Archivi Blog

Perché questi dipinti, raffiguranti abusi rituali, sono esposti in un tribunale di Las Vegas?

Inquietanti dipinti, raffiguranti varie scene di abusi rituali, sono esposti vicino all’ingresso della Lloyd George Federal Courthouse di Las Vegas.

Il sito ufficiale del Tribunale distrettuale degli Stati Uniti nella sezioned del Nevada afferma:

“Il cardine del sistema giudiziario americano è il tribunale … in cui testimoni testimoniano, giurie deliberano e giustizia viene fatta”.
– William H. Rehnquist, Chief Justice degli Stati Uniti

Se è così, perché ci sono dei dipinti in cui possiamo vedere degli uccelli stuprare degli esseri umani esposti al tribunale di Las Vegas?

Secondo Redoubt News:

Questi dipinti sono esposti nella parte anteriore del tribunale, vicino all’ingresso principale. (…) Sono stati creati dagli studenti delle scuole superiori locali. Il loro insegnante ha affermato: “Stanno imparando che non si giudicano le persone dalle apparenze”.

L’articolo afferma che nessuno in tribunale si è assunto la responsabilità di approvare questi dipinti.

Uno sguardo più ravvicinato a questi dipinti rivela che il loro messaggio va ben oltre al “non basarsi sulle apparenze per giudicare le persone” . I dipinti sono pieni di immagini e simbolismi relativi all’Abuso Rituale Satanico e al controllo mentale basato sul trauma (noto come Programmazione Monarch). I dipinti raccontano una storia inquietante di maltrattamenti per mano di persone estremamente malvagie, il che mi porta a dubitare che queste opere siano state realizzate da studenti delle scuole superiori.

Ecco i dipinti. Avviso: immagini forti.

Un uccello “viola” una ragazzina mentre un altro uccello guarda

Questo dipinto raffigura un unicorno disegnato sotto le parole “RE MALVAGIO”. Sulla destra ci sono due piccioni e la parola FRATELLO. Sotto l’unicorno c’è un arcobaleno (un simbolo del controllo mentale monarch) e la parola CONTADINO.

 

Un unicorno che abusa di una persona sotto un arcobaleno. Nella programmazione MK, alle vittime del trauma viene detto di “andare oltre l’arcobaleno” per dissociarsi dalla realtà.

Nel simbolismo occulto, un unicorno è un simbolo fallico (enfatizzato dal corno). Negli antichi miti e leggende, si dice che l’unicorno poteva “essere domato solo da una vergine”.

Una rappresentazione classica di un unicorno e di una vergine.

L’unicorno (chiamato Re malvagio) “viola” le vergini?

Un uccello abusa di una persona mentre un altro uccello guarda.

Una persona indossa una maschera ispirata a quelle utilizzate dai medici durante la peste bubbonica. La persona a destra non ha una maschera ed è senza volto. Le persone mascherate rappresentano le vittime degli abusi che sono stati spogliati del loro alterego?

L’unicorno (aka il re malvagio) è aggrovigliato ad una persona. Rappresenta un gestore MK che controlla l’intero essere di uno schiavo dissociato?

Un uccello che viola una persona mentre un altro uccello tiene qualcosa (persoffocarlo)? Dietro di loro c’è una persona che indossa una maschera. Un’altra vittima dissociata?

Questi dipinti sono sorprendentemente simili all’arte di Kim Noble, una sopravvissuta alla programmazione Monarch.

La pittura della Noble “What Ted Saw” descrive l’abuso di un bambino piccolo mentre altri “aiutano” e guardano.

Due ragazze indossano maschere della peste e ironiche coroncine. Due vittime

Un manichino senza testa e senza arti che indossa una maschera. Un modo tipico di rappresentare gli schiavi senza potere.

Il dipinto di Kim Noble “Dea senza braccia” ritrae una figura irrimediabilmente impotente, descritta ironicamente come una dea.

Tre figure minacciose con teste di animali.

Una persona mascherata tiene in mano qualcosa che emette fumo. In basso a destra è scritto: “Mi piace molto il fumo per la storia che racconta”. Sulla sinistra c’è un contorno chiaro di una persona mascherata similmente. In alto a destra: una persona senza testa che sembra sciogliersi. Questo dipinto si riferisce all’uso di droghe per programmare gli schiavi dissociati?

CONCLUDENDO

La serie di dipinti esposti presso la Lloyd George Federal Courthouse sembra raccontare un’orribile storia di abusi rituali. L’handler principale è rappresentato da un unicorno (un simbolo fallico) che si chiama “Re malvagio”. Uccelli commettono altri abusi. Il fatto che gli aggressori siano animali allude probabilmente al fatto che gli schiavi dissociati hanno poco o nessun contatto con la realtà. In tutti i dipinti, gli schiavi appaiono completamente alla merce dei propri aguzzini o addirittura svenuti.

Questi schiavi vengono rappresentati come figure senza volto le quali indossano maschere, che rappresentano il loro alterego creato su misura da un handler. Le maschere indossate dagli schiavi assomigliano a quelle indossate nei balli mascherati alla Eyes Wide Shut, dove l’elite partecipa ad una grande orgia rituale.

Lo scopo della programmazione Monarch è quello di causare un trauma così intenso da costringere gli schiavi a dissociarsi dalla realtà come un meccanismo di difesa naturale. I dipinti del Tribunale di Las Vegas descrivono esattamente questo processo usando un simbolismo inquietante.

Perché questi orribili dipinti sono esposti in un edificio governativo dedicato alla legge e alla giustizia?

Fonte

Annunci

NXIVM: Il potente culto che trasforma donne ricche in schiave del controllo mentale

Nascondendosi, sotto le spoglie di un “seminario per il successo dei dirigenti”, NXIVM recluta donne ricche e le introduce in una bizzarra società segreta che fa il lavaggio del cervello ai suoi membri usando rituali e tecniche di induzione del trauma prese direttamente dal manuale dell’MKULTRA.

Quando veniamo a conoscenza delle oscure ed inquietanti verita` dietro NXIVM (pronunciato Nexium), è difficile capire come questa organizzazione sia riuscita a rimanere attiva per oltre due decenni. Mentre i resoconti sugli orribili metodi del culto sono emersi per la prima volta più di 15 anni fa, NXIVM continua a reclutare donne ricche, a incanalare milioni di dollari provenienti da famiglie elitarie e ad espandersi in tutta America.

Fondato dall'”affascinante e carismatico” leader Keith Raniere (chiamato “Vanguard” dai membri) e dalla sua collaboratrice Nancy Salzman (che si fa chiamare “Prefect”), l’organizzazione vende seminari per aiutare i dirigenti a raggiungere il successo. Tuttavia, all’interno di NXIVM c’è una società segreta chiamata DOS che trasforma le donne in schiave attraverso metodi simili al Controllo mentale Monarch.

Gli ex membri raffigurano Raniere come un uomo che manipola i suoi seguaci, facendo sesso con loro e esortando le donne a seguire diete impossibili per raggiungere il tipo di fisico che trovava attraente.
– New York Times, all’interno di un gruppo segreto in cui le donne sono marchiate

Analizzeremo ora questa bizzarra “sorellanza” e i suoi metodi che sono chiaramente basati sul Controllo mentale Monarch.

MAESTRI DEL CONTROLLO MENTALE

Keith Raniere e Nancy Salzman

Nel 1998, Keith Raniere e Nancy Salzman fondarono l’Executive Success Programs (ESP), una società che offriva corsi e seminari di life-coaching e auto-miglioramento. Il sistema era basato su un “amalgama di tecniche terapeutiche” come l’ipnosi e la programmazione neuro-linguistica (PNL). Sia Raniere che Salzman erano addestrati nella PNL, una ben nota tecnica di modificazione del comportamento. Non sorprende che la PNL sia una parte importante del controllo mentale Monarch.

I programmatori utilizzavano la PNL prima che diventasse nota come PNL nel 1976. (…) Se si studia la PNL, si scoprirà che libri come “Basic Techniques Book II” di Clifford Wright insegnano alla gente come creare stati dissociativi che sono personalità alternative e come come sviluppare diversi stati mentali e pseudo personalità multiple. È difficile esprimere tutti i diversi crossover che la PNL ha con la programmazione Monarch, ma in in molte situazioni i concetti della PNL potrebbero essere stati d’aiuto ai gestori.
– Fritz Springmeier, la formula per creare uno schiavo del controllo mentale

In pochi anni, l’ESP ha formato più di 3.700 persone, compresi individui di grande potere come: Sir Richard Branson, magnate miliardario; Sheila Johnson, co-fondatrice di Black Entertainment Television (BET); Antonia C. Novello, un ex chirurgo generale degli Stati Uniti; Stephen Cooper, amministratore delegato in carica di Enron; Ana Cristina Fox, figlia dell’ex presidente messicano; e Sara e Clare Bronfman, le figlie dell’erede della fortuna di Seagram.

Pochi anni dopo, ESP cambiò il suo nome in NXIVM e rastrellò milioni di dollari vendendo il suo sistema brevettato chiamato “Rational Inquiry”. Per un corso di cinque giorni si spendono $ 10.000, NXIVM fornisce “formazione in settori quali etica, analisi logica e capacità di problem solving”.

Non ci volle molto prima che i giornalisti scoprissero i bizzarri metodi utilizzati nel culto NXIVM. Nel 2003, la rivista Forbes ha pubblicato un articolo intitolato Cult of Personality, che descrive alcune particolarità del programma:

Gli studenti pagano fino a $ 10.000 per cinque giorni di lezioni e un’intensa ricerca emotiva nelle sedute quotidiane di 13 ore. Si tolgono le scarpe durante la lezione, imparano oscure strette di mano e indossano fasce colorate brevettate in dozzine di diverse varianti che indicano il rango nell’organizzazione. Quando uno studente di alto rango entra nella stanza, gli si deve mostrare rispetto. Agli studenti viene insegnato di inchinarsi l’un l’altro e verso “Vanguard”. Durante le sue rare apparizioni, gli studenti si precipitano, in adorazione, da lui. Alcuni ex membri dicono di averlo visto salutare ogni donna con un bacio sulla bocca, anche se Raniere nega il tutto.
– Forbes, Cult of Personality

Tutti gli studenti devono firmare accordi di non divulgazione e giurare di non parlare mai di ciò che apprendono. Non diversamente dalla maggior parte delle società segrete elitarie, il silenzio dei membri è garantito da “potenziali ricatti”.

Per ottenere l’ammissione, ai membri viene richiesto di consegnare – fotografie compromettenti che saranno divulgate se l’esistenza e i segreti del gruppo venissero resi noti .
– New York Times, op cit.

I SOLDI DELLE BRONFMAN

Sara e Clare Bronfman all’evento con il Dalai Lama organizzato per NXIVM

Sara e Clare Bronfman sono le figlie del miliardario elitario Edgar Bronfman Sr. che era il presidente di Seagram (un tempo l’azienda distillatrice di bevande alcoliche piu` importante del mondo), il presidente del World Jewish Congress e un membro di spicco del gruppo Bilderberg. Sono le ereditiere di un impero globale che è ancora estremamente influente nel mondo di oggi. Inutile dire che quando sono entrate nei ranghi di NXIVM, le cose si sono fatte estremamente interessanti.

Il coinvolgimento delle sorelle Bronfman con l’organizzazione non è piaciuto al loro padre (che una volta definì NXIVM un “culto”), ma questo disaccordo non ha impedito il trasferimento di enormi quantità di denaro a Keith Raniere. I registri mostrano che Sara e Clare Bronfman hanno dato a Raniere più di $ 150 milioni, salendo nel frattempo ai vertici della compagnia.

Nel 2009, il Dalai Lama appari` ad un evento ad Albany, che ha dato a NXIVM un nuovo livello di “credibilità spirituale”.

Keith Raniere con il Dalai Lama nel 2009.

Tuttavia, i soldi di Bronfman non sono stati utilizzati solo per eventi media friendly. Si ritiene che una grossa fetta di quei soldi sia stata usata per scopi più nefandi.

Negli ultimi mesi, le persone hanno iniziato a farsi avanti con storie su nxivm. Storie su investigatori privati che ​​presumibilmente hanno messo le mani sui conti bancari e hanno intercettato telefonicamente gli oppositori di nxivm; storie riguardo alle minacce nei confronti degli oppositori del culto, racconti di un bambino di tre anni senza madre, portato nel gruppo come un neonato in circostanze misteriose, e racconti delle circostanze alla base della visita del Dalai Lama ad Albany. Al contempo iniziavano ad essere sollevate domande piu` oscure su come venivano usati i soldi delle Bronfman. In effetti, oggi, nelle molteplici cause che coinvolgono le sorelle Bronfman, vengono fatte accuse gravi – non solo riguardo a possibili ricatti e spergiuri ma anche concernenti altre attività “potenzialmente illegali”, tra cui il furto e “una cospirazione per falsificare documenti”.
– Vanity Fair, The Heiress and the Cult

Sorprendentemente, NXIVM è solo la facciata di un’organizzazione ancora più inquietante: un circolo magico che trasforma le donne in schiave.

DOS: IL CULTO DEL CONTROLLO MENTALE

Negli ultimi 20 anni, diversi giornalisti hanno esposto le pratiche sadiche e rituali del DOS (“Dominant Over submissive”). Nonostante la gravità delle accuse contro il DOS, le forze dell’ordine non hanno intrapreso alcuna azione contro di esso.

Secondo notizie recenti, una delle figure principali dietro DOS è Allison Mack, ex attrice nota per il suo ruolo nella serie “Smallville”.

La Mack intervista Raniere in “Raniere Conversations”.

Secondo Frank Parlato, ex portavoce di NXIVM, Mack è la seconda in comando in DOS. Secondo lui, non solo recluta schiavi, ma ha anche introdotto punizioni corporali nella società segreta. Dopo aver promesso loro maggiore “emancipazione” e attirandole usando attrici famose, DOS introduce le donne ad un mondo di traumi e di brainwashing che ha le sue origini nell’MKULTRA.

I detrattori dicono che Raniere gestisce un programma simile a un culto volto a scomporre psicologicamente i suoi sudditi, separandoli dalle loro famiglie e inducendoli in un mondo bizzarro di pretese messianiche, linguaggio idiosincratico e pratiche rituali.
– Forbes, op. Cit.

I più allarmanti, erano i resoconti dei crolli psicotici che si verificavano tra coloro che avevano partecipato al programma nxivm, resoconti che descrivevano quelle che sembravano essere tecniche classiche di lavaggio del cervello, in cui le persone venivano separate dalle loro famiglie e lentamente distrutte a livello psicologico.
– Vanity Fair, op. Cit.

Nel DOS, ai “maestri” viene detto di reclutare “schiavi” da introdurre nel circolo.

La sottomissione e l’obbedienza venivano usati come strumenti per raggiungere questi obiettivi, hanno affermato diverse donne. La sorellanza comprendeva circoli, ciascuno guidato da un “maestro” che avrebbe reclutato sei “schiavi”, secondo due donne. Col tempo, avrebbero reclutato schiavi per conto proprio.
– New York Times, Inside a Secretive Group Where Women are Branded

Le nuove reclute venivano poi condotte attraverso rituali di iniziazione che sono, in realtà, sessioni di tortura per provocare la dissociazione. In breve, è il controllo mentale basato sul trauma.

A marzo, la signora Edmondson giunse alla casa della signora Salzman a Clifton Park, New York, una città a circa 20 miglia a nord di Albany dove vivono Raniere e alcuni seguaci per una cerimonia di iniziazione. Dopo essersi spogliata, fu condotta con un lume di candela presso l’ubicazione del rito, dove si tolse una benda che le copriva gli occhi vedendo per la prima volta gli schiavi della signora Salzman. Le donne furono poi trasferite in una casa vicina, dove vennero marchiate.
– New York Times, op cit.

Si le donne vengono marchiate come bestiame!

L’ex membro Sarah Edmondson mostra il simbolo che è stato marchiato sul suo corpo.

Sarah Edmondson, una delle partecipanti, afferma che gli organizzatori le dissero che le avrebbero fatto un piccolo tatuaggio come parte dell’iniziazione. Tuttavia la donna non era preparata per quello che la aspettava. Ad ogni donna venne detto di spogliarsi e sdraiarsi su un lettino da massaggio, mentre altri tre le trattenevano le gambe e le spalle. Secondo una donna, il loro “padrone”, un alto funzionario Nxivm di nome Lauren Salzman, ordinò loro di dire: “Maestro, per favore marchiami, sarebbe un onore.”

Una dottoressa procedette utilizzando un dispositivo di cauterizzazione per marchiare a fuoco un simbolo di due pollici sotto l’anca di ogni donna, una procedura che durò da 20 a 30 minuti. Per ore, grida soffocate e l’odore del tessuto bruciato riempirono la stanza.
“Ho pianto tutto il tempo”, ha ricordato la signora Edmondson. “Sono stata dissociata dal mio corpo”.
– Ibid.

Si noti che “dissociarsi dal proprio corpo” è l’obiettivo ultimo della programmazione Monarch. Altre tecniche che inducono il trauma includevano l’esposizione delle donne a filmati “ultraviolenti”.

Il dottor Porter, come parte di un “esperimento”, mostro` alle donne clip di filmati graficamente violenti mentre una macchina a onde cerebrali e una videocamera registrarono le loro reazioni.

Le donne affermano di non essere state avvertite riguardo al contenuto violento delle clip.
– Ibid.

Non diversamente dalla maggior parte degli schiavi MK, quelli che subiscono la programmazione DOS hanno un trauma psicologico.

Dopo notti insonni e giorni di workshop di 17 ore, una donna di 28 anni di un’importante famiglia messicana dice che inizio` ad avere allucinazioni e che subi` un crollo mentale nel suo hotel vicino ad Albany. Ando` in ospedale e richiese un trattamento psichiatrico. Il suo psichiatra, Carlos Rueda, afferma che negli ultimi tre anni aveva trattato altri due membri della congregazione; uno ebbe un episodio psicotico.
– Forbes, op cit.

Toni Natalie, una delle ex fidanzate di Raniere (o, più esattamente, ex schiava) descrisse nel 2012 il trauma che è stata costretta a sopportare.

 Durante i suoi anni con Ranière era così sottomessa a livello psicologico che, secondo i documenti del tribunale, rinuncio` a prendersi cura di suo figlio perché Raniere l’aveva incoraggiata a farlo. (…)

Era davvero brillante, dice, ma ” la sua genialità era la cosa più vicina alla pazzia”, ​​ricordando come le avesse detto di tenere il corpo del suo cucciolo morto nel congelatore del garage e guardarlo ogni giorno per poter affrontarne meglio la perdita.
– Vanity Fair, op cit.

Costringere gli schiavi a trascurare i loro bambini e tenere animali morti sono tecniche classiche di controllo mentale per indurre il trauma. E quando Natalie ha tentato di lasciare Raniere, si è trovata di fronte a terribili conseguenze.

La casa di Natalie è stata distrutta; la polizia venne mandata a casa di sua madre; la sua famiglia fu minacciata. (…)

Durante quegli anni, Natalie venne a sapere che nxivm ingaggio` il controverso investigatore privato di origine israeliana Juval Aviv per sorvegliare la sua casa e indagare sulla sua vita privata e le sue attività commerciali. Più volte, dice, gli agenti dell’FBI le hanno fatto visita, l’ultima volta in Febbraio.
– Ibid.

Una donna non e` riuscita ad uscire viva dal culto. Le circostanze intorno alla scomparsa di Kristin Snyder sono estremamente inquietanti.

Nel 2003, Kristin Snyder, una consulente ambientale di 35 anni, è scomparsa dopo una sessione in Alaska. Il suo corpo non fu mai trovato, ma nel suo camion, parcheggiato sulla riva della Resurrection Bay, c’era una nota che diceva: “Sono stata sottoposta a lavaggio del cervello e non riesco piu` a provare emozioni . . . . Si prega di contattare i miei genitori. . . se trovi me o questa nota mi dispiace . . . ma sono gia` morta. ”
– Ibid.

Mentre la maggior parte delle vittime sono donne, un’altra storia bizzarra coinvolge un bambino senza madre che venne allevato da NXIVM.

Si dice che le fondazioni delle Bronfman avessero usato fondi per pagare le cure di Gaelen, il bambino di tre anni che viveva nel “compound” di Halfmoon. La sua identità è un mistero. La storia “ufficiale” e` che venne “dato” a Barbara Jeske, una delle seguaci di Raniere, da suo nonno, dopo che la madre del bambino morì – per un incidente d’auto. Potrebbe essere nato nel Michigan, dove fonti dicono che la Jeske è andata a prendere Gaelen, ma anche questo non può essere confermato. Oggi Gaelen vive con Kristin Keeffe, la “consulente legale” delle Bronfman e di nxivm. Cresciuto come “l’erede” di Raniere e secondo le teorie sull’educazione dei figli di Raniere, nutrito con una dieta crudista, tenuto lontano da altri bambini, e curato da cinque bambinaie che gli parlano in una lingua diversa, tra cui russo, spagnolo, hindi e cinese. Gli ex addetti di nxivm sono stati così preoccupati per il bambino che hanno telefonato ai servizi di protezione dei minori, senza tuttavia avere successo.
– Ibid.

Anche Gaelen è uno schiavo MK?

CONCLUDENDO

NXIVM ha reclutato e annullato psicologicamente i suoi membri nelle ultime due decadi, sottoponendo i suoi partecipanti a orribili abusi al fine di distruggerli. Usando il carisma naturale di Keith Raniere, la conoscenza della PNL di Nancy Salzman e il denaro di Sara e Clare Bronfman, l’organizzazione è diventata una setta potente, che opera apparentemente al di sopra della legge.

Dopo anni in cui le denunce sono state sistematicamente ignorate dai media e dalle forze dell’ordine, sembra che le recenti storie abbiano finalmente fatto crollare la copertura dell’organizzazione rivelandone le strutture segrete. Rimangono tuttavia molti misteri irrisolti e ci si può facilmente chiedere se questa sia solo la punta di un iceberg molto oscuro.

Queste rivelazioni dimostrano che le organizzazioni elitarie possono utilizzare tecniche di controllo mentale per creare schiavi e, inoltre, che queste tecniche funzionano davvero. Le storie so testimonianze provenienti da donne vere e dalla loro vera esperienza con una vera organizzazione operativa. Questa non è una “teoria della cospirazione”. È un fatto.

Fonte

Il risarcimento del governo Canadese alla figlia di una vittima dell’MkUltra

La vittima è stata tenuta in un sonno indotto chimicamente per settimane, sottoposta a cicli di elettroshock, droghe sperimentali ed e` stata costretta ad ascoltare registrazioni audio non-stop.

CBC News ha recentemente segnalato che il governo canadese e` riuscito a raggiungere un accordo, fuori dal tribunale, con Allison Steel (100.000$), figlia di Jean Steel, uns donna che è stata sottoposta a esperimenti spaventosi, sul lavaggio del cervello, finanziati dalla CIA.

L’accordo è stato tranquillamente raggiunto in cambio della cessione dell’azione legale lanciata da Allison Steel nel settembre del 2015. L’accordo prevede la non divulgazione, cosa che proibisce alla Steel di parlare dell’accordo stesso! Tuttavia, l’esistenza del pagamento e il suo importo totale sono apparsi nei conti pubbici rilasciati dal governo federale in ottobre.

TORTURE FINANZIATE DALLA CIA

Il travaglio di Jean Steel è iniziato nel 1957, all’età di 33 anni. È stata ammessa all’Allan Memorial Institute di Montreal dopo essere stata diagnosticata con “depressione maniacale e pensiero delirante”.

L’Allan Memorial Institute 

Nei mesi successivi, la Steel è diventata la vittima degli esperimenti MKULTRA finanziati dalla CIA condotti dal dottor Ewen Cameron.

Il dottor Ewen Cameron era uno psichiatra di origine scozzese che è stato Presidente dell’Associazione Psichiatrica Americana (1952-1953), dell’Associazione Psichiatrica Canadese (1958-1959), dell’Associazione di Psicopatologia Americana (1963), della Società di Psichiatria Biologica (1965) e dell’Associazione Psichiatrica Mondiale (1961-1966). Durante gli anni ’50 e ’60, è stato finanziato dalla CIA per effettuare esperimenti per il programma di controllo mentale MKULTRA.

Gli esperimenti di Cameron avevano l’obiettivo di “smantellare” la mente della vittima attraverso un intenso trauma per “ricomporla” poi in seguito. In altre parole, stava studiando la base della programmazione Monarch – il programma di controllo mentale che viene spesso discusso su questo sito.

Cameron credeva che una combinazione di sonno indotto chimicamente per settimane, massicci trattamenti a base di elettroshock, farmaci allucinogeni sperimentali come LSD e tecniche come la “guida psichica” attraverso il continui ripetersi di messaggi registrati avrebbero potuto “smantellare” la mente, i percorsi neurali e cancellare i sintomi di malattie mentali come la schizofrenia. I medici infine avrebbero avuto il compito di “riformattare” i pazienti.

Questo “smantellamento”, tuttavia, spazzava via anche gran parte della memoria del paziente lasciandolo, mentalmente, al livello di un infante. In alcuni casi, vediamo adulti dimenticare le abilità di base, come usare il bagno, vestirsi o legarsi le scarpe.
– CBC News, Federal government quietly compensates daughter of brainwashing experiments victim

Centinaia di pagine illustrano i terribili esperimenti a cui  Jean Steel è stata sottoposta.

Secondo un rapporto scritto da Cameron, la Steel è stata mantenuta in un sonno indotto chimicamente per settimane. Un ciclo durò 29 giorni. Un secondo duro` 18 giorni. La terapia del sonno è stata accompagnata da una serie di elettroshocks.

“Era estremamente confusa e disorientata ma molto più cooperativa”, ha scritto Cameron nella sua relazione.

Le note dell’infermiera descrivono dettagliatamente le dosi di  amilato di sodio e di come la Steel si sentisse prigioniera: “È come essere sepolta viva. Qualcuno, per favore, faccia qualcosa. “Queste erano le sue parole mentre urlava all’infermiera e al dottore” leggiamo in una nota.

La Steel ha poi cominciato a mostrare un comportamento bizzarro. La figlia racconta:

“Quando volevi parlare con lei di qualcosa di emotivo … non poteva farlo” dice la Steel. “E` stata spogliata delle sue emozioni. Le hanno tolto l’anima “.

Sua madre passava le notti al buio da sola, scrivendo codici e numeri sulle pareti.

“Una volta sono tornata a casa e il soffitto era stato imbrattato con vernice spray rossa “, ha detto la Steel. “Le piaceva tagliare delle piccole sezioni di carta da parati e attaccarle in tutta la stanza”.

Mentre la vicenda MKULTRA è considerata dai mass media come ” un vergognoso episodio del passato”, essa fa ancora parte del nostro presente. Il programma esiste ancora in una versione molto più raffinata sotto il nome di programmazione Monarch.

Ecco un interessante documentario del 1980 sugli esperimenti MKULTRA in Canada prodotto dalla CBC:

Fonte

Ex Pussycat Dolls, Kaya Jones: Il gruppo era un “circolo di prostituzione”

La cantante Kaya Jones, ex Pussycat Dolls, afferma che le componenti del gruppo venivano abusate dai dirigenti dell’industria musicale.

Kaya Jones è stata scoperta da R Kelly quando aveva 13 anni ed è stata scritturata dalla Capitol Records all’età di 16 anni. Nel 2003 supero` una audizione ed è stata selezionata per diventare parte delle Pussycat Dolls. Venne poi trasferita alla Interscope dove viene affidata alla “tutela” del produttore Jimmy Iovine.

Appena due anni dopo, la Jones abbandono` il gruppo mentre stava ancora registrando l’album di debutto affermando che “non era più divertente essere nella band”. In un’intervista a Yahoo! Singapore, la Jones ha dichiarato:

“Purtroppo non ero sulla stessa lunghezza d’onda delle altre, percio` ho deciso di lasciare . Non lo ho fatto perche` volevo iniziare una carriera solista, me ne sono andata via perché non mi divertivo piu` “.
– Yahoo! , Ex-Pussycat Dolls member Kaya Jones: It was no longer fun

Kaya Jones (a destra) nella prima formazione delle Pussycat Dolls

Oggi, 12 anni dopo aver abbandonato il gruppo, Kaya ha scritto una serie di tweets esplosivi che spiegano il perché non era più divertente essere una Pussycat Doll. Non solo “non era più divertente”, era diventato un incubo.

TWITTERSTORM

Il 12 ottobre la Jones ha iniziato a pubblicare tweets sull’elite di Hollywood, probabilmente in risposta al caso di Harvey Weinstein.

Il 13 ottobre, Kaya ha dichiarato di venir “abusata”, “drogata” e “messa a tacere” .

Ha proseguito facendo delle dichiarazioni bomba sulle Pussycat Dolls, sostenendo che erano, innanzitutto, un “giro di prostituzione”. Ha anche aggiunto di aver tenuto un diario e una timeline degli eventi.

Un tweet criptico sembra incolpare la fondatrice delle Pussycat Dolls per la morte di un membro del gruppo G.R.L

Il tweet qui sopra è chiaramente rivolto a Robin Antin, la fondatrice delle Pussycat Dolls, “la matrona dall’inferno”.

Robin Antin, fondatrice delle Pussycat Dolls.

Antin ha iniziato la sua carriera nel settore come ballerina e coreografa. Ha poi costruito un impero.

“Nel 1995 fondo` il gruppo burlesque delle Pussycat Dolls. Nel 2005, ha diversificato i suoi impegni in vari media tra cui un gruppo di registrazione pop con hits internazionali, un locale notturno di Las Vegas e un show floor, merchandising vario e un reality show. Da allora, ha continuato a creare altre band di ragazze, tra cui Girlicious, Paradiso Girls e G.R.L.
– Wikipedia, Robin Antin

G.R.L. è stato il gruppo di maggior successo dopo le Pussycat Dolls e sono state scritturate dall’etichetta del Dr. Lukasz Gottwald (leggi i miei articoli sul dottor Luke e Kesha per capire perché questo è significativo).

Il 5 settembre 2014 Simone Battle, membro di G.R.L. fu trovata morta all’età di 25 anni. La ragazza si impicco`. Un portavoce della Battle ha dichiarato che “soffriva di depressione a causa di problemi finanziari”.

Simone Battle

 

Nel suo tweet la Jones sembra accusare la Antin per la morte, dichiarando:

  perché un’altra delle sue ragazze si è suicidata? Dite al pubblico come ci hai distrutto psicologicamente

Fun Fact: La pagina Wikipedia della Antin elenca, tra le sue professioni. quella di “Hollywood Madame”.

La pagina Wikipedia di Robin Antin

Il nome “Hollywood Madame” è associato a Heidy Fleiss la quale gesti` un enorme traffico di prostituzione durante gli anni ’90. Che la pagina di Antin sia stata hackerata?

Nei suoi tweets successivi, Kaya Jones spiega poi la meccanica del controllo dell’industria.

Nei giorni successivi, la Jones ha risposto a coloro che pensavano che fosse tutta una messa in scena mentre in realta` frequentava ancora Robin Antin e Jimmy Iovine.

REAZIONI

Robin Antin ha detto al The Blast il 15 ottobre che le affermazioni di Kaya Jones sono “bugie disgustose e ridicole”, aggiungendo che lei “sta cercando chiaramente i suoi 15 minuti di celebrita`”. A quanto pare, Antin era sorpresa che la Jones avesse parlato delle Pussycat Dolls, affermando che:

“La Jones era in realtà solo in prova e non e` mai diventata un membro ufficiale del gruppo. La Jones era solo una delle tante ragazze a cui avevano fatto il provino nel corso degli anni, ma non riusci` mai a diventare un elemento fisso del gruppo “.

Per quanto riguarda il tweet della Jones su Simone Battle, Antin ha dichiarato:

“Non è solo una cosa cattiva, ma anche irrispettosa per tutti coloro che lavorano per la prevenzione e la consapevolezza del suicidio. Parlare del suicidio della Battle in modo così brusco non solo e` di cattivo effetto per la famiglia, ma anche per i milioni di persone che amavano e supportavano Simone “.

Secondo fonti, l’avvocato del gruppo sta redigendo una lettera legale che avverte la Jones di “smettere di diffondere bugie e danneggiare il marchio”, o affrontare le conseguenze legali. Il timing di queste affermazioni è abbastanza sfortunato per Antin poiché sta lavorando a un ritorno delle Pussycat Dolls.

Altri membri del gruppo rimasero perlopiù silenziosi sulla questione. Tuttavia, nel 2013, la cantante leader del gruppo Nicole Sherzinger ha fatto delle affermazioni interesanti riguardo all’industria.

“Si tratta di un settore molto duro, sai. Per farcela devi davvero vendere l’anima al diavolo “.

Quindi, Kaya dice la verità o, come afferma Antin, sta cercando i suoi “15 minuti di celebrita`”? Beh, per essere onesti, mentre le affermazioni di Kaya sono inquietanti, non posso dire che sono sorprendenti. Il nome del gruppo è Pussycat Dolls – un nome che si riferisce chiaramente al Beta Kitten Programming. Come affermato nel mio articolo Origini e tecniche del controllo mentale Monarch, la programmazione beta riguarda la creazione di schiavi sessuali per uso e consumo dell’elite. Per raggiungere questo obiettivo, gli handler inducono gli schiavi a dissociarsi attraverso droghe, abusi e traumi. I tweets di Kaya descrivono questa situazione specifica e non sarei sorpreso se i membri venissero soggiogati con una versione “leggera” di MKULTRA per raggiungere questi obiettivi.

Non importa quale sia il caso, Kaya ha colto il punto: l’industria musicale ha bisogno di seri cambiamenti.

Fonte

Il significato occulto di “Look What You Make Me Do” di Taylor Swift

Look What You Made Me Do di Taylor Swift dovrebbe essere una presa in giro nei confronti dei suoi nemici e di se stessa. Tuttavia, il simbolismo del video si riferisce direttamente al lato sinistro dell’industria del divertimento e alla sua ossessione con il controllo mentale.

Taylor Swift non è una novellina. Nel 2009, nell’articolo The VMAs 2009: The Occult Mega-Ritual, ho spiegato come la Swift stava partecipando ad un rituale occulto in diretta tv. Si trattava dell’iniziazione di Taylor Swift nel settore dell’intrattenimento. Dopo che fu “umiliata” da Kanye West durante il discorso di accettazione, la Swift riemerse, vestita di rosso, come una nuova artista. Questo avenne quando il lavoro della Swift cominciò ad essere contaminato dai codici e dal simbolismo dell’élite occulta.

Otto anni più tardi, ai VMAs del 2017, Taylor Swift presenta il suo nuovo video Look What You Made Me Do (noto come LWYMMD su Twitter). Il messaggio del video non potrebbe essere più chiaro: ora è una schiava in piena attività. Cosa significa?

La maggior parte dei mass media “decodifichera" questo video mettendo in evidenza i problemi avuti con Kanye West, Kim Kardashian, Katy Perry e il suo ex fidanzato Calvin Harris. Tuttavia, facendo così, ignorano circa il 90% delle immagini del video. Sotto c'e ben altro.

A coloro che “sanno”, il video può sembrare un manuale del controllo mentale. Infatti, il video mostra tutte le immagini e i concetti che sono stati discussi in questo sito per anni. Coloro che governano l’industria dell’intrattenimento hanno bisogno che il simbolismo del controllo Monarch sia sempre al centro dell’attenzione. Ora è il turno di Taylor Swift, con un video che sta rompendo ogni record di YouTube e Spotify.

LWYMMD è infatti un palese manifesto alla programmazione Monarch. (Se non avete mai sentito parlare della programmazione Monarch, leggete questo articolo).

L’obiettivo principale del controllo Monarch è quello di programmare gli schiavi ad avere personalita` multiple che possono essere attivati a piacimento. La programmazione Beta (aka Sex Kitten Programming) viene usata per creare schiavi del sesso ed essere trafficati tra i circoli elitari.

Newsflash: L’industria dell’intrattenimento è piena di Beta Kittens.

GLIELO HANNO FATTO FARE

Per capire il vero stato mentale del video, non c’è bisogno di guardare molto oltre il titolo: Look What You Made Me Do. I gestori dell’industria hanno il controllo di Taylor Swift e le fanno fare tutto il necessario per spingere il proprio ordine del giorno.

Il video descrive in modo simbolico ciò che accade alle stelle che hanno una posizione molto importante nell’industria dell’intrattenimento. Anche se fanno un sacco di successo, diventano schiavi dell’industria, senza alcuna vita propria. Il suono, l’immagine e persino la loro personalità sono modellati da coloro dietro le quinte.

Il video non solo raffigura Swift come schiava dell’industria, ma annuncia che paradossalmente ha raggiunto lo stato di Grande Sacerdotessa. Suona ridicolo? Forse ma il video e` cosi` palese che e` difficile sbagliarsi.

IL VIDEO

I Mass media hanno provato a decodificare il video. Tuttavia, la maggior parte dei critici manca completamente di analizzare il tema principale del video.

“Il video è divertente, e un po` strano; è sicuramente il più forte e ambizioso video musicale pop da quando Beyoncé rilascio` Lemonade in primavera dello scorso anno, pieno di effetti pirotecnici e decine di cambi di costume. Tuttavia non c’è molto oltre ad una successione di immagini scollegate “.
– The Guardian, Look what you made her do: decoding the disses of Taylor Swift’s new video

Il video non è una “successione di immagini disconnesse”. In realtà è molto lineare e coerente. Tuttavia, per capire la narrazione bisogna sapere una o due cose sulla programmazione di Monarch.

Il video inizia con una  Taylor Swift zombie che sorge dai morti.

Zombie Swift emerge da sottoterra e comincia a cantare di qualcuno che non le piace

I don’t like your little games
Don’t like your tilted stage
The role you made me play
Of the fool, no, I don’t like you
I don’t like your perfect crime
How you laugh when you lie
You said the gun was mine

Il primo versetto si dice alludere a Kanye West e / o Katy Perry perché entrambi hanno eseguito delle performance in stage inclinati. Tuttavia, quando si considera il contesto del video, può anche far riferimento ai suoi gestori che “utilizzano giochetti” per programmarla e che la spingono in “i ruoli che le vogliono fare interpretare”.

Vediamo allora che zombie Taylor seppellisce la vecchia Taylor.

La vecchia Swift viene seppellita dalla nuova Swift. Un tipico immaginario della programmazione Monarch riferito alla creazione di una nuova personalita`

Questa immagine del cadavere di Swift è giustapposta con la nuova persona distesa sui diamanti

Taylor e` immersa tra diamanti e gioielli, accanto a una moneta da un dollaro.
Nella programmazione MK, i diamanti vengono utilizzati per identificare gli schiavi Sex Kitten che si sono elevati ad un livello “più alto” e diventano “modelli presidenziali”.

“Come segnale di riconoscimento, gli schiavi monarch indossano diamanti per indicare che sono modelli presidenziali, i rubini indicano la loro programmazione  per la prostituzione e gli smeraldi la loro programmazione per gli affari di droga”.
– Fritz Springmeier, The Illuminati Symbolism to Create Mind Control Slaves

Nella scena successiva, Taylor è incoronata come “alta sacerdotessa” dell’industria. Come? Ricreando il tarocco della Sacerdotessa.

La Swift e` seduta fra due colonne

Il tarocco della sacerdotessa mostra una donna seduta fra le due colonne massoniche Joachin e Boatz

Negli articoli precedenti, ho affermato che Madonna è stata considerata una Alta Sacerdotessa dell’industria. Sembra che anche Taylor Swift abbia raggiunto questo status.

Ma perché questa Gran Sacerdotessa è circondata da serpenti?

Serpenti ovunque

Che i serpenti rappresentino la Swift dato che Kim Kardashian la ha chiamata cosi` sui social media? Su un livello, possiamo dire di sì. Tuttavia, considerando il contesto occulto di questa scena, i serpenti rappresentano anche un concetto più profondo. Infatti, nelle scuole misteriche, il serpente è associato a Lucifero, il portatore della luce, il “salvatore” che ha portato la conoscenza ad Adamo ed Eva convincendoli a mordere la proverbiale mela. È una Grande Sacerdotessa nel sistema dell’élite occulta.

Su ogni pilastro è inscritto ET TU BRUTE, una frase latina che significa “E tu, Bruto?”. Queste parole furono rese famose nel dramma di William Shakespeare Giulio Cesare quando quest’ultimo venne accoltellato anche dal suo protetto e amico Bruto.

Cosa significa questo nel contesto di Taylor Swift? È la Giulio Cesare dell’industria che continua a essere pugnalata da individui di livello piu` basso? Chissa`. Nella scena successiva, tuttavia, capiamo che, pur essendo una Alta Sacerdotessa e simile a Giulio Cesare, è ancora sottoposta alla volontà dei suoi gestori.

Mentre la Swift canta il mantra della canzone, fa un incidente in macchina

La Swift e` cosi` stilosa mentre fa l’incidente in macchina. L’autodistruzione e` cosi` cool ai giorni nostri.

Perché Taylor Swift sta cantando “Look What You Made Me Do” mentre sta per schiantarsi con la sua auto? Chi glielo ha fatto fare? Mentre la Swift esce dalla macchina, le cose diventano simbolicamente chiare.

Taylor Swift sta indossando dei vestiti con fantasie feline. Un modo che l’elite ha per riconoscere i suoi schiavi. Per rendere le cose ancora piu` chiare a fianco a lei c’e` un felino. Tiene un Grammy in mano ricordandoci il prezzo che ha dovuto pagare per essere al centro dei riflettori

Quando la Swift canta “Look What You Made Me Do”, in realtà sta cantando riferendosi all’industria che la possiede. Controlla la sua ascesa al successo e le sue cadute, spingendola all’autodistruzione (e anche alla morte) se necessario.

La scena successiva descrive chiaramente ciò che significa veramente essere una stella dell’elite.

La Swift siede su una altalena in una gabbia enorme

Persone rinchiuse in gabbie per uccelli e` un simbolismo ricorrente per identificare gli schiavi MK nella cultura popolare. Questo simbolo specifico è stato identificato diverse volte su Neovitruvian.

Mentre e` nella gabbia, la Swift canta:

I don’t like your kingdom keys
They once belonged to me

Questo è il palese vocabolario MKULTRA. I gestori nella programmazione MK ottengono le “chiavi del regno” di uno schiavo prendendo il controllo della loro personalita` principale – del loro vero sé.

Anche se mangia aragoste e` rinchiusa dentro una gabbia ed e` controllata da guardie. Non e` libera

La prossima scena mostra la Swift in versione beta kitten controllare altre due kitten

In questa scena la Swift, indossa una maschera che ha le sembianze di un gatto assieme ad una maglietta di Gucci nella quale possiamo vedere raffigurata la  testa di un felino. Notiamo inoltre le parole “blind for love”. Gli schiavi MK non sanno quale e` la loro situazione e coloro che li controllano.

Nella scena sopra, la Swift e i suoi derubano una società in streaming. Cosa e` successo veramente?

In un’altra scena, la Swift è alla testa di un esercito di ragazze robot.

La Swift parla ad una folla di ragazze mentre deile immagini ipnotiche vengono mostrate negli schermi

Secondo i mass media, questa scena è una presa in giro alla “Swift-squad” un gruppo di modelle con il quale la cantante piace uscire e divertirsiTale spiegazione potrebbe essere corretta, ma solo ad un livello superficiale.

Le ragazze nella folla sono robot di plastica senza vita. Future Beta Kitten

Come Alta Sacerdotessa, la Swift ha potere ed influenza sulle nuove generazioni di “robot dell’industria”

In questa scena, i robot sono distesi sul pavimento, senza vita e smembrati. Ancora una volta, questo, è un modo classico con cui si raffigurano gli schiavi MK. Anche se la Swift si pone sopra di loro in una posizione di potere, indossa un collare, ricordandoci che anche lei rimane una schiava Beta. #squadgoals

LA VECCHIA TAYLOR E` MORTA

L’ultima scena raffigura la morte della vecchia Taylor e la nascita di un nuovo alterego

Vestita di nero la Swift e` in piedi sopra le sue vecchie personalita`

Mentre canta “Look What They Make Me Do”, la Swift comincia a ballare freneticamente. E sì, quello che si vede per un istante e` un modo per simbolizzare l’occhio che tutto vede.

La scena successiva ci mostra altro simbolismo Monarch.

La Swift si allontana da un’esplosione indossando la sua divisa da beta kitten

Questa scena è un altro cliché della programmazione Monarch. Hai bisogno di un esempio? Okay, ecco la scena finale del video di Iggy Azalea “Change your Life”.

Iggy Azalea si allontana da un’auto in fiamme mentre indossa un top con un grande occhio (simbolo degli schiavi dell’industria). Lo strip club è chiamato Cheetahs – un riferimento alla programmazione Beta Kitten.

La Taylor afferma:

“Mi dispiace, la vecchia Taylor non può rispondere al telefono in questo momento”.

“Perché? Oh, perché è morta!

Il video finisce con le varie personalità di Taylor Swift che litigano tra di loro.

Nel corso degli anni e con ogni album, Swift ha cambiato stili e personalità. In questa scena, le vediamo discutere tra di loro, evidenziando come sono differenti e create artificialmente.

A un certo punto l’alterego zombie ammonisce, la Swift dei primi tempi, imbambolata e dagli occhi dolci

“Smettila di agire come se fossi carina e dolce. Sei così falsa. “

Questo è il punto. La Swift e` falsa. Negli anni e` cambiata molte volte per adattarsi alla volontà dei suoi gestori. Quale è la vera Swift? Chi lo sa?

Su un livello più viscerale, LWYMMD riguarda la morte, l’orgoglio, l’avidità, la vendetta, la viltà, l’odio, lo stupore, il potere, il controllo, lo sfruttamento e l’egoismo. Si tratta di negatività, distruzione e basse vibrazioni. In breve, è un prodotto tipico dell’odierna e tossica cultura popolare.

CONCLUDENDO

Alcuni potrebbero dire: “Si tratta di Taylor Swift che sfotte Kanye, Kim, Katy, Calvin e altri. E` cosi, l'ho letto su E!, Online". Penateci un secono. Kanye ha avuto un esaurimento nervoso l'anno scorso e fu mandato in un ospedale psichiatrico. Secondo quanto riferito, subi perdite di memoria e non si e` ancora ristabilito. La famiglia Kardashian / Jenner è da anni che si dedica alla programmazione di Beta Kitten. Katy Perry è da anni uno strumento dell’elite. In breve, ci troviamo davanti a burattini che offendono altri burattini. Dietro le quinte, i maestri burattinai sono gli stessi. Non esiste alcun litigio o faida, solo dei drammi tossici e falsi fabbricati dall’elite.

Come per ogni video, la verità su LWYMMD risiede nel simbolismo. Attraverso forti immagini, il video descrive l’ascensione della Taylor Swift all’interno di un sistema sinistro volto al controllo e allo sfruttamento. Stelle come la Swift sono alla merce` delle persone che le controllano. Quando viene impartito loro un ordine, sia esso costruttivo o autodistruttivo, lo devono fare, subendone le conseguenze.

Fonte

Kesha (Praying) e` ancora una schiava dell’elite

Mentre in molti considerano Praying una canzone “liberatoria” che affronta il doloroso passato di Kesha con il suo produttore Dr. Luke, il video racconta tutta un;altra storia. Infatti, attraverso il simbolismo, il video dimostra come Kesha sia ancora una schiava dell’industria musicale …

Per anni Kesha ha mostrato tutti i “sintomi” riscontrabili in uno schiavo dell’industria musicale. In giovane età, la cantante ha firmato un contratto con Sony Music, sotto l’etichetta di Dr. Luke Kemosabe. Da allora, ha avuto poco/nessun controllo sulla sua carriera professionale e sulla sua vita personale.

Come la maggior parte degli schiavi dell’industria, il lavoro di Kesha è stato pieno di simbolismo elitario e infuso da una fallace agenda deumanizzante. Ad esempio, il video Die Young del 2012 (analizzato in questo articolo), mostrava la cantante ripetere “Moriremo giovani” in un tripudio di immagini sataniche. L’intera cosa era così appariscente che anche le riviste mainstream come Billboard dovettero ammettere che il video riguardava il simbolismo Illuminato:

“Secondo Billboard, il video è una ode agli Illuminati. I simboli occulti connessi con la società segreta come l’occhio di Horus, le croci invertite, i pentagrammi e i triangoli pervadono il video “.
– Wikipedia, Die Young

Strana coincidenza, Die Young venne rilasciata solo pochi giorni prima dell’attentato di Sandy Hook, rendendo la canzone, la cosa piu` inadeguata da trasmettere in radio in quel momento. Poco dopo il divieto generalizzato di far trasmettere la canzone, Kesha ha postato un tweet estremamente rivelatore (che è stato eliminato poco dopo):

Kesha scrisse in lettere maiuscole che era stata COSTRETTA a cantare quei testi.

Questo singolo tweet è stato il preludio di una grande battaglia tra Kesha e il Dr Luke – l’uomo che la possiede (letteralmente).

DANCING WITH THE DEVIL

Nel 2012, Kesha ha registrato una canzone inedita intitolata Dancing With the Devil, chiaramente indirizzata al Dr. Luke. I testi descrivono l’impotenza di un cantante che “ha venduto la sua anima al diavolo” per “dell’oro sporco”.

I keep on dancing with the Devil
I keep on dancing with the Devil
I sold my soul, ain’t no turning back
I keep on dancing with the Devil

You and I made a deal
I was young and s**t got real
Weaving through Heaven and back
Whoaaa

Your love is made of dirty gold
But I’m the one who sold my soul
So go ahead and take my hand
Whoaaa

I keep on dancing with the Devil
I keep on dancing with the Devil
I sold my soul, it’s a dead-end road
But there ain’t no turning back
I keep on dancing with the Devil

Due anni dopo, nel 2014, Kesha ha presentato una denuncia altamente pubblicizzata contro il Dr. Luke, in cui lo ha accusato di abuso mentale, fisico e persino sessuale.

“A diciotto anni, la sig.ra Sebert è stata indotta dal DIFENSORE LUKASZ SEBASTIAN GOTTWALD (aka” Dr. Luke “), un produttore di musica di successo, ad abbandonare la scuola superiore, lasciare alle spalle la famiglia, la casa e la vita a Nashville, Tennesse , E venire a Los Angeles per perseguire una carriera nell’industria musicale.

Da dieci anni, il dottor Luke ha sessualmente, fisicamente, verbalmente ed emotivamente abusato della signora Sebert fino al punto in cui la signora Sebert ha quasi perso la vita. Il Dr Luke ha abusato della signora Sebert per distruggere la sua fiducia in se stessa, la propria immagine e l’autostima per mantenere il controllo completo della sua vita e della sua carriera.

La causa ha fornito dettagli sommessanti sul presunto abuso subiti da Kesha.

“La signorina. Sebert prese delle pillole e si svegliò il pomeriggio seguente, nuda nel letto del Dr. Luke, senza alcun ricordo su come ci fosse arrivata. La signora Sebert chiamò immediatamente sua madre, dicendole che era nuda nella stanza del Dr. Luke, che non sapeva dove erano i suoi vestiti, che il dottor Luke l’aveva violentata e che aveva bisogno di Andare al pronto soccorso. (…)

Dopo anni di battaglia legale, Kesha ha perso la causa per mancanza di prove. Ancora oggi è costretta a lavorare sotto il Dr.Luke fino a quando il suo contratto non sara` terminato.

“Kornreich ha ascoltato le argomentazioni del Dr. Luke secondo il quale aveva investito un importo notevole – 60 milioni di dollari nella sua carriera – e che il produttore aveva accettato di consentire a registrare senza il suo coinvolgimento. Il giudice ha detto a Geragos che queste prove “minimizzavano il tuo argomento”, aggiungendo: “Il mio istinto è quello di scegliere una soluzione commercialmente ragionevole”. Kornreich ha parlato della mancanza di prove mediche come i record ospedalieri per corroborare le accuse di assalto sessuale. “Non capisco perché devo prendere la misura straordinaria di concedere un ingiunzione”, ha detto.
– Hollywood Reporter, “Judge Won’t Let Kesha Escape Dr. Luke Contract”

Un anno dopo questa sconfitta, Kesha sta rilasciando un nuovo album dal titolo Rainbow. La prima canzone, “Praying”, è considerata una canzone “potente” in cui Kesha si libera dal malvagio Dr. Luke. Ne siamo proprio sicuri? Forse, su un piano personale, speriamo.

PRAYING

La canzone è stata scritta da Kesha insieme a Andrew Joslyn, Ben Abraham e Ryan Lewis (noto per il suo lavoro con il rapper Macklemore). I suoi testi alludono agli abusi passati e alla ricerca di spiritualità per andare avanti.

‘Cause you brought the flames and you put me through hell
I had to learn how to fight for myself”

Kesha spera anche di vedere Luke cambiare nei suoi modi:

“I hope you’re somewhere prayin’, prayin’
I hope your soul is changin’, changin’
I hope you find your peace
Falling on your knees, prayin’”

Poco dopo che la canzone venne pubblicata, Kesha pubblico` un saggio su Lenny Letter nel quale descrive la motivazione dietro la canzone.

Esce oggi,”Praying”, il mio primo singolo dopo quasi quattro anni. Ho canalizzato i miei sentimenti di forte disperazione e depressione, ho superato gli ostacoli, e ho trovato la forza in me stessa anche quando pensavo fosse impossibile. Ho trovato la pace. Il messaggio che voglio trasmettere con questa canzone e` quello di provare empatia verso qualcuno anche se ti ha spaventato o fatto del male. È una canzone che insegna ad essere orgogliosi delle persone che siamo anche nei momenti peggiori quando ci sentiamo soli.”
– Lettera di Lenny, Kesha combatte nel suo nuovo singolo, “Pregare”

Mentre alcune fonti media celebrano la canzone di Kesha come una sorta di vittoria femminista – la situazione attuale di Kesha non è diversa da quando ha iniziato. È ancora bloccata in quel tanto odiato contratto che la costringe a lavorare per il dottor Luke. Infatti, dopo il rilascio di Praying, l’etichetta del Dr. Luke ha pubblicato una dichiarazione piuttosto secca:

“Non c’e` stata alcuna modifica negli obblighi contrattuali di Kesha – non è riuscita ad ottenere alcuna rivendicazione giuridica per evitarli. Invece, e` stata sempre libera di registrare ma si e` rifiutata di farlo. Ora, come, legalmente richiesto, l’album è stato pubblicato con l’approvazione del Dr. Luke/Kemosabe (che è una joint venture del Dr. Luke e di Sony) “.

Si può comprendere, da questa affermazione, che il Dr. Luke “ha permesso” di pubblicare questa canzone. E, come al solito, l’etichetta si è occupata di fare il video musicale. E, quel video, ha fatto del suo meglio per contraddire il messaggio originale della canzone, attraverso un intenso simbolismo. Per farlo, hanno assunto il regista (di video musicali) preferito dell’élita occulta: Jonas Akerlund.

Per anni, Akerlund, ha diretto video che sono fortemente infusi con simbolismo del controllo mentale come “Telephone” di Lady Gaga e “Hold it Against Me” di Britney Spears, quest’ultimo aveva come tema principale Britney e il suo essere soggetta alla programmazione MKULTRA.

Anche Praying parla del fatto che Kesha e` una schiava dell’industria musicale. Basta semplicemente leggere il simbolismo. Guardiamo il video.

IL VIDEO

Il video prende il controllo sul tema principale della canzone e aggiunge un triste strato simbolico. Finisce per raccontare la storia di una pop star che cerca disperatamente di liberarsi, ma è ancora sotto stretto controllo. Per fare una brutta analogia, è come un animale che sfugge da una gabbia credendo di essere libero … per scoprire, poi, di trovarsi in uno zoo. Questo è il messaggio trasmesso simbolicamente dal video.

Il video inizia con una scena diretta.

Kesha si trova in un cassone simile ad una bara sotto una croce rossa. Due ragazzi la guardano. Oh, e indossano teste di maiale.

Nonostante alcuni elementi in questa scena possano sembrare sacri, altri elementi alludono al genere di desacrazione che si trova nelle messe nere sataniche. Inoltre, i satanisti amano indossare teste di animali (probabilmente per celebrare il lato animale degli esseri umani).

Questa è la prima immagine che accoglie i visitatori del sito ufficiale della Chiesa di Satana. Oh, e indossano una testa di maiale.

Chi sono questi tipi con la testa di maiale che guardano Kesha? Rappresentano il Dr Luke ei suoi compagni?

Kesha sembra morta, i suoi occhi sono coperti. Nella sua mano vediamo la testa di una bambola – un simbolo del controllo mentale.

Sentiamo quindi Kesha recitare un monologo molto deprimente.

“Am I dead? Or is this one of those dreams? Those horrible dreams that seem like they last forever?”

Vediamo poi Kesha bloccata in mare.

Kesha bloccata nell’acqua = e` una schiava dell’industria con nessuna possibilita` di salvezza.

Kesha continua:

“If I am alive, why? If there is a God or whatever, something, somewhere, why have I been abandoned by everyone and everything I’ve ever known? I’ve ever loved? Stranded. What is the lesson? What is the point? God, give me a sign, or I have to give up. I can’t do this anymore. Please just let me die. Being alive hurts too much.”

Nel momento esatto, in cui Kesha dice “Dio dammi un segno”, vediamo un primo piano di un tatuaggio sulla sua mano.

Il tatuaggio all’interno della mano di Kesha e` il pianeta Saturno.

Dall’alba del tempo e per la maggior parte delle civiltà, c’è stata una forte associazione esoterica tra Saturno e Satana. Esplorare la profondità di questa affermazione potrebbe riempire un libro, ma qui è in breve il concetto: Saturno è il pianeta dominante del segno astrologico del Capricorno, rappresentato da una testa di capra. A seconda della cultura, Saturno è associato con il dio Pan, con il padre del tempo Kronos (che divora i suoi figli) e con la morte personificata. Saturno è associato alle limitazioni del regno fisico contro l’infinito del regno spirituale.

“Nella tradizione greca, il Capricorno è Pan, il dio capra, il dio delle colline selvagge e della montagna, sovrintendente di pastori e delle primizie della natura. Nella tradizione cristiana, il segno del Capricorno viene demonizzato insieme al suo pianeta dominante Saturno (che diventa Satana) e Pan (insieme al piacere della carne che invoca) diventa sinonimo del Diavolo. Il Capricorno, infatti, è sempre stato un segno tradizionalmente venerato, temuto e fatto “capro espiatorio” in misura piu` o meno uguale “.
– The Alchemical Journey, Capricorn: Taking a Stand

Il dio Pan esotericamente associato a Saturno.

In breve, considerando la conoscenza del simbolismo di Akerlund, mostrare una raffigurazione di Saturno mentre Kesha menziona Dio non è un caso. Pensate che sia pazzo? Ecco l’attuale profilo Twitter di Jonas Akerlund.

Dopo tutto questo simbolismo, la canzone finalmente comincia. E il simbolismo continua a diventare più chiaro.

Kesha cammina con un velo sulla testa su cui sono appese diverse farfalle Monarch.

Se hai letto i miei precedenti articoli, sai che queste farfalle simboleggiano la programmazione Monarch (leggi qui). Il velo con le farfalle, infatti, rappresenta Kesha nel suo stato di schiava del controllo mentale.

Questa singola scena contiene un pesante simbolismo MK. Oltre al velo Monarch, c’è un manichino con la testa tagliata, un modo tipico di rappresentare gli schiavi MK. Sulla destra, il cartello dice “Welcome to Kitty’s”, che può fare riferimento alla programmazione Beta Kitten. A sinistra è un bizzarro simbolo a spirale.

Il simbolo sembra essere una combinazione dei loghi utilizzati dagli “amanti del bambini” per identificarsi (i loghi sulla destra provengono da file dell’FBI). Perché questo simbolo appare nel suo video? È questo un modo per dire che è costretta a far parte della cultura pedofila dell’elite occulta?

Alcune scene alludono a Kesha e al suo tentativo di liberarsi.

Kesha e` intrappolata sotto una rete, un buon modo per rappresentare il suo stato da schiava del controllo mentale e dell’industria

Kesha sta combattendo sul letto con i tipi dalla testa di maiale. Che intenzioni hanno?

Nonostante sia fisicamente trattenuta in vari modi, Kesha cerca la salvezza attraverso la spiritualità. Non solo Kesha dimostra di pregare Dio, ma sta anche diventando una figura simile a Cristo. Diverse scene alludono a questo.

Kesha indossa una corona di spine come Gesu prima della crocefissione

Il vestito di Kesha mostra un “cuore sacro” che si puo` trovare in molte rappresentazioni di Cristo

Alla fine del video, Kesha cammina sull’acqua. Il suo diventare come Cristo l’ha salvata dall’essere bloccata in mezzo al nulla.

Pertanto, il video descrive una pseudo salvezza gnostica dove Kesha  trova il suo “Cristo interiore”. Considerando il simbolismo MK nel video, possiamo concludere che il viaggio spirituale di Kesha sta accadendo sotto gli occhi vigili dei suoi gestori che ancora controllano la sua vita terrena?

Beh, una singola scena riassume tutto il video.

Kesha prega Dio su un banco di preghiera su cui è stato dipinto l’occhio che tutto vede … il simbolo preferito dell’élita occulta.

Questa scena è piuttosto triste. Descrive Kesha che cerca la pace interiore attraverso la spiritualità mentre il simbolismo dell’élite occulta la imprigiona proprio sul banco di preghiera. Se c’è un simbolo che rappresenta lo status di schiava di Kesha, è sicuramente l’occhio che tutto vede.

Le e` stato detto di mostrare quel simbolo per tutta la sua carriera

Il video finisce in maniera curiosa

Mentre Kesha cammina sull’acqua, la parola “Inizio” appare in un carattere che ricorda il sanscrito – il linguaggio liturgico primario dell’induismo.

Kesha apparentemente sta iniziando una nuova  vita … come pop star femminile Gnostica/Hindu/Cristica … o qualcosa del genere … nessuno sembra davvero saperlo.

CONCLUDENDO

La storia dietro Praying e il video musicale riflettono una triste verità dell’industria musicale. Il prodotto finale è il risultato di due lati in conflitto: un disperato artista e un’industria che lo sta quasi prendendo in giro nei video .

Da un lato c’è Kesha, un artista bloccata da un contratto terribile, che sta combattendo da anni per liberarsene. Come la maggior parte degli artisti che erano sotto contatto con il lato oscuro dell’industria, Kesha si sente attaccata su un livello profondamente spirituale. Il lato oscuro dell’industria è satanico – nel senso più vero e cattivo della parola. Reclutano giovani stelle aspiranti e le abusano finché non si esauriscono completamente. Di fronte a questo orrore, molti “sopravvissuti” cercano rifugio nella spiritualità. Tutto questo processo è l’ispirazione dietro Praying.

Dall’altra parte, c’è l’intero settore musicale che ancora possiede Kesha. Il Dr. Luke e` ancora in controllo del suo lavoro. Jonas Akerlund, un maestro nel simbolismo occulto dell’elite, e` stato apparentemente assunto per interferire con il significato di questa canzone con immagini che raccontano un’altra storia. Coerentemente con il trend dell’industria, il simbolismo infuso da Akerlund è ingannevole e manipolativo: tocca il tema spirituale della canzone, aggiungendo immagini sufficienti per raccontare a  “coloro che sanno” che Kesha è ancora una schiava dell’elite.

La storia di Kesha non è ancora finita e sarà interessante vedere come le cose si evolveranno. Probabilmente ha ancora molto da dire sull’industria, ma quello che vuole veramente è uscirne:

And we both know all the truth I could tell
I’ll just say this is “I wish you farewell”

Fonte

Attentato a Manchester: Radunare la gioventu` attorno all’elite occulta

L’attacco terroristico di Manchester ha avuto luogo durante un concerto di Ariana Grande – superstar dell’industria musicale.

Il 22 maggio 2017, subito dopo un concerto di Ariana Grande, nella Manchester Arena, un terrorista si e` fatto esplodere. Ventisette, tra adulti e bambini sono morti, 119 sono stati feriti, 23 in modo critico. L ISIS ha rivendicato la responsabilità per l’attacco.

Prima di andare avanti, è necessario spiegare il vero obiettivo dell’ISIS. Contrariamente alle aspettative, non è un nemico dell’elite mondiale. Infatti, l’emergere dell’ISIS è stato “facilitato” dai poteri che sono.

Nel 2014, ho pubblicato un articolo intitolato ISIS: una creazione della CIA per giustificare la guerra all’estero e repressione in territorio americano; Leggetelo e` ancora attuale. “ISIS” viene continuamente usata per destabilizzare i governi ostili all’elite e allo stesso tempo causa panico e terrorismo nelle grandi città.

L’agenda dell’elite è radicata nella paura, nel panico e nel terrore. Tale emozione è una moneta d’oro, un bene prezioso che può essere utilizzato per modellare e manipolare la società con poca o nessuna resistenza.

Il numero di attacchi terroristici e decessi causati dall’ISIS è incredibile e sta diventando, tristemente, un “new normal” nella vita dei cittadini occidentali. I luoghi di divertimento, di svago, di turismo e di intrattenimento vengono trasformati in mattatoi. Naturalmente, dopo ogni evento, nessun piano o proposta di azione vengono messi in atto. È quasi come se volessero che la società moderna accettasse la nozione che sia “normale” che le persone muoiano cosi` casualmente, senza nessuna ragione particolare.

Vi siete mai chiesti come mai non ci sia una discussione importante su quale sia l’origine dell’ISIS e su modi concreti per risolvere il problema?.Spesso, tuttavia, vengono portati avanti una serie di “questioni accessorie” – quelle che da anni erano chiaramente all’ordine del giorno dell’elite.

Ecco cosa Theresa May ha affermato poco dopo l’attacco di Manchester:

Un titolo dal Independent.

A quanto pare, il terrorismo deve essere contenuto attraverso la regolamentazione di Internet.

La May ha affermato:

“Non possiamo permettere a questa ideologia di avere spazio per prosperare – Internet e le grandi aziende che forniscono servizi in rete sono esattamente quello”

“Dobbiamo lavorare con i governi democratici alleati per raggiungere accordi internazionali per disciplinare il cyberspazio in modo da impedire la diffusione dell’estremismo e del terrorismo”.

La risposta ad ogni attacco terroristico è un ulteriore passo verso uno stato di polizia totalmente monitorato che reprime tutti i suoi cittadini. L’unica risposta presentata alla societa` e` quella di limitare i diritti fondamentali, la privacy, la libertà di parola e la democrazia di tutti i cittadini. Non si tratta mai di capire la radice di tutto … perché altrimenti cadrebbe il palco. E l’elite non piace quando la verita` viene a galla. Vogliono che le persone abbiano paura mentre ascoltano Ariana Grande.

ARIANA GRANDE

L’attacco di Manchester è avvenuto in un ambiente con un pesante valore simbolico. Si è verificato durante uno show di una superstar del settore che è particolarmente amata dai bambini: Ariana Grande. E, nel caso in cui non hai letto altri articoli su questo sito, la ragazza e` uno strumento dell’elite – proprio come l’ISIS. Tuttavia, Grande lavora nel dipartimento “entertainment” dell’elite. Attraverso una manciata di conglomerati mediatici che mettono sotto contratto e promuovono un gruppo selezionato di stelle, l’elite puo` facilmente modellare e manipolare le masse – in particolare i più giovani e più impressionabili – in modo che adottino idee, valori e atteggiamenti specifici.

Ariana Grande fa parte del sistema da quando era una giovane adolescente che interpretava il ruolo di “Cat Valentine” nello show Nickelodeon, Victorious. Questo ruolo le permise di ascendere e intraprendere una carriera musicale.

Non diversamente da altri teen idols, la carriera solista della Grande coincise con un drastico cambiamento di immagine. Divenne rapidamente una punta di diamante delle “Sex Kitten” utilizzata per esporre i bambini a immagini sessuali in giovane età.

Infatti, la “Cat Valentine” di Victorious si è trasformata in una Beta Kitten.

Da quando ha intrapreso la carriera musicale le orecchie da gatta sono diventate un simbolo distintivo del look di Ariana

Tutto quello che la riguarda ha a che fare con il simbolismo beta kitten

La Grande indossa spesso oggetti che potrebbero essere utilizzati negli “Eyes Wide Shut” party dell’elite, dove le sex kittens vengono utilizzate a fini sessuali

Durante tutta la sua carriera, la Grande ha mostrato il simbolo dell’occhio che tutto vede, confermando che fa parte del sistema dell’élite.

Da Cat Valentine ad Ariana Grande

Nel 2016 Ariana Grande ha pubblicato un album e ha dato inizio ad un tour chiamato Dangerous Woman

Se si analizza il grande schema delle cose, ciò che è accaduto a Manchester è profondamente inquietante. Migliaia di giovani, assuefatti dall’intensa macchina di marketing dietro Ariana Grande, sono stati attirati in un’arena piena. Una bomba e` poi esplosa, uccidendo e ferendo bambini.

C’è qualcosa di inquietantemente prrofetico in questa immagine.

Se, in passato, i membri piu` giovani della società occidentale potevano evitare l’influsso dei terrori della cronaca rifugiandosi nell’intrattenimento, ora le cose sembrano essere cambiate.

In risposta all’attacco, il 4 giugno, Ariana Grande ha partecipato allo show “One Love Manchester”, un concerto di beneficenza per le vittime dell’attacco. L’evento era anche patrocinato da altre star come Miley Cyrus, Katy Perry e Justin Bieber. Questi artisti condividono almeno due cose in comune. In primo luogo, il loro target e` rappresentato da bambini e ragazzi. In secondo luogo, sono tutti parte integrante dell’industria dell’élite occulta e i loro interi cataloghi sono intrisi nel suo simbolismo. Tutto di loro si riferisce al lato oscuro del controllo mentale facendo riferimento cripticamente a traumi, abusi e rituali occulti.

Non diversamente dalla Grande, Bieber, Cyrus e Perry mostano il segno dell’occhio che tutto vede. A un livello più profondo, hanno totalmente incarnato i ruoli degli schiavi MK alla merce` dell’elite.

Queste sono state le stelle scelte per “rispondere” al terrore e sollevare le masse. Su una scala più ampia, rappresentano l’opposizione del mainstream all’ISIS. Se non ti piace l’ISIS e il terrore, ti viene detto di abbracciare questi pupazzi dell’industria dell’élite occulta. Sono loro la risposta.

Il logo di One Love Manchester mostra le orecchie da coniglio associate all’album “Dangerous Woman” della Grande.

In maniera abbastanza appropiata, il concerto e` finito con Ariana Grande che cantava Somewhere Over The Rainbow – la classica canzone del 1939 scritta per il film Il mago di Oz.

Nel mondo della programmazione Monarch, “oltre l’arcobaleno” è un codice per la dissociazione. Il film Il mago di Oz è stato utilizzato come script di programmazione MK ULTRA per decenni e la canzone viene usata per indurre la dissociazione. Il fatto che questa canzone sia stata usata alla fine di un concerto per bambini, presieduto da rappresentanti del sistema MK e` abbastanza rivelatorio.

“Somewhere over the rainbow di Oz è per lo schiavo monarch come essere in trance, in una certa area della programmazione. Fluttuando ad entrambe le estremità come osservatore non partecipante o andando all’altro estremo diventando un partecipante.

La canzone dice “Da qualche parte oltre l’arcobaleno … c’è una terra in cui i sogni diventano realtà”. Questi testi sono un metodo per confondere ipnoticamente il cervello per percepire che “l’esperienza oltre l’arcobaleno” (Che di solito e` un orribile abuso) è un “sogno”. La mente dissociabile è fin troppo felice di chiamare il trauma un sogno, che viene vissuto come una realtà per un momento, ma è comunque registrato dalla mente come una fantasia.

Il termine per questo è cryptoamnesia, ovvero il processo in cui il buon funzionamento della memoria viene ipnoticamente “hackerato” . Il mondo interno dello schiavo diventa “realtà” e il mondo reale esterno diventa la Terra di Oz”.
– Fritz Springmeier, Formula per creare uno schiavo del controllo mentale non rilevabile

Allo stesso modo in cui gli schiavi del controllo mentale sono esposti a un intenso trauma per indurre la dissociazione, le masse sono esposte al trauma attraverso il terrore fino al punto di desensibilizzarsi … viene poi loro detto di “andare oltre l’arcobaleno”. La paura del “terrore” è di per se magia nera e può essere usata per contaminare le menti l’anima e, come continuiamo a vedere, distruggere la società. Le ondate di shock e dolore che genera diventano rapidamente parte della “psicosfera” e finiscono per definire un’intera generazione. Si nutrono di morte, di disperazione e di disagio e cercano di avvelenare tutti gli aspetti della società. Non lasciarli contaminare la tua mente e non essere ingannato dai loro “pericolosi” pupazzi.

Fonte

La vera storia e il simbolismo occulto di Stranger Things (Parte 2)

ELEVEN

stranger1

Eleven piega una lattina con la forza della sua mente

Eleven è una bambina con dei superpoteri, fuggita dal National Laboratory. Attraverso i ricorrenti flashback, gli spettatori sono in grado di ricostruire la sua triste storia – una storia che rispecchia il destino di migliaia di bambini scomparsi nel corso degli ultimi decenni. Infatti, attraverso la storia di eleven, Stranger Things, descrive parti del programma MKULTRA.

Eleven è la figlia di una donna di nome Terry che ha volontariamente partecipato a esperimenti correlati all’MKULTRA.

“- Faceva parte di un gruppo di ricerca al college.
– MKULTRA?
– Sì, proprio quello. Venne alla luce negli anni ’50. Quando Terry si trovo` coinvolta in tale studio, il progetto era ormai in declino, le droghe invece erano diventate molto piu` potenti. La hanno incasinata per bene.
– Era la CIA a gestire il tutto?
– L’Uomo con la U maiuscola. Avrebbero pagato un paio di centinaia di dollari a persone come mia sorella, in modo che prendessero farmaci, droghe psichedeliche, LSD…. Infine l’avrebbero spogliata e messa in uno di quei tank di isolamento “.

Terry è convinta che Eleven le sia stata rapita dalla CIA dopo un “aborto spontaneo” durante il terzo semestre.

Come affermato in precedenti articoli, le schiave MK vengono sottoposte a traumi come, per esempio, “aborti”, per facilitare la scissione della personalita`. I bambini nati da queste situazioni sono più facili da programmare perché sono già stati traumatizzati.

Le famiglie che desideravano bambini dissociati impararono che la tortura prenatale garantiva cio` che volevano. Basta inserire aghi sottili attraverso la madre nel feto per pungere il bambino. Anche le madri incinte sono gravemente traumatizzate durante la gravidanza.

– Fritz Springmeier, The Illuminati Formula to Create a Mind Control Slave

stranger3

Mentre Eleven visita la sua stanza a casa della madre, è ben visibile il Bianconiglio di Alice nel paese delle meraviglie. Si tratta di un simbolo importante nel mondo del controllo mentale. Allo stesso modo in cui il bianconiglio attira Alice oltre lo specchio, i gestori MK attirano gli schiavi nel lato oscuro del controllo mentale.

In Stanger Things, Eleven nasce con un insieme specifico di competenze.

“Dice di essere nata con abilita` “speciali” “. Telepatia, telecinesi. Sai, tutte quelle stronzate che puoi fare  con la mente. Ecco perché il grande Uomo cattivo ha rapito Jane. La sua bambina e` un’arma per combattere i comunisti “.

In termini MK, Eleven è un prodotto della programmazione Theta, che è centrata intorno alla percezione extrasensoriale (ESP). Non c’è nulla di “fantascientifico” in tutto questo. È documentato che la CIA ha investito decine di milioni di dollari in ricerca su questo campo.

THETA – Considerata la programmazione “psichica”. I Bloodliners (quelli provenienti da famiglie sataniche multi-generazionali) sono maggiormenti propensi ad avere capacità telepatiche rispetto ai non bloodliners. A causa degli evidenti limiti, tuttavia, vennero sviluppate varie forme di sistemi elettronici per il controllo mentale, in particolare, dispositivi di telemetria biomedica umana (impianti cerebrali), i laser ad energia diretta utilizzando le microonde e / o l’elettromagnetismo.
– Ron Patton, Mind Control

La programmazione Theta prende il nome, proprio come la programmazione, Alpha, Beta e Delta dai quattro tipi di onde cerebrali EEG. Le onde Theta sono frequenti nei bambini. La guerra psichica è diventata un ramo della programmazione Monarch. Questa è la programmazione Theta. E ‘ il matrimonio tra pratiche occulte e conoscenze scientifiche. L’idea di essere in grado di copiare quello che Eliseo ha fatto al re di Siria (2 KG 6: 11-12), quando “telepaticamente” spio` il nemico, ne scopri` i piani, sgretolando in tal modo ogni sua possibilita di successo. Oggi questo viene chiamato “spionaggio” (ESPionage), e il termine utilizzato dall’esercito degli stati uniti è “psicotronica”. Naturalmente, la posizione della CIA fu quella di sostenere che il tutto fosse stato un fallimento, tuttavia non è vero, perché i co-autori sanno di molti alterego theta e sistemi Theta programmati con successo. I maghi neri sono hanno affinato le loro abilità deviando gli attacchi magici per secoli. I loro sforzi sono solo insensati prodotti della superstizione, o c’e` qualcos’altro? Gli Illuminati e Hitler credevano nella magia nera. E negli ultimi tempi, anche gli altri gruppi coinvolti nel controllo mentale stanno valutando la guerra psichica/”magica”.

I militari e gli Illuminati stanno utilizzando la telepatia, la guerra psichica, la proiezione astrale e le altre scienze occulte con i loro schiavi programmati. La possibilità di mettere in pratica alcune di queste scienze occulte (abilità psichiche) può essere notevolmente migliorata da alcuni farmaci, onde cerebrali, formazione e demonologia.
– Fritz Springmeier, The Illuminati Formula to Create a Mind Control Slave

Anche se Eleven ha “superpoteri” che sono ritenuti “abbastanza impressionanti” dai suoi amici, sono chiaramente il prodotto di anni di abusi. Fin dalla nascita, è stata programmata da un gestore che lei chiama “Papa`” (una parola effettivamente utilizzata nella programmazione MK). Dopo aver trascorso la sua vita confinata all’interno delle mura di un laboratorio, Eleven riesce a malapena a comunicare e mostra numerosi segni di traumi.

stranger4

Eleven ha paura dopo aver sentito un tuono – le ricorda forse l’elettroshock?

stranger6

Quando Eleven ha disubbidito al suo gestore e` stata portata altrove per essere punita, mentre suo “papà” guarda. Non ci sono confini all’abuso degli schiavi MK.

stranger7

Dopo essersi comportata “bene” (ha effettivamente ucciso due guardie utilizzando la sua mente), suo papà  la “ricompensa” con un po ‘di affetto. I gestori MK si comportano alla stessa maniera.
Priva di una personalità di base (le è stata negata dal suo gestore),

Eleven assume temporaneamente il ruolo di un “alterego” per evolvere nel “mondo reale”.

stranger25

Nella programmazione Monarch, alle schiave MK vengono spesso fatte indossare parrucche (bionde in genere), quando sono nel mondo reale.

E ‘comunque all’interno della casetta che Mike ha costruito per Eleven che la bambina riacquista parte della sua umanita`

stranger27Dotata di un senso di sicurezza, Eleven diventa piu` umana e meno macchina. Il rifugio può rappresentare il suo essere in contatto con la sua personalita`, la “vera” lei, al sicuro dal male del mondo esterno.

Anche altri personaggi della serie hanno i loro piccoli rifugi

stranger26

Joyce riesce a comunicare con il figlio di Will attraverso le luci di Natale, una volta entrata nel suo rifugio. Essere in sintonia con il suo nucleo permette al figlio di connettersi.

stranger28

Will Byers è andato al Castello Byers – un piccolo capannone costruito – per “nascondersi”. In altre parole, è andato lì per sentirsi al sicuro ed essere in sintonia con la sua personalita` dominate.

Nonostante le numerose allusioni ad abusi disseminate in tutta la serie, Eleven è comunque ritratta come un “supereroe” con superpoteri cool (viene fatto il confronto con X-Men e Lanterna Verde).

Il fatto che i suoi amici la chiamano El (abbreviazione di Eleven) è significativo. El è una parola semitica che significa “Dio” o “divinità”. Come visto in precedenza, vi è una dimensione religiosa, metafisica all’intero della serie. Il fatto che El è in contatto con il metafisico le conferisce un aspetto “divino”.

stranger24

El è l’unica persona in grado di tenere testa alla Demogorgone. Questa battaglia pero la condurra a commettere l’estremo sacrificio.

Alla fine, il destino ultimo di Eleven è un mistero. Dopo aver utilizzato i suoi poteri per distruggere il Demogorgone, scompare con lui. È morta o è tornata di nuovo nelle mani del sistema MKULTRA?

Sappiamo che il capo della polizia Hopper ha accettato di rivelare la posizione di Eleven in cambio che il governo liberasse Will. Hopper ha anche promesso di non parlare del sistema MK con nessuno. Dice a;la madre di Will:

“Ascolta, non parleremo di tutto quello che è successo qui e di tutto ciò che succederà. Vuoi che Will torni da te? “Questo e` l’affare”

stranger29

Hopper lascia degli Eggos (i preferiti di eleven) in una scatola nel bosco. Gli ha lasciati per Eleven, sapendo che e` stata reinserita nel sistema MK (a causa sua)? O è un’offerta a una divinità morta?

Alla fine, eleven è tornata dove “appartiene” e la segretezza del sistema MK è stata perseverata. I buoni hanno davvero vinto? Beh, almeno Will è salvo ed è con la sua famiglia. Questa è una buona cosa, giusto?

stranger30

Dopo essere andato a casa, Will festeggia il Natale con la sua famiglia. Quando va in bagno, Will “vomita” una creatura disgustosa e si ritrova momentaneamente di nuovo nel mondo sottosopra.

Anche se è stato salvato dal Demogorgone e dal sistema MK, il calvario di Will avrà effetti duraturi. La programmazione, infatti danneggia la mente, il corpo e l’anima per sempre.

Oltre a Will e Barb, che sono stati fisicamente rapiti, altri personaggi, sembrano essere indirettamente influenzati dal sistema MK. Infatti, attraverso sottili indizi, la serie stabilisce un forte legame tra eleven – la schiava MK – e Nancy – la ragazza perfetta di periferia.

IL LEGAME TRA ELEVEN E NANCY

Sebbene l’MKULTRA è un’operazione top secret, la serie implica che il progetto abbia avuto ripercussioni sull’intera popolazione. Come detto sopra, la porta d’ingresso provoca manda in tilt le bussole, beh, forse, fa lo stesso con le bussole morali.

Mentre Eleven è un prodotto strano, unico ed enigmatico di un esperimento governativo, Nancy è l’esatto contrario: una ragazza normale proveniente da una famiglia normale che vive in un quartiere di periferia regolare. Tuttavia, entrambi i personaggi sono collegati attraverso varie scene.

stranger13

Eleven, completamente fradicia, viene invitata a cambiarsi i vestiti. Si spoglia immediatamente di fronte ai suoi amici, facendoli sclerare. Questa scena ritrae la mancanza di privacy e confini nella mente degli schiavi MK e potrebbe implicare l’abuso sessuale. Michael poi la manda in bagno per cambiare e le dice: “Privacy. Capito?”.

stranger14

Dopo essere stata spinta in piscina, a Nancy viene dato un cambio di vestiti. Dice poi al suo ragazzo li presente “Un po` di privacy per favore?”. Alla fine si spoglia davanti a lui.

La serie rispecchia il rapporto tra Nancy e Steve – il tipico coglione, insistente e manipolativo – con la condizione di Eleven, una schiava MK, programmata da un gestore. Anche se Nancy non è costretta a fare qualsiasi cosa, le serie disegna un forte parallelismo tra la sua perdita di innocenza (sesso con Steve) e il controllo mentale – come per dire che l’intera popolazione è “sotto l’incantesimo” di questo sistema.

stranger16

La scena di Nancy che fa sesso con Steve è giustapposta a quella della sua amica Barb la quale viene catturata dal mostro e portata nel mondo sottosopra.

stranger17

Focalizzando la scena sulla mano di Nancy durante il sesso e sulla mano di Barb, mentre viene rapita dal mostro, la serie paragona la perdita dell'”innocenza” ad una ragazza schiavizzata dal sistema MK.

stranger18

Il giorno dopo, Nancy e` in preda alla vergogna e dice a Steve che “tutti la stanno fissando”. Lui le risponde che non si tratta di un grosso problema. Poi, senza alcuna ragione apparente, indica una farfalla sul suo armadietto. Se non avete mai visitato questo sito, le farfalle rappresentano la programmazione Monarch.

Nel corso della serie, molti dei personaggi osservano che, dal momento in cui Nancy si frequenta con Steve è una “persona diversa”, allo stesso modo in cui gli schiavi MK diventano “persone diverse”. Barb dice Nancy: “Questa non sei tu”. Jonathan dice di Nancy: “Ho notato che questa ragazza, cerca di essere qualcun altro”.

Anche il destino finale di Nancy è identico a quello di Eleven. Mentre sembrava essersi liberata dall’irresistibile incantesimo di Steve, lei finisce per ritornarci assieme.

stranger19

Forse Steve e` cambiato veramente o si tratta invece di una finta per tornare con Nancy? Credo che lo sapremo nella seconda stagione.

CONCLUDENDO

Mentre la maggior parte dei critici si concentrano sul fattore “nostalgia” di Stranger Things, la serie è molto più che l’estetica anni ’80. Si rivolge a un aspetto inquietante della storia americana e, attraverso del simbolismo evidente e sottile, rivela le profonde implicazioni metafisiche, delle elite.

Stranger Things non è un documentario, però. Si tratta di uno spettacolo di “fantascienza” che finisce per raffigurare l’MKULTRA come arma contro il comunismo. Mentre si allude sottilmente agli abusi, la serie presenta una versione piuttosto sbiadita dell’MKULTRA, priva dei suoi aspetti più raccapriccianti. Questo potrebbe portare gli spettatori a credere che l’MKULTRA “non è poi così male”, o peggio, che si tratti di una finzione.

Alla fine, le serie realizza un obiettivo simbolico: Rivela a coloro che sanno e nasconde agli ignoranti. O si crede che la storia è un riflesso dei poteri forti e delle forze oscure che li governano … o non è altro che una raccapricciante Quest di Dungeon & Dragon raccontata da capaci Dungeon Masters.

Fonte

La vera storia e il simbolismo occulto di “Stranger Things” 1

La famosa serie tv, Stranger Things, mostra, al pubblico, l’inquietante mondo dell’MK ULTRA, mescolandolo ad una buona dose di fantasia e fantascienza. Attraverso la sua storia e il suo simbolismo, le serie racconta una verità più profonda, una che non molti sono disposti ad accettare o credere. Analizzeremo ora, la serie tv, Stranger Things:

leadstranger-702x336

ATTENZIONE: SPOILER

Acclamato per la sua storia avvincente e per l’incredibile interpretazone, Stranger Things si e` trasformato rapidamente in un successo globale. I protagonisti, un gruppo di bambini che gioca a Dungeon & Dragons e che gira per il quartiere in bicicletta, comunicando con walkie talkie della Realistic™, immergono la serie in una atmosfera anni 80, con rara autenticità. Ancora piu` interessante, Stranger Things, ha portato alla ribalta un soggetto considerato un tabu` per decenni: Il mondo dell’MKULTRA e delle sue pratiche orribili. (Se non sai cos’e` l’MKULTRA, leggi questo articolo prima di proseguire ulteriormente).

Contrapponendo continuamente, l’orrore della realtà con la beatitudine della fantasia, la bruttezza del genere umano con l’innocenza dei bambini, Stranger Things ha un forte sottofondo dualistico. Questo è esemplificato dal fatto che l’avventura si svolge su due regni separati, il “mondo reale” e il “mondo sottosopra”, una versione oscura della realtà. Anche se separati, questi regni sono collegati attraverso un gateway, che quasi nessuno conosce. L’esistenza di questo gateway è nascosta al pubblico, ma influisce in diversi modi. Stranger Things parla di coloro che ci governano e di come siano coinvolti in “cose strane” di cui la gente comune e` quasi del tutto ignara. Attraverso la sua storia, i suoi personaggi e il suo simbolismo, la serie, rivela  uno dei lati più oscuri della elite. Diamo uno sguardo più profondo alla storia.

TRA REALTA` E FINZIONE

La serie inizia con quattro amici, Mike, Will, Dustin e Lucas, mentre giocano a Dungeons & Dragons. Mike, il Dungeon Master, introduce la quest ai suoi amici. Tale introduzione funge anche da premessa per l’intera serie.

“Qualcosa sta arrivando. Qualcosa affamato di sangue. Un’ombra compare sulla parete dietro di voi, inghiottendovi nel buio. E ‘quasi arrivata “.

stranger31

La campagna di Dungeon & Dragons di Mike e` durata quasi dieci ore. La prima stagione di Stranger Things ha una durata di quasi dieci ore.

Mentre i ragazzi si confrontano, in ultima analisi, con il terrificante mondo del controllo mentale, la loro avventura è costantemente equiparata ad una missione di Dungeons & Dragons. Will, il ragazzo che viene rapito dal governo, è il mago del gruppo. La forza dei maghi risiede nelle loro menti in quanto sono capaci di azioni paranormali come il teletrasporto e la telecinesi. Come vedremo più avanti, possiamo notare diversi elementi della programmazione Theta (MKULTRA).

In questo senso, gli oscuri ed inquietanti obiettivi dell’élite occulta sono direttamente in contrasto con l’innocenza e la giocosità dei bambini.

stranger20

Il rapimento di Will, è collegata al fatto che il mago e` bloccato nella Valle delle Ombre con la Demogorgone.

In sostanza, i creatori della serie ‘sono dei dungeon masters che guidano gli spettatori in una missione di 10 ore. Ma mentre D & D è pura fantasia, gli eventi che accadono in Stranger Things sono basate su alcuni fatti molto strani accaduti realmente.

SULLA BASE DEL PROGETTO MONTAUK

“Tesoro, dobbiamo fidarci di loro. Questo è il nostro governo. Sono dalla nostra parte “.

Considerando quello che accade nella serie, la citazione qui sopra, detto da un padre, assume un significato profondamente ironico. La storia descrive in effetti un governo ombra che esiste indipendentemente da chi è in carica e che si evolve del tutto fuori dalla vista del pubblico, partecipando a programmi, esperimenti e missioni che sono completamente al di là della cosa pubblica, controllando tutte le risorse e le reti del paese. In Stranger Things, le principali organizzazioni citate sono la CIA, la NSA e il Dipartimento dell’Energia.

stranger8

Il sito di programmazione MK e il gateway per il mondo sottosopra si trovano in un laboratorio nazionale del Dipartimento statunitense dell’Energia.

L’attuale Dipartimento dell’energia statunitense è una di quelle gigantesche organizzazioni massicciamente finanziate dal governo federale (24 miliardi di dollari nel 2014), e gestisce una imponente infrastruttura in tutto il paese. Eppure, poche persone sanno veramente cosa succede all’interno di questi laboratori.

Il Dipartimento dell’energia degli Stati Uniti (DOE) è un dipartimento a livello di gabinetto del governo degli Stati Uniti coinvolto nelle politiche degli Stati Uniti ‘in materia di energia e sicurezza nella gestione del materiale nucleare. Le sue responsabilità includono il programma nucleare nazionale, produrre i reattori nucleari per la Marina degli Stati Uniti, il risparmio energetico, la ricerca in materia di energia, dello smaltimento dei rifiuti radioattivi, e della produzione di energia domestica. Dirige anche la ricerca nel campo della genomica; il Progetto Genoma Umano, fu una idea del DOE. Il DOE sponsorizza più ricerca nel campo delle scienze fisiche di qualsiasi altra agenzia federale degli Stati Uniti, la maggior parte delle quali vengono gestite attraverso il suo sistema di Laboratori nazionali.
– Wikipedia

Stranger Things ha luogo nella città fittizia di Hawkins, Indiana, dove un laboratorio nazionale agisce come un sito di programmazione MKULTRA.

E ‘interessante notare che il titolo originale della serie era Montauk e che avrebbe dovuto aver luogo a Montauk, NY. Per coloro che hanno fatto qualche ricerca sul controllo mentale della CIA, questo nome dovrebbe suonare un campanello. Montauk è il sito di Camp Hero, la base militare in cui ebbe luogo l’infame progetto Montauk.

Gli eventi avvenuti a Long Island sono conosciuti come “Montauk Project”. Questa frase si riferisce ad una serie di esperimenti top-secret sul controllo mentale, sui viaggi nel tempo, sulla psicotronica, e sulla creazione di buchi neri. Questi esperimenti avvennero presso una vecchia stazione radar della Air Force, o più precisamente, in un vasto complesso nascosto sotto questa stazione radar.

Gli sforzi dei militari si sono principalmente concentrati sulla sperimentazione del controllo mentale. Vennero riuniti (e sequestrati) giovani maschi con una forte sensibilità psichica. Questi ragazzi dovevano sedersi su una sedia appositamente sviluppataper far fiorire le loro abilità psichiche latenti. Questa sedia era inondata da onde di energia che permisero agli scienziati di controllare le menti dei loro giovani soggetti. Sorprendentemente, si è scoperto che i più abilitra questi giovani sensitivi erano in grado di concentrarsi così intensamente su degli oggetti da farli fisicamente materializzare. (…)

Secondo la leggenda, la base in realtà e` stata chiusa alla finedegli anni 60 perché la tecnologia radar era obsoleta, tuttavia rimase attiva fino al 1983. La zona è ora un parco di New York, ma gli edifici sono intatti e le apparecchiature radar rimangono in piedi. Inoltre, basandomi su quello che ho studiato, il governo ha si dato la terra allo Stato, ma possiede ancora la base sotterranea.

A quanto pare ci sono molti livelli sotto terra utilizzati per la ricerca. Alcuni dicono che è assolutamente documentato l’esistenza di una città sotterranea sotto la base che è ancora utilizzata da rami segreti delle forze armate. La gente dice che le apparecchiature radar vennero costruite come copertura in modo che i militari potessero condurre esperimenti riguardanti il controllo mentale i viaggi nel tempo. La Montauk Air Force Station ha effettuato numerosi esperimenti terribili in collaborazione con numerosi laboratori di ricerca a Long Island. A quanto pare, questa base cooperava con la Mitchell Air Force Base a Long Island.
– – Weird US, Military Mayhem in Montauk, Long Island

CampHeroVillanoSAGE-e1471892185380

Camp Hero Base a Montauk

I creatori di Stranger Things si sono chiaramente ispirati alla “leggenda” del progetto Montauk. I creatori comunque in ultima analisi, hanno scelto di basare la serie in una città immaginaria in Indiana. Mentre il luogo e` diverso, lo stesso governo ombra si puo` ritrovare in Stranger Things.

stranger10

Dentro ai laboratori nazionali le chiamate dei cittadini vengono monitorate

stranger12

Il governo usa i camion della Hawkins Power and Light per muoversi tra la comunità inosservato, spiando le conversazioni del popolo

stranger2

Mentre il progetto MkUltra termino nel 1970 in Stranger Things e un fatto di attualita`

In Stranger Things, il governo ombra prende tutte le misure necessarie per coprire le sue tracce: Spia cittadini, uccide quelli che sanno troppo (facendolo apparire come un suicidio), simula la morte di bambini rapiti, e ostacola gli investigatori alla ricerca della verità. In breve, il governo ombra opera al di sopra della legge e sostituisce tutti i livelli di governo.

Jim Hopper, il capo della polizia di Dawkins, scopre lentamente lo schema del governo federale.

“So che fai esperimenti sui bambini piccoli rapiti… E so che ti sei spinto un po` troppo oltre questa volta “.

Non diversamente da quanto sostenuto dal progetto Montauk, gli esperimenti del Laboratorio Nazionale portano all’apertura di un gateway per una dimensione oscura e alla comparsa di un mostro senza volto. Attingere alle forze oscure piu` potenti della Terra non porta mai a cose buone.

IL MONDO SOTTOSOPRA E LA DEMOGORGONE

Gli intensi e pericolosi esperimenti presso il Laboratorio Nazionale generano la creazione di un portale che conduce al mondo “sottosopra” – una versione oscura del mondo reale. I bambini la paragonano alla Valle delle Ombre di Dungeons & Dragons.

“E ‘un luogo di decadimento e morte. Un luogo fuori fase. Un luogo di mostri. E ‘proprio accanto a voi e non riuscite a vederlo. “

Il portale per quest’altra dimensione è così potente che altera il campo magnetico della zona circostante, facendo impazzire le bussole. Simbolicamente, questo rappresenta il modo in cui i piani del élite occulte interessano direttamente tutta la popolazione.

Il mondo dell’MKULTRA ha le radici nel regno della metafisica, dell’esoterico e dell’occulto. Traendo costantemente e intensamente potere dalle forze oscure si creano sottoprodotti, che hanno effetto sulle masse ignare. In breve, le persone perdono il loro “vero Nord”.

In Stranger Things, il sottoprodotto che emerge dal mondo sottosopra è un mostro senza volto – una creatura chiamata “Demogorgone” dai bambini.

stranger21

Il Demogorgone rapisce i bambini e li porta alla testa in giù nel mondo sottosopra.

Anche se questo mostro è pura fantascienza, rappresenta simbolicamente il lato bestiale, mostruoso degli esperimenti “scientifici” delle élite occulte. Attratto dal sangue dei bambini, il Demogorgone li fa scomparire dalla superficie della Terra e li porta nel mondo sottosopra che rappresenta il buio, il male, il mondo dissociato delle élite occulte. Nel descrivere Demogorgone, i personaggi della serie dicono tutti che “non ha volto” (un po` come l’elite occulta). Il nome dato a questo mostro, Demogorgone, è significativo. Si riferisce ad una potente forza demoniaca:

In Dungeons & Dragons, il Demogorgone è un potente principe demone. Egli è conosciuto come il principe dei demoni, un titolo auto-assunto in virtù del suo potere e influenza, che, a sua volta, è un titolo riconosciuto da entrambi i mortali e dai suoi compagni demoni.
– Wikipedia

Le origini della parola Demogorgone si riferisce a un’entità malvagia menzionata dagli studiosi occulti.

Demogorgone è un nome usato per riferirsi ad una divinità pagana o demone, associato al mondo sotterraneo. E` un potente essere primordiale, il cui nome era un tabù.
– Ibid.

Nella serie, Demogorgone rappresenta l’elite satanica che si nutre del sangue degli innocenti, sequestrando i bambini e utilizzandoli per ottenere potere.

A un certo punto, Brenner, il gestore MK, dice una frase significativa:

“Sei … sei … sei persone sono state prese questa settimana.”

Anche se questo sembra casuale, Brenner ripete la parola “sei” tre volte facendo riferimento a coloro che sono stati rapiti a Hawkins. È un modo codificato per dire che i bambini scomparsi sono stati sacrificati a 666? Una cosa è certa, Will Byers è uno di loro.

stranger22

Intrappolato nel mondo sottosopra, Will Byers viene progressivamente penetrato fisicamente da una cosa disgustosa. Un altro bambino vittima del sistema MK.

Un’altra vittima del sistema è Eleven, uno schiavo MK che è stato rapito alla nascita.

Altro su Eleven nella seconda parte dell’articolo.

Fonte

Pink – Just Like Fire: Un altro video sul controllo mentale

Just Like Fire, di Pink, è uno dei video con maggiori riferimenti all’MKULTRA della storia. Associato al film Alice Through the Looking Glass, il video conferma la predilezione della Disney per il controllo mentale Monarch.

leadjustlikefire-702x336

Se si conosce un pochino il controllo mentale Monarch, e` possibile capire che la canzone di Pink fa sfoggio del suo simbolismo. Si segue la stessa narrativa e si utilizza lo stesso immaginario di innumerevoli altri video analizzati in questo sito, dimostrando ancora una volta che c’è uno sforzo sostenuto per esporre i giovani a questo mondo malato.

Nel video, Pink si ritrova “persa nel paese delle meraviglie” per poi venire rinchiusa in un istituto mentale – contro la sua volonta`. Attraverso immagini del controllo mentale, il video descrive simbolicamente la dissociazione e la programmazione di Pink. In breve, tutto il video è direttamente collegato al controllo mentale Monarch.

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE + DISNEY = CONTROLLO MENTALE

Just Like Fire è il primo singolo della colonna sonora di Alice attraverso lo specchio – un film Disney che certamente conterrà la sua parte di simbolismo MK. Come indicato nel mio articolo sul controllo mentale Monarch, l’obiettivo finale è quello di provocare la dissociazione dello schiavo utilizzando un trauma intenso ed insopportabile. Gli “handler” incoraggiano questo comportamento sottoponendo schiavi ad uno “script di programmazione”, una storia che guiderà il giovane schiavo attraverso la programmazione. Uno script comunemente utilizzato è Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll , una storia che può perfettamente essere applicata alle prove di uno schiavo MK.

Allo stesso modo in cui Alice segue il bianconiglio attraverso lo specchio per entrare nel paese delle meraviglie, gli schiavi seguono i loro gestori attraverso la programmazione per raggiungere la completa dissociazione. Nella favola, Alice entra in un mondo di fantasia dove tutto è magico, invertito e instabile, un posto simile al mondo interno dello schiavo, in cui tutto può essere modificato dal gestore. Pertanto, nella simbologia MK, “Il paese delle meraviglie” rappresenta lo stato d’animo di uno schiavo del controllo mentale, il luogo in cui “fugge” dal dolore causato da un trauma. In breve, la storia di Alice nel Paese delle Meraviglie – e altrie simili – vengono utilizzati come scenari nel controllo mentale.

I programmatori tendono a modificare queste storie perche` si adattino alla programmazione e i classici Disney sono il frutto di questa manipolazione.

Questo è il motivo per cui i film Disney e gli altri spettacoli sono così importanti per i programmatori. Sono lo strumento ipnotico perfetto per controllare e dissociare la mente del bambino. Gli handler hanno utilizzato i film per aiutare i bambini ad imparare lo script. I fanciulli hanno bisogno di prender parte del processo ipnotico. Se l’ipnotista permette al bambino di creare il suo immaginario, le suggestioni ipnotiche saranno più forti. Invece di dire al bambino di che colore e` il cane, il programmatore può chiederlo direttamente al bambino. Film e libri aiutano ad orientare la mente del bambino nella giusta direzione. Se l’ipnotizzatore parla ad un bambino, deve cautelarsi, cercando di non cambiare il tono della sua voce e di avere transizioni fluide. La maggior parte dei film Disney sono utilizzati per programmare. Alcuni di essi sono specificamente progettati per il controllo mentale.
– Fritz Springmeier, The Illuminati Formula to Create a Mind Control Slave.

Un esempio lampante di come la Disney abbia adattato una storia per la programmazione è il film del 1984 “Il fantastico mondo di Oz”. Nel film, estremamente inquietante, Dorothy viene inviata ad un istituto di igiene mentale dove viene sottoposta ad elettroshock. Naturalmente, niente di tutto questo era presente nella storia originale.

Decenni più tardi, la Disney fa la stessa cosa. Il video musicale Just Like Fire illustra quanto la Disney ha investito nel simbolismo MK. Nota: Pink stessa ha recentemente discusso la canzone Just Like Fire in una intervista al Jimmy Kimmel Live, mettendo in luce quanto sia diverso scrivere una canzone per la Disney rispetto ad una per il suo album, dicendo in sostanza che aveva ben poco controllo sul processo di songwriting.

Diamo un’occhiata al video.

JUST LIKE MK

Just Like Fire interpreta il mondo di Alice nel paese delle meraviglie secondo i dettami dell’MK ULTRA, dove “attraversare lo specchio” significa dissociarsi dalla realtà.

fire1

Il video inizia con le parole “Disney Presents”, facendoci sapere che questa “fabbrica del controllo mentale” e` ancora attiva.

Il marito di Pink, Carey Hart, va a trovare Pink. Non c’e` da preoccuparsi, fa le solite cose, ovvero appendersi al soffito.

fire2

Pink è a testa in giù e dondola all’interno di una stanza riccamente decorata.

Entrambi, pavimenti e pareti di questa stanza, sono a schacchiera a richiamo della tematica dualistica. Nel simbolismo massonico, il pavimento a scacchiera è la superficie rituale in cui si verifica la trasformazione occulta … e Pink non è nuova al simbolismo massonico.masonicpink

La performance di Pink ai 2009 MTV VMAs è stata una chiara iniziazione massonica. Il suo costume rispecchiava perfettamente le vesti utilizzate dai candidati massonici durante l’iniziazione: E` stata bendata, il seno sinistro è stato esposto e la parte sinistra dei suoi pantaloni erano a scacchiera.

Tornando alla stanza a scacchi, Pink inizia a roteare ad alta velocità. Proprio in quel momento, una ragazza (interpretata dalla figlia di Pink) emerge e segue una farfalla.

fire3

La ragazza segue una farfalla blu monarca attraverso uno specchio.

Questa serie di eventi mostra esplicitamente, simbolismo sul controllo mentale. Pink, appesa ad un soffitto mentre rotea rappresenta la sensazione vertiginosa e disorientante di un trauma. Una volta verificatasi la dissociazione, la ragazza, che rappresenta la personalità di base di Pink, appare e segue una farfalla monarca, emblema della programmazione Monarch. La farfalla attira la ragazza attraverso lo specchio nel Paese delle Meraviglie – la terra della dissociazione.

fire4

Nel paese delle meraviglie, Pink si ritrova su una scacchiera mentre la sua personalita` di basa (la bambina) continua a correre dietro la farfalla (seguendo lo script di programmazione).

Il motivo a scacchiera ricorda la stanza in cui Pink stava roteando, il che implica che si trova ancora in quel luogo, ma in uno stato di dissociazione. Grazie alle sue potenti proprietà dualistiche, questo modello è utilizzato nella reale programmazione MK.

judy-tears-str-tuned-shrunk

Questo dipinto di una superstite del controllo mentale, Kim Noble raffigura una ragazza che piange su un pavimento a scacchiera dualistica. Tutto, di questo dipinto, si riferisce al concetto di dualità nelle fasi di programmazione MK la quale induce la scissione della personalità dello schiavo.

fire5

Sulla scacchiera delle meraviglie, c’è un alterego di Pink, vestito in abiti a tema dualistico.

fire6

In una partita a scacchi contro se stessa, Pink interpreta il ruolo di tutti i pezzi, tra cui il “Re” che indossa una “corona di spine”. Uno degli occhi e` convenientemente celato, illustrando ancora una volta che l’intera storia riguarda il simbolismo MK.

Questa scena rappresenta ciò che accade agli schiavi dopo la dissociazione: scissione della personalita`.

Il bambino sarà anche privato del sonno e drogato. Insieme, tutto questo, fornirà la base dissociativa per frantumare la personalita` di base
– Ibid.

fire7

Questa scena rappresenta visivamente la scissione della personalità (bianco e nero), mentre Pink, vestita di rosso danza (rosso che rappresenta il colore del sacrificio).

Pink e sua figlia poi hanno un tè con il Cappellaio Matto.

fire8

Pink (e la sua personalita` principale) fluttuano in aria, alludendo alla sensazione di leggerezza sentita dagli schiavi dissociati

fire9

Pink poi cade a terra e si ritrova paralizzata mentre galleggia sopra i fiori, a rappresentare l’impotenza degli schiavi dissociati. La bambina segue la farfalla monarch.

fire11

Tempo (il tipo raccapricciante con i baffi) sta girando, in cerca della bambina – il personaggio principale.

Nel video, Tempo interpreta il ruolo di un handler che entra nella psiche dello schiavo dissociato per programmarlo.

cdwumvruuaaqa-r-jpg-large-e1464280167661

Il simbolo dell’occhio che tutto vede nella locandina dedicata a Tempo, ci dice che il personaggio rappresenta l’elite occulta

fire10

Tempo ha trovato la core persona di Pink e le offre un orologio

Quando l’handler raggiunge la personalità principale dello schiavo, si verifica una rottura completa. Il video mostra chiaramente questo processo in modo piuttosto grafico.

fire12

Pink esce immediatamente dal Paese delle Meraviglie (dissociazione) e viene condotta con la forza in un istituto psichiatrico, mentre indossa una camicia di forza.

fire13

Durante il breakdown di Pink, sullo schermo vengono proiettate un sacco di immagini inquietanti tra cui faccia arrabbiata di Tempo. Mentre il gestore sembra una brava persona durante la dissociazione, in realta`, e` un psicopatico.

fire14

Il video finisce con il marito che firma le carte per rinchiuderla in un istituto psichiatrico

Grazie, Disney, per questa storia edificante, sulla dissociazione e sul collasso mentale. I bambini la ameranno.

SCRIPT PER LE MASSE

Allo stesso modo in cui gli schiavi MK seguono un copione per la programmazione e la dissociazione, le masse sono sottoposte ad uno script di programmazione attraverso i media. In effetti, i lettori di questo sito potrebbero aver già riconosciuto la stessa narrativa di base in altri video. Per esempio, Wide Awake di Katy Perry ci mostra la cantante assieme ad una bambina attraversare lo specchio.

wideawake7

La Perry attraverso lo specchio con una bambina… ci sono un sacco di farfalle

wideawake101

Si ritrova in un istituto psichiatrico, completamente impotente

wideawake16

Il video finisce con Katy Perry che stringe nelle mani una farfalla

L’industria della musica non si occupa di “originalità”. Il suo scopo principale e` la programmazione mentale.

CONCLUDENDO

Just Like Fire è l’ennesimo caso in cui e` chiaro come l’industria dell’intrattenimento cerchi costantemente di esporre le masse al mondo del controllo mentale. Anche se Alice nel paese delle meraviglie di Carol è stato scritto nel corso del 19 ° secolo, la Disney ha adattato il racconto per soddisfare le esigenze del sistema MKULTRA, un sistema in cui l’azienda è direttamente coinvolta.

L’aggiunta di una scena in cui Pink perde la ragione è il modo con cui Disney sottolinea chiaramente che vi è di più nella storia di Alice nel paese delle meraviglie che semplice fantasia. La storia è utilizzata in una materia specifica per normalizzare il simbolismo della programmazione Monarch ed esporre in modo subliminale i giovani a questo orribile processo. Se non credete che la Disney e l’intera industria siano in grado di fare queste cose subdole, state ancora vivendo nel paese delle meraviglie.

Fonte