Archivi categoria: Omosessuali

Perchè il maschio gay odia le donne?

(A sinistra, Kate Moss. Molti stilisti gay hanno costretto le modelle ad assomigliare a dei giovani ragazzi.)

I maschi gay nella maggior parte dei casi trattano le donne in maniera spaventosa. Guardate in cosa le hanno trasformate nelle passerelle, un ‘ideale’, che infetta oggi l’autostima della maggior parte delle donne moderne.

DI ALEXANDRA FOX

L’unica cosa che manca in “Perché le donne stravedono per gli uomini gay?” è cosa provano i maschi gay nei confronti delle donne – per loro non hanno alcun rispetto.

I gay sono disgustati dalle donne, ed è per questo che le donne ne vengono attratte – perché la loro autostima è talmente bassa, a causa di tutta la propaganda, che vengono attratte da persone che riflettono la loro personalità a pezzi e il loro odio verso se stessi.

I maschi gay nella maggior parte dei casi trattano le donne in maniera spaventosa. Guardate in cosa le hanno trasformate nelle passerelle, un ‘ideale’, che infetta oggi l’autostima della maggior parte delle donne moderne.

Nonostante il colpevole della mancanza di autostima e dei disturbi alimentari che affliggono così tante donne al giorno d’oggi, sia questo nuovo ideale di bellezza “femminile” omosessuale, gli uomini etero vengono ancora incolpati di essere “oppressivi”.

In fondo gli uomini gay odiano le donne perché sono gelosi di loro – sanno bene quanto l’uomo che loro stessi desiderano, desideri una donna (quasi tutti i gay preferiscono uomini eterosessuali).

Questa amara gelosia guida loro – inconsciamente o no – a distruggere le donne, rendendole somiglianti ad un teen-ager mascolino e promiscuo  – che nessun uomo desidererebbe.

Plasmando le donne in queste trasformazioni terribili, distruggono il loro stesso potere sugli uomini, eliminando quindi una minaccia insostenibile normalmente.

GAY E MALTRATTAMENTI SULLE DONNE

Vi è inoltre un tipo particolare di gay – sfortunatamente di una fascia di età inferiore ai 40 anni – che apertamente degrada e svilisce le donne nei modi più spaventosi, dalle palpate ai baci.

Lo ho visto accadere tante volte – in giro nei locali, maschi gay palpeggiano i seni delle donne o le baciano alla francese in quanto gesto “ironico”.

Se una donna obbietta,  viene derisa e schernita – “Cristo, ci si diverte solo un pò, non è come sembra è stato un bacio gay!”.

Penso che questa sia la dimostrazione finale del potere gay – rendere le donne insignificanti e rozze, utilizzandole come meglio credono.

Se un uomo etero cerca di palpare “ironicamente” una donna probabilmente si beccherà una cinquina. Tutto questo, semplicemente propaga il paradigma del gay=dio; delle donne come loro servitrici e gli uomini etero come il male assoluto, che sta facendo rapidamente presa sul mondo.

E ‘così triste e terribile. Vorrei solo che la gente si svegliasse.

LA LICENZA GAY PER COMPORTARSI MALE

Alcuni maschi gay amano mettersi in mezzo tra le copie etero. Per esempio,
una delle mie amiche è molto confusa e insicura. Questo ha distrutto tutti i suoi rapporti con gli uomini – anche quando la amavano veramente – l’odio per se stessa e l’insicurezza la hanno fatta scappare.

Così si trova ora in una situazione in cui vive con il suo ‘migliore amico gay’. Egli la incoraggia costantemente ad avere il suo one-night stand e parlare delle sue avventure sessuali più degradanti senza tralasciare alcun particolare. Quando era in una relazione stabile, la avrebbe baciata e palpata con il fidanzato davanti – troppo timido per intervenire, ma che comunque odiava quei momenti e le chiese di interromperli definitivamente. La mia amica rispose lui ironicamente – “Non vuol dire niente, lui è gay!”.

Sono ancora amica con il suo ex, che è ancora tormentato dalla questione. Spesso mi ha spiegato come si sentisse impotente di fronte all’intera questione.

Questo amico gay di lei si getta su tutti – donne e uomini – quando vengono a casa chiede loro di parlare esplicitamente di sesso.

Se non lo fanno, non esita a mettere in chiaro il fatto che non ha tempo per loro e li considera inutili. Mi rifiuto di visitare la loro casa a causa del modo in cui tratta le persone e per come egli sembri considerare la sessualità,  l’unico tratto della personalità degno di valore.

TRANSESSUALI

Qui nel Regno Unito, siamo bombardati di propaganda pro-trans. Sono sempre nelle notizie e in TV. C’era uno spettacolo chiamato “My Transsexual Summer” di un gruppo di transessuali di varie età che abitavano insieme in una casa per l’estate – e su quanto stupefacenti, spettacolari e nobili fossero.

C’è stato poi un altro documentario, con due lesbiche che volevano diventare uomini, per poi finire ad essere una coppia gay …. Non erano neppure uscite dall’adolescenza. C’è una massiccia quantità di attenzione rivolta dai media nei confronti dei transessuali nonostante siano quanto, lo 0,1% della popolazione?

Come detto nell’articolo precedente, tutto questo punta al fatto di trasformarci in esseri amorfi, non identificati – nè maschio nè femmina, nè gay nè etero, con nessuna cultura, famiglia, o identità umana rimasta.

Fonte

Annunci