Archivi Blog

Le scuole francesi eliminano i termini “Padre” e “Madre” in favore di “genitore 1” e “genitore 2”

Le scuole francesi sostituiranno le parole “madre” e “padre” con “Genitore 1” e “Genitore 2” a seguito di una modifica di una legge approvata dal Parlamento francese questa settimana.

La nuova denominazione è apparentemente finalizzata a porre fine alla discriminazione nei confronti dei genitori dello stesso sesso, ma i critici sostengono che “disumanizza” la genitorialità e può portare a controversie su chi viene classificato come “Genitore 1.”

L’emendamento, approvato martedì come parte di un piano più ampio per la costruzione di una cosiddetta “scuola della fiducia”, imporrà anche l’obbligo di frequenza scolastica per tutti i bambini di tre anni.

“Questo emendamento mira a radicare la diversità familiare dei bambini nelle forme amministrative presentate a scuola”, ha detto Valérie Petit, deputato per il partito REM di maggioranza del presidente Emmanuel Macron.

“Abbiamo famiglie che si trovano di fronte a dover spuntare delle caselle che fanno riferimento a modelli sociali piuttosto antiquati. Per noi, questo articolo è una misura dell’uguaglianza sociale “.

“Ho già scritto che sono particolarmente scioccato e sorpreso dalla controversia riguardo le forme padre / madre / genitore”, ha scritto su Twitter l’ex giornalista franco-israeliano Julien Bahloul, lui stesso un genitore assieme ad un patner dello stesso sesso. “Sia la madre che il padre sono genitori, non c’e` nulla di offensivo. In #TelAviv tali forme linguistiche sono state modificate molto tempo fa senza alcuna preoccupazione. “

La proposta di eliminare i termini “madre” e “padre” a favore di un linguaggio più inclusivo e di genere non specifico era gia` in circolazione nei dibattiti del  2013 tenutisi prima della legalizzazione del matrimonio omosessuale.

Quando sento che la gente dice che questo è un modello vecchio stile, vorrei ricordare alla gente che oggi tra le unioni, civili o coniugali, circa il 95 per cento sono formate da coppie uomo-donna “, ha detto il deputato conservatore Xavier Breton riguardo all’ultimo emendamento,

mentre un collega Il conservatore Fabien Di Filippo ha denunciato la mossa come una “ideologia terrificante”.

Tuttavia, non sono solo i conservatori a mettere in dubbio l’efficacia della nuova legislazione. Alexandre Urwicz, presidente dell’AFDH, l’associazione francese per genitori dello stesso sesso, si preoccupa che la legislazione possa creare una “gerarchia genitoriale”.

“Chi è il” genitore numero 1 “e chi è” genitore numero 2 “? Chiede, aggiungendo che forse dovrebbero essere usati i meno controversi “padre, madre e rappresentante legale”.

L’emendamento può ancora essere respinto dal Senato della maggioranza, ma poi tornerà all’Assemblea nazionale francese per ulteriori considerazioni.

Il dibattito infuria su Twitter, anche se molti hanno sfruttato l’opportunità di mettere in ridicolo la percezione di una reazione eccessiva da entrambe le parti.

Fonte

Lo spot pubblicitario della Gillette: Quando si mischiano marketing e ingegneria sociale

La campagna pubblicitaria di Gillette sulla “mascolinità tossica” segna una nuova era di marketing in cui la pubblicità è mescolata con un’ingegneria sociale aggressiva. Ecco uno sguardo alla profonda assurdità di questa campagna pubblicitaria.

Gillette, una società che ha fatto miliardi di dollari vendendo lamette costose agli uomini per decenni, ha lanciato una campagna pubblicitaria indirizzata alla “mascolinità tossica”. Attraverso stereotipi e generalizzazioni, accusa il 50% della popolazione umana di terribili infrazioni e chiede una drastica modifica del suo comportamento. L’obiettivo dichiarato: formare gli uomini di domani. Benvenuti in un’era in cui il marketing si mescola alla propaganda orwelliana.

Sul sito web ufficiale di Gillette, la campagna è descritta usando un vocabolario proveniente direttamente dai think-tank di ingegneria sociale.

Trent’anni fa, abbiamo lanciato il nostro slogan The Best A Man Can Get.
Da allora, e` sempre stata una dichiarazione ambiziosa, che riflette gli standard che molti uomini si sforzano di raggiungere.

Tuttavia guardando le notizie ordierne è facile capire che gli uomini non siano al loro meglio. Molti si trovano di fronte ad un bivio, intrappolati tra il passato e una nuova era di mascolinità. Mentre è chiaro che sono necessari cambiamenti, dove e come poter iniziare il cambiamento non e` cosi` ovvio a molti. E quando i cambiamenti necessari sembrano così monumentali, può sembrare scoraggiante iniziare. Quindi, facciamolo insieme.

È tempo che riconosciamo che i marchi, come il nostro, hanno un ruolo nell’influenzare la cultura. E come azienda che incoraggia gli uomini a essere i migliori, abbiamo la responsabilità di assicurare che stiamo promuovendo versioni positive, realizzabili, inclusive e salutari di ciò che significa essere un uomo. Con questo in mente, abbiamo passato gli ultimi mesi a dare uno sguardo duro alla nostra comunicazione passata e futura e a riflettere sui tipi di uomini e comportamenti che vogliamo celebrare. Stiamo invitando tutti gli uomini ad affrontare questo viaggio con noi: adoperarci ad essere migliori aiutandoci a vicenda.

Da oggi ci impegniamo a sfidare attivamente gli stereotipi e le aspettative su ciò che significa essere un uomo ovunque vedi Gillette. Nelle pubblicità che pubblichiamo, nelle immagini che pubblichiamo sui social media, nelle parole che sceglieremo e molto altro ancora.

“Una nuova era della mascolinità”? “Tipi di uomini e comportamenti che vogliamo celebrare”? Questa è pura ingegneria sociale.

Prima di andare oltre, diamo un’occhiata a questa pubblciita`.

IL PEGGIO A CUI GLI UOMINI POSSONO ASPIRARE

Invece di vendere un prodotto, la pubblicita` vende un’idea: gli uomini sono cattivi e devono cambiare. Per farlo, utilizza tecniche classiche di marketing e cinematografia per diffamare un intero genere evidenziando la sua presunta tossicità.

La pubblicita` inizia con uomini di tutte le età che si guardano allo specchio con uno sguardo colpevole sul viso.

Ehi, persona a caso che a tuo malgrado sei nato maschio, sei cattivo e disgustoso. Devi cambiare. Fermati e ascolta ciò che Gillette si aspetta da te.

Mentre si guardano allo specchio, le parole “bullismo”, “molestie sessuali” e “mascolinità tossica” possono essere ascoltate in sottofondo. In modo abbastanza appropriato, le parole provengono  dai mass media.

Con tono di disapprovazione, il narratore dice: “È questo il meglio che un uomo può ottenere?”. Ragazzi, avete deluso Gillette. Gillette non è per nulla contento di voi. Non state vivendo secondo lo slogan che per decenni e` stato usato per vendere lamette da barba troppo costose.

Un ragazzo piange per degli sms mentre altri ragazzi corrono per il soggiorno, distruggendo tutto. Accidenti a voi, ragazzi!

Il bullismo online è davvero un problema di “mascolinità”? Le ragazze non inviano messaggi di testo offensivi? La risposta e` sì, lo fanno. Perché, non si tratta di un problema di maschi e femmine ma di idioti o bulli che si trovano in ambo i sessi. Tuttavia la pubblicità e` basata sulla distorsione e la manipolazione dei fatti. Mantiene una distanza imbarazzante con la realtà.

In tutta la pubblicita`, i giovani sono raffigurati come animali selvaggi e fuori controllo che causano il caos ovunque vadano. Il messaggio: dobbiamo addestrare i ragazzi a seguire la nostra agenda sin dalla nascita. In caso contrario, diventeranno distruttivi.

Attenzione mondo! Stanno arrivando i ragazzini della scuola che sono pieni di “tossicita` maschile”.

No, questa non è una scena di un film dell’orrore. È una pubblicita` per lamette troppo costose.

L’annuncio procede quindi a spiegare come gli uomini dovrebbero modificare il proprio comportamento per diventare “migliori”.

In TV, una sitcom fittizia raffigura un uomo che palpa una cameriera

Due uomini ridono in maniera esagerata guardando la scena

Quale programma televisivo mostra un uomo che palpa una cameriera e chi riderebbe guardando tali scene? La risposta: nessuno e nessuno. È uno scenario falso. Il messaggio di questa scena: i mass media devono essere strettamente controllati per impedire la rappresentazione di qualsiasi comportamento ritenuto “tossico” (lo sono già). Inoltre, non si dovrebbe ridere o essere intrattenuti da cose che ora sono ritenute tossiche.

In altre scene, la pubblicità presenta dei cretini che fanno i cretini… incolpando il 50% della popolazione umana.

L’uomo dice: “Quello che penso stia cercando di dire …”.

Ancora una volta, questo non è il comportamento tipico degli “uomini”, questo è un tipico comportamento da coglione. E, purtroppo, sia uomini che donne possono esserlo. Questo è il motivo per cui le persone sagge dicono che gli individui dovrebbero essere giudicati dal loro carattere, non dalla loro razza, genere e così via.

Detto questo, è così che Gillette interpreta gli uomini:

Mentre due giovani ragazzi combattono su un prato, una fila infinita di uomini in piedi davanti a una griglia, con uno sguardo stupido sui loro volti, ripetono il mantra “i ragazzi saranno ragazzi”.

Questa scena urla “gli uomini sono tutti uguali”. È la definizione di generalizzazione. La maggior parte dei padri conosce la differenza tra i bambini che giocano e combattono. E la maggior parte di loro agisce e disciplina i propri figli di conseguenza. Tuttavia, questa scena raggruppa tutti i “maschi” e li dipinge tutti come padri inetti.

Altre scene richiedono che gli uomini interferiscano con gli altri uomini per proteggere le donne.

Quando passa una donna attraente, un maschio tossico vuole parlarle. Poi, un ragazzo esce dal nulla, lo ferma e dice “Not cool, not cool”.

Qual è il messaggio di questa scena? Gli uomini dovrebbero fisicamente impedire agli altri uomini di parlare alle donne? È questo il tipo di società in cui vogliamo vivere?

Il narratore dice:

“E non ci sarà ritorno. Perché crediamo nel meglio degli uomini. Per dire la cosa giusta. Per agire nel modo giusto. Alcuni lo sono già. In modi grandi e piccoli. Ma alcuni non lo sono abbastanza. Perché i ragazzi che guardano oggi saranno gli uomini di domani. “

La pubblicita` in realtà dice che “alcuni” uomini sono OK, ma la maggior parte di loro sono tossici. Wow.

Naturalmente, nel finale c’e` una celebrazione di #metoo. Grazie, al team di marketing di Gillette.

Un’altra creazione del team di marketing di Gillette.

A giudicare dai commenti su YouTube, la maggior parte delle persone odia la pubblicità.

Perche` quindi questo marchio di rasoi ha insultato il suo nucleo demografico? Non dovrebbe essere un suicidio a livello di marketing? È un modo per ottenere copertura mediatica attraverso polemiche divisive? Sì, ma c’è di più.

INGEGNERIA SOCIALE

Anche se la pubblicità è basata su una premessa ridicola, è piuttosto terrificante. Segnala l’avvento di una nuova ondata di marketing che non riguarda la vendita di prodotti ma la modifica del comportamento in base a un programma specifico e chiaramente definito.

In breve, è ingegneria sociale.

L’ingegneria sociale è l’uso di una pianificazione centralizzata nel tentativo di gestire il cambiamento sociale e regolare lo sviluppo futuro e il comportamento di una società.
– Definizione

Come afferma la definizione, l’ingegneria sociale nasce dalla “pianificazione centralizzata”. In questo caso, l’élite mondiale. C’è una ragione per cui la stessa agenda trasuda da ogni parte. E Gillette, che è di proprietà della mega-corporation Procter & Gamble, è direttamente connessa con l’élite.

In effetti, P & G è una società di beni di consumo che possiede decine di marchi che possiamo trovare nelle case di tutto il mondo come Tide, Crest, Pampers, Bounty, Vicks, Oral-B e molti altri (ha anche partecipato ad attivita` criminali, lavoro minorile, e lavoro forzato). La sua leadership e` composta da organizzazioni d’élite come il gruppo Bilderberg, dove vengono decise le principali politiche mondiali.

In breve, i messaggi contenuti nell’annuncio non provengono dalla buona coscienza della gente di Gillette. È un manifesto testuale del programma elitario che viene spinto attraverso varie piattaforme.

Ad esempio, la serie Netflix Le terrificanti avventure di Sabrina presenta lo stesso messaggio principale: la mascolinità è cattiva e deve essere punita. Attraverso varie scene, la serie descrive gli uomini come un’orda di bruti violenti che non possono agire in modo ragionevole.

Qual è lo scopo di questa propaganda? Qual è l’end game? I maschi maschili rappresentano una minaccia per l’élite? Sì, ma c’è di più.

Viviamo attualmente in un’era unica nella storia umana. Il concetto stesso di “genere” (che è il vero nucleo del nostro corredo genetico) viene completamente ridefinito e sostituito con costrutti artificiali per scopi specifici di ingegneria sociale. L’obiettivo: allontanare gli umani il più possibile dal loro stato naturale. Il risultato: una popolazione confusa, depressa, malsana e completamente sbilanciata che è estremamente suggestionabile dalle campagne mediatiche come questa.

Fonte

 

Svezia: Una finestra sul futuro delle politiche gender

La Svezia e` lo stato europeo con la visione piu` “progressiva” riguardo al gender. Asili e scuole sono all’avanguardia per fornire una istruzione gender-free, tuttavia dietro queste apparenza si nasconde un male temibile che nel giro di 10 anni devastera` completamente lo stato nordico.

Il papa` e una donna e la bambina un maschio…quanta confusione e tristezza

Sono incappato in questo video di Vice, dove una reporter hipster americana e`meravigliata dal “progressismo” di una famiglia genderless. Abbiamo due trans lesbiche che allevano 2 bambini maschi vestiti da bambine.

Il “padre” (che si fa chiamare “mapa”) e` disgustoso con una sorta di pizzetto finto e un’abito da donna. La madre e` piu` normale a livello esteriore.

Possiamo sentire dire ad uno dei bambini che “non ha genere e ha tutti i generi” insomma e` molto confuso e quando sara` esposto al mondo reale, si prendera` una bella batosta.

Non solo, “mapa” modifica tutte le storie che racconta ai figli utilizzando il pronome “hex” (utilizzato dalle persone non binarie) e sostituendo a papa` la parola mapa.

Insomma e` una famiglia di disgraziati sostenuta da un governo di farabutti democratici.

Nelle scuole le bugie perpetrate dai genitori vengono mantenute illudendo ancora di piu` il bambino rispetto alla realta`.

Sono entrambi maschi

Da quello che si puo` vedere nel filmato essere genderless in Svezia significa odiare il maschio. Anche osservando i libri scolastici notiamo che i personaggi maschili vengono femminilizzati ma non viceversa. La donna rimane piu` o meno sempre la stessa mentre l’uomo viene ridicolizzato con abiti femminili e azioni che non rispecchiano la sua vera natura.

Fortunatamente uno dei bambini (vestiti da bambine) da grande vorrebbe fare il muratore. Un lavoro decisamente poco femminile. Sta forse in questa “rivelazione” la verita? Ovvero che il gender NON e un fattore imposto dalla societa` ma dal sesso in cui nasciamo? CERTAMENTE, ma questi svedesi e liberali sembrano essersene “dimenticati”.

Semplicemente ridicolo

La cultura genderless al pari della cultura della “diversificazione” sono solo facciate utili all’elite per tenerci calmi e obbedienti.

GENDERLESS= odio per la figura maschile
DIVERSITA`= odio per l’uomo bianco.

Gli Illuminati hanno reso la Svezia un paese degradato e finito. In certi luoghi non ci si puo` neppure andare: vengono considerati no go zone. Il motivo? I musulmani hanno imposto la sharia in molte zone della Svezia e fra 10 anni gli svedesi saranno meno della meta’ lasciando la loro nazione nelle mani dei “seguaci di Allah”.

L’elite ha reso la Svezia un paese senza spina dorsale ormai prono alla conquista dello Stato Islamico. Se non volete che l’Italia si trasformi in un cesso come la Svezia respingete con forza ogni iniziativa “gender fluid” “genderless” “il gender e` un ampio spettro” perche` e` uno strumento che viene utilizzato per indebolire la famiglia e quindi per traslato la nazione.

Se non vuoi essere invaso dai musulmani e non vuoi essere circondato da PNG evita di dare il tuo consenso alla sinistra.

Concludendo, a mio parere questa e` violenza su minore. Le “famiglie” che utilizzano queste pratiche dovrebbero essere allontanate dai figli e rieducate con valori e buonsenso. Nessuno puo` calcolare il danno effettivo che le politiche gender hanno causato a questa generazione

Soros e` dietro l’invasione di caravan honduregni in America

Questa è la guerra del 21 ° secolo condotta da multinazionali e organizzazioni non governative, organizzate attorno alle Nazioni Unite e controllate da gruppi affiliati a Soros. Ha lo scopo di distruggere gli Stati aprendo grandi rotte migratorie dal terzo mondo al primo mondo come parte di un sistema neocolonialista. Le banche multinazionali, le ONG e le multinazionali vogliono utilizzare le popolazioni del terzo mondo come strumento per colonizzare il primo mondo per ridurre i salari e creare instabilità politica che possono poi controllare.

Le popolazioni del terzo mondo stanno esplodendo e sono sotto crescente pressione dalle forze globaliste. Il mondo in via di sviluppo è in uno scenario di tipo pentola a pressione, e le Nazioni Unite e i gruppi globalisti affiliati stanno ora “occidentalizzando” queste popolazioni e trasformandole in arieti politici nel tentativo di far sì che il primo mondo, il mondo occidentale, si sottometta alle multinazionali  e alle richieste aziendali.

Come con la precedente carovana nella scorsa primavera, il gruppo di frontiere aperte Pueblo Sin Fronteras, che è collegato alla Open Society Foundation di Soros, è coinvolto nell’organizzazione della carovana di 4.000 persone e il leader del gruppo è stato arrestato giovedì per aver attaccato gli agenti dell’immigrazione messicani.

L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati è intervenuto nella situazione per aiutare i viaggi dei migranti.

“Stiamo discutendo. L’UNHCR sta parlando con il governo per vedere come possiamo aiutarli al meglio “, ha detto Sibylla Brodzinsky, portavoce delle Nazioni Unite. “Questo è solo l’inizio. I colloqui stanno cominciando in questo momento. “

Pueblos Sin Fronteras è solo uno dei numerosi gruppi di Soros che sostengono finanziariamente e logisticamente la carovana.

“La carovana è organizzata da un gruppo chiamato Pueblo Sin Fronteras, lo sforzo è sostenuto dalla coalizione CARA Family Detention Pro Bono Project, che include Catholic Legal Immigration Network (CLIN), American Immigration Council (AIC), il Il Refugee and Immigration Centre for Education and Legal Services (RICELS) e l’American Immigration Lawyers Association (AILA) – da questo l’acronimo CARA, WND ha riportato in aprile.

“Almeno tre dei quattro gruppi sono finanziati dalla Open Society Foundation di George Soros.”

Persino il presidente Trump ha discusso delle strane origini della carovana, notando che era il momento migliore per i democratici in quanto mancano poche settimane alle elezioni di medio termine.

“Stiamo iniziando a scoprirlo … ma sono stati donati un sacco di soldi in modo tale che questi immigrati attraversassero il confine il giorno delle elezioni “, ha detto Trump durante un raduno in Montana giovedì.

Le tensioni tra Stati Uniti, Messico e Honduras si sono intensificate dopo che la carovana ha attraversato violentemente il confine tra Guatemala e Messico, sottolineando il disprezzo per la sovranità nazionale, così come per lo stato di diritto.

“Questo è uno sforzo organizzato per superare e violare la sovranità del Messico, e quindi siamo pronti a fare tutto il possibile per sostenere le decisioni che il Messico attuera` per affrontare questo problema molto serio e importante per il loro paese “, ha dichiarato il segretario di Stato Mike Pompeo.

Fonte

La BBC avra` molti piu` personaggi gay per combattere la “cultura eteronormativa”

Dopo aver spinto il femminismo e il multiculturalismo al punto che la gente preferiva cambiare canale, pena il vomito, la BBC ha ora deciso che il Regno Unito ha bisogno di più “LGBT” per combattere ciò che definisce il male dell’Inghilterra, ovvero la “cultura eteronormativa”.

La nuova direzione è stata segnalata in un rapporto sulle opinioni e le preoccupazioni del personale LGBT dell’emittente di stato. Questo tipo di rapporto è solitamente il modo in cui il marxismo culturale ha spazio di sviluppo e crescita (come un virus): seguiranno poi “linee guida volontarie“, gruppi di discussione e quindi una totale discesa verso una realta` orwelliana con leggi sull’odio e l’introduzione del “psicoreato” e infine campi di gulag e di “rieducazione”.

Come riportato dal The Telegraph:

La BBC aumenterà il numero di persone LGBT che appaiono nei suoi programmi come parte delle nuove riforme sulla diversità., La loro sessualità non fara` parte di una trama o non sara` direttamente rilevante per una notizia.

Off-screen e off-air, lo staff LGBT sarà incoraggiato a “portare tutto se stesso al lavoro” e ad essere aperti sulla propria sessualità.

Altre raccomandazioni includono l’uso di pronomi non binari usati dallo staff, e una rete di “alleati etero” che annunceranno il loro stato con badge o firme speciali via email.

Tutto questo e` basato su un nuovo rapporto del personale LGBT, che ha rilevato come molti percepiscano la società come “eteronormativa”.

Queste mosse per cambiare radicalmente il contenuto e l’ambiente di lavoro dell’emittente di stato del Regno Unito, che continua a dominare i media britannici, sono state approvate anche se solo l’1,5% delle persone in Gran Bretagna si identifica come LGBT. A Londra il numero è leggermente superiore – 2,5%.

Che diavolo sta succedendo?

Il fatto è che la stessa BBC è pesantemente infiltrata da quella che può essere definita come “mafia gay”, con la BBC che ammette che l’11% del personale e il 12% del personale dirigente sono LGBT. A proposito, lasciamo perdere il termine “LGBT”, poiché quello di cui stiamo parlando qui sono principalmente gay, praticamente tutti bianchi e borghesi.

Questa grossolana rappresentazione dei gay e` il frutto del lavoro svolto dalla lobby LGBT, dove i gay occupano ingiustamente posti di lavoro che spetterebbero ad etero piu` qualificati, poiché non c’è assolutamente alcun motivo per pensare che gli omosessuali siano più abili di qualsiasi altra parte della popolazione, a meno che tu non sia un bigotto e pensi semplicemente che le persone eterosessuali sono “televisivamente inferiori” a loro.

La BBC è anche particolarmente interessata a rivolgersi ai giovani spettatori, cioè a coloro che sono ancora incerti sulla loro identità sessuale.

James Purnell, direttore della radio e dell’istruzione della BBC, espone il piano:

“Attualmente una delle nostre maggiori sfide è rivolta al pubblico giovane: in un recente sondaggio YouGov solo il 51% dei giovani tra i 18 ei 24 anni ha dichiarato di identificarsi come completamente eterosessuale: un’organizzazione che sembra avere una cultura eteronormativa non avra` successo con i suoi consumatori ne` con i suoi dipendenti, puntiamo a creare la piu` aperta e inclusiva cultura che possiamo “.

Sebbene sia sposato con una donna, Purnell sta chiaramente distorcendo i dati in linea con l’agenda omosessuale della BBC, in quanto solo il 3,3% della popolazione di età compresa tra i 16 e 24 anni si identifica come LGB (no T) secondo l’Office for National Statistics.

L’obiettivo e` quello di implementare l’agenda LGBT in tutti i media in modo da confondere i giovani e logorare, giorno per giorno, il concetto di famiglia e valori di una societa` sana.

Fonte

Una ricerca ridicola (ma Agenda-friendly) viene pubblicata sulle riviste accademiche

Alcuni “studiosi” hanno presentato delle ricerche peer-reviewed ridicole (tra cui una versione femminista del Mein Kampf) e sono state pubblicate. Perché? Perché le conclusioni si adattano alla Agenda dei poteri forti.

Una squadra di tre autoproclamati “accademici di sinistra” ha inviato 20 articoli fasulli pieni di parole che supportano l’Agenda del Nuovo Ordine Mondiale. Il risultato: sono stati accettati sette documenti, quattro sono stati pubblicati online e tre sono ancora sotto analisi.

Guidato da Peter Boghossian, un assistente professore di filosofia alla Portland State University, il team ha presentato documenti su razza, genere e sessualità. L’obiettivo era dimostrare che, se si utilizzava correttamente la lingua, si assecondava la giusta agenda e si enfatizzavano le parole d’ordine corrette, si poteva essere pubblicati su riviste “serie” sottoposte a revisione paritaria. E ha funzionato. Forse un po` troppo bene.

Ad esempio, un documento afferma di analizzare la cultura dello stupro nei parchi per cani. Ridicolmente intitolato Human Reactions to Rape Culture e Queer Performativity in Urban Dog Parks a Portland, Oregon, lo studio è stato pubblicato su Gender, Place & Culture: A Journal of Feminist Geography, una rivista di alto livello che guida il settore della geografia femminista. Non solo, il pezzo “ha ottenuto un riconoscimento speciale di eccellenza”.

Tesi: I parchi per cani sono spazi in cui si condona lo stupro e luoghi di rampante cultura dello stupro canino e di oppressione sistemica contro “il cane oppresso” attraverso il quale si possono misurare le attitudini umane a entrambi i problemi. Ciò fornisce informazioni sull’addestramento degli uomini a riguardo delle violenze sessuali e a riguardo del fanatismo a cui sono inclini.

Lo studio ha affermato di aver “ispezionato” i genitali di poco meno di 10.000 cani mentre interrogavano i proprietari sulla loro sessualità, diventando apparentemente disorientati sul perché gli uomini eterosessuali sono attratti dalle donne”. Lo studio ha concluso che gli uomini dovrebbero essere addestrati come cani per prevenire la “cultura dello stupro”.

Ecco una delle recensioni:

“Questo è un documento meraviglioso – incredibilmente innovativo, ricco di analisi, ed estremamente ben scritto e organizzato, dati gli insiemi di letteratura incredibilmente diversi e le domande teoriche introdotte nella conversazione. Il lavoro sul campo eseguito contribuisce immensamente al documento rendendolo un pezzo innovativo e prezioso che coinvolgerà i lettori da un’ampia sezione trasversale di discipline e formazioni teoriche. Credo che questa carta intellettualmente ed empiricamente eccitante debba essere pubblicata per la qualita` delle ricerche fatte “.
-Reviewer 1, Gender, Place e Culture

Un altro studio ha raccomandato che gli uomini si auto-penetrino da soli con giocattoli sessuali “per diventare meno transfobici, più femministi e più preoccupati per gli orrori della cultura dello stupro”. Il nome dello studio? Going In Through the Back Door: Challenging Straight Male Homohysteria, Transhysteria, and Transphobia Through Receptive Penetrative Sex Toy Use.. Nonostante l’evidente trolling, il giornale è stato pubblicato sulla rivista “seria” Sexuality and Culture

Spingendo la ridicolaggine ad un altro livello, il trio di ricercatori ha tentato di pubblicare una “riscrittura femminista di un capitolo di Mein Kampf di Adolf Hitler”. E ci sono riusciti. La carta dal titolo ironico Our Struggle Is My Struggle: Solidarity Feminism as an Intersectional Reply to Neoliberal and Choice Feminism è stato accettato dalla rivista femminista Affilia.

ISTRUZIONE SUPERIORE SOTTO ASSEDIO

Ad assistere Peter Boghossian nello scrivere questi documenti c’erano James Lindsay, che ha un dottorato in matematica e Helen Pluckrose, un professore di letteratura inglese che riportò tutti i dettagli del loro esperimento su Aero Magazine. La sua introduzione afferma:

Qualcosa è andato storto nell’università, specialmente in certi campi all’interno delle discipline umanistiche. Ottenere la borsa di studio e` basato meno sulla ricerca della verità e più sulla partecipazione alle lamentele sociali Tutto cio` è diventato una costante, in questi campi, e i loro studiosi sempre più prepotenti gli studenti, gli amministratori e gli altri dipartimenti aderiscono alla loro visione del mondo. Questa visione del mondo non è scientifica e non è rigorosa. Per molti, questo problema è diventato sempre più ovvio, ma mancano prove evidenti. Per questo motivo, noi tre abbiamo passato un anno a lavorare all’interno di questo sistema malato, causa del vero problema.

Il trio è particolarmente interessato ai campi di studi vagamente noti come “studi culturali”, “studi di identità” o “studi di genere” che sono stati rinominati come “studi di rimostranze” perché “il loro obiettivo comune e` quello di problematizzare aspetti della cultura nei minimi dettagli al fine di tentare una diagnosi sugli squilibri di potere e oppressione radicati nell’identità socio culturale “.

In un video che spiega gli obiettivi del ricercatore, James Lindsay ha dichiarato:

“Lo abbiamo fatto per denunciare la corruzione politica che si è impadronita dell’università”.

Aggiunge:

“Prendendo in ostaggio la ricerca della conoscienza, gran parte del lavoro prodotto dai dipartimenti accademici universitari come la teoria queer e gli studi razziali ha virato più verso la propaganda che il rigore intellettuale, e nel processo ha pervertito i nobili obiettivi che pretendono di sostenere”.

Secondo il trio, il campo degli “studi di lagnanza”, in cui l’ideologia e la propaganda politica hanno sostituito fatti e scienza, si sta rapidamente diffondendo in tutta la società.

Peggio ancora, il problema della corruzione di studiosi è già trapelato pesantemente in altri campi come l’istruzione, il lavoro sociale, i media, la psicologia e la sociologia, tra gli altri, e mira apertamente a continuare a diffondersi. Ciò rende il problema una grave preoccupazione che sta rapidamente minando la legittimità e la reputazione delle università, distorcendo la politica, soffocando le conversazioni necessarie e spingendo la guerra culturale verso una polarizzazione sempre più tossica ed esistenziale. Inoltre, sta influenzando l’attivismo a favore delle donne e delle minoranze razziali e sessuali in un modo controproducente per gli obiettivi di uguaglianza, alimentando l’opposizione reazionaria di destra a quegli obiettivi di uguaglianza.

UNA AGENDA OVVIA

L’agenda esposta in questa esperienza è stata evidenziata su Neovitruvian da anni perché, ovviamente, è pienamente rappresentata nei mass media. Vi è una chiara spinta a deviare dalla scienza verificabile promuovendo piuttosto una pseudo-scienza vaga, politicamente motivata, alimentata dall’odio e volutamente confusa.

Ad esempio, la terribile serie 2017 di Netflix, Bill Nye Saves the World, ha usato la “scienza” per spingere tutti i tipi di affermazioni non verificate. Un episodio affermo` che il genere è uno “spettro non binario complicato” e che “i bambini possono determinare il loro genere”. Nell’originale serie di Bill Nye the Science Guy, in onda circa venti anni prima, era stato detto l’esatto opposto: i cromosomi determinarono il genere e che erano possibili solo due opzioni, maschio o femmina. Che cosa è successo alla scienza?

Quello a cui stiamo assistendo è il lisenkoismo:

“Il lysenkoismo può essere usato metaforicamente per descrivere la manipolazione o la distorsione del processo scientifico come un modo per raggiungere una conclusione predeterminata come dettata da un pregiudizio ideologico, spesso correlato a obiettivi sociali o politici”.
– Wikipedia, Lysenkoismo

La scienza è stata dirottata per servire una chiara agenda ideologica incentrata sull’odio, la divisione e la confusione. Questa agenda ha attualmente una stretta su college e università che, come sappiamo, creano i leader e i pensatori di domani.

Niente di tutto questo è un incidente, è il risultato di un piano attentamente pianificato. L’origine di tutto questo? Guarda verso l’élite mondiale. Più specificamente, guarda alla Open Society Foundation e alla sua dotazione di 19,50 miliardi di dollari. È un buon inizio.

Fonte

Il grottesco mondo della moda

La moda viene attualmente usata per distorcere la cultura e corrompere il senso di decenza

Modelle in top al neon e abiti trasparenti hanno sfoggiato le nuove “creazioni” degli stilisti in una sfilata di ispirazione cyberpunk a Milano, durante il fine settimana, con una strano twist sfoggiavano tre seni.

Lo spettacolo GCDS Primavera / Estate 2019 e` un richiamo alla donna a tre seni dal film distopico Total Recall.

La donna con 3 seni in total recall

 

GCDS, o “God Can’t Destroy Streetwear” (Dio non può distruggere lo Streetwear), è stato fondato dai fratelli Giuliano e Giordano Calza nel 2015, le tematiche distopiche che Giuliano ha proposto avrebbero dovuto servire come “sveglia”.

“Siamo un gruppo giovane qui – abbiamo tutti meno di 30 anni – e volevo parlare con le persone della nostra epoca del futuro e convincerli a pensare alla plastica, alla mancanza d’acqua e all’ambiente”, ha detto.

“La piena sostenibilità è impossibile e volevo che questo spettacolo fosse un campanello d’allarme”.

Nel film fantascientifico Total Recall del 1990 con Arnold Schwarzenegger, una donna su una colonia di Marte è deformata con tre seni a causa delle radiazioni industriali.

Negli ultimi anni, i poteri che sono hanno gradualmente trasformato la moda in uno strumento occulto e grottesco.

Fonte

Possiamo prendere in esame un’altra sfilata di moda avvenuta in Febbraio:

Gucci ha presentato la sua collezione Autunno / Inverno 2018-2019 alla settimana della moda milanese – con modelli che tenevano in mano repliche delle loro teste tagliate lungo la passerella.

Il marchio ha rilasciato la sua collezione sotto la “direzione creativa” dello stilista italiano Alessandro Michele.

“Il processo di creare delle repliche è meticoloso”, ha riferito Vogue. “Ci sono voluti sei mesi per dare vita a questi pezzi straordinari, e Makinarium ha lavorato con una serie di mezzi, dalle forme delle teste dei modelli reali alle stampe 3D e alle scansioni”.

Altre bizzarre immagini occulte sono state mostrate alle sfilate, tra cui bulbi oculari, serpenti e camaleonti e corni di demoni.

“Per ottenere repliche impressionanti e straordinariamente sorprendenti, Michele ha lavorato con Makinarium, una fabbrica di tecno-artigiani con sede a Roma che produce effetti speciali e visivi personalizzati. Da Cinecittà, dove hanno il loro atelier, hanno lavorato con Ridley Scott, Vlad Marsavin, Danny Boyle e Ben Stiller. ”

Come abbiamo riferito, l’industria della moda è stata dirottata dall’establishment come veicolo per perpetuare il decadimento culturale, l’occultismo e l’agenda politica della sinistra.

Proprio la settimana scorsa, la settimana della Modest Fashion di Londra ha ospitato uno show pro-Sharia per “celebrare” le linee “modeste” dell’opporimente abbigliamento islamico in passerella, la sharia e lo zakat (tassa religiosa) alla Victoria House .

E lo scorso settembre, Londra ha ospitato una sfilata a tema “Illuminati” all’interno di una chiesa cattolica.

Fonte

Niente piu` maschietti e femminucce. La BBC supporta una visione “gender free” per la crescita dei vostri figli in un nuovo documentario

Un video recentemente condiviso sul sito della BBC ha come scopo quello di far vergognare gli adulti per crescere i bambini son stereotipi di genere e suggerisce che le distinzioni tra maschietti e femminucce debbano essere cancellate del tutto.

Il video, twittato durante il fine settimana, mette in evidenza un esperimento in cui un bambino e una bambina sono vestiti con abiti opposti al loro sesso, vengono poi messi a disposizione diversi giocattoli e una serie di volontari adulti viene filmata mentre gioca con i bambini. Gli adulti non vengono informati dell’esperimento e credono in realta` che Edward sia “Sophie” e che Marnie sia in realtà “Oliver”. Il video è un passaggio da un programma con Dr. Javid Abdelmoneim ed è intitolato: No more boys and girls: Can our kids go gender free?”

Gli adulti scelgono bambole e giocattoli di peluche per il bambino che pensano sia una femmina, e robot e macchine per colui pensano sia un maschietto.

La BBC suggerisce che i giocattoli “stereotipati” svantaggieranno le bambine più avanti nella vita, notando che gli uomini “dominano enormemente le carriere che premiano la matematica, la consapevolezza spaziale e la sicurezza fisica” – attributi apparentemente rinforzati da giocattoli “maschili”. Il video non identifica ciò che i bambini maschi otterrebbero nel giocare con i giocattoli delle bambine.

“I ragazzi sono destinati ad essere migliori in questi specifici campii? È naturale o è l’educazione? “Chiede il video. “Quando i bambini giocano a giochi dove e` richiesta consapevolezza dello spazio spesso il loro cervello cambia fisicamente in soli tre mesi”.

Nonostante il video giunga confidenzialmente alla conclusione che sia l'”educazione” la risposta, dichiarando che i volontari adulti hanno mostrato “pregiudizi” nei confronti dei bambini, il filmato sembra supportare le loro intuizioni originali, con Edward e Marine che mostrano scarso interesse per i giocattoli pensati per ” Sophie e Oliver.”

I volontari tuttavia hanno espresso di essere consapevoli del fatto che stavano agendo basandosi su “stereotipi”.

“Pensavo di essere qualcuno che avesse una mente veramente aperta”, ha detto uno. Un altro ha fatto eco al sentimento, dicendo che “ho sempre pensato che fossi piuttosto aperto a livello mentale, e vorrei penseare che si tratti solo di giocattoli per bambini, qualunque sia il loro genere”.

“Mi ha fatto riflettere, la prossima volta che saro` con un bambino, come mia nipote o mio nipote, mi assicurero` di essere effettivamente giusto e uguale con entrambi”, ha detto un altro. “E dare ad ogni bambino l’opportunità di essere chiunque voglia essere.”

Il tweet che promuoveva il video presentava l’hashtag #NoMoreBoysAndGirls.

“Gli adulti nella loro pazzia stanno distruggendo il genere e abbiamo 50 anni di prove riguardo al fatto che questa follia si traduce in ansia, depressione e incalcolabili suicidi”, ha detto l’autore e oratore pubblico Walt Heyer. Heyer è un ex transgender che ora gestisce un ministero per aiutare le persone con confusione sul genere a venire a patti con la loro identità.

“Questo è un abuso psicologico su minori e nessun bambino dovrebbe essere sottoposto a questo indottrinamento

Il video e` subito diventato virale. “Non importa quanto le aziende di giocattoli e i sostenitori del gender neutral cerchino di far si che i bambini abbandonino i giocattoli da cui sono attratti, le ragazze continueranno a stringere un animale di peluche e ad infilarlo in una carrozzina con una coperta e un biberon”, ha scritto Nicole Russell del Washington Examiner, una madre di due ragazzi e due ragazze.

Russell ha osservato che i suoi figli gravitavano naturalmente verso i giocattoli e le attività associate al loro genere, pur avendo in abbondanza entrambi in casa, e ha evidenziato uno studio del novembre 2017 che ha rilevato che “la coerenza nell’individuazione delle differenze di sesso guardando alle preferenze dei bambini riguardo i giocattoli vicini al proprio genere mostra tutta la forza di questo fenomeno e la probabilità che abbia un’origine biologica “.

“Questo non dovrebbe essere scioccante”, aggiunge Ben Shapiro alla National Review. “Anche le scimmie Rhesus preferiscono un determianto gioco a seconda del sesso. E il patriarcato tra le scimmie rhesus è difficile da digerire con gli stereotipi di genere “.

Nel The Federalist, David Marcus sostiene che la storia dimostra che le accuse, una volta derise dai liberali, erano corrette e ammonisce che la BBC sta giocando con forze che non capisce veramente.

“I ragazzi saranno ragazze, le ragazze saranno ragazzi. In ogni caso è solo un’altro costrutto culturale, perche` quindi non costruirne di nuovi? “Ha scritto. “Cotruirli tuttavia e` difficile. I concetti tradizionali che abbiamo dei ruoli di genere guidati dal sesso hanno impiegato decine di migliaia di anni per venire alla luce. Questa nuova idea, che la biologia e il genere non hanno nulla a che fare l’uno con l’altro, è una novità che viene testata su bambini che davvero non possono acconsentire all’esperimento “.

Fonte

 

Il palese significato occulto di “Up” di Young Thug e Lil Uzi Vert

“Up” di Young Thug e Lil Uzi Vert è uno dei video musicali più spudoratamente satanici nella storia del rap. Ed è un buon indicatore di dove è diretta la cultura popolare.

Mi ci sono voluti circa 8 secondi di visione per rendermi conto che dovevo scrivere un articolo a riguardo. Poi ho fatto scorrere verso il basso e circa il 70% dei commenti di YouTube riguardava il simbolismo satanico, massonico e degli Illuminati del video. Ecco un esempio.

In effetti, anche per gli illetterati del simbolismo, il video è apertamente satanico. Per chi se ne intende, il video ha un significato ancora più oscuro. Conferma che Young Thug e Lil Uzi Vert (pronunciato Lil Lucifer) sono completamente “posseduti” dall’élite occulta ed è un’altra prova che la nostra cultura popolare sta perdendo la testa.

CHIARAMENTE DEDICATO AGLI SCOPI DELL”AGENDA

L’anno scorso, nel mio articolo su “XO Tour Llif3” di Lil Uzi Vert, ho osservato il simbolismo satanico associato al suo intero atto. Qualche mese fa, ha pubblicato una canzone intitolata “444 + 222” che equivale a 666. Durante il Wireless Festival del 2018, Uzi ha detto ai suoi fan che era giunto il tempo dell’ascensione e che stavano andando tutti al diavolo con lui:

“E se nessuno volasse in cielo, tutti voi miei fan, ovviamente, verreste all’inferno con me”.

Ha poi aggiunto che i fan erano bloccati all’inferno con lui.

“Mi dispiace!. Non puoi uscire! Sei bloccato, è finita. Hai ascoltato la canzone un milione di volte e non lo sapevi nemmeno. E` qualcosa di folle ma vi amo comunque. “

Insieme ad altre giovani star come Young Thug, questa nuova generazione di artisti sta portando il rap in una nuova, strana direzione. Mentre alcune persone li chiamano “weirdos”, in realtà sono pienamente conformi all’agenda chiaramente definita dall’élite.

In molti modi, Young Thug e Lil Uzi Vert sono molto simili. Entrambi fanno continuamente rap su farmaci e pastiglie (specialmente oppioidi e benzodiazepine), sono entrambi circondati dal simbolismo occulto e, ovviamente, sono entrambi confusi riguardo al loro genere. In breve, sono esattamente ciò che l’élite vuole che sia la gioventù.

Per anni, Young Thug ha confuso il mondo dell’hip-hop combinando  il “gangsta style” con il suo look extra-femminile che spesso include abiti, unghie, jeans attillati e baby doll.

Young Thug indossa un vestito sulla copertina del suo mixtape Jeffrey.

Young Thug sembra Young Thot.

Mentre alcune persone lodano Young Thug per essere audace e “spensierato”, manca loro il quadro più ampio. C’è un enorme movimento il quale vuole “sfumare” il genere che ha tentacoli in tutti i mass media e ovviamente Young Thug ne fa parte. Il suo scopo e` portare questo programma di alto livello nel mondo dell’hip-hop.

In una pubblicità di Calvin Klein, Thug ha affermato di non credere ai generi sessuali, affermando che “Nel mio mondo, puoi essere un gangsta con un vestito o puoi essere un gangsta con i pantaloni larghi”. Fusion lo ha descritto come un personaggio che sfida gli stereotipi di genere scagliando dubbi sulla definizione di mascolinita` nera nel mondo dell’Hip hop, attraverso il suo eccentrico senso dello stile. I media lo hanno definito gender fluid ed androgino.

Purtroppo non e` l’unico. È qualcosa che viene forzato

Jaden Smith ha indossato abiti femminili in diverse occasioni.

Lil B ha indossato questo vestito su ESPN. Strana “coincidenza”: Anche Lil B ha le mani in pasta per quanto riguarda le materie sataniche.

Certo, anche Lil Uzi Vert.

Il guardaroba di Young Thug – e il fatto che si riferisca regolarmente ai suoi amici maschi stretti come “hubbie” o “amanti” – hanno portato a gossip sul fatto che fosse gay. Anche se non ho assolutamente idea dell’orientamento sessuale di Young Thug, e` chiaro come sostenga la femminilizzazione degli uomini.

Young Thug ha postato questa foto di lui e Lil Uzi Vert con una borsa, un braccialetto alla caviglia, collane di perle e, per finire, un bicchiere di Alizee.

Qualcuno potrebbe dire: “E allora cosa vorrebbe dire? A loro piace indossare abiti, questo non significa che facciano parte di una oscura agenda”. Bene, il video di Up lo conferma.

UP

La canzone Up non ha un tema o una narrazione elaborate. Fondamentalmente Young Thug e Lil Uzi Vert parlano di droghe, puttane e cose materiali:

I take molly and go up (up)
We take coke (and what?) we go up (go up)
We got hoes (bitches) it’s ’bout to go up (ooh)
You playin’ with smoke (brrt), it can go up (it can go up)

In modo abbastanza appropriato, il video di Up non ha un tema o una narrazione elaborate. In pratica, Young Thug e Lil Uzi Vert compaiono nel video mentre ci viene mostrato un intenso simbolismo occulto e satanico. L’intero set sembra una loggia massonica.

Il video inizia con questo: un essere senz’anima che striscia su un pavimento a scacchi massonico circondato da tende rosse. Per rendere le cose extra-sataniche, la scena è capovolta.

Questo è l’interno della Gran Loggia massonica di Francia.

Il pavimento massonico è una rappresentazione visiva di uno dei concetti più importanti nell’occultismo: la dualità. Su questa superficie – che rappresenta la dualità del bene e del male, luce e oscurità, maschio e femmina – tutti i rituali massonici hanno luogo. Questo concetto si riflette in Up? Hmm.

Il pavimento, il muro e persino le ragazze sono ricoperti al 100% da motivi dualistici.

Alcuni osservatori hanno sottolineato che il set di Up è simile alle scene della “Black Lodge” nella serie TV degli anni ’90 Twin Peaks (una serie che VA vista n.d.r.).

La Black Lodge nella serie Twin Peaks consisteva in pavimenti dualistici, tende rosse e persone possedute dai demoni. L’analisi di questa serie altamente simbolica richiederebbe probabilmente un articolo molto lungo.

UP rappresenta un altro elemento importante trovato in Twin Peaks: un gufo.

Ci sono diverse riprese di un gufo durante il video.

Il gufo – l’uccello predatore notturno che può vedere al buio – è uno dei simboli più antichi che rappresentano l’élite occulta.

A sinistra: il sigillo Minervale degli Illuminati Bavaresi del 19 ° secolo. A destra: le insegne del Bohemian Club – dove le persone più potenti del mondo si riuniscono in eventi rituali.

All’interno di questo tempio occulto, ci sono un sacco di ragazze (devi renderlo attraente per i giovani). Tuttavia, c’è il trucco: sono completamente demoniache.

Questa ragazza striscia a testa in giù come quella ragazza posseduta nell’esorcista.

Quella ragazza posseduta in L’esorcista

Questa ragazza indossa un pentagramma sul viso e le corna in testa + un abito rosso ritualistico. Nel simbolismo occulto, tenere le corna significa attingere il potere occulto dalle forze demoniache.

L’outfit della ragazza sembra essere una combinazione di questi due abiti del London Fashion Show 2017. Ha avuto luogo all’interno di una chiesa e su un pavimento a scacchiera dualistico.

Si anche questa ragazza e` posseduta

Questa ragazza ha sette occhi – tra cui uno grande sulla fronte dove sarebbe il “terzo occhio”. Indossa anche un giubbotto dualistico. Ma soprattutto, ha sette occhi.

Perché questa ragazza ha sette occhi? Sta bene? I sette occhi potrebbero alludere ai versetti biblici che menzionano i “sette occhi del Signore”.

Vedi, la pietra che ho posto di fronte a Giosuè! Ci sono sette occhi su quella pietra, e io inciderò un’iscrizione su di essa, ‘dice il Signore Onnipotente,’ e rimuoverò il peccato di questa terra in un solo giorno.
– Zaccaria 3: 9

I sette occhi sono anche menzionati nel Libro dell’Apocalisse.

Poi vidi un Agnello, che sembrava come se fosse stato ucciso, in piedi al centro del trono, circondato dalle quattro creature viventi e dagli anziani. L’Agnello aveva sette corna e sette occhi, che sono i sette spiriti di Dio inviati in tutta la terra.
– Apocalisse  5: 6

Considerando il contesto satanico del video, questo riferimento ai versetti biblici potrebbe provenire dall’orazione di una messa nera, in cui gli oggetti religiosi sono ridicolizzati e profanati.

In breve, questo video parla al 100% del simbolismo degli Illuminati … e di Young Thug mentre fa rumori acuti.

CONCLUDENDO

Il video di Up è riempito fino all’orlo di simbolismo che è stato descritto su questo sito da dieci anni. Se stai leggendo questo sito da un po ‘, dovrai ammettere che lo stesso modello di simboli continua a riapparire nei video musicali. Sebbene ci sia un flusso costante di nuovi artisti giovani che pubblicano nuove canzoni, notiamo che gli stessi simboli sono presenti nei loro video. Perché? Perché quelli che dirigono i video sono collegati all’élite che sta cercando di saturare tutti i mass media con lo stesso programma e il medesimo simbolismo. È così che fai il lavaggio del cervello a una popolazione.

Come visto nell’articolo, l’agenda non riguarda solo il simbolismo degli Illuminati. Si tratta di tutto il resto. Si tratta di incoraggiare i giovani a ingoiare un sacco di pastiglie per trasformarli in zombi chimici; Si tratta di confondere le persone sul concetto molto semplice di genere; Si vuole convincere la gente che il satanismo e la magia nera sono divertenti e sexy e trendy.

Young Thug e Lil Uzi Vert non hanno inventato nulla. Stanno semplicemente prendendo la strada che li farà … ascendere.

Fino a quando inevitabilmente non cadranno….

Fonte

Tedx: Parlatrice sostiene che la pedofilia e` un orientamento sessuale

“Dovremmo distinguere tra abusi sessuali su minori e pedofilia”.

Durante un TEDx Talk, Mirjam Heine dell’Università di Würzburg ha affermato che “la pedofilia è un naturale orientamento sessuale, proprio come l’eterosessualità”.

“Secondo la ricerca attuale, la pedofilia è un orientamento sessuale immutabile”, ha sostenuto Heine. “Proprio come, per esempio, l’eterosessualità. Nessuno sceglie di essere un pedofilo. Nessuno può smettere di esserlo. ”

“La differenza tra pedofilia e altri orientamenti sessuali è che, vivere questo orientamento sessuale significa avere finito con la propria vita … È nostra responsabilità superare i nostri sentimenti negativi sui pedofili. E trattarli con lo stesso rispetto con cui trattiamo gli altri “.

“Dovremmo accettare che i pedofili sono persone che non hanno scelto la loro sessualità … Dovremmo accettare che la pedofilia è una preferenza sessuale, un pensiero, un sentimento e non un atto. Dovremmo distinguere tra abusi sessuali su minori e pedofilia. Non dovremmo aumentare la sofferenza dei pedofili escludendoli, incolpandoli e deridendoli “.

Dai un occhio:

Fonte

Cio` che sfugge a questa millennial e` che la pedofilia e` una malattia e va tratta come tale.

Se non fosse chiaro i bambini non sono, per antonomasia, in grado di prendere decisioni cosi` importanti e distinguere il bene dal male, come un adulto.

Perche` allora non diamo il porto d’armi ai bambini o gli facciamo votare alle elezioni???

Come le armi o la politica il sesso non interessa ai bambini, non sono abbastanza maturi per prendere decisioni.

Che merda….