Archivi Blog

La religione dei cambiamenti climatici e relative cover up: Cosa sta nascondendo la NASA?

Le voci stridule dei mendicanti dei cambiamenti climatici si fanno sentire ogni giorno di piu. Per loro il mondo finirà in 12 anni. Possiamo dire con certezza che non sara cosi`.

Qualcuno oggi mi ha chiesto su Twitter “chi sei tu per dibattere gli scienziati del clima”.

Bene, chi sono i preti e il clero per mettere in discussione il darwinismo? Dovremmo impedire tutti quei dibattiti che non ci soddisfano?

Ecco un’opinione diffusa: Negare i cambiamenti climatici dovrebbe essere un crimine

Nel 1663, tutti i principali scienziati pensavano che il sole ruotasse attorno alla terra. La Chiesa Cattolica ha condannato Galileo per eresia in quanto aveva contestato un “dato di fatto”.

Presumibilmente, oggi dovremo essere piu` brillanti ed intelligenti.

Perche` allora gli scienziati falsificano e sopprimono i dati che non soddisfano la loro causa?

CLIMATEGATE

Lo scandalo climatico del decennio prevede metodi fondamentalmente viziati e la manipolazione dei dati per produrre un aumento delle temperature a “bastone da hockey”.

Quando i metodi statistici utilizzati per creare “sconvolgenti” aumenti nelle temperature furono scoperti per la prima volta come imperfetti da un esperto di statistica canadese Steve McIntyre, comincio` una battaglia sempre più accesa tra i sostenitori di Mann, definiti “la squadra di hockey”, e McIntyre e i suoi alleati, poiché misero in discussione l’intera base statistica su cui l’IPCC e il CRU costruivano il loro caso.

Ci sono tre argomenti in particolare, nei documenti trapelati, che hanno fatto rimanere perplessi gli informati osservatori in tutto il mondo. Forse il più ovvio, scoperto da Willis Eschenbach (vedi il blog di McIntyre Climate Audit e il blog di Anthony Watt Watts Up With That), è la serie di e-mail estremamente inquietante che mostra come il dott. Jones e i suoi colleghi abbiano discusso per anni tattiche in base alle quali avrebbero potruto evitare di rilasciare i propri dati ai non addetti ai lavori in base alle leggi sulla libertà di informazione.

Hanno escogitato ogni possibile scusa per nascondere i dati su cui erano basati i loro risultati e le registrazioni delle temperature.

Questo di per sé è diventato uno scandalo importante, non ultimo il rifiuto del Dr. Jones di rilasciare i dati dai quali il CRU ricavava i suoi registri delle temperature, culminato la scorsa estate nella sorprendente affermazione che molti dei dati provenienti da tutto il mondo erano semplicemente andati perduti”. Ancor piu` gravi sono quei casi in cui gli scienziati venivano invitati tramite mail a cancellare ingenti porzioni di dati, una cosa che costituisce un reato, quando avviene dopo una richiesta tramite il Freedom of Information Act.

Ma la domanda che inevitabilmente sorge da questo sistematico rifiuto di rilasciare i loro dati è – che cosa vogliono nasconderci gli scienziati?

COSA DIAVOLO NASCONDE LA NASA?

Cosa diavolo sta nascondendo la NASA?

Se fai clic su quel collegamento, verra` visualizzato questo messaggio.

L’articolo è stato soppresso nel 2010.

Ringrazio la persona sconosciuta che ha fatto la seguente schermata. L’ho vista su un tweet, ho catturato l’immagine, ma non sono riuscito a registrare la persona che ha scattato l’immagine o il tweet stesso.

L’immagine sopra è difficile da leggere, ma ho ingrandito l’immagine molte volte per rendere la trascrizione sottostante.

Le parole sono tutte leggibili. Ecco una trascrizione parziale che inizia con il paragrafo di apertura.

Il Sole è la causa primaria del sistema climatico terrestre. … In breve, il Sole guida quasi ogni aspetto del sistema climatico del nostro mondo e rende possibile la vita come la conosciamo.

L’orbita terrestre e l’orientamento verso il Sole si modificano su intervalli di molte migliaia di anni. A loro volta, questi cambiamenti della “meccanica orbitale” costringono il clima a cambiare perché cambia dove e quanta luce solare raggiunge la Terra.

Quindi, cambiando l’esposizione della Terra costringe il clima a cambiare. Secondo i modelli degli scienziati l’orbita terrestre e l’orientamento verso il sole indicano che il nostro mondo dovrebbe entrare in un nuovo periodo di raffreddamento – forse la prossima era glaciale.

Conclusione della NASA

Gli scienziati stanno usando i satelliti della NASA per monitorare tutte le forzature del sistema climatico terrestre sopra menzionate per capire meglio come stanno cambiando nel tempo e come eventuali cambiamenti in essi influiscono sul clima.

NON DETTO

Tutti i dati che non sono d’accordo con le conclusioni climatiche mainstream verranno spazzati via..

Cos’altro ha soppresso la NASA?

Perché abbiamo bisogno di sopprimere articoli ben scritti quando molti scienziati hanno dei dubbi?

PRECESSIONE

GLI ESSERI UMANI

Gli umani respirano ossigeno ed espirano anidride carbonica.

Forse c’e` gia` una soluzione che probabilmente nessuno sosterra`.

Come minimo, perché nessuno dei sostenitori del riscaldamento globale promuove la distribuzione di pillole anticoncezionali gratuite?

Il rovesciamento del campo magnetico terrestre potrebbe accadere prima del previsto

Scientific American riferisce che il rovesciamento del campo magnetico terrestre potrebbe accadere prima del previsto. I cambiamenti misurati dal satellite Swarm mostrano che il nostro campo magnetico si sta indebolendo 10 volte più velocemente di quanto originariamente previsto, specialmente nell’emisfero occidentale

Gli scienziati non sanno perché. Cos’altro non sanno? Quello che pensano di sapere, è falso?

Radiazione di fondo – Cloud Mystery – Raggi Cosmici

The Cloud Mystery è un documentario che esplora la teoria pubblicata dallo scienziato danese Henrik Svensmark su come i raggi cosmici galattici, la posizione della Terra nella Via Lattea e l’attività solare influenzano le nuvole e come questo influenza il clima della terra.

Svensmark crede che la posizione della Terra nella Via Lattea mentre si muove influisce sulla quantità di radiazioni che colpiscono la Terra e che influenzano i lunghi cicli di temperatura.

Le prove fossili suggeriscono che la sua teoria è ragionevole, se non del tutto corretta. Forse Svensmark è il nuovo Galileo.

Il video è lungo Ma per favore guardatelo!

“Devi prendere in considerazione la Via Lattea se vuoi tenere conto delle variazioni del clima del passato: l’intero sistema solare ruota attorno alla Via Lattea una volta ogni 250 milioni di anni, questo è un anno galattico”.

Il pezzo interessante inizia circa a 30 minuti.

Il video è piuttosto affascinante. Ti suggerisco di guardarlo tutto.

Quasi nessuno lo farà. La maggior parte preferisce credere alle bugie di Al Gore.

Scomoda verità – Le bugie di Al Gore

Il 12 ottobre 2007, l’ABC ha fornito un verdetto “inconveniente” per Al Gore.

Il giorno prima dell’annuncio di essere un co-vincitore del Nobel per la pace, un giudice della Corte Suprema britannica ha stabilito che il film di Gore sul riscaldamento globale, “Una scomoda verità”, conteneva nove errori significativi.

Il giudice della Corte Suprema Michael Burton ha affermato che il film è “sostanzialmente fondato sulla ricerca scientifica e sui fatti”, ma che gli errori sono stati commessi nel “contesto di allarmismo ed esagerazione”.

Alla fine degli anni 2000, Al Gore fece una serie di affermazioni di alto profilo che suggerivano la possibilità che il ghiaccio marino artico si sarebbe completamente sciolto durante l’estate 2013 o 2014.

Gore ha detto che la probabilità era del 75%, una cifra che afferma proveniva da altri scienziati.

I SOLDATI DEL CLIMA

Si prega di considerare “Onward, Climate Soldiers

L’ex politico e attuale imprenditore Al Gore ha preparato un esercito di devoti combattenti del clima. Questa aeronautica militare è stata addestrata in sedute di indottrinamento di più giorni tramite scivolose diapositive di PowerPoint che sono diventate parte integrante della tattica dell’ex vice presidente. Tale addestramento, sotto la bandiera del Climate Reality Project, avrebbe prodotto oltre 15.000 leader del Clima in tutto il mondo. Il sito di Climate Reality invita i partecipanti a: “Combattere come se il mondo dipendesse da loro.”

I profeti di sventura usano il loro potere per produrre profitti da PowerPoints. OK, l’allitterazione potrebbe essere un po ‘troppo, ma i promotori della catastrofe certamente raccolgono fortuna dalla sfortuna. La sfortuna include la scienza distorta.

Tutti sembrano fare soldi dalle loro previsioni sulla fine del mondo, dalle società private (società di consulenza e tecnologia) e accademiche (ricerca universitaria e istruzione) ai governi con il loro potere e forza lavoro in espansione.

I grandi perdenti sono, come al solito, quelli che pagano il conto: i contribuenti della classe media e i poveri del mondo. Anche la scienza finisce per perdere grazie a un sistema di sanzioni e premi che favoriscono i mercanti della crisi.

SISTEMI COMPLESSI

La riduzione di sistemi estremamente complessi che evolvono in centinaia di milioni di anni in un singolo componente, la CO2, misurata in centinaia o persino migliaia di anni, è logicamente assurda.

Sono disposto a concedere – che l’uomo è responsabile di una percentuale infinitesimale del riscaldamento globale. Non so quale sia questa percentuale, ma è chiaro che è stata esagerata e che prove contrarie sono state soppresse.

Veri credenti

I veri credenti pensano che possiamo prendere “tutte le menzogne ​​sopra menzionate sul sistema climatico terrestre”, ridurle a CO2 prodotta dall’uomo e ignorare il sole, ignorare le fluttuazioni casuali, ignorare la Precessione, ignorare la posizione della Terra nella Via Lattea, ignorare le radiazioni di fondo ignorare i cicli di macchie solari e ignorare qualsiasi altro dato scientifico che non si adatti al modello.

Certo, questo pero` significa che …

Mish è un criminale negazionista del clima

Nonostante le menzogne, le manipolazioni dei dati, la soppressione degli articoli, e Dio sa solo cosa, chiunque non accetti cazzate come il “fatto” che la terra finirà in 12 anni è un negazionista del clima.

Chi sono? Scientificamente nessuno
Potrei essere nessuno, ma lo scienziato Henrik Svensmark è qualcuno, e ha senso per me. Le prove fossili supportano la sua teoria.

Anche le teorie del ciclo delle macchie solari hanno senso per me.

Dall’altro lato abbiamo le sfacciate bugie di Al Gore, le coperture e le bugie dei sostenitori del bastone da hockey, le manipolazioni dei dati e la soppressione delle prove dalla NASA

Il fatto che abbiamo tutte queste bugie, insabbiamenti, revisioni di dati e persino revisioni teoriche è una prova schiacciante che qualcosa è seriamente sbagliato con la semplice tesi del riscaldamento prodotto dall’uomo.

Le persone sono disposte ad abbracciare tali assurdità ignorando il vero dibattito di scienziati rispettabili che, a proposito, non manipolano i dati a loro vantaggio.

 Fonte

 

La guerra e` pace, la liberta` e` schiavitu`, l’ignoranza e` forza, il raffreddamento e` riscaldamento

L’America si sta “godendo” un inverno pieno di neve con un clima freddo e gelido. Ovviamente il sistema ha gia` schierato i suoi bugiardi seriali per assicurare che questo tipo di condizioni climatiche serve solo a dimostrare che il nostro pianeta sta diventando, sempre più….caldo.

Tutti questi saccenti sono stati “attivati” dal tweet del presidente Trump all’inizio di questa settimana in cui si prendono in giro i warmisti (coloro che credono che le temperature si stiano alzando  causa della CO2).

Naturalmente, questo tweet ha scatenato pure una reazione massiccia da parte di quei giornali “imparziali e neutrali” di sinistra.

“Look at This Embarrassing F*cking Moron”, urlò Esquire.

“Debunking the utter idiocy of Donald Trump’s global warming tweet”, ha detto CNN.

“Here’s Why the Crazy Cold Temperatures Prove Global Warming is Real”, afferma Forbes in tono rassicurante.

“What Trump keeps getting wrong about Global Warming”, riporta il Washington Post.

Ma qui c’è il mio titolo preferito da NBC News …. “Yes, it can be this cold outside in a time of global warming.”

Ci sono tre slogan del Partito in 1984 di George Orwell, il suo capolavoro su un governo centralizzato che tutto controlla ed e` basato su bugie, terrore e propaganda. Vedi se riesci a capire quale slogan del Partito ho inventato tra i quattro:

La guerra è pace
La libertà è schiavitù
L’ignoranza è forza
Temperature polari significano che il nostro pianeta sta diventando più caldo

I warmisti dicono che questa ondata di freddo non significa che il pianeta non si stia scaldando nel corso degli anni, il che sarebbe ragionevole se non fossero gli stessi warmisti che ci dissero che il riscaldamento globale significava “fine della neve“, o che quest’inverno sarebbe stato “più caldo della media“, o che una precendente stagione calda dimostrava che il pianeta si stava riscaldando.

Quest’ultimo esempio è interessante:

Vedete, l’anno scorso i nostri warmisti ci hanno detto che il caldo dimostrava che il pianeta si stava scaldando, il che significa che dovremo rinunciare alla nostra libertà donandola ad un governo centralizzato al fine di salvare il pianeta. Tuttavia … quest’anno un periodo di clima gelido dimostra egualmente che il pianeta si sta scaldando e che tutti noi dovremo rinunciare alle nostre libertà donandola ad un governo centralizzato al fine di salvare il pianeta.

Quindi, qualunque cosa accada, indipendentemente da quanto la temperatura sia fredda o calda o temperata, tutto dimostra che il Riscaldamento Globale è reale.

Ehi, ricordi quando i Warmisti ci hanno detto che il riscaldamento globale avrebbe peggiorato gli uragani?

Ricorda, quando quella previsione scientifica fu umiliata da una bassa attività degli uragani, quegli stessi warmisti ci dissero che questa mancanza di attività degli uragani dimostrava che il riscaldamento globale era davvero reale!

Ricordate nel 2005 quando i media dell’establishment ci dissero che entro il 2015 il riscaldamento globale avrebbe spinto il costo del petrolio fino a 9 dollari al gallone (oggi è $ 2,08), il costo del latte fino a 12 dollari al gallone (2,99 dollari), e New York sarebbe stata sott’acqua?

Ricordate che durante quel periodo cruciale tra il 2005 e il 2015, quel decennio prima dell’imminente inondazione di Manhattan, l’establishment non ha rimosso nessuno del suo personale dalla città di New York che stava per essere allagata  (secondo i warmisti)? Infatti, mentre la CNN ci diceva che il livello dei mari si stava alzando, la CNN spostava gran parte della sua base operativa dalla sicurezza interna di Atlanta a Manhattan; L’ex-società madre della CNN, Time Warner, ha speso miliardi per trasferire il suo quartier generale a due isolati dal mare a New York.

E, abbastanza presto, ti chiederò se ricordi come Alexandria Ocasio-Cortez – un membro del Congresso – andò in TV e disse che il mondo sarebbe finito in 12 anni a causa del Global Warming.

Vedete, non importa cosa succede, non importa come sia il tempo, non importa come saranno le loro previsioni, non importa quanto spesso si comportino come se non credessero nel riscaldamento globale, i truffatori del clima continuano a urlare Vedi?? Te lo avevamo detto noi! – e lo fanno quasi sempre da una base operativa  selvaggiamente costosa collocata sulla stessa costa che sostengono sarà presto sott’acqua.

Qualunque studioso di storia può guardare indietro e scoprire che tutti i socialisti assassini di massa della storia – da Hitler a Stalin a Mao – hanno fabbricato audaci menzogne ​e capri espiatori come mezzo per consolidare il potere in una maligna autorità centrale.

La libertà è schiavitù.

La guerra è pace.

L’ignoranza è forza.

Il raffreddamento e` riscaldamento

 

Nasa: Il raffreddamento globale

Coloro che sostengono che la CO2 sia il motivo principale per il riscaldamento globale sono ignoranti.

Si prega di prendere in considerazione la tendenza al raffreddamento del clima della NASA grazie alla bassa attività del sole.

“Vediamo una tendenza al raffreddamento”, ha detto Martin Mlynczak del Centro di ricerca Langley della NASA. “Al di sopra della superficie terrestre, vicino allo spazio, la nostra atmosfera sta perdendo energia termica. Se le tendenze attuali continuano, si potrebbero registrare temperature (fredde) da record ”

I nuovi dati provengono direttamente dalla NASA che sta utilizzando la radiometria a emissione di banda larga o lo strumento SABRE, che si trova a bordo del satellite della Thermosphere Ionosphere Mesosphere Energetics and Dynamics (TIMED). KNOW monitora le radiazioni infrarosse da anidride carbonica (CO2) e ossido nitrico (NO), due sostanze che svolgono un ruolo vitale nella produzione di energia della nostra termosfera, il livello più alto della nostra atmosfera.

“La termosfera si raffredda sempre durante il minimo solare. È uno dei modi più importanti in cui il ciclo solare influisce sul nostro pianeta “, ha affermato Mlynczak un membro senior di SABRE.

Le nuove scoperte della NASA sono in linea con gli studi pubblicati dall’UC-San Diego e dalla Northumbria University in Gran Bretagna lo scorso anno, entrambi i quali prevedono un Grande Minimo Solare nelle decadi a venire a causa della bassa attività delle macchie solari. Entrambi gli studi hanno predetto un’attività simile al minimo di Maunder avvenuto tra la metà del XVII e l’inizio del XVIII secolo, che coincise con un periodo noto come “Piccola era glaciale”, durante il quale le temperature furono molto più basse di quelle odierne.

Sostenendo cio` la NASA sembra contraddire se stessa,. Dopotutto, la scorsa settimana la NASA ha anche riferito che i ghiacci artici erano al livello più basso da quando è iniziata la misurazione. Non è un segno sicuro del riscaldamento globale?

Tutto ciò “dimostra” che abbiamo, nel migliore dei casi, una comprensione superficiale del sistema climatico incredibilmente complesso della Terra. Quindi, quando i media mainstream e terroristi del climate change come Al Gore ti avvertono che dobbiamo fare qualcosa per i cambiamenti climatici, è giusto fare un passo indietro, fare un respiro profondo e rendersi conto che non abbiamo le conoscenze, le abilità o le risorse per cambiare il clima della Terra.

SISTEMI INCREDIBILMENTE COMPLESSI

Vedi il problema? Gli allarmisti prendono una variabile, la CO2 che è solo una piccola parte di cicli estremamente lunghi e fa proiezioni lontane nel futuro basandosi su di essa.

Qualche decennio fa alle elementari, gli allarmisti erano preoccupati per il raffreddamento globale. e cercavano modi efficaci per sciogliere i ghiacci in modo da fermarne l’avanzata.

L’ultimo rapporto dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) afferma che ci rimangono solo 12 anni per salvare il pianeta. Cio` ha scatenato le solite reazioni frenetiche e ridicole.

NBC News ha offerto questo gioiello: “Una soluzione per il riscaldamento globale? Un’eruzione “vulcanica” creata dall’uomo per raffreddare il pianeta. “L’articolo proclamava: “Scienziati e alcuni ambientalisti credono che le nazioni dovrebbero provocare eruzioni vulcaniche artificiali come soluzione d’emergenza per proteggere la Terra dal riscaldamento estremo “.

GEOINGEGNERIA: NON CURARSI DELLE CONSEGUENZE

Dal 1940 a quasi il 1980, la temperatura media globale è diminuita. Le preoccupazioni politiche e il presunto consenso scientifico si sono concentrati sul raffreddamento globale. Gli allarmisti hanno detto che potrebbe essere la fine dell’agricoltura e della civiltà. Il giornalista Lowell Ponte ha scritto nel suo libro del 1976, The Cooling.

Il problema allora era – e lo è tuttora – che le persone sono educate nella falsa filosofia dell’uniformitarismo: la convinzione sbagliata che le condizioni sono sempre e sempre saranno come sono oggi e ogni cambiamento naturale avverrà in lunghi periodi di tempo.

Di conseguenza, la maggior parte delle persone non ha capito che il raffreddamento faceva parte del ciclo naturale della variabilità climatica, o che i cambiamenti sono spesso enormi e improvvisi. Solo 18.000 anni fa eravamo al culmine dell’era glaciale. Poi, la maggior parte del ghiaccio si sciolse e il livello del mare salì a 150 metri (490 piedi).

Durante il “pericolo” di raffreddamento, le proposte di geoingegneria includevano:

* costruire una diga attraverso lo stretto di Bering per bloccare l’acqua fredda artica, per riscaldare il Pacifico settentrionale e le latitudini medie dell’emisfero settentrionale;

* scaricare fuliggine nera sulla calotta polare artica per favorire lo scioglimento;

* aggiungere anidride carbonica (CO2) all’atmosfera per aumentare le temperature globali.

“Prelevare l’anidride carbonica dall’atmosfera”, come sostenuto dall’IPCC nella sua conferenza stampa dell’8 ottobre, è totalmente sciocco. I dati storici mostrano che, con circa 410 parti per milione (ppm), il livello di CO2 nell’atmosfera ora, e` vicino al più basso degli ultimi 280 milioni di anni. Mentre le piante si evolvevano, il livello medio era di 1200 ppm. Questo è il motivo per cui le serre commerciali incrementano la CO2 a quel livello per aumentare la crescita e le rese delle piante di un fattore quattro volte superiore.

L’IPCC non ha azzeccato alcuna previsione dal 1990. Sarebbe un grave errore usare le sue ultime previsioni come scusa per impegnarsi in esperimenti di geoingegneria con l’unico pianeta che abbiamo a disposizione

Fonte

L’ennesimo (fallimentare) summit delle nazioni unite sul clima

L’ultimo vertice sul clima delle Nazioni Unite a Katowice, in Polonia, si è concluso come al solito in un fallimento. I 60.000 delegati si sono dati coraggio, sostenendo che è stato raggiunto un accordo all’ultimo minuto dopo difficili negoziati e che sono stati compiuti importanti progressi.

Se credi al The Guardian:

“Si tratta di un buon accordo”, ha detto al The Guardian il commissario europeo Miguel Cañete. “Abbiamo altro da fare ma possiamo andare avanti ora.”

Nicholas Stern, autore della fondamentale analisi dell’economia dei cambiamenti climatici, ha dichiarato: “Questo è stato un altro vertice di difficili negoziati, ma alla fine è riuscito nel suo fondamentale compito di concordare sul cosiddetto libro delle regole dell’accordo di Parigi”.

Tuttavia un resoconto più onesto può essere trovato in questo rapporto aggiornato ogni anno dalla Global Warming Policy Foundation.

Ogni Summit sul clima delle Nazioni Unite, segue esattamente la stessa formula.

Le speranze:

“Tre anni dopo l’adozione dell’accordo di Parigi, l’UE spera che tutte le parti a Katowice mostrino l’impegno e la determinazione necessari per garantire un programma di lavoro ambizioso e completo”.

L’ultima opportunità:

“Katowice offre l’ultima possibilità di limitare il riscaldamento a 1,5 ° C; i paesi devono rivedere i piani nazionali alla prossima conferenza sul clima “.

Il tempo sta finendo:

“Stiamo esaurendo le possibilità di salvare il pianeta dai cambiamenti climatici.”

Il circo:

‘Arnold Schwarzenegger, che ha fatto una lunga campagna contro i cambiamenti climatici, dovrebbe attirare folle, mentre ci sono rapporti che altre celebrità di Hollywood faranno la loro apparizione.’

L’intoppo:

“Il primo giorno delle riunioni ministeriali non riesce a risolvere lo stallo.” (Indian Express)

La soluzione a 5 minuti dalla mezzanotte:

“I negoziatori sul clima raggiungono un accordo straordinario per mantenere vivo il patto di Parigi”.

La fredda luce del giorno:

‘L’accordo ONU sul clima e` inadeguato ‘e manca di urgenza, avvertono gli esperti.’ (Guardian)

Nessuno dei fatti sul clima è cambiato dal summit fallito dell’anno scorso a Bonn, in Germania. Rimane incerto il fatto che le emissioni di anidride carbonica prodotte dall’uomo contribuiscano significativamente al “cambiamento climatico”.

Quindi, per compensare il continuo fallimento dei loro modelli apocalittici nel predire il “cambiamento climatico”, gli attivisti dell’ONU, gli economisti e le celebrità hanno semplicemente aumentato la retorica.

Il maltusiano Sir David Attenborough, ha aperto lo show avvertendo che il mondo stava per finire:

“Se non agiamo, il collasso delle nostre civiltà e l’estinzione di gran parte del mondo naturale è all’orizzonte”.

Per non essere da meno, Al Gore ha interpretato il ruolo del profeta Geremia, avvertendo dell'”inferno sulla terra” e di una nuova “era oscura” se i leader del pianeta non avessero intrapreso azioni necessarie compreso il controllo della popolazione.

Gore ha messo in scena la solita litania delle affermazioni sulla catastrofe climatica, oltre a introdurne una nuova, appositamente pensata per il suo pubblico polacco.

Come il New American riporta:

Ad esempio, ha accusato il riscaldamento globale per la guerra civile in Siria. Ha incolpato “l’inquinamento atmosferico” per aver reso i bambini polacchi più stupidi, cercando disonestamente di collegare la CO2, nota anche come gas della vita, all’inquinamento reale. Ha anche affermato che il riscaldamento globale avrebbe peggiorato le allergie. “Il 98% delle città europee potrebbe sperimentare peggiori siccità entro il 2050”, ha affermato Gore. “La metà di tutti gli animali di tutto il mondo se ne sono andati dagli anni ’70!” Mostrando immagini spaventose degli scioglimenti dei ghiacci in Groenlandia in primavera, come se ci fosse qualcosa di strano in ciò ha esclamato “Tutto questo vi va bene?”. Ha anche mostrato una clip di una bomba nucleare che esplode per dare enfasi.

Il mondo pero` ormai sta andando oltre alla favola del terrore sul clima. Come riferito la scorsa settimana, un nuovo blocco per il realismo climatico – guidato dagli Stati Uniti del presidente Trump con il supporto da parte di Jair Bolsonaro in Brasile, Russia, Arabia Saudita e Kuwait – si rifiuta persino di rendere omaggio alle allusioni dell’ONU. Ciò ha provocato imbarazzo tanto che il vertice delle Nazioni Unite non è stato in grado di adottare la propria relazione allarmistica prodotta dal Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici (IPCC).

Nel frattempo, il più grande inquinatore del mondo, la Cina, sta costruendo 200 nuovi aeroporti entro il 2035, confermando il suo sincero impegno per la narrativa dei cambiamenti climatici delle Nazioni Unite …

Fonte

Canada: Avere meno figli e` la soluzione per i cambiamenti climatici

Capisco che alcune persone semplicemente non vogliono credere che tutta questa propaganda sul riscaldamento globale sia uno stratagemma perché sanno che la maggior parte della società è semplicemente troppo stupida o ingenua per capire di essere manipolata.

Un certo numero di persone non vuole credere che l’ordine del giorno sia quello di ridurre la crescita della popolazione. Ma ecco la prova nero su bianco che ci arriva dal Canada.

Sostengono che la miglior soluzione per prevenire il cambiamento climatico è quello di smettere di avere figli !!!!!!

Questo tipo di atteggiamento mi fa venire voglia di riprodurmi come un coniglio. C’è qualcosa di veramente sbagliato in queste persone. Affermano che possedere un auto contribuisce a ridurre il riscaldamento globale di solo il 2,4% Smettere di avere figli, invece ridurrebbe i cambiamenti climatici del 58,6%.

A questo punto perche` non puntare sull’eutanasia iniziando proprio con coloro che sostengono di non avere figli e correggiamo semplicemente l’errore commesso dai loro genitori, tanto per cominciare. Penso che il pianeta sarà molto più sicuro senza di loro.

Secondo me la loro vera visione e` questa:, voi plebei non avete figli cosi` possiamo farli noi. Finché il gregge di pecore non si sveglia e si rende conto di essere nutrito dalla propaganda di un reality show alternativo che gioca con le nostre menti, siamo condannati. La ribellione dei francesi sul carburante è stata causata da una tassa sul riscaldamento globale. Macron ha fatto marcia indietro.

Il riscaldamento globale e` solo una scusa e il vero obiettivo è quello di ottenere più denaro, il governo di Macron ha indicato in precedenza che potrebbe modificare una tassa sulla ricchezza aumentandola per compensare la differenza. Quindi, di nuovo, si tratta solo di soldi.

FonteFonte

Il summit delle nazioni unite sul clima produrra` piu` CO2 di quanto 8200 case americane producono in 1 anno

Il summit sul clima delle nazioni unite produrra` tanta anidride carbonica quanto più di 8.200 case americane.

È anche equivalente a più di 11.700 auto che guidano per un anno o 728 camion cisterna di benzina.

Quando si prende in considerazione il trasporto aereo, le emissioni del summit sono probabilmente più alte, secondo un esperto.

Il summit sul clima delle Nazioni Unite di quest’anno avrà un’impronta di carbone equivalente all’utilizzo annuo di elettricità di oltre 8.200 famiglie americane, secondo le cifre del corpo internazionale.

Le nazioni unite stimano che il summit, chiamato COP24, emetterà 55.000 tonnellate di anidride carbonica – il gas serra che i funzionari U.N. stanno cercando di bloccare.

In base ai dati dell’Agenzia per la protezione ambientale degli Stati Uniti (EPA), questo è l’equivalente a oltre 11.700 automobili che guidano per un anno o 728 camion cisterna di benzina. Quella quantità di emissioni di CO2 è anche la stessa di 8.243 case americane per un anno intero, secondo EPA.

Tuttavia, questa è una stima al ribasso perché include solo le emissioni della conferenza stessa e non le emissioni associate alle migliaia di persone che parteciperanno alla riunione di Katowice, in Polonia. Inoltre alcuni partecipanti, tra cui celebrità, probabilmente voleranno con jet privati.

Quando tali emissioni vengono prese in considerazione, l’impronta ecologica del COP24 è probabilmente molto più alta, secondo l’economista ambientale Richard Tol.

“Le emissioni saranno insolitamente alte in quanto per arrivare a Katowice sono necessarie più fermate per chiunque non arrivi dall’Europa”, ha detto Tol alla The Daily Caller News Foundation.

L’elevata impronta di carbonio contribuisce solo a dare un’immagine ancora piu` ipocrita alle nazioni unite. In effetti, un ex direttore dell’ambiente delle nazioni unite è stato costretto a dimettersi a novembre per i suoi lunghi e costosi viaggi, avvertendo il mondo della necessità di ridurre le emissioni per arginare il riscaldamento globale.

Un rapporto delle nazioni unite pubblicato in ottobre ha suggerito che una tassa sul carbone di $ 27.000 per tonnellata potrebbe essere necessaria entro la fine del secolo per arginare il riscaldamento.

Tol ha anche stimato il costo del COP24 a $ 130 milioni, ma Tol ritiene che sia sottostimato perché sono state costruite intere nuove strutture, fondamentalmente una città, per ospitare decine di migliaia di persone.

Si prevede che oltre 30.000 persone parteciperanno al COP24, che ha preso il via lunedì, in Polonia. Per 60 giorni, i funzionari, i diplomatici, gli ambientalisti e i giornalisti di U.N. mangeranno elettricità e carburante attraversando migliaia di metri quadrati di strutture temporanee allestite per ospitare il summit.

L’obiettivo del summit è quello di promuovere ulteriormente l’accordo sul clima di Parigi, che è entrato in vigore nel 2016. Lo storico britannico Sir David Attenborough ha dato il via al vertice con previsioni terribili di catastrofi.

Tuttavia, Attenborough, come migliaia di altri, ha senza dubbio emesso un sacco di anidride carbonica arrivando a Katowice, che si trova nel cuore del paese.

Le nazioni unite sono state a lungo criticathe per le alte impronte di carbone e per i costi delle sue riunioni. Il summit sul clima del 2015 degli U.N. probabilmente ha prodotto 300.000 tonnellate di emissioni di CO2, principalmente derivanti dai viaggi in aereo.

Per far fronte a questa immagine ipocrita, le nazioni unite. hanno compensato le emissioni sponsorizzando progetti forestali. Per la COP24, l’U.N. pagherà all’agenzia delle foreste statali polacche una cifra tale che rendera` possibile coltivare 6 milioni di alberi.

Le “compensazioni” del carbone tuttavia, sono alquanto controverse perché consentono alle persone di pagare riduzioni teoriche delle emissioni finanziando progetti di energia verde o rimboschimento.

L’U.N. offre anche cordini gratuiti ai partecipanti alla COP24 che acquistano compensazioni per le emissioni non relative alla conferenza, che possono includere viaggi aerei.

Fonte.

La “nuova idea” per combattere il riscaldamento globale? Oscurare il sole con delle scie chimiche

Gli scienziati hanno escogitato un nuovo e ingegnoso modo di combattere il riscaldamento globale: usare sostanze chimiche per oscurare il sole. Se dovremo poi combattere (e fare tutto il resto) all’ombra, la ricerca non ce lo sa dire ancora.

Dal momento che il mondo non sembra concordare sulla riduzione delle emissioni di CO2, perché non affrontare il problema da un altro punto di vista, hanno ipotizzato scienziati di Harvard e Yale. I ricercatori hanno recentemente pubblicato uno studio il quale afferma che spruzzare grandi quantità di particelle di solfato nella stratosfera inferiore della Terra al fine di offuscare letteralmente il sole potrebbe dimezzare gli effetti del cambiamento climatico globale, e potrebbe anche essere economico!

Con tutta l’eccitazione sul piano “ipotetico” e “altamente incerto e ambizioso”, non ci sono garanzie che in realtà non peggiorerà le cose in modo catastrofico. C’è una sospettosa mancanza di informazioni su cosa “l’oscurare il sole” potrebbe fare a quelli di noi che fanno affidamento su di esso per cose basilari – come coltivare il cibo, o non morire congelati.

Invece, lo studio pubblicato su Environmental Research Letters discute i costi potenziali e la tecnologia necessaria per realizzare l’ambizioso, piano. I ricercatori discutono una varietà di potenziali modi per realizzare il progetto di “geoingegneria” su larga scala: aerei, palloni o anche solo sparare sostanze chimiche nell’aria con grandi cannoni.

A parte questo, c’è un problema abbastanza serio con la proposta: attualmente non esiste alcun aeromobile in grado di svolgere il compito. L’adattamento di una versione esistente del razzo Falcon Heavy di SpaceX è stato escluso, citando il costo.

La proposta suggerisce che un lancio potrebbe essere realizzato entro 15 anni, con un costo iniziale di circa $ 3,5 miliardi, seguito da un altro periodo di 15 anni che costa altri $ 2,5 miliardi – un prezzo relativamente basso data la portata e il significato del progetto, argomentano . Una flotta di otto navi iniziale si espanderebbe fino a quasi quota 100 per dispiegare la quantità necessaria di sostanze chimiche in tutto il mondo.

Ci sono anche altri inconvenienti meno tecnici della proposta. Tra i più ovvi: il piano richiederebbe un coordinamento internazionale tra numerosi paesi, compresi gli Stati Uniti – il cui presidente, Donald Trump, esprime regolarmente dubbi sul cambiamento climatico in generale.

Il dott. Phil Williamson, lettore onorario presso l’Università dell’East Anglia, ha criticato la proposta, affermando che le nazioni che “continueranno a sperimentare eventi climatici estremi” potranno quindi “considerare che la geoingegneria solare e` la causa responsabile” chiedendo un risarcimento.

Altri hanno criticato la strategia perche` si tratta di una risposta che ignora le reali cause del problema (il sole n.d.r.).

Fonte

Negli ultimi due anni le temperature si sono abbassate

I dati della NASA mostrano che le temperature globali sono diminuite drasticamente negli ultimi due anni. Questo renderebbe la NASA una negazionista del riscaldamento globale

Scrivendo su Real Clear Markets, Aaron Brown guarda ai dati ufficiali sul clima della NASA e nota qualcosa di sorprendente. Da febbraio 2016 a febbraio 2018, “le temperature medie globali sono scese di 0,56 gradi Celsius”. Questo, osserva, è il più grande calo di temperatura dal secolo scorso.

“Il Grande Raffreddamento 2016-2018”, scrive, “e` composto da due Piccoli Raffreddamenti, il più grande calo in cinque mesi di sempre (da febbraio a giugno 2016) e il quarto più grande (da febbraio a giugno 2017). Un evento simile da febbraio a giugno 2018 porterebbe le temperature medie globali inferiori alla media degli anni ’80. ”

Non sono forse queste le strambe informazioni da cui i media mainstream dicono di tenersi alla larga?

Purtroppo non ho sentito alcun telegiornale o giornale parlarne…

Infatti, nelle tre settimane trascorse da quando Real Clear Markets ha pubblicato la storia di Brown, nessun’altra news outlet la ha presa in considerazione. Hanno, tuttavia, trovato il tempo di parlare di come l’impatto del turismo influenzi i cambiamenti climatici, su come il riscaldamento globale genererà più uragani quest’anno e minaccera` gli habitat ittici, rendendo le isole inabitabili. Hanno scritto di un funzionario delle Nazioni Unite dicendo che “la nostra finestra di tempo per affrontare i cambiamenti climatici si sta chiudendo molto rapidamente”.

I giornalisti hanno persino trovato il tempo per coprire un gruppo che dice di voler incidere il volto del Presidente Trump su un ghiacciaio per dimostrare che il cambiamento climatico sta “avvenendo”.

In altre parole, le notizie mainstream hanno parlato di storie ripetute dai sostenitori dei cambiamenti climatici ad nauseam per decenni.

Inoltre, i giornalisti sono perfettamente disposti a saltare su qualsiasi anomalia meteorologica individuale – o addirittura sull’immagine di un orso polare affamato – come prova del riscaldamento globale.

Abbiamo notato questo rifiuto di coprire scomode scoperte scientifiche molte volte nel corso degli anni.

NASCONDERE LA PROVA

C’è stato lo studio pubblicato nel Journal of Climate dell’American Meteorological Society che mostra come i modelli climatici esagerino il riscaldamento globale delle emissioni di CO2 del 45%. È stato ignorato.

Poi c’è stato lo studio sulla rivista Nature Geoscience che ha scoperto che i modelli climatici erano difettosi e che, come ha affermato uno degli autori, “Non abbiamo visto quella rapida accelerazione nel riscaldamento dopo il 2000 che vediamo nei modelli”.

Né la stampa ha ritenuto opportuno riferire sui risultati dell’Università dell’Alabama-Huntsville i quali mostrano che l’atmosfera della Terra sembra essere meno sensibile al cambiamento dei livelli di CO2 rispetto a quanto precedentemente ipotizzato.

Che ne pensi del fatto che gli Stati Uniti abbiano tagliato le emissioni di CO2 negli ultimi 13 anni più velocemente di qualsiasi altra nazione industrializzata? O che le popolazioni di orsi polari stanno aumentando? O che non abbiamo visto alcun aumento di fenomeni atmosferici violenti nel corso degli ultimi anni?

I giornalisti temono senza dubbio che la copertura di tali scoperte incoraggerà solo i “negazionisti” e minerà il sostegno per un’azione immediata e drastica.

Ma se i timori di catastrofici cambiamenti climatici sono giustificati – cosa di cui dubitiamo seriamente – ignorare cose come il raffreddamento rapido negli ultimi due anni comporta un rischio ancora maggiore.

Supponiamo, scrive Brown, che la tendenza al raffreddamento di due anni continui. “Ad un certo punto le notizie riporteranno che tutto il riscaldamento globale dal 1980 è stato spazzato via in due anni e mezzo, e che “gli eventi da record” non sono stati avvenuti”.

Continua: “Alcune persone potrebbero passare all’accettazione acritica di temperature in costante aumento fino al rifiuto acritico di accettare qualsiasi riscaldamento”.

Brown ha ragione. Gli organi di informazione dovrebbero decidere cosa viene trattato in base al valore intrinseco della notizia, non sui fatti che spingono un determinato ordine del giorno. Altrimenti, stanno rendendo al pubblico un disservizio mettendo a rischio la loro già traballante credibilita`.

Fonte

Un recente e famoso studio sul riscaldamento globale si e` rivelato una bufala

Uno studio ampiamente pubblicizzato il quale concludeva che il riscaldamento globale è molto peggiore di quanto si pensasse in precedenza è stato messo in dubbio da un errore matematico, riporta Michael Bastasch del Daily Caller.

La scienziata di Princeton Laure Resplandy e i ricercatori dell’Istituto di oceanografia di Scripps hanno concluso in ottobre che gli oceani della Terra hanno conservato il 60% in più di calore rispetto a quanto si pensasse negli ultimi 25 anni, suggerendo che il riscaldamento globale era molto peggiore di quanto si credesse.

Il rapporto e` stato discusso e analizzato dai media di tutto il mondo, tra cui il Washington Post, il New York Times, la BBC, Reuters e altri.

Il Washington Post, ad esempio, riporto`: “Una quantità di calore più elevata del previsto negli oceani, significa che ogni anno viene trattenuto più calore nel sistema climatico terrestre. In sostanza, più calore negli oceani e` un segnale che il riscaldamento globale è più avanzato di quanto pensassero gli scienziati in precedenza ”

Il New York Times e` per lo meno sceso a compromessi, sostenendo che le stime, “se dimostrate accurate, potrebbero essere un’altra indicazione che il riscaldamento globale degli ultimi decenni ha superato le stime prudenti ed è correlato più strettamente con il “worst case scenario” predetto dagli scienziati “.

Sfortunatamente per il team di Princeton-Scripps, sembra che il loro rapporto sia impreciso.

Lo scienziato indipendente Nic Lewis ha scoperto che lo studio presentava “errori apparentemente seri (ma sicuramente involontari) nei calcoli”. Le scoperte di Lewis sono state rapidamente confermate da un altro ricercatore. -Daily Caller

“Solo poche ore di analisi e calcoli, basati solo su informazioni pubblicate, sono stati sufficienti a svelare errori apparentemente seri (ma sicuramente involontari) nei calcoli”, ha scritto Lewis in un post pubblicato sul sito web di Climate Etc. .

Dopo aver corretto l’errore di matematica, Lewis ha scoperto che il tasso di riscaldamento oceanico “è nella media rispetto alle altre stime mostrate e al di sotto della media del periodo 1993-2016

La conclusione di Lewis è stata replicata e supportata dal professore dell’Università del Colorado, Roger Pike, Jr., che ha twittato il suo lavoro.

Lewis ha scoperto che gli autori dello studio, guidati dalla scienziata della Princeton University Laure Resplandy, hanno commesso un errore nel calcolare la tendenza lineare del riscaldamento dell’oceano stimato tra il 1991 e il 2016. Lewis ha anche criticato le previsioni sul modello climatico, che generalmente sovrastimano il riscaldamento.

Resplandy e i suoi colleghi hanno stimato il calore dell’oceano misurando il volume di anidride carbonica e ossigeno nell’atmosfera. I risultati: gli oceani assorbivano il 60% in più di calore di quanto si pensasse in precedenza. Lo studio ha fatto solo squillare campanelli di allarme, soprattutto sulla scia dell’ultima valutazione del clima delle Nazioni Unite. -Daily Caller

Fonte

.

Ocasio-Cortez: Per sconfiggere il Global Warming dobbiamo utilizzare gli stessi piani con cui abbiamo sconfitto i nazisti

La socialista democratica Alexandria Ocasio-Cortez ha detto venerdì in un evento per la sua campagna elettorale che il piano degli Stati Uniti per battere il riscaldamento globale dovrebbe essere copiato pari pari da quello utilizzato dagli Stati Uniti per sconfiggere la Germania nazista negli anni ’40.

“Stiamo parliamo di minacce esistenziali, l’ultima volta che abbiamo avuto a che fare con una vera minaccia esistenziale e` stato durante la seconda guerra mondiale”, ha detto la Ocasio-Cortez. “La abbiamo gia` affrontata e abbiamo un piano per risolverla.”

“Nessuna di queste sono nuove idee”, ha continuato Ocasio-Cortez. “Quello che avevamo era una minaccia esistenziale nel contesto di una guerra: avevamo una minaccia esistenziale diretta con un’altra nazione, questa volta era la Germania nazista e l’asse, che in modo esplicito si sono inimacate gli Stati Uniti”.

“Quello che abbiamo fatto è stato mobilitare la nostra intera economia e industria e abbiamo messo centinaia di migliaia se non milioni di persone a lavorare per difendere le nostre coste e difendere questo paese”, ha affermato. “Dobbiamo fare la stessa cosa e rendere le nostra energia al 100% rinnovabile, questa e` la sola verita`.”

“Può sembrare davvero ambizioso, può sembrare davvero ‘radicale’ come ci piace dire a noi”, ha continuato la candidata al Congresso. “Ma il punto è che abbiamo a che fare con una verità radicale e una realtà radicale, e più scegliamo di ignorarla, peggio faremo ai nostri figli e ai nostri nipoti, e francamente a noi stessi”.

La Ocasio-Cortez non ha tenuto conto del fatto che gli Stati Uniti, un anno dopo dall’essersi ritirati dall’accordo sul clima di Parigi, guidano la classifica di chi sta riducendo maggiormente le emissioni di CO2 mentre molte altre nazioni stanno violando le promesse prese sugli accordi.

E` tutta una bufala per spillare soldi ai cittadini!

Fonte