Archivio mensile:luglio 2017

Kesha (Praying) e` ancora una schiava dell’elite

Mentre in molti considerano Praying una canzone “liberatoria” che affronta il doloroso passato di Kesha con il suo produttore Dr. Luke, il video racconta tutta un;altra storia. Infatti, attraverso il simbolismo, il video dimostra come Kesha sia ancora una schiava dell’industria musicale …

Per anni Kesha ha mostrato tutti i “sintomi” riscontrabili in uno schiavo dell’industria musicale. In giovane età, la cantante ha firmato un contratto con Sony Music, sotto l’etichetta di Dr. Luke Kemosabe. Da allora, ha avuto poco/nessun controllo sulla sua carriera professionale e sulla sua vita personale.

Come la maggior parte degli schiavi dell’industria, il lavoro di Kesha è stato pieno di simbolismo elitario e infuso da una fallace agenda deumanizzante. Ad esempio, il video Die Young del 2012 (analizzato in questo articolo), mostrava la cantante ripetere “Moriremo giovani” in un tripudio di immagini sataniche. L’intera cosa era così appariscente che anche le riviste mainstream come Billboard dovettero ammettere che il video riguardava il simbolismo Illuminato:

“Secondo Billboard, il video è una ode agli Illuminati. I simboli occulti connessi con la società segreta come l’occhio di Horus, le croci invertite, i pentagrammi e i triangoli pervadono il video “.
– Wikipedia, Die Young

Strana coincidenza, Die Young venne rilasciata solo pochi giorni prima dell’attentato di Sandy Hook, rendendo la canzone, la cosa piu` inadeguata da trasmettere in radio in quel momento. Poco dopo il divieto generalizzato di far trasmettere la canzone, Kesha ha postato un tweet estremamente rivelatore (che è stato eliminato poco dopo):

Kesha scrisse in lettere maiuscole che era stata COSTRETTA a cantare quei testi.

Questo singolo tweet è stato il preludio di una grande battaglia tra Kesha e il Dr Luke – l’uomo che la possiede (letteralmente).

DANCING WITH THE DEVIL

Nel 2012, Kesha ha registrato una canzone inedita intitolata Dancing With the Devil, chiaramente indirizzata al Dr. Luke. I testi descrivono l’impotenza di un cantante che “ha venduto la sua anima al diavolo” per “dell’oro sporco”.

I keep on dancing with the Devil
I keep on dancing with the Devil
I sold my soul, ain’t no turning back
I keep on dancing with the Devil

You and I made a deal
I was young and s**t got real
Weaving through Heaven and back
Whoaaa

Your love is made of dirty gold
But I’m the one who sold my soul
So go ahead and take my hand
Whoaaa

I keep on dancing with the Devil
I keep on dancing with the Devil
I sold my soul, it’s a dead-end road
But there ain’t no turning back
I keep on dancing with the Devil

Due anni dopo, nel 2014, Kesha ha presentato una denuncia altamente pubblicizzata contro il Dr. Luke, in cui lo ha accusato di abuso mentale, fisico e persino sessuale.

“A diciotto anni, la sig.ra Sebert è stata indotta dal DIFENSORE LUKASZ SEBASTIAN GOTTWALD (aka” Dr. Luke “), un produttore di musica di successo, ad abbandonare la scuola superiore, lasciare alle spalle la famiglia, la casa e la vita a Nashville, Tennesse , E venire a Los Angeles per perseguire una carriera nell’industria musicale.

Da dieci anni, il dottor Luke ha sessualmente, fisicamente, verbalmente ed emotivamente abusato della signora Sebert fino al punto in cui la signora Sebert ha quasi perso la vita. Il Dr Luke ha abusato della signora Sebert per distruggere la sua fiducia in se stessa, la propria immagine e l’autostima per mantenere il controllo completo della sua vita e della sua carriera.

La causa ha fornito dettagli sommessanti sul presunto abuso subiti da Kesha.

“La signorina. Sebert prese delle pillole e si svegliò il pomeriggio seguente, nuda nel letto del Dr. Luke, senza alcun ricordo su come ci fosse arrivata. La signora Sebert chiamò immediatamente sua madre, dicendole che era nuda nella stanza del Dr. Luke, che non sapeva dove erano i suoi vestiti, che il dottor Luke l’aveva violentata e che aveva bisogno di Andare al pronto soccorso. (…)

Dopo anni di battaglia legale, Kesha ha perso la causa per mancanza di prove. Ancora oggi è costretta a lavorare sotto il Dr.Luke fino a quando il suo contratto non sara` terminato.

“Kornreich ha ascoltato le argomentazioni del Dr. Luke secondo il quale aveva investito un importo notevole – 60 milioni di dollari nella sua carriera – e che il produttore aveva accettato di consentire a registrare senza il suo coinvolgimento. Il giudice ha detto a Geragos che queste prove “minimizzavano il tuo argomento”, aggiungendo: “Il mio istinto è quello di scegliere una soluzione commercialmente ragionevole”. Kornreich ha parlato della mancanza di prove mediche come i record ospedalieri per corroborare le accuse di assalto sessuale. “Non capisco perché devo prendere la misura straordinaria di concedere un ingiunzione”, ha detto.
– Hollywood Reporter, “Judge Won’t Let Kesha Escape Dr. Luke Contract”

Un anno dopo questa sconfitta, Kesha sta rilasciando un nuovo album dal titolo Rainbow. La prima canzone, “Praying”, è considerata una canzone “potente” in cui Kesha si libera dal malvagio Dr. Luke. Ne siamo proprio sicuri? Forse, su un piano personale, speriamo.

PRAYING

La canzone è stata scritta da Kesha insieme a Andrew Joslyn, Ben Abraham e Ryan Lewis (noto per il suo lavoro con il rapper Macklemore). I suoi testi alludono agli abusi passati e alla ricerca di spiritualità per andare avanti.

‘Cause you brought the flames and you put me through hell
I had to learn how to fight for myself”

Kesha spera anche di vedere Luke cambiare nei suoi modi:

“I hope you’re somewhere prayin’, prayin’
I hope your soul is changin’, changin’
I hope you find your peace
Falling on your knees, prayin’”

Poco dopo che la canzone venne pubblicata, Kesha pubblico` un saggio su Lenny Letter nel quale descrive la motivazione dietro la canzone.

Esce oggi,”Praying”, il mio primo singolo dopo quasi quattro anni. Ho canalizzato i miei sentimenti di forte disperazione e depressione, ho superato gli ostacoli, e ho trovato la forza in me stessa anche quando pensavo fosse impossibile. Ho trovato la pace. Il messaggio che voglio trasmettere con questa canzone e` quello di provare empatia verso qualcuno anche se ti ha spaventato o fatto del male. È una canzone che insegna ad essere orgogliosi delle persone che siamo anche nei momenti peggiori quando ci sentiamo soli.”
– Lettera di Lenny, Kesha combatte nel suo nuovo singolo, “Pregare”

Mentre alcune fonti media celebrano la canzone di Kesha come una sorta di vittoria femminista – la situazione attuale di Kesha non è diversa da quando ha iniziato. È ancora bloccata in quel tanto odiato contratto che la costringe a lavorare per il dottor Luke. Infatti, dopo il rilascio di Praying, l’etichetta del Dr. Luke ha pubblicato una dichiarazione piuttosto secca:

“Non c’e` stata alcuna modifica negli obblighi contrattuali di Kesha – non è riuscita ad ottenere alcuna rivendicazione giuridica per evitarli. Invece, e` stata sempre libera di registrare ma si e` rifiutata di farlo. Ora, come, legalmente richiesto, l’album è stato pubblicato con l’approvazione del Dr. Luke/Kemosabe (che è una joint venture del Dr. Luke e di Sony) “.

Si può comprendere, da questa affermazione, che il Dr. Luke “ha permesso” di pubblicare questa canzone. E, come al solito, l’etichetta si è occupata di fare il video musicale. E, quel video, ha fatto del suo meglio per contraddire il messaggio originale della canzone, attraverso un intenso simbolismo. Per farlo, hanno assunto il regista (di video musicali) preferito dell’élita occulta: Jonas Akerlund.

Per anni, Akerlund, ha diretto video che sono fortemente infusi con simbolismo del controllo mentale come “Telephone” di Lady Gaga e “Hold it Against Me” di Britney Spears, quest’ultimo aveva come tema principale Britney e il suo essere soggetta alla programmazione MKULTRA.

Anche Praying parla del fatto che Kesha e` una schiava dell’industria musicale. Basta semplicemente leggere il simbolismo. Guardiamo il video.

IL VIDEO

Il video prende il controllo sul tema principale della canzone e aggiunge un triste strato simbolico. Finisce per raccontare la storia di una pop star che cerca disperatamente di liberarsi, ma è ancora sotto stretto controllo. Per fare una brutta analogia, è come un animale che sfugge da una gabbia credendo di essere libero … per scoprire, poi, di trovarsi in uno zoo. Questo è il messaggio trasmesso simbolicamente dal video.

Il video inizia con una scena diretta.

Kesha si trova in un cassone simile ad una bara sotto una croce rossa. Due ragazzi la guardano. Oh, e indossano teste di maiale.

Nonostante alcuni elementi in questa scena possano sembrare sacri, altri elementi alludono al genere di desacrazione che si trova nelle messe nere sataniche. Inoltre, i satanisti amano indossare teste di animali (probabilmente per celebrare il lato animale degli esseri umani).

Questa è la prima immagine che accoglie i visitatori del sito ufficiale della Chiesa di Satana. Oh, e indossano una testa di maiale.

Chi sono questi tipi con la testa di maiale che guardano Kesha? Rappresentano il Dr Luke ei suoi compagni?

Kesha sembra morta, i suoi occhi sono coperti. Nella sua mano vediamo la testa di una bambola – un simbolo del controllo mentale.

Sentiamo quindi Kesha recitare un monologo molto deprimente.

“Am I dead? Or is this one of those dreams? Those horrible dreams that seem like they last forever?”

Vediamo poi Kesha bloccata in mare.

Kesha bloccata nell’acqua = e` una schiava dell’industria con nessuna possibilita` di salvezza.

Kesha continua:

“If I am alive, why? If there is a God or whatever, something, somewhere, why have I been abandoned by everyone and everything I’ve ever known? I’ve ever loved? Stranded. What is the lesson? What is the point? God, give me a sign, or I have to give up. I can’t do this anymore. Please just let me die. Being alive hurts too much.”

Nel momento esatto, in cui Kesha dice “Dio dammi un segno”, vediamo un primo piano di un tatuaggio sulla sua mano.

Il tatuaggio all’interno della mano di Kesha e` il pianeta Saturno.

Dall’alba del tempo e per la maggior parte delle civiltà, c’è stata una forte associazione esoterica tra Saturno e Satana. Esplorare la profondità di questa affermazione potrebbe riempire un libro, ma qui è in breve il concetto: Saturno è il pianeta dominante del segno astrologico del Capricorno, rappresentato da una testa di capra. A seconda della cultura, Saturno è associato con il dio Pan, con il padre del tempo Kronos (che divora i suoi figli) e con la morte personificata. Saturno è associato alle limitazioni del regno fisico contro l’infinito del regno spirituale.

“Nella tradizione greca, il Capricorno è Pan, il dio capra, il dio delle colline selvagge e della montagna, sovrintendente di pastori e delle primizie della natura. Nella tradizione cristiana, il segno del Capricorno viene demonizzato insieme al suo pianeta dominante Saturno (che diventa Satana) e Pan (insieme al piacere della carne che invoca) diventa sinonimo del Diavolo. Il Capricorno, infatti, è sempre stato un segno tradizionalmente venerato, temuto e fatto “capro espiatorio” in misura piu` o meno uguale “.
– The Alchemical Journey, Capricorn: Taking a Stand

Il dio Pan esotericamente associato a Saturno.

In breve, considerando la conoscenza del simbolismo di Akerlund, mostrare una raffigurazione di Saturno mentre Kesha menziona Dio non è un caso. Pensate che sia pazzo? Ecco l’attuale profilo Twitter di Jonas Akerlund.

Dopo tutto questo simbolismo, la canzone finalmente comincia. E il simbolismo continua a diventare più chiaro.

Kesha cammina con un velo sulla testa su cui sono appese diverse farfalle Monarch.

Se hai letto i miei precedenti articoli, sai che queste farfalle simboleggiano la programmazione Monarch (leggi qui). Il velo con le farfalle, infatti, rappresenta Kesha nel suo stato di schiava del controllo mentale.

Questa singola scena contiene un pesante simbolismo MK. Oltre al velo Monarch, c’è un manichino con la testa tagliata, un modo tipico di rappresentare gli schiavi MK. Sulla destra, il cartello dice “Welcome to Kitty’s”, che può fare riferimento alla programmazione Beta Kitten. A sinistra è un bizzarro simbolo a spirale.

Il simbolo sembra essere una combinazione dei loghi utilizzati dagli “amanti del bambini” per identificarsi (i loghi sulla destra provengono da file dell’FBI). Perché questo simbolo appare nel suo video? È questo un modo per dire che è costretta a far parte della cultura pedofila dell’elite occulta?

Alcune scene alludono a Kesha e al suo tentativo di liberarsi.

Kesha e` intrappolata sotto una rete, un buon modo per rappresentare il suo stato da schiava del controllo mentale e dell’industria

Kesha sta combattendo sul letto con i tipi dalla testa di maiale. Che intenzioni hanno?

Nonostante sia fisicamente trattenuta in vari modi, Kesha cerca la salvezza attraverso la spiritualità. Non solo Kesha dimostra di pregare Dio, ma sta anche diventando una figura simile a Cristo. Diverse scene alludono a questo.

Kesha indossa una corona di spine come Gesu prima della crocefissione

Il vestito di Kesha mostra un “cuore sacro” che si puo` trovare in molte rappresentazioni di Cristo

Alla fine del video, Kesha cammina sull’acqua. Il suo diventare come Cristo l’ha salvata dall’essere bloccata in mezzo al nulla.

Pertanto, il video descrive una pseudo salvezza gnostica dove Kesha  trova il suo “Cristo interiore”. Considerando il simbolismo MK nel video, possiamo concludere che il viaggio spirituale di Kesha sta accadendo sotto gli occhi vigili dei suoi gestori che ancora controllano la sua vita terrena?

Beh, una singola scena riassume tutto il video.

Kesha prega Dio su un banco di preghiera su cui è stato dipinto l’occhio che tutto vede … il simbolo preferito dell’élita occulta.

Questa scena è piuttosto triste. Descrive Kesha che cerca la pace interiore attraverso la spiritualità mentre il simbolismo dell’élite occulta la imprigiona proprio sul banco di preghiera. Se c’è un simbolo che rappresenta lo status di schiava di Kesha, è sicuramente l’occhio che tutto vede.

Le e` stato detto di mostrare quel simbolo per tutta la sua carriera

Il video finisce in maniera curiosa

Mentre Kesha cammina sull’acqua, la parola “Inizio” appare in un carattere che ricorda il sanscrito – il linguaggio liturgico primario dell’induismo.

Kesha apparentemente sta iniziando una nuova  vita … come pop star femminile Gnostica/Hindu/Cristica … o qualcosa del genere … nessuno sembra davvero saperlo.

CONCLUDENDO

La storia dietro Praying e il video musicale riflettono una triste verità dell’industria musicale. Il prodotto finale è il risultato di due lati in conflitto: un disperato artista e un’industria che lo sta quasi prendendo in giro nei video .

Da un lato c’è Kesha, un artista bloccata da un contratto terribile, che sta combattendo da anni per liberarsene. Come la maggior parte degli artisti che erano sotto contatto con il lato oscuro dell’industria, Kesha si sente attaccata su un livello profondamente spirituale. Il lato oscuro dell’industria è satanico – nel senso più vero e cattivo della parola. Reclutano giovani stelle aspiranti e le abusano finché non si esauriscono completamente. Di fronte a questo orrore, molti “sopravvissuti” cercano rifugio nella spiritualità. Tutto questo processo è l’ispirazione dietro Praying.

Dall’altra parte, c’è l’intero settore musicale che ancora possiede Kesha. Il Dr. Luke e` ancora in controllo del suo lavoro. Jonas Akerlund, un maestro nel simbolismo occulto dell’elite, e` stato apparentemente assunto per interferire con il significato di questa canzone con immagini che raccontano un’altra storia. Coerentemente con il trend dell’industria, il simbolismo infuso da Akerlund è ingannevole e manipolativo: tocca il tema spirituale della canzone, aggiungendo immagini sufficienti per raccontare a  “coloro che sanno” che Kesha è ancora una schiava dell’elite.

La storia di Kesha non è ancora finita e sarà interessante vedere come le cose si evolveranno. Probabilmente ha ancora molto da dire sull’industria, ma quello che vuole veramente è uscirne:

And we both know all the truth I could tell
I’ll just say this is “I wish you farewell”

Fonte

Annunci

Kesha – Die Young

kesha - die young

 

l Premessa
Die Young («Muori giovane») di Ke$ha è probabilmente uno dei video in cui la presenza degli Illuminati è più palese. Se da una parte il simbolismo è così evidente da sfiorare il ridicolo, dall’altra c’è un messaggio di fondo nel video: «Anche se sei così stupido da abbracciare queste scellerate ideologie illuminate, non fai parte dell’élite, ovvero resti una semplice pedina “sacrificabile”». Ke$ha non è mai stata la migliore delle cantanti. Essa ha iniziò la sua carriera come una ragazza alcolizzata, non troppo attenta alla propria igiene personale.

Per il suo nuovo album si è trasformata in una specie di «strega» degli Illuminati. Quante cantanti sono passate dall’essere semplici ragazze di strada a figura simbolica degli Illuminati? L’industria musicale serve proprio a questo. Ad un occhio inesperto questo tipo di trasformazione potrebbe passare inosservata. In realtà, Die Young è un calderone di simbolismo degli Illuminati. É così ovvio e diretto che ha costretto anche gli esperti di musica mainstream, come Billboard.com, ad «ammettere» che il video è un tripudio di simboli esoterici. È interessante notare che, fino a non molto tempo fa, questi stessi siti reputavano «folli» blog come TheVigilantCitizen anche solo per aver accennato all’esistenza di questi simboli e averne spiegato il significato.

Ora, questi stessi siti dicono: «Sì, ci sono i simboli degli Illuminati», come se fosse un dato di fatto. Ma non eravamo dei paranoici? Tuttavia, i siti di informazione mainstream fanno ancora riferimento a questi concetti in maniera estremamente superficiale, non dando alcun dettaglio sul loro vero significato e sulla vera agenda nascosta al loro interno. Qualcuno potrebbe razionalizzare ciò che sta accadendo, dicendo: «Ke$ha lo ha fatto per prendere in giro le teorie cospirative». Questo è plausibile, ma tale argomento emerge ogni volta che un video contiene del simbolismo illuminato. La conclusione logica sarebbe, quindi, che tutti questi video prendono in giro i complotti? In realtà, Ke$ha non ha fatto nulla del genere.

ke$ha bacia la croce

Non ha scritto la canzone (scritta invece da Lukasz GottwaldBenjamin LevinHenry Walter e Nate Ruess) e non ha diretto il video. Ke$ha sta solo eseguendo quello che le viene detto di fare, come la maggior parte delle popstar. La questione è un’altra: i simboli degli Illuminati si stanno diffondendo sempre di più, perché quello era il piano fin dall’inizio: farli diventare, gradualmente,parte della cultura popolare. L’élite occulta si sta rivelando e le masse stanno ballando i loro pezzi. La vera questione in gioco non è, tuttavia, la presenza di simbolismo nel video, ma i messaggi di fondo che vengono comunicati agli spettatori.

Si tratta dell’agenda illuminata, ovvero linnestare tra i giovani certi valori e attitudini rendendoli appetibili e desiderabili. Si tratta di promuovere la cultura della morte («Muori giovane»), la pansessualizzazione totale, il materialismo, una corrotta e degradata spiritualità. Mentre guardavo Ke$ha e i suoi amichetti/e strusciarsi ed ammiccare come dei ritardati, non potevo fare a meno di chiedermi: il video si sta prendendo per caso gioco delle masse lobotomizzate dallo stile di vita promosso dall’élite? Vediamo il video.

ke$ha - die young remix

l Unorgia di simboli

Il video si svolge in Messico, dove Ke$ha e un gruppo di sgualdrine (scusate, «seguaci del culto») arrivano in una specie di catapecchia (una tipica chiesa spagnola abbandonata…; N.d.R.). Ci accorgiamo subito che il gruppo giunge a destinazione adorando letteralmente la morte.

teschio e tibie - die young

Non appena le porte dell'automobile si aprono, per un istante,

appare il teschio e ossa, un'immagine che simboleggia il culto della morte.

 

skull & bones
Skull & Bones e anche il nome della società segreta élitaria di Yale.

Fanno parte di essa personalità quali George Bush Sr., George Bush Jr. e John Kerry.

 

kesha - evil

Su una delle portiere della macchina è possibile leggere la scritta evil («male»).

 

La vettura è, infatti, un carro funebre, una di quelle grandi auto nere adibite al trasporto dei defunti. Quindi, sì, si tratta sicuramente di una qualche sorta di culto mortuario.

ke$ha velata
Appena viene aperto il bagagliaio, vediamo Ke$ha indossare un velo nero,

posando come se fosse una specie di statua sessuale religiosa.

Viene quindi portata a spalla dai suoi ragazzotti, richiamando alla mente

quella pratica popolare in cui Maria SS.ma viene portata a spalla dai fedeli in processione.

 

Ma secondo un’altra interpretazione, Ke$ha potrebbe impersonare la dea egizia Iside, madre di Horus. Su quella che dovrebbe essere la sua tomba, vicino a Menfi, era stata eretta una statua ricoperta di un velo nero. Sulla base della statua era stata incisa questa iscrizione: «Io sono tutto ciò che fu, ciò che è, ciò che sarà, e nessun mortale ha ancora osato sollevare il mio velo». Sotto questo velo si nascondono tutti i Misteri e il sapere del passato… Nel mondo dell’occulto, la rimozione del velo di Iside rappresenta la rivelazione della luce e il riuscire nel sollevare questo velo equivale al divenire immortale.

 

Mentre tutto ciò accade, svariati simboli appaiono sullo schermo. I lettori di questo sito probabilmente li riconosceranno subito.

kesha occhio onniveggente
Ke$ha indossa un anello con l’Occhio onniveggente mentre si copre un occhio.

Giusto perché tu capisca veramente per chi lavora!

ke$ha - croce rovesciata

Una croce rovesciata (simbolo della Chiesa di Satana) compare moltissime volte sullo schermo.

Stanno facendo veramente di tutto per rendere trendy questa schifezza di satanismo.

 

http://www.centrosangiorgio.com/rock_satanico/simboli_esoterici/video/kesha_croce_rovesciata.swf

 

kesha - tarocco del diavolo

Ke$ha e la sua gang consultano i Tarocchi (per determinare chi sarà l’agnello sacrificale della serata?).

La cantante estrae il Tarocco del Diavolo e tutti scoppiano a ridere. Che divertimento questi simboli satanici!

Osservando il comportamento degli amichetti di Ke$ha, l’unica parola che mi viene in mente per descriverli è «ritardati». Qual’è la prima cosa che fanno quando entrano nella vecchia chiesa abbandonata? La distruggono. Mi rendo conto che spaccare e rompere serva a sfogarsi, che lo fanno anche le rockstar; la differenza è che, queste ultime fanno il pandemonio a fine concerto e non appena arrivate (quando serve loro l’attrezzatura)!

ke$ha distrugge tutto
Il posto è troppo carino. Distruggiamolo e poi facciamo sesso sui mobili rotti. Sì! Siamo degli idioti!

 

Dopo aver distrutto quello hce c’era nella vecchia chiesa, c’è una cosa da fare: ballare una normale canzone pop. Naturalmente, la danza si trasforma presto in un’orgia decorata fittamente dal simbolismo occulto.

ke$ha e il pentacolo
Ke$ha seduta sul «trono dell’orgia», sotto un Pentacolo. Anche se questo simbolo

non è associato al satanismo, è usato nei rituali occulti, suggerendo la presenza della magia sessuale.

 

http://www.centrosangiorgio.com/rock_satanico/simboli_esoterici/video/Kesha_pentacolo.swf 

ke$ha - occhio di horus

Durante il video, Ke$ha crea con la mano destra il simbolo dell’Occhio onniveggente nel Triangolo,

un modo per dire che dietro a questo culto sessuale-mortuario, pieno di idioti suggestionabili

che rappresentano le masse, è sponsorizzato dagli Illuminati.

 

ke$ha usa il cellulare
Il video sembrerebbe sponsorizzato anche dal nuovo Windows Phone.

Fà come Ke$ha: compratelo subito! Essa sta inviando un messaggio di testo agli

Animals («Animali»), ovvero il nome con cui la cantante chiama i suoi fans.

Animali. É lusinghiero quasi quanto Little Monsters.

 

Durante il video, compaiono diversi simboli sullo schermo, principalmente Triangoli, con la punta verso l’alto e verso il basso. Nel simbolismo esoterico, i triangoli con la punta rivolta verso l’alto rappresentano il principio maschile, mentre quelli capovolti rappresentano il principio femminile. La combinazione di entrambi rappresenta l’unione degli opposti e, in termini più «umani», il rapporto sessuale. Così, mentre le persone amoreggiano nel video, i simboli trasmettono il concetto di magia sessuale a livello quasi inconscio.

accoppiamento lupi
Nel caso in cui ciò che sta succedendo nel video non fosse sufficiente a

far capire le «incredibili» scene di sesso che si stanno consumando, appaiono anche dei

lupi unirsi nell’atto sessuale. Si tratta per caso di un tentativo per sdoganare le bestialità

(sesso con animali), uno dei «piaceri perversi» dell’élite occulta?

 

L’orgia va avanti fino a quando i poliziotti arrivano e iniziano a sparare. Quando ciò accade, Ke$ha, spavaldamente, si avvicina alle forze dell’ordine.

ke$ha - occhio onniveggente horus

Anche se sei così stupido da aver subito una lobotomia da propaganda illuminata,

non sarai risparmiato dall’oppressività di un futuro (mica tanto) Stato di Polizia.

Potresti comportarti e fare ciò che l’élite desidera, tuttavia, non ne sei parte.

Sul fondo schiena di Ke$ha appare il solito Occhio onniveggente…

 

ke$ha - occhio di horus
Per farti capire meglio che sponsorizza questo video…

Dal momento che la canzone si chiama Die Young, siamo portati a credere che Ke$ha venga ammazzata dalla polizia. Die Young è quindi l’ennesimo video che mostra l’oppressione e la violenza della polizia come normale e divertente. La morale della storia? Anche se sei stato profondamente lobotomizzato dalla propaganda degli Illuminati e hai vissuto la tua vita secondo la cultura degradata promossa dai mass media, sei ancora una pedina per l’élite.

Lungi dall’essere «illuminati», questi simboli e questo stile di vita sono concepiti e realizzati dall’élite per rincretinire le massein modo da renderle suggestionabili e manipolabili. La cultura della morte, che è prevalente nei mass media, è più che presente anche in questo videoclip. La frase «we’re gonna die young» («moriremo giovani») è ripetuta innumerevoli volte, come se si volesse instillare nella mente degli adolescenti il fatto che la vita umana è priva di valore. Tale concetto va a braccetto con l’agenda illuminata per lo spopolamento della Terra.

l Concludendo

I lettori di questo sito potrebbero rendersi conto che il simbolismo, descritto da anni in queste pagine, sta diventando sempre più diffuso ed evidente nei mass media. Il processo è graduale, ma molto chiaro e il concetto di «rivelazione della gerarchia» viene utilizzato capillarmente nel mondo dello spettacolo. Si è detto che il modo migliore per nascondere qualcosa è metterlo in bella vista. Il simbolismo degli Illuminati che vediamo nella cultura popolare sta diventando così diffuso da diventare, esso stesso, cultura popolare.

Mentre alcuni potrebbero sostenere che «si tratta di una tendenza» o che «Ke$ha ci sta scherzando sopra», non vedono l’importante inversione che si sta verificando: fino a qualche anno fa, le varie tendenze venivano dalla strada per poi essere raccolte e riflesse dai mass media. Ai nostri giorni, le tendenze sono create dai mass media e imposte al mondo attraverso la ripetizione e l’onnipresenza. La cosa va ben oltre la presenza di simbolismo nei video musicali. Ci sono tonnellate di video con lo stesso messaggio e simbolismo di Die Young, e tutti promuovono la stessa agenda.

Lobotomizzati da migliaia di ore di video musicali, i giovani diventano come i seguaci di Ke$ha, inutili, con tendenze autodistruttive e alla continua ricerca di gratificazione per i loro impulsi più bassi. Indulgere nei propri istinti animaleschi è sempre stato considerato come l’opposto di coltivare una vita spirituale, e questo è esattamente ciò che l’élite vuole. Se le masse riuscissero ad acquisire sufficiente consapevolezza in modo da evitare le trappole e le insidie create dal sistema, l’asservimento virtuale causato dal debito e dai mass media crollerebbe. Lo stile di vita propagandato dall’éliteinduce la gente ad essere vuota, priva di valori forti e suggestionabile dai mass media.

kesha - video die young mtv

Tuttavia, in definitiva, anche se fanno esattamente quello che l’élite si aspetta da loro, le masse verranno ancora percepite come bestiame senza cervello che dev’essere messo al suo posto da una forza di polizia. Come Ke$ha e i suoi fans senza cervello urlano «we’re gonna die young», pensando di essere cool, in realtà celebrano inconsapevolmente la loro servitù in un brano musicale creato dai loro stessi padroni. Complimenti, Animali!

Fonte

R. Kelly: Un maestro del controllo mentale

Nuove accuse sostengono che R Kelly abbia rinchiuso sei donne (alcune minorenni) in delle “pensioni”, negando loro il contatto con il mondo esterno. Il suo ex assistente descrive R Kelly come un “maestro del controllo mentale”.

La sua perversione nei confronti delle minorenni non e` per nulla una novita`. Nel 1994 Kelly (27 anni) si è sposato con la sua protetta di 15 anni, Aaliyah, per la quale scrisse un’album intitolato “Age Ain’t Nothing but a Number“(L’eta` e` solo un numero…inquietante). Nel certificato di matrimonio, Aaliyah, diventa magicamente 18enne. Nel febbraio del 1995, i genitori di Aaliyah riescono ad annullare il matrimonio. Fino alla sua prematura morte, all’età di 22 anni, a causa di un incidente aereo, Aaliyah non parlera` mai piu` di R Kelly. Il suo portavoce dichiaro`:

“Quando arriva R. Kelly, non lo chiama per nome e nessuno puo` parlare di quanto avvenuto”.

Nel 2002, Kelly è stato accusato di pedo pornografia a seguito di un video dove lo si vedeva aver rapporti sessuali con una ragazza minorenne. Nonostante questo fatto, R Kelly è stato assolto nel 2008.

Nel corso degli anni, Kelly ha affrontato piu` di una decina di cause civili, colpevole di aver abusato della sua posizione di fama e di influenza per perseguire rapporti sessuali illegali con ragazze minorenni. Per sistemare le cose Kelly ha spesso offerto pagamenti in contanti sotto la condizione che le ragazze firmassero un accordo di non divulgazione.

Tuttavia, le controversie che coinvolgono R Kelly e la sua attrazione per le giovani ragazze sono tutt’altro che finite. Un articolo di Buzzfeed News indica che il cantante non ha mai smesso di dilettarsi in questo senso. Peggio ancora, sembra aver costituito un sistema “cultistico”, dove giovani donne vengono attirate nel suo entourage con false promesse (mentoring, lancio nel mondo dell’intrattenimento), per poi essere collocate in delle pensioni come serve al suo servizio.

I testimoni utilizzano termini come “controllo mentale” e “lavaggio del cervello” per descrivere la relazione tra R. Kelly e queste ragazze. R Kelly è un Handler? Quando si esaminano i vari metodi di controllo mentale, fisico e sessuale, utilizzati su queste ragazze, il minimo che possiamo dire è che sicuramente conosce una o due cose sul controllo mentale.

UN MAESTRO DEL CONTROLLO MENTALE

Secondo tre ex-membri dell’entourage di Kelly, molte donne vivono nelle sue “pensioni” dove ogni aspetto della loro vita è strettamente controllato dal cantante.

“Tre ex membri del cerchio interno di Kelly – Cheryl Mack, Kitti Jones e Asante McGee – hanno fornito dettagli che hanno confermato le peggiori paure dei genitori. Affermano infatti che sei donne vivono in proprietà affittate da Kelly a Chicago e nei sobborghi di Atlanta, e che controlla ogni aspetto della loro vita: dettando quello che devono mangiare, come si vestono, quando devono lavarsi, quando dormono e come si devono comportare durante i rapporti sessuali “.
– Buzzfeed News, R. Kelly Is Holding Women Against Their Will In A “Cult,” Parents Told Police

In molti casi, le ragazze, vengono presentate a R Kelly dai loro genitori, tentando di aiutarle nelle loro carriere canore. Dopo che Kelly giura di fare da mentore alle ragazze e insegnare loro i segreti dell’industria musicale, finiscono per essere completamente tagliate fuori dal mondo esterno.

Le “pensioni” di R Kelly ad Atlanta.

Nel seguente articolo viene intervistato il genitore di una ragazza che e` stata in una delle case di R Kelly per mesi.

“Era come se le avessero fatto il lavaggio del cervello. [Lei] sembrava una prigioniera – era orribile – disse. “L’abbraccio e l’abbraccio. Ma lei continua a dire che è innamorata ed e` [Kelly] ad occuparsi di lei. Io non so cosa fare. Spero che, se riuscissi a farla tornare da me, si sottoponga ad un trattamento psicologico per le vittime dei culti. La hanno riprogrammata. Avrei voluto che tutto questo non fosse mai accaduto “.
– Ibid.

Notare che il genitore utilizza parole come “lavaggio del cervello” e “riprogrammare”.

Cheryl Mack, ex assistente di R Kelly ha dichiarato:

“Le donne dell’entourage di Kelly, inizialmente, pensano: sto con R. Kelly, il mio stile di vita sara` lussureggiante. No. Devi chiedere per poter mangiare. Devi chiedere per usare il bagno. … [Kelly] è un maestro del controllo mentale. … È un mastro burattinaio. ”
– Ibid.

Tra le donne che vivono nelle case di R Kelly c’è una “matrona” di 31 anni che “addestra” le nuove arrivate ​​su come soddisfare sessualmente Kelly. Nella programmazione Monarch, gli schiavi MK sono spesso in contatto con una “Gran Dama”, una “figura materna” che assiste l’handler nella programmazione.

I resoconti dei testimoni descrivono altri dettagli che ricordano la relazione tra handler e schiavo.

“Mack, Jones e McGee affermano che le donne che vivono con Kelly, vengono chiamate “babies”, e che sono costrette a chiamarlo “Daddy” e devono chiedere il permesso di lasciare lo studio di registrazione di Chicago o le loro camere. Un SUV nero con un autista e` sempre parcheggiato fuori dalle abitazioni per controllare. Kelly confisca i telefoni cellulari delle donne, in modo da non possano contattare i loro amici e familiari; Egli dà loro nuovi telefoni che possono essere utilizzati solo per contattare lui o altri con il suo permesso. Kelly registra le sue attività sessuali, ha detto McGee e Jones, e mostra i video agli uomini della sua cerchia “.

Se le donne infrangono una delle “regole” di Kelly, hanno detto Mack e Jones, vengono punite fisicamente e verbalmente. Per esempio, Jones sostiene che Kelly la sbatte` contro un albero ed inizio` a schiaffeggiarla fuori da un Subway nel 2013 perché era stata troppo amichevole con il cassiere. McGee dice di non aver mai visto Kelly colpire qualcuno, ma ha anche detto che era a capo di un culto e che la manipolava emotivamente e sessualmente.

“R. Kelly è la persona più dolce che abbiate mai incontrato”, afferma McGee. “Ma Robert è il diavolo”.
– Ibid.

L’ultima frase e` alquanto rivelatoria. I gestori MK spesso si presentano come “il diavolo” agli schiavi per traumatizzarli.

Asante McGhee, che era parte del suo cerchio interno, ricorda la relazione di R Kelly con una ragazza di 17 anni dalla Florida.

“Ho una figlia di 17 anni anche io”, ha detto. “Quando ho visto [la cantante dalla Florida] con lui, sono rimasta colpita. Questa potrebbe essere mia figlia. Sapevo solo che non era giusto e non riuscivo a capire perche` un uomo di 50 anni volesse far sesso con una ragazzina dell’eta` di mia figlia. E` qui che ho capito che si trattava di controllo mentale “.

McGee ha anche detto di aver assistito mentre Kelly puniva l’aspirante cantante  per aver violato le sue “regole”.

“Ha lasciato [la ragazza della Florida] sul tour bus per tre giorni e non le veniva permesso di uscire”, ha detto McGee. “Ha detto che non aveva fatto i suoi compiti – ecco perché è stata punita – il che e` molto strano, perché aveva preso il diploma durante l’estate.”
– Ibid.

Nonostante i genitori dicano alla polizia che le loro figlie sono “detenute contro la loro volontà” in quello che essi chiamano un “culto”, le forze dell’ordine non possono intervenire perché le ragazze non sono tecnicamente “persone scomparse” e sono oltre l’età del consenso.

Sembra che, nonostante sia chiaro lo schema di manipolazioni e abusi su ragazze minorenni di R Kelly, quest`ultimo, continua ad essere intoccabile. Kelly sta evitando la prigione perche, forse, si diletta nelle stessse attivita in cui le elite occulte si adoperano a porte chiuse?

Fonte

I protocolli di Sion: Gli eventi confermano la loro autenticita`

C’è un collegamento diretto tra i piani delineati oltre 100 anni fa nei protocolli di Sion e la distruzione dell’istruzione superiore e della religione nel mondo occidentale moderno. Questa è la quarta ed ultima parte della sinossi dei Protocolli degli Anziani di Sion.

PROTOCOLLO 16

“Dobbiamo introdurre nella loro educazione tutti quei principi che hanno brillantemente spezzato il loro ordine, ma quando saremo al potere, rimuoveremo ogni tipo di tema inquietante dal corso dell’educazione e ne otterremo figli obbedienti all’autorità, Ameranno colui che si erge a sostegno e a speranza della pace e della tranquillità “.

“Elimineremo dalla memoria degli uomini tutti i fatti dei secoli precedenti che potrebbero farci assumere connotati negativi e lasciermo solo quelli che descrivono gli errori del governo dei goyim”.

“Aboliremo ogni tipo di libertà di istruzione … gli insegnanti leggeranno testi da noi redatti” … Queste teorie saranno elevate allo stato di dogma della fede come fase transizionale verso la nostra fede”.

“Dovremo sequestrare a nostro vantaggio l’ultima scintilla di pensiero indipendente … [trasformeremo] i goyim in imbarazzanti bruti sottomessi che aspettano passivamenti di essere informati. ”

“Abbiamo passato molto tempo a screditare il sacerdozio dei goyim per rovinare la loro missione sulla terra, che in questi giorni potrebbe ancora essere un grande ostacolo… Per quanto riguarda altre religioni, avremo ancora meno difficoltà nel trattare con loro … “(State pensando agli abusi sessuali da parte dei sacerdoti cattolici?)

“Il re degli ebrei sarà il vero Papa dell’universo, patriarca di una Chiesa internazionale”. “… combatteremo contro le [chiese esistenti] con critiche progettate per causare un scisma …” (State pensando al matrimonio gay?)

“Nel nostro programma, un terzo dei nostri soggetti terra` sotto controllo il resto, sul principio del servizio volontario allo Stato”.

“Proprio come i nostri fratelli [i nostri ebrei] sono costretti a denunciare al khal [concilio ebraico] gli apostati all’interno della propria famiglia … così nel nostro regno in tutto il mondo sarà obbligatorio per tutti i nostri soggetti adempiere al dovere nei confronti dello Stato … “(Pensate a KGB, Stazi o Gestapo?)

PROTOCOLLO 17

“… abbiamo distrutto il prestigio dei re goy con frequenti attentati alla loro vita attraverso i nostri agenti, pecore cieche del nostro gregge, che sono facilmente mosse da alcune frasi liberali a compiere reati.”

[Ad esempio,  Alessandro II fu assassinato da una bomba nel 1881. Il ministro degli affari interni von Plehve fu assassinato nel luglio del 1904. Peter Stolypin, primo ministro fu assassinato nel settembre 1911.]

PROTOCOLLO 20

Questo riguarda il “programma finanziario” “il punto di coronamento e decisivo dei nostri piani”. L’esperienza dell’autore in questi argomenti suggerisce che fosse un banchiere. “Quando il nostro regno iniziera`, elimineremo il peso delle tasse per le masse, ricordando loro la nostra parte di padre protettore”.

Sarà introdotta una tassa progressiva sul capitale. “Una tassa che aumenta in percentuale al capitale posseduto darà un guadagno molto più elevato rispetto all’imposta individuale o sulla proprietà, che è utile, a noi, adesso, perche` suscita scontenti e problemi tra i goyim”.

“Le crisi economiche sono state prodotte da noi per i goyim, semplicemente ritirando denaro dalla circolazione”. “L’immissione di denaro dovrebbe corrispondere alla crescita della popolazione …”

“Lo standard aureo è stato la rovina degli Stati Uniti: lo adottarono, perché non furono in grado di soddisfare le richieste di denaro, abbiamo infatti tolto la maggior parte dell’oro dalla circolazione”.

I governi Goy possono creare la propria valuta. “Quanto e` chiara l’immaturita` cerebrale dei goyim, i soldi li stanno prendendo in prestito da noi … senza mai pensare che questo denaro, assieme agli interessi, ci deve essere restituito. Cosa c’e` di più semplice che prendere i soldi che volevano dal proprio popolo? ”

PROTOCOLLO 22

“Nelle nostre mani è il più grande potere… l’oro … Certamente non c’è bisogno di cercare ulteriori prove a sostegno della nostra predestinazione divina. Sicuramente non falliremo con tale ricchezza a dimostrare che tutto quel male che per così molti secoli abbiamo dovuto commettere e` servito in finale, al vero benessere dell’umanita`. ”

“Il nostro Ordine sarà perfetto, e in esso viene inclusa la totale felicita` dell’uomo: l’aurea di questa autorità farà ispirare una mistica sottomissione e una paura riverente in tutti i popoli. Il vero potere non scende a condizioni neppure con Dio “.

PROTOCOLLI 23/24

Il “re degli ebrei” erede dinastico del re Davide sarà il re del mondo. Sostituirà tutti i regnanti esistenti. In caso contrario, i protocolli terminano con una nota curiosamente benigna, promettendo un governo benevolo che assicura la pace e l’ordine in cambio della totale sottomissione.

Ci sono molti nostrum come: “La disoccupazione è una cosa pericolosissima per un governo, essa cessera` al momento in cui saliremo al potere. Anche l’ubriachezza sara` punita dalla legge …”

“Il re degli ebrei non deve cadere vittima delle sue passioni … il seme santo di Davide deve sacrificare al suo popolo tutte le inclinazioni personali. Il nostro supremo signore deve essere esemplare”.

Fonte

I protocolli di Sion: La massoneria al servizio dei Savi (12-15)

I Protocolli di Sion ci mostrano come la massoneria sia al servizio dei Savi. Se si crede, tuttavia, al dictum di Voltaire sul fatto che non sia possibile criticare i “veri padroni”, perche` allora, i fatti sulla massoneria sono ancora poco conosciuti, mentre abbiamo la possiblita` di criticare gli ebrei? Sospetto che i satanisti – non ebrei e ebrei – si siano uniti sotto l’egida degli Illuminati, contro gli ebrei non sionisti e i “goyim”. Che ci crediate o no, come nella Germania nazista, l’ebreo assimilato verra` utilizzato di nuovo come potenziale capro espiatorio.

PROTOCOLLO 12

“La maggioranza del pubblico non ha la minima idea di cosa viene pubblicato dalla stampa”. [Dopo la nostra rivoluzione] nessuno potra` mettere in discussione l’infallibilità del nostro governo … tra coloro che ci attaccheranno ci saranno anche organi creati da noi, tuttavia essi si concentreranno su argomenti e punti che avremo pre calcolato e modificato per tempo. Non una singola notizia arriverà al pubblico senza il nostro controllo “.

“… creeremo la nostra opposizione [stampa] che … presenterà un’alternativa la quale sembrera` agli antipodi rispetto a noi. I nostri veri avversari accetteranno passivamente questa opposizione simulata e mostreranno le loro carte”. “Avremo un trionfo sicuro sui nostri avversari poiché non avranno a loro disposizione gli organi della stampa dove possono esprimere le proprie idee e definire il loro punto di vista”.

PROTOCOLLO 13

“La necessità di portare quotidianamente il pane a casa, costringe i goyim a restare in silenzio ed essere nostri umili servitori”. “Distogliamo ulteriormente l’attenzione delle masse con divertimenti, giochi, arte e sport … in modo che non facciano domande troppo scomode. Crescendo, non abituati a riflettere e a formare opinioni proprie, le persone cominceranno a parlare utilizzando i nostri stessi toni e logiche, perché solo noi offriremo nuove direzioni di pensiero. “Chi mai sospetterà che tutti questi popoli fossero gestiti da noi secondo un piano politico che nessuno sospetto’ nel corso di vari secoli?”

PROTOCOLLO 14

“Quando il nostro regno avra` inizio, sara` indesiderabile avere un’unica religione, la nostra… Dobbiamo quindi spazzare via tutte le altre forme di credenza”. Mostreremo al mondo anche la follia dei governi goy che hanno perseguito “false e mirabolanti teorie politiche [cioè il socialismo e il comunismo] senza mai notare che questi schemi continuavano a produrre governi fallimentari”

“I nostri filosofi discuteranno tutti i difetti delle diverse credenze dei goyim, ma nessuno metterà mai in discussione la nostra fede dal suo vero punto di vista, poiché questo sarà appreso solamente da noi, che non oseremo mai tradire la nostra causa “. “I nostri saggi saranno educati nel diventare capi dei goyim creando materiali che serviranno ad influenzare le menti dei goyim, dirigendoli, verso un livello culturale determinato da noi”.

PROTOCOLLO 15

Dopo la rivoluzione tutte le società segrete si scioglieranno, tuttavia, fino ad allora, “creeremo e moltiplicheremo le loggie massoniche”: cosi` facendo “istituiremo il nostro principale ufficio di intelligence e mezzo di influenza … oltre che a legare e a connettere tutti gli elementi rivoluzionari e liberali “.

J. Edgar Hoover

Grazie alla Massoneria: “Conosceremo i segreti piu` nascosti della politica, in questo modo potremo utilizzarli a nostro vantaggio fin dal giorno della loro concezione. Tra i membri … vi saranno quasi tutti agenti della polizia internazionale e nazionale. Saranno in una posizione in cui potranno utilizzare le proprie particolari misure contro l’insubordinato, ma serviranno anche ad esaminare le nostre attività [cioè agiranno per nostro conto senza farci subire alcuna conseguenza] a fornire pretesti per malcontenti ecc. [Provocazioni] Ecco quindi lo scopo della polizia e delle Agenzie di Intelligence nella nostra società. Se mai complotteranno contro di noi “troveranno dal lato opposto uno dei nostri piu` affidabili e fedeli alleati”.

I massoni goy sono totalmente manipolati. “I goyim entrano nelle loggie nella speranza di afferrare un briciolo dalla torta”. “Queste tigri in apparenza, hanno un animo da pecora e il vento soffia liberamente tra i loro crani”.

“Non è questa la prova che la mente dei goyim è poco sviluppata rispetto alla nostra? E` questo a garantire il nostro successo”.

Uccidiamo chi “ostacola i nostri affari”.

“Uccidiamo i massoni in modo tale che nessuno tranne la fratellanza possa sospettare qualcosa, neppure le vittime stesse … tutti muoiono quando richiesto. Conoscendo questo, anche la fratellanza non protesta, per mezzo di tali metodi abbiamo estratto la radice di ogni vera rivoluzione dalla massoneria “.

L’intelligenza superiore del popolo scelto conferma che “la natura stessa ci ha voluto come guide e dominatori del mondo”. Descrive un dispotismo paternalistico basato sulla sottomissione dell’umanità al potere del piu` forte. In relazione a questo potere, i popoli del mondo e anche i loro governi sono “solo bambini”.

Fonte

 

I protocolli di Sion: La Strage degli Innocenti (5-11)

I goyim sono un gregge di pecore, e noi siamo i loro lupi. Sapete cosa succede quando i lupi si impadroniscono del gregge?

PROTOCOLLO 5

L’autore afferma che il despotismo è necessario per il mondo che sta creando, uno “dove i sentimenti verso la fede e la comunità sono cancellati da convinzioni cosmopolitiche”.

Di seguito è mostrata l’esatta logica su cui si basa il comunismo e la guerra al terrore. “Creeremo un’intensificata centralizzazione del governo per prendere in mano tutte le forze della comunità, regoleremo meccanicamente tutte le azioni della vita politica dei nostri soggetti con nuove leggi. Queste leggi cancelleranno una per una tutte le indulgenze e le libertà consentite dai goyim e il nostro regno sara` distinto da un dispotismo di tali proporzioni, da essere in ogni momento, e in ogni luogo, in grado di eliminare ogni goyim che ci si opponga.”

L’unione dei goyim avrebbe potuto ostacolare gli Illuminati, ma ” gli abbiamo messi uno contro l’altro nelle questioni nazionali, internazionali, religiose e razziale, influenzandoli nel corso dei venti secoli passati. .. Siamo troppo forti, il nostro potere e` inevitabile, le nazioni non possono stipulare un contratto privato senza che la nostra organizzazione lo venga a sapere “.

“È attraverso me che le nazioni regnano. I profeti dicono che siamo il popolo scelto da Dio stesso per dominare la Terra … Gli ingranaggi della macchina degli Stati sono alimentati dalla forza del motore che è nelle Nostre mani, e quel motore è … l’oro … il capitale … “.

“L’obiettivo principale del nostro direttorato è quello di ridurre l’attivita` mentale del pubblico … distrarlo da una riflessione seria, calcolata, che spesso sfocia in atti di resistrenza, distogliere le forze della mente in una lotta di vuota eloquenza”. “Diventeremo l’immagine del liberalismo e gli daremo una voce attraverso oratori che parleranno tanto da esaurire la pazienza dei loro ascoltatori …”

PROTOCOLLO 6

Stiamo creando “monopoli enormi” su cui dipendono anche le grandi fortune dei goyim, in modo che “andranno a fondo con lo Stato quando questultimo andra` in bancarotta …”

“Dobbiamo in ogni modo sviluppare il concetto del nostro super governo rappresentandolo come protettore e benefattore di tutti coloro che si sottomettono volontariamente”. “Vogliamo che l’industria attraverso le speculazioni, trasferisca nelle nostre mani tutto il denaro del mondo e getti tutti i goyim nelle fila del proletariato. I goyim si dovranno cosi` inginocchiare davanti a noi per ottenere il diritto ad esistere “.

Comunismo. “Affinché il vero significato delle cose non venga rivelato ai goyim prima del tempo, lo maschereremo sotto un preteso ardente desiderio di servire le classi lavoratrici …”

PROTOCOLLO 7

“L’aumento delle forze di polizia è essenziale … oltre a noi stessi ci dovrebbero essere solo le masse del proletariato, alcuni milionari dedicati ai nostri interessi, la polizia e i soldati …”

“Dobbiamo costringere il governo dei goyim” ad attenersi al nostro piano, imponendo loro di obbedire all’opinione pubblica che controlliamo attraverso quel grande potere che e` la stampa il quale ovviamente e` già nelle nostre mani.

“In una parola, per mantenere sotto controllo il governo dei goyim in Europa, mostreremo la nostra forza ad uno di loro con attacchi terroristici e a tutti, se dovessero tentare di rivoltarsi in gruppo.”.

PROTOCOLLO 8

“Nei momenti in cui, sara` impossibile affidare posti di responsabilita` ai nostri fratelli negli States, metteremo il potere nelle mani di persone il cui passato e la cui reputazione sono tali che … se non rispetteranno le nostre istruzioni, dovranno affrontare ritorsioni penali o scomparire”.

PROTOCOLLO 9

“De facto abbiamo già eliminato ogni tipo di regola, tranne le nostre … Oggi se alcuni Stati muovono una protesta contro di noi, è solo pro forma a nostra discrezione, e per nostra direzione, perché il loro antisemitismo è indispensabile per la gestione dei nostri fratelli meno importanti “.

“È da noi che nasce il terrorismo: abbiamo a nostro servizio persone di tutte le opinioni, di tutte le dottrine, dai restauratori della monarchia, ai demagoghi, ai socialisti, ai comunisti e ai sognatori utopici. Non avremo pace finché [tutti gli stati] non riconosceranno apertamente il nostro Super-governo internazionale sottomettendosi “.

“Per continuare uno scontro politico bisogna avere i soldi e tutti i soldi sono nelle nostre mani”. Abbiamo preso il controllo delle “istituzioni dei goyim” usando la “licenza caotica del liberalismo”. Ci sono le nostre mani nell’amministrazione della legge, nella conduzione delle elezioni, nella stampa, nella libertà della persona, ma principalmente nell’educazione e nella formazione come pietre angolari di un’esistenza libera “.

“Abbiamo ingannato, sconvolto e corrotto la giovinezza dei goyim, costringendoli a studiare per lungo tempo principi e teorie che sappiamo falsi , nonostante siamo stati noi ad introdurli”.

PROTOCOLLO 10

“Come possono i goyim percepire il significato sottostante delle cose quando i loro rappresentanti non fanno altro che godersi la vita?”

“Inculcando in tutto un senso di importanza del sé, distruggeremo il concetto di famiglia e il suo valore educativo e toglieremo la possibilità di separare le menti individuali, perché la folla, gestita da noi, soffochera` ogni idea alternativa.

“In questo modo creeremo una cieca e potente forza che non sarà mai in grado di muoversi senza la guida dei nostri agenti … Le persone si sottometteranno a questo regime perché sapranno che e` da questi leader che dipenderanno i loro guadagni, le loro gratificazioni e la ricezione di tutti i tipi di prestazione “.

“Quando abbiamo introdotto nell’organismo statale il veleno del liberalismo tutto ha subito un cambiamento: gli stati sono stati contagiati da una malattia mortale, tutto quello che resta è attendere la fine della loro agonia. Il liberalismo ha creato gli Stati costituzionali che hanno sostituito l’unica protezione dei goyim, vale a dire il dispotismo ….

“Il riconoscimento del nostro despota … verrà quando i popoli, completamente stanchi dalle irregolarità e dall’incompetenza – una questione che noi forniremo – dei loro governanti diranno:” Andatevene e dateci un re che ci unira` e annienterà le cause delle discordie – frontiere, nazionalità, religioni, debiti statali – che ci darà pace e tranquillità che non possiamo trovare sotto i nostri governanti e rappresentanti “.

Dobbiamo quindi portare l’umanita` al tracollo con disprezzo, odio, lotta, invidia e utilizzare anche la tortura, la fame, l’inoculazione di malattie, affinché i goyim non vedano altra soluzione che concederci l’assoluta sovranità sul denaro e su tutto il resto. Se tuttavia concederiamo alle nazioni del mondo uno spazio per respirare, non vedremo mai la coronazione della nostra opera”.

PROTOCOLLO 11

“Attraverso l’eliminazione del diritto alla libertà di stampa, del diritto di associazione, della libertà di scienza, del principio di voto e di molti altri “I goyim saranno un indifeso gregge di pecore , E noi siamo i loro lupi. E sapete cosa succede quando i lupi si impadroniscono del gregge? ”

“… continueremo a prometter loro di restituire tutte le libertà che abbiamo portato via non appena avremo zittito i nemici della pace…Non c’e` motivo di discutere sul quanto i goyim dovranno stare senza le loro preziose liberta` … “Questo programma è destinato a far guadagnare, in modo indiretto, agli ebrei, ciò che non sarebbe possibile altrimenti. “Dio ha concesso, al suo popolo scelto, il dono della dispersione”, che ci ha ora portato alla soglia della sovranità planetaria”.

Fonte

I protocolli di Sion: Introduzione e Sinossi (1-4)

Molte persone pensano che “I protocolli degli anziani di Sion” siano letteratura anti-semitica e in generale, una frode.

Il vincitore del premio Nobel Alexander Solzhenitsyn scrisse che il libro mostra “la mente di un genio”. Un libro un po` troppo curato per essere una truffa o sbaglio?

Solzhenitsyn prosegui` inoltre dicendo che

” e` presente un pensiero profondo, forte e una straordinaria intuizione … La sua struttura … ( crescenti liberta` e liberalismo, i quali si concludono nel cataclisma sociale) … è ben al di sopra delle abilità di una mente ordinaria … È più complicato di una bomba nucleare “.

Credo che i protocolli siano autentici. Si tratta di conferenze rivolte ai Massoni ebraici (probabilmente alla loggia Mizraim a Parigi) che descrivono un piano incredibile atto a rovesciare la civiltà occidentale, sottomettere l’umanità e concentrare tutta la ricchezza del mondo … “nelle nostre mani”. Venivano dati come una serie di workshop ai massoni di Parigi. L’autore li descrive come “esposizione del nostro programma” e spesso inizia dicendo: “Oggi discuteremo …”

Coloro che pensano che i protocolli siano emersi al primo Congresso sionista a Basilea nel 1897 sono nel torto. Questa non è un’informazione di cui l’ebreo medio era a conoscenza. C’erano più di 200 delegati in quella conferenza insieme a 26 membri della stampa.

Rabbi Ehrenpreis, (1869-1951) il capo rabbino svedese dal 1910 al 1951, scrisse nel 1924:

“E` da molto tempo che sono a conoscenza del contenuto dei protocolli, da molti anni prima che venissero pubblicati dalla stampa cristiana. I protocolli degli anziani di Sion non erano affatto i protocolli originali, ma un estratto compresso degli stessi. Sono solo dieci gli uomini a conoscenza di questo in tutto il mondo “.

Possiamo trovare la conferma di questo “estratto compresso” dal diffuso utilizzo di ellissi – ovvero dal fatto che diverse parole non sono state riportate. I ricercatori hanno ipotizzato che Adam Weishaupt, Theodore Herzl o Asher Ginzberg abbiano scritto i protocolli. In un primo momento pensavo fosse Meyer Amschel Rothschild (1744-1844). Più tardi pensavo fosse Lionel Nathan Rothschild (1809-1879) o James de Rothschild (1792-1868) o Adolphe Cremieux (1796-1880). È difficile identificare il vero autore perche` il documento e` stato editato da diverse persone.

I protocolli 20-23, il “programma finanziario … il coronamento e il punto decisivo dei nostri piani” è la ragione per cui penso che l’autore fosse un banchiere e probabilmente un Rothschild. Queste lezioni richiedono una conoscenza approfondita della finanza e una profonda comprensione psicologica. Inoltre l’autore afferma che tutto il potere, in ultima analisi, risiederà nelle mani del “re degli ebrei”, allo stesso modo in cui i Rothschilds erano conosciuti. Mentre state leggendo questo articolo, probabilmente gran parte del piano avra` gia` avuto inizio.

SINOSSI

PROTOCOLLO 1

Si riferisce al piano come “al nostro sistema”. Dice che gli uomini sono governati “dalla forza”: “La legge del piu` forte”.

La maggior parte degli uomini è disposta a tradire il proprio collega per un profitto. La promessa di “libertà” (vale a dire il liberalismo, il riformismo, la rivoluzione) viene utilizzata per trasferire il potere dal Vecchio Ordine (Monarchia, Aristocrazia, Chiesa, Esercito) nelle Loro mani”.

Lo Stato dipende da noi, o “crolla”. Se uno stato può essere spietato nel sottomettere un nemico esterno, un “nemico interno” (cioè gli ebrei massonici, che sono “i distruttori della societa` e della comunita’), e', allora, giusticato nell'utilizzare qualsiasi forma di sotterfugio. La moralità è un ostacolo alla conquista del successo e un punto debole di ogni guida politica.

L’obiettivo è quello di “distruggere tutti i poteri di ordine e regolamentazione esistenti” e diventare “signori” di coloro che sono stati così stupidi da aver ceduto i loro poteri ed essere caduti nelle trappole del liberalismo. Il loro potere è tanto “più invincibile” quanto piu` “rimangono invisibili”. Si tratta di un “piano strategico” da cui non possiamo deviare in quanto rischieremo di vedere sfumare il lavoro di molti secoli”.

“Il nostro contrassegno è “Costringi e Fai credere”, cioè inganna. Lo scrittore sottolinea che l’obiettivo è quello di “confiscare la proprieta` altrui” e “portare tutti i governi sotto il controllo del nostro super governo”.

Le parole “libertà, uguaglianza e fraternita" erano "specchi per le allodole" usati dagli ebrei massonici fin "dai tempi antichi" per rovesciare "l'aristocrazia genealogica dei goyim", che era l'unica difesa dei popoli. Verra' sostituita dall’aristocrazia del denaro.

Durante la storia hanno giocato sull’avidità, sulla lussuria e sulla vanità degli uomini per ricattare i loro agenti. In altre parole, la “democrazia” è uno strumento perfetto per il loro controllo segreto. I monarchi erano molto più difficili da spodestare. La democrazia, ovvero la periodica “sostituzione dei rappresentanti del popolo” li ha “messi a disposizione” e “ci ha dato il potere di nominali”.

PROTOCOLLO DUE:

“Le guerre per quanto possibile non dovrebbero portare a guadagni territoriali”, ma dovrebbero dimostrare a entrambe le parti la loro dipendenza dalla “nostra agenzia internazionale” [Agenti] i quali “possiedono milioni di occhi e non sono limitati da alcun ostacolo”.

Ciò implica che controllano l’esito delle guerre e dispongono di milioni di spie (massoni, ebrei?). “Il nostro diritto internazionale cancellerà i diritti nazionali …”, in quanto la legge civile degli stati governa i propri soggetti. I leader gentili (“amministratori”) saranno scelti per la loro severa obbedienza e saranno gestiti da “consulenti”. I goyim “potranno divertirsi finche` non giunge l’ora…”

Abbiamo impiantato false dottrine “attraverso la nostra stampa, suscitando fiducia cieca in tali teorie”. “Pensa con attenzione ai successi che abbiamo ottenuto con il Darwinismo, il Marxismo, il Nietzchismo. A noi Ebrei, in ogni caso, dovrebbe essere chiaro che effetto deleterio queste direttive abbiano avuto sulle menti dei goyim”.

La Stampa è caduta nelle nostre mani. Modella il pensiero della gente. Il suo ruolo è quello di esprimere e creare il malcontento. Grazie alla stampa, abbiamo l’Oro nelle nostre mani anche se abbiamo sacrificato molte delle nostre persone. Ognuno di essi … alla vista di Dio vale “mille goyim”.

PROTOCOLLO 3

“Abbiamo creato un abisso tra il potere Sovrano e quella forza cieca che e` il popolo, in modo che entrambi perdessero di significato, perché come avviene per l’uomo cieco e il suo bastone, presi singolarmente sono impotenti”.

“Abbiamo trasformato gli Stati in arene dove i gladiatori si contendono numerose e confuse questioni…” “Entriamo in scena come i presunti salvatori del lavoratore … e gli suggeriamo di entrare nelle fila delle nostre forze da combattimento – – Socialisti, Anarchici, Comunisti – a cui diamo sempre sostegno attraverso la nostra massoneria sociale. L’aristocrazia … era interessata a mantenere i lavoratori ben nutriti, in buona salute e forti. A noi interessa l’opposto – vogliamo la loro diminuzione, che vengano sterminati».

PROTOCOLLO 4

“Chi e cosa è in grado di rovesciare una forza invisibile? E questo è proprio ciò che la nostra forza è. La massoneria gentile e` solo un mezzo per noi, il piano e il luogo da dove deriva il nostro Potere, restano per il popolo un mistero sconosciuto “. La libertà sarebbe possibile se fosse riposta “sulla base della fede in Dio, sulla fraternità dell’umanità, non legata alla concezione di uguaglianza, che è negata dalle stesse leggi della creazione …” “Questa è la ragione per cui È indispensabile minare ogni fede, per strappare dalle menti dei goyim il principio stesso di Dio e dello spirito e mettere al suo posto … le necessità materiali “. I Goyim non devono avere il tempo di pensare ma essere occupati costantemente nel lavoro.

“Tutte le nazioni saranno alla febbrile ricerca del guadagno, senza prendere atto del loro nemico comune”. Questo irrefrenabile impulso ha gia` creato “comunità disincantate, fredde e senza cuore”. Questo materialismo ci permetterà di dirigere le classi inferiori dei goyim contro i nostri rivali  “i privilegiati e gli intellettuali tra i goyim”.

Fonte

Aaron Hernandez ha scritto col sangue “ILLUMINATI” nella sua cella prima di suicidarsi

Secondo i rapporti della polizia, Hernandez ha scritto la parola “ILLUMINATI” con il proprio sangue, sulle pareti della sua cella, insieme al simbolo di una “piramide incompiuta e un occhio”. Sulla fronte inoltre possiamo leggere la scritta, “John 3:16”.

La storia di Aaron Hernandez è piuttosto triste e inquietante. Un giovane e ricco giocatore di NFL finisce per prendere la propria vita in una cella di prigione, in circostanze terribili. I messaggi bizzarri scritti nel sangue da Hernandez indicano che era in uno stato di profondo tumulto spirituale e mentale.

Ecco il rapporto della ABC News sugli ultimi momenti di Hernandez.

“Hernandez è stato trovato subito dopo le 3 del mattino di mercoledì, impiccato con le lenzuola legate alle sbarre della prigione. E` stato riportato che l’uomo aveva tatuato in fronte “John 3:16”.

Hernandez usava anche il proprio sangue per disegnare sulle pareti della sua cella.

Kathy Curran ha appreso che uno dei disegni rappresenta cio` che e` conosciuto come la piramide incompiuta e l’occhio di Dio. L’immagine è simile a quella che si trova sulla parte posteriore della valuta statunitense.

Hernandez disegno` un’immagine sulla parete della cella che raffigura quella che è conosciuta come la piramide incompiuta e l’occhio assoluto. Il simbolo si trova nella religione e sulla valuta statunitense.

Sotto la piramide, Hernandez ha scritto “ILLUMINATI” in lettere maiuscole.

Illuminati è una persona o un gruppo che afferma di avere un’illuminazione religiosa o una conoscenza. Anche gli illuminati sono stati oggetto di diverse teorie, tra cui quella che afferma che controllino il mondo.

Sopra la piramide, Hernandez disegnò un ovale con raggi provenienti dai bordi.

Nelle vicinanze, possiamo trovare un rosario attaccato alla parete.

Gli investigatori hanno anche imparato di più sulle lettere lasciate alla famiglia di Hernandez.

In una, scrisse che stava entrando nel “regno senza tempo” e che li avrebbe rivisti in cielo.

Le indagini riportarono anche che Hernandez scrisse che amava la sua famiglia dicendo loro di non versare neanche una lacrima.

Vicino alle lettere fu aperta una Bibbia al versetto Giovanni 3:16: “Poiché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.”.

I funzionari statali continuano a indagare sulla sua morte, cercando di capire anche se il giro di controllo delle 2 A.M. della cella di Hernandez fosse avvenuto come da routine.

Le fonti sostengono che il funzionario di 31 anni responsabile dei turni disse di aver visto Hernandez all’1 i notte quando è andato a controllare la sua cella alle 3 del mattino c’era un foglio sulla finestra della porta della cella.
– WCVB5, “5 Investigates: Hernandez drew ‘all-seeing eye,’ said he was entering ’timeless realm”

Pertanto, nei suoi ultimi momenti, Hernandez disegno` il simbolo dell’élite occulta con il proprio sangue. Stava cercando di comunicare qualcosa?

Hernandez ha disegnato una “piramide incompiuta” sormontata da un occhio immenso sulla sua cella insieme alla parola “ILLUMINATI”. Perché qualcuno lo farebbe prima di uccidersi? Ovviamente stava cercando di comunicare qualcosa.

Hernandez stava scontando un ergastolo per aver sparato nel 2013 a Odin Lloyd, un giocatore di calcio semiprofessionista che si stava frequentando con la sorella della fidanzata.

Hernandez era anche un sospetto nel duplice assassinio del 2012 di Daniel de Abreu e Safiro Furtado a Boston. Fu tuttavia assolto da queste accuse solo pochi giorni prima di perdere la sua vita.

Nonostante l’autopsia confermi che la causa della morte fu suicidio, le persone vicine a lui rifiutano di credere che Hernandez abbia potuto togliersi la vita.

“La famiglia e la squadra legale sono sconvolti e sorpresi dalla notizia della morte di Aaron”, ha dichiarato l’avvocato di Hernandez, Jose Baez, in una dichiarazione. “Non c’erano evidenze che Aaron volesse togliersi la vita. Aaron non perdeva mai l’occasione per cercare di provare la sua innocenza. Coloro che lo amano e si preoccupano per lui sono distrutti e determinati a trovare la verità che circonda la sua precoce morte. Chiediamo che le autorità svolgano un’indagine trasparente e approfondita.

“Lo studio Baez svolgera` una indagine indipendente su questo tragico evento e aggiornera` i media e il pubblico sulle sue scoperte quando saranno disponibili”.

L’ex agente di Hernandez, Brian Murphy, ha detto che mercoledì non vi era nessun segnale che una tragedia del genere potesse avvenire.

“Chico non era un santo, ma la mia famiglia e io lo amavamo, e non si sarebbe mai tolto la sua vita”, ha detto Murphy.

Quel sentimento era condiviso dal cugino di Hernandez, Randy Garcia.

“La maggior parte di noi è in stato di shock. Non riusciamo ancora a credere che sia successo “, Garcia via Skype a WTNH.

Hernandez scoppio` in lacrime venerdì dopo essere stato assolto dalle accuse di omicidio di Daniel de Abreu e Safiro Furtado a Boston. Poco prima di essere scagionato, Hernandez è stato visto mandare baci alla bambina che ebbe con la fidanzata Shayanna Jenkins-Hernandez. Le fotocamere hanno catturato il tenero scambio.

Garcia ha detto che uno dei suoi nipoti pubblico` su Facebook uno stato in cui diceva di aver parlato con Hernandez il martedì sera e che “era in buon spirito – gioioso – che stava pensando al suo futuro e di come avrebbe vinto la possibilita` di appello nel suo caso di Odin Lloyd. Sapendo questo- siamo sconvolti e non crediamo che si sia suicidato.
– ESPN, Aaron Hernandez found dead after hanging in prison cell

Il portavoce del Dipartimento di Correzzione, Christopher Fallon ha dichiarato che non c’erano segni di istinti suicidi in Hernandez.

“Hernandez era in una cella singola nella prigione di massima sicurezza. Si è impiccato usando un lenzuolo che ha legato alla finestra della cella ha detto Fallon.

Hernandez ha cercato di bloccare la porta della cella dall’interno con vari oggetti, ha detto Fallon. (…)

Fallon ha detto che non era a conoscenza di alcuna lettera di suicidio scritta da Hernandez e ha sottolineato che e` in corso un’inchiesta. Ha detto che i funzionari non sospettavano che Hernandez stesse pianificando di suicidarsi. Ha aggiunto che se ci fossero stati pericoli per se stesso sarebbe stato trasferito in un istituto di salute mentale”.
– Ibid.

Prima e dopo la sua morte, ogni genere di voci e sospetti circolavano su di lui, dalla sua implicazione in vari atti criminali alla sua presunta bisessualità  che fosse affetto da danni al cervello (il quale morbosamente fu rimosso dal suo corpo dopo la sua morte per essere analizzato).

Una cosa è certa, Hernandez ha avuto i suoi demoni – siano essi figurativi o letterali. I suoi ultimi momenti sembrano essere un mischuglio tra un tentativo di redenzione religiosa e una ossessione con gli Illuminati. Hernandez era semplicemente un individuo profondamente disturbato … o l’élite occulta lo ha voluto togliere di mezzo?

Fonte

Documenti FOIA mostrano come Cia e Pentagono abbiano influenzato la creazione di quasi 2000 film e tv show

Nuovi documenti ottenuti grazie al Freedom of Information Act mostrano come il Pentagono e la CIA abbiano una grande influenza su Hollywood – niente assistenza ai registi se non accettano di inserire propaganda pro guerra nei loro film.

La magia di Hollywood non nasce solo dalle menti di produttori e registi leggendari e acclamati i quali con maestria coordinano gli attori per creare uno spettacolo straordinario; Piuttosto, se la trama ha a che fare con l’esercito, è molto probabile che il Dipartimento della Difesa abbia influito pesantemente sullo script finale.

Da Meet the Parents a America’s Got Talent, a Cupcake Wars e Zero Dark Thirty – passando per Iron Man, Oprah, Patriot Games e il thriller di James Bond, Tomorrow Never Dies – se la produzione riguarda l’Industria della Guerra o la Sorveglianza di Stato, abbiamo la garanzia che il governo ha influenzato significativamente il prodotto finale.

Il livello di censura ad Hollywood e` molto piu` alto di quanto ci saremo mai aspettati – quasi 1.800 film e spettacoli televisivi hanno dovuto subire il severo esame di CIA e Pentagono.

Infatti, secondo i documenti ottenuti da Tom Secker e Matthew Alford per l’Insurge Intelligence, il DoD e la CIA, e più spesso l’NSA, non vogliono essere ritratti sotto una luce negativa.

Il Pentagono si consulta spesso con Hollywood per assicurare una rappresentazione accurata della catena di comando, della cultura militare, del corretto uso delle apparecchiature e di altri fattori evidenti, ma il DoD, a quanto risulta, metterebbe mano proprio sullo script,

Quando applicabile, i film e le serie televisive devono essere passate al vaglio dal governo – Niente sigillo di approvazione? Niente produzione.

Nella maggior parte dei casi, il direttore del DoD, Phil Strub, concede il sigillo alle produzioni in cui è stata ufficialmente richiesta la guida del Pentagono. Nel caso le due parti non trovassero un accordo la produzione potrebbe venir interrotta bruscamente – cosa gia` accaduta.

Secker e Alford – hanno ottenuto più di 4.000 documenti grazie al freedom of information act, da cui si legge:

“Se ci sono personaggi, azioni o dialoghi che il DOD non approva, allora il film-maker deve apportare modifiche per soddisfare le richieste dei militari. Se si rifiuta allora il Pentagono toglie le tende e se ne va a casa. Per ottenere la piena collaborazione i produttori devono firmare contratti – accordi di assistenza alla produzione – che li costringono ad usare una versione dello script approvata dai militari.

“Questo può portare a discussioni quando gli attori e i direttori aggiungono dettagli o improvvisano al di fuori di questa sceneggiatura pre fabbricata dai militari”.

Tomorrow Never Dies fornisce un esempio solido di come il DOD influenzi Hollywood:

“Quando Bond e` in procinto di saltare da un aereo militare, si resero conto che sarebbe atterrato in acque vietnamite. Nello script originale il compagno della Cia di Bond scherza ‘Sai cosa succederà. Sarà guerra, e forse questa volta la vinceremo. “

“Questa linea è stata rimossa su richiesta del DOD.

“Stranamente, Phil Strub negò ogni collegamento con il governo durante la produzione di Tomorrow Never Dies, mentre il preminente studioso nel campo Lawrence Suid elenca le connessioni al DOD sotto la voce ” Cooperazione non riconosciuta “.

“Tuttavia il DOD viene mostrato nei crediti alla fine del film e abbiamo ottenuto una copia dell’Accordo di Assistenza alla Produzione tra i produttori e il Pentagono”.

Ma ancora, in maniera ancora piu` meticolosa, nel film di Hulk del 2003 hanno imposto di cambiare il nome di un’operazione in “Angry Man” da “Ranch Hand”:

Perché quest’ultima “è il nome di una vera e propria missione militare in cui la US Air Force scarico` milioni di galloni di pesticidi e altri veleni nella campagna vietnamita, rendendo milioni di ettari di terreni agricoli avvelenati e infertili.

Le transgressioni del passato – non importa quanto pubblicizzate fossero – non sono materiale accettabile per il Pentagono. I riferimenti allo scandalo Irangate in ultima analisi furono “il peccato” del film Countermeasures, perché, secondo Strub:

“Non c’e` bisogno di ricordare al pubblico l’Irangate”.

Anziché rischiare di essere perseguitati dal governo, la produzione di Countermeasures è cessata.

“La maggior parte dei documenti che abbiamo ottenuto sono rapporti simili a diari, degli uffici che gestivano le relazioni con l’industra dell’intrattenimento, i quali raramente si riferivano a cambiamenti di script, e mai in un modo esplicito e dettagliato” scrivono Secker e Alford, aggiungendo che tanti documenti non sono ancora stati divulgati; È impossibile valutare l’estensione della censura militare a Hollywood. “Tuttavia, i documenti rivelano che il DOD richiedeva uno screening in anteprima di qualsiasi progetto che appoggia apportando talvolta modifiche anche a produzione finita”.

Quando il DoD stringe accordi ufficiali con lo staff della produzione cinematografica, la CIA comincia ad esercitare una influenza meno formale attraverso il suo funzionario dell’ intrattenimento, Chase Brandon – che talvolta va oltre il ruolo di consulente, inserendosi anche nelle fasi di scrittura iniziali. Insurge Intelligence continua,

“Brandon ha applicato questo sistema soprattutto in The Recruit, dove un nuovo agente viene trainato dalla CIA presso la The Farm. Le prime bozze dello script furono scritte da Brandon, anche se nel film e` accreditato solo come consulente tecnico, nascondendo la sua vera influenza.

“Recruit include dialoghi sulle nuove minacce del mondo post-sovietico (inclusa la giustificazione per un bilancio della difesa di 600 miliardi di dollari, in Perù), insieme al concetto che la CIA non sia riuscita ad evitare gli attacchi dell’9/11. Si continua a ripetere nel film che “i fallimenti della CIA sono conosciuti, ma i suoi successi non lo sono”. Tutto ciò ha contribuito a propagare l’idea che l’Agenzia sia un benefattore razionale in un mondo caotico e pericoloso “.

La raffigurazione di conflitti, guerre e crimini in maniera eroica non solo tradisce la crudezza della realtà ma pone un velo sulle difficili e sottili problematiche affrontate dai militari: la tutela dei diritti umani, i crimini di guerra, la corruzione ecc… A volte, questa manipolazione è compiuta attraverso la negativa raffigurazione della singola “mela marcia” – i consulenti del Pentagono e della CIA infatti inseriscono un capro espiatorio – in modo da non rischiare che l’immagine del governo e dei militari non subisca smacchi

“Questa idea di utilizzare il cinema per riversare la colpa su agenti corrotti o sulle pecore nere, evitando così qualsiasi nozione di responsabilità sistemica, istituzionale o penale, è una tattica da manuale per la CIA / DOD”, notano Secker e Alford.

Vi e` da sottolineare, che ne` i militari ne` la CIA agiscono in qualità di “censori”, i produttori sono liberi di annullare le loro modalità di cooperazione e di non ricevere assistenza, tuttavia il fatto che la maggioranza adotti le regole e sottostii alle manipolazioni del governo per vedere la propria produzione completata, indica la presenza di un potere nascosto e incontrastato ad Hollywood.

La glorificazione della guerra deve essere raggiunta attraverso il costante bombardamento mediatico nelle pubblicite e nelle notizie per mantenere la domanda e mantenere la risposta appetibile per la gioventu` .

Perché, infatti, la guerra non è gloriosa. Non è glamour. Non è una serie di battaglie epiche tra onorevoli soldati che combattono criminali dal cuore di pietra al servizio di dittatori il cui unico scopo è distruggere l’umanita`.

La guerra è brutta – impossibilmente complessa, spaventosa, sfaccettata, a volte selvaggia – anche dalla sterilità di una sala di controllo dei droni, le bombe cadono sugli esseri umani. Una lista interminabile di innocenti uccisi dai soldati di ogni schieramento che combattono le varie guerre politiche attestamo l’abominio che e` la guerra.

I giochi di guerra e spionaggio nascono sui grandi e piccoli schermi che ritraggono avventure, intrighi, drammi e suspense – ma non sono la realta` – anche se il Pentagono vi dice di credere il contrario.

Fonte

LGBTP: La spinta “liberale” verso la pedofilia

Nell’ultimo periodo i lettori di Neovitruvian avranno notato un particolare focus su argomenti come la pedofilia su youtube. Sono certo argomenti scomodi che faranno voltare lo stomaco alla maggior parte, ma bisogna parlarne.

Un nuovo trend si sta facendo strada tra liberali e comunita` LGBT: decriminalizzare la pedofilia e legittimare la pedosessualita`.

Si avete capito bene, le organizzazioni LGBT vogliono, come nuovo obiettivo nella loro agenda, trasformare la pedofilia in una inclinazione sessuale. Dopo anni di battaglie per il riconoscimento dei diritti degli omosessuali, l’ormai corrotta bestia rappresentata dalla lobby gay, vuole sdognanare il concetto di pedofilia nel nome dell'”amore libero”.

Cosa succede se osiamo criticare le idee di queste persone (dovremo vivere in democrazia fine a prova contraria), veniamo emarginati, perseguiti e ridicolizzati. Parole come PEDOFOBO saranno presto di uso comune per indicare un individuo che non accetta queste idee scellerate e malate (ovvero il sesso libero tra un adulto e un bambino).

Un bambino mezzo nudo ad un gay pride. Solo una societa` profondamente malata puo` ammettere tali spettacoli 

Citando ancora una volta YouTube possiamo osservare come la continua manipolazione dei giovani abbia dato i suoi frutti. Nel video sotto potrete (se avete pazienza e nervi saldi) ascoltare una filippica sul perche` i pedofili non vadano ostracizzati, in quanto la loro pulsione e`, semplicemente, un orientamento sessuale.

Questa Millenial ha bisogno di un serio aiuto psicologico

Scorrendo nei commenti possiamo vedere come ci siano dei fan che la difendono a spada tratta dalle reazioni negative suscitate dal suo “intervento” sul tema. Come e` possibile difendere una posizione del genere? Quanto marcio e` il pensiero di questi sciocchi?

Se il singolo youtuber puo` sembrare l’eccezione, cambiando piattaforma social, possiamo trovare proprio gruppi AntiPedofobi i quali si etichettano come MAP (Minor Attracted Person). Sostanzialmente, utilizzando le stesse tattiche dei siti AntiOmofobi, cercano di proteggere i pedofili dalle “discriminazioni” associando l’Omofobia alla Pedofobia,

La PedoFobia e` una forma di Omofobia, secondo questi liberali

Non dimentichiamoci di uno dei piu` famosi siti che sostengono la pedofilia. Vengono chiamati Pedofili Virtuosi, in quanto resistono alla tentazione di abusare di un bambino. Qui si cerca di creare una sorta di “simpatia” nei confronti del pedofilo in modo da cambiare, lentamente e progressivamente, la nostra idea sulla pedofilia e sul pedofilo in generale.

Siamo nel 2017 e dobbiamo mostrare rispetto e accettazione per questi individui sessualmente attratti dai bambini.

Ricapitolando…Al giorno oggi, il pedofilo sta conquistando lo “status” di minoranza da salvaguardare. Mentre esprimere un’opinione contraria alla “versione ufficiale”,  a livello pubblico, puo` costare il lavoro, la carriera e la propria immagine, un pedofilo e` in grado di discutere su forum, twitter e social network di quanto la sua condizione sia naturale e di come sia un martire degno di rispetto quando resiste ai suoi impulsi.

IDEE E RAGIONI DI UNA SINISTRA LIBERALE PERVERSA

La sinistra liberale occidentale difende queste ideologie basandosi sul relativismo culturale in quanto ci dice che la pedosessualita` e` solo uno dei tanti costrutti sociali e la sua attuale connotazione negativa e` solamente la conseguenza degli abusi perpetrati nei confronti delle vittime.

Il relativismo e` l’arma utilizzata dai media e dai poteri forti per uniformarci tutti al pensiero unico

Questo e` il vero pericolo del post modernismo: possiamo normalizzare qualsiasi tipo di trasgressione sotto la bandiera dell’equalita, dopotutto ogni sistema di valori e arbitrario, quindi, chi siamo noi per giudicare o criticare i pedofili?

Si tratta della naturale evoluzione della dottrina relativista/liberale dove il pedofilo merita rispetto e celebrazione in quanto resiste all’applicazione di un suo “diritto naturale” ovvero perseguire le sue pulsioni pedosessuali.

Molte di queste persone sono inoltre atee e non credono veramente nell’esistenza del bene e del male o di persone cattive che provano piacere a fare del male. Mi dispiace per loro ma il mondo e` pieno di mostri, persone che non provano alcun sentimento e non sanno essere empatici. Psicopatici e sociopatici esistono!

Mi fa strano dover spiegare questa cosa ma il vero motivo per cui la pedofilia viene considerata negativamente e` dato dal fatto che i pedofili vogliono fare del sesso con dei bambini, i quali non hanno ancora sviluppato la capacita` di comprendere cosa, questi pedofili, vogliono che facciano o che cosa stanno subendo. I bambini non capiscono il sesso non hanno conoscenze su come funziona o sul perche. Probabilmente il concetto gli spaventa e anche se dessero il loro consenso non avrebbero la minima idea delle ripercussioni sociali e fisiche di tutto cio‘.

Notiamo ancora una volta il paradosso: le femministe e la sinistra liberale in generale condannano lo stupro di una donna ma cercano di rendere accettabile l’idea di pedofilia. Fare sesso con una persona che non sa quello che sta succedendo E` stupro.

La possibilita` che un uomo abbia una relazione sessuale con un bambino e` sbagliata, come puo` un bambino, competere con la mente e la fisicita` di un adulto? Sappiamo tutti come i bambini siano facilmente manipolabili e siano disposti a credere a tutto!

Secondo questi liberali da 4 soldi, perche` non mandiamo i nostri figli a votare, non li facciamo guidare o non li lasciamo da soli con un’arma?

Il focus andrebbe completamente riportato sulle vere vittime di questi abusi ovvero i bambini. I pedofili non sono vittime e trattarli con compassione porta a creare delle barricate culturali che ostacolano delle misure efficaci contro queste persone.

I MEDIA E LA PEDOFILIA

Come se non bastasse gli stessi media spingono queste argomentazioni. Il video qui sotto e` il trailer di Mick, una serie in cui vediamo un bambino di 6 anni transgender con accessori da bondage e vestito da bambina

AMERICAN PSYCHIATRIC ASSOCIATION: NON TUTTI I PEDOFILI HANNO UN DISTURBO MENTALE

Nel tentativo di destigmatizzare la pedofilia, l’Associazione Psichiatrica Americana (APA), nell’aggiornamento del manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM) distingue tra i pedofili che desiderano il sesso con i bambini e coloro che portano a termine materialmente questi atti.

Il primo gruppo – ovvero coloro che vogliono fare sesso con minorenni, ma i cui desideri non sono dannosi per se stessi o per gli altri – non sono più classificati come malati psichiatrici nel nuovo DSM.

“La differenza [dall’ultima edizione del DSM] è che se si ha un impulso erotico perverso non si e` automaticamente malati mentali”, ha affermato Ray Blanchard, che ha co scritto il capitolo sui disturbi sessuali nel nuovo DSM.

Ma ancora dall’HuffingtonPost

10 COSE DA SAPERE PRIMA DI EMARGINARE UN PEDOFILO

3. Non tutti i pedofili sono violenti, ma il sesso tra adulti e bambini è illegale perché può causare danni psicologici duraturi al bambino. Tuttavia, la demonizzazione dell’abuso sessuale dei minori rende difficile per i pedofili cercare aiuto perché, comprensibilmente, temono il giudizio del pubblico o la cattura. Come suggerisce Paul Jones, trovare terapie per aiutare i pedofili sarebbe chiaramente una strategia di gestione del rischio migliore, ma contro tutta questa isteria e` diventato incredibilmente difficile trovare modi efficaci per trattare pedofili impedenedo loro di agire guidati dai loro istinti sessuali  (Wright , 2012).

Ecco cosa a da dire il NewYork Times:

PEDOFILIA: UN DISTURBO NON UN CRIMINE

Una parte di questo fallimento nasce dall’assunzione che la pedofilia e abuso infantile siano la stessa cosa. Si può essere pedofili ma non agire. Siti come Virtuos Pedopohiles forniscono sostegno ai pedofili che non molestano i bambini e credono che il sesso con i bambini sia sbagliato. Non è che questi individui siano pedofili “inattivi” o “non pratici”, ma piuttosto che la pedofilia sia uno status e non un atto. Infatti, la ricerca mostra che circa la metà di tutti i molestatori di bambini non sono attratti sessualmente dalle loro vittime.

Qui invece abbiamo l’opinione di Vice

UNA VITTIMA DI ABUSO SESSUALE: PERCHE` DOVREMO ESSERE PIU` EMPATICI CON I PEDOFILI

Ma Rhea Martinez, che è stata violentata e ripetutamente molestata da un amico di famiglia maschio ha un;opinione diversa. Martinez, 28, ha detto a VICE che la società dovrebbe essere più empatica verso i pedofili – e che dovrebbero avere più opzioni per ottenere aiuto.

“Penso che se avesse avuto un posto dove andare, forse non mi sarebbe mai successo nulla”, ha detto la Martinez.

Potrei andare avanti ancora a lungo, ma non me la sento.

Ecco con cosa possono entrare a contatto i nostri figli

INVERSIONE

Il liberalismo e la sinistra stanno invertendo e corrompendo tutto quello che vi e` di giusto. Essere una persona sana mentalmente e fisicamente non e` cio` a cui bisogna ambire per questi individui e gruppi. Si chiede ai bianchi di vergognarsi della propria storia e, allo stesso tempo, di essere orgogliosi se si e` attratti da un individuo dello stesso sesso.

Il culto satanico delle elite prevede l’inversione di qualsiasi simbolo, morale e credo in modo da distruggere la societa` e ricrearla a loro immagine

Gli Illuminati usano quello che io chiamo  simbolismo inverso. Ci mostrano i loro simboli, ma li presentano rovesciati. Per esempio, la colomba simboleggia la pace per la maggior parte delle persone, ma per le linee di sangue illuminate rappresenta la loro dea, la regina Semiramide [Iside]. La torcia illuminata significa libertà e libertà per la popolazione, ma per gli Illuminati è proprio il simbolo del loro controllo.

Non me ne puo` fregare di meno riguardo a cio` che si fa all’interno delle proprie mura domestiche, tuttavia il movimento LGBT con i suoi pride sta attivamente promuovendo e glorificando, comportamenti e orientamenti non naturali. E’ un attacco all’etica occidentale e al nucleo famigliare, si tratta di normalizzare disordini sessuali in modo da sfruttarli per un proposito ideologico. Si vuole sguinzagliare l’anarchia sessuale in modo da distruggere le fondamenta della societa` occidentale.

Siamo arrivati ad un punto in cui dovremo insegnare (per essere in linea con il pensiero generale) che la sessualita` non e` binaria, bensi` uno spettro di opzioni in cui ogni individuo ha la possibilita` di decidere.

Uno studio sostiene addirittura non esista l’eterosessualita`

Un recente studio pubblicato nel  Journal of Personality and Social Psychology sembra smentire l’eteronormativita’. Lo studio esamina l’espressione del gender nelle donne e misura la loro risposta fisiologica a materiale pornografico. Si e` scoperto che, indipendentemente dal modo in cui le donne riportano la loro sessualità, i loro corpi rispondono positivamente sia al sesso etero che al sesso omosessuale. Significa che, la sessualità femminile è complessa e non e` circoscritta nei rigorosi limiti dell’eterosessualita` o dell’omosessualità.

Queste persone stanno cercando di utilizzare lo stesso argomento che le lobby gay utilizzarono per promuovere la loro agenda: “Non giudicare” “Nessuno dovrebbe essere stigmatizzato per la sua identita` sessuale” “L’amore non dovrebbe essere illegale”

Siamo condizionati ad accettare la pedofilia con gli stessi schemi con cui abbiamo accettato omosessualita` e transgenderismo…I pedofili non sono un’altra minoranza in pericolo sono, potenzialmente, pericolosi predatori. Il pregiudizio e lo stigma, a volte, sono positivi: essere preoccupati se vostro figlio e` in compagnia di pervertiti e` positivo in quanto e` possibile evitare violenze e traumi.

La parola Pedofobo sta legittimamente per entrare nel vocabolario comune…non fatevi ingannare si tratta di un impulso biologico genuino. I pedofili dovrebbero vergognarsi e vivere nella paura, perche` e` proprio quest’ultima che spesso li trattiene dal commettere atti deprorevoli. Non e` la comprensione, non e` la moralita. E ` la paura di finire in galera o sotto il giudizio pubblico.

CONCLUDENDO

Il fine di questo articolo non e` creare un ambiente ostile per la popolazione gay, tuttavia va fatto riconoscere a etero e omosessuali che vi e` un gruppo di persone legate alle lobby gay impegnato a promuovere la pedofilia e alla sessualizzazione infantile. Rischiamo, non affrontando il problema, di consegnare alle prossime generazioni un mondo ancora piu` malato e perverso, in cui i bambini vivranno nella paura di essere stuprati.

Se sei un genitore e stai leggendo questo articolo cerca di parlare con tuo figlio e di mantenere sotto controllo il suo accesso ad internet e a televisione. I media lavorano incessantemente per fare il lavaggio del cervello ai piu` piccoli. Se a scuola viene affrontato il tema LGBT informati e opponiti se lo reputi inadeguato.

Come sempre, ogni singola persona e` parte del cambiamento, se non si agisce tutti assieme l’introduzione di un nuovo ordine mondiale sara` inevitabile.