Archivio mensile:maggio 2011

Fukushima: Quante Chernobyl sono?

Il secondo più grande disastro nucleare della storia avvenne al reattore numero 4 di Chernobyl in Ucraina il 26 Aprile 1986. Semplicemente contrassegnato come “Chernobyl”, seguì il ben noto incidente nucleare di 3 Mile Island, il 28 Marzo 1979. “Chernobyl” espulse il 30% del materiale radioattivo da un reattore da 192 tonnellate. Questo significa 57,6 tonnellate  di fumi radioattivi rilasciati dalle esplosioni e dagli incendi nell’aria.

Le minuscole particelle radioattive e il fumo hanno viaggiato in tutto il mondo molte volte dal 1979, uccidendo circa un milione di persone da malattie causate dalle radiazioni come tumori e leucemie. Questo è secondo l’editore, Janette Sherman, un libro esaustivo e ampiamente dettagliato su 5.000 articoli scentifici su Chernobyl recentemente pubblicati dalla New York Academy of Sciences [1].

FUKUSHIMA = PIU’ DI 50 CHERNOBYL

Come il Dr. Michio Kaku, un fisico teorico di fama mondiale ha messo in luce sulla CNN il 18 marzo 2011, nel disastro di Chernobyl  è stato coinvolto solo un reattore e “solo” 57,6 tonnellate del nocciolo del reattore ha raggiunto l’atmosfera. In un contrasto drammatico, il disastro di Fukushima Daiichi ha immediatamente coinvolto sei reattori e la IAEA (International Atomic Energy Agency, un’agenzia delle Nazioni Unite) ha documentato 2800 tonnellate di vecchi nuclei del reattore altamente radioattivi.

Michio Kaku

Una semplice divisione può confermare che ci sono almeno 48,6 Chernobyl nei vecchi reattori surriscaldati che pompano isotopi incandescendi nell’atmosfera terrestre. Non è azzardato affermare che il disastro dei sei reattori di Fukushima Daiichi assieme alle piscine (asciutte) di raffreddamento dei vecchi reattori possano equivalere a più di 50 Chernobyl.

Ovviamente, sono necessari ulteriori chiarimenti, chiarimenti di cui si stanno occupando gruppi di ricerca indipendenti. Da notare che la letalità dei nuclei radioattivi dei reattori sale nei primi 250 mila anni – non scende.

Guardando l’attuale crisi giapponese, questo è solo l’inizio. In aggiunta, il destino dei quattro reattori nelle vicinanze, a Fukushima Daini, è ancora sconosciuto al mondo esterno. Lavorare nei vicini reattori, a solo 10 km (6 miglia di distanza) è una veloce e dolorosa condanna a morte. Essi si trovano all’interno della zona di evacuazione obbligatoria.

Tutte le esposizioni a radiazioni sono cumulative per ogni essere umano, animale e vegetale. Oltre a questo, si va a modificare il codice genetico che passerà mutato di generazione in generazione.

FUKUSHIMA = 3 MILA MILIARDI DI VOLTE IL DOSAGGIO RADIOATTIVO LETALE

Il dott. Paolo Scampa, un ben noto fisico europeo, ha chiarito il concetto di dose letale. L’idea di “dose letale” è una spiegazione abbastanza oggettiva che getta luce su tutte quelle agenzie di intelligence, fisici e governi che utilizzano astrazioni contorte per mascherare la brutale verità del disastro Fukushima Daiichi.

Tremila miliardi (3,000,000,000,000) della dose letale di radiazioni significa che ci sono 429 dosi letali per ogni essere umano sul pianeta, per dirla in poche parole. Questo dalle circa 70 miliardi di dosi letali del 23 marzo 2011. Da quanto si può notare sta peggiorando ogni giorno senza che Stati Uniti o altre potenze nucleari intervengano.

COSA SAPPIAMO ORA DI FUKUSHIMA

Ecco ciò che è noto a 75 giorni dall’evento, dopo che i sei reattori della centrale nucleare di Fukushima Daiichi hanno iniziato un letale meltdown nucleare l’11 marzo 2011.

– 11 marzo 14:46,Un terremoto da 1 milione di chilotoni e di magnitudo 9 della scala richter ha fatto tremare le coste del Giappone in prossimità dei sei reattori di Fukushima. Appena i sensori rilevarono il sisma i reattori tentarono di spegnersi da soli. L’enorme terremoto ha fatto crollare i reattori di 3 piedi, ha spostato il Giappone di 8 pollici verso Occidente e modificato l’inclinazione dell’asse del pianeta Terra.

– 11 marzo, circa le 15:30, il precedente terremoto ha dato origine ad un gigantesco tsunami con onde di 30 metri (98,4 ft) mandando in avaria i generatori di emergenza delle centrali. Con questo i reattori subiscono il colpo di grazia.

I sei reattori erano in una fase di stallo. Senza una fonte esterna di elettricità per le pompe dell’acqua che servivano a raffreddare i reattori, la centrale era in grosso pericolo. La temperatura interna dei reattori iniziò subito a salire.

– 11 marzo, circa le 18:00, solo due ore e mezzo dopo, alcuni dei nuclei iniziarono il processo di meltdown, data la temperatura estrema che superò di gran lunga il punto di fusione dell’uranio. Una misurazione effettuata riporta 1.718 gradi C (3,124.4 F Deg).

L’uranio fonde a 1,132.2 gradi C (2,069.9 Deg F.) Le temperature del reattore interno raggiunsero almeno i 2.850 gradi C, (5.162 gradi F.) I milioni di pellet di combustibile da 1 mm di uranio nei reattori e nelle piscine non ebbero possibilità di rimanere sicuri senza le pompe per l’acqua che costantemente raffreddavano i reattori.

L’uranio in pellets si è semplicemente sciolto formando una sostanza tipo lava bianca calda radioattiva, che viene probabilmente, super riscaldata ulteriormente dalla potenza dell’atomo di uranio stesso. La sostanza altamente radioattiva ha poi bruciato le guarnizioni di grafite del General Electric Mark 1 Reactor Control Rods nella parte inferiore del reattore sottomarino progettato dall’ammiraglio Hyman Rickover della US Navy, ora deceduto.

LA SOLUZIONE E’ CAMBIATA

Il Dr. Michio Kaku catturò l’attenzione del mondo il 18 marzo 2011 quando consigliò, tamite CNN, al primo ministro Giapponese di scegliere immediatamente l’ “Opzione Chernobyl” per i reattori di Fukushima.

Kaku disse che il premier giapponese avrebbe dovuto ordinare alla Japanese Air Self Defense Force di bombardare i reattori colpendoli con boro, sabbia, acqua e cemento, come l’Armata Rossa fece per sopprimere il reattore fuori controllo di Chernobyl sugli ordini del presidente dell’Unione Sovietica Gorbaciov. Il boro assorbe i neutroni, il cuore radioattivo dei reattori.

Il tempo dell’ “Opzione Chernobyl” per il dottor Kaku è passato. Le esplosioni multiple hanno distrutto le piscine di raffreddamento che contenevano i vecchi reattori. Centinaia di migliaia di tonnellate di fumi e particelle altamente radioattivi vengono dispersi in tutto il sito di Fukushima Daiichi. I reattori stanno rilasciando secondo una misurazione della TEPCO (Tokyo Electric Power Company), 10 quintilioni (10.000 trilioni di Bq) di materiale radioattivo all’ora in tutto l’emisfero nord della Terra.

L’invisibile e mortale Fumo Radioattivo è già in tutto l’emisfero settentrionale e in tutti i suoi abitanti che sono radioattivamente contaminati. La portata della soluzione del dr Kaku, una volta geniale, purtroppo, risulta ora inefficace.

L’OPZIONE “NON FARE NULLA”

L’opzione “non fare nulla” permetterà solo alle vittime di crescere rapidamente. Non muovere un dito, per default, consente al genocidio atomico di Fukushima di proseguire indisturbato.

Obama al posto di portare guerra nel mondo sgancia qualche testata nucleare e affonda Fukushima…

Fonte

Annunci

Illuminati: Il pavimento massonico

Il pavimento a scacchiera bianco e nero, fù presente nei templi fin dai tempi dell’antico Egitto. Più che un semplice elemento decorativo, il pavimento a mosaico porta con se un profondo significato esoterico. Oggi è uno dei simboli più riconoscibili della Massoneria ed è il pavimento rituale di ogni loggia massonica. Il pavimento è l’area dove avvengono le iniziazioni e “simboleggia la vita umana, una scacchiera dove bene e male si combattono di continuo”.

“Il pavimento a mosaico è un vecchio simbolo dell’Ordine. Lo si può trovare nei primi riti del secolo scorso. E’ classificato tra gli ornamenti della loggia insieme al fegio a dentelli e la stella fiammeggiante. Le sue pietre di due colori, bianco e nero, sono state prontamente e adeguatamente interpretate come simboli del male e del bene presenti nella vita umana. “1

Secondo i ricercatori dell’occulto, il pavimento a scacchi ha storicamente rappresentato la Casa dei Misteri e le sue origini si possono far risalire all’antico Egitto e ai riti dionisiaci.

“Il pavimento a scacchiera su cui sorge la moderna Loggia non è che la vecchia “tracing board” degli Architetti dionisiaci, e, mentre l’organizzazione segreta moderna non è più limitata a gilde di operai essa conserva ancora nei suoi simboli le dottrine metafisiche della società antica di cui è presumibilmente l’escrescenza “2.

Al grado di candidato apprendista, i pavimenti a mosaico rappresentano il piano terra del Tempio di Re Salomone. Nel racconto del Tempio di Re Salomone della Bibbia, viene descritto che il piano terra è composto da legno di pino o di abete, a seconda della traduzione della Bibbia (1 Ki 6:15).

Mentre la pavimentazione della maggior parte delle logge è costituita da un pattern a scacchi bianco e nero, i colori potrebbero variare leggermente in altre logge. Il pavimento al posto di essere formato da quadri, potrebbe essere composto di rombi.

Pavimento a mosaico della loggia della stella d’oriente

Pavimento con pattern a scacchiera all’interno di Notre Dame de Paris, una cattedrale costruita dai Cavalieri Templari, gli antenati spirituali dei massoni

“La Papessa”è la seconda carta dei tarocchi, un numero simbolico della dualità. Si noti il ​​simbolo dello Ying e dello Yang sul libro che regge in mano, rappresentante lo stesso principio dualistico del pavimento a mosaico.

LA DUALITA’

La giustapposizione di colori opposti sul pavimento a mosaico è una rappresentazione visiva di un principio importante nell’ermetismo: la dualità.

“Il pavimento, bianco e nero, simboleggia, il Bene e il Male principi del credo egiziano e persiano. E’ la guerra tra Michele e Satana, tra gli Dei e i Titani, tra Balder e Lok, tra luce e ombra, che è tenebra, tra il giorno e la notte, tra libertà e dispotismo, tra la libertà religiosa e i dogmi arbitrari di una Chiesa che pensa solo a chi la sostiene e il cui Pontefice afferma di essere infallibile, ed utilizza i decreti del suo Concilio per costituire un vangelo. “3

“Il pavimento, o base della Loggia, è una scacchiera di quadrati bianchi e neri, che denota la qualità duplice di tutto ciò che riguarda la vita terrestre e le basi fisiche della natura umana – il corpo mortale, i suoi appetiti e i suoi affetti. “La rete della nostra vita è formata da un gomitolo in cui bene e male sono intrecciati”, scriveva Shakespeare. Tutto il mondo materiale è caratterizzato da un inscindibile fusione tra bene e male, luce e ombra, gioia e dolore, positivi e negativi. Che cosa è bene per me può essere male per te, il piacere è generato dal dolore e degenera in ultima analisi, di nuovo nel dolore, ciò che è giusto fare in un momento può essere sbagliato il momento successivo, io sono intellettualmente esaltato, oggi e domani potrei essere confuso e depresso: Il dualismo di questi opposti ci governa in tutto, e faremo in esso esperienza fino al momento in cui, avendo imparato e superato positivamente la lezione, saremo pronti per l’avanzamento in una condizione più elevata dove il dualismo perderà senso e gli opposti cesseranno di essere percepiti come tali, ma si sarà realizzata in essi l’idea di unità. Per trovare quell’unità bisogna conoscere la pace che va oltre la comprensione che supera la nostra attuale esperienza, perché in essa l’oscurità e la luce sono uguali, ed i nostri attuali concetti di bene e male, gioia e dolore, sono trascesi e si trovano sublimati in una condizione che unisce entrambe le cose. Questa condizione viene rappresentata dal bordo frastagliato o tassellato che costeggia la pavimentazione a mosaico, come se la Presenza Divina e la Provvidenza circondassero e abbracciassero il nostro organismo temporale nel quale sono presenti gli opposti. “4

Inoltre, il pavimento a scacchi è rappresentativo della terra, del mondo materiale ed è contrasto dal soffitto, che è rappresentativo del cielo e della sfera spirituale.

“La copertura della Loggia viene rappresentata in netto contrasto con il suo pavimento bianco e nero e viene descritto come “una calotta celeste di vari colori, anche quello del cielo.”

Se il pavimento simboleggia la natura sensibile dell’uomo, il soffitto caratterizza la sua natura eterea, il suo “cielo” e le proprietà che esso contiene. L’uno è il contrario e il polo opposto dell’altro. Il suo corpo materiale è visibile e densamente composto. Il corpo etereo che lo circonda, o “aura”, è tenue e invisibile, è come il profumo emanato da un fiore. La sua esistenza potrebbe essere messa in dubbio da quelli impreparati ad accettare ciò che non è fisicamente dimostrabile, ma lo studente massonico, che sarà chiamato ad accettare molte verità, in via provvisoria, fino a che esse non diverranno certezza, ha il compito di riflettere sul fatto che è entrato nel “Mestiere” con l’obiettivo dichiarato di ricevere lumi sulla natura del proprio essere, (2) che l’Ordine si impegna ad aiutare colui che è alla ricerca della luce in merito a questioni di cui è dichiaratamente ignorante, che i suoi insegnamenti e simboli vennero creati da saggi e compententi maestri in materia e (3) che è consigliato mantenere un un atteggiamento mentale umile, docile e ricettivo verso questi simboli e il loro significato.”5

PAVIMENTO CERIMONIALE

Il pavimento a mosaico è uno spazio esotericamente carico su cui sorge l’altare cerimoniale, il centro della maggior parte dei rituali. La cerimonia per il grado di apprendista prende posto simbolicamente in questa posizione. Secondo il terzo grado Rituale, il pavimento a scacchiera è costituito perchè il Sommo Sacerdote ci cammini sopra.

    “Perché al pavimento a scacchiera viene data così tanta importanza nell’arredamento di una loggia? La risposta è da ricercare in una affermazione presente nel terzo grado del rito: “La pavimentazione a scacchiera è costituita affinchè il Sommo Sacerdote ci cammini sopra”. Ora, qui non si sta parlando solo del sommo sacerdote ebreo di molti secoli fa, citato nel testo, ma del singolo membro del “Mestiere”. Questo perchè ogni massone è il Sommo Sacerdote del suo tempio personale e dovrà renderlo un luogo dove lui e la Divinità, un giorno, potranno incontrarsi. Per il solo fatto di esistere in questo mondo dualistico ogni essere vivente, sia esso un massone o no, cammina sul pavimento a scacchiera mescolando bene e male in ogni azione della sua vita, il pattern del pavimento è quindi il simbolo di una elementare verità filosofica comune a tutti noi. Ma, per noi, le parole “camminarci sopra” implicano molto di più. Questa affermazione significa che colui che aspira ad essere padrone del proprio destino e signore della propria anima deve “camminare” su questi opposti, nel senso di trascenderli e di dominarli, di porre freno alla sua natura inferiore sensibile calpestandola sotto i suoi piedi in soggezione e controllo. Egli dovrà essere in grado di elevarsi al di sopra della miscellanea tra bene e male, essere superiore ed indifferente agli alti e bassi della fortuna, alle attrazioni e alle paure che disciplinano gli uomini e confondono i loro pensieri. Lo scopo è lo sviluppo delle sue potenzialità spirituali innate, impossibili da sviluppare normalmente dato che egli normalmente è governato dalle sue tendenze materiali e dalle emozioni fluttuanti di piacere e di dolore che esse partoriscono. E’ elevandosi dalle precedenti, raggiungendo la serenità e l’equilibrio mentale in ogni momento e caso che la vita gli propone, che un massone “cammina” veramente sul pavimento a scacchiera dell’esistenza e sulle tendenze contrastanti della sua natura più materiale. “6

Alcuni dicono che il pavimento a mosaico serva da “cerchio magico” per i viaggi inter-dimensionali e la comunicazione. Il significato più profondo del mosaico è quello di trascendere i limiti del mondo materiale.

Una tavola da “The Hidden Life of Freemasonry” di Charles W. Leadbeater raffigurante un candidato mentre è introdotto agli “spiriti della natura”, evocati sul pavimento a scacchi.

Un esempio formidabile, di quanto detto appena sopra (6), lo si può ritrovare nel telefilm di Dadiv Lynch “Twin Peaks” che fa del dualismo il suo cavallo di battaglia. Particolarmente nella red room o Loggia Nera, un luogo astratto, al di fuori dello spazio e del tempo, dove coesistono forze della natura, archetipi sottoforma di spiriti. Si può accedervi, se il proprio spirito controlla il bene e il male, altrimenti l’anima dell’ospite sarà schiava degli spiriti che vi abitano.

Un posto di potere quasi inimmaginabile, pieno di forze oscure e segreti maligni. Nessuna preghiera osa entrare in questo luogo spaventoso. Gli spiriti non badano alle invocazioni religiose. Possono strapparti la carne dalle ossa o salutarti allegramente. E se vengono imbrigliati, gli spiriti di questa terra nascosta di urla soffocate e cuori spezzati offrono un potere così vasto che chi lo detiene potrebbe riordinare la terra a suo piacimento. Windom Earle

La loggia nera: un richiamo evidente ad un tempio massonico, notare il pavimento, le due lampade a mo di colonne massoniche, il nano in rosso (uno degli spiriti della loggia). E’ un luogo multidimensionale, di difficile accesso le cui conoscenze e poteri sono pressochè infinite. (Guardatevi Twin Peaks nella sezione Red Room

NELLA CULTURA POPOLARE

Che la ragione sia propagandare l’agenda massonica, o rappresentare un archetipo riflesso, in moltissime scene in cui avviene una trasformazione rituale metafisica vengono spesso raffiguarati pavimenti a scacchiera.

Un pattern a scacchiera porta verso lo specchio magico del Dottor Parnassus, un passaggio verso il piano spirituale

Un crop circle tridimensionale dove il pavimento a scacchiera porta verso un passaggio dimensionale

Michael Jackson vestito con indumenti rituali rossi su un pavimento a scacchiera cerimoniale.

Fonte

L’occhio

Il Wadjet (o Ujat, che significa “L’intero”) fù un potente simbolo di protezione in Egitto conosciuto anche come “occhio di Horus”e “occhio che vede tutto”. Il simbolo venne spesso usato in gioielleria usando oro, argento, lapislazzuli, legno, porcellana, e corniola, per garantire la sicurezza e la salute del portatore fornendo saggezza e prosperità. In ogni caso era conosciuto anche come “Occhio di Ra”, una potente forza distruttiva collegata con il calore ardente del sole descritta all’epoca come la “Figlia di Ra”. L ‘”occhio” veniva personificato dalla dea Wadjet e fù associato ad una serie di altre divinità (in particolare Hathor, Bast, Sekhmet, Tefnut, Nekhbet e Mut).

Horus era un antico dio celeste, un occhio del quale rappresentava il sole e uno la luna. Comunque, ben presto fù fortemente associato con il sole (e con la divinità Ra, in particolare con Ra-Horakhty (“Ra, che è Horus dei due orizzonti”), mentre Thoth venne associato alla luna. Un antico mito descrive una battaglia tra Horus e Set in cui a Horus ‘venne strappato l’occhio sinistro e Seth perse i suoi testicoli! Thoth magicamente ricreò l’occhio di Horus, al punto che venne chiamato “Wadjet” (“intero” o “sano”). In questo mito viene specificatamente dichiarato che è l’occhio sinistro di Horus, che viene strappato, riferendosi in questo modo al ciclo lunare (luna crescente e luna calante) durante il quale la Luna sembra venir strappata via dal cielo, prima di venir ripristinata una volta ogni mese lunare.

Si possono trovare una serie di raffigurazioni del ripristino dell’occhio nei templi greco-romani. Thoth è assistito da quattordici dèi compresi gli dèi dell’Enneade di Hermopolis e di trenta divinità maschili (el Ismant-Kharab, l’Oasi di Dakhla). Ogni dio rappresenta uno dei quindici giorni precedenti la luna piena, e alla luna calante. L’occhio restaurato divenne emblematico per il ristabilimento dell’ordine dal caos, così che lo si associò strettamente con l’idea di Ma’at (divinità/ideale della giustizia, simbolo successivamente rubato dagli Illuminati). In un mito Horus fece dono dell’occhio ad Osiride per aiutarlo a dominare gli inferi. Osiride mangiò l’occhio e venne riportato in vita. Come risultato, divenne un simbolo di vita e di risurrezione. Le offerte venivano talvolta chiamate “l’occhio di Horus”, perché si pensava che i beni dati in offerta, diventassero, con esso, divini, una volta offerti ad un dio.

Si credeva che l’occhio di Horus avesse poteri di guarigione e di protezione e venne utilizzato come amuleto protettivo. Venne usato anche come unità di misura, in particolare per la misura degli ingredienti dei medicinali e dei pigmenti. Il simbolo venne diviso in sei parti, che rappresentano la rottura dell’occhio di Horus in sei pezzi. Ogni pezzo venne associato ad uno dei sei sensi e ad una frazione specifica.

Frazioni più complesse vennero create mischiando più parti. E’ interessante notare che se i pezzi vengono sommati il totale è 63 / 64 non 1. Alcuni suggeriscono che il restante 1 / 64 rappresenti la magia utilizzata da Thoth per ripristinare l’occhio, mentre altri ritengono che il pezzo mancante rappresenti simbolicamente il fatto che non è stato possibile raggiungere la perfezione. Tuttavia, è altrettanto probabile che abbiano apprezzato la semplicità del sistema che permise loro di risolvere le comuni frazioni in fretta, dopo tutto possedevano già il simbolo per la nozione di “1 ” e possedevano altre notazioni numeriche, disponibili quando avevano bisogno di utilizzare frazioni più piccole.

Secondo le tradizioni successive, l’occhio destro rappresentava il sole e venne chiamato l'”Occhio di Ra” mentre il sinistro rappresentava la luna e venne chiamato l ‘”occhio di Horus” (anche se è pure associato a Thoth). Il quadro comunque in questo aspetto non è chiaro, altri miti infatti suggeriscono che ad Horus venne strappato l’occhio destro e che il mito si riferisse ad un eclissi solare in cui il sole venne momentaneamente cancellato dal cielo.

L’OCCHIO DI RA

Secondo un mito, Ra (che a quel tempo era il faraone regnante in egitto) stava diventando vecchio e debole e la gente non rispettava più nè lui nè le sue regole. Infransero le leggi e si presero gioco di lui. Non reagendo bene a questa cosa decise di punire l’umanità inviandole un aspetto di se stesso, sua figlia, l’Occhio di Ra. La strappò dal serpente reale che portava sulla fronte, e la mandò sulla terra sotto forma di un leone. Fece battaglia agli umani uccidendoli quasi tutti. Quando Ra si rese conto dell’entità della devastazione richiamo immediatamente la figlia al suo fianco, temendo che avesse ucciso tutti. Tuttavia, era in frenesia di sangue e ignorò le ragioni del padre. Così colorò la birra di rosso per farla assomigliare al sangue e la verò in tutti i campi di battaglia attorno a lei. Si rimpinzò di “sangue” talmente tanto che si ubriacò e dormì per 3 giorni si sveglierò con un terribile mal di testa. L’umanità fù così salvata dalla vendetta di Ra.

Ci sono una serie di diverse versioni del mito e di dee a cui viene fatto riferimento come “Eye of Ra”, in particolare con Hathor, Sekhmet, Tefnut, Bast, Mut, Nekhbet e Wadjet. La “Figlia di Ra” è talvolta simboleggiata da un gatto che protegge Ra dal serpente Apep (collegando il discorso con gli aspetti leonini di Hathor, Bast, Sekhmet, Tefnut, Mut, Nekhbet e Wadjet tra gli altri). Si associò il gatto alla guarigione delle puntore di scorpione e dei morsi dei serpenti venne associato alla dea Iside.

Fonte

Billboard Awards 2011: Le 2 iniziazioni occulte

Ieri, il 22 maggio 2011, si è svolto a Las Vegas, l’annuale appuntamento con i Billboard Awards. Erano presenti moltissime star: Britney Spears, Rihanna, Nicki Minaj, Beyonce tra le altre. Come abitudine, in queste manifestazioni, lo spettacolo risulta curato al dettaglio, con un contenuto che va oltre la mera consegna dei premi. Sembra di essere tornati indietro, nel “lontano” 2003, quando Madonna, nel ruolo di gran sacerdotessa, iniziava le giovani Britney Spears e Christina Aguilera, esibendosi in un ben noto bacio saffico con la prima. Se volete date un occhio al video qui sotto, vi farà tornare alla mente il tutto:

Se non siete contenti, vi invito a leggere lo spezzone di questo articolo, in cui si parla dell’evento di 8 anni fa.

LA PRIMA INIZIAZIONE


La perfomance comincia con Rihanna che canta S&M seduta su uno sgabello con alle spalle una scala:

In questa immagine si possono notare: i capelli rossi di Rihanna, ancora una volta il simbolo della donna in rosso o per meglio dire, della puttana di Babilonia. Si può notare anche come la cantante abbia i polsi legati da manette, simbolo della sua schiavitù e sottomissione agli Illuminati. Della scala parleremo dopo quando si avrà una visione più completa del video.

Successivamente si alza dallo sgabello, scendendo poi su una piattaforma da dove spuntano mani:

Versione: Simbologia disoccultata

Rihanna da il via al vero e proprio “rituale”. Il riconoscimento della società segreta, attraverso il simbolismo formato dalle gambe e dalle braccia che escono dal pavimeto. Potremo dunque collegare questa “piattaforma” alla mente tormentata e spezzata della cantante. Le mani cominciano ad essere molte di più, formando un’altra simbologia:

Posseduta dagli Illuminati?

Dopo una breve performance sulla piattaforma, la candidata è pronta per l’iniziazione:

Britney Spears, fa la sua entrata molto simile a quella di Madonna nel 2003

Ed il tempio massonico è fatto! Lo stage rappresenta un tempio massonico, dove sta avvenendo un rituale di iniziazione, che vede una gran sacerdotessa eleggere un candidato ad un certo grado massonico.

Immagine a dir poco simbolica

Qualche esempio di tempio massonico, la pavimentazione massonica, le colonne, la scala…c’è tutto come sul palco dei Billboard awards…

Britney assume il ruolo di Sacerdotessa che andrà ad iniziare Rihanna. Possiamo subito notare che anche la Spears è in catene, saldamente nelle mani degli Illuminati. Successivamente possiamo notare la sottomissione di Rihanna (principo passivo), alla sacerdotessa (principio attivo).

La sottomissione di Rihanna alla Spears, l’idea dell’opposto


Britney Spears si muove e di reazione lo fa anche Rihanna sotto di lei: un riferimento alle marionette quali sono?

Infine il bacio saffico, come avvene nel 2003 tra Madonna e la Spears:

Conclusa l’iniziazione, la sacerdotessa ha cantato la canzone dell’iniziata, un grande onore, l’allieva è promossa.

NICKY MINAJ, ABBASSA LA CRESTA!


A quanto pare questi due riti di iniziazione si intrecciano, in una perfetta metafora degli opposti, che si delinea chiaramente nella pura rappresentazione scenica (il colore dei vestiti, della pelle, dei capelli) e più ermeticamente nella visione di insieme.

La Minaj è vestita in maniera bizzarra e si staglia autorevole davanti a delle sue copie (probabilmente le sue multi personalità derivanti dal condizionamento Monarch).

La Minaj e le sue “copie” . Notare il vestiario massonico

Il video continua mostrando la Minaj che dirige il coro delle sue alter ego. In un certo senso sembra che riesca a gestire il suo io, acquisendo così maggior sicurezza in se stessa, sentendosi in grado di agire secondo la sua volontà.

Il controllo di se

Nel bel mezzo della scena subentra un gallo gigante che strappa la giacca alla Minaj. Siamo nel mondo interiore della Minaj, dove quest’ultima pensa di essere libera di scegliere e di avere una personalità più forte che riesce a “gestire” le altre. Ma questo è tutta una fantasia (il gallo) che rappresenta anche il suo gestore (gli illuminati) che le fanno abbassare figurativamente la cresta, togliendole quell'”idea” (rappresentata in questo caso dal giubbotto strambo). Infatti veste completamente di bianco come una normale candidata all’iniziazione. La Minaj rappresenta comunque una delle personalità del suo ego frammentato, si può dedurre comunque che sia virtualmente la più forte, la personalità plasmata dagli illuminati pronta al rito di iniziazione. C’è un però, il comportamento della cantante non passerà inosservato.

La nave rappresenta il mezzo (personalità) con cui inoltrarsi nel mare (psiche). Il gallo irrompe nella scena

Cade il palco, strappato il giubbetto la Minaj torna ad essere una delle tante personalità

Procedendo con il video la Minaj si esibisce immediatamente con le altre sue copie cantando la canzone “Super Bass”, eseguendo gli ordini del suo gestore.

Compaiono poi dei nerboruti marinai/soldati della marina per richiamare ed introdurre il tema sessuale/violento tipico di molte delle ultime canzoni pop. (Vedi Lady Gaga con Bad Romance, c’è una scena che richiama l’immagine qui sotto)

Dopo lo strusciarsi con i marinai arriviamo ad una parte del video dove viene richiamato il tema del controllo, della marionetta: voce robotica per la Minaj mentre le sue personalità avanzano stile robocop.

Controllo mentale. Gli illuminati esercitano un fortissimo controllo sulle loro vittime, a cui viene promesso successo e fama

Il video ci racconta una storia: Nicki tenta di ribellarsi agli illuminati, ma…non ce la fa. Ripercorriamo poi con lei le tappe che la hanno portata ad essere quello che è. Quando è assieme ai marinai simbolicamente è l’inizio di quando inizia a “vendersi” agli illuminati. Successivamente le luci si spengono, il momento della riprogrammazione basata sul trauma. Si riattivano le luci e la Minaj è un burattino tra tanti. Fare il burattino le porta la fama e la gloria, artificiosamente costruite dagli Illuminati.

Il successo e la fama….

…quando hai venduto l’anima agli Illuminati

La Minaj è ormai stufa, avendo come risultato un indebolimento delle altre personalità a vantaggio della personalità forte, in questo caso la vera Minaj.

Le altre personalità sembrano essersi “spente”

La Minaj recentemente è stata scelta per aprire il tour di Britney Spears. Forse questo rappresenta un punto chiave per capire l’intera vicenda: la Minaj vuole fare strada come le sue “amiche” Rihanna Lady Gaga, Katy Perry ecc… non si sente riconosciuta al livello delle altre pop star femminili e questo non le va bene. Probabilmente mossa da invidia non ha saputo resistere alla gelosia, mettendo in dubbio in qualche modo la volontà degli Illuminati. Volontà che si sarebbe realizzata da lì a poco con l’aggancio al tour della Spears. La Minaj pretendeva lo zuccherino troppo presto dal padrone.

Ecco infatti comparire nella scena Britney Spears intonando il suo ultimo singolo. Notiamo la particolare collana/rosario rossa sulla spalla destra. Britney qui rappresenta la puttana di Babilonia (il potere dominante n.d.r.):

Viene associata ai colori porpora e scarlatto (rosso scarlatto a volte con un pizzico di arancio), alla stregoneria, alle finanze e al commercio. Secondo la bibbia, la prostituta di Babilonia è la struttura di potere presente sulla Terra prima dell’arrivo della “Bestia”.

La puttana di Babilonia

La Minaj è contenta….chissà come mai! 

Semper fidelis

CONCLUSIONE

In eventi come questi gli Illuminati si sbizzarriscono nel trovare fuori sempre nuovi sistemi per condurre le proprie operazioni ” in piena vista” promulgando allo stesso modo la loro agenda. Questo rituale, copiato da quello del 2003, getta nuova luce su diversi aspetti dell’iniziato. Da una parte abbiamo l’iniziato passivo, succube, completamente aservito agli Illuminati e ai loro scopi; dall’altra abbiamo l’iniziato attivo, che cerca a tutti i costi di aumentare la propria influenza e fama. Rihanna rappresenta la candidata perfetta, la cui personalità è stata ridotta in pezzi talmente piccoli, che non ha nessuna volontà neppure latente. Tutto questo fa parte del processo per la Grande Opera, dove il Gran Maestro plasma e forma le menti degli inziati in modo che obbediscano a lui o ai suoi piani. Se l’iniziato riuscirà a sopportare tutte le offese fisiche e psicologiche disilludendosi ecco che la Grande Opera è compiuta, da uomo a schiavo. La gloria e il successo arriveranno solo se il desiderio personale verrà azzerato, sostituito da quello degli illuminati. La Minaj invece ha una personalità troppo forte spesso incapace di trattenere le proprie emozioni e la propria volontà…sicuramente una candidata da rimandare a settembre, sperando che riesca ad umiliarsi ancora di più di fronte ai “Grandi capi”.

Aleister Crowley: I legami con l’elite e la sua eredità

L’uomo che apprezzava essere chiamato “Grande Bestia 666”, soprannominato dalla stampa come “l’uomo più cattivo della storia” era qualcosa di più di un santone da strapazzo: Aleister Crowley è il cuore di uno dei movimenti più influenti del 20 ° e del 21 ° secolo. Inoltre ha avuto legami con alcune delle figure più potenti del mondo, lavorò anche alla British Intelligence Agency (MI-5). Questo articolo descriverà la vita e le opere dell’occultista Aleister Crowley e analizzerà i suoi legami con l’élite mondiale che facilitò la propagazione del Thelema.

Anche se è considerato il più influente occultista del 20 ° secolo ed è stato riconosciuto dalla BBC come il 73simo “più grande inglese di tutti i tempi”, molte persone non hanno mai sentito parlare di Aleister Crowley. L’occultista inglese, mago mistico e cerimoniale, è incredibilmente popolare in alcuni circoli (occultisti, artisti, celebrità, ecc), ma completamente sconosciuto alla persona media. E perché dovrebbe essere conosciuto? Che cosa ha fatto di importante? In poche parole, prefigurò il radicale cambiamento filosofico che avrebbe spazzato la civiltà occidentale nel corso del 20 ° secolo. Con la fondazione della filosofia del Thelema e annunciando l’avvento di una Nuova Era, Crowley non solo formulò i precetti filosofici principali del 21 ° secolo, ma fece anche parte del motore illuminista che a sua volte lo promosse.

A causa dei rituali sessuali, il consumo di droga e gli interessi per la magia nera (Black Magick) (introdusse la lettera “k” al termine della parola “magic” per differenziarla da quella destinata al mero intrattenamento), Crowley fu calunniato e pesantemente criticato dalla stampa durante la sua vita. Tuttavia, i documenti declassificati fino ad ora rivelano che la “Grande Bestia 666” condusse una doppia vita: Crowley apparentemente avrebbe mantenuto i legami con il governo britannico e lavorò con i servizi segreti britannici e con membri di alto rango del governo americano. L’OTO – la società segreta che rese popolare – ebbe tra le sue fila alcune delle persone più influenti del tempo, che hanno usato il loro potere per promuovere l’avanzamento della sua principale filosofia: il Thelema.

GIOVENTU’

Un giovane Crowley

Crowley nacque in una famiglia benestante e religiosa. I suoi genitori erano parte di una fazione conservatrice cristiana chiamata Plymouth Brethren. Suo padre, un predicatore itinerante della sua setta, era particolarmente devoto e si diceva leggesse un capitolo dei versetti a sua moglie e a suo figlio ogni giorno, dopo colazione 1. Mentre Crowley mantenne un buon rapporto con suo padre, disprezzava molto la madre, che lo descrisse come “la bestia” – un nome che in seguito adottò come suo soprannome per tutta la vita.

Dopo aver perso suo padre per cancro ai polmoni all’età di 11 anni, Crowley ereditò il patrimonio di famiglia e andò a studiare letteratura inglese al Trinity College di Cambridge. E’ durante quegli anni accademici che Crowley cominciò a rinunciare e persino a ribellarsi contro il suo background cristiano. Ha messo seriamente in dubbio la Bibbia, partecipò ad attività sessuali con ragazze locali e prostitute e sviluppò un vivo interesse per l’occultismo. Un altro passo simbolico verso la sua auto-affermazione fù cambio di nome da Edward Alexander ad Aleister. Ecco un estratto dalla sua autobiografia in cui descrisse le ragioni per cui cambiò nome:

“Per molti anni odiai essere chiamato Alick, in parte a causa del suono sgradevole e dalla bruttezza intrinseca del nome, in parte perché era il nome con cui mia madre mi chiamò. Edward non sembrava adatto a me e i diminutivi Ted o Ned erano ancora meno appropriati. Alessandro era troppo lungo e Sandy mi fa venire in mente una persona con i capelli stopposi e le lentiggini. Lessi in qualche libro che il nome più favorevole per diventare famoso era uno costituito da un dattilo e seguito da uno spondeo, come alla fine di un esametro: ad esempio come Jeremy Taylor. Aleister Crowley scelse il nome di Aleister che è la forma gaelica di Alessandro. Adottandolo avrebbe soddisfatto i suoi ideali romantici.”2

Le esperienze più significative della giovinezza di Crowley furono le sue relazioni omosessuali che, secondo il suo biografo Lawrence Sutin, lo avrebbero portato ad un “incontro con una divinità immanente”. La vicenda suscitò in lui un grande interesse per l’occultismo, le società segrete e, più specificamente, per quello che verrà chiamata Sex Magick.

SOCIETA’ SEGRETE

Crowley in tenuta da mago

Verso i 30 anni, Crowley si iscrisse a molti gruppi esoterici dove venne ammirato, salendo nei ranghi, oppure disprezzato ed espulso. Ispirato dal libro di Arthur E. Waite, “The Book of Black Magic” e “Pacts”, Crowley entrò nell’Ordine Ermetico della Golden Dawn, conosciuta come la “Grande Fratellanza Bianca”, nel 1898. Questa società segreta aveva tra i suoi membri persone dell’elite e persone molto influenti nella società. In questo momento venne introdotto alla magia cerimoniale e all’uso rituale delle droghe.

Nel 1899, riferì, di essere divenuto un membro del vecchio covo di streghe Old George Pickingil. Tuttavia, egli non venne accolto in questo gruppo per lungo tempo a causa del suo atteggiamento irresponsabile e alle sue inclinazioni verso l’omosessualità (che erano scioccanti in quel momento, anche per le streghe). La sacerdotessa che lo seguì lo descrisse in seguito come “una mente corrotta, direzionata verso il male e un vizioso piccolo mostro!” 3.

Crowley divenne anche un massone di alto rango, unendo diverse logge ed acquisendo diversi gradi massonici. Nella sua autobiografia, Crowley ha descritto il raggiungimento del 33 ° (e ultimo) grado del Rito scozzese in Messico:

    “Don Jesus Medina, fù un discendente del duca di Armada e uno dei più alti capi del Rito Scozzese massonico. La mia conoscenza cabalistica essendo già molto profonda rispetto gli standard attuali, ha fatto si che il gran maestro mi giudicasse degno della più alta iniziazione; mi vennero concessi poteri speciali in vista del mio limitato soggiorno, rapidamente venni condotto attraverso tutti i gradi e venni ammesso al 33esimo e ultimo grado prima di lasciare il paese. “4

Con l’aiuto di autori di primo piano e del massone John Yarker, Crowley ottene altri gradi massonici tra cui il 3 ° in Francia dalla loggia anglosassone n. 343, 33 ° dai ‘Cerneau’ irregolari di rito scozzese e il 90 ° / 95 ° dal Rito di Memphis / Misraim 5. Secondo la Gran Loggia Unita d’Inghilterra, tuttavia, la quale giudica gli standard per la validità dell’appartenenza massonica, nessuno di questi organismi massonici vennero considerati regolari e Crowley non venne mai considerato un massone “ufficiale”.

“IL LIBRO DELLA LEGGE”, IL TELEMA E L’ERA DI HORUS

Nel 1904, Crowley e la sua nuova moglie, Rose, visitarono l’Egitto per la loro luna di miele. E’ durante questo viaggio che scrisse il suo più famoso libro, il Liber Legis, Il Libro della Legge, che sarebbe diventato la pietra angolare della sua vita.

Secondo il suo racconto, la moglie di Crowley lo portò in un museo del Cairo, dove gli mostrò una stele mortuaria del settimo secolo avanti cristo, conosciuta come la Stele di Ankh-ef-en-Khonsu (che sarà poi venerata come la Stele della Rivelazione). Crowley era sbalordito dal numero che mostrava: 666, il numero della Bestia nel Libro della Rivelazione.

La stele della rivelazione, mostra il numero 666

Più tardi durante il loro soggiorno in Egitto, Crowley e Rose parteciparono ad un rituale magico durante il quale egli affermò di aver ricevuto un messaggio da una entità di nome Aiwass. A seguito di questa comunicazione, Crowley scrisse i primi tre capitoli del “libro della legge” – un testo mistico che, secondo lui, avrebbe rivoluzionato il futuro dell’umanità.

    “E ‘annunciato l’avvento di un nuova era in cui Crowley diventerà il principe-sacerdote di una nuova religione, l’età di Horus. Formulerà un legame tra l’umanità e la “forza solare-spirituale, presieduta dal dio Horus per i prossimi duemila anni, che porterà anche ad una evoluzione della coscienza di questo pianeta. (…)

     Il messaggio da Aiwaz, che Crowley pensò essere il suo angelo custode, lo convinse che la sua missione nella vita fosse quella di dare il colpo di grazia all’Era di Osiride con la sua moribonda appendice, la fede cristiana, e costruire sulle sue rovine una nuova religione basata sulla legge del Thelema – Termine greco che significa “volontà”6.

Copertina del libro della legge

1. Had! La manifestazione di Nuit.

2. La rivelazione della compagnia del cielo.

3. Ogni uomo ed ogni donna è una stella.

4. Ogni numero è infinito, non c’è nessuna differenza.

5. Aiutami, o signore guerriero di Tebe, nella mia rivelazione davanti ai Figli di uomini.

Le prime righe del libro della legge

“Il Libro della Legge viene considerato, dai suoi adepti, come un ricettario di formule occulte di portata cosmica”, alcune chiaramente formulate, altre velate nel cifrario cabalistico. “Non fù un lavoro di “Scrittura automatica”, ha dichiarato Crowley, ma un messaggio chiaro da un da una intelligenza e coscienza superiore.”7.

Aiwass secondo Crowley

 In accordo con quello che dice Kenneth Grant, il protetto di Crowley, chi possiede la capacità di comprendere il linguaggio del simbolismo “sarà sbalordito dall’accuratezza della sintesi dello spirito della nuova era” 8. In altre parole, allo stesso modo in cui la Bibbia governò la civiltà occidentale nel corso degli ultimi due millenni, il Thelema descriverebbe lo spirito dei prossimi duemila anni.

“Nell’età di Horus l’approccio dualistico alla religione verrà trasceso attraverso l’abolizione del concetto attuale di un Dio esterno a noi stessi. Le due parti (bene e male) verranno unite. “L’uomo non adorerà più Dio come un fattore esterno, allo stesso modo in cui facevano i pagani, o come uno stato interiore di coscienza, come nel cristianesimo, ma si renderà conto della sua identità con Dio”. Nella nuova era di Horus, basata sull’unione della polarità maschile con quella femminile, ci sarà l’uso magicKo dello sperma e dell’ecstasy, concludendosi con l’apoteosi della materia – “in accordo con la vecchia nozione gnostica che la materia non è duplice, ma una con lo Spirito” – simboleggiata dal Baphomet androgino dei Templari e degli Illuminati “9.

Il Libro della Legge divenne la base per il Thelema, che ruotava intorno a tre idee filosofiche chiave:

1 – Fai ciò che vuoi sarà tutta la legge;

2 – L’amore è la legge, amore sotto la volontà;

3 – Ogni uomo e ogni donna sono una stella.

L’esagramma Unicursale, il simbolo principale del Thelema

E’ opinione diffusa che il detto “Do What Thou Wilt” significhi “fai quello che vuoi”, quindi descrive una ricerca egoistica di gratificazione immediata e di piacere. Tuttavia, gli iniziati della filosofia sono in disaccordo con questa descrizione dell’assioma in quanto credono che sia pensato per essere interpretato a livello metafisico. Thelema in greco significa “La volontà”. L’obiettivo principale di questa filosofia è la realizzazione della propria Vera Volontà, che viene descritta come la propria “vocazione superiore” o scopo nella vita, indipendentemente dalle barriere etiche o morali. (Vorrei vedere la faccia di molti “fan” dopo aver letto queste ultime 3 righe)

Non ci sono standard di “bene”. L’etica è una sciocchezza. Ogni stella deve continuare la sua orbita. Al diavolo il “principio morale “, non vi è nulla di simile “10.

Crowley incorporò questi insegnamenti nella neo-fondata A. ‘. A. ‘. (Argenteum Astrum o Stella d’Argento), un ordine magico che volle essere un successore del defunto Ordine Ermetico della Golden Dawn. Per generare interesse per il suo ordine, Crowley pubblicò The Equinox – A Journal of Scientific Illuminism (un termine preso in prestito dall’Ordine degli Illuminati gestito da Adam Weishaupt), dove vennero divulgati i riti e le tecniche esoteriche. Il suo lavoro successivo venne intitolato Book of Lies che catturò l’attenzione del capo dell’Ordo Templi Orienti (OTO) Theodor Reuss, che in poco tempo fece di lui un iniziato all’ordine e successivamente Gran Maestro dell’OTO. La motivazione portata per tale riconoscimento: la sua conoscenza della magia sessuale.

L’OTO E LA SEX MAGICK

Crowley, conosciuto come il “Grande Baphomet” dell’OTO

Il sistema magico e iniziatico dell’OTO ha tra i suoi più intimi insegnamenti quelli sulla magia sessuale. Si potrebbe pure osservare che l’acronimo di questo ordine è piuttosto fallico. La magia sessuale è l’utilizzo dell’atto sessuale, delle passioni e delle energia che esso risveglia, come punto su cui focalizzare la volontà o il desiderio magico nel mondo non-sessuale. Venne identificata come “forza vitale” o “kundalini”. Attraverso l’uso rituale delle tecniche sessuali, ispirate dalle scuole tantriche d’Oriente, l’iniziato può utilizzare la potenza immensa dell’energia sessuale per raggiungere i più elevati livelli di spiritualità.

 “L’ordine aveva riscoperto il grande segreto dei Cavalieri Templari, la magia del sesso, che non rappresenta solo la chiave dell’antica tradizione egizia ed ermetica, ma anche tutti i segreti della natura, tutto il simbolismo della Massoneria, e tutti i sistemi religiosi. 11

Per mettere in moto le “forze occulte che porteranno ad una illuminazione globale nel 2000”, Crowley si convinse che la sua missione fosse quella di “curare il mondo dalla repressione sessuale”. Per raggiungere il suo obiettivo, decise di studiare ogni dettaglio del comportamento sessuale e portare ogni impulso sessuale fino alla regione della coscienza razionale. A tal fine sperimentò stati alterati di coscienza, utilizzando hashish, cocaina e oppio.

Crowley avrebbe poi introdotto (non senza critiche) la pratica della magia sessuale omosessuale, nell’OTO, accessibile solo ai gradi più alti dell’Ordine, in quanto credeva fosse il rituale più potente 12.

Crowley mantenne con se anche una serie di “Donne Scarlatte”: la più nota delle quali fù Leah Hirsig, la cosiddetta “Scimmia di Thoth”. Insieme indussero in sessioni alcoliche, nella droga e nella magia sessuale. Si ritiene che Crowley abbia fatto più tentativi con diverse di queste donne per generare un “Magickal child” (bambino magico) (vedi Rosemary’s Baby di Polanski), nessuno dei quali ebbe esito positivo. Romanzò i suoi tentativi in ​​un libro chiamato “Moonchild”, pubblicato nel 1929.

La copertina di MoonChild

In Thelema, la “Donna Scarlatta” viene identificata con Babilonia – La Grande Madre, la madre delle abominazioni del libro della Rivelazione. Crowley ed i suoi pupilli spesso si divertirono a sperimentare questo concetto.(Un ottimo esempio di “Donna Scarlatta“)

AGENTE SEGRETO 666

Dal momento che le buffonate di Crowley cominciarono ad essere riportate dalla stampa, egli divenne ben presto conosciuto lo stregone nero, il tossicodipendente satanista venendo poi soprannominato “The Wickedest Man in the World “. Tuttavia, i documenti non classificati hanno rivelato che questo insieme di fattori non abbia impedito ai servizi segreti britannici di assumerlo come agente. (Non era la prima volta che la Corona britannica assumeva, nei servizi, degli occultisti di fama internazionale; un famoso esempio di tale associazione può essere trovato nel collegamento tra John Dee e la regina Elisabetta I.)

L’opera più significativa sul tema della carriera da spia di Crowley è l’opera di Richard B. Spencer: Agente 666. L’utilizzo di documenti raccolti tra gli archivi inglesi, americani, francesi e italiani, rivela clamorosamente che Crowley ha svolto un ruolo importante nell’affondamento della Lusitania, in un complotto per rovesciare il governo di Spagna, nella sconfitta delle cospirazioni nazionaliste irlandesi e indiane, e nel 1941 col volo di Rudolf Hess.

Copertina del libro di Spence

Durante la sua ricerca Spence scoprì un documento della vecchia US Army Military Intelligence Division che sostenevano le tesi di Crowley e cioè che fece la spia:

“Aleister Crowley fù un dipendente del governo britannico … per motivi ufficiali, di cui il console britannico, a New York City ne ha piena conoscenza” 13

Secondo Spence:

“Crowley era un abile psicologo dilettante, aveva una straordinaria capacità di influenzare le persone e, probabilmente utilizzò la suggestione ipnotica per il suo lavoro sotto copertura. L’altra cosa di cui fece buon uso furono le droghe. A New York, condusse studi molto dettagliati sugli effetti della mescalina (peyote). Avrebbe invitato diversi amici a cena, dosando sul cibo della mescalina. Successivamente ne osservava gli effetti e prendeva appunti. La mescalina venne poi utilizzata dai servizi segreti per esperimenti sulla modificazione del comportamento e nel controllo mentale.14

Durante la seconda guerra mondiale, Crowley divenne editore di un giornale filo-tedesco chiamato Fatherland, nel quale pubblicò incendiari articoli anti-britannici. In seguito sostenne che quegli scritti erano così assurdi e stravaganti che alla fine contribuirono alla causa degli inglesi. Crowley propose molte idee per aiutare gli alleati, la maggior parte delle quali vennero respinte. Una di loro, che venne inizialmente scartata, venne successivamente ripresa in considerazione. Ciò comportò il far atterrare opuscoli occulti nelle campagne tedesche che predicevano il risultato terribile della guerra raffigurando la leadership nazista come satanica. La sua esperienza nel settore delle comunicazioni, nella propaganda e nella gestione dell’opinione pubblica portò come risultato l’affermazione del Thelema come una forza importante nella cultura popolare di oggi.

PROTETTI IMPORTANTI

Come capo dell’OTO California, Crowley istruì molti individui che avrebbero poi avuto un grande impatto sulla società americana. Uno di loro è Jack Parsons.

Jack Parsons

Jack Parsons, fù un ricercatore americano che studiò la propulsione a razzo al California Institute of Technology. Fù uno dei principali fondatori del Jet Propulsion Laboratory e della Aerojet corp, la sua ricerca sui razzi fù una delle prime negli Stati Uniti e il suo lavoro pionieristico nello sviluppo di combustibili solidi e l’invenzione di unità JATO per gli aeromobili svolsero un ruolo molto importante nell’inizio dell’era spaziale umana. Il noto ingegnere Theodore von Karman, amico e benefattore di Parsons, dichiarò che il lavoro di Parsons e dei suoi colleghi contribuì a inaugurare l’epoca dei viaggi nello spazio. Infatti, il cratere Parsons sul lato oscuro della luna è una dedica a questo scienziato.

 “Egli (Jack Parsons) fù descritto come ‘il singolo individuo che ha maggiormente contribuito alla scienza missilistica 15

Dietro le quinte, Parsons si interessò particolarmente all’occultismo e divenne un importante membro dell’OTO, dove partecipò a riti di magia sessuale piuttosto estremi:

    “Tra i molti partner sessuali di Parsons vi era anche sua madre (i loro incontri incestuosi sono stati ripresi in video). Sia la madre che il figlio si esibirono in bestialità, entrambi sembravano possedere quella psicosi, che può funzionare normalmente in pubblico e che cerca di ottenere posizioni di potere sugli altri. 16

Nel 1942, Parsons è stato nominato a capo dell’OTO Agapé Lodge di Aleister Crowley. Come Crowley, Parsons era ossessionato dall’idea di creare un “bambino magico” con Babilonia o la Donna Scarlatta.

   “Lo scopo delle operazioni di Parson è stato poco enfatizzato. Cercò di produrre un bambino magico che sarebbe stato un prodotto del suo ambiente, piuttosto che uno rappresentante la sua eredità. Crowley stesso descrive il Moonchild in questi termini. Il tutto nell’ottica della nascita di un Messiah Thelemaico 17

Parsons con alcuni confratelli della Agape Lodge

Non c’era una chiara separazione tra vita professionale e quella occulta di Parson. In realtà, fù noto perchè recitava un poema di Crowley “L’inno a Pan” prima della partenza di ogni razzo.

Pan

Fremi di dolce ardore nella luce,

Uomo! Mio uomo!

Esci precipitoso dalla notte

Di Pan! Iò Pan!

Iò Pan! Iò Pan! Viene attraverso il mare

Dalla Sicilia e dall’Arcadia!

Vagante come Bacco, con i fauni

E pardi e ninfe e satiri per guardie

Sull’asinello color latte, vieni

A me, a me!

Vieni insieme ad Apollo in abito nuziale

Vieni insieme ad Artemide, zolla sericea,

E la tua bianca coscia lava, o Dio

Bellissimo, nella luna dei boschi e sopra il monte

Di marmo, nell’alba della fonte d’ambra!

La porpora della preghiera appassionata

immergi nel sacrario tuo scarlatto,

Nella trappola cremisi,

L’anima che sussulta aprendo gli occhi

Per vederti filtrare dal groviglio

dei cespugli, e dal tronco contorto

Dell’albero vivente, anima e spirito.

Corpo e cervello… Vieni attraverso il mare

Iò Pan! Iò Pan!

Diavolo o dio, a me a me,

Mio uomo! mio uomo!

Vieni con trombe che squillano acute

Sulla collina!

Vieni con tamburi che rullano cupi

Dalla fontana!

Vieni col flauto e la zampogna!

Non son forse maturo?

Io, che attendo e che fremo e che lotto

Con l’aria che non offre rami verdi

Come nido al mio corpo

Stanco di vuoti abbracci,

Forte come un leone e come un aspide

Scattante, vieni, oh, vieni!

Sono stordito

Dalla lussuria solitaria

Del demoniaco.

Tu taglia con la spada i duri ceppi,

Divoratore d’ogni cosa e d’ogni cosa

Procreatore: dammi il tuo segno

Dell’Occhio Aperto,

E il petto eretto della dura coscia,

E la parola di follia e mistero,

O Pan! Iò Pan!

Iò Pan! Iò Pan Pan! Pan Pan! Pan,

Io sono un uomo.

Fai ciò che vuoi, come può fare un dio,

O Pan Iò Pan!

Iò Pan! Iò Pan Pan! Son desto

Nella stretta della serpe.

L’Aquila strazia con artigli e becco;

E gli dèi si ritraggono:

Vengon le grandi belve, Iò Pan! Son nato

Per morire sul corno

Dell’Unicorno.

Io sono Pan! Iò Pan! Iò Pan Pan! Pan!

Io sono il tuo compagno ed il tuo uomo,

Il capro del tuo gregge, ed oro e dio,

Carne sulle tue ossa, e fiore

Della tua verga. Con zoccoli d’acciaio

Io corro sulle rocce, dal solstizio

ostinato

All’equinozio.

E deliro: io stupro e strappo e infurio

Eternamente, mondo senza fine,

manichino, fanciulla, ninfa, uomo

Nella forza di Pan,

Iò Pan! Iò Pan Pan! Pan! Iò Pan!
Parson venne poi associato ad un individuo che sarebbe diventato molto influente: L. Ron Hubbard, l’uomo che fondò la Chiesa di Scientology.

L. Ron Hubbard

Parsons sviluppò uno stretto vincolo di amicizia con Hubbard, che era allora un capitano della US Navy, e che lo inizio ai segreti dell’OTO

“In un comunicato del 1946 diretto a Crowley, Parsons scrisse: ‘Circa tre mesi fa incontrai il capitano della marina L. Ron. Hubbard … Anche se non ha alcuna formazione nella Magia, ha una quantità straordinaria di esperienza e conoscenza nel campo … E’ la persona più thelemica che abbia mai conosciuto ed è in completo accordo con i nostri principi. E’ anche interessato del progetto per una Nuova Era … Stiamo mettendo insieme le nostre risorse per fondare una società che opererà per controllare le nostre iniziative aziendali. 18

Porzione di un articolo del 1969 che illustra i collegamenti tra Crowley e Hubbard


La chiesa di Scientology fondata da Hubbard è oggi una setta estremamente influente e ben finanziata che vanta tra le sue fila più di 8 milioni di membri, tra cui celebrità di alto profilo come Tom Cruise, Will Smith, John Travolta e Lisa Marie Presley.

CULTURA POPOLARE

Sebbene Crowley morì quasi senza un soldo, combattendo contro la dipendenza da eroina, la sua eredità fù niente meno che colossale. L’impatto di Crowley, sulla cultura popolare di oggi, è evidente su molti livelli, sia attraverso i riferimenti diretti alla sua persona sia attraverso le opere ispirate a Thelema.

Gli esempi più evidenti dell’influenza di Crowley sulla cultura popolare sono i riferimenti fatti dalle rock star che erano innamorate del suo personaggio e della filosofia, come i Beatles e Jimmy Page.

Crowley nella cover di Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band dei beales

Copertina di Thelema dei Behemoth

Jay-z veste una felpa con il detto più famoso di Crowley

Crowley ispirò anche numerosi personaggi cinematografici tra cui Le Chiffre – l’arci cattivo di James Bond in Casinò Royale e la stregone satanista Adrian Marcato in Rosemary’s Baby. Oggi, i riferimenti a Crowley e al suo Thelema possono essere trovati in posti strani, come nell’anime Yu-Gi-Oh! dove uno dei personaggi della serie si chiama Alister (in ricordo dell’occultista). Questo personaggio porta sulla fronte “Il Sigillo di Orichalcos”, che è una copia carbone dell’esagramma unicursale di Crowley.

Alister mentre esibisce sulla sua fronte l’esagramma unicursale 

Al di là di questi riferimenti diretti, un analista astuto è in grado di rilevare l’influenza della filosofia thelemica di Crowley e della sua visione di una “Nuova Era”, in innumerevoli prodotti mediatici. In effetti, membri di spicco dell’O.T.O. erano (e sono tuttora) pesantemente coinvolti nella produzione di film ad Hollywood, incorporando nelle loro trame principi thelemici. La fantascienza è il genere preferito per attuare la programmazione (suggerire determinate idee tramite mezzo mediatico).

    “Gli iniziati dell’OTO furono autori di storie pronte per il mercato delle masse, soprattutto a tema fantascientifico, con temi occulti e subliminali pubblicati sulle riviste e sui libri. Tra le più influenti si possono citare “Stranger in a Strange Land” di Robert Heinlein, “Rocket to the morgue” di AH White, “The Sentinel” e “Childhood’s End” di Arthur C. Clarke (…)

    Per mezzo di un genere di relativamente recente fioritura, l’OTO è stato in grado di modellare la visione dell’America, attraverso la programmazione, che prevedeva un futuro “inevitabile”, influenzando così tutto, dall’architettura delle nostre città alla progettazione delle nostre automobili alla concezione di ciò che costituisce “progresso e libertà” per il futuro. (…)

    La capacità dell”OTO di trasformare l’America consistette nel collegamento, sfacciatamente menzognero, con scienza e fantascienza, plasmando i media e la medicina a loro immagine e somiglianza nel cammino verso la creazione di una nuova religione “thelemica” per le masse. 19

CONCLUDENDO

Oggi Crowley è considerato in due maniere opposte: un genio mistico incompreso o un ciarlatano depravato, un profeta dell’epoca dell’illuminazione spirituale o un precursore di un anticristo satanico, un sostenitore della libertà sessuale o un drogato pederasta. Le sue visioni furono reali o fù bravo a convincere migliaia di fedeli che lo fosser? Rispondere a queste domande oggi è praticamente irrilevante. Da giovane, Crowley voleva diventare una celebrità e cambiare il corso della storia. A suo modo, raggiunse entrambi gli obiettivi. Non solo il suo carattere peculiare lo resero una sorta di icona cult, le sue opere filosofiche ed esoteriche sono oggi una delle principali forze che influenzano la cultura popolare, i valori e la spiritualità.

A differenza di molti personaggi storici che hanno perso celebrità, con il passare degli anni, l’influenza di Crowley è in costante aumento nel 21 ° secolo. Esso non è solo il risultato della fortuna o di una naturale evoluzione…. Crowley e il suo O.T.O. hanno mantenuto legami con i membri di alto livello dei governi britannici e americani, così come con le figure influenti nel campo della scienza, del diritto e della cultura. L’elite mondiale, dominata dai valori illuministi, è in perfetto accordo con il Thelema di Crowley. Queste connessioni facilitato la diffusione e l’accettazione delle sue opere nella cultura popolare. Crowley non solo previde l’abbandono da parte della gente delle religioni tradizionali e la transizione verso l’Era di Horus, ma fece anche parte degli ingranaggi del motore che portò a questi cambiamenti. La sua visione di una Nuova Era coincide anche con il piano secolare degli Illuminati per un ordine mondiale laico governato da una élite “illuminata”. La formulazione potrebbe apparire diversa, ma lo sfondo filosofico/ermetico è lo stesso.

Fonte

Origini e tecniche del controllo mentale Monarch

La programmazione Monarch è un metodo per il controllo mentale utilizzato da numerose organizzazioni per scopi segreti. Si tratta della prosecuzione del progetto MK-ULTRA, un programma di controllo mentale sviluppato dalla CIA, e testato su militari e civili. I metodi sono incredibilmente sadici (lo scopo principale è quello di traumatizzare la vittima), ed i risultati sono raccapriccianti: la creazione di una schiavo mentalmente controllato, che può essere attivato in qualsiasi momento per eseguire qualsiasi azione richiesta dal gestore (handler). Mentre i mass media ignorano il problema, oltre 2 milioni di americani hanno subito gli orrori di questa programmazione. Questo articolo esamina le origini della programmazione Monarch, alcuni dei suoi metodi e il simbolismo.

Attenzione questo articolo contiene elementi forti che potrebbero fungere da attiviatori per i sopravvissuti della programmazione Monarch

La programmazione Monarch è una tecnica di controllo mentale che comprende elementi del Satanic Ritual Abuse (SRA) e del disturbo di personalità multipla (MPD). Si utilizza una combinazione di psicologia, neuroscienze e rituali occulti per creare all’interno degli schiavi un alter ego che può essere attivato ​​e programmato dai gestori. Gli schiavi della programmazione Monarch vengono utilizzati da varie organizzazioni collegate con l’elite mondiale in settori come: l’esercito, la schiavitù sessuale e l’industria dell’intrattenimento. In questo articolo daremo un occhio alle origini della programmazione Monarch, alle sue tecniche e al suo simbolismo.

ORIGINI

Durante il corso della storia, sono stati registrati molteplici resoconti che descrivevano rituali e pratiche simili al controllo mentale. Uno dei primi scritti che si riferisce all’uso dell’occultismo per manipolare la mente, può essere trovato nel Libro dei Morti egiziano. Si tratta di una raccolta di rituali, molto studiato dalle società segrete di oggi, che descrive i metodi di tortura e di intimidazione (per creare un trauma), l’uso di pozioni (farmaci) e il “lancio” di incantesimi (ipnotismo), che si traduce nel totale asservimento dell’iniziato. Altri eventi attribuiti alla magia nera, alla stregoneria e alla possessione demoniaca (dove la vittima è animata da una forza esterna) sono anche essi antenati della programmazione Monarch.

Tuttavia è durante il 20 ° secolo che il controllo mentale diviene una scienza in senso moderno del termine, dove migliaia di soggetti sono stati sistematicamente osservati, documentati e sperimentati.

Uno dei primi studi sulla metodica del controllo mentale basato sul trauma sono state condotte da Josef Mengele, medico che lavorava in campi di concentramento nazisti. Inizialmente acquisì notorietà per essere stato uno dei medici delle SS che curò la selezione dei prigionieri in arrivo, determinando chi doveva essere ucciso e che sarebbe diventato un operaio per i lavori forzati. Tuttavia, egli è noto soprattutto per aver condotto degli esperimenti macabri sugli esseri umani all’interno dei campi di concentramento. Mengele conduceva esperimenti pure sui bambini, motivo per il quale venne chiamato “L’angelo della Morte”.

Joseph Mengele, 1935

Mengele non gode di stima per i suoi sordidi esperimenti sui prigionieri dei campi di concentramento, in particolare sui gemelli. Una parte del suo lavoro, menzionata raramente, è la ricerca sul controllo della mente. Gran parte di essa è stata confiscata dagli Alleati ed è ancora classificata ai nostri giorni.

    “DR. GREEN (Dr. Joseph Mengele): Il miglior programmatore, si potrebbe forse conferire lui il titolo di padre della programmazione Monarch, un ex-medico del campo di concentramento nazista. Migliaia di schiavi Monarch controllati mentalmente negli Stati Uniti avevano il “Dr. Green” come loro programmatore capo “1

    “Il Dr. Joseph Mengele, conosciuto ad Auschwitz, fu il principale promotore del Progetto Monarch, basato sul trauma, e dei programmi MkUltra della CIA. Mengele e circa 5, 000 altri nazisti di alto rango sono stati segretamente trasferiti negli Stati Uniti e nel Sud America all’indomani della seconda guerra mondiale in una Operazione progettata dalla Paperclip. I nazisti hanno continuato la loro opera nello sviluppo di tecnologie di controllo mentale e missilistica in segreto nelle basi sotterranee militari. L’unica cosa che c’è stata detta era che il lavoro di progettazione missilistica era portato avanti in collaborazione con l’ex celebrità nazista Warner Von Braun. Gli assassini, i torturatori, i mutilatori che hanno spezzato migliaia di vite sono stati discretamente tenuti da parte, occupando comunque le basi sotteranee militari degli Stati Uniti che a poco a poco sono diventate la dimora di migliaia e migliaia di bambini americani rapiti dalle strade (circa un milione l’anno) e messi in gabbie di ferro impilate dal pavimento al soffitto come parte della “rieducazione”. Questi bambini sarebbero stati utilizzati per affinare e perfezionare ulteriormente le tecnologie sul controllo mentale di Mengele. Alcuni bambini selezionati (almeno quelli che sopravvivevano alla ‘rieducazione’), sarebbero diventati gli schiavi controllati mentalmente del futuro che sarebbero poi stati utilizzati in migliaia di lavori diversi che vanno dalla schiavitù sessuale agli omicidi. Una parte consistente di questi bambini, che erano considerati materiali di consumo, sono stati abbattuti intenzionalmente di fronte (e da) altri bambini, al fine di traumatizzare il tirocinante selezionato in totale rispetto e sottomissione 2.

Le ricerche di Mengele servirono come base per l’illegale e segreto programma di ricerca CIA chiamato MK-ULTRA.

MK-ULTRA

Documento sull’Mk-Ultra declassificato

Il progetto MK-ULTRA è andato avanti dagli inizi degli anni 50 fino alla fine degli anni 60, utilizzando i cittadini americani e canadesi come soggetti di prova. Le prove pubblicate sul  Progetto MK-ULTRA indicano l’utilizzo di metodologie che miravano a manipolare i singoli stati mentali e alterare le funzioni cerebrali, compresa la somministrazione di farmaci surrettizia e di altre sostanze chimiche, la deprivazione sensoriale, l’isolamento e abusi verbali e sessuali.

Gli esperimenti MK-ULTRA più pubblicizzati indicano la somministrazione di LSD su soggetti umani inconsapevoli, compresi i dipendenti della CIA, i militari, i medici, gli agenti governativi, le prostitute, i malati di mente, e i membri del pubblico in generale, al fine di studiare la loro reazioni.

Tuttavia, la portata dell’MK-ULTRA, non si ferma qui. Vennero sistematicamente utilizzate sedute di elettroshock, torture fisiche/mentali e abusi sessuali su molti soggetti, compresi i bambini.

Foto declassificata di una giovane vittima dell’MK-Ultra (1961). Bambina di 8 – 10 anni sottoposta a 6 mesi di LSD, elettroshock, privazione sensoriale. Circa ogni 60 minuti la memoria le veniva cancellata ed ora il suo cervello è come quello di un neonato.

Anche se gli obiettivi ammessi dei progetti erano quelli di sviluppare metodi di tortura e interrogatorio da usare contro i nemici del paese, alcuni storici hanno affermato che il progetto mirò a creare il “candidato della Manciuria”, programmato per compiere atti diversi, quali omicidi e altre missioni segrete.

L’MK-ULTRA venne portato davanti alla luce dei riflettori da varie commissioni nel 1970, compresa quella della Rockefeller del 1975. Anche se si sostiene che la CIA abbia interrotto tali esperimenti, dopo l’intervento di queste commissioni, alcuni whistle-blowers affermano che il progetto ha assunto un basso profilo e il programma Monarch sia diventato il suo successore “classificato”.

L’affermazione più incriminate finora fatta da un funzionario del governo per quanto riguarda la possibile esistenza di un progetto MONARCH venne estratta da Anton Chaitkin, uno scrittore per il Taurillon. Quando venne chiesto direttamente all’ex direttore della CIA William Colby: “Cosa ne pensa del progetto Monarch?”, rispose con rabbia e con ambiguità, “Ci siamo fermati tra la fine del 1960 e i primi anni del 1970.”3.

PROGRAMMAZIONE MONARCH

Anche se non c’è mai stata alcuna ammissione ufficiale dell’esistenza della programmazione Monarch, eminenti ricercatori hanno documentato l’uso sistematico del trauma in soggetti per scopi di controllo mentale. Alcuni sopravvissuti, con l’aiuto di terapisti dedicati, sono stati in grado di “deprogrammare” se stessi per andare poi a registrare e divulgare i dettagli raccapriccianti delle loro traversie.

Gli schiavi Monarch sono principalmente utilizzati dalle organizzazioni per effettuare operazioni mediante capri espiatori addestrati a svolgere compiti specifici, che non contestino gli ordini, che non ricordino le loro azioni e che, se scoperti, si suicidino automaticamente. Sono il capro espiatorio perfetto per gli omicidi di alto profilo (vedi Sirhan Sirhan), candidate ideali per la prostituzione, per la schiavitù sessuale e della pornografia snuff. Sono anche perfette marionette per l’industria dell’intrattenimento che fa di loro delle star.

    “Quello che posso dire è che oggi la programmazione rituale basata sull’abuso è molto diffusa, è sistematica, si organizza attraverso le conoscenze esoteriche che non sono scritte, o pubblicate su qualsiasi libro o dette in un talk show, ma che vediamo costantemente aggirarsi in tutto il paese.

    La gente dice: “A quale scopo?” La mia ipotesi migliore è quella che vogliono un esercito di candidati della Manciuria, decine di migliaia di robot mentali che si prostituiranno, agiranno nella pornografia infantile, nel contrabbando della droga, nel contrabbando internazionale di armi, faranno snuff-film, ogni sorta di cosa che porti un forte guadagno economico, ci tenteranno insomma, alla fine i megalomani al vertice della piramide penseranno di aver creato un ordine satanico che comanderà il mondo”. 4

I programmatori Monarch causano traumi intensi ai soggetti, attraverso l’uso di elettroshock, torture, abusi sessuali e giochi mentali, al fine di costringerli a dissociarsi dalla realtà – una risposta naturale in alcune persone, quando si trovano a sopportare un dolore insopportabile. La capacità del soggetto di dissociarsi è un requisito importante ed è, più facilmente riscontrabile nei bambini che provengono da famiglie che hanno subito abusi anche nelle generazioni precedenti. La dissociazione mentale permette ai gestori di creare diversi alter ego in compartimenti a tenuta stagna nella psiche del soggetto, che possono essere quindi programmati e attivati a piacimento.

“La programmazione basata sul trauma può essere definita come la tortura sistematica che blocca la capacità di elaborazione cosciente della vittima (attraverso il dolore, il terrore, la droga, l’illusione, la privazione sensoriale o l’eccesso di stimolazione sensoriale, la diminuzione dell’ossigeno, il freddo, il caldo, la stimolazione cerebrale e, spesso, con esperienze di pre-morte), e che impiega poi suggerimenti e / o condizionamenti classici e operanti (in coerenza con i principi consolidati della modificazione comportamentale) per impiantare i pensieri, le direttive e le percezioni nella mente inconscia, nelle nuove identità, che forzano la vittima a fare, sentire, pensare o percepire le cose, agli scopi del programmatore. L’obiettivo è che la vittima segua le direttive senza consapevolezza, compresi gli atti che sono in palese violazione con la morale o i principi del soggetto.

L’installazione della programmazione per il controllo mentale si basa sulla capacità della vittima di dissociarsi, che consente la creazione di nuovi personaggi indipendenti l’un l’altro che sono i veicoli con cui la programmazione si attua in maniera segreta. I bambini dissociati sono i primi “candidati” per questo genere di programmazione “. 5

Il controllo mentale Monarch è segretamente utilizzato da vari gruppi e organizzazioni per vari scopi. Secondo Fritz Springmeier, questi gruppi sono conosciuti come il “Network” e formano la struttura portante del Nuovo Ordine Mondiale.

ORIGINI DEL NOME

Il controllo mentale Monarch è chiamato in questo modo in riferimento alla farfalla Monarca – un insetto che comincia la sua vita come un verme (che rappresenta il potenziale non sviluppato) e, dopo un periodo nel bozzolo (programmazione) rinasce come splendida farfalla (lo schiavo Monarch). Alcune caratteristiche specifiche per la farfalla monarca, sono applicabili anche al controllo mentale.

    “Uno dei motivi principali per cui la programmazione Monarch ha assunto questo nome fù la farfalla monarca. La farfalla monarca impara dove è nata (radici) e passa questa conoscenza genetica ai suoi discendenti (di generazione in generazione). Questo è stato uno degli animali che ha fatto tacere gli scienziati, rendendo scientifico il fatto che il sapere possa essere trasmesso geneticamente. Il programma Monarch si basa sugli obiettivi Nazisti/Illuminati di creare una razza superiore, in parte attraverso la genetica. Se la conoscenza può essere trasmessa geneticamente (ed è così), allora è importante che vengano trovati i corretti genitori che possano passare la corretta conoscenza a quelle vittime selezionate per il controllo mentale Monarch “6.

“Quando una persona sta subendo traumi indotti da elettroshock, è provato che essa subisce una sensazione di leggera vertigine, come se si sentisse sospeso o fluttuante come una farfalla. Vi è anche una rappresentazione simbolica relativa alla trasformazione o alla metamorfosi di questo bell’insetto: da un bruco in un bozzolo (dormienza, inattività), ad una farfalla (nuova creazione), che ritorna al suo punto di origine. Tale è il modello migratorio che rende questa specie unica.”7

METODO

La vittima viene chiamata “schiavo” da parte del programmatore / gestore, che a sua volta è percepito come un “maestro” o “Dio”. Circa il 75% è di sesso femminile, in quanto in possesso di una maggiore tolleranza al dolore e perchè tendono a dissociarsi più facilmente rispetto ai maschi. Gli Handler della programmazione Monarch cercano di dividere in comparti la psiche del soggetto, creando personalità multiple usando il condizionamento basato sul trauma.

Di seguito è riportato un elenco parziale di queste forme di tortura:

1. Abuso sessuale e tortura

2. Confinamento in box, gabbie, bare, ecc, o sepoltura (spesso con una piccola apertura o un tubo d’aria per l’ossigeno)

3. Contenzione con corde, catene, polsini, ecc

4. Provocando la sensazione di annegamento

5. Caldi o freddi estremi, immersione nell’acqua ghiacciata o in prodotti chimici corrosivi/acidi

6. Scarnificazione (alle vittime destinate a sopravvivere venivano staccati solo le parti superiori dello strato epidermico)

7. Girare su se stessi

8. Luce Accecante

9. Scosse elettriche

10. Ingestione forzata di fluidi corporei, come sangue, urina, feci, carne, ecc

11. Essere appesi in posizioni scomode e dolorose

12. La fame e la sete

13. La privazione del sonno

14 Compressione forzata con pesi e oggetti

15. Privazione sensoriale

16. Allucinogeni, per creare confusione e amnesia, somministrate per iniezione o per via endovenosa

17. Ingestione o iniezione di sostanze chimiche tossiche per creare dolore o malattia, compresi agenti chemioterapici

18. Stiramento degli arti o dislocamento degli stessi

19. Posizionamento di serpenti, ragni, vermi, ratti e altri animali per indurre paura e disgusto sul corpo

20. Esperienze vicine al pre morte, come l’asfissia da soffocamento o annegamento, con immediata rianimazione

22. Si è costretti ad essere esecutori o testimoni di abusi, della tortura e il sacrificio di persone e animali.

23. Partecipazione coatta nella pedopornografia e nella prostituzione

24. Stuprare una donna per metterla incinta, viene quindi fatta abortire e il feto viene utilizzato a scopo rituale, o se la gravidanza non viene interrotta, il bambino viene rapito per essere una vittima sacrificale o diventare uno schiavo.

25. Abusi che vanno a colpire anche la spiritualità delle vittime facendole sentire possedute, molestate, e completamente controllate da spiriti o demoni

26. Profanazione delle credenze giudaico-cristiana e delle forme di culto; dedizione a Satana o ad altre divinità

27. Abusi e illusioni vengono perpetrati in modo da convincere le vittime che Dio è il male, come ad esempio convincere una bambina che è stato Dio a violentarla.

28. La chirurgia usata come forma di tortura, di sperimentazione, o che causa una variata percezione delle cose.

29. Danni o minacce ai familiari, agli amici, alle persone care, agli animali domestici, e alle altre vittime, per forzare il rispetto

30. L’uso della illusione e della realtà virtuale per confondere e rendere l’intera vicenda unw cosa poco credibile 8.

    “La base per il successo della programmazione Monarch è che possono essere create differenti personalità o parti di personalità, che non si conoscono tra loro, ma che possono prendere il controllo del corpo in momenti diversi. Le pareti di amnesia costruite grazie ai traumi, formano uno scudo protettivo di segretezza che protegge i colpevoli dall’essere scoperti, e impedisce alla personalità principale di sapere quando il sistema di cambio personalità è attivo. Lo scudo del segreto permette ai membri del culto di vivere e di lavorare assieme agli altri e di rimanere totalmente inosservati. La personalità dominante potrebbe essere un buonissimo cristiano, ma la personalità che si nasce sotto di essa potrebbe essere più satanica di quella di Mr. Hyde (Guardatevi BTK Bind Torture Kill). Si cerca di fare molto sotto il profilo del mantenimento della segretezza della agenzia di intelligence o del gruppo occulto che sta controllando lo schiavo. Il tasso di successo di questo tipo di programmazione è alto, ma quando fallisce, i fallimenti vengono eliminati attraverso la morte. Ogni trauma e tortura serve a uno scopo. Una grande quantità di sperimentazioni e ricerca furono condotti per sapere cosa poteva essere fatto e cosa no. Vennero elaborati grafici con i dati statistici su quanto si potesse torturare un corpo di un dato peso e di una data età senza che tale individuo morisse. “9

    “A causa del grave trauma indotto dalla terapia elettroconvulsiva, dagli abusi sessuali e da altri metodi, la mente si divide in personaggi differenti dal principale. Precedentemente indicato come Disturbo di Personalità Multipla, è attualmente riconosciuto come Disturbo dissociativo di identità ed è la base per la programmazione Monarch. Il condizionamento della mente della vittima viene ulteriormente rafforzato attraverso l’ipnosi, la coercizione a doppio legame, inversioni tra piacere e dolore, privazioni di cibo, acqua, sonno e sensoriale, insieme a vari farmaci che modificano alcune funzioni cerebrali “. 10

La dissociazione viene quindi ottenuta traumatizzando il soggetto, utilizzando l’abuso sistematico e rituali occulti terrificanti. Una volta che la scissione della personalità di base si verifica, un “mondo interno” può essere creato e nuovi alterego possono essere programmati utilizzando strumenti quali la musica, i film (soprattutto le produzioni Disney) e le fiabe. Questi ausili visivi e audio rafforzano il processo di programmazione con immagini, simboli, significati e concetti. Gli alterego appena creati possono essere attivati con le parole di attivazione o con dei simboli con cui è stata programmata la psiche del soggetto dal gestore. Alcune delle immagini più comuni interne viste dagli schiavi del controllo mentale sono gli alberi, l’Albero Cabalistico della Vita, loop infiniti, antichi simboli e lettere, ragnatele, specchi, vetri rotti, maschere, castelli, labirinti, demoni, farfalle, clessidre, orologi e robot. Questi simboli sono comunemente inseriti nei film della cultura popolare e nei video per due motivi: per desensibilizzare la maggioranza della popolazione, utilizzando i messaggi subliminali e la programmazione neuro-linguistica e di costruire deliberatamente specifici trigger e chiavi per la programmazione di base per i bambini “monarch” altamente impressionabili. 11 Alcuni dei film utilizzati per la programmazione Monarch includono Il mago di Oz, Alice nel paese delle meraviglie, Pinocchio e la Bella Addormentata.

Il film Il mago di Oz è utilizzato dai gestori del programma Monarch per i loro schiavi. Simboli e significati nel film diventano attivatori nella mente della vittima che consentono un facile accesso alla mente dello schiavo da parte del gestore. Nella cultura popolare, velati riferimenti alla programmazione Monarch usano spesso analogie con Il mago di Oz e Alice nel paese delle meraviglie.

In ogni caso, allo schiavo viene fornita una particolare interpretazione della trama del film, al fine di migliorare la programmazione. Ad esempio, ad uno schiavo che guarda Il mago di Oz viene insegnato che “Somewhere Over The Rainbow”è il “luogo felice” dove le vittime del controllo Monarch devono andare per sfuggire al dolore insopportabile che gli affligge. Utilizzando il film, i programmatori incoraggiano gli schiavi ad andare “oltre all’arcobaleno” dissociandosi, separando in modo efficace le loro menti dai loro corpi.

     “Come accennato prima, l’ipnotizzatore troverà più facile ipnotizzare i bambini se ci sa fare con loro. Un metodo che è efficace è quello di dire ai bambini piccoli, “Immagina di guardare il tuo programma tv preferito.” Questo è il motivo per cui i film della Disney e gli altri show per i piccoli sono così importanti per i programmatori. Essi sono lo strumento ipnotico ideale per ottenere la dissociazione mentale del bambino. I programmatori hanno utilizzato i film fin dall’inizio per far imparare ai piccoli gli script ipnotici. I bambini hanno bisogno di sentirsi parte del processo ipnotico. Se l’ipnotista permette al bambino di costruirsi il suo immaginario personale, le suggestioni ipnotiche saranno più forti. Piuttosto di dire il colore del cane, il programmatore può chiederlo direttamente al bambino. E’ proprio in questo aspetto che i libri e i film proiettati assistono il bambino nel focalizzare la giusta direzione da intraprendere con la sua psiche. Se l’ipnotista parla con il bambino, dovrà prendere delle precauzioni extra per non cambiare il tono della voce e avere transizioni morbide. La maggior parte dei film della Disney sono utilizzati ai fini della programmazione. Alcuni di essi sono progettati specificatamente per il controllo della mente “12.

LIVELLI DELLA PROGRAMMAZIONE MONARCH

I livelli di programmazione Monarch identificano le “funzioni” dello schiavo e prendono il nome dalla elettroencefalografia (EEG) delle onde cerebrali ad essi associate.

Tipi di onde cerebrali

Monitoraggio delle onde cerebrali attraverso il cuoio capelluto

Considerata come la programmazione “generale” o regolare, quella ALPHA si situa all’interno delle dinamiche di base del controllo della personalità. E’ caratterizzata da una ritenzione mnemonica estremamente pronunciata, insieme ad un sostanziale incremento della forza fisica e visiva. La programmazione alpha si realizza attraverso la deliberata suddivisione della personalità delle vittime, in sostanza, provoca una divisione sinistra-destra del cervello, consentendo una riunione programmata dell’emisfero sinistro e destro attraverso la stimolazione neuronale.

La BETA rappresenta la programmazione “sessuale” (schiavi sessuali). Questa programmazione elimina le convinzioni morali apprese e stimola l’istinto sessuale primitivo, privo di inibizioni. Alterego “Gatte” possono crearsi a questo livello. Conosciuta come la programmazione Sex-Kitten, è la più visibile delle programmazioni sulle celebrità femminili, sulle modelle, sulle attrici e sulle cantanti che sono state sottoposte a questo tipo di programmazione. Nella cultura popolare, i vestiti con stampe feline spesso denotano la programmazione sex-kitten.

La DELTA è nota come programmazione “killer” ed è stata originariamente sviluppata per l’addestramento degli agenti speciali o dei soldati d’elite (cioè la Delta Force, il First Earth Battalion, il Mossad, ecc) nelle operazioni di infiltrazione. L’ottima risposta adrenalinica e l’aggressività controllata sono evidenti. I soggetti sono privi di paura e sono molto sistematici nello svolgimento delle loro assegnazioni. Istruzioni come il suicidio  sono stratificate in a questo livello.

THETA. Viene considerata una programmazione psichica. I bloodliners (cioè coloro che discendono da famiglie di tradizione satanista) hanno una propensione psichica, sconosciuta a chi non appartiene alle loro casate, utilizzando la telepatia. Tuttavia, dati i limiti intrinseci di questo tipo di controllo mentale vennero introdotti svariati sistemi elettronici, come impianti cerebrali che sfruttano le tecnologie laser ed elettromagnetiche. E’ noto che essi vengono utilizzati in abbinamento a super computer e a satelliti di geolocazione.13

CONCLUDENDO

E’ difficile rimanere obiettivi descrivendo gli orrori subiti dagli schiavi Monarch. L’estrema violenza, l’abuso sessuale, la tortura mentale e i giochi sadici inflitti alle vittime da “rinomati scienziati” e da funzionari di alto livello dimostrano l’esistenza di un vero e proprio “lato oscuro” del potere. Nonostante le rivelazioni, i documenti e i whistle blowers, la grande maggioranza della popolazione ignora, respinge o evita il problema del tutto. Oltre due milioni di americani sono stati programmati dal condizionamento basato sul trauma dal 1947 e la CIA ha ammesso pubblicamente i propri progetti sul controllo mentale nel 1970. Film come The Manchurian Candidate fanno riferimento direttamente al soggetto della discussione che sto portando avanti, raffigurando le tecniche di tortura, come l’elettroshock, l’uso di parole “attivatrici” e l’implementazione del microchip nelle nostre vite. Diversi personaggi pubblici che vediamo nei nostri schermi tv e nei film sono schiavi del controllo mentale. Personaggi famosi, da Candy Jones, a Celia Imrie a Sirhan Sirhan sono uscite allo scoperto e hanno raccontato le loro esperienze di vittime del controllo mentale … ma ancora il pubblico rivendica l’idea che “sia tutto una finzione”.

La ricerca e i fondi investiti nel progetto Monarch non vennero spesi solo per le vittime del controllo Monarch. Molte delle tecniche della programmazione messe a punto in questi esperimenti vengono applicati su una scala mondiale attraverso i mass media. I video musicali, le notizie dei media ufficiali, i film, le pubblicità e i programmi televisivi sono concepiti utilizzando i dati più avanzati sul comportamento umano a disposizione. Molti di questi provengono dalla programmazione Monarch.

Fonte

Natalia Kills: “Zombie” e “Wonderland”, dedicate al controllo mentale degli illuminati

Negli ultimi anni, la scena musicale pop ha incorporato gradualmente, sempre più grandi dosi di simbolismo illuminato nei suoi video musicali. L’ultima arrivata tra le cantanti pop, Natalia Kills, non sfugge sicuramente a questa regola. Mentre altre pop star mischiano simbolismi sovversivi ad altri temi e questioni, i video di Natalia sembrano concentrarsi esclusivamente sulle immagini del controllo mentale. Andremo ora ad analizzare i video “Zombie” e “Wonderland”.

Natalia Kills è una cantautrice inglese che sottoscrisse un sottoscritto con will.i.am e Interscope Records. Non diversamente dalle altre pop star femminili, Natalia ha cominciato a lavorare nel settore dello spettacolo in giovane età (7). Nel 2005, Natalia Kills era una rapper conosciuta sotto il nome di Verbalicious e pubblicò un singolo dal titolo “Don’t Play Nice”, un brano rap allegro con uno stile sportivo, radicalmente diverso da quello attuale.

Dopo essere stata presa sotto l’ala della Cherrytree Records e quindi alla Interscope, il suo nome cambiato in Natalia Kills, il suo stile musicale passò all’electro-pop e la sua immagine complessiva divenne molto più “sicura”, attenta alla moda e contorta. In altre parole, venne trasformata in una pop star degli illuminati.

Anche se non possiede lo stesso livello di popolarità in tutto il mondo, Natalia Kills è spesso paragonata a Lady Gaga. Anche se i suoi fan probabilmente non apprezzano il confronto, ci sono in effetti diverse somiglianze tra le cantanti: entrambe hanno iniziato a cantare in giovane età, entrambe hanno firmato con la Cherry Tree della Interscope, entrambe hanno subito una metamorfosi estrema: dopo aver firmato il contratto sono diventate più snob ed è avvenuta una iper-sessualizzazione nel loro carattere; sia hanno cambiato il loro nome dopo la firma con la Cherry Tree, entrambe hanno lavorato con gli stessi produttori, e cosa più importante, incorporano, nei loro video, forti messaggi simbolici occulti e sul controllo mentale.

C’è una leggera differenza, però, nel mondo di Natalia Kills, che ci crediate o no, le immagini sul controllo mentale e sul simbolismo sono ancora più evidenti. Le sue canzoni e video possono effettivamente essere lette come un diario di una vittima della programmazione Monarch.

Il mondo di Natalia è dominato dai concetti di tortura,  di oppressione, di sadici handler, di violenza, di abusi sessuali e di droga. In tutti e tre i suoi video, Natalia viene abusata e tratta male, in una costante combinazione tra sesso e violenza (i nostri due istinti più primordiali).

Riflessi e specchi rotti: simboli della frattura nella personalità dello schiavo controllato mentalmente

Nel primo singolo di Natalia, Mirrors, vengono mostrati tutti i riferimenti, apparentemente obbligatori, al controllo mentale, attraverso il simbolismo (specchi fratturati, cuore in gabbia, ecc) e attraverso il BDSM (Bondage / Dominazione / Sadismo / Masochismo). Tuttavia, è nei suoi due singoli successivi, Zombie e Wonderland, che si può associare chiaramente Natalie al controllo mentale Monarch (per chi ne capisce di simbolismo Monarch, i nomi delle canzoni da solo dicono tutto). Vediamo il simbolismo di questi due video.

ZOMBIE

Senza il video, Zombie poteva essere interpretata come la storia di un ragazzo dal cuore di ghiaccio che non ricambia l’interesse della ragazza innamorata….. L’impostazione del video, però, sicuramente non corrisponde a questa interpretazione: Natalia è legata ad un tavolo in quello che sembra un freddo laboratorio (la location dove venivano attuate le procedure per il controllo mentale?), ed è controllato da una persona invisibile che sta sadicamente torturando Natalia e coloro i quali la stessa ama.

Il video comincia mostrando manichini senza vita, smembrati, simbolo dell’impotenza degli schiavi controllati mentalmente nel ribellarsi contro l’handler. Questo simbolismo si può trovare in moltissimi altri video di pop star

Una maschera viene meticolosamente tolta dal volto di Natalia. Le maschere vengono utlizzate nel controllo Monarch per confondere e programmare lo schiavo. Rappresentano le multi personalità del soggetto che possono essere messe e tolte a volontà dell’handler. I guanti ben visibili, provano che non si tratta di un rapporto tra 2 amanti ma bensì di un rapporto tra schiavo e suo handler.

In questa veloce scena, l’handler sembra infilare qualcosa nella testa di Natalia (si tratta di un riferimento all’elettroshock?)

Strumenti di tortura usati dal suo Handler.Questo video non parla proprio di una storia d’amore non contraccabiata…In un’altra scena si vede l’handler con una siringa in mano: nel controllo mentale spesso vengono iniettati sedativi e allucinogeni per riuscire a controllare meglio lo schiavo

Nel contesto del video, diventa chiaro che i testi riguardino in realtà la malata, contorta e forzata infatuazione sentita da uno schiavo verso il suo gestore. L’inizio del brano descrivere la relazione:
I’m in love with a zombie
Can’t keep his hands off me
I think he’s looking at me
But he’s looking right through me

You think you’re so cool boy
Blood rushing through my veins now
Do you want me for my body
Do you want me for my brain, brain, brain, brain

Non tiene le mani apposto è uno dei riferimenti al carattere abusivo della “relazione” sessuale tra Natalia e il suo handler. Le ultime due righe di questo versetto sono in realtà le più agghiaccianti: Mi vuoi per il mio corpo / Mi vuoi per il mio cervello, cervello, cervello, cervello. L’handler, alias lo zombie, vuole in realtà il suo cervello, cioè l’obiettivo finale è il controllo della mente. La sta abusando per provocarle un trauma e una dissociazione, che crea psicologicamente diversi alter ego, che a conti fatti è il fine ultimo della programmazione Monarch. Il video lo esplicita: non stiamo sicuramente parlando di un ragazzo che fa lo stronzo, ma di un sadico, tipo Josef Mengele.

Dopo aver assistito a questo freddo, robotico single, ho avuto la sensazione che i video successivi di Natalia sarebbero stati delle feste di simboli, dal momento che i nuovi cantanti devono spingere sempre un passo in avanti i piani degli illuminati … Immagino di aver avuto ragione.

WONDERLAND

Una schiava dell’Mk Ultra costretta a non vedere la realtà con i propri occhi ma con quelli degli handlers che la comandano. C’è una enfasi sul rosso il colore del sacrificio.

Per coloro che hanno familiarità con il simbolismo del controllo mentale, il nome di questo singolo, Wonderland, è un segnale che in questa canzone vi sarà molto di più della semplice musica. Alice in Wonderland è il principale film associato con la programmazione Monarch, in quanto è uno strumento di programmazione vero e proprio. Utilizzando le associazioni nel film, gli schiavi sono anzi incoraggiati a “camminare attraverso lo specchio” – nel senso di dissociarsi dalla realtà. Nella fiaba, Alice entra in un mondo fantastico dove tutto è magico, sottosopra ed instabile, un mondo simile al mondo interno dello schiavo, dove tutto può essere modificato dal gestore.

Sapendo questo, la storia apparentemente casuale e senza senso di Wonderland comincia a prendere forma. Se avete letto altri articoli su questo sito, probabilmente si può riconoscere e identificare il significato di questi simboli, in quanto si trovano in numerosi altri video musicali. L’uso costante dello stesso insieme di simboli attraverso la cultura popolare non è un caso: una storia è raccontata in termini velati per coloro che hanno “occhi per vedere”.

La canzone parla di disillusione verso il mondo magico delle fiabe. Questa sensazione è particolarmente vera per le vittime del controllo mentale, che sono programmate con le fiabe da loro gestori. Il mondo affascinante di queste storie è, naturalmente, in netto contrasto con l’orribile realtà di queste vittime, che sono programmati a riconoscere delle affinità tra queste storie e la loro realtà interna frastagliata. Ciò si riflette nel primo versetto di Wonderland:

I’m not Snow White, but I’m lost inside this forest
I’m not Red Riding Hood, but I think the wolves have got me
Don’t want those stilettos, I’m not, not Cinderella
I don’t need a knight, so baby, take off all your armor

Questo versetto descrive la confusione mentale (lost inside this forest), il controllo da parte degli operatori (I think the wolves have got me) e anche l’abuso sessuale (Don’t want those stilettos) inflitte alle vittime della programmazione MK ultra dalle stesse persone che narrano loro le fiabe. Nonostante questi riferimenti, si potrebbe sostenere che la canzone in sé possa essere interpretata come il desiderio di un “amore vero”. Beh, come sempre, possiamo rivolgerci al video per avere un chiarimento … in esso è  abbastanza chiaro, l’amore, c’entra poco….

Riempito con veloci messaggi semi subliminali di forti parole, il video non fa alcuna allusione ad un innamoramento, ma fa un sacco di riferimenti al controllo mentale. Alcune delle frasi che lampeggiano sullo schermo sono mantra che vengono effettivamente utilizzate negli schiavi controllati mentalmente al fine di confonderli.

“L’amore è dolore” è una citazione dal libro di Fritz Springmeier “The Illuminati Formula to create a Mind Controlled Slave” che viene effettivamente utilizzata nelle vittime. Gli schiavi sono effettivamente programmati per percepire la tortura come una forma di amore. Dal libro: “Il programmatore prende in considerazione anche le cosiddette ‘parole di potere ‘. Queste sono parole che hanno un significato specifico per la persona.

Questa immagine compare sullo schermo per circa mezzo secondo

Il video inizia con una sorta di processione rituale, dove Natalia – vestita di rosso, il colore occulto del sacrificio – viene forzatamente trascinata da qualche parte da degli uomini in tenuta antisommossa. La scena è costellata di brevi flash che mostrabo la polizia mentre sbaraglia delle persone durante una rivolta – ponendo il video nel contesto di uno stato di polizia.

Natalia/cappuccetto rosso, condotta verso i lupi

Natalia viene seguita da donne vestite di nero che portando una bandiera rossa, alludendo alla natura rituale della processione. Natalia viene portata in un edificio sicuro in cui è costretta a partecipare ad una cena di alto valore simbolico.

Sotto la supervisione della polizia in tenuta antisommossa, la cena si svolge su un pavimento con un motivo a scacchi – il pavimento rituale massonico in evidenza in innumerevoli altri video

Il tavolo della cena è intriso di simbologie sul controllo mentale:

Una tortina imbottita di pillole – mischiare le cose che i bambini amano con la causa del loro abuso.

Moncherini di bambole sul tavolo del pranzo. Come per i manichini senza braccia visti in Zombie, queste bambole rappresentano l’impotenza degli schiavi controllati mentalmente.

Gli ospiti della cena indossano maschere a forma di coniglio. In Alice nel Paese delle Meraviglie, Alice segue il bianconiglio nella sua tana, portandola a Wonderland. Nella programmazione Monarch allo schiavo viene detto di “seguire il bianconiglio” per raggiungere Wonderland – una parola in codice per la dissociazione totale. Nel video, il coniglio bianco ingoia una pillola, dicendo a Natalia di fare lo stesso.

In un’altra scena, Natalia viene mostrata mentre più mani le coprono la visione. Questa immagine simbolica viene utilizzata anche in altri video che hanno per tema il controllo mentale per rappresentare gli handler che controllano la loro vittima.

In alto: Natalia Kills in Wonderland; In basso: Rihanna nel breve video pubblicitario del suo profumo. Entrambi i video contengono pesante simbolismo Monarch ed entrambi dispongono di questa scena inquietante.

La cena si svolge sotto la sorveglianza di polizia in tenuta antisommossa. Come visto negli articoli precedenti, vi è uno sforzo cosciente per “normalizzare” la presenza di questi fattori nella cultura popolare, vi è quindi una loro presenza forte nei video commerciali

La polizia del Nwo supervisiona il processo di controllo mentale (la cena) che si sta svolgendo al piano di sotto

Dopo “aver preso le pillole”, Natalia diventa un po’ chiassosa, inducendo la polizia a razziare il luogo e  a picchiarla selvaggiamente. La portano poi fuori dove il sacrificio avrà luogo.

Uno stile di esecuzione medievale, con il taglio della testa di Natalia

All’inizio del video, Natalia viene mostrata vestita di rosso (il colore del sacrificio) e seguita da donne vestite di nero (la morte e la mattina). Il suo sacrificio rituale era previsto fin dall’inizio. In termini di controllo mentale, il processo ha causato in Natalia una dissociazione, andare al Paese delle Meraviglie e “perdere la testa”. La trasformazione, avvenuta sul pavimento con fantasia a scacchiera, ha fatto si che Natalia perdesse il controllo della sua mente e delle sue azioni. Attraverso il trauma dell’oppressione, la droga e l’abuso fisico, Natalia si è dissociata ed è andata a Wonderland, l’unico rifugio dal suo trauma.

Come l’ascia si abbassa, così appare la parola “Wonderland” in rosso, associando la testa tagliata al vero significato della parola “Wonderland” in questa canzone. Il video termina con un’immagine ispiratrice, destinata a sollevare una generazione di giovani menti:

La testa di Natalia tagliata, con un gruppo di mosche attorno ad essa. Un simbolo adeguato della nostra cultura pop.

CONCLUDENDO

Non appena i veterani della musica pop perdono il loro smalto e la loro “magia”, ci sono nuove stelle pronte a spazzarli via e a sostituirli nelle menti dei giovani fan. Le etichette discografiche e l’industria discografica degli Illuminati nel loro complesso sono consapevoli della natura del business, che è alimentata da giovani alla costante ricerca del brivido successivo a buon mercato e di cavalcare sempre l’ultima tendendza. Nel giro di pochi mesi, i fan possono andare da “Lei/lui è la migliore la/lo amerò per sempre” a “Pff..che noia”. Così, nel caso in cui le persone si stancassero mai della Gaga, la sua etichetta discografica ha già pronta la star della nuova generazione che assolverà alle necessità degli Illuminati.

Mentre il pubblico diventa sempre più insensibile all’agenda, i video diventano sempre più rappresentazioni incensurate del controllo mentale, che è probabilmente la pratica più sadica e malvagia mondo. Il video di Natalia può essere letto come un diario di una vittima della programmazione Monarch, dove si descrive un mondo dominato dalla oppressione, dalle torture, dalle violenze, dagli abusi sessuali e dalla droga. Natalia dipinge il mondo orribile degli schiavi del controllo Monarch e di come lei stessa è stata abusata e portata al degrado psichico, il tutto però rappresentato come un qualcosa di figo e alla moda.

Natalia non gode attualmente del livello di notorietà di Rihanna o di Lady Gaga. Ha però tutto ciò che serve per diventare una favorita del settore – una candidata ideale per guidare una nazione di zombie a Wonderland.

Fonte

La Tepco ammette che il meltdown del reattore 1 è avvenuto 16 ore dopo il terremoto

La Tokyo Electric Power Co. (TEPCO) ha ammesso per la prima volta, il 15 maggio, che la maggior parte del carburante in uno dei reattori nucleari (il numero 1) nella centrale atomica di Fukushima subì il meltdown circa 16 ore dopo il terremoto dell’11 marzo che ha successivamente innescato un forte tsunami.

Secondo l’operatore della TEPCO, il condensatore di emergenza progettato per raffreddare il vapore all’interno del recipiente a pressione del reattore n. 1 funzionava correttamente poco dopo il terremoto di magnitudo-9.0, ma si è inceppato attorno alle 3: 30 pm dell’11 marzo quando le onde dello tsunami hanno colpito il reattore.

Sulla base dell’analisi provvisoria condotta sui dati sul reattore, la diagnostica ha concluso che il livello dell’acqua nel contenitore a pressione ha cominciato a diminuire rapidamente subito dopo lo tsunami, l’acqua non è riuscita a raffreddare la parte superiore del carburanteattorno alle 6:00 Verso le 7.30 pm, il carburante è stato completamente al di sopra della superficie dell’acqua e la ha surriscaldata per più di 10 ore. Verso le 9 di sera, la temperatura nel nocciolo del reattore è salita a 2.800 gradi Celsius, il punto di fusione per il carburante. Verso le 07:50, la parte superiore del combustibile ha iniziato la fusione, e circa alle 6:50 del 12 marzo, si è verificato il meltdown.

Sul motivo per cui ci sono voluti più di due mesi per tirare fuori queste informazioni, la TEPCO ha detto che era stata in grado di ottenere dati dettagliati sulla temperatura e sulla pressione del reattore solo agli inizi di maggio.

Junichiro Matsumoto, un alto funzionario della TEPCO, ha dichiarato: “Poiché c’è un danno simile alle barre di combustibile nei reattori n ° 2 e 3, il fondo dei loro recipienti a pressione potrebbe essere stato danneggiato.”

Hiroaki Koide, professore di ingegneria della sicurezza nucleare all’Università di Kyoto, è stato critico nei confronti della TEPCO.

“Avrebbero potuto supporre che quando la perdita di potenza rese impossibile il raffreddamento del reattore, tutto ciò avrebbe portato ad un rapida fusione del nucleo. La persistente spiegazione della TEPCO che il danno al carburante fosse limitato si è rivelata sbagliata” ha detto.

Fonte

Ma voi lettori del sito lo sapevate già…Fusione del nocciolo confermata(13 marzo)

Vi pongo un quesito:

Mass Media: 2 mesi

Informazione alternativa: 2 giorni

A voi la scelta…

Katy Perry: Filosofia Esoterica e Interpretazione di E.t.

In questo ultimo video di Katy Perry i livelli di interpretazione si sovrappongono in maniera quasi perfetta, lasciando però delle incongruenze nelle interpretazioni ufficiali e quelle non ufficiali. Sul web sono riuscito a trovare informazioni sulla filosofia di Edgar Cayce, alla quale il video si è evidentemente ispirato.

EDGAR CAYCE

Edgar Cayce

Edgar Cayce (1877-1945) fù un psichico americano che dichiarò di possedere la facoltà di mettersi in contatto con entità atlantidee mentre era in uno stato di trance. Era un fervente cristiano e visse prima del movimento New Age, alcuni credono che ne fù il fondatore e che ne influenzò gli insegnamenti.

“Oggi l’A.R.E. (Association for Research and Enlightenment, Inc.)2, associazione creata da Edgar Cayce nel 1931 a Virginia Beach, in Virginia, possiede nella sua biblioteca, a disposizione del pubblico, 14 306 letture realizzate da Cayce, alle quali sono stati aggiunti i rapporti, i commenti e le testimonianze corrispondenti. Queste letture rappresentano l’insieme di documenti psichici più notevole che esista proveniente dalla stessa fonte. L’A.R.E., che alla morte di Cayce nel 1945 non contava che qualche centinaio di membri, è attualmente un’organizzazione di diffusione mondiale. Essa permette alle persone che lo desiderano di trasformare la loro esistenza grazie all’opera di questo uomo molto semplice che ha manifestato delle facoltà psichiche eccezionali.” Fonte


LA FILOSOFIA DI EDGAR CAYCE

Il sistema di pensiero metafisico che emerge dalle letture di Edgar Cayce è una versione cristianizzata delle religioni misteriche dell’antico Egitto, della Caldea, della Persia, dell’India e della Grecia. Pone Cristo come dio unico di tutti i popoli/luoghi e lo pone al vertice della sua struttura filosofica, la pietra angolare della piramide.

La complessa simbologia impiegata dalle religioni misteriche è sopravvissuta in maniera frammentaria nel cristianesimo, in particolare nelle architetture delle chiese e nel sacrificio della Messa, con il suo calice sacramentale. La continuità della tradizione del Dio unico si è però persa. Il paganesimo è condannato allo stesso modo da parte delle autorità religiose, dagli archeologi e dagli storici come fantasia idolatra dedicata al culto di false divinità.

I primi cristiani non erano di tale avviso. E’ certo che gli Esseni, coloro che prepararono Maria, selezionarono Giuseppe, e insegnarono a Gesù, erano iniziati ai misteri. Gesù disse: Egli è venuto per adempiere la legge, e parte di quella legge è stata la Cabbala, la dottrina segreta degli ebrei – la loro versione dei misteri.

I ministri dei misteri erano interessati a risolvere il problema dell’uomo di liberare la sua anima dal mondo. Nelle simbologie misteriche la Terra era sempre rappresentata come un mondo sotterraneo , in cui l’anima era persa al suo interno trovando la libertà tramite la saggezza, la fede e la comprensione. Persefone, per esempio, fù rapita da Plutone, signore dell’Ade. Persefone è l’anima dell’uomo, la cui vera casa è nei cieli.

INTERPRETAZIONE DEL VIDEO (ESOTERICA)

L’interpretazione del video si basa sul mito della creazione, riportato nei testi di Cayce. Dio, ad un certo punto, desiderò esprimersi, creando per se stesso il cosmo e le anime.

Il cosmo venne costruito con gli strumenti che l’uomo chiama musica, aritmetica e geometria: armonia, sistema, ed equilibrio. I mattoni erano tutti dello stesso materiale, che l’uomo chiamò essenza vitale. Fù un potere inviato da Dio, un raggio primario, come l’uomo pensa, che modificando la lunghezza della sua onda e il suo tasso di vibrazioni diventa un modello per forme, sostanze e movimento diversi. Questo creò la legge della diversità che soppiantò l’eterno e immutabile modello per la forma. Dio utilizzò questa legge della diversità come una persona suona il pianoforte, producendo melodie e disponendole in una sinfonia.

L’anima era così composta da due stati di coscienza: quello dello spirito, cioè la consapevolezza dell’identità con Dio, e quella del nuovo individuo, che ha coscienza di tutto quello che ha sperimentato.

Certe anime rimasero assuefatte dal loro potere e cominciarono a sperimentarlo. Si mescolarono con la polvere delle stelle e il vento delle sfere, sentendole, diventando parte di esse.

Penso che sarebbe stato difficile trovare un personaggio più egocentrico e innamorato di se stesso

Dallo stesso testo cantato da Kanye West, si può notare l’aspetto appena descritto:

I got a dirty mind
I got filthy ways
I’m tryna Bathe my Ape in your Milky Way
I’m a legend, I’m irreverent
I be reverand
I be so fa-a-ar up, we don’t give a f-f-f-f-ck


Il risultato fù un graduale indebolimento del legame tra i due stati di coscienza – quello dello spirito e quello dell’individuo. L’individuo divenne più interessato e consapevole delle proprie creazioni che di quelle di Dio.. Qui avvenne la caduta dello spirito/la rivolta degli angeli.

Il distacco tra Dio e anima si fa sempre più netto

La caduta dello spirito/rivolta degli angeli

Per spostarsi in una parte di creazione e diventarne parte di essa, un’anima deve assumere un nuovo aspetto o “terzo aspetto della coscienza”. L’uomo si riferisce a questo aspetto della consapevolezza, come alla sua “mente cosciente “. E’ il mezzo con cui esso fa esperienza: il corpo fisico, i cinque sensi, il sistema ghiandolare e il sistema nervoso. In altri mondi, in altri sistemi, il mezzo ovviamente sarà diverso.

Different…DNA

Il mezzo con cui fare esperienza

Anima (Katy Perry) si è staccata definitivamente dalla coscienza di Dio, assumendo la forma più congeniale (in questo universo) per accumulare esperienza. Possiamo osservare nei frame seguenti come la nuova trasformazione della Perry acquisisca alcune delle capacità che le serviranno per giostrarsi nell’universo.

La vista

La capacità di esprimersi

Sentire, toccare, muoversi

L’uomo, il desiderio sessuale, l’opposto

Acquisizione di esperienza

Quando un’anima decide, come in questo caso, di possedere un corpo fisico essa si separa temporaneamente dalla sua individualità e diventa ancora più distaccata dal suo spirito. Così, invece di aiutare a dirigere il flusso della creazione e contribuire ad essa, (anima) si trovava incagliata in essa. Più si allontana dalla riva, tanto più essa cede alla forza della corrente rendendo più difficile il compito di tornare sulla terra ferma.

Ciascuno dei sistemi di stelle e pianeti, in questo modo, rappresenta una “tentazione” per le anime. Ognuno ha il suo piano e si muove in esso attraverso l’attività di un flusso costante di mente. Quando un’anima incappa nel flusso (immergendosi nel sistema attraverso il quale il flusso stava scorrendo) avrà da contrastarne la forza della corrente, corrente la quale ne limiterà il libero arbitrio.
(Ogni sistema rappresenta anche un’opportunità di sviluppo, di progresso e di crescita verso l’ideale di completa comunione con Dio – la posizione di co-creatore del vasto sistema di mente universale)

Il sistema solare attrae anime, e dal momento che ogni sistema è una espressione unica, con i suoi pianeti, come parte integrante, la terra si trova sul cammino delle anime.

Una nuova trasformazione, Katy si fa trasportare dalla corrente, il libero arbitirio diminuisce, il richiamo della Terra è forte

La terra era l’espressione della mente divina con le sue leggi, il suo piano, la sua evoluzione. Le anime, desiderose di osservare la bellezza del mare, sentire il vento o il profumo dei fiori, si mescolarono e si espressero tramite essi. Si mescolarono anche con gli animali, e crearono forme di pensiero ad imitazione di essi: giocarono al gioco della creazione, imitando Dio. Ma era un gioco, una imitazione, che interferiva con ciò che era già stato messo in moto, il flusso della mentre a poco a poco attirò le anime nella sua corrente. Dovevano seguirla, nei corpi che si erano creati.

Attirata dal flusso di mente verso la Terra 

Anima comincia a desiderare di fare esperienza attiva

Visivamente, nel video, si può definire un determinato momento in cui anima comincia le varie “imitazioni” che la porteranno infine a discendere sulla Terra assumendo forma pseudo umana.

Occhi, specchio dell’anima. 8. Il numero 8 rappresenta l’infinito, la perfezione il ciclo eterno

Si mescolarono anche con gli animali, e crearono forme di pensiero ad imitazione di essi

I “migliori” occhi per fare esperienza?😉

L’universo è duale, Anima fa esperienza anche della passività

Il flusso ormai ha attirato Anima nelle vicinanze della Terra la quale è costretta a discendere e incarnarsi

Erano corpi strani: miscele di animali, un patchwork di idee su ciò che sarebbe piacevole godersi possendendo un corpo umano/animale. Nel corso dei secoli le favole dei centauri, dei ciclopi, ecc, hanno persistito come una reliquia di questo inizio di dislocamento dell’anima sulla terra.

Venne preparata una via di fuga per le anime che rimasero impigliate nel flusso di mente. Venne scelta una forma per far loro da involucro sulla Terra, il tutto in modo che le anime entrassero a far parte del ciclo della Terra. Delle forme già esistenti sulla Terra quella delle scimmie antropomorfe fù quella che si avvicinò il più possibile al modello necessario. Le anime discesero su queste scimmie – e le guidarono dall’alto, influenzandole verso un obiettivo diverso da quello che potevano possedere delle scimmie antropomorfe. Hanno smesso di vivere sugli alberi, hanno scoperto il fuoco, costruito degli strumenti, hanno iniziato a vivere in comunità, e hanno cominciato a comunicare tra loro. Rapidamente, anche per i tempi dell’uomo, queste scimmie hanno perso il loro aspetto animale, hanno perso le folte pellicce, e hanno raffinato i comportamenti e le abitudini. Anima poi discese nel corpo, la Terra possedeva ora un nuovo abitante: L’uomo.

La “scimmia antropomorfa” (Essendo il video ambientato nel futuro, qui vediamo al posto del binomio passato scimma/uomo quello uomo/macchina)

Anima aiuta il robot a sviluppare il suo lato “umano”

Ottimo richiamo alla filosofia di  Cayce: da scimmie antropomorfe quadrupedi, con l’aiuto di anima esse si sollevarono su due gambe, nel cammino verso la loro evoluzione

Anima si unisce al robot umanoide

Ed ecco nascere l’uomo

Il piano delle anime per la Terra era quello di una serie di incarnazioni, interlacciate a periodi dove esse migravano in altri piani della coscienza – i pianeti – fino a quando ogni pensiero e ogni azione del corpo fisico, attraverso sensi e mente cosciente, fossero in accordo con il piano originariamente pianificato per anima. Quando il corpo non sarebbe più stato un ostacolo alla libera espressione dell’anima – quando la mente cosciente si fosse fusa con l’inconscio, e quando la struttura atomica del corpo avrebbe consentito di controllare anima in modo che potesse essere libera sia in esso che fuori di esso – il ciclo della Terra sarebbe giunto al termine..


CONCLUSIONE

Il video parla semplicemente della creazione, anima, discesa sulla Terra per fare esperienza, si fonde con un essere vivente che possa fare lei da contenitore. Il tutto viene presentato in chiave post apocalittica, con una nuova creazione sopra i relitti di una umanità che ha distrutto se stessa e il mondo. Il video porta avanti le tematiche del transumanesimo, argomentando sul rapporto uomo/macchina e su una probabile guerra totale. La canzone parla di alieni e del desiderio di “farsi rapire” da questi fantomatici extraterrestri. Come mai ancora una volta, le tematiche dell’alieno, della sua superiorità e del volergli bene (se non amarlo) martellano incessantemente?

Probabilmente il motivo è da ritrovarsi in un condizionamento mentale atto a prepararci a qualcosa. Il problema è perchè tengano così tanto a dirci che sono buoni!


Judas: Interpretazione e significato occulto

Nuovo video per Lady Gaga, questa volta la signorina Germanotta, interpreta in chiave moderna alcuni passaggi biblici (bacio di Giuda, lavanda dei piedi ecc…). Come sempre gli strati interpretativi sono diversi, dal più ovvio e superficiale a quello più ermetico e simbolico. L’interpretazione ufficiale del video spiega come esso parli della storia di una ragazza combattuta tra due diversi poli, l’uno la retta via cui cerca di aggrapparsi con tutte le forze (Gesù) l’altra a cui “non riesce a dire di no” è la perdizione (Giuda). Ovviamente questa è una interpretazione ridicola, che evita di prendere in considerazione tutto il simbolismo presente nel video.

Riportando le parole stesse della Gaga ecco la sua interpretazione:

“‘Judas è una metafora e un’analogia sul perdono e sul tradimento e su tutte quelle cose che ti perseguitano nel corso della vita e su come credo personalmente che sia l’oscurità nella nostra vita ad accendere ed illuminare la grande luce che sta sopra di noi. Qualcuno una volta mi disse: “Se non hai ombre vuol dire che non sei nella luce.” La canzone parla quindi di “lavare i piedi” al bene e al male e di comprendere e di perdonare i demoni del tuo passato per riuscire ad andare avanti. Mi piacciono molto le metafore estreme presenti nel video e pure ai miei fan. E’ certo una metafora molto impegnativa e aggressiva, ma resta pur sempre una metafora.” Fonte

A braccetto con lo “zeitgeist” che si sta imponendo socialmente e culturalmente, nella nostra civiltà, con questo discorso si tentano di far passare concetti traviati e manipolati. L’oscurità non illumina nessuna luce che abbiamo “sopra” di noi, in caso la luce che sta dentro di noi può illuminare la negatività che ci attornia. La ricerca della luce attraverso le tenebre, puzza di dottrine luciferine (ma guarda un pò!). Con questa affermazione la Gaga esprime abbastanza chiaramente cosa per lei significa luce: qualcosa che proviene dalle tenebre: Lucifero.

I 12 APOSTOLI/MOTOCICLISTI 

Il video si apre con una banda di motociclisti che sta percorrendo una autostrada. La banda di motociclisti sono i dodici apostoli al seguito di Gesù, compreso Giuda. La Gaga interpreta Maria Maddalena, avvinghiata ad una figura che richiama quella di Gesù cristo, con indosso una corona di spine. Tra i motociclisti vi è Giuda, che supera la moto della Gaga mentre la stessa molla a “Judas” un’occhiata di fuoco.

I motociclisti in tenuta esibiscono sul retro del giubbotto il simbolo della “Skull & Bones” società segreta che credo sia ben nota ai frequentatori di questo sito.

Logo Skull & Bones

BENAVIDEZ

Dopo il giretto in autostrada, finalmente Gaga e compagnia bella arrivano nel loro rifugio. Appena entrati, per una frazione di secondo, appare, nella parete dietro di loro, la scritta “Benavidez”. Nulla è messo a caso soprattutto nei video degli schiavi degli illuminati. Chi è Benavidez?

Roy Benavidez, fù un soldato dell’esercito americano, membro del “Gruppo di studio e osservazione” durante la guerra in Vietnam che conduceva, tra l’altro, psy – ops in territorio vietnamita. Quando si ritirò dalla carriera militare si dedicò alla gioventù americana, avendo come manifesto un semplice motto: “Le cattive abitudini e le cattive compagnie vi rovineranno”. Fonte

Contesutalizzando il messaggio nel video della Gaga, si tratta forse di un impercettibile messaggio, atto a metterci in guardia dai suoi burattinai? Le “Cattive compagnie” sono forse gli illuminati? Le “cattive abitudini” sono forse un riferimento al passato burrascoso della Gaga che probabilmente ha facilitato il suo ingresso nella cerchia di stars brandizzate dagli illuminati?

LA DONNA IN ROSSO

Dopo l’arrivo al rifugio, ci ritroviamo in questo giardino interno dove la Gaga vestita con un Sarong rosso, balla sculettando. Come in tutti i recenti video delle marionette degli Illuminati, le protagoniste (Katy Perry, Rihanna, Britney Spears) subiscono diverse trasformarsi nel corso del cortometraggio.

Uno dei personaggi più comuni a comparire nei film commissionati dagli Illuminati è la donna in rosso. Questo personaggio rappresenta la puttana di Babilonia, metaforicamente un ente o struttura di potere citata nell’ultimo libro della Bibbia, l’Apocalisse. Che cosa dice la Bibbia riguardo la prostituta di Babilonia?

E la donna era vestita di porpora e di scarlatto, adornata d’oro, di pietre preziose e di perle, con una coppa d’oro in mano piena di abominazioni e delle immondezze della sua fornicazione:
E sulla sua fronte era scritto un nome misterioso: Babilonia la grande, la madre delle prostituzioni e delle abominazioni della terra.

Apocalisse [17:04-17:05]

Viene associata ai colori porpora e scarlatto (rosso scarlatto a volte con un pizzico di arancio), alla stregoneria, alle finanze e al commercio. Secondo la bibbia, la prostituta di Babilonia è la struttura di potere presente sulla Terra prima dell’arrivo della “Bestia”. Dopo il suo arrivo, “la bestia” spoglia nuda la prostituta, e ne brucia le carni. Quello che la Bibbia sembra suggerire è che un potere malvagio (“la Bestia”) arriverà e schiaccierà un altro potere del male (La puttana di Babilonia).

Capirete presto che il colore rappresenta una grande parte del loro simbolismo. Una moto nera, un cavallo nero, o un’auto nera possono essere simboli atti a rappresentare il cavaliere nero o i cavalieri dell’apocalisse.
Gli attributi comuni per la  “donna in rosso” sono questi:

Si innamora / o seduce l’Anticristo
E’ vestita completamente di rosso in almeno una scena
Ad un certo punto tradirà una parte per giurare fedeltà ad un’altra
Lavora per il “cattivo” della situazione
Mostra evidenti segni di fedeltà verso l’anticristo
Ama il denaro, la fama, e la gloria
Pratica la magia

Ecco alcune immagini, tratte da film di successo dove compare questo marchio di fabbrica:

Svariate opere “illuminate” rappresentanti il concetto di puttana di Babilonia

Mentre l’interpretazione ufficiale insiste sul fatto che la Gaga rappresenti Maria Maddalena, si possono trovare molte indicazioni sul fatto che rappresenti anche la figura della puttana di Babilonia:

E la donna era vestita di porpora e di scarlatto, adornata d’oro, di pietre preziose e di perle

Simbologia pienamente rispettata, motociclette, colori rosso, porpora, pietre preziose…

Il video continua progressivamente, con la Germanotta che non sembra resistere al fascino di Giuda, contrapposta ad un più risoluto e timido Gesù Cristo. Giuda in questo video rappresenta gli eccessi e i vizi dell’uomo comune: è un rissaiolo, donnaiolo e ubriacone sempre pronto a dimostrare la sua egoistica natura. Dall’altra parte abbiamo un Gesù apatico, in una sorta di buddhità data dalla sua condizione. Stanca ormai della sua condizione la Gaga, non riesce a resistere al lato oscuro (Giuda) e tradisce Gesù. Probabilmente la Gaga esprime attraverso le immagini la sua condizione di prigioniera degli Illuminati, adoratori di Lucifero dediti a pratiche malvage, ma che le garantisco però, la fama e il successo che tanto desidera.

ELETRIC CHAPEL

Dopo aver ballato nel giardinone esterno, Gaga e apostoli si fanno strada all’interno dell'”Eletric Chapel”. La cantante, sta a braccetto con Gesù, mentre Giuda è già ubriaco e sta facendo baraonda all’interno del locale. L’ “Eletric Chapel” è stato definito dalla stessa Gaga come un rifugio, un santuario dove ci si possa sentire bene ed essere protetti.

L’eletric chapel, notare il riferimento metaforico riportato nell’immagine sotto l’insegna. La cappella elettrica

Qui la coreografia è eseguita con degli uomini

Stessa coreografia, ora son tutte donne

L’eletric chapel non è altro che un riferimento all’MK ULTRA e alle sedute di elettroshock cui sono sottoposte le vittime. Venivano e vengono condotti esperimenti di questo tipo: ad esempio viene fatto ascoltare per 16 ore di fila un messaggio audio, dopo la seduta di elettroshock ce se ne dimentica completamente. Diciamo che la pratica dell’elettroshock unita a droghe, barbiturici e ad un forte condizionamento fisico/ambientale, crea amnesi e danni permanenti al cervello.

“Ci sarà in una delle prossime generazioni un metodo farmacologico per far amare alle persone la loro condizione di servi e quindi produrre dittature, come dire, senza lacrime; una sorta di campo di concentramento indolore per intere società in cui le persone saranno private di fatto delle loro libertà, ma ne saranno piuttosto felici”

Aldous Huxley, 1961, California Medical School di San Francisco

Seguendo questo principio si può dire che l'”Eletric Chapel” sia il luogo dove finiscono le paranoie e le preoccupazioni svaniscono. Moralità, coerenza e fermezza in questo luogo sono parole prive di significato, dove tutto si può.

Notare in fondo alla stanza il simbolo dell’Eletric Chapel: la testa di un uomo con piccole scosse che fuoriescono dalla stessa… un riferimento all’elettroshock?


Dopo il ballo all’Eletric Chapel la Gaga assieme agli apostoli e Gesù si avvia verso una sorta di palco/altare, dove Gesù comincia a perdonare i peccati della gente.

Pietro: Può fondare una casa o affondare un corpo

In questa parte del video possiamo notare, come la Gaga sia in qualche modo stanca delle manfrine di Gesù sempre buono e immutabile, che perdona tutti e non sembra venir toccato dalle passioni e dalla voglia di divertirsi (il contrario di Giuda).

Lacci, sbarre…tutti a simboleggiare la costrizione e l’imprigionamento in una condizione noiosa e deprimente. Il salsiciotto legato credo che capiate anche da soli cosa significhi!XD

IL FASCINO DI GIUDA

Proseguendo nel video, vediamo una nuova versione della Gaga, sta volta mentre tenta di mettere in guardia Gesù dal tradimento di Giuda. Giuda, incurante della pistola puntata contro, ammalia la protagonista che cede ai suoi sentimenti, tradendo Gesù.

Qui la coscienza “malvagia” della Gaga prende il sopravvento, notare il simbolo dell’occhio che tutto vede. Il suo vero io viene accecato e ridotto al silenzio (catene, dita e capelli coprono la bocca e l’occhio destro)

Non sembra essere molto contenta!:)

Ipnotizzata da Giuda

Maria Maddalena, cade in ginocchio profondamente addolorata per aver tradito Gesù.

LA LAVANDA DEI PIEDI

Lady Gaga viene ora sommersa da un’ondata (riferimento simbolico al suo stato emozionale) l’acqua infatti rappresenta la ragione, la propria mente. Un’acqua calma e tranquilla significa stabilità, un maremoto ovviamente disequilibrio emozionale/mentale.

Sommersa da un maremoto di emozioni

Lady Gaga esegue quindi la lavanda dei piedi a Gesù e a Giuda, venendo perdonata dal primo.

LAPIDAZIONE

Il video si chiude con la pubblica lapidazione di Maria Maddalena.

Dopo aver descritto sommariamente i punti salienti del video cercherò di mostrarvi il simbolismo massonico/illum

SIMBOLISMI VARI ED EVENTUALI

Occhio Onniscente 1

Piramide e occhio con piramide (nella chiesa)

Scacchiera massonica

Occhio onniscente 2

Occhio onniscente 3

Occhio onniscente 4

Occhio onniscente 5

6 birre per Gesù, la posizione delle braccia della Gaga ricorda un 6 e altre 6 birre per Judas…666 La triade satanica (i satanisti tendono ad invertire i riti cristiani e appropiarsene come segno di sfida.

Capelli in stile scacchiera massonica bianco/nero (bene e male)

3 LIVELLI DI INTERPRETAZIONE

LIVELLO 1:

Siete ragazzine adolescenti, vi trovate alla seconda storia d’amore ma non riuscite a ricordarvi, il primo insostituibile amore? Ecco riassunto in 4 e 4 otto il “significato” dato dalla Gaga e ufficialmente promulgato dai mass media. Insomma metafore forti, immagini e colori sgargianti, per narrare una storia vecchia come l’umanità…La difficoltà di dimenticare il passato lasciandoselo alle spalle. I cosidetti “legami che stringono” sono difficili da tagliare e spesso ci vuole deteminazione per farlo.

Bhè…questo significato è puerile e fa acqua da tutte le parti… Qui non si sta parlando di amori da dimenticare ma bensì di una scelta, vivere nella virtù o nel peccato. La Gaga vede bianco o nero (chissà perchè…).

LIVELLO 2:

Avvicinandoci alla verità, possiamo andare ad analizzare i 2 protagonisti maschili del video Gesù e Giuda. Due opposti, l’uno imperturbabile, l’altro schiavo delle passioni. E’ una suddivisione netta che non lascia spazio a vie di mezzo. La Gaga nel video dice di voler esprimere la difficoltà che si deve affrontare nel cammino dei giusti, la tentazione. Tentazione che per altro trova ben poca resistenza da parte della Germanotta.

LIVELLO 3:

Certamente non si tratta solo di un amore mai dimenticato o di tentazioni insostenibili. Nella figura di Gesù possiamo identificare, l’uomo medio, certo buono, ma che, in questa società corrotta, l’unica cosa che può fare di sensato è perdonare i peccati degli altri. Dall’altra parte abbiamo Giuda o meglio gli Illuminati, il potere forte che in questa società determina se vali o no. La Gaga ovviamente è assuefatta da questa organizzazione e non può fare a meno di lei, nè sul piano professionale nè sul piano privato. Probabilmente il fiasco di “Born this way” non è stato mandato giù dagli Illuminati e questo video rappresenta un modo per ribadire la sua vicinanza agli Illuminati, perchè Lady Gaga può essere una “Fame Monster” ma senza di LORO non è nulla.

CONCLUSIONE

Preannunciato dalla stessa Gaga come qualcosa di rivoluzionario video e canzone stentano, seppur orecchiabili, a raggiungere i picchi di PokerFace, Paparazzi o di Alejandro. Il video francamente non stupisce più di tanto è come sempre pubblicità agli illuminati e promulgazione dell’agenda dei capi. Possiamo vedere il riferimento all’MkUltra all’interno dell'”Eletric Chapel” in cui la Gaga ha un’espressione molto vuota. Come sempre l’estrema sessualizzazione del video è una parte della programmazione beta (Sex kitten) con simboli quali la donna in rosso/puttana di Babilonia. Il target della Gaga va a toccare anche età molto basse manipolando (data l’immaturità dei cervellini di 10 -12 anni) la percezione del sesso, della donna e dell’uomo.  Siamo di fronte ad una operazione di sottile eugenetica, nella quale le persone più riflessive (intelligenti) vengono lasciate in parte (seppur con mooooolto dispiacere) per degli idioti tutto muscoli e niente cervello. Se notate e qui mi rivolgo al pubblico maschile, la bellezza media non basta più, ci sono i brutti e i belli, i discreti sono automaticamente messi nel dimenticatoio dei cessi e le persone intelligenti vengono etichettate come noiose, perchè non parlano di Uomini e donne, calcio, moda o Grande Fratello. Vogliono far riprodurre come conigli gente con QI basso (70-90 punti) per poter meglio controllare una popolazione cretina e fare estinguere  le persone di intelligenza media e superiore (100 – 140 punti di QI) perchè sono loro la vera fonte di problemi. Per i geni (150 in sù) basta farli passare dalla loro parte….tanto non sono in tanti ormai….

Fonte? IO!:P