Archivi Blog

Le bambine geneticamente modificate grazie alla tecnologia CRISPR potrebbero avere “superpoteri” mentali

Le gemelle cinesi geneticamente modificate nate resistenti all’HIV lo scorso anno potrebbero anche avere “superpoteri” mentali, un particolare che il loro creatore ha cercato di tenere nascosto – ovvero una superiorità cognitiva che potrebbe dare il via a una corsa agli armamenti genetici.

Lulu e Nana, le gemelle cinesi geneticamente modificate, sono nate HIV resistenti grazie alla tecnologia CRISPR e secondo quanto riferito potrebbero anche possedere abilità mentali marcatamente superiori legate alla stessa modificazione genetica. Una nuova ricerca ha confermato che l’eliminazione del gene CCR5 – la stessa modifica eseguita sul DNA delle ragazze – migliora significativamente la cognizione, l’apprendimento e la memoria nei topi e negli uomini.

“Probabilmente la risposta è sì, ha influito sul loro cervello”, ha detto il neurologo di Los Angeles, Alcino Silva, al MIT Technology Review, dopo aver pubblicato un articolo che dimostra il ruolo benefico della disattivazione del CCR5 nella riabilitazione post-ictus.

“Quelle mutazioni avranno probabilmente un impatto sulla funzione cognitiva nelle gemelle”, ma l’effetto è imprevedibile, ha detto, e “questo e` il motivo per cui non dovrebbe essere fatto”.

He Jiankui, ricercatore presso la Southern University of Science and Technology di Shenzhen, ha fatto notizia a novembre dopo aver affermato che il suo gruppo aveva creato i primi bambini resistenti all’HIV eliminando il gene CCR5 da embrioni umani utilizzando CRISPR, impiantando poi gli embrioni nelle donne.

“La mia reazione [alla nascita delle gemelle con il ​​CCR5 disattivato) è stata quella di una repulsione e tristezza viscerale”, ha confessato Silva esprimendo preoccupazioni per una eventuale corsa agli armamenti

Ma il ricercatore cinese ha insistito che non era sua intenzione. “Sono contrario a modificare il genoma per migliorarlo”, ha detto a una conferenza di genetica una settimana dopo la nascita delle gemelle, anche se ha ammesso di essere a conoscenza della ricerca sugli effetti della disattivazione del CCR5 sul cervello. Aggiungendo benzina alla speculazione circa le sue motivazioni. E` scomparso poco dopo la conferenza. Il suo esperimento sembra aver violato il divieto della Cina sull’uso riproduttivo del gene editing in embrioni umani, e il governo ha promesso di punire i responsabili dopo aver appreso della nascita di Lulu e Nana.

Silva ha co-scritto il primo studio pubblicato che collega il CCR5 alle capacita` cognitive nel 2016, mostrando che i topi senza CCR5 mostravano una memoria significativamente migliorata, assieme ad altre 140 altre modificazioni genetiche. Ha assistito ai rapidi progressi nel campo delle sperimentazioni cliniche in pazienti con ictus e in quelli con declino cognitivo correlato all’HIV. Ma, dice, “c’è una grande differenza tra cercare di correggere i deficit in questi pazienti e cercare di creare miglioramenti”.

Semplicemente non sappiamo quali saranno le conseguenze. Non siamo ancora pronti per questo.

Fonte

 

Il sistema di credito sociale cinese sta gia` impedendo a milioni di persone di viaggiare in aereo e prendere il treno

Il rapporto annuale mostra le aziende e le persone aggiunte alla lista nera di affidabilità mentre l’implementazione del sistema viene velocizzata giorno dopo giorno.

Il sistema mira a fare pressioni sui cittadini per evitare comportamenti scorretti, sebbene i difensori dei diritti umani sostengano di non tenere conto delle circostanze individuali

Milioni di individui e aziende cinesi sono stati etichettati come inaffidabili su una lista nera ufficiale che vieta loro quasi ogni tipo di attivita` compreso l’accesso ai mercati finanziari o i viaggi in aereo o in treno.

La lista nera annuale fa parte di un più ampio sforzo per aumentare la “fiducia” nella società cinese ed è un’estensione del sistema di credito sociale cinese, che dovrebbe fornire a ciascuno dei suoi 1,4 miliardi di cittadini un punteggio personale.
Il sistema di credito sociale assegna punteggi sia positivi sia negativi per un comportamento individuale o aziendale nel tentativo di esercitare pressione sui cittadini. I difensori dei diritti umani, tuttavia, temono che l’arbitrario sistema non tenga conto delle circostanze individuali.
Oltre 3,59 milioni di imprese cinesi sono state aggiunte alla lista nera di affidabilità creditizia lo scorso anno, proibendo loro una serie di attività, tra cui offerte su progetti, accesso ai mercati della sicurezza, partecipazione ad aste terrestri ed emissione di obbligazioni societarie, secondo il rapporto annuale 2018 pubblicato dal centro nazionale di informazione sul credito pubblico. Secondo il rapporto, le autorità hanno raccolto oltre 14,21 milioni di informazioni sulla “condotta inaffidabile” di individui e imprese, incluse accuse di truffatori, mancato rimborso di prestiti, raccolta di fondi illegali, pubblicità falsa e fuorviante, nonché comportamenti non civilizzati come prendere posti riservati sui treni o causare problemi negli ospedali. Circa 17,46 milioni di persone “screditate” non potrannoa comprare biglietti aerei e 5,47 milioni sono stati limitati dall’acquisto di biglietti del treno ad alta velocità, afferma il rapporto.

Oltre alle restrizioni sull’acquisto dei biglietti, le autorità locali hanno anche utilizzato nuovi metodi per esercitare pressioni su soggetti inaffidabili, tra cui impedire alle persone di acquistare assicurazioni premium, prodotti di gestione patrimoniale o immobili, oltre a svergognarli esponendo le proprie informazioni in pubblico.
Un totale di 3,51 milioni di individui e entità inaffidabili hanno rimborsato i loro debiti o pagato le tasse e le multe l’anno scorso a causa di pressioni dal sistema di credito sociale, dice il rapporto.
Il rapporto ha evidenziato problemi di inaffidabilita` con le piattaforme di prestito peer-to-peer (P2P) e recenti scandali di alto profilo in ambito medico che hanno causato rabbia pubblica.

Un totale di 1.282 operatori P2P, più della metà situati a Zhejiang, Guangdong e Shanghai, sono stati inseriti nella lista nera del credito in quanto non potevano rimborsare investitori o sono stati coinvolti in raccolte fondi illegali.
Il produttore di sanitari Quanjian Group e il produttore di vaccini Changsheng Bio-Technology sono stati aggiunti alla lista nera del credito sociale a causa del loro coinvolgimento in importanti scandali del settore sanitario.

Quanjian è stato accusato di aver fatto falsa pubblicita` sui benefici di un prodotto che un paziente di cancro di quattro anni ha bevuto, mentre Changsheng, il principale produttore cinese di vaccini antirabbici, è stato multato $ 1,3 miliardi in ottobre dopo aver scoperto ad aver fabbricato i libri contabili.
Gli avvocati temono che l’uso accelerato del sistema di affidabilità creditizia possa violare il diritto alla privacy degli individui.
“Molte persone non possono pagare i loro debiti perché sono troppo poveri, ma saranno soggetti a questo tipo di sorveglianza e questo tipo di vergogna pubblica”, ha detto un avvocato. “Violi i diritti degli esseri umani”.

Fonte

Venezuela: Le nuove carte di identita`, prodotte in Cina, potranno rintracciare, premiare o punire i cittadini

Con questa carta, faremo tutto da ora in poi. “Miraflores Palace / Handout via Reuters

Il Venezuela sta rilanciando un nuovo tipo di carta di identita` sotto forma di smart card  noto come “carnet de la patria” o “carta della patria”, prodotto dal colosso cinese delle telecomunicazioni ZTE Corp.
L’ID trasmette dati sui titolari delle carte ai server dei computer governativi, ed è sempre più utilizzato nei sussidi alimentari, nella sanita` e in altri programmi sociali nei quali la maggior parte dei venezuelani conta per sopravvivere.

La “smart card della patria”, sostengono i critici, illustra come la Cina, attraverso società legate allo stato, come ZTE, esporti il ​​know-how tecnologico che può aiutare i governi che condividono la stessa idea politica a seguire, premiare e punire i cittadini.

Nell’aprile 2008, l’ex presidente venezuelano Hugo Chavez ha inviato funzionari del ministero della giustizia a visitare le controparti del polo tecnologico cinese di Shenzhen.

La loro missione, secondo un membro della delegazione del Venezuela, era quella di apprendere il funzionamento del programma nazionale di carte d’identità della Cina.

Chavez, ormai da un decennio nella sua sedicente rivoluzione socialista, voleva aiuto per fornire credenziali di identificazione ai milioni di venezuelani che ancora mancavano di documentazione di base necessaria per compiti come il voto o l’apertura di un conto bancario.

Una volta a Shenzhen, però, i venezuelani realizzarono che un documento poteva fare ben più che identificare il destinatario.

Lì, nella sede del gigante cinese delle telecomunicazioni ZTE Corp, hanno appreso come la Cina, usando le smart card, stesse sviluppando un sistema che aiutasse Pechino a tenere traccia dei comportamenti sociali, politici ed economici.

Usando vasti database per memorizzare le informazioni raccolte con l’uso della carta, un governo potrebbe monitorare tutto, dalle finanze personali di un cittadino alla storia medica e alle attività di voto.

“Ciò che abbiamo visto in Cina ha cambiato tutto”, ha detto il membro della delegazione venezuelana, consulente tecnico Anthony Daquin. Il suo iniziale stupore, ha detto, si è gradualmente trasformato in paura che un simile sistema potesse portare a violazioni della privacy da parte del governo venezuelano. “Stavano cercando di avere il controllo del pubblico”.

L’anno seguente, quando sollevo` preoccupazioni con i funzionari venezuelani, Daquin ha detto a Reuters, che è stato detenuto, picchiato e estorto da agenti dell’intelligence. Gli hanno spaccato diversi denti con una pistola e lo hanno accusato di un comportamento cospiratorio, ha detto Daquin, spingendolo a fuggire dal paese.

I portavoce del governo non hanno commentato il resoconto di Daquin.

Il progetto languì.

“La Cina sta esportando il suo autoritarismo”, ha detto a Reuters il senatore statunitense Marco Rubio in una e-mail.

Tuttavia a 10 anni dal viaggio di Shenzhen, il Venezuela sta introducendo una nuova carta di identita`/smart card nota come “carnet de la patria” o “carta della patria”.

E ZTE, il cui ruolo nel progetto è qui descritto per la prima volta, è al centro del programma.

Nell’ambito di uno sforzo governativo da 70 milioni di dollari per rafforzare la “sicurezza nazionale”, lo scorso anno il Venezuela ha assunto ZTE per costruire un database della madrepatria e creare un sistema di pagamento mobile da utilizzare con la carta, secondo i contratti analizzati da Reuters.

Un gruppo di dipendenti ZTE è ora incorporato in un’unità speciale all’interno di Cantv, la compagnia venezuelana di telecomunicazioni di stato che gestisce il database, secondo quattro dipendenti attuali e precedenti di Cantv.

La carta della patria sta mettendo in difficoltà alcuni cittadini e gruppi per i diritti umani che credono che sia uno strumento utile al successore di Chavez, il presidente Nicolas Maduro, per monitorare la popolazione e destinare le scarse risorse ai suoi fedelissimi.

“È un ricatto”, ha detto Hector Navarro, uno dei fondatori del partito socialista al potere e un ex ministro sotto Chavez, riguardo al programma della patria. “I venezuelani con i documenti di identita` ora hanno più diritti di quelli senza”.

In un’intervista telefonica, Su Qingfeng, il capo dell’unità venezuelana di ZTE, ha confermato che ZTE ha venduto i server a Caracas per il database e sta sviluppando l’applicazione di pagamento mobile. La società, ha affermato, che non ha violato le leggi cinesi o locali e non ha alcun ruolo nel modo in cui il Venezuela raccoglie o utilizza i dati dei titolari di carta.

“Non appoggiamo il governo”, ha detto. “Stiamo solo sviluppando il nostro mercato.”

Il database, a quanto dicono i dipendenti del sistema e a quanto mostrano schermate di dati utente rivisti da Reuters, memorizza dettagli quali compleanni, informazioni familiari, impiego e reddito, proprietà, anamnesi medica, benefici statali ricevuti, presenza sui social media, iscrizione a un partito politico e se una persona ha votato.

Finora, la divulgazione da parte del governo del coinvolgimento di ZTE nel progetto patria è stata limitata a un riferimento transitorio in un comunicato stampa del febbraio 2017 che ha accreditato alla società l’aiuto a “fortificare” la loro sicurezza.

Il governo venezuelano non ha risposto alle richieste di commento per questo articolo. Nadia Perez, portavoce di Cantv, la compagnia di telecomunicazioni statale, ha rifiutato di commentare e Manuel Fernandez, il presidente della compagnia, non ha risposto alle e-mail o ai messaggi di testo di Reuters.

Il Ministero della giustizia cinese e la sua ambasciata a Caracas non hanno risposto alle richieste di commento.

Sebbene ZTE sia quotata in borsa, una società statale cinese è il suo maggiore azionista e il governo è un cliente chiave.

Quest’anno la società ha pagato $ 1 miliardo per mettersi alla pari con il Dipartimento del commercio degli Stati Uniti, una delle varie sanzioni dopo che ZTE ha mandato apparecchiature di telecomunicazione all’Iran e alla Corea del Nord, violando le sanzioni statunitensi e le leggi sull’esportazione. .

Esperti legali negli Stati Uniti hanno detto che non è chiaro se ZTE e altre società che forniscono il sistema stanno violando le sanzioni statunitensi sui leader venezuelani fornendo strumenti che i critici ritengono rafforzino la presa del governo sul potere.

Fernandez, il presidente di Cantv, è uno degli obiettivi di tali sanzioni a causa della censura di Internet delle compagnie telefoniche in Venezuela, secondo una dichiarazione del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti.

Ma i divieti finora sono intesi principalmente a contrastare gli affari con Maduro e altri alti funzionari, non con il commercio regolare in Venezuela.

Per capire come funziona la carta della madrepatria, Reuters ha esaminato i contratti riservati e i documenti governativi interni relativi al suo sviluppo. I reporter hanno anche intervistato dozzine di dipendenti attuali ed ex di ZTE, il governo venezuelano e Cantv, o la Compania Anonima Nacional Telefonos de Venezuela.

Hanno confermato i dettagli del progetto e i contorni del racconto di Daquin sulle sue origini.

Maduro l’anno scorso ha invitato i cittadini a iscriversi per ottenere la nuova carta di identita`, definendola essenziale per “costruire il nuovo Venezuela”. Ben 18 milioni di persone, oltre la metà della popolazione, lo hanno già fatto, secondo i dati del governo.

“Con questa carta, faremo tutto da ora in poi”, ha detto Maduro alla televisione di stato lo scorso dicembre.

Per incoraggiare la sua adozione, il governo ha concesso premi in denaro ai titolari delle carte per svolgere doveri civici.

Ha anche assegnato alle mamme iscritte un bonus per la festa della mamma di circa $ 2 (una tantum). Il pagamento, lo scorso maggio, era quasi un salario minimo mensile – abbastanza per comprare un cartone di uova, dato il ritmo attuale dell’inflazione.

Maduro sta anche prendendo provvedimenti per forzare l’adozione della carta. Il governo ora dice che i venezuelani ne hanno bisogno per ricevere benefici pubblici tra cui medicine, pensioni, cesti alimentari e carburante sovvenzionato.

Ad agosto, i pensionati hanno protestato fuori dagli uffici della sicurezza sociale e si sono lamentati che la regola limita l’accesso alle pensioni indebite.

Benito Urrea, un diabetico di 76 anni, ha detto a Reuters che un medico di stato gli ha recentemente negato una prescrizione di insulina e lo ha definito “di destra” perché non si è iscritto.

Come alcuni altri cittadini venezuelani, specialmente quelli che si oppongono all’amministrazione di Maduro, Urrea vede la carta con sospetto.

“È stato un tentativo di controllarmi attraverso i miei bisogni”, ha detto Urrea nel suo appartamento a Caracas. Reuters non è stato in grado di contattare il medico.

Utilizzando i server acquistati da ZTE, il governo sta creando un database che alcuni cittadini temono identifichi i venezuelani che sostengono il governo e quelli che non lo fanno.

Alcune informazioni, come i dati sulla salute, vengono raccolte con l’utilizzo della carta. Alcuni si ottengono quando i cittadini si iscrivono. I titolari di carta e gruppi locali per i diritti umani hanno detto a Reuters che gli amministratori fanno domande su reddito, attività politiche e profili dei social media prima di emettere la carta.

I dipendenti pubblici stanno affrontando una pressione particolare per iscriversi, secondo più di una dozzina di lavoratori statali.

Durante la scansione delle loro carte durante le elezioni presidenziali dello scorso maggio, i dipendenti di diversi uffici governativi sono stati informati dai boss di inviare foto di loro stessi ai dirigenti, hanno detto. Un documento del Ministero della giustizia esaminato da Reuters riportava un elenco di impiegati statali che non hanno votato.

Dopo che Chavez divenne presidente nel 1999, cercò di conferire potere ai venezuelani “invisibili” che non potevano accedere ai servizi di base. Negli anni successivi, più cittadini hanno ricevuto la documentazione, ma le carte erano fragili e facilmente falsificabili, secondo un rapporto del ministero della Giustizia del 2007.

Il rapporto, recensito da Reuters, raccomandava una nuova scheda abilitata per microchip che sarebbe stata più difficile da contraffare. Nessuno di questi sforzi si tramuto` in qualcosa di reale

Quel dicembre, dopo quasi un decennio di popolarità in ascesa, Chavez subì la sua prima sconfitta elettorale, perdendo un referendum per abolire i limiti di scadenza. I prezzi del petrolio crollarono poco dopo, martellando l’economia.

Chavez ha lavorato per placare la sua base della classe operaia, comprese le folle che ancora mancano di credenziali di identità. Ha inviato Daquin, il principale consulente per la sicurezza delle informazioni presso il Ministero della Giustizia, in Cina.

La tecnologia che Daquin e colleghi hanno trovato a Shenzhen fu quella che sarebbe diventata il “sistema di credito sociale” della Cina.

Il sistema ancora in evoluzione, che utilizza in parte le “smart citizen card” sviluppate da ZTE, classifica i cittadini sulla base di comportamenti che includono la solvibilità finanziaria e l’attività politica.

Un buon comportamento può far guadagnare sconti ai cittadini su servizi pubblici o prestiti. Comportamenti negativi possono far bandire il cittadino dal trasporto pubblico o i bloccare l’ammissione dei loro bambini dalle migliori scuole.

I dirigenti di ZTE hanno mostrato le smart card venezuelane incorporate con l’identificazione a radiofrequenza, o RFID, una tecnologia che consente attraverso le onde radio di tracciare la posizione e i dati.

Altre carte utilizzavano i cosiddetti codici Quick Response, o QR, i codici a barre della matrice ora comunemente usati per memorizzare ed elaborare le informazioni.

Dopo il viaggio, il Venezuela si è rivolto a Cuba, il suo alleato più stretto, e ha chiesto aiuto per creare una propria versione di carte RFID. “Il nuovo obiettivo erano i Big Data”, ha detto Daquin.

Nel giugno 2008, il Venezuela ha accettato di pagare una società statale cubana $ 172 milioni per sviluppare sei milioni di carte, secondo una copia del contratto. I funzionari del governo cubano non hanno risposto alle domande sull’accordo.

Nel 2009, Daquin si senti` a disagio riguardo al potenziale abuso della privacy dei cittadini.

Ha espresso queste preoccupazioni a funzionari come Vladimir Padrino, un generale all’epoca e ora ministro della difesa venezuelano. Il ministero della Difesa non ha risposto alle telefonate, alle e-mail o ad una lettera presentata da Reuters per un commento.

La mattina del 12 novembre, nella sua panetteria locale di Caracas, sei agenti armati in uniforme dell’intelligence nazionale venezuelana attendevano Daquin.

Gli mostrarono le foto di sua figlia e lo costrinsero a guidare verso est, verso la città di Guatire. In una strada secondaria, ha detto Daquin, lo hanno picchiato e gli hanno spaccato i denti.

“Perché stai tradendo la rivoluzione?” uno ha chiesto.

Hanno chiesto $ 100.000 per la sua liberazione, ha detto Daquin.

Daquin, che dice di aver risparmiato per anni per comprare proprietà, è andato a casa, ha prelevato contanti da una cassaforte e consegnato agli uomini. Quella sera, ha prenotato un volo per se stesso, sua moglie ei loro tre figli negli Stati Uniti, dove ha vissuto da allora, lavorando come consulente per la sicurezza delle informazioni.

Suo fratello, Guy, che vive negli Stati Uniti, ha confermato il resoconto di Daquin. La documentazione esaminata da Reuters conferma il suo ruolo al ministero e le persone che conoscono il lavoro di Daquin hanno confermato il suo coinvolgimento nel progetto delle carte.

Dopo che Daquin fuggì, il contratto cubano non andò da nessuna parte, secondo un altro ex consigliere.

Nel marzo 2013, Chavez è morto. Maduro, suo erede come candidato del Partito Socialista, fu eletto presidente il mese successivo. Il crollo del petrolio persistente ha trascinato il Venezuela in recessione.

Con l’aumento della fame, il governo nel 2016 ha lanciato un programma per distribuire pacchetti alimentari sovvenzionati. Ha assunto Soltein SA de CV, una società con sede in Messico, per progettare una piattaforma online per rintracciarli, secondo i documenti esaminati da Reuters. La piattaforma era l’inizio del database ora utilizzato per il sistema della patria.

I direttori di Soltein, secondo i profili di LinkedIn, sono per lo più ex dipendenti dello stato cubano. Una persona che ha risposto a un telefono elencato per Soltein ha negato che l’azienda lavorasse nel sistema patria.

Una donna presso la sede legale della società nella città di Cancun ha detto a Reuters di non aver mai sentito parlare di Soltein.

Il sistema ha funzionato. Quasi il 90% dei residenti del paese ora riceve i pacchetti di cibo, secondo uno studio pubblicato a febbraio dall’università cattolica di Andres Bello e da altre due università.

Ora più soddisfatto della sua capacità di tracciare le dispense, il governo ha cercato di saperne di più sui destinatari, secondo le persone coinvolte nel progetto. Quindi è tornato a ZTE.

L’azienda cinese, ora in Venezuela da circa un decennio, ha oltre 100 dipendenti che lavorano su due piani di un grattacielo di Caracas. In primo luogo ha collaborato con Cantv, la compagnia di telecomunicazioni, per abilitare la programmazione televisiva online.

Come molte imprese statali in Venezuela, Cantv è diventato affamato di investimenti. ZTE è diventato un partner chiave, assumendo molti progetti che una volta sarebbero caduti nella stessa Cantv, hanno detto persone che hanno familiarità con entrambe le società.

ZTE sta aiutando il governo a costruire sei centri di risposta alle emergenze che monitorano le principali città del Venezuela, secondo un comunicato stampa del 2015.

Nel 2016, ZTE ha iniziato a centralizzare la videosorveglianza per il governo in tutto il paese, secondo gli attuali ed ex dipendenti.

Nella sua spinta finale per le carte della patria, il governo non ha più considerato l’RFID. La tecnologia di localizzazione era troppo costosa.

Invece, ha chiesto aiuto a ZTE con i codici QR, gli utenti di smartphone possono eseguire la scansione per ottenere informazioni sui siti Web. ZTE ha sviluppato i codici, con un costo inferiore a $ 3 per account, e il governo ha stampato le carte, collegandole al database di Soltein, hanno detto queste persone.

In una telefonata con Reuters a settembre, Su, a capo del business di ZTE in Venezuela, ha confermato l’accordo con Cantv per la carta dell’azienda. Ha rifiutato di rispondere ad altre domande.

Maduro ha introdotto le carte nel dicembre 2016. Ha ringraziato la Cina per aver prestato un supporto non specificato e ha detto “tutti devono averne una”.

Il sistema ancora in esecuzione sulla piattaforma Soltein, non era ancora migrato sui server ZTE. Avvenne un disastro. Nel maggio 2017, gli hacker hanno fatto irruzione nel database della madrepatria.

L’hack è stato realizzato da anonimi attivisti anti-Maduro noti come TeamHDP. Il leader del gruppo,  @YoSoyJustincito, ha detto che l’hack è stato “estremamente semplice” e motivato dalla missione di TeamHDP di esporre i segreti di Maduro.

L’hacker, che ha parlato a Reuters con un sms, ha rifiutato di essere identificato e ha dichiarato di non essere più in Venezuela. Un gestore di Cantv che in seguito ha aiutato a migrare il database ai server ZTE ha confermato i dettagli della violazione.

Durante l’hack, TeamHDP ha fatto degli screenshot dei dati dell’utente e ha cancellato gli account dei funzionari governativi, incluso Maduro. Il presidente in seguito è apparso in televisione scansionando la sua carta e ricevendo un messaggio di errore: “Questa persona non esiste”.

Schermate delle informazioni incorporate in vari conti di carte, condivise da TeamHDP con Reuters, inclusi numeri di telefono, e-mail, indirizzi di casa, partecipazione a eventi del Partito Socialista e anche se una persona possedeva un animale domestico. Le persone che hanno familiarità con il database dicono che gli screenshot appaiono autentici.

Poco dopo l’hack, Maduro firmò un contratto da 70 milioni di dollari con Cantv e una banca statale per progetti di “sicurezza nazionale”. Questi includevano lo sviluppo di un “database centralizzato della patria” e un’app mobile per elaborare i pagamenti, come il costo scontato di una scatola di cibo sovvenzionata, associata alla carta.

“Le fazioni imperialiste e non patriottiche hanno provato a danneggiare la sicurezza della nazione”, si legge nel contratto.

Dice che una parte non divulgata del finanziamento verrebbe dal Venezuela Joint Fund, un programma di finanziamento bilaterale. Un contratto correlato, anch’esso rivisto da Reuters, assegna a ZTE i progetti di database e di app di pagamento. Il documento non rivela quanto dei $ 70 milioni sarebbero andati alla compagnia cinese.

ZTE ha rifiutato di commentare i dettagli finanziari della sua attività in Venezuela. Né il governo venezuelano né il governo cinese hanno risposto alle domande di Reuters sui contratti.

A luglio 2017 Soltein ha trasferito la proprietà dei dati del sistema a Cantv, mostrano i documenti del progetto. Un team di una dozzina di sviluppatori ZTE ha iniziato a rafforzare la capacità e la sicurezza del database, hanno detto gli attuali ed ex dipendenti di Cantv.

Tra le altre misure, ZTE ha installato unità di archiviazione dati realizzate da Dell Technologies Inc, con sede negli Stati Uniti, secondo un documento ZTE. La portavoce di Dell, Lauren Lee, ha detto che ZTE è un cliente in Cina, ma Dell non vende apparecchiature a ZTE in Venezuela. Ha detto che Dell ha rivisto le sue transazioni in Venezuela e non era a conoscenza di alcuna vendita a Cantv.

“Dell è impegnata a rispettare tutte le leggi applicabili in cui operiamo”, ha affermato Lee in una e-mail. “Ci aspettiamo che i nostri clienti, partner e fornitori seguano le stesse leggi”.

A maggio, il Venezuela ha tenuto elezioni ampiamente screditate dai governi stranieri dopo che Maduro ha bandito diversi partiti di opposizione.

Prima del voto, i funzionari del partito al governo hanno esortato gli elettori ad essere “riconoscenti” per la generosità del governo erogata tramite le carte della patria. Hanno allestito un chiosco “punto rosso” vicino alle cabine elettorali, dove gli elettori potevano scansionare le loro carte e registrarsi, ha promesso lo stesso Maduro, per un “premio della patria”.

Coloro che hanno scannerizzato le loro carte in seguito hanno ricevuto un messaggio di testo ringraziandoli per aver supportato Maduro, secondo diversi titolari di carte e un messaggio di testo rivisto da Reuters. I premi per il voto, tuttavia, non sono mai stati emessi, i titolari delle carte e le persone che hanno familiarità con il sistema hanno detto.

Gli attuali ed ex dipendenti di Cantv dicono che il database registra se, ma non come, una persona ha votato. Tuttavia, alcuni elettori sono stati indotti a credere che il governo lo avrebbe saputo. La convinzione sta avendo un effetto agghiacciante.

Un organizzatore di un comitato per la distribuzione di viveri nella città centro-occidentale di Barinas ha detto che i dirigenti governativi hanno istruito lei e colleghi a dire ai destinatari che i loro voti potrebbero essere rintracciati. “Scopriremo se hai votato a favore o contro”, ha detto lei.

I lavoratori statali dicono di essere un bersaglio.

Una presentazione interna di Cantv dello scorso anno ha affermato che il sistema può fornire informazioni dal database ai ministeri per “generare statistiche e prendere decisioni”. Dopo il voto, gli uffici governativi tra cui Banco Bicentenario del Pueblo, una banca statale, hanno inviato elenchi a Cantv con i nomi dei dipendenti per determinare se avevano votato, secondo il manager che ha aiutato a configurare i server.

Banco Bicentenario non ha risposto a una richiesta di commento. Anche i funzionari del ministero dell’Economia, a cui riferisce la banca, non hanno risposto alle richieste.

Con i dati personali ora così disponibili, alcuni cittadini temono di poter perdere più del loro lavoro, ha detto Mariela Magallanes, un parlamentare dell’opposizione che ha diretto una commissione che lo scorso anno ha indagato su come la carta della patria fosse collegata al programma alimentare sovvenzionato.

Il governo, ha detto la Commissione in un rapporto, sta privando alcuni cittadini del  cibo perché non possiedono la carta. “Il governo sa esattamente che tasti pigiare”, ha detto.

Fonte

Il governo cinese identifica i suoi cittadini dal modo in cui camminano

Le autorità comuniste cinesi usano una tecnologia per riconoscere il passo e l’andatura per identificare i civili cinesi dal modo in cui camminano. La nuova tecnologia utilizza la forma del corpo e l’andatura per identificare le persone anche quando il loro volto non è inquadrato dalla fotocamera.

Questo incubo distopico sta rapidamente diventando una realtà per le anime che risiedono nella Repubblica popolare cinese. Già utilizzato dalla polizia per le strade di Pechino e Shanghai, il “riconoscimento del passo” fa parte di una spinta in tutta la Cina per sviluppare l’intelligenza artificiale e la sorveglianza basata sui dati che sta sollevando preoccupazioni.

Il software, creato da una società cinese di intelligenza artificiale chiamata Watrix, estrae la silhouette di una persona dal video e analizza il movimento per creare un modello del modo in cui la persona cammina. Può identificare persone a 50 metri di distanza e non richiede alcuna telecamera speciale per farlo.

La Cina sta costruendo una dittatura digitale per esercitare il controllo sui suoi 1,4 miliardi di cittadini. Come se il sistema di punteggio del “credito sociale” non fosse abbastanza terrificante, il paese continua ad aumentare il controllo sulla sua popolazione.

“L’analisi dell’andatura non può essere ingannata semplicemente zoppicando, camminando con i piedi divaricati o curvandosi, perché stiamo analizzando tutte le caratteristiche di un intero corpo”, ha detto l’amministratore delegato di Watrix Huang Yongzhen.

“Non hai bisogno della cooperazione delle persone per essere in grado di riconoscere la loro identità”, ha aggiunto Huang.

Huang è un ex ricercatore e, ovviamente, un maniaco del controllo autoritario che ha detto di aver lasciato il mondo accademico dopo aver visto quanto fosse promettente la tecnologia. Ha quindi co-fondato Watrix nel 2016 e la sua azienda è stata incubata dall’Accademia delle scienze cinese. Anche se il software non è buono come il riconoscimento facciale, Huang ha detto che il suo tasso di precisione del 94% è abbastanza buono per uso commerciale.

Ma non tutti sono entusiasti di essere monitorati mentre si occupano della propria attività. Shi Shusi, editorialista e commentatore cinese, ha affermato che non sorprende che la tecnologia stia prendendo piede in Cina più rapidamente del resto del mondo a causa dell’ossessione di Pechino e dell’enfasi sul controllo sociale.

“Utilizzare il riconoscimento biometrico per mantenere la stabilità sociale e gestire la società è una tendenza inarrestabile”, ha affermato.

“È un grande affare.”

Fonte

La Cina e il Social Credit Score

Con una mossa agghiacciante ma non sorprendente, la Cina comunista cerca il controllo definitivo sulla popolazione introducendo una scorecard che presumibilmente terrà sotto controllo il pubblico. Questo nuovo Grande Fratellomonitorerà tutti i cittadini 24 ore su 24 e terra` un “punteggio” delle loro attività.

Il piano del Partito Comunista in Cina è che ognuno dei suoi 1,4 miliardi di cittadini sia monitorato in un sistema di credito sociale distopico, che sara` completamente attivo a partire dal 2020.

Secondo News.com.au, un programma pilota attivo ha già visto milioni di persone a cui è stato assegnato un punteggio di 800. Quelle persone o trarranno beneficio da un punteggio elevato o subiranno le conseguenze di un basso punteggio sociale.

I dati sono combinati con le informazioni raccolte dai registri governativi delle persone, che includono informazioni mediche ed educative, insieme alle loro attivita` finanziarie e cronologia di Internet. I punteggi complessivi possono aumentare o diminuire in “tempo reale” in base al comportamento della persona, ma possono anche essere influenzati dalle persone vicine.

“Se il tuo migliore amico o tuo padre dice qualcosa di negativo sul governo, perderai anche tu punti”, riferisce l’ABC. I cinesi saranno ritenuti colpevoli per associazione e non più in grado di parlare della propria oppressione.

La partecipazione al sistema di “credito sociale” è stata annunciata per la prima volta nel 2014 ed è obbligatoria. Il governo sta tentando di controllare le azioni del pubblico nel tentativo di rafforzare l’idea che “mantenere la fiducia è positivo e rompere la fiducia è negativo”, secondo un documento governativo.

“Se le persone mantengono le promesse, possono andare ovunque nel mondo”, ha detto il direttore generale di Tianjin, Jie Cong.

Per Jie, è tutto o bianco o nero senza zone grigie.

“Se le persone non mantengono le loro promesse non saranno in grado di muoversi di un centimetro!”

Le penalità per un punteggio basso vanno dalla perdita del diritto di viaggiare in aereo o in treno, alle sospensioni dai social media e all’essere esclusi dai lavori governativi, secondo Business Insider. Il giornalista cinese Liu Hu è uno dei milioni che ha già accumulato un basso rating sociale. Liu Hu è stato arrestato, incarcerato e multato dopo aver denunciato la corruzione del governo.

 “Il governo mi considera un nemico”, ha detto Liu Hu all’ABC.

Fonte

Storia Proibita: La TimeLine del Nuovo Ordine Mondiale (2001-2010)

ESTATE 2001: HOLLYWOOD LANCIA IL SUO NUOVO COLOSSAL ESTIVO – PEARL HARBOR!!!

Sono passati 60 anni da quando l’attacco a sorpresa di Pearl Harbor porto` l’America ad entrare nella seconda guerra mondiale. Improvvisamente, Hollywood decise di produrre un blockbuster da svariati milioni di dollari sull’evento – “Pearl Harbor”. Il film super-pubblicizzato racconta il mito di Pearl Harbor ad una nuova generazione di stupidotti americani. La sua uscita è prevista per l’estate del 2001.

Quando ricordiamo la menzione scritta di Zbig Brzezinksi sull'”effetto shock” di Pearl Harbor, l’avvertimento di Ashton Carter di una nuova “Pearl Harbor” e il suggerimento (desiderio) scritto dal PNAC di “una nuova Pearl Harbour”, l’improvvisa uscita del blockbuster estivo, combinato con un imminente e particolare evento “a sorpresa” , sembra davvero molto, molto sospetto.

Come dimostrato dal caso “Hollywood 10”, Hollywood è stata a lungo uno strumento del Nuovo Ordine Mondiale. La creazione e lo straordinario marketing dietro la release estiva del 2001 di “Pearl Harbor” non sono state un caso

Questo film dell’elite e` servito a preparare la popolazione per la “Nuova Pearl Harbor”

11 SETTEMBRE 2001/ (9/11) UN MASSIVO ATTACCO TERRORISTICO FALSE FLAG UCCIDE 3000 PERSONE/ OSAMA BIN LADEN VIENE FALSAMENTE ACCUSATO

L’evento della ” Nuova Pearl Harbour”, annunciato da Brzezinski, Carter, Zelikow, Kristol, Kagan e Hollywood, si verifico` nella famigerata data dell’11 / 9/2001 (“9/11”). Circa 3000 persone vennero uccise durante gli attacchi alle Twin Towers di New York e al Pentagono a Washington. Prima che la polvere avesse il tempo di depositarti, “l’11 settembre” venne attribuito ad Osama Bin Laden e alla sua rete terroristical “Al Qaeda”.

Il buon senso e le prove forensi dimostreranno che gli esplosivi pre-piantati hanno demolito le Twin Towers, così come il meno conosciuto “Edificio 7” – un grattacielo alto 600 piedi che non è stato nemmeno colpito da un aereo!
Per quanto riguarda l’aereo che presumibilmente ha colpito il Pentagono, non e` stato possibile trovare i detriti di un aereo di linea commerciale nel sito!

Ricercatori indipendenti come David Ray Griffin (The New Pearl Harbor) e il Dr. Albert D. Pastore. (Stranger Than Fiction) stabilirono oltre ogni dubbio che la “storia ufficiale” dell’11 settembre è una mostruosa menzogna. È chiaro che le fazioni che collaborano dietro gli attacchi sono gli israeliani, i sionisti i “Neo-Cons” e i Bilderberg / TC Globalisti. Gli attacchi vennero utilizzati come giustificazione per le invasioni pre-pianificate dell’Afghanistan e dell’Iraq, così come per gli intrighi mirati a destabilizzare altre nazioni nella regione.

L’11 settembre segna l’inizio del doppio “gioco finale” del Nuovo Ordine Mondiale per il dominio globale attraverso l’accerchiamento di Russia e Cina e la spinta di Israele a dominare il Medio Oriente.

Secondo Bush e amici, la polverizzazione istantanea di due enormi torri e` stata causata dal carburante degli aerei!

11 SETTEMBRE 2001: 5 AGENTI DEL MOSSAD VENGONO ARRESTATI PER CONNESSIONI AL 9/11

Il giorno degli attacchi, la polizia nel vicino New Jersey ricevette telefonate da persone che si lamentavano di un gruppo sospetto che celebrava e filmava la distruzione delle Twin Towers. La polizia avviso` le sue pattuglie di tenere d’occhio i furgoni bianchi. Un furgone venne fermato mentre si avvicinava al Lincoln Tunnel che collega il New Jersey a Manhattan, e un altro venne fermato quando si avvicino` al George Washington Bridge. Le unita` cinofile annusarono l’odore dell’esplosivo nel furgone fermato all’interno del tunnel, mentre in quello fermato sul ponte trovarono gli esplosivi.

Il giorno seguente venne rivelato che i 5 sospetti erano israeliani. Vennero detenuti per 40 giorni in una prigione locale e infine rilasciati a dicembre dopo che forze di alto livello nel governo tolsero il caso agli agenti locali. Una rivista ebraica confermo` in seguito che gli uomini erano agenti dell’agenzia di spionaggio israeliana, il Mossad. È un fatto poco noto sull’attentato dell’11 settembre che i primi, e soli, arresti fatti quel giorno furono di israeliani, non di arabi. I dettagli sono riassunti e provengono dal saggio “The Dancing Israelis”, che è stato diffuso in tutto il mondo dal 2003.

Stranger Than Fiction del Dr. Albert D. Pastore ha documentato come 5 agenti israeliani siano stati collegati all’11 settembre, e successivamente rilasciati a causa della pressione israeliana.

OTTOBRE 2001: STATI UNITI E GRAN BRETAGNA INVADONO L’AFGHANISTAN/ OSAMA BIN LADEN CONTINUA A PROCLAMARE LA SUA INNOCENZA

Il piano Brzezinski-Bilderberg per l’Asia centrale viene messo in moto con l’invasione dell’Afghanistan. Il presidente Bush e i media dissero al pubblico che lo scopo dell’invasione era quello di catturare Osama Bin Laden – la “mente” falsamente accusata dell’11 settembre.
Bin Laden nego` qualsiasi coinvolgimento negli attacchi dell’11 settembre:

“Non sono stato coinvolto negli attacchi dell’11 settembre e non ne so nulla. Esiste un governo all’interno di un governo negli Stati Uniti, Un governo segreto a cui deve essere chiesto chi e` il mandante degli attacchi, il sistema americano è totalmente sotto il controllo degli ebrei, la cui priorità è Israele, non gli Stati Uniti “.

Osama Bin Laden proclamò ripetutamente la sua innocenza

AUTUNNO 2001: IL SETTORE IMMOBILIARE INIZIA A GONFIARE UNA ENORME BOLLA SPECULATIVA

Acclamato dai media globalisti come “Il Maestro”, il presidente della Riserva Federale Sionista, Alan Greenspan (CFR), innesco` un “boom” artificiale di 6 anni aumentando l’offerta di moneta con tassi d’interesse artificialmente bassi e standard di prestito facili.

Gli acquirenti domestici con cattivo credito, reddito non verificato e poco o nessun acconto, potevano ora acquistare case.
Un boom inflazionistico degli alloggi fa salire alle stelle i valori delle case. Quelli di Wall Street giocano con il denaro di questi prestiti fino all’inevitabile correzione dei valori artificiali.

Quando scadettero i “tassi promozionali”, i debitori non poterono più permettersi di pagare le rate mensili. Entro il 2008, un’ondata di pignoramenti causerà il crollo dei prezzi delle case e la perdita di denaro da parte dei banchieri. Greenspan ha deliberatamente creato la più grande bolla immobiliare della storia.

I compratori domestici perderanno i loro acconti, tuttavia i banchieri dell’NWO avranno in seguito i loro “investimenti” salvati dai contribuenti.

1- Durante gli anni 2000, Greenspan ha progettato una colossale bolla immobiliare che in seguito sarebbe esplosa. (2008)

2- Alan Greenspan, e i suoi soci sionisti Summers e Rubin, descritti dai media come “maestri” e “geni”.

2002-2005: IL MONDO VIENE TENUTO PARALIZZATO DAL TERRORE/ ATTENTATI TERRORISTICI VENGONO ATTRIBUITI ALL’INESISTENTE AL QAEDA

12 OTTOBRE 2002: Tre enormi esplosioni in una località balneare hanno sollevato e rovesciato macchine uccidendo 202 turisti, tra cui 88 australiani. Ciò porto` l’opinione pubblica australiana in linea con la “Guerra globale al terrorismo”. Come nel caso degli attacchi dell’11 settembre, questo caso è stato risolto all’istante – Al Qaeda venne accusata”. Una registrazione fasulla del già morto Bin Laden (ucciso nel dicembre 2001) viene portata come prova!

11 MARZO 2004: Pochi giorni prima di un’elezione importante, vennero fatte esplodere delle bombe Madrid uccidendo 191 persone. Gli attacchi sono immediatamente attribuiti a “cellule locali di estremisti islamici, ispirati da Internet e collegati ad ” Al Qaeda “.

7 LUGLIO 2005: gli attacchi “7/7” a Londra uccidono 56 persone quando tre treni della metropolitana e un autobus vengono simultaneamente fatti saltare in aria. Come nel caso dell’11 settembre, in qualche modo si è immediatamente scoperto che i quattro attentatori erano “attentatori suicidi” e, ovviamente, “legati ad Al Qaeda”.

23 LUGLIO 2005: 88 persone vennero uccise in una località turistica egiziana. In alcuni “siti web”, un gruppo ombroso che si autodefinisce “Brigate di Abdullah Azzam” si prende rapidamente credito per l’attacco, rivendicando allo stesso tempo “legami con Al Qaeda”

Londra – Bali – Madrid – Tutti erano chiaramente false flags realizzati dall’intelligence occidentale / israeliana

NOVEMBRE 2002: GEORGE BUSH FONDA IL DIPARTIMENTO PER LA SICUREZZA INTERNA

Di nuovo usando il pretesto fittizio di “proteggere l’America da Al Qaeda” – George Bush e co-cospiratori istituiscono il Dipartimento per la sicurezza interna. Il DHS ha un enorme potere spiando e molestando il pubblico americano. Entro il 2015, il budget annuale del DHS raggiungerà $ 40 miliardi con 250.000 dipendenti.

Il DHS concede miliardi di dollari alle comunità locali allo scopo di installare telecamere per monitorare i movimenti delle persone. Nel 2010, una delle sub-agenzie del DHS, la TSA, creo` una tempesta di polemiche quando introdusse i full body scanner negli aereoporti americani. Il pericoloso DHS e il suo ramo TSA sono ora totalmente fuori controllo.

 Abusi agli aeroporti/ Una immagine del Nuovo Ordine Mondiale nel logo dell’Awareness Office’ of Homeland Security

PRIMO DECENNIO DEL 2000: “IL BOMBAROLO DEL MESE”/ L’AMERICA VIENE TENUTA SOTTO SCACCO DAL TERRORE

Nel corso degli anni 2000, il pubblico americano è statu alimentato con una dieta di propaganda basata sulla paura. Venne creata la falsa percezione che c’erano terroristi di “Al Qaeda” ovunque, in attesa di farci saltare in aria! Oltre ai “falsi” attacchi terroristici, i globalisti crearono anche una serie di attacchi false flag.

E` il periodo del “bombarolo del mese”. Come i cattivi di un fumetto abbiamo:

The Shoe Bomber” (2001) – Richard Reid, convertito all’islam “legato ad Al Qaeda ” cerco` di attivare la bomba che aveva all’interno di una scarpa a bordo di un aereo diretto a Miami: dopo questo incidente, gli americani sono costretti a togliersi le scarpe al check-in dell’aeroporto.

“The Dirty Bomber” (2002) – Jose Padilla, xonvertito all’islam “legato ad Al Qaeda “cerco` di fare detonare una bomba sporca”

“The Buffalo Six” (2002) – Sei amici yemeniti-americani, “legati ad Al Qaeda” vennero arrestati, sulla base di una lettera anonima, per aver pianificato la detonazione di “bombe sporche”.

“The Underwear Bomber” (2009) – Umar Farouk Abdulmuttalab, ha detto di avere degli esplosivi nascosti nelle mutande su un aereo di linea diretto a Detroit.

“The Times Square Bomber” (2010) – Faisal Shahzad, un burattino pakistano “legato ad Al Qaeda “i cui esplosivi e bombe al propano vennero innescate in un’automobile a New York.

” The Portland Bomber “(2010) – Mohamed Osman Mohamud, un poliziotto di 19 anni usato dall’FBI per piantare una finta bomba ad una cerimonia dell’illuminazione dell’albero di Natale.

Oltre ai terroristi arrestati, ci sono anche i “presunti terroristi” che non avevano ancora colpito, ma avrebbero potuto farlo in futuro .. … come il “Breast Implant Bomber” e il “Toothpaste Bomber”.

Una dieta costante di ridicola propaganda mantiene il popolo americano ed europeo sotto controllo psicologico.

MARZO 2003: GLI USA INVADONO L’IRAQ

La fazione Neo-Con dei sionisti ottiene finalmente ciò che voleva dalla bufala dell’11 settembre. Dopo mesi passati a spaventare il pubblico con racconti inventati sulle “Armi di distruzione di massa” in Iraq, gli Stati Uniti e la Gran Bretagna danno il via a una nuova guerra contro l’Iraq.

Il nazionalista Saddam Hussein sarà presto rimosso dal potere e giustiziato. Eliminato questo nemico di Israele, Israele intensifico` la sua brutale oppressione dei palestinesi.
Più di 7000 soldati e appaltatori statunitensi; e almeno 500.000 civili innocenti iracheni alla fine perderanno la vita durante la guerra e il previsto caos interno che ne consegui`.

La guerra e l’occupazione in corso costeranno ai contribuenti statunitensi ben oltre $ 1 trilione di dollari.

COLPISCI E TERRORIZZA! I genitori del ragazzo iracheno sono stati uccisi e le sue braccia sono state spazzate via dai bombardamenti americani

NOVEMBRE 2003: I GLOBALISTI INSCENANO LA RIVOLUZIONE DELLE ROSE IN GEORGIA

La Repubblica della Georgia è un ex stato sovietico. Il governo eletto della Georgia ha buone relazioni con la vicina Russia, guidata dal presidente Vladimir Putin. Nelle elezioni parlamentari, gli alleati politici del presidente georgiano Edward Shevardnadze hanno avuto successo. .

Gli “osservatori” globalisti dall’Europa dichiararono che le elezioni non erano all’altezza degli “standard internazionali”. . Enormi proteste scoppiarono “spontaneamente” nelle principali città della Georgia. Le proteste incredibilmente ben organizzate vennero finanziate dal Globalista George Soros e furono palesemente orchestrate dalla CIA. Ai manifestanti vennero fornite delle rose fresche, spedite dall’esterno. I mega schermi televisivi, i fuochi d’artificio e la musica ad alto volume sembravano uno show hollywoodiano, il tutto mentre i media e i politici occidentali condannavano la “frode elettorale” avvenuta in Georgia.

Alla fine, il governo è costretto a dimettersi quando il burattino globalista Mikhail Saakashvili e la sua folla arrivarono in Parlamento portando rose. Il governo filo-russo fu rovesciato dalla Rivoluzione delle rose e uno stato fantoccio del NWO, guidato dallo psicotico Saakashvili, venne installato sul confine meridionale della Russia.

La “Rivoluzione delle rose”creo` una base globalista ostile ai confini della Russia e vicina all’Iran. Successivamente George Bush visitò la Georgia, dove fu accolto calorosamente dal nuovo presidente fantoccio globalista

NOVEMBRE 2004: LA IMPRESSIONANTE ASCESA DI UN INUTILE RADICALE CHIAMATO, BARACK OBAMA

Figlio di marxisti, Barack Obama è stato cresciuto per compiere grandi cose, probabilmente già dai tempi del liceo. Un “mentore” comunista e bi-sessuale di nome Frank Marshall Davis sembra essere stato il legame di Barry con il Nuovo Ordine Mondiale.

Studente con una media della “B” alla High School, prosegui` i suoi studi all’Occidental College con una media della “C” forse a causa del crack fumato,. Il fatto che Obama sia entrato nell’élitaria Columbia University, e poi abbia studiato legge ad Harvard, sfida ogni logica. Le presunte trascrizioni della Ivy League di Obama e i risultati degli esami della barra rimangono non disponibili fino ad oggi.

Proveniente da una famiglia distrutta e disfunzionale dai mezzi modesti, la questione di chi abbia pagato per queste scuole estremamente costose è un mistero. Durante gli anni ’90, invece di esercitare la legge, Obama lavoro` come “organizzatore di comunità” ad Alinskyite, Chicago.

Venne quindi eletto senza opposizione alla legislatura dell’Illinois nel ’96, dopo che il suo avversario, Alice Palmer, venne esclusa per “irregolarita”.

Obama lancio` la sua campagna elettorale nel salotto del suo amico e scrittore, William Ayers, capo della banda di assassini comunisti Weathermen la quale terrorizzo` Chicago nel 1968.

Nel 2004, il popolare senatore repubblicano degli Stati Uniti, Peter Fitzgerald, inspiegabilmente annuncio` di non voler essere rieletto. Il predecessore democratico di Fitzgerald, Carol Mosely Braun, rinuncio` altrettanto stranamente al suo vecchio posto. Il percorso era ora chiaro e spianato per questo misterioso sconosciuto. Nelle primarie democratiche, Obama sconfisse il ben conosciuto, e molto meglio finanziato, Blair Hull dopo che emersero dettagli imbarazzanti sul precedente matrimonio di Hull.

Nelle elezioni generali, l’avversario repubblicano di Obama, Jack Ryan, si ritiro` dalla competizione, dopo che il tribunale del sionista George Zell, il Chicago Tribune, riusci` a mettere le mani su imbarazzanti documenti riguardo il divorzio di Ryan.

Uno per uno, tutti i grandi nomi sul percorso di Obama (Palmer, Fitzgerald, Mosely-Braun, Hull, Ryan) vennero rimossi da una forza invisibile.

“Barry” fumava crack al college. Come ha fatto uno studente da C ad entrare in una scuola della Ivy League? Perché non vuole rilasciare le trascrizioni del college? Chi ha pagato per queste costose scuole? Perché Obama non ha mai praticato legge dopo essersi laureato in legge ad Harvard? Chi gli ha offerto un lavoro di insegnante a Chicago?

NOVEMBRE 2004-GENNAIO 2005: GLI STATI UNITI INSCENANO LA RIVOLUZIONE ARANCIONE

Esattamente un anno dopo la falsa “rivoluzione delle rose” in Georgia, George Soros e la banda del NWO ripetono lo stesso spettacolo in Ucraina, un’altra ex repubblica sovietica amica della Russia di Vladimir Putin.

Quando il candidato globalista Viktor Yushenko perse all’elezione presidenziale contro Viktor Yanukovich, scoppiarono ancora delle “proteste spontanee”. Ovviamente, i dimostranti di Soros / CIA accusarono il governo appena eletto di “frodi elettorali”. L’accusa infondata venne amplificata dalla stampa occidentale. Putin fu anche accusato di voler avvelenare Yushenko.

Come nel caso della Georgia, al mondo viene mostrato un set hollywoodiano pieno di musica e bandiere arancioni. Sotto un’intensa pressione dall’esterno, unita a una pressione controllata dall’interno, si terrà una seconda elezione nel dicembre 2005. Questa volta, il burattino dei Globalisti vinse.

La Rivoluzione arancione si tradurra` in un altro stato fantoccio ostile che venne istituito al confine con la Russia. Nel 2010, gli ucraini scaricheranno il loro presidente globalista e ristabiliranno legami amichevoli con la loro nazione sorella, la Russia.

Un’altra falsa “rivoluzione colorata” al confine con la Russia.

2006: IL PRESIDENTE RUSSO PUTIN SFIDA APERTAMENTE IL NUOVO ORDINE MONDIALE

Vladimir Putin divenne il successore di Boris Eltsin nel 2000 e riconquisto` il controllo della Russia dai criminali “oligarchi” che avevano violentato le finanze del paese. Putin è un patriota che rispetta la cultura e il patrimonio della Russia, tra cui la religione ortodossa e il passato romano.

Putin non tollererà la curiosa ossessione americana di piazzare missili in Polonia.

Putin chiari` che non sarà controllato dal Nuovo Ordine Mondiale (il “Mondo Uni-Polare” come lo chiama). In un discorso del 2006 dove condanno` il Globalismo:

“Il mondo Uni-Polare fa riferimento ad un mondo in cui c’è un solo padrone, un sovrano, un centro di autorità, un centro di forza, un centro decisionale. Questo è pernicioso”

Putin dice “Nyet” a un nuovo ordine mondiale mentre la guerrafondaia NATO si espande fino ai confini della Russia!

2006: PUTIN METTE ASSIEME I BRIC

I ministri degli esteri di quelli che in seguito saranno conosciuti come i primi quattro Stati BRIC (Brasile, Russia, India e Cina) si incontreranno a New York nel settembre 2006. Inizio` dunque una serie di incontri ad alto livello tra i giganti in via di sviluppo. Un incontro diplomatico su vasta scala si terrà a Ekaterinburg, in Russia, nel maggio 2008.

I BRIC emergeranno come un’organizzazione internazionale indipendente che facilita la cooperazione commerciale, politica e culturale tra i suoi membri. Nel 2010, il Sud Africa entro` a far parte dei BRIC, diventando così BRICS.

La differenza fondamentale tra i BRICS (e anche la SCO – Shangai Cooperation Organization), e gli organismi globalisti come l’UE e il NAFTA, è che SCO & BRICS si confrontano a vicenda come uguali; senza un potere centralizzato che assorbe gradualmente la sovranita` nazionale degli stati membri. I BRICS e gli SCO sono come un gruppo di vicini che collaborano per organizzare un mercatino dell’usato, o una festa; gli enti del Nuovo Ordine Mondiale, invece, sono come un’associazione di condomini prepotente.

Coneel Sebal, ex ministro degli Esteri indiano, riassume molto sinteticamente:

“L’Occidente ha paura dei BRICS perché non ne ha il controllo”.

Lo stesso Putin spiega:

“La capacità di scendere a compromessi non è una cortesia diplomatica nei confronti di un partner, lo e` piuttosto prendere in considerazione e rispettare gli interessi legittimi del tuo partner.”

Non c’e` dunque da stupirsi se il Brasile (così come l’Argentina e il Venezuela) abbia abbandonato i piani statunitensi per stabilire l’FTAA (Area di libero scambio delle Americhe); scegliendo invece di unirsi al club di Putin.

Tenetelo presente la prossima volta che delle proteste “spontanee” scoppieranno in Brasile (come accaduto nel 2013) o in Venezuela (come accaduto nel 2014).

1: la SCO euroasiatica in Russia e Cina sta crescendo rapidamente.

2: Putin fonda i BRIC

3: Putin crea stretti legami con la Cina

11 SETTEMBRE 2006: PUTIN DONA ALL’AMERICA UN MONUMENTO PER COMMEMORARE L’ANNIVERSARIO DEI 5 ANNI DALL’11 SETTEMBRE 2001/ I MEDIA NON RIPORTANO L’EVENTO

Sono passati cinque anni dagli attacchi dell’11 settembre e il governo degli Stati Uniti deve ancora costruire un memoriale alle vittime che ha effettivamente ucciso. Ora, il presidente russo Putin presenta all’America una scultura per commemorare le torri cadute. L’opera d’arte si chiama “The Tear Drop Memorial”. È costituita da una torre alta 100 piedi, con un’enorme fessura aperta nel mezzo.

All’interno della fessura possiamo vedere una “lacrima” enorme progettata effettivamente per “lacrimare”. La base del monumento è circondata da un muro di marmo con i nomi di tutte le 3000 vittime incisi.

Rifiutando di collocare il monumento a Manhattan o sul panoramico lungomare di Jersey City, le autorità scaricano invece il dono di Putin in un luogo sconosciuto e invisibile a Bayonne, nel New Jersey. (dietro ad una discarica!) I media non parlano del memoriale.

Il monumento è a malapena noto, anche tra i residenti locali di Bayonne! Un membro del consiglio di Bonneonne è felice di ospitare il monumento, ma è sconcertato dal rifiuto di Jersey City di farlo.

“Questo è un bellissimo memoriale, non so perché (Jersey City) non lo volesse, non abbiamo nemmeno soldi per mantenere la lacrima operativa, quindi rimane asciutto”.

Jersey City si trova proprio di fronte al fiume, dove si trovavano le Torri Gemelle. Putin fece un bellissimo gesto verso l’America. I globalisti, tuttavia, in previsione dell’eventuale conflitto con le potenze indipendenti alleate di Russia e Cina, volevano ritrarre Putin come il Grande male.

Questo è il motivo per cui il regalo commemorativo dell’11 settembre dalla Russia rimane sconosciuto agli americani

Il memoriale di 100 piedi russo è stato scaricato a Bayonne, nel New Jersey e sepolto dai media

2006: IL FILM DI AL GORE PROMUOVE LE FALSITA` DEL “CAMBIAMENTO CLIMATICO”

“An Inconvenient Truth” è un film di propaganda del 2006 prodotto dell’ex vice presidente degli Stati Uniti Al Gore, per educare i cittadini sul “riscaldamento globale”. A causa dell’intensa campagna mediatica che circondo` il film, fu un successo ai botteghini stimolando di conseguenza il movimento ambientalista.

I globalisti sanno che la loro fiaba sul riscaldamento globale è stata screditata da scienziati onesti, utilizzarono tuttavia l’orribile bufala come tattica per imporre tasse sul biossido di carbonio, riducendo gli standard di vita ed erodendo la sovranità nazionale. Ogni anno, la spazzatura globalista non scientifica di Gore viene mostrata a milioni di giovani impressionabili.

Gore stesso è un membro del CFR; e sua figlia Karenna si sposò con la famiglia marxista-sionista degli Schiff. Gore sta facendo una fortuna promuovendo la beffa, vinse un Oscar, vinse un premio Pulitzer per il suo libro sull’argomento e, ovviamente, vinse un premio Nobel per la pace.

Nel 2010, Gore subi` una disgrazia personale e pubblica dopo che fu accusato di abusi sessuali su una massaggiatrice. Sua moglie divorzio` dal pervertito ambientalista poco dopo.

Il clan Rothschild ha le mani in pasta ovunque! David de Rothschild ha scritto “The Global Warming Survival Handbook”.

NOVEMBRE 2007: LE RIVOLUZIONI CIA NON HANNO SUCCESSO IN RUSSIA

Quando i globalisti scatenarono una “rivoluzione colorata” contro la Russia, Vladimir Putin era pronto. L’uomo scelto dalla banda Rothschild / Soros / Brzezinski / CIA è il leggendario campione di scacchi, Garry Kasparov (nato Garry Weinstein) Kasparov e 3000 membri di “Other Russia” inscenarono una manifestazione anti-Putin a San Pietroburgo. La polizia aggredi` gli attivisti e ne imprigiono` quasi 200, incluso lo stesso Kasparov.

L’arrogante Kasparov era ora considerato come un traditore dalla maggior parte dei russi. La sua popolarità era così bassa, che decise di abbandonare la sua corsa per Presidente della Russia nel 2008.

23 LUGLIO 2008: 200.000 TEDESCHI ESULTANO DAVANTI AL CANDIDATO PRESIDENTE BARACK OBAMA

Più di 60 anni dopo la guerra, i tedeschi continuano ad odiare se stessi grazie alla propaganda globalista, cio` ha danneggiato profondamente un popolo un tempo orgoglioso. Il senso di colpa prodotto dal “nazismo” e il clamore dei media globalisti si combinarono per creare il tragicomico spettacolo dell'”Obama-mania” del 2008.

A Berlino, 200.000 tedeschi imbecilli diedero un delirante benvenuto al candidato alle presidenziali Barack Obama. L’adulazione di massa che negli anni passati fu mostrata per l’anti-globalista tedesco Adolf Hitler, viene ora conferita ad un pagliaccio marxista senza istruzione che non ha mai avuto un vero lavoro e che non è ancora stato eletto! Obama mostra i suoi colori globalisti dichiarando davanti alla folla:

“Stasera, parlo davanti a voi non come un candidato alla presidenza, ma come cittadino – un fiero cittadino degli Stati Uniti, e un concittadino del mondo.”

Poi si e` messo a fare propaganda sul riscaldamento globale:

“Questo è il momento in cui dobbiamo metterci insieme per salvare il pianeta. Cerchiamo di trovare una soluzione: non lasciamo ai nostri figli un mondo in cui gli oceani si alzano, dove le carestie aumentano e terribili tempeste devastano le nostre terre. … Questo è il momento di dare ai nostri figli il loro futuro. …. di agire come uno “.

I tedeschi erano incantanti. I padroni globalisti di Obama si devono essere sicuramente divertiti guardando la stupidita` del popolo tedesco.

8 AGOSTO 2008: LO STATO FANTOCCIO DELLA GEORGIA ATTACCA IL PROTECTORATO RUSSO DELL’OSSETIA DEL SUD!

Il primo ministro russo Vladimir Putin e il presidente degli Stati Uniti George Bush erano seduti l’uno accanto all’altro mentre guardavano le cerimonie di apertura delle Olimpiadi del 2008 a Pechino, in Cina. Quando Putin venne informato che lo stato fantoccio della Georgia aveva invaso l’Ossezia del Sud – un piccolo stato indipendente i cui abitanti sono cittadini russi – punto` il dito contro Bush e si precipito` fuori dallo stadio. I leader russi Putin e Medvedev ordinarono alle truppe russe di mobilitarsi, ma quando arrivarono per liberare l’Ossezia, 2.000 civili furibi uccisi dall’esercito georgiano equipaggiato dagli Stati Uniti / Israele.

I russi sbaragliano rapidamente e in modo impressionante gli invasori georgiani, rincorrendoli nel profondo del territorio georgiano.
In modo simile alle bugie che circondavano il conflitto tedesco-polacco del 1939, i media globalisti riferirono poi che la Russia aveva “invaso” la Georgia. Brzezinski affermo` che Putin era come “Hitler”.

Non si fece menzione del fatto che sia stata la Georgia (finananziata dagli Stati Uniti) a versare il primo sangue con i russi.

Lo stato fantoccio della Georgia attacca la Russia e viene colpito duramente

OTTOBRE 2008: DEMOCRATICI E REPUBBLICANI UNITI PER SALVARE LE BANCHE CON I SOLDI DEI CITTADINI AMERICANI

Le banche e i fondi di investimento di Wall Street beneficiarono molto dalla bolla immobiliare di Greenspan. Ora che la festa era finita, le banche chiedevano (ai contribuenti americani) $ 750 miliardi per coprire le perdite.

Mentre i criminali ben collegati come Goldman Sachs e il segretario al Tesoro Hank Paulson avevano bloccato il Congresso, i media terrorizzarono il pubblico americano con storie horror su cosa succedera` se i banchieri non saranno salvati e non verranno dati nuovi poteri alla Federal Reserve.

Il pubblico non accetto` mai la storia del salvataggio, ma questo non impedi` ai politici di derubarli. Dopo un iniziale fallimento al Congresso, il disegno di legge sul salvataggio diede il via a un secondo tentativo. Fu la più grande rapina nella storia degli Stati Uniti

I globalisti miliardari George Soros e Warren Buffett hanno beneficiato del “salvataggio” richiesto.

OTTOBRE 2008: IL POLITICO AUSTRIACO ANTI GLOBALISTA JORG HAIDER UCCISO IN UNO STRANO INCIDENTE

Jorg Haider, il leader storico del Partito della libertà austriaco, era stato governatore della Carinzia e in seguito presidente dell’Alleanza per il futuro dell’Austria. Haider aveva attirato l’ira dei globalisti e dei gruppi ebraici lodando le politiche economiche di Adolf Hitler e inveendo contro i “banchieri internazionali”. Haider ha anche sostenuto apertamente Muammar Gheddafi della Libia e Saddam Hussein dell’Iraq.

Haider era strettamente sorvegliato dal Mossad di Israele, a causa dei presunti contatti di Haider con i “negazionisti dell’Olocausto”, il 29 settembre 2008 il ministero degli Esteri israeliano dichiaro` di essere fortemente preoccupato per le elezioni austriache del 2008.

Un portavoce del ministero affermo` che i funzionari israeliani:

“… sono molto preoccupati per l’ascesa al potere di persone che promuovono l’odio, la negazione dell’Olocausto e fanno amicizia con i neo-nazisti, lo vediono come uno sviluppo inquietante e stanno seguendo la questione da vicino”

Entro due settimane da quella dichiarazione, Haider mori` in un incidente automobilistico nello stato della Carinzia. Stava andando a celebrare il 90 ° compleanno di sua madre.

Haider incontra Gheddafi – Haider incontra Hussein – Haider incontra il Mossad

OTTOBRE 2008: LA TERRIBILE PROFEZIA DI WEBSTER GRIFFIN TARPLEY

Gli astuti osservatori della geopolitica non sono stati ingannati dall’Obama-Mania. L’autore e storico Dr. Webster Griffin Tarpley identifico` rapidamente l’inganno di Obama e cerco` di avvisare il popolo americano.

Prima che Obama venisse eletto, Tarpley affermo`:

“Il progetto della prossima amministrazione, se si tratta di Obama, è di distruggere sia la Russia che la Cina. Le persone in Europa dovrebbero svegliarsi. Quella sciocca illusione romantica che hanno di Obama svanira` velocemente … La politica estera di Obama sara` quella di avere una resa dei conti globale con la Russia e la Cina. “

Webster Tarpley ha affermato con assoluta certezza che il candidato alla “pace” Obama, se eletto, avrebbe manovrato gli Stati Uniti in guerra con la Russia e la Cina

4 NOVEMBRE 2008: LA MENZOGNA DI OBAMA VIENE PERPETRATA IN TUTTA AMERICA

Barack Obama, l’agitatore di Chicago e organizzatore di brogli elettorali, completa la sua rapida ascesa mediatica alla presidenza. Un attivista marxista con stretti legami con gli ex terroristi William Ayers e Jeff Jones; Obama è l’ultimo burattino del miliardario globalista George Soros e della banda bancaria internazionale. L’ebreo-ungherese Soros (CFR – Consiglio di amministrazione) e la sua folla pagata di attivisti liberali versarono milioni di dollari e innumerevoli ore di lavoro per ottenere l’elezione di Obama.

Dopo aver sconfitto Hillary Clinton (CFR, TC) nelle Primarie democratiche, e successivamente un debole e disinteressato senatore repubblicano John McCain (CFR), Obama si mosse rapidamente nei suoi “primi 100 giorni”, ideoun altro piano di salvataggio per la General Motors e fece dei progressi nella sanita pubblica socialista permettendo a Goldman Sachs di saccheggiare il Tesoro, dando nuovi poteri alla Fed ed espandendo il ruolo militare dell’America in Asia.

Molti criticarono Obama per le spese esorbitanti venendo prontamente denunciati come “razzisti” dai media, mentre cominciarono ad emergere prove credibili riguardo alla sua omosessualita` e ineleggibilità dovuta al fatto che sia nato in un paese straniero.

Obama è una creazione artificiale nata dalla più intensa campagna pubblicitaria mediatica della storia. Installando un uomo di colore come presidente, i globalisti possono far avanzare la loro agenda in modo più radicale che mai. La paura di essere definiti “razzisti”, e la cazzata del “white privilege”, protessero il presidente marxista dalla condanna che si merita.


1- L’inganno di Obama di Alex Jones – un film ben fatto

2- Rothschild’s Choice – una presentazione video di Texe Marrs – spiega chi sono veramente le forze dietro a Obama.

3- Barack Obama è un burattino interamente posseduto da George Soros – che è egli stesso collegato ai Rothschild.

15 COPERTINE SUL TIME SOLO NEL 2008!

DICEMBRE 2008: OPERAZIONE “CAST LEAD”/ ISRAELE UCCIDE 1400 PALESTINESI INNOCENTI

Razzi di origine sconosciuta stanno schiantandosi in aree disabitate di Israele. Gli israeliani accusarono i guerriglieri palestinesi degli attacchi. Usando i razzi come pretesto, Israele lancio` una campagna terroristica di 3 settimane contro i profughi palestinesi intrappolati nella striscia di Gaza. L’operazione militare è denominata in codice: “Cast Lead”. La campagna di bombardamento è seguita da un’invasione di terra. Alla fine, 1400 arabi morirono, soprattutto donne e bambini.

Le vittime israeliane ammontarono a 11. Nonostante le chiare prove che Israele abbia bombardato quartieri densamente popolati con bombe al fosforo bianco che sciolgono la pelle, gli Stati Uniti difesero a spada tratta la campagnia terroristica di Israele.

Le immagini dei bambini palestinesi morti sono oscurate dai media sionisti.

1- “Da Israele con amore”. I bambini delle scuole israeliane scrivono messaggi sulle bombe destinate ai palestinesi.

2- I coloni israeliani provocano una donna palestinese la cui casa è stata occupata.

2009: GEORGE SOROS VUOLE CHE LA CINA FACCIA PARTE DEL NUOVO ORDINE MONDIALE

Il miliardario George Soros. (CFR) chiese un nuovo ordine mondiale e un declino gestito del dollaro USA. Soros è preoccupato che la nuova Cina stia agendo troppo nei propri interessi nazionali. In un’intervista al Financial Times, affermo`:

“Penso che ci sia bisogno di un nuovo ordine mondiale e che la Cina debba farne parte”.

Il piano Globalista di accerchiare la Cina e la Russia è la vera ragione delle avventure militari statunitensi in Asia, così come delle “rivoluzioni colorate” sponsorizzate dalla CIA in Europa, Asia e Nord Africa. Resta da vedere se questa nuova dinamica e nazionalista Cina diventerà pienamente globalista, o si alleera` con la Russia contro il prossimo scontro globalista.

APRILE 2010: LEADER POLITICI E MILITARI POLACCHI UCCISI IN UN INCIDENTE AEREO

 

 

Sebbene sia un membro dell’Unione Europea; il governo polacco ha fortemente contrastato le politiche dell’Unione europea in materia di economia e “riscaldamento globale”. Inoltre, sembra che la Polonia potrebbe essere in procinto di “ricostruire i ponti” con la Russia.

Nel 2010, Putin & Medvedev invitarono le persone più potenti in Polonia per partecipare ad un servizio commemorativo in onore delle vittime polacche del massacro di Stalin nella Katyn Forest del 1940. Tra questi il presidente polacco Lech Kaczynski, il capo dello Stato maggiore polacco e altri alti ufficiali militari polacchi, il presidente della Banca Centrale di Polonia e decine di altri membri del governo e del Parlamento polacco.

Un incidente – vicino alla foresta di Katyn – circondato da anomalie molto insolite, decapito` il governo polacco. Si e` trattato di un incidente molto strano, per non dire altro. Il fatto che la Polonia sia diventata molto più anti-russa e obbediente all’UE aggiunge ulteriore intrigo a questo bizzarro evento.

Nessun sopravvissuto. Le indagini russe, guidate da Putin, accusarono i piloti polacchi. Forse Putin sa qualcosa?

2010: OBAMA E LA FED INONDANO IL MONDO CON SOLDI SENZA VALORE/ IL DOLLARO PERDE POTERE D’ACQUISTO

In un chiaro segnale che i banchieri internazionali globalisti si sono impegnati a distruggere la valuta americana, il presidente della Fed Benjamin Shalom Bernanke (CFR) organizzo` l’acquisto diretto di $ 600 miliardi di debito USA (obbligazioni). L’acquisto fu fatto con denaro che la Fed, di proprietà privata, creo` “dal nulla”.

Come previsto, i prezzi delle materie prime quali cereali, carni, petrolio e metalli aumentarono costantemente nel 2010 e oltre. Mentre gli americani venivano derubati del vero tasso di inflazione di Bernanke, ovvero il 5% + all’anno, la disoccupazione si aggirava intorno al 20%.

I media di Establishment, tuttavia, continuarono a riportare un falso tasso di disoccupazione del 9% e un falso tasso d’inflazione dell’1%!

L’America è nei guai e molte persone stanno iniziando a realizzarlo.

6/7 NOVEMBRE 2010: I BANCHIERI CELEBRANO IL 100ESIMO ANNIVERSARIO  DELL’INCONTRO SEGRETO A JEKYLL ISLAND

In una straordinaria dimostrazione di arroganza, i poteri dietro la Federal Reserve tornarono a Jekyll Island per celebrare il 100 ° anniversario della famigerata riunione cospiratoria che ha dato vita alla Riserva Federale degli Stati Uniti.

Nel 1910, i banchieri dovettero incontrarsi in segreto, ma oggi hanno la possibilita` di incontrarsi apertamente senza dover temere di nascondere il fatto che l’incontro originale di Jekyll Island fu in realtà una cospirazione di Rockefeller-Morgan-Warburg-Schiff-Rothschild!

Il titolo della conferenza è “Un ritorno a Jekyll Island: The Origins, History, and Future of the Federal Reserve”, e si svolse il 5 e il 6 novembre nello stesso edificio in cui si svolse l’incontro originale del 1910.

Greenspan & Bernanke celebrano i 100 anni della cospirazione sionista atta a derubare il popolo americano visitando la stanza in cui Paul Warburg, Nelson Aldrich e J.P. Morgan ordirono la loro trama per controllare l’offerta di moneta americana.

2008-2011: LE FAZIONI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE SONO DIVISE SU COME SPODESTARE IL GOVERNO IRANIANO

Il governo pacifico dell’Iran è stato preso di mira dal Nuovo Ordine Mondiale. Tra la fazione globalista pura George Soros-Bilderberger e la fazione radicale sionista del Nuovo Ordine Mondiale, c’è una profonda spaccatura su come rovesciare l’Iran.

I globalisti del Bilderberger ritengono che un’invasione militare dell’Iran sia costosa e rischiosa. Preferiscono sovvertire internamente l’Iran con una “Rivoluzione cromatica” della CIA, mentre i sionisti non hanno pazienza per le manovre a lungo termine e vogliono invadere l’Iran ora!

La disputa intra-rete è così vivace che a un certo punto, il Globalista Zbigniew Brzezinski suggeri` apertamente che gli Stati Uniti avrebbero dovuto abbattere gli aerei israeliani se avessero tentato di bombardare l’Iran! I sionisti risposero usando alcune delle loro radio “conservatrici” per parlare negativamente di George Soros e persino delle conferenze Bilderberg … I Bilderberger / Trilateralisti reagirono facendo emergere gli scandali legati al capo della FOX News e magnate neo-con Rupert Murdoch.

1- Il globalista Brzezinski vide l’aggressione di Israele come una seccatura che complichera` gli sforzi per affrontare la Russia e finalizzare il Nuovo Ordine Mondiale

1- I 17 principali gruppi ebraici pubblicarono un annuncio a tutta pagina sul New York Times descrivendo il presidente iraniano come un pazzo.

 

 

Lo sguardo del Leone: un’antica parabola occulta

L’antico simbolo del leone nasconde un significato nascosto, un tempo noto ai nostri antenati, ma ormai dimenticato. Questo precetto occulto è un punto condiviso da importanti civilita` antiche, tra cui quella Egiziana, Indù e Cinese. Queste culture sapevano che c’era qualcosa di speciale nella figura del Leone. Che cos’è? Cosa c’è di cosi` speciale da rendere il Leone, una simbologia fulcro di tante potenti civiltà?

9-768x535

Il Leone ebbe un significato spirituale segreto per gli antichi, un significato che è stato del tutto dimenticato in tempi moderni. Il Leone racconta una storia profonda e magica che, una volta pienamente compresa ed attuata nella vita quotidiana, ha il potere di fornirci una sorta di “corsia preferenziale” per una maggiore percezione, una coscienza risvegliata, e una più alta spiritualità. Gli antichi erano così colpiti da questo “Segreto del Leone” che attribuirono al Leone qualità nobili come la saggezza, il coraggio, la maestà, la padronanza, e persino la spiritualità. Oggi sentiamo queste parole usate per descrivere il “simbolismo” del Leone. Queste parole, tuttavia, descrivono gli attributi del leone, non ciò che esso simboleggia. Che cosa, allora, simboleggia il Leone?

pp-768x478

Il segreto del leone era conosciuto in molti degli alti centri della civiltà, tra cui gli Egiziani, gli indù e i cinesi.

Il segreto ci viene rivelato in un antico insegnamento buddista chiamato Lo Sguardo del leone, una parabola semplice ma potente che, quando compresa ed attuata correttamente, ha il potere di cambiare la vostra vita. L’insegnamento è piuttosto semplice … Quando lanciate un bastone ad un cane quest’ultimo insegue il bastone. Ma quando si lancia un bastone ad un leone, succede qualcosa di diverso. Invece di rincorrere il bastone, il Leone insegue, chi ha tirato il bastone. Qui il bastone lanciato significa un “problema” che si pone nella nostra vita, portando con se sentimenti di fastidio, frustrazione, rabbia e persino ostilità. Focalizzando la nostra attenzione sul problema stiamo rincorrendo il bastone come farebbe il cane, cercando di scacciare il problema. Questo è un errore. Quello che non capiamo e` che il problema non è nel mondo fisico, ma nel mondo interiore, il mondo dentro di noi. Il problema che appare nel mondo esterno, è solo un sintomo di questo problema interiore più profondo, perché il mondo esterno è uno specchio-riflesso del mondo interiore. Avere lo sguardo del Leone significa trasformare la nostra attenzione verso l’interno e alla ricerca in noi stessi per risolvere il vero problema. Lo sguardo del leone è diretto, focalizzato alla fonte; il Leone è saggio e coraggioso, andando ad affrontare direttamente la radice (del problema). Affrontando l'”imperfezione interiore” o lo “squilibrio interiore” che causa il problema nel mondo esterno, stiamo affrontando la fonte del problema, piuttosto che il sintomo. Quando abbiamo la Sguardo del leone, cominciamo a vedere i problemi del mondo fisico non più come problemi ma come benedizioni che ci aiutano a riprendere il timone delle nostre vite. I problemi ci mostrano dove dobbiamo concentrare i nostri sforzi verso l’interno, nella nostra continua Grande Opera di scoperta interiore, di auto-comprensione, di auto-sviluppo e padronanza di sé. Guardando dentro di noi per cercare di capire il motivo per cui un problema si manifesta nel “mondo fisico”, ci mette su una sorta di “fast-track” per comprendere al meglio la nostra vera natura e ricordare chi siamo.

“Siate come un leone, che, piuttosto che inseguire il bastone, si volta verso chi lo ha tirato. Si lancia un bastone a un leone, una volta soltanto. ” – Milarepa

Il nostro obiettivo nella vita, allora, se aspiriamo a essere veri professionisti della Gnosi e della Grande Opera, è quello di sviluppare lo sguardo del leone. Quando abbiamo la Sguardo del leone, tutti gli antichi attributi del leone, come la saggezza, il coraggio, la maestà, la maestria e la spiritualità, diventeranno i nostri attributi.

Fonte

Cronologia della terza guerra mondiale (1998-2015) – Parte 1

1998 – 2000: I PREPARATIVI

Le potenti ed influenti elite e vari think tank prevedono un periodo in cui l’America condurra’ un’aggressiva politica estera. Zbigniew Brzezinski ne parla ne ‘La Grande Scacchiera’, un libro in cui si sostiene apertamente una più audace azione americana al fine di dominare il territorio euroasiatico.

Durante questo stesso periodo, persone come Robert Kagan, William Kristol, Paul Wolfowitz e Dick Cheney, iniziarono a fare propaganda per rovesciare ogni governo in Medio Oriente, che costituisse un problema alla dominazione israeliana della regione. A tal fine, Kagan e Kristol avevano fondato un gruppo chiamato PNAC (Progetto per il Nuovo Secolo Americano).

Si vengono quindi a formare 2 fazioni. I globalisti, generalmente più concentrati sul circondare e sovvertire il blocco Russo-Cinese, al fine di creare un ‘mondo unipolare’ (Nuovo Ordine Mondiale). I neo-con sionisti sono generalmente d’accordo, ma la loro enfasi principale è quella di aiutare Israele ad espandere il suo territorio e farla diventare una potenza dominante in quella zona del mondo.

Pensate alla competizione tra queste fazioni come alla competizione nelle famiglie ‘mafiose’. Fanno parte della stessa struttura di potere, ma con interessi che possono periodicamente scontrarsi

Zbigniew-Brzezinski2-14-11 - Kagan TW

Amici e rivali: Il globalista Zbigniew Brzezinski e il Neo-Con Robert Kagan vorrebbero che politica estera degli Stati Uniti fosse piu’ aggressiva. Entrambi hanno anche citato, per iscritto, la necessità di una “nuova Pearl Harbor” per radunare il sostegno pubblico per i loro ambiziosi obiettivi di politica estera.

Brzezinski / 1999 (citazione Pearl Harbor)

Kagan & amici / 2000 (citazione nuova Pearl Harbor)

* Kagan è sposato con Victoria Nuland (Nudelman). Ricordatevi del suo nome, perché tornerà in gioco più avanti in questo articolo.

Swearing-in Ceremony at the State Department for Toria Nuland as U.S. Amabassador to the North Atlantic Treaty Organization (NATO). State Department.

Fast Forward al 2005: Vickey Nuland diventa rappresentante degli Stati Uniti alla NATO, come sembrano orgogliosi il marito Robert Kagan e i bambini.

2001-2003: IL PIANO ENTRA IN AZIONE

Sulla scia dello stranissimo, e molto conveniente attacco stile ‘Pearl Harbor’ del 2001/09/11, il generale Wesley Clark venne a sapere che i neo-conservatori filo-israeliani all’interno dell’amministrazione Bush-Cheney avevano piani per rovesciare i governi di Iraq, Libia, Siria, Iran e molti altri stati. Clark svelo` questa informazione solo nel 2007.

1236050_10151626520548660_673484205_n-300x295

9-11-wtc7

Il generale Clark ha affermato che la distruzione dell’11 settembre ha consentito l’attuazione di una politica estera aggressiva; anche se nessuna delle nazioni prese di mira avesse qualcosa a che fare con il 9/11

2003-2011: MORTE E DISTRUZIONE

Anche se i piani non si sono esattamente svolti secondo la time-table di 5 anni  del Pentagono, gli eventi successivi confermano le accuse del generale Clark.

SaddamGallows

384891-111021-muammar-gaddafi

1080-Bashar_al-Assad File Photo - FABIO RODRIGUES-POZZEBOM-ABR

2006: PUTIN E` L’ARCHITETTO DIETRO IL BLOCCO COMMERCIALE BRICS

BRICS è l’acronimo di un’associazione tra le cinque grandi economie emergenti: Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa. Il raggruppamento è stato originariamente conosciuto come “BRIC” prima dell’inclusione del Sud Africa nel 2010. I membri del BRICS sono tutti in via di sviluppo, con grandi economie in rapida crescita. Con la Russia e la Cina al suo interno, il BRICS da allora è cresciuto così tanto in influenza economica e politica, che i suoi membri non possono più essere controllati dai maestri di affari globali. L’ex ministro degli Esteri indiano, Coneel Sebal: “L’Occidente ha paura dei BRICS in quanto non ha alcun controllo su di essi.”

BRICS_leaders_in_Brazil.jpeg

Il blocco BRICS diventa più forte ogni giorno. Entro il 2014, il gruppo ha stabilito un proprio meccanismo di finanziamento internazionale per aggirare gli avvoltoi del FMI (Fondo Monetario Internazionale). Quello che i gangster del monopolio degli affari finanziari occidentali non possono controllare, cercheranno di distruggere.

2010-2014 / WIKILEAKS/ PRIMAVERE ARABE

Dopo aver rilasciato video che imbarazzavano l’America, l’operatore ombra di nome Julian Assange e la sua Wikileaks hanno fatto trapelare informazioni a danno di alcuni leader arabi. I media arabi scoprirono che gli “attivisti” altro non erano che pupazzi della Cia i quali sfilarono con gli studenti per le strade di Tunisia, Marocco, Giordania, Yemen, Sudan, Libia, Egitto e Siria. Alcune di queste sommosse ‘primavere arabe’ divennero violente (Libia, Siria).

Lo stratagemma intelligente fu quello di mascherare, dietro proteste spontanee, “la mano nascosta” degli Stati Uniti.

L’agente Assange avrebbe poi ammesso pubblicamente che fu sua l’idea delle ‘primavere arabe’. (qui). Il ruolo effettivo di Wikileaks nello scatenare la ‘primavera araba’ e`stato solo quello di catalizzatore. Le attività della CIA all’interno dei governi e media arabi, erano anche parte della astuto stratagemma per destabilizzare i governi arabi del Nord Africa e Medio Oriente.

L’arma di destabilizzazione di massa, WikiLeaks,  svolse un ruolo enorme anche nelle dimissioni del primo ministro italiano Silvio Berlusconi. (qui) Per la sua stretta amicizia personale con il russo Vladimir Putin e il suo aperto sostegno di Gheddafi in Libia, il colorato magnate italiano entro` nella ‘hit-list’ del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e del New York Times.

julian_assange_time_magazine

TimePOY

burning-truck_2339739b

Sia l’attore, Assange, che i falsi ‘manifestanti’ sono stati nominati come “Persone dell’Anno ‘. La truffa della ‘primavera araba’ ha destabilizzato diversi stati arabi, molti dei quali provenienti dall’elenco precedentemente citato da Wesley Clarke!

berlusconi_1472698i

putin_1772946b

AtloSopacCover1121web

CIA-Wikileaks e i media corrotti punirono il ‘pericoloso’ Berlusconi per le sue strette associazioni con il grande cattivo Gheddafi e il grande cattivo Putin.

PRIMAVERA 2013: I “RIBELLI” SIRIANI HANNO BISOGNO DI AIUTO

Gli Stati Uniti e i “ribelli” supportati dai sauditi stanno perdendo la loro lotta per rovesciare Assad in Siria. Con l’obiettivo di aiutare i “ribelli” per lo più stranieri e mercenari, gli Stati Uniti, con Israele e grazie anche all’insistenza dei neo-conservatori americani, cercarono un pretesto per iniziare il bombardamento del governo siriano.

McCain_Syria_1

Il senatore guerrafondaio McCain visita i “ribelli” in Siria; la maggior parte dei quali sono in realtà combattenti stranieri. Le loro fila sono costituite da mercenari, detenuti, e sedicenti jihadisti; il tutto e` organizzato e guidato da agenti sotto copertura Occidentali/Israeliani/Sauditi e dai loro agenti arabi.

GIUGNO 2013: PUTIN VISITA ISRAELE

Il Presidente russo Vladimir Putin arriva in Israele per fare visita al famigerato premier guerrafondaio, Bibi Netanyahu. In termini diplomatici ma allo stesso tempo forti, il Presidente russo (e filo-siriano) esprime la sua opposizione a qualsiasi attacco contro la Siria o l’Iran.

netanyahu-and-putin-june-2012

091213-global-review-Bashar-Assad-putin-2

A differenza dei leader americani che strisciano di fronte a Netanyahu, Putin non ha avuto paura di andare in Israele e parlare con franchezza al Primo Ministro.

Sia Putin che il Dr. Assad, (un oculista educato in Inghilterra) hanno una grande supporto tra siriani.

ESTATE 2013: HILLARY CLINTON MINACCIA CINA E RUSSIA

Russia e Cina hanno sempre supportato la pace. Una Hillary Clinton arrabbiata dichiara: “La Russia e la Cina pagheranno per essersi schierate con il regime di Assad.”

0

Una Clinton rinata conservatrice minaccia Russia e Cina

ESTATE 2013: ORGANIZZANDO UN ATTACCO CHIMICO (FALSE FLAG)

Sotto la pressione dei neo-conservatori e della lobby israeliana, Obama annuncia una ‘linea rossa’. Egli afferma che, se il governo siriano dovesse sparare armi chimiche sui “ribelli”, gli Stati Uniti sarebbero costretti a intervenire.

* RICORDO IMPORTANTE: chi controlla Obama e` più strettamente collegato a quell’ala della politica estera degli Stati Uniti il cui progetto principale è il progressivo accerchiamento e sovversione di Russia e Cina (Soros, Rockefeller, Kissinger, Brzezinski, ecc). A differenza della fazione neo-con, le guerre in Medio Oriente per Israele sono generalmente considerate da questo gruppo di ‘mondialisti’ come uno spreco di capitale politico.

Obama-Red-Line-e1378310463703

Come faceva Obama a sapere che ci sarebbero stati degli attacchi con il gas?

ESTATE 2013: ASSAD VIENE ACCUSATO DI AVER UTILIZZATO GAS CONTRO I RIBELLI

Com’era prevedibile, e proprio al momento giusto, un presunto ‘attacco chimico/gas’ avviene in Siria – poche settimane dopo gli avvisi di Obama! Nell’isterica stampa gialla occidentale si sostiene che anche alcuni bambini furono vittime del gas di Assad.

article-0-1BAFC4A8000005DC-280_634x348

syria_gas-attack42

Da bravi bambini, adesso giochiamo a dormire. Distendetevi a terra e chiudete gli occhi

Le immagini degli attacchi con “gas velenosi” sembrano una messa in scena. Gli attacchi sono avvenuti veramente? Non sembra piu` un evento organizzato dai ribelli in modo da fare entrare in campo gli Stati Uniti?

ESTATE 2013: ASSAD NEGA LE ACCUSE

Il presidente Assad ha negato con forza le accuse e ha invitato ad un’indagine internazionale sull’evento. Assad paragona l’accusa alle false affermazioni di “Armi di distruzione di massa”, che sono state mosse contro l’Iraq nel 2002 e 2003.

seymour-hersh-slams-media

errol-morris-rumsfeld-slide-6UJH-blog480

Il premio Pulitzer, Seymour Hersh è convinto che Assad sia stato incastrato per gli attacchi al gas. (Qui)
 Non e` la prima volta che il governo degli Stati Uniti e il New York Times hanno cercato di mentire per far entrare l’America in guerra.

ESTATE 2013: VICINI ALLA GUERRA

L’amministrazione Obama ignora le smentite di Assad e inizia i preparativi per la guerra. Nel frattempo, Netanyahu continua i suoi tentativi per indurre la Siria ad attaccare Israele. Assad non cadra` nelle trappole americane ed israeliane, ma minaccia ritorsioni in caso di un attacco su larga scala in Siria.

Syria_0

9181904297_27e8590c43_z

Netanyahu ha in realtà sganciato una bomba enorme su una posizione siriana, uccidendo decine di soldati siriani. Assad non ha risposto a questo inspiegabile atto di guerra, che i senatori McCain e Graham (sopra con Netanyahu) hanno pienamente supportato.

ESTATE 2013: LA LOBBY EBRAICO-AMERICANA VUOLE LA GUERRA

I leader delle maggiori organizzazioni ebraiche in America si uniscono per rilasciare una dichiarazione congiunta a sostegno della guerra contro la Siria.

conference

John_McCain_official_portrait_2009

Le annuali dichiarazioni Anti-Siria e Anti-Iran di McCain di fronte all’AIPAC (Lobby americana israeliana) hanno sempre molto successo.

ESTATE 2013: GLI AMERICANI DICONO “NO”

Il pubblico americano si risveglia dal suo sonno e comincia a inondare la Casa Bianca e i quadri del Congresso con telefonate rabbiose contro la guerra.

77374810001_2662782613001_video-still-for-video-2662779587001

maxresdefault

Americani infuriati protestano contro John McCain e al fatto che vuole bombardare la Siria.

ESTATE 2013: RUSSIA E CINA DIFENDERANNO LA SIRIA

Russia, Cina, Siria e Iran hanno fatto delle esercitazioni di guerra nel Mediterraneo. Questa dimostrazione di Putin e amici, ha scosso Obama.

(070809) -- CHELYABINSK, August 9, 2007 (Xinhua) -- Soldiers from the SCO joint troops march in Russia's Chelyabinsk, August 8, 2007. A happy get-together was held on Wedenesday among soldiers from member countries of the Shanghai Cooperation Organization (SCO), who are in Chelyabinsk attending the "Peace Mission 2007" anti-terrorism military drill. (Xinhua/Li Gang) (zy)

20130702-082218

L’aggressione americana ha avvicinato maggiormente Russia e Cina

ESTATE 2013: PUTIN L’EROE DEL GIORNO

La Russia offre un accordo in cui la Siria accetta di cedere le sue armi chimiche in cambio della pace e la protezione continua della Russia. Obama e Kerry non possono far altro che seguire la linea di azione che Putin ha magistralmente impostato.

181754008.jpg.CROP.promo-mediumlarge

Il segretario di Stato americano Kerry e il ministro degli Esteri russo Lavrov elaborano un accordo per evitare la guerra; ma il gioco non è finito. I guerrafondai occidentali e israeliani non dormono mai.

AUTUNNO 2013: SI RICOMINCIA DA CAPO!

La guerra con la Siria (e l’Iran) è scongiurata. Netanyahu e i delusi guerrafondai neo-con sono costretti a riscrivere i propri piani.

caucus-obama-netanyahu-blog480

stock-photo-back-to-the-drawing-board-18626257

Non preoccuparti Obama stiamo gia` progettando un piano per il prossimo anno

INVERNO 2013: SI FORMANO GRUPPI “SPONTANEI” A SUPPORTO DI USA/EU IN UCRAINA

Gruppi di operativi della Cia, creduloni assortiti e attivisti cominciarono a formarsi a Kiev, in Ucraina. Il loro obiettivo finale era quello di rovesciare il governo Russia-friendly ucraino e sostituirlo con burattini USA-UE. Il senatore McCain arrivo’ presto a Kiev per incitare la folla inquieta gridando “L’America sta e` con voi!”

article-2524179-1A1F2C0F00000578-756_634x444

nuland112way-10f24e8ba634b2b22139d9f4277fd9b007ac8e9c-s6-c30

McCain l’insano arriva in Ucraina, ancora una volta per fomentare problemi!

Un’altra persona che sta gettando benzina sul fuoco e` il Sottosegretario di Stato Victoria Nuland (Nudelman). Nuland è la moglie del ‘neo-conservatore’ luminare Robert Kagan; uno dei principali artefici della ‘guerra al terrore’ senza fine. La Nuland ha contribuito a elargire miliardi di dollari in ‘investimento per la democrazia’ all’Ucraina, il tutto sulle spalle dei contribuenti.

FEBBRAIO 2014: LA “PROTESTA” UCRAINA DIVENTA VIOLENTA

Incoraggiata da McCain, Nuland-Kagan, e da altri intrusi occidentali, ma anche dalla timidezza del presidente Ucraino Yanukovich, la folla di Kiev diventa violenta. Incredibilmente, Obama e i suoi burattini della NATO invitano Yanukovich a “dar prova di moderazione” verso i “manifestanti pacifici” ..

ukraine-protests-jan-19

91e0c11725ed49648393866050170169-1

Quando i mercenari e i creduloni di McCain sono diventati violenti, Obama e il New York Times ha continuato a riferirsi a loro come “manifestanti pacifici”.

Delta-in-Kiev-earlier-this-month.-Courtesy-photo

John_McCain_with_Benjamin_Netanyahu_(SIADD)

Il comandante israeliano mascherato ‘Delta’ e il suo team hanno combattuto per rovesciare il governo eletto dell’Ucraina.

Storia vera! Tra i teppisti violenti a Kiev c’erano anche un gruppo di ex commando israeliano. (Qui) Perche` Israele vorrebbe istituire un nuovo governo ucraino anti-russo ai confini con la nazione di Putin? Chiedetelo a McCain e a Netahyahu.

FEBBRAIO 2014: IL DEBOLE GOVERNO UCRAINO VIENE DESTITUITO

Mentre le Olimpiadi invernali in Russia volgono al termine, il governo ucraino è violentemente rovesciato e sostituito da burattini USA-UE ostili alla Russia. Yanukovich fugge per la sua vita in Russia.

Russia's President Vladimir Putin (R) and Ukrainian President Viktor Yanukovych shake hands after signing documents during their meeting in the Kremlin in Moscow, on December 17, 2013. Putin said that the state energy companies of Russia and Ukraine had signed an amended agreement slashing the price Moscow charges its cash-strapped neighbour for natural gas. AFP PHOTO / ALEXANDER NEMENOV (Photo credit should read ALEXANDER NEMENOV/AFP/Getty Images)

yats

L’alleato di Putin viene rovesciato. Il burattino Usa/Eu e` pronto a prendere il suo posto

MARZO 2014: LA CRIMEA DIVORZIA DALL’UCRAINA

I russi della Crimea dichiarano la loro indipendenza dall’illegittimo fantoccio che non hanno sostenuto. La Crimea, con un margine del 97%, vota per ricongiungersi alla madrepatria russa. Gli ucraini di lingua russa nella zona orientale hanno cominciato a resistere al nuovo regime di Kiev.

ukraine3n-21-web

crimea-referendum-celebrate

Cio` che la stampa occidentale ha falsamente descritto come una “invasione” e una “conquista”, era in realtà una riunificazione gioiosa della penisola di Crimea, con la sua madrepatria russa. Queste persone non volevano avere nulla a che vedere con i violenti fantoccio-gangster di Kiev

ESTATE 2014: LA RUSSIA E` FALSAMENTE ACCUSATA DI DESTABILIZZARE L’UCRAINA

L’Occidente accusa falsamente Russia di aver orchestrato l’instabilità in Ucraina orientale. Sanzioni vengono imposte mentre i burattini a Kiev attaccano il proprio popolo.

_75290542_75290541

Il nuovo presidente fantoccio Petro Poroshenko è odiato nella metà orientale del suo paese (e non e` popolare nella parte occidentale). Ma Obama e i suoi barboncini della EU amano il miliardario tiranno.

ESTATE 2014: PUTIN RIFIUTA DI ENTRARE IN GUERRA

La Russia resiste alle deliberate provocazioni dei burattini di Kiev e si rifiuta di invadere l’Ucraina, che, anche se non è ancora membro, ha il sostegno della NATO. I combattenti per la libertà dell’Ucraina orientale si ritirarono disorganizzati e demoralizzati mentre le nazioni della NATO iniziarono a posizionare tranquillamente le loro forze.

25DONETSK-articleLarge-v2

U.S. President Barack Obama is seated with Ukraine President Petro Poroshenko as they meet with other countries regarding Ukraine at the NATO summit at Celtic Manor in Newport, Wales, Thursday, Sept. 4, 2014. At rear center is U.S. Secretary of State John Kerry. (AP Photo/Charles Dharapak)

I ribelli della regione orientale hanno catturato molti militari ucraini.

L’implacabile espansione verso est della NATO, fino ai confini dello Stato baltico della Russia (Estonia, Lettonia, Lituania), oggi rappresenta una minaccia diretta per la Russia.

Obama Estonia_Cham640090314

Settembre 2014: Obama fa visita alle truppe estoni con il burattino Hendrik.

ESTATE 2014: ANCHE LA CINA VIENE MINACCIATA

Nel frattempo, in Estremo Oriente, i governi fantocci del Giappone, Vietnam e Filippine intensificarono le loro interferenze in Cina. Il Giappone annuncio` che modifichera` la propria costituzione pacifista e costituira` il suo esercito.

Sebbene la fazione globalista di Obama e i neo-con anti-Obama condividono un interesse comune nel minacciare l’alleanza Russia-Cina, i motivi sono diversi. Obama preferirebbe evitare una guerra in Medio Oriente, concentrandosi, invece, sull’incitare guerre contro Russia e Cina.

34C85359-3D30-4AAF-8D38-FC898B90B05E_cx0_cy8_cw0_mw1024_s_n

President Barack Obama meets with Philippines President Benigno Aquino, Friday, June 8, 2012, in the Oval Office of the White House in Washington. (AP Photo/Susan Walsh)

_943082_china_sea_border

I presidenti fantoccio anti-Cina del Vietnam e delle Filippine sono sul libro paga degli Stati Uniti. Ecco perché questi Stati deboli sono improvvisamente divenuti cosi` audaci inimicandosi la Cina anche su questioni di poco conto.

PRIMAVERA ESTATE 2014: IL COLLEGAMENTO AFRICANO

In Africa, dove la Cina svolge una quantità enorme di affari reciprocamente vantaggiosi, un oscuro gruppo terroristico ‘islamico’ noto come ‘Boku Haram’ spunta dal nulla. I terroristi attaccano e sequestrano lavoratori cinesi mentre destabilizzano il governo filo-Cina / pro-Russia della Nigeria. Dopo lo spauracchio Boku Haram rapisce 200 studentesse, McCain l’insano richiede una invasione da parte degli Stati Uniti!

Subito dopo ‘Boku Haram’ arriva un improvviso e misterioso break-out di Ebola. La Nigeria, ricca di petrolio e` solo “sfortunata”, o i nigeriani sono stati presi di mira per le loro strette relazioni strette e in crescita con la Cina (e anche la Russia)?

the-race-for-raw-materials2

0023ae80a2120d13bbf40c

Rispetto reciproco e benefici comuni sono la base per la forte relazione Cina/Nigeria

A breve la seconda e ultima parte

Fonte

La copertina dell’Economist “World in 2015”: una miscela di simbolismo criptico e terribili predizioni

L’importante rivista The Economist ha pubblicato una edizione speciale chiamata “The World in 2015”. Sulla copertina ci sono delle immagini strane: un fungo atomico, la Federal Reserve in un gioco chiamato “Panic” e molto altro.

leadeconomist

Normalmente non dedico un intero articolo all’analisi di una copertina, ma, in questo caso, non si tratta di una pubblicazione qualsiasi. E’ contenuta nel The Economist ed è direttamente correlata all’elite mondiale. E’, in parte, di proprietà della famiglia di banchieri Rothschild inglesi e del suo redattore capo, John Micklethwait, il quale ha partecipato più volte alla Conferenza Bilderberg – la riunione segreta in cui le figure più potenti del mondo, dal mondo della politica, della finanza aziendale e dei media discutono di politiche globali. Il risultato di questi incontri è totalmente segreto. E’ quindi giusto dire che chi lavora al The Economist sa cose che la maggior parte di noi ignora. Per questo motivo, la “previsione per il 2015” contenuta nella copertina è piuttosto sconcertante.

La tetra e cupa copertina mostra personalità politiche, personaggi di fantasia e icone della cultura pop che sicuramente faranno notizia nel 2015. Tuttavia, la cosa più importante, è la presenza di una serie di immaginari estremamente simbolici i quali alludono a concetti importanti e ad eventi mondiali. Ecco la copertina:

economist_magazine_jan2015

A prima vista, notiamo personaggi politici come Obama e Putin, riferimenti alla Rugby Cup e il nuovo film di Spider-Man. Ma uno sguardo più attento rivela una pletora di concetti importanti. Eccone alcuni.

IL GLOBO A DUE FACCE

world

Un lato del globo guarda stoicamente verso l’Occidente, mentre l’altro lato appare iracondo. Rappresenta forse un confronto tra l’Oriente e l’Occidente? La copertina presenta un paio di altri simboli che si riferiscono alla “rivolta dell’Oriente”. Ciò che inquieta di più tuttavia, è che immediatamente sotto quel globo arrabbiato vi sono raffigurati un fungo atomico e il lancio di un satellite spia nello spazio.

mushroom

Sorveglianza Hi-tech e guerra nucleare. Il The Economist non è molto positivo

IL COLORE DEI VOLTI

Date un’occhiata più da vicino ai volti dei personaggi presenti sulla copertina. Alcuni sono a colori e altri sono in bianco e nero. Perché?

faces

Tra quelli in bianco e nero vi sono Putin, la Merkel, Obama, Hillary Clinton, David Cameron, Hollande e Renzi. Tra quelli a colori vediamo David Blaine, un giovane con in mano uno striscione recante la scritta “Singapore” (a Singapore si terranno i South Asian Games nel 2015). Un altro ragazzo indossa dispositivi per la realtà virtuale. Una rapida raccolta di questi dati rivela che quelli in bianco e nero sembrano essere parte dell’elite (compreso il ragazzo dell’ISIS che probabilmente lavora per loro) e quelli di colore sono “estranei”. È così che l’elite percepisce il mondo?

IL PIFFERAIO MAGICO

piper2

La presenza del Pifferaio Magico su questa copertina “del 2015” è decisamente inquietante. Il Pifferaio di Hamelin è una leggenda tedesca basata su un uomo che utilizzava il suo flauto magico per portare via i bambini dalla città di Hamelin.

800px-Pied_Piper2-e1420662741656

Il pifferaio magico conduce i bambini fuori da Hamelin. Illustrazione di Robert Browning “The Pied Piper of Hamelin

Questa figura folkloristica risalente al Medioevo si dice rappresenti la massiccia morte per peste e catastrofi, o a causa di un movimento di massiccia immigrazione. E’ inoltre una perfetta rappresentazione di come gli odierni giovani vengano “attirati” e disorientati dalla “musica” dei mass media. In maniera quasi scontata possiamo vedere un ragazzino proprio sotto il flauto del Pifferaio.

IL RAGAZZO INETTO

boy

Proprio sotto il pifferaio magico si vede un ragazzo con uno sguardo sbalordito. Sta guardando un gioco chiamato “Panic”. Le parole “Federal Reserve” e “Chi” (che probabilmente sta per China) sono in cima, mentre le parole “luce verde” e “sis!” (Che probabilmente stanno per “Iside” o “crisi”) sono sul fondo. Questo ragazzino guarda imperterrito lo svolgersi del gioco come le masse impotenti vengono a conoscenza degli eventi tramite i mass media. L’obiettivo finale del gioco è quello di causare panico in tutto il mondo attraverso delle crisi generate casualmente da coloro che controllano il gioco. Ricordo che si tratta di una copertina di una rivista Rothschild.

CROP-O-DUST

Untitled-1

Di fronte a Putin vi è un piccolo elicottero su cui è scritto Crop-O-Dust. Sembra far riferimento a  “quel processo di irrorazione delle colture con insetticidi in polvere o fungicidi da un aereo.” Proprio sotto l’elicottero c’è un ragazzino che sta mangiando. Inquietante.

kid

Seduto proprio sotto l’elicottero, questo bambino sta mangiando un pacchetto di noodles pesantemente lavorato. Sta ingurgitando il veleno diffuso dal velivolo?

CINA

china-e1420664430567

Un panda indossa una bandiera della Cina – mentre flette i muscoli, è un modo piuttosto chiaro per mostrare come la Cina stia guadagnando potere. Accanto ad essa c’è un lottatore di sumo in possesso di un grande batteria in cui le polarità (+ e -) sono chiaramente indicate. Sta alludendo a uno switch nella polarità delle potenze mondiali da Ovest ad Est?

IL FANTASMA

ghost

Da dietro la gamba di Obama vediamo emergere un fantasma che legge una rivista dal titolo “Holiday”. Perché questo fantasma, che rappresenta una persona morta, sta pianificando una vacanza? Significa forse che le masse saranno così impoverite da poter pensare alle vacanze solo una volta morte? Potrebbe rapportarsi alle innumerevoli persone che sono morte in viaggio negli ultimi mesi? Sconcertante.

LA TARTARUGA

turtle

In piedi di fronte a tutto il resto, guardandoci fissi vi è una tartaruga con delle linee che ne circondano il guscio. Cosa rappresenta? Ci sarà un grande aumento delle tartarughe nel 2015? Probabilmente no.

Una tartaruga arrabbiata è il simbolo della Fabian Society, un’organizzazione estremamente potente che ha lavorato per oltre un secolo verso la formazione di un unico governo mondiale.

when-i-strike-i-strike-hard

Il motto della Fabian Society è “Quando colpisco, colpisco duro”.

La filosofia dietro il socialismo Fabiano è fondamentalmente il modello di quello che oggi chiamiamo il Nuovo Ordine Mondiale.

La Fabian Society è un gruppo molto antico il quale ebbe origine in Inghilterra nel 1884, con lo scopo di formare uno stato unico socialista, globale. Il loro nome deriva dal nome dal generale romano Fabio, che pianificò attentamente le strategie per portare lentamente i suoi nemici alla sconfitta. Il “Socialismo Fabiano” utilizza il cambiamento incrementale per un lungo periodo di tempo in modo da trasformare lentamente uno stato anziché utilizzare una rivoluzione violenta. Si tratta essenzialmente di socialismo occulto. Il loro stemma originale era uno scudo con un lupo travestito da agnello in possesso di una bandiera con le lettere FS. Oggi il simbolo internazionale della Fabian Society è una tartaruga, con il seguente motto: “Quando colpisco, colpisco duro.”
– La Fabian Society, The Weather Eye

La Fabian Society sosteneva apertamente una società scientificamente programmata e l’eugenetica attraverso la sterilizzazione. Il suo logo originale era un lupo travestito da agnello … non credo tuttavia fosse il modo migliore per nascondere il lupo alle masse.

Fabian_Society_Logo

Il logo originale della Fabian Society

Portare avanti un sistema globale attraverso piccoli cambiamenti incrementali è esattamente ciò che l’elite mondiale sta facendo. Questo è probabilmente il motivo per cui c’è una tartaruga arrabbiata sulla copertina di questa pubblicazione Bilderberg friendly.

11.3 E 11.5

dirt

La parte in basso a destra della copertina presenta alcuni simboli più criptici. C’è un mucchio di immondizia a terra e due frecce in cui leggiamo 11,5 e 11,3. Si tratta di date da ricordare? Perché sono vicino ad un mucchio di immondizia? Se si guarda a queste figure come a coordinate, puntano da qualche parte in Nigeria. In altre parole, la presenza di 11,5 e 11,3 è un po’ inquietante, soprattutto considerando il fatto che chi ha fatto la copertina non ha voluto far capire alla gente di cosa stesse realmente parlando.

In piedi di fronte alla spazzatura vi è Alice nel paese delle meraviglie, la quale sta guardando in alto verso lo stregatto.

cat

Questo iconico gatto è noto per scomparire del tutto, lasciando visibile solo il suo inquietante sorriso. Abbiamo quindi un’altra allusione ad un mondo di fantasia, illusione e inganno, percepito da Alice – le masse. Insieme all’inclusione piuttosto inutile di David Blaine – il mago – la copertina mescola eventi del mondo reale con simboli che alludono all’inganno.

Altri simboli di rilievo su questa copertina sono un salvadanaio volante che esce dalle tasche di James Cameron; Un modello che porta una creazione di Alexander McQueen (stilista preferito della elite che morì in circostanze strane) e un ufficiale asiatica che porta una maschera per proteggerla da una malattia mortale.

Il 2015 sembra proprio fantastico!

CONCLUSIONE

L’Economist non è un giornaletto che pubblica eccentriche previsioni sul 2015 per vendere una manciata di copie in più. E’ collegato direttamente a coloro che danno forma alle politiche globali e che ne garantiscono l’attuazione. Il giornale è in parte proprietà della famiglia di banchieri Rothschild di Inghilterra e il suo editore partecipa regolarmente alle riunioni del Bilderberg. In altre parole, The Economist è collegato a coloro che hanno i mezzi e il potere per fare “predizioni” della realtà.

La copertina della rivista riflette essenzialmente l’Agenda globale delle élite ed è disseminata di simboli criptici che sembrano essere inclusi per “coloro che sanno”. E le masse, come Alice guarderanno lo stregatto scomparire, rimanendo confuse dalle illusioni, mentre il lupo travestito da agnello colpirà … e colpirà duro.

Fonte