Archivi Blog

Una tv britannica promuove la pedofilia

La rete Channel 5 ha messo in onda uno show sul rapporto di uomo di 44 anni con una sedicenne,

Una rete televisiva britannica ha suscitato indignazione dopo che un documentario sembrava normalizzare la pedofilia.

La rete My5 di Channel 5 nel Regno Unito (di proprietà di Viacom) è accusata di promuovere la pedofilia mascherandola con il nome di “age-gap love” (difficile da tradurre letteralmente, sostanzialmente significa l’amore tra due persone con un grande divario di eta`) in un episodio riguardante una relazione tra un uomo di 47 anni e una ragazza di 19 anni, che è iniziato quando l’uomo aveva 44 anni e lei ne aveva 16.

“Originariamente un’amico di sua madre, negli anni si è avvicinato a sua figlia”, il programma descrive le origini della relazione tra Beth e Andy.

Mentre l’età del consenso nel Regno Unito è 16 anni, i commentatori hanno espresso il loro scontento con il programma evidenziando ciò che è essenzialmente considerato pedofilia in molti luoghi.

You know what, the cutesy, bubbly music and happy VO actually manages to make it creepier than it already was.

— Ruth O’Hare (@firebird2110) May 27, 2019

This show is disgusting and is very triggering. Do not glorify this.

— RakayaBaree (@RakayaB) May 27, 2019

what in the name of pedophilia is this?…

— Kamil.M.Poet (@KamilMPoet) May 27, 2019

What actions do I need to take to see this show deleted and cancelled completely

— emily groves (@emilygrooves) May 26, 2019

“Age Gap Love” is a weird way to describe pedophilia https://t.co/XOprVnT1Bc

— Matt Walsh (@MattWalshBlog) May 29, 2019

pic.twitter.com/DkW7xU1hl0

— Lauren Chen (@TheLaurenChen) May 29, 2019

pic.twitter.com/EWLGiFQNqf

— Sam 🍋 (@What_Sam_Said) May 29, 2019

pic.twitter.com/vwkbwwAGS3

— DSG (@thedsggroup) May 26, 2019

Molti su Twitter hanno anche accusato l’uomo di abusi sui minori per aver manipolato la ragazza in giovane età al fine di coltivare la relazione.

This is appalling @channel5_tv. This a unhealthy relationship between an adult and a child. It’s grooming, not a cute hashtag.

— Tana Joseph (@TanaDJoseph) May 27, 2019

“When Andy realised Beth was serious.” Or in other words, when his sustained and methodical grooming practices reached their goal.

— La Castillo (@hellshousewife) May 27, 2019

Grooming…& I have a sudden realisation about my own situation.

— 🎂Lulu 🍰🍸🍹🍨 (@Mmelulu) May 27, 2019

The woman is 19 in the video. If they’d met for the first time when she was 19, it would be weird but not criminal or evil. But he knew her since a child and they started “dating” when she was 16. That’s called grooming and abuse. Dude is a pedophile. This is horrific.

— Matt Walsh (@MattWalshBlog) May 29, 2019

He literally groomed her. This is grim.

— chiller ★ (@chiller) May 27, 2019

Channel 5 Normalising grooming 😬

— Danny De la Montaña (@Yorky2860) May 27, 2019

This man was around her as a child. Do the producers of this show not realise how dangerous it is to try to paint the grooming of underage kids in a positive light? Also making it out to be all her idea… No words.

— Louise Hudson ⚯͛ (@louisehdsn) May 27, 2019

You’ve misspelled child abuse there

— Kathryn 🐱 (@purple_kathryn) May 27, 2019

Fonte

Converse promuove l’accettazione della pedofilia – Desmond is Amazing e` il nuovo testimonial

Il famigerato Desmond-is-Amazing è ora uno dei modelli per Converse.

Casi umani assortiti per Converse

La società di calzature Converse, un tempo nota per le sue scarpe da basket di alta moda, ha annunciato una nuova “partnership” con Desmond Napoles e altri cinque “individui legati alla comunità LGBTQ +” per commercializzare la sua nuova “Pride Collection”.

L’annuncio e` accompagnato da una fotografia di Desmond abbigliato in maniera colorata e un trucco pesante, posando in modo suggestivo davanti agli altri cinque modelli, tra cui un uomo vestito da donna e due donne vestite da uomini.

Pubblicando la notizia su Twitter, Converse ha dichiarato: “Siamo felici di lanciare la nostra collezione Pride, in collaborazione con sei persone collegate alla comunità LGBTQ + che mostrano il potere di esprimere il proprio vero sé. @ ItGetsBetter @ OutMetroWest e @FenwayHealth.

“It Get Better” e “Out Metro West” sono organizzazioni benefiche LBGT, e “Fenway Health” è un’organizzazione medica di Boston specializzata nella salute di persone con attrazioni dello stesso sesso e ricerca sull’HIV / AIDS. Converse è una società di Boston, di proprietà della Nike.

Molte delle reazioni di Twitter all’annuncio si sono concentrate sullo sfruttamento del ragazzino di undici anni Desmond, che alcuni commentatori hanno collegato allo sfruttamento degli operai nelle fabbriche della Nike.

“Questa e` vera uguaglianza: abusi sui minori negli Stati Uniti e abusi di minori nelle fabbriche estere di Converse. Niente o nessuno dovrebbe ostacolare l’avidità delle multinazionali “, ha twittato Renate Lindeman collegandolo ad un articolo di Oxfam sull’abuso di lavoratori in una fabbrica di Converse in Indonesia.

“Congratulazioni per aver promosso gli abusi sui minori qui in America ricordandoci dei bambini sfruttati che fabbricano le tue scarpe scadenti nelle fabbriche all’estero”, ha twittato John Hawkins.

Tamara Pfanstiel ha twittato: “Quello che stanno facendo a quel bambino è un abuso. I bambini non dovrebbero essere ‘sexy’. Questo è disgustoso. Capito?”

Alcuni sostenitori LGBT si sono sentiti disgustati dal fatto che Converse stia cercando di attirare gli acquirenti attraverso l’uso dei bambini.

“È davvero doloroso cercare di difendere la comunita` LGBT quando vedi che la sessualizzazione infantile sta crescendo come un tumore nel suo ventre (si sta cercando di normalizzare la pedofilia, prima la gente lo capisce prima si puo agire.. n.d.r.). Il dirigente che ha firmato il contratto dovrebbe vergognarsi “, ha twittato un’altra persona.

In un altro tweet vediamo un video di Desmond che finge di sniffare ketamina durante un’apparizione con una “drag queen”.

Desmond è stato al centro di una controversia riguardante le sue apparizioni pubbliche come attore minorenne. Ha attirato l’attenzione del pubblico per la prima volta quando è stato filmato all’età di 10 anni al DragCon 2017 di RuPaul. Il famoso presentatore ha definito il ragazzo “una splendida piccola regina”. Il bambino è poi apparso in Good Morning America e ha partecipato a spettacoli in bar gay. È stato filmato ballando sia a New York che a San Francisco mentre gli uomini gli lanciavano dei soldi.

Desmond è apparso anche in un talk show su YouTube ospitato da Michael Alig, un personaggio da ballo newyorkese degli anni ’90 che ha trascorso quasi 17 anni in prigione per omicidio colposo dopo la morte violenta e lo smembramento di uno spacciatore di nome Andre Melendez.

Le proteste pubbliche hanno causato lamentele multiple in diversi dipartimenti statali contro i genitori di Desmond, Wendy e Andrew Napoles. Tuttavia, Wendy Napoles ha recentemente dichiarato sui social media che lei e suo marito sono stati sollevati da qualsiasi negligenza o trasgressione. Hanno anche dichiarato che non traggono profitto dagli spettacoli di Desmond.

Desmond, un bambino autistico, ha dichiarato di essere omosessuale.

Fonte

Il significato occulto del film 2012

Il film catastrofista, “2012″, parla dell’evento che, stando alle profezie Maya elaborate migliaia di anni fa, dovrebbe portare alla totale distruzione del pianeta Terra. Mentre la maggior parte del film si snoda tra esplosioni spettacolari e incredibili effetti speciali, la pellicola comunica anche messaggi e simboli riguardanti i piani dell’elite per il Nuovo Mondo e per l’imminente Era dell’Acquario

Uscito nel 2009, il film di Roland Emmerich, gioca sulle paure e sul panico generato dal pensiero: “Oh mio Dio i Maya hanno detto che moriremo tutti nel 2012″. Lo scenario apocalittico del film descrive in dettaglio le peggiori paure della gente riguardo la fine del mondo: la distruzione totale e la morte di tutti gli individui…o per meglio dire, di quasi tutti. Mentre una buona parte dei 150 minuti del film è occupata dagli effetti speciali in computer grafica, la pellicola contiene molti riferimenti biblici, mitologici e storici i quali la arricchiscono di un significato più profondo. Emerge, inoltre, un messaggio specifico se osserviamo le metodologie con cui è stata affrontata la catastrofe. In sostanza: “Se succedesse qualcosa, i ricchi e i potenti vivranno e il resto degli sfigati morirà“.


Nell’articolo intitolato “Contagion ovvero come i film catastrofici educano le masse”, abbiamo parlato di come i film catastrofici siano un’importante strumento per l’indottrinamento delle masse, in quanto presentano certe “risposte politiche” come “necessarie” per la risoluzione di grosse crisi. In 2012, la risposta politica al mega  cataclisma che sta minacciando la Terra è piuttosto inquietante: l’elite mondiale sapeva già da anni del 2012, progettando e realizzando in gran segreto un piano per salvarsi (lasciando, al contempo, le persone all’oscuro di tutto). Non appena il pianeta si fosse calmato l’elite lo avrebbe ripopolato. Solo una manciata di persone “normali” riesce ad intrufolarsi nei vascelli dell’elite. A quanto pare la sopravvivenza di questi poveri diavoli assieme ai ricchi e ai potenti, dovrebbe rappresentare un “lieto fine”.

Quando finii di guardare il film, non rimasi esattamente “contento” nel vedere predetto un futuro nel quale i miei cari sarebbero tutti morti e l’elite, stipata in comode barche, avrebbe dato inizio ad un Nuovo Mondo. A pensarci bene risulta un pò offensivo.

Il film prevede quello che accadrà il 21 dicembre 2012? No probabilmente. Credo però che la pellicola sfrutti le paure sul 2012 per comunicare messaggi specifici sui piani dell’elite riguardo il Nuovo Ordine Mondiale e l’avvento dell’Era dell’Acquario. Analizziamo ora le scene più simboliche del film.

I PREPARATIVIIl film è ambientato nel 2009 ed inizia con un evento cosmico, che attiva il cataclisma: un allineamento planetario.

L’allineamento dei corpi celesti provoca una serie di eventi che portano alla distruzione della Terra. A livello esoterico, l’allineamento dei corpi astrali dipinge l’alba di una nuova era – quella che qualcuno potrebbe chiamare Era dell’Acquario.

Sulla Terra, alcuni scienziati scoprono che le massicce eruzioni solari stanno facendo salire la temperatura interna del pianeta. Adrian Helmsley, un geologo americano, mettendo assieme i tasselli, si rende conto che la fine del mondo è alle porte. Il geologo si precipita allora a Washington per informare le più alte cariche sollecitandole a prendere provvedimenti. Nel corso del film si scoprirà però che la classe dirigente non solo è ben consapevole dell’imminente catastrofe, ma che è segretamente al lavoro da anni, per realizzare un piano di salvataggio. L’elite si sta impegnando a preservare la vita di coloro ritenuti “degni” raccogliendo, allo stesso tempo, gli artefatti più importanti da portare nel Nuovo Mondo .

In questa scena, la Gioconda al Louvre è finta. Il vero dipinto sarà portato nel mondo “post-apocalisse”.

Le uniche persone che sanno del piano di salvataggio del 2012 sono le persone più potenti del mondo. I biglietti sono stati venduti anche a privati. Il prezzo? 1 miliardo di euro … a persona. In altre parole, non c’è modo che una persona normale sopravviva. E questo fa parte del piano.

Nel frattempo, come al solito, le masse sono ritratte come una mandria di idioti, inclini al panico e alla violenza.

In maniera similiare alla maggior parte dei film catastrofici, il popolino viene ritratto come un “gregge disorientato”, che agisce in maniera incivile. Mentre l’elite sta pianificando il modo di scampare dal disastro del 2012, vengono mostrate le masse in rivolta durante un G8 . Vedendo come le persone agiscono in tempi di crisi, uno potrebbe anche pensare: Forse l’elite fa bene a nascondere la verità alle masse …

Questa massiva cospirazione contro il pubblico non è un segreto ermetico. Alcune figure di spicco scoprono la verità tentando di mettere in guardia il pubblico, ma vengono rapidamente messe a tacere.

Quando il direttore del Louvre scopre i piani dell’elite, decide di tenere una conferenza stampa per svelare la verità al mondo intero. Muore però, in un “misterioso” incidente d’auto, poco prima di poter svelare al mondo il terribile segreto.

Ci sono dei fatti interessanti riguardo l’”incidente” che ha ucciso il direttore del museo francese. Per prima cosa, nel film, si afferma chiaramente che l’evento ha avuto luogo nel tunnel del Pont d’Alma … lo stesso tunnel dove la principessa Diana perse la vita il 31 agosto 1997. Nell’articolo Princess Diana’s Death and Memorial: The Occult Meaning, viene spiegato il significato simbolico del tunnel e come, la morte di Lady Di, somigli in tutto e per tutto ad un sacrificio rituale. La coincidenza tra gli eventi potrebbe essere un modo con cui il film ci suggerisce che la morte del direttore rappresenta in realtà un sacrificio rituale? Da un altro punto di vista la pellicola pone a tutti un quesito: “Se la morte accidentale del direttore del museo maschera in realtà un omicidio, cosa pensate sia successo a Lady Di?».

Proseguendo nel film si scopre che il direttore non è l’unico whistle-blower a perdere “accidentalmente” la vita. Molte altre persone, preoccupate per le sorti dell’umanità, morirono in “strane” circostanze.

Un teorico del complotto ha riempito una parete con i ritagli di giornale che riportavano gli omicidi dell’elite.

Le elite decidono il destino del mondo in riunioni programmate e segrete, coinvolgendo unicamente le persone più potenti del mondo.
Nel frattempo, le proteste del popolo peggiorano, tanto da far sospendere le olimpiadi di Londra. Che si tratti di programmazione predittiva?
Dall’altra parte del mondo, il governo cinese viene incaricato di costruire delle navi giganti, chiamate “Arche”, che avrebbero permesso all’élite di sopravvivere al 2012.
ADDIO ATLANTIDEL’eroe del film è Jackson Curtis, un padre divorziato, che, dopo aver scoperto la verità, tenta di imbarcarsi su una di queste Arche.

L’esercito dice a Curtis e ai suoi figli di abbandonare il parco nazionale. Non viene, però, spiegato loro il motivo: il pubblico non ha il diritto di sapere la verità.

Jackson Curtis è uno scrittore non troppo famoso. Il titolo del libro, Addio Atlantide, contestualizzato nel film, assume un valore simbolico ben preciso. Atlantide è il nome di un leggendario continente, sommerso da un’inondazione migliaia di anni fa. La leggenda narra, che la civiltà altamente avanzata fiorita in quel continente scomparve ed alcuni dei suoi superstiti navigarono fino in Egitto, America e Asia, dove divennero grandi maestri tra gli indigeni preistorici. Atlantide è di grande importanza nei Misteri in quanto si ritiene che il continente sia effettivamente esistito e che da esso provenisse la conoscenza occulta del mondo. Gli Atlantidei che giunsero fino a terre distanti, per sfuggire al diluvio universale, vengono considerati maestri nella conoscenza esoterica dagli antichi Egizi, dai Maya e dai Celti. Le scuole misteriche sostengono spesso che il racconto biblico del diluvio universale è, in realtà, la storia della scomparsa di Atlantide. Oltre a questo affermano che vi siano dei paralleli nel folklore di molte antiche culture.

Le attuali società segrete percepiscono e si riferiscono all’America come alla “Nuova Atlantide”, un paese fondato sui principi della Massoneria e dei Rosacroce, i presunti discendenti degli Atlantidei.

Il libro di Francis Bacon intitolato “Nuova Atlantide” descrive una società ideale in cui la scienza e la ragione avrebbero regnato, secondo i principi della Massoneria e dei Rosacroce. Il libro si dice rappresenti il piano per la fondazione degli Stati Uniti. Bacon fu l’inventore del detto “Sapere è Potere”, una celebre frase che ha una forte risonanza nel rosacrocianesimo.

Mentre la “Nuova Atlantide” di Sir Francis Bacon, sembra prefigurare la fondazione degli Stati Uniti, il romanzo di Jackson Curtis “Addio Atlantide” sembra prefigurarne la distruzione. Come Atlantide venne sommersa dalle acque, così l’America, attuale base dell’elite occulta, subirà una sorte simile. I pochi fortunati che si imbarcheranno in una versione moderna dell’arca di Noè avranno il compito di fondare il “Nuovo Mondo” – il film, infine, mostra chiaramente quali istituzioni si salveranno e quali no.
IL DISASTROProseguendo nel film, la Terra comincia a scaldarsi e a sfaldarsi. Nonostante le varie evidenze, i mass media (collusi con l’elite nel film e nella vita reale) minimizzano il tutto per mantenere la popolazione calma e ignara riguardo l’imminente fine del mondo. L’unica persona, non appartenente all’elite, che sembra sapere la verità è un teorico del complotto fissato (a quanto pare, secondo i film di Hollywood, chi cerca la verità non può essere considerato una persona normale, razionale).

Charlie Frost è un teorico della cospirazione (folle), uno speaker radiofonico e il webmaster di un sito. Conosce effettivamente la verità ed ha ragione su tutto, nonostante ciò viene rappresentato ancora come uno sclerato. Conoscere la verità non è “cool” nei film di Hollywood.

Charlie Frost, parlando con Jackson Curtis descrive nel dettaglio ciò che sta accadendo fornendogli anche una mappa per le Arche.
La mappa per le Arche è stata archiviata da Charlie Frost nel settore “Conspiracy Files”, proprio accanto a documenti su Marilyn Monroe. Una strizzata d’occhio alla più famosa schiava presidenziale della storia?
Mentre il mondo sta cadendo a pezzi, i membri dell’élite ricevono un messaggio top-secret su i loro cellulari.
La situazione è critica. I membri dell’elite vengono avvisati dell’imminente partenza delle arche, il resto delle persone verrà abbandonato al suo destino.
Le forze della natura si scatenano a piena potenza distruggendo molti importanti monumenti. Queste scene non sono solo spettacolari da guardare, esse rappresentano anche la caduta delle passate istituzioni, mentre il mondo sta per entrare nell’Era dell’Acquario. In una scena, il famoso monumento brasiliano del “Cristo Redentore” crolla ricordando, per vari aspetti, l’abbattimento della statua di Saddam Hussein dopo la guerra del Golfo.
Che questa immagine rappresenti la caduta del cristianesimo, all’alba della nuova Era?  
In un’altra scena, la Basilica di San Pietro in Vaticano, l’”epicentro” della fede cattolica, crolla uccidendo migliaia di persone riunitesi in preghiera.
In questa scena simbolica, compare una crepa sulla pittura iconica di Michelangelo nella Cappella Sistina, proprio tra le dita di Dio e Adamo – essa potrebbe rappresentare la rottura del collegamento tra umano e divino. Il “Nuovo Mondo” sarà privo del tocco di Dio?
Anche altre religioni vengono “distrutte” nel film. Secondo un articolo del The Guardian, 2012 avrebbe dovuto contenere una scena raffigurante la distruzione della Kabaa, il luogo più sacro della fede musulmana. Le parti, tuttavia, sono state tagliate per timore di reazioni negative da parte del pubblico islamico. Il cristianesimo non è quindi l’unica religione di cui questo “Nuovo Mondo” a misura di elite, è sprovvisto, anche le altre fedi verrebbero spazzate via. La distruzione di ogni religione rientra negli obiettivi del Nuovo Ordine Mondiale.2012 non mostra solamente la distruzione di monumenti religiosi, vengono anche rasi al suolo i punti di riferimento politici. Queste scene simboleggiano la caduta degli Stati nazionali regolari prima della formazione di un governo unico mondiale.

La Casa Bianca, simbolo del potere statunitense, viene colpita da una nave da guerra e trascinata via da una gigantesca onda anomala. Nel nuovo mondo dell’elite, vi sarà un unico governo mondiale ed un unico esercito mondiale, basta stati ed eserciti nazionali.

Il presidente americano si rivolge alla Nazione per l’ultima volta. Il “leader del mondo libero” rimane simbolicamente a Washington DC a morire con le persone normali. In altre parole, il rappresentante eletto (probabilmente) democraticamente dal popolo non ha posto nel nuovo governo mondiale dell’elite.
L’ARCA DI NOE’ DELL’ELITE
Molte di queste gigantesche arche vennero segretamente costruite in Cina.
Mentre la maggior parte della popolazione mondiale sta per essere uccisa da inondazioni o terremoti, gli “eletti” vengono portati in Cina, per poi imbarcarsi su delle gigantesche Arche.
In questa chiara allusione al racconto biblico dell’Arca di Noè, gli animali vengono trasportati con gli elicotteri sull’Arca.
L’accesso a tali arche non è affatto semplice ed è riservato “all’elite”. Lo scienziato indiano che notò l’insorgere del cataclisma, ad esempio, venne lasciato a morire, mentre agli avidi miliardari russi fu garantito l’accesso.
Naturalmente, come membro della élite occulta mondiale, la regina d’Inghilterra ed i suoi cani hanno accesso alle navi. La sua competenza nei cappelli alla moda sarà sicuramente utile nel Nuovo Mondo.
Proseguendo nel film vediamo una inutile sequenza di scene al cardiopalma dove Curtis e la sua famiglia tentano di salire a bordo di un Arca. Vedendo le persone lasciate in balia del loro destino, lo scienziato Adrian Helmsley pronuncia un memorabile discorso su come la razza umana dovrebbe essere unita. Non lo vediamo, tuttavia, concedere il suo posto a qualcun’altro. Nonostante i mielosi monologhi moralistici, i piani dell’elite proseguono senza intoppi e solo gli “eletti” potranno sopravvivere.
Dopo il disastro, l’umanità entra in una nuova era riportando il calendario all’anno 0001. Il calendario precedente era basato sulla nascita di Gesù Cristo – esotericamente associata all’Età dei Pesci. In poche parole, l’era di Cristo è finita. E’ iniziata quella dell’Acquario.
Alla fine del film, il mondo intero è completamente sommerso dall’acqua, ad eccezione del continente africano. Le Arche giungono fino alla culla della civiltà, in un posto simbolicamente chiamato “Cape Hope”. E’ un lieto fine? Dipende se fate parte dell’elite o del restante 99% spazzato via dalla catastrofe.
L’ERA DELL’ACQUARIOLe scuole esoteriche insegnano che un “Grande Anno Solare” è il periodo di tempo durante il quale il sole attraversa in maniera ciclica tutte le costellazioni zodiacali, in un arco di tempo di 25.000 anni. Ogni 2.000 anni (più o meno) il sole entra in una nuova costellazione zodiacale e l’umanità, inconsciamente, adotta il simbolismo riferito a quel particolare segno zodiacale. Negli ultimi 2000 anni il sole era nella costellazione dei Pesci (rappresentata da due pesci), a simboleggiare appunto l’Era dei Pesci. Stranamente, il cristianesimo è sempre stato rappresentato dal simbolo di un pesce. Ogni 2.000 anni, il sole si sposta verso il precedente segno dello zodiaco, ciò vuol dire che il mondo sta per entrare nell’Era dell’Acquario.

Mostrando la caduta dei simboli cristiani e l’emergere di un nuovo mondo, dopo una massiccia inondazione, il film 2012 sembra annunciare l’avvento dell’Era dell’Acquario.

Il segno zodiacale dell’Acquario è rappresentato da un coppiere che versa dell’acqua. Nella mitologia greca, si narra che il coppiere fosse stato la causa del diluvio universale, causa probabile della scomparsa di Atlantide.

Dal momento che il segno dell’Acquario viene simbolicamente rappresentato da un uomo che versa dell’acqua ed è metodologicamente associato al Grande Diluvio, risulta piuttosto corretto descrivere l’avvento dell’Era dell’Acquario, con un diluvio che sommerge la “Nuova Atlantide”, cioè l’America.
CONCLUDENDOMentre il film 2012 viene spesso descritto come un cameo di effetti speciali ed esplosioni, esso contiene, tuttavia una grande quantità di messaggi e momenti simbolici. I suoi riferimenti storici, biblici, mitologici assieme ai concetti esoterici conferiscono al film un significato più profondo, che si adatta con la visione elitaria del mondo. Molto probabilmente il 21 dicembre 2012 sarà un giorno come un altro, nonostante ciò, la pellicola sfrutta le paure relative alla profezia Maya per dare una anticipazione sui piani futuri: la caduta delle religioni, la dissoluzione delle nazioni e la glorificazione di una élite selezionata che poggia sulle spalle di un popolo ignorante.

Tutto ciò che accade nel film è in linea con i “dieci comandamenti” dei Georgia Guidestones (per approfondimenti clicca qui). Ne cito alcuni: “Mantenete l’umanità sotto i 500.000.000 in perpetuo equilibrio con la natura”, “unire l’umanità con una nuova lingua viva” e così via. Il modo in cui degenerano le cose ricorda anche le storie profetiche raccontate nei murales del Denver International Airport (leggi l’articolo qui) e le pitture murali presso la Bank of America (leggi l’articolo qui). Entrambi mostrano un periodo di grande tribolazione, distruzione e oppressione seguito dalla fondazione di un mondo nuovo basato sui principi dell’elite.Ad un livello più esoterico, il film equipara l’America ad Atlantide, una civiltà avanzata che fu distrutta da una grande inondazione. I superstiti di Atlantide, ideatori della tradizione occulta delle società segrete, continuarono a tramandare le loro conoscenze in tutto il mondo.

Il film 2012 mostra quindi più di ciò che appare. Purtroppo, come spesso accade nei mass media, i messaggi che vengono comunicati non sono né illuminanti né stimolanti. Al contrario, la pellicola racconta essenzialmente la storia di una gigantesca cospirazione ai danni del pubblico, con tanto di cover up e omicidi. Alla fine, l’élite salva il culo lasciando miliardi di persone a morire. Per finire, questa cospirazione viene presentata come l’unica soluzione percorribile per fronteggiare una crisi del genere. Una domanda sorge sempre spontaneamente: l’elite sta preparando il pubblico ad una grave crisi che verrà risolta con l’istituzione di un Nuovo Ordine Mondiale?

Come scritto nel poster promozionale del film: “Eravamo stati avvertiti”…

Le scuole francesi eliminano i termini “Padre” e “Madre” in favore di “genitore 1” e “genitore 2”

Le scuole francesi sostituiranno le parole “madre” e “padre” con “Genitore 1” e “Genitore 2” a seguito di una modifica di una legge approvata dal Parlamento francese questa settimana.

La nuova denominazione è apparentemente finalizzata a porre fine alla discriminazione nei confronti dei genitori dello stesso sesso, ma i critici sostengono che “disumanizza” la genitorialità e può portare a controversie su chi viene classificato come “Genitore 1.”

L’emendamento, approvato martedì come parte di un piano più ampio per la costruzione di una cosiddetta “scuola della fiducia”, imporrà anche l’obbligo di frequenza scolastica per tutti i bambini di tre anni.

“Questo emendamento mira a radicare la diversità familiare dei bambini nelle forme amministrative presentate a scuola”, ha detto Valérie Petit, deputato per il partito REM di maggioranza del presidente Emmanuel Macron.

“Abbiamo famiglie che si trovano di fronte a dover spuntare delle caselle che fanno riferimento a modelli sociali piuttosto antiquati. Per noi, questo articolo è una misura dell’uguaglianza sociale “.

“Ho già scritto che sono particolarmente scioccato e sorpreso dalla controversia riguardo le forme padre / madre / genitore”, ha scritto su Twitter l’ex giornalista franco-israeliano Julien Bahloul, lui stesso un genitore assieme ad un patner dello stesso sesso. “Sia la madre che il padre sono genitori, non c’e` nulla di offensivo. In #TelAviv tali forme linguistiche sono state modificate molto tempo fa senza alcuna preoccupazione. “

La proposta di eliminare i termini “madre” e “padre” a favore di un linguaggio più inclusivo e di genere non specifico era gia` in circolazione nei dibattiti del  2013 tenutisi prima della legalizzazione del matrimonio omosessuale.

Quando sento che la gente dice che questo è un modello vecchio stile, vorrei ricordare alla gente che oggi tra le unioni, civili o coniugali, circa il 95 per cento sono formate da coppie uomo-donna “, ha detto il deputato conservatore Xavier Breton riguardo all’ultimo emendamento,

mentre un collega Il conservatore Fabien Di Filippo ha denunciato la mossa come una “ideologia terrificante”.

Tuttavia, non sono solo i conservatori a mettere in dubbio l’efficacia della nuova legislazione. Alexandre Urwicz, presidente dell’AFDH, l’associazione francese per genitori dello stesso sesso, si preoccupa che la legislazione possa creare una “gerarchia genitoriale”.

“Chi è il” genitore numero 1 “e chi è” genitore numero 2 “? Chiede, aggiungendo che forse dovrebbero essere usati i meno controversi “padre, madre e rappresentante legale”.

L’emendamento può ancora essere respinto dal Senato della maggioranza, ma poi tornerà all’Assemblea nazionale francese per ulteriori considerazioni.

Il dibattito infuria su Twitter, anche se molti hanno sfruttato l’opportunità di mettere in ridicolo la percezione di una reazione eccessiva da entrambe le parti.

Fonte

Lo spot pubblicitario della Gillette: Quando si mischiano marketing e ingegneria sociale

La campagna pubblicitaria di Gillette sulla “mascolinità tossica” segna una nuova era di marketing in cui la pubblicità è mescolata con un’ingegneria sociale aggressiva. Ecco uno sguardo alla profonda assurdità di questa campagna pubblicitaria.

Gillette, una società che ha fatto miliardi di dollari vendendo lamette costose agli uomini per decenni, ha lanciato una campagna pubblicitaria indirizzata alla “mascolinità tossica”. Attraverso stereotipi e generalizzazioni, accusa il 50% della popolazione umana di terribili infrazioni e chiede una drastica modifica del suo comportamento. L’obiettivo dichiarato: formare gli uomini di domani. Benvenuti in un’era in cui il marketing si mescola alla propaganda orwelliana.

Sul sito web ufficiale di Gillette, la campagna è descritta usando un vocabolario proveniente direttamente dai think-tank di ingegneria sociale.

Trent’anni fa, abbiamo lanciato il nostro slogan The Best A Man Can Get.
Da allora, e` sempre stata una dichiarazione ambiziosa, che riflette gli standard che molti uomini si sforzano di raggiungere.

Tuttavia guardando le notizie ordierne è facile capire che gli uomini non siano al loro meglio. Molti si trovano di fronte ad un bivio, intrappolati tra il passato e una nuova era di mascolinità. Mentre è chiaro che sono necessari cambiamenti, dove e come poter iniziare il cambiamento non e` cosi` ovvio a molti. E quando i cambiamenti necessari sembrano così monumentali, può sembrare scoraggiante iniziare. Quindi, facciamolo insieme.

È tempo che riconosciamo che i marchi, come il nostro, hanno un ruolo nell’influenzare la cultura. E come azienda che incoraggia gli uomini a essere i migliori, abbiamo la responsabilità di assicurare che stiamo promuovendo versioni positive, realizzabili, inclusive e salutari di ciò che significa essere un uomo. Con questo in mente, abbiamo passato gli ultimi mesi a dare uno sguardo duro alla nostra comunicazione passata e futura e a riflettere sui tipi di uomini e comportamenti che vogliamo celebrare. Stiamo invitando tutti gli uomini ad affrontare questo viaggio con noi: adoperarci ad essere migliori aiutandoci a vicenda.

Da oggi ci impegniamo a sfidare attivamente gli stereotipi e le aspettative su ciò che significa essere un uomo ovunque vedi Gillette. Nelle pubblicità che pubblichiamo, nelle immagini che pubblichiamo sui social media, nelle parole che sceglieremo e molto altro ancora.

“Una nuova era della mascolinità”? “Tipi di uomini e comportamenti che vogliamo celebrare”? Questa è pura ingegneria sociale.

Prima di andare oltre, diamo un’occhiata a questa pubblciita`.

IL PEGGIO A CUI GLI UOMINI POSSONO ASPIRARE

Invece di vendere un prodotto, la pubblicita` vende un’idea: gli uomini sono cattivi e devono cambiare. Per farlo, utilizza tecniche classiche di marketing e cinematografia per diffamare un intero genere evidenziando la sua presunta tossicità.

La pubblicita` inizia con uomini di tutte le età che si guardano allo specchio con uno sguardo colpevole sul viso.

Ehi, persona a caso che a tuo malgrado sei nato maschio, sei cattivo e disgustoso. Devi cambiare. Fermati e ascolta ciò che Gillette si aspetta da te.

Mentre si guardano allo specchio, le parole “bullismo”, “molestie sessuali” e “mascolinità tossica” possono essere ascoltate in sottofondo. In modo abbastanza appropriato, le parole provengono  dai mass media.

Con tono di disapprovazione, il narratore dice: “È questo il meglio che un uomo può ottenere?”. Ragazzi, avete deluso Gillette. Gillette non è per nulla contento di voi. Non state vivendo secondo lo slogan che per decenni e` stato usato per vendere lamette da barba troppo costose.

Un ragazzo piange per degli sms mentre altri ragazzi corrono per il soggiorno, distruggendo tutto. Accidenti a voi, ragazzi!

Il bullismo online è davvero un problema di “mascolinità”? Le ragazze non inviano messaggi di testo offensivi? La risposta e` sì, lo fanno. Perché, non si tratta di un problema di maschi e femmine ma di idioti o bulli che si trovano in ambo i sessi. Tuttavia la pubblicità e` basata sulla distorsione e la manipolazione dei fatti. Mantiene una distanza imbarazzante con la realtà.

In tutta la pubblicita`, i giovani sono raffigurati come animali selvaggi e fuori controllo che causano il caos ovunque vadano. Il messaggio: dobbiamo addestrare i ragazzi a seguire la nostra agenda sin dalla nascita. In caso contrario, diventeranno distruttivi.

Attenzione mondo! Stanno arrivando i ragazzini della scuola che sono pieni di “tossicita` maschile”.

No, questa non è una scena di un film dell’orrore. È una pubblicita` per lamette troppo costose.

L’annuncio procede quindi a spiegare come gli uomini dovrebbero modificare il proprio comportamento per diventare “migliori”.

In TV, una sitcom fittizia raffigura un uomo che palpa una cameriera

Due uomini ridono in maniera esagerata guardando la scena

Quale programma televisivo mostra un uomo che palpa una cameriera e chi riderebbe guardando tali scene? La risposta: nessuno e nessuno. È uno scenario falso. Il messaggio di questa scena: i mass media devono essere strettamente controllati per impedire la rappresentazione di qualsiasi comportamento ritenuto “tossico” (lo sono già). Inoltre, non si dovrebbe ridere o essere intrattenuti da cose che ora sono ritenute tossiche.

In altre scene, la pubblicità presenta dei cretini che fanno i cretini… incolpando il 50% della popolazione umana.

L’uomo dice: “Quello che penso stia cercando di dire …”.

Ancora una volta, questo non è il comportamento tipico degli “uomini”, questo è un tipico comportamento da coglione. E, purtroppo, sia uomini che donne possono esserlo. Questo è il motivo per cui le persone sagge dicono che gli individui dovrebbero essere giudicati dal loro carattere, non dalla loro razza, genere e così via.

Detto questo, è così che Gillette interpreta gli uomini:

Mentre due giovani ragazzi combattono su un prato, una fila infinita di uomini in piedi davanti a una griglia, con uno sguardo stupido sui loro volti, ripetono il mantra “i ragazzi saranno ragazzi”.

Questa scena urla “gli uomini sono tutti uguali”. È la definizione di generalizzazione. La maggior parte dei padri conosce la differenza tra i bambini che giocano e combattono. E la maggior parte di loro agisce e disciplina i propri figli di conseguenza. Tuttavia, questa scena raggruppa tutti i “maschi” e li dipinge tutti come padri inetti.

Altre scene richiedono che gli uomini interferiscano con gli altri uomini per proteggere le donne.

Quando passa una donna attraente, un maschio tossico vuole parlarle. Poi, un ragazzo esce dal nulla, lo ferma e dice “Not cool, not cool”.

Qual è il messaggio di questa scena? Gli uomini dovrebbero fisicamente impedire agli altri uomini di parlare alle donne? È questo il tipo di società in cui vogliamo vivere?

Il narratore dice:

“E non ci sarà ritorno. Perché crediamo nel meglio degli uomini. Per dire la cosa giusta. Per agire nel modo giusto. Alcuni lo sono già. In modi grandi e piccoli. Ma alcuni non lo sono abbastanza. Perché i ragazzi che guardano oggi saranno gli uomini di domani. “

La pubblicita` in realtà dice che “alcuni” uomini sono OK, ma la maggior parte di loro sono tossici. Wow.

Naturalmente, nel finale c’e` una celebrazione di #metoo. Grazie, al team di marketing di Gillette.

Un’altra creazione del team di marketing di Gillette.

A giudicare dai commenti su YouTube, la maggior parte delle persone odia la pubblicità.

Perche` quindi questo marchio di rasoi ha insultato il suo nucleo demografico? Non dovrebbe essere un suicidio a livello di marketing? È un modo per ottenere copertura mediatica attraverso polemiche divisive? Sì, ma c’è di più.

INGEGNERIA SOCIALE

Anche se la pubblicità è basata su una premessa ridicola, è piuttosto terrificante. Segnala l’avvento di una nuova ondata di marketing che non riguarda la vendita di prodotti ma la modifica del comportamento in base a un programma specifico e chiaramente definito.

In breve, è ingegneria sociale.

L’ingegneria sociale è l’uso di una pianificazione centralizzata nel tentativo di gestire il cambiamento sociale e regolare lo sviluppo futuro e il comportamento di una società.
– Definizione

Come afferma la definizione, l’ingegneria sociale nasce dalla “pianificazione centralizzata”. In questo caso, l’élite mondiale. C’è una ragione per cui la stessa agenda trasuda da ogni parte. E Gillette, che è di proprietà della mega-corporation Procter & Gamble, è direttamente connessa con l’élite.

In effetti, P & G è una società di beni di consumo che possiede decine di marchi che possiamo trovare nelle case di tutto il mondo come Tide, Crest, Pampers, Bounty, Vicks, Oral-B e molti altri (ha anche partecipato ad attivita` criminali, lavoro minorile, e lavoro forzato). La sua leadership e` composta da organizzazioni d’élite come il gruppo Bilderberg, dove vengono decise le principali politiche mondiali.

In breve, i messaggi contenuti nell’annuncio non provengono dalla buona coscienza della gente di Gillette. È un manifesto testuale del programma elitario che viene spinto attraverso varie piattaforme.

Ad esempio, la serie Netflix Le terrificanti avventure di Sabrina presenta lo stesso messaggio principale: la mascolinità è cattiva e deve essere punita. Attraverso varie scene, la serie descrive gli uomini come un’orda di bruti violenti che non possono agire in modo ragionevole.

Qual è lo scopo di questa propaganda? Qual è l’end game? I maschi maschili rappresentano una minaccia per l’élite? Sì, ma c’è di più.

Viviamo attualmente in un’era unica nella storia umana. Il concetto stesso di “genere” (che è il vero nucleo del nostro corredo genetico) viene completamente ridefinito e sostituito con costrutti artificiali per scopi specifici di ingegneria sociale. L’obiettivo: allontanare gli umani il più possibile dal loro stato naturale. Il risultato: una popolazione confusa, depressa, malsana e completamente sbilanciata che è estremamente suggestionabile dalle campagne mediatiche come questa.

Fonte

 

Svezia: Una finestra sul futuro delle politiche gender

La Svezia e` lo stato europeo con la visione piu` “progressiva” riguardo al gender. Asili e scuole sono all’avanguardia per fornire una istruzione gender-free, tuttavia dietro queste apparenza si nasconde un male temibile che nel giro di 10 anni devastera` completamente lo stato nordico.

Il papa` e una donna e la bambina un maschio…quanta confusione e tristezza

Sono incappato in questo video di Vice, dove una reporter hipster americana e`meravigliata dal “progressismo” di una famiglia genderless. Abbiamo due trans lesbiche che allevano 2 bambini maschi vestiti da bambine.

Il “padre” (che si fa chiamare “mapa”) e` disgustoso con una sorta di pizzetto finto e un’abito da donna. La madre e` piu` normale a livello esteriore.

Possiamo sentire dire ad uno dei bambini che “non ha genere e ha tutti i generi” insomma e` molto confuso e quando sara` esposto al mondo reale, si prendera` una bella batosta.

Non solo, “mapa” modifica tutte le storie che racconta ai figli utilizzando il pronome “hex” (utilizzato dalle persone non binarie) e sostituendo a papa` la parola mapa.

Insomma e` una famiglia di disgraziati sostenuta da un governo di farabutti democratici.

Nelle scuole le bugie perpetrate dai genitori vengono mantenute illudendo ancora di piu` il bambino rispetto alla realta`.

Sono entrambi maschi

Da quello che si puo` vedere nel filmato essere genderless in Svezia significa odiare il maschio. Anche osservando i libri scolastici notiamo che i personaggi maschili vengono femminilizzati ma non viceversa. La donna rimane piu` o meno sempre la stessa mentre l’uomo viene ridicolizzato con abiti femminili e azioni che non rispecchiano la sua vera natura.

Fortunatamente uno dei bambini (vestiti da bambine) da grande vorrebbe fare il muratore. Un lavoro decisamente poco femminile. Sta forse in questa “rivelazione” la verita? Ovvero che il gender NON e un fattore imposto dalla societa` ma dal sesso in cui nasciamo? CERTAMENTE, ma questi svedesi e liberali sembrano essersene “dimenticati”.

Semplicemente ridicolo

La cultura genderless al pari della cultura della “diversificazione” sono solo facciate utili all’elite per tenerci calmi e obbedienti.

GENDERLESS= odio per la figura maschile
DIVERSITA`= odio per l’uomo bianco.

Gli Illuminati hanno reso la Svezia un paese degradato e finito. In certi luoghi non ci si puo` neppure andare: vengono considerati no go zone. Il motivo? I musulmani hanno imposto la sharia in molte zone della Svezia e fra 10 anni gli svedesi saranno meno della meta’ lasciando la loro nazione nelle mani dei “seguaci di Allah”.

L’elite ha reso la Svezia un paese senza spina dorsale ormai prono alla conquista dello Stato Islamico. Se non volete che l’Italia si trasformi in un cesso come la Svezia respingete con forza ogni iniziativa “gender fluid” “genderless” “il gender e` un ampio spettro” perche` e` uno strumento che viene utilizzato per indebolire la famiglia e quindi per traslato la nazione.

Se non vuoi essere invaso dai musulmani e non vuoi essere circondato da PNG evita di dare il tuo consenso alla sinistra.

Concludendo, a mio parere questa e` violenza su minore. Le “famiglie” che utilizzano queste pratiche dovrebbero essere allontanate dai figli e rieducate con valori e buonsenso. Nessuno puo` calcolare il danno effettivo che le politiche gender hanno causato a questa generazione

Soros e` dietro l’invasione di caravan honduregni in America

Questa è la guerra del 21 ° secolo condotta da multinazionali e organizzazioni non governative, organizzate attorno alle Nazioni Unite e controllate da gruppi affiliati a Soros. Ha lo scopo di distruggere gli Stati aprendo grandi rotte migratorie dal terzo mondo al primo mondo come parte di un sistema neocolonialista. Le banche multinazionali, le ONG e le multinazionali vogliono utilizzare le popolazioni del terzo mondo come strumento per colonizzare il primo mondo per ridurre i salari e creare instabilità politica che possono poi controllare.

Le popolazioni del terzo mondo stanno esplodendo e sono sotto crescente pressione dalle forze globaliste. Il mondo in via di sviluppo è in uno scenario di tipo pentola a pressione, e le Nazioni Unite e i gruppi globalisti affiliati stanno ora “occidentalizzando” queste popolazioni e trasformandole in arieti politici nel tentativo di far sì che il primo mondo, il mondo occidentale, si sottometta alle multinazionali  e alle richieste aziendali.

Come con la precedente carovana nella scorsa primavera, il gruppo di frontiere aperte Pueblo Sin Fronteras, che è collegato alla Open Society Foundation di Soros, è coinvolto nell’organizzazione della carovana di 4.000 persone e il leader del gruppo è stato arrestato giovedì per aver attaccato gli agenti dell’immigrazione messicani.

L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati è intervenuto nella situazione per aiutare i viaggi dei migranti.

“Stiamo discutendo. L’UNHCR sta parlando con il governo per vedere come possiamo aiutarli al meglio “, ha detto Sibylla Brodzinsky, portavoce delle Nazioni Unite. “Questo è solo l’inizio. I colloqui stanno cominciando in questo momento. “

Pueblos Sin Fronteras è solo uno dei numerosi gruppi di Soros che sostengono finanziariamente e logisticamente la carovana.

“La carovana è organizzata da un gruppo chiamato Pueblo Sin Fronteras, lo sforzo è sostenuto dalla coalizione CARA Family Detention Pro Bono Project, che include Catholic Legal Immigration Network (CLIN), American Immigration Council (AIC), il Il Refugee and Immigration Centre for Education and Legal Services (RICELS) e l’American Immigration Lawyers Association (AILA) – da questo l’acronimo CARA, WND ha riportato in aprile.

“Almeno tre dei quattro gruppi sono finanziati dalla Open Society Foundation di George Soros.”

Persino il presidente Trump ha discusso delle strane origini della carovana, notando che era il momento migliore per i democratici in quanto mancano poche settimane alle elezioni di medio termine.

“Stiamo iniziando a scoprirlo … ma sono stati donati un sacco di soldi in modo tale che questi immigrati attraversassero il confine il giorno delle elezioni “, ha detto Trump durante un raduno in Montana giovedì.

Le tensioni tra Stati Uniti, Messico e Honduras si sono intensificate dopo che la carovana ha attraversato violentemente il confine tra Guatemala e Messico, sottolineando il disprezzo per la sovranità nazionale, così come per lo stato di diritto.

“Questo è uno sforzo organizzato per superare e violare la sovranità del Messico, e quindi siamo pronti a fare tutto il possibile per sostenere le decisioni che il Messico attuera` per affrontare questo problema molto serio e importante per il loro paese “, ha dichiarato il segretario di Stato Mike Pompeo.

Fonte

La BBC avra` molti piu` personaggi gay per combattere la “cultura eteronormativa”

Dopo aver spinto il femminismo e il multiculturalismo al punto che la gente preferiva cambiare canale, pena il vomito, la BBC ha ora deciso che il Regno Unito ha bisogno di più “LGBT” per combattere ciò che definisce il male dell’Inghilterra, ovvero la “cultura eteronormativa”.

La nuova direzione è stata segnalata in un rapporto sulle opinioni e le preoccupazioni del personale LGBT dell’emittente di stato. Questo tipo di rapporto è solitamente il modo in cui il marxismo culturale ha spazio di sviluppo e crescita (come un virus): seguiranno poi “linee guida volontarie“, gruppi di discussione e quindi una totale discesa verso una realta` orwelliana con leggi sull’odio e l’introduzione del “psicoreato” e infine campi di gulag e di “rieducazione”.

Come riportato dal The Telegraph:

La BBC aumenterà il numero di persone LGBT che appaiono nei suoi programmi come parte delle nuove riforme sulla diversità., La loro sessualità non fara` parte di una trama o non sara` direttamente rilevante per una notizia.

Off-screen e off-air, lo staff LGBT sarà incoraggiato a “portare tutto se stesso al lavoro” e ad essere aperti sulla propria sessualità.

Altre raccomandazioni includono l’uso di pronomi non binari usati dallo staff, e una rete di “alleati etero” che annunceranno il loro stato con badge o firme speciali via email.

Tutto questo e` basato su un nuovo rapporto del personale LGBT, che ha rilevato come molti percepiscano la società come “eteronormativa”.

Queste mosse per cambiare radicalmente il contenuto e l’ambiente di lavoro dell’emittente di stato del Regno Unito, che continua a dominare i media britannici, sono state approvate anche se solo l’1,5% delle persone in Gran Bretagna si identifica come LGBT. A Londra il numero è leggermente superiore – 2,5%.

Che diavolo sta succedendo?

Il fatto è che la stessa BBC è pesantemente infiltrata da quella che può essere definita come “mafia gay”, con la BBC che ammette che l’11% del personale e il 12% del personale dirigente sono LGBT. A proposito, lasciamo perdere il termine “LGBT”, poiché quello di cui stiamo parlando qui sono principalmente gay, praticamente tutti bianchi e borghesi.

Questa grossolana rappresentazione dei gay e` il frutto del lavoro svolto dalla lobby LGBT, dove i gay occupano ingiustamente posti di lavoro che spetterebbero ad etero piu` qualificati, poiché non c’è assolutamente alcun motivo per pensare che gli omosessuali siano più abili di qualsiasi altra parte della popolazione, a meno che tu non sia un bigotto e pensi semplicemente che le persone eterosessuali sono “televisivamente inferiori” a loro.

La BBC è anche particolarmente interessata a rivolgersi ai giovani spettatori, cioè a coloro che sono ancora incerti sulla loro identità sessuale.

James Purnell, direttore della radio e dell’istruzione della BBC, espone il piano:

“Attualmente una delle nostre maggiori sfide è rivolta al pubblico giovane: in un recente sondaggio YouGov solo il 51% dei giovani tra i 18 ei 24 anni ha dichiarato di identificarsi come completamente eterosessuale: un’organizzazione che sembra avere una cultura eteronormativa non avra` successo con i suoi consumatori ne` con i suoi dipendenti, puntiamo a creare la piu` aperta e inclusiva cultura che possiamo “.

Sebbene sia sposato con una donna, Purnell sta chiaramente distorcendo i dati in linea con l’agenda omosessuale della BBC, in quanto solo il 3,3% della popolazione di età compresa tra i 16 e 24 anni si identifica come LGB (no T) secondo l’Office for National Statistics.

L’obiettivo e` quello di implementare l’agenda LGBT in tutti i media in modo da confondere i giovani e logorare, giorno per giorno, il concetto di famiglia e valori di una societa` sana.

Fonte

Una ricerca ridicola (ma Agenda-friendly) viene pubblicata sulle riviste accademiche

Alcuni “studiosi” hanno presentato delle ricerche peer-reviewed ridicole (tra cui una versione femminista del Mein Kampf) e sono state pubblicate. Perché? Perché le conclusioni si adattano alla Agenda dei poteri forti.

Una squadra di tre autoproclamati “accademici di sinistra” ha inviato 20 articoli fasulli pieni di parole che supportano l’Agenda del Nuovo Ordine Mondiale. Il risultato: sono stati accettati sette documenti, quattro sono stati pubblicati online e tre sono ancora sotto analisi.

Guidato da Peter Boghossian, un assistente professore di filosofia alla Portland State University, il team ha presentato documenti su razza, genere e sessualità. L’obiettivo era dimostrare che, se si utilizzava correttamente la lingua, si assecondava la giusta agenda e si enfatizzavano le parole d’ordine corrette, si poteva essere pubblicati su riviste “serie” sottoposte a revisione paritaria. E ha funzionato. Forse un po` troppo bene.

Ad esempio, un documento afferma di analizzare la cultura dello stupro nei parchi per cani. Ridicolmente intitolato Human Reactions to Rape Culture e Queer Performativity in Urban Dog Parks a Portland, Oregon, lo studio è stato pubblicato su Gender, Place & Culture: A Journal of Feminist Geography, una rivista di alto livello che guida il settore della geografia femminista. Non solo, il pezzo “ha ottenuto un riconoscimento speciale di eccellenza”.

Tesi: I parchi per cani sono spazi in cui si condona lo stupro e luoghi di rampante cultura dello stupro canino e di oppressione sistemica contro “il cane oppresso” attraverso il quale si possono misurare le attitudini umane a entrambi i problemi. Ciò fornisce informazioni sull’addestramento degli uomini a riguardo delle violenze sessuali e a riguardo del fanatismo a cui sono inclini.

Lo studio ha affermato di aver “ispezionato” i genitali di poco meno di 10.000 cani mentre interrogavano i proprietari sulla loro sessualità, diventando apparentemente disorientati sul perché gli uomini eterosessuali sono attratti dalle donne”. Lo studio ha concluso che gli uomini dovrebbero essere addestrati come cani per prevenire la “cultura dello stupro”.

Ecco una delle recensioni:

“Questo è un documento meraviglioso – incredibilmente innovativo, ricco di analisi, ed estremamente ben scritto e organizzato, dati gli insiemi di letteratura incredibilmente diversi e le domande teoriche introdotte nella conversazione. Il lavoro sul campo eseguito contribuisce immensamente al documento rendendolo un pezzo innovativo e prezioso che coinvolgerà i lettori da un’ampia sezione trasversale di discipline e formazioni teoriche. Credo che questa carta intellettualmente ed empiricamente eccitante debba essere pubblicata per la qualita` delle ricerche fatte “.
-Reviewer 1, Gender, Place e Culture

Un altro studio ha raccomandato che gli uomini si auto-penetrino da soli con giocattoli sessuali “per diventare meno transfobici, più femministi e più preoccupati per gli orrori della cultura dello stupro”. Il nome dello studio? Going In Through the Back Door: Challenging Straight Male Homohysteria, Transhysteria, and Transphobia Through Receptive Penetrative Sex Toy Use.. Nonostante l’evidente trolling, il giornale è stato pubblicato sulla rivista “seria” Sexuality and Culture

Spingendo la ridicolaggine ad un altro livello, il trio di ricercatori ha tentato di pubblicare una “riscrittura femminista di un capitolo di Mein Kampf di Adolf Hitler”. E ci sono riusciti. La carta dal titolo ironico Our Struggle Is My Struggle: Solidarity Feminism as an Intersectional Reply to Neoliberal and Choice Feminism è stato accettato dalla rivista femminista Affilia.

ISTRUZIONE SUPERIORE SOTTO ASSEDIO

Ad assistere Peter Boghossian nello scrivere questi documenti c’erano James Lindsay, che ha un dottorato in matematica e Helen Pluckrose, un professore di letteratura inglese che riportò tutti i dettagli del loro esperimento su Aero Magazine. La sua introduzione afferma:

Qualcosa è andato storto nell’università, specialmente in certi campi all’interno delle discipline umanistiche. Ottenere la borsa di studio e` basato meno sulla ricerca della verità e più sulla partecipazione alle lamentele sociali Tutto cio` è diventato una costante, in questi campi, e i loro studiosi sempre più prepotenti gli studenti, gli amministratori e gli altri dipartimenti aderiscono alla loro visione del mondo. Questa visione del mondo non è scientifica e non è rigorosa. Per molti, questo problema è diventato sempre più ovvio, ma mancano prove evidenti. Per questo motivo, noi tre abbiamo passato un anno a lavorare all’interno di questo sistema malato, causa del vero problema.

Il trio è particolarmente interessato ai campi di studi vagamente noti come “studi culturali”, “studi di identità” o “studi di genere” che sono stati rinominati come “studi di rimostranze” perché “il loro obiettivo comune e` quello di problematizzare aspetti della cultura nei minimi dettagli al fine di tentare una diagnosi sugli squilibri di potere e oppressione radicati nell’identità socio culturale “.

In un video che spiega gli obiettivi del ricercatore, James Lindsay ha dichiarato:

“Lo abbiamo fatto per denunciare la corruzione politica che si è impadronita dell’università”.

Aggiunge:

“Prendendo in ostaggio la ricerca della conoscienza, gran parte del lavoro prodotto dai dipartimenti accademici universitari come la teoria queer e gli studi razziali ha virato più verso la propaganda che il rigore intellettuale, e nel processo ha pervertito i nobili obiettivi che pretendono di sostenere”.

Secondo il trio, il campo degli “studi di lagnanza”, in cui l’ideologia e la propaganda politica hanno sostituito fatti e scienza, si sta rapidamente diffondendo in tutta la società.

Peggio ancora, il problema della corruzione di studiosi è già trapelato pesantemente in altri campi come l’istruzione, il lavoro sociale, i media, la psicologia e la sociologia, tra gli altri, e mira apertamente a continuare a diffondersi. Ciò rende il problema una grave preoccupazione che sta rapidamente minando la legittimità e la reputazione delle università, distorcendo la politica, soffocando le conversazioni necessarie e spingendo la guerra culturale verso una polarizzazione sempre più tossica ed esistenziale. Inoltre, sta influenzando l’attivismo a favore delle donne e delle minoranze razziali e sessuali in un modo controproducente per gli obiettivi di uguaglianza, alimentando l’opposizione reazionaria di destra a quegli obiettivi di uguaglianza.

UNA AGENDA OVVIA

L’agenda esposta in questa esperienza è stata evidenziata su Neovitruvian da anni perché, ovviamente, è pienamente rappresentata nei mass media. Vi è una chiara spinta a deviare dalla scienza verificabile promuovendo piuttosto una pseudo-scienza vaga, politicamente motivata, alimentata dall’odio e volutamente confusa.

Ad esempio, la terribile serie 2017 di Netflix, Bill Nye Saves the World, ha usato la “scienza” per spingere tutti i tipi di affermazioni non verificate. Un episodio affermo` che il genere è uno “spettro non binario complicato” e che “i bambini possono determinare il loro genere”. Nell’originale serie di Bill Nye the Science Guy, in onda circa venti anni prima, era stato detto l’esatto opposto: i cromosomi determinarono il genere e che erano possibili solo due opzioni, maschio o femmina. Che cosa è successo alla scienza?

Quello a cui stiamo assistendo è il lisenkoismo:

“Il lysenkoismo può essere usato metaforicamente per descrivere la manipolazione o la distorsione del processo scientifico come un modo per raggiungere una conclusione predeterminata come dettata da un pregiudizio ideologico, spesso correlato a obiettivi sociali o politici”.
– Wikipedia, Lysenkoismo

La scienza è stata dirottata per servire una chiara agenda ideologica incentrata sull’odio, la divisione e la confusione. Questa agenda ha attualmente una stretta su college e università che, come sappiamo, creano i leader e i pensatori di domani.

Niente di tutto questo è un incidente, è il risultato di un piano attentamente pianificato. L’origine di tutto questo? Guarda verso l’élite mondiale. Più specificamente, guarda alla Open Society Foundation e alla sua dotazione di 19,50 miliardi di dollari. È un buon inizio.

Fonte

Il grottesco mondo della moda

La moda viene attualmente usata per distorcere la cultura e corrompere il senso di decenza

Modelle in top al neon e abiti trasparenti hanno sfoggiato le nuove “creazioni” degli stilisti in una sfilata di ispirazione cyberpunk a Milano, durante il fine settimana, con una strano twist sfoggiavano tre seni.

Lo spettacolo GCDS Primavera / Estate 2019 e` un richiamo alla donna a tre seni dal film distopico Total Recall.

La donna con 3 seni in total recall

 

GCDS, o “God Can’t Destroy Streetwear” (Dio non può distruggere lo Streetwear), è stato fondato dai fratelli Giuliano e Giordano Calza nel 2015, le tematiche distopiche che Giuliano ha proposto avrebbero dovuto servire come “sveglia”.

“Siamo un gruppo giovane qui – abbiamo tutti meno di 30 anni – e volevo parlare con le persone della nostra epoca del futuro e convincerli a pensare alla plastica, alla mancanza d’acqua e all’ambiente”, ha detto.

“La piena sostenibilità è impossibile e volevo che questo spettacolo fosse un campanello d’allarme”.

Nel film fantascientifico Total Recall del 1990 con Arnold Schwarzenegger, una donna su una colonia di Marte è deformata con tre seni a causa delle radiazioni industriali.

Negli ultimi anni, i poteri che sono hanno gradualmente trasformato la moda in uno strumento occulto e grottesco.

Fonte

Possiamo prendere in esame un’altra sfilata di moda avvenuta in Febbraio:

Gucci ha presentato la sua collezione Autunno / Inverno 2018-2019 alla settimana della moda milanese – con modelli che tenevano in mano repliche delle loro teste tagliate lungo la passerella.

Il marchio ha rilasciato la sua collezione sotto la “direzione creativa” dello stilista italiano Alessandro Michele.

“Il processo di creare delle repliche è meticoloso”, ha riferito Vogue. “Ci sono voluti sei mesi per dare vita a questi pezzi straordinari, e Makinarium ha lavorato con una serie di mezzi, dalle forme delle teste dei modelli reali alle stampe 3D e alle scansioni”.

Altre bizzarre immagini occulte sono state mostrate alle sfilate, tra cui bulbi oculari, serpenti e camaleonti e corni di demoni.

“Per ottenere repliche impressionanti e straordinariamente sorprendenti, Michele ha lavorato con Makinarium, una fabbrica di tecno-artigiani con sede a Roma che produce effetti speciali e visivi personalizzati. Da Cinecittà, dove hanno il loro atelier, hanno lavorato con Ridley Scott, Vlad Marsavin, Danny Boyle e Ben Stiller. ”

Come abbiamo riferito, l’industria della moda è stata dirottata dall’establishment come veicolo per perpetuare il decadimento culturale, l’occultismo e l’agenda politica della sinistra.

Proprio la settimana scorsa, la settimana della Modest Fashion di Londra ha ospitato uno show pro-Sharia per “celebrare” le linee “modeste” dell’opporimente abbigliamento islamico in passerella, la sharia e lo zakat (tassa religiosa) alla Victoria House .

E lo scorso settembre, Londra ha ospitato una sfilata a tema “Illuminati” all’interno di una chiesa cattolica.

Fonte