociali e culturali dei bambini.

“Il cambiamento deve avvenire ora se vogliamo evitare le conseguenze peggiori. La crisi climatica non riguarda solo il tempo. Significa anche, mancanza di cibo e mancanza di acqua, luoghi che sono invivibili e moltissimi rifugiati climatici. È spaventoso “, ha detto Thunberg in una dichiarazione.

I 16 bambini che hanno sottoscritto la petizione vanno dagli 8 ai 17 anni e provengono da Argentina, Brasile, Francia, Germania, India, Isole Marshall, Nigeria, Palau, Sudafrica, Svezia, Tunisia e Stati Uniti.

La denuncia è stata presentata tramite il terzo protocollo opzionale, un meccanismo che consente ai minori di richiedere formalmente all’ONU di agire in merito alla causa scelta dal firmatario.

La denuncia non nomina la Cina, che rappresenta da sola il 30 percento delle emissioni globali, perché non ha firmato la parte della Convenzione sui diritti dell’infanzia che consente ai minori di chiedere giustizia per aver violato l’accordo. I media dell’establishment durante il fine settimana sono rimasti in silenzio sul divieto di Pechino di manifestare con gli scioperi climatici in tutto il paese.

La denuncia è arrivata lo stesso giorno in cui la Thunberg ha dedicato un discorso profondamente emotivo contro i leader mondiali al Summit delle Nazioni Unite sul clima a New York City.

“È tutto cosi` sbagliato. Non dovrei essere qui. Dovrei tornare a scuola dall’altra parte dell’oceano, ma voi tutti venite da noi giovani per una speranza. Come osate! ”, ha detto l’adolescente svedese nelle sue osservazioni programmate.

“Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia con le vostre parole vuote”, ha aggiunto.

Fonte

Un professore della John Hopkins sul trend dei bambini transgender: Molti se ne pentiranno

Uno psichiatra della Johns Hopkins University ha puntato il dito contro le industrie mediche e psichiatriche per quello che dice essere un trattamento sconsiderato e irresponsabile dei pazienti che dichiarano di essere transgender.

Paul McHugh, un noto psichiatra della Johns Hopkins University, ha detto a College Fix che le persone transgender sono cavie da laboratorio perché i medici che trattano i pazienti transgender con ormoni “non hanno prove che (il trattamento) sia quello giusto”. ha anche criticato i trattamenti riservati a molti bambini che dichiarano di essere transgender.

“Molte persone stanno facendo “esperimenti” su questi giovani senza dire loro a cosa veramente stanno andando incontro”, ha detto a The Fix via telefono.

“Sono necessarie prove concrete per questi interventi perche` si tratta di trattamenti molto seri. È come se facessero lobotomie frontali. “

Un recente studio pubblicato sull’American Journal of Preventive Medicine ha scoperto che l’80% degli studenti che non si identifica nel genere binario riferisce di avere problemi di salute mentale, quasi il doppio del tasso di studenti “cisgender”. McHugh ritiene che in molti casi la disforia di genere del paziente sia scatenata da una malattia mentale.

“Penso che i loro problemi mentali, come la depressione, vadano curati”, non la disforia di genere.

“Non sono sicuro di questo. È un’ipotesi, ma è un’ipotesi molto plausibile e spiegherebbe perché molte persone che continuano a sottoporsi ai trattamenti di cambio di genere scoprono di essere comunque depresse, scoraggiate e problematiche poiche` non affrontato il problema principale “, ha aggiunto.

POSSIBILE “EFFETTO CONTAGIO”

“Credo che queste confusioni di genere siano principalmente guidate da problemi psicologici e psicosociali che queste persone hanno. Ciò spiega il rapido aumento della disforia di genere che Lisa Littman ha spiegato “, ha detto McHugh.

Lisa Littman a cui il professore si riferiva è una ricercatrice della Brown University, che l’anno scorso ha pubblicato un rapporto che suggerisce che alcuni bambini che si identificano come transgender potrebbero soffrire di “disforia di genere a insorgenza rapida”, un fenomeno in cui “un singolo, molti o addirittura tutti gli amici [in un gruppo] sono diventati disforici di genere e si identificano come transgender nello stesso momento. ”

Ci fu un forte contraccolpo dopo la pubblicazione dello studio della Littman, successivamente la Brown University censurò il rapporto. Lo studio è stato infine validato con i suoi risultati invariati.

Effetti a lungo termine del trattamento transgender infantile

Alla domanda sulle possibili conseguenze a lungo termine della crescente pratica di aiutare i bambini a sviluppare la loro identità transgender, anche con gli ormoni, McHugh ha espresso pessimismo.

“Saranno nelle mani dei dottori per il resto della loro vita, molti di loro saranno sterilizzati non in grado di avere i propri figli, e molti se ne pentiranno”, ha detto McHugh.

“Riesci a immaginare di avere una vita in cui devi sempre essere supportato da dottori? Controllare i tuoi ormoni, controllare tutto. Questo è qualcosa che i medici dovrebbero voler risparmiare alle persone “, ha aggiunto.

McHugh pensa che alla fine la nostra società vedra` questa mania come qualcosa di cui ci dovremo vergognare storicamente. “Credo che fara` la stessa fine dell’eugenetica. Ce ne pentiremo quando scopriremo quanti dei giovani sottoposti a cambio genere rimpiangeranno la loro decisione “, ha detto a The Fix.

Il medico ha sottolineato che i professionisti medici dovrebbero attenersi a uno standard più elevato quando si considera il trattamento per le persone che rivendicano un’identità transgender.

“Puoi pensare quello che vuoi senza prove. Puoi pensare tutto quello che vuoi, se ti fa stare bene. Ma non chiedermi come medico di prescrivere ormoni se cio` va contro il tuo benessere “, ha detto.

Fonte