Archivi categoria: Arkansas

Moria di uccelli: Più di 300 uccelli trovati morti in Alabama

Un comune Grackle. Così come in Alabama, gli uccelli sono stati trovati morti anche in Arkansas, Louisiana e Kentucky

Una domanda, per quanto gli scienziati continueranno a dire che tutto questo è normale?

Oltre 300 uccelli morti sono stati trovati sul lato di una strada statale dell’Alabama secondo le ultime indicazioni dei reportage sulla moria di animali.
I corpi dei volatili, identificati come grackles, sono stati trovati sparsi lungo l’autostrada I-65. I Grackles, di recente, sono stati trovati morti a centinaia nell’Arkansas, nella Louisiana e nel Kentucky.
Sembra che gli uccelli siano morti per un forte trauma- forse sono stati investiti da un camion, ha detto il biologo della fauna selvatica Bill Gates alla stazione locale di news la WAFF.
Ha tratto la sua conclusione dalle piume sparse in tutta la neve, macchiate di sangue in certi punti.
Una collisione con un grande impianto di perforazione dovrebbe essere il responsabile della morte di oltre 100 uccelli i cui corpi sono stati trovati a lato di una strada della California lo scorso fine settimana.

300 uccelli avrebbero colpito un camion e sono morti tutti?

Aprite gli occhi ragazzi, qui ci stanno prendendo per il culo!


Annunci

Moria di uccelli in Arkansas: Il radar meteorologico

Uno radar meteo non si limita, a quanto pare a mostrare i cambiamenti climatici o il tempo che fa. Il National Weather Service a North Little Rock ha rilevato una “macchia” sul radar nella stessa posizione dove, la notte di capodanno, migliaia di uccelli sono caduti morti a terra.

Qualche giorno fa la giornalista del THV Lauren Clark ha parlato con un dirigente della Science and Operations, Chris Buonanno: ha riferito che la “macchia” sulla foto non è assolutamente riconducibile a delle precipitazioni.

Il punto in cui è stata avvistata questa anomalia sul radar è stimato essere ad una altezza che varia tra i 1.300 e 1.400 piedi (396 metri – 426 metri) e Buonanno sottolinea il fatto che non ha le caratteristiche (nel movimento) simili a quelle di una nuvola o di una tempesta.

Sotto una fotografia dove gli uccelli sono segnati (in giallo) sopra la città di Beebe, in Arkansas, prima della morte data dalla cosiddetta “turbolenza” (in verde).

Sotto una immagine di tutto quello che rimane dello stormo di uccelli e dell’enigmatica “turbolenza” (in verde), che sembra aver fatto piazza pulita di tutti gli uccelli.

Ancora sotto l’analisi in 3d della misteriosa “turbolenza” che ha ucciso gli uccelli

A conti fatti, dopo 10 giorni dall’accaduto, che si può dire. Si possono sicuramente fare speculazioni che si avvicinano sempre più alla realtà delle cose. Fuochi d’artificio? E gli anni scorsi? A Napoli dovrebbero essere estinti i volatili…non vi pare? Mancanza di ossigeno? In un punto così specifico? Non credo!

HAARP? Molto più realistico delle ipotesi propinate dai media…