Archivi Blog

Illuminati: Jay Z/Kanye West – No Church In The Wild e Never Close Our Eyes di Adam Lambert

Perché gli odierni video musicali spesso mostrano agenti in tenuta antisommossa e scene di violenta repressione? Stanno cercando di normalizzare il concetto di Stato di polizia nei mass media? Due esempi recenti ed eclatanti di questa agenda sono i video di Jay-Z e Kanye “No Church in the Wild” e “Never Close Our Eyes” di Adam Lambert. Anche se queste canzoni presentano evidenti differenze stilistiche, il loro messaggio di fondo è simil. In questo articolo esamineremo il significato e le implicazioni di questi video.

Cosa hanno in comune Jay-Z ed Adam Lambert? A prima vista, nulla. Ad una seconda occhiata, essi fanno parte della creme dell’industria musicale e, seppur con grosse differenze, promuovono la stessa agenda. L’industria dell’intrattenimento, come abbiamo visto in precedenza, viene utilizzata per promuovere e normalizzare il concetto di uno stato di polizia tra i giovani. Dalle esibizioni nei spettacoli dal vivo ai video musicali, vi è uno sforzo cosciente e costante nell’associare l’aura cool e sexy della pop star con la visione, altrimenti aberrante, della polizia antisommossa in una società libera.

Due esempi recenti, della promozione di uno Stato di Polizia nella cultura popolare sono il nuovo video musicale di Jay-Z e di Kanye West No Church In The Wild e Never Close Our Eyes Adam Lambert. Nonostante, o forse proprio per il fattoche queste canzoni sono di due generi diversi e mirano a mercati differenti, contribuiscono entrambi alla saturazione della cultura popolare con immaginari da Stato di Polizia. Mentre le autorità non vengono necessariamente ritratte come dei “bravi ragazzi”, sono comunque lì, come se la loro presenza nelle manifestazione pubbliche fosse normale. Vediamo il simbolismo e il significato di fondo di questi due video.

NO CHURCH IN THE WILD

No Church In The Wild ha profonde implicazioni filosofiche. Il testo ovviamente può dare adito a diverse interpretazioni, una delle quali è il rifiuto del dogma religioso per abbracciare uno stile di vita più umanista (e forse edonista). Il titolo della canzone è una metafora per dire che le istituzioni religiose come la Chiesa sono inutili costrutti umani non presenti in natura. Detto questo, verrebbe da pensare che il video è composto da immagini di fiumi, alberi e natura incontaminata… No! In realtà il video mostra dei tizi che si fanno picchiare da dei poliziotti anti sommossa. Perché? Che relazione c’è con il testo della canzone? Il video mostra in poco meno di cinque minuti scene di violente rivolte e repressioni. Un ottimo modo per desensibilizzare i giovani nei riguardi del concetto di stato di polizia.

Il video inizia con un ragazzo che da fuoco ad una Molotov a Praga (anche se alcune parti sembrano essere state girate a Parigi, in Francia).

Nel video, i rivoltosi non sembrano avere una causa valida per cui combattere e vengono chiaramente ritratti come degli aggressori.

Immediatamente ci troviamo nel bel mezzo di uno scontro tra la polizia in tenuta antisommossa e dei giovani rivoltosi. Non vi è alcuna spiegazione riguardo la “nobile causa” che i ragazzi stanno violentemente difendendo. Una buona metafora su come i mass media ritraggono le proteste globali: semplici e gratuite manifestazioni di violenza.

I rivoltosi sono arrabbiati e violenti. Senza sapere il motivo di questo sfogo è abbastanza difficile per lo spettatore identificarsi in loro

I poliziotti non resistono a lungo. La violenta carica dei manifestanti diventa la scusa per sfoderare i loro gingilli e reagire con ancora più violenza.

Il ragazzo viene bastonato violentemente

A questo ragazzo viene fatto perdere l’equilibrio, mentre i poliziotti se la ridono

A questo viene spruzzato il gas lacrimogeno direttamente in faccia, un po’ come successo ai manifestanti della UC Davis. Sono abbastanza sicuro che questo NON è il modo in cui il manuale d’uso consiglia di utilizzare il gas lacrimogeno.

Tutte queste scene vengono mostrate a rallentatore con uno sfondo musicale cool. Come Dave Chappelle disse una volta nel suo leggendario Chappelle Show, tutto sembra figo a rallenty. Anche la polizia che pesta un giovane indifeso. Stiamo assistendo ad una glamourizzazione della violenza? Ecco uno strano accostamento di immagini:

Questo ragazzo viene inseguito dalla polizia e colpito da una manganellata che lo fa cadere a terra.

Subito dopo questa scena, vediamo una statua che dà un significato più profondo alla violenza mostrata.

Questo ragazzo viene inseguito dalla polizia e colpito da una manganellata che lo fa cadere a terra.

Subito dopo questa scena, vediamo una statua che dà un significato più profondo alla violenza mostrata.

La polizia in tenuta antisommossa circondata da luci stroboscopiche. Stanno evidentemente cercando di associare ciò che piace ai giovani alle forze dell’ordine.

Le luci stroboscopiche, vengono utilizzate in eventi a base di divertimento come nei concerti o nelle discoteche. Detto questo, perché il video è pieno di agenti in tenuta antisommossa? Stanno cercando di confondere le menti dei giovani con la sempre efficace dissonanza cognitiva? Nel caso fossi confuso pure tu: Essere picchiati dalla polizia non significa fare festa.

Alla fine del video, nessuno vince o perde veramente. I rivoltosi combattono e sembrano trionfare mentre la polizia continua a mantenere la posizione. In altre parole, nulla è cambiato, lo status quo è rimasto invariato. Un elefante fa una strana apparizione per le strade di Parigi, ricordando ai telespettatori che la parte “selvaggia” è la nostra società, dove le persone si comportano come animali, dove vince il più forte. In ciò che è selvaggio, non vi è ristoro, asilo, tregua dalla barbarie, ma solo statue immobili che osservano la violenza. Queste sculture rappresentano i burattinai, quelli che tirano i fili da entrambi i lati al fine di promuovere la loro agenda.

NEVER CLOSE OUR EYES

Mentre la canzone di Adam Lambert, Never Close Our Eyes, è molto diversa da No Church In The Wild, espone i giovani allo stesso tipo di immaginario e termina in modo simile: i rivoluzionari che si illudono della vittoria – con un accento particolare sulla parola “illudono”.

Never Close Our Eyes è ambientato in un futuro distopico (nei mass media, il futuro è sempre distopico) in uno scenario simile al film THX 1138 di George Lucas o a The Island di Michael Bay, dove vediamo Adam Lambert vivere in una comunità strettamente monitorata  (prigione), assieme a degli abitanti privi di emozioni che somigliano a degli zombi.

Never Close Our Eyes è un altro video ambientato in un futuro distopico, caratterizzato dall’onnipresenza di telecamere di sorveglianza. Questo è il futuro che ci aspetta, a breve.

In questo enorme complesso, gli abitanti vengono costantemente sorvegliati, nutriti e sedati con delle pillole. La loro identità viene repressa attraverso la rimozione del colore degli occhi.

Adam e i suoi compagni devono entrare in queste macchine “succhia-anima” che rimuovono il colore dagli occhi – a rappresentare la perdita del libero arbitrio e dell’individualità.

Il colore degli occhi di Adam rimane inalterato – a simboleggiare il suo rifiuto nell’accettare l’indottrinamento del sistema. Alla fine, decide di iniziare una rivolta. Una rivolta funky.

Adam non ha più voglia di spezzarsi la schiena lavorando. Così si alza e scappa via con un paio di altri ribelli.

Adam e i suoi compagni corrono verso l’uscita per scappare da questa prigione.

Giunti fin qui si potrebbe dire: “Finalmente, qualcuno che si ribella a questa merda di illuminati e trasmette un messaggio positivo”. Gran parte della critica descrive efficacemente questo video con queste parole: “Adam Lambert distrugge il Grande Fratello ballando”. Lo ha distrutto veramente? Diamo un’occhiata al resto del video e vediamo cosa accade realmente.

Un gruppo di ufficiali avvistano i ribelli e gli spruzzano addosso dei fumogeni – trasformando la zona in una pista da ballo!

In No Church in the Wild, la polizia era circondata da luci stroboscopiche e in Never Close Our Eyes, se ne va in giro sparando fumo ovunque. Wow, la polizia antisommossa porta la festa ovunque vada!

Dopo essere stati scoperti Adam e i suoi amici cercheranno di fuggire abbattendo la rete? No, se ne stanno dietro il recinto e iniziano a ballare. Ciò distruggerà il Grande Fratello? Non credo proprio.

Dopo essere stati affumicati a dovere dalla polizia, Adam e i suoi amici iniziano a ballare vestiti con colori sgargianti. Prendi questo Grande Fratello!!!!

Se guardate attentamente queste scene, i vestiti di Adam continuano a cambiare, cosa che fa pensare ad una natura allucinatoria/illusoria della performance. Sono stati drogati con il gas? Sta succedendo tutto nella loro testa? Che tutto ciò sia un modo per far creder loro di essere liberi e felici? Una cosa è certa, l’intera vicenda sembra aver confuso Adam ed i suoi amici dato che, alla fine del video, se ne tornano da dove sono venuti!

Ragazzi, la libertà è dall’altra parte! Perchè tornate dentro la gabbia? Perché siete così felici? Perché … vabbè ci rinuncio.

Per riassumere, Adam si ribella nei confronti di un sistema altamente controllato, dove ogni persona è monitorata e sedata. Cerca di fuggire verso la libertà, ma, dopo aver incrociato la polizia, la sua ribellione si trasforma in una festa colorata senza che accada nulla di concreto. I ribelli sono felici e contenti, ballano e poi tornano in gabbia.

Possiamo tracciare un parallelo tra la conclusione di questo video e ciò che accade in America e nel mondo. Mentre i diritti delle masse vanno progressivamente annullandosi e la nostra privacy si assottiglia ogni giorno di più, non facciamo nulla per fermare questo processo degenerativo. Siamo distratti dalle stronzate, dalla televisione e dal cinema, dalla fuga e dalla negazione. Celebriamo una artificiosa e fabbricata illusione di libertà, per poi tornare nel comfort della società elitaria, consentendo a chi comanda di proseguire indisturbato la propria agenda. Come disse Frank Zappa: «L’illusione della libertà continuerà fino a quando risulterà conveniente mantenerla. Nel momento in cui mantenere quell’illusione diverrà troppo costoso, si limiteranno a smantellare la scenografia, a tirare indietro le quinte, a spostare tavoli e sedie, così che potrete vedere il muro sul retro del teatro.»

CONCLUDENDO

No Church In The Wild di Jay-Z e Kanye West e Never Close Our Eyes di Adam Lambert sono due esempi di un impegno diffuso e continuo nella promozione dello Stato di polizia tramite la tv, il cinema e i computer. Associando artisti alla moda, amati da milioni di persone, con la polizia in tenuta anti-sommossa non solo normalizza il concetto di uno stato di polizia, ma crea anche un’associazione positiva inconscia nelle menti degli spettatori. Nel frattempo, nella vita reale, le proteste in tutto il mondo occidentale vengono affrontate utilizzando proprio questo tipo di polizia. Violente repressioni, arresti brutali e armi sofisticate vengono utilizzate con sempre minor cautela, diventando la norma. Le proteste pacifiche vengono spesso sabotate di proposito dagli agenti provocatori (pagati) che incitano alla violenza, “legittimando” così la repressione poliziesca.

Fonte

Annunci

Il significato occulto di “Lemonade” (Beyonce)

Il visual album di Beyoncé, Lemonade, ha sorpreso i critici con una ricca varieta` di suoni e immagini. Vi è, tuttavia, un ulteriore livello interpretativo che la maggior parte della critica non ha considerato – uno che richiama fortemente il simbolismo e il rituale occulto. Analizzeremo il significato occulto dell’ultimo lavoro di Beyonce, Lemonade.

leadlemonade3

Il rilascio a sorpresa di Lemonade ha scatenato una tempesta perfetta nei media. Dai siti di gossip che si chiedavano se Beyonce stesse accusando Jay-z di tradimento ai critici musicali che elogiavano Beyonce con parole quali “genio” e “supereroina di colore”, Lemonade, in breve e` stato un successo mediatico. Tuttavia, in mezzo a tutto quel parlare, quasi nessuno ha affrontato una caratteristica evidente di questo visual album: vi e` una forte presenza di materiale occulto, spirituale e rituale, e allude a concetti metafisici conferendo alla storia un significato più profondo.

In effetti, la maggior parte degli osservatori ha dato interpretazioni molto generiche, assecondando conclusioni, quali “si parla di forti donne di colore, le donne di razza diversa non dovrebbero nemmeno tentare di capirlo”, senza nemmeno affrontare il 50% del video che va ben oltre questa semplicistica premessa.

L’album su Tidal e` descritto come il “cammino di ogni donna verso la conoscenza e la guarigione di se stessa” e il tema generale e` “l’empowerment delle donne nere, facendo riferimento ad entrambi i rapporti di coppia e al trauma storico dalla schiavitù”. Tuttavia, l’immaginario occulto del video racconta una storia che è molto più complessa … e molto meno “abilitante”. Mentre in tutto il video, Beyoncé sembra parlare di un marito infedele, vari indizi indicano che questo marito infedele non è Jay-Z o il padre; si tratta invece del vero padre e del vero marito di Beyoncé, ovvero l’industria musicale della elite occulta. Dopo aver dato la sua vita e la sua anima per essere parte di questa industria, Beyoncé ne e` diventata la moglie – nel bene e nel male. L’industria è pero` infedele e la tratta male. Attraverso immagini simboliche, Lemonade spiega ciò che è stato richiesto a Beyoncé per diventare, nelle sue parole, la “baddest bitch in the game”, come lascio` un segno indelebile su di lei, e di come verra` ora utilizzata come “leader “.

SCRITTO E DIRETTO DALL`ELITE OCCULTA

I critici musicali sostengono che Lemonade è l’album più personale di Beyoncé, facendo pensare che la cantante avesse scritto dal cuore e di suo pugno l’intera opera. Non e andata proprio cosi. Uno rapido sguardo alle note di copertina dell’album rivelano che l’album è stato realizzato da un gruppo di 72 scrittori … la canzone Hold up da sola è stata scritta da 15 persone! La parte video del “visual album” è stata composta da 7 registi, tra cui molti dei preferiti dall’elite occulta: Jonas Akerlund e Mark Romanek. Akerlund da solo è stato citato più volte su Neovitruvian in quanto creatore di video molto simbolici come Hold it Against Me di Britney Spear, Telephone di Lady Gaga, uno spot con tematiche mkultra per Versace, e molti altri.

Akerlund ha una chiara comprensione delle immagini dell’elite occulta e sembra specializzato nel raffigurare le pop star come burattini controllati mentalmente.

hold2-e1301004133967

In Hold It Against Me, Britney è intrappolata all’interno di una stanza piena di monitor e collegata a cavi per via endovenosa. In breve, uno schiavo MK.

phone19-e1268623205262

In Telephone, Lady Gaga e Beyoncé fanno il simbolo dell’occhio che tutto vede dopo aver ucciso un gruppo di persone in una tavola calda americana.

36f4a7124b7baa45_Screen_shot_2011-11-09_at_11.10.14_AM.preview-e1462214021104

Nel video promozionale di Versace per H & M, i modelli sono raffigurati come marionette MK controllate da un gestore spietato: Donatella Versace.

In Lemonade, vengono comunicate le stesse idee – ma sono nascoste dalla retorica della “donna forte di colore”. Beyoncé è sempre stata un fantoccio del settore, ma, ora, quel fantoccio è stato rispedito al suo “popolo” per diventare un leader. In altre parole, rappresenta (ancora) Maria dal film Metropolis (il film preferito dall’elite).

sipa_maria_080415_ssh1

In Metropolis, Maria è un leader di fiducia della classe operaia. L’elite la rapisce e crea un androide che prende le sembianze di Maria. L’androide viene inviato ai lavoratori, al fine di ingannarli e spingerli a cadere nella trappola dell’élite. In questa immagine, l’androide (prima che assumesse le sembianze di Maria) si trova davanti ad un pentacolo rovesciato, lasciando intendere che i suoi gestori si interessino di ritualistica e magia nera.

6a00d8357d19a969e200e54f2e30d88834-800wi-e1462214874309

Beyoncé nei panni di Maria ai BET Awards nel 2009. L’elite ti disse molto tempo fa la verita` sulla cantante.

Che Lemonade sia una svolta, la quale ha portato la musicista a sostenere i diritti del “suo popolo”? Non proprio. L’elite occulta la possiede ancora, così come la sua immagine e tutto il materiale da lei prodotto.

Pensate alla risposta immediata, a seguito del rilascio di Lemonade: accuse, sospetti verso Jay-Z, suo padre, e una caccia alle streghe contro le donne sospettate di essere le amanti di Jay-Z. Tutto cio` non “abilita” nessuno … si tratta forse di qualcosa che riguarda l’autodistruzione invece? Diamo un’occhiata a Lemonade.

LEMONADE

Il Visual Album della durata di un’ora è un arazzo di clip, canzoni, poesie, brani e cortometraggi messi insieme per raccontare una storia generale. Fortemente ispirato alla terra nativa dei genitori di Beyonce (Louisiana e Texas), l’immaginario di Lemonade (e anche il suo titolo) ha radici nel profondo Sud. L’album, tuttavia, trova ispirazione anche dall’occultismo.

L’intero video è permeato con il concetto di dualità, che si esprime nell’opposizione del bianco e nero, bene e male, amore e odio. Inoltre, il video mostra due realtà distinte: cosa succede sopra (cio` che il mondo conosce) e ciò che accade sotto (ovvero l’occulto).

LA SPOSA

Il primo poema del video e` rivelatorio: Parla simultaneamente di un marito e di un padre infedele, con parole che possono anche essere applicate al settore della musica – la “casa” dove ha trascorso gran parte della sua vita – e il “marito infedele” al quale e` attualmente sposata.

I tried to make a home out of you, but doors lead to trap doors, a stairway leads to nothing. Unknown women wander the hallways at night. Where do you go when you go quiet?

You remind me of my father, a magician … able to exist in two places at once. In the tradition of men in my blood, you come home at 3 a.m. and lie to me. What are you hiding?

The past and the future merge to meet us here. What luck. What a f*cking curse.

L’industria è piena di “trappole” e “scale che portano al nulla” per gli artisti destinati ad essere pedine per sempre. L’elite occulta, legata alla magia nera e rituale le ricorda suo padre, un “mago”. Nelle sue parole, “what a f * cking curse.”

Il video procede poi nel raccontare, in termini simbolici, il primo contatto tra Beyoncé e il “lato oscuro”.

lemonade1 (1)

Vestita di nero, Beyoncé si suicida … il sacrificio di sé.

lemonade2 (1)

Beyoncé finisce in una stanza sottomarina. Vediamo la sua vecchia se guardare la sua nuova versione.

La stanza subacquea rappresenta il grembo materno. Sott’acqua, Beyoncé è in un periodo di formazione e di transizione verso la sua rinascita. La poesia recitata da Beyoncé allude ai periodi di purificazione richiesti dagli iniziati all’occulto, in preparazione all’iniziazione.

I tried to change. Closed my mouth more, tried to be softer, prettier, less awake. Fasted for 60 days, wore white, abstained from mirrors, abstained from sex, slowly did not speak another word. In that time, my hair, I grew past my ankles. I slept on a mat on the floor. I swallowed a sword. I levitated. Went to the basement, confessed my sins, and was baptized in a river. I got on my knees and said ‘amen’ and said ‘I mean.’

A meta` del poema, le cose si fanno sempre più oscure con Beyoncé che diventa sempre più agitata, muovendosi e comportandosi come una posseduta. Dalla purificazione, alla magia nera.

I whipped my own back and asked for dominion at your feet. I threw myself into a volcano. I drank the blood and drank the wine. I sat alone and begged and bent at the waist for God. I crossed myself and thought I saw the devil. I grew thickened skin on my feet, I bathed in bleach, and plugged my menses with pages from the holy book, but still inside me, coiled deep, was the need to know … Are you cheating on me?

leadlemonade4 (1)

Dopo “aver visto il diavolo”, Beyoncé dice di essersi “immersa nella candeggina” e di aver “intinto le pagine del libro sacro con le sue mestruazioni”. Iniziazione.

Artefatti cristiani sporchi, disonorati e distrutti (in particolare la Bibbia) sono una parte standard del rituale satanico. Gli occultisti hanno sempre considerato potente il sangue mestruale dicendo che contenesse molta “forza vitale”, motivo per cui viene spesso usato nei rituali occulti. Questo particolare verso è quindi un chiaro riferimento alla magia nera. Si tratta di un giuramento iniziatico verso il lato oscuro.

RINASCITA

Dopo un periodo di gestazione all’interno del grembo materno, dove Beyonce è stato istruita nei modi delle élite occulte, è pronta per la rinascita.

lemonade3 (1)

Beyoncé emerge da un tempio mentre vediamo l’acqua sgorgare nello stesso modo in cui un bambino viene alla luce dal grembo materno, dopo la rottura delle acque.

In questa sequenza, Beyoncé è anche l’incarnazione della dea Oxum del popolo Yoruba.

Oshun è comunemente chiamato fiume Orisha, o dea, nella religione yoruba ed è tipicamente associata con l’acqua, la purezza, la fertilità, l’amore, e la sensualità. Lei è considerata una delle più potenti tra tutti gli Orishas, e, come altri dei, possiede attributi umani come la vanità e la gelosia.

Anche il colore del vestito di Beyoncé è associato ad Oshun in quanto la dea stessa è associata al giallo o all’ambra all’oro o al bronzo

ochun-orisha-e1462406332132

Dopo la morte per sacrificio, un periodo di isolamento e di iniziazione occulta, Beyoncé rinasce. E` una servitrice dell’elite occulta. E` sexy e passionale mentre si scatena nella sua comunità. Aiutera la sua gente e fara del bene? Non proprio. Fa l’esatto contrario.

lemonade4 (1)

Beyoncé cammina per le strade di New Orleans e inizia a distruggere le vetture con una mazza da baseball. Non sta solo rompendo l’auto di suo marito – sta colpendo macchine a caso.

A un certo punto Beyoncé vede un centro termale di bellezza che offre “trattamenti per il viso gratuiti”. In preda all’isteria ne rompe la finestra. Allusioni sessuali a parte, se consideriamo che questi tipi di attività sono quasi sempre in mano ad imprenditori locali ci si può chiedere: Perché Beyoncé sta attaccando la propria comunità?

Questo video potrebbe rappresentare la fase di “meltdown” che molti schiavi del settore subiscono dopo essere stati ri-programmati dal settore.

x17_rampage_mr_120620_wblog (1)

La schiava dell’industria Britney Spears colpisce una macchina durante l’esaurimento nervoso del 2008

lemonade11 (1)

Pur sapendo che che le immagini di questo telecamera a circuito chiuso andranno direttamente al reparto di polizia di New Orleans (e molto probabilmente ai media), Beyoncé attacca. E` consapevole delle sue azioni.

Poi, Beyoncé entra in un monster truck e schiaccia un gruppo di auto della gente. Prendi questo città natale di Beyoncé!

Dopo il crollo pubblico Beyoncé si rivolge all’elite. A pezzi dopo la programmazione, è pronta per essere rimodellata … ad immagine dell’élite.

If it’s what you truly want … I can wear her skin over mine. Her hair over mine. Her hands as gloves. Her teeth as confetti. Her scalp, a cap. Her sternum, my bedazzled cane. We can pose for a photograph, all three of us. Immortalized … you and your perfect girl.

In termini di controllo mentale Monarch, Beyoncé è pronta ad abbracciare il suo alterego e diventare la pop star immagine dell’elite per le masse. Fierce!

SFRUTTAMENTO

Dopo un paio di canzoni arrabbiate in cui Beyoncé si ribella contro il tradimento del marito, le cose si fanno di nuovo rituali. Mentre, conosciamo Beyoncé per essere una donna forte e impenitente, le cose sono diverse se si guarda piu` a fondo.

lemonade7 (1)

Vestita di rosso e circondata dal fuoco, la cantante e` parte di un altro rituale – quello della magia sessuale.

Beyoncé recita poi una poesia carica di significato occulto: Si tratta di magia sessuale.

She sleeps all day. Dreams of you in both worlds. Tills the blood, in and out of uterus. Wakes up smelling of zinc, grief sedated by orgasm, orgasm heightened by grief. God was in the room when the man said to the woman, “I love you so much. Wrap your legs around me. Pull me in, pull me in, pull me in.” Sometimes when he’d have her nipple in his mouth, she’d whisper, “Oh, my God.” That, too, is a form of worship.

La magia sessuale può essere definita come “l’attività sessuale utilizzata nelle attività magiche, rituali o religiose e spirituali”. Non diversamente dal sangue mestruale, l’eccitazione fisica è considerata dagli occultisti di estrema importanza e può essere incanalata per scopi magici (vedi Aleister Crowley e l’O.T.O).

Il resto del poema richiama l’oscurità e la stregoneria. Si fa riferimento ancora una volta ad immagini associate alla magia nera.

Her hips grind, pestle and mortar, cinnamon and cloves. Whenever he pulls out … loss. Dear moon, we blame you for floods … for the flush of blood … for men who are also wolves. We blame for the night, for the dark, for the ghosts.

In questo contesto, Beyoncé è una schiava utilizzata nella magia rituale – una beta kitten. Appropiatamente, il brano successivo, 6 inch, riguarda la prostituzione – l’attivita` principale delle beta kitten.

Six-inch heels, she walked in the club like nobody’s business
Goddamn, she murdered everybody and I was her witness

She works for the money, she work for the money
From the start to the finish
And she worth every dollar, she worth every dollar
And she worth every minute

Nella poesia che segue, Beyoncé si rivolge a sua madre, mentre si scaglia contro mariti e padri violenti. Inoltre, fa riferimento al settore occulto diventato coniuge e padre della cantante.

Mother dearest, let me inherit the earth. Teach me how to make him beg. Let me make up for the years he made you wait. Did he bend your reflection? Did he make you forget your own name? Did he convince you he was a god? Did you get on your knees daily? Do his eyes close like doors? Are you a slave to the back of his head?

Am I talking about your husband or your father?

Le parole sopra descrivono abusi mentali, fisici e sessuali, ovvero le turbe a cui sono sottoposti gli schiavi della programmazione MK. Successivamente, Beyoncé canta una canzone dedicata a suo padre. Non si può dire che Lemonade abbia un occhio di riguardo per gli uomini di colore.

CAMBIAMENTO

Dopo la rabbia e la ribellione, Beyoncé si assesta, accetta il suo destino e vuole riconciliarsi.

Baptize me … now that reconciliation is possible. If we’re gonna heal, let it be glorious. 1,000 girls raise their arms. Do you remember being born? Are you thankful for the hips that cracked? The deep velvet of your mother and her mother and her mother? There is a curse that will be broken.

lemonade8 (1)

Dopo un periodo di tribolazione, Beyoncé (ed i suoi seguaci) sono pronti per cambiare. La raffigurazione di un battesimo, fa pensare che non si tratti semplicemente di Jay-Z, ma di qualcosa di molto piu` grande.

Nella canzone Sandcastles vediamo Beyoncé e Jay-Z mentre condividono momenti intimi. Jay-Z è il cattivo che Beyoncé ha perdonato.

lemonade9 (1)

Perché Jay-Z avrebbe accettato di comparire in un video del genere? 1) E` stato costretto. 2) Tutta la pubblicità è buona pubblicità. 3) Non si tratta di lui, è semplicemente un proxy per il vero soggetto del video.

In seguito, il video si concentra su normali persone di colore. Uno di loro va a lodare il Signore.

lemonade14 (1)

“Grazie Gesù. Adoro il Signore, mi dispiace, fratello. Amo il Signore. Questo è tutto quello che ho. Quando sei spalle al muro? Hey! Chi chiami? Devi chiamare Gesù. Devi chiamarlo. E` la tua unica speranza.¨

Tuttavia, le cose sono diverse “sotto”. Beyoncé non è come la donna nell’immagine qui sopra. Si tratta in un luogo chiuso – e la sua mente è altrove.

You are terrifying … and strange and beautiful.

Magic.

E` ancora ossessionata dal lato oscuro, e probabilmente lo sarà sempre. Nonostante questo fatto, o a causa di esso, che è stata scelta per guidare il suo popolo.

LIBERTA`

Da qui in poi, il tema della libertà e della liberazione prende il sopravvento. In un sistema che è strettamente controllato da poteri forti, la “liberazione” può essere sostenuta solo dai pedoni che questi poteri hanno creato. In altre parole: opposizione controllata.

lemonade10 (1)

Durante la canzone Forward, vediamo fotografie di uomini neri uccisi dalla polizia

Come Maria da Metropolis, Beyoncé è stata inviata da “Loro” per diventare una leader. Il suo team di 72 scrittori e sette registi ha deciso di cooptare questo problema per darle credibilità e legittimità.

Beyoncé passa poi a lodare la nonna in quanto ha l’abilita` di trasformare i “limoni della vita” in “limonata” – non senza l’utilizzo di termini occulti, naturalmente.

Grandmother, the alchemist, you spun gold out of this hard life, conjured beauty from the things left behind. Found healing where it did not live. Discovered the antidote in your own kit. Broke the curse with your own two hands. You passed these instructions down to your daughter who then passed it down to her daughter.

Mentre queste parole invocano speranza e forza, le ultime parole di Beyoncé sono una supplica al “mago” (l’elite occulta) poiche` le accordi il suo supporto. Non è libera e non e` stata liberata. Nelle sue stesse parole, “i suoi torturatori sono diventati il suo rimedio”.

True love brought salvation back into me. With every tear came redemption and my torturers became my remedy. So we’re gonna heal. We’re gonna start again. You’ve brought the orchestra, synchronized swimmers.

You’re the magician. Pull me back together again, the way you cut me in half. Make the woman in doubt disappear. Pull the sorrow from between my legs like silk. Knot after knot after knot. The audience applauds … but we can’t hear them.

TITOLI DI CODA

L’album si conclude con la canzone Formation – una singolo ampiamente pubblicizzato che e` stato trasmesso nel più grande evento televisivo della Terra: il Superbowl. La canzone inizia con Beyoncé che dice: “Ragazzi, smettete di dire che sono controllata dagli illuminati! Ora sono una super ragazza di colore ribelle. ”

Y’all haters corny with that Illuminati mess
Paparazzi, catch my fly, and my cocky fresh
I’m so reckless when I rock my Givenchy dress (stylin’)
I’m so possessive so I rock his Roc necklaces

Così, dopo aver definito la gente banale perché LEI sta spingendo l’agenda degli Illuminati, continua a sostenere che indossa Givenchy e indossa collane Rocafella. Forse si dovrebbe sottolineare che la Rocafella Records prende il nome dalla famiglia Rockefeller (la prima famiglia elitaria negli Stati Uniti) e che il logo dell’etichetta discografica e` questo:

320AA1B800000578-3484672-Dropping_hints_The_34_year_old_star_teased_fans_with_a_variety_o-a-123_1457559401303-e1462305323498 (1)

CONCLUDENDO

Lemonade di Beyoncé è oscuro, complesso, profondo, e lavora su più livelli. Tuttavia, non è un album “personale”. E ‘ stato composto da 72 scrittori e il “visual album” è stato prodotto da un team di registi che hanno prodotto un sacco di video occulti. Si tratta di un prodotto di qualita` del settore musicale che contiene gli stessi messaggi di altri prodotti pop. Tuttavia, nel 2016, il contesto culturale si sta spostando. Negli ultimi anni la polizia statunitense ha ucciso moltissime persone di colore causando dolore, disordini e divisioni razziali attraverso gli Stati Uniti. Rimanendo sempre “rilevante”, la squadra di Beyoncé ha creato una trama che attinge direttamente da questi problemi, tessendo abilmente, allo stesso tempo, l’immaginario necessario per spingere l’agenda dell’elite occulta.

Mentre Lemonade sembra parlarci di libertà ed emancipazione, l’immaginario occulto “sotteso” raffigura Beyoncé come l’esatto l’opposto: una schiava che passa attraverso il rigoroso processo di iniziazione delle élite. Non è una ribelle. Lei è Maria di Metropolis. Non ti sta servendo una limonata … ma il tossico veleno degli Illuminati.

Fonte