Archivi Blog

Epstein: La connessione con Bill Gates

Il defunto pedofilo miliardario Jeffrey Epstein ha lavorato con Bill Gates per incanalare $ 2 milioni di dollari al MIT per progetti non specificati, donazioni che il laboratorio di ricerca ha cercato di coprire.

“Epstein sembrava fungere da intermediario tra il laboratorio e altri ricchi donatori, sollecitando milioni di dollari in donazioni da parte di individui e organizzazioni, tra cui il tecnologo e filantropo Bill Gates e l’investitore Leon Black”, riferisce il New Yorker.

“Secondo i dati ottenuti dal The New Yorker e i resoconti della facoltà e dello staff attuali e precedenti del laboratorio multimediale, a Epstein è stato riconosciuto il merito di aver assicurato donazioni per il laboratorio di almeno 7,5 milioni di dollari, inclusi due milioni di dollari da Gates e $ 5,5 milioni da Black , regali che le e-mail descrivono come “diretti” da Epstein o fatti per suo volere. ”

Tutto questo ebbe luogo dopo che Epstein fu condannato come pedofilo.

Il MIT ha quindi cercato di nascondere la connessione.

“Questo è un regalo da 2 milioni di dollari di Bill Gates diretto da Jeffrey Epstein”, ha scritto il direttore del MIT Media Lab Joi Ito in una e-mail di ottobre 2014.

L’ex direttore dello sviluppo e della strategia del laboratorio, Peter Cohen, rispose; “Ai fini della registrazione dei regali, non menzioneremo il nome di Jeffrey come regista di questo dono”.

Il rapporto del New Yorker non specifica in dettaglio dove sono andati i soldi, sebbene sia Gates che Epstein siano stati precedentemente coinvolti in progetti relativi al transumanesimo e al controllo della popolazione.

La Bill and Melinda Gates Foundation ha finanziato numerosi programmi volti al controllo della popolazione nei paesi del terzo mondo, tra cui “programmi di pianificazione familiare” in Africa.

Epstein aveva precedentemente donato a Humanity +, un gruppo transumanista che promuove lo sviluppo dell’intelligenza artificiale (AI) e “mira a espandere le capacità umane che favoriscono le funzioni fisiologiche umane e prolungano la durata della vita massima”.

Gates ha anche partecipato a numerosi incontri di “controllo della popolazione” con altri miliardari durante i quali ha discusso della necessità di frenare la sovrappopolazione

Non è noto se Epstein abbia partecipato a nessuno di questi incontri con Gates, anche se si è incontrato con Gates nel 2013 per discutere su come aumentare le sue spese filantropiche.

Gates ha anche volato sul famoso jet privato “Lolita Express” di Epstein per un viaggio a Palm Beach, in Florida.

Fonte
 

Jeffrey Epstein: Il ripugnante volto dell’elite occulta

Descritto come un “asteroide pronto a colpire il mondo delle élite”, il caso di Jeffrey Epstein potrebbe distruggere molte persone. Tuttavia, questa storia è molto più profonda di quella che la maggior parte delle fonti di notizie attualmente lascia intendere. In effetti, tutto ciò che lo riguarda è puro sfruttamento da parte dell’élite occulta.

L’arresto di Jeffrey Epstein per traffico di minori ha un potenziale davvero esplosivo e (se le informazioni importanti vengono rivelate al pubblico) potrebbe esporre al mondo il vero volto dell’élite. L’elenco delle persone potenti legate a Jeffrey Epstein e al suo famigerato “Lolita Express” è sbalorditivo. Combinato con il reclutamento e lo sfruttamento sistematici di minori per il piacere di persone potenti, il caso potrebbe convincere molte persone che il “pedogate” è fin troppo reale.

A causa della natura potenzialmente esplosiva di questo caso, entrambe le parti dello spettro politico sono già al lavoro per girare la storia per favorire la loro parte. Tuttavia, questo caso non ha assolutamente nulla a che fare con i “conservatori” e i “liberali” e tutto ciò che riguarda “l’elite”. Dai capi di stato ai membri delle famiglie reali senza dimenticare, celebrità, socialite e amministratori delegati di grandi aziende, i membri di tutti i rami dell’élite si sono riuniti per celebrare la depravazione estrema. Ma ora Epstein è in arresto e le parti si fermano. Ora, rimane una domanda: tutta la disgustosa verità di Epstein verra` alla luce o l’elite coprirà le sue tracce mentre getta Epstein sotto il bus? (Oggi Epstein e` stato trasportato in ospedale per tentato suicidio/assalto n.d.r.)

QUELLO CHE GIA` SAPPIAMO

Jeffrey Epstein è un finanziere che ha accumulato, secondo i documenti del tribunale, un “ammontare strabigliante di ricchezze”. Sebbene la maggior parte della sua fortuna sia nascosta nei paradisi fiscali offshore, le fonti ritengono che sia (o una volta fosse) un miliardario.

Insieme a questa ricchezza arrivò una grande quantità di potere e influenza. Il suo famoso “piccolo libro nero” conteneva i nomi di oltre 1000 individui di alto livello in tutti i campi della società. Epstein faceva anche parte di due delle più potenti organizzazioni del mondo: il Council on Foreign Relations e la Trilateral Commission. Entrambe queste entità raccolgono l’élite mondiale per decidere le politiche che modellano il mondo come lo conosciamo. La Commissione Trilaterale è stata accusata una volta di essere un

“Abile, sforzo coordinato per prendere il controllo e consolidare i quattro centri del potere: politico, monetario, intellettuale ed ecclesiastico (…) nella creazione di un potere economico mondiale superiore ai governi politici degli stati nazionali coinvolti”.
– With No Apologies,  Senator Barry Goldwater

La Commissione Trilaterale è stata fondata da David Rockefeller. Fatto interessante: Epstein era un membro del consiglio della Rockefeller University.

All’inizio degli anni 2000, Epstein organizzò feste sontuose nelle sue case a Manhattan e Palm Beach, dove erano presenti molti socialiti, celebrità e politici. C’erano anche molte ragazze minorenni. Anche Gli amici di Epstein volavano sul suo jet privato per feste in località remote. Il jet è stato soprannominato “Lolita Express” perché trasportava schiave sessuali minorenni all’elite.

Nel 2005, dopo che il genitore di una ragazza di 14 anni molestata si è lamentato con la polizia, Epstein si è dichiarato colpevole e nel 2008 è stato condannato in un tribunale dello stato della Florida per sollecitazione alla prostituzione e per aver fatto prostituire una ragazza di 17 anni. Ha servito 13 mesi in “custodia con rilascio lavorativo” come parte di un patteggiamento in cui funzionari federali avevano identificato 36 vittime.

Il “Little Black Book” di Epstein conteneva i nomi di oltre 1000 persone che vanno da amici intimi a contatti periferici dal mondo della politica, degli affari, dei media e dell’alta società europea.

I nomi includono celebrità come Woody Allen, Bill Cosby, Kevin Spacey, Chris Tucker, Ralph Fiennes, Alec Baldwin, David Blaine, Jimmy Buffett e Courtney Love; figure mediatiche tra cui Charlie Rose, George Stephanopoulos, Katie Couric, Mike Wallace e Barbara Walters; l’ex primo ministro israeliano Ehud Barak, l’ex primo ministro britannico Tony Blair, l’industriale David Koch e l’amministratore delegato dei fratelli Salomon John Gutfreund e sua moglie Susan.

Epstein era anche amico intimo del miliardario Leslie Wexner, fondatore di Victoria’s Secret. Secondo questo articolo, il collegamento tra Victoria’s Secret ed Epstein ha portato all’abuso di innumerevoli modelli.

Epstein è stato nuovamente arrestato il 6 luglio 2019, con l’accusa federale di traffico di minori in Florida e New York.

Mentre il processo imminente è descritto come un “asteroide pronto a colpire il mondo d’élite”, due nomi attireranno molto probabilmente maggiore attenzione. Uno è l’attuale presidente degli Stati Uniti. L’altro un ex presidente degli Stati Uniti.

TRUMP E CLINTON

Poco dopo l’arresto di Epstein il 6 luglio, fonti dei mass media hanno immediatamente collegato Donald Trump al finanziere.

Poco dopo l’arresto di Epstein, NBC News ha scoperto un video del 1992 che mostrava Donald Trump mentre discuteva con Epstein in Florida.

Nei suoi più noti commenti pubblici su Epstein, Donald Trump ha dichiarato al New York Magazine nel 2002:

“Conosco Jeff da quindici anni. Ragazzo fantastico. È molto divertente stare con lui. Si dice anche che gli piacciano le belle donne quanto me, e molte di loro sono giovani. Non c’è dubbio: Jeffrey si gode la sua vita sociale “.

Nel luglio 2019, l’opinione di Trump su Epstein è cambiata drasticamente. Sosteneva di conoscerlo “come tutti quelli di Palm Beach lo conoscevano”. Inoltre ha aggiunto in diverse occasioni che non era stato “un fan” di Epstein e che non gli parlava da circa quindici anni.

Nel 2007, Epstein sarebbe stato bandito dal club di Trump. Il divieto era incluso nei documenti giudiziari presentati dall’avvocato Bradley Edwards.

Un altro fatto che potrebbe causare un po ‘ di dolore a Trump: il suo attuale segretario del lavoro Alex Acosta ha svolto un ruolo importante nel porre fine alle indagini contro Epstein. Nel 2008, in qualità di avvocato statunitense nel sud della Florida, Acosta ha mediato un patteggiamento con Epstein che gli ha permesso di sfuggire a gravi punizioni per precedenti accuse di cattiva condotta sessuale.

Mentre ci sono innegabili legami tra Trump ed Epstein, il rapporto tra Bill Clinton ed Epstein è molto più coinvolto. I registri dei voli mostrano che Clinton è volato sull’aereo di Epstein almeno 26 volte in circa una dozzina di destinazioni internazionali. I registri di volo non elencavano alcun dettaglio del servizio segreto per cinque voli. Epstein fu anche coinvolto in alcuni progetti di Clinton: era un forte donatore della Clinton Foundation. Secondo l’avvocato Gerald B. Lefcourt, Epstein era anche “parte del gruppo originale che ha concepito la Clinton Global Initiative”.

Se il processo di Epstein iniziasse a scavare nei legami tra la Clinton Foundation, il suo coinvolgimento ad Haiti e il Lolita Express, il proverbiale vaso di Pandora potrebbe essere aperto.

I SEGRETI DELL’ISOLA DI EPSTEIN

Una veduta aerea di Little Saint James – l’isola privata di Jeffrey Epstein.

Situata nelle Isole Vergini Americane, Little Saint James è la residenza principale di Jeffrey Epstein dal suo acquisto nel 1998. Non ci volle molto prima che l’isola si guadagnasse una reputazione disgustosa.

“È stata soprannominata“ l’isola del peccato ”. Little Saint James è anche nota ai locali come “Pedophile Island” e “Orgy Island”. Secondo The Independent, “l’isola di Epstein si è guadagnata una reputazione depravata, e si dice che ragazze adolescenti abbiano preso parte alle orge su Little St James.

Secondo gli avvocati delle presunte vittime di Epstein, Little St. James è il luogo in cui molti dei peggiori crimini contro minori sono stati commessi da Epstein e dagli amici che hanno viaggiato lì con lui. I documenti del tribunale affermano che l’allora diciassettenne Virginia Roberts fu costretta da Epstein a fare sesso con il Principe Andrew in tre occasioni: a Londra, a New York e nell’ambito di un’orgia a Little St. James. ”
– Little St. James, Wikipedia

Secondo la maggior parte dei ricercatori, Little St. James è l’epicentro dello scandalo di Epstein. Si ritiene che un gran numero di persone ricche e potenti siano volate su questa isola remota per abusare di una scorta apparentemente infinita di minori che sarebbero stati forniti da una squadra di trafficanti.

Uno sguardo più attento all’isola rivela alcuni strani dettagli che stanno implorando di essere ulteriormente indagati. Tutto sull’isola sembra essere costruito su misura per soddisfare il desiderio estremo di depravazione dell’élite occulta.

Un’immagine del misterioso “tempio” che fu costruito sull’isola privata di Jeffrey Epstein.

Il fatto che un “tempio” sia stato costruito su un’isola nota per l’estrema depravazione è inquietante. Tuttavia, quando si comprende appieno la mentalità dell’élite occulta, ha perfettamente senso. Si tratta di simbolismo e rituali.

Ad esempio, il “tempio” ha una sorprendente somiglianza con Hammam Yalbugha – un bagno pubblico di epoca mamelucca situato in Siria.

Hammam Yalbugha ad Aleppo, Siria. Fu costruito nel 1491.

Perché Epstein ha modellato il suo “tempio” su questo specifico edificio? A causa del simbolismo ad esso collegato. In effetti, l’hammam è un classico esempio di architettura dell’era mamelucca. In arabo, la parola “mamelucco” significa letteralmente “proprietà” e viene utilizzata per designare gli schiavi.

Durante l’era mamelucca, i bambini furono catturati dalla classe dominante per diventare schiavi. Di solito i ragazzi venivano addestrati a diventare soldati mentre le ragazze venivano preparate per diventare le concubine personali dei loro padroni. Considerando il fatto che l’isola di Epstein era usata per importare schiave sessuali minorenni per l’élite, il simbolismo si adatta perfettamente.

Al fine di conferire al “tempio” un’inconfondibile dimensione occulta, l’edificio e` stato adornato con statue dorate raffiguranti divinità (Nettuno) e uccelli simili a gufi. L’edificio è inoltre circondato da schemi simili a labirinti, simili a quelli trovati nell’architettura islamica.

Per avere un’idea migliore dell’isola di Epstein, ti suggerisco di vedere questo filmatoche fornisce fantastici scatti di alcuni elementi davvero bizzarri.

Un dettaglio che necessita urgentemente di essere indagato è la possibile presenza di tunnel sotterranei.

Le riprese dei droni rivelano che il tempio si trova ad un’altitudine di 60 piedi. Proprio sotto sembra esserci un’entrata del tunnel.

Altre riprese di droni rivelano l’esistenza di numerosi ingressi.

Qui le teorie diventano estremamente oscure. Alcune fonti sostengono che un elaborato sistema di tunnel sia stato costruito sotto la superficie dell’isola – ed è qui che si verificano i piu` orribili abusi di bambini.

Al centro dell’isola è una meridiana inquietante che è piena di dettagli bizzarri.

La meridiana è circondata da panchine. Chi siede lì e perché? Fanno parte di un qualche tipo di rituale? Una grande roccia piatta fu posta sul numero XII.

Anche il design della faccia solare sulla meridiana è estremamente simbolico. È quasi una replica della testa dell ‘”Uomo massonico” come raffigurato nei documenti massonici classici.

Una litografia massonica classica raffigurante “l’Uomo Massonico”. La faccia solare è quasi identica alla meridiana sull’isola di Epstein.

Un’indagine approfondita sull’isola di Epstein porterebbe molto probabilmente a scoperte estremamente inquietanti. Tuttavia, come rivela questo recente filmato con i droni, il “tempio” sembra subire alcuni “rinnovamenti” (vari strumenti possono essere visti attraverso la finestra) mentre la cupola d’oro e altre statue d’oro sono sparite. Secondo Qanon, Epstein ha speso oltre $ 29 milioni per seppellire i tunnel sotterranei sotto l’isola.

L’élite sta disperatamente cercando di coprire le sue tracce mentre Epstein fa da capro espiatorio? Alcune fonti di notizie stanno già pubblicando articoli (come questo) affermando che il “tempio” era in realtà la palestra di Epstein.

CONCLUDENDO

Il caso Epstein ha il potenziale di esplodere in faccia all’elite. Secondo i media “liberali”, il caso potrebbe collegare Donald Trump a Epstein e causargli un grave danno alle prossime elezioni. Secondo i media “conservatori”, il caso potrebbe finalmente mettere in luce la profonda associazione tra i Clinton e Jeffrey Epstein rivelando anche la losca rete di trafficanti di bambini che era sostenuta dalla Fondazione Clinton.

Tuttavia, per i cercatori di verità senza agenda politica, questo caso è l’occasione per esporre lo stato mentale malvagio, depravato e sadico dell’élite occulta, che si diverte a rubare l’innocenza dei bambini mentre ostenta il suo simbolismo al mondo. I segreti oscuri dell’isola di Epstein e dell’élite occulta saranno finalmente svelati al mondo? O i mass media filtreranno e censureranno le informazioni che andranno contro gli interessi dei suoi proprietari d’élite?

Fonte

Jeffrey Epstein e i collegamenti al Mossad

Jeffrey Epstein è stato membro del Consiglio per le relazioni estere del CFR e della Commissione trilaterale
https://www.vanityfair.com/news/2003/03/jeffrey-epstein-200303

La casa di Epstein a New York, appena inspezionata dalla polizia, è stata acquistata da un trust gestito dal mecenate di Epstein? – Les Wexner (nato nel 1937), una figura chiave nel “Mega Gruppo” ultra-sionista di miliardari negli anni ’90.

Il fondo fiduciario di Wexner possedeva ancora la casa molto tempo dopo che Epstein ne dichiaro` l’acquisizione … Quando Epstein aveva bisogno di firmare garanzie per alcuni milioni, Wexner firmava per lui.

Nel 1988 Epstein ha depositato un bilancio finanziario dando il suo patrimonio netto a “soli” 20 milioni di dollari … a 30 anni di distanza e` diventato un miliardario? Come? Epstein ha affermato che si e` arricchito grazie al ‘trading di valuta estera’ … cosa che manda in rovina la maggior parte di coloro che intraprendono questa occupazione …

All’età di 20 anni, Jeffrey Epstein, abbandono` l’universita`, fu assunto per insegnare matematica e fisica a ragazze e ragazzi adolescenti, presso l’elitaria Dalton School di Manhattan, durante il 1973-75.

Il preside che ha assunto Epstein era Donald Barr (1921-2004), padre dell’attuale Procuratore generale di Donald Trump, William Barr (nato nel 1950). Il giovane William, nello stesso periodo, 1973-77, lavorava per la CIA. Ora sta perseguitando Epstein?

https://www.globalresearch.ca/ciabushiran-contra-covert-operative-fixer-william-barr-nominated-attorney-general

A Dalton, Jeffrey Epstein ha insegnato al figlio di Alan Greenberg, presidente della ditta di Wall Street Bear Stearns, che ha dato a Epstein un lavoro come commerciante di pavimenti nel 1976. Nel 1980 Epstein era un partner, tuttavia nel 1981 lascio` la sua professione per avviare la “J Epstein & Co” … dopo questo resta un “mistero” come Epstein sia diventato cosi` ricco.

Epstein era collegato a Steven Hoffenberg, che è stato condannato e incarcerato per uno schema di Ponzi da $ 460 milioni. Successivamente strette amicizia con uno dei più importanti milionari sionisti della sua generazione, Leslie H. Les Wexner, il quale era padrone di negozi come Victoria’s Secret & The Limited.

Nel 1998 il Wall Street Journal identificò Wexner come una figura di spicco del “Mega Gruppo” di circa 20 miliardari ebrei, che si sarebbero incontrati per discutere di “filantropia”, cioè modi per aiutare Israele. Un documento trapelato, “Wexner Analysis: Israeli Communication Priorities 2003”, ha mostrato l’ossessione di Les Wexner nel sostenere Israele e schiacciare gli oppositori di Israele

https://freepress.org/article/wexner-war

Presumibilmente, Wexner ha ingaggiato l’intelligente Epstein per gestire i soldi. Epstein si trasferì nell’enorme residenza di Wexner a New York quando Wexner si trasferì con una giovane sposa nel Midwest degli Stati Uniti. “Quelli attorno a Wexner erano disorientati dall’affinità di Wexner per Epstein …Robert Morosky, ex vice presidente di The Limited disse:” Ho fatto delle ricerche e ho scoperto che era un insegnante di matematica in un liceo privato e quello e` stato tutto ciò che sono riuscito a scoprire.

https://www.nytimes.com/2019/07/10/business/jeffrey-epstein-net-worth.html

Les Wexner e il suo “Mega Gruppo” di milionari sionisti hanno finanziato la figura del “miliardario Jeffrey Epstein con tanto di jet privato” … per creare un grande ricatto firmato Mossad nel quale i politici abusavano di ragazze minorenni, e per mantenere il segreto sui loro perversi divertimenti dovevano sostenere Israele? “Salvare e proteggere le vite degli ebrei”?

Il segretario del lavoro di Trump, Alex Acosta, “procuratore” di Epstein nel 2007-08, è stato citato in giudizio per aver ordinato che Epstein venisse trattato con i guanti, perché Epstein era parte dell’ “intelligence”, cioè CIA-Mossad:

https://www.thedailybeast.com/jeffrey-epsteins-sick-story-played-out-for-years-in-plain-sight

Il che porta a un’altra domanda: Jeffrey Epstein è ancora nel Mossad? L ‘”incursione nella casa di Epstein” a New York – acquistata da Les Wexner nel 1989 – è stata piuttosto ridicola. La polizia ha affermato che dovettero ‘abbattere la porta’ per entrare. La villa di New York sulla E 71st St vicino alla 5th Ave è di circa 21.000 piedi quadrati / 3.000 metri quadrati. Diversi membri dello staff vivono lì; qualcuno è sempre presente 24 ore al giorno. Il personale avrebbe risposto immediatamente alla porta e avrebbe lasciato entrare la polizia; le porte su una casa da 77 milioni di dollari non potevano essere aperte con strumenti grezzi come questo, che avrebbero immediatamente scatenato enormi allarmi. È uno scherzo.

Qui sopra vediamo la polizia rimuovere le prove dopo il raid a casa di Jeffrey Epstein’ Guarda queste persone che trasportano borse della spazzatura… assomigliano ad ‘agenti di polizia professionisti’ che raccolgono prove in uno dei piu` importanti crimini nella storia degli Stati Uniti? … O solo alcuni tuttofare paagati dai poteri forti, senza nemmeno avere la cura di cambiarsi la t shirt trasandata?

Una cosa che mi preoccupa in questi giorni non sono solo i “crimini” e gli “arresti”, ma anche quanto della sua pena Epstein scontera. Il mio pensiero è che forse presto, Jeffrey Epstein berra un drink sulla bellissima spiaggia di Haifa, in Israele, con i suoi compagni “miliardari” e il “condannato a 150 anni” Bernie Madoff.

Fonte

Il libretto nero di Jeffrey Epstein

Con l’arresto di Jeffrey Epstein – che si dice disposto a fare i nomi dei pedofili elitari coinvolti in cambio di clemenza, una copia trapelata del “libricino nero” del predatore miliardario può fornire alcune informazioni su alcuni individui molto ricchi che dovrebbero essere, ora come ora, in uno stato di panico.

Il libro è stato presp di nascosto dalla residenza di Epstein dal suo ex manager, Alfredo Rodriguez, che è stato arrestato nel tentativo di venderlo nel 2009 per $ 50.000 – solo per essere scoperto, accusato di ostruzione alla giustizia e morire in prigione dopo 18 mesi a causa di una lunga malattia. ‘

Secondo una dichiarazione giurata all’FBI, Rodriguez ha descritto il libro e le informazioni contenute al suo interno come il “Sacro Graal”che svelerebbe la vasta rete dei minorenni schiavi del sesso di Epstein. Ma nonostante fosse stato citato in giudizio per tutto quello che aveva sul suo ex capo, Rodriguez non lo ha condiviso con gli investigatori del Dipartimento di Polizia dell’FBI o di Palm Beach che indagavano su Epstein. Invece, ha cercato di ottenere $ 50.000 vendendolo a uno degli avvocati che rappresentavano le cause legali contro Epstein per conto delle sue vittime. –Gawker

Secondo un articolo del Gawker del 2015, il piccolo libro nero di Epstein contiene centinaia di nomi, tuttavia circa 50 delle voci sono state cerchiate da Rodriguez – “comprese quelle di molte delle presunte vittime e complici di Epstein”, secondo al rapporto.

Alcuni dei nomi nel libro includono:

Ralph Fiennes
Alec Baldwin
David Blaine
Jimmy Buffett
Courtney Love
Charlie Rose
Mike Wallace
Barbara Walters
Ehud Barak
Tony Blair
David Koch
John Gutfreund
Il principe Andrea

E naturalmente:

Bill Clinton e Donald Trump

Circa 50 delle voci, incluse quelle di molte delle presunte vittime e complici di Epstein, oltre a Trump, Love, Barak, Dershowitz e altri, sono state cerchiate da Rodriguez.

Oltre ai nomi sopra, oltre a decine di vittime apparentemente minorenni in Florida, New Mexico, California, Parigi e Regno Unito, elencate sotto la voce “massaggio”, le voci cerchiate includono:

  • Il miliardario Leslie Wexner
  • L’ex governatore del New Mexico, Bruce King
  • L’ex governatore del New Mexico e il candidato alla presidenza democratico Bill Richardson
  • Peter Soros, il nipote di George Soros
  • L’ex signorina Sweden e la dottoressa socialista di New York City Eva Andersson Dubin

Alcune voci cerchiate includono note aggiuntive: un indirizzo di New York City, ad esempio, è contrassegnato come “selezione dei modelli” e due nomi recano il marchio “testimone”. –Gawker

Quando gli è stato chiesto perché il suo nome fosse cerchiato, Alan Dershowitz, socio di Epstein di lunga data, nel 2015 ha dichiarato: “Non ho mai visto il libro e non ho idea di cosa significhi. Non ero né una vittima né un testimone materiale – non ho mai visto nessuno crimine o non ho partecipato ai crimini, e posso provarlo. ”

Dershowitz ha aderito a una mozione del 2017 promossa dal cineasta e autore Mike Cernovich per svelare i registri di un caso di diffamazione del 2015 portato avanti dalla vittima di Epstein, Virginia Roberts Giuffre contro la socialite britannica Ghislaine Maxwell. Giuffre dice che Maxwell ha aiutato Epstein nel traffico di ragazze minorenni ai festini sessuali nelle numerose residenze del miliardario pedofilo.

In una dichiarazione di lunedì pomeriggio, il segretario per la stampa di Bill Clinton, Angel Ureña, ha twittato che l’ex presidente “non sa nulla dei terribili crimini di cui Jeffrey Epstein e` accusato in Florida alcuni anni fa” e afferma di aver volato solo sul “Lolita Express” quattro volte.”

Trump, nel frattempo, è stato “l’unico” ad aver aiutato un avvocato che rappresenta una delle presunte vittime di Epstein. Si dice che il presidente abbia cacciato Epstein dal suo club Mar-a-Lago dopo che è stato scoperto mentre cercava di reclutare ragazzine minorenni

Una teoria sul racket di Epstein è descritta di seguito dall’utente Twitter @ Quantian1

I contenuti completi del libricino nero possono essere letti qui:

Fonte