Archivi Blog

Juan Guaido`: Un massone della loggia di York

Il Presidente del Parlamento del Venezuela, Juan Guaidó, si e` autoproclamato, qualche giorno fa, “presidente in carica” ​​del paese, secondo la decisione della sede legislativa di non riconoscere il secondo mandato di Nicolas Maduro, che ha descritto come “illegittimo”. Nella sua qualità di leader dell’opposizione e capo dell’Assemblea Nazionale, ha assunto i poteri dell’esecutivo e ha teso la mano ai chavisti, assicurando che, una volta rovesciato “il regime usurpatore,” cerchera` la riconciliazione nazionale.

Guaidó ha recentemente offerto dettagli della sua vita politica e privata in un’intervista. Una delle voci piu` forti che circolano sul presidente del Parlamente è legata ai suoi presunti legami con la Gran Loggia del Venezuela, che è stata rafforzata da un video dalla Loggia Sudest, che ha espresso il suo appoggio: “Per la Gloria del Grande Architetto dell’universo Noi, i rappresentanti della Gran Loggia Sud-Est forniremo il supporto incondizionato e fedele al nostro caro fratello Juan Gerardo Guaidó “.

“Guaidó è un massone?” fu la domanda posta dal giornalista Luz Mely Reyes di Efecto Cocuyo al nuovo leader del Parlamento. Il deputato, con un sorriso, evitò di rispondere con un “sì” o un “no” e disse che ogni uomo è costituito da una combinazione di cose.

“Credo che un individuo sia una costruzione di cose. Sono nato e sono stato formato a La Guaira, sono di Macuto, ho una formazione ignaziana dell’UCAB, mi piaceva la filosofia, sono un ingegnere, ho preso una cattedra onoraria presso l’UCAB, ho fatto i miei tirocini in North Carolina “, ha detto.

Il presidente dell’Assemblea nazionale si è rivelato pragmatico e ha chiuso la risposta con una frase molto significativa: “Sono un pragmatico appassionato in tutto quello che faccio.

Fonte

Gli insegnamenti segreti di tutte le ere: La leggenda Hiramica

QUANDO Salomone – l’amato da Dio, costruttore della Casa Eterna, e Grande Maestro della Loggia di Gerusalemme – salì sul trono di suo padre David consacrp` la sua vita all’erezione di un tempio a Dio e un palazzo per i re di Israele. Il fedele amico di David, Hiram, re di Tiro, sentendo che un figlio di David sedeva sul trono di Israele, invio` messaggi di congratulazioni e offerte di assistenza al nuovo sovrano.
Nella sua Storia degli ebrei, Josephus menziona che copie delle lettere inviate daii due re venivano lette sia a Gerusalemme che a Tiro. Nonostante la mancanza di apprezzamento a parte di Hiram per le venti città della Galilea che Salomone gli presento` al completamento del tempio, i due monarchi rimasero migliori amici. Entrambi erano
famosi per la loro arguzia e saggezza, e quando si mandavano lettere ogni idea dava luogo a importanti domande per testare l’ingegno mentale dell’altro. Salomone stipulo` un accordo con Hiram di Tiro in cui prometteva grandi quantità di orzo, grano, mais, vino e olio come salario ai muratori e carpentieri di Tiro che dovevano assistere gli ebrei nella costruzione del tempio. Hiram fornì anche cedri e altri alberi pregiati, che furono trasformati in zattere e fluttuarono per il mare fino a Joppa, da dove furono portati nell’entroterra dagli operai di Salomone al sito del tempio.

A causa del suo grande amore per Salomone, Hiram di Tiro mandò anche il Gran Maestro degli Architetti di Dioniso, CHiram Abiff, un figlio della vedova, che non aveva eguali tra gli artigiani della terra. CHIRAM è descritto come “un Tyriano di nascita, ma di discendenza Isreaelita e un secondo Bezaleel, onorato dal suo re con il titolo di Padre ”

Freemason’s Pocket Companion (pubblicato nel 1771) descrive CHiram come “il più astuto, abile e curioso operaio che sia mai vissuto, le cui abilità non erano confinate solo nella costruzione, ma estese a tutti i tipi di lavoro, sia in oro, argento, ottone o ferro;; Dai suoi disegni,
e sotto la sua direzione, tutti i ricchi e splendidi arredi del Tempio e delle sue numerose appendici furono iniziate, portate avanti e finite. Salomone lo nominò, in sua assenza, vice Gran Maestro; e alla sua presenza, Gran Guardiano,
Maestro del lavoro e sorvegliante generale di tutti gli artisti, nonché di quelli che David aveva precedentemente assunto da Tiro e Sidone,
Sebbene sia stata coinvolta un’immensa quantità di lavoro nella sua costruzione, quello del tempio di Salomone – nelle parole di George Oliver – “era solo un piccolo edificio, molto inferiore in dimensioni se paragonato ad alcune delle nostre chiese. “Il numero di edifici contigui ad esso e il vasto tesoro d’oro e pietre preziose utilizzate nella sua costruzione concentrava una grande quantità di ricchezza all’interno dell’area del tempio. Nel mezzo del tempio sorgeva il Santo deI santi, a volte chiamato Oracolo. Era un cubo esatto,di venti cubiti per ogni lato ed esemplificaa l’influenza del simbolismo egiziano. Gli edifici del tempio erano ornati con 1.453 colonne di marmo pario, magnificamente scolpite, e 2.906 lesene decorate con capitelli. C’era un ampio portico rivolto a est, e il sanctum sanctorum era ad ovest. Secondo la tradizione, i vari edifici e i cortili potrebbero contenere 300.000 persone. Sia il Santuario che il Santo deI santi erano interamente rivestiti con lastre d’oro massiccio tempestate di gioielli.
Il re Salomone iniziò la costruzione del tempio nel quarto anno del suo regno che secondo il caledario moderno coincide con la data del 21 ° giorno di aprile, e finito nell’undicesimo anno del suo regno il 23 ottobre. Il tempio fu iniziato nel 480 ° anno dopo che i figli di Israele avevano attraversato il Mar Rosso. Parte del lavoro di costruzione
includeva la costruzione di una fondazione artificiale sulla fronte del Monte Moria. Le pietre per il tempio furono prese dalle cave direttamente sotto il monte Moria e vennero lavorate prima di essere portate in superficie. Gli ornamenti in ottone e oro per il tempio furono posti in stampi nel terreno argilloso tra Succot e Zeredatha, e le parti di legno erano finite prima che raggiungessero il sito del tempio. L’edificio è stato costruito, di conseguenza, senza rumori e senza strumenti, tutte le sue parti si adattarono esattamente “senza il martello della contesa, l’ascia della divisione, o qualsiasi strumento di malizia.” Le ben citate Constitutions of the Free-Masons di Anderson, pubblicate a Londra nel 1723, e ristampate da Benjamin Franklin a Philadelphia nel 1734, descrivono così la divisione degli operai impegnati nella costruzione della Casa Eterna:

Il Tempio di Dagon e le strutture più belle di Tiro e Sidone non potevano essere paragonate con l’Eterno Tempio di Dio a Gerusalemme, vi erano impiegati non meno di 3.600 principi o Maestri Massoni, per condurre il lavoro secondo i comandi di Salomone, con 80.000 scalpellini nella montagna, o Copagni Artigiani, e 70.000
lavoratori, in tutto 153.600.
Lo stesso autore stima il costo del tempio a quasi quattromila milioni di dollari.

La leggenda massonica della costruzione del Tempio di Salomone non rispecchia in ogni particolare la versione scritturale, specialmente in quelle parti relative a Chiram Abiff. Secondo il racconto biblico, questo maestro operaio tornò nel suo paese; nell’allegoria massonica è stato brutalmente assassinato. Su questo punto A. E. Waite, nella sua Nuova
Encyclopædia della Massoneria, fa il seguente commento esplicativo:
“La leggenda del capomastro è la grande allegoria della Massoneria, La sua storia simbolica è fondata su una personalità menzionata nella Sacra Scrittura, ma questo background storico riguarda gli accadimenti e non l’essenza; il significato è nell’allegoria e in nessun punto della storia”.

CHIRAM, come Maestro dei Costruttori, ha diviso i suoi operai in tre gruppi, che erano chiamati apprendisti, colleghi artigiani e maestri massoni. Ad ogni divisione egli davaa certe password e segni con cui la loro rispettiva eccellenza potrebbe essere rapidamente determinata.
Mentre tutti erano classificati secondo i loro meriti alcuni erano insoddisfatti, perche` desiderava una posizione più elevata di quella che erano in grado di riempire. Alla fine tre membri gli artigiani, più audaci dei loro compagni, decisero di costringere Chiram a rivelare
loro la parola segreta dei Maestri. Sapendo che CHiram amdava sempre nel santuario incompiuto a mezzogiorno per pregare, questi ruffiani – i cui nomi erano Jubela, Jubelo e Jubelum – lo aspettarono, uno in ciascuna delle porte principali del tempio. Chiram, sul punto di lasciare il tempio vicino al cancello sud, fu improvvisamente confrontato da Jubela armato di uno strumento di misurazione da ventiquattro pollici. Dopo il rifiuto di Chiram di rivelare la Parola del Maestro, il furfante lo colpì alla gola con la stecca e il Maestro ferito
si affrettò verso la porta ovest, dove Jubelo, armato di una squadra, lo aspettava e gli fece una richiesta simile. Di nuovo, Chiram rimase in silenzio e il secondo assassino lo colpì al petto con la squadra. Alla fine, Chiram barcollò verso la porta est, solo per incontrare Jubelum armato di una mazza. Quando Chiram, rifiuto` di dirgli la Parola del Maestro, Jubelum colpì il Maestro tra gli occhi con la mazza e Chiram cadde morto. Il corpo di Chiram fu sepolto dagli assassini sul fronte del Monte Moria e un rametto di acacia fu posto sulla tomba. Gli assassini hanno quindi cercato di sfuggire alla punizione per il loro crimine imbarcandosi per l’Etiopia, ma il porto era chiuso. Tutti e tre vennero finalmente catturati, e dopo aver ammesso la loro colpevolezza sono stati debitamente giustiziati. Gruppi di tre persone vennerp allora inviati da re Salomone, e uno di questi gruppi scopri` la tomba segnata dal rametto sempreverde. Dopo che gli apprendisti e gli artigiani non riuscirono a resuscitare il loro Maestro dai morti, fu infine sollevato dal Maestro Massone con la “forte presa di una zampa di leone”.

Per il Costruttore iniziato il nome CHiram Abiff significa “Mio Padre, l’Universale Spirito, uno in sostanza, tre in aspetto. “Così il Maestro assassinato è la rappresentazione di un martire cosmico – lo Spirito del bene crocifisso, il dio morente – il cui mistero è celebrato in tutto il mondo. Tra i manoscritti del dott. Sigismund Bastrom, l’iniziato
Rosacrociano, appare il seguente estratto di von Welling riguardante la vera natura filosofica del Chiram massonico:

“La parola in ebraico, per CHiram, è una parola radicale composta da tre consonanti Cheth, Resh e Mem.  Cheth, significa Chamah, la luce del Sole, e. il Fuoco universale, invisibile, freddo della Natura attratta dal Sole, manifestato in luce e inviato a noi e ad ogni corpo planetario appartenente al sistema solare. Resh, significa Spirito, aria, vento, come il veicolo che trasmette e raccoglie la luce in innumerevoli foci, in cui i raggi solari della luce sono agitati dal movimento circolare e manifestati in calore e fuoco ardente. Mem, significa
majim, acqua, umidità, o particolare tipo di aria condensata. Questi tre costituiscono l’agente universale o il fuoco della natura in una parola, CHiram, non Hiram. ”
Albert Pike menziona diverse forme del nome CHiram: Khirm, Khurm e Khur-Om, quest’ultima termina nel sacro monosillabo induista OM, che può anche essere estratto dai nomi dei tre assassini. Pike inoltre mette in relazione i tre ruffiani con una triade di stelle nella costellazione della Bilancia e richiama anche l’attenzione sul fatto che il dio caldeo Bal – trasformato in un demone dagli ebrei – appare nel nome di ciascuno degli assassini, Jubela, Jubelo e Jubelum. Per interpretare la leggenda Hiramica è necessario avere familiarità con i sistemi pitagorici e cabalistici di numeri e lettere, e anche con i cicli filosofici e astronomici degli egiziani, caldei e Bramini. Ad esempio, si consideri il numero 33. Il primo tempio di Salomone rimase per
trentatré anni nel suo splendore incontaminato. Alla fine di quel periodo fu saccheggiato dal  re egiziano Shishak e infine (588 a.C.) fu completamente distrutto da Nabucodonosor e il popolo di Gerusalemme fu condotto in cattività a Babilonia. (Vedere
Storia generale della massoneria, di Robert Macoy.) Anche il re Davide regnò per trentatre anni a Gerusalemme; l’ordine massonico è diviso in trentatré gradi simbolici; ci sono trentatré segmenti nella colonna vertebrale umana; e Gesù fu crocifisso nel trentatreesimo anno della sua vita. Gli sforzi fatti per scoprire l’origine della leggenda Hiramica mostrano che, mentre la leggenda nella sua forma attuale è relativamente moderna, i suoi principi di base risalgono alla più remota antichità. È generalmente ammesso dai moderni studiosi massonici che la storia del martirio di CHIRAM è basata sui riti egizi di Osiride, la cui morte e resurrezione rappresentano in modo figurato la morte spirituale dell’uomo e la sua rigenerazione attraverso
l’iniziazione ai Misteri. Chiram viene identificato anche con Hermes attraverso l’iscrizione sulle tavole smeraldine. Da queste associazioni è evidente che CHiram e` considerato come un prototipo di umanità; infatti è l’idea dell’archetipo umano di Platone.
Come Adamo dopo la Caduta simboleggia l’idea della degenerazione umana, CHIRAM attraverso la sua risurrezione simboleggia l’idea della rigenerazione umana. Il 19 marzo 1314, Jacques de Molay, l’ultimo Gran Maestro dei Cavalieri Templari, fu bruciato su un rogo eretto su quel punto dell’isolotto della Senna, a Parigi, dove in seguito fu eretta la statua del re Enrico IV. (Vedi The Indian Religions, di Hargrave Jennings.) “È menzionato in alcuni dei racconti sul rogo “, scrive Jennings,” che Molay, disse che Clemente, il Papa che aveva pronunciato la bolla con cui si aboliva l’Ordine e che aveva condannato il Gran Maestro alle fiamme, sarebbe apparso, entro quaranta giorni, davanti al Supremo Eterno giudice, e che Filippo [il re] avrebbe seguito la stessa sorte entro un anno. Tutte e due le previsioni vennero soddisfatte. “La stretta relazione tra la Massoneria e i cavalieri templari originali fece sì che la storia di Chiram fosse collegata al martirio di Jacques de Molay. Secondo questa interpretazione, i tre ruffiani che crudelmente hanno ucciso il loro Maestro alle porte del tempio perché si rifiutava di rivelare i segreti del suo ordine rappresentano il Papa, il re e i boia. De Molay è morto mantenendo la sua innocenza e rifiutando di rivelare gli arcani filosofici e magici dei Templari. Coloro che hanno cercato di identificare Chiram con il re assassinato Carlo pensano che la leggenda Hiramica fosse stata inventata a tale scopo da Elias Ashmole, un filosofo mistico, che era probabilmente un membro della Fraternità Rosacrociana. Charles
fu detronizzato nel 1647 e morì nel 1649, lasciando il partito realista
senza leader. È stato fatto un tentativo per mettere in relazione il termine “i figli della vedova” (un appellativo applicato frequentemente ai membri dell’Ordine massonico) a questo incidente nella Storia inglese, perché dall’omicidio del suo re l’Inghilterra divenne la vedova di tutti gli inglesi.

Per il cristiano mistico massone, CHiram. rappresenta il Cristo che in tre giorni (gradi) sollevò lil tempio del suo corpo dal suo sepolcro terreno. I suoi tre assassini erano gli agenti di Cesare (lo stato), il Sinedrio (la chiesa) e la popolazione incitata (la massa). Così considerato, CHiram diventa la natura superiore dell’uomo e gli assassini rappresentano l’ignoranza, la superstizione e la paura. Il Cristo interiore può dare espressione a se stesso in questo mondo solo attraverso i pensieri, i sentimenti e le azioni dell’uomo. Il giusto pensiero, il giusto sentimento e la giusta azione – queste sono le tre porte attraverso le quali passa il potere di Cristo nel mondo materiale.
Ignoranza, superstizione e paura sono i tre ruffiani attraverso cui lo Spirito del bene viene assassinato e un regno falso, controllato da pensieri sbagliati, sentimenti sbagliati e azioni sbagliate, si stabilisce. Nell’universo materiale il male appare sempre vittorioso. “In questo senso”, scrive Daniel Sickels, “il mito di Tiro si ripete continuamente
la storia degli affari umani. Orfeo fu assassinato e il suo corpo gettato nell’Ebro; a Socrate venne fatta bere la cicuta; e, in tutte le epoche, abbiamo visto il Male temporaneamente trionfante, e la Virtù e la Verità calunniate, perseguitate, crocifisse e uccise. Ma la giustizia eterna marcia sicura e veloce attraverso il mondo: i Tifoni, i bambini delle tenebre, i criminali, tutte le forme infinitamente varie del male, vengono spazzate via nell’oblio; e Verità e Virtù – fino ad ora a riposo – si fanno avanti, vestite di indolente maestà e incoronate di gloria eterna! “(Vedi generale Ahiman Rezon).

Se, come vi sono ampie ragioni per sospettare, il moderno Ordine dei Massoni e` profondamente influenzato se non una vera e propria escrescenza, della società segreta di Francis Bacon, il suo
simbolismo è indubbiamente permeato dai due grandi ideali di Bacone: l’educazione universale e la democrazia universale. I nemici mortali dell’istruzione universale sono ignoranza, superstizione e paura, con cui l’anima umana è tenuta in schiavitù nella parte più bassa della sua costituzione Gli arroganti nemici della democrazia universale sono stati la corona, la tiara e la torcia. Così CHiram simboleggia quello stato ideale di emancipazione spirituale, intellettuale, e fisica che è stata sacrificata sull’altare dell’egoismo degli umani. CHIRAM è l’abbellitore della casa eterna. L’utilitarismo moderno, tuttavia, sacrifica il bello per il pratico, nello stesso respiro dichiarando la menzogna evidente che l’egoismo, l’odio e la discordia sono pratici.

Il Dr. Orville Ward Owen ha trovato una parte considerevole dei primi trentadue gradi del ritualismo massonico, nascosti nel testo del Primo Folio di Shakespeare.

Una mano ricoperta di numerosi simboli veniva presentata ai neofiti quando entrarono nel Tempio di saggezza. Una comprensione del rilievo sulla superficie della mano risultava  nell’acquisizione del potere divino e della rigenerazione Quindi, per mezzo di queste mani simboliche, si diceva che il candidato fosse ritornato dalla morte.

Gli emblemi massonici devono essere osservati anche sulle pagine dei titoli di quasi tutti i libri pubblicato da Bacon. Sir Francis Bacon si considerava un sacrificio vivente sull’altare del bisogno umano; è stato ovviamente abbattuto nel bel mezzo delle sue fatiche, e nessuno studente della sua Nuova Atlantide può non riconoscere il simbolismo massonico in esso contenuto. Secondo le osservazioni di Joseph Fort Newton, il Tempio di Salomone descritto
da Bacon in quella storia d’amore utopica non era affatto una casa ma il nome di uno stato ideale. Non è vero che il Tempio della Massoneria è anche emblematico di una condizione della società?
Mentre, come detto prima, i principi della leggenda Hiramica sono della più grande antichità, non è impossibile che la sua forma attuale possa essere basata su incidenti nella vita di Bacon, che passò attraverso la morte filosofica e fu cresciuto in Germania. In un vecchio manoscritto appare la dichiarazione che l’Ordine dei Massoni è stato formato da alchimisti e filosofi ermetici che si erano uniti per proteggere i loro segreti contro i famigerati metodi usati dalle persone avide per carpire loro il segreto del produrre oro. Il fatto che la leggenda Hiramica contenga una formula alchemica dà credito a questa storia. Così rappresenta la costruzione del Tempio di Salomone
il compimento del magnum opus, che non può essere realizzato senza l’assistenza di CHIRAM, l’agente universale. I Misteri Massonici insegnano agli iniziati come preparare all’interno della loro stessa anima una miracolosa polvere di proiezione con la quale è possibile
trasmutare il grumo di base dell’ignoranza umana, della perversione e della discordia in un lingotto d’oro spirituale e filosofico.
Esiste una sufficiente somiglianza tra il Chiram massonico e la Kundalini dei mistici indù per giustificare l’ipotesi che CHiram possa essere considerato un simbolo anche dello Spirito Fuoco che si muove attraverso il sesto ventricolo della colonna vertebrale. La scienza esatta della rigenerazione umana è la chiave persa della Massoneria, per quando il Fuoco dello Spirito viene innalzato attraverso i trentatré gradi, o segmenti della colonna vertebrale, ed entra nella camera a cupola del teschio umano, passa infine nel corpo pituitario (Iside), dove invoca Ra (la ghiandola pineale) e richiede il Nome Sacro. Massoneria Operativa, nel significato più completo di quel termine, indica il processo attraverso il quale l’occhio di Horus viene aperto. E. A. Wallis Budge ha notato che in alcuni dei papiri che illustrano l’ingresso delle anime dei morti nel tribunale di Osiride il defunto ha una pigna attaccata alla corona della sua testa. I mistici greci portavano con se un bastone simbolico con l’estremità superiore che aveva la forma di una pigna, che era chiamata il tirso di Bacco.
Nel cervello umano c’è una piccola ghiandola chiamata corpo pineale, che è l’occhio sacro degli antichi, e corrisponde al terzo occhio del Ciclope. Poco si sa riguardo la funzione del corpo pineale, che Cartesio suggerì (più sapientemente di quanto sapeva) potesse essere la dimora dello spirito dell’uomo. Come indica il nome, la ghiandola pineale è la pigna sacra nell’uomo – l’occhio che tutto vede, che non può essere aperto fino a che CHiram (lo Spirito del Fuoco) non viene sollevato attraverso i sacri sigilli che sono chiamati le Sette Chiese in Asia.

C’è un dipinto orientale che mostra tre esolosioni solari. La prima copre la testa, nel mezzo del quale siede Brahma con quattro teste, il suo corpo è di un misterioso colore scuro. La seconda – che copre il cuore, il plesso solare e la regione addominale superiore– mostra Vishnu seduto nel fiore del loto su un divano formato dalle spire del
serpente del moto cosmico, le sue sette teste incappucciate formano un baldacchino sopra dio. La terza è sul sistema generativo, nel mezzo del quale siede Shiva, il suo corpo e` bianco grigiastro e il fiume Gange scorre fuori dalla corona della sua testa. Questo dipinto fu il lavoro di un mistico indù che passo` molti anni a nascondere sottilmente principi filosofici all’interno di queste figure. Anche le leggende cristiane potrebbero essere correlate al corpo umano con lo stesso metodo utilizzato in Oriente, in quanto i significati arcani nascosti
da entrambe le scuole sono identici. Come nella Massoneria, le tre esplosioni solari rappresentano le porte del tempio a cui CHiram fu colpito. Il nord è il simbolo del fisico a causa della sua relazione al ghiaccio (acqua cristallizzata) e al corpo (spirito cristallizzato). Nell’uomo la luce brilla verso nord ma mai da esso, perché il corpo non ha luce propria ma brilla con la gloria riflessa delle particelle divine della vita nascoste all’interno della sostanza del corpo. Per questo motivo la luna è accettata come il simbolo della natura fisica dell’uomo. CHIRAM è la misteriosa acqua infuocata e ariosa che deve essere sollevata attraverso i tre grandi centri simboleggiati dalla scala con tre pioli. Deve anche elevarsi per mezzo della scala con sette pioli: i sette plessi in prossimità della colonna vertebrale. I nove segmenti del sacro coccige sono trafitti da dieci forame, attraverso i quali passano le radici dell’albero della vita. Nove è il numero sacro dell’uomo, e nel simbolismo del sacro e del coccige e` nascosto un grande mistero. Quella parte del corpo dai reni verso il basso era definita dai primi Qabbalisti, la terra d’Egitto in cui furono presi i figli d’Israele durante la prigionia. Fuori dall’Egitto, Mosè (la mente illuminata, come suggerisce il suo nome) guidò la tribù di Israele (le dodici facoltà) innalzando il serpente di bronzo nel deserto il simbolo della croce di Tau. Non solo Chiram, ma gli uomini-dio di quasi tutti i
rituali misterici pagani sono personificazioni dello Spirito di Fuoco nel midollo spinale umano.

L’aspetto astronomico della leggenda di Hiramic non deve essere trascurato. La tragedia di CHIRAM viene promulgata ogni anno dal sole durante il suo passaggio attraverso i segni dello zodiaco.
“Dal viaggio del Sole attraverso i dodici segni”, scrive Albert Pike, “deriva la leggenda delle dodici fatiche di Ercole e le incarnazioni di Vishnu e Buddha.
Da qui la leggenda dell’omicidio di Khurum, rappresentante del Sole, da parte dei tre compagni d’arte, simboli dei segni invernali, Capricorno, Acquario e Pesci, che lo assalirono alle tre porte del Cielo e lo uccisero al Solstizio d’Inverno. Quindi i nove compagni d’arte rimanenti, gli altri nove segni, lo cercarono lo trovarono, lo seppellirono e risorse. “(Vedi Morale e Dogma.)

Altri autori considerano Bilancia, Scorpione e Sagittario come i tre assassini del sole, in quanto Osiride fu assassinato da Tifone, a cui furono assegnati i trenta gradi della costellazione dello Scorpione. Nei Misteri Cristiani anche Giuda significa e` rappresentato dalla Scorpione, e i trenta pezzi d’argento per i quali ha tradito il suo Signore rappresentano il numero di gradi in quel segno. Essendo stato colpito dalla Bilancia (lo stato), dallo Scorpione (la chiesa), e dal Sagittario (la folla), il sole (CHiram) si muove attraverso l’ oscurità dai segni del Capricorno, dell’Acquario e dei Pesci e sepolto sul fronte della collina (l’equinozio di primavera). Il Capricorno ha per simbolo un vecchio con una falce nella sua mano. Questo è il Tempo del Padre – un viandante – che è simbolizzato nella Massoneria dai riccioli di una ragazza che vengono pettinati e lisciati. Se la Vergine piangente è considerata un simbolo del segno della Vergine, e Padre Tempo con la sua falce un simbolo del Capricorno, l’intervallo di novanta
gradi tra questi due segni si trovera` a corrispondere a quelli occupati dai tre assassini. Esotericamente, l’urna contenente le ceneri di Chiram rappresenta il cuore umano cuore. Saturno, il vecchio che vive al polo nord, e porta con sé per i bambini degli uomini un ramoscello di un albero sempreverde (l’albero di Natale), è conosciuto alle persone non iniziate come Babbo Natale, perché porta ogni inverno il dono di un nuovo anno.
Il sole martirizzato viene scoperto da Ariete, un compagno d’arte e all’equinozio di primavera inizia il processo in cui verra` cresciuto. Questo è finalmente compiuto dal Leone di Giuda, che nei tempi antichi occupava la posizione della chiave di volta del Royal Arch of Heaven. La precessione degli equinozi fa sì che vari segni svolgano il ruolo degli assassini del sole durante le diverse epoche del mondo, ma il principio in questione rimane invariato. Questa è la storia cosmica di CHiram, il Benefattore Universale, l’Architetto Ardente: della Casa Divina, che porta con sé nella tomba quella Parola Perduta che, quando viene pronunciata, solleva tutta la vita al potere e alla gloria. Secondo la mistica cristiana, quando la Parola perduta
viene scoperta la si trova in una stalla, circondata da bestie e segnata da una stella. “Dopo che il sole lascia Leo “, scrive Robert Hewitt Brown,” i giorni cominciano a diventare inequivocabilmente piu` corti mentre il sole declina verso l’equinozio d’autunno, per essere di nuovo ucciso dai tre mesi autunnali, morire nei tre mesi invernali e risorgere di nuovo nei tre primaverili. Ogni anno si ripete la grande tragedia e la gloriosa risurrezione prende luogo. “(Vedi Teologia Stellare e Astronomia Massonica).
CHiram è definito morto perché nell’individuo medio le forze creative cosmiche sono imitate nella loro manifestazione a puramente fisico. Ossessionato dalla sua fede nella realtà e permanenza dell’esistenza fisica, l’uomo non mette in correlazione l’universo materiale con la parete nord vuota del tempio. Come la luce solare si dice che simbolicamente muoia mentre si avvicina al solstizio d’inverno, cosi`
il mondo fisico può essere definito  il solstizio d’inverno dello spirito.

Incoronato da una tripla tiara a torre e la sua forma adornata da creature simboliche che la rappresentano poteri spirituali, Diana rappresentava la fonte di quella dottrina imperitura che, fluendo dal seno della Grande Multimammia, è il cibo spirituale di quegli aspiranti uomini e donne che hanno consacrato le loro vite alla contemplazione della realtà. Come il corpo fisico dell’uomo riceve il suo nutrimento dalla Grande Madre Terra, cosi` la natura spirituale dell’uomo è alimentata dalle fontane della Verità che fuoriescono dai mondi invisibili.

Raggiungendo il solstizio d’inverno, il sole sembra stare fermo per tre giorni e poi, inizia la sua marcia trionfale a nord verso il solstizio d’estate. La condizione dell’ignoranza può essere paragonata al
solstizio d’inverno della filosofia; la comprensione spirituale al solstizio d’estate. Da questo punto di vista, l’iniziazione ai Misteri diventa l’equinozio di primavera dello spirito, a in quel momento il CHIRAM nell’uomo attraversa il regno della mortalità per arrivare a quello della vita eterna. L’equinozio d’autunno è analogo alla caduta mitologica dell’uomo, a quel tempo lo spirito umano discese nei regni di Hades immergendolo nell’illusione dell’esistenza terrestre. In Un saggio sul bello, Plotino descrive l’effetto della raffinazione della bellezza sulla
coscienza dell’uomo. Commissionato per decorare la Casa Eterna,
CHiram Abiff è l’incarnazione del principio abbellente. La bellezza è essenziale per lo sviluppo naturale dell’anima umana. I Misteri sostenevano che l’uomo, almeno in parte,  era il prodotto del suo ambiente. Perciò consideravano imperativo che ogni persona
fosse circondata da oggetti che evocano i sentimenti più alti e nobili. Essi dimostrarono che era possibile produrre bellezza nella vita circondando la vita con la bellezza. Scoprirono che i corpi simmetrici sono stati costruiti continuamente dalle anime in presenza
di corpi simmetrici; che nobili pensieri erano prodotti da menti circondate da esempi di nobiltà mentale. Al contrario, se un uomo fosse costretto a considerare un ignobile struttura asimmetrica susciterebbe in lui un senso di ignobilità che gli farebbe
provocare a commettere azioni ignobili. Se un edificio mal proporzionato viene eretto nel bel mezzo di una città ci sarebbero bambini mal proporzionati in quella comunità; e uomini
e donne, osservando la struttura asimmetrica, vivrebbero vite inanimate. Gli uomini riflessivi dell’antichità si resero conto che i loro grandi filosofi erano naturali prodotti degli ideali estetici di architettura, musica e arte stabiliti come standard dei sistemi culturali del tempo. La sostituzione della discordia del fantastico al posto dell’armonia del bello costituisce una delle grandi tragedie di ogni civiltà. Non solo gli dei del mondo antico erano belli, ma ognuno svolgeva un ministero di bellezza, cercando di influenzare la rigenerazione dell’uomo suscitando in lui l’amore per il bello. Una rinascita dell’età dell’oro potra` essere resa possibile solo dall’elevazione della bellezza alla sua legittima dignità la qualità onnipervadente e idealizzante in ambito religioso, etico, sociologico, scientifico e nei dipartimenti politici della vita. Gli architetti dionisiaci furono consacrati alla nascita dall loro Maestro Spirituale – la Bellezza Cosmica – dal sepolcro dell’ignoranza materiale e egoismo erigendo edifici che erano così perfetti esemplari di simmetria e maestà che erano in realtà formule magiche con cui veniva evocato lo spirito del
Bellificatore Martirizzato sepolto in un mondo materialista.
Nei Misteri Massonici lo spirito trino dell’uomo (il Delta della luce) è simboleggiato dai tre Gran Maestri della Loggia di Gerusalemme. Come Dio è il principio pervasivo dei tre mondi, in ognuno dei quali si manifesta come principio attivo, così lo spirito dell’uomo,
prendendo parte alla natura della Divinità, dimora su tre piani dell’essere: il Supremo, il Superiore, e le sfere inferiori dei Pitagorici. Al cancello della sfera inferiore (il mondo sotterraneo, o dimora di creature mortali) è il guardiano dell’Ade – il Cerbero, il cane a tre teste, analogo ai tre assassini della leggenda haramica. Secondo questa interpretazione simbolica dello spirito trino, CHiram è il terzo,
o incarna in parte – del capomastro che attraverso tutte le età erige templi viventi di carne e sangue come santuari dell’Altissimo. CHIRAM cresce come un fiore che poi viene tagliato muore alle porte della materia; è sepolto negli elementi della creazione, ma – come
Thor – fa oscillare il suo possente martello nei campi dello spazio, posiziona gli atomi primordiali e stabilisce l’ordine dal caos. Come potenzialità del potere cosmico dentro ogni anima umana, CHIRAM sta aspettando che l’uomo con l’elaborato ritualismo della vita
trasmuti la potenzialità in potenza divina. Come le percezioni sensoriali dell’individuo aumentano, tuttavia, l’uomo ottiene un controllo sempre maggiore sulle sue varie parti, e lo spirito della vita al suo interno gradualmente raggiunge la libertà. I tre assassini rappresentano le leggi del Mondo inferiore – nascita, crescita e decadenza – che frustrano il piano del Costruttore. Per ‘individuo medio, la nascita fisica in realtà significa la morte di Chiram, e la morte fisica la risurrezione di CHiram. All’iniziato, tuttavia, la risurrezione alla natura spirituale si realizza senza l’intervento della morte fisica. I simboli curiosi trovati nella base dell’ago di Cleopatra ora si trovano a Central Park, New York, sono stati interpretati di massima importanza per i massoni da S. A. Zola, 33 ° Gran Maestro della Gran Loggia d’Egitto. I marchi e i simboli dei massoni possono essere trovati sulle pietre di numerosi edifici pubblici non solo in Inghilterra e nell’europa Continentale ma anche in Asia. Nel suo Indian Masons’ Marks of the Moghul Dynasty, A. Gorham descrive decine di segni che appaiono sulle pareti di edifici come il Taj Mahal, la Jama Masjid,: la famosa struttura massonica, il Kutab Minar. Secondo coloro che considerano la Massoneria come una conseguenza della società segreta di architetti e costruttori che per migliaia di anni formarono una casta di maestri artigiani, CHIRAM ABIFF era il Gran Maestro di Tiro di un’organizzazione mondiale di artigiani, con quartier generale a Tiro. La loro filosofia consisteva nell’incorporare nelle misure e ornamenti di templi, palazzi, mausolei, fortezze e altri edifici pubblici la loro conoscenza delle leggi che controllano l’universo. Ad ogni iniziato veniva dato un geroglifico con il quale segava le pietre e mostrava a tutti i posteri che li ha dedicati al Supremo Architetto dell’Universo come prodotti perfetti del suo lavoro. Per quanto riguarda i marchi dei massoni, Robert Freke Gould scrive: “È straordinario che questi marchi siano presenti in tutti i paesi – nelle camere della Grande Piramide di Giza, sulle mura sotterranee di Gerusalemme, ad Ercolano e Pompei, sulle mura romane e sui templi greci, a Hindustan, in Messico, in Perù, in Asia Minore – così come sulle grandi rovine di Inghilterra, Francia, Germania, Scozia, Italia, Portogallo e Spagna. “(Vedi una concisa storia della Massoneria). Da questo punto di vista la storia di Chiram potrebbe ben rappresentare l’incorporazione dei segreti divini dell’architettura nelle parti e dimensioni reali degli edifici terreni. I tre gradi dell’Arte seppelliscono il Gran Maestro (il Grande Arcanum) nella struttura reale che essi erigono, dopo averlo prima ucciso con gli strumenti dei costruttori ‘, riducendo lo Spirito senza dimensione della Bellezza Cosmica ai limiti della forma concreta. Questi ideali astratti di architettura possono essere resuscitati, tuttavia, dal Maestro Massone che, meditando sulla struttura, libera da essa i principi divini dell’architettura filosofica incorporata o sepolta al suo interno. Quindi l’edificio fisico è in realtà la tomba o incarnazione dell’ideale creativo di cui le sue dimensioni materiali non sono altro che l’ombra.

Inoltre, la leggenda Hiramica può essere considerata come incarnazione delle vicissitudini della filosofia stessa. Come istituzioni per la diffusione della cultura etica, i Misteri Pagani furono gli architetti della civiltà. Il loro potere e la loro dignità erano personificati in CHIRAM ABIFF – il capomastro – ma alla fine caddero vittima degli assalti di quel ricorrente trio di stato, chiesa e folla. Sono stati profanati dallo stato, gelosi della loro ricchezza e potere; dalla chiesa primitiva, timorosi della loro saggezza; e dalla marmaglia o
incitata sia dallo Stato che dalla Chiesa. Come quando Chiram usci` dalla sua tomba sussurro` la Parola del Maestro Muratore che è stata persa a causa della sua morte prematura, quindi secondo i principi della filosofia, il ristabilimento o la risurrezione degli antichi misteri risultera` nella riscoperta di quell’insegnamento segreto senza il quale la civiltà continuera` in uno stato di confusione e incertezza spirituale.
Quando la folla governa, l’uomo è governato dall’ignoranza; quando governa la chiesa, è governato dalla superstizione; e quando e` governato dalllo stato, è governato dalla paura. Prima che gli uomini possano vivere insieme in armonia e comprensione, l’ignoranza deve essere trasmutata in saggezza, lasuperstizione in una fede illuminata e la paura in amore. Nonostante affermazioni contrarie, la massoneria è una religione che cerca di unire Dio e l’uomo elevando i suoi iniziati a quel livello di coscienza in cui possono vedere con chiarezza la visione del funzionamento del Grande Architetto dell’Universo. Di età in età si preserva la visione di una civiltà perfetta come l’ideale per l’umanità. Nel mezzo di quella civiltà si ergerà una potente università in cui saranno insegnate entrambe le scienze sacre e profonde riguardanti i misteri della vita liberamente a tutti coloro che assumeranno la vita filosofica. Qui il credo e il dogma avranno non avranno spazio; il superficiale sarà rimosso e solo l’essenziale sarà preservato. Il mondo
sarà governato dalle sue menti più illuminate, e ognuno occuperà la posizione per la quale egli è meravigliosamente adatto.
La grande università sarà divisa in gradi, l’ammissione a cui si passera` attraverso test preliminari o iniziazioni. Qui l ‘umanità sarà istruita nel più sacro, nel più segreto e nel più duraturo di tutti i misteri – il simbolismo. Qui l’iniziato sara` istruito sul fatto che ogni oggetto visibile, ogni pensiero astratto, ogni reazione emotiva è il simbolo di un principio eterno. Qui l’umanità apprenderà che CHIRAM (la verità) giace sepolto in ogni atomo del cosmo; che ogni forma è un simbolo e ogni simbolo è la tomba di una verità eterna. Attraverso l’educazione – spirituale, mentale, morale e fisica – l’uomo imparera` a estrarre verità dalle loro coperture senza vita. Il governo perfetto della terra deve essere modellato su modello di quel governo divino con cui l’universo è ordinato. In quel giorno in cui l’ordine perfetto è ristabilito, con la pace universale, gli uomini non cercheranno più la felicità, perché la troveranno dentro loro stessi. Speranze morte, aspirazioni morte, virtù morte risorgeranno dalle loro tombe, e lo Spirito di Bellezza e Bontà ucciso ripetutamente da uomini ignoranti sarà di nuovo il Maestro del lavoro. Allora i saggi si siederanno sulle sedie dei potenti e gli dei cammineranno con gli uomini.

 

Il figlio di George Soros accusa Trump e la “demonizzazione degli avversari” per i pacchi bomba

In quello che deve essere uno degli articoli piu` rapidamente scritti della storia del New York Times, Alexander Soros, figlio del burattinaio globalista George Soros, ha scritto un pezzo di biasimo che punta direttamente sul presidente Trump ” e sulla politica di demonizzazione degli avversari”come causa dei pacchi bomba fatti pervenire a sui padre, ai Clinton, agli Obama, e a chiunque altro abbia ricevuto un pacco sospetto negli ultimi giorni.

L’articolo, con un titolo così ironico, deve essere per forza una farsa, “L’odio che ci sta consumando” che va dal “santo” McCain che difende le virtù di Obama nel 2008 al “Trump” e “il veleno” del Presidente Trump e dell’antisemita Orban ”

Consigliamo vivamente di rimuovere tutti gli oggetti appuntiti e di assicurarsi che non stiate bevendo ne mangiando …

Via New York Times,

Lunedì pomeriggio un ordigno esplosivo è stato consegnato nella casa di mio padre a nord di New York. Un membro attento del nostro personale ha riconosciuto la minaccia e ha chiamato la polizia. Fortunatamente, le autorità sono state in grado di far detonare il dispositivo in sicurezza. Mercoledì scorso, il servizio segreto ha dichiarato di aver intercettato dispositivi simili inviati agli uffici dell’ex presidente Barack Obama e dell’ex segretario di Stato Hillary Clinton.

Siamo tutti grati che nessuno sia stato ferito e grato a coloro che ci hanno tenuti al sicuro. Ma l’incidente è stato profondamente inquietante – come una minaccia non solo per la sicurezza della nostra famiglia, dei vicini, dei colleghi e degli amici, ma anche per il futuro della democrazia americana.

La mia famiglia non è estranea alle ostilità di coloro che rifiutano la nostra filosofia, la nostra politica e la nostra stessa identità. Mio padre è cresciuto all’ombra del regime nazista in Ungheria. Mio nonno procurò carte con nomi falsi in modo che potessero sopravvivere all’assalto contro gli ebrei di Budapest; ha aiutato molti altri a fare lo stesso. Dopo la guerra, quando i comunisti presero il potere, mio ​​padre fuggì a Londra, dove studiò alla London School of Economics prima di intraprendere quella che alla fine divenne una carriera di successo nella finanza.

Ma le lezioni della sua giovinezza non lo hanno mai abbandonato. Il suo più grande sforzo filantropico, l’Open Society Foundations, ha svolto un ruolo di primo piano nel sostenere la transizione dal comunismo a società più democratiche in alcune parti dell’ex Unione Sovietica e successivamente espanso per proteggere le pratiche democratiche nelle democrazie esistenti. Mio padre riconosce che il suo lavoro filantropico, pur non partigiano, è “politico” in senso lato: cerca di sostenere coloro che promuovono società in cui tutti hanno voce.

C’è una lunga lista di persone che trovano inaccettabile questa proposta, e mio padre ha affrontato numerosi attacchi lungo la strada, molti dei quali gocciolano con il veleno dell’antisemitismo.

Ma qualcosa è cambiato nel 2016. In precedenza, il vetriolo che affrontava era in gran parte limitato alle frange estremiste, come i suprematisti bianchi e i nazionalisti che cercavano di minare le fondamenta stesse della democrazia.

Ma con la campagna presidenziale di Donald Trump, le cose sono peggiorate. Suprematisti bianchi e antisemiti come David Duke appoggiarono la sua campagna. L’annuncio televisivo finale di Mr. Trump in cui compariva mio padre; Janet Yellen, presidente della Federal Reserve; e Lloyd Blankfein, presidente di Goldman Sachs – tutti ebrei – che in un linguaggio conveniente scherniva parlando di piani e interessi globali”.

Un genio e` stato  fatto uscire dalla bottiglia, rimetterlo al suo posto richiedera probabilmente diverse generazioni , e non e` una cosa confinata agli Stati Uniti.

In Ungheria, il primo ministro Viktor Orbán ha lanciato una campagna di manifesti antisemiti che accusava falsamente mio padre di voler inondare l’Ungheria di migranti. Questo includeva intonacare la faccia di mio padre sul pavimento dei tram di Budapest, in modo che la gente potesse camminarci sopra, tutto per servire l’agenda politica di Mr. Orbán.

Ora siamo stati vittime di attacchi dinamitardi. Mentre la responsabilità ricade sull’individuo o sugli individui che hanno inviato questi dispositivi letali alla mia casa di famiglia e agli uffici di Mr. Obama e Ms Clinton, non riesco a vederlo separato dalla nuova normalità della demonizzazione politica che ci affligge oggi.

Non ho alcuna illusione che l’odio verso di noi sia unico. Ci sono troppe persone negli Stati Uniti e in tutto il mondo che hanno sentito la forza di questo spirito maligno. Ora è fin troppo “normale” che le persone che la pensano in maniera alternativa vengano abitualmente sottoposte a ostilità personale, messaggi odiosi sui social media e minacce di morte.

È anche fin troppo normale che le organizzazioni che fanno un lavoro importante per la democrazia facciano fronte a minacce esistenziali semplicemente perché accettano il sostegno dei fondi che mio padre ha aperto. E fin troppo normale che i leader politici che giurano di proteggere tutti i cittadini perseguano invece la politica della divisione e dell’odio.

Siamo lontani dai tempi in cui il senatore John McCain ha respinto i suoi stessi sostenitori durante le elezioni del 2008 per difendere patriotticamente il suo avversario, Mr. Obama – tutto perché credeva che la salute della nostra democrazia fosse più importante del suo guadagno politico personale.

Dobbiamo trovare la nostra strada per un nuovo discorso politico che eviti la demonizzazione di tutti gli oppositori politici. Un primo passo sarebbe gettare le nostre schede per respingere quei politici cinicamente responsabili di minare le istituzioni della nostra democrazia. E dobbiamo farlo ora, prima che sia troppo tardi.

Alexander Soros è il vice presidente delle Open Society Foundations

Fonte

Luoghi Occulti: Il palazzo legislativo di Manitoba

I rappresentanti della popolazione di Manitoba approvano le loro leggi in un magnifico edificio, ma pochi si rendono conto che si basa interamente su principi occulti e massonici. La grande quantità di dettagli in questa ricostruzione del Tempio di Salomone rivela l’importanza delle società segrete e delle filosofie ermetiche nelle democrazie odierne. Questo articolo, scritto dal collaboratore Harm One, esplora i numerosi simboli occulti in questo edificio pubblico

Non c’è carenza di elementi gotici nell’architettura nordamericana, inoltre, un’abbondanza di modelli neo classici ed esoterici di varie epoche si vedono in una serie di edifici, in ogni città. Ma Winnipeg, Manitoba, ospita un esempio architettonico unico, nascosto in bella vista. A pochi chilometri dall’esatto centro geografico del Nord America, si trova l’edificio legislativo di Manitoba (MLB) rifinito con calcare tyndall, completo di fossili marini. Si trova su 30 acri di parco a Broadway, alla periferia del centro di Winnipeg.

Winnipeg nel centro geografico del Nord America

È piuttosto uno spettacolo da vedere solo da fuori, ma esplorando l’interno si trova un progetto per integrare immagini cristiane, greche, egiziane, babilonesi e ebraiche, combinate in modo alchemico con la più antica tradizione magica dell’ermetismo. Anche se per anni non abbiamo prestato molta attenzione all’edificio stesso, l’illuminazione ad alta pressione intorno all’MLB ci ha incuriosito; quando la fissi abbastanza a lungo, la tua visione colorata del mondo si riduce a uno strano effetto psichedelico viola, un’attività adolescenziale nota come “purple haze”. Non sapevamo cosa rappresentasse realmente questo edificio.. Solo nel 2006 il grado di influenza massonica incorporato nell’MLB è diventato notizia mainstream, con la Winnipeg Free Press e altri che hanno realizzato rapporti estesi ed esclusivi, esponendo innumerevoli simboli sinistri mentre lo rappresentavano come un progetto molto positivo e ben intenzionato a ” celebrare la rinascita “. La dedizione e lo spettacolo del potere relativo all’ermetismo in tutto, è ciò che considero in parte il più importante simbolismo del MLB.

“Il ragazzo d’oro”. Ermes è di primaria importanza per gli studiosi massonici, perché fu l’autore dei rituali iniziatici massonici, che furono presi in prestito dai Misteri istituiti da Ermes. Quasi tutti i simboli massonici sono di carattere ermetico.

IL TEMPIO DI SALOMONE – LE TRE STANZE SACRE

L’aspetto più interessante del MLB? Probabilmente è il fatto che l’edificio sia proporzionato sull’originale Tempio di Salomone, secondo il ricercatore Frank Albo (FA) dell’Università di Winnipeg. Il ricercatore ha studiato le misurazioni e i dettagli del MLB e ha concluso che tutte le proporzioni sono state meticolosamente mantenute. L’originale Tempio di Salomone fu costruito durante il 10 ° secolo Ac e alla fine fu abbattuto dai Babilonesi nel 586 Ac. Un secondo tempio sarebbe stato costruito quattrocento anni dopo nello stesso luogo del primo, a Gerusalemme, sul punto più alto della città santa. Era il centro di culto e generalmente un luogo di incontro per il popolo ebraico di Gerusalemme. L’originale è stato progettato da Hiram Abiff che ha presentato i piani al re Salomone. Storicamente, i massoni collocano il Tempio di Salomone in grande considerazione; è posto nella gerarchia spirituale e come teatro del pensiero iniziatico. Entrando nel MLB dalla parte anteriore ti troverai in una grande sala che è un quadrato perfetto, e ogni lato è lungo 66,6 piedi. Secondo Albo, il 666 è un riferimento all’opera occulta “De Occulta Philosophia” di Cornelius Agrippa. Mentre il numero 666 è di solito associato alla bestia dell’apocalisse, ci sono molti diversi significati possibili. Più rilevante per l’MLB secondo i media, la sua relazione con il sole e il suo potere vitale; si trova quando si sommano i numeri da 1 a 36 insieme si giunge al risultato 666. Il significato di 36 si riferisce al numero di costellazioni controllate dal sole.

Tornando sala, vieni prima accolto da due statue di bisonti a grandezza naturale, intricate nei loro dettagli, con l’intento di catturare la magia protettiva dei tori nei templi antichi, si ritiene che difendano dal malei.

I due bisonti misurano 3 × 13 piedi (13 è un numero massonico sacro)

Passando attraverso i due pilastri della Massoneria e entrando nel Tempio di Salomone

Proprio tra i tori si trova la grande scalinata, con 3 rampe di 13 gradini ciascuna, di marmo italiano venato marrone.

Salendo le scale si entra nel livello direttamente sotto il Golden Boy, la stanza con il soffitto a cupola che ospita un cerchio circolare e una ruota geometrica, circondata da un bordo di marmo a mosaico. Una stella a otto punte al centro della stanza inferiore sotto l’altare, conosciuta come il guscio della stella nera. La stella era anche un simbolo della dea babilonese Ishtar, è direttamente allineata con la statua di Hermes.

Rotonda situata proprio sotto il Golden Boy

Uno deve stare direttamente sopra la stella e parlare nell’altare e sentire la propria voce trasformata, un gioco armonico agghiacciante che crea un quinto armonico perfetto. Questa area del MLB è anche progettata sul modello di una camera sacrificale, una in cui gli dei del mondo sotterraneo hanno ricevuto il potere attraverso il sacrificio, le anime defunte, guidate da Ermes, agli inferi. Apparentemente il marmo venato vicino alla stella è pensato per essere una metafora del sangue di una vittima sacrificale, secondo i racconti di Frank. Tutto questo in una stanza perfettamente centrata sotto la cupola superiore, in cima alla quale il Ragazzo d’oro si affaccia verso nord.

Spostandoti attraverso la sala in un’altra stanza nota come sala di ricevimento del luogotenente. In questa stanza si trovano diverse reappresentazioni di Ermes, non solo questo, ma quando converti in cubiti massonici le dimensioni si traducono in 20 per 20 cubiti, le stesse misurazioni riportate nel primo libro dei re, nella Bibbia. Appena al di sopra di questa stanza, all’esterno, una replica dell’Arca dell’Alleanza è scolpita in una posizione aerea centrale, in pietra, e anch’essa mantiene le proporzioni all’Arca biblica dell’Alleanza che era custodita nel tempio.

La sala di ricevimento del Luogotenente Governatore

Tende blu simili al velo blu che ricopriva l’Arco dell’Alleanza nel Tempio di Salomone

L’Arca dell’Alleanza del MLB, proprio sopra il Sancta Sanctorum (la camera del Luogotenente Governatore)

In cima alla vecchia chiesa rinascimentale abbiamo ancora il Golden Boy al culmine dell’edificio, forse l’aspetto più importante di tutto questo: un lucido e imponente pezzo di bronzo da 17 piedi rivestito in oro vero. Il ragazzo d’oro è una metafora per Ermes Trismigestus, il padre dell’alchimia, la filosofia occulta che ha insegnato la saggezza della luce, si erge su un piede con grazia, ha una torcia in una mano e grano nell’altra. Issato sulla cupola nel 1919, si affaccia a nord, verso il famigerato North End di Winnipeg. Di notte la statua brilla tanto quanto quando il sole è sopra di essa. Nel regno spirituale, il simbolismo alchemico nel MLB ha un peso in quanto l’alchimia veniva spesso usata per comunicare più delle semplici parole. È l’unione degli opposti e molto altro.

Sulla torre principale che ospita la cupola, ci sono 4 gruppi di 3 sculture di figure a grandezza naturale, ognuna delle quali rappresenta terra, vento, fuoco e acqua, oppure potrebbero essere viste come Scienza, Agricoltura, Arte e Industria. Non solo i quattro elementi vengono rappresentati da queste statue, secondo Frank Albo, il ragazzo d’oro presiede i 4 elementi con lo scopo di “unificarli” e “trasmutarli in oro”, un altro importante processo alchemico.

Statua dell’agricoltura – che rappresenta la Terra, uno dei quattro elementi dell’alchimia

MOTIVI EGIZIANI

L’MLB cattura anche la magia più profonda e oscura dell’Egitto; due grandi sfingi abbelliscono il tetto della torre principale, una delle quali è rivolta verso il sole che sorge, mentre l’altra si affaccia sul sole al tramonto, nascosta in bella vista e a grandezza naturale. Le sfingi recano anche iscrizioni geroglifiche che traducono il nome di Thutmosis III. È noto ai massoni che gli egiziani sono i più precisi dei maghi, e il loro lignaggio è reclamato dai rosacrociani. Nella stessa area del MLB, riferimenti in geroglifico sono fatti anche al dio sole Re, con un geroglifico che si traduce come “La manifestazione eterna del dio sole Re, il dio buono che dà la vita”. Questi tipi di iscrizioni sono ciò che ci si può aspettare sulle pareti di antiche tombe e templi, non nascosti sul tetto di un edificio governativo.

FUNZIONI SECONDARIE

Riassumendo le principali caratteristiche secondarie incluse nel MLB: si hanno le due grandi sfingi sul tetto (che recano iscrizioni del dio del sole Ra), più coppie di bisonti a grandezza naturale, la testa di Medusa, i teschi di bestiame e altri disegni apotropaici tra cui teste di leone, varie lampade e luci (di natura simbolica), una delle quali situata nella rotonda rappresenta Gesù, con dodici luci attorno a una centrale, petali in oro rosa, volti maschili e femminili destinati a simboleggiare la discendenza di Ermes e Afrodite (Hermaphroditos), un albero della vita nella camera legislativa di Augustus Tack, scolpito da Georges Gardet (statua di Mosè che regge i dieci comandamenti, e Solone dell’antica Atene), sculture dei fratelli Piccirilli, preparate da Albert Hodge, temi astronomici come la rievocazione della processione degli equinozi attraverso l’illusione ottica nel santuario. Alcune date di costruzione erano programmate per giorni in cui i pianeti erano allineati. Nel parco come cornice che circonda l’edificio, ci sono molti gruppi di luci, con 3 lampade perfettamente tonde per ogni gruppo.

Un murale raffigurante la prima guerra mondiale come la Passione di Cristo. La figura centrale, a torso nudo, rappresenta Gesù Cristo ma rappresenta anche un massone iniziato alla Confraternita.

Ci sono anche varie statue monumentali sulla proprietà tra cui Louis Riel, che è esposta a sud e lontano dall’edificio. Sul lato opposto si trova un monumento della regina e varie altre figure intorno al cortile.

Dopo aver appreso i dettagli architettonici del MLB, si poteva solo immaginare che fosse stato progettato specificamente per i professionisti delle arti occulte in un’eterna ricerca di conoscenza e forse per ottenere la divinazione attraverso la purificazione fisica e spirituale della bellezza usando l’immaginazione sperimentale, unione di opposti e magia sessuale. Indipendentemente da tutte queste possibilità è difficile non definirlo un’esperienza moralmente edificante, camminare per le sale e le scale del MLB, trascendere nella natura e nello spirito e` l’effetto del design presente in tutte le sale; i mobili e le sculture eleganti, i decori / materiali ornamentali, i diversi modelli, l’apparente precisione delle misure, geroglifici e dipinti, ecc. Come nel caso dei templi originali di Gerusalemme, un senso di redenzione spirituale viene indiscutibilmente provato in tutto l’edificio.

GLI ARCHITETTI E LE LORO MOTIVAZIONI

Frank Simon è noto come l’architetto principale coinvolto, un uomo che è stato pesantemente influenzato dai membri di una loggia massonica chiamata “Simple Hearts of the Polar Star”, che è sotto l’ala del Grande Oriente di Francia. Simon in origine aveva vinto un concorso offerto dal governo di Manitoba nel 1911, ma una figura d’ombra di nome Septimus Warwick ottenne in realta` credito in Europa per i disegni dell’edificio. Simon sembra essere il front man per i suoi fratelli massonici. Nella mente di Simon, l’esecuzione della geometria nell’edificio avrebbe fatto affidamento su un miracolo divino, e sebbene l’edificio non sia mai stato completato a causa di problemi finanziari e ritardi con la prima guerra mondiale, avere motivi esoterici che si scontrano così intimamente con gli aspetti cristiani lo rende innegabilmente un pezzo di architettura trascendente e sublime. Per quanto riguarda il motivo per cui l’edificio è stato costruito, Simon ha detto che “gli uomini e le donne non possono essere felici o buoni in un ambiente che è comune, brutto, poco interessante”. Usando il metodo della “sezione aurea” che risale a Vitruvio, Simon e il suo team raggiungono una perfezione nei dettagli geometrici, un certo senso di bellezza che è innegabile. Secondo Albo, che senza dubbio ha la più profonda comprensione dei personaggi coinvolti nella concezione dell’edificio, Simon intendeva produrre con l’MLB, un effetto subliminale attraverso l’architettura che “spingerebbe le persone verso virtù come la fede, la speranza, la moralità e beneficenza “. Essendo un allievo di Frank Albo, ho raccolto molte informazioni durante il mio periodo universitario, ma ho avuto più domande che risposte. Quando si tratta di possibili motivi per la costruzione del MLB, una persona fantasiosa potrebbe trarre conclusioni sinistre basate su connessioni ecclesiastiche e fatti reali. Winnipeg è una città altamente massonica, ed è ancora attiva a tale riguardo. È stata anche descritta come un luogo con un alto livello di energia psichica. Il creatore di Sherlock Holmes Conan Doyle una volta ha detto di Winnipeg: “Sono giunto alla conclusione che Winnipeg e` uno dei luoghi con maggiore energia psichica”. Doyle era a Winnipeg per assistere a una seduta in una casa dove diversi maestri massoni si riunivano per chiamare i morti.

CONCLUSIONE

La bellezza pura e maestosa del Manitoba Legislative Building è certamente impressionante. È in perfetto contrasto con la tendenza moderna di edifici senza volto e sterili, concepiti esclusivamente per scopi pratici. Dopo aver analizzato i simboli, si può tuttavia mettere in discussione il significato spirituale dell’edificio. I lati della grande sala misurano esattamente 66,6 piedi, 666 essendo il numero della bestia dell’Apocalisse e il numero comunemente associato a Satana. Il guscio della stella nera contiene la stella a otto punte di Ishar, la dea babilonese del sesso, della fertilità, dell’amore e della guerra. La sua setta implicava la prostituzione sacra ed era considerata la “cortigiana degli dei”. Ishtar è anche una rappresentazione di Venere, che è indicata come la stella del mattino – l’altro nome di Lucifero. Un altro simbolo interessante è la statua di Mosè che presenta corna sulla fronte.

Michelangelo ha ritratto Mosè in modo simile nella chiesa di S.Pietro causando molte polemiche. Mentre ai profani viene detto che le corna erano semplicemente il risultato di una traduzione errata della Bibbia, il loro vero significato è rivelato agli occultisti:

“Così con le corna, Michelangelo defini` Mosè un uomo di potere e di statura rendendolo più grande di un semplice legislatore di una tribù locale. Con le corna, lo salutò non solo come colui che ha assistito alla presenza di Dio, ed era diventato un tutt’uno con la sua stessa divinità, ma come una leggenda poiche` dopo la sua assoluta realizzazione come uomo e` tornato . Solo in pochi tornano, giù per la montagna, per insegnare e guidare l’umanità “.
-Eloise Hart, Theosophical University Press

Il Mose` con le corna rappresenta l’uomo che ha ottenuto la divinità con i propri mezzi, attraverso la padronanza delle scienze e della magia, ovvero abbracciando dalla dottrina luciferiana. Inoltre, la rappresentazione simbolica di Gesù Cristo come iniziato massonico riflette il concetto esoterico di Cristo come “uomo perfetto”. In altre parole, gli occultisti credono che ognuno può diventare il proprio Cristo attraversando le sfere dei Misteri. Infine, le numerose teste di ariete scolpite all’interno e all’esterno dell’edificio ricordano piuttosto la figura cornuta di Baphomet.

Fonte

Luoghi Occulti: Astana

Astana è la prima capitale realizzata nel 21° secolo e rappresenta
perfettamente gli ideali dell’elite. L’idea per tale progetto è scaturita dalla mente di un uomo: Nursultan Nazarbayev, presidente del Kazakistan. La città venne costruita da zero in una zona remota e deserta delle steppe asiatiche. Il risultato è sorprendente: una capitale occulta e futuristica, la quale abbraccia i principi del Nuovo Ordine
Mondiale, celebrando allo stesso tempo la più antica religione che l’uomo conosca: il culto solare. La città è ancora un enorme cantiere, ma gli edifici già completi riassumono la visione occulta di Nazarbayev.

LA PIRAMIDE DELLA PACE

Concepito dall’architetto più prolifico della Gran Bretagna, Lord Norman Forster, questa piramide gigante è una presenza alquanto strana nel mezzo delle steppe asiatiche. L’edificio è dedicato alla “rinuncia della violenza” e al “riunire le religioni del mondo”. Norman Foster disse che l’edificio non ha simboli religiosi riconoscibili
per consentire il ricongiungimento armonioso delle confessioni. In realtà, la piramide è un tempio per la vera religione degli occultisti: il culto solareUn viaggio all’interno di questo edificio immerge il visitatore nel simbolismo. Rappresenta infatti il
percorso verso l’illuminazione. Iniziamo il nostro tour.
LA FORMA PIRAMIDALE
“Gli iniziati accettato la formapiramidale come il simbolo ideale sia della dottrina segreta che delle istituzioni le quali ne diffondono i principi”-Manly P. Hall, Insegnamenti Segreti di tutte le età
Novus Ordo Seclorum = Nuovo Ordine delle
epoche
Come Manly P. Hall ha dichiarato, la piramide è il simbolo supremo che rappresenta i misteri delle antiche civiltà. Sublime nella sua semplicità, divina nelle sue proporzioni, ella incarna sia la conoscenza divina posseduta dagli illuminati sia disorientamento delle masse. L’elite odierna, iniziata all’occulto, è l’erede di questa antica
saggezza e utilizza la piramide come simbolo di potere nel mondo moderno. La cuspide fluttuante/mancante rappresenta il principio divino presente nell’universo e in ogni essere umano. Un altro significato simbolico attribuito al vertice mancante è il carattere
incompiuto del Nuovo Ordine Mondiale. Si dice che la cuspide
della Grande Piramide sarà reintegrata quando questo antico progetto diverrà realtà. Qui sotto possiamo vedere altre piramidi in vari luoghi della Terra, che rappresentano il potere elitario.
M
Memphis Arena
Luxor Hotel Las Vegas
Raffles Hotel, Dubai
IL TEATRO DELL’OPERA (PIANO TERRA)
Quando si entra nella piramide, l’interno è buio e cavernoso. Il piano nel seminterrato ospita il teatro dell’Opera di Astana, dove la massa ignara viene intrattenuta.
Il teatro dell’opera
Nonostante l’oscurità, un’enorme immagine del sole occupa quasi tutto il soffitto.
LA SEZIONE INTERMEDIA
Attorno alla tavola solare
Proprio sopra il teatro dell’opera vi è lo spazio centrale della piramide. Esso viene utilizzato come una sala riunioni per i convegni tra i leader religiosi del mondo. Vediamo velocemente il simbolismo qui presente. Abbiamo i leader religiosi di tutto il mondo seduti intorno ad un’enorme rappresentazione solare, mentre cercano di
conciliare le loro differenze per la Nuova Era. Il simbolismo è evidente: tutte queste teologie sono semplicemente la conseguenza dell’oggetto originale di culto: il sole.
Questo spazio è molto più luminoso delteatro dell’opera, in quanto rappresenta il progresso verso l’illuminazione. L’immagine del sole al centro della tavola rotonda è esattamente sopra al “sole” del teatro dell’opera. In questo modo, mentre il popolo in generale viene intrattenuto nel buio del mondo materiale, gli illuminati, seduti
proprio sopra di loro, cercano di raggiungere la divinità.
La città di Astana è veramente una città del Nuovo Ordine Mondiale.
L’APICE
L’apice è letteralmente celeste. E’ rotondo, completamente finestrato e inondato dalla luce. Nelle finestre sono incorporate immagini di colombe bianche, che rappresentano la pace, ovvero l’unificazione dei governi e delle religioni del mondo nel Nuovo Ordine Mondiale. L’apice è la rappresentazione finale del raggiungimento dell’illuminazione.
Guardate il soffitto dell’apice:
La divinità solare splende sopra l’illuminato.
Le sezioni della piramide (l’oscuro teatro dell’opera, la sala conferenze e l’apice “divino”) incarnano la visione pitagorica del mondo. Gli
insegnamenti di Pitagora sono accuratamente studiati nelle
moderne società occulte. 
Pitagora divise l’universo in tre parti,
che chiamò il mondo supremo, il mondo superiore e il mondo
inferiore. Il più alto, o mondo supremo, è un’essenza spirituale sottile, inter penetrativa la quale pervade tutte le cose ed è dunque il vero piano della Divinità Suprema, in quanto essa è onnipresente, onnipotente e onnisciente. Entrambi i mondi inferiori esisto all’interno della natura di questa sfera suprema. Il Mondo Superiore era la casa degli immortali. Fu anche la dimora degli archetipi; la loro natura non è in alcun modo parte della materialità, tuttavia proiettando le loro ombre (nel mondo inferiore), potevano
essere riconoscibili. Il terzo, o mondo inferiore, è la dimora di quelle creature che prendono parte alla sostanza materiale. Questa sfera è dunque il luogo dove risiedono, temporaneamente, l’uomo e i regni inferiori, i quali sono in grado di superarla tramite la ragione e la filosofia. -Ibid
In altre parole, questa piramide, è molto più che un’attrazione turistica, è una rappresentazione della filosofia degli iniziati. Come Dan Cruikshanks ha detto nel suo piuttosto criptico documentario, si tratta di una “rappresentazione del potere che verrà”
BAYTEREK
Progettato dal noto architetto britannico Sir Norman Foster, il monumento è destinato a incarnare un racconto popolare riguardo un mitico albero della vita e un uccello magico della felicità. L’uccello, chiamato Samruk, aveva deposto il suo uovo nella fessura tra due rami
di un albero di pioppo. L’uovo – il globo d’oro nella parte superiore del monumento – rappresenta, ancora una volta, il Sole, la Divinità Suprema. Questo “albero della vita”, rappresentail canale attraverso il quale gli spiriti lasciano il mondo materiale e si uniscono al mondo divino. Questo concetto è ricorrente nella maggior parte (se non in tutte) le società esoteriche.
ALL’INTERNO DEL GLOBO DORATO UNA DEDICA AL FILM ATTO DI FORZA
I visitatori possono andare in cima alla torre e avere una splendida vista della città. Si possono trovare anche stani oggetti.
All’interno del globo troviamo questo
oggetto enigmatico. E’ un triangolo d’oro con un’impronta del
presidente Nazarbayev. Perché? Onestamente non lo so. Tutto
quello che posso dire è che sembra uscita del film Atto di
Forza.
COMPOSIZIONE BATA
Si tratta di un globo firmato dai rappresentanti di diciassette confessioni religiose. Sì, ancora una volta, ci troviamo di fronte al
concetto di unificare le religioni in un Nuovo Ordine
Mondiale.
COLONNE MASSONICHE
Due pilastri assieme ad uno centrale in lontananza. Potrebbe trattarsi di simbolismo massonico?
Sì, i due pilastri d’oro rappresentano i due pilastri della Massoneria di nome Jachin e Boaz. Non voglio entrare nel merito sul simbolismo di questi pilastri (tra l’altro analizzati in diversi articoli), tuttavia si può supporre che Nazarbayev sia un massone.
PALAZZO PRESIDENZIALE
Situato in una posizione dominante, il Palazzo Presidenziale si trova alla fine di un percorso cerimoniale che parte dalla torre Bayterek. Una grande cupola si trova sulla cima del palazzo, in rappresentanza del
principio femminile, in contrasto con la torre fallica di Bayterek – il principio maschile. Questo layout è presente in quasi tutte le città importanti, tra cui Washington DC e Parigi.
IL KHAN SHATYRY ENTERTAINMENT CENTER
(IL TENDONE PIU’ GRANDE DEL MONDO)
Quest’opera incompiuta è concepita, ancora una volta, da Sir Norman Foster (che fondamentalmente ha progettato tutta la città). Sotto la tenda, c’è una superficie più grande di 10 stadi di calcio, che sarà adibita a parco urbano, con negozi e luogi di intrattenimento con
piazze e strade, un fiume, un centro commerciale, un minigolf e una spiaggia. La struttura è fatta per assomigliare ad un tabernacolo, alla pari del Tempio di Salomone. Questi luoghi di culto, composti
da tende, venivano utilizzati dagli ebrei durante i tempi biblici. Gli iniziati attribuiscono a questi antichi insediamenti un significato esoterico.
PROSSIMAMENTE AD ASTANA
Astana è ancora in costruzione, tuttavia, in cantiere, ci sono alcuni progetti davvero sorprendenti. Eccone alcuni.
MERCATI CENTRALI
Progettati dal buon vecchio Norman Foster.
CRAZY TOWER (Non è il nome ufficiale)
STADIO “OCCHIO CHE TUTTO VEDE” (Non è il nome ufficiale)
CONCLUDENDO

Come membri dell’élite mondiale stanno adempiendo alle condizioni richieste per unire il mondo in un unico governo, stanno spargendo in tutto il mondo simboli del loro potere. Il fatto che la popolazione generale non abbia idea di cosa rappresentino quelle strutture è esattamente la ragione per cui i loro piani vanno avanti senza essere interrogati. Ma quei piani sono avviati da secoli ormai. Manley P. Hall scrisse nel 1918:

“Quando la folla governa, l’uomo è governato dall’ignoranza; quando la chiesa governa, è governato dalla superstizione; e quando lo stato governa, è governato dalla paura. Prima che gli uomini possano vivere insieme in armonia e comprensione, l’ignoranza deve essere trasmutata in saggezza, la superstizione in una fede illuminata e la paura in amore “

Il popolo è uguale alla democrazia, la chiesa è uguale alla religione e lo stato è uguale ai paesi. In altre parole, prima che gli uomini possano vivere in armonia, dobbiamo abolire la democrazia (perché la massa è troppo stupida), le religioni (perché sono superstizioni) e gli stati (perché abbiamo bisogno di un governo mondiale). Lui continua:

“Il governo perfetto della terra deve essere modellato alla fine dopo quel governo divino con cui è ordinato l’universo. In quel giorno in cui l’ordine perfetto è ristabilito, con la pace universale, gli uomini non cercheranno più la felicità, perché la troveranno in se stessi”

Sembra ok no? Non proprio. Quando ciò accadrà, la maggior parte della popolazione mondiale sarà morta.

Fonte

Luoghi Occulti: La Corte Suprema Israeliana

La Corte Suprema d’Israele fu creata da una famiglia elitaria: i Rothschild. Nelle trattative con Israele, hanno accettato di donare l’edificio a tre condizioni: i Rothschild dovevano scegliere il terreno, avrebbero usato il loro architetto e nessuno avrebbe mai saputo il prezzo della costruzione. Le ragioni di queste condizioni sono piuttosto evidenti: l’edificio della Corte Suprema è un tempio della religione dei misteri massonici ed è costruito dall’élite, per l’élite.

Costruita nel 1992, la Corte Suprema d’Israele si trova a Gerusalemme, di fronte la Knesset (parlamento israeliano). La sua particolare architettura ha guadagnato elogi in quanto si contrasta il vecchio con il nuovo e la luce con l’ombra. Quasi tutti i critici e i giornalisti hanno omesso di menzionare i palesi simboli occulti presenti in tutto l’edificio. I principi massonici e degli Illuminati sono fisicamente incarnati in numerosi casi, dimostrando senza dubbio chi gestisce lo spettacolo.

LA FAMIGLIA ROTHSCHILD (Clicca qui per l’articolo completo)

La famiglia Rothschild è una dinastia internazionale di tedeschi di origine ebraica che hanno stabilito un’operazione bancaria e finanziaria mondiale. I discendenti di Mayer Amschel Rothschild (1744-1812) si sono diffusi in tutta Europa e sono diventati attori principali nella vita sociale, politica ed economica del continente. Lavorando a stretto contatto con l’élite di Inghilterra, Austria, Francia e Italia, i Rothschild divennero una forza nascosta nella maggior parte degli eventi politici degli ultimi secoli. Gli storici alternativi dicono che fanno parte delle famigerate 13 linee di sangue degli Illuminati, insieme ai Rockefeller e ai Dupont.

I Rothschild sono uno dei fondatori del movimento sionista e gli attori più attivi nella creazione dello stato di Israele. James A. de Rothschild ha finanziato la Knesset, il principale edificio politico di Israele. Proprio di fronte ad essa si trova la Corte suprema israeliana, donata da un altro membro della dinastia: Dorothy de Rothschild.

Pittura all’ingresso della Corte Suprema – I Rothschild con Shimon Perez e Isaac Rabin

Nella stessa area di Gerusalemme possiamo quindi trovare la Knesset e la Corte Suprema, costruita dai Rothschild e, seguendo una leyline perpendicolare, a diversi isolati di distanza, si trova il Rockefeller Museum (un’altra famiglia d’élite). Potresti iniziare a capire chi possiede questa area…

Jerry Golden scrisse diversi anni fa sulla Corte Suprema israeliana, sottolineando opportunamente i suoi concetti occulti. Quando studi questi tipi di edifici, ti rendi rapidamente conto che gli stessi temi inevitabilmente riappaiono: illuminazione, piramide, ascesa, il numero 13 o 33, simboli fallici / yonici, ecc. Questo edificio ha tutto e di più.

CAMMINO VERSO L’ILLUMINAZIONE

Un viaggio attraverso la Corte Suprema, infatti, è un percorso simbolico verso l’illuminazione. L’ultimo “obiettivo” del viaggio è raggiungere la cima della piramide che si trova sul tetto della Corte Suprema, in cima a un’area dove il “santo dei santi” si troverebbe in un tempio ebraico.

Su ciascun lato dell’apice della piramide c’è un buco che rappresenta “l’Occhio che Tutto vede” del Grande Architetto Massonico (vedere il retro del Grande Sigillo degli Stati Uniti).

Piramide con occhio che vede tutto

Passiamo attraverso il percorso del “profano” per raggiungere l’illuminazione.

LA SCALINATA CHE PORTA DALL’OSCURITA` ALLA LUCE

Uno che entra nella Corte Suprema si trova in una zona buia, di fronte a una scala che conduce a una fonte di luce.

Salendo quelle scale, il visitatore lascia gradualmente le profondità dell’oscurità per raggiungere finalmente la gloriosa luce del sole. Ci sono esattamente trenta scalini suddivisi in 3 gruppi da 10 ciascuno. Rappresentano i 30 primi gradi della Massoneria, dove il profano viene gradualmente preso dalle profondità della vita materiale (oscurità) alla saggezza e illuminazione (luce). Sappiamo che la Massoneria comprende un totale di 33 gradi e in seguito vedremo dove possiamo trovare quegli ultimi tre gradi nella struttura. Sul lato destro delle scale ci sono vecchie rocce che ricordano le mura dell’antica Gerusalemme mentre sulla sinistra c’è un muro liscio e moderno. Questo rappresenta la natura senza tempo degli insegnamenti occulti, che sono stati trasmessi dai tempi antichi fino ad oggi.

Una volta salite le scale, il visitatore può ammirare una splendida vista di Gerusalemme. In modo simbolico, la persona illuminata ha acquisito “visione spirituale”

Veduta di Gerusalemme dopo aver salito le scale dell’illuminazione

Incorporata sul pavimento è una leyline, che guida il viaggiatore verso l’ingresso della biblioteca, che è comodamente posizionata proprio sotto la piramide.

LA BIBLIOTECA

Secondo piano della biblioteca

La biblioteca è divisa in tre livelli, che rappresentano simbolicamente gli ultimi tre gradi della Massoneria (31 °, 32 ° e 33 °). Il primo livello è riservato agli avvocati, il secondo è riservato ai giudici e i libri del terzo livello possono essere letti solo da giudici in pensione. Il modo di funzionare della biblioteca – dove alcune informazioni sono il privilegio esclusivo di pochi selezionati – è direttamente correlato con il funzionamento degli ordini occulti, dove gli insegnamenti di un certo grado possono essere dati solo se gli iniziati hanno superato con successo i gradi precedenti.

I 3 livelli della biblioteca

La biblioteca contiene opere legali, giudiziarie, filosofiche e spirituali. Non c’è dubbio che i libri “riservati” contengono una ricchezza di conoscenza esoterica. Proprio sopra il livello più alto della biblioteca (che rappresenta il 33 ° livello della Massoneria) è la base della piramide. È qui che la Massoneria finisce simbolicamente e inizia l’ordine nascosto degli Illuminati.

Vista della piramide dall’interno

Proprio sotto l’apice della piramide, sul pavimento, possiamo trovare modelli geometrici sacri.

Geometria Sacra

Jerry Golden ha detto che un cristallo è incorporato proprio nel mezzo del pattern, proprio sotto l’occhio della piramide. Cosa significa?

GIUDICI CHE PORTANO L’ILLUMINAZIONE

Si dice che gli ingressi delle aule assomiglino alle antiche tombe ebraiche. I fori in cima alle porte hanno lo scopo di permettere all’anima di lasciare la stanza. Inoltre, nota il contrasto tra vecchio e nuovo.

Le celle della prigione, l’aula di tribunale e gli alloggi del giudice sono posti l’uno sopra l’altro, a simboleggiare la triplice natura del mondo. I detenuti sono bloccati nelle celle, a simboleggiare la prigione del mondo materiale inferiore. Le aule di tribunale, poste proprio sopra le celle della prigione, rappresentano il “mondo superiore” in cui la divinità entra in contatto con l’umanità:

L’aula

Nelle aule dei tribunali, i giudici sono illuminati da una fonte naturale di luce. Così i giudici, ascoltando le suppliche delle masse, siedono lì con una luce divina che li illumina costantemente. Dopo le udienze, i giudici si ritirano nei loro alloggi, situati proprio sopra l’aula. Simbolicamente “ascendono” al mondo divino. Quando viene presa una decisione, “discendono” per portare l’illuminazione nel mondo inferiore.

SIMBOLO DI FERTILITA`

Fuori dalle aule è una scala che porta ad un livello inferiore. Nessun tempio occulto sarebbe completo senza queste prossime due caratteristiche.

Nel mezzo della scala è la forma di una vesica piscis (che rappresenta i genitali femminili) “penetrata” da una colonna (simbolo fallico). Questo è un ovvio simbolo di fertilità, un’unione dei principi maschili e femminili. Numerosi templi occulti inseriscono un simbolo di fertilità nel loro piano inferiore.

Alcuni edifici occulti nascondono la stella di Ishtar (simbolo della fertilità) al centro della rotonda inferiore. 

L’ESTERNO

L’esterno della Corte Suprema contiene un sacco di caratteristiche simboliche. Segui la pietra “Dorothy de Rothschild” per vedere dove ti conduce.

OBELISCO

Questo è il boschetto di Dorothy de Rothschild. L’obelisco è il simbolo occulto più comunemente usato in tutto il mondo. Nell’antico Egitto, il culto di questo simbolo fallico era associato al dio Osiride, che fu tagliato in 13 pezzi da Seth. Iside viaggio` molto per recuperare tutte le parti del corpo di Osiride ed ebbe successo, ad eccezione di una parte del corpo, il pene, che è stato inghiottito da un coccodrillo. “Il fallo perduto” è quindi rappresentativo dell’energia maschile ed è quasi sempre posto (come in questo caso) all’interno di un cerchio, che rappresenta i genitali femminili e l’energia. L’obelisco nel mezzo di un cerchio rappresenta l’atto sessuale e l’unione di forze opposte. Nel nostro mondo moderno, gli obelischi si trovano su quasi tutti i punti di riferimento importanti, diventando così il simbolo del potere dell’élite occulta.

CORTILE

Il cortile ha una bella sensazione zen. Una fonte d’acqua gorgoglia costantemente e scorre attraverso uno stretto sentiero verso una strana pietra. La documentazione ufficiale della Corte Suprema dice che il cortile è una rappresentazione fisica del versetto di Salmo 85:11:

“La verità scaturisce dalla terra e la giustizia osserva dal cielo”

Gli uffici del giudice si affacciano sul cortile, quindi simbolicamente “guardano dal cielo”. Il flusso d’acqua va dritto e finisce proprio sotto una strana ed enigmatica pietra.

Che cos’è questa cosa e perché la “verità che viene dalla terra” porta ad essa? La superficie levigata della pietra riflette un’immagine distorta del cortile. Cosa rappresenta?

CROCE CALPESTATA

Al centro del parco ci sono percorsi a forma di croce cristiana. Jerry Golden ha detto che questa croce è stata appositamente posizionata per essere calpestata dai visitatori. Probabilmente ha ragione. In un edificio in cui il simbolismo spirituale regna sovrano, ci sono davvero poche possibilità che la struttura di quei percorsi non sia stata accuratamente studiata dagli architetti. In altre parole, questa non può essere solo una coincidenza. I visitatori devono scendere le scale – “scendere” simbolicamente verso le sfere inferiori – per raggiungere la croce. Come avrai notato, l’importanza dell’atto di salire e scendere in questo edificio è molto importante. Questa non è un’eccezione.

Le società segrete occulte sono state storicamente in disaccordo con la chiesa cristiana che ha ripetutamente perseguitato e accusato di ogni sorta di eresie. Durante il Medioevo i cavalieri templari (antenati della massoneria) sono stati accusati dall’arcivescovo di Canterbury di numerose azioni anti-cristiane, tra cui “calpestare la croce sotto i piedi” durante i loro processi di iniziazione. Stanno riflettendo sul cristianesimo con questo simbolo?

MELOGRANI

Quei melograni sul pavimento potrebbero sembrare estremamente insignificanti per lo spettatore medio. Tuttavia, essi hanno un significato speciale per gli studenti dei Misteri e della Massoneria.

“Tra gli antichi Misteri il melograno era considerato un simbolo divino di tale singolare significato che la sua vera spiegazione non poteva essere divulgata. È stato definito dal Cabiri “il segreto proibito”. Molte divinità greche sono raffigurate mentre tengono in mano il frutto o il fiore del melograno, evidentemente a significare che sono donatori di vita e abbondanza. Capitelli di melograno furono posti sui pilastri di Jachin e Boaz in piedi di fronte al Tempio di Re Salomone; e per ordine di Geova, i fiori di melograno erano ricamati sul fondo dell’efod dell’Alto Sacerdote ”
-Manly P. Hall, Insegnamenti segreti di tutte le età

Come affermato da Hall, i melograni furono collocati in cima ai due pilastri di fronte al Tempio di Salomone. Se hai una conoscenza minima degli insegnamenti massonici, sai che il Tempio di Salomone e le colonne di nome Jachin e Boaz sono della massima importanza.

“I capitelli erano arricchiti da melograni di bronzo, coperti da reti di bronzo e ornati di ghirlande di bronzo; e sembravano imitare la forma del giglio egiziano, un simbolo sacro per gli indù e gli egiziani. ”
-Albert Pike, Morale e Dogma

Sappiamo che i massoni attendono con pazienza il giorno in cui ricostruiranno il Tempio di Salomone sui terreni originali: il Monte del Tempio, a Gerusalemme. Quei melograni sono in attesa di essere posti sui pilastri del prossimo Tempio?

CONCLUDENDO

Questo articolo graffia a malapena la superficie del simbolismo occulto della Corte Suprema israeliana. È comunque chiaro che l’architettura dell’edificio mostra simbolismi relativi alla spiritualità e al raggiungimento dell’illuminazione. Non ci sono monumenti religiosi relativi al giudaismo o qualsiasi religione organizzata. La Corte Suprema è un tempio dei Misteri, che e` una fusione di rituali pagani intrecciati con un’interpretazione esoterica delle Scritture. L’insegnamento dei Misteri è riservato ai membri delle società segrete occulte, di cui i Rothschild sono ovviamente parte. Il significato esoterico di questo edificio è nascosto al pubblico, ma si rivela in modo inequivocabile agli iniziati che possiedono un vero potere nel mondo.

Fonte

Legislatore russo viene querelato dal capo della massoneria per diffamazione

Il capo della Gran Loggia massonica della Russia ha portato in tribunale un parlamentare della federazione, noto per la sua ferma posizione filo-cristiana e anti-gay, a causa di presunti insulti rivolti alla fratellanza.

Nella sua causa il capo dei massoni russi, Andrey Bogdanov, vuole che il deputato Vitaly Milonov (Russia Unita) respinga le affermazioni “false e offensive” sulla Massoneria e paghi anche 1 milione di rubli (circa $ 14,700) come risarcimento per danni morali

Il sito Web di Life.ru ha citato rappresentanti del ricorrente dicendo che Bogdanov ha allegato alla sua causa una conclusione di esperti linguistici indipendenti che avevano concordato sul fatto che le dichiarazioni di Milonov sulla Massoneria potevano essere viste come umiliatorie e offensive.

“Nel marzo 2017, il deputato Milonov ha rilasciato diverse interviste in cui diffondeva informazioni false che danneggiano l’onore, la dignità e la reputazione commerciale di Andrey Bogdanov e della Gran Loggia della Russia”, recita la causa.

Bogdanov vuole che Milonov confuti le sue dichiarazioni sul sito ufficiale del legislatore e anche sulla sua pagina nel social network più popolare della Russia, Vkontakte.

Il ricorrente affermò che persino i titoli di articoli di mass media erano offensivi: “I massoni non sono così carini e pittoreschi come vengono dipinti”, “I massoni reclutano funzionari di basso rango per promuovere i loro interessi” e “Milonov dichiara guerra ai massoni” “.

Negli articoli, Milonov ha accusato la fratellanza massonica di interferire con la politica interna della Russia, minando la democrazia russa e servendo gli interessi degli stati stranieri, che ospitano il quartier generale di tutte le principali organizzazioni massoniche.

L’azione legale di Bogdanov contro Milonov può essere vista come difesa perché a marzo 2017 il legislatore ha proposto di avviare un’indagine su tutte le logge massoniche russe per verificare la loro conformità con la legge russa sugli agenti stranieri, che limita le attività politiche di gruppi stranieri e internazionali.

La prima udienza del tribunale è prevista per il 10 ottobre, riporta Life.ru.

La Grand Masonic Lodge of Russia è stata fondata nel 1995 e lo spin doctor professionista, Andrey Bogdanov è a capo dell’organizzazione dal 2007. Nel 2008, il Gran Maestro Bogdanov, è stato candidato alla presidenza russa ed è arrivato ultimo contro quattro candidati con l’1,3 per cento dei voti.

Fonte

Il DIA lancia una campagna pubblicitaria riferendosi alle teorie cospirazioniste che lo riguardano

L’aeroporto internazionale di Denver sta rinnovando la sua Great Hall con una campagna di marketing nella quale si fa una parodia delle varie teorie complottiste che circondano il DIA. Ecco uno sguardo alla bizzarra campagna pubblicitaria.

Uno dei primi articoli pubblicati su questo sito e` stato Illuminati l’aereoporto internazionale di Denver che spiegava la bizzarra storia e le raccapriccianti opere d’arte trovate al DIA. Dieci anni dopo, le persone si chiedono ancora perché questo aeroporto è così strano e perché ci sono chilometri di tunnel sotterranei.

Invece di dare una risposta alle domande, la DIA ha lanciato una campagna di marketing che ridicolizza le teorie che la circondano.

Sul sito web ufficiale dell’aeroporto, una sezione intitolata DEN Files affronta le varie teorie associate al DIA. Naturalmente, vengono aggiunti elementi ridicoli per screditare le vere domande.

Il “Muro delle Cospirazioni” sul sito web del DIA

Il sito dice:

PUO` ESSERE CHE NON LO SAI.

MA IL DEN’S NASCONDE ALCUNI SEGRETI.

DOPO L’APERTURA DELL’AEROPORTO NEL 1995, CI SONO STATI INFINITE TEORIE E VOCI. LA GENTE DICE CHE I NOSTRI TUNNEL SOTTERRANEI PORTANO A STRUTTURE SEGRETE DOVE SI INCONTRANO LE ELITE MONDIALI. PENSANO CHE IL NOSTRO CAVALLO BLU SIA MALEDETTO. ALCUNI CREDONO, CHE SIAMO COLLEGATI AL NUOVO ORDINE MONDIALE E AI MASSONI. ALCUNE PERSONE DICONO ANCHE CHE OSPITIAMO UNA BASE RETTILIANA.

La teoria piu` folle pero e` questa:

L’AEREOPORTO E` STATO COSTRUITO DAL NUOVO ORDINE MONDIALE

Naturalmente. La gente pensa cosi` perché delle targhe  all’aeroporto sostengono che è stato finanziato dalla “The New World Airport Commission”.

Mai sentito parlare di loro? Non sentirti escluso – sembra che nessuno sappia chi siano. Dopo un po` di ricerche, abbiamo scoperto che questo gruppo non esiste. Non adesso. Non quando l’aeroporto è stato costruito. Mai. Quindi, piuttosto che farsene una ragione, la gente è arrivata alla conclusione che in realtà si tratta di un gruppo all’interno del Nuovo Ordine Mondiale.

L’AEROPORTO CONTIENE LA SEDE CENTRALE ILLUMINATI

Ricordi quelle placche di cui abbiamo appena parlato? Bene, ce n’è una posta sopra una capsula del tempo che ha anche il simbolo di una squadra e un compasso massonici, e un’iscrizione in cui  si puo` leggere che la capsula dovra` essere aperta dal “popolo del Colorado nel 2094” – si tutti simboli della Massoneria, e sì, degli Illuminati.

Nel caso non fosse abbastanza, la data della dedica all’aeroporto è 19 marzo 1994. E se sommi questi numeri insieme (1 + 9 + 1 + 9 + 9 + 4), ottieni 33 – il più alto livello raggiungibile in Massoneria, ovvero la perfezione.

Inoltre, i costi di costruzione dell’aeroporto sono stati maggiori di quanto si pensasse inizialmente. I teorici ritengono che questo denaro sia andato alla costruzione del quartier generale. Corre voce, che i primi edifici costruiti fossero venuti male e invece di sbarazzarsene, li seppellirono e edificarono su di loro in modo da creare un rifugio underground per l’elite.

L’ARTWORK DELL’AEREOPORTO CONTIENE INDIZI SULL’APOCALISSE

Li hai visti. Spesso sei rimasto confuso, chiedendoti perché? Come? Che cosa? Veramente? Sono le interessanti opere d’arte che decorano l’aeroporto: i gargoyle, l’enorme cavallo blu e, forse in particolare, i murales larghi 28 piedi.

Si è teorizzato che questi siano indizi dell’influenza sinistra dell’aeroporto – i già citati Massoni, Illuminati e Nuovo Ordine Mondiale. Gli occhi ardenti del cavallo blu sono spesso interpretati come un riferimento ai Quattro cavalieri dell’Apocalisse. Inoltre, il suo creatore, Luis Jiménez, è morto mentre lo costruiva.

PARLANDO DI APOCOLISSE … SIAMO PRONTI

Oltre al quartier generale degli Illuminati, si dice che ci siano diversi tunnel sotterranei che aspettano solo di ospitare l’élite mondiale quando il mondo volgera` al termine. Si pensa anche che dei rettiliani e le prove sull’esitenza degli alieni siano laggiù (sembra che siano stati disegnati sui muri). Sciocchi alieni, evitate almeno di fare graffiti!

L’aeroporto era anche tappezzato di manifesti che prendevano in giro le cospirazioni.

La campagna ricorda in qualche modo la pubblicità “Belluminati” di Taco Bell che ha ridicolizzato le “cospirazioni” sulla banconota da un dollaro, anche se sono veritiere. Sembra seguire la stessa ricetta: distorcere le teorie al punto che diventano ridicole per poi prendere in giro quella distorsione stessa che ha creato.

Mentre la campagna del DIA parla dei massicci lavori di rinnovamento che hanno luogo nella sua Great Hall, c’è chiaramente uno sforzo consapevole per dissipare le varie teorie che circolano da anni.

Invece di prendere in giro le persone che vogliono capire “l’arte” all’interno degli edifici che finanziano e usano, perche` non spiegarla in modo razionale. Per esempio spiegate questo murale. Spiegate perché è all’interno di un aeroporto.

Fonte

Il Rituale Reale: Guarda i massoni vantarsi della loro influenza

Questo video del Rituale Reale a Londra mostra massoni di alto livello che si vantano della loro forte influenza in tutte le sfere della società … in un ambiente estremamente simbolico.

Il 31 ottobre 2017, il Royal Ritual ha avuto luogo presso la Royal Albert Hall di Londra, dove i massoni hanno celebrato il trecentesimo anniversario della loro influenza sulla società. L’evento è stato presieduto dal Gran Maestro della Gran Loggia Unita d’Inghilterra: il Principe Edoardo, Duca di Kent – il nipote del re Giorgio V e della regina Maria e il cugino della regina Elisabetta II.

Attesa da migliaia di massoni da tutto il mondo (tra cui 136 Gran Maestri), la cerimonia ha previsto la messa in onda di un video con immagini le quali celebravano l’influenza della Massoneria sulla società moderna, incluso il suo importante ruolo nella creazione degli Stati Uniti. Menziona più volte il fatto che il loro occhio onniveggente è in primo piano nelle banconote americane.

Naturalmente, tutto ciò avviene su un pavimento a scacchiera e sotto un gigantesco compasso e un occhio che tutto vede. Ecco il video

Dopo aver cantato “God Save the Queen”, Benjamin Franklin e George Washington (due importanti massoni) escono per spiegare come l’America sia stata fondata su principi massonici.

– Voglio essere chiaro, fratello Franklin, tutti gli uomini sono creati uguali.

– In effetti, fratello Washington, tutti i Massoni si incontrano alla pari mentre noi abbiamo l’opportunità di creare una nazione nell’essenza stessa della moralità massonica. Sarebbe meravigliosamente simbolico, non credi?

– La fase successiva sara` quella di mettere l’occhio onniveggente sulle nostre banconote.

Continuano a vantarsi del simbolismo massonico a Washington, DC.

– I piani per la nostra nuova capitale hanno già caratteristiche molto massoniche, sì.

Parlano poi del gran numero di presidenti massoni, di come “la Massoneria sarà incorporata nella cultura americana” e di come la Statua della Libertà sia un gigantesco dono dei Massoni francesi. Aggiungono anche: “Non dimenticare i musicisti”. Perché ci sono molti musicisti che sono massoni.

Come visto in innumerevoli articoli su questo sito, l’industria musicale è profondamente radicata nei principi occulti (anche se molte persone in questo settore fanno parte di ordini occulti “più oscuri”).

La cerimonia si conclude con l’iniziazione di un candidato massonico da parte del principe Edoardo.

Mentre questo Rituale Reale non conteneva assolutamente nulla di segreto o occulto (è un evento pubblico), porta tuttavia allo scoperto vari fatti che sono spesso liquidati come una “teoria della cospirazione”.

Il simbolismo sul palcoscenico (che ricorda un evento a premi di MTV) è un chiaro richiamo al fatto che i mass media sono pieni di LORO simboli, a cominciare dall’occhio onniveggente. Come documentato su questo sito negli ultimi 10 anni, questo simbolo è ormai onnipresente, indicando il controllo totale dell’élite della cultura popolare.

Fonte

Un approfondimento sui pilastri della cattedrale di St. John the Divine

Il precedente articolo pubblicato su questo sito, dal nome Cattedrale di Saint John The Divine, descrive il simbolismo occulto dell’edificio e il suo ruolo negli sforzi per promuovere una religione mondiale unica. Probabilmente, la parte più scioccante di questo articolo sono le immagini delle colonne, concepite nel 1997, le quali raffigurano la distruzione della città di New York (tra cui le Torri Gemelle). La Chiesa fu intitolata a San Giovanni, l’autore del Libro dell’Apocalisse.

Le colonne sono piazzate sotto figure di Santi vicino all’entrata

L’articolo originale mostra solo 2 di queste colonne (le altre non erano visibili al momento degli scatti). Da allora, tuttavia, gli altri pilastri sono visibili e il loro simbolismo è fortemente esoterico e misterioso. Eccole (in nessun ordine particolare).

Pubblicato nell’articolo precedente, questo pilastro raffigura una New York apocalittica che sta per essere travolta da enormi onde (L’Uragano Sandy?)

Anche questa immagine è stata pubblicata nell’articolo originale e mostra la distruzione del ponte di Brooklyn. Sotto c’è la Borsa di New York e persone che commerciano in beni. Si tratta di un riferimento alla Babilonia della Rivelazione?

I cavalieri dell’apocalisse?

Una scena raffigurante la nascita di un qualche tipo di fiore, circondata da mummie e, soprattutto, da un agnello con le zampe legate. Chi sta nascendo? È l’anti-Cristo dell’apocalisse il quale salirà dalla Terra e avrà due corna come un agnello”? Sotto c’è un vortice a spirale (a simboleggiare il cambio di coscienza?) E delle persone che apparentemente lodando o adorano la figura

Il pilastro che simboleggia la morte con la “ruota in mezzo ad un’altra ruota, con occhi tutto intorno” dalla visione di Ezechiele.

Il pilastro con l’Albero della Vita cabalistico. L’Apocalisse è stata codificata con la numerologia cabalistica per nascondere il suo significato esoterico.

Anche l’uomo al di sopra dell’Albero della Vita è insolito per una cattedrale. Mostra l’occhio che tutto vede e indossa un enorme amuleto di quarzo, che si dice abbia proprietà magiche e metafisiche.