Archivi Blog

That Poppy: La Youtuber sotto controllo mentale degli Illuminati

Il canale di YouTube di un artista chiamato “That Poppy” ha mistificando per anni gli spettatori. Dietro la stranezza dei suoi video vi è una storia inquietante: il controllo mentale di una giovane pop star.

Dopo aver ricevuto diverse e-mail che mi chiedevano di analizzare il canale di That Poppy, mi sono seduto e mi sono guardato decine di video sul suo canale YouTube. L’esperienza e` stata, a dir poco, sconolgente. Passare più di un paio di minuti a guardare questa ragazza che parla in un tono infantile e robotico, ripetendo parole e frasi specifiche, porta rapidamente a pensieri come: “Che cosa sto facendo della mia vita?” e “Ho di meglio da fare”.

Ma That Puppy non è una personalità casuale di YouTube che sta semplicemente cercando successo. È un artista musicale reale sotto contratto con la Island Records (di proprietà di Universal). I suoi singoli Lowlife and Money sono stati fortemente promossi dall’etichetta e hanno ottenuto ascolti significativi sia in radio che in Tv.

Mentre il suo canale ufficiale VEVO contiene i pochi video musicali che ha pubblicato con la Island Records, That Poppy ha anche un canale YouTube separato dove vengono caricati regolarmente video bizzarri e assurdi. Ad esempio, questo video è “That Poppy” che ripete “I’m Poppy” per oltre 4 minuti.

Molti di questi video sembrano satirizzare sulle stelle di YouTube che cercano in tutti i modi di ottenere likes e subscribers utilizzando la loro fama per vendere i loro prodotti. Tuttavia, progredendo nel video, i temi associati al controllo mentale Monarch e all’elite occulta satanica cominciano ad emergere. Attraverso sottili indizi tracciati in tutti i suoi video, vediamo che Poppy viene introdotta al lato oscuro dell’industria … mentre viene spogliata di ogni vestige della sua umanita`. La sua voce robotica e la costante ripetizione di parole chiave specifiche ricordano le pratiche di programmazione neuro-linguistica (PNL), che portano lo spettatore a chiedersi: “Mi sto facendo fare il lavaggio del cervello da That Poppy?”.

Quello che rende questi video ancora più inquietanti è che stanno diventando più oscuri, col progredire di That Poppy – l’artista musicale – nelle profondita` dell’industria musicale.

Guardiamo ai temi più importanti del video – che sono i temi preferiti del settore dello spettacolo. Certo, non analizzero` le decine di video visti … sarebbe come fare un video di 30 minuti di una ragazza che suona un piccolo xilofono.

CONTROLLO MENTALE

Nei suoi primi video, That Poppy era un po` ‘”umana”, espressiva e parlava della musica e di se stessa come artista. Progredendo indizi sul suo controllo mentale cominciano ad apparire nei video.

In My Phone is Not Plugged In, That Poppy parla attraverso un telefono che chiaramente non e` collegato, un simbolo classico nel controllo mentale Monarch che rappresenta uno schiavo controllato da un gestore.

“Hello, my phone is not plugged in”.

Poppy dice poi:

“I need to be a new person. I need to change my clothes”.

Questo è un riferimento all’obiettivo finale della programmazione Monarch: La creazione di una nuova personalita` gestita dall’handler.

Nel video 3:36, That Poppy e` ossessionata dal numero 3:36.

That Poppy guarda l’orologio e continua a ripetere “It’s 3:36” e “3 + 6 = 6”. E` stata programmata per reagire a quel numero. In seguito diventera` piu` rilevante e chiaro.

In Am I OK ?, That Poppy allude di nuovo al processo di creazione di un alterego MK ULTRA:

“Do you ever wish you could just restart? What if you could reboot yourself like a computer?”

Il video finisce con questa frase:

“I believe that everything’s gonna be OK”

Poi il naso le comincia a sanguinare.

Il sangue dal naso suggerisce che di fatto NULLA va bene.

In They Have Taken Control, le cose diventano piuttosto chiare.

Poppy non sembra in se stessa. Indossa un maglione a tema arcobaleno.

Gli schiavi MK sono incoraggiati ad andare “oltre l’arcobaleno”, a dissociarsi, quando vengono programmati. Sullo sfondo una voce robotica dice:

“You will pledge allegieance to Poppy. You will do everything Poppy says

Il video termina con la voce del robot che dice:

“Prepare yourself for programming sequence 2 … Programming complete”.

Naturalmente, il titolo del video “They have taken control” spiega tutto.

Il seguente video, intitolato Oh No!, Descrive il risultato della programmazione.

Compare un’altra That Puppy. La prima comincia a sanguinare dalla bocca

La seconda That Poppy rappresenta la creazione di un alterego MK. Il fatto che il primo sanguini dalla bocca e` un riferimento ai traumi e agli abusi subiti durante la programmazione. Il sangue lega anche la storia di That Poppy con un artista che in qualche modo è sparito misteriosamente dalla scena: Marte.

MARS ARGO AND TITANIC SINCLAIR

Tra il 2009 e il 2015, la band Mars Argo ha pubblicato della musica, alcuni video virali e ha goduto un po` di fama. Il duo consisteva nel cantante Mars che, come That Poppy, era una giovane cantante indie bionda e Titanic Sinclar, il “mastermind” dietro tutto.

Mars Argo

La carriera di Mars, però, subi` una clamorosa fermata quando la band si sciolse e diversi video furono cancellati da Internet. Un bizzarro video di lei continua ad essere cancellato e riuplodato, dove la vediamo parlare e fare cosse strane attraverso una webcam.

Ad un certo momento la vediamo puntarsi una pistola alla testa dicendo: “Ma perche` stiamo facendo tutto questo?”

Poi la sentiamo dire: “Io volevo tutto” e del sangue comincia ad uscirle dalla bocca

Verso la fine del video, sentiamo le sue parole ma al contrario:

“If you want it all, you cannot be distracted by the illusion you have created. Only when your mind is silent you can see clear enough to enjoy your life and forget about your desires. Your desires are irrelevant.”

Fatto interessante, questo video dura esattamente 3:36 – l’ossessione di That Poppy

Dopo questo video, Mars è fondamentalmente scomparso da Internet, facendo si che molti seguaci si chiedessero “Dove e` Mars?” Si penso` che fosse scappata o addirittura morta.

Da allora, Titanic Sinclair divento` l’uomo dietro That Poppy. In molti modi, lei e` la continuazione di Mars, un altro fantoccio attraverso il quale Titanic Sinclair spingeva la sua visione. Mars è scomparsa dopo aver provato in prima persona il lato occulto del controllo mentale? Beh, non importa quale sia il caso, That Poppy e` coinvolta totalmente. Il video dove le esce sangue dalla bocca la collega direttamente a Mars.

Tornando ai video di That Poppy.

PIU` A FONDO NEL CONTROLLO MENTALE

In “Sunglasses“, il discorso di That Poppy viene interrotto da un bizzarro glitch MKULTRA. A un certo punto dice:

“My favorite thing about my sun glasses is that they allow me to see things that aren’t usually there.”

Quando That Poppy si mette gli occhiali da sole, vediamo Titanic Sinclair nel riflesso … indossa una strana maschera bianca

Con questo “dietro le quinte”, capiamo che Titanic Sinclair è l’Handler e That Poppy la schiava.

Mentre i video proseguono, That Poppy si trasforma in un drone senza anima che è chiaramente sotto il controllo di persone oscure.

In Charlotte Interview Poppy, That Poppy risponde alle domande di Charlotte, una giornalista (o qualcosa del genere) impersonata da un manichino.

Nel simbolismo MK, i manichini rappresentano gli schiavi programmati. Charlotte finisce per essere ossessionata da That Poppy e vuole prendere il suo posto.

L’intervistatrice ha notato un cambiamento in That Poppy, che coincide con i suoi eventi connessi al Mk.

Charlotte chiede:

“I have troubles understanding your videos lately. Is everything OK?”

That Poppy risponde in modo robotico:

“I love my fans, my record label, and my handler.”

“Handler” è un termine utilizzato nel controllo mentale per descrivere la persona responsabile della programmazione.

Quando Charlotte chiede:

“Poppy, I want to know what is going on”

That Poppy risponde:

“I’d love to tell you. But you aren’t ready for the truth”.

Nei video successivi, vediamo diversi indizi del controllo mentale a cui e` sottoposta: chiede a qualcuno off-camera “cosa vuoi che dica”, ed e` presubimilmente sotto l’influenza di droghe (che vengono utilizzate dai gestori per programmare i loro schiavi) ed e` addirittura minacciata di morte.

In Step 1, That Poppy, guida gli spettatori mentre vengono apparentemente semi lobotomizzati da delle frequenze sonore. In breve, questo schiavo MK viene utilizzato per programmare i propri fan – non a differenza di altre stelle nel settore dell’intrattenimento.

In Certain Words, That Poppy allude ad un concetto importante nel controllo mentale Monarch: l’uso di parole Trigger. That Poppy dice:

“Have you ever been triggered by a word?”

In seguito afferma:

“Maybe one day, when I’ll be a real girl, I’ll be a real artist”..

Trasmette l’idea che sia un robot programmato per rispondere a parole specifiche.

In What Do Dreams Feel Like, , That Poppy dice:

“I had a dreams where I could breathe for the first time. My sun was in my eyes and it feels so good”.

Come in molti altri video, That Poppy sembra alludere al fatto che è intrappolata e imprigionata da persone oscure – come uno schiavo MK. Un altro fatto strano su questo video: le sue caviglie sembrano essere ferite.

Le ferite alle caviglie sono forse un richiamo alle violenze subite durante la programmazione Monarch?

In My Past, That Poppy dice di non ricordare molto del suo passato – allo stesso modo in cui gli schiavi MK perdono la loro vera personalita` e diventano “pagine bianche”.

“My past is riddled with mystery and confusion. Sometimes I think about my past and it feels foggy … almost as if it doesn’t exist. If my past doesn’t exist, does that mean that I don’t exist?”

Pertanto, un gran numero di video di That Poppy alludono direttamente o indirettamente a concetti specifici del controllo mentale. I video sono anche pieni di simbolismo associato al controllo mentale Monarch.

In “Butterflies”, That Poppy continua a chiedersi “Dove sono andate le farfalle?” Possiamo vedere degli adesivi a forma di farfalla proprio sul viso. Le farfalle sono usate dall’elite occulta per rappresentare il controllo mentale Monarch in quanto “Monarch” è un tipo di farfalla.

In molti video vediamo That Poppy nascondersi un occhio, facendo effettivamente il segno dell’occhio che tutto vede . In questo screenshot, sta tenendo in mano della droga.

Molti abiti e accessori indossati da That Poppy sono dotati di occhi e di bulbi oculari – ancora una volta sta indicando che è controllata dall’elite occulta.

Se hai letto altri articoli su questo sito, hai probabilmente riconosciuto tutti questi simboli. Altri video di That Poppy fanno riferimento ad un altro concetto molto caro all’elite: il satanismo.

SOTTILMENTE SATANICO

Alcuni video alludono alla religione, alla magia nera, ai rituali e al satanismo.

In A Microphone, That Poppy parla attraverso un microfono che produce un eco bizzarro.

Ha un bulbo oculare tra i capelli.

Dice:

“My favorite part of Monster Energy Drink is the logo.”

Probabilmente si riferisce alla popolare “cospirazione” del logo Monster che significa 666 in ebraico.

 

Poi fa delle domande agli spettatori e si aspetta la loro risposta (come se fosse Dora l’Esploratorice):

“What else should we say? … ooo I like that … the devil.

Le piace il diavolo.

In Pink Outfit, That Poppy dice:

“Somebody gave me this pink outfit to wear. It is very comfortable and I feel pretty in it.”

Poi ripete più volte “abito rosa” e altre frasi, in quello che sembra PNL (programmazione neuro-linguistica). Quando la fotocamera scompare, dice:

“Please admire my pink outfit.”

Vediamo poi l’abito

Sul vestito è il contorno di una croce invertita – un simbolo del satanismo. L’abito rosa la ha praticamente trasformata in una croce al contrario vivente… e vuole che i suoi spettatori la ammirino.

In Poppy Reads The Bible, That Poppy, tiene in mano un microfono e legge la Bibbia.

That Poppy legge la Bibbia per 49 minuti di fila, senza fare mai una pausa.

Non c’è niente di “religioso” riguardo la lettura della Bibbia di That Poppy. Mentre si sforza di leggere le insolite parole frasi e nomi della Bibbia, con la sua voce robotica, il processo diventa un esercizio di assurdità. Mentre passano i minuti e That Poppy si stanca di leggere, si percepisce un bizzarro elemento di voyeurismo, come se si guardasse un film snuff dove la prolungata lettura della Bibbia è la tortura di scelta.

In breve, alcuni video di That Poppy incorporano riferimenti sottili e chiari al satanismo. Nella programmazione Monarch, rituali satanici e immagini vengono utilizzate per corrompere e traumatizzare gli schiavi. Sapendo che è diretta da Satanic Sinclair – mi dispiace, intendevo Titanic Sinclair – capiamo che è una schiava MK che è costretta a celebrare il “lato oscuro” come parte della sua programmazione. In alcuni dei suoi video, dice che vuole fuggire, ma non sembra succedere mai.

L’altro canale YouTube “ufficiale” di Poppy conta alcuni video musicali. Il loro simbolismo è abbastanza chiaro: l’essere schiava dell’industria dell’intrattenimento.

LOWLIFE

Il piu` grande successo di Poppy, intitolato Lowlife, è una piuttosto chiara ode all’industria degli Illuminati.

La prima scena del video mostra That Poppy mentre fa il simbolo del “Come in alto Cosi` in Basso”

La scena e` un chiaro riferimento al Baphomet uno dei simboli preferiti dall’elite

Vediamo poi That Poppy divertirsi con il diavolo in persona

Durante l’intero video il diavolo vestito di rosso segue That Poppy

Il diavolo si siede al tavolo di Poppy mentre mangia….ossa umane? Notare la maglietta di lei

Infine That Poppy fa le cose che ci si aspettano da lei come firmare autografi con vernice (rossa come il diavolo) e fare festa in una limousine.

Considerando le immagini del video e il contesto generale di tutto ciò che e` That Poppy, i testi della canzone assumono un significato specifico. Si tratta dell’industria degli Illuminati che ribadisce il concetto che senza di “Loro” Poppy non ce la avrebbe mai fatta.

Old suitcase, clean getaway
I’m the one who takes the blame again
New day but the same lines,
I Feel like a victim of the dollar sign

All these years on my own
Fight my fight all alone
‘Til you came, don’t you know
Don’t you know

Baby, you’re the highlight of my lowlife
Take a shitty day and make it alright, yeah, alright
Oh, in every circumstance
Yeah, you make the difference
Baby, you’re the highlight of my lowlife, lowlife

In questi testi, That Poppy parla di voler far denato e dell’industria (rappresentata dal diavolo) che “fa la differenza”. Il versetto successivo è piuttosto inquietante, sembra riferirsi a degli abusi.

This bad taste, these headaches
Wake up on the floor again, ah, yeah
My torn dress, this failed test
Soon they will be erased

Questo versetto si riferisce a un trauma che verrà “cancellato” attraverso la dissociazione?

CONCLUDENDO

That Poppy sta facendo rabbrividire un numero sempre crescente di seguaci, facendo nascere tutti i tipi di “teorie” cercando di spiegare cosa le stia succedendo. Tentare di interpretare ogni “indizio” posizionato in questi video può diventare un compito inutilmente necessario in termini di tempo, tuttavia, come visto in precedenza, è evidente una tendenza. Attraverso l’assurdità, i commenti sociali e la stranezza generale di questi video, troviamo il tema ricorrente del controllo mentale degli Illuminati – la formula provata e vera per trasformare una giovane stella in un burattino dal cervello vuoto, che a sua volta, fara` il lavaggio del cervello ai suoi fan.

Detto questo, That Poppy è sotto controllo mentale o è una messa in scena? Titanic Sinclair è un handler MK o sta semplicemente sfruttando l’onda della cospirazione? Stiamo assistendo al controllo effettivo della mente o ad una intelligente strategia di marketing? Difficile da dire. Una cosa è certa: That Poppy è legato ad un’etichetta di alto livello in cui le persone fanno sul serio. Inoltre, e soprattutto, Vogliono che questo simbolismo del controllo mentale degli Illuminati sia cool, virale, trendy, sperimentale e così via. Mentre alcuni potrebbero vedere That Poppy come una cosa innovativa, sta ripetendo la stessa storia che è stata raccontata da Umbrella di Rihanna quasi 10 anni fa – e da innumerevoli altri dopo. L’unica cosa che è cambiata è il tono generale e il formato, che è stato adattato alle abitudini multimediali dei giovani di oggi che amano video brevi, virali e assurdi. Tuttavia, alla fine, il messaggio è lo stesso: Gli Illuminati vengono celebrati come “la cosa piu` importante” nella vita di questi “artisti”  … finché l’elite non se ne dimentica…

Fonte

Annunci

La cerimonia di apertura della galleria più lunga del mondo è stata un bizzarro rituale occulto

Presenziato dalle persone più potenti d’Europa, la cerimonia di apertura del tunnel del San Gottardo in Svizzera e` stata un rituale occulto oscuro ed inquietante. Ecco una analisi approfondita di questa ennesima celebrazione elitaria.

Lunga oltre 57 km, e costata 11 milioni di euro, la galleria del San Gottardo è il tunnel più lungo e più costoso mai realizzato. Per realizzare il tunnel ci sono voluti ben 17 anni e si dice sia un simbolo dell’unificazione europea in un contesto di crescente nazionalismo e chiusura delle frontiere.

Per festeggiare l’inaugurazione di questo tunnel, e` stata presentata una cerimonia elaborata davanti a dignitari europei come la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente francese Francois Hollande e il primo ministro italiano Matteo Renzi. Mentre la maggior parte si aspettava una cerimonia classica, gli ospiti sono stati sorpresi da un inquietante spettacolo orchestrato dal regista tedesco Volker Hesse, dove un uomo vestito da caprone ha presieduto uno strano rituale.

L’elite occulta si diverte a mostrare simbolicamente la propria agenda occulta, mettendo in scena drammi che ricordano i rituali tenuti nelle logge massoniche. Inoltre, non esiste metodo migliore per “firmare” queste opere grandiose.

Ecco parte dello spettacolo.

La cerimonia inizia con i lavoratori, vestiti con tute arancione, che camminano lentamente al ritmo di tamburi militari.

gothard1

La scena rappresenta i lavoratori che vanno a costruire il tunnel

C’è qualcosa di molto “Nwo” in questa rappresentazione militarista della forza lavoro. Mentre i tamburi aumenano il ritmo, i lavoratori diventano più eccitati, iniziando a ballare.

Le cose poi si fanno strane. Viene mostrato un treno che trasporta ragazzi in bianchera intima bianca.

ghottard2

Vestiti di bianco, questi uomini e donne rappresentano le masse che viaggeranno attraverso il tunnel.

ghottard3

Per qualche ragione, la cerimonia assume una nota sessuale con i ragazzi che cominciano a masturbarsi tra loro.

Dopo aver mostrato gli operai nelle vesti di soldati zombie, la cerimonia ritrae il popolo come un gruppo di persone lascive che sembrano essere estremamente suggestionabili.

Poi, dal treno emerge un angelo caduto, una sorta di Lucifero con la faccia da bambino.

ghottard4

Questa scena aveva lo scopo di “onorare” i lavoratori caduti durante la costruzione del tunnel. Perché un angelo bambino dalle sembianze luciferine sta volando sopra di loro?

Da questo punto in poi, l’evento si trasforma in una cerimonia satanica

ghottard8

Un uomo vestito da capra diventa il maestro cerimoniale mentre tutti gli altri li rendono omaggio.

Cosa ha a che fare con la costruzione del tunnel? I mass media, nei loro vani tentativi di spiegare questa cerimonia, hanno detto che ci sono molte capre nelle Alpi … il che spiega l’uomo capra. Ma perché questo uomo capra assume una posizione di potere? Perché la gente si inchinana davanti a lui?

ghottard5

Uomini in processione mentre tengono in mano teschi come se fossero inestimabili manufatti religiosi

ghottard6

Donne vestite di bianco tengono piccole corna sopra la testa come per dire “Accettiamo l’uomo capra come nostro dio”.

ghottard7

Per tutto il tempo, l’uomo capra corre, eccitandosi sempre di piu`

La seconda parte della cerimonia si svolge fuori e segue la stessa narrativa di base. Gli zombie-lavoratori  vanno per primi, seguiti dalle persone in biancheria, per arrivare a Satana stesso.

ghotthard8

Per qualche ragione, i lavoratori si tolgono la tuta e si mettono in formazione militare.

ghotthard10 (1)

 Giovani in biancheria, appaiono molto confusi mentre si trascinano in giro. Cosi` l’elite percepisce le masse.

Ancora una volta, la cerimonia ritrae la morte dei lavoratori in modo piuttosto inquietante.

ghotthard11

Questi lavori sospesi per aria appaiono morti

ghotthard12

I lavoratori vengono rimpiazzati da fantasmi

ghotthard13-1

Vediamo poi un mega occhio che tutto vede. E ‘ l’elite che celebra il sacrificio umano?

ghotthard14

L’uomo capra il suo ingresso, preceduto da persone che indossano veli bianchi … come spose prima del matrimonio.

ghotthard15

Mentre l’uomo capra corre per il palco, urlando come se fosse posseduto, il grande schermo visualizza immagini in cui l’uomo capra sembra essere malvagio.  Davanti a lui tre scarabei. Satana considera i tre operai morti come semplici insetti?

ghotthard16

Mentre le persone in bianco si inginocchiano all’uomo capra, un cerchio di occhi veglia su di loro, a conferma che questa è stata una grande e palese cerimonia satanica sponsorizzata dall’elite occulta.

ghottard9

Una donna veste l’uomo capra di bianco, dicendo “Ora sei il re del mondo”.

CONCLUDENDO

L’elite occulta fa mostra di se attraverso il simbolismo. La cerimonia lo dimostra ampiamente. Attraverso essa l’elite occulta vuole dimostrare che ha il controllo della forza lavoro e delle risorse planetarie. In altre parole, sono gli unici che possono fare questo tipo di progetti in quanto controllano la politica, la finanza e gli affari. Inoltre, con la creazione di cerimonie apertamente occulte, l’elite dice al mondo: “Questo è ciò in cui crediamo, questo è ciò che pensiamo di voi e non c’è niente che voi possiate fare al riguardo.”

La cerimonia della galleria del San Gottardo ha trasformato una grande opera di ingegneria in una cerimonia religiosa dedicata a Baphomet mettendo, allo stesso tempo, in ridicolo gli operai morti e le masse che viaggeranno attraverso il tunnel. Nota conclusiva: alla fine dello spettacolo, le persone più potenti di Europa si sono alzate e si sono esibite in una standing ovation per questa cerimonia dedicata al vero dominatore delle élite occulte.

Fonte

La mano nascosta che ha manipolato la storia

Il corso della storia è stato diretto da un ristretto gruppo di persone con gli stessi interessi comuni? I dipinti e le immagini dei grandi uomini del passato rivelano un filo comune che li lega insieme. È una coincidenza, che molti di loro nascondevano una mano, quando posavano per un ritratto? Sembra improbabile. Vedremo l’origine massonica della “mano nascosta” e gli uomini potenti che utilizzarono questo segno.

leadhidden

Stalin e Washington – Due ideologie opposte lo stesso gesto con la mano

“L’attuale idea di uno stato mondiale democratico non è nè un nuovo trend, né una circostanza accidentale,

 il lavoro per creare il background di conoscenze necessarie per la costituzione di una democrazia illuminata fra tutte le nazioni, viene portato avanti da secoli dalle società segrete. “
-Manly P. Hall, Secret Destiny of America

Vi è una forza nascosta dietro gli importanti eventi dei secoli passati? Sono, in ordine, la caduta delle monarchie europee, la nascita dell’epoca dei Lumi e il nostro cammino verso una democrazia mondiale parte di un piano più grande guidato da una “mano invisibile”? Prima dell’avvento dei mass media, gli unici artefatti che la gente possedeva dei loro leader erano dei loro dipinti in pose maestose. Potrebbero avere un significato occulto?

Una di queste pose consiste nello “nascondere una mano”. Ricordo la mia insegnante di storia nell’intento di spiegare perchè Napoleone venisse spesso raffigurato con una mano sotto la giacca. La spiegazione comune la si può trovare in queste righe:

“Molte teorie sono state presentate per spiegare perché Napoleone viene tradizionalmente raffigurato con la mano nel panciotto. Aveva un ulcera allo stomaco, stava caricando l’orologio, aveva una malattia pruriginosa della pelle, nella sua epoca era scortese mettere le mani in tasca, aveva un cancro al petto, aveva una mano deforme, teneva una bustina profumata nel panciotto che annusava di nascosto o infine che ai pittori non piacesse dipingere le mani “
-Tom Holmberg

A meno che tutti gli individui descritti in questo articolo abbiano avuto un’ulcera allo stomaco o le mani deformi, il gesto di nascondere una mano ha un valore ben specifico. In effetti è così. La maggior parte delle persone che utilizzano questo segno hanno dimostrato (spesso entusiasticamente) di essere membri della massoneria. Considerando la grande importanza di questo gesto, nei rituali massonici e considerando il fatto che tutte le elite erano parte della massoneria o ne erano a conoscenza, è semplicemente impossibile che il ripetersi di questa posa sia il risultato di una coincidenza. La “mano invisibile” può, infatti, essere trovata nei rituali del Royal Arch Degree of Freemasonry e i leader mondiali che usano questo segno stanno sottilmente comunicando agli altri iniziati dell’ordine: “Questo è ciò di cui faccio parte, questo è ciò in cui credo, ed è per questo che sto lavorando “.

IL ROYAL ARCH DEGREE

tripleTauLa tripla Tau

Il Royal Arch Degree (il 13 ° grado del Rito Scozzese o il 7 ° grado del Rito York) è molto importante nella tradizione massonica. Durante questo grado, gli iniziati riceveranno le grandi verità massoniche.

“I membri di questo grado vengono chiamati compagni, e sono pronti per ricevere una spiegazione completa sui misteri dell’ordine”; mentre nei gradi precedenti venivano riconosciuti con l’appellativo comune di “fratelli”e mantenuti nella più bieca ignoranza sul segreto sublime. Tutto ciò seguendo l’abitudine di Pitagora, che usava distinguere i suoi allievi. Dopo un periodo di prova di cinque anni, come detto prima, venivano ammessi alla presenza del precettore, che li chiamava compagni, concedendo loro la possibilità di discutere liberamente con lui. “
-John Fellows, Fellows’s Inquiry into the Origin, History, and Purport of Freemasonry

“Se arriviamo al Royal Arch, abbiamo la possibilità di accedere a delle conoscenze meravigliose e trovare in ogni cosa la perfezione, perché questo è il non plus ultra della Massoneria, e non potrà mai essere superato da qualsiasi istituzione umana.”
-George Oliver, Lezioni sulla Massoneria

E’ a questo punto che l’iniziato impara il sacro nome di Dio.

Un grado indescrivibilmente più nobile, sublime e importante di tutti quelli che lo precedono, ed è, di fatto, il vertice e la perfezione della Massoneria antica. Impressiona nelle nostre menti la fede in Dio, senza essere vicini agli ultimi tempi, il grande e incomprensibile alpha e omega, ricordandoci il rispetto che è dovuto al suo santo nome “.
-George Oliver, Historical Landmarks

Questo sacro nome è Jahbulon, una combinazione di parole che significa “dio” in siriaco, in caldeo ed egiziano.

“Geova. Tra le varietà in cui questo nome è utilizzato nelle nazione della Terra, tre di esse meritano la particolare attenzione dei Massoni del Royal Arch Degree:

1. JAH. Questo nome di Dio si trova nel Salmo 68, v 4.

2. Baal o BEL. Questa parola indica un signore, un padrone, o un possessore venne infatti utilizzato da molte delle nazioni del Medio Oriente per indicare il Signore di tutte le cose, e il Maestro del mondo.

3. ON. Questo era il nome con cui veniva venerato JEHOVAH tra gli egiziani “.
-Malcolm C. Duncan, Duncan’s Masonic Ritual and Monitor

Il rituale di iniziazione a questo grado rievoca il ritorno a Gerusalemme di tre massoni tenuti prigionieri a Babilonia. Non voglio allargarmi descrivendo tutta la cerimonia e il simbolismo, ma ad un certo punto, viene chiesto all’iniziato di imparare una parola segreta e un segno della mano in modo da poter attraversare una serie di “veli”. La seguente immagine mostra il segno della mano necessario per passare attraverso il secondo velo, come documentato nel Duncan’s Masonic Ritual and Monitor:

second_veil

“Maestro del Secondo Velo: “Hai assunto i ruoli di tre maestri eccellentissimi, o non saresti potuto arrivare fino a qui, non potrai proseguire oltre senza i miei consigli, i miei segni e le mie parole di esortazione. Le mie parole sono Shem, Japhet, e Adoniram, il mio segno è questo: (nascondendo la mano nel petto), è ad imitazione di quella data da Dio a Mosè, quando comandò lui di infilarsi la mano nel petto, e, tirandola fuori si accorse che era diventata bianca come la neve. La mia parola di esortazione è esplicativa di questo segno, e si trova negli scritti di Mosè, cioè, al quarto capitolo dell’Esodo “.:

“E il Signore disse a Mosè: Metti ora la tua mano nel tuo petto. E mise la mano sul proprio petto, e quando lo tirò fuori, ecco che la mano era diventata lebbrosa, bianca come la neve “
-Malcolm C. Duncan, Rituali Massonici Duncan e Monitor

Come detto sopra, questo gesto della mano si dica essere ispirato dal capitolo dell’Esodo 4:6. In questo versetto biblico, il cuore (“petto”) sta per ciò che siamo, la mano per quello che facciamo. Può quindi essere interpretato in questo modo:Quello che siamo è ciò che in ultima analisi, facciamo. Il significato simbolico di questo gesto potrebbe spiegare il motivo per cui è così ampiamente utilizzato dai massoni più importanti. La mano nascosta consente agli altri iniziati di sapere che l’individuo raffigurato nell’opera fa parte della confraternità segreta e che le sue azioni sono ispirate dalla filosofia massonica e dalle sue credenze. Inoltre, la mano che esegue le azioni viene nascosta da un vestito, che simbolicamente si riferisce alla natura occulta delle azioni massoniche. Ecco alcuni degli uomini famosi che hanno utilizzato questo gesto.

NAPOLEONE BONAPARTE

key-147-651Napoleone, un massone riconosciuto, nel suo studio a Tuileries, 1812

Napoleone Bonaparte (1769-1821) era un capo militare e politico della Francia, le cui azioni modellarono la politica europea del 19° secolo. Venne iniziato alla Army Philadelphe Lodge nel 1798. I suoi fratelli, Joseph, Lucian, Louis e Jerome, erano pure loro massoni. Cinque dei sei membri del Grand Councel dell’Impero erano massoni, così come sei dei nove funzionari imperiali e 22 dei 30 marescialli di Francia. L’associazione di Bonaparte alla Massoneria è sempre stata messa in secondo piano dai registri storici. Il ricercatore massonico J.E.S. Tuckett affronta la situazione:

“E’ strano come le prove a favore dell’appartenenza del Grande Napoleone alla Fratellanza massonica non siano mai state esaminate in dettaglio, in quanto sicuramente sarebbe interessante – in un periodo in cui la massoneria era in piena diffusione e espansione – capire i vari collegamenti che intercorrevano tra gli uomini di potere dell’epoca”

Nel suo saggio su Napoleone e la Massoneria, Tuckett afferma:

“Ci sono prove incontestabili che Napoleone conoscesse la natura, gli obiettivi e l’organizzazione della Massoneria: che approvò ed utilizzò ai suoi scopi”
-J.E.S. Tuckett, Napoleon I and Freemasonry (Fonte)

Si dice che Napoleone venisse aiutato anche dalle forze occulte. Nel 1813 fu sconfitto a Lipsia e un ufficiale prussiano scopì il suo libro sul destino. Originariamente questo “oracolo” venne scoperto in una tomba reale egiziana, durante una spedizione militare francese del 1801. L’imperatore ordinò che il manoscritto venisse tradotto da un famoso studioso e antiquario tedesco. Da quel momento in poi, il libro/oracolo fu uno dei beni più preziosi di Napoleone. Lo consultò in molte occasioni e si dice abbia “costituito uno stimolo per le sue imprese più speculative e di maggior successo.”

Napoleans-Book-of-Fate-002

KARL MARX

marx2

Karl Marx è oggi noto per essere il fondatore del comunismo moderno. Seppur negato da alcuni massoni, Marx fu un 32 ° grado del Grande Oriente. Marx divenne il portavoce del movimento ateo e socialista d’Europa. Progettò la sostituzione delle monarchie con delle repubbliche socialiste, trasformandole infine in repubbliche comuniste.

GEORGE WASHINGTON

wahing

George Washington fu uno dei Padri Fondatori degli Stati Uniti ed è considerato il “più importante massone americano”. Charles Willson produsse questo dipinto quando Washington aveva 52 anni. Si noti la posizione dei piedi di Washington: formano una squadra allungata. La posizione dei piedi è di fondamentale importanza nel simbolismo massonico. Confronta questa opera con questo schema di Duncan:

masonicstpes

WOLFGANG AMADEUS MOZART

Mozart_c.1777

Wolfgang Amadeus Mozart è considerato uno dei compositori più prolifici e influenti della musica di sempre. Era anche un massone iniziato nella loggia austriaca di Zur Zur Wohltätigkeit il 14 dicembre, 1784. Le creazioni di Mozart spesso incorporarono importanti elementi massonici. L’opera il “Flauto Magico” è basata quasi completamente su principi massonici.

“La musica dei Massoni conteneva frasi musicali e forme con specifici significati semiotici. Ad esempio, la cerimonia di iniziazione massonica comincia con il candidato che bussa alla porte 3 volte per richiedere l’ammissione. Questo si esprime musicalmente con una figura tratteggiata. Ad esempio,

170px-DottedFigure

Questa figura appare nell’overture dell’opera di Mozart, Il Flauto Magico, suggerendo l’apertura della iniziazione massonica “.
– Katherine Thompson, The Masonic Thread in Mozart

La progressione musicale de, Il Flauto Magico, si basa sul Rapporto Aureo (1,6180 …), la proporzione di tutto ciò che è considerato divino dalle scuole misteriche.

Qui ci sono composizioni create da Mozart realizzate per essere utilizzate nelle logge massoniche:

  • Lied (canzone) “Gesellenreise, da utilizzare con i nuovi arrivati”
  • Cantata per tenore e coro maschile Die Maurerfreude (“The Mason Joy”)
  • La Musica funebre massonica (Maurerische Trauermusik)
  • Due canzoni per celebrare l’apertura del “Zur Neugekrönten Hoffnung”
  • Cantata per tenore e pianoforte, Die die ihr unermesslichen Weltalls Schöpfer ehrt
  • La Piccola Cantata Massonica (Kleine Freimaurer-Kantate) intitolata Laut verkünde unsre Freude, per solisti, coro maschile e orchestra

MARCHESE DE LAFAYETTE

lafayette

Il Marchese de Lafayette era un massone di 33 ° grado. Secondo l’opera di Willam R. Denslow “10.000 massoni famosi”, Lafayette fu un ufficiale militare francese, che divenne generale nella guerra d’indipendenza americana e uno dei leader della Garde Nationale durante la sanguinosa Rivoluzione francese. Lafayette fu anche eletto Comandante Onorario del Gran Consiglio Supremo di New York. Più di 75 corpi massonici negli Stati Uniti sono stati chiamati a suo nome, tra cui 39 logge e 7 enti del Rito Scozzese.

SALOMON ROTHSCHILD

Salomon_Rothschild

Salomon Rothschild fu il fondatore del ramo viennese della importante famiglia di Mayer Amschel Rothschild. La famiglia più potente del mondo, ha fortemente influenzato le politiche di Germania, Francia, Italia e Austria. I Rothschild furono i principali attori coinvolti nella creazione del sionismo e dello Stato di Israele.

Il potere dei Rothschild è andato ben oltre i confini della loggia massonica. Si dice facciano parte delle 13 famiglie degli illuminati (clicca qui per leggere la loro storia).

SIMON BOLIVAR

Simon_Bolvar

Conosciuto come “El Libertador” (il Liberatore), Bolivar venne considerato il “George Washington del Sud America”​​. Si unì alla massoneria a Cadice, in Spagna, ricevette i gradi del Rito Scozzese a Parigi e fu nominato cavaliere in una commenda di Cavalieri Templari in Francia nel 1807. Bolivar fondò e fu maestro della Protectora de las Vertudes Lodge No. 1 in Venezuela. Il paese della Bolivia porta il suo nome. Bolivar fu anche il presidente della Colombia, del Perù e della Bolivia nel 1820. Appartenne alla Order and Liberty Lodge No. 2 in Peru.

Notate nell’immagine sopra la posizione dei suoi piedi e il motivo a scacchiera del pavimento, anche esso massonico. La sua posizione potrebbe essere stata ispirata anche dai Knights of Christian Mark Degree come illustrato di seguito:

conclave

 

JOSEPH STALIN

Posterstalin

Il regno del terrore di Stalin, in Unione Sovietica portò alla morte di milioni di suoi connazionali. Viene spesso mostrato nelle foto con il gesto della mano coperta. Non ci sono documenti ufficiali che provano l’infiltrazione di Stalin nella massoneria. Naturalmente, i dittatori come Stalin controllarono strettamente tutte le informazioni riguardanti se stessi e i loro affari, rendendo difficile provare un fatto che li riguarda. Nascondere la sua mano, però, tradisce la sua appartenenza alla confraternita.

stalin121

 

Dopo che venne ucciso nel 1940 il giovane uomo alla destra di Stalin è stato cancellato dalla foto

IN CONCLUSIONE

Come visto in precedenza, i leader che utilizzano il gesto della “mano nascosta” ebbero un grande influenza sulla storia del mondo. Questo gesto è un dettaglio evidente ma ancora largamente trascurato, che allude all’accettazione delle filosofie occulte. Comprendendo questo fatto e riconoscendo l’enorme influenza che questi leader hanno avuto nel corso della Storia, possiamo cominciare a capire la forza nascosta che guida il mondo verso la democrazia internazionale.

I membri di queste confraternite potrebbero aver mantenuto opinioni diverse e aver anche aderito a diverse fazioni (capitalismo contro comunismo), ma la filosofia di fondo, le convinzioni e gli obiettivi finali furono sempre gli stessi: l’avvento di una “età della ragione e dell’Illuminismo”. Naturalmente, ogni serio ricercatore è già a conoscenza del ruolo della Massoneria nel dispiegarsi della storia del mondo. Il gesto della “mano nascosta”, così spesso usato da personaggi storici è semplicemente l’espressione esteriore di questa realtà poco conosciuta. Come Confucio disse: “I simboli governano il mondo, non le parole né le leggi.” Le parole e le politiche di queste persone finiranno per essere confuse e dimenticate, ma la loro immagine rimarrà per i secoli a venire.

Fonte

La misteriosa connessione tra Sirio e la storia umana

Sin dai tempi antichi e tra diverse civiltà, Sirio, la stella del cane, è circondata da una misteriosa tradizione . Gli insegnamenti esoterici di tutte le età hanno sempre attribuito a Sirio un ruolo di primo piano e la sua importanza nel simbolismo occulto è una riprova di questo fatto. Cosa rende così speciale Sirio? E’ semplicemente dovuto al fatto che è la stella più luminosa in cielo? Oppure perchè l’ umanità ha un legame tanto antico quanto misterioso con essa? Questo articolo esaminerà l’ importanza di Sirio nel corso della storia e delle società segrete descrivendo il simbolismo che circonda l’astro.

leadsiri

Sirio si trova nella costellazione del Cane Maggiore – conosciuta anche come il Grande Cane – per questo è nota come la “stella cane”. E’ 20 volte più luminosa del nostro sole ed ha una massa doppia. Di notte, Sirio è la stella più luminosa nel cielo ed il suo riflesso bianco-blu ha sempre stupito gli osservatori del cielo, fin dai tempi più antichi. Non c’è da meravigliarsi se il culto di Sirio è rimasto in vita praticamente in tutte le civiltà.

Gli artefatti delle antiche civiltà hanno rivelato come Sirio fosse di grande importanza nell’astronomia, nella mitologia e nell’Occultismo. Le scuole misteriche lo considerano il “sole dietro il sole” e, quindi, la vera fonte della potenza del nostro sole. Se il calore della nostra stella mantiene vivo il mondo fisico, Sirio mantiene vivo quello spirituale. E’ la “vera luce” che brilla a est, la luce spirituale, contrapposta alla luce del sole che illumina il mondo fisico, la quale viene considerata una grande illusione.
Associare Sirio al divino e considerarlo addirittura la casa dei “grandi maestri” dell’Umanità non fa parte della mitologia di poche civiltà primitive: Si tratta di una convinzione diffusa che è sopravvissuta (e pure intensificata) fino ai giorni nostri. Prenderemo in esame l’importanza di Sirio nei tempi antichi, ne analizzeremo l’importanza tra le società segrete e vedremo come questi concetti vengono tradotti nella cultura popolare.

sirius.gif

NELLE ANTICHE CIVILTA’

In Egitto, Sirio era considerata la più importante stella del firmamento. Infatti, fu astronomicamente il fondamento dell’intera religione egiziana. Venne venerato come Sothis e fu associato ad Iside, la dea madre della mitologia egizia. Iside è il principio femminile della trinità formata con Osiride e Horus il loro figlio. Gli antichi Egizi consideravano così importante Sirio che quasi tutte le divinità, in un modo o nell’altro, erano associate alla stella. Anubis, il dio della morte con la testa di cane, ha un evidente connessione con la stella e anche Thoth-Hermes, il grande maestro dell’umanità, è legato esotericamente alla stella.

Il calendario egiziano era basato sul sorgere elicoidale di Sirio che si verifica poco prima dell’inondazione annuale del Nilo durante l’estate. I moti dei corpi celesti venivano osservati e venerari anche dagli antichi Greci, Sumeri, Babilonesi e da innumerevoli altre civiltà. La stella veniva dunque considerata sacra e la sua apparizione nel cielo era accompagnata da feste e celebrazioni. La stella del cane annuncia l’arrivo delle giornate calde e secche di luglio e agosto, da qui il detto popolare “la canicola estiva”.

Diversi ricercatori occulti sostengono che la Grande Piramide di Giza venne costruita in perfetto allineamento con le stelle, soprattutto con Sirio. La luce proveniente da queste stelle si diceva venisse utilizzata nelle cerimonie misteriche egiziane.

“Questo antico popolo (gli egiziani) sapeva che una volta l’anno il Sole si allineava con la Stella del Cane. La Grande Piramide, venne costruita in modo che, in questo sacro momento, la luce della Stella del Cane lambisse l’uscita superiore della Grande Galleria, la quale scendendo sulla testa del sacerdote, lo investiva della Super Forza Solare e cercava attraverso il suo corpo solare perfetto di trasmettere agli altri Iniziati questa ulteriore stimolazione per aiutarli nel loro processo di evoluzione divina. Questo era dunque lo scopo della “Pietra di Dio`, nel rituale dove Osiride si siede per concedere (all’illuminato) la corona Atef o luce celeste. “Seguendo gli insegnamenti dell’antico Egitto la luce non è altro che l’ombra della luce invisibile.” 1

Recenti scoperte scientifiche relative alla Grande Piramide e ai suoi misteriosi “condotti d’areazione” hanno portato i ricercatori a confermare ulteriormente l’importanza di Sirio.

Star-alignment-Great-Pyramid.gifL’allineamento della stella con la Grande Piramide di Giza. Orione (associato al dio Osiride) è allineato con la Camera del Re, mentre Sirio (associato alla dea Iside) è allineato con la Camera della Regina.

Un aspetto affascinante di Sirio è la coerenza del simbolismo e dei significati ad esso collegati. Diverse grandi civiltà hanno infatti associato Sirio ad una figura canina vedendo la stella, come origine o fine di una forza misteriosa. Nell’astronomia cinese e giapponese, Sirio è conosciuta come la “stella del lupo celeste”. Diverse tribù aborigene del Nord America si riferiscono alla stella in termini canini: le tribù dei Seri e dei Tohono O’odham del sud-ovest descrivono Sirio come un “cane che segue le pecore di montagna”, mentre i Blackfoot la chiamano “Faccia di cane”. I Cherokee unirono Antares con Sirio attribuendole il significato di stella del “cane costude” a guardia del “Sentiero delle Anime”. La tribù degli Skidi del Nebraska la conosceva come la “Stella del Lupo”, altre come la “Stella Coyote”. Più a nord, gli Inuit dell’Alaska dello Stretto di Bering la chiamano “Luna cane”. 2

LA TRIBU’ DEI DOGON E ATLANTIDE

 

Nel 1971, lo scrittore americano Robert Temple pubblicò un controverso libro intitolato “Il mistero di Sirio” dove sostenne che i Dogon (un’antica tribù africana del Mali) conoscevano dettagli su Sirio impossibili da scoprire senza un telescopio. Secondo lui, i Dogon compresero la natura binaria di Sirio, che è, infatti, composta da due stelle di nome Sirio A e Sirio B. Questo portò Robert Temple a credere che i Dogon avessero dei collegamenti “diretti” con gli esseri provenienti da Sirio. Mentre alcuni potrebbero dire (you can’t be Sirius);), un gran numero di società segrete (le quali, compresero tra le loro fila, alcune delle persone più influenti del mondo) e sistemi di credenze insegnano che esiste una connessione mistica tra l’umanità e Sirio .

Nella mitologia Dogon, l’umanità si dice fosse nata dai Nommo, una razza di anfibi che abitava un pianeta in orbita attorno a Sirio. La leggenda continua dicendo che “discesero dal cielo in un vascello che produceva fuoco e tuoni” e insegnarono all’uomo profonde conoscenze. Questo portò Robert Temple a teorizzare che i Nommo fossero extraterrestri abitanti di Sirio che, ad un certo punto, in un lontano passato, arrivarono sulla Terra per insegnare alle antiche civiltà (come gli Egiziani e i Dogon) nozioni riguardo il nostro sistema solare e quello di Sirio. Queste civiltà avrebbero poi riportato gli insegnamenti dei Nommo nelle loro religioni rendendoli punti focali degli insegnamenti misterici.

Il sistema mitologico Dogon è sorprendentemente simile a quello di altre civiltà come i Sumeri, gli Egizi, i Babilonesi e gli israeliti in quanto include il mito archetipico di un “grande maestro che proviene dall’alto”. A seconda della civiltà, questo grande maestro è noto come Enoch, Thoth o Ermete Trismegisto e si dice abbia insegnato all’umanità le scienze teurgiche. Nelle tradizioni occulte, si ritiene che Thoth-Hermes fosse il maestro del popolo di Atlantide, che, secondo la leggenda, divenne la civilità più avanzata del pianeta prima del Diluvio Universale (resoconti di un diluvio possono essere trovati nel mitologie di innumerevoli civiltà). I sopravvissuti di Atlantide navigarono verso vari paesi, tra cui l’Egitto, dove diffusero le loro avanzate conoscenze. Gli occultisti ritengono che le inspiegabili somiglianze tra civiltà lontane (come i Maya e gli Egizi), possano essere spiegate da un comune contatto con Atlantide.

 “Fu messa al sicuro la conoscenza religiosa, filosofica e scientifica posseduta dai chierici di Atlantide, dopo che la catastrofe cancellò ogni traccia dell’isola? Il culto solare atlantideo è stato perpetuato nel ritualismo e cerimonialismo cristiano e pagano. Sia la croce che il serpente erano emblemi Atlantidei della sapienza divina. I progenitori (Atlantidei) divini dei Maya e dei Quichés dell’America centrale coesistevano all’interno della luminosità verde/azzurra di Gucumatz, il serpente “piumato”. I sei saggi “nati nei cieli” si manifestarono come centri di luce uniti o sintetizzati dal settimo – e capo – del loro ordine, il serpente “piumato”. Il titolo di serpente “alato” o “piumato” fu applicato a Quetzalcoatl o Kukulcan, l’iniziato dell’America centrale. Il centro della saggezza/religione Atlantidea era presumibilmente un grande tempio piramidale che si ergeva sul bordo di un altopiano nel bel mezzo della Città dalle Porte d’Oro. Da qui i sacerdoti iniziati alla sacra piuma uscivano, portando le chiavi della Saggezza Universale fino agli estremi confini della terra.

(…)

    Dagli Atlantidei il mondo non ha solo ricevuto un patrimonio inestimabile di arti, misteri, filosofie, scienze, etica e religioni, ma anche un’eredità di odio, conflitti e perversione. Gli Atlantidei fomentarono e scatenarono la prima guerra e si disse che tutte le guerre successive vennero combattute in uno sforzo inutile per giustificare la prima e poter eventualmente correggere l’errore che la causò. Prima che Atlantide sprofondasse, i suoi iniziati spiritualmente illuminati, i quali si resero conto che la loro terra era stata condannata in quanto si era allontanata dalla Via della Luce, scapparono dallo sfortunato continente. Portando con se le dottrine sacre e segrete, questi Atlantidei si stabilirono tra gli egiziani, dove divennero i loro primi governanti “divini”. Quasi tutti i grandi miti cosmologici che formano la base dei vari libri sacri del mondo si basano sui rituali dei Misteri Atlantidei. “3

Thoth-Ermete Trismegisto, è l’equivalente dei Nommo Dogon, i quali si ritiene provenissero da Sirio? I testi antichi riguardanti Hermes lo descrivono come un maestro dei misteri “porveniente dalle stelle”. Inoltre, Thoth-Hermes era direttamente collegato con Sirio nella mitologia egizia.

   “La stella del cane: la stella veniva adorata dagli egiziani e riverita dagli occultisti, dal popolo, perché il suo sorgere eliaco con il Sole, era un segno delle benefiche inondazioni del Nilo, dai mistici perché viene misteriosamente associata a Toth- Hermes, dio della saggezza, e a Mercurio, in un’altra forma. Così Sothis-Sirio aveva, ed ha ancora, un’influenza mistica e diretta sopra il creato, ed è collegato a quasi ogni dio e dea. Fu “Iside nel cielo” e venne chiamato Iside-Sothis, in quanto Iside era “nella costellazione del cane”, come dichiarato nei monumenti a lei dedicati. Essendo connessa con la Piramide, Sirio era, quindi, collegata ai rituali iniziatici che avevano luogo in essa. “4

    “Il trattato Trismegistico ‘La Vergine del Mondo’ si riferisce al ‘Rito Nero’, collegato con l’Osiride Nero, come il più alto grado iniziatico segreto possibile, nell’antica religione egizia – è l’ultimo segreto dei misteri di Iside. Questo trattato dice che Hermes giunse sulla Terra per insegnare agli uomini la civiltà per poi “tornare di nuovo fra le stelle”, a casa, lasciandosi alle spalle la tradizione misterica egiziana con i suoi segreti celesti che un giorno forse, verranno decodificati. “5

Interpretare la mitologia delle culture antiche, non è una scienza esatta e le connessioni sono intrinsecamente difficili da provare. Tuttavia, il collegamento simbolico tra Sirio e la conoscenza occulta è sempre presente nel corso della storia attraversando immutato il corso dei secoli. Infatti, lo si venera oggi come lo si venerava millenni fà. Le moderne società segrete come la massoneria, i Rosacroce e la Golden Dawn (considerati ordini ermetici in quanto i loro insegnamenti si basano su quelli di Ermete Trismegisto) attribuiscono tutte, un significato fondamentale alla stella. Uno sguardo preparato al loro simbolismo può evidenziare la profonda connessione tra Sirio e la filosofia occulta.

SIRIO NEL SIMBOLISMO OCCULTO E NELLE SOCIETA’ SEGRETE

Affermare che Sirio è “importante” per gli ordini ermetici sarebbe un eufemismo. La stella del cane è niente di meno che il fulcro degli insegnamenti e del simbolismo delle società segrete. Una prova di questo fatto: molte si sono ispirate a Sirio per il proprio nome.

NEI TAROCCHI

maj17Il diciassettesimo Arcano Maggiore si chiama Les Etoiles (Le stelle in francese), e ritrae una ragazza inginocchiata con un piede in acqua e con la posizione del corpo che ricorda in qualche modo una svastica. Ha due urne, che riversa in mare e in terra. Sopra la testa della giovane donna ci sono otto stelle, una delle quali è eccezionalmente ampia e luminosa. Il Conte de Gébelin considera la grande stella Sothis o Sirio e le altre sette come i sacri pianeti degli antichi. Ritiene che la figura femminile sia Iside nell’atto di provocare le inondazioni del Nilo che accompagnano il sorgere della stella del Cane. La figura nuda di Iside potrebbe significare che la natura non riceve la sua verde veste fino alle inondazioni del Nilo le quali rilasciano la vita germinale di piante e fiori. 6

 

IN MASSONERIA

Nelle logge massoniche, Sirio è conosciuto come la “Stella Splendente”. Uno semplice sguardo alla sua importanza nel simbolismo massonico rivelerà chiaramente la sua estrema importanza. L’autore massonico, William Hutchinson, scrisse su Sirio: “Nella Loggia è il primo e più elevato oggetto su cui va posta l’attenzione”. Allo stesso modo in cui la Luce di Sirio si faceva strada nella grande piramide durante i riti di iniziazione, così oggi è possibile ritrovare il suo simbolo all’interno delle logge massoniche.

     “Gli antichi astronomi videro tutti i grandi simboli della massoneria nelle stelle. Sirio brilla nelle nostre logge come la Stella Splendente. “7.

masonic-floor-21-e1304188737534Sirio, la stella fiammeggiante, al centro del pavimento massonico.

IMG_7911-e1304189249578La stella fiammeggiante risplende sui membri di una loggia massonica

“(La Stella Fiammeggiante) rappresentava in origine Sirio, o stella del cane, il precursore della inondazione del Nilo, il dio Anubi, compagno di Iside nella sua ricerca del corpo di Osiride, suo fratello e marito. Divenne poi l’immagine di Horus, il figlio di Osiride. Figlio di Iside, la quale rappresentava la natura universale, era lui stesso materia primitiva, fonte inesauribile di Vita, scintilla creatrice, seme universale di tutti gli esseri viventi. Fu inoltre Hermes il Dio della Conoscenza, il cui nome in greco è quello di Mercurio. “8

In massoneria, viene insegnato che la stella fiammeggiante è un simbolo di divinità, di onnipresenza (il Creatore è presente ovunque) e di onniscienza (il Creatore vede e sa tutto). Sirio è quindi il “luogo sacro” verso il quale tutti i massoni devono ambire: E’ la fonte del potere divino e la destinazione degli individui divini. Questo concetto è spesso rappresentato nell’arte di ispirazione massonica.

sirius-look04Nell’arte massonica Sirio viene ritratto come la meta del percorso di ogni massone

Per raggiungere la perfezione, l’iniziato deve correttamente comprendere e interiorizzare la duplice natura del mondo (bene e male, maschile e femminile, bianco e nero, ecc) attraverso una metamorfosi alchemica. Questo concetto è simbolicamente rappresentato dall’unione di Osiride e Iside (il principio maschile e femminile) che da vita a Horus, la star-child, la figura simile a Cristo, l’uomo perfetto della Massoneria – il quale viene identificato con la Stella Fiammeggiante.

    “Il sole e la luna … rappresentano i due grandi principi … il maschio e la femmina … entrambi illuminano loro figlio, la stella fiammeggiante, o Horus.” 9

Il geroglifico egiziano che rappresenta Sirio è stato esotericamente interpretato come una rappresentazione di questa trinità cosmica.

siriushieroglyph1-e1304782865737Il geroglifico che rappresenta Sirio contiene tre elementi: un obelisco “fallico” (che rappresenta Osiride), una cupola “simile ad un utero” (che rappresenta Iside) e una stella (che rappresenta Horus)

Questo concetto è così cruciale per i massoni, che è stato incorporato in alcune delle strutture più importanti del mondo.

siriusIl Washington Monument, un obelisco egizio che rappresenta il principio maschile, è collegato direttamente con la cupola del Campidoglio, che rappresenta il principio femminile. Insieme producono un’energia invisibile Horus, rappresentata da Sirio. (Per ulteriori informazioni sul Washington Monument, leggete questo articolo).

Come affermato sopra da Albert Pike, il dio egizio Horus e la stella Sirio vengono spesso associati. Nel simbolismo massonico, l’occhio di Horus (o occhio che tutto vede) è spesso raffigurato circondato dalla scintillante luce di Sirio.

McL_masonic12-e1304203538489Una tavola massonica raffigurante il sole sopra la colonna di sinistra (che rappresenta il maschile), la luna sopra la colonna di destra (che rappresenta il femminile) e Sirio sopra il pilastro centrale, che rappresenta l’ “uomo perfetto” o Horus, il figlio di Iside e Osiride. Si noti l’​​”occhio di Horus” in Sirio.

sirius-final04-e1304203670110L’occhio di Horus all’interno di un triangolo (a simboleggiare la divinità) circondato dai bagliori/raggi di Sirio.

blazing2L’occhio che tutto vede all’interno della stella fiammeggiante, nell’arte massonica

Data la correlazione simbolica tra l’occhio che tutto vede e Sirio, l’immagine successiva diventa auto-esplicativa.

09108La luce dietro all’occhio che tutto vede sulla banconota da un dollaro americano non proviene dal sole, ma da Sirio. Un omaggio a Sirio quotidianamente portato nelle tasche di milioni di cittadini.

L’ORDINE DELLA STELLA D’ORIENTE

OES-Symbol.gifIl simbolo dell’ordine della stella d’oriente è molto simile alla stella fiammeggiante della massoneria

Considerata la “versione femminile” della massoneria (anche gli uomini tuttavia possono entrarci), l’Ordine della Stella d’Oriente (OES) venne chiamata così in onore di Sirio, la “Stella che sorge a Oriente”. Una spiegazione per il “grande pubblico” sulle origini del nome dell’Ordine sostiene che deriva dalla “Stella d’Oriente” che portò i Tre Magi presso la grotta della natività di Gesù Cristo. Uno sguardo al significato occulto del simbolismo dell’Ordine rende tuttavia chiaro che OES è un riferimento a Sirio, la stella più importante della Massoneria, l’organizzazione madre dell’ordine.

sister_in_the_desertUn’opera dell’Oes che ritrae Sirio sopra la grande piramide

MADAME BLAVATSKY, ALICE BAILEY E LA TEOSOFIA

Helena Blavatsky e Alice Bailey, le due principali figure associate alla Teosofia, considerano entrambe Sirio fonte di potere esoterico. La Blavatsky affermò che Sirio esercita un’influenza mistica su tutti gli esseri viventi ed è collegato ad ogni grande religione dell’antichità.

Alice Bailey vede la Stella del Cane come la vera “Grande Loggia Bianca” e crede che sia il luogo d’origine della “Gerarchia Spirituale”. Per questo motivo si considera Sirio, come la “stella dell’iniziazione”.

“Questa è la grande stella dell’iniziazione perché la nostra Gerarchia (espressione del secondo aspetto della divinità) è sotto la supervisione o sotto il controllo spirituale magnetico della Gerarchia di Sirio. Queste sono le principali influenze di controllo con cui il Cristo cosmico lavora sul principio del Cristo nel sistema solare, nel pianeta, nell’uomo e nelle espressioni inferiori della vita. Viene esotericamente chiamata la “brillante stella della sensibilità.” 10

Non diversamente dalla maggior parte degli scrittori esoterici, Bailey ritiene che Sirio abbia un grande impatto nella vita umana.

“Tutto quello che si può fare nel trattare questo importante tema è elencare brevemente alcune delle influenze cosmiche che sicuramente influiscono sulla nostra terra producendo risultati nelle coscienze di ogni individuo e che durante i rituali iniziatici producono certi tipi di fenomeni.”

     In primo luogo vi è l’energia o forza emanata dalla stella Sirio. Cercando di esprimere a parole il concetto, l’energia del pensiero, o forza mentale, nella sua totalità, raggiunge il sistema solare da un lontano centro cosmico attraverso Sirio. Sirio funziona da trasmettitore, o da punto focale, da cui partono quelle influenze che producono l’autocoscienza nell’uomo. “11

ALEISTER CROWLEY, L’A.A. E KENNETH GRANT

Nel 1907, Crowley fondò il suo ordine occulto chiamandolo A.A. – Abbreviazione di Astrum Argentium, che può essere tradotto con ‘L’Ordine della Stella d’Argento’. La ‘Stella d’Argento’ era, naturalmente, un riferimento a Sirio. Anche se Crowley si riferì quasi sempre alla stella del cane in termini velati, tutta la sua filosofia magica, dal suo sviluppo ai tempi della massoneria arrivando fino agli ultimi anni nell’OTO, era completamente in linea con l’influenza Siriana, che venne identificato ed espresso da altri scrittori della sua epoca. Il presunto contatto con il suo Santo Angelo Custode che lo portò successivamente alla stesura del ‘Liber AL:The Book Of The Law’ tramite canalizzazione (fece da medium per l’”Angelo), si crede abbia avuto origine da Sirio.

Se Crowley utilizzava parole in codice per descrivere Sirio, il suo protetto Kenneth Grant scrisse esplicitamente e ampiamente sulla stella del cane. Nei suoi numerosi libri, descrive spesso Sirio come un potente centro di potere magico magnetico. La sua convinzione che la stella fosse la chiave centrale per svelare i misteri delle tradizioni egiziane e tifoniane si rafforzò nel tempo e divenne lo scopo principale delle sue ricerche. Una delle tesi più importanti e controverse di Grant fu la sua scoperta della “corrente Sirio / Set”, che è una dimensione extra-terrestre che connette Sirio, la Terra e Set, il dio Egiziano del Caos – che verrà associato in seguito a Satana.

    “Set è l’iniziatore, il mezzo di apertura delle coscienze umane ai raggi del Dio immortale Sirio – il Sole del Sud” 12.

 “Sirio, o Set, fu “l’uno senza testa” originale – la luce della regione inferiore (al sud) conosciuta (in Egitto) come An (il cane), quindi Set-An (Satana), il signore delle regioni infernali, il luogo del calore,  a cui venne dato successivamente il nome di “inferno” da una interpretazione moralistica. “13

Anche se ogni filosofia occulta descrive Sirio in maniera leggermente differente, viene ancora considerato il “sole dietro il sole”, la vera fonte del potere occulto. La stella viene reputata la culla della conoscenza umana e persiste la convinzione che vi sia un forte collegamento tra la razza umana e questo astro. C’è un vero collegamento tra Sirio e la Terra? La stella del cane è un simbolo esoterico che rappresenta qualcosa che avviene nel regno spirituale? E’ entrambe le cose? Un fatto è certo, il culto di Sirio non è una “cosa del passato” anzi è più vivo che mai ai giorni nostri. Un sguardo in profondità alla nostra cultura popolare, pesantemente influenzata dal simbolismo occulto, rivela numerosi riferimenti a Sirio.

SIRIO NELLA CULTURA POPOLARE

I riferimenti diretti a Sirio nella cultura popolare, sono troppi da elencare (ad esempio, provate a visualizzare il nome ed il logo della più importante radio satellitare del mondo). Un aspetto più interessante da analizzare sono i riferimenti codificati a Sirio. Importanti film hanno infatti, al loro interno, dei velati ma profondi riferimenti alla stella del cane (apparentemente destinati a coloro “che sanno”), dove la star interpreta lo stesso ruolo che avrebbe nelle scuole misteriche: quello di insegnante divino o iniziatore. Ecco alcuni esempi.

pinocIn Pinocchio della Disney, basato su una storia scritta dal massone Carlo Collodi, Geppetto prega la stella più luminosa del cielo perchè gli conceda un “bambino vero”. La fata turchina (il suo colore è un riferimento alla brillantezza azzurra di Sirio), discende allora dal cielo per dare vita a Pinocchio. Nell’impresa che vedrà il burattino tentare di diventare un ragazzo (un’allegoria per l’iniziazione esoterica), la fata turchina guiderà Pinocchio sulla “retta via”. Sirio viene quindi rappresentato come fonte di vita, una guida e un maestro. (Per ulteriori informazioni vedi l’articolo sull’interpretazione esoterica di Pinocchio)

Anche la colonna sonora del film Pinocchio è un’ode a Sirio:

When you wish upon a star, makes no difference who you are
Anything your heart desires will come to you

If your heart is in your dreams, no request is too extreme
When you wish upon a star as dreamers do

(Fate is kind, she brings to those who love
The sweet fulfillment of their secret longing)

Like a bolt out of the blue, fate steps in and sees you thru
When you wish upon a star, your dreams come true

siriusblackIn Harry Potter, il personaggio Sirius Black è un probabile riferimento a Sirio B. (la stella più “scura” del sistema binario di Sirio ‘). E’ il padrino di Harry Potter, il che rende Sirio, ancora una volta, un maestro e una guida. Il mago può trasformarsi in un grosso cane nero, un altro collegamento alla “stella del cane”.

0_SiriusIn “The Truman Show”, un riflettore – utilizzato per imitare la luce di una stella nel mondo fittizzio di Truman – cade dal cielo sfiorandolo. L’etichetta sul riflettore lo identifica come Sirio. L’incontro tra Sirio e Truman diede a quest’ultimo un assaggio di “vera conoscenza” e stimolò la sua ricerca della verità. Sirio è dunque la “stella dell’iniziazione”. Ha fatto capire a Truman i limiti del suo mondo costruito (il nostro mondo materiale) conducendolo verso la libertà (l’emancipazione spirituale).

CONCLUDENDO

Dagli albori della civiltà fino ai tempi moderni, dalle remote tribù dell’Africa alle grandi capitali del mondo moderno, Sirio era – ed è ancora visto come portatore di vita. Nonostante la disparità tra le culture e le epoche, vengono riconosciuti gli stessi attributi misteriosi alla stella del cane, che può indurci a chiederci: come possono tutte queste definizioni sincronizzarsi in modo così perfetto? Esiste una fonte comune per questi miti di Sirio? La stella del cane è da sempre associata alla divinità ed è considerata una fonte di conoscenza e potere. Queste connessioni sono particolarmente evidenti quando si esaminano gli insegnamenti e la simbologia delle società segrete, che insegnano da sempre l’esistenza  di un collegamento mistico con questo particolare corpo celeste. C’è un legame segreto tra l’evoluzione umana e Sirio? Risolvere questo enigma significherebbe svelare uno dei più grandi misteri dell’umanità.

Fonte

Luoghi Misteriosi: La piramide degli Illuminati a Blagnac, Francia

Situato in un sobborgo di Tolosa, la “Place de la Révolution” è probabilmente uno dei luoghi dove il design illuminato è più palese: una enorme piramide sopra ad una mappa del mondo.

place11

Il significato simbolico di questa struttura rivela una ideologia piuttosto triste ed elitaria e sembra confermare le affermazioni dei teorici del complotto: il mondo è guidato da una cabala segreta chiamata Illuminati.

La Place de Revolution è situata su una rotatoria nel tranquillo comune di Blagnac a Tolosa ed è attraversata ogni giorno da un costante flusso di automobili. Come accade il più delle volte, la maggior parte dei residenti trovano “carino” e “decorativo” il monumento che adorna la loro città, senza avere la minima idea del suo significato occulto. Per coloro che hanno “occhi per vedere”, tuttavia, la Place de la Révolution rivela inequivocabilmente e chiaramente quella forza nascosta che ha plasmato il passato e sta lavorando senza sosta per costruire il futuro. In questa apparentemente semplice struttura sono incorporati gli obiettivi, le aspirazioni, la filosofia e le credenze delle élite nascosta che guida le masse verso un Nuovo Ordine Mondiale.

CONSIDERAZIONI STORICHE

La Place de la Révolution è stata costruita nel 1989 per commemorare il bicentenario della Rivoluzione francese. Gli storici moderni concordano sul fatto che la Massoneria svolse un ruolo fondamentale nel dispiegarsi della rivoluzione.

“Se uno vuole analizzare un grande evento mondiale ispirato e promosso dalle società segrete, basta che studi la Rivoluzione Francese, che devastò la nazione tra il 1787 e il 1799. I leader rivoluzionari, nel tentativo di rovesciare la monarchia decadente del re Luigi XVI, lanciarono la prima rivoluzione nazionale dei tempi moderni.

Anche se è credenza comune che sia stata il risultato di una rivolta pubblica per la mancanza di cibo e di governance, i documenti e i rapporti sono abbastanza chiari riguardo al fatto che la rivoluzione fu istigata da cellule della massoneria francese e degli illuminati tedeschi.

La Nuova Enciclopedia Britannica ci dice che in Francia, sorse un sistema politico e una prospettiva filosofica che metteva in discussione il cristianesimo … La fratellanza era composta da gruppi come i massoni e gli Illuminati, contrapponendosi alle comunità cristiane. “

Lo studioso di società segrete e autore Nesta H. Webster non va per la leggera, scrivendo nel 1924, “[The Masonic book A Ritual and Illustrations of Freemasonry] in cui possiamo trovare il seguente passaggio: ‘I massoni … diedero vita alla rivoluzione guidati dall’infame duca di Orleans. ‘”

L’autore Bramley scrisse: “Nel corso della prima rivoluzione francese, un leader chiave dei ribelli era il duca d’Orléans, che era gran maestro della massoneria francese prima di dimettersi al culmine della Rivoluzione. Il marchese de Lafayette, l’uomo che fu iniziato nella fraternità massonica di George Washington, svolse un ruolo importante nella rivoluzione francese. Il Club giacobino, che era il nucleo radicale del movimento rivoluzionario francese, venne fondato da massoni di spicco.” – Jim Marrs, Rule By Secrecy

Lungi dal nascondere questo fatto, i massoni francesi sono molto orgogliosi di questo risultato storico. Molti monumenti massonici furono eretti in Francia nel 1989 per celebrare il ruolo della massoneria nella rivoluzione francese. Quello a Blagnac è tuttavia particolarmente rivelatorio. E ‘moderno, un po’ futuristico e si concentra su “ciò che resta da fare” piuttosto che su “ciò che è stato fatto”. Descrive un mondo unito sotto il dominio di una piramide gigante, che rappresenta le società segrete all’interno del regno del Grande Architetto.

LA PIRAMIDE

place11

 

La piramide è composta da un totale di tredici strati, i due strati superiori sono separati da un divisore metallico. Se avete studiato le opere d’arte o i monumenti che sono stati ispirati dagli insegnamenti massonici, saprete già che il numero tredici viene costantemente rappresentato in diversi modi. Gli strati inferiori della piramide rappresentano i gradi inferiori della Massoneria, mentre i primi due, che sono separati dal divisore, rappresentano – i “gradi nascosti” degli Illuminati. Ogni volta che parlo di Massoneria su questo sito, faccio sempre riferimento a quei gradi nascosti. Lì risiede la “verità” e la matrice decisionale. Gli strati inferiori sono semplicemente una scuola di ermetismo e sono un mezzo per reclutare “coloro che sono degni”. Se sei un massone e non sei in cima alla gerarchia, non mi riferisco a te (volevo rendere chiaro questo punto). È interessante notare che la piramide sul retro della banconota da un dollaro americano contiene tredici gradoni.

Questa piramide è letteralmente sospesa sopra una mappa del mondo.

DSCN2375

 

Il simbolismo qui non potrebbe essere più evidente. La piramide, questa struttura simbolica che rappresenta le società segrete, le quali operano in tutti i continenti, fluttua sopra il mondo intero, dominandolo (alcuni potrebbero dire oscurandolo).

L’acqua, in questa struttura, ha un profondo significato simbolico e spirituale. Emanata dalla cima della piramide, l’acqua scivola lentamente verso il basso su ogni strato per finire poi sulla mappa del mondo. L’acqua, una rappresentazione della sapienza divina, inizia conquistando il vertice della piramide, che rappresenta l’elite illuminata del mondo. Dalla cima, l’acqua scende da un livello all’altro, “nutrendo” ogni grado massonico con la sua quota di saggezza. Il risultato finale è che simbolicamente, il mondo intero è ripieno (o annegato a seconda del punto di vista) di questa conoscenza.

Se vista in termini cabalistici, l’acqua che scorre attraverso i tredici strati o “canali” è un riferimento a Mem, la fonte della sapienza.

“Proprio come le acque di una fontana vera, esse salgono dalla loro sconosciuta fonte sotterranea (il segreto degli abissi nel racconto della Creazione) per rivelare se stesse alla terra, allo stesso modo si comporta la fonte della sapienza con il suo flusso che ha origine dal superconscio. Nella terminologia della Kabbalah, questo flusso parte da Keter (“corona”) e arriva a Chokmah (“saggezza”). Il flusso è simboleggiato nei Proverbi come “il ruscello che scorre, la fonte della saggezza.”

In particolare, ci viene insegnato che ci sono tredici canali che fluiscono dalla sorgente del superconscio all’inizio della coscienza. Questi canali corrispondono ai Tredici attribuiti della Misericordia rivelati a Mosè sul Sinai, così come ai tredici principi della Torah, la “logica” (soprarazionale) della Torah. fonte: http://www.inner.org

LE TAVOLETTE DI BRONZO

DSCN2374

 

Di fronte alla piramide vi sono due tavole di bronzo, che ricordano molto, nella forma, le tavole dei dieci comandamenti di Mosè, vi sono tuttavia incisi glifi astronomici e planetari al posto di parole. La lastra rettangolare di bronzo che unisce le due tavole mostra la più grande realizzazione dell’illuminismo moderno: la Dichiarazione dei diritti dell’uomo.

DSCN2373

L’incisione è una riproduzione di questo documento:

Declaration_of_Human_Rights

La dichiarazione contiene molti simboli massonici, illuministi e alchemici, come (partendo dall’alto): l’occhio del Grande Architetto, l’Orobouros (serpente che si mangia la coda), il berretto frigio (il cappello rosso sotto l’Ouroboros) e il fascio littorio. Non dimentichiamo le due colonne massoniche su ogni lato che sostengono il tutto.

“Nel punto focale di questo documento illuminato (e delle sue copie), troviamo un motivo mitraico – il berretto frigio rosso situato sulla cima del splendente acciaio di un arma, incastonata verticalmente, stile Excalibur, nella roccia. Se qualcuno avesse dubbi sul significato simbolico di questa lancia e dl suo equivalente mitraico, la spada o la Harpe, l’attenzione è rivolta ai fasci littori, o Barsom, i quali rimarrebbero inspiegabili in questo contesto. Inoltre, la nappa rossa situato sopra il fascio littorio è un importante simbolo massonico per il ‘legame mistico’ che lega i massoni, nonostante abbiano diverse opinioni e prospettive. Il nodo, tuttavia, è un simbolo ancora più antico dell’unione cosmica trans-terrestre”.-Mark Hoffman, Freemasonry and the Survival of the Eucharistic Brotherhoods

In un documentario sui monumenti massonici a Parigi, Jacques Ravenne, un autore francese e massone di alto livello, dichiarò:

“La Dichiarazione dei diritti dell’uomo, creata in Francia e gradualmente adottata in tutto il mondo, è stata concepita, discussa e scritta nelle logge massoniche, prima di essere resa pubblica. Uno può rintracciarne le origini massoniche con l’uso di simboli, che hanno ben poca importanza per il profano, ma sono estremamente importanti per l’iniziato. “(Tradotto dal francese)

Il simbolo più significativo è l’Occhio nel triangolo, che si trova anche sul retro del Gran Sigillo degli Stati Uniti. E’ un simbolo inconfondibile dei Misteri ed è diventato il simbolo più riconosciuto dell’Illuminismo nella cultura pop. L’intera struttura è stata concepita per somigliare a questo occhio all’interno di un triangolo.

DSCN23701Un foro al centro della piramide rappresenta l’Occhio del Grande Architetto. Notate che i sentieri che circondano la piramide sono fatti per assomigliare a raggi di gloria.

LA CITAZIONE DI LEQUEU

angle

I creatori di questa struttura iscrissero, alla base della piramide, il suo vero significato. Leggiamo infatti:

LE BONHEUR EST DANS L’ANGLE OÙ LES SAGES SONT ASSEMBLÉS.

che può essere tradotto in:

LA FELICITA’ E’ NELL’ANGOLO IN CUI I SAGGI SONO RIUNITI.

Questa frase è una citazione di Jean-Jacques Lequeu, un architetto francese di epoca rivoluzionaria che mescolò principi massonici con progetti visionari.

L ‘”angolo” a cui fa riferimento l’enigmatica citazione di Lequeu è un riferimento diretto alla Massoneria, dove l’architettura e la geometria sono alla base delle loro allegorie spirituali. I simboli massonici della squadra e del compasso e la convinzione che Dio sia il “Grande Architetto” sono una prova sufficiente di questo fatto. Nel contesto della piramide, tuttavia, la citazione assume un significato specifico. “L’angolo in cui i saggi riuniti” molto probabilmente allude al divisore posizionato sulla parte superiore della piramide, a livello della cuspide. Come accennato in precedenza, la parte superiore della piramide rappresenta gli Illuminati, l’ordine nascosto che è accessibile solo a pochi eletti. Quindi la citazione dice: “La vera felicità è in cima alla piramide, negli Illuminati, dove i più saggi si riuniscono”.

Dall’altro lato c’è una incisione che recita:

“TEMPLE DE LA SAGESSE SUPREME”

che può essere tradotto in:

“IL TEMPIO DELLA SAGGEZZA SUPREMA”

Potrebbe essere considerato il vero nome della struttura, la quale contiene terminologia massonica confermandone il significato riportato sopra.

LA “CASA”

La struttura metallica di una casa circonda la piramide. Questo rappresenta la creazione metaforica del “Grande Architetto”, un grande tempio, all’interno del quale la sapienza divina fluisce liberamente. D’altra parte, si può interpretare questa cosa come una sorta di prigione. Notate come la punta della piramide superi la struttura metallica.

pyramidtipSolo la cuspide supera i confini della casa

Gli illuminati sono gli unici in grado di fuggire alla prigione della materialità?

IL BERRETTO FRIGIO

DSCN2384

Nella piazza che circonda la piramide ci sono numerose colonne, compresa questa, sormontata da un berretto frigio stilizzato. Questo cappello rosso, con la punta rivolta in avanti, è diventato il simbolo della rivoluzione in Francia e negli Stati Uniti. Ancora una volta, le origini e il significato di questo cappello si possono trovare nei misteri occulti.

“Nel corso del 18° secolo i ‘misteri di Mitra’ e il loro simbolismo furono di grande interesse per la massoneria, e la fusione tra il berretto utilizzato nel mitraismo e il Pileus risultò nel berretto frigio rosso, un simbolo di ‘libertà’, il quale sormontava un palo della libertà durante la guerra d’indipendenza americana e nella rivoluzione francese. “-Mark Hoffman, Freemasonry and the Survival of the Eucharistic Brotherhoods

275px-Senate_Seal.svg

Berretto frigio sul sigillo del Senato degli Stati Uniti

“Come berretto frigio, o berretto simbolico, ha sempre mantenuto il suo colore rosso. Si trasformò poi nel ‘Berretto della Libertà’, uno stendardo rivoluzionario. E’ sempre maschile nel suo significato. Segna la punta dell’obelisco, la corona o la punta del fallo. Le sue origini risalgono al rito della circoncisione.

Il vero significato del berretto rosso, o ‘berretto della libertà’, è oscuro da tempo immemorabile, nonostante il fatto che venisse considerato come un importante geroglifico/figura. Ha come significato il simultaneo soprannaturale ‘sacrificio’ e ‘trionfo’. Discende dai tempi di Abramo e si suppone che sia un emblema dello strano rito della circoncisione. Il berretto rosso,  o ‘berretto della libertà’ rappresenta quel tegumento separato da un determinato punto, che ha vari nomi in diverse lingue e che fornisce l’idea centrale di questo “rito sacrificale”. Ora è un simbolo magico ed è divento un talismano di indicibile potenza. Si tratta di un’emblema dell”iniziazione’, e di un certo tipo di battesimo. Il berretto frigio, fin dalla sua nascita, è considerato un simbolo dell”illuminato’ “. – Hargrave Jennings, Rosacroce: i loro riti e misteri

CONCLUDENDO

La Place de la Révolution di Blagnac è uno di quei monumenti con palesi riferimenti agli illuminati. Celebra apertamente, la natura delle opere delle società segrete. Il “Tempio della Suprema Saggezza” è permeato di simbolismo e di messaggi che alludono direttamente alla Massoneria e agli Illuminati nascondendo in bella vista la vera filosofia dei nostri leader mondiali.

La Rivoluzione francese fu condotta principalmente dalla massoneria e provocò un grande successo politico – la creazione della Repubblica francese – i cui ideali si irradiarono in tutto il mondo. È realistico pensare che il lavoro delle società segrete si sia fermato lì? Gli studiosi della massoneria ritengono che quegli eventi siano stati solo l’inizio, il primo passo verso un “mondo illuminato”. Il fatto è che la storia non è altro che una serie di cospirazioni. La rivoluzione francese fu una teoria della cospirazione fino a che non divenne un fatto storico. Allo stesso modo, il Nuovo Ordine Mondiale è una cospirazione che diventerà un fatto storico. Non vi è tuttavia alcuna necessità di mantenere questa cospirazione nascosta, le masse sono troppo ignoranti per capire cosa sta succedendo.

Fonte