Archivi Blog

Lobby Trans fa pressioni per l’utilizzo di ormoni che bloccano la puberta` su bambini di 12 anni

Nell’ultimo esempio in cui i sostenitori della comunità transgender offrono consigli a scuole e genitori che medici e funzionari sconsigliano caldamente in quanto potrebbero essere dannosi per i bambini, una ONG nel Regno Unito sta affrontando aspre critiche in quanto ha detto agli insegnanti che i cosiddetti “bloccanti della pubertà” sono innocui e dovrebbero essere somministrati ai bambini di 12 anni che mettono in dubbio la loro identità di genere.

Secondo il parere medico, questo consiglio è “inquietante” e gli effetti dei bloccanti della pubertà non possono essere facilmente annullati senza danneggiare il bambino.

La raccomandazione è stata formulata dal gruppo di lobbying trans Mermaids durante un incontro con 20 insegnanti e operatori di supporto presso la Newman University di Birmingham. Il gruppo ha affermato che questo trattamento sarebbe “benefico” per il bambino perché offrirebbe lui “un immenso sollievo”, pur essendo “completamente reversibile” se decidesse di non voler intraprendere una transizione.

Sebbene l’incontro si sia tenuto a dicembre, questa raccomandazione è stata pubblicata per la prima volta dal Times domenica. I critici temono che questo consiglio faccia ora parte di un progetto per le future sessioni di addestramento (propaganda gender n.d.r.) dei Mermaids con insegnanti e personale scolastico.

“I farmaci anti-pubertà non apportano modifiche”, ha dichiarato il trainer durante l’incontro. Si tratta invece semplicemente di “un pulsante di pausa che va ad agire sulla ghiandola pituitaria e congela la pubertà”. I processi biologici “ricominceranno” non appena il trattamento verrà interrotto.

Questo consiglio non è stato gradito da uno degli operatori di supporto scolastico che hanno partecipato alla riunione. Ha registrato l’istruttore di Mermaids mentre forniva questo consiglio e ha detto al Times che era preoccupato che il gruppo stesse deliberatamente cercando di convincere i bambini che “erano nati nel corpo sbagliato”.

“Questo sta mettendo a rischio i bambini”, ha detto.

Non è il solo a nutrire queste preoccupazioni. Michael Biggs, professore associato di sociologia presso il St Cross College di Oxford, ha dichiarato al Times che questa strategia è stata deliberatamente progettata per spingere i bambini piccoli verso una transizione medica.

“I Mermaids [non] danno agli alunni la scelta di essere solo gay o lesbiche. Invece, vengono deviati lungo un percorso drastico che alla fine porta ad un intervento chirurgico. Diffondere tali informazioni nelle scuole è inquietante”, ha detto.

In risposta alla storia del Times, Mermaids ha pubblicato una dichiarazione sul suo sito web dicendo che il suo “consiglio” era basato su uno “studio scientifico internazionale e 25 anni di esperienza in questo campo”. In modo divertente, il gruppo ha anche rivelato di aver ricevuto finanziamenti dal Dipartimento per l’Educazione del Regno Unito attraverso un programma “supervisionato dal Government Equality Office”.

All’inizio di quest’anno, un gruppo di specialisti medici negli Stati Uniti e nel Regno Unito ha avvertito degli effetti a lungo termine dei bloccanti della pubertà e dei farmaci ormonali, definendoli una “grave preoccupazione per la salute pubblica.

Fonte

Psicoreato: Mario Lopez forzato a scusarsi dopo i commenti sui bambini transgender

In un’intervista Mario Lopez ha dichiarato che i bambini di 3 anni sono troppo piccoli per decidere di cambiare sesso. La reazione è stata furiosa, cosa che ha spinto Lopez a scusarsi con la minaccia di essere “cancellato”. Ha commesso un psicoreato.

Mario Lopez non è noto per esprimere le sue opinioni sociali e politiche. E l’unica volta che lo ha fatto, e` stato quasi “cancellato” dai mass media. Perché? Perché ha avuto il coraggio di esprimere preoccupazioni per quanto riguarda i bambini che cambiano genere. In effetti, il padre di tre figli 45enne, che è noto soprattutto per essere un presentatore di gossip show, ha provocato un’estrema indignazione.

La rabbia è iniziata quando è riapparsa un’intervista svoltasi il mese scorso nei principali media, in cui Lopez ha osato dire che i bambini di tre anni sono troppo giovani per scegliere il loro genere. I due minuti di un’intervista di quaranta minuti sono bastati a provocare la buona vecchia indignazione della sinistra, seguita da minacce di essere “cancellato”. Sì, ha commesso un crimine e ha dovuto pagare per questo.

Per lo meno, e` servito da esempio.

L’INTERVISTA

Mario Lopez nello show di Candace Owens.

Lo scorso giugno, Mario Lopez ha partecipato a un’intervista con la figura conservatrice Candace Owens, dove si discuteva di vari argomenti. Lopez ha iniziato descrivendo la sua filosofia che ruota attorno alle “cinque F”: Famiglia, fede, cibo (food), forma fisica e divertimento (fun). Ha poi aggiunto che aveva difficoltà a capire perché essere aperti su argomenti come la fede o i valori della famiglia fosse ora fortemente contrastato, specialmente a Hollywood. Non sapeva che stava per essere pesantemente criticato qualche settimana dopo.

Durante l’intervista, Owens ha chiesto a Lopez la “strana tendenza di Hollywood” in cui le celebrità cambiano il genere dei loro figli. Ad esempio, ha citato l’attrice Charlize Theron.

Charlize Theron ha allevato il figlio adottivo come una bambina per anni.

Lopez ha risposto:

“Senti, non sono uno che dice ai genitori come allevare i propri figli, ovviamente, e penso che se vieni da un luogo d’amore, non puoi davvero sbagliare. Ma allo stesso tempo, mio ​​Dio, se hai 3 anni e stai dicendo che ti senti in un certo modo, o pensi di essere un ragazzo o una ragazza o qualunque sia il caso, penso sia pericoloso come genitore  decidere di appoggiare i bambini e far loro cambiare sesso. È un po ‘ allarmante, penso solo alle ripercussioni in seguito.
Penso che i genitori debbano permettere ai bambini di essere bambini, ma allo stesso tempo devi essere l’adulto nella situazione e fermarti. ”.

Quindi Lopez ritiene che i bambini di 3 anni siano troppo piccoli per prendere una decisione che gli cambia la vita, come rifiutare il genere con cui sono nati. Caspita, un’affermazione così controversa. Come osa dire qualcosa che ha perfettamente senso?

Nonostante l’intensa propaganda dei mass media, la maggior parte delle persone è d’accordo con la sua opinione. Chiunque abbia trascorso del tempo con i bambini sa che le loro vite ruotano attorno al mangiare crocchette di pollo e alla ricerca attiva di nuovi modi di farsi del male. Non sono cognitivamente pronti a prendere questo tipo di decisione. Non sono nemmeno cognitivamente pronti a allacciarsi le scarpe.

Tuttavia, esprimere questo tipo di opinione è ora uno psicoreato.

GRAVE CONTRACCOLPO

La risposta ai commenti di Lopez è stata intensa, organizzata e spinta immediatamente dai mass media. Era una risposta tipica a tutto ciò che va contro l’attuale agenda di ingegneria sociale. Ovviamente, la carriera di Lopez è stata minacciata di “cancellazione”, la bella parola che ora viene usata per descrivere l’immediata distruzione della carriera di una persona che ha osato commettere uno psicoreato.

NBC News ha pubblicato un articolo che attacca Mario Lopez. La sua opinione è descritta come “pericolosa”.

L’organizzazione di monitoraggio dei media GLAAD (Gay & Lesbian Alliance Against Defamation) ha inviato alla rivista PEOPLE questa dichiarazione:

“Esperti in medicina e psicologia e genitori di bambini transgender hanno screditato da tempo le idee condivise da Mario Lopez il mese scorso. La vera “azione pericolosa” è quando qualcuno con una piattaforma pubblica usa la scienza errata per parlare contro un gruppo emarginato e vulnerabile di bambini. Abbiamo parlato con Extra ed è chiaro che gli showrunner non supportano o condividono la sua opinione. Stasera affronteranno questo problema nello show. Lopez ha chiaramente bisogno di un recap sulle questioni trans. Abbiamo contattato la sua squadra per vedere se e come correggerà il suo errore (ma quali psicologhi? Quale scienza??? Roba da matti n.d.r.). “

In breve, GLAAD ha contattato i datori di lavoro di Lopez, spingendo per la sua “rieducazione” e scuse.

La star di Queer Eye Karamo Brown ha twittato:

“Sono deluso nel leggere i commenti di @MarioLopezExtra sulle opinioni dei genitori che sostengono l’apertura dei loro figli sulla loro identità di genere. Come assistente sociale sono addestrato per identificare abusi o abbandono di un bambino. Il dialogo sano e sicuro con i bambini non è né offensivo, negligente o “pericoloso”.

Ancora una volta, viene usata la parola “pericoloso”.

Ha aggiunto:

“Non credo che @MarioLopezExtra debba essere” cancellato “. Ma credo che dovrebbe avere l’opportunità di imparare perché i suoi commenti sono dannosi per i giovani trans e i loro genitori. Mario, sono pronto a parlare quando lo sei tu. “

Sebbene Brown abbia scritto che non pensava che Lopez dovesse essere “cancellato”, l’idea è stata lanciata come una minaccia velata.

La cantautrice e scrittrice del The Guardian Holly Figueroa O’Reilly ha detto sostanzialmente a Lopez di tacere.

“Dei nostri 5 bambini, 2 sono queer. Entrambi fecero coming out nella loro adolescenza, ma sapevamo chi erano molto, molto prima di allora.

I genitori possono notare la differenza tra un bambino di 3 anni che finge di essere di un altro genere per divertimento e uno che sente di vivere nel corpo sbagliato. Taci Mario Lopez ”

Wade Davis – un ex giocatore della NFL che ora è un “attivista”, vice presidente dell’inclusione presso Netflix e una “femminista”, ha detto a Lopez di leggere. Tuttavia, non ha specificato cosa leggere. Probabilmente propaganda.

#MarioLopez dovrebbe leggere di più – essere #Trans significa IDENTITÀ e non sesso. E le persone trans capiscono che vengono trattate in modo diverso da come si identificano tra l’età di 3 e 5 anni e gli adulti impongono il sesso ai bambini dalla nascita. @MarioLopezExtra quando tutto il resto fallisce – LEGGI

E c’erano molti tweet che chiedevano che la sua carriera terminasse.

Probabilmente temendo la “cancellazione” della carriera, Mario Lopez ha prontamente chiesto scusa per i suoi “commenti ignoranti”.

“I commenti che ho fatto sono stati ignoranti e insensibili, e ora ho una comprensione più profonda di quanto fossero pericolosi. Sono stato e sarò sempre un fervente sostenitore della comunità LGBTQ e userò questa opportunità per educare meglio me stesso. Andando avanti sarò più informato e riflessivo. “

PSICOCRIMINE

Nel romanzo di George Orwell, 1984, la parola “psicocrimine” descrive i pensieri politicamente non ortodossi di una persona, come credenze non dette e dubbi che contraddicono i principi di Ingsoc (socialismo inglese). I Thinkpol (Thought Police) sono responsabili del rilevamento e dell’eliminazione del crimine di pensiero e del controllo sociale delle masse mediante la sorveglianza audiovisiva e la profilazione dei criminali.

Lo stiamo vivendo ora. In un paese in cui la libertà di parola è presumibilmente garantita dalla costituzione, le persone che osano andare contro l’agenda radicale dell’ingegneria sociale vengono immediatamente evitate e attaccate. Ulteriori inadempienze possono facilmente comportare l’annullamento e ciò può avvenire nel giro di poche ore. I commenti di Mario Lopez non erano né odiosi né incendiari, erano le sue opinioni personali come genitore di tre figli.

Coloro che lo hanno attaccato amano usare parole come “esperti medici” per giustificare le loro opinioni. Tuttavia, questi “esperti” sono finanziati dall’agenda.

L’AGENDA GENERALE

C’è una tendenza preoccupante e non riguarda solo la scelta dei genitori di vestire i loro figli con abiti del sesso opposto. Alcuni genitori stanno effettivamente somministrando ai loro figli ormoni e farmaci che bloccano la pubertà per facilitare il cambiamento sessuale. Nel Regno Unito, alcune cliniche NHS finanziate dal governo (come il Tavistock Centre) hanno prescritto bloccanti ipotalamici a bambini di appena nove anni.

Nel 2016, la BBC finanziata dal governo ha lanciato uno spettacolo televisivo per bambini chiamato Just a Girl in cui un ragazzo di nome Ben diventa una ragazza di nome Amy. Tra le altre cose, lo spettacolo insegnava ai bambini l’assunzione di ormoni e farmaci che bloccano la pubertà.

I genitori che danno ai bambini potenti farmaci e ormoni che modificano la loro chimica corporea non sono solo sconsiderati, ma rasentano anche l’abuso su minore. Sono loro che dovrebbero essere considerati “pericolosi”, non Mario Lopez che parla in un video su YouTube.

Fonte 

Epstein: Le inquietanti foto ritrovate nelle sue case

Le immagini del raid nella dimora di Epstein in Florida hanno rivelato molti dettagli inquietanti. Ad esempio, perché nel suo bagno c’era una poltrona da dentista completamente attrezzata?

Le cose non vanno bene per Jeffrey Epstein. Attualmente è detenuto presso il Metropolitan Correction Center di Manhattan, che è considerata la prigione più severa degli Stati Uniti. Epstein è detenuto nella zona più sicura di questa prigione, dove le luci fluorescenti non vengono mai spente. I detenuti non sperimentano quasi alcuna interazione umana, vengono tenuti nelle loro celle per 23 ore al giorno e le telecamere a circuito chiuso li guardano mentre fanno la doccia, vanno in bagno e siedono da soli nelle loro celle pesantemente barricate.

Nonostante questi fatti, Epstein è stato trovato nella sua cella “semi-cosciente, ferito e in posizione fetale” con segni sul collo. Una settimana dopo, gli investigatori stanno ancora cercando di “mettere insieme” ciò che è accaduto nella cella di Epstein e il Federal Bureau of Prisons rifiuta ancora di commentare l’incidente.

Considerando le apparecchiature di sorveglianza ad alta tecnologia del Metropolitan Correction Center, il mistero che circonda l’incidente è bizzarro. Alcune fonti hanno affermato che Epstein ha cercato di impiccarsi per essere spostato altrove. Altri credono che sia stato tentato un attentato ai danni di Epstein.

Secondo Spencer Kuvin, un avvocato che ha rappresentato tre donne nel processo contro Epstein del 2008, la vita del miliardario è in evidente pericolo. Kuvin ritiene che sia stato ordinato un attentato contro Epstein per assicurarsi che non testimonierà contro i suoi amici elitati.

Mentre la permanenza in carcere di Epstein è tutt’altro che confortevole, la sua vita precedente riguardava il comfort, il lusso e l’abuso disgustoso dei bambini. Le foto scattate nella sua villa in Florida durante un raid lo dimostrano.

RAID DEL 2005 NELLA DIMORA DI EPSTEIN IN FLORIDA

Il Daily Mail ha recentemente ottenuto un video di un raid della polizia nella dimora della Florida di Epstein nel 2005. Alcuni degli articoli trovati sul luogo sono estremamente inquietanti. Ad esempio: perché c’è una poltrona da dentista completamente attrezzata nella sua casa?

Una sedia da dentista completamente attrezzata è stata trovata all’interno del bagno

Accanto alla sedia c’è un carrello contenente una lampada, trapani e altri strumenti usati dai dentisti.

Quattordici anni dopo, non c’è ancora una chiara spiegazione del perché questa poltrona da dentista fosse nella sua casa. Epstein si faceva curare i denti in casa?

Alcuni osservatori hanno proposto una teoria molto più oscura: la sedia era usata per torturare e traumatizzare i bambini che erano stati attirati all’interno della villa.

L’élite occulta è fortemente orientata al controllo mentale basato sul trauma. Andare dal dentista è una paura comune nei bambini. Costringerli a vivere questa paura – nel peggior contesto possibile – è un’esperienza particolarmente sadica e che provoca traumi. E l’abuso era probabilmente molto peggio sull’isola di Epstein.

La presenza della poltrona da dentista è ancora più preoccupante se si considerano gli altri oggetti all’interno della casa.

Su una parete è un bizzarro disegno di un bambino e un teschio.

Questo disegno è stato usato per traumatizzare ulteriormente i bambini in questa casa? Era una specie di avvertimento? Sotto i disegni ci sono le citazioni “A Friend May Well Reckoned The Masterpiece Of Nature” di Ralph Emerson e “Live Long and Prosper” di Spock.

La dimora conteneva molti altri oggetti tipicamente di proprietà di pedofili.

Un orsacchiotto seduto su un comodino

Uno schizzo di una persona disperata e piena di dolore.

Una foto di una ragazza adolescente (di circa 15 anni) in un minuscolo bikini. La foto è stata scattata all’isola di Epstein?

Un’altra donna non identificata sdraiata su una spiaggia.

Una foto di una giovane donna nuda con le braccia sopra la testa.

Foto di bambini

Immagini di un uomo non identificato con un bambino e una bambina in un abito bianco.

Alcune immagini erano così vili che la polizia le ha censurate nel video del raid. Si dice che questa foto rappresenti una bambina di 6 anni chinata in un minuscolo vestito.

Una foto di Epstein e della sua “fidanzata” Ghislaine Maxwell con Papa Giovanni Paolo II.

Ghislaine Maxwell – la figlia del magnate dei media britannici Robert Maxwell – è stata descritta da Epstein come la sua “ragazza principale”. Tuttavia, documenti giudiziari rivelano che Maxwell era in realtà una “madame” che reclutava giovani vittime e ne abusava insieme a Epstein.

Ci sono molte foto di Ghislaine Maxwell nella dimora di Epstein.

Questa foto di Ghislaine Maxwell nuda è una delle tante trovate in casa. Un modo strano di stabilire il dominio sulle ragazze attirate all’interno di quel palazzo.

Un ritratto di Ghislaine sopra un water … dove probabilmente le ragazze vomitavano dal dolore e dall’orrore.

Varie foto tra cui una donna in topless e due persone a letto.

Come detto sopra, queste immagini sono state scattate nel 2005. Se ritieni che la condanna di Epstein del 2008 per aver sollecitato un minore per prostituzione abbia cambiato le sue abitudini, ti sbagli di grosso.

RAID DEL 2019 NELLA CASA DI EPSTEIN A MANHATTAN

L’FBI ha fatto irruzione nella dimora di Manhattan di Epstein a luglio 2019 e le scoperte sono state abbastanza importanti. Sebbene al momento non siano disponibili immagini del raid, l’Ufficio del procuratore degli Stati Uniti a Manhattan ha rivelato alcuni degli oggetti trovati sul sito. Qui ce ne sono un po:

  • Centinaia di foto di ragazze e giovani donne nude
  • CD con l’etichetta “Misc nudes 1” e “Girl pics nude”, o nomi individuali di ragazze
  • Note e messaggi che presumibilmente vanno a confermare le nuove accuse di traffico sessuale contro Epstein
  • Un lettino da massaggio
  • Giocattoli sessuali
  • Lubrificante
  • Una cassaforte contenente contanti e diamanti
  • Un passaporto scaduto con l’immagine di Epstein e un nome falso rilasciato nei primi anni ’80 in un “paese straniero” che indica l’Arabia Saudita come paese di residenza di Epstein

Le immagini del raid riveleranno molte informazioni aggiuntive.

CONCLUDENDO

Le immagini del raid del 2005 non solo dimostrano che Epstein era un pedofilo, ma dimostrano anche che ha aderito pienamente alla cultura dell’élite occulta permeata di abusi sui minori e controllo mentale. Non si accontentano semplicemente degli abusi, li celebrano attraverso “l’arte” e modellano il loro intero stile di vita attorno ad essi. Trascorrono una quantità sorprendente di tempo ed energia per reclutare minori e per attirarli nella loro tana malata di abusi. È tutto sistematico e organizzato e coinvolge le persone più ricche e potenti della terra.

Chi ha ancora il coraggio di dire che questa e` una “teoria complottista”?

Fonte

 

Pediatri avvertono il Chirurgo Generale USA: Le terapie ormonali e gli interventi di chirurgia danneggiano i bambini confusi sul genere

I dirigenti dell’American College of Pediatrician hanno avvertito il chirurgo generale degli Stati Uniti dell’uso di “interventi ormonali e chirurgici” nei bambini che sono confusi riguardo al loro sesso.

Indirizzata al chirurgo generale Jerome M. Adams, M.D., la lettera e` stata firmata dal dott. Michelle Cretella e Quentin Van Meter dell’American College of Pediatricians (ACP), tra gli altri (5 in totale), affermando che il Royal College of General Practitioners nel Regno Unito ha diffuso un “monito senza precedenti per il pubblico” sulle “dannose terapie ormonali e sugli interventi chirurgici ”, i cui effetti sui minori non sono stati sottoposti a studi a lungo termine.

La lettera afferma che questi interventi sono “regolarmente prescritti ai giovani con disforia di genere” come standard attuale della cura “in barba all’etica psicoterapica”.

La disforia di genere è definita dall’American Psychiatric Association come “un conflitto tra il genere fisico o assegnato di una persona e il genere con cui si identifica”. Era noto come “disturbo dell’identità di genere” fino al 2013. Oggi, alcuni attivisti trans sostengono che la disforia di genere non dovrebbe affatto essere considerata un disturbo psichiatrico e dovrebbe essere vista come una normale variazione  della sessualita` umana.

La lettera della ACP affermava che il 61-98% dei bambini avrebbe superato la disforia di genere “se gli fosse stato permesso di progredire attraverso la pubertà naturale”. Ha osservato che alcuni stati consentono persino ai bambini di “acconsentire” a questi “interventi” talvolta irreversibili senza il coinvolgimento dei genitori. La lettera avvertiva che vengono somministrati agonisti ormonali che bloccano gli ormoni o rilasciano gonadotropine per prevenire la normale crescita degli organi sessuali e altri attributi durante la pubertà. “Questo è in genere seguito dalla somministrazione di ormoni sessuali incrociati con dosi gradualmente aumentate per raggiungere livelli di ormoni sessuali adulti appropriati per il sesso opposto.”

Inoltre, la lettera diceva che prima di raggiungere la maggiore età, alcuni interventi comportano la rimozione di gonadi e seni, mentre la chirurgia viene eseguita per “simulare i genitali del sesso opposto”. I firmatari avvertono: “Le conseguenze deleterie di questi interventi includono, ma non si limitano a sterilità, disfunzione sessuale, complicanze chirurgiche, malattie tromboemboliche e cardiovascolari, osteoporosi, tumori maligni e tassi di suicidio persistentemente elevati.”

Ha affermato che, sebbene non esistano test psicologici o medici per “distinguere la maggioranza dei giovani che supereranno la “disforia di genere, “ai professionisti della salute è quasi proibito di indagare su fattori psicosociali che possono contribuire” a mettere in discussione l’identita` di genere dei bambini. Agli operatori sanitari, si dice, viene richiesto di “rafforzare la scelta dei bambini nell’identificarsi come qualcosa di diverso dalla realtà del loro sesso biologico” spingendoli verso gli “interventi” sopra descritti.

I firmatari della lettera della ACP hanno invitato il chirurgo generale a dare un avvertimento agli operatori sanitari in merito ai “rischi sanitari gravi e irreversibili” posti da “interventi medici per la disforia di genere”, chiedendo nel contempo che tali preoccupazioni siano incluse nei rapporti della sanità pubblica. Copie della lettera sono state inviate al segretario della sanità e dei servizi umani Alex M. Azar e all’avvocato Roger Severino, che ricopre il ruolo di direttore dell’HHS Office for Civil Rights.

Nessuna prova a supporto della transizione medica di genere

Nel Regno Unito, il Royal College of General Practitioners ha promulgato un monito senza precedenti sugli effetti a lungo termine dei bloccanti della pubertà prescritti dal Servizio sanitario nazionale del paese. In una dichiarazione, il Collegio afferma che mancano “prove concrete” sugli effetti a volte irreversibili degli interventi che includono la terapia ormonale e la chirurgia. Sono necessarie molte più ricerche, afferma la dichiarazione, compresi gli studi su un approccio “aspetta e vedi” per l’adattamento chirurgico degli organi sessuali.

Il documento afferma che i medici sono sottoposti a pressioni per fornire procedure di “riassegnazione” del sesso che “non rientrano nelle competenze di un generalista del [medico di medicina generale”. Chiede inoltre al SSN di registrare il “sesso biologico” dei pazienti oltre al loro “identità di genere” scelta per prevenire disastrosi errori medici.

In Inghilterra, c’è stato un enorme aumento di bambini in cerca di procedure mediche per farli sembrare membri del sesso opposto. Nell’unica clinica di identità di genere infantile del paese, le richieste dei bambini di 13 anni sono aumentate del 30% in un anno; i referral per i quattordicenni sono aumentati del 25%. Esiste anche un gruppo emergente di “detrattori”, o persone che si rammaricano di aver subito procedure per cambiare il loro sesso.

La psicologa Kirsty Entwistle ha scritto una lettera aperta al Dr. Polly Carmichael, il direttore del Tavistock Centre con sede a Londra, che offre procedure di transizione sessuale per i minori, in cui ha affermato di avere serie “preoccupazioni” sui servizi di sviluppo dell’identità di genere. Ha affermato che alcuni medici sono stati disonesti sull’impatto che queste procedure possono avere sui minori. “Penso che sia un problema che i medici GIDS prendano decisioni che avranno un impatto importante sui bambini e sui corpi dei giovani e sulla loro vita, potenzialmente il resto della loro vita, senza una solida base di prove”, ha scritto Entwistle.

Entwistle ha affermato che, nonostante le rassicurazioni dei medici per bambini e genitori sul fatto che gli effetti dei bloccanti della pubertà sono reversibili, ha scritto che i loro effetti non sono stati completamente compresi. “I medici GIDS dicono ai bambini e alle famiglie che i bloccanti della pubertà / i blocchi ormonali sono” completamente reversibili “, ma la realtà è che nessuno sa quali sono gli impatti sul cervello dei bambini, quindi come è possibile fare questa affermazione?”, Ha scritto Entwistle.

Alcuni membri del personale hanno paura di essere etichettati come “transfobici”, ha scritto Entwistle. Ha anche scritto di essere stata ridicolizzata per aver messo in dubbio il regime terapeutico: “Poco dopo aver iniziato al GIDS ero presente ad un incontro con altri tre clinici del GIDS. Ho detto che era curioso per me che ci fosse stata così poca discussione sull’identità di genere nel campo della psicologia “.

Entwistle ha scritto che la mancanza di ricerca sull’identità di genere è preoccupante, data l’importanza attribuita alla questione degli ultimi tempi.

Ha espresso preoccupazione per le segnalazioni fatte da “Mermaids” – un gruppo di pressione con sede nel Regno Unito che fa pressioni per la diffusione delle pratiche di cambio di genere nei bambini. Ha scritto che “I Mermaid continuano a ricevere supporto finanziario e sponsorizzazioni da persone di alto profilo pur non essendo sottoposti ad alcun controllo adeguato riguardo alla loro pratica”.

Il potere esercitato dai Mermaid è stato recentemente messo in mostra quando il Rev. John Parker, vicario anglicano e governatore scolastico della Chiesa d’Inghilterra, è stato costretto a rassegnare le dimissioni quando Mermaid non ha consentito a Parker di condividere il suo punto di vista cristiano sul mondo LGBT. Il Rev. Parker ha dichiarato a Christian Concern: “Credo che vi sia una minaccia reale per le scuole derivante da organizzazioni come Mermaid. Attuano una nuova tirannia ideologica – e qualsiasi disaccordo è, nella migliore delle ipotesi, messo a tacere e, nella peggiore delle ipotesi, punito. ”

Fonte

La CBC accusata di sessualizzazione infantile dopo aver promosso un documentario sui “drag kids”

L’emittente canadese CBC è stata accusata di aver promosso la sessualizzazione dei bambini dopo aver pubblicizzato un nuovo documentario sui “drag kids”.

La clip, che è stata twittata dall’account ‘CBC Kids’, mostra numerosi minori che parlano del loro alter ego ‘drag’ mentre uno di loro, un dodicenne, esegue quelle che alcuni hanno definito lamentandosi mosse di danza sessualmente suggestive.

“Come e` essere un bambino #DRAGQUEEN? @CBCKidsNews ha parlato con le quattro stelle del nuovo documentario #DragKids della CBC per scoprire che cos’è #drag e perché lo fanno “, ha dichiarato il tweet.

Il blacklash è stato piuttosto rapido.

“I genitori di questi bambini e i produttori di questo documentario dovrebbero essere imprigionati per pedofilia”, ha commentato Mark Dice

“Ti chiedi quando CBC presenterà una nuova serie di sfilate di bellezza per bambini, forse con i bambini in tiara? È arte, giusto? Totalmente appropriata e non è affatto un invito a sfruttare o sessualizzare i bambini “, ha osservato un altro utente di Twitter.

Nice @CBCkids, davvero bello. Stiamo addestrando i ragazzi a essere spogliarellisti e lapdancers ora? “, Ha chiesto un altro.

“Perché la @CBC sta sfruttando i bambini e sessualizzandoli. È solo per spingere la loro agenda? “, Ha chiesto un altro.

Come abbiamo già sottolineato, il dodicenne “drag queen kid” Desmond is Amazing è stato inesorabilmente promosso dalle reti mainstream americane.

Sua madre ha recentemente dichiarato a uno show televisivo australiano: “Di non capire i motivi della polemica” dopo che gli è stato chiesto se Desmond si esibisse in un club gay mentre i clienti gli lanciavano dei soldi.

Come abbiamo riferito la scorsa settimana, un pedofilo gia` condannato ha scritto un post sul blog in cui descriveva il dodicenne Desmond come “hot”.

Fonte

La polizia italiana scopre un network elitario dove si faceva il lavaggio del cervello ai bambini

La polizia italiana ha scoperto una rete elitaria che includeva un sindaco, rinomati psicoterapeuti, avvocati e assistenti sociali. Il gruppo ha fatto il lavaggio del cervello ai bambini usando tecniche come l’elettroshock vendendoli a persone benestanti.

La polizia italiana ha arrestato 18 persone che facevano il lavaggio del cervello ai bambini facendo loro pensare che i loro genitori li avessero abusati per venderli a “genitori adottivi” (abusatori). La rete comprendeva il sindaco di Bibbiano, i medici, gli psicoterapeuti e gli assistenti sociali. Secondo i media italiani, le transazioni che coinvolgono bambini ammontavano a centinaia di migliaia di euro. Inoltre, è stato scoperto che alcuni genitori adottivi abusavano sessualmente dei bambini che compravano.

La rete utilizzava tecniche orribili per il lavaggio del cervello dei bambini, tutte utilizzate nella programmazione Monarch.

“Per fare il lavaggio del cervello ai bambini, gli accusati modificavano i disegni dei fanciulli aggiungendo connotazioni sessuali e usando la terapia dell’elettroshock come una “piccola macchina della memoria” per creare falsi ricordi di abuso, mentre i terapeuti sono accusati di travestirsi dai personaggi cattivi delle fabie per bambini” cattivi “. ”
France24, l’Italia arresta 18 per preseunto  lavaggio del cervello e vendita di bambini

Dopo aver venduto i bambini, la rete archiviava i regali e le lettere inviate ai bambini dai loro genitori biologici in un magazzino scoperto dalla polizia.

Con il nome in codice “Angeli e Demoni”, l’indagine è iniziata nel 2018 e ha rivelato che la rete operava con il pretesto di aiutare i bambini in situazioni difficili mettendoli in famiglie affidatarie. Tuttavia, lo schema era essenzialmente un fronte per il traffico di bambini. Un articolo sul giornale Corriere della Sera spiega come venisse usata ogni scusa per rimuovere i bambini dalle loro famiglie in modo da giustificare il loro rapimento e lavaggio del cervello:

“Li hanno rimossi dalle loro famiglie usando un provvedimento di emergenza, supportato da segni di sofferenza ma quasi mai da abusi reali. Qualsiasi disagio espresso dai minori era sufficiente ad allontanarli dai loro genitori. Era sufficiente un pretesto, un semplice sospetto, come i gemiti di un bambino mentre era in bagno, avrebbe portato l’assistente sociale ad accusare i genitori di abusi sessuali “.

La polizia ha rifiutato di dire quanti bambini sono stati coinvolti, o di quale età.

SISTEMA ELITARIO

Il municipio di Bibbiano e il sindaco Andrea Carletti.

L’epicentro della rete era la struttura pubblica della città di Bibbiano. Infatti, veniva gestito da Cura di Bibbiano – il servizio regionale che dovrebbe effettivamente aiutare i bambini abusati. Tra gli ideatori ci sono Claudio Foti e sua moglie Nadia Bolognini – psicoterapeuti “rinomati” che sono anche i fondatori dell’organizzazione no profit Hansel e Gretel. Altri sospettati includono Fausto Nicolini, un avvocato e direttore generale dell’Ospedale di Reggio,

Il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti è accusato di aver coperto i crimini dei vari assistenti sociali e impiegati cittadini coinvolti negli schemi.

Mentre la sfera politica italiana afferma che la rete era il prodotto di “elementi canaglia” all’interno del sistema, è, in realtà, solo la punta di un iceberg estremamente disgustoso.

Fonte

Nxivm: I Rainbow Cultural Gardens – Gli asili elitari dove i bambini erano parte di un esperimento

Mentre alcuni sostengono che il DOS fosse un’associazione volontaria di donne e, quindi, non un’operazione illegale, nessuno può sostenere che i bambini di Rainbow Cultural Garden siano stati dei volontari.

Nei Rainbow Gardens, i bambini piccoli venivano accoppiati con “insegnanti” straniere che parlavano con loro in diverse lingue: ad es. Lunedì: cinese, martedì: hindi, mercoledì: spagnolo, giovedì: russo, venerdì: arabo, sabato: francese, domenica: inglese.

Keith Raniere sosteneva che cio` avrebbe aumentato la potenza mentale dei bambini.

Keith Raniere ha chiamato i Rainbow Garden una innovazione scientifica

Il costo per frequentare i corsi di Rainbow Garden può arrivare fino a $ 120.000 all’anno per bambino.

La dichiarazione ufficiale di NXIVM su Rainbow si riferisce a un “risultato” su cui non vorrei contare:

http://www.executivesuccessprograms.com/official-statement/

“Nell’ambito dello sviluppo infantile, NXIVM ha raggiunto un’innovazione scientifica con centinaia di bambini che vivono un’educazione multiculturale, molti dei quali parlano correntemente tra le 7 e le 13 lingue”.

NXIVM e Rainbow non hanno mai dimostrato pubblicamente una singola istanza di un bambino che parla fluentemente sette o più lingue, figuriamoci 13. Il signor Ranière, a proposito, parla solo una lingua: l’inglese.

Alcuni dei bambini Rainbow (questo simbolo viene utilizzato per coprire tutto lo sporco dell’elite a quanto pare n.d.r.) hanno problemi con le loro abilità linguistiche e parlano in un balbettio multi-linguistico. Un bambino che ha trascorso anni ai Rainbow Gardens non riusciva a parlare nessuna lingua straniera all’età di otto anni. Un altro bambino non parlava la sua lingua madre. Chiacchierava in un misto di lingue.

I bambini del Rainbow potrebbero essere stati sottoposti ad un trauma psicologico, in quanto venivano istruiti in più lingue da insegnanti non qualificati in una scuola senza licenza. E sebbene lo Stato di New York abbia saputo di questa operazione illegale per almeno 7 anni, NON HA FATTO NIENTE PER CHIUDERLA!

In base a informazioni e convinzioni:

1. Rainbow opera come centro di educazione della prima infanzia e / o centro di assistenza all’infanzia senza licenza per entrambe le operazioni.

2. Molte delle bambinaie in Rainbow, [chiamate specialiste dello sviluppo multiculturale] provengono da paesi stranieri e sono qui illegalmente.

Cami Fernandez era una immigrata illegale quando il signor Ranière le affidò l’incarico di insegnare ai bambini nei suoi sperimentali Rainbow Gardens.

3. Molte delle bambinaie non avevano il visto per entrare negli Stati Uniti e sono state ospitate illegalmente da NXIVM.

4. Molte delle bambinaie hanno ottenuto visti turistici affermando falsamente che stavano viaggiando negli Stati Uniti per seguire corsi con NXIVM. Una volta negli Stati Uniti, sono diventate bambinaie e venivano pagate sotto banco.

5. Con il vicepresidente delle operazioni di NXIVM, Clare Bronfman, come sponsor, molti altri cittadini stranieri hanno ricevuto il visto di lavoro [visti H1-B]. NXIVM ha affermato che i candidati avrebbero svolto lavori altamente specializzati. Ma dopo che i visti venivano ottenuti, il richiedente si ritrovava a lavorare come bambinaia per 10 dollari all’ora.

Sahajo Haertel-Kozak è diventata una bambinaia arcobaleno. Parlava ai bambini in tedesco.

Alcune donne hanno ricevuto il pagamento specificato nella loro domanda di visto, ma hanno dovuto contraccambiare lavorando per $ 10 / ora per Clare Bronfman, o svolgere lavoro come suo personale domestico.

Sono state mantenute serie multiple di registrazioni contabili per coprire questo schema. Lo schema è così diffuso che ci sono letteralmente dozzine di testimoni.

La bambina di Penelope Cruz è stato arruolato per un breve periodo nell’esperimento Rainbow Cultural Garden. Secondo quanto riferito, e` riuscita a portare via la figlia in tempo.

Tra i ricchi e famosi che hanno iscritto il loro bambino in questa “innovazione scientifica” è l’attrice Penelope Cruz. La schiava del marchio DOS, Michelle Hatchette, stava supervisionando l’esperimento sulla figlia della signora Cruz, che era stata condotta a Miami. Michelle Hatchette è essa stessa una schiava e la suA padrona schiava è Allison Mack.

Secondo quanto riferito, Penelope ha ritirato sua figlia nel periodo giugno-luglio, quando Frank Report pubblicò che la sua “Tata” era uno schiava marchiata a fuoco.

La schiava DOS Michelle Hatchette [a sinistra] è una schiava DOS marchiata a fuoco ed era la tata della figlia di Penelope Cruz.

Altre persone hanno ancora figli in questa operazione sperimentale illegale, per la quale pagano Mr. Raniere. fino a $ 120.000 all’anno, per bambino.

Si ritiene che poco o nulla dei proventi dell’operazione Rainbow Cultural Garden sia mai stato dichiarato sulle dichiarazioni dei redditi. E, secondo i rapporti, nessuna delle bambinaie è mai stato dato il modulo per riportare il reddito guadagnato dall’operazione.

Fonte

Nxivm – Keith Raniere: “Alcuni bambini sono felici di fare sesso con gli adulti”

Keith Raniere insegnava ai piu` importanti discepoli di NXIVM che alcuni bambini piccoli sono “perfettamente felici” nell’avere esperienze sessuali con adulti e che è “la società” che lo considera un abuso, secondo un video mostrato venerdì al processo.

Raniere, 58 anni, sostenva anche “precetti” che affermano che molte donne sentivano “una inaspettata esperienza di libertà durante lo stupro”.

L’uomo noto come “Vanguard” affermava con sicurezza che gli standard che definiscono l’abuso – e l’abuso sessuale dei bambini – variano molto a seconda di dove e quando si vive. Esistono diverse eta` del consenso, a New York e` 17 anni.

“In alcuni stati, è 17 anni, in altre parti del mondo e` 12”, ha detto Raniere con la barba lunga, vestito con una giacca nera, ad un gruppo di accoliti inclusa l’attrice Allison Mack, un membro di spicco del suo club segreto “padrone / schiavo” all’interno di NXIVM.

“Quello che e` considerato abuso in un posto non lo e` in un altro. E di che cosa si tratta veramente?” Chiedeva Ranière. “E` da considerarsi persona un individuo adulto o anche un bambino? Coloro che consideriamo persone adulte hanno forse un certo tipo di cognizione, o moralità particolari per fare una tale scelta?”

Le osservazioni di Raniere, eseguite durante la testimonianza dell’agente dell’FBI Michael Weginer, rappresentano l’ultima prova che i pubblici ministeri hanno presentato durante il processo al co-fondatore di NXIVM nel tribunale distrettuale degli Stati Uniti a Brooklyn.

I commenti della difesa sulla pedofilia e sullo stupro potrebbero costituire un potente punto esclamativo in un caso in cui i pubblici ministeri hanno dipinto Raniere come un narcisista e un predatore sessuale.

Durante lo scambio di video-chat, Ranière ha proclamato che molte persone che “urlano all’abuso” non capiscono di cosa stanno parlando. Ha suggerito che solo perché le norme classificano qualcosa come abuso non significa che sia un abuso.

“Abusano dell’abuso”, ha detto.

Ranière ha parlato autorevolmente sul tema dell’abuso sessuale.

“Spesso quando consigli persone che erano, per esempio, figli di ciò che chiamiamo abuso … alcuni bambini piccoli sono perfettamente contenti”, ha detto Raniere, “finché non scoprono cosa è successo più tardi nella vita e poi c’e` la società che abusa di loro ben piu` che i genitori perché nelle società del passato, come a Roma o in qualsiasi altro luogo, gli standard erano estremamente diversi, ma noi non siamo a Roma e dovremmo saperlo. ”

Procuratori e testimoni affermano che il guru dell’auto-aiuto ha avuto una relazione sessuale con una ragazza messicana di 15 anni e ha conservato immagini pornografiche di lei in una casa a schiera su Hale Drive.

Durante il controinterrogatorio, Marc Agnifilo, procuratore di Raniere, ha osservato nel suo interrogatorio che i commenti sullo stupro e l’abuso sessuale erano una parte minuscola del curriculum generale di NXIVM.

Il venerdì precedente, il giudice Nicholas Garaufis ha programmato gli argomenti di chiusura per lunedì, che segneranno l’inizio della settima settimana del processo.

L’assistente procuratore statunitense Moira Penza ha anche mostrato un video del presidente della NXIVM, Nancy Salzman, durante un incontro presso l’ex ristorante Apropos su Halfmoon. Nel video, Salzman ha ripetuto ciò che Ranière aveva precedentemente affermato. Salzman ha fatto le osservazioni durante un incontro di Jity, un gruppo di donne all’interno di NXIVM.

Salzman, che si è dichiarata colpevole a marzo di reati federali connessi alle indagini federali di NXIVM, ha suggerito che la colpa nei casi di abusi sessuali su minori dovrebbe, in alcuni casi, dovrebbe essere qualcosa su cui gli studenti NXIVM “dovrebbero riflettere”

Penza ha mostrato un documento di NXIVM descritto come “The Human Experience”.
“Se qualcuno viene da un paese in cui gli adulti stimolano per via orale i bambini e scoprono che, secondo la cultura americana, sono stati abusati.” Di chi e` l’abuso? ” ci si chiedeva nel documento.

“L’aggressore è la nostra cultura, la nostra società”, la risposta.

Raniere è accusato di racket, traffico sessuale, lavoro forzato e cospirazione. Le accuse di racket includono atti di possesso di pornografia infantile, sfruttamento sessuale di un bambino, estorsione, furto d’identità e frode.

Oltre al video, Penza ha mostrato ai giurati una copia della biografia di Raniere dal sito web di NXIVM ormai chiuso. Descriveva Ranière come uno studente prodigio e specialista di tre materie al Rensselaer Polytechnic Institute di Troy.

Il pubblico ministero ha poi mostrato copie dei voti di Raniere che mostravano una media di 2,26 punti (uno studente da C) che ha fallito il test in fisiologia generale, meccanica quantistica e fisica teorica, è stato messo in libertà vigilata e ha affrontato il licenziamento accademico nel 1988.

Fonte

Instagram e` un fertile terreno di caccia per i pedofili

Bambini di appena cinque anni vengono attirati in trappola e abusati su Instagram, Snapchat e Facebook, con 5.161 incidenti segnalati nel Regno Unito in 18 mesi.

Il numero di bambini presi di mira su Instagram è triplicato in un solo anno. Facebook, Snapchat e Instagram sono stati utilizzati per colpire i bambini nel 70% degli incidenti registrati, secondo i rapporti della Società nazionale per la prevenzione della crudeltà nei confronti dei bambini (NSPCC). Mentre le ragazze di 12-15 anni erano gli obiettivi più comuni per i pedofili, circa il 20% delle vittime aveva meno di 11 anni e la vittima più giovane aveva solo cinque anni.

I predatori hanno utilizzato Instagram per contattare gli obiettivi in 428 casi tra aprile e settembre 2018, un enorme aumento rispetto allo stesso periodo del 2017, con 126 casi. Questa cifra include solo gli incidenti in cui la polizia ha registrato il metodo di comunicazione utilizzato per colpire le vittime, il numero reale potrebbe essere molto più alto.

L’NSPCC ha ottenuto le cifre da 39 forze di polizia in Inghilterra e Galles. Un certo numero di esse, inclusa quella della città di Londra, non hanno risposto alla richiesta. Comunicare a livello sessuale con un bambino è diventato un reato nel Regno Unito ad aprile 2017

“Queste cifre sono la prova schiacciante che la sicurezza dei bambini non può essere lasciata ai social network”, ha detto l’amministratore delegato dell’NSPCC Peter Wanless.

I pedofili stanno infestando da lungo tempo i social media per adescare vittime e ottenere immagini pedo pornografiche. Alastair MacGibbon, commissario australiano per l’infanzia, ha avvertito nel 2015 che decine di milioni di foto di bambini su siti web pedofili erano state prese da Instagram, spesso dall’account dei genitori dei bambini. “Le immagini sono quasi sempre accompagnate da commenti dell’utente altamente espliciti e molto inquietanti”, ha affermato MacGibbon.

A gennaio è emerso che le persone utilizzavano #dropboxlinks sui social media per connettersi con altri pedofili per scambiare immagini di bambini. Quando venivano segnalati gli accounts, Instagram inizialmente affermo` che non violavano i termini. La gente ha inondato l’hashtag con meme per rendere più difficile ai pedofili ritrovarsi fino a quando, in seguito ad un report dell’Atlantic, Instagram ha limitato l’hashtag.

Youtube ha annunciato questa settimana che disabilitera` i commenti sui video dei bambini dopo che un certo numero di grandi inserzionisti ha ritirato le proprie pubblcita` quando sono emerse segnalazioni che i pedofili lasciavano messaggi predatori nelle sezioni dei commenti.

La società e` stata presa di mira dopo che è emerso che gli utenti che cercavano termini come “bikini haul” venivano trasportati a video di bambini in cui i pedofili lasciavano commenti.

Fonte

C’e` qualcosa di terribilmente sbagliato nella linea di abbigliamento per bambini di Caroline Bosmans

Il sito Web e l’account Instagram di questo marchio di moda sono pieni di immagini inquietanti che alludono all’abuso e alla sessualizzazione dei bambini. Ecco uno sguardo al mondo sconvolgente di Caroline Bosmans

Caroline Bosmans è un marchio di lusso per bambini che è stato elogiato nel suo nativo Belgio e nel mondo della moda. Popolare tra i figli dei ricchi e famosi (ad esempio P. Diddy), il marchio è descritto come “radicale e grafico” dalle fashioniste. Infatti, anche se Caroline Bosmans crea abiti per bambini e bambine, si tratta comunque di essere edgy e alla moda.

Tuttavia, c’è un problema. Il mondo della moda è malato e contorto. L’aggiunta di bambini al mix è spesso una ricetta infernale. Un primo esempio è il marchio per bambini NUNUNU che, come si vede nel mio articolo C’e` qualcosa di sbagliato nella nuova linea di abbigliamento “Genderless” di Céline Dion, è semplicemente rivoltante: riferimenti all’abuso di minori, alla sessualizzazione dei bambini e persino al satanismo.

Purtroppo, il marketing di Caroline Bosman trasmette le stesse inquietanti vibrazioni. Quasi tutte le immagini mettono i bambini in contesti bizzarri, opprimenti e spiacevoli in cui si aggiunge un sacco di simbolismo significativo. Oltre a queste vibrazioni negative, tutti i bambini nelle loro foto promozionali sembrano essere tristi, sconvolti, traumatizzati o … morti. In breve, la marca è un riflesso della sub-cultura elitaria nauseabonda che mira a danneggiare i bambini.

Ecco alcuni esempi.

IL SITO WEB

I visitatori del sito ufficiale del marchio sono accolti con un mucchio di foto che riassumono il marchio: mescolare i bambini con la stranezza del mondo della moda.

Benvenuti nel meraviglioso mondo di Caroline Bosmans.

Il bambino è tenuto in braccio da un ragazzo untuo che indossa solo uno Speedo

Un bambino vestito da drag in braccio ad un uomo adulto vestito da drag. Nessuno sembra godersi questo momento.

Il passatempo preferito dell’élite è quello di vestire i bambini come donne “sexy” e completamente cresciute (vedi il mio articolo su Desmond Is Amazing).

Questo non sembra un ambiente sicuro e stimolante per un bambino

Soffocato

Al marchio piace ritrarre bambini che sembrano addormentati, drogati e … morti

Un’altra foto di un bambino che sembra morto. Sulle camice e sui pantaloni dei bambini ci sono le parole “Mangia le persone”. L’élite è ossessionata dal cannibalismo

Ancora un’altra foto di un bambino che sembra morto. C’era del veleno in quella tazza? Le camicie raffigurano una bambola Barbie nuda che si trova a faccia in giù in una tazza. Tutto qui allude all’abuso e alla perdita dell’innocenza.

Il sito web ha una sezione chiamata “Artwork” in cui i bambini vengono usati come oggetti di scena in strane configurazioni.

C’e` qualcosa che proprio non va in questa foto

Questo strano body mette in mostra organi interni. È inquietante da guardare e probabilmente è inquietante da indossare.

Volto coperto (spersonalizzazione e oggettivazione) e un gigantesco teschio (simbolo della morte)

L’intera testa di questo bambino è coperta di mani. Amano mettere le mani sui bambini.

Non sembra una situazione adatta ad un bambino

Il ragazzo sulla destra indossa un vestito che dice “Sono abbastanza confuso”. Inoltre, c’è un occhio (il simbolo preferito delle élite occulte) con una lacrima. Si tratta di abusi.

Un esercito di bambini clonati? Perché?

ACCOUNT INSTAGRAM

Non diversamente da NUNUNU, scorrere l’account Instagram di Caroline Bosman porta a un sentimento sempre più intenso di terrore e disgusto. Ecco alcuni esempi.

L’account IG contiene un servizio di moda per bambini in un ospedale. tutto questo è sbagliato sotto molti aspetti

I bambini vanno negli ospedali quando sono malati o soffrono. A loro non piace starci. Questo marchio utilizza questo contesto sconvolgente per vendere vestiti troppo costosi.

Perche` indossa quel costume in ospedale?

Tirate fuori quella bambina da sto posto. Mentre è assolutamente sconcertante, questi scatti di moda sono perfettamente in linea con il tema dominante di traumatizzare i bambini.

Questa foto non è nemmeno un servizio di moda. È un bambino reale in un ospedale con gli hashtag #alwaysfunwiththiskid e #bruisednotbroken. C’è una freddezza qui che è estremamente inquietante.

#Readytoafterparty? Qualche pervertito ha scritto nei commenti “Mi piacerebbe unirmi a lei;)”. Quindi Caroline Bosman risponde “Ma prima alcuni cocktail!” Huh?

Il quarto commento riassume tutto

Per qualche ragione, hanno deciso di scambiare la faccia di un bambino con una bambola di Ken. Simbolico. E cosa diavolo c’è nella bocca del bambino?

Ci sono un sacco di foto di bambini in questa posizione. Perché? Alcuni pervertiti pubblicano commenti come “Bottoms up”

Ecco un altro esempio. E ce ne sono molti altri. Alcune persone nei commenti sembrano essere estremamente entusiaste di queste foto.

Dove si sta mettendo la mano questo bambino? Chi gli ha detto di farlo?

In combinazione con queste immagini sconvolgenti di bambini ci sono frasi come questa

Le gambe di questo bambino sembrano essere contuse. Inoltre, c’è un adesivo del logo del marchio. Strano.

C’e` una insana fissazione nel ritrarre bambini che stanno male

Ovviamente, per dimostrare che tutto questo fa parte dell’agenda elitaria, ci sono un sacco di simboli con l’occhio che tutto vede.

Un altro

Tutti i bambini sembrano tristi

CONCLUDENDO

Caroline Bosmans è un altro marchio di abbigliamento “di lusso” per bambini che mescola l’alta moda con una sub-cultura inquietante che e` ossessionata dai bambini per le ragioni piu` sbagliate. Si tratta di molestare i bambini, metterli in situazioni traumatizzanti, alludendo al loro abuso e sessualizzandoli.
Qual è lo scopo di tali immagini rivoltanti? E` una tattica commerciale per vendere piu` prodotti o c’è un programma più profondo dietro a questo? Se si combinano le immagini di questo marchio con ciò che è stato osservato con NUNUNU, emerge un modello chiaro. Non si tratta dell’amore per i bambini, si tratta di odio. Si tratta di usare e abusare di loro. Riguarda il male.

Su una scala più ampia, si tratta dell’elite occulta che rapisce i bambini, sottoponendoli al controllo mentale basato sul trauma e mettendoli sotto il controllo di pedofili. Il simbolismo di questi marchi è una celebrazione di questa cultura malata. E le celebrità sono piuttosto felici di spendere i loro soldi in queste schifezze.

Fonte