Archivi categoria: Viaggi nel tempo

Nikola Tesla: Gli esperimenti segreti sui viaggi nel tempo

Nikola Tesla scoprì per caso i segreti del viaggio nel tempo e i relativi pericoli derivanti dalla modifica del quadro cosmico che governa le leggi del tempo e dello spazio.

Sono da tempo ammiratore del grande inventore Nikola Tesla. Ecco un uomo il cui genio è andato ben oltre le più alte menti del suo tempo.
La mia scuola elementare era priva di qualsiasi argomento riguardante Tesla o le sue grandi conquiste. Nella vita quotidiana, solo il Tesla-coil viene ricondotto dal grande pubblico (ma anche qui c’è molta ignoranza) al suddetto genio. I libri di testo sembrano non trovare posto tra le loro pagine per questo grande uomo, e gli insegnanti raramente pronunciano il suo nome. Fortunatamente, alcuni si sono accorti dell’ingiustizia che stava alla base della totale assenza di Tesla nei programmi scolastici, cominciando ad insegnarne finalmente la storia. Penso che Nikola Tesla sia stato l’uomo che ha inventato il 20 secolo

Ma rimane un interrogativo.

Un interrogativo che non ha solo danneggiato Nikola Tesla, ma anche l’intera umanità.

Sappiamo che l’ufficio brevetti statunitense ha concesso molti brevetti per le invenzioni di Tesla. Queste sono state le invenzioni che Tesla e i suoi investitori hanno ritenuto come potenzialmente redditizi – il motore a corrente alternata è un ottimo esempio di come le invenzioni di Tesla abbiano cambiato il mondo. Tuttavia, Tesla ha inventato anche un numero imprecisato di altri oggetti che non sono mai stati brevettati per una ragione o per un’altra. Tesla aveva un acuto senso per gli interessi finanziari, ma lavorò anche a tecnologie che semplicemente soddisfavano la sua curiosità. Di queste invenzioni, non sappiamo praticamente nulla.

Notevoli per qualsiasi standard, i brevetti di Tesla spiegavano solo le sue più pratiche e fruibili invenzioni. Come spesso si è lamentato, non aveva abbastanza tempo per poter riassumere e ordinare le sue brillanti idee, tanto da lasciare molti suoi progetti “incompleti”. Alcuni dei progetti – come quelli sul vuoto,il progetto per il motore a razzo, gli esperimenti sulle armi ad energia e sull’energia solare – semplicemente non erano adatti (e capiti) all’inizio del 20esimo secolo. Spesso pubblicava le sue scoperte senza un ordine logico o con i presupposti per la brevettabilità: ha introdotto in questo modo il metodo terapeutico chiamato ora diatermia. Altre idee erano semplicemente scritte senza  che venissero pubblicizzate.

Ora sappiamo che Tesla era interessato e conduceva esperimenti in territori “Selvaggi” come l’energia libera, l’antigravità, l’invisibilità e anche i viaggi nel tempo. Non c’è da stupirsi se Tesla ai suoi tempi, fosse restio nel parlare di
questi tipi di interessi – dopo tutto, ancora oggi queste aree di studio sono ancora sotto attacco da parte di alcuni scienziati, che si rifiutano di utilizzare la loro immaginazione e intelletto, disprezzando tali campi del sapere utilizzando termini come “cattiva scienza” e ciarlataneria.

IL PENSIERO “FUORI DAGLI SCHEMI” DI TESLA

Alcuni ex agenti dell’intelligence statunitense sono entrati in contatto con una serie di programmi top-secret che
esaminavano, o, abbastanza incredibilmente, utilizzavano attivamente la tecnologia basata su alcune idee “selvaggie” di Tesla. Sia gli Stati Uniti che la Russia utilizzano attivamente armi a fasci di particelle e armi RF (radio frequenza) fin dai primi anni del 1970 – il tutto come risultato degli esperimenti di Tesla di fine 800 e 900.

Dire che ci sono altri progetti segreti condotti sulle ricerche di Tesla sottovaluterebbe enormemente la quantità totale di ricerca e di sviluppo condotte in questo momento da molti paesi in tutto il mondo. E questi sono solo i progetti di cui siamo a conoscenza. Chissà quanto in profondità, sono arrivati i progetti segreti oggi in corso e quanto la scienza possa essere andata avanti a confronto di quella civile.

LE PICCOLE SCOPERTE CONDUCONO ALLE GRANDI COSE

Nel 1895, mentre conduceva ricerche con il suo trasformatore step-up, Nikola Tesla ebbe le sue prime indicazioni su come lo spazio tempo potesse essere modificato attraverso delle grandi cariche di energia, il campo magnetico rotante. Parte di questa rivelazione è nata dalla sperimentazione di Tesla con le radio
frequenze e la trasmissione di energia elettrica attraverso l’atmosfera. Questa semplice scoperta di Tesla avrebbe, anni dopo, portano all’infame Philadelphia Experiment e ai progetti per il viaggio nel tempo di Montauk.
Ma anche prima di questi programmi altamente top-secret fossero messi in atto,Tesla fece alcune interessanti scoperte sulla natura del tempo e sulla reale possibilità di viaggiare nel tempo.

Con questi esperimenti di energia elettrica ad alta tensione e campi magnetici, Tesla scoprì che lo spazio e il tempo potevano essere violati oppure distorti, creando un “portale” che potrebbe portare ad altri tempi. Ma con questa scoperta monumentale, Tesla scoprì anche, attraverso la sua personale esperienza, i pericoli reali riguardanti i viaggi nel tempo.

Il primo tentativo di Tesla nel viaggiare nello spazio tempo avvenne nel marzo 1895. Un giornalista
per il New York Herald ha scritto il 13 marzo di aver incontrato lo scienziato in un piccolo cafè vicino al laboratorio dello stesso, lo aveva visto scosso dopo che Tesla venne colpito da una scarica da 3,5 milioni di volt, “Ho paura”, ha detto Tesla, “che non mi troverà un piacevole compagno per stasera. Il fatto è che oggi stavo per essere ucciso. La scintilla è saltata a tre piedi da terra e mi ha colpito qui sulla spalla destra. Se il mio assistente non avesse spento la corrente istantaneamente poteva essere stata la mia fine “.

Tesla, a contatto con la carica di risonanza elettromagnetica, si è ritrovato al di fuori dello spazio/tempo di riferimento. Ha riferito che poteva vedere l’immediato passato – il presente e il futuro, tutto in una volta. Ma che allo stesso tempo era paralizzato all’interno del campo elettromagnetico, incapace di muoversi. Il suo
assistente, spegnendo la corrente, ha impedito che Tesla subisse danni permanenti. Una ripetizione di questo incidente si sarebbe verificata molti anni dopo, durante il Philadelphia Experiment. Purtroppo, i marinai coinvolti vennero lasciati fuori dal loro spazio/tempo per troppo a lungo.

Gli esperimenti segreti di Tesla sullo spazio tempo continueranno ma saranno gestiti da persone che non hanno a cuore l’interesse dell’umanità, come Tesla. Abbiamo solo speculazioni su chi ha preso in mano il lavoro di Tesla- si spera, però, che un giorno questi segreti vengano rivelati una volta per tutte.

Annunci