Archivi Blog

Il significato esoterico di God Is A Woman di Ariana Grande

“God is Woman” di Ariana Grande mescola i concetti di divinità con la sessualità in un video pieno di riferimenti a opere d’arte storiche. Guarderemo l’intenso simbolismo di questo video.

Dio è una donna? Ovviamente no. Dio è un vecchio con una lunga barba bianca, lo sanno tutti. Ok seriamente, discutere del sesso di Dio è uno degli sforzi più inutili che si possano intraprendere.

Praticamente ogni religione e corrente spirituale nella storia affermava che Dio è al di sopra dei concetti di maschio e femmina. Mentre la vita sulla Terra è divisa in due sessi opposti per assicurare la propagazione delle specie, Dio trascende questi limiti del regno fisico.

Allora, di cosa sta parlando Ariana Grande quando canta “God is Woman”? Bene, innanzitutto, è importante notare che la canzone non è stata composta da Ariana Grande, ma da due uomini (che sono giganti del settore discografico): Max Martin e Savan Kotecha. Inoltre, il video è stato diretto da un altro uomo (che anch’egli e` un gigante del settore) Dave Meyers.

In secondo luogo, nonostante il nome della canzone, Ariana in realtà non afferma che Dio è una donna. La canzone e il video sono in realtà su di lei che diventa una dea attraverso la sessualità. Il testo dice effettivamente:

“when we’re done,
You’ll believe God is a woman”

Mentre molti recensori affermano che God is a Woman parla di “empowerment femminile”, il video utilizza simboli e opere d’arte che alludono a concetti spirituali profondi, dando alla canzone un significato più intenso.

In effetti, God is a Woman tocca i concetti esoterici dello yoga tantrico e della Sex Magick, dove la sessualità diventa un’esperienza spirituale che può portare all'”auto-divinità”. Vediamo mescolate nel video immagini che alludono alla mitologia antica, al femminino sacro e al femminismo moderno, in un potpourri vertiginoso che riflette con precisione lo stato della spiritualità e delle relazioni di genere in questa epoca.

Diamo un’occhiata al significato di God is a Woman.

LA CANZONE

In molti modi, la canzone è simile al successo di Madonna del 1989, Like a Prayer, che abilmente (ma in maniera blasfema) ha mescolato il sesso con la religione. Madonna – che mi piace chiamare la Gran Sacerdotessa dell’industria musicale – fa effettivamente un cameo nel video God is a Woman (ne parlerò più avanti).

Il testo di God is a Woman utilizza un vocabolario associato alla spiritualità per descrivere vari atti di amore.

“Boy, I like that you ain’t afraid
Baby, lay me down and let’s pray
I’m tellin’ you the way I like it, how I want it”

La frase “stendimi e preghiamo” è un riferimento alla preghiera dei bambini:

Now I lay me down to sleep,
I pray the Lord my soul to keep,
If I should die before I ‘wake,
I pray the Lord my soul to take

Tuttavia, nella versione di Ariana, “Preghiamo” si riferisce a qualcos’altro … forse orale … Non sono sicuro … dovremmo chiedere ai due uomini che hanno scritto la canzone.

Nel secondo verso.

“if you confess, you might get blessed
See if you deserve what comes next”

Ariana allude alla pratica cattolica di confessare i peccati a un prete. “Potresti essere benedetto” si riferisce, ancora una volta, a qualcosa di scabroso.

Come detto sopra, la canzone non è in realtà riguardo al fatto che Dio sia una donna, in realtà riguarda Ariana Grande “che ascende” allo status di una dea attraverso l’atto della copulazione. Lo yoga tantrico – una pratica altamente esoterica proveniente dalla spiritualità orientale – usa l’energia sessuale come fonte di potere spirituale.

Nell’occultismo occidentale, Aleister Crowley ha divulgato (e alcuni dicono corrotto) idee simili attraverso la Sex Magick, che usa l’energia dell’eccitazione per raggiungere scopi magici.

L’ordine occulto di Crowley, l’O.T.O, sosteneva che la padronanza di questa pratica non portava a nulla meno che a dischiudere i segreti di tutte le forme di spiritualità.

“Il nostro ordine possiede la chiave che apre tutti i segreti massonici ed ermetici, vale a dire gli insegnamenti della magia sessuale, e questo insegnamento spiega, senza eccezione, tutti i segreti della Massoneria e tutti i sistemi di religione”.

Il video di God is a Woman, in vari modi simbolici, mostra l’ascensione di Ariana Grande allo status di una dea. Attraverso i suoi genitali. Non sono rozzo, il video lo descrive abbastanza esplicitamente. Diamo un’occhiata al video.

IL VIDEO

Il video contiene molti simboli e riferimenti che puntano tutti alla stessa idea: Ariana che diventa (e addirittura sostituisce) Dio. Per far comprendere il punto, il video suggerisce varie rappresentazioni della divinità nel corso della storia.

Ariana scuote i fianchi mentre si trova al centro della Via Lattea.

Si ritiene che il centro della nostra galassia sia un “buco nero supermassiccio”. Anche la scena successiva presenta un “buco nero supermassiccio”

La Grande giace nuda al centro di una vulva.

La Grande su un “piedistallo” mentre c’e`una coppia di uomini nudi distesi. Sta per avvenire una copulazione ritualistica.

In un’altra scena, Ariana diventa Madre Terra.

Ariana si trova sul pianeta Terra e … ehm … le dita.

Qui, Ariana è la dea della Terra, “Gaia” nella mitologia greca o “Terra” nella mitologia romana. Nella scena, Ariana si siede (gambe divaricate) accanto a una formazione di nubi che sembra un tornado. Poi lo accarezza in un modo che le provoca piacere e poi inserisce le dita nel tornado. Immagino che il significato implicito sia “Sono una dea e posso masturbarmi e non c’è niente di sbagliato in questo”.

Tuttavia, il tornado combinato con le sue dita gigantesche non causerebbe il caos e la distruzione in basso? Distruggere la vita sulla terra in realtà le dà piacere? Non lo so e sono molto preoccupato. Andiamo avanti.

Ariana galleggia circondata da corpi astrali e forme geometriche. La posizione della sua mano ci ricorda ancora una volta dei suoi genitali, la porta per l’illuminazione spirituale.

Le forme dietro Ariana sono ispirate alla geometria sacra, in particolare al cubo di Metatron.

Il cubo di Metatron.

No, Metatron non è un Transformers. È il nome dell’Arcangelo della vita che è associato a questo cubo mistico che si dice contenga l’essenza della creazione di Dio.

Nella geometria sacra, l’Arcangelo Metatron, l’angelo della vita sorveglia il flusso di energia in un cubo mistico noto come Cubo di Metatron, che contiene tutte le forme geometriche nella creazione di Dio e rappresenta gli schemi che compongono tutto ciò che Dio ha creato.

Questi doveri coincidono con il lavoro del Metatron che supervisiona l’Albero della Vita nella Kabbalah, dove Metatron invia energia creativa dall’alto (la corona) dell’albero verso tutte le parti della creazione. (…)

Il cubo di Metatron contiene ogni forma che esiste nell’universo che Dio ha creato e quelle forme sono gli elementi costitutivi di tutta la materia fisica. Sono conosciuti come solidi platonici perché il filosofo Platone li collegava al mondo degli spiriti del paradiso e agli elementi fisici sulla Terra. Quelle forme tridimensionali appaiono attraverso la creazione, in tutto  dal cristallo al DNA umano.
– Whitney Hopler, Archangel Metatron’s Cube in Sacred Geometry

Quindi, Ariana galleggia all’interno della geometria sacra che rappresenta la creazione di Dio mentre allude sottilmente alla copulazione. I campi di competenza sono correlati? Non proprio. La logica interna della maggior parte di queste scene è piuttosto carente. Andiamo avanti.

Ariana Grande con un cane a tre teste, noto come Cerberus.

Nella mitologia greca, Cerbero è il nome del cane a tre teste che protegge le porte dell’Ade (noto anche come inferno o inferi) e impedisce ai morti di andarsene. Alcuni affermano che Cerbero rappresenta la natura “carnivora” del mondo materiale e il trionfo di Eracle sulla bestia rappresenta la vittoria sui desideri terreni.

Considerando la sua storia, perché Ariana è in compagnia di Cerbero? Dimentichiamo la logica e andiamo avanti.

Tre uomini sono allattati da una gigantesca Ariana Grande.

Se non conosci il contesto di questa immagine, probabilmente potrebbe sembrare strano. In primo luogo, si deve notare che è fortemente ispirato ad una pubblicita` di Jean-Paul Gauthier.

La modella Eve Salvail in una pubblicita` di Jean-Paul Gauthier del 1993.

Sia il video che la campagna pubblicitaria sono riferimenti al mito della fondazione di Roma in cui i gemelli Romolo e Remo furono allattati da una lupa.

Un’antica scultura in bronzo raffigurante la lupa che allatta Romolo e Remo.

Anche se la lupa non è considerata una divinità, è una creatura mitologica femminile che ha usato i suoi doni per nutrire i bambini, che n futuro realizzeranno grandi cose. Ed è per questo che è stato usato nel video di God is a Woman. Suppongo. Andiamo avanti.

Mentre Ariana canta “see if you deserve what comes next”, lei cresce il pancione.

La maggior parte delle riviste analizza questa scena dicendo: “O mio dio!!! Ariana Grande e` incinta ??”. Non lo so. Ma la scena allude al concetto del sacro femminino, donatore di vita. Il pancione poi scompare magicamente. Perché? Andiamo avanti.

A metà del video, la musica si ferma e le cose si fanno strane.

Ariana sembra minacciosa con il suo elmetto dalle orecchie di gatto.

Mentre tiene in mano un grosso martello, Ariana recita il versetto biblico Ezechiele 25:17. Ok, non il versetto esatto, ma la versione modificata come si sente nel film Pulp Fiction. Beh, non esattamente come si sente in Pulp Fiction, ma una versione modificata per adattarsi al tema femminista del video.

“And I will strike down upon thee with great vengeance and furious anger those who attempt to poison and destroy my sisters. and you will know my name is the Lord when I lay my vengeance upon you.”

Nel video, questi versi sono stati effettivamente recitati da Madonna e lipsincati da Ariana Grande. Sì, la Gran Sacerdotessa dell’industria musicale è uscita dall’ospizio per predicare di nuovo. E lei si definisce “il Signore”.

Dopo il sermone della Sacerdotessa, Ariana lancia il suo martello al “soffitto di vetro”, e questo appare.

Sopra ad Ariana appare una coppia di gigantesche gambe distese.

Quindi, a seguito di questo versetto pseudo-biblico, appare una “sacra vagina”, che si crogiola nella luce divina.

Mentre questo sta accadendo, gli occhi di Ariana sono sostituiti da occhi di gatto. Questo è significativo.

Questa piccola scena racconta molto. Si tratta di un riferimento alla programmazione Beta Kitten, qualcosa che è stato associato con l’intera carriera di Ariana. Nel caso non si abbia mai sentito parlare della programmazione Monarch, si tratta dell’uso di traumi e abusi per creare schiavi dissociati controllati a livello mentale (il precedente video della Grande, No Tears Left to Cry, riguardava proprio questo argomento).

Ci sono molti schiavi MK nell’industria dell’intrattenimento, e molti di loro sono Beta Kitten (alias schiave del sesso). Nei circoli occulti d’élite, gli schiavi Beta sono usati in bizzarri rituali “magici”. Considerando questo fatto, l’immagine del gattino associata ad Ariana Grande conferisce all’aspetto carnale del video un altro significato. Si tratta veramente di “empowerment”? O l’esatto opposto? Forse dovremmo chiedere ai giganti del settore che hanno scritto la canzone e diretto il video.

A proposito di uomini, sono anche loro dei? Uguaglianza no? Non penso proprio….

Nel video, gli uomini sono piccoli idioti che urlano insulti ad Ariana Grande.

Il femminismo dei mass media non riguarda l’uguaglianza, si tratta di odiare l’altro.

Qui, Ariana è il centro di un luogo di culto per sole donne.

Ariana sembra essere al centro di una confraternita religiosa. Se Ariana è Dio, queste donne la stanno adorando? Si stanno adorando da sole? Andiamo avanti.

La scena finale riassume l’intero video in modo vivido. E, considerando il tema del video, non poteva non esserci.

Ariana sostituisce Dio in una scena ispirata al famoso affresco di Michelangelo “La Creazione di Adamo”.

Nel dipinto originale, Dio è rappresentato come un uomo barbuto.

Ancora una volta, Ariana sostituisce Dio. Ancora una volta, non si tratta del fatto che Dio sia una donna, ma di lei – un umano – che diventa una dea attraverso mezzi esoterici.

Fatto interessante: una teoria afferma che il “telo” su cui Dio giace nel dipinto di Michelangelo assomiglia a un cervello umano. Inoltre, Dio tocca la ghiandola pineale mentre indica verso Adamo.

Varie scuole esoteriche affermano che l’attivazione della ghiandola pineale, nota anche come il terzo occhio, porta all’illuminazione spirituale e alla riconnessione con il divino.

Se questa teoria è vera, l’affresco di Michelangelo assume un significato profondamente esoterico. Diventa una rappresentazione della filosofia delle scuole del Mistero che afferma che la divinità è all’interno di tutti gli umani, a condizione che il terzo occhio sia attivato.

CONCLUDENDO

Il video God Is a Woman solo in apparenza sembra parlare di emencipazione femminile,”adattando” idee e simboli antichi alle esigenze dell’attuale agenda dei mass media. Questo video è ancora un altro prodotto di un’epoca in cui ogni concetto di base è sottoposto a un’intensa politicizzazione. Di conseguenza, l’incredibile profondità degli argomenti, come la natura della divinità o il meccanismo della riproduzione umana, si riduce a messaggi contaminati usati per spingere un ordine del giorno.

Come affermato in diversi articoli precedenti, una parte importante dell’agenda è quella di allontanare le menti da ciò che è vero e spingerci verso una totale confusione. God Is a Woman, mostrandoci ogni tipo di messaggi contrastanti, ha il suo ruolo nell’agenda degli Illuminati (non mi dilungherò nemmeno sul fatto che sostituire Dio con una cantante pop che è appositamente truccata e vestita per sembrare un quattordicenne ninfomane verrebbe facilmente considerato blasfemo da alcune persone religiose).

Anche se si vuole aderire al concetto esoterico di raggiungere la divinità attraverso l’illuminazione spirituale, il video è imperfetto. Mentre gran parte del video si basa sull’odio e sulla vendetta nei confronti degli uomini, la filosofia ermetica si basa completamente sull’equilibrio della dualità.

Il video descrive molti attributi associati al sacro femminino: compassionevole, nutriente, creatore di vita ma anche erotico. Tuttavia, questi attributi sono potenti solo se sono in completo equilibrio e armonia con gli attributi maschili. Uno non può esistere senza l’altro e uno esiste a causa dell’altro.

In breve, contrariamente allo spirito del video di God Is a Woman, nessuno ascenderà odiando o arrabbiandosi con il prossimo. Nessun sesso è superiore all’altro e ognuno ha attributi che completano l’altro. Ecco perché l’unione di maschio e femmina crea il miracolo della vita. Ed è per questo che Dio non è un uomo né una donna. Dio è Dio e Ariana Grande è una cantante pop che fa ciò che le viene detto da i giganti del settore.

Fonte

Annunci

Il mondo occulto di Asia Argento

In questo articolo daremo uno sguardo alla vita, alla carriera e ai bizzarri post sui social media di Asia Argento – la fidanzata di Anthony Bourdain al momento della sua morte.

Dopo l’inaspettata notizia dell’evidente suicidio di Anthony Bourdain, molti occhi si sono rivolti alla sua ragazza, Asia Argento. Mentre alcuni hanno hanno cercato di starle vicino, altri la hanno completamente incolpata della morte di Bourdain.

La ragione principale di queste accuse è il fatto che è stata vista in atteggiamenti “romantici” con il suo amico Hugo Clement nel fine settimana prima della morte di Bourdain. Settimane prima, Clement, un giornalista francese, aveva riferito riguardo al discorso dell’Argento contro Harvey Weinstein a Cannes.

Diverse immagini di Asia Argento e Hugo Clement sono emerse nel weekend precedente alla morte di Bourdain.

Dopo la morte di Bourdain, Rose McGowan ha lavorato come agente di PR per la Argento e ha scritto una lettera a suo nome, affermando che Bourdain era depressivo e che la coppia aveva una relazione aperta. Ecco alcune parti di essa:

“Anthony e Asia avevano una relazione libera, amavano senza confini delle relazioni tradizionali e stabilivano da subito i parametri della loro relazione. Asia è un uccello libero, e così anche Anthony.

NON fare il sessista e bruciare una donna sul rogo per una colpa che non ha. La guerra interna di Anthony era la sua guerra, ma ora è stata lasciata sul campo di battaglia a prendersi tutti i proiettili. Non è in alcun modo equo o accettabile dare la colpa a lei o a chiunque altro, nemmeno a Anthony. “

Considerando il fatto che pochissime persone sanno esattamente cosa è successo a Bourdain, accusare apertamente la Argento per la morte non è una cosa appropriata da fare. Tuttavia, non si può ignorare il fatto che Bourdain è stato completamente investito e coinvolto nella vita e nel mondo della Argento nei mesi che hanno portato alla sua morte. E questo mondo è completamente immerso nell’elite occulta.

NATA NELL’ELITE

Asia Argento è figlia dell’attrice Daria Nicolodi e del famoso regista e produttore italiano Dario Argento (figlio del produttore cinematografico ed executive Salvatore Argento). Il padre di Asia è meglio conosciuto per i suoi film horror negli anni ’70 e ’80, in particolare nel sottogenere “Giallo” che mescola elementi gore, occultismo, erotismo e orrore psicologico. In breve, i suoi film erano, beh, spaventosi. Asia Argento avrebbe presto recitato in alcune delle sue produzioni.

Una foto simbolica di Dario e Asia Argento del 1998.

Asia ha iniziato a recitare all’età di nove anni. All’età di 18 anni, ha recitato nel film “Trauma” di suo padre che la vede scappare da un ospedale psichiatrico, da persone decapitate e da sua madre che viene sottoposta ad elettroshock dopo la morte del suo bambino. Si tratta di controllo mentale Monarch!

In seguito, ha recitato nella trilogia delle Tre Madri che parla di “una triade di streghe malvagie e potenti che agiscono in tutto il mondo per manipolare l’umanità su scala globale”. Si tratta di una congrega di streghe cannibali. Questa storia “folle” non è fittizia come qualcuno potrebbe credere.

Per coincidenza, Asia Argento ha rivendicato sui social media di essere una strega.

STREGONERIA

Uno sguardo ai social media di Asia Argento rivela una pletora di immagini relative all’elite occulta.

Asia ha pubblicato su IG la copertina del libro “La Magia Rossa” di G. Frank Ripel che tratta della magia cerimoniale di Aleister Crowley e dell’Ordine dei Rosacroce. Asia ha scritto nella didascalia “Red Magick for the Red Witch”. Immagino sia una “strega rossa”, qualunque cosa significhi. Il libro è un dono del giornalista Filippo Brunamonti.

Il giorno della morte di Bourdain, l’autrice Amber Tamblyn ha invitato le streghe di tutto il mondo a lanciare un incantesimo su Asia.

Asia fa il segno della mano “come in alto, così in basso”. In modo abbastanza appropriato, la sua didascalia dice “As Above So Below”

Questo segno della mano è estremamente importante nei circoli occulti. Si può trovare in particolare sulla rappresentazione di Baphomet di Eliphas Levi e sulla carta dei tarocchi “Il Mago”.

Alcuni post vanno un po` meno sul sottile

Uno dei commenti: “Il male ti si addice”

Asia con Marilyn Manson. Il simbolo sulla sua mano è il sigillo di Lucifero.

Parlando del diavolo

Un disegno di Asia dell’artista Joe Coleman.

Un vero dipinto di Joe Coleman “Autopsia”. Non ho intenzione di analizzarlo.

Asia tiene due bambini deformati in un barattolo mentre visita l’Odditorium di Joe Coleman, che è la sua collezione personale delle cose più inquietanti che si possano immaginare.

Mi chiedo perché ha postato questo su IG …

“Blood Sisters” … Sono abbastanza sicuro che sia sangue reale.

Un documentario del 1970 sulla stregoneria.

Considerando tutta questa roba elitaria/occulta, ti sorprenderebbe se ti dicessi che Asia mostra sempre l’occhio che tutto vede?

Occhio che tutto vede e corna

Occhio che tutto vede e notare sopra le testa del figlio il disegno “illuminato”

Segno dell’occhio che tutto vede prima di Cannes

Asia con suo figlio e sua figlia mentre fanno il segno dell’occhio che tutto vede. Leggetevi i commenti

Nascondendo un occhio alla figlia

Una foto di sua figlia con un simbolo a spirale sul viso. Perché c’è un simbolo a spirale sul suo viso?

La spirale è simile al simbolo presente in questo file dell’FBI.

Perché ha pubblicato questa immagine specifica? Perché?

CONCLUDENDO

Questo post non vuole incolpare Asia Argento per la morte di Anthony Bourdain. È un esame del contesto occulto con cui Bourdain si trovò ad essere associato negli ultimi mesi della sua vita. Potremmo non sapere mai cosa porto` effettivamente alla morte di Bourdain. Tuttavia, come Kate Spade, che morì la stessa settimana, Bourdain fu circondato da molte persone provenienti dall’elite occulta. E, in questo tipo di contesto contorto e depravato, le cose possono diventare molto oscure, molto rapidamente.

Fonte

Il significato nascosto di “Fall in Line” di Christina Aguilera

Fall in Line è un duetto interpretato da due ex star Disney: Christina Aguilera e Demi Lovato. Anche se la canzone sembra parlare di “emancipazione”, il video racconta una storia completamente diversa: entrambe sono ancora schiave di un’industria opprimente.

La tendenza del 2018 è forte: bisogna essere arrabbiati e moralisti. Per essere considerati rilevanti, gli artisti devono impegnarsi in intense rappresentazioni di virtù e fingersi martirei per un qualche tipo di causa. Ovviamente, i mass media non permettono alle star di portare avanti un messaggio personale. promuovono invece un concetto attentamente calcolato e commercializzato in modo specifico per generare una reazione specifica.

Sapendo come e` l’industria, i messaggi spinti dalle stelle sono spesso ingannevoli e manipolativi. Infatti, come evidenziato nei miei articoli su Katy Perry, Justin Timberlake o Kesha, il simbolismo trovato nei video di questi artisti trasmette spesso messaggi oscuri e inquietanti che annullano ogni tipo “emancipazione” sotto intesa. Nel caso in cui non lo sapessi, in realtà non vogliono che tu sia “emancipato”. Ti stanno ingannando facendoti credere che essere emancipati significa essere arrabbiati, pieni di odio e sotto il controllo dell’élite.

Fall in Line di Christina Aguilera è un altro esempio di questa triste tendenza. Mentre la canzone sembra incentrata sul movimento #metoo e sull’emancipazione femminile, il video racconta un’altra storia. Attraverso scene simboliche, il video rivela i veri meccanismi interni dell’industria dell’intrattenimento e il vero stato di stelle come Christina Aguilera. No, non sono “emancipati”, sono l’esatto opposto.

Sia Christina Aguilera che Demi Lovato sono state reclutate da bambini dalla Disney. Da allora, sono state sotto stretto controllo del settore.

 

 

A sinistra: Una giovane Christina Aguilera nello show televisivo del Mickey Mouse Club. A destra: Demi Lovato. protagonista del film Disney Camp Rock.

Dopo l’essersi “laureate” attraverso una carriera da cantanti soliste, seguì una pesante sessualizzazione. Entrambe le cantante sono diventate il volto dell’onnipresente programma Monarch/ Sex Kitten

Nel video del 2010 di “Not Myself Tonight”, Christina è una vera sex kitten. Per finire, il video termina con un’orgia in una chiesa

Dopo aver venduto queste stelle come oggetti sessuali per alcuni anni, le stesse case discografiche ora le stanno pubblicizzando come “schiette femministe” perché ora è il momento di sfruttare al massimo il movimento #metoo. Tuttavia, il video racconta l’oscura verità sul settore: non gliene frega un bel niente. Di fatto, si tratta dell’esatto opposto si promuove la schiavitu`.

Il titolo della canzone è fondamentalmente un ordine per entrambe le celebrità e le masse in generale: “Fall in Line” e di non disobbedire. Non c’è nessuna “liberazione” qui. La canzone semplicemente spinge l’agenda “divide et impera” (in questo caso, la divisione tra i sessi) sotto uno strato pesante di simbolismo MK.

FALL IN LINE

Il video inizia con le versioni giovani di Christina e Demi che giocano all’aperto.

Gioventù e innocenza.

Degli uomini malvagi appaiono quindi dal nulla.

Uomini mascherati in divise futuristiche portano via le ragazze.

Poi, vediamo Christina posare dentro una cella. È stata sotto il “loro” controllo per tutto il tempo.

UNA SCHIAVA MK

Fin dall’inizio, il video rivela che si tratta del triste mondo della programmazione Monarch, in cui i bambini vengono rapiti e costretti a vivere in una “location segreta” come schiavi. Considerando il fatto che sia Christina sia Demi sono entrambe cresciute come bambine Disney (aka schiave MK), tutto ciò è piuttosto accurato.

Varie riprese mostrano le cantanti imprigionate in una struttura “sotterranea” dove sono strettamente monitorate.

Christina siede in una cella. Tuttavia, questa non è una normale cella di prigione usata per i criminali. Questa è una struttura MK.

Gli schiavi MK sono infatti sotto costante sorveglianza video / audio.

Gli agenti hanno a disposizione numerosi dati biomedici su ogni detenuto.

INDUSTRIA DELL’INTRATTENIMENTO

Quando la canzone inizia, Christina è tenuta da due uomini mascherati – gli handler MK.

Gli uomini costringono Christina in una posa sessuale , alludendo agli abusi sessuali.

Uno degli uomini da un microfono a Christina

Christina interpreta Fall in Line mentre le telecamere la riprendono.

La scena sopra è abbastanza chiara: gli handler in realtà vogliono che Christina canti la canzone che, presumibilmente, parli di liberta:

“Little girls, listen closely
‘Cause no one told me
But you deserve to know
That in this world, you are not beholden
You do not owe them
Your body and your soul”

Chi sono “loro” di cui sta parlando? L’industria che la possiede? Una cosa è certa, “loro” effettivamente possiedono il suo corpo e la sua anima. Il video è abbastanza chiaro su questo.

Anche il verso di Demi Lovato è un po ‘ inquietante.

“Show some skin, make him want you
‘Cause God forbid you
Know your own way home
And ask yourself why it matters
Who it flatters
You’re more than flesh and bones

Mentre il messaggio del verso sembra essere positivo, tutto ciò che riguarda il video e la storia delle cantanti sono in diretta contraddizione con questo messaggio.


Le carriere di entrambi le cantanti era ed e` basata sul sesso (a volte in misura estrema).

Anche nel video Fall in Line, entrambe le cantanti sono vestite con indumenti sexy e rivelatori. Il video e` pregno di fantasie sessuali di sottomissione / dominazione. In breve, c’è una assoluta ipocrisia in una canzone che dice alle ragazze che sono “più dei loro genitali”. In una classica mossa ingannevole dei mass media, le parole delle cantanti non corrispondono a ciò che accade sullo schermo. O nella vita reale.

Il 4 giugno, Demi Lovato ha postato su Twitter una “burla” che ha fatto alla sua guardia del corpo: ha assunto una prostituta e la ha mandata a stringerli il pacco (hahahahaha). Il tweet e` stato prontamente cancellato perche` in realta` si e` trattato di un caso di abuso sessuale

Questo non è il titolo che vuoi vedere pochi giorni dopo aver pubblicato una canzone che denuncia uomini che abusano le donne.

Durante la canzone, una voce maschile ripete alcune cose irritanti.

“One, two, three
Right, two, three
Shut your mouth (oh)
Stick your ass out for me
March, two, three
One, two, three
Who told you you’re allowed to think?”

Si dice che questa voce rappresenti la figura maschile oppressiva contro cui le ragazze combattono. Tuttavia, ancora una volta, c’è qualcosa di perveso in questi versi. In effetti, la sua orecchiabile natura ripetitiva fa sì che il cervello, inconsciamente, interiorizzi questi ordini diretti. Dove tracciamo il confine tra la denuncia di qualcosa e una malsana ossessione? Dovremo ballare sotto le parole di un essere verbalmente abusivo? Non è il contrario di ciò che vorremmo? Ancora tanta ipocrisia

LIBERAZIONE?

Più avanti nel video, un uomo mascherato entra nella cella di Christina e tenta di abusarla.

L’handler allarga con forza le gambe di Christina, indicando che sta per violentarla. L’abuso sessuale è usato abitualmente nel controllo mentale Monarch.

Christina tuttavia riesce a liberarsi e prende a calci il tipo. Libera quindi Demi e entrambe trovano un modo per fuggire. Ma riescono davvero a farlo?

Dopo tutti questi anni bloccate in questa prigione super sicura, le ragazze fuggono attraverso questa botola convenientemente aperta. Strano.

La porta conduce allo stesso campo in cui le ragazze giocavano mentre erano giovani. Strano

Il video ci dice che l’imponente impianto MK era situato proprio sotto il punto in cui stavano giocando le ragazze. È piuttosto una coincidenza … a meno che niente di ciò sia realmente reale e tutto stia accadendo nelle teste della ragazza. Il sottile simbolismo della scena finale dice tutto.

Come puoi vedere in questa gif, ci sono un sacco di farfalle monarca che volano intorno a Christina e Demi alla fine del video, che rappresentano il loro controllo mentale. C’è una ragione per cui la “fuga” è stata così facile e conveniente: non è mai successo. C’è anche una preoccupante verita` implicita: Christina probabilmente è stata effettivamente abusata e la fine del video è la sua dissociazione.

Quindi, nessuno è stato “liberato” da nulla. Christina e Demi hanno eseguito la canzone che i loro gestori volevano che cantassero per le telecamere rimanendo sotto controllo menteale.

BILLBOARD AWARDS

Come spesso accade nei singoli delle principali pedine del settore, Fall in Line è stato promosso con una performance simbolica.

Christina e Demi si esibiscono circondate da uomini in uniforme, conferendo all’ambientazione un’atmosfera molto poliziesca. Dopo aver cantato i suoi versi, Christina viene portata in giro da due uomini.

I cerchi che si uniscono creano qualcosa che assomiglia a un’eclissi solare. In termini occulti, crea un “sole nero” un simbolo occulto con un significato profondo. Si noti che gli uomini in realtà “lodano” le donne.

Tutto questo è veramente #metoo? O l’élite occulta che celebra il suo controllo? Come al solito?

CONCLUDENDO

A valore nominale, Fall in Line è un video “edificante”. Oppresse da uomini malvagi e aggressivi, Christina Aguilera e Demi Lovato si liberano per poi riunirsi come sorelle nello stesso campo magico in cui giocavano da bambine.

Tuttavia, questa interpretazione semplicistica ignora i simboli importanti disseminati nel video. La triste verità è che sia Christina che Demi sono ancora di proprietà dell’industria dell’intrattenimento.

L’agenda MK che è stata prevalente per anni e` in continua espansione. L’unica differenza è che “loro” hanno trovato un modo per mascherare il loro inquietante simbolismo in un inganno chiamato “emancipazione”.

Il video mostra il sistema MK con dettagli sorprendentemente accurati, ritraendo persino le cantanti rapite da bambine e vittime di abusi sessuali. Quindi, sono costrette a cantare Fall in Line per delle telecamere. Dopo una scena fantasy di liberazione, le ragazze si ritrovano circondate da farfalle monarca, a indicare che sono ancora sotto controllo.

Mentre alcuni potrebbero trovare questa interpretazione “strana”, in realtà riflette la realtà. Credere che queste cantanti si stiano liberando e` la cosa “strana”. Se queste ex stelle della Disney fossero andate contro i loro handler e avessero creato musica veramente rivoluzionaria, le avrebbero subito detto: “Chi ti ha detto che ti è permesso di pensare?”.

Fonte

Quella casa nel bosco: Un film che celebra i sacrifici rituali dell’elite

“Quella casa nel bosco” è un film horror di successo che ha riscosso anche il consenso della critica. Mentre in molti hanno apprezzato il film per la sua arguzia, l’umorismo e l’originalità, la trama del film è comunque molto seria e reale: Mostra l’utilizzo dei rituali occulti sulle masse ignare. Analizzeremo il significato simbolico di “Quella casa nel bosco”.

Considerato “innovativo” e un “punto di svolta” dai critici cinematografici, Quella casa nel bosco contiene molti elementi dei film horror classici, aggiungendo nuovi ed interessanti elementi. Fa continui riferimenti e commenti sul genere horror, elogiandone alcuni aspetti e prendendo in giro molti luoghi comuni connaturati al genere stesso. La trama si è vista più volte, con zombie che rincorrono teenagers talmente idioti e stereotipati da far innervosire. In realtà c’è molto di più: è la storia di alcuni burattinai dell’elite che sorvegliano un rituale sanguinario utilizzando il controllo mentale e l’alta tecnologia per il monitoraggio. In finale, Quella casa nel bosco è una metafora per la nostra società, fortemente controllata, la quale è sotto il controllo di forze oscure ed occulte. Il film è stato co-scritto e diretto da Joss Whedon, creatore della serie tv Dollhouse, che affronta il concetto di controllo mentale in maniera piuttosto evidente.

A prima vista, i personaggi del film rappresentano dei cliché estremizzati. Abbiamo il tipico atleta, la tipica troia, il tipico strafatto, il ragazzo noioso e intelligente e la vergine prudente e timida. Questi adolescenti sono volutamente stereotipati in modo da sottolineare la banalità dei personaggi nei film horror, ma, con il procedere della storia, scopriamo che sono stati selezionati e manipolati da un’organizzazione per essere l’espressione di specifici archetipi al fine di completare un rituale.

Gli eroi (o le vittime) del film sono un po’ uni-dimensionali. Impareremo presto che sono state vittime di una manipolazione che ha stereotipato la loro personalità

Col proseguire del film, molti aspetti chiave della élite occulta e le sue modalità di funzionamento vengono descritte in dettaglio: mega-rituali occulti mediatizzati, società segrete, controllo mentale, sorveglianza hi tech e così via. Alla fine del film, ci si potrebbe rendere che questi ragazzi spaventati ed in trappola… in realtà siamo noi, alias le masse.

L’ORGANIZZAZIONE ANONIMA

All’inizio del film, vediamo cinque amici fantasticare in un furgone e guidare fino ad una capanna nel bosco (da qui il titolo del film) dove attende loro divertimento, alcol e sesso. Il gruppo di amici però non sa che in questo fine settimana di vacanza è in programma un sacrificio rituale di massa condotto da un’importante organizzazione internazionale.

L’organizzazione che si cela dietro il sacrificio rituale utilizza strutture high-tech in tutto il mondo e sembra avere una grande quantità di risorse e dipendenti. Possiamo associare questa organizzazione all’elite occulta, al NWO e alle sue strutture segrete? Certamente

Basta guardare il centro di comando, si capisce che non si tratta di una piccola operazione clandestina, ma di una organizzazione altamente sofisticata la quale ha a che fare con dispositivi di localizzazione militari disponibili solo ai più alti livelli.

Il solo scopo dell’organizzazione è quello di creare mega rituali di alto profilo che coinvolgano la morte di civili in tutto il mondo, al fine di placare le forze oscure sotto Terra. Questi rituali sono resi possibili attraverso la manipolazione di alcuni individui in modo che compiano determinate azioni, facendoli diventare inconsapevoli partecipanti del rituale occulto. Questo concetto è stato discusso più volte su questo sito, dato che i mega rituali che coinvolgono elementi simbolici e sacrifici di sangue accadono anche nella vita reale, in cui tutto è inscenato al fine di ottenere la massima visibilità e potenza magica.

Anche se questo è un argomento molto oscuro e tabù, alcuni ricercatori occulti hanno stabilito che molti eventi sono in realtà mega rituali mediatizzati in modo da soddisfare specifici obiettivi occulti. Possiamo tornare indietro, ai tempi di Jack lo Squartatore o rivolgere la nostra attenzione alla recente strage di Batman, alcuni omicidi sono in realtà inscenati secondo regole specifiche e imprimere nella società, simboli specifici.

“Certo, molti omicidi seriali non sono altro che il lavoro di un singolo individuo il quale si è fatto un suo film dell’orrore, oppure ha risposto ai potenti impulsi psicotici volti alla predazione e all’aggressione. Molti altri omicidi seriali, tuttavia, coinvolgono un culto protetto dal governo degli Stati Uniti e dai media aziendali, con forti legami con la polizia. Questi omicidi sono in realtà intrinsecamente dei rituali coreografici; eseguiti prima su una scala molto intima e segreta, tra gli stessi iniziati in modo da programmarli, su una scala grande, incalcolabilmente amplificati dai media corporativi. Alla fine il risultato è un rituale altamente simbolico, trasmesso a milioni di persone, una messa nera, in cui i “banchi” vengono riempiti da tutta la nazione e attraverso la quale l’umanità si sta paganizzando, brutalizzando e svilendo in questa , fase di “Nigredo” del processo alchemico.

Queste sono le affermazioni dell’adepto francese Antonin Artaud, architetto della teoria del “Teatro della Crudeltà” con il suo potere di trasformazione e ispirazione per i media odierni, ripieni di sesso estremo e morte riguardo i processi della Mente di Gruppo: ‘Lasciando perdere la stregoneria spiccia, ci sono dei rituali globali a cui le coscienze partecipano periodicamente … In questo modo vengono evocate delle strane forze e trasportate nella volta astrale, in quella cupola oscura composta soprattutto … della velenosa aggressività delle menti malvagie di gran parte delle persone…’

Il problema del controllo dell’umanità tramite parole e simboli esoterici codificati all’interno di uno show o di un rituale è uno dei più difficili da comprendere per le persone. È per questo che la maggior parte della gente viene vista con disprezzo e soprannominata “profana”, “gentile” e “goyim” (bestiame) dagli iniziati alle società segrete. “Penso veniamo allevati”, disse Charles Fort dell’umanità. Fu lo stesso Fort a suggerire che l’uomo deliberatamente inventò il dogma del materialismo, al fine di proteggere se stesso dalle prove di ciò che li veniva fatto in termini di guerra psico/spirituale, condotta attraverso le “coincidenze”, il “simbolismo” e i “rituali.”
– Michael A. Hoffman, società segrete e guerra psicologica

Anche se la citazione sopra fu scritta più di 20 anni fa, descrive perfettamente la trama di Quella casa nel bosco, che, a sua volta, descrive mega-rituali in maniera diretta, ma molto caricaturale. In questo modo, il film rivela come funziona l’elite, romanzando al contempo l’intera storia – pone tutto alla luce del sole, lasciando credere alla gente che si tratti semplicemente di un film. Se è pur vero che nel film è presente molta satira, il concetto di base è più vero di quanto la maggior parte di voi sarà disposta a credere.

L’organizzazione ombra effettua rituali in tutto il mondo, alcuni riescono, altri falliscono. Per la maggior parte li si fa apparire come “incidenti”, quelli che riescono vengono pubblicizzati  in tutto il mondo.

Questa potente organizzazione elitaria, obbedisce solo alla volontà delle forze oscure chiamate “Gli Antichi” e “gli dei”. I “tecnici” che sorvegliano il rituale sono in realtà membri di una fratellanza occulta e il loro compito è quello di rendere sicuro e perfetto lo svolgimento del rituale.

Dopo la morte della prima vittima, vediamo uno dei tecnici recitare una oscura preghiera baciando poi un ciondolo raffigurante un simbolo magico della società segreta. Come nella vita reale, alcune operazioni che sembrano essere all’insegna della scienza e del pragmatismo sono in realtà motivate da ragioni oscure ed occulte.

La filiale statunitense di questa compagnia ombra, dunque, manipola 5  studenti per farli trascorrere un fine settimana in una remota capanna nel bosco. La casa si trova in un ambiente totalmente artificiale e controllato dai burattinai. In realtà, la casa e è praticamente un grande studio di registrazione TV, completo di microfoni e telecamere, droghe per l’alterazione mentale in modo da controllare gli attori e altri comandi a distanza per luci e porte.

Non appena i ragazzi si dirigono verso la casa, ci rendiamo conto che stanno per entrare in una zona “virtuale”, totalmente creata da e controllata dall’organizzazione. Al suo interno, i ragazzi diventano marionette per mano di burattinai high-tech.

GLI AGNELLI SACRIFICALI

Una volta arrivati al rifugio, i ragazzi incarneranno archetipi specifici, al fine di completare il dramma rituale richiesta dagli dei. Deve quindi essere effettuato in una specifica materia e venir completamente registrato e teletrasmesso. Gli “dei” richiedono la morte di cinque archetipi specifici nel dramma rituale: La puttana, l’atleta, il buffone, lo studioso e la vergine.

LA PUTTANA

Nel tempio della fratellanza vengono mostrate delle tavole di pietra con disegnato sopra l’archetipo che deve essere ucciso. In questo caso si tratta della puttana

Fin dall’inizio del film, il personaggio di nome Jules Louden interpreta il ruolo di una bomba sexy che sembra essere eccitata da tutto. Durante il suo (breve) soggiorno nella casa, sente costantemente il bisogno di parlare di sesso o ballare a mò di spogliarellista. Tuttavia veniamo a sapere che Jules non è in lei: E’ stata drogata e manipolata per diventare la proverbiale puttana.

La prima scena in cui vediamo Jules mette in luce il fattoche si è tinta i capelli di biondo. Nel simbolismo del controllo mentale, i capelli biondi vengono utilizzati per identificare la programmazione beta kitten. Veniamo poi a sapere che i “burattinai” hanno mischiato dei prodotti chimici alla sua tintura per capelli in modo da ridurre le sue abilità cognitive e aumentare la sua libido.

Quindi Jules non era una puttana – è stata manipolata e drogata per diventarlo: allo stesso modo, l’élite, utilizza il controllo mentale per trasformare ragazze normali in gattine Beta (pensate alle tante “celebrità” zoccole che all’inizio erano normali). Nella casa, Jules dimostra il tipico comportamento di una schiava del controllo mentale sotto programmazione beta.

Programmazione Beta: E’ descritta come programmazione “sessuale”. Questa programmazione elimina tutte le convinzioni morali apprese e stimola i primitivi istinti sessuali, rendendo il soggetto privo di inibizioni. A questo livello possono essere creati alterego felini. Project Monarch: Nazi Mind Control by Ron Patton

L’esempio più evidente di comportamento da Beta Kitten lo vediamo quando Jules limona una testa di lupo attaccata ad una parete della casa. La osserviamo impegnarsi in questa sessione amorosa notevolmente lunga, mentre i suoi amici la guardano esterefatti. La scena termina con Jules che “ringrazia” il lupo, a conferma che la droga che assunto ha completamente eliminato le sue inibizioni.

Jules prova un piacere straordinario a farsi il lupo, perchè è programmata per eseguire tale compito. Bestialità del genere sono solo una delle cose imposte dagli handler alle sex kittens.

I burattinai chiariscono che Jules sarà la prima ad essere sacrificata – perché è una puttana ed è quindi corrotta. Ciò deve avvenire in una maniera molto specifica, al fine di seguire gli oscuri principi occulti. I tecnici vogliono che venga uccisa durante il coito e più in particolare, quando sta per raggiungere il picco di piacere. I principi Magici prevedono che gli individui accumulino più “forza vitale” durante questi intensi momenti. Sacrificare una persona proprio in tali istanti, quindi, assicura la massima potenza al rituale.

I tecnici monitorano attentamente Jules, mentre copula con il fantino, sperando che si tolga la camicetta. Spiegando il rituale ad un “outsider” che non capisce il motivo per cui dovrebbe spogliarsi, un tecnico afferma: “Non siamo gli unici a guardare … Bisogna soddisfare il cliente. Hai capito qual è la posta in gioco?” In altre parole, il rituale deve essere “spinto” e trasmesso per intero per aver successo, qualcosa che osserviamo nella vita reale senza nemmeno rendercene conto.

Dopo qualche minuto di preliminari, che fa eccitare i ragazzi (e gli spettatori), Jules viene brutalmente attaccata da uno zombie quando è vicina al massimo dell’eccitazione. La strana combinazione di sesso e morte è una caratteristica dei riti oscuri ed è anche presente nei film snuff underground diffusi nei circoli elitari. In breve, la morte di Jules è stata progettata secondo secondo le modalità di funzionamento proprie dell’elite.

IL BUFFONE

Come nella maggior parte dei film horror che coinvolgono adolescenti, non può non esserci un fattone che aggiunge comicità alla miscela del film. Marty Mikalski, sempre con il cannone in bocca, interpreta questo ruolo. È interessante notare come il “buffone” sia anche il teorico della cospirazione.

All’interno del furgone, Marty spiega come la società sia fortemente monitorata attraverso telecamere e “chip dentro le teste dei bambini”. Sostiene che è necessario “uscire dal sistema” per sfuggire alla follia. Naturalmente, dice tutte queste rollandosi una canna, suggerendo sottilmente agli spettatori: “Solo i fattoni paranoici sono contro i microchip e il monitoraggio globale”. Peggiorando ulteriormente le cose, Marty mostra una canna rollata a Jules dicendole “ti farò vedere le cose a modo mio”, nel senso che l’essere “consapevoli” equivale all’essere drogati.

Come discusso negli articoli sui film Contagion e 2012, i “teorici della cospirazione” (o chiunque con punti di vista diversi rispetto alla “normalità”) vengono dipinti sempre come degli sfigati, con poca o nessuna credibilità. Marty in Quella casa nel bosco svolge la stessa funzione.

Il buffone avrà comunque ragione su un sacco di cose e cercherà di convincere i suoi amici della cospirazione in cui sono coinvolti. Come spesso accade, nessuno gli crede fino a quando non è troppo tardi, perché, dopo tutto, si tratta pur sempre di un folle! Vedremo poi come il suo personaggio si trasformerà in un improbabile eroe (ma anche nel distruttore del pianeta).

LA VERGINE

Nella maggior parte delle culture che praticavano sacrifici rituali, le vergini venivano considerate le “migliori” offerte per il fatto che erano ritenute pure, intatte, incorrotte e innocenti. Non avevano subito la contaminazione dell’uomo e del mondo perciò vennero percepite come sante e di grande potere spirituale. Il personaggio di nome Dana Polk viene manipolato per interpretare tale ruolo nel dramma rituale, anche se in realtà non è una vergine (a quanto pare non sono disponibili molte adolescenti giovani ai giorni nostri)

Anche se sembra essere la più debole e la più vulnerabile tra le vittime, la vergine si rivelerà un’ottima combattente.

Perchè il rituale sia completo, Dana deve sopravvivere a tutti i suoi amici e la sua morte è facoltativa. La cosa importante è che soffra mentre i burattinai ne catturano il dolore e la sofferenza su pellicola. In realtà, il rito in Quella casa nel bosco segue un protocollo specifico che è simile ai veri rituali effettuati dalla elite occulta. Qui ne vediamo alcuni.

REGOLE DEL RITUALE

La maggior parte dei mega-rituali seguono delle regole che sono chiaramente enunciate nel film. Queste regole sono fatte per conferire maggior potenza ai rituali pur consentendo all’elite di evitare gli effetti negativi del karma negativo (secondo la loro strana interpretazione).

REGOLA 1: ANNUNCIARE IN ANTICIPO CIO’ CHE ACCADRA’

Nel loro viaggio verso la casa, i ragazzi incontrano un personaggio sgradevole soprannominato “Il Premonitore” il quale gli avverte in modo non troppo mascherato che saranno uccisi. Nonostante gli avvertimenti, gli amici continuano nel loro cammino.

Come si è visto nei precedenti articoli su questo sito, i mega-rituali sono spesso preceduti da “indizi” nei mass media che avvertono o preparano le vittime (e il mondo) rispetto a ciò che sta per accadere. Se, dopo essere state avvertite, le vittime proseguono di loro spontanea volontà, i burattinai vengono automaticamente liberati dalla responsabilità karmica. Durante il film, uno tecnico dice:

“Devono fare la scelta di loro spontanea volontà. Altrimenti, il sistema non funziona. E’ come col Premonitore … è un orripilante cazzone che ha praticamente scritto in fronte ‘Voi morirete ‘. Ma chi ce lo ha messo lì? Il sistema. Devono scegliere se ignorarlo o no. E’ quello che faranno nella cantina. Si ‘, noi manipoliamo il gioco quanto serve ma, alla fine, se non faranno la scelta sbagliata, non saranno puniti. ”

Nella vita reale vediamo spesso tale concetto, dove le vittime del sacrificio si pongono loro stesse in specifiche situazioni, ovviamente vengono accuratamente manipolate per farlo (vedi le vittime dell’Mk ultra che muoiono per “overdose”).

In una delle stanze della casa c’è un dipinto raffigurante un agnello che viene fatto a pezzi da ogni genere di creatura feroce. Si tratta di un altro modo con cui avvertire sottilmente le vittime, su cosa sta per accadere. Tuttavia, dato che i ragazzi non hanno idea di quello che sta per accadere, lo ignorano semplicemente. Nel significato di tale opera si può cogliere un paragone con i vari avvertimenti e previsioni “pro NWO” inseriti nei luoghi pubblici (vedi i murales del Denver International Airport).

REGOLA 2: LE VITTIME DEVONO SCEGLIERE IL PROPRIO DESTINO

Anche se tutti gli aspetti del loro ambiente vengono strettamente controllati e manipolati dai burattinai, le vittime sono costrette a scegliere da soli il proprio destino.

Leggendo delle criptiche frasi in latino, all’interno di un libro, i 5 amici evocano degli zombie che instancabilmente cercano di ucciderli. Innescando gli assassini stessi, i burattinai vengono liberati dalla responsabilità karmica.

Sebbene i concetti sopra citati siano estremamente oscuri, sono chiaramente definiti e comunicati nel film. Rappresentano un riflesso del modus operandi dell’élite occulta (aka degli Illuminati), in cui nulla è scontato e tutto è manipolato dietro le quinte al fine di ottenere un risultato specifico. Nell’antichità vennero realizzati dei sacrifici di sangue alla luce del sole con i partecipanti che erano a conoscenza di ciò che accadeva loro ma oggi, si tratta di inganno e manipolazione, con un accento posto sulla sofferenza e l’angoscia, qualcosa che interessa solo ai cultori delle arti oscure. Dopo aver scoperto esattamente cosa stava succedendo, Marty (il drogato) dice:

“Un sacrificio rituale? Grande. Leghi qualcuno ad un masso, prendi un bel coltello e un pò di costumi. Non è così complicato. ”

Al che la vergina risponde:

“E’ semplice. Non ci vogliono vedere solo morti. Vogliono vederci puniti “.

CHI VINCE ALLA FINE?

Il finale del film è molto significativo, ma molto inquietante. Affinché il rituale sia completo, Marty deve morire prima della vergine. Se ciò non accade, “gli antichi dei malvagi” saliranno dagli inferi e uccideranno tutti sulla Terra. Alla richiesta di sacrificarsi per salvare il mondo, Marty rifiuta – ben sapendo che sarebbe stato comunque ucciso dagli dei malvagi.

Dana e Marty si accendono una canna e aspettano l’arrivo degli dei. Dana afferma:

“E’ ora di dare la possibilità a qualcun altro … ” e Marty  “Giganteschi dei malvagi”

Poi una mano gigante si solleva da terra, uccidendo tutti e allungandosi idealmente fino agli spettatori. Il film termina così … con un dio malvagio che cattura lo spettatore.

Il grande vincitore del film? Un dio malvagio aka Satana stesso.

Così, alla fine, l’unico vincitore del film è un “gigante dio malvagio” che sale direttamente dall’inferno, facilmente equiparabile a Satana nelle religioni abramitiche. Dana e Marty, gli “eroi” della storia, pertanto, hanno permesso spontaneamente al dio malvagio di ribellarsi e di conquistare la Terra. Gli “eroi” hanno dato vita al peggior finale possibile. Tuttavia essa ha un’importante significato simbolico e la dice lunga su quelli che stanno dietro le quinte. Col senno di poi, i burattinai erano i buoni o i cattivi? Erano dei sadici alle prese con un rituale occulto ma stavano anche cercando di salvare il mondo dalle ire degli dei malvagi. Hmmm …

CONCLUDENDO

Quella casa nel bosco è stato un successo per i fan del cinema horror soprattutto per la sua insolita trama. Tuttavia, andando oltre queste ovvie osservazioni, la storia del film nasconde un altro livello interpretativo: Rivela come funziona il sistema degli illuminati, al fine di mantenere il potere e imprimere nella mente collettiva i simboli utilizzati nei rituali e nei sacrifici. L ‘”organizzazione” nel film utilizza uno strano miscuglio di conoscenze scientifiche con rituali occulti del “vecchio mondo” per realizzare i suoi piani. Anche se questa storia è pura finzione, rivela (in modo strano), come l’élite occulta funzioni veramente.

Fonte

 

Allison Mack: Reclutatrice di schiave sessuali con collegamenti all’elite occulta

L’attrice di Smallville Allison Mack è stata arrestata la scorsa settimana con l’accusa di traffico sessuale per NXIVM il culto basato sul controllo mentale. Ecco come è connessa con il mondo depravato dell’élite occulta.

Nel novembre 2017, ho pubblicato un lungo articolo sulle connessioni di élite e le pratiche di controllo mentale del culto NXIVM. Da allora, il leader del culto Keith Raniere è stato arrestato in Messico per traffico sessuale ed è stato estradato negli Stati Uniti. La denuncia federale accusa Raniere di avere una “lunga storia di abusi di donne e ragazze”, tra cui “ripetuti incontri sessuali con ragazze adolescenti” di 12 anni.

Il secondo in comando di questa organizzazione è l’attrice televisiva Allison Mack che ha usato il suo status di celebrità per attirare le donne nella setta. Gli schiavi sarebbero quindi sottoposti a rituali dolorosi, umilianti e traumatici, che avrebbero dovuto abbatterli per essere riprogrammati. Tipiche tecniche MKULTRA.

“Ad ogni donna è stato detto di spogliarsi e sdraiarsi su un lettino da massaggio, mentre altri tre trattenevano le gambe e le spalle. Secondo uno di loro, il loro “maestro”, un alto funzionario Nxivm di nome Lauren Salzman, ordinò loro di dire: “Maestro, ti prego, marchiami, sarebbe un onore.

Una dottoressa avrebbe quindi proceduto ad usare un dispositivo di cauterizzazione per marchiare un simbolo quadrato di due pollici sotto l’anca di ogni donna, una procedura che dura dai 20 a 30 minuti. Per ore, grida soffocate e l’odore del tessuto bruciato riempìvano la stanza. ”
– NY Times, all’interno di un gruppo segreto in cui le donne vengono marchiate

Allison Mack faceva parte del processo e si assicurava che gli schiavi seguissero una dieta rigorosa. L’avvocato americano Moira Penza ha dichiarato:

“La signorina. Mack era una dei membri principali di uno schema altamente organizzato il quale era stato progettato per fornire rapporti sessuali a [Raniere]. Sotto l’apparenza di emancipazione femminile, ha affamato donne fino a quando non si adattavano all’ideale femminile del fondatore. “

In termini di controllo mentale, Allison Mack era la Grande Dama – la figura “materna” che assisteval’handler nella programmazione. Come nella maggior parte dei sistemi di controllo mentale, anche la Mack era uno schiava.

“Mack è accusata di agire come leader di dozzine di schiave “. I documenti del tribunale affermano che in precedenza si era impegnata a essere la ” schiava ” di Raniere per il resto della sua vita”.
– VIce, Allison Mack sara` rilasciata sotto una cauzione di $ 5 milioni

Dall’arresto di Mack sono emersi alcuni dettagli inquietanti sulle sue attività di reclutamento e sui suoi legami con l’élite occulta. Qui ce ne sono un po.

PROVO` A RECLUTARE EMMA WATSON

All’inizio del 2016, Allison Mack ha inviato numerosi tweet a Emma Watson per farla entrare a far parte di un “movimento femminile straordinario”.

La Watson non ha mai risposto

HA POSTATO UNA IMMAGINE DI MARINA ABRAMOVIC

Il 23 gennaio 2018, Allison ha twittato una foto dell’occultista Marina Abramovic. Senza commenti Solo l’immagine

Marina Abramovic è stata menzionata più volte in questo sito perché è una potente e influente occultista che è connessa con i più alti livelli di politica e intrattenimento. È costantemente celebrata nei mass media, anche se tutto ciò che la riguarda e` pieno di satanismo, pedofilia e cannibalismo.

Stringere le corna = Assorbire potere occulto satanico.

Marina Abramovic ha organizzato diversi eventi di “finto cannibalismo” in cui ospiti ricchi, potenti e famosi mangiavano esseri umani.

Nel 2016, si è scoperto che ha organizzato rituali di “cucina spirituale” per individui potenti come John Podesta.

Uno screenshot di un video di cucina spirituale

Marina sulla copertina di due riviste separate in cui è in una posizione di potere e controllo sui bambini.

Così Allison Mack ha pubblicato una foto di questa persona mentre difendeva Keith Raniere che è accusato di “abusi ripetuti” su ragazze di 12 anni. E ci sono altre connessioni incredibili.

IN LAK ‘ECH

Allison Mack è protagonista del sito Keith Raniere Conversations dove è presentata come la “top trainer” dell’accademia d’arte privata di Raniere. In fondo a quella pagina c’è un link a In Lak ‘Ech – un movimento “messicano” parte dell’organizzazione tentacolare di Raniere. Nel sito Web di Lak ‘Ech leggiamo:

Cerchiamo uomini e donne impegnati in Messico che vogliano agire e aderire a questa iniziativa.

Non diversamente da NXVIM, questo “movimento” è probabilmente uno specchio per le allodole usato per scopi sinistri. Come prova, basta guardare il logo.

Ora ecco un file dell’FBI che descrive il simbolo usato dai pedofili.

Decidi tu se il logo di questa organizzazione – lanciato da un noto abusatore di bambini – è il prodotto di una coincidenza.

La Mack è vicino agli eredi della famiglia Bronfman
NXVIM è principalmente finanziato dalla fortuna della famiglia Bronfman. Come affermato nell’articolo NXIVM:

Sara e Clare Bronfman sono le figlie del miliardario elitario Edgar Bronfman Sr. che era il presidente di Seagram (nel passato era il più grande distillatore di bevande alcoliche del mondo), il presidente del World Jewish Congress e un membro di spicco del gruppo Bilderberg. Sono le ereditiere di un impero globale che è ancora estremamente influente nel mondo di oggi.

Mack spesso menziona e retweeta Sara Bronfman. Sono entrambe in cima alla piramide di NXVIM. Pur essendo esse stesse schiave.

Dopo gli arresti di Raniere e Mack, Sara Bronfman ha riferito di aver preso il controllo di NXVIM ed è al comando degli schiavi rimasti nel complesso messicano. Allison Mack e` uscita di galera sotto una cauzione di $ 5 milioni. Probabilmente pagata dai soldi di Bronfman.

Non ci vuole molta ricerca per collegare i punti che collegano l’élite occulta alle sue nefande attività. I fatti e i simboli sono tutti lì, fissi proprio nei nostri volti. Mentre NXVIM sta forse morendo, ci sono organizzazioni molto più grandi che operano su una scala molto più ampia. È tempo di far luce anche su di loro.

Fonte

Kanye West: Un utile idiota sotto controllo MkUltra?

18 mesi dopo essere stato forzatamente ammanettato, ricoverato e sottoposto a “valutazione psichiatrica”, Kanye West ora dice di essere “out of the sunken place” (riemerso dal fondo). La sua scelta di parole è piuttosto eloquente.

Poco dopo l’elezione di Trump, la vita di Kanye ha preso una brutta piega. Nel novembre 2017, è stato costretto al Centro medico UCLA di Reagan “per la sua salute e sicurezza” e vi è rimasto per 10 giorni. Dopo la sua liberazione, Kanye ha preso una lunga pausa lavorativa e le relazioni sulla sua salute mentale non erano buone. Infatti, quasi quattro mesi dopo il suo ricovero, le persone a lui vicine hanno riferito che soffriva ancora di perdita di memoria.

Cosa è successo esattamente durante la misteriosa permanenza di Kanye in ospedale? Che tipo di trattamento potrebbe causare a una persona la perderita memoria per diversi mesi?

Questi tipi di sintomi sono spesso il risultato di un trauma intenso. Kanye West è stato sottoposto ad una “terapia” in stile MK-ULTRA? Lo strumento principale del controllo mentale basato sul trauma è la terapia con elettroshock e l’effetto collaterale principale della terapia con elettroshock è la perdita di memoria.

“La perdita di memoria è l’effetto collaterale principale associato al trattamento ECT. La maggior parte delle persone sperimenta quella che viene chiamata amnesia retrograda, che è una perdita di memoria degli eventi che hanno portano al ricovero includendo il trattamento ricevuto. La perdita di memoria in alcune persone è maggiore che in altre. Alcuni hanno difficoltà a ricordare gli eventi verificatisi nelle settimane precedenti il ​​trattamento o nelle settimane successive al trattamento. Altri perdono ricordi di eventi ed esperienze nel loro passato.

La perdita di memoria generalmente migliora in poche settimane dopo il trattamento ECT. Come con i farmaci psichiatrici, nessun professionista o medico può dirvi con certezza quale tipo di perdita di memoria si verificherà, ma praticamente tutti i pazienti subiscono una perdita di memoria. A volte la perdita di memoria in alcuni pazienti è permanente “.
– PsychCentral, rischi della terapia elettroconvulsivante (ECT)

Come affermato nei precedenti articoli, anche Britney Spears e Amanda Bynes sono state portate alla UCLA forzatamente ​​dopo il loro esaurimento nervoso. E, triste a dirsi, entrambe non sono mai veramente tornate da quel posto. Quante persone hanno commentato gli “occhi morti” di Britney Spear negli anni passati?

Dopo il suo ricovero in ospedale, Kanye è apparso in pubblico con i capelli ossigenati.

Gli schiavi MK hanno una relazione complicata con i propri capelli certi se li rasano certi diventano biondi.

Kanye è poi completamente scomparso dal palcoscenico pubblico per oltre 18 mesi. Ora, nelle sue stesse parole, Kanye è “emerso dal fondo”.

IL FONDO

Kanye e` recentemente riemerso sui social media annunciando diversi tipi di progetti musicali e iniziative imprenditoriali. Ha anche professato il suo amore per Donald Trump (cosa che faceva anche prima di essere ricoverato in ospedale).

Il 25 aprile, Kanye ha twittato questa foto in cui lo vediamo indossare un cappello MAGA con i magnati dell’industria musicale Lucian Grainge (CEO di Universal Music Group) e Lyor Cohen (capo globale della musica di YouTube).

Continuando a menzionare il fatto che e` emerso dal fondo.

L’espressione “sunken place” deriva dal film uscito nel 2017 e si riferisce allo stato di dissociazione del personaggio principale dopo essere stato ipnotizzato da Missy. Ecco una delle scene di “sunken place”.

Come potete vedere, la scena combina trigger ipnotici (cucchiaio nella tazza), elementi di programmazione neuro-linguistica e riferimenti a traumi infantili che portano Chris a rimanere paralizzato per poi precipitare in completa dissociazione.

Questi sono tutti concetti che riguardano il controllo mentale Monarch. Il fatto che Kanye si riferisca costantemente al “luogo sommerso” ci suggerisce che cosa è effettivamente accaduto durante il suo ricovero e nei mesi successivi.

A pochi giorni da questi tweet Kanye ha pubblicato la canzone Kanye vs the People dove dice queste battute:

“Ero nel luogo sommerso e ho trovato il nuovo me”

Il “nuovo me” di Kanye apparentemente include l’associazione con commentatori conservatori come Candace Owens e abbraccia pienamente il suo amore per Trump che chiama “suo fratello”. Una riga della canzone sopra dice:

“Vedi, questo è il problema con questa dannata nazione
Tutti i neri devono essere democratici, amico
Non siamo fatti con lo stampo “

Inutile dire che tutto questo ha fatto arrabbiare molte persone, specialmente le celebrità di colore. La canzone stessa presenta il rapper T.I. che interpreta il ruolo del “il popolo” che è arrabbiato con Kanye. E serve a Kanye un grave avvertimento:

“Cosa sei pronto a perdere per dimostrare il punto?
Questa merda è testarda, egoista, straffottente, anche per te “

Più tardi, T.I. dà a Kanye un altro avvertimento:

Ecco perché è importante sapere in quale direzione stai andando ora
Perché tutto ciò che hai costruito può essere distrutto e abbattuto

Kanye ha ricevuto anche avvertimenti da altre persone.

SEVERE CRITICHE

Come previsto, molte persone non erano d’accordo con il supporto a Trump da parte di Kanye. Kanye ha twittato un messaggio di John Legend chiedendogli figurativamente di togliersi quel cappello MAGA.

Altre celebrità sono state un po ‘ meno diplomatiche. Per esempio, Snoop Dogg ha detto a Kanye di “darci un taglio” sotto una velata minaccia in Get Out pt 2.

Il rapper Daz Dillinger ha pubblicato un video in cui chiedeva ai membri della banda di Crips di “malmenare Kanye” e di “rompergli il culo”.

BIZZARRE STRANEZZE

Nel frattempo, Kanye è andato in modalità iper-Kanye, pubblicando decine di tweets al giorno e rilasciando roba bizzarra, a volte quasi incomprensibile.

In primo luogo, ha twittato che Emma Gonzalez – la sopravvissuta del Parkland – era la sua “eroina” e si è persino rasato la testa per onorarla.

A volte gli schiavi MkUltra sentono l’esigenza di rasarsi la testa

Alcuni potrebbero vedere una forte contraddizione nel sostenere Trump e sostenere allo stesso tempo un attivista per la regolamentazione delle armi, non Kanye evidentemente.

Kanye ha anche pubblicato un brano chiamato Lift Yourself che consiste in un ritmo strumentale che dura un paio di minuti e che termina con uno strano verso di Kanye:

Poopy-di scoop
Scoop-diddy-whoop
Whoop-di-scoop-di-poop
Poop-di-scoopty

Alla fine, Kanye ha annunciato su Twitter che avrebbe usato una foto del chirurgo plastico che eseguì l’intervento chirurgico di sua madre prima di morire.

Donda West morì nel novembre 2007 dopo una chirurgia plastica eseguita dal Dr. Jan Adams. Il rapporto del medico legale, pur non essendo in grado di determinare l’esatta “modalità di morte”, ha riscontrato sia il vomito che “l’uso di farmaci per il dolore” come fattori che contribuirono. Mentre, Adams non è stato criticato dal coroner,Kanye e la sua gente lo hanno odiato.

Alcuni hanno teorizzato che la morte della madre di Kanye – avvenuta in circostanze bizzarre e proprio nel momento in cui Kanye stava ottenendo successo – avrebbe potuto essere un “sacrificio”. Il fatto che Kanye si soffermi su questo evento traumatico, citando anche il chirurgo la dice lunga.

Il dottor Adams ha inviato una lettera di sospensione e di ritiro a Kanye perché … beh … non e` buona pubblicita`.

CONCLUDENDO

Cosa sta succedendo a Kanye? Sta trollando il mondo? Lo fa per farsi pubblicità? Ha perso la testa? È più sobrio che mai? Si potrebbe rispondere sì e no a tutte queste domande e comunque non si troverebbe una risposta soddisfacente.

Il ritorno di Kanye è una storia in sviluppo. All’inizio era un prezioso assetto dell’industria, ora sta attirando l’odio dalla maggior parte del settore. Speriamo che non venga rispedito nel luogo sommerso.

Fonte

Il governo invia per sbaglio documenti sul “controllo mentale a distanza” ad un giornalista

Un giornalista che ha richiesto documenti utilizzando il Freedom of Information Act ha ricevuto assieme ad essi file aggiuntivi sul “controllo mentale a distanza” e sugli effetti delle “armi psicoelettriche”.

Un giornalista che lavora per l’organizzazione non profit Muckrock ha fatto una bizzarra scoperta dopo aver richiesto documenti al governo degli Stati Uniti attraverso il FOIA. Infatti, come parte di un’indagine in corso sugli Antifa e sui gruppi di supremazia bianchi, il giornalista ha inviato una richiesta al Washington State Fusion Center, un dipartimento per la sicurezza interna, specializzato in antiterrorismo, rilevamento di attività criminali, pianificazione di disastri, sicurezza informatica.

Insieme a documenti standard come e-mail, briefing di intelligence e bollettini, il giornalista ha ricevuto un bizzarro archivio intitolato “EM effects on human body.zip”..

Un documento in cui si descrivono gli effetti delle “armi psicoelettriche” tra cui la “cancellazione forzata della memoria”, “rigor mortis forzato” e persino “l’orgasmo forzato”.

Un altro documento spiega i campi biomagnetici e le onde cerebrali (Alpha, Beta, Delta, ecc.) Due concetti che sono estremamente importanti nel controllo mentale MKULTRA e Monarch.

Il documento finale descrive come losche organizzazioni possano condurre operazioni di “controllo mentale a distanza” attraverso reti di telefonia mobile, camion camuffati da veicoli di comunicazione ed elicotteri “neri”.

Sebbene questi documenti siano stati inviati dal WSFC, non sembrano essere stati creati da un’agenzia governativa. La prima immagine “Psycho-Electric Weapon Effects” sembra essere parte di un articolo del 1996 della rivista Nexus che descrive una causa intentata da John St. Clair Akewi contro la NSA. La causa del 1992 affermava che la NSA aveva la “capacità di assassinare segretamente i cittadini statunitensi o di eseguire operazioni segrete di controllo psicologico per far si che gli individui venissero diagnosticati con una malattia mentale”. L’articolo afferma:

Una causa intentata contro la US National Security Agency rivela una serie spaventosa di tecnologie e programmi progettati per tenere d’occhio le persone. Il seguente documento comprende le prove per una causa intentata presso il tribunale degli Stati Uniti a Washington, DC, da John St Clair Akwei contro la National Security Agency, Ft George G. Meade, Maryland (Civil Action 92-0449), ed e` costituita della sua conoscenza della struttura dell’NSA, delle tecnologie proprietarie di sicurezza nazionale e operazioni segrete per il monitoraggio dei singoli cittadini.

L’immagine contiene anche l’indirizzo web http://www.raven1.net che ora è offline.

L’autore del secondo documento sembra avere il nome di Supratik Saha un ingegnere software.

Il giornalista di Muckrock non ha idea di come mai sia entrato in possesso di tali documenti.

“Non è del tutto chiaro come mai siano finiti nelle mie mani. Avrebbe potuto essere il materiale di una futura relase, avrebbe potuto essere stato raccolto per un imminente rapporto del WSFC o potrebbe anche provenire dai file personali di un ufficiale dei servizi segreti che in qualche modo si sono confusi nel rilascio. Una chiamata al WSFC è andata a vuoto al momento della stampa, quindi fino a quando non avremo la risposta, la loro presenza rimane un mistero. ”
– Muckrock, Washington State Fusion Center accidentally releases records on remote mind control

Sebbene questi documenti non siano stati probabilmente creati dal governo, sembrano abbastanza pertinenti da far si che il WSFC li conservi in archivio.

Questi documenti potrebbero spiegare i misteriosi “attacchi sonici” cubani, in cui 24 funzionari governativi hanno sofferto “perdita dell’udito, vertigini, disturbi del sonno e della visione, mal di testa, stanchezza e danni al cervello”? Quasi tutti questi sintomi possono essere trovati nel primo documento.

Fonte

Il significato occulto di “Savior” di Azalea: Un matrimonio con il lato oscuro

Savior, che si svolge all’interno di una chiesa, mostra Iggy Azalea all’ardente ricerca di una sorta di salvezza. Il simbolismo del video, tuttavia, implica che il “salvatore” è Satana stesso.

Iggy Azalea è una di quegli artisti che sembra essere universalmente odiata, eppure continua ad apparire ovunque nei mass media. È stata accusata di “offendere la cultura nera”, di fabbricare un falso accento sudamericano, di essersi innestata delle protesi per i glutei in modo da apparire piu` attraente al suo pubblico, di fare “osservazioni razialmente insensibili” e, infine, di fare musica inascoltabile . Ma lei è lì, è ancora una celebrità e sta ancora rilasciando musica. Si esibisce costantemente ad eventi, è presente in riviste e la sua musica ottiene molta esposizione mediatica. Perché?

Bene, Savior ce lo spiega. In realtà, il simbolismo della sua intera carriera ce lo suggerisce. Azalea è sempre stata una “brava marionetta” e ha sempre abbracciato pienamente l’agenda delle élite. Ciò le consente di avere qualche momento di celebrita`. Ma per quanto tempo? E a che prezzo? In Savior troviamo la risposta alle nostre domande.

SALVANDO LA SUA CARRIERA

Nata a Sidney, in Australia, Iggy Azalea si è trasferita negli Stati Uniti all’età di 16 anni. Dopo aver firmato con Interscope, il simbolismo d’elite ha preso piede rapidamente.

Una foto promozionale all’inizio della sua carriera. Nascondere un occhio usando una farfalla: puro simbolismo MK.

Iggy poi si trasferì ad altre major ma il simbolismo e` rimasto presente.

Il video del 2013 “Change Your Life” è pieno del simbolismo di Beta-Kitten. Qui, si sta allontanando da uno strip club chiamato Cheetah (un riferimento alla programmazione Kitten) mentre indossa un top  con un occhio che tutto vede

Servono spiegazioni?

La performance di Iggy agli American Music Awards del 2014 era caratterizzata da un logo che riguardava la programmazione Sex Kitten. Il gatto ha un fulmine (che rappresenta la tortura dell’elettroshock) che divide a metà la sua testa (che rappresenta la frattura della psiche degli schiavi MK). La parola “potere” qui è piuttosto ironica in quanto gli schiavi MK sono completamente impotenti.

Nel 2018, la carriera di Iggy ha bisogno di un salvatore. Tuttavia, “essere salvati” nell’industria musicale significa sottomettersi a una forza molto oscura. Il video di Savior descrive questo processo in modo chiaro e simbolico.

SAVIOR

Il video di Savior segue una narrazione che è stata delineata innumerevoli volte su questo sito: “La brava ragazza che prende la strada sbagliata”. Usata dalle più grandi star del pop come Britney Spears, Rihanna, Christina Aguilera e molti altri, questa narrativa è una costante nel industria della musica. Usando un potente simbolismo archetipico, questi video rappresentano visivamente un percorso che va dalla purezza e dall’innocenza all’oscurità e alla profanazione. Per ritrarre questo, vengono riutilizzati lo stesso simbolismo e lo stesso color code, di volta in volta, da un video all’altro, indipendentemente dall’artista scelto, per rimettere in scena questo dramma visivo.

In Savior, le cose sono esplicitamente spirituali. L’intero video si svolge all’interno di una chiesa e gioca sull’inversione dei simboli cristiani, trasformando il video in una versione PG-13 di una messa nera satanica.

La canzone in sé parla di Iggy che cerca un salvatore per riportare la sua vita sulla retta via. E, secondo i post sui social media, quel salvatore è se stessa.

I feel like God playin’ tricks on me, got a fix on me
Feel the weight of the world like I got a brick on me
Had a dance with the devil and he got a grip on me
I’m just tryna get to heaven, hope you got a ticket for me, huh

Il video inizia in una maniera classica: ritrarre l’artista come una ragazza pura, vergine e non contaminata prima del rituale.

Iggy si siede su un letto indossando un abito bianco che rappresenta purezza e verginità.

Perché c’è un letto in questa chiesa e perché Iggy ci posa sopra? È qui che l’empio matrimonio di Iggy sarà consumato? All’interno della chiesa? Questo è il tipo di cose che fanno nelle messe sataniche nere.

Inizia quindi il matrimonio.

Iggy cammina lungo il corridoio verso il suo nuovo compagno.

A metà del suo cammino cerimoniale, tutto cambia e le cose diventano estremamente simboliche..

Il vestito di Iggy è diventato nero, rappresentando il suo passaggio al “lato oscuro”. Come la maggior parte delle spose, tiene in mano un bouquet di fiori. Tuttavia, è in fiamme. Si tratta di inversione.

In tutto il video, la maggior parte dei simboli religiosi sono circondati da luci al neon. Le stesse croci al neon sono state anche viste su The Weeknd’s Starboy e Kesha’s Praying – che hanno entrambi profondi messaggi occulti. Cosa simboleggiano le luci al neon?

Secondo un post su Twitter di Iggy, il video si svolge in una “cattedrale al neon” e ritrae una “religione neo-futuristica”. Che religione è? Una forma di satanismo abilmente mascherata e estremamente ingannevole?

Le luci al neon sono solitamente associate alla decadenza urbana: affari loschi, giochi d’azzardo, strip club e così via. Strano come la capitale al neon del mondo, Las Vegas, sia soprannominata “sin city”.

Nel video, i simboli associati al regno del santo e dello spirituale (croci, aureole) sono circondati da questi dispositivi elettrici artificiali associati alla depravazione. In breve, le luci al neon dissacrano questi simboli.

Una misteriosa figura incappucciata aspetta che Iggy cammini lungo il corridoio. Le “damigelle” sono velate e indossano aureole al neon. Le aureole al neon rappresentano l’esatto contrario delle aureole reali

Quando Iggy rimuove il cappuccio, si rende conto che non c’è nessuno sotto.

La scena sopra è estremamente significativa. Implica che il matrimonio di Iggy non e` con un essere umano, ma con un’entità eterea. E, considerando tutto questo simbolismo inverso all’interno della chiesa, si può concludere che questo matrimonio è con Satana. Sebbene ciò possa sembrare ridicolo per alcuni, i matrimoni forzati con Satana (o l’Anti-Cristo) sono un vero e proprio rituale di induzione del trauma usato nella programmazione Monarch. In altre parole, è qualcosa che effettivamente fanno. Come al solito, stanno cercando di renderlo bello usando una pop star.

Alcune persone sembrano “vedere la luce”. Chi stanno lodando?

Il video contiene un product placement di qualcosa chiamato M.Monster. Il nome non fa che aumentare la malvagità del video.

Poi Iggy partecipa a un altro rito religioso simbolico.

Iggy è battezzata da una persona incappucciata di nero. La sua conversione spirituale è completa.

Quindi, vediamo chi è la misteriosa figura che esegue il battesimo.

Era Iggy. Ha eseguito il battesimo su se stessa. Un occhio è strategicamente nascosto dal mantello che indica un pupazzo dell’élite occulta.

Pertanto, dopo essersi sposata con un’entità spirituale che indossa un mantello nero, ora indossa un mantello nero. Ha interiorizzato la trasformazione spirituale – è passata al lato oscuro.

Il video termina con le “mani in preghiera” di Iggy ricoperte di guanti di pelle. Le mani sono distese e formano una piramide

CONCLUDENDO

Savior inizia con Iggy Azalea che indossa un abito bianco, che in seguito diventera` nero, completo di un bouquet in fiamme e un aureola al neon. È un altro artista che ha recitato in un video dedicato alla narrativa “brava ragazza prende la strada sbagliata”. Ogni pochi mesi, una grande popstar deve pubblicare questo tipo di video e deve essere visualizzata milioni di volte dai giovani di tutto il mondo.

Perché questo tema è così ricorrente? Perché rivela l’ossessione preferita dell’élite occulta: contaminare e dissacrare la gioventù, la purezza e l’innocenza. Su una scala più ampia, l’élite sta cercando di spostare il mondo intero verso il lato oscuro e, attraverso i mass media, riesce a convincere le persone a farsi ossessionare da tutto ciò che è depravato, degradato e malvagio. Un numero crescente di persone sta vedendo attraverso questa merda e la stanno rifiutando, il che fa sì che i mass media siano sempre più audaci, sfacciati e disperati. Il mondo ha bisogno di un salvatore, va bene … ma non sarà Iggy Azalea.

Fonte

Katy Perry accusata di stregoneria da suore mentre vince la battaglia legale per acquistare il loro convento

Facciamo un salto nel passato, esattamente ad un anno fa:
Due suore che si sono opposte fermamente a Katy Perry e alla sua volonta` di acquistare il loro ex convento hanno accusato Katy Perry di stregoneria e di “vendere la sua anima al diavolo”.

La cantante ha tentato di acquistare, negli ultimi due anni, un gigantesco convento a Los Feliz, Los Angeles. Perry ha fatto un’offerta da 14,5 milioni di dollari per acquistare la proprietà di otto acri, ma cinque suore che hanno mantenuto il convento lottarono con le unghie e con i denti per fermare l’affare. Il giudice alla fine si schierò con la Perry, che molto probabilmente entrerà nella tenuta una volta che la transazione sarà stata approvata dal Vaticano.

“La Perry inizialmente pensò che sarebbe stata in grado di acquistare l’ex convento dell’arcidiocesi di Los Angeles, gestito dall’arcivescovo Jose Gomez, e fece un’offerta di 14,5 milioni di dollari (9,3 milioni di sterline). Tuttavia, le cinque suore che vivevano nella proprietà in quel momento ritenevano che la Perry sarebbe stata una proprietaria inadatta e cercarono di venderlo ad una donna d’affari Dana Hollister, che voleva trasformarlo in un hotel. Un arcivescovo cattolico locale sostenne poi che era lui e non le suore a possedere la proprietà e che era suo desiderio vendere la proprietà alla Perry.

L’Hollywood Reporter riferisce ora che il giudice Stephanie Bowick ha emesso una sentenza martedì (14 marzo) secondo cui le suore “non avevano l’autorità di vendere la proprietà a Hollister” e “non sono riuscite a portare a termine validamente la transazione”.
– NME, Judge sides with Katy Perry as nuns accuse singer of witchcraft

La proprietà è gestita da Suor Rita Callanan, 78 anni e suor Rose Catherine Holzman, 86 anni, che appartengono all’Ordine del Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria. Suor Callanan ha dichiarato che non sarebbe stata affatto felice se Perry avesse ottenuto la proprietà aggiungendo: “Non mi piace lo stile di vita di Katy Perry”.

Suor Rose Catherine Holzman, (a sinistra) e Suor Rita Callanan in piedi al convento che sta per essere acquistato da Katy Perry.

In mezzo alla battaglia di corte, le suore hanno espresso la loro opposizione alla vendita, definendo Perry “disgustosa” e suggerendo che avrebbe profanato il sacro terreno del convento. In un’intervista con il Daily Mail, le suore hanno spiegato il momento in cui hanno affrontato Katy Perry a proposito del fatto che ha venduto la sua anima al diavolo e altro ancora.

Ricordando un incontro avuto dalle sorelle con la cantante, Suor Callanan ha detto: “Ha portato sua madre Maria all’incontro e ho pensato: ‘Oh Dio aiutaci’.

‘Katy Perry era vestita molto bene e disse:’ Ho questo tatuaggio sul mio polso e dice Gesù.

‘E volevo dirle che tatuaggio hai sul sedere? ‘

La suora ha anche interrogato Perry sulle osservazioni che aveva fatto sul ‘vendere la sua anima al diavolo’ quando e` passata dalla musica cristiana al pop mainstream. ”

La suora si riferiva probabilmente al seguente video (che era anche presente nel mio articolo Quando gli artisti stessi espongono il marcio dell’industria dell’Intrattenimento), dove Katy Perry parla del suo passato cristiano e di come abbia venduto la sua anima al diavolo.

Quando Callan ha chiesto cosa volesse fare della sua vita, Perry avrebbe risposto:

“Beh, non lo so, è per questo che voglio quella proprietà perché voglio andare li` e sedermi a bere il tè verde, e andare in giardino per meditare”.

Suor Callanan disse: “Ho solo pensato ‘oh mio dio”.

Ha rivelato che ha anche chiesto a Perry della sua visita a Salem, che è sinonimo di stregoneria: “Le ho chiesto:” tu conosci la stregoneria, sei andata a Salem “.

‘Guardò verso uno dei suoi uomini e disse:’ Sono andata a Salem, ero a Salem?

‘Ho detto:’ Andiamo, non sapevi che eri a Salem in un evento di stregoneria. Non ti ricordi? Pensavo che un evento del genere te lo saresti ricordata. Si tratta forse di un’informazione incorretta? ”

“Mi dispiace, ma non mi piace la stregoneria e non conosco persone che la praticano.

“Mi inquietava, si trattava della nostra casa di ritiro ed è un terreno sacro.

Katy Perry al the Salem Witch Walk nel 2014.

Katy Perry al the Salem Witch Walk nel 2014.

Ai Grammy Awards del 2014, Katy Perry ha interpretato il ruolo di una strega bruciata sul rogo mentre una figura cornuta si trovava sullo sfondo. 

Perché Katy Perry ha assolutamente bisogno di acquistare questa specifica proprietà? Il motivo e` una passato piuttosto oscuro.

UNA STORIA OSCURA

La tenuta è stata originariamente costruita nel 1927 per l’imprenditore Earle Anthony. Fu poi venduta nel 1961 al filantropo cattolico Sir Daniel Donohue. Poco dopo, suo figlio si suicidò sulla proprietà.

Nel 1969, i seguaci di Manson massacrarono la coppia Leno e Rosemary LaBianca nella loro casa adiacente alla proprietà.

La coppia è stata pugnalata decine di volte in un contesto ritualistico. A Leno LaBianca furono inferte 14 ferite da puntura con una forchetta con manico avorio, che fu lasciato sporgere dallo stomaco. Aveva anche un coltello da bistecca piantato in gola. I seguaci di Manson hanno scritto “Rise” e “Death to pigs” sui muri e “Healter Skelter” sulla porta del frigorifero, tutto col sangue di LaBianca. Questi eventi si sono verificati il ​​giorno successivo all’infame omicidio di Sharon Tate (la moglie incinta di Roman Polanski) da parte della “famiglia” di Manson.

“Nell’agosto del 1969, una notte dopo l’omicidio di Sharon Tate e altri dei seguaci di Charles Manson, Leno e Rosemary LaBianca furono massacrati dalla famiglia Manson – e la frase Healter Skelter fu scritta con il sangue su un frigorifero – in una casa che confina con la proprietà delle monache “.
– NY Times, 2 Nuns, a Developer and Katy Perry Walk Into a Real Estate Deal

Charles Manson era un prodotto del programma MKULTRA. Fu descritto da Fritz Springmeier come “sia uno schiavo monarch che un handler”. I suoi programmatori sapevano in anticipo quali sarebbero stati i prossimi successi. Fondamentalmente era usato dall’élite per compiere omicidi ritualistici. Secondo quanto riferito, Manson programmò di usare canzoni dei Beatles (lo stesso Manson affermò che la canzone Helter Skelter conteneva messaggi nascosti destinati alla sua famiglia).

“Le uccisioni di Manson sono state eseguite secondo antichi rituali con tanto di cappucci e  corde di iniziazione attorno al collo dei sacrifici. (…)

Ciò a cui stiamo assistendo e` la fruizione pubblica di questi psicodrammi alchemici, le cui conseguenze spirituali per l’umanità sono di gran lunga più importanti di quanto si sia finora intuito, è un processo di iniziazione occulta globale “.
– Michael, A. Hoffman, Secret Society e Psychological Warfare

L’intera saga di Manson era profondamente interconnessa con l’industria satanica dell’élite occulta.

“Gli omicidi attribuiti al Figlio di Sam, alla famiglia Manson, e numerosi altri omicidi interconnessi (inclusi forse gli omicidi di Zodiac) non sono quello che sembravano essere. Mentre questi omicidi sembravano essere il lavoro casuale di serial killers, in realtà erano atti eseguiti per scopi specifici da una rete interconnessa di culti satanici … In altre parole, questi erano successi professionali orchestrati e mascherati per assomigliare al lavoro di un altro banale serial killer ”
– David McGowan, “There’s Something About Henry”

E` questa quindi la proprietà che Katy Perry ha tentato di acquistare negli ultimi due anni. È davvero il posto perfetto per bere “tè verde e meditare” … o per eseguire rituali di magia nera?

Fonte

Ikea assume Bea Akerlund per creare una palese campagna pubblicitaria a base di programmazione Monarch

Guidata dalla stilista preferita dell’élite Bea Akerlund, la nuova campagna pubblicitaria di Ikea è una palese rappresentazione del simbolismo dell’élite occulta.

Il mastodonte del mercato dei mobili, Ikea, ha assunto Bea Akerlund, la stilista più importante del settore, per creare una linea di oggetti scadenti e inutili. E la campagna pubblicitaria che circonda questi oggetti scadenti e inutili è al 100% basata sul progetto più orribile che l’uomo conosca: la programmazione monarch.

Semplicemente guardando l’immagine sopra, la maggior parte dei lettori di questo sito probabilmente ha identificato il riferimento chiaro e inconfondibile alla programmazione Monarch. E c’è molto di più. Quelli di Ikea non potevano aspettarsi altro assumendo Bea Akerlund. Infatti, lei e suo marito – l’influente regista Jonas Akerlund – hanno plasmato la cultura pop e l’hanno infusa per anni con l’immaginario dell’élite. E non è un’esagerazione.

BEA AKERLUND

E` possbile osservare il lavoro di Bea Akerlund ovunque. Ha lavorato con Lady Gaga nel video di Paparazzi, con Britney Spears in ‘Hold it against Me e Work B * tch, in Lemonade di Beyoncé e innumerevoli altri – spesso con il marito Jonas Akerlund in qualità di regista. Bea ha anche organizzato la performance del Superbowl del 2012 di Madonna.

L’ingresso di Madonna al Superbowl del 2012 ha celebrato la Gran Sacerdotessa dell’industria riproponendo, sullo stage, la carta dei tarocchi “Il Carro”.

Ogni articolo linkato sopra fornisce tonnellate di esempi sull’interesse di Akerlund nei confronti dell simbolismo MKULTRA. Tuttavia, è con atti meno conosciuti che traspare il vero spirito non filtrato della Akerlund.

Bea ha lavorato alcune volte con la band svedese Ghost. Come puoi vedere, si tratta di satanismo esplicito.

Non solo gli Akerlund modellano l’immaginario che circonda le più grandi pop star del mondo, ma creano anche campagne pubblicitarie per le più grandi corporation del mondo come H & M, Virgin Mobile, Adidas, Citroen, Dell, McDonald’s, Panasonic, Puma, Miller Light, Nike, 7-Up, BMW, Ford, Toyota, Nissan, Visa.

L’ultima mega-società della lista: Ikea.

OMELDEBAR

La campagna pubblicitaria che promuove la collezione Omeldebar mescola immagini ipnotiche con musiche circensi dando allo spettatore un generale senso di confusione. E, fin dall’inizio, non c’è dubbio che siamo nel territorio della Programmazione Monarch.

Bea si trova all’interno di una stanza con strisce bianche e nere dualistiche – una parte importante della programmazione MK. Indossa un abito con fantasie leopardate associato alla programmazione Sex Kitten e utilizzato per identificare gli schiavi Beta.

La pubblicita` quindi fa un riferimento ad un altro tema principale della programmazione Monarch: Alice nel Paese delle meraviglie

Bea tiene tra le mani un orologio – non diversamente dal bianconiglio in Alice nel paese delle meraviglie.

Il coniglio bianco su un poster di Alice nel Paese delle Meraviglie.

In Alice nel paese delle meraviglie, Alice segue il coniglio bianco attraverso lo specchio in un mondo non sensato e confuso in cui tutto può accadere. Nella programmazione Monarch, Wonderland rappresenta lo stato dissociato dello schiavo che è completamente controllato dal suo handler.

“Il Bianconiglio è un handler nella programmazione Alice nel Paese delle Meraviglie il quale ti permetterà di andare in posti altrimenti inaccessibili nell’avventura. Lui rappresenta il maestro. Il Bianconiglio è una figura importante per lo schiavo. ”
– Fritz Springmeier, la formula degli Illuminati per creare uno schiavo del controllo mentale

La scena successiva conferma che tutto ciò riguarda la programmazione Monarch e questa solamente.

Bea apre una scatola dalla quale fuoriescono farfalle Monarch

Il viaggio prosegue scendendo piu` a fondo nel torbido mondo dell’MK.

Bea beve due bicchieri di un drink non identificato

Nella ripresa successiva, giace a terra, senza vita. Si tratta di un riferimento al fatto che gli schiavi vengono drogati durante la  programmazione?

Lo screenshot sopra è significativo per un altro motivo: è una ricostruzione di dipinti realizzati da un vero sopravvissuto al controllo mentale Monarch: Kim Noble.

I dipinti della Noble “Waiting Rose” e “Crying Rose” ritraggono una schiava che indossa abiti dualistici all’interno di una stanza con uno schema dualistico.

Nel primo dipinto, la ragazza tiene una rosa tra le mani. Nel secondo, la ragazza sta piangendo e la rosa è a terra, distrutta. Questo può rappresentare la deflorazione della schiava da parte dell’handler.

“Under The Table” – un altro dipinto della Noble che si concentra su schemi dualistici e riferimenti all’abuso da parte di un handler senza volto.

Sì, stai ancora leggendo un articolo su uno spot Ikea. Ti aspettavi che le cose diventassero così buie? Bene, questo è il mondo in cui viviamo adesso. Questo è ciò che viene promosso su tutti i mass media ora.

Specchi, vetri, riflessi – tutte parti importanti della programmazione MK.

Ora puoi letteralmente distenderti e dormire sul simbolo dell’occhio che tutto vede

Bea fa il simbolo delle corna del diavolo. Quanta creatività.

CONCLUDENDO

Il fatto che Bea e Jonas Akerlund ricevano lucrosi contratti da parte delle più grandi società del mondo non dovrebbe sorprendere. Producono immaginari che piacciono alle elite. Tutto ciò che fanno è permeato dalle ossessioni malate dell’élite: controllo della mente, abuso rituale, satanismo misto a “stile” e “glamour”.

Hanno modellato le immagini delle star più influenti del mondo come Lady Gaga, Beyoncé, Katy Perry, Britney Spears e innumerevoli altri. Sono una delle ragioni principali per cui la cultura pop è ora un insieme di omogeneità in cui tutti gli “artisti” finiscono per mostrare lo stesso simbolismo. Lo stile personale e le immagini erano un modo per gli artisti di esprimere la propria individualità, la loro natura ribelle e la loro visione unica del mondo. Ora, “stile” e “moda” sono un’uniforme che indica la sottomissione all’agenda dell’élite.

Fonte