Archivi Blog

Perche` Justin Bieber tagga foto di bambini con l’hashtag “Yummy” su Instagram? La risposta e` inquietante

Per promuovere il suo nuovo singolo “Yummy”, Justin Bieber ha pubblicato strane foto di bambini con l’hashtag “Yummy”. Ci sono, inoltre, molti riferimenti alla pizza e, il video musicale “Yummy” ha un messaggio nascosto.

Justin Bieber ha pubblicato un nuovo singolo chiamato Yummy e sembra fatto apposta per far incazzare la gente. Per iniziare, l’hook della canzone è in qualche modo esasperante. È come se fosse stato scritto per dei bambini.

Yeah, you got that yummy-yum
That yummy-yum, that yummy-yummy
Yeah, you got that yummy-yum

Tuttavia, il resto dei versetti chiarisce che l’argomento trattato nella canzone è molto adulto e sessuale.

Un titolo dell’Elite Daily sul testo della canzone.

Ecco un esempio:

That jet set, watch the sunset kinda, yeah, yeah
Rollin’ eyes back in my head, make my toes curl, yeah,

Here’s another barely veiled sexual verse:

Standin’ up, keep me on the rise
Lost control of myself, I’m compromised
You’re incriminating, no disguise (No disguise)
And you ain’t never runnin’ low on supplies

Sebbene Bieber non sia chiaramente il primo artista a pubblicare una canzone pop con allusioni sessuali, la promozione che circonda il singolo rende le cose estremamente strane e inquietanti. Chi gestisce l’account Instagram di Bieber avra` pensato che sarebbe stata una buona idea pubblicare foto di bambini con l’hashtag “Yummy”.

L’account IG di Bieber contiene molte più foto di bambini. Per rendere le cose ancora più strane, Bieber ha anche pubblicato il titolo della canzone con un font ch richiama la pizza.

È ormai risaputo che “pizza” è una parola in codice usata nei circoli pedofili. È persino diventato un meme nei forum su Internet come 4Chan. Per coloro che comprendono i codici malati di queste persone, è difficile ignorare la combinazione dei testi della canzone con le foto dei bambini e la parola “Yummy” scritta in quel modo.

Un altro meme ampiamente associato a questi pervertiti è il pedobear. Ecco un altro post sull’account IG di Bieber nel bel mezzo della campagna promozionale di Yummy.

Per rendere le cose ancora più strane, il video musicale aggiunge un altro livello di orrore al tutto

IL VIDEO MUSICALE DI YUMMY

Il video musicale si svolge in un ristorante elegante a cui partecipano persone dall’aspetto elegante. È il tipo di posto in cui andrebbero i membri dell’élite.

All’inizio del video, la telecamera si sofferma su dei bambini che stanno suonando.

Gli unici bambini nel ristorante sono i musicisti. In altre parole, i bambini sono l'”intrattenimento” della serata.

Mentre i bambini suonano, Bieber mangia del cibo strano con alcune persone dall’aspetto altrettanto strano

Cenando con l’élite occulta?

Considerando l’argomento della canzone, si può facilmente interpretare che questa orgia di cibo è in realtà destinata a rappresentare un’orgia di persone. I primi piani delle persone che mangiano suggestivamente cibo non vanno molto per il sottile.

Quest’uomo anziano viene nutrito con una fragola da questa donna anziana. Suggestivo.

Il fotogramma finale del video spiega cosa rappresenta effettivamente il cibo nel video. Quel frame è così simbolicamente importante che è stato anche pubblicato sull’account Instagram di Bieber.

Qualcuno sta mangiando una fetta di torta e sul fondo del piatto vediamo il volto di un giovanissimo Justin Bieber … con la parola “Yummy” scritta sotto.

Il fotogramma finale dice sostanzialmente che i piatti rappresentano i bambini. Vengono “assaggiati”. E Bieber è vittima del sistema stesso che sta celebrando nel video.

COSA STA SUCCEDENDO A BIEBER?

Qualcuno potrebbe chiedersi perché Bieber partecipi a questa raccapricciante setta di pedofili quando potrebbe benissimo farne a meno. La risposta breve è: non ha scelta. Sin dall’inizio della sua carriera, Bieber è sempre stato un pedone del settore, con poco o nessun controllo sulla sua carriera. Come sembra dire l’ultimo frame di Yummy, lo stesso Bieber potrebbe essere stato maltrattato da pervertiti nell’industria musicale.

Altri si chiedono perché Bieber – che è un cristiano devoto e schietto – sta prendendo parte a questa roba occulta d’élite. In effetti, ci sono molti post relativi a Gesù sul suo account IG (anche se stranamente mescolati con immagini inquietanti, legate a Yummy). Tuttavia, per avere un quadro migliore di ciò che sta accadendo qui, dobbiamo guardare alla chiesa di Bieber: la potente chiesa, costellata di stelle dell’industria di Hillsong.

La chiesa di Hillsong è passata dall’essere una piccola chiesa locale in Australia a un “movimento internazionale”.

La chiesa è notoriamente frequentata da varie star come Selena Gomez, Kylie e Kendall Jenner, Kourtney Kardashian, Vanessa Hudgens, Nick Jonas, Hailee Steinfeld e Bono. Tutti loro sono pedine dell’élite occulta.

Anche il fondatore della chiesa Brian Houston ha stretti legami con l’élite politica australiana.

Hillsong Church ha attirato il sostegno di politici di alto profilo, in particolare del Partito liberale australiano. Nel 1998, Brian Houston ha incontrato l’allora Primo Ministro dell’Australia, John Howard, e la maggior parte del suo gabinetto, presso la sede del parlamento di Canberra prima di condividere le preghiere. Nel 2002, John Howard ha aperto l’Hillsong Convention Center nella località di Baulkham Hills. Nel 2004 e nel 2005, l’allora tesoriere australiano, Peter Costello, parlò li` alle sue conferenze annuali.
– Wikipedia, Hillsong Church

Tutta questa approvazione da parte dell’élite è avvenuta nonostante il fatto che la Chiesa abbia un oscuro segreto: il padre del fondatore della Chiesa Frank Houston ha ammesso di aver abusato di molti giovani ragazzi in Australia e Nuova Zelanda. E la direzione della Chiesa ha fatto tutto il possibile per nascondere questa sordida vicenda.

Frank Houston, padre del fondatore della Hillsong Church Brian Houston, era un pastore in Nuova Zelanda e Australia che ha abusato di ben nove ragazzi nel corso del suo ministero. Negli anni ’60 e ’70, una vittima è stata abitualmente soggetta ad abusi sessuali dai 7 ai 12 anni. Nel 1999, sua madre ha denunciato l’abuso in chiesa. Sebbene Brian Houston fosse legalmente obbligato a denunciare il crimine, non lo fece. La vittima in seguito ha testimoniato alla Royal Commission into Institutional Responses to Child Sexual Abuse che Frank Houston gli offri` 10.000 dollari australiani come compenso presso un McDonald in presenza dell’anziano Nabi Saleh della chiesa di Hillsong. Durante un’indagine interna della chiesa, Frank Houston alla fine confesso` il crimine. La commissione ha anche scoperto che era coinvolto nell’abuso sessuale di altri bambini in Nuova Zelanda. Frank Houston si è dimesso dalla sua chiesa nel 2000, che poi si è fusa con la Hillsong Church. Contrariamente a quanto affermato nella lettera di dimissioni di Frank Houston, si ritirò dalla carica di pastore senior del Sydney Christian Life Centre nel maggio 1999 e non fu mai assunto dalla Hillsong Church. Un’ulteriore indagine interna condotta dalle Assemblee di Dio in Australia, in collaborazione con le Assemblee di Dio in Nuova Zelanda, ha riscontrato sei ulteriori accuse di abuso sessuale di minori, che sono state ritenute credibili.

Nel 2015, la commissione reale ha esaminato le accuse che incolpavano Brian Houston di aver nascosto i crimini di suo padre. Nel novembre 2018, 60 Minutes ha trasmesso un segmento che rivisita lo scandalo degli abusi sessuali, perché la documentazione recentemente ottenuta rivela che Brian Houston era profondamente coinvolto in un insabbiamento e che il comportamento offensivo di Frank Houston era peggiore di quanto inizialmente pensato. Brian Houston avrebbe usato la sua posizione all’interno delle assemblee di Dio nella denominazione australiana per nascondere l’abuso sessuale infantile seriale di suo padre. La questione è stata deferita alla polizia del Nuovo Galles del Sud, che ha confermato che Brian Houston era sotto inchiesta penale per non aver denunciato un reato grave. Dopo la storia dei 60 minuti, Hillsong ha rilasciato una dichiarazione in risposta alle accuse.
– Ibid.

CONCLUDENDO

Quindi, per tornare al titolo dell’articolo: Perché Justin Bieber ha taggato dei bambini con l’hashtag “Yummy” su Instagram? Perché è una pedina dell’industria dell’intrattenimento che è controllata da alcune persone molto malate.

Dall’inizio della sua carriera, Bieber è stato coinvolto in un turbine infinito di eventi strani e umilianti e ha spesso mostrato comportamenti bizzarri. È sempre stato un “capro espiatorio” del settore e il volto della musica pop piu` becera. Con Yummy, lo schema continua. I suoi gestori hanno volutamente trasformato Yummy in una sorta di inno “pedofilo” associandolo a immagini esplicite e post inquietanti su Instagram.

In breve, Bieber è stato utilizzato per promuovere uno dei programmi preferiti dell’élite: la normalizzazione e la celebrazione degli abusi sui minori.

Fonte

Un uomo di 45 anni, arrestato per pornografia infantile, sostiene di identificarsi in una bambina di 8 anni

Un uomo di 45 anni arrestato per possesso di pedopornografia si e` inventato una particolare e vergognosa difesa in tribunale; ha affermato di identificarsi in una bambina di 8 anni.

Di fronte ad una condanna a 20 anni di carcere, Joseph Gobrick ha detto a un giudice del Michigan che il primo emendamento gli avrebbe consentito di guardare pornografia infantile sul suo computer e che in realtà era una bambina di 8 anni, quindi non importava comunque .

“Sono sempre stata una bambina di 8 anni e anche nei miei disegni e fantasie sono sempre una bambina di 8 anni”, ha detto Gobrick.

Dopo che le sue affermazioni non hanno impressionato il giudice, Gobrick ha iniziato a dire che i suoi accusatori si stavano comportando come nazisti.

“Secondo la legge, Auschwitz era legale”, ha detto, sostenendo, “Quello che state facendo qui è sbagliato, proprio come ad Auschwitz”.

“Se Gobrick può identificarsi come femmina, perché non potrebbe identificarsi come una femmina di una qualunque eta`?”, Chiede Matt Walsh.

“Almeno un uomo che si sente un bambino può giustamente sottolineare che una volta era un bambino, e quindi ha una certa familiarita` con determinati atteggiamenti e sensazioni. Almeno ha senso, nel caso di alcune disabilità mentali, dire che un adulto “ha il cervello di un bambino”.

“Niente di tutto serve a giustificare le ignobili azioni di Gobrick, ma il mio punto è che il transageismo (cambiare eta` a piacimento) è in realtà più credibile e ha più senso del transgenderismo. Come quest’ultimo e` un frutto della fantasia, ma e` leggermente piu` credibile. L’età cambia, dopo tutto. Non sarò un uomo di 33 anni per sempre. Ma sarò un uomo per sempre. Se il mio sesso è una caratteristica fluida, quanto più sara` fluida la mia eta`? ”

Per come stanno andando le cose nella società occidentale, la scusa di Gobrick potrebbe essere accettata dai tribunali tra 5-10 anni.

Se Rachel Dolezal può identificarsi come nera e Caitlyn Jenner può identificarsi come una donna dopo essere stato uomo per 50 anni, perché no?

Fonte

Emerse nuove foto di Clinton nel “Lolita Express” di Epstein

Bill visto in posa con la “schiava sessuale”

È stato ben documentato che Bill Clinton ha volato sul jet privato del pedofilo Jeffrey Epstein circa 26 volte, ora sono emerse foto che mostrano l’ex presidente a bordo e in posa con una presunta schiava sessuale.

Le immagini, ottenute dal The Sun, mostrano Clinton che si rilassa sul cosiddetto “Lolita Express”, il Boeing 727 che si pensa sia stato usato per traffici sessuali.

In una foto, Clinton è in posa con Ghislaine Maxwell, la compagna di Epstein.

In un’altra foto, Clinton posa con il braccio attorno alla massaggiatrice Chauntae Davies, una delle cosiddette “schiave del sesso”.

Le immagini sono state scattate durante un viaggio in Africa del 2002 in connessione con la Clinton Foundation, secondo il rapporto.

Davies ha affermato di essere stata violentata e aggredita sessualmente per mano di Epstein, ma non ha accusato in tal senso Clinton.

Davies ha affermato che “Clinton e` stato un vero gentleman durante il viaggio. Lo vediamo sull’aereo con un sigaro in bocca, mentre gioca a carte “.

“Ho scritto sul mio diario che desideravo fosse di nuovo presidente. Era carismatico, divertente, gentile e simpatico.” ha aggiunto.

“Guardando queste immagini sorgono molte domande sul perché Bill Clinton stava usando l’aereo e su cosa Jeffrey volesse ottenere”, ha detto ai giornalisti.

Sebbene non ci siano prove incriminanti contenute nelle immagini e nessuna indicazione che Clinton fosse a conoscenza delle attività di Epstein, certamente aggiungono benzina alle teorie che puntano il dito sulla pedofilia dilagante tra l’elite.

Fonte

L’accusatrice di Epstein e del Principe Andrea posta un tweet inquietante: “Non ho manie suicide”

Virginia Giuffre ha accusato Jeffrey Epstein di traffico sessuale e il principe Andrew di avere avuto rapporti con lei mentre era minorenne. Di recente ha pubblicato un tweet che afferma: “Sto facendo sapere pubblicamente che in nessun modo o forma ho manie suicide”.

Virginia Giuffre è l’accusatrice più visibile e di spicco nei casi di Jeffrey Epstein e del Principe Andrea. E` andata per tribunali in diverse occasioni ed è apparsa in interviste televisive per rendere pubblica la sua storia

Virginia Guiffre con il principe Andrew quando aveva 17 anni. Sulla destra c’è Ghislaine Maxwell, la “fidanzata” di Epstein, che si dice sia la Gran Dama nella sua organizzazione di traffici sessuali.

L’11 dicembre, Giuffre ha pubblicato un tweet agghiacciante nel quale avvisa il mondo che non ha tendenze suicide. Ecco il tweet completo:

Sto rendendo pubblico che in nessun modo o forma ho tendenze suicide. L’ho fatto sapere al mio terapeuta e al mio medico di famiglia. Se succede qualcosa a me, per il bene della mia famiglia, non ignorarlo e aiutami a proteggerli. Troppe persone malvagie vogliono farmi stare zitta.

Il tweet è stato pubblicato in risposta a un altro tweet che diceva:

L’F.B.I. la ucciderà per proteggere gli ultra ricchi…

Guiffre ha anche ritwittato un post dicendo:

Non hai  tendenze suicide e se muori in un “incidente”, non è stato veramente un incidente.

Le paure della Guiffre sono piuttosto comprensibili. Jeffrey Epstein – che avrebbe dovuto affrontare un processo che avrebbe messo in ginocchio l’élite occulta – è morto “suicidato” nella sua cella di prigione. E, come hanno osservato le persone, tutto riguardo a quel caso era sospetto

Guiffre ora vive in Australia e recentemente ha rilasciato un’intervista al programma della BBC Panorama, dove ha affermato di essere stata costretta a fare sesso con Prince Andrew negli Stati Uniti, nel Regno Unito e sull’isola di Epstein. Ha anche spiegato il suo primo incontro con il principe Andrew, che ha avuto luogo nel nightclub Tramp di Londra:

“È il ballerino più orribile che abbia mai visto in vita mia. Il suo sudore era ovunque come se praticamente piovesse dappertutto. In macchina Ghislaine mi dice che dovevo fare per Andrew quello che facevo per Jeffrey ”.

Più tardi quella sera, fece sesso con il principe Andrew a casa della Maxwell in Belgravia.

L’intervista si è conclusa con un appello al pubblico:

“Imploro le persone nel Regno Unito di alzarsi di fianco a me, di aiutarmi a combattere questa lotta, di non farselo andare bene. Questa non è una sordida  storia di sesso. Questa è una storia di traffico di esseri umani. Questa è una storia di abusi e questa è una storia di come e` la nobilta` inglese “.

Il principe Andrew e Ghislaine Maxwell hanno categoricamente smentito tutte le accuse. Andrew ha persino affermato di essere stato in un “ristorante pizzeria” la notte del presunto abuso. Strano.

ESATTAMENTE COME NATASHA JAITT

Lo strano tweet della Guiffre ricorda molto il tweet pubblicato dall’informatrice anti pedofili Natasha Jaitt … pochi mesi prima della sua morte.

Natacha Jaitt, ex modella di Playboy e concorrente del “Grande Fratello Spagna”.

Nel 2018, la modella argentina ha accusato un certo numero di personaggi pubblici noti – tra cui politici, giornalisti, animatori e star dello sport – di essere stati coinvolti nella prostituzione minorile in diretta TV. Si crede che nel presunto anello pedofilo vi sia anche una persona molto vicina a papa Francesco.

Nell’aprile 2018, Jaitt ha pubblicato su Tweeter un avviso:

“ATTENZIONE: non mi suiciderò, non mi faro` di cocaina e affogherò in un bagno o mi sparerò. Quindi, se ciò accade, NON ERA IO. Salva questo tweet “

Tweet di Natacha Jaitt pubblicato il 5 aprile 2018.

Il 23 febbraio 2019, Jaitt è stata trovata morta e nuda dopo una festa in casa a Buenos Aires. I media locali hanno rapidamente riferito che Jaitt aveva consumato “quantità eccessive di cocaina, LSD e champagne”. I risultati dell’autopsia hanno mostrato che Jaitt ha sofferto di insufficienza multipla di organi senza alcun segno di violenza. Ha effettivamente previsto la propria morte e il fatto che sarebbe stata causata da droghe.

In breve, l’abuso e il traffico di minori è la pratica più orribile dell’élite occulta. È dilagante, coinvolge molte persone potenti e ancora più bambini che vengono profanati oltre ogni immaginazione. Coloro che tentano di portare alla luce questo orrore vengono uccisi e messi a tacere. Quando ciò accade, la struttura di potere corrotta si assicura che tutte le prove vengano sepolte.
Fonte

L’attivista trans che ha denunciato le estetiste che non volevano fargli la ceretta ai genitali, ora si lamenta perche` il ginecologo non vuole riceverlo

Un’altra causa in arrivo?

L’attivista transgender Jessica Yaniv, che ha perso una causa contro i saloni di bellezza che avevano rifiutato di fargli la ceretta alle palle, ora si lamenta dei ginecologi che si rifiutano di vederlo.

A ottobre, Yaniv ha perso il suo caso ed è stato costretto a pagare $ 6.000 in danni dopo aver accusato tre donne di “discriminazione” quando si sono rifiutate di fargli la ceretta ai genitali.

Ora l’attivista trans è arrabbiato con i ginecologi che si rifiutano di servire i pazienti transgender.

“Un ginecologo da cui sono andato ha letteralmente detto che “non serve pazienti transgender “, ha twittato Yaniv.

“Sono rimasto confuso, shockato … e ferito. Sono autorizzati a farlo legalmente? Non va contro i principi del loro lavoro? ” Ha chiesto

I ginecologi fanno parte del team multidisciplinare che si occupa di pazienti transgender e non binari, sia come parte della fase di transizione sia di quella pre e post.- Jessica Yaniv (@trustednerd) 3 dicembre 2019

La ginecologia è descritta come “la pratica medica che si occupa della salute dei sistemi riproduttivi femminili (vagina, utero e ovaie) e del seno”.

Yaniv, come ormai tutti sappiamo, possiede ancora un pene e delle palle e non ha un sistema riproduttivo femminile.

Resta da vedere se Yaniv utilizzera` la stessa tattica utilizzata contro le estetiste.

Come precedentemente riportato, Yaniv, che è stato accusato di essere un predatore sessuale, aveva tentato di organizzare una sessione di nuoto in topless per ragazze di 12 anni in cui i genitori non avrebbero potuto essere presenti.

La controversia iniziale che circonda Yaniv ha spinto il comico Ricky Gervais ad affrontare il dibattito.

“Come siamo arrivati ​​al punto in cui le donne devono lottare per il diritto di scegliere se fare la ceretta o meno ad un vecchio grosso cazzo peloso? Non è un diritto umano la depilazione del tuo coso ”, ha twittato Gervais, il quale e` stato accusato di “transfobia” per aver difeso il diritto di una donna di non depilare i genitali maschili.

Fonte

Ex spia israeliana: Epstein era un agente del Mossad utilizzato per ricattare i politici americani

Secondo una ex spia israeliana, Jeffrey Epstein era una risorsa del Mossad che veniva utilizzata dall’intelligence israeliana per ricattare i politici americani.

Ari Ben-Menashe, ex spia israeliana e presunto “handler” di Robert Maxwell, ha detto agli autori di un nuovo libro, Epstein: Dead Men Tell No Tales, che Epstein condusse una “complessa operazione di intelligence” per volere del Mossad.

Credendo che Epstein avesse pianificato di sposare sua figlia, Maxwell, presentò lui e Ghislaine Maxwell alla cerchia del Mossad di Ben-Menashe.

“Maxwell ha iniziato ad apprezzarlo, e la mia teoria è che Maxwell pensasse che Jeffrey sposasse sua figlia”, ha detto Ben-Menashe.

I capi dell’intelligence israeliana hanno dato il via libera e Epstein è quindi diventato una risorsa del Mossad.

“Erano agenti dei servizi segreti israeliani”, ha detto Ben-Menashe.

Quando divenne chiaro che Epstein non era molto competente, il suo ruolo principale divenne “ricattare i politici americani e altre figure importanti”.

“Il sig. Epstein era l’utile idiota che forniva ragazze ai politici negli Stati Uniti “, ha detto Ben-Menashe. “Vedi, fare sesso non e` un crimine. Certo forse potrebbe essere imbarazzante, ma non è un crimine. Ma scoparsi una ragazza di quattordici anni è certamente un crimine. Ed Epstein fotografava politici mentre facevano sesso con ragazzine di quattordici anni. Il suo lavoro e quello della Maxwell era quello di ricattare le persone importanti. ”

C’è anche una connessione del Mossad con un diverso tipo di molestatore sessuale; Harvey Weinstein.

Secondo quanto riferito, Weinstein ha assunto ex agenti del Mossad per reprimere le accuse mosse contro di lui. Lavorando per un’azienda israeliana chiamata Black Cube, questi agenti fecero pressioni sui testimoni e cercarono di intimidire il giornalista Ronan Farrow per “seppellire la verità” sull’attività di Weinstein.

Fonte

“Desmond is amazing” appare di fronte ad un quadro con la parola “Rohypnol” scritta su di esso

Il ” bambino drag queen” di 12 anni appare accanto ad un 53enne che uccise il suo spacciatore

È emerso un nuovo video che mostra “Desmond is Amazing” – il dodicenne “drag queen” – che appare davanti ad un quadro con la scritta “Rohypnol”.

Nel video, Desmond appare al fianco di Michael Alig, un ex promoter di club di 53 anni che ha scontato 17 anni di prigione per omicidio colposo per aver ucciso il suo spacciatore e aver poi fatto a pezzi il suo cadavere.

Il sito web di Alig presenta numerosi altri dipinti, tra cui uno di un “bambino demone che brilla”, diversi che mostrano pillole o pacchetti di Rohypnol e un altro intitolato “Lo sperma di Michael sul viso di Hitler”.

All’inizio di quest’anno abbiamo messo in evidenza come un venditore di pedopornografia  gia` condannato ha scritto un articolo in cui ha definito “hot”, il giovanissimo Desmond.

Come abbiamo riportato a giugno, reagendo alle preoccupazioni per la performance di Desmond in un night club gay di New York, dove i partecipanti gettavano soldi contro il bambino, sua madre ha difeso la decisione, dicendo a un programma televisivo australiano: “Non capisco dove stia la controversia.”

Desmond era stato precedentemente coinvolto nei “Drag Queen Storytime”, in cui le drag queen visitano le scuole e le biblioteche di tutta l’America per leggere ai bambini.

È anche apparso assieme ad una drag queen, facendo finta di sniffare chetamina, un tranquillante per cavalli che è diventato popolare come droga psichedelica.

Fonte

La scenetta comica di Will Ferrel sul traffico di bambini e` disgustosa

In una “scenetta comica” profondamente inquietante, Will Ferrell mette in vendita dei bambini e scherza sul fatto di molestarli. Pura follia hollywoodiana.

Will Ferrell fa il comico ormai da decenni e ha fatto un sacco di soldi. Ha recitato in circa settemila film in cui recitava lo stesso esatto ruolo di un chiassoso idiota e la gente rideva ogni volta.

 

Ma non questa volta. Questa volta, il tutto e` profondamente strano. Poiché questa non è una “scenetta comica”, questa è una finestra sulle loro anime. È un’esposizione della vera natura di Hollywood e di coloro che la gestiscono.

In questa scenetta comica di AdultSwim, Will Ferrell è il proprietario di un “outlet di bambini-clown” che affitta bambini alle persone. Durante questa fastidiosa scenetta, Ferrell afferma che i bambini provengono “dal suo seme” e scherza sul “toccarli”.

Ferrell colpisce i pagliacci piangenti con un martello mentre gli altri sono intrappolati in gabbie. Che divertente.

A un certo punto, Ferrell tiene in braccio un bambino che piange e dice: “L’ho fatto io, è appena nato! Potrei volerlo seppellire nel retro se continua a comportarsi così

Dopo vediamo un bambino in una gabbia

Un altro mangia della spazzatura che e` stata gettata a terra

Un altro bambino si dimena mentre e` costretto a recitare

Poi fanno una “battuta divertente” sul tenerli svegli (privazione del sonno) suonando una trombetta da stadio.

C’e` poi una battuta ancora piu` divertente su come questo tizio abbia “toccato un clown”

Il tutto è filmato con uno stile di editing fastidioso e profondamente inquietante che ricorda MushroomLand … un canale YouTube virale che riguardava il controllo mentale e l’abuso dei bambini.

In breve, il video parla di “allevare” i bambini, abusandoli, trafficandoli, sfruttandoli e uccidendoli quando diventano inutili. Questo è ciò che realmente accade nel sistema di traffico di minori dell’élite occulta. Questo non è divertente. A meno che tu non sia uno dei malati che ve ne prendono parte.

UNA MALATTIA DIFFUSA

Perché Hollywood ama scherzare sull’abuso di bambini? Nessuno lo trova divertente. Il solo pensiero di questo tipo di cose genera pura rabbia e repulsione nella maggior parte delle persone. Ma questa è Hollywood. Vive nella sua stessa bolla. Sono così intrisi di questa depravazione che si sentono a proprio agio a scherzarci sopra.

Purtroppo, questo non è il mio primo articolo sui cretini di Hollywood che scherzano sul fatto di ferire e abusare sessualmente di bambini innocenti. L’anno scorso, abbiamo scoperto con orrore la lunga lista di tweet sugli abusi sui minori del regista Disney James Gunn. In un altro articolo, abbiamo esaminato uno sketch comico di Dan Harmon (il co-creatore di tv show come Rick and Morty) in cui si toglie letteralmente i pantaloni e viola un bambino.

“Commedia”.

In entrambi i casi, i registi hanno detto “Scusate non lo sapevo :(“. Alla fine hanno mantenuto il loro lavoro e i mass media li hanno accolti con un caloroso abbraccio perché fanno tutti parte dello stesso sistema.
Il problema principale con questo tipo di “commedia” non sono le battute stesse, ma la mentalità dietro di essa. È risaputo che Hollywood è un pozzo nero di abusi e sfruttamento di minori e questi “scherzi” ne sono solo un riflesso. In altre parole, le uniche persone che trovano divertente l’abuso di minori sono i pedofili.

Ecco un’altra cosa di cui queste persone amano scherzare: i rituali di sangue satanici. Ecco Will Ferrell (di nuovo) in una “scenetta comica” su un rituale satanico per garantire il successo nel mondo dello spettacolo.

Fonte

Project Veritas – Una giornalista della ABC News e` sicura al 100% che Epstein e` stato assassinato

La giornalista della ABC News Amy Robach, che in una registrazione trapelata ha rivelato che la rete ha cercato di insabbiare lo scandalo di Jeffrey Epstein per 3 anni, è sicura al “cento per cento” che sia stato assassinato.

Il Progetto Veritas ha rilasciato oggi alcuni filmati-bomba da un insider della ABC News rivelando al suo produttore che aveva gia` pronta la storia di Epstein anni prima che uscisse, ma ABC News ha contribuito ad insabbiarla.

Alla domanda su cosa pensasse fosse successo a Epstein, che secondo la storia ufficiale si e` suicidato, la Robach e` stata inequivocabile.

“Se credo che sia stato ucciso? Si, al cento per cento", ha detto. “Perché?" Perche ha passato tutta la sua vita a ricattare persone. ”

“C’erano molti uomini su quegli aerei, molti uomini che hanno visitato quell’isola, molti uomini potenti che sono entrati in quell’appartamento.”

Robach ha continuato dicendo che “sapeva immediatamente” che la spiegazione ufficiale del “suicidio” era falsa.

La giornalista della ABC News ha anche spiegato come l’apparente “tentativo di suicidio” di Epstein due settimane prima fosse quello di “piantare il seme” della successiva spiegazione del suicidio.

Fonte

Rapporto FDA: I medicinali che bloccano la puberta` hanno ucciso 6730 bambini transgender

Nuovi dati diffusi dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti rivelano che dal 2012, oltre 40.000 persone hanno sofferto di reazioni avverse a causa dell’assunzione del Lupron (leuprolide acetato), mentre dal 2014 almeno 6.370 persone sono morte a causa dell’assunzione del farmaco.

Comunemente prescritto ai bambini che sono stati manipolati facendo loro credere di essere “transgender” e i quali necessitano di un “cambiamento sessuale” chimico, il Lupron ha causato più di 25.500 reazioni “gravi” nei pazienti negli ultimi cinque anni, secondo la FDA. Molte di queste reazioni avverse sembrano essersi verificate in pazienti a cui era stato prescritto il farmaco per usi off-label, come nella “terapia” transgender.

Mentre il Lupron è clinicamente approvato per l’uso nel trattamento della “pubertà precoce” o della pubertà anormalmente precoce che potrebbe causare altri problemi di salute, non è approvato per l’uso nei bambini con disforia di genere. Tuttavia il Lupron viene ora ampiamente prescritto anche per questi casi, mettendo seriamente a rischio la salute dei bambini con disforia di genere.

Anche la versione pediatrica del farmaco è in gran parte etichettata erroneamente, in quanto viene fornita con avvertenze minime sugli effetti collaterali a lungo termine, alcuni dei quali potrebbero essere irreversibili. Tali effetti collaterali irreversibili includono danni permanenti al sistema endocrino, che è responsabile della produzione degli ormoni sessuali che sostengono la vita.

“È una condizione grave che gli endocrinologi normalmente diagnosticano e curano perché interferisce con lo sviluppo, ma in casi di [disforia di genere] stanno inducendo questo stato di malattia”, afferma Michael Laidlaw, endocrinologo con sede a Rocklin, California, come citato dal Registro cattolico nazionale.

Se la FDA ha davvero lanciato una revisione della sicurezza del Lupron nel 2017, perché due anni dopo non è stato fatto nulla?

La FDA sa da almeno due anni che il Lupron non è necessariamente sicuro, specialmente per i bambini piccoli. L’agenzia ha annunciato nel 2017 che stava “conducendo una revisione specifica del sistema nervoso e degli eventi psichiatrici in associazione con l’uso di agonisti del GnRH, [una classe di farmaci] incluso il Lupron, in pazienti pediatrici”.

Tuttavia, finora nulla è emerso da questa presunta inchiesta, che è nata per la prima volta a seguito di domande sollevate da Kaiser Health News and Reveal dal Center for Investigative Reporting, incluso il motivo per cui così tanti bambini a cui viene somministrato Lupron ora soffrono di persistenti convusioni.

Mentre gli attivisti transgender affermano che il Lupron e farmaci simili funzionano semplicemente come un “pulsante di pausa” sulla vita e sono quindi completamente sicuri, i dati suggeriscono il contrario. Inibendo il flusso di testosterone alla prostata, riducendolo a livelli bassi o non rilevabili, Lupron è un pericoloso distruttore endocrino, specialmente nei bambini.

Poiché Lupron è stato progettato pensando al cancro alla prostata, questo è ciò per cui dovrebbe essere prescritto in via di esclusività – e non per il trattamento di condizioni psicologiche come la disforia di genere privando i bambini degli ormoni di cui hanno bisogno per vivere.

“La disforia di genere non è una condizione endocrina, ma è una condizione psicologica e, pertanto, dovrebbe essere trattata con un’adeguata assistenza psicologica”, afferma Laidlaw. “Ma diventa una condizione endocrina quando inizi a utilizzare i bloccanti della pubertà e a dare ormoni incrociati ai bambini”.

Solo negli Stati Uniti nel 2017, le prescrizioni del Lupron, prodotto dal colosso farmaceutico AbbVie, hanno fatto incassare alla societa` circa 669 milioni di dollari. E con la disforia di genere in aumento a causa del dilagante indottrinamento transgender, è probabile che quel numero aumenti ancora di più.

Fonte