Archivi Blog

Gli strani fatti che circondano la morte di Juice WRLD

Il rapper Juice WRLD è morto in un aeroporto di Chicago alla giovane età di 21 anni. Le bizzarre circostanze che hanno portato alla sua morte e gli strani eventi profetici verificatisi prima di essa hanno causato molto scalpore. Che cosa è realmente successo a Juice WRLD?

Il rapper Juice WRLD (vero nome Jarad Anthony Higgins) è morto improvvisamente l’8 dicembre dopo essere stato vittima di un attacco epilettico nell’aeroporto di Chicago Midway. Aveva 21 anni. È un altro giovane rapper con un ampio seguito di giovani fan che sono morti inaspettatamente negli ultimi anni. E, non diversamente dai casi di Mac Miller e XXXtentacion, ci sono strane circostanze e coincidenze che circondano la sua morte.

Al momento della sua morte, Juice WRLD era sulla buona strada per diventare una celebrità. Dopo una serie di successi come Lucid Dreams e All Girls Are the Same, il rapper ha firmato un accordo multimilionario con Interscope Records. Poco dopo, tutto ciò che lo riguardava ha preso una svolta oscura.

Prima di dare un’occhiata alla carriera di Juice, diamo un’occhiata alle strane circostanze che circondano la sua morte.

UNA STRANA TIMELINE

Prima della sua morte, Juice era a bordo di un jet privato con circa una dozzina di persone. DJ Akademiks ha pubblicato un paio di video di Juice e del suo equipaggio sull’aereo. Come dice Akademiks, Juice era “di buon umore e sembrava felice”.

Una volta atterrati in un hangar privato all’aeroporto di Midway, Juice e il suo equipaggio sono stati visitati dalla polizia e dagli agenti dell’FBI. Secondo fonti, Juice comincio` a sentirsi confuso mentre gli agenti di polizia lo stavano interrogando.

La polizia e gli agenti dell’FBI sono arrivati all’aereoporto di Midway domenica all’una e mezza per esaminare l’aereo di Higgings in quanto sospettavano che il rapper fosse in possesso di droga, ha riferito il dipartimento di polizia di Chicago lunedì. Gli ufficiali hanno trovato 70 libbre di marijuana e sei bottiglie di sciroppo per la tosse con codeina (per cui e` necessaria la prescrizione).

C’erano anche due pistole da 9 mm, una pistola calibro .40, un caricatore di munizioni ad alta capacità e proiettili perforanti, secondo la polizia.

Sebbene le circostanze che hanno portato alla morte del rapper di 21 anni siano ancora poco chiare, la polizia sostiene che Higgins ha iniziato ad avere le convulsioni mentre gli agenti di polizia stavano parlando con lui e altri sull’aereo. Gli sono state somministrate due dosi di Narcan, una marca di naloxone usata per bloccare gli effetti del sovradosaggio da oppioidi in situazioni di emergenza. Higgins si e` svegliato temporaneamente ma in seguito e` stati dichiarato morto in un ospedale locale.
– NBC News, Late rapper Juice WRLD had codeine and 70 pounds of marijuana on plane, police say

Fonti delle forze dell’ordine affermano che stava sanguinando dalla bocca quando arrivarono i paramedici. Secondo fonti dei media, Juice era ancora cosciente quando e` stato trasportato in ospedale. Tuttavia, fu dichiarato morto poco dopo l’arrivo.

Mentre Juice veniva portato in ospedale, la polizia ha arrestato due membri del suo equipaggio.

Christopher Long, 36 anni, e Henry Dean, 27 anni, due guardie che all’epoca erano con Higgins, sono stati arrestati per le armi trovate, secondo il dipartimento di polizia di Chicago. Non sono disponibili i registri sui due uomini con le informazioni dell’arresto ne` è chiaro se hanno un avvocato.

Presumibilmente, Dean ha detto alla polizia che aveva due pistole e un caricatore ad alta capacità con lui al momento. Una terza pistola è stata trovata in una custodia fotografica tra i possedimenti di Long, anche se ha negato che fosse sua.
– Ibid.

Il giorno successivo alla sua morte, altre due agenzie governative hanno annunciato l’avvio di indagini.

Lunedì, una portavoce della Sicurezza nazionale a Chicago, Nicole Aberico, ha confermato a Usa Today che un’agenzia per l’immigrazione sta indagando sugli eventi che circondano la morte, ma non vuole dirne il motivo.

“La Homeland Security Investigations (ICE) non e` in grado di fornire commenti in questo momento poiché la questione è sotto inchiesta”, ha detto Alberico in una e-mail.

Secondo il sito web di Immigration and Customs Enforcement, HSI è un’agenzia investigativa con la missione di combattere “le organizzazioni criminali che sfruttano illegalmente i sistemi di viaggio, commercio, finanziari e immigratori d’America”.

In breve, l’attacco epilettico di Juice WRLD è iniziato mentre era in presenza di agenti di polizia e agenti dell’FBI.

Sebbene la causa esatta della morte non sia ancora stata determinata, fonti dei media affermano che una overdose potrebbe essere la causa dell’attacco epilettico. Secondo quanto riferito, il rapper ha preso diverse “pillole non identificate” durante il volo.

Mentre le autorità hanno già concluso che non vi è stato nessun errore procedurale, la morte di Juice è stata preceduta da strani eventi profetici.

STRANI FATTI

Come detto sopra, i rapporti indicano che Juice stava sanguinando dalla bocca prima della sua morte. Nemmeno un mese fa, la Lucid Dreams challenge era di tendenza su Tik Tok, in cui i fan di Juice stavano postando video di loro mentre ballavano… e fingevano di avere un attacco epilettico, completo di bave alla bocca.

Potrebbe essere interessante notare che queste “tendenze” nei social media sono spesso create dalle case discografiche per promuovere le canzoni. Sapevano cosa stava per succedere?

Ora, dai un’occhiata alla seguente immagine dalla rivista NME.

Juice fa il segno di un occhio che tutto vede (che rappresenta la sottomissione al settore) con una citazione che dice “Odio Lucid Dreams con passione”.

Parlando del segno di un occhio che tutto vede, lo ha fatto molte volte durante il corso della sua carriera.

Juice WRLD fa il segno dell’occhio che tutto vede sulla copertina della rivista Billboard.

Un altro segno dell’occhio che tutto vede sulla copertina della rivista Clash.

Il design di una camicia con Juice che nasconde un occhio con una pillola.

L’anno scorso, Juice ha pubblicato un video che sembrava rappresentare una sorta di rituale. Possiamo sentirlo dire “Sto per vendere la mia anima”. Un’altra persona dice “Illuminati”.

Mentre alcuni sostengono che si trattasse di uno scherzo – l’intera configurazione sembra essere piuttosto elaborata. Inoltre, quando vediamo immagini di Juice, non possiamo non notare quanto il diavolo sia presente in esse.

Il Merch di Juice WRLD è fondamentalmente roba satanica.

Occhio che tutto vede, 666

Il design di questo maglione con un pianeta strafatto che vomita “succo” (o sangue) dalla bocca è stranamente profetico.

Molte immagini di Juice WRLD ruotavano attorno ai temi del controllo mentale Monarch. Qui, farfalle costituite da pillole su cui è scritto 999 (o 666).

Anche la musica di Juice conteneva messaggi misteriosi e profetici. Innanzitutto, l’album che ha pubblicato dopo aver firmato con Interscope è stato intitolato Goodbye & Good Riddance, un titolo che può essere facilmente applicato a un sacrificio del settore.

Il 19 giugno 2018 – il giorno successivo alla morte di XXXtentacion – Juice ha pubblicato la canzone Legends contenente il testo:

“Cosa sarebbe il club 27? Non superiamo i 21. “

Juice è morto all’età di 21 anni.

Ci sono molte somiglianze tra Juice e il rapper XXXtentacion: entrambi erano circondati da immagini sataniche, occulte e a tema MK-ULTRA; Entrambi facevano il segno di un occhio che tutto vede; Entrambi dicevano di voler vendere le loro anime; Entrambi avevano recentemente firmato con una grande etichetta; Entrambi sono morti in circostanze bizzarre.

CONCLUDENDO

Juice WRLD è l’ennesimo giovane rapper che è morto inaspettatamente, causando l’ennesima ondata di shock e dolore tra le legioni di giovani fan. Non diversamente da molti altri giovani rapper, le perfomance di Juice sono diventate piu` oscure dopo aver firmato con un’etichetta importante.

Mentre è piuttosto strano (e conveniente) che Juice sia morto mentre era sotto la custodia della polizia, la causa della sua morte potrebbe proprio essere overdose di droga. Non importa quale sia il caso, queste strane morti premature tendono ad accadere a coloro che giocano con “energie” oscure. Il problema con il vendere la propria anima (anche solo per scherzo) è che il diavolo potrebbe reclamarla prima di quanto si pensi.

Fonte

Cristopher Lee descrive il potere dei rituali satanici in un video del 1975

In questa rara intervista, l’attore Christopher Lee discute del potere della magia nera e dei rituali satanici, aggiungendo che non c’è “niente di fittizio” in essi. Spiega anche perché c’era una rinascita nell’interesse per l’occultismo in quel momento. La sua risposta e` ancora pertinente ai giorni nostri.

La carriera di Christopher Lee nell’industria cinematografica è stata lunga e fruttuosa. Mentre i giovani lo conoscono per il ruolo di Saruman nelle trilogie de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, la filmografia di Lee risale a circa 70 anni fa e comprende un lungo elenco di film e programmi televisivi (oltre 200).

Quando si guardano i ruoli interpretati da Lee durante la sua vita, emergono due costanti: ha spesso interpretato il ruolo del cattivo e spesso ha recitato in film con temi oscuri e occulti.

Ad esempio, Lee ha interpretato il ruolo del conte Dracula in otto film, l’ultimo dei quali è The Satanic Rites of Dracula (1973).

The Satanic Rituals di Dracula inizia con un rituale satanico che si svolge in una casa di campagna inglese con quattro membri importanti della società: un ministro del governo, un pari, un generale e un famoso scienziato. Letteralmente l’élite occulta.

Il film del 1968 The Devil’s Bride parla di un culto satanico nel sud dell’Inghilterra.

In The Devils Bride, Baphomet stesso fa un’apparizione.

Nel film del 1976 To the Devil a Daughter, Christopher Lee interpreta il ruolo di “prete” in un culto satanico che offre al diavolo una ragazza di 14 anni. Fatto inquietante: la ragazza è molto sessualizzata nel film e c’è persino un nudo frontale completo.

In To the Devil a Daughter, si svolge una messa nera di fronte a una croce invertita e ad un “Gesù” invertito.

Il minimo che si può dire è che Christopher Lee sembrava sapere qualcosa sulla magia nera e sui rituali satanici. In un’intervista su To the Devil a Daughter, Lee da una lezione di magia nera all’intervistatore mentre spiega il potere e il pericolo che circonda questi rituali.

Mentre l’intervista si è svolta oltre 44 anni fa, tutto ciò che dice rimane vero e rilevante oggi.

Fonte

“A Children’s Book of Demons” insegna ai bambini ad evocare i demoni

Questo libro per bambini raffigura l’evocazione dei demoni come un modo divertente di prendersi cura dei problemi quotidiani come ad esempio le faccende domestiche, i compiti a casa e lo sbarazzarsi dei bulli. E peggiora…

Anche se potrebbe sembrare la peggior idea per un libro per bambini, esiste un libro che aiuta i bambini ad invocare demoni. È pubblicato, ampiamente distribuito e venduto su Amazon, Walmart e in alcuni dei più grandi negozi di libri americani. Ecco il riassunto del libro dell’autore Aaron Leighton:

Non vuoi portare fuori la spazzatura stasera? Sei sommerso dai compiti? Forse vorresti dare una lezione a quel prepotente? Bene, prendi le tue matite colorate e le tue abilità nel disegnare sigilli ed evoca dei demoni! Ma fai attenzione, anche se questi spiriti sono più sciocchi che spaventosi, restano comunque demoni.

Una recensione del libro afferma:

Leighton integra un elemento pratico in questa guida giocosa che invita i lettori a evocare demoni “gentili” disegnando i loro sigilli, che fungono da “numero di telefono” dello spirito. I demoni richiedono evocazioni specifiche (un enigmista di nome Corydon richiede un sigillo “disegnato con il rosso vivo, il colore del naso di un pagliaccio – preferibilmente mentre ridacchi”), ed esprime caratteristiche e abilità specifiche che vanno dal pragmatico al grossolano. Includono “Flatulus”, il cui talento e` quello di “emanare” gas; “Quazitoro”, un esperto nel trovare oggetti mancanti; e “Spanglox”, “il demone meglio vestito negli inferi”, che offre consigli di moda. Le interpretazioni di Leighton dei demoni con diversi occhi, braccia, dai denti aguzzi sono stravaganti senza essere inquietanti, e il concetto creativo ispirerà probabilmente alcuni lettori a creare demoni propri. Età 5-10.

A Children’s Book of Demons è fondamentalmente un grimorio (un manuale di stregoneria per invocare i demoni e gli spiriti dei morti) per bambini. Contiene 72 demoni che possono essere evocati dai piccoli utilizzandoli a beneficio personale (che è la definizione di magia nera). Ogni demone è accompagnato da un sigillo (un simbolo che rappresenta un demone intriso di potere occulto) e un disegno “carino” (che è pieno di simbolismo occulto).

Ecco un esempio:

Ci sono molte cose degne di nota qui. Innanzitutto, il disegno del demone è fortemente ispirato da Baphomet, completo del segno della mano “come sopra, così sotto”.

In secondo luogo, il nome Corydon non è casuale. È il nome di un personaggio pedofilo nelle Egloghe di Virgilio: un pastore innamorato di un ragazzo di nome Alexis.

L’associazione del nome con l’attrazione per i minori è stata cementata dall’autore francese André Gide che ha intitolato il suo libro difendendo l’omosessualità e la pederastia (una relazione sessuale tra un uomo adulto e un ragazzo pubescente o adolescente) Corydon.

Quindi, sì, questa è una strana scelta di nome per un libro destinato a bambini dai 5 ai 10 anni.

Ecco altri demoni.

Un grande pentagramma rovesciato – il simbolo ultimo della magia nera

Il male

Demone cornuto con un occhio solo.

Per evocare questi demoni, i bambini sono incoraggiati a riprodurre i loro sigilli, che sono molto simili ai veri sigilli della Goetia, un classico di riferimento per la magia nera.

La pagina dei sigilli del libro

Una pagina di Goetia

La Goetia o Goëtia è una pratica che include l’evocazione di demoni, in particolare quelli evocati dalla figura biblica di re Salomone. L’uso del termine in inglese deriva in gran parte dal grimorio del 17 ° secolo Lesser Key of Solomon, che presenta l’Ars Goetia come prima sezione.
– Wikipedia, Goeita

L’AUTORE

Il libro è stato scritto da un artista canadese di nome Aaron Leighton. Ecco la sua biografia.

ARON LEIGHTON è un pluripremiato illustratore e art director, nonché un fan di tutto ciò che è occulto. Il suo primo libro con Koyama Press, Spirit City Toronto, è stato pubblicato nel 2010. Aaron vive a Toronto, Ontario, e trascorre il suo tempo libero a “lottare” con un gatto nero.

La foto della bio dell’autore è piuttosto strana.

La foto della bio di Aaron Leighton.

Se uno può riuscire a fare finta di niente davanti allla fastidiosa faccia da soyboy, ci sono altri aspetti interessanti nella foto. Primo, perché c’è un oggetto fallico che entra nella bocca di quel cartone in basso a destra? Perché piange? Infine, la posa dell’autore ricorda molto un’altra immagine altamente simbolica. E, considerando il fatto che Leighton è un “fan di tutte le cose occulte”, questa potrebbe non essere una coincidenza1

John Podesta.

LA MAGIA NERA NON E` UN GIOCO

A Children book of demons è l’ennesimo tentativo di normalizzare la magia nera e il satanismo tra i bambini. Soddisfacendo i bisogni e i desideri dei bambini (bulli, compiti, ecc.), Il libro semplifica eccessivamente il mondo estremamente oscuro e complesso della magia cerimoniale e lo trasforma in un gioco divertente. Tuttavia, qualsiasi occultista serio vi dira`: la magia nera non è un gioco. E sicuramente non è per bambini.

Per comprendere veramente la magia nera, bisogna leggere le parole dei veri occultisti, non i blogger che credono che la stregoneria sia divertente. Eliphas Levi (il tipo che ha disegnato Baphomet) ha scritto nel suo classico Dogmes et Rituels de la Haute Magie:

La Magia Nera è in realtà solo una combinazione di sacrilegi e omicidi progettata per pervertire permanentemente una volontà umana e per creare il “fantasma di un demone” all’interno di un individuo. È quindi, propriamente parlando, la religione del diavolo, il culto delle tenebre, l’odio del bene portato all’altezza del parossismo: è l’incarnazione della morte e la persistente creazione dell’inferno.
– Eliphas Levi, Dogmes et Rituels de la Haute Magie.

L’altro occultista di primo piano e massone di 33 ° grado Manly P. Hall spiega l’alto prezzo della magia nera.

La vera magia nera viene eseguita con l’aiuto di uno spirito demoniaco, che serve lo stregone per la durata della sua vita terrena, con la consapevolezza che dopo la morte il mago diventerà il servitore del suo stesso demone. Per questo motivo un mago nero si spingera` a limiti inconcepibili per prolungare la sua vita fisica, poiché non c’è nulla per lui oltre la tomba.

La forma più pericolosa della magia nera è la perversione scientifica del potere occulto per la gratificazione del desiderio personale. La sua forma meno complessa e più universale è l’egoismo umano, poiché l’egoismo è la causa fondamentale di tutto il male mondano. Un uomo baratterà la sua anima eterna per il potere temporale e nel corso dei secoli si è evoluto un processo misterioso che gli consente effettivamente di fare questo scambio.
– Manly P. Hall, Insegnamenti segreti di tutte le età

In breve, evocare i demoni è l’ultima cosa a cui i bambini dovrebbero pensare. Anche se i demoni sono inventati, i sigilli potrebbero benissimo essere caricati con reali poteri occulti.

A coloro che credono che sia tutto una cazzata, ricordate questo: alcune delle persone più potenti, intelligenti e influenti della storia mondiale hanno creduto in queste cose e le hanno studiate approfonditamente. Quindi, come mi piace dire, il fatto che tu non sia a conoscenza di qualcosa non significa che non esista.

Fonte

La chiesa di Svezia inaugura la nuova pala dell’altare in cui sono raffigurate coppie gay e il serpente tentatore transgender

Una chiesa di Malmo ha una nuova pala dell’altare destinata a celebrare l’inclusività sostituendo Adamo ed Eva in paradiso con coppie gay in pose suggestive e raffigurando il serpente tentatore come un trans.


La controversa opera d’arte non è nuova. La fotografa e artista Elisabeth Ohlson Wallin l’ha dipinta nel 2012 e ha provato a donarla alla Cattedrale di Skara poco prima che la chiesa si apprestasse a condurre il primo matrimonio omosessuale nella sua storia millenaria.

L’artista apertamente lesbica, che ha come tratto caratteristico quello di fondere immagini religiose con attivismo sociale, ha dichiarato al momento che voleva testare se la Chiesa di Svezia fosse cosi` gay-friendly come sosteneva quando abbraccio` il matrimonio tra persone dello stesso sesso nel 2009. La Cattedrale di Skara ha rifiutato educatamente il dono, dicendo che si trattava di attivismo politico e non di fede.

Ma sono trascorsi più di sette anni e ora Wallin e` riuscita nel suo intento, anche se non si trova nella sua città natale. La chiesa di St. Paul a Malmo ha accettato il dipinto chiamato “Paradise” come nuova pala d’altare e lo ha rivelato domenica, il primo giorno dell’Avvento. Helena Myrstener, pastore, ha affermato che “si stava scrivendo la storia” introducendo la “pala dell’altare LGBT” mentre twittava una foto del dipinto.

La reimmaginazione del paradiso della Wallin è stata ispirata da una delle opere del maestro del Rinascimento Lucas Cranach il Vecchio. L’artista / attivista ha dichiarato di voler dimostrare che, fin dall’inizio dei tempi, il posto dei gay era in paradiso piuttosto che all’inferno.

L’interpretazione moderna sembra stranamente più prudente in termini di nudità rispetto agli originali del 16 ° secolo poiché entrambe le “Eva lesbiche” hanno il seno coperto da foglie piuttosto che averle solo a protezione dei genitali, come tradizione vuole.

Probabilmente non è perché l’artista ha problemi con la nudità. Dopotutto, la sua mostra fotografica più famosa – l’Ecce Homo ispirata alla Bibbia del 2012 – presentava un’immagine raffigurante il battesimo di Gesù con il modello che rappresenta Cristo che ha il pene completamente esposto.

La Chiesa di Svezia, la chiesa di stato del paese scandinavo fino al 2000, segue ogni tipo di corrente “woke”. Nonostante ciò, gli svedesi hanno recentemente lasciato la Chiesa in numeri record, secondo i sondaggi.

A giudicare da alcuni commenti sui social media, la nuova pala d’altare non aiuterà molto a fermare l’esodo. “La politicizzazione è andata troppo oltre i limiti”, ha commentato una persona dicendo anche di voler lasciare la Chiesa. Un altro ha detto che mentre c’erano molti preti illuminati nella Chiesa di Svezia, i radicali Politically Correct la hanno trasformata nella loro arena.

Fonte

 

Gli American Music Awards 2019: Puro Inferno

Uno sguardo al simbolismo infernale nelle esibizioni di Kesha, Billie Eilish, Camila Cabello e Post Malone.

Prima ancora che gli AMA del 2019 iniziassero, sapevo esattamente cosa sarebbe successo: gli stessi sette artisti sarebbero sfilati sul palco, la stessa agenda sarebbe stata promossa senza vergogna e lo stesso simbolismo pseudo-satanico sarebbe stato una parte centrale dello spettacolo. E, sfortunatamente, avevo ragione.

Tuttavia non mi aspettavo di avere cosi` tanta ragione.

Gli AMA del 2019 sono stati una stravaganza satanica mista a un sacco di lavaggio del cervello “Woke”. E, per finire, c’era un tema ricorrente che era difficile da ignorare: l’inferno. Letteralmente l’inferno. In effetti, diverse esibizioni hanno caratterizzato artisti che si esibivano in un vero inferno. E, quando non c’era un fuoco infernale, si doveva soffrire per un altro grande male: ovvero non richieste esibizioni di virtu` da parte delle star.

Se non hai guardato gli AMA, hai fatto del bene perché non ti sei perso nulla. Tranne tantissima agenda. Ecco un riassunto di queste tre ore di inferno.

UNA PARTENZA ERRATA

Qualcosa non andava in Selena Gomez.

Gli AMA del 2019 sono iniziati con un’esibizione orribile di Selena Gomez che ha cantato fuori campo per un paio di minuti. Ha quindi iniziato a ballare e, rispetto ai suoi ballerini di riserva, era strana e quasi pigra. In breve, non sembrava neppure lei. Il giorno seguente, alcune fonti dei media hanno affermato che Selena ha avuto un “attacco di panico” proprio prima della performance.

Un titolo di Buzzfeed sulla Gomez e sul suo “attacco di panico”.

La performance ricordava la terribile performance di Britney Spears ai VMA del 2007, dove appariva lenta e “fuori di sé” come Selena Gomez.

Ci sono molte somiglianze tra le due: entrambe sono ex bambine della Disney che sono diventate schiave di alto livello. Entrambe hanno “problemi mentali” che sono probabilmente sintomatici di un problema più profondo (controllo mentale Monarch). Entrambe sono state usate per anni per promuovere l’agenda Beta Kitten (vedi l’inquietante video di Fetish di Selena).

In breve, la prima performance ai VMA e` stata difficile da guardare. Una giusta introduzione a una notte infernale.

RAISING HELL DI KESHA

Kesha si esibisce in una chiesa che si sta “sciogliendo” con colori arcobaleno.

Ogni volta che penso a Kesha, divento un po ‘ triste. Fortunatamente non succede troppo spesso. Ma, quando lo faccio, mi viene in mente quel periodo in cui combatte per liberarsi dal superproduttore e gestore MK, il Dr. Luke … per poi diventare ancora piu` schiavizzata di prima. Come affermato nell’articolo di “Prey” Kesha è ancora di proprietà dell’industria, il primo video che ha fatto subito dopo la debacle del Dr. Luke è stata una chiara conferma che era ancora di proprietà degli illuminati.

Agli AMA, Kesha ha eseguito una canzone appropriatamente intitolata Raising Hell. La performance è iniziata con Kesha che ha detto “Benvenuti al NOSTRO servizio domenicale”, che sembra essere un richiamo ai recenti servizi domenicali di Kanye West. Tuttavia, il servizio di Kesha non riguarda Gesù. Come suggerisce il titolo della canzone, si tratta del contrario.

All’inizio dello spettacolo, Kesha si trova in una chiesa che si sta sciogliendo con colori dell’arcobaleno, un’immagine simbolica che allude alla “dissoluzione” del cristianesimo per creare una nuova religione “Woke”.

Intorno a Kesha c’è un cast di ballerini accuratamente selezionati, che vanno da persone “neutre rispetto al genere” a uomini vestiti con abiti rosa. Quindi, Kesha canta testi piuttosto blasfemi.

Hands up, witness
Solo cup full of holy spirits
Something wicked (ooh)
Speaking in tongues in my blood-red lipstick

I ballerini di Kesha fanno le corna da diavolo quando canta “Non voglio andare in Paradiso senza sollevare l’inferno”.

Quindi, Big Freedia – un rapper che si esibisce in drag – esce allo scoperto e fa alcune rime.

Big Freedia e` vestita da prete.

Ecco il contributo di Big Freedia alla canzone:

Drop it down low, hit it, hit the pole with it
Drop it down low, drop it down low
Drop, dr-drop it down low, drop it down low (get it)
Drop it, drop it, drop it, drop-drop-drop it down, down low
Bounce it up and down where the good Lord split it

Alla fine della performance, lo sfondo diventa rosso fuoco e i ballerini cadono a terra.

In breve, questa esibizione era una messa nera satanica sottilmente velata (che si basa sulla profanazione della messa cristiana).

Quindi, gli AMA hanno continuato nell’oscurità con un’altra pedina dell’industria. Una pedina nuova di zecca che è amata dai bambini e dai ragazzini.

HELLISH EILISH

La performance di Billie Eilish riguardava fondamentalmente il mondo che si stava lentamente trasformando in un inferno.

Dopo la canzone di Kesha, Raising Hell, gli spettatori assistono alla performance di Billie Eilish e della sua All the good girls go to hell. Capisci la correlazione? Nel mio articolo Il significato sulla canzone di Billie Eilish, ho spiegato come il video musicale di questa canzone riguardasse il fatto che Billie fosse posseduta dallo stesso Lucifero e che tifasse per la distruzione dell’umanità.

Anche se le parole mormorate da Billie durante lo spettacolo erano appena comprensibili, dice alcune cose oscure.

All the good girls go to Hell
‘Cause even God herself has enemies
And once the water starts to rise
And Heaven’s out of sight
She’ll want the Devil on her team

Nonostante il suo evidente sottotono satanico, il messaggio della canzone dovrebbe riguardare il riscaldamento globale.

Billie indossava una maglietta che dice “Nessuna musica su un pianeta morto”. È un riflesso perfetto della visione del mondo desolante e deprimente che viene insegnata ai bambini.

La performance si è conclusa con Billie sollevata su una piattaforma mentre l’intero set prendeva fuoco.

Letteralmente una stella nascente

Lil Nas X (che era vestito come mia zia Nancy nel 1984) era molto divertito.

In breve, la performance di Billie riguardava una nuova stella del settore che cantava riguardo al fatto di essere posseduta da Lucifero mentre il mondo bruciava. E quella non è stata nemmeno la performance più simbolica della nottata.

L’INIZIAZIONE DI CAMILA CABELLO

Negli ultimi due anni, Camila Cabello è stata una delle “prescelte” durante le premiazioni. E` ovunque. Si esibisce, presenta e ottiene tonnellate di foto quando è in mezzo alla folla. Inoltre, ora ha una relazione intensa con Shawn Mendes, che è la trovata pubblicitaria perfetta per attirare la attenzione dei media su di lei.

Tuttavia, quel dolce momento sotto i riflettori ha un prezzo. E la sua interpretazione della canzone Living Proof è … la “prova vivente” di questo.

La performance è iniziata in un ambiente “celestiale” con tutti vestiti di bianco – colore di purezza e innocenza. Sì, ci sono uomini che indossano un abito bianco. L’agenda di sfocatura di genere è inevitabile.

Camila canta:

Like a choir singing “Hallelujah”
When my body’s crashin’ right into you
When we align, ooh yeah
Do you feel me?
Can you feel me?
‘Cause I can’t breathe

L’industria ama sessualizzare qualsiasi cosa sia divina. Fa parte della sua mentalità satanica. La parola Alleluia ha un’antica qualità sacra in quanto significa “Dio sia lodato”. In questa esibizione, viene usata ripetutamente in un contesto oscuro e sessuale.

Più tardi, gli artisti sono circondati dal verde, a dimostrazione del fatto che sono discesi dal cielo alla Terra.

Quindi, le cose diventano simboliche.

Le persone vestite di nero afferrano gli artisti vestiti di bianco per la gola. Il male prende il sopravvento sulla bontà e sulla purezza

Mentre il cielo si oscura, a Camila viene offerta una rosa nera – che simboleggia il “lato oscuro”. La accettera`?

Certo che la accetta. È una pedina del settore.

Quindi si scatena l’inferno. Letteralmente

Tutto prende fuoco e tutti fanno sesso.

Dal cielo, Camila discese sulla Terra. Quindi accettò il “lato oscuro” e scese all’inferno.

L’intera performance ha incarnato la classica narrativa della “brava ragazza che prende la cattiva strada” che è stata evidenziata su questo sito innumerevoli volte. Ogni pop star che desidera ascendere alla celebrità deve essere associata a questo tipo di narrativa.

IL PRINCIPE DELLE TENEBRE E I SUOI SERVI

Ozzy Osbourne siede in mezzo tra Post Malone e Travis Scott

L’esibizione di Post Malone si è svolta in un ambiente simile a una prigione con catene appese tutt’intorno, evocando immagini di dolore, tortura e schiavitù. Ozzy Osbourne – noto come Il principe delle tenebre (che è anche il titolo dato a Satana) – siede su un trono mentre i suoi “servi” si esibiscono attorno a lui. Il coro di Ozzy recita:

I feel you crumble in my arms down to your heart of stone
You bled me dry just like the tears you never show
Why don’t you take what you want from me?
Take what you need from me
Take what you want and go
Why don’t you take what you want from me?
Take what you need from me
Take what you want and go

Indovina cosa succede alla fine della performance?

Ancora fiamme infernali

La Performance ha introdotto due dei più grandi artisti del rap nel lato oscuro del settore.

CONCLUDENDO

Gli AMA del 2019 avevano un chiaro tema ricorrente ed era “l’inferno”. Più specificamente, l’inferno sulla terra. Attraverso la sua agenda empia, l’élite sta effettivamente cercando di portare l’inferno sulla terra allontanando l’umanità da tutto ciò che è buono, puro e sacro per spingerlo verso il male, il malato e il corrotto.

Questi spettacoli a premi hanno due scopi: da un lato, mettono in mostra pedine del settore mentre celebrano la loro stessa schiavitu`. D’altra parte, danno ai pedoni più utili i trofei in modo da suggerire agli altri artisti la strada da seguire per raggiungerei il successo.

Oh, e un’altra prova che questo spettacolo è stato un vero inferno: a Taylor Swift è stato assegnato il premio “artista del decennio”. E si è esibita per circa 10 minuti. Un vero Inferno.

Fonte

Foto simboliche del mese (Novembre 2019)

In questa edizione di FSDM: Madeleine Petsch, Lindsay Lohan, Britney Spears, Greta Thunberg e altre prove che l’élite occulta inquina i mass media di tutto il mondo con il suo marchio malato.

Un servizio fotografico sulla rivista S riguarda le attività preferite dell’élite occulta: indossare maschere di animali, profanare il cristianesimo e spingere lo pseudo-satanismo nei mass media.

Qui, sembra che stia per violentare qualcuno nel bosco mentre indossa una maschera da maiale (ho dovuto ritagliare i genitali esposti). Conosci qualcun’altro che ama le maschere di animali?

Questa e` la foto che accoglie i visitatori nella pagina web ufficiale della chiesa di satana

Questa immagine cattura perfettamente lo spirito del servizio fotografico: un tizio con una maschera che sembra un demone mentre indossa una corona di spine (che è stata indossata da Gesù prima della sua crocifissione). Per spingere ulteriormente l’inversione satanica, da notare anche la posizione delle mani (a preghiera) del soggetto

Qui, la corona di spine è combinata con una maschera da Geisha – nella tradizione giapponese e` una donna che “intrattiene un uomo”. In breve, si tratta solo di profanazione.

La stregoneria come strumento di “empowerment femminile” è un tema che continua a riapparire nei mass media. L’organizzazione femminista Women’s March ha pubblicato questa immagine il 5 novembre con la dicitura “Casting Spells Casting Votes”. Che cosa ha a che fare il “lancio degli incantesimi” con la politica? Niente. Ma fa parte della “cultura” che stanno cercando di creare. Ecco un’altra immagine dello stesso artista

Una strega legge un libro occulto con l’occhio di Osiride sulla copertina. Si appoggia su libri con i titoli “Incantesimi per rovesciare il patriarcato” e “Malvagità per l’uguaglianza dei sessi”. La promozione della stregoneria come potente strumento per aiutare il femminismo viene fortemente promossa dai mass media (vedi il mio articolo sulla serie Le terrificanti avventure di Sabrina).

Anche la rivista Cosmopolitan sta facendo la sua parte nel promuovere la stregoneria rendendola bella e alla moda. Questa è l’attrice di Riverdale Madeleine Petsch in un servizio fotografico intitolato “Perché indossare abiti normali quando si possono indossare abiti da strega”.

Per confermare che tutto ciò fa parte dell’agenda dell’élite occulta volta a normalizzare le sue convinzioni e pratiche, Petsch ti lancia una carta dei tarocchi formando cosi` anche il simbolismo dell’occhio che tutto vede.

A proposito, il segno dell’occhio che tutto vede e` stato come al solito, spalmato su tutti i mass media questo mese. Questa è l’attrice Lucy Boynton che nasconde un occhio sulla copertina di Bazaar Mexico. Usa un fiore per farlo.

Reese Witherspoon sulla copertina di Harpers Bazaar. La ragnatela finisce per evidenziare un occhio.

Scarlett Johansson nasconde casualmente un occhio in ELLE USA.

L’attore Ian Somerhalder fa un segno che conosciamo tutti sulla copertina della rivista Schön!

Il cantante R&B Raphael Saadiq è tornato dopo una pausa di 8 anni. Certo, per rimanere nel settore, deve mostrare il segno. Questa è la foto usata per promuovere il suo nuovo tour e album.

Anche l’attrice britannica Cynthia Erivo ha bisogno di fare ridicoli segni con le mani davanti alla macchina fotografica per rimanere nelle buone grazie dell’élite.

Un lettore francese mi ha inviato questo annuncio presente alla fermata dell’autobus. Il titolo dice “Au tour des enfants” che significa “Il turno dei bambini”. È il turno dei bambini … di fare il segno dell’occhio che tutto vede?

Ecco l’ennesima copertina di una rivista con Greta Thunberg e un’altra sua foto con un occhio nascosto. In questa copertina, viene paragonata a Giovanna d’Arco. Leggi i miei articoli su di lei per capire cosa le sta succedendo davvero.

Sin dal lancio di questo sito, Lindsay Lohan è stata identificata come una delle Beta Kitten più ovvie nel settore dell’intrattenimento. Oltre a parlare con strani accenti, l’attrice è stata coinvolta in una lunga e strana lista di “fidanzati” (gestori?) in tutto il Medio Oriente. Più recentemente, ha trascorso del tempo con il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman. Prima di ciò, era stata coinvolta con un uomo d’affari greco che la ha resa co proprietaria di una discoteca chiamata Lohan. La foto che promuove la discoteca mostra la Lohan con un occhio che tutto vede. C’è anche un suo doppio meno visibile – un simbolo usato nella programmazione MK per simboleggiare la dissociazione. In breve, questa immagine rappresenta Lohan come una schiava MK.

Parlando di ovvi schiavi MK, Britney Spears si e` travestita da Alice per Halloween. Alice nel paese delle meraviglie è la sceneggiatura di programmazione più importante nella programmazione Monarch, in cui agli schiavi viene detto di passare “attraverso lo specchio” verso la dissociazione. I suoi gestori si stanno prendendo gioco della sua situazione.

Per promuovere una mostra d’arte municipale, la città di Roma ha collocato una gigantesca statua di Moloch – l’antico dio a cui vennero sacrificati bambini – proprio all’ingresso del Colosseo di Roma. La statua è un oggetto di scena di Cabiria, un film del 1914 su Cartagine, le sue guerre e i suoi riti sanguinari.

Un poster del film Cabiria in cui vengono raffigurati preti che sacrificano bambini…notare anche il simbolismo dell’occhio

Il simbolismo elitario e` in piena vista anche se in pochi riescono a vederlo

Fonte

La scenetta comica di Will Ferrel sul traffico di bambini e` disgustosa

In una “scenetta comica” profondamente inquietante, Will Ferrell mette in vendita dei bambini e scherza sul fatto di molestarli. Pura follia hollywoodiana.

Will Ferrell fa il comico ormai da decenni e ha fatto un sacco di soldi. Ha recitato in circa settemila film in cui recitava lo stesso esatto ruolo di un chiassoso idiota e la gente rideva ogni volta.

 

Ma non questa volta. Questa volta, il tutto e` profondamente strano. Poiché questa non è una “scenetta comica”, questa è una finestra sulle loro anime. È un’esposizione della vera natura di Hollywood e di coloro che la gestiscono.

In questa scenetta comica di AdultSwim, Will Ferrell è il proprietario di un “outlet di bambini-clown” che affitta bambini alle persone. Durante questa fastidiosa scenetta, Ferrell afferma che i bambini provengono “dal suo seme” e scherza sul “toccarli”.

Ferrell colpisce i pagliacci piangenti con un martello mentre gli altri sono intrappolati in gabbie. Che divertente.

A un certo punto, Ferrell tiene in braccio un bambino che piange e dice: “L’ho fatto io, è appena nato! Potrei volerlo seppellire nel retro se continua a comportarsi così

Dopo vediamo un bambino in una gabbia

Un altro mangia della spazzatura che e` stata gettata a terra

Un altro bambino si dimena mentre e` costretto a recitare

Poi fanno una “battuta divertente” sul tenerli svegli (privazione del sonno) suonando una trombetta da stadio.

C’e` poi una battuta ancora piu` divertente su come questo tizio abbia “toccato un clown”

Il tutto è filmato con uno stile di editing fastidioso e profondamente inquietante che ricorda MushroomLand … un canale YouTube virale che riguardava il controllo mentale e l’abuso dei bambini.

In breve, il video parla di “allevare” i bambini, abusandoli, trafficandoli, sfruttandoli e uccidendoli quando diventano inutili. Questo è ciò che realmente accade nel sistema di traffico di minori dell’élite occulta. Questo non è divertente. A meno che tu non sia uno dei malati che ve ne prendono parte.

UNA MALATTIA DIFFUSA

Perché Hollywood ama scherzare sull’abuso di bambini? Nessuno lo trova divertente. Il solo pensiero di questo tipo di cose genera pura rabbia e repulsione nella maggior parte delle persone. Ma questa è Hollywood. Vive nella sua stessa bolla. Sono così intrisi di questa depravazione che si sentono a proprio agio a scherzarci sopra.

Purtroppo, questo non è il mio primo articolo sui cretini di Hollywood che scherzano sul fatto di ferire e abusare sessualmente di bambini innocenti. L’anno scorso, abbiamo scoperto con orrore la lunga lista di tweet sugli abusi sui minori del regista Disney James Gunn. In un altro articolo, abbiamo esaminato uno sketch comico di Dan Harmon (il co-creatore di tv show come Rick and Morty) in cui si toglie letteralmente i pantaloni e viola un bambino.

“Commedia”.

In entrambi i casi, i registi hanno detto “Scusate non lo sapevo :(“. Alla fine hanno mantenuto il loro lavoro e i mass media li hanno accolti con un caloroso abbraccio perché fanno tutti parte dello stesso sistema.
Il problema principale con questo tipo di “commedia” non sono le battute stesse, ma la mentalità dietro di essa. È risaputo che Hollywood è un pozzo nero di abusi e sfruttamento di minori e questi “scherzi” ne sono solo un riflesso. In altre parole, le uniche persone che trovano divertente l’abuso di minori sono i pedofili.

Ecco un’altra cosa di cui queste persone amano scherzare: i rituali di sangue satanici. Ecco Will Ferrell (di nuovo) in una “scenetta comica” su un rituale satanico per garantire il successo nel mondo dello spettacolo.

Fonte

C’e` qualcosa di terribilimente sbagliato nell’hotel Lucia

Situato a Portland, nell’Oregon, la hall dell’Hotel Lucia è da brividi: rappresentazioni di bambini che soffrono e in schiavitù combinate con immagini di celebrità e politici. Cosa sta succedendo esattamente in quel posto?

Alla domanda “Vuoi essere spaventato dall’hotel in cui stai per dormire?”, Circa il 99,6% delle persone risponde: “Certo che no, sei pazzo?”. Beh, nonostante queste sconcertante statistiche, l’Hotel Lucia sembra fare di tutto per rendere la sua lobby il più scoraggiante possibile.

A prima vista, la maggior parte delle persone potrebbe liquidare l’arte presente in questo hotel come la “stranezza tipica di Portland”. Tuttavia, uno sguardo più ravvicinato ai vari pezzi in mostra rivela che in realtà c’è un tema sottendente. Ed è in qualche modo terrificante. È quasi come se l’hotel stesse cercando di inviare un messaggio in codice attraverso l’arte simbolica riguardo a qualcosa di terribile che sta accadendo lì dentro.

Questo non è il mio primo articolo sugli hotel inquietanti. L’articolo del 2013 sulla camera 322 dell’Hotel ZaZa? ha descritto le molte strane caratteristiche di una stanza “segreta” in un elegante hotel in Texas. Oltre al sospetto specchio doppio, la stanza contiene inquietanti dipinti di volti deformi accoppiati con l’immagine di un importante uomo d’affari del Texas.

La hall dell’Hotel Lucia segue lo stesso strano schema: arte e immagini inquietanti di persone potenti. Diamo un’occhiata più da vicino all’hotel.

HOTEL LUCIA

Descritto come “l’hotel più storico del centro di Portland”, l’Hotel Lucia ospita la più grande collezione permanente di fotografie in bianco e nero del mondo. È anche sede di un’arte inquietante. La combinazione di questi due elementi crea uno spazio bizzarro, dove ci si chiede se c’è un tema generale sotto inteso.

La lobby.

I visitatori che entrano nella hall sono accolti con una collezione di curiose opere d’arte che chiedono di essere indagate. E questo ci porta in profondita` nella tana del bianconiglio.

Innanzitutto, sei accolto da questo dipinto.

Tre ragazzini in costume da bagno o forse biancheria intima.

Il dipinto ricorda gli strani dipinti di bambini esposti nella casa di Tony Podesta.

Arte a casa di Tony Podesta.

Mentre gli ospiti proseguono nella hall, entrano anche più in profondità nelle stranezze.

Una scultura di un ragazzo che sembra essere legato.

Tutto su questa scultura urla MKULTRA. Il ragazzo è coperto da uno schema a strisce dualistico – un punto fermo nel simbolismo del controllo mentale Monarch. Le strisce ricordano anche le barre della prigione.

Una mente dietro le sbarre.

Proprio accanto a questa scultura è un dipinto che utilizza un modello a strisce simile

Non sono esattamente sicuro di cosa si tratta, ma sembra che ci sia una piccola persona in possesso di un oggetto fallico.

Dall’altra parte della scultura c’è una collezione di sculture più piccole con lo stesso tema di schiavitù e stranezze.

Cinque figure nella stessa posizione del ragazzo con vari oggetti dentro e intorno al corpo. Pura programmazione Monarch.

Parlando della programmazione Monarch, un altro dipinto sembra essere un riferimento diretto ad esso.

Questo dipinto presenta una farfalla (simbolo della programmazione Monarch), i volti di quattro bambini e, a destra, il corpo di un bambino.

Man mano che l’orrore cesce, si incontra questa mostruosità:

Biancheria intima con un notevole rigonfiamento fatto di pastelli … che sono usati dai bambini. Qual è il messaggio qui? Voglio dire, davvero??

Un bambino in una posizione piuttosto scomoda, un adulto che sembra arrabbiato. E due anatre?

Onestamente non so cosa stia succedendo in quel dipinto. Potrebbe raffigurare un bambino che viene torturato mentre viene urlato da una persona attraverso una specie di proxy (le anatre).

Una persona di colore e una bianca incatenate insieme. MK Slavery.

La cattiveria espressa da questa donna

Questa è una xilografia a colori chiamata “The Empty Hand” dell’artista John Buck. È pieno di strane immagini come una donna che tiene in braccio un bambino mentre è legata con bombe, chiese che bruciano e un sacco di simboli esoterici

Nella parte inferiore sono le ossa e parti del corpo smembrate.

Il tema generale del dipinto sembra ruotare attorno a guerre, inquinamento, gruppi di odio come il KKK e molte persone che muoiono

Il pezzo di Buck sembra ispirato al Grande Sigillo di Solomone, uno dei simboli più importanti nell’occultismo occidentale che si basa sul concetto fondamentale di dualità.

Procedendo, nella hall di questo hotel piena di immagini relative a dolore, abuso, schiavitù e sofferenza, c’è una vasta collezione di immagini di celebrità e persone potenti. Il sito web ufficiale dell’hotel afferma:

“L’Hotel Lucia ospita la più grande collezione permanente di fotografie in bianco e nero del fotografo premio Pulitzer David Hume Kennerly, originario dell’Oregon. Kennerly ha vinto il Premio Pulitzer nel 1972 all’età di 25 anni ed è stato fotografo personale del presidente Gerald R. Ford. Ha fotografato otto guerre, assieme a molti presidenti degli Stati Uniti e innumerevoli celebrità “.

Accanto ai pezzi visti sopra c’è un muro di immagini di Hugh Hefner e dei suoi compagni di gioco di Playboy; Ex presidenti Bush, Nixon, Carter, Ford e Reagan; Kramer di Seinfeld; Il leader sovietico Leonid Brezhnev e … un parco deserto.

Molte altre immagini sono sparse per l’hotel.

Dick Cheney su un autoscontro

Bill e Hillary Clinton sono al settimo piano

Tutto ciò che manca è una foto di Jeffrey Epstein che gioca a mini-golf.

Infine, come per riassumere tutto, questo è ciò che è in mostra sopra il ristorante.

La testa di una capra sopra il ristorante dell’hotel.

CONCLUDENDO

Mentre le opere d’arte esposte all’Hotel Lucia sono piuttosto enigmatiche, sembra esserci un tema comune che le unisce. E ruota attorno ai bambini, agli abusi e all’élite mondiale. Le varie raffigurazioni di schiavitù e sofferenza, insieme a immagini di celebrità e politici sembrano inviare un messaggio specifico ai visitatori. Beh, almeno, a quelli “nella luce”.

Dopotutto, il nome Lucia deriva dalla parola latina Lux, che significa “luce”. E chi è la figura preferita dell’élite occulta? Lucifero … alias il “portatore di luce”.

Fonte

Gli oscuri messaggi di “K-12” di Melanie Martinez

Lodato per i suoi “messaggi sociali”, il film “K-12” con Melanie Martinez è in realtà pieno di messaggi sinistri enfatizzati da un profondo simbolismo. Ecco uno sguardo al vero significato di “K-12”.

Melanie Martinez è stata scoperta a The Voice nel 2012. Mentre si occupava principalmente di musica acustica, il suo suono e la sua immagine hanno preso una direzione diversa dopo essere stata scritturata con la Atlantic Records.

Nonostante il fatto che Melanie Martinez abbia 24 anni, il suo intero atto ruota attorno ad un mondo bambinesco. Nei suoi video, Melanie indossa spesso babydoll mentre canta canzoni con titoli come Sippy Cup. Tuttavia, l’argomento delle canzoni è quasi sempre oscuro e inquietante. Il primo album della Martinez, Cry Baby, è stato descritto dalla cantante come “un bambino che fa esperienza da adulto”. Quando si guarda più da vicino al contenuto di quell’album, le cose peggiorano ulteriormente.

Ad esempio, nel video Pacify Her, Melanie è in una culla e tenta di sedurre un ragazzo con mosse sexy (i commenti sul video di YouTube sono stati disabilitati a causa di un gran numero di post negativi). Nello stesso album, la canzone Tag You Are It parla del suo rapimento e dell’abuso da parte di “lupi”. Il video Mad Hatter parla del suo essere “pazza”, probabilmente a causa dello stupro. Senza fare un’analisi approfondita di quell’album, Cry Baby riguarda la sessualizzazione dei bambini, la distruzione della loro innocenza e la celebrazione del controllo mentale basato sul trauma (che si basa sul rapimento e l’abuso dei bambini).

Combinazione di un immaginario fanciullesco con immagini sessuali: il marchio di Melanie Martinez.

In breve, Melanie Martinez è una pedina del settore che sta spingendo la sua contorta agenda.

SUPPORTATA DALL’INDUSTRIA

Dopo aver firmato con Atlantic Records, Melanie ha creato una personalita` e un universo basato su colori pastello, roba per bambini e un sacco di simbolismo. Se hai letto gli articoli sulle Immagini simboliche del mese su questo sito, probabilmente riconoscerai subito il simbolismo.

Melanie fa spesso il segno di un occhio che tutto vede, una prova del controllo da parte del settore.

Qui, usa un occhio finto per fare il segno dell’occhio che tutto vede. 

Una farfalla monarca in bocca: un riferimento alla programmazione monarch

In posa con maschere che rappresentano le molteplici alter-personas degli schiavi MK

La rimozione della personalita` principale – altri riferimenti al controllo mentale.

Serve spiegare l’immagine

Nel 2017, la promettente carriera di Melanie ha subito un brusco stop: un’amica di nome Timothy Heller l’ha accusata di stupro durante un pigiama party. Heller ha twittato:

“Non ho mai detto di sì. Ho detto di no, più volte. Ma ha usato il suo potere su di me e mi ha distrutto. Per non fare confusione, sono stata molestata dalla mia migliore amica … ho subito sesso orale e poi sono stata penetrata con un giocattolo sessuale senza che mi venisse chiesto. È quello che è successo. “

Queste accuse hanno portato a un forte contraccolpo e hanno fatto si che l’hastag #MelanieMartinezIsOverParty diventasse virale sui social media con i fan che si sono sbarazzati velocemente dei prodotti e degli album di Melanie Martinez.

Il giorno successivo alle accuse, la Martinez ha twittato una risposta alle accuse di Heller, dicendo che era “inorridita e rattristata” e che Heller “non ha mai detto di no a ciò che [hanno] scelto di fare insieme”.

Queste accuse non hanno dissuaso la Atlantic Records dall’investire pesantemente in Melanie. In effetti, la compagnia ha speso oltre $ 6 milioni per finanziare K-12, un lungometraggio che dovrebbe essere un accompagnamento visivo del suo nuovo album con lo stesso nome.

A settembre 2019, K-12 è stato rilasciato su YouTube, Amazon e simili, con una forte campagna promozionale, un’anteprima del film e un tour mondiale.

Melanie mentre promuove K-12 in un programma tv

I media hanno rapidamente elogiato K-12 per i suoi messaggi contro il “bullismo, la transfobia e la disuguaglianza di genere”. Tuttavia, come al solito, hanno perso completamente il messaggio centrale dietro tutto. Ed è piuttosto oscuro.

I TEMI DI K-12

K-12 si svolge nello stesso universo delle opere precedenti di Melanie mentre interpreta nuovamente il ruolo di una ragazza di nome Cry Baby. In K-12, Cry Baby viene inviata in un collegio pieno di persone cattive e di alcuni amici. In America, “K-12” si riferisce al sistema scolastico. Nel film, Cry Baby inizia all’asilo e, mentre passa attraverso i gradi, le sue canzoni e il suo stile diventano sempre più “maturi”.

Nel corso del film vengono affrontati diversi temi come il bullismo e la transfobia. E, mentre alcuni messaggi sono stati realizzati perche` le ragazze vi si identificassero (c’è una ragazza che ha il suo primo ciclo), i temi chiave di K-12 sono più oscuri e simbolicamente pesanti. Ecco uno sguardo ad essi.

LILITH

Ogni volta che qualcosa va storto, Cry Baby e le sue amiche invocano i loro poteri magici per reagire. Questo è rappresentato da occhi completamente neri, un simbolo che ora è presente su tutti i mass media.

Nelle prime scene del film, vediamo che Cry Baby ha poteri magici. Parla anche di un angelo che le ha parlato in un sogno:

“Come si chiamava quell’angelo? Willy o Layla? No, penso che fosse Lilith. “

Questo nome è estremamente simbolico e fornisce un contesto importante per il resto del film. In effetti, Lilith è una figura “demoniaca” archetipica che fa parte della tradizione di innumerevoli civiltà. Nelle storie popolari e nei testi religiosi, Lilith è identificata come la prima moglie di Adamo, il serpente del Giardino dell’Eden e la sposa di Satana.

“Per 4000 anni Lilith ha vagato per la terra, entrando nella mitica immaginazione di scrittori, artisti e poeti. Le sue origini oscure risiedono nella demonologia babilonese, dove amuleti e incantesimi venivano usati per contrastare i poteri sinistri di questo spirito alato che predava donne incinte e neonati. Successivamente Lilith emigrò nel mondo degli antichi ittiti, egiziani, israeliti e greci. Fa un’apparizione solitaria nella Bibbia, come un demone del deserto evitato dal profeta Isaia. Nel Medioevo riappare nelle fonti ebraiche come la terribile prima moglie di Adamo.

Nel Rinascimento, Michelangelo interpretava Lilith come una donna, metà serpente, attorcigliata attorno all’Albero della Conoscenza. Il romanziere irlandese James Joyce l’ha scelta come “patrona degli aborti”.

L’antico nome “Lilith” deriva da una parola sumera per demoni femminili o spiriti del vento: il lilītu e il relativo ardat lilǐ. Il lilītu abita in terre deserte e spazi aperti in campagna ed è particolarmente pericoloso per le donne incinte e i neonati. I suoi seni sono pieni di veleno, non di latte. L’ardat lilī è una donna sessualmente frustrata e sterile che si comporta in modo aggressivo nei confronti dei giovani.

Nella maggior parte delle manifestazioni del suo mito, Lilith rappresenta il caos, la seduzione e l’empio. Eppure, in ogni suo aspetto, Lilith ha lanciato un incantesimo sull’umanità. ”
– Janet Howe Gaines, seduttrice, eroina o assassina?

Una classica rappresentazione di Lilith avvolta dal serpente nel Giardino dell’Eden.

Nei tempi moderni, Lilith è stata reclamata dalle studiose femministe che la percepiscono come una potente figura femminile che ha respinto l’autorità di Adamo e Dio per ottenere la libertà.

“Secondo le femministe, Lilith è un modello per l’indipendenza sessuale e personale. Sottolineano che solo Lilith conosceva l’ineffabile nome di Dio, che era solita sfuggire al giardino e al marito intransigente. E se era il proverbiale serpente nel Giardino dell’Eden, il suo intento era quello di liberare Eva con il potere della parola, della conoscenza e della forza della volontà. In effetti Lilith è diventata un simbolo femminista così potente che la rivista “Lilith” prende il nome da lei. ”
– Ariela Pelaia, Lilith, dal periodo medievale ai moderni testi femministi

La figura di Lilith ha anche forti legami storici con la stregoneria poiché è considerata la “strega originale”. In K-12, Cry Baby e le sue amiche possiedono poteri magici che sono alimentati da Lilith.

L’amica di Cry Baby la incoraggia a usare i suoi poteri per combattere contro coloro che la opprimono.

In K-12, la maggior parte dei cattivi sono cattivi … ragazzi. Rappresentano il patriarcato e la stregoneria viene presentata come un modo efficace per combattere contro di essa (lo stesso messaggio si trova nella serie per adolescenti di Netflix Le terrificanti avventure di Sabrina).

RAGAZZI CATTIVI

Un tema importante in K-12 è che gli uomini sono cattivi e che meritano di essere puniti. Fa parte di una nuova ondata di femminismo radicale che non cerca l’uguaglianza, ma la vendetta.

Nel film, la maggior parte dei ragazzi e degli uomini sono ritratti come cretini depravati che (quando non mangiano la colla) non possono fare a meno di urlare parole misogine alle ragazze. Ad esempio, quando Cry Baby chiede di interpretare il ruolo del presidente nella recita scolastica, un ragazzo si gira e dice:

Che idiota.

La risposta di Cry Baby è:

“Avere una maggiore capacità di sentire ed esprimere le emozioni è una delle qualità che ci rendono superiori al tuo genere”.

La sua risposta in sostanza dice: “Non siamo uguali, siamo migliori di te”. E se ti dicessi che i sessi non sono effettivamente in competizione e che si completano a vicenda? Non lo trovi bello? Ma ciò non viene insegnato ai bambini. Si tratta di riempirli di odio e rabbia.

Durante la recita scolastica, Cry Baby va fuori scena e usa la sua magia per bruciare il viso di questo ragazzo usando un ferro da stiro – un simbolo dell’oppressione domestica femminile. Il fatto che questo ragazzo non la stesse effettivamente opprimendo, ma recitando un ruolo non sembra disturbare nessuno.

In un’altra scena, una delle amiche magiche di Cry Baby parla da sola mentre sta scrivendo un saggio:

“Un trattato sull’educazione condivisa. I ragazzi sono il problema. “

Questa scena benigna che la maggior parte delle persone probabilmente non ha notato riassume la lezione di base che viene insegnata alle ragazze attraverso “l’intrattenimento”. Ragazzi cattivi, odio e` bene.

In Strawberry Shortcake, i ragazzi sono raffigurati come animali selvaggi e squilibrati che non riescono a “tenerlo nei pantaloni”.

La storia principale viene risolta attraverso la rimozione simbolica del patriarcato.

Cry Baby salva tutti trasformandosi in una ragazza di nome Lorelai che usa il sesso per ingannare il figlio del preside.

Come Lilith, il nome Lorelai ha un pesante significato simbolico. Nel folklore tedesco, Lorelei è il nome di una sirena femmina la cui bellezza e canzoni fanno naufragare e morire i marinai.

Un dipinto del XIX secolo di Lorelei che incanta gli uomini facendoli naufragare del pittore tedesco Carl Joseph Begas.

Attraverso l’uso di potenti simboli e riferimenti storici, K-12 racconta una storia di vendetta contro la tradizione patriarcale usando la stregoneria e la sessualità femminile. Mentre uno può essere d’accordo o no con questa narrazione, K-12 possiede altri temi con cui e` difficile concordare.

SESSUALIZZAZIONE DEI BAMBINI

Come visto sopra, un tema ricorrente delle opere di Melanie Martinez è la combinazione di cose per bambini con situazioni adulte. In K-12, la sessualizzazione dei bambini è un tema importante.

All’inizio del film, Cry Baby canta Wheels on the Bus, una canzone ispirata all’omonima canzone per bambini. Tuttavia, nella versione di Cry Baby, le cose prendono una strana svolta. Lei canta:

Counting trees as they pass me by
And I’m trying not to look across the aisle
‘Cause Maya’s letting Dan put his hand up her skirt
And she’s got her hand down his pants

Cosa?

Ancora peggio, l’autista del bus sta guardando tutto. Cry Baby canta:

I know the driver sees it
I know he’s peeking in the rearview mirror
He says nothing

L’autista del bus osserva i bambini mentre fanno queste cose.

Quindi la strada per andare a scuola inizia con un autista di autobus che è probabilmente un pedofilo. Non è un buon inizio. Mentre le ragazze scendono dall’autobus, hanno un messaggio per l’autista

Le mutandine di Cry Baby e della sua amica dicono “F *** Off”.

Queste ragazze stanno “attaccando” l’autista dell’autobus? O gli stanno davvero dando quello che vuole?

Più avanti nel film, la canzone Teacher’s Pet parla dell’amica di Cry Baby che ha una relazione sessuale con la sua insegnante. Il coro della canzone dice:

“I know I’m young, but my mind is well beyond my years”

È una fantasia pedofila.

L’insegnante si avvicina alla ragazza.

La canzone parla fondamentalmente della ragazza che desidera più attenzione da parte dell’insegnante.

 

“It’s for all the right reasons, baby
Don’t care ’bout grades, just call me your lady
If I pass this quiz, will you give me your babies?
Don’t call me crazy
You love me, but you won’t come save me
You got a wife and kids, you see them daily
Don’t know why you even need me”

Poi le cose prendono una piega più strana: l’insegnante droga la ragazza e cerca di … sezionarla.

Dopo essere stata drogata dall’insegnante, Angelita si restringe. L’insegnante si toglie i vestiti e tenta di sezionarla.

Quindi cosa sta succedendo in nome di Dio? Se la ragazza era chiaramente disposta a fare cose, perché doveva anche drogarla? Perché c’è un contesto più ampio riguardo all’abuso sui minori. Fa parte della programmazione Monarch. La scena riguarda il drogare uno schiavo MK per indurre un trauma attraverso l’abuso.
Per comprendere appieno la trama contorta di K-12, è necessario comprendere un fatto importante: la scuola è in realtà un sito di programmazione per il controllo mentale.

K-12: UN SITO DI PROGRAMMAZIONE PER IL CONTROLLO MENTALE

Come visto sopra, la programmazione Monarch è un tema ricorrente importante nelle opere di Melanie Martinez. La narrazione principale di K-12 riguarda i bambini che vengono inviati a un sito di programmazione MK. Lì, Cry Baby è soggetto a traumi fisici e sessuali al fine di causare dissociazione.

All’inizio del film, Cry Baby disegna un cuore attorno alla scritta “First Day of Hell”. Gli schiavi MK sono programmati per credere che il loro dolore sia bene. Lilith dirà a Cry Baby la stessa cosa più avanti nel film.

Prima di andare a scuola, vediamo la madre di Cry Baby svenuta sul pavimento.

Nell’attuale programmazione Monarch, i bambini vengono spesso rapiti da genitori inadatti.

Angelita, l’amica di Cry Baby sembra avere un passato oscuro. Ad un certo punto dice alla sua amica:

– Il y a du sang partout.
– What does that mean?
– There’s blood everywhere. I don’t really know French. It’s just something I picked up as a kid. Had a French nanny.

La sua famiglia è stata uccisa prima che fosse rapita?

Mentre Cry Baby passa attraverso i gradi di K-12, gli spettatori vengono trattati con una forte dose di sfacciate immagini MK. In Show and Tell, Cry Baby viene raffigurata come un burattino che canta nel settore della musica.

Un insegnante esegue uno spettacolo di marionette per la classe

Ci rendiamo quindi conto che Cry Baby è il burattino che viene controllato da un gestore.

Durante il coro, canta:

“Art don’t sell
Unless you’ve f*cked every authority”

Ma l’arte di Melanie Martinez sta vendendo … quindi … cosa sta dicendo?

L’esibizione termina con il burattino lanciato sul pavimento, con le viscere esposte. Controllo mentale basato sul trauma.

Cry Baby viene quindi portata in una barella da infermiere malvagie che la drogano. Le cose diventano palesemente MKULTRA.

Cry Baby e Angelita sono attaccati a una specie di macchina (elettroshock?) Mentre i conigli bianchi guardano.

K-12 contiene molti riferimenti ad Alice nel paese delle meraviglie. Abbastanza opportunamente, questa storia di una ragazza che sfugge alla realtà per entrare nel Paese delle Meraviglie è una delle principali sceneggiature della programmazione Monarch. Man mano che gli schiavi subiscono un intenso trauma, viene loro detto di “passare attraverso lo specchio” ed entrare nel Paese delle Meraviglie per sfuggire al dolore – codice per la dissociazione, l’obiettivo finale della programmazione Monarch.

Nella fiaba, Alice segue un coniglio bianco nel Paese delle Meraviglie. Questo è il motivo per cui ci sono molti conigli bianchi inquietanti in K-12.

Dopo tutto questo abuso, Lilith appare alle ragazze che cercano il suo aiuto.

Lilith appare alle porte di un portale magico verso un posto migliore.

Mentre le ragazze pregano Lilith di portarle con sé, lei dice loro di rimanere lì e sopportare più sofferenza:

“Dobbiamo sentire il dolore fisico di questo mondo perché l’unico modo in cui possiamo veramente imparare è attraverso l’esperienza”.

Alla fine del film, Lilith e il suo portale appaiono di nuovo. Le ragazze finalmente passano attraverso il portale.

Considerando il fatto che il portale è un gateway per la libertà e il sollievo dalla sofferenza, è molto probabilmente una metafora della dissociazione.

Ciò significa che Lilith non le sta veramente liberando, sta promuovendo la loro programmazione. Ciò significa anche che tutti i messaggi “social” nel film non sono in realtà liberatori, stanno promuovendo la programmazione dello spettatore.

“Non e` giusto! Ho bisogno di più prove! ”

Il segno di un occhio che tutto vede riassume il vero messaggio del film. La ricerca di Cry Baby per la libertà è in realtà una strada per un maggiore controllo da parte dell’élite occulta.

CONCLUDENDO

K-12 è il perfetto seguito per le precedenti opere di Melanie Martinez. Sostenuto con un budget enorme fornito da Atlantic Records, K-12 nasconde, sotto strati di abiti carini e orgie di color pastello, una storia oscura e ingannevole piena di potente simbolismo.

Rilasciato durante il periodo dell’anno del “ritorno a scuola”, K-12 è un altro tentativo di educare i bambini con l’agenda dell’élite occulta. La stessa agenda esatta può essere trovata in altri spettacoli per “adolescenti” come Le terrificanti avventure di Sabrina, che hanno mostrato in modo bizzarro la sessualizzazione dei bambini unita al messaggio che lo pseudo-satanismo è il modo migliore per combattere il patriarcato.

In breve, si tratta di un grande inganno. Mentre finge di affrontare i problemi vissuti dai bambini, K-12 in realtà promuove la loro sessualizzazione. Mentre finge di promuovere l’amore e l’accettazione, in realtà promuove l’odio e la divisione tra i sessi. Mentre finge di difendere la libertà, in realtà è un veicolo per l’indottrinamento sociale.

E questa è l’unica lezione che deve essere appresa oggi.

Fonte

L’oscuro significato di “all the good girls go to hell” di Billie Eilish

Sebbene fosse stata pubblicizzata come una canzone sul riscaldamento globale, il video di “all the good girls go to hell” contiene simboli e riferimenti che alludono a un messaggio spirituale più oscuro. Ecco il significato più profondo di “all the good girls go to hell”.

Billie Eilish è attualmente la pop star più popolare e influente al mondo. Se ti stai chiedendo “Billie chi?”, Allora probabilmente non sei una ragazzina di 14 anni. Perché quasi tutte le ragazzine di 14 anni conoscono Billie Eilish. In effetti, è l’attuale idolo degli adolescenti raffigurato sulla copertina di tutte le riviste per adolescenti, postato su tutti i social media e discusso su tutti i siti di gossip. Una prova innegabile della popolarità di Eilish può essere trovata su YouTube dove il suo video, all the good girls go to hell, ha accumulato oltre 13 milioni di visualizzazioni e 140.000 commenti in meno di 24 ore. Billie Eilish sta anche guadagnando grandi elogi nel settore della musica poiché è considerata il “futuro del pop” da diverse personalità di spicco.

Mentre i fan di Billie adorano lo stile e la personalità unici della cantante, non c’è assolutamente nulla di unico nei temi e nel simbolismo che si trovano nei suoi video. Nel mio articolo L’inquietante significato di “Bury a Friend” di Billie Eilish, ho spiegato come l’intero atto di Billie Eilish si basi sui concetti di controllo mentale basato sul trauma e pseudo-satanismo – temi che possono essere trovati in innumerevoli altri video musicali pubblicati da innumerevoli altre pop star.

IL PREQUEL

In Bury a Friend, Billie viene abusata e drogata da persone invisibili (gestori del controllo mentale). Mostra quindi segni di possessione da parte di un demone mentre canta le parole:

For the debt I owe, gotta sell my soul
‘Cause I can’t say no, no, I can’t say no
Then my limbs all froze and my eyes won’t close
And I can’t say no, I can’t say no

Uno screenshot di Bury a Friend. Billie sembra “completamente andata” ed abusata da gestori invisibili.

Dopo Bury a Friend, Eilish ha rilasciato un video molto colorato e divertente, fatto su misura per soddisfare i giovani spettatori. La canzone divenne un enorme successo che rapidamente salì in cima alle classifiche e rese Billie Eilish un nome familiare.

Poi all the good girls go to hell è stato rilasciato … e non era ne` colorato né divertente. Il video riprende da dove ci aveva lasciato Bury a Friend in quanto mostra Billie “controllata e posseduta da un demone” che canta dalla prospettiva di Lucifero ai giovani.

ALL THE GOOD GIRLS GO TO HELL

Il marketing che circonda all the good girls go to hell afferma che la canzone parla del riscaldamento globale. La descrizione del video di YouTube contiene questa “nota di Billie”:

Una nota di Billie: in questo momento ci sono milioni di persone in tutto il mondo che chiedono ai nostri leader di prestare attenzione. la nostra terra si sta riscaldando a un ritmo senza precedenti, le calotte polari si stanno sciogliendo, i nostri oceani si stanno alzando, la nostra fauna selvatica viene avvelenata e le nostre foreste stanno bruciando. il 23 settembre, le Nazioni Unite ospiteranno il vertice di azione per il clima del 2019 per discutere su come affrontare questi problemi. l’orologio sta ticchettando. venerdì 20 settembre e venerdì 27 settembre puoi far sentire la tua voce. portala in strada. #climatestrike

La maggior parte delle fonti dei media ha seguito l’esempio e ha elogiato il messaggio ambientale della canzone. Tuttavia, come spesso accade nei mass media, il messaggio principale del video viene completamente ignorato. In effetti, non si può guardare il video senza notare le forti sfumature sataniche dell’intera faccenda. Mentre la canzone e il video contengono riferimenti al riscaldamento globale, all the good girls go to hell è principalmente un manifesto dell’élite occulta, in cui Billie interpreta il ruolo di Lucifero stesso.

Il video inizia con una scena di Bury a Friend cosa che indica che all the good girls go to hell è il suo sequel.

Billie viene pugnalata con diversi aghi da persone invisibili che hanno abusata di lei nel video di Bury a Friend.

In Bury a Friend, le iniezioni hanno fatto sì che Billie diventasse posseduto dai demoni (o qualcosa del genere). In all the good girls go to hell, le cose vengono portate ad un altro livello.

Dopo le iniezioni, a Billie crescono enormi ali sulla schiena.

Billie cade quindi dal cielo

Billie Eilish è un “angelo caduto” – il soprannome di Lucifero. La scena sopra sembra essere ispirata alla classica opera d’arte The Fall of Satan di Gustave Dore

La caduta di Satana di Gustav Dore raffigura Lucifero che cade sulla Terra dopo essersi ribellato a Dio.

L’introduzione del video fornisce il contesto necessario per comprendere il resto. Billie è drogata da persone invisibili e finisce sotto il controllo di Lucifero. Le prime parole della canzone confermano questo fatto.

My Lucifer is lonely

Questa frase enigmatica si riferisce all’immagine classica di un angelo e un diavolo sulla spalla di una persona.

Una rappresentazione classica di un angelo e un diavolo che bisbigliano nell’orecchio di una persona che cerca di risolvere un conflitto.

Cantando “My Lucifer is alone”, Billie indica che non c’è un angelo sulla sua spalla. Pertanto, è completamente controllata dal diavolo. Nel video, gli occhi di Billie riflettono questo stato di controllo.

A sinistra: Billie in Bury a Friend con gli occhi neri. A destra: Billie in all the good girls go to hell con gli stessi occhi neri. Gli occhi neri indicano che la sua anima è posseduta.

Il testo della canzone ci viene proposto dal punto di vista di Lucifero che canta attraverso Billie. Il primo verso denigra il concetto di paradiso, in cui le persone buone vengono premiate con la vita eterna.

Standing there, killing time
Can’t commit to anything but a crime
Peter’s on vacation, an open invitation
Animals, evidence
Pearly Gates look more like a picket fence
Once you get inside ’em
Got friends but can’t invite them

Il verso si riferisce a San Pietro che si dice sia il guardiano del cielo alle Porte Perlate. Coloro che vengono respinti vengono mandati all’inferno. Billie canta che Pietro (senza il prefisso “San” per sottolineare la mancanza di rispetto) è “in vacanza”, il che significa che la porta del paradiso non è custodita e che chiunque può andarci liberamente.

Tuttavia, nelle frasi successive, Billie paragona i Cancelli Perlati a una staccionata che è spesso associata alla noiosa vita domestica dell’America suburbana. Aggiunge che non può invitare i suoi amici in paradiso perché, a quanto pare, sono legati all’inferno. Che tipo di amici ha? Oh giusto, gente dello spettacolo.

Mentre Billie discute il paradiso, l’inferno è … sulla Terra.

Mentre Billie cammina per la strada coperta di petrolio, tutto intorno a lei prende fuoco. L’inferno è sulla terra.

Il pre-chorus sottolinea questo concetto:

Le colline bruciano in California
Il mio turno di ignorarti
Non dire che non ti avevo avvertito

Si dice che la frase “Hills burns in California” sia un riferimento agli incendi della California che sarebbero provocati dal riscaldamento globale. Billie (alias Lucifer) canta che non farà nulla al riguardo. È davvero contenta che stia succedendo. A livello biblico, il pre-coro si riferisce alla Terra che diventa un inferno. Ed è davvero contenta che stia succedendo.

Il coro indica l’impotenza di Dio di fronte a ciò che sta accadendo sulla Terra.

All the good girls go to Hell
‘Cause even God herself has enemies
And once the water starts to rise
And Heaven’s out of sight
She’ll want the Devil on her team

Nella canzone, Dio viene indentificato come donna. Lo stesso concetto è stato sfruttato anche su God is Woman di Ariana Grande. È un’inversione del tradizionale titolo di “Padre celeste” dato a Dio.

Di fronte alla minaccia dell ‘”innalzamento dell’acqua” sulla Terra (a causa del riscaldamento globale), Dio è ritratto come indifeso. “Lei” chiede persino aiuto al diavolo. Nel secondo verso, Lucifero respinge le richieste di Dio per aiutare l’umanità.

Look at you needing me
You know I’m not your friend without some greenery
Walk in wearin’ fetters
Peter should know better
Your cover up is caving in
Man is such a fool, why are we saving him?
Poisoning themselves now
Begging for our help, wow

In questo verso, Lucifero mostra il totale disprezzo per l’umanità ed è felice di vederla autodistruggersi. Sai chi altro è felice di vedere l’umanità distruggersi? L’élite occulta – quelli che controllano Billie – quelli che “cantano” attraverso di lei. Vorrebbero una riduzione massiccia della popolazione umana.

Ad un certo punto, la scia di petrolio fa prendere fuoco alle ali di Billie

Alla fine del video, le piume sulle ali sono tutte bruciate. Lucifero non può più volare ed è qui per restare. Inoltre, nota le donne che ballano all’inferno. Le brave ragazze sono all’inferno.

Dopo aver visto la Terra trasformarsi in un inferno, la canzone termina con queste parole inquietanti:

My Lucifer is lonely
There’s nothing left to save now
My god is gonna owe me
There’s nothing left to save now

Per riassumere, Billie Eilish è drogata da coloro che la controllano. Si trasforma nel suo alterego demoniaco dagli occhi neri e si fa crescere le ali di Lucifero. Discende sulla Terra e, mentre il fuoco si diffonde intorno a lei, denigra l’umanità e ride dell’impotenza di Dio.

CONCLUDENDO

All the good girls go to hell è un messaggio dell’élite occulta alle masse: ci piace vederti diventare corrotto e morire. Lo stesso sentimento di odio contro l’umanità può essere trovato nelle canzoni di altre star come Poppy e Madonna (entrambe amano il simbolismo pseudo-satanico).

In all the good girls go to hell, il messaggero è una pop star controllata mentalmente e posseduta dal diavolo che viene utilizzata per spingere le agende dell’élite, tra cui: la normalizzazione del satanismo, la profanazione del cristianesimo e l’uso del panico del riscaldamento globale per causare paura e odio contro l’umanità.

Controllata da Lucifero (la figura biblica preferita dell’élite occulta), Billie canta alle sue legioni di giovani fan che è bello essere malvagi perché “all the good girls go to hell”.

In breve, “le brave ragazze” vanno all’inferno non tanto per la distruzione del pianeta … quanto per la distruzione della loro anima.

Fonte