Archivi categoria: Uncategorized

Il governo italiano e` il primo al mondo a rendere obbligatori gli “studi sul clima” a scuola

Il ministro italiano dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, ha annunciato che l’Italia sarà il primo paese al mondo a rendere obbligatorio lo studio del cambiamento climatico nelle scuole pubbliche.

Fioramonti ha fatto l’annuncio durante una commissione per la cultura del Senato italiano questa settimana. “Il prossimo anno l’Italia sarà il primo paese al mondo in cui lo studio dei cambiamenti climatici e dello sviluppo sostenibile sarà obbligatorio”, ha detto, nei commenti riportati da Repubblica.

Secondo il ministro, “tutte le scuole dedicheranno 33 ore all’anno, circa un’ora alla settimana, alle questioni relative ai cambiamenti climatici”, aggiungendo, “molte materie tradizionali, come la geografia, la matematica e la fisica, saranno studiate in una nuova prospettiva legata allo sviluppo sostenibile “.

“L’intero ministero sta cambiando in modo che la sostenibilità e il clima siano al centro del modello educativo”, ha detto.

Il nuovo bilancio italiano presentato dalla coalizione di sinistra del Movimento cinque stelle e del Partito Democratico (PD) cercherà anche di aumentare i posti per assumere circa 24.000 lavoratori temporanei nel settore dell’istruzione entro la fine di settembre del prossimo anno.

Il bilancio è stato una fonte di contesa all’interno del governo impopolare della coalizione ed è stato recentemente rivelato che sta dando agli italiani disabili meno soldi al giorno rispetto ai migranti appena arrivati.

Secondo i dati, gli italiani disabili riceveranno solo 54 centesimi al giorno rispetto ai venti euro che i migranti ricevono.

La mossa italiana per rendere obbligatori gli studi sui cambiamenti climatici arriva dopo che l’adolescente svedese Greta Thunberg ha reso popolare un movimento che fa scioperare i bambini un giorno alla settimana per protestare contro i cambiamenti climatici.

Anche se la politica sarà adeguatamente attuata è da mettere in discussione, poiché il rapporto tra i cinque stelle e il PD rimane traballante a seguito della massiccia perdita elettorale regionale da entrambe le parti in Umbria contro la coalizione di centrodestra guidata da Matteo Salvini.

Fonte

Foto simboliche del mese (Novembre 2019)

In questa edizione di FSDM: Madeleine Petsch, Lindsay Lohan, Britney Spears, Greta Thunberg e altre prove che l’élite occulta inquina i mass media di tutto il mondo con il suo marchio malato.

Un servizio fotografico sulla rivista S riguarda le attività preferite dell’élite occulta: indossare maschere di animali, profanare il cristianesimo e spingere lo pseudo-satanismo nei mass media.

Qui, sembra che stia per violentare qualcuno nel bosco mentre indossa una maschera da maiale (ho dovuto ritagliare i genitali esposti). Conosci qualcun’altro che ama le maschere di animali?

Questa e` la foto che accoglie i visitatori nella pagina web ufficiale della chiesa di satana

Questa immagine cattura perfettamente lo spirito del servizio fotografico: un tizio con una maschera che sembra un demone mentre indossa una corona di spine (che è stata indossata da Gesù prima della sua crocifissione). Per spingere ulteriormente l’inversione satanica, da notare anche la posizione delle mani (a preghiera) del soggetto

Qui, la corona di spine è combinata con una maschera da Geisha – nella tradizione giapponese e` una donna che “intrattiene un uomo”. In breve, si tratta solo di profanazione.

La stregoneria come strumento di “empowerment femminile” è un tema che continua a riapparire nei mass media. L’organizzazione femminista Women’s March ha pubblicato questa immagine il 5 novembre con la dicitura “Casting Spells Casting Votes”. Che cosa ha a che fare il “lancio degli incantesimi” con la politica? Niente. Ma fa parte della “cultura” che stanno cercando di creare. Ecco un’altra immagine dello stesso artista

Una strega legge un libro occulto con l’occhio di Osiride sulla copertina. Si appoggia su libri con i titoli “Incantesimi per rovesciare il patriarcato” e “Malvagità per l’uguaglianza dei sessi”. La promozione della stregoneria come potente strumento per aiutare il femminismo viene fortemente promossa dai mass media (vedi il mio articolo sulla serie Le terrificanti avventure di Sabrina).

Anche la rivista Cosmopolitan sta facendo la sua parte nel promuovere la stregoneria rendendola bella e alla moda. Questa è l’attrice di Riverdale Madeleine Petsch in un servizio fotografico intitolato “Perché indossare abiti normali quando si possono indossare abiti da strega”.

Per confermare che tutto ciò fa parte dell’agenda dell’élite occulta volta a normalizzare le sue convinzioni e pratiche, Petsch ti lancia una carta dei tarocchi formando cosi` anche il simbolismo dell’occhio che tutto vede.

A proposito, il segno dell’occhio che tutto vede e` stato come al solito, spalmato su tutti i mass media questo mese. Questa è l’attrice Lucy Boynton che nasconde un occhio sulla copertina di Bazaar Mexico. Usa un fiore per farlo.

Reese Witherspoon sulla copertina di Harpers Bazaar. La ragnatela finisce per evidenziare un occhio.

Scarlett Johansson nasconde casualmente un occhio in ELLE USA.

L’attore Ian Somerhalder fa un segno che conosciamo tutti sulla copertina della rivista Schön!

Il cantante R&B Raphael Saadiq è tornato dopo una pausa di 8 anni. Certo, per rimanere nel settore, deve mostrare il segno. Questa è la foto usata per promuovere il suo nuovo tour e album.

Anche l’attrice britannica Cynthia Erivo ha bisogno di fare ridicoli segni con le mani davanti alla macchina fotografica per rimanere nelle buone grazie dell’élite.

Un lettore francese mi ha inviato questo annuncio presente alla fermata dell’autobus. Il titolo dice “Au tour des enfants” che significa “Il turno dei bambini”. È il turno dei bambini … di fare il segno dell’occhio che tutto vede?

Ecco l’ennesima copertina di una rivista con Greta Thunberg e un’altra sua foto con un occhio nascosto. In questa copertina, viene paragonata a Giovanna d’Arco. Leggi i miei articoli su di lei per capire cosa le sta succedendo davvero.

Sin dal lancio di questo sito, Lindsay Lohan è stata identificata come una delle Beta Kitten più ovvie nel settore dell’intrattenimento. Oltre a parlare con strani accenti, l’attrice è stata coinvolta in una lunga e strana lista di “fidanzati” (gestori?) in tutto il Medio Oriente. Più recentemente, ha trascorso del tempo con il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman. Prima di ciò, era stata coinvolta con un uomo d’affari greco che la ha resa co proprietaria di una discoteca chiamata Lohan. La foto che promuove la discoteca mostra la Lohan con un occhio che tutto vede. C’è anche un suo doppio meno visibile – un simbolo usato nella programmazione MK per simboleggiare la dissociazione. In breve, questa immagine rappresenta Lohan come una schiava MK.

Parlando di ovvi schiavi MK, Britney Spears si e` travestita da Alice per Halloween. Alice nel paese delle meraviglie è la sceneggiatura di programmazione più importante nella programmazione Monarch, in cui agli schiavi viene detto di passare “attraverso lo specchio” verso la dissociazione. I suoi gestori si stanno prendendo gioco della sua situazione.

Per promuovere una mostra d’arte municipale, la città di Roma ha collocato una gigantesca statua di Moloch – l’antico dio a cui vennero sacrificati bambini – proprio all’ingresso del Colosseo di Roma. La statua è un oggetto di scena di Cabiria, un film del 1914 su Cartagine, le sue guerre e i suoi riti sanguinari.

Un poster del film Cabiria in cui vengono raffigurati preti che sacrificano bambini…notare anche il simbolismo dell’occhio

Il simbolismo elitario e` in piena vista anche se in pochi riescono a vederlo

Fonte

Un locale a Londra serve Hamburger di vermi

L’accattivante “fattoria urbana” dice che sta aiutando a salvare il pianeta con i “Bug Macs”

Una “fattoria urbana” a Londra sta servendo hamburger a base di vermi vivi, sostenendo che sono più buoni degli hamburger di manzo e aiuteranno a salvare il pianeta.

Horizon, una fattoria di insetti a Londra, produce migliaia di vermi e grilli che i suoi clienti possono mangiare.

Afferma di utilizzare il cibo rimanente delle aziende locali per nutrire gli insetti, compresi i vermi della farina, e afferma che i vermi richiedono solo il 10% della terra utilizzata per la carne bovina e producono molto meno CO2.

“La cuoca sperimentale” Tiziana Di Costanzo, la fondatrice della “fattoria”, afferma che gli insetti hanno un “sapore di nocciola e terroso”, e afferma che può produrre abbastanza vermi per nutrire la sua famiglia con solo crusca e buccia vegetale.

“Lasciali strisciare nel tuo menu una volta e rimarrai stupito! ha detto la Costanzo, aggiungendo che “Una volta superato l'” effetto schifo “, scoprirai che hanno davvero un buon sapore.”

“Speriamo di aumentare l’operazione fino a una produzione di 100 kg a settimana nei prossimi 6 mesi, il tutto con zero rifiuti”, ha aggiunto la Costanzo.

La mania per il consumo di insetti deriva dalle linee guida delle Nazioni Unite che “promuovono gli insetti come cibo ad alto contenuto proteico sostenibile”.

La fattoria degli insetti di Londra organizza eventi per insegnare alla gente come cucinare vermi e grilli. I piatti includono l’hamburger di cui sopra, oltre a bruschette di cricket, frittelle di farina di vermi al curry e coriandolo, cupcake croccanti al verme di cioccolato e biscotti con cannella e uva passa.

No grazie.

Fonte

Il governo italiano da piu` soldi ai migranti che ai disabili

Il nuovo governo italiano di sinistra sborsera` ai migranti più denaro assistenziale rispetto ai propri cittadini disabili.

I dati pubblicati di recente mostrano che lo stato stanzierà 50 milioni di euro l’anno prossimo, 200 milioni di euro nel 2021 e 300 milioni di euro nel 2022 al Fondo per la disabilità e l’autosufficienza.

Dato che due milioni di persone disabili su tre in Italia fanno affidamento sui benefici statali, questo in termine di welfare rappresenta solo 54 centesimi al giorno, che non è nemmeno abbastanza per vivere con una dieta di soli liquidi.

Al contrario, i migranti ricevono 20 euro al giorno, una cifra che era ancora più alta (35 euro al giorno) prima che Matteo Salvini la riducesse.

Secondo Fabio Scaltritti della Comunità San Benedetto al Porto ad Alessandria, la questione della consegna di denaro ai migranti non è una questione economica, è una necessità “etica”.

“Il divario con i disabili continua ad essere veramente assurdo”, scrive Luca Sablone. “Secondo questi dati, gli italiani che purtroppo sono disabili sono derisi dai rifugiati che arrivano nel nostro paese”.

Come abbiamo sottolineato in precedenza, quando il governo di sinistra è stato al potere per l’ultima volta durante l’apice della crisi dei migranti, alcuni cittadini italiani hanno avuto le loro proprietà requisite dalle autorità e sono stati costretti a affittarle ai migranti a prezzi stracciati.

Sembra che i brutti vecchi tempi siano tornati ora che Salvini ha perso il potere.

Fonte

Svezia: Il governo concede 175.000 euro di fondi per finanziare uno spettacolo di drag queen per bambini

Il governo svedese distribuirà 175.000 euro, attigendo dalle casse del fondo ereditario degli svedesi morti senza eredi per finanziare spettacoli di drag queen per bambini.

Ah….questo si che e` progresso!

Il Public Inheritance Fund, un ente statale che gestisce il denaro, darà i soldi a “Kulturföreningen Mums” a Stoccolma, che lo utilizzerà per organizzare eventi di drag queen e transgender in cui le fiabe vengono lette ai bambini.

“Il progetto, insieme a bambini, giovani e adulti con disabilità, svilupperà fiabe creative disponibili sotto forma di spettacoli teatrali. Insieme al gruppo target e a diverse organizzazioni, l’attività creerà nuove fiabe che riflettono il gruppo target ”, scrive la General Heritage Foundation.

I fondi verranno utilizzati per promuovere progetti “basati sui bisogni e sui desideri del gruppo target” che comprendono “seminari di drag show” basati su drag queens che leggono libri per bambini nelle biblioteche.

Altri grossi pezzi del denaro delle eredità vengono distribuiti ai gruppi di sinistra, incluso uno che promuove “un impegno più elevato per il clima” per i giovani.

Nonostante la Svezia sia un’utopia progressista che punisce i propri cittadini che mettono in discussione questo genere di cose, i commentatori su Twitter non sono rimasti così entusiasti.

Uno di loro ha descritto la situazione come “necrofilia economica”, mentre un altro ha detto: “Nota pero sé: non lasciare che i tuoi figli si avvicinino a queste persone”.

Fonte

La scenetta comica di Will Ferrel sul traffico di bambini e` disgustosa

In una “scenetta comica” profondamente inquietante, Will Ferrell mette in vendita dei bambini e scherza sul fatto di molestarli. Pura follia hollywoodiana.

Will Ferrell fa il comico ormai da decenni e ha fatto un sacco di soldi. Ha recitato in circa settemila film in cui recitava lo stesso esatto ruolo di un chiassoso idiota e la gente rideva ogni volta.

 

Ma non questa volta. Questa volta, il tutto e` profondamente strano. Poiché questa non è una “scenetta comica”, questa è una finestra sulle loro anime. È un’esposizione della vera natura di Hollywood e di coloro che la gestiscono.

In questa scenetta comica di AdultSwim, Will Ferrell è il proprietario di un “outlet di bambini-clown” che affitta bambini alle persone. Durante questa fastidiosa scenetta, Ferrell afferma che i bambini provengono “dal suo seme” e scherza sul “toccarli”.

Ferrell colpisce i pagliacci piangenti con un martello mentre gli altri sono intrappolati in gabbie. Che divertente.

A un certo punto, Ferrell tiene in braccio un bambino che piange e dice: “L’ho fatto io, è appena nato! Potrei volerlo seppellire nel retro se continua a comportarsi così

Dopo vediamo un bambino in una gabbia

Un altro mangia della spazzatura che e` stata gettata a terra

Un altro bambino si dimena mentre e` costretto a recitare

Poi fanno una “battuta divertente” sul tenerli svegli (privazione del sonno) suonando una trombetta da stadio.

C’e` poi una battuta ancora piu` divertente su come questo tizio abbia “toccato un clown”

Il tutto è filmato con uno stile di editing fastidioso e profondamente inquietante che ricorda MushroomLand … un canale YouTube virale che riguardava il controllo mentale e l’abuso dei bambini.

In breve, il video parla di “allevare” i bambini, abusandoli, trafficandoli, sfruttandoli e uccidendoli quando diventano inutili. Questo è ciò che realmente accade nel sistema di traffico di minori dell’élite occulta. Questo non è divertente. A meno che tu non sia uno dei malati che ve ne prendono parte.

UNA MALATTIA DIFFUSA

Perché Hollywood ama scherzare sull’abuso di bambini? Nessuno lo trova divertente. Il solo pensiero di questo tipo di cose genera pura rabbia e repulsione nella maggior parte delle persone. Ma questa è Hollywood. Vive nella sua stessa bolla. Sono così intrisi di questa depravazione che si sentono a proprio agio a scherzarci sopra.

Purtroppo, questo non è il mio primo articolo sui cretini di Hollywood che scherzano sul fatto di ferire e abusare sessualmente di bambini innocenti. L’anno scorso, abbiamo scoperto con orrore la lunga lista di tweet sugli abusi sui minori del regista Disney James Gunn. In un altro articolo, abbiamo esaminato uno sketch comico di Dan Harmon (il co-creatore di tv show come Rick and Morty) in cui si toglie letteralmente i pantaloni e viola un bambino.

“Commedia”.

In entrambi i casi, i registi hanno detto “Scusate non lo sapevo :(“. Alla fine hanno mantenuto il loro lavoro e i mass media li hanno accolti con un caloroso abbraccio perché fanno tutti parte dello stesso sistema.
Il problema principale con questo tipo di “commedia” non sono le battute stesse, ma la mentalità dietro di essa. È risaputo che Hollywood è un pozzo nero di abusi e sfruttamento di minori e questi “scherzi” ne sono solo un riflesso. In altre parole, le uniche persone che trovano divertente l’abuso di minori sono i pedofili.

Ecco un’altra cosa di cui queste persone amano scherzare: i rituali di sangue satanici. Ecco Will Ferrell (di nuovo) in una “scenetta comica” su un rituale satanico per garantire il successo nel mondo dello spettacolo.

Fonte

L’orso polare non e` piu` la mascotte degli allarmisti climatici – la loro popolazione ha raggiunto numeri da record

Probabilmente non vedrai più orsi polari nei media mainstream ora che la brigata climatica ha deciso di eliminare il peloso animale artico dal suo corollario propagandisitico.

Il motivo, come abbiamo recentemente riportato, ha a che fare con il fatto che, contrariamente alla narrativa sul clima, i numeri degli orsi polari stanno aumentando, non diminuendo.

In altre parole, nonostante la presunta pandemia di “riscaldamento globale” e lo scioglimento delle calotte polari, gli orsi polari stanno bene – così bene, infatti, che in alcune aree i cacciatori sono incoraggiati a ucciderne di più per diminuire il loro numero.

Ironicamente, il The Guardian (Regno Unito) ha fatto un annuncio formale sulla rimozione degli orsi polari dalla sua propaganda sui cambiamenti climatici, insistendo sul fatto che è più efficace usare le persone piuttosto che gli animali nel trasmettere “l’emergenza climatica”.

Dopo aver cercato il consiglio di un’organizzazione chiamata “Climate Visuals”, i redattori del Guardian hanno deciso che continuare a presentare gli orsi polari e apparentemente i panda, come gli “emblemi” dei cambiamenti climatici e` imprudente, se non del tutto impreciso.

“Spesso, quando si segnalano storie ambientali ai nostri lettori, selezionare un’immagine di un orso polare sul ghiaccio che si scioglie è la scelta ovvia, sebbene non necessariamente appropriata”, scrive la giornalista del Guardian Fiona Shields.

“Queste immagini raccontano una certa storia sulla crisi climatica, ma possono sembrare remote e astratte – un problema che non è umano, né particolarmente urgente”, continua spiegando.

Non solo il The Guardian si rifiuta di ammettere che le sue rappresentazioni passate di orsi polari che muoiono a causa dei cambiamenti climatici erano falsamente verificabili, ma il servizio di news sta ora raddoppiando sulla narrativa climatica e insistendo sul fatto che è più “accurato” rappresentare esseri umani che soffrono per i cambiamenti climatici.

La foto di copertina nell’articolo di Shields – una foto che il Guardian ritiene sia una rappresentazione più accurata del dolore e della sofferenza presumibilmente causati dai cambiamenti climatici – raffigura una donna anziana in difficoltà che fugge da un inferno di fumo. Sembra che sia illuminata da una fonte di luce per enfatizzare la sua presenza nella foto, il resto della quale è più scuro.

In altre parole, la foto sembra essere stata costruita dal The Guardian il quale vuole che tutti crediamo che non sia solo reale, ma anche che sia il prodotto delle scoregge di vacche e delle persone che guidano veicoli a benzina.

Più in basso nell’articolo vediamo un padre cinese e sua figlia indossare maschere per proteggersi dallo “smog” a Shanghai, che il The Guardian indica come il risultato del cambiamento climatico. C’è anche la foto per eccellenza del giacimento petrolifero con il fumo che sale, un altro apparente indicatore del riscaldamento globale.

Shields ammette pienamente che queste foto non devono necessariamente rappresentare la verità, ma piuttosto mostrare ai lettori del The Guardian il modo in cui la lobby climatica vuole ritrarre questo pericolo.

“Immagini che mostrano emozioni e immagini di situazioni reali rendono la storia rilevante per l’individuo”, spiega Shields.

“Le scene ambientali del paesaggio bruciato sono sorprendenti, ma i ritratti e le storie delle persone che combattono la catastrofe sono molto piu` efficaci”, aggiunge, riferendosi alle foto che il The Guardian ha pubblicato durante l’ultima grave siccità in Australia per convincere i lettori che il cambiamento climatico è davvero reale dopo tutto.

“Abbiamo bisogno di nuove immagini per nuove narrazioni”, conclude.

Fonte

C’e` qualcosa di terribilimente sbagliato nell’hotel Lucia

Situato a Portland, nell’Oregon, la hall dell’Hotel Lucia è da brividi: rappresentazioni di bambini che soffrono e in schiavitù combinate con immagini di celebrità e politici. Cosa sta succedendo esattamente in quel posto?

Alla domanda “Vuoi essere spaventato dall’hotel in cui stai per dormire?”, Circa il 99,6% delle persone risponde: “Certo che no, sei pazzo?”. Beh, nonostante queste sconcertante statistiche, l’Hotel Lucia sembra fare di tutto per rendere la sua lobby il più scoraggiante possibile.

A prima vista, la maggior parte delle persone potrebbe liquidare l’arte presente in questo hotel come la “stranezza tipica di Portland”. Tuttavia, uno sguardo più ravvicinato ai vari pezzi in mostra rivela che in realtà c’è un tema sottendente. Ed è in qualche modo terrificante. È quasi come se l’hotel stesse cercando di inviare un messaggio in codice attraverso l’arte simbolica riguardo a qualcosa di terribile che sta accadendo lì dentro.

Questo non è il mio primo articolo sugli hotel inquietanti. L’articolo del 2013 sulla camera 322 dell’Hotel ZaZa? ha descritto le molte strane caratteristiche di una stanza “segreta” in un elegante hotel in Texas. Oltre al sospetto specchio doppio, la stanza contiene inquietanti dipinti di volti deformi accoppiati con l’immagine di un importante uomo d’affari del Texas.

La hall dell’Hotel Lucia segue lo stesso strano schema: arte e immagini inquietanti di persone potenti. Diamo un’occhiata più da vicino all’hotel.

HOTEL LUCIA

Descritto come “l’hotel più storico del centro di Portland”, l’Hotel Lucia ospita la più grande collezione permanente di fotografie in bianco e nero del mondo. È anche sede di un’arte inquietante. La combinazione di questi due elementi crea uno spazio bizzarro, dove ci si chiede se c’è un tema generale sotto inteso.

La lobby.

I visitatori che entrano nella hall sono accolti con una collezione di curiose opere d’arte che chiedono di essere indagate. E questo ci porta in profondita` nella tana del bianconiglio.

Innanzitutto, sei accolto da questo dipinto.

Tre ragazzini in costume da bagno o forse biancheria intima.

Il dipinto ricorda gli strani dipinti di bambini esposti nella casa di Tony Podesta.

Arte a casa di Tony Podesta.

Mentre gli ospiti proseguono nella hall, entrano anche più in profondità nelle stranezze.

Una scultura di un ragazzo che sembra essere legato.

Tutto su questa scultura urla MKULTRA. Il ragazzo è coperto da uno schema a strisce dualistico – un punto fermo nel simbolismo del controllo mentale Monarch. Le strisce ricordano anche le barre della prigione.

Una mente dietro le sbarre.

Proprio accanto a questa scultura è un dipinto che utilizza un modello a strisce simile

Non sono esattamente sicuro di cosa si tratta, ma sembra che ci sia una piccola persona in possesso di un oggetto fallico.

Dall’altra parte della scultura c’è una collezione di sculture più piccole con lo stesso tema di schiavitù e stranezze.

Cinque figure nella stessa posizione del ragazzo con vari oggetti dentro e intorno al corpo. Pura programmazione Monarch.

Parlando della programmazione Monarch, un altro dipinto sembra essere un riferimento diretto ad esso.

Questo dipinto presenta una farfalla (simbolo della programmazione Monarch), i volti di quattro bambini e, a destra, il corpo di un bambino.

Man mano che l’orrore cesce, si incontra questa mostruosità:

Biancheria intima con un notevole rigonfiamento fatto di pastelli … che sono usati dai bambini. Qual è il messaggio qui? Voglio dire, davvero??

Un bambino in una posizione piuttosto scomoda, un adulto che sembra arrabbiato. E due anatre?

Onestamente non so cosa stia succedendo in quel dipinto. Potrebbe raffigurare un bambino che viene torturato mentre viene urlato da una persona attraverso una specie di proxy (le anatre).

Una persona di colore e una bianca incatenate insieme. MK Slavery.

La cattiveria espressa da questa donna

Questa è una xilografia a colori chiamata “The Empty Hand” dell’artista John Buck. È pieno di strane immagini come una donna che tiene in braccio un bambino mentre è legata con bombe, chiese che bruciano e un sacco di simboli esoterici

Nella parte inferiore sono le ossa e parti del corpo smembrate.

Il tema generale del dipinto sembra ruotare attorno a guerre, inquinamento, gruppi di odio come il KKK e molte persone che muoiono

Il pezzo di Buck sembra ispirato al Grande Sigillo di Solomone, uno dei simboli più importanti nell’occultismo occidentale che si basa sul concetto fondamentale di dualità.

Procedendo, nella hall di questo hotel piena di immagini relative a dolore, abuso, schiavitù e sofferenza, c’è una vasta collezione di immagini di celebrità e persone potenti. Il sito web ufficiale dell’hotel afferma:

“L’Hotel Lucia ospita la più grande collezione permanente di fotografie in bianco e nero del fotografo premio Pulitzer David Hume Kennerly, originario dell’Oregon. Kennerly ha vinto il Premio Pulitzer nel 1972 all’età di 25 anni ed è stato fotografo personale del presidente Gerald R. Ford. Ha fotografato otto guerre, assieme a molti presidenti degli Stati Uniti e innumerevoli celebrità “.

Accanto ai pezzi visti sopra c’è un muro di immagini di Hugh Hefner e dei suoi compagni di gioco di Playboy; Ex presidenti Bush, Nixon, Carter, Ford e Reagan; Kramer di Seinfeld; Il leader sovietico Leonid Brezhnev e … un parco deserto.

Molte altre immagini sono sparse per l’hotel.

Dick Cheney su un autoscontro

Bill e Hillary Clinton sono al settimo piano

Tutto ciò che manca è una foto di Jeffrey Epstein che gioca a mini-golf.

Infine, come per riassumere tutto, questo è ciò che è in mostra sopra il ristorante.

La testa di una capra sopra il ristorante dell’hotel.

CONCLUDENDO

Mentre le opere d’arte esposte all’Hotel Lucia sono piuttosto enigmatiche, sembra esserci un tema comune che le unisce. E ruota attorno ai bambini, agli abusi e all’élite mondiale. Le varie raffigurazioni di schiavitù e sofferenza, insieme a immagini di celebrità e politici sembrano inviare un messaggio specifico ai visitatori. Beh, almeno, a quelli “nella luce”.

Dopotutto, il nome Lucia deriva dalla parola latina Lux, che significa “luce”. E chi è la figura preferita dell’élite occulta? Lucifero … alias il “portatore di luce”.

Fonte

Dimenticate gli insetti, la gente comincia a mangiare salsicce di sangue umano

Dimentica gli insetti, alcune persone ora usano i propri fluidi corporei per creare “salsicce di sangue umano”.

Non leggere se stai per mangiare.

Un video dalla Spagna pubblicato da RT mostra del sangue che viene prelevato da un essere umano, mescolato con carne tritata, bollito e quindi mangiato.

Schifoso.

La clip è stata pubblicata senza ulteriori informazioni, ma potrebbe essere correlata a Raúl Escuín, un taglialegna di un remoto villaggio in Spagna che produce salsicce dal sangue umano, sostenendo che è vegan friendly perché nessun animale viene danneggiato.

‘We taste so good’ – try human blood sausage from #Spainpic.twitter.com/oAH0QPQsWe

— RT (@RT_com) October 27, 2019

“È qualcosa a cui penso da quando ero bambino”, ha detto al The Local. “Non mi sembra così strano.”

Va bene allora.

C’è un “tabù” su questo genere di cose per un’ottima ragione: è disgustoso.

Come abbiamo sottolineato in precedenza, non solo viene spinto il consumo di insetti, VICE ha persino fornito una piattaforma ai pervertiti che usano insetti e vermi come parte dei loro giochi sessuali.

Man mano che passiamo all’Ordine mondiale dei clown, le cose sembrano solo diventare più dementi.

Fonte

Un cartellone pubblicitario a Londra incoraggia i bianchi a sterilizzarsi

A Londra è apparso un cartellone pubblicitario che incoraggia i bianchi a sterilizzarsi per risolvere il problema della sovrappopolazione.

L’insegna, che è stata affissa ad Holloway Road, dice “Immagina una città meno affollata … fai la tua parte – fatti sterilizzare! Sìì!”

Spotted in London (Holloway Road)…

Funny, this sign doesn’t meet the usual ‘diversity’ requirements of all the others around London. pic.twitter.com/dHmH6E6hgJ

— Charlie (@CharlieIDM) October 24, 2019

La pubblicità tradisce una notevole mancanza di “diversità” in quanto presenta solo caricature di bianchi e nessuna persona di colore.

Un altro utente di Twitter ha risposto all’immagine notando che un cartellone simile era stato eretto nel suo paese d’origine in Portogallo.

Looks like my family will have to pay that one a visit as well… Surely somebody closer by can do it though… pic.twitter.com/ODoA4IY1i5

— Filipe d’Avillez (@Favillez) October 24, 2019

Nel 2017, i londinesi sono stati colpiti da un messaggio diverso dopo che qualcuno ha dipinto “SEX WITH REFUGEES IS JASMINE-SCENTED AND BEAUTIFUL” sul lato di un edificio.

Yes, someone actually painted “SEX WITH REFUGEES IS JASMINE-SCENTED AND BEAUTIFUL” on the side of a building… https://t.co/GMygkwloBY

— VICE UK (@VICEUK) December 18, 2017

La promozione della sterilizzazione sembra avere un impatto in alcuni paesi occidentali in cui i tassi di natalità sono già in calo.

Il numero di uomini svedesi in cerca di vasectomie volontarie è aumentato del 70%, passando da 1.430 uomini nel 2013 a 2.470 nel 2017. In città come Stoccolma, il numero di uomini che si sterilizzano è raddoppiato negli ultimi cinque anni.

Ciò ha contribuito al fatto che gli svedesi hanno un tasso di natalità di 1,78, ben al di sotto del tasso di sostituzione di 2,2 figli per donna. Questo si compara a poco più di 2 bambini per le donne di origine migrante.

Fonte