Archivi Blog

Charlottesville: Come promuovere una guerra razziale

La protesta di Charlottesville e le sue violente conseguenze sono un passo fondamentale per spingere l’agenda della guerra razziale.

Negli ultimi anni, vi è stato uno sforzo deliberato da parte dell’elite mondiale per causare fratture e divisioni all’interno degli Stati Uniti (e altri paesi occidentali) attraverso l’incitazione alle tensioni razziali. Dividi et impera è un trucco ben collaudato: la contrapposizione tra le persone bianche e le minoranze è qualcosa di desiderabile da parte di coloro che sono al potere. E con”coloro che sono al potere” non mi riferisco al Presidente degli Stati Uniti, ma a coloro che sono veramente al potere, ovvero l’elite mondiale.

Nel mio articolo sull’elezione di Donald Trump, ho citato diverse questioni sul quale rimanere “vigili” durante il suo mandato. La prima riguarda le tensioni razziali.

In primo luogo, la promozione della “guerra razziale” è qualcosa che sta andando avanti da anni e Trump potrebbe essere utilizzato per spingere quella agenda ancora di piu. I leader delle comunità bianche e nere hanno rafforzato le proprie basi e diversi movimenti stanno ottenendo popolarita.

Per comprendere appieno ciò che sta succedendo, è importante considerare come entrambi i lati siano manovrati.

Da un lato, la comunità nera è stata colpita, negli ultimi anni, da una serie di morti violente, spesso per mano delle forze dell’ordine. Alcune di queste uccisioni furono gratuite e alcune non sono mai state punite dalla legge. Questi eventi hanno portato a grandi proteste e anche a delle rivolte in varie città, il tutto accompagnato da un crescente sentimento di diffidenza verso l’America Bianca, un sentimento che non era presente nelle generazioni più giovani. Questi eventi hanno acceso la radicalizzazione di alcuni elementi pro-Black all’interno della comunità. Su un piano politico, il socialismo si è associato al movimento.

Dall’altro, i cittadini bianchi degli Stati Uniti, soprattutto quelli provenienti da un background modesto e conservatore, hanno visto i loro punti di vista andare in fumo e le loro preoccupazioni avverarsi (cioè l’immigrazione illegale). Inoltre, la cultura popolare si e` impegnata a creare contenuti che “demonizzano” i bianchi, aggravando le questioni razziali (cfr. Netflix’s Dear White People). Non solo questo tipo di contenuto “legittima” l’odio contro la gente bianca, ma spinge alcune persone bianche verso la radicalizzazione creando un complesso di vittima / oppressore. Come risultato finale, rinascono gruppi nazisti e simili. A livello politico, il fascismo si è associato al movimento.

Alla fine, da entrambe le parti, la parola chiave è odio. Odio stupido, irrazionale e immorale. Questa e` la motivazione che LORO vogliono darci. Non i fatti, non la ragione e certamente non chiare le richieste politiche che migliorerebbero la vita di tutti i cittadini americani. Solo l’odio che porta a nient’altro che violenza e repressione.

La morte di un manifestante, colpito da un simpatizzante nazista, gia` segnalato alla polizia, è un’altra tappa irreversibile in una guerra razziale.

E ‘stato fatto proprio tutto per prevenire le violenze? Apparentemente no.

PERCHE` LA POLIZIA NON INTERVIENE?

A causa dei tragici eventi, l’ACLU della Virginia ha denunciato la scarsa gestione di questa situazione volatile da parte delle forze dell’ordine, pubblicando anche un video in cui viene oridinato alle forze dell’ordine di non intervenire mentre la violenza è in rapida espansione.

In un altro tweet, il direttore esecutivo di ACLUVA ha emesso una dichiarazione che critica pesantemente il lavoro degli agenti di polizia quel giorno, sostenendo che il tutto ha creato una situazione prona alla violenza .

Le implicazioni dell’agenda della guerra razziale sono molteplici e servono a diversi scopi. Il principale: dividere la cittadinanza del paese in sottogruppi e impedire loro di unirsi contro la vera origine dell’oppressione percepita: l’elite. Inoltre, l’agenda espande ulteriormente il divario politico tra “liberali” e “conservatori”, alimentando un altro livello di odio e sopprimendo ogni tipo di dibattito razionale. In breve, l’agenda della guerra razziale – identificata anni fa – sta avanzando come previsto perché troppe persone preferiscono gli effetti inebrianti dell’odio piuttosto che la sobria chiarezza della razionalità.

Fonte

Femminismo: La guerra dell’elite contro le donne

Se pensate che le donne occidentali, in generale, siano più emancipate che mai, vi sbagliate di grosso. Questo non è un articolo che condanna le disuguaglianze sul posto di lavoro o la apparente differenza di salario. Si tratta di uno sguardo a come le donne vengano segretamente manipolate nel vivere vite opposte alla loro vera natura interiore; e a come la maggior parte delle donne ne soffra. Divorzio, superlavoro, esagerazioni, disturbi alimentari, chirurgia plastica, depressione, suicidio – e` indubitabile, alle donne sta accadendo qualcosa di strano. E` in corso un grande esperimento: stanno cercando di capire quanto e` possibile trasformare le donne in qualcosa che differisce totalmente dalla loro natura interiore.

Businesswoman working at desk

Ai giorni nostri c’e` qualcosa di veramente sbagliato nelle donne. Se non lo vedi, non stai prestando attenzione. Donne americane e occidentali sono prigioniere della preoccupazione, della tristezza, della depressione, dell’ansia emotiva e fisica, di problemi di salute e di malattie.
I mass media non ci parlano di queste tristi verità. Ma se tenete gli occhi aperti potete vedere che qualcosa che non va, e forse potreste trovare prove di questa “malattia di massa” nei giornali, nelle riviste e nella televisione:

“Un recente studio rileva che una donna su quattro di età compresa tra i 45 e i 59 prende anti-depressivi.”
– USA TODAY

“Gli Stati Uniti stanno rapidamente perdendo posizioni per quanto riguarda le aspettative di vita rispetto al resto del mondo industrializzato, e nessuno sta subendo una diminuzione delle aspettative di vita come il genere femminile. Secondo un nuovo studio dell’Institute for Health Metrics and Evaluation (IHME) presso l’Università di Washington, l’aspettativa di vita della donna americana non sta solo salendo troppo lentamente … è in declino. ”
-Travis Waldron, Thinkprogress.org

“Si stima che 8 milioni di americani hanno un disturbo alimentare – sette milioni di donne e un milione di uomini.”
TV -Press

“3 su 100 donne americane soffre di bulimia.”
– Dipartimento di Salute Mentale della Carolina del Sud

“1 in 200 donne americane soffre di anoressia.”
-Dipartimento di Salute Mentale della Carolina del Sud

“1 su quattro donne di età compresa tra i 45 e i 64 anno sta subendo un qualche genere di disturbo mentale, un aumento del 20 per cento negli ultimi 15 anni.”
– Telegraph

Queste statistiche sono una chiara indicazione di una crescente epidemia, allo stesso modo in cui i sintomi indicano l’insorgere di una malattia. Cosa sta succedendo?

La risposta, secondo coloro che studiano questo tipo di dati, è legata al fatto che ci sono molte piu` donne lavoratrici. Questo è un risultato diretto del movimento femminista che ha travolto l’America dal 1960 al 1990.

“… Il movimento femminista, o movimento di liberazione della donna, è un periodo di attività femminista negli Stati Uniti che ha avuto inizio nei primi anni 60 e durò fino alla fine degli anni 90”.
-Wikipedia

Naturalmente, si tratta di una grande cosa che le donne possono ottenere la stessa educazione e accedere alle stesse carriere delle controparti maschili, non c’è dubbio. Il problema, tuttavia, sta nel fatto che non solo le donne moderne lavorano a tempo pieno, ma adempiono, allo stesso tempo, al loro ruolo tradizionale, di mamme, mogli, figlie e di genitori anziani. Mentre le ore di lavoro aumentano, insieme alle tensioni finanziarie a causa della crisi economica, molte donne si trovano in difficolta`:

“Le donne di mezza età che cercano di destreggiarsi tra carriera, figli e parenti anziani sono affette da depressione e ansia più di ogni altro gruppo sociale, secondo il NHS.”
-Il Telegraph

“L’istituto di carita` ‘Mind’ spiega che le donne tra i 40 e i 50 anni sono la fascia piu` affetta in quanto cercano di gestire le responsabilità di famiglia, casa e lavoro … sono state probabilmente allevate da casalinghe ed ora sono madri, che devono affrontare la pressione di essere parte di una famiglia bi reddito … “-Il Telegraph

I mass media ci dicono che grazie ai movimenti femministi post-anni ’60 le donne hanno ora libertà e opportunità che le rendono quasi uguali agli uomini. Sentiamo questa adulazione del femminismo ripetuta da molti giornalisti, leader del settore, e professori universitari. A prima vista l’idea sembra corretta e plausibile. Ma è proprio vero? Le donne stanno davvero meglio adesso rispetto al passato?
Le statistiche non sembrano supportare questa idea, almeno quando si tratta di salute.

LA SEGRETA INGEGNERIZZAZIONE SOCIALE DELLA DONNA MODERNA

Prima di andare avanti, cerchiamo di essere chiari. Questo articolo non parlera` di come le donne non siano uguali agli uomini, o di come il loro destino sia quello di starsene in cucina e procreare. Le donne sono più forti, intelligenti e intuitive rispetto agli uomini in molti modi. Le donne dovrebbero essere lodate per sopportare il comportamento infantile della maggior parte degli uomini.

funny-George-Carlin-quote (1)

George Carlin (1937 – 2008) è stato uno dei più grandi filosofi e pensatori sociali del 20 ° secolo. Le donne hanno contribuito a plasmare la cultura americana, e non solo negli ultimi decenni, ma dal momento in cui i primi pellegrini sbarcarono sulle coste del Nord America. Fin dall’inizio, le donne hanno assunto ruoli di leadership in politica, nella scienza, nell’istruzione, nella letteratura, nella medicina, e come cittadini consapevoli. Negli ultimi decenni,tuttavia le donne americane e occidentali hanno subito una trasformazione improvvisa; si e` verificato, in modo palese e profondo, un cambiamento, cosi`stupefacente che risulta incredibile che gli psicologi di tutto il mondo non abbiano pubblicato libri sull’argomento e sulle sue gravi implicazioni. In qualche modo negli ultimi decenni la società  ormai vittima di mass media e multinazionali, ha preso il “sogno” secolare di quasi ogni donna:

 

Cinderella

Cenerentola

Trasformandolo in questo:

Career-Woman

Alle giovani donne viene insegnato che far carriera dovrebbe essere la loro ambizione primaria. Sembra una buona cosa ma questa realta si adatta al massimo per una manciata di donne. Nonostante i mass media e le universita spingano, con le loro belle pubblicita, i l bisogno di ottenere una laurea, il fatto è che la stragrande maggioranza delle donne “in carriera” si trasforma in QUESTO:

Woman-Stressed1

Le statistiche sulla salute delle donne mostrano che le donne stanno avendo un momento difficile, non solo nel lavoro ma anche nella vita oggi più che mai. Quello che colpisce di piu`, e` che una grande percentuale di donne americane lavorano nella vendita al dettaglio. Analizzando questi dati si puo` capire come il “sogno” sia in realta` un incubo:

Women-Walmart

Molte più donne che uomini lavorano nella vendita al dettaglio, solo una piccola percentuale conquista posizioni di lavoro elevate

Il risultato e` visibile ai giorni nostri, dove i bambini soffrono di più, con un aumento smisurato dei divorzi, delle famiglie mononucleari o con entrambi i genitori che lavorano (diminuendo il tempo dedicato alla famiglia), le preoccupazioni finanziarie, lo stress, ecc La “donna lavoratrice” è stata creata a discapito dei valori tradizionali e della famiglia.

Ancora peggio, la cosiddetta liberazione della donna ha cambiato radicalmente il comportamento delle donne. Non si affidano più alla “famiglia” (nella famiglia in cui sono nate o nella famiglia che hanno aiutano a creare) come base per il loro benessere, le donne stanno diventando più aggressive, più promiscue dal punto di vista sessuale, più fredde e annoiate, sono meno empatiche e meno simpatiche. In sostanza, stanno diventando piu` simili ai maschi.

DONNA MODERNA CONTRO DONNA TRADIZIONALE

Mettiamo a confronto la donna moderna con la donna tradizionale:

DONNA MODERNA

  • Non vuole bambini nell’immediato o ad dirittura non li vuole proprio
  • Le piace fare sesso con patner diversi e si sente emancipata da questo
  • Beve un sacco di alcolici
  • Fa utilizzo di droga (la percentuale e la piu alta nella storia)
  • Gode mostrando il suo corpo in vari stati di nudità
  • Agisce in modo più aggressivo rispetto al passato, insegna indirettamente l’aggressivita` ai bambini l’aggressività è o

DONNA TRADIZIONALE

  • Cerca buon marito
  • Desidera avere figli
  • Ritiene che l’obiettivo primario nella vita sia quello di crescere figli, ed e` disposta a sacrificarsi per i bambini
  • Non cerca sesso da soggetti diversi dal marito
  • Agisce e si comporta in maniera delicata per creare una comunità / società adatta a crescere dei bambini

Quale versione di “donna” ti sembra la piu` giusta? Se sei una donna, quale versione risuona di più nel tuo cuore? Se sei un uomo, quale si adatta maggiormente ad essere la tua donna, madre, moglie, sorella ideale?

La donna tradizionale e` simile a questa:

484px-NRPOSE

Nancy Davis (poi Nancy Reagan) in posa per una foto pubblicitaria, 1950. Poche donne in tutto il mondo hanno esposto più classe e stile.

In confronto, la donna moderna si presenta così:

girl-bar1

La televisione insegna alle ragazze che ubriacarsi, agire in modo aggressivo, e fare sesso con partner multipli, è divertente.

Si puo` convenire che la donna tradizionale nell’esempio sopra, in contrasto con la donna moderna, è più intelligente, più forte, più attraente, più acuta. Quello che non abbiamo capito è che la donna moderna non è una evoluzione naturale della donna tradizionale; si tratta infatti di un prodotto dell’ingegneria sociale.

“L’Ingegneria sociale è una disciplina … che si riferisce agli sforzi atti ad influenzare atteggiamenti popolari e comportamenti sociali su larga scala, sia da parte dei governi che da parte di gruppi privati.”
-Wikipedia

Vale a dire, che i mass media e i loro sponsor stanno “vendendo” l’ideale di donna moderna alle giovani.
Perche` e come l’elite sta facendo tutto cio`?

Cominciamo con il ‘come’. Utilizzano i principali strumenti ipnotizzanti a loro disposizione, la televisione e i mass media in generale. Basta dare un’occhiata ai degradati tv show che le grandi società stanno vendendo alle giovani donne:

  • MOB WIVES
  • REAL HOUSEWIVES
  • JERSEY SHORE
  • SEX AND THE CITY
  • JERRY SPRINGER
  • STEVE WILKOS
  • MAURY POVICH

Questi spettacoli televisivi hanno un’influenza negativa sulle giovani donne e sui giovani uomini, e hanno un impatto negativo sulla società nel corso del tempo. Aggiungete a questo il fatto che le donne vengono fatte sentire inadeguate dai mass media per le ripetute pubblicita` in tv,  sulle riviste, negli spettacoli televisivi e nei film in cui compaiono modelle eccessivamente magre, belle, giovani e impeccabili.

beautiful-brunette-model-natalia-vodianova-modeling-for-the-cover-of-vogue-latino-america-magazine-photographed-by-mert-alas-and-marcus-piggott-for-vogue-latino-america-magazine-editorials-in-sexy-purple-dr

Allora perché i mass media continuano a farlo? C’è solo una parola che descrivere questo assalto al mondo femminile – sinistro. I media creano un criterio ultimo, e le donne vengono giudicate in base ad esso, consapevolmente o meno. Tutto questo porta la maggior parte delle giovani donne e delle donne, in generale, a credere di essere inadeguate.

“Nel 1985, tre donne americane su dieci (30%) sostenevano di essere infelici rispetto al loro aspetto fisico, una cifra che è aumentata di quasi una su due (48%) nel 1993.” – Maggie Wykes, Barrie Gunter, If Looks Could Kill

Certo, ci è stato detto che le donne sexy fanno vendere piu` facilmente il prodotto. E` possibile che i mass media non siano realmente interessati al semplice “commercio” ma stiano invece cercando di far sentire le donne del tutto inadeguate spingendole a cercar altrove la fonte della loro soddisfazione (cioè la loro carriera)? Se pensate che sia del tutto infondato credere che le donne siano influenzate dai mass media o dalle grandi aziende, potete guardare questa clip di 4 minuti dal pluripremiato documentario televisivo britannico The Century Of The Self. Ci viene mostrato come, nel 1940, una grande società ordi`, con successo, un piano per incoraggiare il sesso “debole” ad iniziare a fumare sigarette – qualcosa che, la maggior parte delle donne, non si sarebbe mai sognata di fare fino a questo momento:

Qui ci viene mostrato come una grande corporazione abbia creato l’idea che se una donna avesse fumato, la avrebbe resa più potente e indipendente, un’idea che persiste. L’obiettivo della grande società era quello di vendere più sigarette. Hanno utilizzato i mezzi di comunicazione per aiutarli a raggiungere questo obiettivo semplicemente impiantando “un’idea” nelle menti delle donne.

È allora possibile che i mass media e i loro sostenitori corporativi abbiano anche incoraggiato le donne a entrare nella forza lavoro? È stato il movimento femminista, il catalizzatore che ha spinto le donne ad entrare nella forza lavoro, progettato socialmente dalle grandi corporazioni per un profitto?

Per trovare la risposta, vediamo il video clip qui sotto. L’ex presidente Aaron Russo (1943 – 2007), amico dell’1% Nick Rockefeller (della dinastia Rockefeller), racconta come Rockefeller abbia ammesso che il movimento femminista è stato progettato socialmente per spingere le donne nella forza lavoro per aumentare le entrate fiscali e i profitti corporativi:

Queste informazioni sono incredibili. Molti credono che Russo sia stato assassinato a causa delle cose che ha rivelato su Nick Rockefeller e sui piani segreti dei Rockefeller.

L’influenza totale – economica, politica, anche spirituale – del movimento di liberazione femminile (femminismo) si sente ancora in ogni angolo della società.

A causa delle donne che sono entrate in massa nella forza lavoro negli anni Sessanta e Novanta, il prezzo delle case e dei veicoli è aumentato. Le grandi società, in questo modo, hanno potuto farsi pagare molto di piu` per case e veicoli perché le donne lavoratrici hanno creato la famiglia a doppio reddito.

Possiamo vedere come il paradigma e` cambiato guardando vecchi spettacoli televisivi in ​​bianco e nero come “Leave it To Beaver” che raffigura una famiglia monoreddito. Il papà viene a casa dal lavoro alle 16.00 per cenare con la sua famiglia. Hanno una bella casa, una bella auto e un grande prato verde. Era cosi` che vivevano gli americani.

Al contrario, le mamme e i papà di oggi strascinano i loro bambini all’asilo nido la mattina e guidano con rabbia fino al lavoro per riuscire a sopravvivere e impedire alle banche di impadronirsi delle loro case, automobili e in generale della loro vita. I valori della famiglia sono stati negoziati per una raccolta inorganica di legno, acciaio, gomma e un nuovo dispositivo di tracciamento GPS.

Oggi le donne sono costrette a lavorare, volenti o nolenti, vittime dell’economia creata dal movimento femminista (che ha indirettamente violato i valori tradizionali della società occidentale e dei valori familiari). La stragrande maggioranza delle donne sono bloccate in posti di lavoro a basso reddito, che non contribuiscono positivamente alla loro depressione, tristezza, rabbia, confusione ecc….

Oggi le famiglie hanno meno bambini che mai, un chiaro segno che le donne sono in difficoltà:

“Il tasso di natalità statunitense è sceso al livello più basso da quanto sono stati registrati i primi dati, secondo le statistiche appena rilasciate dai centri per il controllo delle malattie (CDC)”. -About.com (2012 stats)

Inoltre, molte piu` donne hanno bambini al di fuori del matrimonio – ulteriori prove dell’ingegneria sociale subita dalla donna moderna:

“Più di un terzo di tutte le nascite provengono da donne non sposate”. -About.com (2012 stats)

Come possiamo quindi combattere l’ingegneria sociale subita dalle donne? Come possiamo aiutare le donne a combattere la malattia che le affligge? Puo` aiutare forse rendersi conto che le donne non sono mai state veramente oppresse. Le donne sono sempre state rispettate, amate e valorizzate in primo luogo in casa …

“L’uomo può essere il capo della casa, ma la donna è il collo. E il collo può girare la testa in qualsiasi modo voglia. ” —My Big Fat Greek Wedding

“Una moglie felice è una vita felice”. -Proverbio

Le donne sono da tempo importanti contributrici alle arti e alle scienze e alla civiltà nel suo complesso; Tuttavia questo fatto sembra essere minato dai mass media, in quanto non adatto alla percezione della realtà che i media vogliono instillare nelle generazioni più giovani. Piuttosto che insegnare alle giovani donne che sono uguali agli uomini e che le società matriarcali esistevano una volta in tutto il mondo e continuano ad esistere (ricerca come esempio “società della Dea Madre”) nascondono questa verità. Al contrario, i media invitano le donne a sentirsi inferiori agli uomini, spingendo le donne a voler impegnarsi in una guerra di genere e piantando un seme nelle loro menti che si sviluppa nella loro sensazione e desiderio di voler competere con gli uomini.

DONNE FAMOSE NELLA STORIA

Vi sembrano opprese queste donne esistite prima del femminismo?

A sinistra: la regina Cleopatra (69 aC – 30 aC) d’Egitto. A destra: la regina Nefertiti (1370 aC – 1330 aC) d’Egitto. Entrambe le donne vissero molto prima del movimento femminista.

A sinistra: Caterina de Medici (1519 – 1589) è stata consorte del Re di Francia. A destra: Charlotte Brontë (1816 – 1855) era una romanziere e una poetessa inglese.

A sinistra: Golda Meir (1898 – 1978) era primo ministro d’Israele prima del movimento femminista. Destra: H.P. Blavatsky (1831 – 1891) è diventata famosa per i suoi libri occulti. Era una donna oppressa?

A sinistra: Khadīja bint Khuwaylid (555 – 619) era la prima moglie del profeta islamico Muhammad. Destra: Madre Teresa (1910 – 1997). Entrambi vivevano vite liberate e straordinarie.

A sinistra: Amelia Mary Earhart (1897 – 1937) era una nota pioniere dell’aviazione e poetessa americana. A destra: Mahalia Jackson (1911 – 1972) è stata una straordinaria cantante gospel.

A sinistra: Ma Barker (1873 – 1935). A destra: Annie Oakley (1860 – 1926). Nessuna di loro ha avuto bisogno di un movimento femminista per fare la storia.

A sinistra: Ma Joad in “The Grapes of Wrath” di John Steinbeck rappresenta una tipica matriarca lavoratrice dell’america post-coloniale. Destra: Clara Barton (1821 – 1912) è stata una insegnante americana, impiegata dei brevetti, infermiera. E` ricordata principalmente per aver creato la Croce Rossa.

Lucille Ball (1911 – 1989) è stata una esecutive cinematografica e televisiva americana, e protagonista di varie sitcom.

Se le donne erano così oppresse prima del movimento femminista degli anni Sessanta e Novanta, come avrebbero potuto raggiungere i risultati ottenuti agli inizi degli anni ’50?

Non troverai i nomi delle donne tra i firmatari della Costituzione. Con poche eccezioni, esse sono state in gran parte ignorate dagli storici e dai libri di testo sulla storia dell’antica America. Tuttavia, ci sono state donne medico, avvocato, predicatore, insegnante, scrittore e cantante. In ogni caso hanno dato importanti contributi alla creazione di cio` che conosciamo oggi come Stati Uniti.

Credere che le donne siano state oppresse dagli uomini prima che venissero liberate dal movimento femminista degli anni Sessanta e Novanta, è un sogno sinistro, impiantato nelle nostre menti dai mass media e dai loro sostenitori sociali; E questo sogno ora è diventato un incubo non solo per la maggior parte delle donne, ma per tutti noi, e soprattutto per i nostri figli, che ne pagano il prezzo.

La buona notizia è che le donne sembrano essersi risvegliate da tutto questo. Usando la loro naturale intuizione – sono sempre state più in contatto con la loro parte intuitiva che gli uomini – le donne si stanno rendendo conto che in qualche modo qualcuno o qualcosa le sta portando fuori dalla retta via.

Qualcosa è andato tragicamente male e mentre la maggior parte delle donne non riesce a capire cosa veramente sia successo, c’e` una diffusa sensazione che qualcosa non quadri. Lo vediamo in un nuovo studio di More Magazine, che dimostra che nonostante l’idealismo delle donne sul posto di lavoro, le donne sono meno ambiziose di 10 anni fa. Il terzo rapporto annuale sul posto di lavoro di More ha esaminato le donne americane e i loro atteggiamento nei confronti dei loro posti di lavoro.

Un enorme 43% delle donne ha dichiarato di essere meno ambizioso del decennio precedente

Il 73% afferma che non farebbe il lavoro del suo capo

Il 38% dice che non riuscirebbero a sostenere, la pressione e la responsabilità di una posizione di alto livello.

Questo declino nell’ambizione, dice More, non è nuovo: i risultati citano dati provenienti da diversi studi a livello nazionale dell’Istituto delle famiglie e del lavoro che dimostrano che la percentuale di donne dai 35 ai 44 che vogliono un lavoro con grandi responsabilità è scesa dal 40 al 35 % Tra gli anni 1992 e 2008.

Chiaramente, le donne stanno cominciando a mettere in discussione i messaggi che vengono alimentati dai mass media e dai loro sostenitori corporativi. Le donne stanno facendo domande, cercando risposte e arrivando praticamente alle stesse realizzazioni descritte nel presente articolo. Speriamo che la tendenza continui.

CONCLUDENDO

Il movimento femminista del tardo 20 ° secolo era una frode. E ‘stato socialmente progettato dall’Elite, con l’obiettivo di spingere le donne nella forza lavoro. Con le donne che lavorano, le grandi aziende hanno guadagnato più soldi che mai.

L’Elite ha raggiunto questo fine impiantando un’idea nelle menti delle donne, ovvero che sono ppresse dagli uomini e che per battere gli uomini e mostrare la loro uguaglianza devono competere con gli uomini sul posto di lavoro.

Il risultato, e` che le donne soffrono più di prima, e molte hanno un unico figlio (se sono fortunate) a causa di ciò. Il sogno fiabesco delle donne – di trovare un principe affascinante e vivere felicemente per sempre – è stato trasformato nella ricerca del guadagno e della competizione con gli uomini sul posto di lavoro. Il risultato è una società in cui enormi oneri cadono sulle spalle delle donne, dove lo Stato sta crescendo i figli invece delle madri e dove la salute generale delle donne sta scemando a livelli incredibili.

Fonte

La vera storia e il simbolismo occulto di “Stranger Things” 1

La famosa serie tv, Stranger Things, mostra, al pubblico, l’inquietante mondo dell’MK ULTRA, mescolandolo ad una buona dose di fantasia e fantascienza. Attraverso la sua storia e il suo simbolismo, le serie racconta una verità più profonda, una che non molti sono disposti ad accettare o credere. Analizzeremo ora, la serie tv, Stranger Things:

leadstranger-702x336

ATTENZIONE: SPOILER

Acclamato per la sua storia avvincente e per l’incredibile interpretazone, Stranger Things si e` trasformato rapidamente in un successo globale. I protagonisti, un gruppo di bambini che gioca a Dungeon & Dragons e che gira per il quartiere in bicicletta, comunicando con walkie talkie della Realistic™, immergono la serie in una atmosfera anni 80, con rara autenticità. Ancora piu` interessante, Stranger Things, ha portato alla ribalta un soggetto considerato un tabu` per decenni: Il mondo dell’MKULTRA e delle sue pratiche orribili. (Se non sai cos’e` l’MKULTRA, leggi questo articolo prima di proseguire ulteriormente).

Contrapponendo continuamente, l’orrore della realtà con la beatitudine della fantasia, la bruttezza del genere umano con l’innocenza dei bambini, Stranger Things ha un forte sottofondo dualistico. Questo è esemplificato dal fatto che l’avventura si svolge su due regni separati, il “mondo reale” e il “mondo sottosopra”, una versione oscura della realtà. Anche se separati, questi regni sono collegati attraverso un gateway, che quasi nessuno conosce. L’esistenza di questo gateway è nascosta al pubblico, ma influisce in diversi modi. Stranger Things parla di coloro che ci governano e di come siano coinvolti in “cose strane” di cui la gente comune e` quasi del tutto ignara. Attraverso la sua storia, i suoi personaggi e il suo simbolismo, la serie, rivela  uno dei lati più oscuri della elite. Diamo uno sguardo più profondo alla storia.

TRA REALTA` E FINZIONE

La serie inizia con quattro amici, Mike, Will, Dustin e Lucas, mentre giocano a Dungeons & Dragons. Mike, il Dungeon Master, introduce la quest ai suoi amici. Tale introduzione funge anche da premessa per l’intera serie.

“Qualcosa sta arrivando. Qualcosa affamato di sangue. Un’ombra compare sulla parete dietro di voi, inghiottendovi nel buio. E ‘quasi arrivata “.

stranger31

La campagna di Dungeon & Dragons di Mike e` durata quasi dieci ore. La prima stagione di Stranger Things ha una durata di quasi dieci ore.

Mentre i ragazzi si confrontano, in ultima analisi, con il terrificante mondo del controllo mentale, la loro avventura è costantemente equiparata ad una missione di Dungeons & Dragons. Will, il ragazzo che viene rapito dal governo, è il mago del gruppo. La forza dei maghi risiede nelle loro menti in quanto sono capaci di azioni paranormali come il teletrasporto e la telecinesi. Come vedremo più avanti, possiamo notare diversi elementi della programmazione Theta (MKULTRA).

In questo senso, gli oscuri ed inquietanti obiettivi dell’élite occulta sono direttamente in contrasto con l’innocenza e la giocosità dei bambini.

stranger20

Il rapimento di Will, è collegata al fatto che il mago e` bloccato nella Valle delle Ombre con la Demogorgone.

In sostanza, i creatori della serie ‘sono dei dungeon masters che guidano gli spettatori in una missione di 10 ore. Ma mentre D & D è pura fantasia, gli eventi che accadono in Stranger Things sono basate su alcuni fatti molto strani accaduti realmente.

SULLA BASE DEL PROGETTO MONTAUK

“Tesoro, dobbiamo fidarci di loro. Questo è il nostro governo. Sono dalla nostra parte “.

Considerando quello che accade nella serie, la citazione qui sopra, detto da un padre, assume un significato profondamente ironico. La storia descrive in effetti un governo ombra che esiste indipendentemente da chi è in carica e che si evolve del tutto fuori dalla vista del pubblico, partecipando a programmi, esperimenti e missioni che sono completamente al di là della cosa pubblica, controllando tutte le risorse e le reti del paese. In Stranger Things, le principali organizzazioni citate sono la CIA, la NSA e il Dipartimento dell’Energia.

stranger8

Il sito di programmazione MK e il gateway per il mondo sottosopra si trovano in un laboratorio nazionale del Dipartimento statunitense dell’Energia.

L’attuale Dipartimento dell’energia statunitense è una di quelle gigantesche organizzazioni massicciamente finanziate dal governo federale (24 miliardi di dollari nel 2014), e gestisce una imponente infrastruttura in tutto il paese. Eppure, poche persone sanno veramente cosa succede all’interno di questi laboratori.

Il Dipartimento dell’energia degli Stati Uniti (DOE) è un dipartimento a livello di gabinetto del governo degli Stati Uniti coinvolto nelle politiche degli Stati Uniti ‘in materia di energia e sicurezza nella gestione del materiale nucleare. Le sue responsabilità includono il programma nucleare nazionale, produrre i reattori nucleari per la Marina degli Stati Uniti, il risparmio energetico, la ricerca in materia di energia, dello smaltimento dei rifiuti radioattivi, e della produzione di energia domestica. Dirige anche la ricerca nel campo della genomica; il Progetto Genoma Umano, fu una idea del DOE. Il DOE sponsorizza più ricerca nel campo delle scienze fisiche di qualsiasi altra agenzia federale degli Stati Uniti, la maggior parte delle quali vengono gestite attraverso il suo sistema di Laboratori nazionali.
– Wikipedia

Stranger Things ha luogo nella città fittizia di Hawkins, Indiana, dove un laboratorio nazionale agisce come un sito di programmazione MKULTRA.

E ‘interessante notare che il titolo originale della serie era Montauk e che avrebbe dovuto aver luogo a Montauk, NY. Per coloro che hanno fatto qualche ricerca sul controllo mentale della CIA, questo nome dovrebbe suonare un campanello. Montauk è il sito di Camp Hero, la base militare in cui ebbe luogo l’infame progetto Montauk.

Gli eventi avvenuti a Long Island sono conosciuti come “Montauk Project”. Questa frase si riferisce ad una serie di esperimenti top-secret sul controllo mentale, sui viaggi nel tempo, sulla psicotronica, e sulla creazione di buchi neri. Questi esperimenti avvennero presso una vecchia stazione radar della Air Force, o più precisamente, in un vasto complesso nascosto sotto questa stazione radar.

Gli sforzi dei militari si sono principalmente concentrati sulla sperimentazione del controllo mentale. Vennero riuniti (e sequestrati) giovani maschi con una forte sensibilità psichica. Questi ragazzi dovevano sedersi su una sedia appositamente sviluppataper far fiorire le loro abilità psichiche latenti. Questa sedia era inondata da onde di energia che permisero agli scienziati di controllare le menti dei loro giovani soggetti. Sorprendentemente, si è scoperto che i più abilitra questi giovani sensitivi erano in grado di concentrarsi così intensamente su degli oggetti da farli fisicamente materializzare. (…)

Secondo la leggenda, la base in realtà e` stata chiusa alla finedegli anni 60 perché la tecnologia radar era obsoleta, tuttavia rimase attiva fino al 1983. La zona è ora un parco di New York, ma gli edifici sono intatti e le apparecchiature radar rimangono in piedi. Inoltre, basandomi su quello che ho studiato, il governo ha si dato la terra allo Stato, ma possiede ancora la base sotterranea.

A quanto pare ci sono molti livelli sotto terra utilizzati per la ricerca. Alcuni dicono che è assolutamente documentato l’esistenza di una città sotterranea sotto la base che è ancora utilizzata da rami segreti delle forze armate. La gente dice che le apparecchiature radar vennero costruite come copertura in modo che i militari potessero condurre esperimenti riguardanti il controllo mentale i viaggi nel tempo. La Montauk Air Force Station ha effettuato numerosi esperimenti terribili in collaborazione con numerosi laboratori di ricerca a Long Island. A quanto pare, questa base cooperava con la Mitchell Air Force Base a Long Island.
– – Weird US, Military Mayhem in Montauk, Long Island

CampHeroVillanoSAGE-e1471892185380

Camp Hero Base a Montauk

I creatori di Stranger Things si sono chiaramente ispirati alla “leggenda” del progetto Montauk. I creatori comunque in ultima analisi, hanno scelto di basare la serie in una città immaginaria in Indiana. Mentre il luogo e` diverso, lo stesso governo ombra si puo` ritrovare in Stranger Things.

stranger10

Dentro ai laboratori nazionali le chiamate dei cittadini vengono monitorate

stranger12

Il governo usa i camion della Hawkins Power and Light per muoversi tra la comunità inosservato, spiando le conversazioni del popolo

stranger2

Mentre il progetto MkUltra termino nel 1970 in Stranger Things e un fatto di attualita`

In Stranger Things, il governo ombra prende tutte le misure necessarie per coprire le sue tracce: Spia cittadini, uccide quelli che sanno troppo (facendolo apparire come un suicidio), simula la morte di bambini rapiti, e ostacola gli investigatori alla ricerca della verità. In breve, il governo ombra opera al di sopra della legge e sostituisce tutti i livelli di governo.

Jim Hopper, il capo della polizia di Dawkins, scopre lentamente lo schema del governo federale.

“So che fai esperimenti sui bambini piccoli rapiti… E so che ti sei spinto un po` troppo oltre questa volta “.

Non diversamente da quanto sostenuto dal progetto Montauk, gli esperimenti del Laboratorio Nazionale portano all’apertura di un gateway per una dimensione oscura e alla comparsa di un mostro senza volto. Attingere alle forze oscure piu` potenti della Terra non porta mai a cose buone.

IL MONDO SOTTOSOPRA E LA DEMOGORGONE

Gli intensi e pericolosi esperimenti presso il Laboratorio Nazionale generano la creazione di un portale che conduce al mondo “sottosopra” – una versione oscura del mondo reale. I bambini la paragonano alla Valle delle Ombre di Dungeons & Dragons.

“E ‘un luogo di decadimento e morte. Un luogo fuori fase. Un luogo di mostri. E ‘proprio accanto a voi e non riuscite a vederlo. “

Il portale per quest’altra dimensione è così potente che altera il campo magnetico della zona circostante, facendo impazzire le bussole. Simbolicamente, questo rappresenta il modo in cui i piani del élite occulte interessano direttamente tutta la popolazione.

Il mondo dell’MKULTRA ha le radici nel regno della metafisica, dell’esoterico e dell’occulto. Traendo costantemente e intensamente potere dalle forze oscure si creano sottoprodotti, che hanno effetto sulle masse ignare. In breve, le persone perdono il loro “vero Nord”.

In Stranger Things, il sottoprodotto che emerge dal mondo sottosopra è un mostro senza volto – una creatura chiamata “Demogorgone” dai bambini.

stranger21

Il Demogorgone rapisce i bambini e li porta alla testa in giù nel mondo sottosopra.

Anche se questo mostro è pura fantascienza, rappresenta simbolicamente il lato bestiale, mostruoso degli esperimenti “scientifici” delle élite occulte. Attratto dal sangue dei bambini, il Demogorgone li fa scomparire dalla superficie della Terra e li porta nel mondo sottosopra che rappresenta il buio, il male, il mondo dissociato delle élite occulte. Nel descrivere Demogorgone, i personaggi della serie dicono tutti che “non ha volto” (un po` come l’elite occulta). Il nome dato a questo mostro, Demogorgone, è significativo. Si riferisce ad una potente forza demoniaca:

In Dungeons & Dragons, il Demogorgone è un potente principe demone. Egli è conosciuto come il principe dei demoni, un titolo auto-assunto in virtù del suo potere e influenza, che, a sua volta, è un titolo riconosciuto da entrambi i mortali e dai suoi compagni demoni.
– Wikipedia

Le origini della parola Demogorgone si riferisce a un’entità malvagia menzionata dagli studiosi occulti.

Demogorgone è un nome usato per riferirsi ad una divinità pagana o demone, associato al mondo sotterraneo. E` un potente essere primordiale, il cui nome era un tabù.
– Ibid.

Nella serie, Demogorgone rappresenta l’elite satanica che si nutre del sangue degli innocenti, sequestrando i bambini e utilizzandoli per ottenere potere.

A un certo punto, Brenner, il gestore MK, dice una frase significativa:

“Sei … sei … sei persone sono state prese questa settimana.”

Anche se questo sembra casuale, Brenner ripete la parola “sei” tre volte facendo riferimento a coloro che sono stati rapiti a Hawkins. È un modo codificato per dire che i bambini scomparsi sono stati sacrificati a 666? Una cosa è certa, Will Byers è uno di loro.

stranger22

Intrappolato nel mondo sottosopra, Will Byers viene progressivamente penetrato fisicamente da una cosa disgustosa. Un altro bambino vittima del sistema MK.

Un’altra vittima del sistema è Eleven, uno schiavo MK che è stato rapito alla nascita.

Altro su Eleven nella seconda parte dell’articolo.

Fonte

CERN: La cerimonia occulta

E` recentemente emerso online un video di una strana cerimonia avvenuta al CERN, dove, degli individui incappucciati, si sono riuniti attorno alla statua di Shiva e hanno messo in scena il rituale dell'”accoltellamento” di una donna vestita di bianco.

leadcern-702x336

Il video, girato da un edificio vicino, mostra alcuni individui vestiti con cappucci neri, mentre camminano nella piazza principale del laboratorio di fisica piu` importante del mondo partecipando ad un rituale occulto che culmina nell’accoltellamento di una donna a simboleggiare il “sacrificio umano”.

Ecco il video.

Il rituale si svolge davanti alla statua di Shiva.

cern_shiva-e1434550635742

Questa statua del dio indù Shiva si trova all’ingresso del CERN, dove il grande collisore di adroni è stato recentemente riattivato. Shiva è anche conosciuto come il “Distruttore” – il suo dovere è “distruggere i mondi e dissolverli nel nulla”. Strano accostamento per un edificio scientifico.

Poco prima della riattivazione del grande collisore di adroni, il CERN pubblico` un video bizzarro dal titolo ‘ La danza della distruzione’ che diede alll’evento scientifico un contesto oscuro e rituale (il video mostra anche una persona vestita di nero che ‘sacrifica’ qualcuno vestito di bianco ).

All’inizio di quest’anno, la Svizzera ha ospitato un altro rituale occulto: La cerimonia di apertura del tunnel del San Gottardo (leggi il mio articolo qui).

ghottard8 (1)

La cerimonia è culminata con le masse che adoravano un uomo – capra.

Una portavoce del CERN ha confermato Mercoledì che un’indagine è stata avviata a seguito del rilascio del video. In una e-mail inviata a AFP, la portavoce ha scritto:

‘Queste scene sono state girate sulla nostra proprieta`, ma senza che ci fosse noto o avessimo dato il permesso ufficiale. ‘CERN non ha intenzione di perdonare questa bravata, che può dar luogo a fraintendimenti circa la natura scientifica del nostro lavoro. L’ ‘indagine’ in corso è stata una ‘questione interna’.
– Mail Online, ‘Human sacrifice’ ceremony at Geneva’s CERN laboratory – involving cloaked men ‘stabbing a woman’ at night – is investigated by chiefs at world-famous science centre

La portavoce ha comunque confermato che la zona dove la cerimonia si è svolta era altamente protetta e che la gente nel video probabilmente possedeva ID del CERN.

‘Gli ID del CERN vengono controllati sistematicamente ad ogni ingresso al sito, notte e giorno. Il CERN accoglie ogni anno migliaia di scienziati provenienti da tutto il mondo e, a volte alcuni di loro si lasciano trasportare un po` troppo. Questo è ciò che è accaduto. ‘
– Ibid.

Mentre alcuni affermano che il video è un “falso”, uno “scherzo” non si possono negare questi fatti: (1) Il rituale ha effettivamente avuto luogo (2) Di notte (3) In una zona altamente protetta del CERN (4) I partecipanti avevano un badge del CERN… (5) …pianificando il rituale con tanto di vestiario  (6). Perché qualcuno stava filmando in modo casuale la piazza del CERN prima che tutto questo accadesse? Qui bisogna investigare.

Non importa quali fossero le reali intenzioni dietro a questo rituale, il risultato finale è lo stesso: Si tratta di un altro rituale associato al CERN.

Fonte

Oliver Stone: Uno nuovo passo verso il “totalitarismo” e il “capitalismo di sorveglianza”

Il regista Oliver Stone ritiene che Pokemon Go sia uno strumento in grado di raccogliere grandi quantità di dati sui propri utenti e rappresenta un passo verso la “società dei robot”.

leadpoke-702x336

Il direttore di Platoon, Wallstreet e JFK era al Comic-Con 2016 di San Diego per parlare del suo nuovo film Snowden. Considerando il tema del film, durante l’intervento si discuteva di NSA, privacy online e sorveglianza governativa. Una delle domande ha permesso ad Oliver Stone di scagliarsi contro il recente tormentone globale: Pokemon Go.

“Si tratta di un nuovo tipo di invasione”, sostiene Stone. “Nessuno ha mai visto, nella storia del mondo, qualcosa di simile a Google. E ‘ il business che cresce piu` velocemente, e ha investito enormi quantità di denaro nella sorveglianza, ovvero nel data-mining. Stanno eseguendo operazioni di data-mining con ogni persona presente in questa stanza in modo da registrare informazioni su ciò che state acquistando, su cio` che vi piace, e, soprattutto, sul vostro comportamento “.
–CBS News, Oliver Stone: Pokemon Go is “totalitarianism”

Oliver Stone sostiene che Pokemon Go è un ulteriore passo verso il “capitalismo di sorveglianza”.

“Pokemon Go lo sfrutta appieno, e` ovunque. E ‘quello che alcuni chiamano il capitalismo di sorveglianza. E ‘ “la nuova fase “, ha detto. “Vedrete una nuova societa, una societa robotica, dove sapranno come vi comporterete fornendovi cio` che corrisponde ai vostri bisogni apparenti. E ‘cio` che viene comunemente chiamato totalitarismo “.
– Ibid.

3000-e1469203126355

Il pannello di “Snowden” al Comic-Con 2016 di San Diego.

Poco dopo il lancio del gioco, gli osservatori, si preoccuparono per la massiccia quantità di permessi richiesti da Pokemon Go al momento dell’installazione. Il gioco infatti richiede l’accesso completo all’account Google degli utenti iOS. Anche se il sviluppatore di giochi Niantic sostiene di aver risolto questo problema, l’applicazione raccoglie ancora enormi quantità di dati.

Niantic può raccogliere – tra le altre cose – il tuo indirizzo e-mail, l’indirizzo IP, la pagina Web che si stava utilizzando prima di accedere a Pokémon Go, il nome utente e la tua posizione. E se si utilizza l’account Google per fare il login da un dispositivo iOS, a meno che non si revochi specificamente l’accesso, Niantic puo` utilizzare l’intero account Google. Ciò significa che la Niantic ha la possibilita` di leggere e scrivere nella tua casella di posta elettronica, in Google Drive, e in altro ancora. (Significa anche che se i server Niantic vengono infettati, chi ha hackerato i server avrebbe potenzialmente accesso a tutti gli account di Google registrati. Possiamo con certezza dire che l’enorme popolarita` del gioco ha reso i server un bersaglio per gli hacker. Dato il numero di bambini che ci giocano, ognuno di noi puo` trarre delle logiche conclusioni sulle terribili conseguenze.) È possibile controllare se Niantic ha accesso al tuo account Google qui.

Potrebbe anche condividere queste informazioni con altri soggetti, tra cui la Pokémon Company che ha co-sviluppato il gioco, “fornitori di servizi di terze parti,” e “terzi” per condurre “ricerche e analisi, profili demografici, e altri scopi analoghi.” inoltre, può condividere tutte le informazioni che raccoglie con le forze dell’ordine in risposta ad una denuncia in sede giudiziaria, per tutelare i propri interessi, o interrompere attivita` “illegali, immorali, o legalmente perseguibili.”

Ora, nessuna di queste disposizioni sulla privacy sono di per sé uniche. Applicazioni che si basano su sistemi di geo localizzazione come Foursquare o Tinder possono e fanno cose simili. Ma Pokémon Go con le sue dettagliate mappe del territorio, in combinazione con la sua crescente popolarità, potrebbe diventare l’applicazione basata sulla geolocalizzazione che fornisce i migliori e piu` dettagliati grafici sociali.
– Buzzfeed News, “You Should Probably Check Your Pokémon Go Privacy Settings”

Il senatore Al Franken, un senatore democratico di alto livello nel Senate Privacy and Technology Subcommittee ha recentemente inviato una lettera a Niantic esprimendo preoccupazioni sulla privacy.

La lettera osserva che Pokémon Go raccoglie il profilo e le informazioni dell’account, i dati relativi all’ubicazione, e i dati “ottenuti attraverso Cookies e Web Beacons.” Il gioco richiede anche permessi quali il controllo della vibrazione e evitare che il telefono vada in stand by. Franken vuole sapere quali sono le informazioni e le funzioni esistenti per sostenere e migliorare i servizi, e ciò che viene raccolto per “altri scopi”.

Io sono preoccupato per la misura in cui Niantic raccolga inutilmente dati, sull’uso e la condivisione di una vasta gamma di informazioni personali senza il consenso degli utenti “.
– arstechnica, Sen. Franken asks Pokémon Go creator: Why all the privacy problems?

Alcuni potrebbero sostenere che gia` parecchie applicazioni raccolgano tutte queste informazioni e che non c’è nulla di nuovo sotto il sole. È corretto. Pokemon Go è semplicemente un ulteriore passo verso il controllo incrementale ad alta tecnologia, dove gli utenti vengono attirati in posizioni specifiche e monitorati durante tutto il tempo.

Se si butta una rana in una pentola con acqua bollente, cerchera` freneticamente di uscire. Ma se la si inserisce delicatamente in una pentola di acqua tiepida e si accende il fuoco aumentandolo gradualmente, essa galleggerà tranquillamente. Mentre l’acqua si riscalda la rana affonderà in uno stato di torpore, per poi venir bollita. Un po cio che sta accadendo alla nostra societa` dove gradualmente veniamo abituati ad idee che ci porteranno all’autodistruzione.

Fonte

La propaganda “amichevole” nel nuovo video del CFR

Il Council on Foreign Relations ha twittato un video auto celebrativo in cui i protagonisti sono celebrita` o star cinematografiche. Se come obbiettivo aveva quello di rendersi piu’ simpatico alle masse, ha fallito di grosso. E` la dimostrazione che veramente una elite di persone selezionate, si riuniscono, a porte chiuse per decidere come procedere verso un Nuovo Ordine Mondiale.

leadcftr-702x336

Se sapete qualcosa di politica internazionale o del Nuovo Ordine Mondiale, conoscerete sicuramente il CFR. Spesso considerato “il think tank di politica estera più influente del mondo” dai giornalisti internazionali, l’elenco dei membri è sorprendente, per non dire altro, in quanto comprende giganti del mondo aziendale, finanziario e politico. Alcuni esempi di aziende: ABC News, American Express, Boeing, Coca-Cola, Ford Motor, Google, Halliburton, Heinz, IBM, Nike, Sony Corporation America e Visa. Esempi di membri: Barack Obama, Zbigniew Brzezinski (consigliere di Obama), Hillary Clinton, Dick Cheney, John McCain e David Rockefeller. I ricercatori hanno osservato che queste personalita` stanno lavorando verso un governo mondiale e i membri non hanno mai veramente negato questo fatto. Poco dopo la sua elezione, Obama scelse il presidente del Council on Foreign Relations, Richard Haass, insieme xco dopo la sua elezione, Obama ha scelto il presidente del Council on Foreign Relations Richard Haass, insieme ad alti membri del CFR come Richard Holbrooke e Dennis Ross come Foreign Envoys/ Foreign Policy Advisors.

Qui il video:

Mentre il video avrebbe lo scopo di regalare un’immagine amichevole del CFR utilizzando personaggi televisivi e stelle del cinema, ci dimostra invece che questa organizzazione globalista (creata da JP Morgan e John D. Rockefeller) è più potente (e meno democratica) che mai. Il video in pratica dice: “Il mondo è complesso e orientato verso la globalizzazione … e noi siamo gli unici in grado di affrontare il problema”.

Mostrandone i membri, il video ci racconta chi e che cosa l’elite veramente “possiede”. Ecco alcune delle persone presenti nel video.

  • Juliette Kayyem CNN National Security Analyst,
  • Robert Rubin Former Treasury Secretary , Co-Chair CFR
  • Juju Chang, ABC News Anchor
  • Dina Habib Powell, Global Head of Impact Investing, Goldman Sachs
  • Condolezza Rice, Former Secretary of State
  • Angelina Jolie, Actress
  • Jon Meacham, CEO Random House Publishing
  • Rev. Chloe Breyer, Interfaith Center of New York
  • Rabbi Elliot Cosgrove, Park Avenue Synagogue
  • Richard Plepler, CEO HBO
  • Jared Cohen, President of Jigsaw

Random House è la piu` grande casa editrice al mondo. Goldman Sachs è una delle più grandi imprese bancarie del pianeta. CNN, ABC e HBO sono alcune delle più grandi stazioni televisive del mondo. Questo vi dà un’idea della portata del CFR.

Includendo il Rev. Chloe Breyer, che lavora presso l’Interfaith Center di New York, si ottiene un assaggio della “religione mondiale” del NWO. Il center ha sede alla St John the Divine Cathedral di New York – un luogo NWO-friendly.

Jared Cohen è il fondatore e presidente di Jigsaw (in precedenza Google Ideas). E ‘ anche un Senior Fellow presso il Council on Foreign Relations. In precedenza, ha lavorato come membro del Secretary of State’s Policy Planning Staff e come consulente per Condoleezza Rice e poi Hillary Clinton. Venne inizialmente introdotto da Condoleezza Rice come membro del Policy Planning Staff, è stato uno dei pochi membri dello staff che rimase sotto Hillary Clinton.

2016-08-12-09_36_09-CFR-@CFR_org-_-Twitter-e1471015155710

Il video mostra Henry Kissinger vicino ad un mucchio di pubblicazioni sugli affari esteri (pubblicato dal CFR). Nel caso non lo sappiate, Henry Kissinger ha fondamentalmente plasmato il mondo come lo conosciamo dettando la politica estera degli Stati Uniti per decenni.

In breve, questo video del CFR e` un piccolo assaggio della portata tentacolare di questa organizzazione creata dall’elite – con lo scopo di instaurare un nwo,  nonostante ufficialmente smentisca qualsiasi ordine del giorno. I suoi membri fondatori non si sono mai fatti scrupoli nell’affermare di avere un piano ben preciso…

Fonte

Selma Blair: Breakdown (stile Mk Ultra) in aereoplano e ricovero in ospedale

L’attrice Selma Blair è stata trasportata in un ospedale di Los Angeles su una barella dopo aver avuto un breakdown nervoso in cui inveiva contro un uomo violento (probabilmente un handler).

leadselma-702x336

Selma Blair stava tornando da una vacanza a Cancun con il suo ex-fidanzato e il loro figlio di quattro anni. Tutto filava liscio fino a quando l’attrice comincio` a gridare imprecando contro un uomo che le procuro` ripetute violenze.

“Vuole dar fuoco alle mie parti intime. Non mi permette di mangiare o bere. Mi picchia. Ha intenzione di uccidermi “.

Secondo i testimoni, la Blair mescolo` dell’alcool a dei farmaci. Siamo sicuri che questi vaneggiamenti siano il frutto di tale pericolosa miscela … o invece emersero ricordi degli abusi? La Blair è stata poi portata in ospedale.

Se avete letto altri articoli su questo sito a proposito dei breakdown dovuti alla programmazione MK ultra, come quelli accaduti a Britney Spears o Amanda Bynes, potreste riconoscere un modello simile: uno sclero improvviso dove i ricordi dell’abuso sembrano riemergere, un viaggio forzato in ospedale e i media che pongono pesantemente l’accento su “droga e alcool”.

La frase “Vuole dar fuoco alle mie parti intime” è particolarmente eloquente e inquietante. E ‘ molto probabile che si riferisca ad abusi sessuali combinati a torture agli organi genitali. La frase sembra formulata da un fanciullo. Le vittime del controllo mentale e degli abusi rituali satanici (SRA) soffrono di traumi estremi che portano alla dissociazione e alla creazione di altre personalita`. Questi alterego possono avere diversi nomi, età e storia. Le frasi “Non mi permette di mangiare o bere. Mi picchia. Ha intenzione di uccidermi” descrivono ulteriori torture tipiche del controllo mentale basato sul trauma.

Secondo le fonti, non ci sono stati segni di breakdown nei giorni e nelle ore prima dell’incidente. Era di buon umore e diverse foto mostrano che si sta godendo la vacanza con la famiglia.

2016-06-21-15_31_55-PhotosL’instagram della Blair prima delle vacanze

3583921100000578-3651603-image-a-2_1466511681864

La Blair con il fidanzato e il figlio

I sopravvissuti alla programmazione MK sono inclini a “difetti” imprevisti e breakdown nervosi.

Ma allora, a chi si riferiva Selma Blair? Al suo ex-fidanzato Jason Bleick? Al padre, Elliot I. Beitner che era un avvocato ed era attivo all’interno del Partito Democratico degli Stati Uniti? All’altro suo ex Ahmet Zappa, figlio di Frank Zappa ed esecutore del Zappa Family Trust? Qualcun altro? Non importa quale sia il caso, questo bizzarro sfogo è l’ennesimo esempio della contorta vita dietro le quinte di Hollywood.

Fonte

Bilderberg 2016: L’agenda e la lista dei partecipanti

Quest’anno la riunione del Bilderberg si terrà dal 9 al 12 Giugno a Dresda, Germania. Ancora una volta, saranno riunite le persone più potenti del mondo e si affronteranno temi cruciali nella segretezza piu` totale.

leadbilderberg1-702x336

Tra i partecipanti di quest’anno vi sono due primi ministri, quattro ministri delle Finanze, il capo del Fondo monetario internazionale, il vice-presidente della Commissione europea, politici di alto livello, decine di boss bancari, magnati dell’alta finanza, imprenditori ed ex capi di CIA e MI6. Naturalmente, Henry Kissinger sarà presente, in veste di burattinaio della politica internazionale.

L’incontro si svolgerà presso l’hotel Taschenbeinpalais a Dresda, che è stato circondato da una massiccia barriera di cemento e custodito da più di 400 persone armate. Leggiamo cosa ci dice il Guardian a riguardo:

Sai che il Bilderberg sta per iniziare quando iniziamo a vedere le armi. L’hotel Taschenbergpalais a Dresda si sta riempiendo di poliziotti in borghesementre arrivano gli ultimi ospiti dell’evento. Pistoleri accigliativanno avanti ed indietro per i corridoi con le loro mappe d’albergo, cercando di sventare possibili minacce, mentre, giù nella hall dell’hotel, magnati finanziari e politici discutono in totale segretezza.
– The Guardian, Bilderberg: still powerful but perhaps a bit more anxious this year

7268

Una barricata di cemento è stata eretta attorno al sito della riunione Bilderberg. C’è letteralmente un muro tra l’elite mondiale e le masse.

Ecco gli argomenti principali della riunione di quest’anno – secondo il sito ufficiale del Bilderberg.

Attualità
Cina
Europa: migrazione, crescita, riforme, visione, unità
Medio Oriente
Russia
Stati Uniti panorama politico, economia: la crescita, il debito, la riforma
Sicurezza informatica
Geo-politica dei prezzi dell’energia e delle materie prime
Precariato e la classe media
Innovazione tecnologica

Ecco la lista completa dei partecipanti.

PRESIDENTE
Castries, Henri de (FRA), Presidente e CEO, Gruppo AXA

Aboutaleb, Ahmed (NLD), Sindaco, Comune di Rotterdam
Achleitner, Paul M. (DEU), Presidente del Consiglio di Sorveglianza, Deutsche Bank AG
Agius, Marcus (GBR), Presidente, PA Consulting Group
Ahrenkiel, Thomas (DNK), Segretario generale del Ministero della Difesa
Albuquerque, Maria Luis (PRT), Ex Ministro delle finanze; MP, Partito Socialdemocratico
Alierta, César (ESP), presidente esecutivo e amministratore delegato, Telefónica
Altman, Roger C. (USA), presidente esecutivo, Evercore
Altman, Sam (USA), Presidente, Y Combinator
Andersson, Magdalena (SWE), Ministro delle Finanze
Applebaum, Anne (USA), Editorialista del Washington Post; Direttore del Forum Transizioni, Legatum Institute
Apunen, Matti (FIN), direttore, Finnish Business e Policy Forum EVA
Aydin-Düzgit, Senem (TUR), professore associato e presidente Jean Monnet, Istanbul Bilgi University
Barbizet, Patricia (FRA), CEO, Artemis
Barroso, José M. Durão (PRT), ex presidente della Commissione europea
Baverez, Nicolas (FRA), Partner, Gibson, Dunn & Crutcher
Bengio, Yoshua (CAN), Professore di Informatica e Ricerca Operativa, Università di Montreal
Benko, René (AUT), fondatore e presidente del consiglio consultivo, SIGNA Holding GmbH
Bernabè, Franco (ITA), Presidente, CartaSi S.p.A.
Beurden, Ben van (NLD), CEO, Royal Dutch Shell plc
Blanchard, Olivier (FRA), Fred Bergsten Senior Fellow, Peterson Institute
Botín, Ana P. (ESP), presidente esecutivo, Banco Santander
Brandtzæg, Svein Richard (NOR), Presidente e CEO, Norsk Hydro ASA
Breedlove, Philip M. (INT), ex Supreme Allied Commander in Europe
Brende, Børge (NOR), Ministro degli Affari Esteri
Burns, William J. (USA), Presidente, Carnegie Endowment for International Peace
Cebrián, Juan Luis (ESP), presidente esecutivo, Prisa e El País
Charpentier, Emmanuelle (FRA), Direttore, Istituto Max Planck per la biologia delle infezioni
Coeuré, Benoît (INT), membro del Comitato esecutivo, Banca centrale europea
Costamagna, Claudio (ITA), Presidente, Cassa Depositi e Prestiti S.p.A.
Cote, David M. (USA), Presidente e CEO di Honeywell
Cryan, John (DEU), CEO, Deutsche Bank AG
Dassù, Marta (ITA), Senior Director, affari europei, Aspen Institute
Dijksma, Sharon A.M. (NLD), il ministro per l’Ambiente
Döpfner, Mathias (DEU), amministratore delegato, Axel Springer
Dyvig, Christian (DNK), Presidente, Kompan
Ebeling, Thomas (DEU), CEO, ProSiebenSat.1
Elkann, John (ITA), presidente e amministratore delegato, EXOR; Presidente, Fiat Chrysler Automobiles
Enders, Thomas (DEU), CEO, Gruppo Airbus
Engel, Richard (USA), capo corrispondente estero, NBC News
Fabius, Laurent (FRA), Presidente, Consiglio costituzionale
Federspiel, Ulrik (DNK), Gruppo esecutivo, Haldor Topsøe A / S
Ferguson, Jr., Roger W. (USA), Presidente e CEO, TIAA
Ferguson, Niall (USA), professore di Storia, Università di Harvard
Flint, Douglas J. (GBR), Presidente del Gruppo, HSBC Holdings plc
Garicano, Luis (ESP), Professore di Economia, LSE; Senior Advisor per Ciudadanos
Georgieva, Kristalina (INT), Vice Presidente, Commissione europea
Gernelle, Etienne (FRA), direttore editoriale, Le Point
Gomes da Silva, Carlos (PRT), Vice Presidente e Amministratore Delegato, Galp Energia
Goodman, Helen (GBR), deputato, Partito Laburista
Goulard, Sylvie (INT), membro del Parlamento Europeo
Graham, Lindsey (USA), il senatore
Grillo, Ulrich (DEU), Presidente, Grillo-Werke AG; Presidente, Bundesverband der Deutschen Industrie
Gruber, Lilli (ITA), Editrice e presentatrice di “Otto e mezzo”, La7
Hadfield, Chris (CAN), il colonnello, Astronauta
Halberstadt, Victor (NLD), Professore di Economia, Università di Leiden
Harding, Dido (GBR), CEO, TalkTalk Telecom Group plc
Hassabis, Demis (GBR), co-fondatore e CEO, DeepMind
Hobson, Mellody (USA), Presidente, Ariel Investment, LLC
Hoffman, Reid (USA), co-fondatore e presidente esecutivo, LinkedIn
Höttges, Timotheus (DEU), CEO, Deutsche Telekom AG
Jacobs, Kenneth M. (USA), presidente e amministratore delegato, Lazard
Jäkel, Julia (DEU), CEO, Gruner + Jahr
Johnson, James A. (USA), presidente, Johnson Capital Partners
Jonsson, Conni (SWE), Fondatore e Presidente, EQT
Jordan, Jr., Vernon E. (USA), Senior Director Managing, Lazard Frères & Co. LLC
Kaeser, Joe (DEU), Presidente e CEO, Siemens AG
Karp, Alex (USA), CEO di Palantir Technologies
Kengeter, Carsten (DEU), CEO, Deutsche Börse AG
Kerr, John (GBR), Vice Presidente, Scottish Power
Kherbache, Yasmine (BEL), deputato, Parlamento fiammingo
Kissinger, Henry A. (USA), Presidente, Kissinger Associates, Inc.
Kleinfeld, Klaus (USA), Presidente e CEO di Alcoa
Kravis, Henry R. (USA), Co-Presidente e Co-CEO, Kohlberg Kravis Roberts & Co.
Kravis, Marie-Josée (USA), Senior Fellow, Hudson Institute
Kudelski, André (CHE), Presidente e CEO, Gruppo Kudelski
Lagarde, Christine (INT), direttore generale del Fondo Monetario Internazionale
Levin, Richard (USA), CEO, Coursera
Leyen, Ursula von der (DEU), Ministro della difesa
Leysen, Thomas (BEL), Presidente del Gruppo KBC
Logothetis, George (GRC), Presidente e CEO, Gruppo Bilancia
Maizière, Thomas de (DEU), ministro degli Interni, Ministero federale degli Interni
Makan, Divesh (USA), CEO, ICONIQ Capitale
Malcomson, Scott (USA), Autore; Presidente, Monere Ltd.
Markwalder, Christa (CHE), Presidente del Consiglio Nazionale e l’Assemblea federale
McArdle, Megan (USA), Editorialista, Bloomberg View
Michel, Charles (BEL), il primo ministro
Micklethwait, John (USA), Editor-in-Chief, Bloomberg LP
Minton Beddoes, Zanny (GBR), Editor-in-Chief, The Economist
Mitsotakis, Kyriakos (GRC), presidente, Nuovo Partito Democrazia
Morneau, Bill (CAN), Ministro delle Finanze
Mundie, Craig J. (USA), Principal, Mundie & Associates
Murray, Charles A. (USA), W.H. Brady Scholar, American Enterprise Institute
Paesi Bassi, H.M. il Re (NLD)
Noonan, Michael (IRL), Ministro delle finanze
Noonan, Peggy (USA), Autore, Editorialista, il Wall Street Journal
O’Leary, Michael (IRL), CEO, Ryanair Plc
Ollongren, Kajsa (NLD), vicesindaco di Amsterdam
Özel, Soli (TUR), professore, Università Kadir Has
Papalexopoulos, Dimitri (GRC), CEO, Titan Cement Co.
Petraeus, David H. (USA), Presidente, KKR Global Institute
Philippe, Edouard (FRA), sindaco di Le Havre
Pind, Søren (DNK), Ministro della Giustizia
Ratti, Carlo (ITA), direttore, MIT Senseable City Lab
Reisman, Heather M. (CAN), presidente e CEO di Indigo Books & Music Inc.
Rutte, Mark (NLD), il primo ministro
Sawers, John (GBR), Presidente e Partner, Macro Partner Advisory
Schäuble, Wolfgang (DEU), Ministro delle Finanze
Schieder, Andreas (AUT), Presidente, Gruppo socialdemocratico
Schmidt, Eric E. (USA), presidente esecutivo, Alphabet Inc.
Scholten, Rudolf (AUT), CEO, Oesterreichische Kontrollbank
Schwab, Klaus (INT), presidente esecutivo, World Economic Forum
Sikorski, Radoslaw (POL), Senior Fellow, Università di Harvard; L’ex Ministro degli Affari Esteri
Simsek, Mehmet (TUR), Vice Primo Ministro
Sinn, Hans-Werner (DEU), professore di Economia e Finanza Pubblica, Università Ludwig-Maximilian di Monaco
Skogen Lund, Kristin (NOR), direttore generale, la Confederazione delle imprese norvegesi
In piedi, Guy (GBR), Co-Presidente, BIEN; Research Professor, University of London
Svanberg, Carl-Henric (SWE), Presidente, BP plc e AB Volvo
Thiel, Peter A. (USA), Presidente, Thiel Capitale
Tillich, Stanislaw (DEU), ministro-presidente della Sassonia
Vetterli, Martin (CHE), Presidente, NSF
Wahlroos, Björn (FIN), Presidente, Gruppo Sampo, Nordea Bank, UPM-Kymmene Corporation
Wallenberg, Jacob (SWE), Presidente, Investor AB
Weder di Mauro, Beatrice (CHE), Professore di Economia, Università di Mainz
Wolf, Martin H. (GBR), capo Economia Commentatore, Financial Times

La maggior parte degli osservatori concordano sul fatto che l’elenco dei partecipanti è pro-Unione Europea, anti-Brexit, pro-migrazione, pro-Hillary Clinton (frequente la sua partecipazione alle riunioni del Bilderberg) e pro sorveglianza high-tech. In breve, è pro-NWO. L’esistenza stessa di questi incontri riflette il concetto di democrazia per l’elite.

Anche un confronto rapido tra la lista degli ospiti e il programma della conferenza fa suonare campanelli d’allarme. Tutti quei ministri delle Finanze seduti insieme a discutere la “geopolitica dei prezzi dell’energia e delle materie prime”, con il capo gruppo esecutivo della BP, il vice-presidente del gigante petrolifero portoghese Galp Energis e l’amministratore delegato di Royal Dutch Shell. Queste persone ovviamente dovranno mantenere l’assoluta segretezza sulle riunioni con i parlamentari del loro Paese. Questo incontro e` completamente fuori luogo
– Ibid.

Secondo questo articolo di Infowars, una “fonte interna” sostiene che l’incontro avra` come temi l’attuazione di un Internet ID e di una tassa globale.

Il Gruppo Bilderberg discutera i piani per attuare un Internet ID per sradicare l’anonimato sul web così come una tassa globale sulle transazioni finanziarie e il trasporto aereo, secondo una fonte interna.

Secondo la nostra fonte, la creazione di un passaporto virtuale che gli utenti di Internet dovranno ottenere prima di poter utilizzare molti servizi Internet è in cima all’ordine del giorno.

L’Internet ID sarà giustificato con il pretesto della “sicurezza informatica” e la creazione di un metodo conveniente per i cittadini di accedere ai servizi pubblici, ma i sostenitori della libertà di espressione percepiranno la proposta con profondo timore in quanto minacerebbe l’anonimato e il dissenso in rete.
Servizi come Facebook, YouTube e Twitter potrebbero anche utilizzare il passaporto on-line per revocare il permesso di pubblicare contenuti se un utente viola i termini d’accordo, un’altra minaccia evidente per il libero flusso di informazioni che ha reso il web quello che è oggi.
-– Infowars, Bilderberg Leak: Secretive Group To Discuss Internet ID, Global Tax.

In breve, l’incontro di quest’anno si concentrera` nel spianare la strada all’obiettivo finale dell’elite: un governo mondiale, una moneta mondiale e il controllo totale delle masse attraverso politiche insidiose e all’alta tecnologia.

Fonte

Camille Paglia: La mania transgender e` un sintomo del collasso culturale

C’è uno sforzo deliberato e concertato per inondare i mass media di propaganda transgender. Camille Paglia, accademica e critica sociale, spiega come questo fatto sia sintomatico di un problema culturale più ampio.

leadcambia-702x336

 

Nel corso del tempo ho indicato come la questione transessuale e quella del “genere fluido”, siano propaganda creata artificialmente per portare importanti cambiamenti nella società. Nel mio articolo intitolato L’Agenda dietro la trasformazione di Bruce Jenner, ho spiegato come, il cambio di sesso, ampiamente pubblicizzato, di Bruce Jenner faceva parte di un programma più ampio che mirava a confondere i confini di genere e celebrare l’innaturalita` come un grande risultato. Inoltre, preparo` il campo per i successivi cambiamenti politici avvenuti in tutto il mondo.

Mesi dopo, la propaganda di massa, si trasformo` in leggi e politiche. Dalla “guerra dei bagni” al permettere ai genitori di aiutare i loro bambini durane il cambio di sesso, la società moderna si sta spostando drasticamente verso una nuova definizione di genere – un termine che è stato considerato binario sin dalla notte dei tempi.

In un contesto in cui i personaggi pubblici che hanno il coraggio di affrontare questi problemi vengono prontamente confusi ed etichettati come “transfobici”, un dibattito aperto sul tema è quasi impossibile. Per fortuna, ci sono un paio di menti illuminate che osano andare contro corrente mettendo l’intero programma transgender in prospettiva.

Camille Paglia, un autore e accademico che non ha mai avuto peli sulla lingua, ci mostra chiaramente le implicazioni dell’agenda transgender. Sia chiaro, la Paglia e` una lesbica femminista e ha sempre criticato i costrutti artificiali e irragionevoli fatti in nome dell'”uguaglianza” e della correttezza politica.

https://www.mrctv.org/embed/140882

Ecco alcune citazioni dal video qui sopra.

“La chirurgia di riassegnazione di genere, con tutti i suoi progressi, non puo`, di fatto, cambiare sesso ad una persona.”

“In ultima analisi, ogni singola cellula del corpo umano, il DNA in quella cellula, rimane codificato rispetto al sesso biologico di nascita.”

“Penso che i propagandisti transgender facciano affermazioni selvaggiamente inesatte circa la molteplicità di genere.”

In questo epoca ed eta`, affermare questo tipo di fatti è considerato sbagliato e “doloroso”. Se i mass media possono trasformare qualcosa di cosi` chiaro e definito, come il genere di una persona, in qualcosa di vago e confuso, possono ridefinire qualsiasi altra cosa per soddisfare le loro esigenze … e la gente…..si adattera`.

Fonte

Il Nuovo Ordine Mondiale punisce l’Egitto

Non molto tempo dopo che il generale egiziano el Sisi, nel 2013, contrasto` e vinse quel tentativo di conquista CIA chiamato “primavera araba” (supportata da Wikileaks, “assetti interni” egiziani e da quei traditori dei Fratelli Musulmani nel 2011) e si allineo` con la Russia di Putin , cominciarono ad accadere “cose spiacevoli”, a cui si ha dato generalmente colpa all’ ‘ISIS’ (CIA-Mossad). I seguenti titoli parlano da soli:

 

I “peccati” di El Sisi:

  • Da Al Jazeera (media controllato dalla CIA): Putin e Sisi: Un romanzo d’amore: La fioritura dei rapporti con Mosca è diretta conseguenza delle tensioni tra il Cairo e Washington. (Qui)
  • Da Amnesty International (ONG controllata dalla CIA): L’Egitto intensifica il feroce attacco contro le ONG arrestando il difensore dei diritti delle minoranze (Qui)
  • Dal Middle East Monitor: Obama: El Sisi sta portando l’Egitto fuori dalla democrazia (Qui)
  • Da Reuters: Xi visita l’Egitto, fa offerte finanziarie, e propone supporto politico (Qui)

133981941_14235249552071n

7106298-3x2-940x627

EgyptObama1

LE CONSEGUENZE:

  • Da The Guardian (UK) Disastro aereo (2015): La Russia dice che il jet è stato abbattuto in un attacco terroristico (Qui)
  • Da The Independent (UK): Attacco nell’albergo egiziano: ‘Uomini dell’Isis che hanno pugnalato turisti nell’hotel Bella Vista a Hurghada mostrano la bandiera (Qui)
  • Da The Guardian (UK): Mortaio dell’Isis uccide almeno 13 poliziotti ad un posto di blocco in Egitto (Qui)
  • Da Reuters: Il dirottamento dell’Egypt Air finisce con il rilascio dei passeggeri (Qui)
  • Da Foreign Affair Magazine (Council on Foreign Relations): L’obiettivo dell’ISIS e` l’Egitto (Qui)

ShowImage

_86428840_34ab8d30-6860-48bc-ba25-4eee6d8f63d6

Map-Egypt-Tourist-Terror-ISIS-312505

Gli attacchi terroristici terrestri e aerei hanno danneggiato il turismo in Egitto.

Sono, tuttavia, accadute molte più “cose spiacevoli” in Egitto (e alla sua importante industria turistica) nel corso degli ultimi due anni, tra cui questo ultimo caso di un aereo schiantato in mare – con un insolitamente basso e cripticamente satanico numero di passeggeri / equipaggio a bordo (66) il giorno 18 (6 + 6 + 6) di maggio – nel suo viaggio da Parigi al Cairo.

  • Newsday / Associated Press (NY): Incidente dell’EgyptAir: 66 passeggeri a bordo secondo i funzionari(Qui)
  • The Guardian (UK): Il disastro del volo MS804 dell’Egyptair è un altro duro colpo all’industria del turismo egiziano – i funzionari avevano espresso la convinzione che il settore stesse per decollare di nuovo dopo il disastro Metrojet (Qui)

L’argomento decisivo che dimostra che in realtà abbiamo a che fare con l’ennesimo attacco false flag è la comparsa immediata dei soliti “crisis actors” in “lutto” mentre accusano il governo per la perdita dei propri cari. Questo non vuol dire che questo ultimo incidente aereo in Egitto, e tanti altri similmente prima (il disastro della Malesia Airline avvenuto nell’Oceano Indiano, e quello avvenuto in Ucraina, quello dell’Air Asia sopra il mare di Giava, quello della Metrojet Russa sopra il deserto del Sinai in Egitto, German Wings in Francia, ecc) siano contraffatti. Anche se tutto è possibile, i “crisis actors” vengono utilizzati per aggiungere sapore al dramma e per dare la colpa al governo di turno.

Date un’occhiata a questi “attori”:

wreckage-from-crashed-egyptair-flight-ms804-has-not-been-found-is-still-considered-missing

86505F61-AD00-49A5-8FBF-69168E1735D8_w640_s

460x

George Soros paga $ 15 l’ora per un buon piagnisteo.

Una volta che una persona conosce il piano, il gioco diventa molto trasparente e moooolto prevedibile. Come è avvenuto in Iraq, cosi` come è avvenuto in Libia, e in Sudan; come sta succedendo ora in Siria, in Brasile, in Argentina, in Nigeria e in Venezuela e in tante altre nazioni; il modello è chiaro: Sfidate il Nuovo Ordine Mondiale per ingraziarvi il blocco russo-cinese, e vi accadranno “cose spiacevoli”.

Fonte