Archivi categoria: Krishna

Divinità Aliene: Krishna

Coloro i quali propongono la teoria degli antichi astronauti spesso sostengono che gli esseri umani sono o i discendenti o le creazioni di esseri che atterrarono sulla Terra migliaia di anni fa. La teoria più diffusa è che la conoscenza umana, la religione e la cultura ci fossero state tramandate da visitatori extraterrestri in tempi remoti. Gli antichi astronauti sono stati ampiamente utilizzati come espediente narrativo nella fantascienza, ma l’idea che fossero realmente esistiti, non viene presa sul serio dalla maggior parte degli accademici.

Gli argomenti che sostengono le teorie degli antichi astronauti sono da ricercare nelle lacune storiche e archeologiche. Le prove includono reperti archeologici che vanno ben al di la delle capacità tecniche e tecnologiche dell’epoca. Queste includono anche opere d’arte e leggende che vengono interpretate come un primo contatto con razze aliene.

Nonostante queste affermazioni, diciamo che vi è un assioma nelle teorie degli antichi astronauti. Dobbiamo chiederchi, chi erano questi esseri? Che cosa rappresentano per gli abitanti della terra? In quali casi erano gli “dei” nelle antiche culture?

Krishna viene solitamente considerato come un avatar di Vishnu e in alcune tradizioni considerato l’Essere Supremo. Krishna è l’incarnazione dell’amore e della gioia divina, che distrugge ogni dolore e peccato. Egli è il protettore delle Sacra Scrittura e delle mucche. Krishna è un istigatore di tutte le forme di conoscenza ed è nato per fondare la religione dell’amore.

La tradizione vuole che Krishna abbia visto Vishnu in una visione in cui la divinità disse a Krishna di distruggere Kamsa figlio di un demone, un capo tirannico del mondo. La madre di Krishna, Devaki, era la sorellastra di Kamsa. Kamsa aveva già ucciso i suoi primi sei figli, perché gli era stato detto che uno di essi lo avrebbe ucciso. Il fratello maggiore di Krishna, settimo figlio di Devaki, Balarama fù miracolosamente salvato da Vishnu.

Krishna fù salvato anche quando venne scambiato dai suoi genitori per la figlia di un pastore e sua moglie Nanda Yasoda (la figlia era anche essa un essere divino, l’incarnazione di Maya). Con i suoi genitori adottivi Krishna trascorse una vita felice piena di birbonate fanciullesche e seducendo le gopi (ragazze mucca) e le altre fanciulle “rustiche”. Trovarono il suo flauto irresistibile. La leggenda vuole che abbia avuto 16.000 mogli. Ma la sua preferita era Radha, figlia del suo padre putativo e sua amante d’infanzia, in ogni caso non si sposarono mai.

Secondo la leggenda Krishna non era solo divino, ma era anche un eroe. Si dice abbia sconfitto molti mostri e draghi, e, infine, come previsto, uccise suo zio Kamsa.

Gli semidei comparivano frequentemente alle persone per dare loro tecnologia e conoscenze, ma anche per ibridarsi con gli esseri umani. I Rishi erano i custodi della più alta scienza e della conoscenza apprese da “fonti divine”.

Alcuni esempi di interazione tra mortali e dei:

Kunti ebbe tutti i suoi figli dagli dei. Imparò l’arte di evocare queste divinità da un Rishi che le diede un mantra per ogni dio. Inoltre, il nonno del padre di Kunti era in realtà un naga (un serpente mutaforma)

La città di Krishna Dwarika e la città Ravans di Lanka furono costruite da Vishwakarma, che era il capo architetto e ingegnere dei semidei. Vishwakarma era conosciuto anche per il riuscire a trasportare da un posto all’altro grandi masse di terra. Rivelò inoltre agli esseri umani l’arte della meccanica e l’architettura. Costruì l’arma “Agneyastra”.

Krishna, non era “di questa Terra” , conosceva gli altri semidei molto bene e tutti lo veneravano. Infatti Krishna venne “impiantato” nel grembo di sua madre da un raggio di luce dal cielo (nascita da una vergine).

 

Annunci