Archivi categoria: Akumu Nyanjoga

Illuminati: Le origini di Obama

“Il padre e la madre di Obama avrebbero dovuto incontrarsi ad un corso di russo all’Università delle Hawaii, nel 1960. L’immagine qui sopra, però, mostra Barack Obama Sr. essere accolto dal suo futuro suocero, Stanley Dunham, a Honolulu nel 1959. Vennero fotografati in piedi uno accanto all’altro con qualcuno, da dietro e in mezzo a loro, che fa il segno della V con le mani.”

Nel 1992, a una cena a Mosca, Tom Fife sentì per la prima volta il nome di “Barack”. Uno zelante comunista gli disse che questo bambino era stato previsto dalla cabala deglii illuminati comunisti perchè diventasse il primo presidente nero degli Stati Uniti:

“Sì, è vero. Queste non sono mere chiacchiere. E’ già nato e sta venendo educato in modo che un giorno, possa diventare il nuovo presidente degli Stati Uniti. Rimarrete colpiti dal fatto che ha studiato nelle migliori scuole, dove per altro hanno studiato anche gli altri presidenti. Non mi credi,  ma tutto quello che ho detto è reale e conosco anche il suo nome, Barack. Sua madre è bianca e americana e suo padre è un nero dell’Africa. Esatto, un cioccolatino! E lui sarà il tuo presidente “.

L’affermazione “E ‘già nato” fa sembrare che la sua nascita fosse stata progettata.

Barack Obama, Jr. è il prodotto di una madre americana e di un padre keniota. Ma come hanno fatto questi 2 piccioncini ad incontrarsi? La storia ufficiale, spiega che si incontrarono casualmente in una classe di lingua russa. Ma l’immagine qui sopra mostra che il nonno di Obama salutò il padre dello stesso all’aeroporto nel 1959. Si ritiene inoltre che la madre di Barack Obama, Stanley Ann Dunham e suo padre, Stanley Armour Dunham, lavorassero entrambi per la CIA.

Perché gli Illuminati avrebbero scelto Barack Obama Sr. (a sinistra) come padre del futuro primo presidente di colore degli Stati Uniti? Chi era costui?

Secondo Wikipedia:

“Nel 1959, Obama Sr. ricevette una borsa di studio in economia, attraverso un programma organizzato [appoggiato dalla CIA] dal leader nazionalista Tom Mboya. Il programma offrì l’opportunità di studiare a livelli occidentali per i migliori studenti del Kenya. I primi sostenitori finanziari del programma inclusero [ le pedine degli Illuminati] Harry Belafonte, Sidney Poitier, Jackie Robinson, ed Elizabeth Mooney Kirk, una letterata che fornì la maggior parte del sostegno finanziario nei primi anni di Obama Sr. negli Stati Uniti, secondo gli archivi di Tom Myoba presso la Stanford University … Quando Obama Sr. partì per l’America, lasciò in Africa suo figlio, Roy, e la sua giovane moglie, Kezia, che era incinta della loro figlia, Auma “.

Chi era Elisabetta Mooney Kirk? Era della CIA?

Wikipedia continua:

“Nel settembre del 1959, Obama senior si iscrisse all’Università delle Hawaii a Manoa, Honolulu diventando il primo Africano a frequentare quell’univeristà. … Nel settembre del 1960, Obama senior incontrò Stanley Ann Dunham in un corso base di lingua russa presso l’Università di Hawaii. Dunham abbandonò l’Università delle Hawaii, dopo il semestre autunnale 1960 essendo rimasta incinta, mentre Obama Sr. proseguì nella sua formazione. Obama Sr. sì sposò con la Dunham a Wailuku sull’isola hawaiana di Maui, il 2 febbraio 1961. Disse finalmente alla Dunham del suo precedente matrimonio in Kenya e che aveva divorziato – cosa che la donna scoprì essere una bugia tempo dopo “.

Stanley Ann Dunham e Barack Obama, Sr. sono stati scelti dagli Illuminati come futuri genitori del presidente nero. Dunham padre era un lontano cugino di sei precedenti presidenti. Essendo lei una donna bianca avrebbe schiarito la pelle del neonato rendendolo più attraente agli elettori americani. Barack Obama Jr. nacque il 4 Agosto 1961. Rimane però la domanda: Perché Barack Obama è del Kenya?

OTTIMI GENI

Una possibile spiegazione è che Barack Obama Sr. (1936-1962) fosse il nipote di Theodore Roosevelt, presidente degli Stati Uniti tra il 1901-09. Dopo aver concluso la sua presidenza nel 1909, Roosevelt si avventurò in un anno di safari nella British East Africa, per conto del Smithsonian Institute e il National Geographic.

Al volgere del secolo scorso, il protettorato della British East Africa era considerato un “hot spot” per l’elite europea. E’ ragionevole pensare che molti gentiluomini europei siano tornati a casa in Europa o negli Stati Uniti, lasciando dietro di sé un piccolo segreto “nero”? L’elite globale avrebbe fatto buon uso di alcuni di questi bambini. Coloro che si sarebbero dimostrati promettenti avrebbero potuto essere utilizzati per gestire gli stati africani emergenti.

Forse uno di quei bambini “segreti” sarebbe stato un candidato idoneo per una nazione non-africana? Della serie i piani a lungo termine degli illuminati. Il Frankestein Nero è solo uno dei tanti esempi.

Nel tentativo di costruire il primo presidente nero d’America, gli Illuminati potrebbero avere organizzato un “matrimonio” per il nipote kenyota di Theodore Roosevelt.

AHabiba Akumu Obama, a sinistra, nota anche come Akumu Nyanjoga (c.1918-2006) fu la nonna paterna di Barack Obama. Obama scrisse che fu un matrimonio infelice e che la nonna abbandonò marito e figli, successivamente si risposò e si trasferì in Tanzania.

La tribù Luos assegna i nomi a seconda delle circostanze della nascita e Akumu significa “nascita misteriosa”.

Prese il nome Habiba dopo la sua conversione all’Islam. Questa fotografia la ritrae mentre tiene in grembo il figlio, Barack sr. E’ sulla copertina del libro delle memorie del presidente Obama!

Fu Akumu “nascita misteriosa” la figlia di Teddy Roosevelt?

Il problema forse risiede nell’età. Era davvero nata nel 1918? TR visitò il Kenya nel 1909. Che in realtà fosse nata nel 1910? La foto a sinistra è stata probabilmente presa nel 1938. Assomiglia più a una donna di 20 anni o di 28 anni??

Qualunque sia la verità, Barack Obama Sr. potrebbe essere stato scelto per generare il futuro Presidente. La domanda è: perché lui? Era nipote di TR, o c’è un altro motivo?

 

 

Fonte