Archivi Blog

La CBC accusata di sessualizzazione infantile dopo aver promosso un documentario sui “drag kids”

L’emittente canadese CBC è stata accusata di aver promosso la sessualizzazione dei bambini dopo aver pubblicizzato un nuovo documentario sui “drag kids”.

La clip, che è stata twittata dall’account ‘CBC Kids’, mostra numerosi minori che parlano del loro alter ego ‘drag’ mentre uno di loro, un dodicenne, esegue quelle che alcuni hanno definito lamentandosi mosse di danza sessualmente suggestive.

“Come e` essere un bambino #DRAGQUEEN? @CBCKidsNews ha parlato con le quattro stelle del nuovo documentario #DragKids della CBC per scoprire che cos’è #drag e perché lo fanno “, ha dichiarato il tweet.

Il blacklash è stato piuttosto rapido.

“I genitori di questi bambini e i produttori di questo documentario dovrebbero essere imprigionati per pedofilia”, ha commentato Mark Dice

“Ti chiedi quando CBC presenterà una nuova serie di sfilate di bellezza per bambini, forse con i bambini in tiara? È arte, giusto? Totalmente appropriata e non è affatto un invito a sfruttare o sessualizzare i bambini “, ha osservato un altro utente di Twitter.

Nice @CBCkids, davvero bello. Stiamo addestrando i ragazzi a essere spogliarellisti e lapdancers ora? “, Ha chiesto un altro.

“Perché la @CBC sta sfruttando i bambini e sessualizzandoli. È solo per spingere la loro agenda? “, Ha chiesto un altro.

Come abbiamo già sottolineato, il dodicenne “drag queen kid” Desmond is Amazing è stato inesorabilmente promosso dalle reti mainstream americane.

Sua madre ha recentemente dichiarato a uno show televisivo australiano: “Di non capire i motivi della polemica” dopo che gli è stato chiesto se Desmond si esibisse in un club gay mentre i clienti gli lanciavano dei soldi.

Come abbiamo riferito la scorsa settimana, un pedofilo gia` condannato ha scritto un post sul blog in cui descriveva il dodicenne Desmond come “hot”.

Fonte

La polizia italiana scopre un network elitario dove si faceva il lavaggio del cervello ai bambini

La polizia italiana ha scoperto una rete elitaria che includeva un sindaco, rinomati psicoterapeuti, avvocati e assistenti sociali. Il gruppo ha fatto il lavaggio del cervello ai bambini usando tecniche come l’elettroshock vendendoli a persone benestanti.

La polizia italiana ha arrestato 18 persone che facevano il lavaggio del cervello ai bambini facendo loro pensare che i loro genitori li avessero abusati per venderli a “genitori adottivi” (abusatori). La rete comprendeva il sindaco di Bibbiano, i medici, gli psicoterapeuti e gli assistenti sociali. Secondo i media italiani, le transazioni che coinvolgono bambini ammontavano a centinaia di migliaia di euro. Inoltre, è stato scoperto che alcuni genitori adottivi abusavano sessualmente dei bambini che compravano.

La rete utilizzava tecniche orribili per il lavaggio del cervello dei bambini, tutte utilizzate nella programmazione Monarch.

“Per fare il lavaggio del cervello ai bambini, gli accusati modificavano i disegni dei fanciulli aggiungendo connotazioni sessuali e usando la terapia dell’elettroshock come una “piccola macchina della memoria” per creare falsi ricordi di abuso, mentre i terapeuti sono accusati di travestirsi dai personaggi cattivi delle fabie per bambini” cattivi “. ”
France24, l’Italia arresta 18 per preseunto  lavaggio del cervello e vendita di bambini

Dopo aver venduto i bambini, la rete archiviava i regali e le lettere inviate ai bambini dai loro genitori biologici in un magazzino scoperto dalla polizia.

Con il nome in codice “Angeli e Demoni”, l’indagine è iniziata nel 2018 e ha rivelato che la rete operava con il pretesto di aiutare i bambini in situazioni difficili mettendoli in famiglie affidatarie. Tuttavia, lo schema era essenzialmente un fronte per il traffico di bambini. Un articolo sul giornale Corriere della Sera spiega come venisse usata ogni scusa per rimuovere i bambini dalle loro famiglie in modo da giustificare il loro rapimento e lavaggio del cervello:

“Li hanno rimossi dalle loro famiglie usando un provvedimento di emergenza, supportato da segni di sofferenza ma quasi mai da abusi reali. Qualsiasi disagio espresso dai minori era sufficiente ad allontanarli dai loro genitori. Era sufficiente un pretesto, un semplice sospetto, come i gemiti di un bambino mentre era in bagno, avrebbe portato l’assistente sociale ad accusare i genitori di abusi sessuali “.

La polizia ha rifiutato di dire quanti bambini sono stati coinvolti, o di quale età.

SISTEMA ELITARIO

Il municipio di Bibbiano e il sindaco Andrea Carletti.

L’epicentro della rete era la struttura pubblica della città di Bibbiano. Infatti, veniva gestito da Cura di Bibbiano – il servizio regionale che dovrebbe effettivamente aiutare i bambini abusati. Tra gli ideatori ci sono Claudio Foti e sua moglie Nadia Bolognini – psicoterapeuti “rinomati” che sono anche i fondatori dell’organizzazione no profit Hansel e Gretel. Altri sospettati includono Fausto Nicolini, un avvocato e direttore generale dell’Ospedale di Reggio,

Il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti è accusato di aver coperto i crimini dei vari assistenti sociali e impiegati cittadini coinvolti negli schemi.

Mentre la sfera politica italiana afferma che la rete era il prodotto di “elementi canaglia” all’interno del sistema, è, in realtà, solo la punta di un iceberg estremamente disgustoso.

Fonte

Nxivm: I Rainbow Cultural Gardens – Gli asili elitari dove i bambini erano parte di un esperimento

Mentre alcuni sostengono che il DOS fosse un’associazione volontaria di donne e, quindi, non un’operazione illegale, nessuno può sostenere che i bambini di Rainbow Cultural Garden siano stati dei volontari.

Nei Rainbow Gardens, i bambini piccoli venivano accoppiati con “insegnanti” straniere che parlavano con loro in diverse lingue: ad es. Lunedì: cinese, martedì: hindi, mercoledì: spagnolo, giovedì: russo, venerdì: arabo, sabato: francese, domenica: inglese.

Keith Raniere sosteneva che cio` avrebbe aumentato la potenza mentale dei bambini.

Keith Raniere ha chiamato i Rainbow Garden una innovazione scientifica

Il costo per frequentare i corsi di Rainbow Garden può arrivare fino a $ 120.000 all’anno per bambino.

La dichiarazione ufficiale di NXIVM su Rainbow si riferisce a un “risultato” su cui non vorrei contare:

http://www.executivesuccessprograms.com/official-statement/

“Nell’ambito dello sviluppo infantile, NXIVM ha raggiunto un’innovazione scientifica con centinaia di bambini che vivono un’educazione multiculturale, molti dei quali parlano correntemente tra le 7 e le 13 lingue”.

NXIVM e Rainbow non hanno mai dimostrato pubblicamente una singola istanza di un bambino che parla fluentemente sette o più lingue, figuriamoci 13. Il signor Ranière, a proposito, parla solo una lingua: l’inglese.

Alcuni dei bambini Rainbow (questo simbolo viene utilizzato per coprire tutto lo sporco dell’elite a quanto pare n.d.r.) hanno problemi con le loro abilità linguistiche e parlano in un balbettio multi-linguistico. Un bambino che ha trascorso anni ai Rainbow Gardens non riusciva a parlare nessuna lingua straniera all’età di otto anni. Un altro bambino non parlava la sua lingua madre. Chiacchierava in un misto di lingue.

I bambini del Rainbow potrebbero essere stati sottoposti ad un trauma psicologico, in quanto venivano istruiti in più lingue da insegnanti non qualificati in una scuola senza licenza. E sebbene lo Stato di New York abbia saputo di questa operazione illegale per almeno 7 anni, NON HA FATTO NIENTE PER CHIUDERLA!

In base a informazioni e convinzioni:

1. Rainbow opera come centro di educazione della prima infanzia e / o centro di assistenza all’infanzia senza licenza per entrambe le operazioni.

2. Molte delle bambinaie in Rainbow, [chiamate specialiste dello sviluppo multiculturale] provengono da paesi stranieri e sono qui illegalmente.

Cami Fernandez era una immigrata illegale quando il signor Ranière le affidò l’incarico di insegnare ai bambini nei suoi sperimentali Rainbow Gardens.

3. Molte delle bambinaie non avevano il visto per entrare negli Stati Uniti e sono state ospitate illegalmente da NXIVM.

4. Molte delle bambinaie hanno ottenuto visti turistici affermando falsamente che stavano viaggiando negli Stati Uniti per seguire corsi con NXIVM. Una volta negli Stati Uniti, sono diventate bambinaie e venivano pagate sotto banco.

5. Con il vicepresidente delle operazioni di NXIVM, Clare Bronfman, come sponsor, molti altri cittadini stranieri hanno ricevuto il visto di lavoro [visti H1-B]. NXIVM ha affermato che i candidati avrebbero svolto lavori altamente specializzati. Ma dopo che i visti venivano ottenuti, il richiedente si ritrovava a lavorare come bambinaia per 10 dollari all’ora.

Sahajo Haertel-Kozak è diventata una bambinaia arcobaleno. Parlava ai bambini in tedesco.

Alcune donne hanno ricevuto il pagamento specificato nella loro domanda di visto, ma hanno dovuto contraccambiare lavorando per $ 10 / ora per Clare Bronfman, o svolgere lavoro come suo personale domestico.

Sono state mantenute serie multiple di registrazioni contabili per coprire questo schema. Lo schema è così diffuso che ci sono letteralmente dozzine di testimoni.

La bambina di Penelope Cruz è stato arruolato per un breve periodo nell’esperimento Rainbow Cultural Garden. Secondo quanto riferito, e` riuscita a portare via la figlia in tempo.

Tra i ricchi e famosi che hanno iscritto il loro bambino in questa “innovazione scientifica” è l’attrice Penelope Cruz. La schiava del marchio DOS, Michelle Hatchette, stava supervisionando l’esperimento sulla figlia della signora Cruz, che era stata condotta a Miami. Michelle Hatchette è essa stessa una schiava e la suA padrona schiava è Allison Mack.

Secondo quanto riferito, Penelope ha ritirato sua figlia nel periodo giugno-luglio, quando Frank Report pubblicò che la sua “Tata” era uno schiava marchiata a fuoco.

La schiava DOS Michelle Hatchette [a sinistra] è una schiava DOS marchiata a fuoco ed era la tata della figlia di Penelope Cruz.

Altre persone hanno ancora figli in questa operazione sperimentale illegale, per la quale pagano Mr. Raniere. fino a $ 120.000 all’anno, per bambino.

Si ritiene che poco o nulla dei proventi dell’operazione Rainbow Cultural Garden sia mai stato dichiarato sulle dichiarazioni dei redditi. E, secondo i rapporti, nessuna delle bambinaie è mai stato dato il modulo per riportare il reddito guadagnato dall’operazione.

Fonte

Nxivm – Keith Raniere: “Alcuni bambini sono felici di fare sesso con gli adulti”

Keith Raniere insegnava ai piu` importanti discepoli di NXIVM che alcuni bambini piccoli sono “perfettamente felici” nell’avere esperienze sessuali con adulti e che è “la società” che lo considera un abuso, secondo un video mostrato venerdì al processo.

Raniere, 58 anni, sostenva anche “precetti” che affermano che molte donne sentivano “una inaspettata esperienza di libertà durante lo stupro”.

L’uomo noto come “Vanguard” affermava con sicurezza che gli standard che definiscono l’abuso – e l’abuso sessuale dei bambini – variano molto a seconda di dove e quando si vive. Esistono diverse eta` del consenso, a New York e` 17 anni.

“In alcuni stati, è 17 anni, in altre parti del mondo e` 12”, ha detto Raniere con la barba lunga, vestito con una giacca nera, ad un gruppo di accoliti inclusa l’attrice Allison Mack, un membro di spicco del suo club segreto “padrone / schiavo” all’interno di NXIVM.

“Quello che e` considerato abuso in un posto non lo e` in un altro. E di che cosa si tratta veramente?” Chiedeva Ranière. “E` da considerarsi persona un individuo adulto o anche un bambino? Coloro che consideriamo persone adulte hanno forse un certo tipo di cognizione, o moralità particolari per fare una tale scelta?”

Le osservazioni di Raniere, eseguite durante la testimonianza dell’agente dell’FBI Michael Weginer, rappresentano l’ultima prova che i pubblici ministeri hanno presentato durante il processo al co-fondatore di NXIVM nel tribunale distrettuale degli Stati Uniti a Brooklyn.

I commenti della difesa sulla pedofilia e sullo stupro potrebbero costituire un potente punto esclamativo in un caso in cui i pubblici ministeri hanno dipinto Raniere come un narcisista e un predatore sessuale.

Durante lo scambio di video-chat, Ranière ha proclamato che molte persone che “urlano all’abuso” non capiscono di cosa stanno parlando. Ha suggerito che solo perché le norme classificano qualcosa come abuso non significa che sia un abuso.

“Abusano dell’abuso”, ha detto.

Ranière ha parlato autorevolmente sul tema dell’abuso sessuale.

“Spesso quando consigli persone che erano, per esempio, figli di ciò che chiamiamo abuso … alcuni bambini piccoli sono perfettamente contenti”, ha detto Raniere, “finché non scoprono cosa è successo più tardi nella vita e poi c’e` la società che abusa di loro ben piu` che i genitori perché nelle società del passato, come a Roma o in qualsiasi altro luogo, gli standard erano estremamente diversi, ma noi non siamo a Roma e dovremmo saperlo. ”

Procuratori e testimoni affermano che il guru dell’auto-aiuto ha avuto una relazione sessuale con una ragazza messicana di 15 anni e ha conservato immagini pornografiche di lei in una casa a schiera su Hale Drive.

Durante il controinterrogatorio, Marc Agnifilo, procuratore di Raniere, ha osservato nel suo interrogatorio che i commenti sullo stupro e l’abuso sessuale erano una parte minuscola del curriculum generale di NXIVM.

Il venerdì precedente, il giudice Nicholas Garaufis ha programmato gli argomenti di chiusura per lunedì, che segneranno l’inizio della settima settimana del processo.

L’assistente procuratore statunitense Moira Penza ha anche mostrato un video del presidente della NXIVM, Nancy Salzman, durante un incontro presso l’ex ristorante Apropos su Halfmoon. Nel video, Salzman ha ripetuto ciò che Ranière aveva precedentemente affermato. Salzman ha fatto le osservazioni durante un incontro di Jity, un gruppo di donne all’interno di NXIVM.

Salzman, che si è dichiarata colpevole a marzo di reati federali connessi alle indagini federali di NXIVM, ha suggerito che la colpa nei casi di abusi sessuali su minori dovrebbe, in alcuni casi, dovrebbe essere qualcosa su cui gli studenti NXIVM “dovrebbero riflettere”

Penza ha mostrato un documento di NXIVM descritto come “The Human Experience”.
“Se qualcuno viene da un paese in cui gli adulti stimolano per via orale i bambini e scoprono che, secondo la cultura americana, sono stati abusati.” Di chi e` l’abuso? ” ci si chiedeva nel documento.

“L’aggressore è la nostra cultura, la nostra società”, la risposta.

Raniere è accusato di racket, traffico sessuale, lavoro forzato e cospirazione. Le accuse di racket includono atti di possesso di pornografia infantile, sfruttamento sessuale di un bambino, estorsione, furto d’identità e frode.

Oltre al video, Penza ha mostrato ai giurati una copia della biografia di Raniere dal sito web di NXIVM ormai chiuso. Descriveva Ranière come uno studente prodigio e specialista di tre materie al Rensselaer Polytechnic Institute di Troy.

Il pubblico ministero ha poi mostrato copie dei voti di Raniere che mostravano una media di 2,26 punti (uno studente da C) che ha fallito il test in fisiologia generale, meccanica quantistica e fisica teorica, è stato messo in libertà vigilata e ha affrontato il licenziamento accademico nel 1988.

Fonte

Instagram e` un fertile terreno di caccia per i pedofili

Bambini di appena cinque anni vengono attirati in trappola e abusati su Instagram, Snapchat e Facebook, con 5.161 incidenti segnalati nel Regno Unito in 18 mesi.

Il numero di bambini presi di mira su Instagram è triplicato in un solo anno. Facebook, Snapchat e Instagram sono stati utilizzati per colpire i bambini nel 70% degli incidenti registrati, secondo i rapporti della Società nazionale per la prevenzione della crudeltà nei confronti dei bambini (NSPCC). Mentre le ragazze di 12-15 anni erano gli obiettivi più comuni per i pedofili, circa il 20% delle vittime aveva meno di 11 anni e la vittima più giovane aveva solo cinque anni.

I predatori hanno utilizzato Instagram per contattare gli obiettivi in 428 casi tra aprile e settembre 2018, un enorme aumento rispetto allo stesso periodo del 2017, con 126 casi. Questa cifra include solo gli incidenti in cui la polizia ha registrato il metodo di comunicazione utilizzato per colpire le vittime, il numero reale potrebbe essere molto più alto.

L’NSPCC ha ottenuto le cifre da 39 forze di polizia in Inghilterra e Galles. Un certo numero di esse, inclusa quella della città di Londra, non hanno risposto alla richiesta. Comunicare a livello sessuale con un bambino è diventato un reato nel Regno Unito ad aprile 2017

“Queste cifre sono la prova schiacciante che la sicurezza dei bambini non può essere lasciata ai social network”, ha detto l’amministratore delegato dell’NSPCC Peter Wanless.

I pedofili stanno infestando da lungo tempo i social media per adescare vittime e ottenere immagini pedo pornografiche. Alastair MacGibbon, commissario australiano per l’infanzia, ha avvertito nel 2015 che decine di milioni di foto di bambini su siti web pedofili erano state prese da Instagram, spesso dall’account dei genitori dei bambini. “Le immagini sono quasi sempre accompagnate da commenti dell’utente altamente espliciti e molto inquietanti”, ha affermato MacGibbon.

A gennaio è emerso che le persone utilizzavano #dropboxlinks sui social media per connettersi con altri pedofili per scambiare immagini di bambini. Quando venivano segnalati gli accounts, Instagram inizialmente affermo` che non violavano i termini. La gente ha inondato l’hashtag con meme per rendere più difficile ai pedofili ritrovarsi fino a quando, in seguito ad un report dell’Atlantic, Instagram ha limitato l’hashtag.

Youtube ha annunciato questa settimana che disabilitera` i commenti sui video dei bambini dopo che un certo numero di grandi inserzionisti ha ritirato le proprie pubblcita` quando sono emerse segnalazioni che i pedofili lasciavano messaggi predatori nelle sezioni dei commenti.

La società e` stata presa di mira dopo che è emerso che gli utenti che cercavano termini come “bikini haul” venivano trasportati a video di bambini in cui i pedofili lasciavano commenti.

Fonte

C’e` qualcosa di terribilmente sbagliato nella linea di abbigliamento per bambini di Caroline Bosmans

Il sito Web e l’account Instagram di questo marchio di moda sono pieni di immagini inquietanti che alludono all’abuso e alla sessualizzazione dei bambini. Ecco uno sguardo al mondo sconvolgente di Caroline Bosmans

Caroline Bosmans è un marchio di lusso per bambini che è stato elogiato nel suo nativo Belgio e nel mondo della moda. Popolare tra i figli dei ricchi e famosi (ad esempio P. Diddy), il marchio è descritto come “radicale e grafico” dalle fashioniste. Infatti, anche se Caroline Bosmans crea abiti per bambini e bambine, si tratta comunque di essere edgy e alla moda.

Tuttavia, c’è un problema. Il mondo della moda è malato e contorto. L’aggiunta di bambini al mix è spesso una ricetta infernale. Un primo esempio è il marchio per bambini NUNUNU che, come si vede nel mio articolo C’e` qualcosa di sbagliato nella nuova linea di abbigliamento “Genderless” di Céline Dion, è semplicemente rivoltante: riferimenti all’abuso di minori, alla sessualizzazione dei bambini e persino al satanismo.

Purtroppo, il marketing di Caroline Bosman trasmette le stesse inquietanti vibrazioni. Quasi tutte le immagini mettono i bambini in contesti bizzarri, opprimenti e spiacevoli in cui si aggiunge un sacco di simbolismo significativo. Oltre a queste vibrazioni negative, tutti i bambini nelle loro foto promozionali sembrano essere tristi, sconvolti, traumatizzati o … morti. In breve, la marca è un riflesso della sub-cultura elitaria nauseabonda che mira a danneggiare i bambini.

Ecco alcuni esempi.

IL SITO WEB

I visitatori del sito ufficiale del marchio sono accolti con un mucchio di foto che riassumono il marchio: mescolare i bambini con la stranezza del mondo della moda.

Benvenuti nel meraviglioso mondo di Caroline Bosmans.

Il bambino è tenuto in braccio da un ragazzo untuo che indossa solo uno Speedo

Un bambino vestito da drag in braccio ad un uomo adulto vestito da drag. Nessuno sembra godersi questo momento.

Il passatempo preferito dell’élite è quello di vestire i bambini come donne “sexy” e completamente cresciute (vedi il mio articolo su Desmond Is Amazing).

Questo non sembra un ambiente sicuro e stimolante per un bambino

Soffocato

Al marchio piace ritrarre bambini che sembrano addormentati, drogati e … morti

Un’altra foto di un bambino che sembra morto. Sulle camice e sui pantaloni dei bambini ci sono le parole “Mangia le persone”. L’élite è ossessionata dal cannibalismo

Ancora un’altra foto di un bambino che sembra morto. C’era del veleno in quella tazza? Le camicie raffigurano una bambola Barbie nuda che si trova a faccia in giù in una tazza. Tutto qui allude all’abuso e alla perdita dell’innocenza.

Il sito web ha una sezione chiamata “Artwork” in cui i bambini vengono usati come oggetti di scena in strane configurazioni.

C’e` qualcosa che proprio non va in questa foto

Questo strano body mette in mostra organi interni. È inquietante da guardare e probabilmente è inquietante da indossare.

Volto coperto (spersonalizzazione e oggettivazione) e un gigantesco teschio (simbolo della morte)

L’intera testa di questo bambino è coperta di mani. Amano mettere le mani sui bambini.

Non sembra una situazione adatta ad un bambino

Il ragazzo sulla destra indossa un vestito che dice “Sono abbastanza confuso”. Inoltre, c’è un occhio (il simbolo preferito delle élite occulte) con una lacrima. Si tratta di abusi.

Un esercito di bambini clonati? Perché?

ACCOUNT INSTAGRAM

Non diversamente da NUNUNU, scorrere l’account Instagram di Caroline Bosman porta a un sentimento sempre più intenso di terrore e disgusto. Ecco alcuni esempi.

L’account IG contiene un servizio di moda per bambini in un ospedale. tutto questo è sbagliato sotto molti aspetti

I bambini vanno negli ospedali quando sono malati o soffrono. A loro non piace starci. Questo marchio utilizza questo contesto sconvolgente per vendere vestiti troppo costosi.

Perche` indossa quel costume in ospedale?

Tirate fuori quella bambina da sto posto. Mentre è assolutamente sconcertante, questi scatti di moda sono perfettamente in linea con il tema dominante di traumatizzare i bambini.

Questa foto non è nemmeno un servizio di moda. È un bambino reale in un ospedale con gli hashtag #alwaysfunwiththiskid e #bruisednotbroken. C’è una freddezza qui che è estremamente inquietante.

#Readytoafterparty? Qualche pervertito ha scritto nei commenti “Mi piacerebbe unirmi a lei;)”. Quindi Caroline Bosman risponde “Ma prima alcuni cocktail!” Huh?

Il quarto commento riassume tutto

Per qualche ragione, hanno deciso di scambiare la faccia di un bambino con una bambola di Ken. Simbolico. E cosa diavolo c’è nella bocca del bambino?

Ci sono un sacco di foto di bambini in questa posizione. Perché? Alcuni pervertiti pubblicano commenti come “Bottoms up”

Ecco un altro esempio. E ce ne sono molti altri. Alcune persone nei commenti sembrano essere estremamente entusiaste di queste foto.

Dove si sta mettendo la mano questo bambino? Chi gli ha detto di farlo?

In combinazione con queste immagini sconvolgenti di bambini ci sono frasi come questa

Le gambe di questo bambino sembrano essere contuse. Inoltre, c’è un adesivo del logo del marchio. Strano.

C’e` una insana fissazione nel ritrarre bambini che stanno male

Ovviamente, per dimostrare che tutto questo fa parte dell’agenda elitaria, ci sono un sacco di simboli con l’occhio che tutto vede.

Un altro

Tutti i bambini sembrano tristi

CONCLUDENDO

Caroline Bosmans è un altro marchio di abbigliamento “di lusso” per bambini che mescola l’alta moda con una sub-cultura inquietante che e` ossessionata dai bambini per le ragioni piu` sbagliate. Si tratta di molestare i bambini, metterli in situazioni traumatizzanti, alludendo al loro abuso e sessualizzandoli.
Qual è lo scopo di tali immagini rivoltanti? E` una tattica commerciale per vendere piu` prodotti o c’è un programma più profondo dietro a questo? Se si combinano le immagini di questo marchio con ciò che è stato osservato con NUNUNU, emerge un modello chiaro. Non si tratta dell’amore per i bambini, si tratta di odio. Si tratta di usare e abusare di loro. Riguarda il male.

Su una scala più ampia, si tratta dell’elite occulta che rapisce i bambini, sottoponendoli al controllo mentale basato sul trauma e mettendoli sotto il controllo di pedofili. Il simbolismo di questi marchi è una celebrazione di questa cultura malata. E le celebrità sono piuttosto felici di spendere i loro soldi in queste schifezze.

Fonte

Nelle scuole del Regno Unito sara` insegnata “educazione sessuale gay e trans” ai bambini di 5 anni e la presenza sara` obbligatoria

Il governo conservatore britannico annuncera` piani per l’introduzione di lezioni sull’omosessualità e sul transgendererismo per gli studenti delle scuole primarie, nonostante una petizione ufficiale contro il movimento, firmata da oltre 100.000 persone.
Il Sunday Times riporta che il nuovo curriculum è stato finalizzato dopo una consultazione di sei mesi con il Dipartimento dell’Istruzione e sarà implementato in tutte le scuole del Regno Unito a partire dall’anno scolastico 2020-21.

Sarà insegnato agli alunni dall’età di cinque anni, e sarà illegale per i genitori non far partecipare i figlie alle lezioni nella scuola secondaria, il che significa che almeno un semestre di educazione sessuale – ma probabilmente di più – sara` frequentato da ogni studente.

Una petizione popolare al Parlamento che chiede di poter dare la possibilita` ai genitori di far saltare la lezione ai propri figli sarà discussa lunedì alla Camera dei Comuni, anche se non è previsto che ciò influisca sul programma di attuazione della legislazione.

La proposta ha incontrato resistenza da parte di comunità conservatrici, inclusi alcuni musulmani ed ebrei. In una lettera che esprime opposizione, eminenti rabbini hanno espresso il timore che alcuni genitori preferiranno escludere i propri figli dal sistema scolastico – cosa che e` permesso loro fare – piuttosto che sottoporli al nuovo curriculum.

Le domande discusse durante le lezioni, come elencato nelle attuali proposte per il curriculum, includeranno: “Quando è giusto lasciare che qualcuno mi tocchi?” Per bambini di 3 anni, e “Perché siamo tutti diversi? Va bene essere diversi? “All’età di sette anni. A 11 anni, i bambini discuteranno “Qual è la differenza tra transessuali e transessuali?” E a 16 anni verrà detto “come rivelare il fatto che hai l’HIV a un partner sessuale, alla famiglia e agli amici”.

Tra i materiali didattici per i bambini delle scuole elementari che sono attualmente in fase di sperimentazione in una scuola prevalentemente musulmana a Birmingham sono “Tango Makes Three”, un libro su due pinguini gay che si prendono cura di un uovo preso da un’altra famiglia e “My Princess Boy”. che celebra un bambino dalla pelle scura che ama travestirsi.

Gli altri obiettivi del curriculum includono educare gli studenti su questioni che sono diventate più frequenti in Gran Bretagna negli ultimi due decenni, come la mutilazione genitale femminile, il sexting, le porno revenge e il potenziale squilibrio di potere tra i sessi nelle relazioni.

Fonte

L’inquietante significato di “Bury a Friend” di Bilie Eilish

Billie Eilish è stata identificata dai media mainstream come il “futuro del pop”. Il suo video “Bury a Friend” è un inquietante mix di traumi mentali e possessione demoniaca. Ecco uno sguardo al mondo oscuro di Billie Eilish.

Billie Eilish è una cantante di diciassette anni che sta rapidamente diventando uno dei fiori all’occhiello dell”industria. Dopo aver firmato con Interscope Records nel 2016, il suo singolo di debutto Ocean Eyes è diventato un successo virale e il suo EP di debutto ha ormai superato 1,5 miliardi di stream in tutto il mondo. Da allora, Apple Music ha nominato la cantante Eilish come una Up Next (un titolo onorifico nel settore), Forbes ha identificato Billie come “l’artista da tenere d’occhio nel 2019″ e NME ha affermato che e` la giovane più chiacchierata del pianeta”. Per aggiungere carne al fuoco, Billie è presente in entrambe le colonne sonore ufficiali di 13 reasons why di Netflix. È anche apparsa in innumerevoli riviste e sta già lavorando in diversi progetti di moda.

In breve, la macchina promozionale sta facendo un buon lavoro per l’uscita del suo primo album When We All Fall Asleep, Where Do We Go ?. Tuttavia, alcuni fan hanno notato che, mentre Billie si addentrarva sempre di piu` nell’industria musicale, piu` la sua intera persona diventava sempre più oscura. Mentre il suo personaggio “annoiato, con gli occhi spalancati un tipico adolescente depresso” la rendeva popolare tra i giovani, i suoi video recenti sono orientati verso una rappresentazione totale dell’abuso e del controllo mentale basato sul trauma. Il suo ultimo singolo @bury a friend” è un altro passo in quella direzione in quanto incarna tutte le ossessioni malate dell’élite del settore. Prima di guardare il video, ecco un riepilogo della carriera di Billie Eilish.

NATA NEL BUSINESS

Non diversamente da altri artisti che sono entrati nel settore in giovane età, la famiglia di Billie Eilish è ben radicata nel mondo dello spettacolo. I suoi genitori – attori, musicisti e sceneggiatori Maggie Baird e Patrick O’Connell – sono apparsi in diversi film e serie TV. Suo fratello maggiore, Finneas O’Connell, aveva ruoli nella serie Glee e Modern Family. Scrive anche molte delle canzoni di Billie.

Billie e la sua famiglia 

Dopo aver firmato con Interscope Records, la carriera di Billie è decollata e un’intera persona è stata creata intorno a lei. Dieci anni fa, l’artista di Interscope Lady Gaga aveva come tema principale immagini del controllo mentale Monarch. Ora è il turno di Billie Eilish. Ma stavolta e` peggio.

Il nome del tour di Billie del 2018 è stato Wherees my mind. Questo è il genere di cose che uno schiavo MK dissociato direbbe.

Il gigantesco photoshoot di Billie per la rivista Garage la ritrae con tre volti: quello in mezzo è “robotico”. Un modo appropriato di raffigurare le multiple alter-personas di uno schiavo MK.

I video musicali prima di Bury a Friend sono semplici ma estremamente simbolici. Messi insieme, raccontano la storia di una ragazza che entra in un mondo oscuro e repressivo.

Nel video lovely, Billie e Khalid (un’altro giovane caro all’industria) vanno in giro come zombi senza vita dentro una scatola di vetro incatenati. In breve: due giovani artisti sotto il controllo dell’industria. Alla fine del video, Billie nasconde uno degli occhi di Khalid mentre apre uno dei suoi. Il simbolo dell’occhio che tutto vede nel contesto dell’industria musicale equivale ad essere uno schiavo del settore.

Quando la festa è finita, Billie si siede di fronte a un bicchiere di liquido nero, ovviamente incatenata.

Dopo essersi scolata l’intero bicchiere, Billie inizia immediatamente a soffocare e il liquido nero inizia a sgorgare dai suoi occhi. È difficile da guardare. Il liquido nero che ha ingerito rappresenta l’industria tossica in cui sta entrando?

Il prossimo video You should see me in a crown si addentra ancora più profondamente nel “territorio del trauma”.

Billie indossa una corona “ironica”, il tipo di corone date agli schiavi per ridicolizzarli. Dei ragni veri le stanno camminando su tutto il corpo

A un certo punto una grande tarantola pelosa striscia fuori dalla sua bocca. Non e` stata utilizzata nessuna CGI. 

Inutile dire che le scene sopra sono i peggiori incubi di molte persone giocando sulla nostra naturale, istintiva repulsione per determinate cose. Per questa ragione esatta, i ragni sono usati nella reale programmazione MK in modo da provocare traumi e dissociazione.

Una cosa scoperta dalla ricerca sulla trasmissione genetica delle conoscenze apprese dagli umani ai loro figli è che le persone nascono con certe paure. Serpenti, sangue, vedere parti del corpo interne e ragni sono tutte cose con cui le persone ci nascono. Le fobie verso queste cose sono tramandate geneticamente da una generazione all’altra. Nella ricerca di traumi da applicare ai bambini piccoli, i programmatori hanno scoperto che queste fobie naturali che si verificano nella maggior parte delle persone sin dalla nascita funzionano “meravigliosamente” per dividere la mente. Lungo questa linea, i seguenti sono esempi di traumi eseguiti per programmare gli schiavi: a. essere chiuso in uno spazio ristretto, una fossa o una gabbia con ragni e serpenti. b. essere costretti a uccidere e fare a pezzi vittime innocenti, c. Immergersi in feci, urina e sangue. Essere costretti a mangiare le precedenti. A proposito, quando il bambino viene messo in una piccola scatola con ragni o serpenti, gli verrà spesso detto che se si finge morto il serpente non li mordera`. Questo serve ai programmatori per due cose, pone le basi per i programmi di suicidio (cioè “se sei morto, allora sei salvo”) e insegna al bambino a dissociarsi. I traumi per dividere la mente non sono solo l’alta tensione o le fobie naturali, ma comprendono l’intera gamma dell’essere emotivo e spirituale della vittima.
– Fritz Springmeier, la formula degli Illuminati per creare uno schiavo del controllo mentale

La maggior parte delle cose orribili descritte sopra compaiono nei video di Billie: Il confinamento, l’ingerire del veleno, il contatto forzato con insetti ripugnanti, ecc.

BURY A FRIEND

Questa è la copertina dell’album “When we all fall asleep, where do we go?”, che è stato rilasciato con il video Bury a Friend. Gli occhi bianchi simboleggiano la mancanza di anima e / o il possesso demoniaco. Come si è visto nei precedenti articoli, molti giovani artisti sono ritratti con gli occhi bianchi (ad esempio Poppy, Trippie Redd, ecc.). L’industria ama ritrarre i loro schiavi in questo modo.

I video che portano a Bury a Friend raffigurano il “trauma e la rottura” di Billie Eilish. Bury a Friend ritrae il prodotto finale: uno schiavo MK posseduto dal demonio ma completamente maltrattato.

Il video inizia con un ragazzo che dorme e si sveglia in preda al terrore. Prima di riaddormentarsi, dice “Billie”, come se fosse il nome del demone che ha appena visto.

Billie appare quindi sotto il letto, con gli occhi completamente neri. Inizia a cantare di cose orribili.

In un’intervista, Billie ha dichiarato che il video ha qualcosa a che fare con il concetto di paralisi del sonno. La maggior parte delle persone che vivono questo fenomeno sentono una “presenza malvagia” intorno a loro. Per questo motivo, viene spesso definito “un demone nella camera da letto”. In Bury a Friend, Billie è il demone.

Mentre cammina in un corridoio (che ricorda il raccapricciante video di Elisa Lam al Cecil Hotel), i piedi di Billie si contorcono in tutti i modi innaturali, implicando di nuovo il possesso demoniaco.

Quindi, una forza invisibile prende il controllo di Billie

Mani escono dal nulla e iniziano a toccare Billie.

Le mani rappresentano i “gestori” MK: coloro che drogano, abusano, traumatizzano e programmano gli schiavi MK. Per coincidenza, tutte queste cose orribili accadono nel video.

Le mani portano con forza Billie da un posto all’altro. Qui, lei è in una stanza buia – sembra completamente “fuori di se” mentre le mani simulano abusi e strangolamento.

Mentre tutto questo sta accadendo, Billie canta una serie di cose traumatizzanti:

Step on the glass, staple your tongue (Ahh)
Bury a friend, try to wake up (Ah-ahh)
Cannibal class, killing the son (Ahh)
Bury a friend, I wanna end me

Tutte queste cose sono usate per traumatizzare gli schiavi. “Bury a Friend” è il sacrificio di sangue finale.

I gestori afferrano violentemente i capelli di Billie e sollevano la testa. Di nuovo, i suoi occhi hanno cambiato colore e lei è completamente fuori di se. Controllo mentale.

A questo punto, canta:

I wanna end me
I wanna, I wanna, I wanna… end me
I wanna, I wanna, I wanna…

Gli schiavi MK sono tentati a suicidarsi per porre fine alla loro sofferenza. Tuttavia, non possono perché hanno perso il controllo del loro corpo e del libero arbitrio.

La seconda strofa della canzone spiega che ha a che fare con un’entità che può aiutarla a diventare una star. Tuttavia, c’è un costo.

Keep you in the dark, what had you expected?
Me to make you my art and make you a star
And get you connected?
I’ll meet you in the park, I’ll be calm and collected
But we knew right from the start that you’d fall apart
‘Cause I’m too expensive

Il bridge della canzone riassume il vero significato della canzone.

For the debt I owe, gotta sell my soul
‘Cause I can’t say no, no, I can’t say no
Then my limbs all froze and my eyes won’t close
And I can’t say no, I can’t say no

Si tratta di vendere la sua anima al settore e diventare parte del suo sistema MK.

Mentre canta queste parole sconvolgenti, Billie (con gli occhi anneriti) levit, implicando di nuovo il possesso dei demoni.

La demonologia e i riti satanici sono una parte importante della programmazione MK. Come per confermare tutto, Billie è vista in una posa estremamente simbolica.

Questa specifica posa è conosciuta da secoli. Alcuni lo chiamano “l’arco dell’isteria”

Una rappresentazione dell’arco dell’isteria del neurologo del XIX secolo Jean-Martin Charcot. Il libro descrive l’isteria come “disturbi psicologici che si manifestano come sintomi neurologici”.

Per secoli, l’arco dell’isteria è stato associato alla possessone demoniaca.

Il poster di The Last Exorcism mostra una posa simile.

Probabilmente per questo motivo, l’arco dell’isteria è estremamente importante nel simbolismo dell’élite occulta.

Tony Podesta ha la scultura “Arch of Hysteria” di Louise Bourgeois a casa sua. Un intero articolo potrebbe essere scritto su questa rappresentazione finale della sofferenza umana.

Alla fine del video, Billie scompare da sotto il letto del ragazzo. Pensavi che fosse inquietante? C’e` di piu`.

A PROPOSITO DI X

Cosa significa in realtà “Bury a Friend” di Billie”? Alcuni credono che sia un riferimento alla morte di XXXtentacion.

Billie e X erano “amici intimi”. Dopo la morte di X, ha pubblicato una canzone intitolata 6.18.18, la data della sua morte.

Come potetre vedere nell’articolo sulla bizzarra morte di X, il rapper è stato coinvolto nel lato oscuro dell’industria. Inoltre, era ossessionato dal numero 666. Stranamente, nella numerologia cabalistica, la data del decesso è tradotta in 6, 6 + 6 + 6,  6 + 6 + 6.

Il ragazzo che dorme nel video di Billie voleva rappresentare X?

Considerando il fatto che Bury a Friend combina i concetti di vendere la propria anima, “a causa di un debito” con un sacco di cose malvagie, una domanda deve essere posta: X era il sacrificio di sangue richiesto per il grande debutto di Billie nel mondo dello spettacolo?

CONCLUDENDO

I media mainstream hanno etichettato Billie Eilish come “il futuro del pop”. E, come visto sopra, tutto ciò che la riguarda puzza di tossicità dell’industria musicale. Mentre è elogiata per la sua originalità, è anche un’altra giovane artista la quale sta costruendo un personaggio “senz’anima, depresso, suicida, satanico, controllato mentalmente”.

Il video di Bury a Friend riassume tutto ciò che è disgustoso nell’industria musicale. Descrive l’abuso di una giovane ragazza per mano di persone invisibili mentre si trasforma in un demone malvagio e posseduto. Comprende tutte le ossessioni malate dell’élite occulta che sono visualizzate da milioni di adolescenti.

Dal momento che è la nave perfetta per spingere l’agenda del settore, la sua carriera sta decollando e otterrà un sacco di visibilità. Ne vale la pena?Nelle parole di Billie:

For the debt I owe, gotta sell my soul
‘Cause I can’t say no, no, I can’t say no

Fonte

Pete Davidson intrattiene la folla con scherzi sul fare sesso con un bambino

L’attore Pete Davidson ha riferito che i membri del pubblico si sono arrabbiati la settimana scorsa durante una commedia che ha visto la star del Saturday Night Live uscirsene con battute sessuali riguardo il figlio del suo amico.

A un certo punto, durante la sua routine alla The Bell House di Brooklyn, a New York, Davidson ha raccontato una storia sul periodo in cui stava facendo da babysitter al figlio del suo amico. Il bambino stava mettendo i dentini. Davidson notò che il bambino gli succhiava il dito, in maniera “piacevole” ha scherzato.

“Non voglio scoparmi questo bambino ma e` lui a chiedermelo”, ha detto Davidson, secondo la Montreal Gazette. In seguito ha aggiunto che non ha mai avuto rapporti con bambini, ma che se gli avesse quel bambino sarebbe il suo prescelto.

La star di 25 anni ha partecipato ad un tour chiamato “Pete Davidson And Friends” dall’inizio di questo mese, e ha sollevato una frenesia mediatica dopo aver postato un messaggio sui social media dicendo che non voleva più essere su questa terra . ”

La missiva è stata vista come un grido di aiuto. Il suo capo SNL Lorne Michael ha obbligato e implorato Davidson di cercare un trattamento psichiatrico. La sua famosa ex (Ariana Grande) ha provato ha provato a raggiungerlo (senza riuscirci) dopo averlo scaricato brutalmente qualche mese fa. Il NYPD ha condotto un “controllo” per confermare che Davidson non era un pericolo per se stesso.

In un altro punto del suo spettacolo a New York City, Davidson ha parlato delle recenti accuse di crimini sessuali a carico di R. Kelly e ha detto che spera che il “cattivo” dell’R & B sia brutalmente assassinato.
“Pensavo di avere un brutto anno”, ha detto Davidson, aggiungendo che avrebbe voluto che R. Kelly “si sparasse in faccia”.

Davidson, che ha un tatuaggio della ex candidata presidenziale Hillary Clinton sulla sua gamba, ha anche riferito di aver voluto la morte sul comico Louis C.K..

Fonte

In aumento il numero di bambini “transessuali” (10 anni) che cambiano nome in Inghilterra

Il numero di casi in cui i genitori utilizzano Deed Poll per cambiare legalmente il nome e i titoli dei loro figli è aumentato in modo significativo, dal momento che più bambini affermano di essere transgender.


Il servizio di sondaggi Deed del Regno Unito ha rilevato che almeno un minore di 16 anni al giorno sta cambiando il suo titolo da “Mister” a “Miss” o viceversa, di solito accompagnandolo ad una modifica al nome di nascita riporta il Sunday Times.

I bambini devono avere il consenso dei genitori per cambiare titolo e / o nome, e il servizio viene fornito con un costo di £ 35.

Un ufficiale senior di Deed Poll, Louise Bowers, ha dichiarato: “Abbiamo pubblicato un paio di questi sondaggi ogni due mesi – ma ora vanno dai 7 ai 10 alla settimana”, aggiungendo “La maggior parte sono adolescenti – 14 o 15 anni – tuttavia l’eta` sta scendendo a 10 anni. ”

La signora Bowers osserva che una volta c’erano più “Mister” che cambiavano il loro titolo in “Miss”, ora il trend e` l’opposto, in linea con le tendenze riportate dal Tavistock Center – specialisti del Servizio sanitario nazionale britannico (NHS) per bambini che presentano disforia di genere – nel 2017-18 le ragazze che volevano cambiare il genere hanno superato il numero dei ragazzi con un rapporto di 2 a 1.

Breitbart London ha riferito a novembre di un’insegnante che ha notato il comparire di sempre piu` bambini che desideravano cambiare sesso, con i bambini “transgender” più anziani che cercavano di convincere i piu` piccoli e vulnerabili che fosse la scelta giusta.

L’insegnante ha fatto notare che la maggior parte dei 17 alunni transgender della sua scuola erano ragazze con problematiche a livello sociale o con problemi di salute mentale.

I professionisti medici senza scrupoli che prescrivono soppressori ormonali ai bambini minorenni – le linee guida del NHS affermano che ai bambini sotto i 16 anni non dovrebbero essere prescritti farmaci che alterano il corpo – stanno contribuendo al fenomeno.

La dottoressa Helen Webberley, del Galles, è stata dichiarata colpevole di aver prescritto illegalmente ormoni per il cambio di sesso a bambini di appena 12 anni e di gestire una clinica illegale a dicembre. Suo marito, anche lui medico, ha detto che avrebbe continuato il lavoro di sua moglie al Gender GP.

I servizi di Gender GP sono raccomandati dal gruppo di pressione giovanile transessuale Mermaids, che cerca di abolire la fascia di età minima per dare farmaci ai bambini confusi sul genere che causano sterilità permanente.

I mermaids, a cui e` stato legalmente vietato contattare una famiglia dopo aver fatto da consulente a una madre che abusava di suo figlio costringendolo a vivere da ragazza, in passato avevano ricevuto centinaia di migliaia di sterline in denaro dei contribuenti fino a quando l’organizzazione non ha dichiarato che avrebbe riesaminato la decisione alla luce di una “serie di corrispondenze”.

Fonte