Archivi Blog

Tunnel sepolti? Epstein ha ordinato 100.000$ in cemento prima del suo arresto

Jeffrey Epstein ha fatto arrivare un grosso quantitativo di cemento sulla sua isola prima dell’arresto. I registri, inoltre, mostrano che gli è stata consegnata una sedia da dentista sull’isola. Perché?

L’élite sicuramente non vuole che la verità su Epstein e sulla sua isola venga rivelata al pubblico. Da quando il miliardario e` entrato nel mirino dei media mesi fa, ci sono stati sforzi disperati per filtrare, cancellare e distruggere prove dannose sulle proprietà di Epstein. Questo panico estremo è culminato nel “suicidio” estremamente sospetto di Jeffrey Epstein, una morte conveniente per centinaia di persone potenti che lo conoscevano.

Perché c’è molto di più nel caso di Epstein oltre a quello gia` raccontato. Stava gestendo un enorme sistema di traffico e abuso di minori che ha coinvolto un gran numero di individui di grande potere. E si sospetta che gli atti più violenti e orribili siano stati commessi lontano dalla vista del pubblico: all’interno di tunnel sotterranei sulla remota isola privata di Epstein.

Nell’articolo Jeffrey Epstein: Il ripugnante volto dell’elite occulta, ho esaminato diverse caratteristiche bizzarre e simboliche sull’isola di Epstein. Una di queste era la presenza di ingressi che apparentemente conducono a tunnel sotterranei. Ho anche menzionato fonti che affermano, che Epstein stava spendendo milioni di dollari per seppellire i tunnel sotto il “tempio” sull’isola.

Questa settimana, il Daily Mail ha rilasciato informazioni esclusive che sembrano confermare questi sospetti.

CONSEGNA URGENTE DI CEMENTO

Il 7 novembre 2018, Epstein ha fatto consegnare nella sua isola una betoniera autocaricante da $ 100.000 con una polizza di carico espressa, un metodo di spedizione insolito e costoso. Questo metodo di spedizione richiede che il cliente paghi le merci in anticipo, rendendolo responsabile in caso di danni durante la spedizione. In breve, Epstein aveva bisogno di questa strumentazione velocemente.

Il Carmix 5.5 XL presenta una pala di carico che può contenere 160 galloni e una capacità del tamburo di 2000 galloni di cemento.

Mentre il cemento avrebbe potuto essere utilizzato per delle regolari costruzioni, i tempi e l’urgenza della spedizione sono sospetti. William George, analista della società di dati di spedizione Import Genius, ha dichiarato:

“Sebbene l’acquisto della betoniera da solo non sia sospetto, in particolare data la riparazione segnalata e approvata delle cisterne su Little St. James, sia i tempi della spedizione che il fatto che sia stato spedito con una polizza di carico espressa solleva preoccupazioni.

La spedizione è arrivata sull’isola di Epstein il 7 novembre 2018, 21 giorni prima che l’expose` di Julie Brown fosse pubblicato sul Miami Herald e 23 giorni prima che Epstein iniziasse a tentare di pagare i testimoni.

Considerando sia la portata dell’articolo di Brown sia l’urgenza della spedizione, la possibilità che la betoniera sia stata utilizzata per coprire letteralmente le prove non può essere tralasciata “.
– Daily Mail, Jeffrey Epstein shipped $100K cement truck

PROVE PERSE

In un’intervista su SiriusXM, il senatore degli Stati Uniti delle Isole Vergini, Oakland Benta ha ammesso che le prove provenienti dalla proprietà di Epstein “potrebbero essere state perse”. Il 13 agosto, Benta disse delle autorità federali che indagavano sull’isola:

“Quello che sta succedendo qui è quello che sarebbe dovuto succedere molto tempo fa. Come risultato di tutto ciò che è emerso, il governo federale ha deciso [di indagare] ora, anche se forse e` troppo tardi – perché ci sono state moltissime persone sull’isola da quando il signor Epstein è stato incarcerato e, allo stesso tempo, ci sono informazioni preziose, che potremmo aver perso. Quello che sta succedendo è che hanno sequestrato l’isola, e probabilmente stanno “confiscando di beni”, assicurandosi ciò che possono.

Sono molto turbato dal fatto che la nostra stessa leadership governativa, l’amministrazione di questo governo, che ne fa parte, abbia partecipato e chiuso un occhio per un guadagno finanziario “.

Il governo delle Isole Vergini americane era davvero estremamente indulgente nei confronti di Epstein. Secondo i documenti dei permessi, il bizzarro “tempio” sull’isola di Epstein avrebbe dovuto essere drasticamente diverso. In effetti, il progetto di costruzione presentato al governo doveva essere un “padiglione della musica”. Inoltre, il design presentato era drasticamente diverso.

In alto: il piano originale presentato alle Isole Vergini americane. In basso: cosa è stato effettivamente costruito.

Pertanto, anche prima della costruzione del tempio, sono state presentate alle autorità informazioni false sull’effettiva disposizione dell’isola.

ALTRE CONSEGNE

Il Daily Mail ha riportato anche altre bizzarre spedizioni verso l’isola effettuate negli anni passati. Ad esempio, Epstein aveva una sedia da dentista completamente attrezzata importata dalla Cina il 9 settembre 2013.

Un esempio di un’unità dentistica completamente attrezzata. La sedia di Epstein ha una sputacchiera in ceramica girevole, una lampada “lussuosa”, un’aspiratore ad alta potenza, un sistema di risucchio della saliva e un visore a raggi X panoramico a LED.

A cosa serviva la sedia? Ed è ancora lì? Dov’è esattamente?

Nel 2008, Epstein si e` fatto spedire un trituratore industriale del peso di 53 libbre. Il distruggidocumenti può distruggere CD, raccoglitori a tre anelli e documenti rilegati – e fino a 85 fogli di carta a colpo.

CONCLUDENDO

L’FBI fece irruzione nell’isola di Little St. James poco dopo la morte di Epstein. Secondo molti, le autorità hanno aspettato troppo tempo per agire, permettendo a Epstein e ai suoi associati di prendere misure drastiche per seppellire, nascondere e distruggere le prove. Speriamo che alcune prove siano state messe in sicurezza in anticipo. Perché questo caso non può “morire” convenientemente come e` successo ad Epstein.

Fonte

Il libretto nero di Jeffrey Epstein

Con l’arresto di Jeffrey Epstein – che si dice disposto a fare i nomi dei pedofili elitari coinvolti in cambio di clemenza, una copia trapelata del “libricino nero” del predatore miliardario può fornire alcune informazioni su alcuni individui molto ricchi che dovrebbero essere, ora come ora, in uno stato di panico.

Il libro è stato presp di nascosto dalla residenza di Epstein dal suo ex manager, Alfredo Rodriguez, che è stato arrestato nel tentativo di venderlo nel 2009 per $ 50.000 – solo per essere scoperto, accusato di ostruzione alla giustizia e morire in prigione dopo 18 mesi a causa di una lunga malattia. ‘

Secondo una dichiarazione giurata all’FBI, Rodriguez ha descritto il libro e le informazioni contenute al suo interno come il “Sacro Graal”che svelerebbe la vasta rete dei minorenni schiavi del sesso di Epstein. Ma nonostante fosse stato citato in giudizio per tutto quello che aveva sul suo ex capo, Rodriguez non lo ha condiviso con gli investigatori del Dipartimento di Polizia dell’FBI o di Palm Beach che indagavano su Epstein. Invece, ha cercato di ottenere $ 50.000 vendendolo a uno degli avvocati che rappresentavano le cause legali contro Epstein per conto delle sue vittime. –Gawker

Secondo un articolo del Gawker del 2015, il piccolo libro nero di Epstein contiene centinaia di nomi, tuttavia circa 50 delle voci sono state cerchiate da Rodriguez – “comprese quelle di molte delle presunte vittime e complici di Epstein”, secondo al rapporto.

Alcuni dei nomi nel libro includono:

Ralph Fiennes
Alec Baldwin
David Blaine
Jimmy Buffett
Courtney Love
Charlie Rose
Mike Wallace
Barbara Walters
Ehud Barak
Tony Blair
David Koch
John Gutfreund
Il principe Andrea

E naturalmente:

Bill Clinton e Donald Trump

Circa 50 delle voci, incluse quelle di molte delle presunte vittime e complici di Epstein, oltre a Trump, Love, Barak, Dershowitz e altri, sono state cerchiate da Rodriguez.

Oltre ai nomi sopra, oltre a decine di vittime apparentemente minorenni in Florida, New Mexico, California, Parigi e Regno Unito, elencate sotto la voce “massaggio”, le voci cerchiate includono:

  • Il miliardario Leslie Wexner
  • L’ex governatore del New Mexico, Bruce King
  • L’ex governatore del New Mexico e il candidato alla presidenza democratico Bill Richardson
  • Peter Soros, il nipote di George Soros
  • L’ex signorina Sweden e la dottoressa socialista di New York City Eva Andersson Dubin

Alcune voci cerchiate includono note aggiuntive: un indirizzo di New York City, ad esempio, è contrassegnato come “selezione dei modelli” e due nomi recano il marchio “testimone”. –Gawker

Quando gli è stato chiesto perché il suo nome fosse cerchiato, Alan Dershowitz, socio di Epstein di lunga data, nel 2015 ha dichiarato: “Non ho mai visto il libro e non ho idea di cosa significhi. Non ero né una vittima né un testimone materiale – non ho mai visto nessuno crimine o non ho partecipato ai crimini, e posso provarlo. ”

Dershowitz ha aderito a una mozione del 2017 promossa dal cineasta e autore Mike Cernovich per svelare i registri di un caso di diffamazione del 2015 portato avanti dalla vittima di Epstein, Virginia Roberts Giuffre contro la socialite britannica Ghislaine Maxwell. Giuffre dice che Maxwell ha aiutato Epstein nel traffico di ragazze minorenni ai festini sessuali nelle numerose residenze del miliardario pedofilo.

In una dichiarazione di lunedì pomeriggio, il segretario per la stampa di Bill Clinton, Angel Ureña, ha twittato che l’ex presidente “non sa nulla dei terribili crimini di cui Jeffrey Epstein e` accusato in Florida alcuni anni fa” e afferma di aver volato solo sul “Lolita Express” quattro volte.”

Trump, nel frattempo, è stato “l’unico” ad aver aiutato un avvocato che rappresenta una delle presunte vittime di Epstein. Si dice che il presidente abbia cacciato Epstein dal suo club Mar-a-Lago dopo che è stato scoperto mentre cercava di reclutare ragazzine minorenni

Una teoria sul racket di Epstein è descritta di seguito dall’utente Twitter @ Quantian1

I contenuti completi del libricino nero possono essere letti qui:

Fonte

Il contorto significato di “Mother’s Daughter” di Miley Cyrus

In “Mother’s Daughter”, Miley Cyrus canta, dicendo di essere “cattiva e malvagia” mentre afferma di essere “Femminista AF (as fuck)”. Ecco uno sguardo al significato distorto di questo bizzarro video.

Miley Cyrus è ciò che chiamo un “artista  barometro”. Questo perché le sue canzoni e i suoi atti in generale rispecchiano invariabilmente qualsiasi agenda debba essere spinta dai mass media in quel particolare momento. In effetti, Miley non ha mai avuto un particolare tipo di sound, una sua immagine o un suo messaggio. Il suo intero atto è sempre stato dettato dai suoi handler fin da quando era una bambina interpretando il ruolo di Hannah Montana.

In modo abbastanza appropriato, Miley è apparsa di recente in un episodio di Black Mirror in cui interpretava il ruolo di una pop star controllata mentalmente che non ha assolutamente alcun controllo sulla sua carriera e sul suo messaggio. Mentre il suo personaggio (di nome Ashley O) continua a parlare di “empowerment” ai suoi fan, è in realtà una schiava pesantemente medicata che fa come le viene detto dai suoi handler.

Solo poche settimane dopo l’uscita di quell’episodio di Black Mirror, Miley Cyrus ha rilasciato Mother’s Daughter – un video musicale NSFW caricato con un mucchio di messaggi calcolati rivolti ai giovani. In effetti, il video è essenzialmente uno spot pubblicitario sponsorizzato da potenti gruppi, lobby e gruppi di riflessione per diffondere messaggi sociali specifici.

Poco prima dell’uscita del suo video, Miley ha pubblicato un servizio fotografico su Instagram realizzato in collaborazione con Planned Parenthood e il fotografo Marc Jacobs. In questa foto, Miley lecca una torta che dice “Abortion is Healthcare”. Il fatto che i dolci siano usati per festeggiare i compleanni è piuttosto inquietante.

Secondo fonti dei media, Mother’s Daughter è “una dichiarazione fatta a sostegno dell’uguaglianza di genere, della libertà e della lotta contro la discriminazione e le molestie sessuali”. Ovviamente, il video è stato subito elogiato da tutti nel mondo dello spettacolo perché questo è l’ordine del giorno e nessuno può opporsi.

Tuttavia, c’è molto di più in questo video di quanto non sembri. Diamo un’occhiata.

MOTHER’S DAUGHTER

Il concetto del video è piuttosto semplice: un sacco di apparizioni di ospiti attivisti e altre persone che supportano un programma specifico. Al centro di tutto: Miley Cyrus indossa un completo in lattice rosso con un “accessorio” simbolico.

La tuta di Miley presenta una “vagina dentata” – denti attorno ai genitali femminili. Questo simbolo antico e archetipico può essere trovato in varie culture ed è solitamente associato a racconti popolari sui pericoli della copulazione con donne sbagliate e il rischio di danni e di evirazione.

Al di là dei racconti popolari, la vagina dentata rappresenta giustamente un aspetto importante dell’agenda dei mass media di oggi: l’arma della femminilità. Si tratta di usare il “femminismo” (una versione distorta di esso) per ingegnerizzare socialmente la popolazione. Si tratta di trasformare il corpo femminile (con tutte le sue qualità calde, ricettive e nutritive) contro la sua stessa natura. Si tratta di radicalizzare i sessi e di alimentare l’odio tra maschi e femmine. Si tratta di trasformare la triste realtà dell’aborto in una sorta di mossa femminista.

In tutto il video, molti messaggi vengono visualizzati sullo schermo. Hanno tutti una strana qualità orwelliana.

“Ogni donna è una rivolta” – lo slogan del gruppo femminista femminista radicale ucraino Femen.

Una rivolta è “una forma di disordine civile comunemente caratterizzata da un gruppo che si scaglia in un violento disordine pubblico contro autorità, proprietà o persone”. Ogni donna è davvero una sommossa? Ovviamente no. Alcune donne sono persone calde, gentili e amorevoli che non sentono il bisogno di essere arrabbiate con tutto e con tutti. Cercando di essere “femministe”, queste persone effettivamente riducono e generalizzano le donne per adattarle alla propria visione forzata.

Questo prossimo messaggio è anche peggio.

“La verginità è un costrutto sociale”.

Il messaggio è seguito dalla un primo piano ad una bambina.

Secondo l’Instagram di Miley, questa è una bambina di 11 anni di nome Mari di Flint, Michigan.

Quindi, cerchiamo di analizzare la frase “la verginità è un costrutto sociale”. Che cosa vuol dire? C’è una tendenza preoccupante nei mass media che spinge i giovani a negare fatti verificabili per abbracciare una agenda radicale ed estrema.

Ecco un estratto da un articolo che giustifica questa linea di pensiero:

“La verginità non è reale. È un fenomeno socialmente costruito che funziona per sorvegliare i nostri corpi e farci sentire in colpa per la nostra esperienza sessuale (sia essa abbondante o inesistente). Mette continuamente il potere nelle mani di uomini eterosessuali, soggiogando il potere dalle donne eterosessuali e negando l’esistenza di corpi sessuali non-etero “.
– Lauren Forster, perché la verginità è un costrutto sociale

Il fatto che il video faccia seguire l’immagine di una bambina alle parole “la verginità e` un costrutto sociale” è strano. Credono che i bambini non siano vergini?

Il video continua quindi con immagini più strane

Lo stomaco di una donna che ha subito un cesareo è paragonato alla cerniera di una borsa. Questo è il genere di cose a cui solo uno psicopatico potrebbe pensare.

Il prossimo messaggio nel video e` spirituale

“Il peccato è nei tuoi occhi”. Questo è il genere di cose che uno psicopatico direbbe.

I testi della canzone vanno nella stessa direzione pseudo-satanica del messaggio precedente. Il primo versetto è il seguente:

Hallelujah, I’m a freak, I’m a freak, hallelujah
Every day of the week, I’ma do ya like I want ya
I’m a Nile crocodile, a piranha

Come forse sapete, alleluia significa “Lodate il Signore” ed è teologicamente la più alta forma di lode che si possa dare a Dio. Combinare questa parola con “I’m a Freak” e “I’ma do ya” è fondamentalmente una forma di mancanza di rispetto e di blasfemia.

Nel secondo verso, iniziamo a capire che tipo di psicopatico potrebbe sognare questo tipo di messaggi degradanti.

Hallelujah, I’m a witch, I’m a witch, hallelujah

Come si vede nel mio articolo su “Le terrificanti avventure di Sabrina”, c’è una chiara ed evidente spinta dei mass media per associare le streghe al femminismo.

In tutto il video, questo coro è ripetuto ad-nauseam:

Don’t f**k with my freedom
I came up to get me some
I’m nasty, I’m evil
Must be something in the water or that I’m my mother’s daughter

Miley dice che è cattiva perché c’è “qualcosa nell’acqua”. Questa è una teoria cospirativa interessante. La sua altra teoria è che è cattiva perché è come sua madre. Questo è veramente un messaggio edificante per i giovani.

Parlando del diavolo, la madre di Miley Tish Cyrus fa un’apparizione nel video.

La madre di Miley appare nel video in numerose occasioni. Qui indossa un abito con stampe feline. Nella programmazione Monarch, le stampe feline vengono utilizzate per identificare gli schiavi Beta Kitten … e Miley Cyrus è un prodotto di quel sistema. È questo il motivo per cui Miley descrive sua madre come “vile e malvagia”?

Tish Cyrus vestita con Chanel. Ricchezza materiale temporanea in cambio dell’anima di sua figlia.

Il video presenta anche altri “ospiti”.

Lo Skateboarder Lacey Baker indossa una maglietta con scritto “They / Them”. In un mondo senza genere, l’uso di lui / lei è considerato offensivo

Casil McArthur, un attivista trans che ha subito un intervento chirurgico per rimuovere il seno.

Aaron Phillips è descritto come una “ragazza nera su una sedia a rotelle a cui e` capitato di essere trans”.

Questo video celebra la “diversità” o la sfrutta? Come affermato innumerevoli volte negli articoli precedenti, ognuno ha il diritto assoluto di vivere in qualsiasi modo che lo renda felice e a proprio agio. Ma c’è una linea sottile tra l’accettazione delle persone e la caccia alle persone più “diverse” per sfruttarle nei video come se animali da circo al fine di ottenere il “massimo dei voti” per quanto riguarda la presenza LGBT nel mondo dell’intrattenimento.

Ecco cosa probabilmente è successo dietro le quinte:

– Ragazzi. Non crederete a quello che mi e` successo” Ho trovato la minoranza della minoranza: nera, trans e in sedia a rotelle!

– OMG, è fantastico! Le abbiamo sottoscritte tutte le caselle diversita! Prendila nel video adesso! E su tutto l’Instagram di Miley!

Mentre chiedono a gran voce “inclusività”, video come questo in realtà riducono le persone ad attributi come “trans” o “disabile”.

Questa immagine finale riassume l’intero video.

Miley nei panni del cosplay di Giovanna D’Arco.

Questa immagine trasmette potere? O l’esatto opposto? Miley si siede su un cavallo di una giostra che è destinato a girare in tondo. Indossa oggetti di scena falsi come un’armatura. Miley non guida nessuno da nessuna parte. È una pop star altamente controllata in uno studio che sta prendendo ordini da un regista (che in ogni caso e` un tanto odiato maschio bianco).

Il coro potrebbe dire “Don’t f*ck with my freedom”. Tuttavia, a quelli che la possiedono non gliene frega niente.

CONCLUDENDO

Mother’s Daughter non è arte. È propaganda e indottrinamento. In pochi minuti, questo video riesce a mescolare l’ossessione dell’élite occulta con l’aborto, il gender e il satanismo. Non dimentichiamo che credono che la verginità sia un “costrutto sociale”.

Alla fine, dietro a tutti i segnali di virtù e le parole d’ordine, questo video celebra in realtà solo una cosa: la corruzione di tutto ciò che è puro e sacro.

Fonte
 

Pedogate Italia: Un approfondimento sul caso “Angeli e Demoni”

Negli ultimi giorni l’Italia e` stata profondamente sconvolta da un terribile fatto di cronaca: la rete dei servizi sociali della Val d’Enza e` coinvolta in operazioni illecite che coinvolgono minori allontanati dalle famiglie di origine.

Come avete potuto leggere nell’articolo La polizia italiana scopre un network elitario dove si faceva il lavaggio del cervello ai bambini ai minori venivano impiantati falsi ricordi attraverso elettrodi in modo da manipolare le loro testimonianze davanti ai giudici.

Scavando nella vicenda e facendo luce sui protagonisti della vicenda si puo` osservare un quadro piu` ampio che sembra coinvolgere trasversalmente gran parte delle istituzioni politico-religiose italiane (e internazionali).

GLI AFFIDAMENTI IN ITALIA – IL PIU` OSCENO BUSINESS ITALIANO

Il magistrato Francesco Moncavallo ha raccontato a Panorama le sue vicende gettando luce su un sistema che deve essere riformato il piu` presto possibile. Giudici onorari che gestiscono istituti e si ritrovano coinvolti come tutori legali degli stessi bambini coinvolti, creando insanabili conflitti di interesse< giudici, csm che ignorano tutto questo e un inesistente registro nazionale degli affidati (presente in quasi tutte le nazioni occidentali)

Tra le cause di allontanamento, però, ci sono anche le denunce di abusi sessuali in famiglia. In quei casi non è bene usare ogni possibile cautela?
Dove si trattava di presunte violenze, una quota comunque inferiore al 5 per cento, io a Bologna ho visto che molti casi si aprivano irritualmente a causa di lettere anonime. Era il classico vicino che scriveva: attenzione, in quella casa molestano i figli. Non c’era nessuna prova. Ma i servizi sociali segnalavano e il tribunale allontanava. Un arbitrio e un abuso grave, perché una denuncia anonima dovrebbe essere cestinata. Invece bastava a giustificare l’affido. Del resto, se si pensa che molti giudici onorari erano e sono in conflitto d’interesse, c’è di che capirne il perché.

Che cosa intende dire?
Chi sono i giudici onorari? Sono psicologi, sociologi, medici, assistenti sociali. Che spesso hanno fondato istituti. E a volte addirittura le stesse case d’affido che prendono in carico i bambini sottratti alle famiglie, e proprio per un’ordinanza cui hanno partecipato.

Possibile?
A Bologna mi trovai in udienza un giudice onorario che era lì, contemporaneamente, anche come «tutore» del minore sul cui affidamento dovevamo giudicare.

Ma sono retribuiti, i giudici onorari?
Sì. Un tanto per un’udienza, un tanto per ogni atto. Insisto: certi fanno 20-30 udienze a settimana e incassano le parcelle del tribunale, ma intanto lavorano anche per gli istituti, le cooperative che accolgono i minori. È un business osceno e ricco, perché quasi sempre bambini e ragazzi vengono affidati ai centri per mesi, spesso per anni. E le rette a volte sono elevate: ci sono comuni e aziende sanitarie locali che pagano da 200 a oltre 400 euro al giorno. Diciamo che il business è alimentato da chi ha tutto l’interesse che cresca.

Fonte: Panorama – Li chiamano affidi ma troppo spesso sono scippo

Vi consiglio di leggervi l’intero articolo, il magistrato Moncavallo ha dovuto subire diversi attacchi a causa di questa “intromissione” in fatti che non lo dovevano interssare.

Si puo` concludere che in Italia la situazione degli affidamenti ha delle evidenti falle che possono dare (e hanno dato) vita a scenari orribili in cui bambini vengono traumatizzati ulteriormente da questi “centri” fiore all’occhiello della regione.

LA ONLUS HANSEL E GRETEL

1 – Supporto politico religioso ed economico

La Onlus Hansel e Gretel di Torino, al centro dell’inchiesta che ha sconvolto la rete di servizi sociali della provincia di Reggio Emilia, oltre che ad utilizzare i suoi psicologhi per risolvere le problematiche di bambini vittime di violenze, svolgeva anche un ruolo di modello per la formazione degli operatori. Il fondatore della Onlus Claudio Foti, ora ai domiciliari, era stato giudice onorario del Tribunale dei minori.

La Onlus era cosi rinomata dall’organizzare sotto l’egida della Pontificia facolta` delle scienze dell’educazione Auxilium, dei master che secondo il manifesto dell’organizzazione avrebbero portato il candidato a:

“Comprendere e rispettare a pieno le emozioni arricchendo e rivoluzionando la pratica educativa, la pratica clinica e la pratica sociale, umanizzando la relazione di cura in ambito sanitario, trasformando la dinamiche dei gruppi e i processi organizzativi” Manifesto cshg.it

Claudio Foti parla all’Auxilium

Sostenitori Politici:

La senatrice del PD Iori Vanna con il sindaco di Bibbiano, entrambi collegati con le attivita` della Onlus

Il Pd e` pesantemente coinvolto in queste attivita`/organizzazioni.

Il Pd non e` la sola istituzione politica ad aver sostenuto la Onlus. Anche l’M5s ha fatto una donazione a questa perversa organizzazione.

L’associazione coinvolta nello scandalo degli affidi illeciti era stata scelta dal Movimento 5stelle come destinataria del fondi ricavati dalle restituzioni che ogni anno i consiglieri regionali sottraggono dal loro stipendio

C’è infatti anche l’associazione di Moncalieri tra le 11 che lo scorso maggio erano state scelte dal Movimento 5stelle del Piemonte come destinatarie del 195 mila euro ricavati dalle restituzioni che ogni anno i consiglieri regionali sottraggono dal loro stipendio per versarle a realtà del territorio – La Repubblica – M5S rivuole indietro il contributo assegnato un mese fa ad Hansel e Gretel

Possibile che non sapessero nulla?

Tra i sostenitori troviamo anche una delle famiglie elitarie italiane ovvero gli Agnelli con la loro fondazione Giovanni Agnelli.

Dopo i fatti scoperti, affidereste l’insegnamento dell’educazione sessuale ad organizzazioni come queste?

2 – La favola di Hansel e Gretel

Hansel e Gretel è una famosa fiaba tedesca scritta dai fratelli Grimm e pubblicata nel 1812. Hansel e Gretel sono un giovane fratello e una sorella rapiti da una strega cannibale che vive in una foresta, in una casa costruita con dolci, confetti, caramelle e molti più dolcetti di quanto si possa immaginare.

Hänsel e Gretel sono due bambini, figli di un povero taglialegna rimasto vedovo. Visto che l’uomo non riesce più a sfamare la famiglia, la sua nuova moglie lo persuade a disfarsi dei bambini, sicché egli, con la scusa di farsi aiutare nel lavoro, li conduce nel bosco e li abbandona. I due però, avendo origliato la sera prima la conversazione dei genitori, si sono premuniti e hanno segnato il percorso con dei sassolini bianchi, e così, seguendo la scia, riescono a ritrovare la strada di casa. La matrigna però non demorde e ordina al taglialegna di portare Hänsel e Gretel ancora più in profondità nel bosco. Stavolta ai fratellini i sassolini non bastano e devono usare le briciole di pane, che però vengono mangiate dagli uccelli; così, una volta che il padre li ha lasciati, i bambini si smarriscono. Vagando per la foresta, Hänsel e Gretel raggiungono una radura in cui sorge una piccola casa, che con meraviglia scoprono essere fatta interamente di dolci, in particolare di marzapane. Spinti dalla fame, i due ne staccano dei pezzi per mangiarne, finché non vengono sorpresi da una vecchietta, che fa capolino da una finestra. Molto affabile, questa li invita a entrare e i bambini accettano con gratitudine, venendo sfamati con un’ottima cena e fatti coricare in morbidi letti. Al risveglio però la vecchia svela la sua vera natura: si tratta di una strega, che, sfruttando come esca la sua casa di marzapane, cattura bambini per poi divorarli – Wikipedia

La fiaba ha degli incredibili punti in comune con le vicende di cronaca avvenute in questi giorni: bambini provenienti da famiglie povere o da situazioni difficili (o presunte tali) vengono allontanati dalle famiglie e spostati in centri di reclusione e tortura per essere poi “divorati” dall’elite.

La storia di Hasel e Gretel richiama il culto di Moloch e i suoi cerimoniali nei quali bambini innocenti vengono sacrificati nel fuoco per propiziare il futuro. Allo stesso modo la vicenda di Bibbiano denota connotazioni sataniche, in cui i bambini vengono privati della loro innocenza e dati in pasto all’elite.

FEDERICA ANGHINOLFI – LA STREGA CATTIVA E LA LOBBY LGBT

Secondo gli inquirenti Federica Anghinolfi sarebbe uno dei vertici del sistema malato in cui venivano gestiti i minori.

La donna omosessuale era una attivista LGBT e secondo le carte delle indagini sono state le sue profonde convinzioni a dare linfa vitale al suo metodo operativo:

No un padre e una madre sani di mente possono formare un ambiente famigliare sano dove il bambino puo` crescere. Amore non e` un passpartout che giustifica e rendee inattaccabile qualsiasi azione

“Sono state la sua stessa condizione personale e le sue profonde convinzioni – si legge nelle carte dell’inchiesta – ad averla portata a sostenere con erinnica perseveranza la “causa” dell’abuso da dimostrarsi ‘ad ogni costo'”. Il Giornale, La paladina dei diritti gay “regista” degli affidi dell’orrore

Il denaro certo, era molto importante, ma c’era anche una componente ideologica dietro questi crimini. La lobby LGBT attraverso Federica, stava portando avanti la sua agenda di denigrazione ed eliminazione progressiva della famiglia tradizionale. La Anghinolfi era una forte sostenitrice delle adozioni gay come possiamo vedere dal suo profilo facebook.

Dale carte dell’inchiesta spunta anche una famiglia arcobaleno formata da due donne cui era stata consegnata una bambina. Nell’ordinanza il giudice sottolinea i “collegamenti stretti tra le affidatarie e operatrici e dirigenti del servizio sociale”. In alcuni casi, le donne affidatarie sono ex compagne della Anghinolfi. L’affido dei bambini alle coppie Lgbt, in fondo, é una battaglia che Federica porta avanti da diverso tempo. -Ibid

Nel 2014 il Corriere dedica un lungo articolo alla prima famiglia omosessuale affidataria e a curarlo non c’e` altro che Federica Anghinolfi per il suo lavoro nella genitorialita` gay

Nel 2014 viene invitata al circolo arci colombofili di Parma per discutere del tema delle famiglie arcobaleno

In un video pubblicato nel 2013 da Rosso Parma, Federica Anghinolfi parla del sistema degli affidi. “Andiamo oltre al tema dell’identità di genere nella relazione genitoriale”, la si sente dire nell’intervento.

A maggio 2018 compare tra le protagoniste di un’iniziativa organizzata dall’Arcigay a Mantova in occasione della “Giornata di contrasto all’omofobia, alla bifobia e alla transfobia”. La Anghinolfi è tra le relatrici dell’evento – guarda caso – sull’affido alle coppie omosessuali, un seminario dal titolo “affidarSI. Uno sguardo accogliente verso l’affido LGBT

Infine, nell’estate del 2018 Federica è relatrice alla Festa dell’Unitá al Parco Nord a Bologna, anche se in quell’occasione il focus é un altro: “Cura dell’infanzia, maltrattamenti e prostituzione minorile”

Questa signora è legata a quel mondo, nessuno mi toglie dalla testa che in fondo, dietro a tutto questo, ci sia la teoria gender. Vogliono i bambini senza famiglie, senza identità. Come corpi eterei

Se diamo un’occhiata al profilo Facebook della Anghinolfi noteremo diverse immagini a sostegno del mondo LGBT oltre che a molte immagini simboliche dove e` spesso presente l’occhio che tutto vede.

Mi ha dato quasi l’impressione che attraverso parte della sua arte voglia esprimere il fatto di essere controllata costantemente…ecco alcuni esempi:

Spirali (un simbolo di riconoscimento tra i pedofili), occhi che tutto vedono e molti altri simbolismi sono presenti nell’album fotografico di Facebook della Anghinolfi

Guardando le “opere” della Anghinolfi non puo` non venire in mente la storia di Kim Noble la famosa ex schiava del controllo mentale con 13 personalita`.

E` possibile che Federica Anghinolfi fosse a sua volta vittima del controllo mentale?

CONCLUSIONE

La vicenda di Bibbiano e` terribile e inquietante. Scavando la superficie si possono notare i legami con il vaticano e il mondo politico e le falle nel sistema giuridico che regola l’affidamento dei minori.

Ovviamente i media hanno gia` cominciato a “ridimensionare” il caso focalizzandosi sulle “fake news” (elettroshock e sindaco come uomo nero) tralasciando le vere vittime, ovvero i bambini. Questa e ` la risposta che ci si attende da un sistema ormai divorato dal cancro in cui si difendono con forza e molto spesso strafottenza crimini ignobili, al fine di salvare il salvabile.

Ci sono persone tuttavia che non accettano la risposta dei media e delle autorita` e non smetteranno mai di mettere in luce lo sporco lavoro dell’elite.

Madonna: Gesu` sarebbe stato favorevole all’aborto

In un’intervista, martedì, con il conduttore televisivo australiano Andrew Denton, la cantante Madonna ha suggerito che Gesù Cristo avrebbe favorito il diritto di una donna di sottoporsi ad un aborto.

Mentre promuoveva il suo recente album Madame X, Madonna ha discusso riguardo la Chiesa cattolica e Papa Francesco. Dopo una battuta di Denton su di lei e il papa, la cantante di Material Girl ha detto che non sarebbe sorpresa se si presentasse l’opportunita`. “Un giorno potrebbe invitarmi. Penso che questo papa potrebbe farlo “, ha detto, prima di elencare ciò che i due avrebbero discusso.

“Parleremo del punto di vista di Gesù sulle donne”, ha riflettuto Madonna. “Cosa pensava veramente sulle donne? Non credi che Gesù sarebbe d’accordo sul fatto che una donna ha il diritto di scegliere cosa fare con il suo corpo? Penso che sarebbe aperto ad avere quella conversazione con me. ”

Nel 2015, Madonna ha affermato che, nonostante sia stata presumibilmente “scomunicata” dalla Chiesa cattolica in numerose occasioni, la possibilità che lei e il papa si incontrassero per parlare di questioni “scottanti” non sarebbe al di fuori del regno delle possibilità. “Sento che questo nuovo papa è piu` disponibile, e penso che potremmo essere in grado di stare insieme e fare due chiacchiere sul sesso”, ha detto la cantante.

Le osservazioni di Madonna arrivano mentre Hollywood sta aumentando la sua campagna di pressione contro gli stati che hanno recentemente approvato leggi severe sull’aborto. I governatori repubblicani in Georgia, nel Mississippi e nell’Ohio hanno firmato regolamentazioni, che salvano i bambini da morte per aborto dopo il rilevamento del battito cardiaco fetale – che si verifica entro sei settimane dalla gravidanza. Il mese scorso, i legislatori del Missouri hanno approvato una legislazione simile, diventando l’ottavo stato a farlo. Lo stesso giorno, la Camera dei rappresentanti del Texas ha approvato una misura volta a vietare a qualsiasi stato o governo locale di utilizzare denaro dei contribuenti per collaborare con le cliniche abortive.

I principali studi di Hollywood si sono uniti a Netflix nelle ultime settimane dicendo che potrebbero cancellare le riprese in Georgia se la legge sull’aborto dello stato entrerà in vigore. Lo stato è noto per i suoi vantaggi fiscali lucrativi per le riprese.

WarnerMedia, NBCUniversal, Sony Pictures Entertainment e Walt Disney Co. hanno seguito l’azione del servizio di streaming all’inizio di questa settimana con una serie di dichiarazioni, rompendo un silenzio di tre settimane da parte dei grandi attori riguardo la legge.

Il CEO della Disney, Bob Iger, ha detto a Reuters che sarebbe difficile continuare le riprese se diventasse legge. Iger ha dichiarato che la società ha ascoltato delle persone che affermano che non lavoreranno piu` se la legge entrerà in vigore.
Molti georgiani, dai politici alle persone che lavorano sui set cinematografici, si preoccupano degli effetti negativi della legge. I legislatori democratici e gli operatori cinematografici locali della Georgia hanno esortato Hollywood a mantenere la produzione nello stato. I boicottaggi, alcuni dicono, non sono la risposta che stanno cercando.

Fonte

Altare satanico ritrovato nel parco della Regina a Holyrood in Scozia

In una zona appartata del parco della regina a Holyrood (Edimburgo), in Scozia, gli archeologi hanno portato alla luce due oggetti misteriosi, tra cui una placca metallica raffigurante un pentagramma rovesciato con una bestia cornuta al centro – molto probabilmente l’entità demoniaca Baphomet – e un altare con “oggetti” nascosti intorno al basamento. Mentre i notiziari definiscono gli oggetti pagani, la simbologia appare più associata al satanismo e al culto del diavolo.

HOLYROOD LA SEDE DEI REALI SCOZZESI

Il giornale Scotsman annunciò che gli oggetti satanici erano stati trovati sulla collina di Whinny sopra St Margaret’s Loch nell’Holyrood Park di Edimburgo. Holyrood Park, che è anche conosciuto come The Queen’s Park, è un parco reale che rimane parte di Holyrood Palace, residenza ufficiale della regina in Scozia.

Holyrood Park fu fondato dal re Davide I di Scozia nel 1128 d.C. come terreno di caccia reale per l’abbazia di Holyrood. Holyrood Palace, noto anche come il Palazzo Reale di Holyroodhouse, era all’inizio un alloggio all’interno dell’Abbazia, ma alla fine fu ampliato in un notevole palazzo che servì come residenza principale dei Re e delle Regine di Scozia dal 16 ° secolo.

Quindi, cosa facevano li un paio di oggetti satanici?

Il pentagramma satanico e l’altare sono stati trovati nel parco che circonda Holyrood Palace (nella foto). 

MISTERIOSO RITROVAMENTO NEL PARCO DELLA REGINA

L’Edinburgh Evening News riporta che la placca metallica e l’altare sono stati trovati incastonati nel terreno all’interno di una sezione di erba tagliata a forma di triangolo. Un altare in cemento è stato trovato sepolto sotto il terriccio e apparentemente era circondato da “oggetti esposti”, nonostante queste informazioni non sappiamo in cosa consistevano specificatamente gli oggetti.

Un certo numero di pietre runiche sono state trovate incastonate nel triangolo di cemento attorno alla placca metallica, insieme alla raffigurazione di diverse figure.

Gli oggetti sono stati trovati nel maggio dell’anno scorso e l’Historic Environment Scotland, che gestisce il parco, ha portato gli archeologi a indagare sul sito. Da allora il mistero si e` fatto piu` intricato:

“Tuttavia, ancora più curiosamente, secondo un nuovo rapporto compilato dallo studio CFA Archeology di Musselburgh e visto da The Scotsman, la placca e l’altare sono stati rimossi” da persone sconosciute “ad un certo punto prima di indagare sul sito nell’aprile di quest’anno, lasciando solo il plinto di cemento e buchi nel prato dietro.”

Sembra che nessuno sappia dove sono ora gli oggetti satanici, né ciò che gli archeologi hanno concluso dalle loro indagini.

Il “Cernunnos”, figura a forma di “dio cornuto”, sul Calderone di Gundestrup, in mostra, al Museo Nazionale di Danimarca a Copenaghen

Tuttavia, tre fattori principali suggeriscono che la placca con il pentagramma di metallo non sia pagana. Il primo è che gli oggetti pagani usavano materiali naturali e non sarebbero stati incorporati nel calcestruzzo. Il secondo è che tutte le prove suggeriscono che la placca e l’altare non sono antichi. Sono stati trovati molto vicino alla superficie, nella parte superiore del suolo, e la placca in particolare sembra essere una creazione moderna. Infine, l’orientamento della stella è importante. Quando il pentagramma è posizionato con il punto singolo verso l’alto, rappresenta lo spirito che presiede i quattro elementi della materia. Tuttavia, quando il pentagramma viene invertito con i due punti proiettati verso l’alto, come quello trovato nel Queen’s Holyrood Park, diventa un simbolo del male, rappresentando il trionfo della materia sullo spirito. I due punti di un pentagramma invertito rappresentano anche le corna, come quelle del demone Baphomet.

L’occultista francese del XIX secolo Eliphas Levi scrisse che il pentacolo aveva un simbolismo oscuro quando invertito:

“Un pentagramma rovesciato, con due punte proiettate verso l’alto, è un simbolo del male e attrae forze sinistre perché rovescia il giusto ordine delle cose e dimostra il trionfo della materia sullo spirito: è il caprone della lussuria che attacca il cielo con le sue corna, un segno esecrato dagli iniziati. “

I satanisti oggi usano un pentagramma invertito all’interno di un cerchio con la testa di Baphomet al centro come il loro simbolo . Questo simboleggia il potere personale, la sessualità e il perseguimento della propria volontà.

il simbolo satanico di un pentagramma capovolto con Baphomet al centro. 

IL SIMBOLO DI BAPHOMET

La placca metallica trovata a Holyrood Park raffigura un pentagramma capovolto all’interno di un cerchio, come quello usato dalla Chiesa di Satana. All’interno del pentagramma vi è una bestia cornuta – Baphomet – che è stata usata simbolicamente dai gruppi occulti dal 19 ° secolo. Il famoso occultista Aleister Crowley collegò Baphomet, l’idolo capra, a Satana, e collegò questa icona con l’idea di conoscenza soppressa e culto segreto

Baphomet, noto anche come la Capra Sabbatica, ‘Dogme et Rituel de la Haute Magie.’ (Dominio pubblico)

Nel 1966, il satanismo divenne un serio movimento religioso quando la Chiesa di Satana fu fondata da Anton LaVey. Il logo adottato dalla Chiesa di Satana è noto come Sigillo di Baphomet, che raffigura una testa di capra all’interno di un pentagramma invertito all’interno di un cerchio – la stessa della placca trovata nell’Holyrood Park. Questo segno è anche comunemente usato dai satanisti di tutto il mondo.

Non è chiaro come i simboli del culto satanico siano finiti a Holyrood Park, ma sembra che la Regina dovrebbe stare piu` “attenta”!

Fonte

L’altrego di Gloria Vanderbilt

Il mio cane Butter è un pastore australiano. Anni fa, stavo visitando una fattoria nel Tennessee. Si stava facendo tardi e scappo` dalla proprietà.

E` corso su per una collina a circa un miglio di distanza e cominciava a radunare le mucche al tramonto. Ne raggruppo` cinque e le riportò di nuovo nella stalla. Si era trasformato in questo strano cane che con diverse tecniche aveva riportato le mucche nella stalla. Era impavido mentre le portava dentro il recinto. Tornò quando ebbe finito e si sedette ai miei piedi. Durante questa performance ho cercato di farlo smettere. Non voleva ascoltare. Butter non era più il mio cane. Era un alter. Le mucche e il tramonto lo avevano triggerato. Ho avuto questo cane per tutta la vita. Ti assicuro che non ha mai imparato a gestire mucche o simili. Diciamo che queste abilità derivano dalla genetica, la scienza tuttavia non ne ha ancora capito l’esatto meccanismo. I geni contengono una varietà di programmi bloccati all’interno di una risonanza morfica. Cose come manierismi ereditari, una ragnatela, o persino un omicidio rituale sono tutti esempi di programmi. In ogni caso, la linea di sangue è il disco rigido.

Una alterazione del controllo mentale è essenzialmente un algoritmo che attraversa il sistema nervoso. Siamo tutti nati con diversi alterego. Come una ragnatela, certe abilità vengono richiamate, non apprese. Queste abilità sono antichi programmi di trauma codificati nella nostra epigenetica. I programmi di modifica vengono installati attraverso i cicli di trauma e sopravvivenza. L’evoluzione stessa è una forma intensa, ma lenta di programmazione basata sul trauma.

Come si fa a modificare? Induci un trauma. Continui a indurre questo finché l’automa non emerge in superficie. Questa è l’essenza della programmazione basata sul trauma. Per preservare un programma traumatico a livello ereditario usi una linea di sangue trasmissibile. Il tipo di sangue Rhesus (Rh-Negativo) è lo strumento migliore per la conservazione ereditaria. Il sangue reale è il sangue programmato che è stato tramandato per secoli. Vere figure storiche come Vlad l’Impalatore furono programmate con una programmazione cannabile. Trasformo` la loro stirpe di sangue rendendola spietata e di successo. Famiglie potenti hanno allevato assassini psicopatici programmati per proteggere la loro eredità. Questo comportamento è emerso come una forma di sopravvivenza elitaria. Le nostre nazioni sono ancora governate da queste stesse famiglie a causa di questa programmazione basata sul trauma. Un alter è uno zombie sotto un antico incantesimo energetico e vibrazionale.

Ci sono tredici Madri Oscure. Gloria Vanderbilt era una di loro. Ne conosceva undici per nome e solo sette di persona. Sognava spesso delle sue Sorelle Oscure: erano sempre disposte a formare un grande cerchio in una grande caverna aperta. Tutte loro erano incinte insieme in un rituale. Stavano donando le loro offerte all’unisono. Gloria era a quattro zampe come un animale. Stava graffiando la sua tovaglia di seta rituale. Come le altre madri, si presenta al centro del cerchio. Sta offrendo il suo dono alla Regina delle Tenebre. Tutte le Madri Oscure stanno avendo le contrazioni all’unisono. I tamburi giganti di pelle taunt umana stanno martellando sullo sfondo. Gloria vuole sapere chi è al centro. Si gira per contemplare il volto della Regina delle Tenebre solo per ritrovarsi sveglia nel suo letto. Si svegliava sempre a questo punto.

Gloria non sapeva che lei era un alterego. Sapeva di avere questi sogni ma si considerava un’artista profondamente spirituale. Aveva tutti i soldi del mondo per convincerla che era dotata. La sua famiglia era la prescelta. Credeva che il suo scopo fosse quello di condividere la sua visione artistica del modello e della forma. Lei era un trendsetter. Gloria non ha mai considerato di uccidere ritualisticamente uno dei suoi figli. Proprio come il mio cane Butter, era stata programmata molto tempo fa. Tutto ciò di cui aveva bisogno era il trigger giusto e il programma di trauma conosciuto come Dark Mother si sarebbe attivato.

Gloria non riusciva ad avere pace all’interno di una solida macchia di colore. Qualsiasi forma di quiete o serenità la faceva impazzire dalla rabbia. Ogni superficie della sua vita doveva essere frastagliata e segmentata con un disegno. Il DNA di Gloria stava vibrando da secoli di traumi programmati. Era un calderone di pazzia alimentato dalle trappole della dinastia e della dopamina.

L’omicidio rituale satanico di Carter Vanderbilt Cooper iniziò un pomeriggio mentre stava facendo un sonnellino. Gloria apre la pagina 25 del suo The New Yorker Magazine e legge il trigger di attivazione. Era una singola frase tratta da una storia chiamata White Angel. Era il 22 luglio, festa della Maddalena. Le sue pupille si erano dilatate in dischi neri infossati. Gloria appoggio` un dito nella rivista e si disse che doveva condividerla con Carter. Era tornato a casa per piangere la recente perdita di una ragazza. Gloria trovò Carter sul letto nella stanza del fratello maggiore. “Mi piacerebbe leggerti questa storia ‘” disse, mentre sedeva tranquillamente accanto a lui. Carter notò qualcosa di diverso in sua madre, ma lei lo interruppe dicendo: “Ti sentirai meglio.” Aprì la rivista e iniziò a leggere la storia dell’Angelo Bianco.

Carter aveva sentito la stessa storia da ragazzo. Non se lo ricordava però. Non ancora. Era una storia di due fratelli, un atto sessuale voyeuristico tra di loro, una dose di L.S.D., e termina con uno di loro morente dopo aver fatto irruzione attraverso una vetrata. Carter ascoltò la sua madre oscura leggergli il trigger. Le pupille di Carter si dilatarono e il suo alter si attivo. Costrinse se stesso a buttarsi dalla finestra. del loro appartamento al quattordicesimo piano mettendosi a cavalcioni sopra la ringhiera. Si rivolse a sua madre e gridò: "Fanculo! ... Provero ancora qualcosa? “Carter si lasciò andare e cadde morendo. Il rituale della Madre oscura era finito. Il programma era terminato.

Gloria non ha registrato la sua caduta. Aveva già preso in mano il telefono e stava digitando un numero di telefono. Si bloccò e riattaccò velocemente. Rimase semplicemente lì, nella stessa stanza. La calma del suo alter era ancora presente nel suo corpo. Decise che era ora di ridecorare. Scosse bruscamente la testa per resettare. Digitò di nuovo il numero dell’atrio dell’edificio. Le sue dita stavano tremando. Presto sentirà il peso della morte di suo figlio. Ma solo in piccola parte.

Gloria Vanderbilt era un alterego creato dalla sua linea di sangue. La sua intera vita era dedicata a gestire questo programma traumatico. Queste persone con alterego generazionali nascono malati di mente.  Per servire la famiglia, ognuno di loro deve essere vuoto dentro. Satana è una macchina vacua, non una coscienza. La madre oscura, Gloria Vanderbilt, ha rafforzato la programmazione della sua linea di sangue con un’altra generazione di traumi.

Fonte

The People Of The Lie

Il figlio sopravvissuto della Vanderbilt e Anderson Cooper, il quale all’universita` (Yale) era un membro di una societa` segreta chiamata “Manuscript Society” e ha lavorato per la Cia e nello specifico all’operazione Mockingbird atta a diffondere disinformazione tramite i mainstream media

 

Bambini violentati da dei preti in Scozia durante “festini satanici”

Un testimone dell’inchiesta sull’abuso di bambini ha raccontato di come è stato violentato dai sacerdoti durante feste sessuali “sataniche”.

Dave Sharp ha anche descritto nel dettaglio le violenze sessuali, fisiche ed emotive al St Ninian’s in Falkland, Fife, tra il 1971 e il 1975.

Il signor Sharp, di Glasgow, ha detto che l’abuso lo ha lasciato con “traumi permanenti”.

L’inchiesta indipendente sull’abuso di bambini scozzesi sta esaminando dettagliatamente gli abusi storici sui minori nelle cure residenziali.

Il signor Sharp ha esortato la presidente dell’inchiesta Lady Smith a ricostruire il “puzzle” dei resoconti delle vittime e ha chiesto una “discussione nazionale” sull’argomento.

Il sessantenne, che ha rinunciato al suo diritto all’anonimato, è stato messo in cura dopo la morte di sua madre quando aveva un anno di età.

LEGATO

Ha soggiornato in diverse istituzioni prima di andare alla casa di cura gestita da cattolici a Fife.

Ha raccontato di come è stato curato da uno dei fratelli religiosi, che gli avrebbe detto che lo amava, come “nessun’altro” prima.

Il dodicenne fu successivamente violentato.

Si diceva che la maggior parte degli abusi si svolgessero nelle docce, dove il testimone sarebbe stato costretto a stare al buio per tutta la notte come punizione.

E` stato punito dopo aver richiesto informazioni su dove si trovasse un amico scomparso. In seguito fu scoperto che il ragazzo si era tolto la vita.

Il signor Sharp ha detto di essere stato portato nella doccia da un fratello religioso ubriaco, che lo ha legato e imbavagliato.

Lady Smith

Il testimone ha affermato di essere stato appeso a una corda, minacciato di omicidio se avesse parlato e poi è stato stuprato.

Ha aggiunto: “È stato da quel giorno che tutto quello che ho fatto era sotto il suo completo e totale controllo”.

L’inchiesta ha esaminato le testimonianze di “due o tre” ragazzi trafficati per tutta la Scozia e l’Irlanda al fine di essere utilizzati in feste sessuali, che comprendevano bevande alcoliche, le quali hanno definito essere “sataniche”.

Sharp sostiene che in una di queste feste erano coinvolti 10 uomini che a turno violentavano i ragazzi.

I sacerdoti erano tra quelli coinvolti e gli incidenti si sono svolti per tutta la durata del suo tempo al St Ninian, che era gestito dall’ordine religioso dei Fratelli cristiani.

Ha lasciato la casa a 16 anni senza “nessun ricordo se non del continuo abuso”.

TOSSICODIPENDENZA

Fu allora che scoprì di avere una famiglia, ma non si accontentò e divenne dipendente da droghe e alcol.

Ha detto che ha lottato con un vizio da “100 sterline al giorno” per un periodo di 25 anni e ha tentato di uccidersi in numerose occasioni.

Il signor Sharp è stato sposato per cinque settimane, fino a quando sua moglie è morta per cause naturali.

Ciò lo portò ad avere una “crisi” e fu portato in ospedale, dove trovò la religione e decise di “cambiare la sua vita”.

L’inchiesta, di Lady Smith, continua martedì.

Fonte

Illuminati: La famiglia Bronfman

Clare e Sara Bronfman, che finanziavano NXIVM e Keith Raniere, sono le nipoti di Samuel Bronfman.

In yiddish, “Bronfman” significa “uomo-liquore”. La famiglia è russo/ebraica.

Durante il divieto del Canada (1915-19), Sam Bronfman, con i fratelli Abe, Harry e Alan, trasformò le loro attività alberghiere e di prostituzione in “boozerium”.

Gli affari andarono bene fino al 1918, quando fu approvata una legge che proibiva la produzione o l’importazione di alcolici. C’era una scappatoia che permetteva la distribuzione da parte dei farmacisti di alcolici per scopi “medicinali”. I Bronfman entrarono nell’attività di vendita per corrispondenza inserendo etichette sul loro whisky come “Rock-A-Bye Cough Cure” e Dandy Bracer-Liver and Kidney Cure; contenevano zucchero, melassa, 36 per cento di alcol e tabacco.

Con il passaggio del Volstead Act nel 1919, Sam e Harry aprirono case di esportazione lungo il confine tra Saskatchewan e il North Dakota. Ridusse dell’alcool bianco a 65 gradi, mescolandolo con acqua, un po’ di vero whisky e un po’ di zucchero bruciato. Un aggiunta di acido solforico simulava il processo di invecchiamento.

Il loro whisky costava $ 24 al barile e veniva venduto al barile per $ 140.

Sam e i suoi fratelli conclusero accordi di distribuzione con Arnold Rothstein, Meyer Lansky, Charles “Lucky” Luciano e Arthur “Dutch Schultz”, Flegenheimer.

A Detroit, la “piccola marina ebraica” di Morris Dalit traghettò l’alcol dei Bronfman negli Stati Uniti.

A Chicago, “Big Jim” Colosimo ha alienato Bronfman mostrando poco interesse a patrocinare il suo liquore, preferendo concentrarsi sulla droga, la prostituzione e i  prestiti. Quando Big Jim morì improvvisamente, suo nipote, John Torrio, prese il sopravvento, e ben presto, i liquori Bronfman raggiunsero Chicago.

Il tenente di Torrio, Al Capone, gestì le forniture di alccol Bronfman dal Saskatchewan a Minneapolis e poi a Chicago usando auto e camion. Benjamin “Bugs” Siegel e Lansky hanno protetto le spedizioni di liquori Bronfman oltre il confine.

Per soddisfare la domanda, Bronfman ha acquistato tratti di terreni agricoli lungo il confine e ha costruito un oleodotto sotterraneo per pompare “Seagram Chickencock” una miscela di alcol puro, acido solforico. caramello, acqua e whisky di segale stagionato, negli Stati Uniti.

Tra il 1920 e il 1930, 34.000 americani morirono per avvelenamento da alcol.

Nel 1924, Bronfman aprì una distilleria a Montreal. Nel 1926, la Distillery Corporation di Londra [DCL] di proprietà del feldmaresciallo Haig, Lord Dewar, Lord Woolavington e altri, e che controllava più della metà del mercato mondiale del whisky scozzese, collaborò con Bronfman. Formarono una holding con DCL William Ross come presidente, Sam Bronfman vicepresidente. Bronfman divenne un “intermediario” per gli uomini dietro a DCL, e la dispensa dei diritti di distribuzione fu una decisione presa da Sua Maestà il Re

Inizio` come un contratto a tre vie tra la Gran Bretagna (il fornitore), Bronfman (l’intermediario) e Rothstein (il distributore). Si è evoluto in un sindacato criminale organizzato a livello nazionale.

A Rothstein è stato assegnato il compito di “riorganizzare” le reti criminali. Ha fondato sindacati sulla costa orientale con l’aiuto di Torrio. Uno speciale ufficio fu creato da Lansky e “Bugs” Siegel. Murder, Inc. è stata costituita come commissione di regolamentazione per difendere i difensori della “libera impresa” che potrebbero tentare di ostacolare il sindacato e interferire con le vendite di alcolici.

Dopo che Rothstein morì improvvisamente nel 1928, Torrio ebbe il suo primo incontro del sindacato a Cleveland. Il terzo punto all’ordine del giorno era cosa fare dopo il proibizionismo. Torrio propose narcotici. Rothstein, Lansky e Luciano si sono recati a Shanghai e Hong Kong per razionalizzare ed espandere il traffico di droga negli Stati Uniti, negoziando con i narcotrafficanti cinesi, che sono stati messi sotto pressione dalla “comunità degli affari” britannica per stimolare un’espansione del cartello dell’oppio di Shanghai attraverso l’esportazione di eroina negli Stati Uniti.

I Bronfman crearono l’Atlas Shipping Company e trasferirono le loro operazioni di contrabbando nelle isole francesi di St. Pierre e Miquelon, a 15 miglia dalla costa di Terranova. Da Bermuda, Saint John, New Brunswick e Belize, la Atlas Shipping Company fu uno dei primi legami stabiliti nelle vie sotterranee della droga tra Canada e Caraibi.

Con l’enorme aiuto di Bronfman, una parte consistente del sistema finanziario mondiale si dedicò allo spostamento, al riciclaggio e all’investimento in denaro per la droga. Dalla Banca di Hong Kong e Shanghai, ai paradisi offshore nei Caraibi, alle più grandi banche degli Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada e Svizzera, il sistema ruotava intorno al denaro della droga.

Con l’abrogazione del proibizionismo e con l’operazione sull’oppio di Shanghai in corso, i Bronfman sono stati “legittimati”. Questa nuova rispettabilità ha indicato che i Bronfman stavano passando ai grandi narcotici.

Sam Bronfman

Gli inglesi si resero conto che i Bronfman sarebbero stati un problema se avessero continuato a lavorare apertamente con i loro distributori nel traffico dei stupefacenti come avevano fatto durante il Proibizionismo. Non potevano permettersi di scaricare i Bronfman. La famiglia era diventata insostituibile grazie al suo controllo approfondito sui sindacati che erano necessari per pompare droga in America.

Il problema fu risolto portando i Bronfman nei gradini più bassi della casta di Hofjuden. I figli di Sam furono accolti nell’élite di Hofjuden da matrimoni misti. Quasi da un giorno all’altro, i Rothschild, i Montefiores gli, Hirsches e altri hanno preso “Mr. Sam “, lo zar del crimine del Nord America, e lo hanno trasformato in una stella nascente del movimento sionista canadese.

Nel 1934, Sam fu nominato presidente del National Jewish Relief Committee in Canada. Nel 1939 fu nominato capo della Jewish Colonization Association del Barone di Hirsch. La Canadian Pacific Corporation ha invitato Sam a costituire un’organizzazione di rifugiati per gli ebrei dell’Europa dell’Est. Divenne capo del comitato ebraico canadese. Dopo la seconda guerra mondiale, Sam stabilì la Conferenza nazionale della riabilitazione israeliana ed ebraica.

Le “legittime” imprese di cui i Bronfman avevano preso il controllo erano intrecciate con società gestite dai principali commercianti di oppio. Usando il nome della distilleria che aveva acquistato, Sam fondò Joseph E. Seagram & Sons, Inc. Nonostante avesse costruito Seagrams con i suoi fratelli, Sam decise che il business era solo suo. Ha costretto i suoi fratelli a uscire e ha dichiarato che solo i suoi figli, Edgar e Charles, avrebbero lavorato per Seagram.

Bronfman ha ampliato Seagram per vendere in 150 paesi, le sue operazioni costituiscono il più grande sistema di distribuzione di liquori nella storia del mondo. Ovunque fossero apparsi sulla mappa, i rami di Seagram erano intrecciati con i narcotrafficanti.

Seagram ha acquisito le distillerie delle Indie occidentali che avrebbero introdotto le etichette Captain Morgan, Myers, Woods e Trelawny. Seagram ha acquistato Chivas [Regal] Champagne di Mumm, Champagne Perrior-Jouet, Barton & Guestier, Augier Frères, vigneti di Paul Masson e diritti di distribuzione per la vodka Absolute.

Seagrams ha investito nella compagnia petrolifera di Alberta, Royalite. Acquistò la Frankfort Oil Company e ampliò i prodotti Tropicana con l’acquisto delle attività di bevande di Dole Food Co.

Suo figlio, Edgar, sposò Ann Loeb, figlia di Loeb, Rhoades. e Co. nel 1953, portando i Bronfman a Wall Street. Hanno avuto cinque figli insieme – Samuel, Edgar Jr., Holly, Matthew e Adam. Nel 1957, Edgar divenne il presidente di Seagram.

Nel 1963, Seagram acquisì la Texas Pacific Coal and Oil Company. Frankfort e Texas Pacific sono stati uniti per formare Texas Pacific Oil Company, Inc.

Nel 1969, Sam fu nominato Cavaliere di grazia del più venerabile Ordine di San Giovanni di Gerusalemme – l’ordine cavalleresco ufficiale di Sua Maestà. Venne anche investito con il titp;p dell’Ordine del Canada, il più alto onore del paese per la sua carriera.

Nel 1971, all’età di 81 anni, il vecchio assassino divenne cavaliere, Sam Bronfman morì di cancro alla prostata. Il giorno del suo funerale, l’aeroporto di Montreal dovette essere temporaneamente chiuso al traffico regolare a causa dell’arrivo di moltissimi jet privati ​​di dignitari da tutto il mondo venuti per rendegli omaggio .

Edgar assunse la guida della famiglia. Nel 1975, Edgar sposò Rita Webb che diede alla luce Sara e Chiara Bronfman. Nel 1978, la ricchezza di Bronfman era stimata a circa $ 7 miliardi [$ 28 miliardi di dollari ai giorni nostri].

Edgar divenne presidente del World Jewish Congress nel 1981 e decise che suo figlio, Edgar Jr., sarebbe stato il suo successore.

Seagram ha acquistato il 15% di interessi in Time Warner Inc. per $ 2,2 miliardi.

A metà degli anni ’90, Bronfman, Jr. vendette la partecipazione di Seagram a DuPont ricevendo $ 11 miliardi. Seagram ha acquisito l’84% di MCA, Inc. per $ 5,7 miliardi. MCA – il cui nome Seagram cambio` in Universal Studios, Inc. – il contratto includeva gli studi cinematografici Universal Pictures, l’MCA Television Group, l’MCA Music Entertainment Group, i parchi a tema Universal e Spencer Gifts.

Nel 1997, Seagram ha ceduto le sue partecipazioni nella Time Warner, finendo con un profitto di $ 2,13 miliardi. Seagram ha quindi acquistato le reti USA.

Nel 1998, Seagram vendette la sua attività di succhi di frutta a Pepsi per $ 3,3 miliardi.

Nel 2000, Edgar Jr. ha scambiato l’intera azienda della sua famiglia – alcolici, etichette musicali, contratti di produzione TV, parchi a tema statunitensi – per 34 miliardi di dollari in stock in Vivendi, una societa` per la manutenzione delle fognature e il filtraggio intenta a trasformarsi in un conglomerato globale dell’intrattenimento .

Edgar, Jr. è stato nominato vicepresidente esecutivo di Vivendi Universal. Ma l’amministratore delegato di Vivendi, Jean-Marie Messier, non ha tenuto fede alla sua promessa di unire le due società in un gigante dei media. Invece, ha fatto una serie di accordi che hanno spinto il prezzo delle azioni a una frazione di quello che era quando Vivendi ha acquisito Seagram. Tutto sommato, su questo accordo, la famiglia Bronfman perse circa i due terzi della fortuna accumulata dai tempi di Sam e dei suoi fratelli nei giorni del crimine e degli omicidi negli anni ’20.

Nel 2004, Edgar Jr. cercando di riemergere ha riunito un gruppo di investitori per comprare Time Warner Inc. Purtroppo, si è trattato di un altro investimento sbagliato. La sopravvivenza dell’industria tradizionale dipendeva dalla vendita di CD da $ 20, non da download da $ 1.

Lungo la strada, Bronfman ha rifiutato l’offerta di EMI per acquistare Warner per $ 31 ad azione. Nel 2011, Access Industries ha acquistato il Warner Music Group, ormai fallito, da Bronfman per $ 8,25 per azione.

La maggior parte di ciò che restava del denaro della famiglia Bronfman ando` perso in questo affare.

Il 22 dicembre 2013, Edgar Bronfman Sr. mori` all’età di 84 anni. Il suo patrimonio netto personale è stato stimato in diversi miliardi, suddivisi tra i suoi sette figli e sua moglie. Sara e Chiara, che avevano già preso in prestito dalla loro eredità, ottennero circa $ 250 – $ 300 milioni ciascuna.

È difficile immaginare che sotto la guida di Keith Raniere, aumentarono il loro patrimonio netto. Fecero esplodere il loro primo fondo fiduciario prima che il loro padre morisse.

All’inizio del 2005, hanno iniziato a coprire le perdite di Raniere. Dal gennaio 2005 alla fine del 2007, Raniere, commerciando` con First Principles, Inc., una società registrata a nome di Nancy Salzman, perse quasi $ 70 milioni e i Bronfmans copriranno $ 65,6 milioni.

Verso la fine del 2007, hanno perso $ 26,4 milioni in un progetto immobiliare di Los Angeles che non funziono`. Hanno anche speso circa $ 50 milioni in avvocati per controversie contro i nemici di Raniere. Hanno perso quasi ogni causa.

Edgar e Sam Bronfman

È stato detto che, nonostante la loro ricchezza, la famiglia Bronfman era, in termini di potere globale, solamente una front man. Intermediari, il cui scopo principale era quello di fornire copertura per l’attività criminale di quelli molto più in alto nella piramide finanziaria.

In tre generazioni, i Bronfman – principalmente attraverso Edgar Jr., – persero la maggior parte della loro ricchezza. La quota relativamente piccola ereditata da Clare e Sara – è stata spesa in proporzioni fuori misura per consentire a Keith Raniere di punire e ferire migliaia di esseri umani.

In questo, sono molto simili al loro nonno, intermediarie per Raniere – in grado di ferire enormemente gli altri con ogni dollaro che spendono. E scioccamente hanno sperperato soldi come Edgar Jr. guidati dall’autoproclamatosi uomo più intelligente del mondo – Keith Raniere.

Sotto questo aspetto, si tratta di una misericordia, perché ogni dollaro speso o sprecato è un dollaro in meno che possono usare per punire altri esseri umani.

Ex capo della CIA e presidente George Bush con Edgar Bronfman.

Chiara e Sara Bronfman provengono da una famiglia malvagia

Il leader di Clare e Sara Bronfman – Keith Raniere

Fonte

 

Il film “The Neon Demon” rivela il vero volto dell’elite occulta

The Neon Demon è un film sull’industria della moda e la sua ossessione per la giovinezza e la bellezza. Tuttavia, attraverso la sua storia e il suo simbolismo, il film rivela l’inquietante mentalità del mondo della moda e dell’élite occulta dietro di esso.

The Neon Demon e` intenso e spesso una esperienza dolorosa . Non solo è pieno di lunghe sequenze ipnotiche che enfatizzano la superficiale importanza del mondo della moda, ma si sofferma deliberatamente su alcune delle più sconvolgenti pratiche umane possibili, tra cui la pedofilia, la necrofilia, il cannibalismo e le uccisioni rituali. Tutti questi orrori sono presentati in una materia esteticamente piacevole e collocati in un contesto fresco e alla moda in un apparente tentativo di normalizzarli.

Come la maggior parte degli spettacoli analizzati su Neovitruvian, questo film lascia una sensazione oscena, come se la propria anima fosse violata da ciò che ha appena stato visto. Naturalmente, un risultato del genere e ` prevedibile per un “film horror psicologico”, ma la parte più inquietante non è la finzione: sono le verità oscure del “mondo reale” che sembra celebrare. In effetti, quando si conosce il lato oscuro dell’industria dell’intrattenimento – e l’élite occulta che lo possiede – il film diventa un manifesto inquietante, una celebrazione indulgente da parte di persone che si dilettano nell’oscurità. In breve, svela di cosa tratta veramente l’industria, come funziona veramente e chi ne è veramente dietro.

Attraverso la storia di un’innocente ragazzina che si trasferisce a Los Angeles sognando di diventare una top model internazionale, The Neon Demon rivela il vero volto dell’industria dell’intrattenimento.

Diamo un’occhiata a The Neon Demon.

CULTURA DELLA MORTE

Sottomettersi a questo tipo di film significa essere esposti alla mentalità distorta di chi ci sta dietro. E fin dall’inizio, The Neon Demon ci mette sotto gli occhi ciò che il mondo della moda è: celebrare la cultura della morte utilizzando la giovinezza e l’innocenza come facciata.

Nella prima scena del film, Jesse posa in un photoshoot in cui appare morta dopo che le hanno tagliato la gola.

Se hai dato una occhiata ai miei articoli precedenti sei già a conoscenza di questa tendenza che si sta verificando nei servizi di moda. Ecco un esempio di un vero servizio fotografico dove la modella è fondamentalmente un “cadavere vestito bene”.

“Pin Up” W Magazine, 2008

MIRANDO ALLA GIOVENTU`

La modella del sanguinario photoshoot è Jesse, una modella di 16 anni che è “nuova in città”. Incontra Ruby, una truccatrice che chiede con nonchalance domande molto specifiche.

Mentre Jesse rivela di essere un’aspirante modella giovane e vulnerabile, Ruby la guarda intensamente, come se le stesse dicendo “Voglio sbranarti viva” … letteralmente.

– Sei appena arrivata a L.A., Jesse?
– Come lo hai saputo?
– Hai quello sguardo. Non preoccuparti tesoro. Quello che sei è esattamente quello che vogliono.

L’elite vuole la giovinezza e l’innocenza. “Loro” predano e si nutrono di esse … letteralmente.

Dopo aver appreso da Jesse, Ruby la invita a una festa. È così che i nuovi arrivati vengono introdotti nella bolla sociale claustrofobica che è il mondo della moda.

Allo show, Jesse viene presentata ad altre due modelle, Gigi e Sarah, che rapidamente interrogano Jesse.

Ruby dice che i colori del rossetto tendono a vendere di più quando prendono il nome da cibo o dal sesso. Quindi chiede a Jesse:

– Sei cibo o sei sesso?

Questa strana domanda diventerà estremamente rilevante più avanti nel film. In effetti, ci sono due modi in cui la sua energia vitale può essere “consumata”.

Le ragazze poi guardano uno spettacolo bizzarro che presenta una modella legata. Al culmine dello spettacolo, viene sollevata in aria e posta in una posizione che racchiude un importante significato simbolico.

Mentre la musica è a tutto volume, la modella fluttua nell’aria.

La posizione della modella ricorda fortemente l’arco dell’isteria di Louise Bourgeois.

“L’arco dell’isteria” di Louise Bourgeois

E` stato dimostrato che questa particolare opera e posizione sono importanti per l’élite occulta. Il serial killer Jeffrey Dahmer ha posto una delle sue vittime senza testa in quella specifica posizione.

Dahmer era un cannibale. In The Neon Demon e` presente anche il cannibalismo. E altro ancora. Come l’abuso di minori.

Keano Reeves interpreta il ruolo di un proprietario di un motel che affitta camere per aspiranti modelle. È un idiota.

Ad un certo punto, il proprietario del motel dice all’amico di Jesse di dare un’occhiata a una ragazza nel suo motel.

“Dai un’occhiata nella stanza 214 se ne hai la possibilità. Tredici anni. Vera lolita. Stanza 214. Un Must See. “

Più tardi nel film, il proprietario del motel entra di nascosto nella stanza di Jesse per infilarle un coltello in gola. È un riferimento inquietante all’abuso violento subito dai giovani modelli.

Attraverso queste varie scene, capiamo che Jesse è entrata in un mondo incasinato che sta cercando di consumarla.

ENTRARE NEL SETTORE

Jesse viene presto reclutata da un’agenzia di moda che le promette di lavorare con “tutti i grandi designer”, che la condurranno al “successo internazionale”. Quando Jesse ammette di avere solo 16 anni e di non essere diplomata, le viene detto di dire alla gente che ne ha 19 anni.

A nessuno importa che lei sia minorenne. Di fatto, la sua giovinezza le dà quel “qualcosa” che l’industria cerca disperatamente. La gioventù non viene solo usata per vendere copie di riviste, ma è sfruttata a un livello più profondo. Le civiltà primitive erano solite sacrificare giovani vergini agli dei perché si credeva che avessero più “potenza magica”. Questo concetto è ancora vivo oggi. Le persone che possiedono grande ricchezza, potere e influenza credono in questi concetti occulti. The Neon Demon affronta queste cose in una materia sottilmente velata.

Quando Jesse va al suo primo servizio fotografico con un “grande” fotografo, le cose si fanno strane.

Al photoshoot, Jesse ha un adesivo lucida incollato sul viso. La sua forma ricorda la testa di Baphomet, completa di corna e la torcia dell’illuminazione. Mentre questa potrebbe essere una coincidenza, il contesto occulto del film ci dice il contrario.

Quando il fotografo vede Jesse con i suoi adesivi dorati, ha una reazione inaspettata. Dice a tutti i presenti di lasciare la stanza. Quindi ordina a Jesse di togliersi tutti i suoi vestiti. Ricordo che ha solo 16 anni

Poi, in una scena strana, il fotografo sfrega del color oro su tutto il corpo di Jesse, concentrandosi stranamente sulla sua gola in una scena che potrebbe riferirsi al fatto che sia diventata “la ragazza d’oro” dell’industria in mano all’elite.

TRASFORMAZIONE

L'”x factor” di Jesse la porta a recitare in una sfilata di moda. Questo spettacolo inizia normalmente ma presto si trasforma in un lungo, ipnotico rituale occulto che sembra trasformare profondamente Jesse.

Mentre Jesse cammina lungo la passerella, una scena alternativa si svolge simultaneamente in una dimensione “più alta”. La sfilata è l’iniziazione all’industria di Jesse, dove scopre il suo nuovo alter ego.

Jesse si trova sotto una piramide illuminata – un simbolo dell’élite occulta

Vediamo la nascita di una nuova Jesse che bacia se stessa continuamente.

Dopo lo spettacolo, è nata una nuova e sexy, Jesse.

Viene svelata una nuova Jesse. Non e` quella che abbiamo conoscsiuto. Vuole far parte del mondo glamour e superficiale della moda.

SOTTO L’OCCHIO CHE TUTTO VEDE

Mentre Jesse progredisce nel mondo della moda, siamo sottilmente introdotti nel mondo oscuro dell’occulto che lo governa. Siamo anche pesantemente introdotti al simbolo che lo rappresenta: l’onnipresente occhio che tutto vede (ovviamente). Nel film, l’occhio onniveggente, ovvero l’occhio nel cielo, è associato alla luna.

Sotto la luna piena, Jesse parla di come lei non abbia alcun talento, tranne che per essere carina … e di come una volta parlasse alla luna.

“Quando ero una bambina, sgattaiolavo fuori dal tetto di notte. Pensavo che la luna avesse l’aspetto di un grande occhio tondo. E guardando su dicevo: mi vedi? “

Jesse voleva essere notato dall’industria dell’intrattenimento. Voleva che il “grande occhio rotondo” la vedesse. Bene, l’ha vista. È stata avviata nel settore.

Quando le cose si fanno pericolose nel suo motel, Jesse viene invitata a stare a casa di Ruby … e le cose diventano ancora più bizzarre. La ragazza e` ora intrappolata all’interno di una casa d’élite, e i predatori attendono famelici.

All’inizio, Ruby si impone su Jesse, che ammette di essere vergine.

Quando Jesse la spinge via, Ruby impazzisce. Se Jesse non può essere sesso, sarà cibo (ricordi la citazione sopra?). Ma prima, Ruby deve fare qualcosa in fretta.

Nella scena successiva, vediamo Ruby nel suo secondo lavoro in una casa mortuaria dove trucca cadaveri. Quando riceve il corpo di una giovane donna, Ruby si eccita.

Ruby bacia e accarezza un cadavere. Sì. Il film rimane su questa scena per molto tempo.

Mentre sta accadendo questa scena inquietante, un’altra scena è giustapposta ad essa.

Mentre Ruby indulge nella necrofilia, Jesse si tocca sensualmente.

Questo fastidioso bit viene trascinato per molto tempo. Mentre Ruby si eccita e i suoni lamentosi si intensificano, ci rendiamo conto che i cineasti stanno davvero cercando di rendere questa scena eccitante per gli spettatori. È come se fossero davvero interessati a quel genere di cose e vogliono che anche noi facciamo lo stesso.

Dopo questa scena inutile, Jesse si veste senza motivo apparente. Diventa l’agnello sacrificale.

Jesse indossa un abito bianco, sembra una fanciulla che sta per essere sacrificata agli dei.

Quando Jesse esce, Ruby e le sue due amiche modelle la seguono e la uccidono.

Sacrificio di sangue. I cineasti hanno reso questa scena di morte il più fashion possibile.

Ruby e le sue amiche non uccidono semplicemente Jesse …

Ruby sta letteralmente facendo il bagno nel sangue di Jesse. Anche le altre due modelle sono fradice di sangue.

Dopo questa scena nauseante, vediamo Ruby prendere parte a uno strano rituale sotto la luna piena – il “grande occhio rotondo”. Sta dimostrando servitù verso l’occhio che tutto vede.

Ruby giace sul pavimento, crogiolandosi al chiaro di luna.

Come per enfatizzare la cultura della morte, Ruby viene inquadrata mentre e` distesa dove Jesse è stato sepolta.

Nel frattempo, le altre due modelle sono presenti in un photoshoot di alto profilo. Apparentemente, mangiare Jesse ha conferito loro il fattore “X” che le rende nuovamente desiderabili all’industria. Tuttavia, durante il servizio fotografico, una delle modelle si sente male.

La modella non poteva sopportare di avere Jesse dentro di lei. Si pugnalal quindi lo stomaco da cui fuoriesce il bulbo oculare di Jesse.

L’altra modella raccoglie il bulbo oculare non digerito.

Cosa fa con il bulbo oculare? Indovina.

Lo mangia tutto!

Quindi, con uno sguardo perso sul viso, la modella torna allo shooting di moda.

Allora, che diavolo è appena successo? Qual è la morale della storia?

Bene, “morale” non è davvero una parola che si applica qui. “Morale” significa “preoccupato dei principi del comportamento giusto e sbagliato e della bontà o della cattiveria del carattere umano”. Non c’è “morale” qui, solo un’esposizione di ciò che il mondo della moda è.

The Neon Demon descrive come l’industria sfrutta le ragazze (preferibilmente molto giovani), intrappolandole in un mondo da cui non possono sfuggire. Descrive come le persone nel settore sono coinvolte in pratiche malate motivate da rituali oscuri.

Jesse, una ragazza semplice di una piccola città, era piena della bellezza naturale e della vitalità che i vampiri senz’anima di Hollywood  così disperatamente bramavano. Dopo anni nel pozzo nero che è l’industria della moda, tutta l’umanità che avevano e` stata risucchiata, lasciandoli con il desiderio di sangue giovane.

Anime innocenti non ancora contaminate dall’industria sono attratte verso il “cerchio interno” per essere poi sfruttate. Quando non possono più essere usate, vengono eliminate. Coloro che effettivamente ce la fanno nel settore sono quelli che traggono profitto dallo sfruttamento – quelli che “assorbono” la forza vitale degli altri. Coloro che ce la fanno sono quelli che hanno completamente venduto la loro anima e sono disposti a inghiottire l’occhio dell’élite occulta per continuare.

The Neon Demon sta celebrando tutto questo. Letteralmente.

Fonte