Archivi Blog

Newsweek promuove l’accettazione del cannibalismo

Poiché forme di cannibalismo si possono trovare in tutto il regno animale si desume sia qualcosa di naturale, forse è tempo che gli esseri umani riflettano sul “grande Tabu” del cannibalismo, afferma Newsweek in un articolo pubblicato ieri.

Non c’è nulla di necessariamente non etico o irragionevole nel mangiare carne umana, dichiarano gli psicologi Jared Piazza e Neil McLatchie della Lancaster University, ma un ragionamento accurato sui meriti del cannibalismo è spesso “superato dai nostri sentimenti di repulsione e disgusto”.

Pur non spingendosi fino al punto di raccomandare il cannibalismo, dicendo “non è necessario superare la nostra repulsione per il prossimo futuro”, i due autori suggeriscono che gli umani potrebbero padroneggiare la loro avversione per la carne umana se necessario.

“Molte persone sviluppano disgusto per tutti i tipi di carne, mentre medici e chirurghi si adattano rapidamente alla difficile esperienza iniziale di maneggiare cadaveri”, osservano. “La nostra continua ricerca con i macellai in Inghilterra suggerisce che si adattano facilmente al lavoro con parti di animali che il consumatore medio trova abbastanza disgustose.”

Inoltre, la repulsione psicologica sperimentata sulla prospettiva di consumare carne umana non è il prodotto della ragione e potrebbe persino contraddire la ragione, sostengono nell’articolo di mercoledì, che è apparso originariamente la scorsa settimana in The Conversation.

“I sopravvissuti al famoso incidente aereo delle Ande del 1972 sono quasi morti di fame prima di soccombere alla ragione e mangiare quelli che erano già morti”.

Tutti i tipi di animali mangiano membri della loro stessa specie, dai girini ai ragni australiani a gabbiani e pellicani, affermano.

E il cannibalismo può anche essere trovato tra i mammiferi, aggiungono, come con molti roditori, nonché orsi, leoni e scimpanzé.

Eppure gli umani sembrano trincerati nella convinzione che l’antropofagia sia semplicemente sbagliata, non importa quante condizioni siano poste in scenari ipotetici.

La repulsione umana verso il cannibalismo deriva dalla nostra tendenza ad associare “personalità e carne”, propongono gli autori, anche quando la carne in questione non vive più.

Anche se possiamo sforzarci di ritenere moralmente accettabile il cannibalismo, sostengono, “non possiamo mettere a tacere i nostri pensieri sulla persona da cui proviene” e quindi il nostro “pregiudizio” contro il mangiare carne umana persiste (c’e` una psicologa italiana che utilizzerebbe le scosse elettriche per eliminare i pregiudizi n.d.r.).

“Il modo in cui interagiamo con gli animali modella il modo in cui li categorizziamo. La ricerca mostra che più pensiamo che gli animali abbiano proprietà umane – cioè siano “come noi” “- più tendiamo a pensare che non sia giusto mangiarli”, osservano.

Pur notando per inciso che “i filosofi hanno sostenuto che seppellire i morti potrebbe essere uno spreco nel contesto della lotta contro la fame nel mondo”, gli autori alla fine non propongono di rompere questo tabù….”per ora”.

Fonte

Beyond Magenta: Un libro australiano per bambini transgender dove uno dei protagonisti fa sesso orale a 6 anni

Un libro “rivoluzionario” definito come uno “sguardo onesto” sulla vita e le lotte degli adolescenti transgender ha suscitato indignazione online per l’inquietante descrizione di un rapporto orale con un bambino di sei anni.


Il libro intitolato “Beyond Magenta” è in realtà sugli scaffali dal 2014, ma ha ottenuto attenzioni particolari dopo che alcuni passaggi inquietanti sono stati evidenziati dal sito web di Binary Australia, che si definisce uno “sfidante dell’aggressiva agenda contro il genere”.

Un giovane adulto intervistato per il libro descrive l’esibirsi e “l’amare” il sesso orale dall’età di sei anni. In modo allarmante, non ci sono chiarificazioni immediate per i giovani lettori che si tratti di un comportamento illegale e dannoso.

“Dai sei anni in poi, baciavo gli altri ragazzi del mio quartiere, mi prendevo gioco di loro e facevo sesso orale con loro. Mi piaceva. E ho toccato il loro tu-sai-cosa. Eravamo davvero giovani ma è quello che abbiamo fatto “.

La stessa persona dice di essere “spaventata” dai pedofili che si “toccano” di fronte a lui. Sono anche descritti gli atti di aggressione nel libro, incluso un incidente di un’adolescente che ha spinto a terra un’insegnante incinta.

Descrivere le esperienze passate e gli abusi sessuali è una cosa, ma ri-raccontare casualmente tali storie in un modo che si avvicina ai limiti della normalizzazione è un’altra cosa – un punto che molti su Twitter sono stati rapidi a notare.

Alcuni hanno persino twittato e chiamato le loro biblioteche pubbliche per lamentarsi del “disgustoso” libro, mentre altri lo descrivono come affine alla “pedopornografia”.

Il libro è in offerta in circa 60 biblioteche pubbliche in tutta l’Australia, ma gli utenti di Twitter hanno sottolineato che è disponibile anche nelle biblioteche del Regno Unito ed è stato incluso negli elenchi online dei “migliori” libri per i “bambini” transgender da leggere.

Tuttavia, ritroviamo “Beyond Magenta” anche in un altro tipo di elenco. Era al numero quattro dei “10 libri più stimolanti del 2015”, secondo il rapporto “State of America” delle biblioteche dell’American Library Association. Nonostante il tumulto – o forse proprio per questo – il libro si trova al numero 22 della sezione “Sessualità e gravidanza per adolescenti e giovani adulti” di Amazon.

Kirralie Smith, direttore di Binary Australia, ha dichiarato al Daily Caller che “tale materiale non ha spazio nelle biblioteche finanziate dai contribuenti e non dovrebbe mai essere promosso ai bambini”.

Alcuni, tuttavia, non sono preoccupati dal contenuto del libro. Nella sua recensione, Publishers Weekly l’ha definita “una risorsa estremamente necessaria” per gli adolescenti.

Fonte

Epstein: Il compagno di cella minacciato

L’ex compagno di cella di Jeffrey Epstein afferma che gli è stato detto che ci sarebbe stato un “prezzo da pagare” se avesse parlato del presunto suicidio del miliardario pedofilo Epstein e sta chiedendo di essere trasferito in un’altra prigione.

L’ex poliziotto Nicholas Tartaglione ha condiviso una cella con Epstein durante il suo primo tentativo di suicidio, ma i due sono stati separati prima che Epstein si impiccasse il 10 agosto.

Ora Tartaglione chiede un trasferimento perché dice che le guardie carcerarie lo hanno minacciato e gli hanno detto di “smettere di parlare”.

“Il chiaro messaggio che ha ricevuto Tartaglione è che se avesse dato informazioni sulla struttura o sul recente suicidio di [Epstein], ci sarebbe stato un prezzo da pagare”, recita una lettera dell’avvocato di Tartaglione Bruce Barket. “Sia che gli investigatori sul suicidio abbiano scelto di intervistare il signor Tartaglione sul tentato suicidio di cui era testimone o su come viene gestita la struttura e sulle condizioni in cui i detenuti sono costretti a vivere, gli ufficiali di correzione sanno che ha informazioni potenzialmente molto dannose per le stesse persone ora incaricate di proteggere lui o i loro colleghi. ”

Il suicidio di Epstein ora è in gran parte scomparso dai titoli dei giornali, con molti dei clienti di alto profilo a cui ha fornito “servizi” che possono finalmente tirare un sospiro di sollievo.

Come riportato la scorsa settimana, le ferite di Epstein che hanno portato alla sua morte sono più comuni nelle vittime di omicidio per strangolamento che per impiccagione.

Fonte

“In my bed” di Sabrina Carpenter: Un video sul controllo mentale…fatto dalla Disney

Attraverso un simbolismo inquietante, il video “In My Bed” della star Disney Sabrina Carpenter è una palese celebrazione dell’MKULTRA e della cultura malata dell’élite occulta.

Sabrina Carpenter è una delle tante piccole stelle che sono cresciute all’interno del sistema Disney, avviandosi in una carriera da solista che è definita dall’agenda degradata dell’élite occulta. Non diversamente da altre ex star della Disney come Miley Cyrus, Selena Gomez e innumerevoli altre, Sabrina Carpenter aveva una grande base di fan composta da bambini che guardavano il Canale Disney. La sua transizione in una pop star solista ha fatto si che anche i suoi fan “passassero” ad un livello più profondo di contenuti inquietanti.

La carriera di Sabrina è iniziata all’età di 12 anni quando ha interpretato il ruolo di una giovane vittima di stupro nella serie NBC 2011 Law & Order: Special Victims Unit. È stata poi reclutata dalla Disney per interpretare il ruolo di Maya Heart nella serie Girl Meets World e di Jenny Parker in Adventures in Babysitting, un film originale di Disney Channel.

La Disney ha anche reclutato la Carpenter per le sue abilità nel canto. Ha firmato un contratto con l’Hollywood Records di proprietà della Disney, insieme ad altre ex star Disney come Demi Lovato e Bea Miller.

Bea Miller (a sinistra) e Demi Lovato (a destra) fanno il segno dell’occhio che tutto vede, il che significa che sono di proprietà dell’élite occulta.

Dal momento che la Carpenterha firmato con la stessa etichetta, è quasi scontato che debba mostrare lo stesso simbolismo.

La copertina del singolo Why della Carpenter presenta un chiaro segno dell’occhio che tutto vede. Il disegno generale è un cenno alla divisione della personalità degli schiavi del controllo mentale.

Sulla copertina del suo ultimo album, uno dei suoi occhi è abilmente nascosto dall’ombra

Al di là del simbolo dell’occhio che tutto vede, l’intero atto della Carpenter è infuso dell’agenda dell’élite occulta. La prova più ovvia di questo fatto è il suo video In My Bed, che mostra chiaramente la cantante come una schiava del controllo mentale (per comprendere appieno ciò che sta per essere spiegato, leggi prima il mio articolo sulla programmazione Monarch).

IN MY BED

A giudicare dai commenti su YouTube, la maggior parte dei suoi giovani fan interpretano In My Bed non ha capito il vero significato del video. Ogni fotogramma è carico di simbolismo che si riferisce direttamente al mondo MKULTRA. Attraverso queste immagini, questo simpatico video finisce per raccontare una storia inquietante, che viene raccontata troppo spesso nei mass media.

Sin dall’inizio, gli spettatori sono esposti ai concetti chiave del controllo mentale.

All’inizio del video Sabrina è sdraiata a letto. Inizia quindi a “levitare”.

La base del controllo mentale è indurre un trauma, che porta alla dissociazione, che porta a una sensazione di stordimento e vertigine. Questa prima scena descrive simbolicamente l’inizio del processo di controllo mentale.

Sabrina si ritrova quindi in un’altra stanza ed e` vestita in modo diverso. È in un mondo di dissociazione e tutto ciò che la circonda allude a questo fatto.

La stanza di Sabrina è piena di simboli relativi al controllo mentale.

C’è molto da scoprire qui, specialmente quando si ha familiarità con il simbolismo del controllo mentale Monarch.

Innanzitutto, la stanza è piena di farfalle di tutte le forme e dimensioni. Il controllo mentale Monarch prende il nome dalla farfalla monarca a causa della sua metamorfosi da un bruco a un bozzolo, a una farfalla. Anche gli schiavi MK attraversano un periodo di metamorfosi che li trasforma metaforicamente in una farfalla… una farfalla molto triste e traumatizzata.

Sopra la testa di Sabrina ci sono diversi orologi, tutti con tempi diversi. Questo si riferisce al completo disorientamento nel tempo e nello spazio degli schiavi MK a causa di traumi e dissociazione.

Sul comodino accanto a Sabrina ci sono diversi telefoni, incluso uno che non è agganciato. Come visto negli articoli precedenti (come quello su Telephone di Lady Gaga), le menti degli schiavi MK sono spesso rappresentate dai telefoni. Il telefono che è disconnesso è la persona che è attualmente “attivata”. Non e` possibile raggiungere quella persona quando e` in funzione il suo alterego.

L’outfit di Sabrina è estremamente simbolico.

Il motivo a contrasto bianco e nero sul pigiama, sulle unghie e sugli stivali di Sabrina sottolinea un concetto estremamente importante nel controllo mentale: la dualità. Usando le profonde forze occulte e psicologiche alla base di questo antico concetto, la dualità gioca un ruolo intricato nel crollo e nella ricostruzione degli schiavi MK.

L’outfit di Sabrina è sorprendentemente simile a quelli trovati nei dipinti di Kim Noble, una sopravvissuta al controllo mentale basato sul trauma.

Il dipinto di Kim Noble “Waiting Rose” fa parte di una serie che descrive i suoi abusi da parte di un handler. Il concetto di dualità è ampiamente presente in tutti questi dipinti.

Pertanto, la stanza e l’arredamento di Sabrina rappresentano simbolicamente lo stato mentale di uno schiavo dissociato

Quando la telecamera mostra più spazio nella stanza di Sabrina, gli spettatori possono osservare luci al neon da night club.

La stanza di Sabrina è piena di giocattoli e orsacchiotti che si possono trovare nella camera da letto di una ragazza. Sebbene Sabrina Carpenter abbia in realtà 20 anni, tutto nel video è fatto per associarla all’infanzia, il che fa appello alla sua base di fan. Tuttavia, a destra, ci sono due neon con sagome di donne nude, quella che si potrebbero trovare in uno squallido strip club. La combinazione dei giocattoli per bambini con i neon da “adulti” indica un concetto inquietante: la sessualizzazione dei minori.

Attraverso queste immagini, il video si riferisce sottilmente all’abuso violento dei bambini durante la programmazione MK per causare traumi e dissociazione. È anche un riferimento alla programmazione Beta Kitten – la programmazione MK utilizzata per creare schiave sessuali. Pensi che stia sovra analizzando? Continua a leggere.

Sabrina è circondata da farfalle (controllo mentale Monarch) e gatti (programmazione Beta Kitten). Inoltre, dietro di lei, ci sono immagini di una specie di malvagio gatto demone. O qualcosa del genere. Gli occhi di Sabrina si muovono a spirale per illustrare il suo stato controllato dalla mente.

Anche il testo della canzone allude ai concetti di MK. Questo è il secondo verso:

L’obiettivo del controllo mentale: la creazione di più alterego. Questo concetto è rappresentato in vari punti durante il video.

Quindi il video ci porta in un posto in cui non vogliamo davvero andare.

Sabrina si dirige all’interno di una classica spirale ipnotica dualistica. Puro controllo mentale.

Controllo mentale ancora piu` puro.

Sabrina si ritrova in una camicia di forza con gli occhi ancora a spirale. E` chiaramente una schiava. È intrappolata in una stanza ossessivamente “decorata” con foto di lei in varie età, tra cui foto di quando era bambina. È sotto il “loro” controllo sin dalla nascita.

Intorno a lei ci sono quattro uomini più anziani in completo che la osservano, prendono appunti e, a un certo punto, la scherniscono. Questi sono i gestori di Sabrina, quelli che gestiscono la sua programmazione MK.

Sabrina fa mosse sexy attorno ai suoi gestori MK – un altro riferimento alla programmazione Beta Kitten.

In breve, il video sfrutta una narrazione che si trova spesso nell’intrattenimento ispirato al MK. La prima parte del video (nella sua stanza simbolica) rappresenta il luogo in cui la sua mente va dopo la dissociazione. La seconda parte rappresenta il suo stato attuale, una schiava MK controllata e programmata dai gestori MK. La stessa narrativa può essere trovata in film come il molto inquietante Ritorno ad Oz (anch’esso realizzato dalla Disney).

CONCLUSIONE

In My Bed è una chiara e ovvia celebrazione del controllo mentale Monarch e della cultura malata che lo circonda. Non c’è assolutamente modo di interpretare completamente questo video senza affrontare gli ovvi elementi MK disseminati dappertutto. Voglio dire, è letteralmente in una camicia di forza con gli occhi che ruotano a spirale mentre gli uomini in giacca e cravatta la osservano. Quanto più palese possono essere?

Sabrina Carpenter è un’altra stella della Disney la cui carriera è stata indirizzata verso l’agenda inquietante dell’élite occulta. Ciò non dovrebbe sorprendere: Disney è una fabbrica di schiavi del settore, che sforna regolarmente nuovi “animatori” con contratti a prova di proiettile che consentono un contributo creativo minimo o nullo. Sotto il controllo di una squadra di gestori e registi video, queste star sono costrette a recitare e cantare per propagandare l’agenda dell’élite occulta.

Fonte

Pubblicita` della Wolkswagen bloccata nel Regno Unito perche` mostra una donna che si prende cura di suo figlio

L’annuncio presenterebbe stereotipi di genere “dannosi”.

Una pubblicità della Volkswagen è stata bandita nel Regno Unito per aver violato gli “stereotipi di genere” in quanto mostrava una donna che si prendeva cura di un bambino.

Sì davvero.

La pubblicità mostra una scena in cui una donna e un uomo in una tenda su una scogliera, due astronauti maschi in assenza di gravita` su un’astronave e un para-atleta maschio con una gamba protesica che fa il salto in lungo.

Alla fine della clip, una donna è seduta su una panchina accanto a una carrozzina.

Lo spot è stato bandito dalla UK Advertising Standard Authority (ASA) dopo che solo tre persone si sono lamentate, con l’ASA che ha affermato che lo spot violava le norme sugli stereotipi di genere.

“Accostando immagini di uomini in ambienti particolari mentre svolgono attività avventurose contrapposte a immagini di donne che sembrano passive o impegnate in un ruolo di assistenza stereotipato, abbiamo ritenuto che l’annuncio ponesse direttamente in contrasto i ruoli e le caratteristiche stereotipate di uomini e donne in un modo che dava l’impressione che fossero associati esclusivamente a un genere “, ha affermato l’ASA. “Abbiamo concluso che l’annuncio presentava stereotipi di genere in modo tale da causare danni e quindi violare il Codice”.

Volkswagen ha cercato di spiegare il significato dietro l’annuncio, ma è stato inutile.

“Il messaggio centrale della pubblicita` era incentrato sulla capacità dello spirito umano di adattarsi alle sfide e ai cambiamenti causati dalle circostanze. Attraverso una serie di scenari diversi in cui sono presenti vari personaggi si vuole puntare ad un pubblico il più diversificato possibile in modo che si identifichi con il messaggio “.

“Hanno incluso nella scena finale della donna nel parco come esempio comprensibile di adattamento al cambiamento, poiché credevano che accogliere un neonato in una famiglia fosse un’esperienza che avrebbe cambiato la vita e che sarebbe stata condivisa da molti spettatori, indipendentemente dal sesso. La scena aveva uno scopo secondario ovvero quello di illustrare la riduzione del rumore del motore in un veicolo elettrico. “

Nel frattempo, le pubblicità che rafforzano gli stereotipi di genere negativi sugli uomini sono perfettamente accettabili, vero Gillette?

Pubblicità che mostrano una donna attraente in bikini sono vietate nella metropolitana di Londra, tuttavia le pubblicità che promuovono il paese omofobico del Brunei, in cui si lapidano i gay, vanno bene.

L’ASA ha anche vietato una pubblicita` con un meccanico donna sexy dopo una singola lamentela perché poteva risultare “offensivo” ed era sessualmente suggestivo.

Quindi sono vietate sia le pubblicità che mostrano donne impegnate in ruoli tipicamente femminili sia le pubblicità che mostrano donne impegnate in ruoli tipicamente maschili.

Viviamo proprio in un mondo patetico.

Fonte

 

 

Tunnel sepolti? Epstein ha ordinato 100.000$ in cemento prima del suo arresto

Jeffrey Epstein ha fatto arrivare un grosso quantitativo di cemento sulla sua isola prima dell’arresto. I registri, inoltre, mostrano che gli è stata consegnata una sedia da dentista sull’isola. Perché?

L’élite sicuramente non vuole che la verità su Epstein e sulla sua isola venga rivelata al pubblico. Da quando il miliardario e` entrato nel mirino dei media mesi fa, ci sono stati sforzi disperati per filtrare, cancellare e distruggere prove dannose sulle proprietà di Epstein. Questo panico estremo è culminato nel “suicidio” estremamente sospetto di Jeffrey Epstein, una morte conveniente per centinaia di persone potenti che lo conoscevano.

Perché c’è molto di più nel caso di Epstein oltre a quello gia` raccontato. Stava gestendo un enorme sistema di traffico e abuso di minori che ha coinvolto un gran numero di individui di grande potere. E si sospetta che gli atti più violenti e orribili siano stati commessi lontano dalla vista del pubblico: all’interno di tunnel sotterranei sulla remota isola privata di Epstein.

Nell’articolo Jeffrey Epstein: Il ripugnante volto dell’elite occulta, ho esaminato diverse caratteristiche bizzarre e simboliche sull’isola di Epstein. Una di queste era la presenza di ingressi che apparentemente conducono a tunnel sotterranei. Ho anche menzionato fonti che affermano, che Epstein stava spendendo milioni di dollari per seppellire i tunnel sotto il “tempio” sull’isola.

Questa settimana, il Daily Mail ha rilasciato informazioni esclusive che sembrano confermare questi sospetti.

CONSEGNA URGENTE DI CEMENTO

Il 7 novembre 2018, Epstein ha fatto consegnare nella sua isola una betoniera autocaricante da $ 100.000 con una polizza di carico espressa, un metodo di spedizione insolito e costoso. Questo metodo di spedizione richiede che il cliente paghi le merci in anticipo, rendendolo responsabile in caso di danni durante la spedizione. In breve, Epstein aveva bisogno di questa strumentazione velocemente.

Il Carmix 5.5 XL presenta una pala di carico che può contenere 160 galloni e una capacità del tamburo di 2000 galloni di cemento.

Mentre il cemento avrebbe potuto essere utilizzato per delle regolari costruzioni, i tempi e l’urgenza della spedizione sono sospetti. William George, analista della società di dati di spedizione Import Genius, ha dichiarato:

“Sebbene l’acquisto della betoniera da solo non sia sospetto, in particolare data la riparazione segnalata e approvata delle cisterne su Little St. James, sia i tempi della spedizione che il fatto che sia stato spedito con una polizza di carico espressa solleva preoccupazioni.

La spedizione è arrivata sull’isola di Epstein il 7 novembre 2018, 21 giorni prima che l’expose` di Julie Brown fosse pubblicato sul Miami Herald e 23 giorni prima che Epstein iniziasse a tentare di pagare i testimoni.

Considerando sia la portata dell’articolo di Brown sia l’urgenza della spedizione, la possibilità che la betoniera sia stata utilizzata per coprire letteralmente le prove non può essere tralasciata “.
– Daily Mail, Jeffrey Epstein shipped $100K cement truck

PROVE PERSE

In un’intervista su SiriusXM, il senatore degli Stati Uniti delle Isole Vergini, Oakland Benta ha ammesso che le prove provenienti dalla proprietà di Epstein “potrebbero essere state perse”. Il 13 agosto, Benta disse delle autorità federali che indagavano sull’isola:

“Quello che sta succedendo qui è quello che sarebbe dovuto succedere molto tempo fa. Come risultato di tutto ciò che è emerso, il governo federale ha deciso [di indagare] ora, anche se forse e` troppo tardi – perché ci sono state moltissime persone sull’isola da quando il signor Epstein è stato incarcerato e, allo stesso tempo, ci sono informazioni preziose, che potremmo aver perso. Quello che sta succedendo è che hanno sequestrato l’isola, e probabilmente stanno “confiscando di beni”, assicurandosi ciò che possono.

Sono molto turbato dal fatto che la nostra stessa leadership governativa, l’amministrazione di questo governo, che ne fa parte, abbia partecipato e chiuso un occhio per un guadagno finanziario “.

Il governo delle Isole Vergini americane era davvero estremamente indulgente nei confronti di Epstein. Secondo i documenti dei permessi, il bizzarro “tempio” sull’isola di Epstein avrebbe dovuto essere drasticamente diverso. In effetti, il progetto di costruzione presentato al governo doveva essere un “padiglione della musica”. Inoltre, il design presentato era drasticamente diverso.

In alto: il piano originale presentato alle Isole Vergini americane. In basso: cosa è stato effettivamente costruito.

Pertanto, anche prima della costruzione del tempio, sono state presentate alle autorità informazioni false sull’effettiva disposizione dell’isola.

ALTRE CONSEGNE

Il Daily Mail ha riportato anche altre bizzarre spedizioni verso l’isola effettuate negli anni passati. Ad esempio, Epstein aveva una sedia da dentista completamente attrezzata importata dalla Cina il 9 settembre 2013.

Un esempio di un’unità dentistica completamente attrezzata. La sedia di Epstein ha una sputacchiera in ceramica girevole, una lampada “lussuosa”, un’aspiratore ad alta potenza, un sistema di risucchio della saliva e un visore a raggi X panoramico a LED.

A cosa serviva la sedia? Ed è ancora lì? Dov’è esattamente?

Nel 2008, Epstein si e` fatto spedire un trituratore industriale del peso di 53 libbre. Il distruggidocumenti può distruggere CD, raccoglitori a tre anelli e documenti rilegati – e fino a 85 fogli di carta a colpo.

CONCLUDENDO

L’FBI fece irruzione nell’isola di Little St. James poco dopo la morte di Epstein. Secondo molti, le autorità hanno aspettato troppo tempo per agire, permettendo a Epstein e ai suoi associati di prendere misure drastiche per seppellire, nascondere e distruggere le prove. Speriamo che alcune prove siano state messe in sicurezza in anticipo. Perché questo caso non può “morire” convenientemente come e` successo ad Epstein.

Fonte

Epstein: I punti salienti dei documenti desecretati finora

Una delle piu` grandi rivelazioni sul caso di Jeffrey Epstein e` arrivata venerdì quando un tribunale federale ha svelato i documenti di una causa di una delle accusatrici di Epstein contro la sua “fidanzata” Ghislaine Maxwell. Virginia Giuffre ha accusato Maxwell di procurare giovani ragazze ad Epstein e ai suoi potenti amici perche` vengano abusate sessualmente. Le oltre 2.000 pagine di documenti forniscono maggiori dettagli sulle accuse contro Epstein, in cui troviamo affermazioni strabilianti che coinvolgono alcuni degli uomini più famosi del mondo, accuse da parte di schiave sessuali e altro ancora.

Ecco alcune delle principali rivelazioni:

VIRGINIA FECE SESSO CON ALCUNI DEGLI UOMINI PIU` POTENTI DEL MONDO

Giuffre ha detto in diverse deposizioni che la Maxwell ed Epstein la “offrivano” a uomini potenti per fare sesso. Nel 2016, ha detto che la Maxwell la ha specificamente incaricata di “servire” l’ex governatore del New Mexico Bill Richardson, il principe Andrew, il ricco finanziere Glenn Dubin, l’ex leader della maggioranza al Senato George Mitchell, lo scoutista Jean-Luc Brunel e lo scienziato Marvin Minsky. Dice anche che  Maxwell ed Epstein le hanno ordinato di fare sesso con “un altro principe”, un “presidente straniero”, un noto primo ministro “e il proprietario di una” grande catena alberghiera “. Nessuno degli uomini nominati è stato accusato di un crimine e tutti hanno negato comportamenti inappropriati.

EPSTEIN AVEVA 3 ORGASIMI AL GIORNO

Una donna una volta impiegata come massaggiatrice personale di Epstein ha testimoniato che aveva bisogno di “almeno tre orgasmi” al giorno. “Era biologico, come mangiare”, ha detto Johanna Sjoberg. “Ho pensato che fosse un po ‘ folle.” Sjoberg ha detto che la Maxwell si è avvicinata a lei nel 2001 in un college della Florida per diventare l’assistente personale di Epstein. Dopo una giornata di lavoro d’ufficio, Sjoberg ha detto che un’altra donna descritta come “schiava sessuale” di Maxwell l’ha portata nel suo bagno per farle un massaggio. Sjoberg disse che Epstein e l’altra ragazza le fecero un massaggio mentre era nuda. Mentre la Maxwell ha ammesso nella sua deposizione del 2016 di aver assunto massaggiatrici per volere di Epstein, aveva comunque negato che le visite fossero di natura sessuale.

EPSTEIN UTILIZZO` OLTRE 100 RAGAZZE E GIOCHI EROTICI

Juan Alessi, ex direttore della casa di Epstein, ha testimoniato di aver visto “probabilmente oltre 100” ragazze che servivano Epstein nella sua casa di Palm Beach per 10 anni. Dopo ogni incontro, disse Alessi, avrebbe ripulito la sala massaggi al piano superiore della casa. In più occasioni, ha detto, trovo` “vibratori o giocattoli sessuali” riponendoli nell’armadio della Maxwell perché “sapeva che era lì dove venivano tenuti” tali oggetti, insieme a un “costume nero lucido”. Tony Figueroa, ex fidanzato di Giuffre, ha anche testimoniato che Giuffre ha detto di aver partecipato a del sesso a tre con la Maxwell ed Epstein. Dice che la Maxwell gli chiese di trovare ragazze per Epstein. Maxwell ha negato tutto.

ACCUSATRICE SCRIVE E VENDE UNA STORIA BREVE “THE BILLIONAIRE’S PLAYBOY CLUB“

Giuffre scrisse e pubblico` una storia inventata sulle sue presunte esperienze con Epstein, nominando lui e la Maxwell nel manoscritto. La storia descrive un mondo in cui solo una “clientela selettiva” aveva accesso a ragazze “addestrate a soddisfare ogni desiderio sessuale richiesto, indipendentemente da quanto possano essere bizzarre le richieste”. In un passaggio, scrive, “Jeffrey ha fatto la sua apparizione. Era strano vederlo per la prima volta vestito. Non indossava quello che ti aspetteresti che fosse il tuo tipico abbigliamento da miliardario. Indossava un paio di pantaloni della tuta e una felpa di Harvard, che iniziò a togliersi immediatamente. ”

IL NOME DI DERSHOWITZ SUGGERITO DAL GIORNALISTA

Nel 2011, Giuffre stava lavorando al libro su Epstein quando ricevette una e-mail dal giornalista Sharon Churcher del Mail on Sunday, un giornale britannico di destra: “Non dimenticare Alan Dershowitz, amico e avvocato di JE”, ha scritto Churcher . Tutti sospettiamo che Alan sia un pedofilo e anche se non ne hai la prova, probabilmente l’hai incontrato quando usciva con JE. ”

Dershowitz ha a lungo smentito le accuse di Giuffre di aver fatto sesso con lei. Nei documenti giudiziari non sigillati, Giuffre afferma ancora una volta di aver avuto rapporti sessuali con Dershowitz in diverse dimore di Epstein e afferma che una volta aveva fatto sesso orale nel retro di una limousine sulla strada verso casa in Massachusetts mentre Epstein e un’altra giovane donna guardavano.

LA RAGAZZA SVEDEVA DICEVA DI ESSERE STATA TENUTA IN OSTAGGIO SULL’ISOLA DI EPSTEIN

Rinaldo Rizzo, ex house manager per degli amici di Epstein, Glenn Dubin ed Eva Andersson-Dubin, ha testimoniato che una ragazza di 15 anni “sconvolta” gli ha detto nel 2005 di essere stata forzata a fare sesso sull’isola privata di Epstein. Il maggiordomo ha detto che la ragazza, che si è identificata come l’assistente personale di Epstein, ha rifiutato e che l’assistente di Epstein Sarah Kellen le ha preso il passaporto e il telefono e li ha consegnati alla Maxwell.

LA MAXWELL POSSEDEVA DELLE SCHIAVI SESSUALI

Quando la Maxwell non ordinava alle ragazze di servire Epstein e i suoi amici, ne abusava ella stessa, secondo almeno tre persone. Giuffre ha detto che lei, la Maxwell ed Epstein “sono stati tutti intimi insieme in più occasioni”, ha testimoniato il suo ex fidanzato Tony Figueroa. Johanna Sjoberg ha testimoniato che la Maxwell ha chiamato una ragazza che stava massaggiando Epstein come “la sua schiava”. Un ex dirigente della casa ha testimoniato che anche la Maxwell ha ricevuto massaggi da ragazze. La Maxwell nega queste affermazioni.

IL PUPPAZZETTO DEL PRINCIPE ANDREW

Epstein e la Maxwell “offrirono” la Giuffre al principe Andrew. Un giorno nella villa di Epstein a Manhattan, Sjoberg ha testimoniato di essersi seduta su di lui con la Giuffre seduta accanto a lui. Il principe toccò il seno della Sjoberg, utilizzando un pupazzetto per toccare il seno della Giuffre, mostrandole cosa le avrebbe fatto. Il principe Andrew ha negato con veemenza comportamenti inappropriati con le ragazze minorenni che frequentavano Epstein.

IL DETECTIVE ASSEGNATO AL CASO NON AVEVA PROVE SULLA MAXWELL

Gli accusatori di Epstein non sono stati i soli a farsi sentire. Gli avvocati di Maxwell hanno deposto il detective della polizia di Palm Beach in pensione, Joseph Recarey, che secondo loro “non era riuscito a trovare alcuna prova” contro la Maxwell. Quando è stato chiesto a Recarey di descrivere “tutto ciò che credeva di sapere sulla tratta sessuale di Ghislaine Maxwell”, ha risposto, “Non so nulla”. Ma gli avvocati di Giuffre hanno ribattuto sostenendo che Recarey sapeva che Maxwell era coinvolto in attività sessuali illegali, che lui voleva parlarle, ma lei non ha risposto alle sue chiamate e ha concluso che il suo ruolo era procurare ragazze ad Epstein.

EPSTEIN UTILIZZAVA DEI “BANCOMAT UMANI” PER PAGARE LE RAGAZZE

L’ex house manager della tenuta di Palm Beach, Alfredo Rodriguez, si definiva un “bancomat umano” con il compito di pagare le presunte vittime di Epstein. Le ragazze sarebbero venute in taxi e gli venne detto “di pagarle in contanti” dopo aver finito di servire Epstein e altri. L’assistente di Epstein Sarah Kellen avrebbe detto a Rodriguez di chiamare un taxi per rimandare indietro le ragazze, ha testimoniato.

EPSTEIN ORDINO` LIBRI DA AMAZON SU COME UTILIZZARE DELLE SCHIAVE DEL SESSO 

La polizia di Palm Beach ha recuperato ricevute dalla spazzatura di Epstein le quali mostrano che aveva ordinato libri su Amazon sul sadomasochismo e su come usare le schiave del sesso. Una fotografia di una ricevuta Amazon a nome di Epstein mostrava diversi titoli, tra cui SM 101: A Realistic IntroductionA Workbook for Erotic Slaves and Their Owners, and SlaveCraft: Roadmaps for Erotic Servitude

I COMPUTER DI EPSTEIN SONO STATI RIMOSSI DALLA SUA CASA PRIMA DELL’INCURSIONE DELLA POLIZIA

Piu`  o meno nel periodo in cui Epstein era sotto inchiesta in Florida nel 2005, l’assistente della Maxwell Adriana Ross e un uomo hanno rimosso tre computer dalla residenza di Palm Beach, ha testimoniato un ex house manager. Quando più tardi la polizia si presentò a casa, i computer – che presumibilmente contenevano foto di ragazze minorenni nude – erano spariti.

I FEDS HANNO SCOPERTO PROVE DI PORNOGRAFIA INFANTILE NELLA CASA DI EPSTEIN IN FLORIDA

Gli avvocati della Giuffre hanno affermato che la Maxwell teneva le foto delle ragazze minorenni sui suoi computer e due domestiche di Epstein hanno anche testimoniato di aver visto foto di giovani donne nude sui dispositivi di Maxwell. Il detective Recarey “ha anche trovato un collage di foto di nudo di giovani donne nell’armadio di Epstein [nella sua villa di Palm Beach], e le ha consegnate all’ufficio dell’FBI e degli avvocati degli Stati Uniti”. Gli avvocati hanno anche notato che un video della polizia divulgato attraverso una richiesta al FOIA mostra immagini di donne nude in tutta la casa in Florida, incluso un nudo completo della Giuffre.

 

Jeffrey Epstein e` stato ucciso?

Jeffrey Epstein è stato trovato morto nella sua cella di prigione, anche se era sotto osservazione per tentato suicidio. Ecco perché molto probabilmente Epstein è stato ucciso.

Nel mio ultimo articolo su Jeffrey Epstein, ho esposto alcuni fatti che spiegano come probabilmente sarebbe stato ucciso. Bene, dieci giorni dopo, il finanziere miliardario il cui processo avrebbe potuto rivelare le più brutte verità dell’élite mondiale, è stato trovato morto in un “apparente suicidio”. Secondo fonti, il suo corpo è stato trovato impiccato nella sua cella il 10 agosto alle 7:30 presso il Metropolitan Correctional Center di New York. È stato trasportato dalla sua cella in un ospedale di Lower Manhattan, Epstein aveva un arresto cardiaco.

Mentre i mass media hanno immediatamente spinto la tesi del suicidio, semplicemente non ha senso.

EPSTEIN ERA NELLA PRIGIONE PIU` SICURA DEGLI STATI UNITI

Il Metropolitan Correction Center

Epstein è stato detenuto presso il Metropolitan Correction Center di Manhattan, che è considerata la “prigione più severa negli Stati Uniti”. All’interno delle mura di questa prigione, le luci fluorescenti non vengono mai spente e i detenuti non sperimentano quasi alcuna interazione umana. Inoltre, Epstein era tenuto nell’area più sicura di quella prigione. I detenuti vengono tenuti nelle loro celle per 23 ore ogni giorno e le telecamere a circuito chiuso li guardano mentre fanno la doccia, vanno in bagno e siedono da soli nelle loro celle pesantemente barricate. Inoltre, Epstein era un detenuto di altissimo profilo.

In breve, ogni singola condizione era soddisfatta affinché potesse essere attentamente monitorato, sempre, da un team di persone addestrate a controllar i detenuti e rispondere prontamente in caso di crisi.

Considerando questi fatti, come è possibile che Epstein possa essersi impiccato da solo morendo senza che la sicurezza se ne accorgesse. Ma non è tutto.

EPSTEIN FACEVA PARTE DEL PROGRAMMA SUICIDE WATCH

Due settimane fa, Epstein è stato scoperto semi-cosciente, sdraiato in una posizione fetale con segni sul collo. Nonostante la costante sorveglianza, le autorità non hanno mai confermato ciò che è realmente accaduto. Tuttavia, sappiamo che l’evento ha portato Epstein ad essere inserito nel programma Suicide Watch.

Epstein, 66 anni, è stato trovato semi-cosciente con segni sul collo nella sua cella al Metropolitan Correctional Center di Manhattan, secondo le fonti. Epstein e` nel programma Suicide Watch.

Mentre le due fonti dicono che Epstein avrebbe potuto tentare di impiccarsi, una terza fonte ha avvertito che le lesioni non erano gravi, chiedendo se Epstein avrebbe potuto organizzare un attacco o un tentativo di suicidio per ottenere un trasferimento in un’altra struttura.

Un’altra fonte ha affermato che non era stato escluso un assalto e che un altro detenuto nell’unità di Epstein, identificato da fonti come Nicholas Tartaglione, era stato interrogato. Le fonti hanno anche detto che Epstein e Tartaglione erano compagni di cella.
– NBC News, Jeffrey Epstein found injured with marks on his neck in New York jail cell

In un carcere di massima sicurezza come il Metropolitan Correction Center (noto anche come “Guantanamo di New York”), il programma Suicide Watch non e` uno scherzo. Ecco cosa comporta di solito questo processo:

Il Suicide Watch è un intenso processo di monitoraggio utilizzato per garantire che una persona non possa tentare il suicidio. Di solito il termine è usato in riferimento a detenuti o pazienti in una prigione, un ospedale, un ospedale psichiatrico o una base militare. Le persone vengono messe in questo programma quando si ritiene che esibiscano segnali che indicano che potrebbero essere a rischio di commettere danni fisici o mortali.

Le persone sotto Suicide Watch vengono messe in un ambiente in cui sarebbe difficile per loro farsi del male. In molti casi, eventuali oggetti pericolosi verranno rimossi dall’area, come oggetti appuntiti e alcuni mobili, oppure potrebbero essere collocati in una speciale cella imbottita, che non ha nulla che fuoriesce dalle pareti (ad esempio, un gancio per vestiti o una staffa di chiusura della porta ) Possono essere spogliati di qualsiasi cosa con cui potrebbero farsi del male o che potrebbe essere usata come cappio, compresi lacci delle scarpe, cinture, cravatte, reggiseni, scarpe, calze, bretelle e lenzuola. In casi estremi il detenuto può essere completamente spogliato.

In casi ancora più estremi, i detenuti possono essere posti sotto “restrizioni terapeutiche”. Il detenuto è appoggiato sulla schiena su un materasso. Le loro braccia e gambe sono legate e una cintura è posizionata sul petto. In un sistema a cinque punti anche la testa è trattenuta. A un detenuto viene concesso di muoversi ogni 2 ore, rilasciandogli un arto e permettendoli di muoverlo per un breve periodo. Viene quindi legato di nuovo, e si procede all’arto successivo. Questo processo viene ripetuto fino a quando tutte le aree trattenute non sono state spostate. Questo processo di solito continua con turni di 8 ore e il detenuto ha un incontro faccia a faccia con un professionista della salute mentale almeno una volta in ogni intervallo di 8 ore. Questo non può continuare per più di 16 ore consecutive. Il detenuto viene continuamente sorvegliato dallo staff durante questo periodo.

Nei casi più estremi di autolesionismo, solo quando tutte le altre strade non hanno funzionato o sono impraticabili, è possibile usare un “contenimento chimico” per sedare il detenuto. Affinché una struttura possa amministrare una restrizione chimica, deve avere l’approvazione / raccomandazione di un professionista autorizzato della salute mentale, del responsabile della struttura e un ordine del tribunale.
– Suicide Watch, Wikipedia

Per riassumere la situazione, Epstein era all’interno della prigione più sicura degli Stati Uniti ed era un detenuto di altissimo profilo. Era nella zona più sicura di quella prigione ed era anche all’interno del programma Suicide Watch. Non c’è assolutamente alcun modo in cui avrebbe potuto morire impiccandosi senza che fosse fermato dalle guardie di sicurezza della prigione.

Chiaramente qualcosa e` successo.

LASCIATO SUCCEDERE

Le persone vicine al caso hanno avvertito del probabile omicidio di Epstein settimane prima che accadesse.

Qualche settimana fa, Spencer Kuvin, un avvocato che rappresentava tre donne nel processo del 2008 contro Epstein, ha detto questo sul primo “tentativo di suicidio” di Epstein.

“Mi chiedo se sia stato o meno un vero tentativo di suicidio in cui il signor Epstein è stato coinvolto in prigione o se potrebbero esserci o meno delle persone potenti che semplicemente non vogliono che parli. Se verrà processato, tutti quelli con cui è stato in contatto saranno distrutti dalle rivelazioni. Non ho alcun dubbio che nessuna prigione ti proteggerà quando ci sono persone potenti che vogliono raggiungerti, ovunque tu sia.– The Sun, ‘IN DANGER’  Jeffrey Epstein’s life ‘in jeopardy’ as powerful pals ‘don’t want their secrets out’, victim’s lawyer claims

Anche Qanon ha predetto la morte di Epstein poco dopo il suo arresto.

Chiaramente, molte persone sapevano sarebbe andata cosi. Inoltre, molte persone che lavorano al Metropolitan Correctional Center non sono riuscite a svolgere il proprio lavoro. E molto probabilmente gli e  stato ordinato di “chiudere un occhio”.

Perché Epstein doveva morire.

CONSEGUENZE DELLA SUA MORTE

La morte di Epstein è estremamente conveniente per l’élite mondiale. Mentre i mass media sono stati estremamente attenti a non comunicare informazioni che potrebbero danneggiare i loro proprietari elitari, un lungo processo avrebbe presentato alti rischi di perdite sensibili. Individui di grande potere provenienti da tutto il mondo erano a rischio di essere coinvolti in una sordida relazione che coinvolge il traffico e l’abuso di minori. Su una scala più ampia, la cultura malata e contorta e lo stile di vita dell’élite mondiale sarebbero venuti alla luce.

Inoltre, un’indagine più approfondita su alcune “organizzazioni senza scopo di lucro” come la Clinton Foundation (con cui Epstein era profondamente coinvolto) e il TerraMar Project di Ghislaine Maxwell avrebbero potuto aprire un gigantesco vaso di Pandora. Non vogliono che le masse scoprano il vero motivo per cui l’élite è così preoccupata per Haiti e perché così tante persone vanno lì a fare “opere di beneficenza”.

Ora che Epstein è morto, il caso federale continuerà? Anche se proseguira`, molte persone potenti sono ora fuori dai guai. E i media smetteranno gradualmente di riportare ciò che è realmente accaduto sull’isola di Epstein e sul Lolita Express.

Ancora una volta, l’élite occulta ha dimostrato il suo potere uccidendo un personaggio di alto profilo in bella vista e, probabilmente, nessuno sarà ritenuto responsabile. Tranne forse un capro espiatorio o due.

Fonte

AccuWeather: Nessun legame tra ondate di caldo e cambiamenti climatici

Di recente è arrivata alla mia attenzione una storia che ha meritato di essere commentata. È apparsa sul The Telegraph di Londra ed è stata intitolata ““Give heat waves names so people take them more seriously, say experts, as Britain braces for hottest day.” (Sostanzialmente di dare dei nomi di persona alle ondate di calore per aumentare la consapevolezza)

Il punto di partenza della storia è stato un comunicato stampa della London School of Economics (LSE), in cui si afferma: “Un fallimento da parte dei media nel comunicare la gravità dei rischi per la salute causati dalle ondate di calore, che stanno diventando più frequenti a causa dei cambiamenti climatici , potrebbe minare gli sforzi per salvare vite umane questa settimana mentre le temperature salgono a livelli pericolosi “.

Ha aggiunto: “Quindi come possono i media essere persuasi a prendere più seriamente i rischi delle ondate di calore? Forse è il momento … di dare nomi alle ondate di calore [come viene fatto] per le tempeste invernali. ”

Non siamo d’accordo con alcuni punti sollevati.

Innanzitutto, e soprattutto, avvertiamo le persone continuamente in un linguaggio semplice sulle nostre app e su AccuWeather.com dei pericoli del caldo estremo, nonché di tutti i pericoli. Inoltre, questo è il motivo per cui abbiamo sviluppato e brevettato AccuWeather RealFeel® e la nostra Guida alla temperatura AccuWeather RealFeel® recentemente ampliata, aiuta le persone a massimizzare la loro salute, sicurezza e comfort all’aperto e prepararsi e proteggersi dalle intemperie. La Guida alla temperatura AccuWeather RealFeel è l’unico strumento che tiene correttamente conto di tutte le condizioni atmosferiche e le traduce in scelte comportamentali attuabili per le persone.

In secondo luogo, sebbene le temperature medie siano state più elevate negli ultimi anni, finora non ci sono prove che ondate di calore estreme stiano diventando più comuni a causa dei cambiamenti climatici, specialmente se si considera quante ondate di calore si sono verificate storicamente rispetto alla storia recente.

New York City non ha avuto una temperatura giornaliera superiore ai 38 gradi dal 2012, cosa che e` capitata solo 5 volte dal 2002. Tuttavia, in un periodo di 18 anni dal 1984 al 2001, New York ha raggiunto i 38 gradi o piu` per nove giorni. All’inizio di questo mese, a New York City, la temperatura non ha raggiunto nemmeno i 38 gradi: erano 35, il che non è estremo. Per confronto, ci sono stati 12 giorni a 35 gradi o più solo nel 1999.

Kansas City, nel Missouri, ad esempio, ebbe una temperatura di 38 gradi o piu` per 19 giorni all’anno negli anni ’30, rispetto ai soli 5,5 all’anno negli ultimi 10 anni. E negli ultimi 30 anni, Kansas City ha registrato una media di soli 4,8 giorni all’anno a 38 gradi o più, che è solo un quarto della frequenza dei giorni a 38 gradi o più negli anni ’30.

Qui è un fatto raramente, se non mai, menzionato: 26 dei 50 stati hanno stabilito i loro record di temperatura elevata negli anni ’30 che ancora reggono. E altri 11 record di alta temperatura di tutti i tempi sono stati stabiliti prima del 1930 e solo due stati hanno registrato i loro record di temperature elevate nel 21 ° secolo (South Dakota e South Carolina).

Quindi 37 dei 50 stati hanno un record di alta temperatura imbattutto da più di 75 anni. Dati questi numeri e la ridotta frequenza dei giorni a 38 gradi, non si può dire che né la frequenza né l’entità delle ondate di calore siano più comuni oggi

Fonte

Foto simboliche del mese (Agosto 2019)

In questa edizione di FSDM: Rose McGowan, Rihanna, Iggy Azalea, Millie Bobby Brown, Adam Lambert e altre prove inconfutabili che l’industria dell’intrattenimento è di proprietà di un’élite malata e segreta che vuole controllare il tuo cervello.

Le grafiche dell’album In my Defense di Iggy Azalea raffigurano la rapper morta con del sangue attorno a lei. Dietro di lei c’è una BMW con una luce rossa inquietante. Questa immagine raccapricciante rappresenta il prezzo massimo da pagare per ottenere ricchezze materiali (una BMW?).

Il tema del sacrificio di sangue è anche al centro del video di Azalea, Sally Walker. Qui Azalea è vestita di rosso (il colore del sacrificio di sangue) e parla al funerale di una ragazza che è morta dopo essere stata investita dall’auto della drag queen Shea Couleé. Si. È terribile come sembra.

Rihanna è presente nella copertina di Bazaar China e non manca il solito simbolismo. Tuttavia Rihanna e` solo una parte di questo servizio fotografico, notiamo infatti anche la rappresentazione della spazzatura promossa dall’élite occulta – come esemplificato dal suo nascondere un occhio e fare il segno dell’occhio che tutto vede.

In quasi tutte le foto del servizio fotografico, Rihanna ha un occhio nascosto. Qui, il suo occhio è nascosto da una farfalla – un simbolo classico che rappresenta la programmazione monarch. Scrivo di Rihanna dal 2009 e lo ha fatto per tutta la sua carriera.

Nascondendo un occhio

Mentre Rihanna era sulla copertina di Bazaar China, la star di Stranger Things Millie Bobby Brown era sulla copertina di Bazaar Singapore. E sì, anche lei ha un occhio nascosto. Come affermato negli articoli precedenti, questa ragazza è stata reclutata all’età di 11 anni dall’elite

Il segno di un occhio che tutto vede era in così tante copertine di riviste nelle ultime settimane che non sono nemmeno riuscito a mostrarle tutte. Trovo tuttavia ancora cruciale metterne in mostra alcuni perché dimostrano che 1) gli artisti che nascondono un occhio sono di proprietà dell’industria 2) la rivista stessa è anch’essa di proprietà dell’industria. Questo è Adam Lambert che dimostra di essere di proprietà del settore.

Questa è l’attrice giapponese Hikari Mori sulla copertina di Vogue Japan. Il modo in cui il suo occhio è nascosto da una linea casuale è così intelligente e creativo. Wow, puro genio….

La stella del calcio Paul Pogba sulla copertina della pubblicazione sportiva spagnola AS. Sì, gli atleti devono assolutamente farlo ..

La copertina di Elle Russia con la modella Blanca Padilla. Hanno usato un fiore per nasconderle un occhio. Tanta creatività. Sono così ispirato in questo momento

Sebbene FSDM si concentri principalmente sulle copertine delle riviste, non dobbiamo ignorare l’assoluta spazzatura che si trova al loro interno. Leggi il titolo sopra e contempla il tipo di valori che vengono promossi alle giovani donne.

Ariana Grande ha pubblicato questo scatto su Instagram. Nascondere un occhio usando un premio Grammy è un modo perfetto per mostrare il controllo totale del settore

La città cinese di Macao è soprannominata la “Las Vegas dell’Asia”. Il suo festival musicale Hush è una delle sue maggiori attrazioni. La campagna pubblicitaria di quest’anno è incentrata sul segno di un occhio che tutto vede. Come visto nei precedenti articoli di FSDM, i principali eventi e festival DEVONO presentare il segno di un occhio che tutto vede

Elle Fanning ha celebrato il 4 luglio con una bandiera che le copre un occhio, uno sguardo senza vita sul viso e una specie di cintura intorno al collo. Insomma, l’opposto della libertà.

The Guardian ha recentemente pubblicato una lunga intervista con Rose McGowan, una delle facce principali del movimento #metoo. L’immagine principale è Rose che fa un grande, grasso, segno di un occhio che tutto vede mentre il titolo dice “Mi e` stata rubata la carriera”. Immagino che abbia capito cosa fare per continuare la sua carriera: la schiava del settore.

McGowan è un’amica e sostenitrice di Asia Argento, che era anche una faccia del movimento #metoo … fino a quando non fu accusata di aver molestato una minorenne. Mostra spesso simbolismo dell’élite occulta come esemplificato da questa combinazione di corna diaboliche / segno di un occhio che tutto vede.

Questa è la copertina della colonna sonora del documentario Toni Morrison: The Pieces I Am. È morta tre giorni dopo l’uscita di quell’album

Vodafone ha recentemente pubblicato un annuncio estremamente simbolico. Si conclude con una donna che entra nel logo Vodaphone che è strategicamente fatto per assomigliare al 666 con il motto “Il futuro è emozionante. Pronto? ”Bene, se il“ futuro ”significa entrare in un sinistro logo aziendale che funge anche da luogo di accesso per Satana stesso, allora no, Vodafone, non sono pronto.

Quelli di Vodafone amano fare questo tipo di cose. Ecco uno screenshot di un promo andato in onda sulla TV greca. Non sono ancora pronto, Vodafone. Non lo saro` mai

Fonte