Illuminati: La famiglia Dupont

UNA DINASTIA DI NOBILTA’ SATANICA

Iniziare a scrivere dei Du Pont mi ha fatto venire in mente altre 2 famiglie.

Recentemente, John Coleman, un ricercatore sull’élite, mi disse che, studiando la Regina di Danimarca, scoprì che la famiglia reale danese si assentava segretamente dall reggia per dedicarsi a riti satanici. Da notare che ben 5 moderni re di questa regione furono anche leader della Massoneria, e la famiglia reale danese, principi ecc furono massoni attivi.

John Dale scrisse un libro “Il principe e il paranormale” che investiga nelle attività occulte della famiglia reale britannica, in particolare del principe Carlo, ma anche di molti altri membri della famiglia reale. Oltre alle attività occulte del monarca britannico, furono apertamente i leader della Massoneria. I Du Pont erano simili a queste famiglie in quanto anche loro erano una dinastia, anche loro possedevano una importante immagine pubblica e anche loro conducevano una vita parallela nascosta. Nella realtà dei fatti, i Du Ponts hanno addirittura maggior controllo sui media che la famiglia britannica stessa .

Uno degli indizi che porta a capire che fanno parte della schiera delle maggiori famiglie sataniche, è la frequenza dei matrimoni tra i discendenti dei loro stessi parenti. Poche persone sono a conoscenza dell’estrema importanza delle linee di sangue ai più alti livelli di satanismo. Si crede che il sangue sia portatore di potere occulto. Se una persona non possiede il sangue corretto lui/lei non saliranno mai ai massimi livelli del satanismo. I Du Ponts si sposarono con i Balls e i Gardners. Anche queste famiglie sono conosciute per il loro coinvolgimento con gli Illuminati e il satanismo.

Per esempio George W. Ball è parte del comitato direttivo permanente dei Bilderbergers e partecipò alle riunioni del Bilderberg cominciando dalla prima, nel 1954, poi nel 1955, 1957, 1963, 1964, 1966, 1967, 1968 , 1974, 1975. George W. Ball è anche membro del CFR e della Commissione Trilaterale.

I FATTI COMPLETI SULLA FAMIGLIA SONO DIFFICILI DA TROVARE

In biblioteca, ho visionato un libro sui Du Pont di William Dutton. Il libro fu un dono alla biblioteca da parte della Società Du Pont. Controllai anche un libro, Alfred I. Du Pont di Joseph Frazier Wall.

L’autore di questo libro J. Wall venne finanziato dai fiduciari del fondo di Jessie du Pont. Anche se all’apparenza è un’opera molto approfondità è ciò che non viene detto che risulta essere importante per capire davvero la storia della famiglia du Pont. Quando una famiglia vale miliardi si può permettere di sistemare le varie storie di famiglia, impedendo così alla gente di far luce su i loro segreti. Il 16 maggio 1893 la stampa riportò la morte di Alfred Victor du Pont con fastosi elogi funebri. Alfred (conosciuto come Fred) gestiva un business a Louisville, KT e nella zona era molto conosciuto come eccellente filantropo. La principale testata giornalistica di Louisville pubblicò una storia completamente fittizia su come Alfred Victor du Pont sia morto, assieme alle molte pagine di sfrenate lodi.

Se non fosse stato per l’onestà dell’Enquirer (un giornale di Cincinnati – da non confondere con l’attuale tabloid nazionale con lo stesso nome) il pubblico non avrebbe mai appreso ciò che realmente accadde. La storia falsa sosteneva che Fred morì di ictus durante una visita a suo fratello Biderman suo fratello. La famiglia Dupont mantiene ancora in vita questa leggenda, anche se tutti i fatti del caso sono palesemente noti.

Entrambi i du Pont, Fred e suo nipote Coleman du Pont, erano clienti abituali della casa chiusa più costosa della zona, il Maggie Payne bordello. Anche se ricco, Fred non era disposto a contribuire al mantenimento di un suo figlio avuto da una prostituta. Così la donna sparò al cuore di Fred. Coleman du Pont, che aveva familiarità con il locale, andò a recuperare il corpo con un carro funebre e portò il corpo a casa Biderman.

Lì il medico legale fu disposto a mentire sul certificato di morte dicendo che si trattò di “ictus celebrale esteso”. Henry Watterson, direttore del Courier-Journal, anche se successivamente ammise di conoscere la vera dinamica dell’omicidio, per molto tempo continuò a mentire per coprire i Du Pont.

Possiamo iniziare in questo modo: le 13 famiglie degli illuminati hanno un grosso controllo sui media – e sono molto sensibili a qualsiasi pubblicità negativa fatta loro. Non solo mantengono le loro attività sataniche nascote, ma stendono un manto di segretezza anche sulle più innocenti azioni della loro vita quotidiana. Ulteriore segretezza è stata ottenuta attraverso prestanome di fiducia.

Oggi, un prestanome chiave è l’ebreo Irving Saul Shapiro. La famiglia du Pont è rappresentata in un certo numero di gruppi da Irving Saul Shapiro, che lavora anche per il Council of Foreign Relations. Irving S. Shapiro è una persona chiave che ha fatto da tramite alle attività dei Rockefeller, dei Du Ponts, e della famiglia Watson.

Shapiro era un membro dell’Advisory Council on Japan-US di Carter. Fu un fiduciario della University of Delaware, il direttore della Federazione ebraica di Delaware, direttore dell’IBM (che è un business Watson-Rockefeller), direttore della Citicorp e direttore del Trade and Economic Council USA / URSS (in cui Rockefeller, ebbe un ruolo importante). Shapiro fu direttore del Continental American Insurance Co.., della International Business Machines. Irving Saul Shapiro era presidente della società du Pont.

COMINCIANDO DALL’INIZIO

Le biografie della famiglia du Pont di solito iniziano con il matrimonio tra Samuel du Pont e Anne Alexandrine Montechanin nel 1737 a Parigi, Francia. Anche se Anna era un’ugonotta, era una medium spirituale. Anne proveniva da una antica famiglia nobile che viveva in Borgogna, in Francia. E’ molto probabile che fosse stata la linea di sangue di Anne a conferire ai Du Ponts il loro potere occulto. La linea di sangue di Anne può essere eventualmente collegata alla Casa di Davide.

In ogni caso, il figlio di Samuel e Anne, fu il primo Dupont ad elevarsi socialmente/economicamente ed il primo a poter essere ricollegato direttamente con gli Illuminati. Il figlio di Samuel e Anne fu Pierre Samuel du Pont. In seguito Pierre Samuel aggiunse “de Nemours” al suo nome per evitare di confondersi tra lui e e le altre casate francesi di nome Dupont. Pierre Samuel du Pont era un genio. Sua madre gli insegnò ad essere un medium con gli spiriti, ma Pierre lo negò pubblicamente. Il padre, Samuel, non riusciva a comprendere il genio del ragazzo, come ad esempio la sua capacità di tradurre a vista latino e greco all’età di 12 anni.

La madre di Pierre morì quando lui aveva 16 anni, non avendo più un genitore che lo capisse e dopo l’ennesima pestata da parte del padre, scappò via, fu salvato dallo zio Pierre de Monchantin che lo trovò in fin di vita. Inizialmente, Pierre faceva l’orologiaio, ma in breve tempo attirò su di se l’attenzione di molti Illuminati al vertice per le sua capacità di scrivere ottimi tratti e articoli che sostenevano le idee e i punti di vista della stessa elite.

Pierre si iscrisse alla massoneria, e ad un certo punto subì una “illuminazion”, come successe alla maggior parte delle logge francesi. Anche se Pierre attraverò gravi difficoltà finanziarie dopo la Rivoluzione francese, effettuò regolarmente i pagamenti alle organizzazioni massoniche in Francia. Oltre ad essere amico di tutti i massoni famosi del’epoca, un fratello massone degno di nota è l’astronomo francese Lalande, che lo aiutò a nascondersi durante la rivoluzione. Qualcuno di molto potente, protesse Pierre Samuel durante la Rivoluzione francese, questo è quanto suggerito dallo storico Pierre Jolly, anche se non ha mai fatto il nome del presunto protettore.

Credo che fosse stato protetto perché DuPont faceva parte della gerarchia satanica interna. Venne anche protetto dalla figlia del finanziere svizzero Jacques Necker. La donna si chiamava Madame de Staël Germalne. La signora era un amica intima di Pierre Samuel e gestiva un famoso salone/ Cathouse.

Condivideva le sue stesse idee rivoluzionarie occulte. Henri de Saint Simon era uno studente e un amico di Jacques Rigomer-Bazin, che venne associato al cerchio interno di diversi gruppi rivoluzionari occulti durante l’epoca di Pierre du Pont in Francia. St Simon fu l’autore di “The New Christianity” che prefigurava la creazione del comunismo internazionale. Scrisse anche nei primi anni del 1800 in particolare The Globe and The Reorganization of the European Community che delinea le idee e i progetti per l’unità europea. Nei primi anni del 1800, i  “sansimoniani” suggerirono che fosse il 2000 la data per l’attuazione del nuovo ordine mondiale. Al fine di riorganizzare il mondo in un Ordine Nuovo, una serie di elementi e di fasi dovevano verificarsi. Due canali – uno attraverso Suez e uno a Panama furono necessari dicono, per creare l'”interdipendenza” tra le nazioni. Suggerirono anche di creare una alta diga sul Nilo.

Suggerirono anche la trasformazione tecnologica della Terra, con la conseguente creazione di un essere umanoide androgino. I progressi sarebbero stati determinati da una serie di rivoluzioni. (Study from Fire in The Minds of Men by James H. Billington per capire come le fratellanze occulte abbiano creato tutte le rivoluzioni a partire da quella francese.) St Simon, un Illuminato, volle avere un figlio con Madame de Stael che sarebbe diventato l’anti-Cristo. Non accadde, ma in ogni caso, è significativo notare che la persona che intervenne personalmente durante la Rivoluzione francese per salvare la vita a Pierre Samuel DuPont fu Madame de Staël.

Necker insieme a Lafayette prestarono in seguito a DuPont somme di denaro per testare i suoi schemi negli affari e per formare una società comunista..Il 1 Gennaio 1769 Pierre Samuel DuPont divenne direttore della rivista Les Ephémérides du Citoyen . Conquistò grande rilievo in Francua sostenendo la necessità di un nuovo ordine. Pierre Samuel DuPont credeva nell’idea platonica di un governo con a capo un re – filosofo. Pierre Samuel era deista. Parlò di “Dio”, ma intendendo la natura come sua rappresentante. Credeva che la natura fosse un Dio superiore rispetto al “dio” meccanicistico dei deisti. Si noti, che anche Jefferson nella Dichiarazione d’Indipendenza scrisse “Dio della natura”.

Questo perché i deisti come Jefferson e Du Pont credevano che la natura fosse la più importante divinità. L’ambiguità del significato è stato l’escamotage che permise di far credere alle persone che Jefferson si stesse riferendo al Dio cristiano. E’ un dato di fatto che i cristiani suppongano che tutti coloro che usano le loro parole lo facciano seguendo il tipico significato della loro religione. Anche oggi, i promotori della New Age hanno gioco facile con certi crisitani. Per esempio basta che dicano: “Io credo in Cristo”.

Utilizzando come riferimento il libro  “10.000 Famous Freemasons” editato dalla Missouri Lodge of Research si possono estrapolare le seguenti informazioni su Pierre Samuel DuPont:

“Quando a 23 anni pubblicò due opuscoli sulle finanze, essi attirarono l’attenzione del celebrato Quesnay. Espose poi le dottrine della scuola di Quesnay, nell’opera “i fisiocratici”. Andò in Polonia nel 1774 su richiesta del re Stanislao-Augusto [massone] per organizzare il sistema scolastico della nazione. Quando Turgot divenne controllore generale delle finanze francesi, DuPont venne nominato ispettore generale del commercio ….

Fu richiamato da Vergennes per aiutare le trattative per il negoziato per accordare l’indipendenza degli Stati Uniti. Nel 1789 fu un membro degli Stati Generali. Le sue idee rivoluzionarie lo portarono alla carcerazione nel 1792 …. Nel 1799 emigrò negli Stati Uniti con la sua famiglia, e su richiesta di Jefferson, iniziò a creare anche qui un piano di educazione nazionale. Ritornò in Francia nel 1802 e fu determinante nel promuovere il trattato del 1803, con la quale la Louisiana fu venduta agli Stati Uniti ”

Pierre Samuel fu una figura chiave nel tentativo di creare un sistema nazionale educativo sia in Polonia che negli Stati Uniti. La creazione di un sistema di educazione nazionale (alternativo rispetto a quello esistente in mano al clero) è stato da sempre uno degli obiettivi degli Illuminati per ovvie ragioni.

Jefferson, che era un massone della famosa loggia della nove sorelle del Grande Oriente e apparentemente una figura chiave del mondo degli illuminati, era un amico intimo di Pierre Samuel e fu determinante in diversi momenti chiave della vita di Pierre Samuel, in particolare quando ebbe bisogno di un aiuto. Quando Benjamin Franklin arrivò nel dicembre 1776 in Francia, una delle prime persone che andò a trovare fu proprio Pierre Samuel DuPont.

Durante l’anno successivo, DuPont visitò frequenemente la residenza di Franklin nel villaggio di Passy. Nel 1783, DuPont si aspettò di sedersi con Franklin al tavolo del trattato di Parigi, ma John Adams fece firmare agli americani un trattato con la Gran Bretagna che non prevedeva il coinvolgimento della Francia.

Alexander Hamilton, il cui ruolo nella cospirazione è ormai noto, fu avvocato di DuPont negli Stati Uniti

LA NUOVA GENERAZIONE

Durante il secondo anno del matrimonio di Pierre Samuel con Made Le Dee,  naque Victor Marie e il suo padrino fu il marchese di Mirabeau.

Victor Marie Du Pont (1767-1827) fu un aiutante di Lafayette nel periodo 1789-1792. Se Victor fosse stato un massone in Francia prima che la famiglia partisse per gli Stati Uniti nel 1800, non so dirlo. Victor Marie DuPont fu però coinvolto nella massoneria appena giunse negli States. La lista che segue rappresenta i punti salienti della carriera massonica di Victor.

  • 1808- Firmò una petizione per aprire una loggia massonica ad Angelica, NY
  • 1813 – Si unì alla Loggia Massonica di Washington numero ° 1 di Delaware
  • 1814 – Si unì ai Cavalieri Templari di Wilmington, Delaware
  • 1819 – Grand Marshall della Gran Loggia di Delaware (anche nel 1822, 1823, 1825, 1827)
  • 1825 – Gran Tesoriere della Gran Loggia di Delaware

Pierre Samuel ebbe altri 2 figli François-Paul (morto all’età di 1 mese), e Eleuthère lrénée. Eleuthère lrénée seguì le orme del padre nel percorso di illuminazione occulta. Eleuthère lrénée fu un prominente Giacobino.

I GIACOBINI

Il duca d’Orleans, Gran Maestro del Grande Oriente di Francia, che è a capo di tutti i massoni francesi, insieme a due altri importanti massoni Talleyrand e Mirabeau iniziò il giacobinismo. Secondo il libro “The War of the Antichrist with the Church” (un libro che comprendeva le lezioni di George Dillon) (Dublino, Irlanda: MH Gill & Son, 1885) si afferma che sia Talleyrand che Mirabeau erano importantissimi Illuminati.

Il nome della loggia originale dei giacobini fu cambiato prima in Club Breton e poi in Jacobin club. I giacobini erano fondamentalmente un tipo illuminato di massoneria. Il presidente del club dei Giacobini era il massone Georges Jacques Danton, che era un membro della famosa e potente Loggia delle Nove Sorelle (Le Nove sorelle o le Nove muse è un altro modo per chiamare le Pleiadi).

Lafayette era un giacobino, così come i protagonisti della Rivoluzione francese. Un corpo molto segreto di 300 massoni chiave che governò la Francia segretamente in questo periodo secondo l’Autobiografia di Wolfe Tone (Ed. R. Barry O’Brien, 1893). Robespierre, era sia un massone e un Illuminato.

In realtà, egli fu un discepolo di Weishaupt e Rousseau. Anche il barone prussiano Anacarsi Clootz era un massone illuminato. Anche lui fu un discepolo di Weishaupt, percependo meglio ciò che Weishaupt stava cercando di realizzare. Se studiate ciò che questi due uomini insegnavano vi accorgerete che parlavano a livello teorico di ciò che verrà poi chiamato socialismo e comunismo. L’idea originale della Rivoluzione francese ebbe origine dalla gerarchia satanica. Nel novembre 1793, i colori veri di questo business di ispirazione satanica poterono essere visti nella campagna anti – religione, dove chiunque fosse prete in Francia venne ucciso; nello stesso periodo gli Illuminati propagandarono pubblicamente uno dei loro motti e cioè: “La morte è un sonno eterno. ”

I testimoni oculari affermano che Satana ha un piano molto dettagliato che affida alla sua ristretta cerchia elitaria. Molto di ciò che sembra una coincidenza e che apparentemente non trova correlazione fa parte di un piano molto intelligente (e diabolico). Eleuthère lrénée Du Pont fu un importante editore per i giacobini. Fu un convinto deista.

UN DINAMITARDO A CAPO DELLA BANCA NAZIONALE

Successivamente negli Stati Uniti, dopo aver costruito, con successo, la più importante fabbrica di polvere da sparo al mondo, Eleuthère Irénée DuPont venne scelto insieme al suo amico Nicholas Biddle per essere direttore della Hamilton Bank degli Stati Uniti. Ricordatevi che anche un Astor fu scelto per dirigere questa banca “nazionale”.

Il massone Stephen Girard (1750-1831), venne iniziato alla Massoneria nel 1788 a Charleston, Carolina del Sud, contribuendo alla creazione della seconda Banca degli Stati Uniti. Nel 1816 ne fu il direttore. Girard accumulò una fortuna di 9 milioni di dollari al momento della sua morte. Nacque in Francia, e divennne un capitano della marina. Da dove i suoi soldi siano arrivati è ancora un mistero.

Donò grosse quanità di denaro alle associazioni di “carità” massoniche.

I PRIMI ANNI IN AMERICA

Il 3 gennaio 1800, la tribù DuPont arrivò negli Stati Uniti con piani grandiosi. Parte dei piani comprendevano la creazione di una nuova società. Mentre Victor Marie e suo padre perseguirono progetti grandiosi che finirono miseramente, Eleuthère lrénée DuPont iniziò il commercio della polvere da sparo a Delaware. Il successo di Irénée può essere attribuito a diversi fattori:

  • Il governo francese gli fornì dei macchinari top secret e piani per la produzione di polvere da sparo che erano i migliori a quell’epoca. Era tecnologia allo stato dell’arte e assieme ad essa gli venne anche fornita la manodopera.
  • I DuPont avevano amici in vari luoghi che li aiutarono in molti modi, finanziandoli, con il business, ecc
  • Eleuthère lrénée DuPont era intelligente, lavorò molto duramente e pazientemente. Se non avesse posseduto così tante lodevoli qualità, la famiglia Du Pont sarebbe stata tralasciata dalla Storia  e un’altra famiglia avrebbe preso il suo posto.

UNA DINASTIA REALE

I Dupont sono una dinastia di re.

Vennero chiamati a ragione re, anche se la gente comune non avesse la minima idea che questa famiglia facesse parte di una dinastia di re “illuminati”.

Non so chi di loro fosse implicato nel satanismo di alto livello, ma posso elencare i capi famiglia che si sono susseguiti durante i secoli:

  • Pierre Samuel Dupont 1739-1817 prima
  • Eleuthère lrénée DuPont 1817-1834 secondo
  • Alfred Victor DuPont 1834-1850 terzo
  • Henry DuPont 1850-1889 terzo
  • Henry A. DuPont 1889 – – quarto

Questi uomini godevano di grande prestigio e autorità nella famiglia Dupont.

I Du Ponts tenevano dei consigli di famiglia dove anche le donne avevano il diritto di voto. I DuPont, come i Rothschild indirizzarono i loro figli verso dei matrimoni programmati, anche tra parenti. Per esempio, per la gioia dei DuPont, Sophie Madeleine du Pont spodò il cugino Samuel Prancis DuPont nel 1833.

La famiglia teneva ogni cosa che possedeva in comune, distribuendo i beni secondo le esigenze e in funzione del contributo che ciascuno poteva dare all’impresa familiare. James Bidderman, figlio di Evelina DuPont Bidderman, andò in Francia e i suoi discendenti diedero vita alla linea di sangue francese Dupont. Una delle famiglie con cui i Dupont andavano a mescolarsi fu la famiglia Cazenoves.

Entrambe le famiglie erano amiche intime di Thomas Jefferson e Albert Gallatin, si può ben intuire come sia Thomas Jefferson che Albert Gallatin fossero Illuminati. Inoltre, ho scoperto in un’opera di 40 volumi sugli statisti americani, nel vol. 13, p.386 che Albert Gallatin sosteneva di discendere da Callatinus antico console romano. Per quanto incredibile possa sembrare, la nobiltà nera ha tenuto traccia delle sue linee di sangue. La stessa gente che governa il mondo oggi lo governò in epoche passate.

Antoine Charles Cazenove, nato a Ginevra, Sw. era un socio in affari con Albert Gallatin. Durante la guerra del 1812, la fabbrica di polvere da sparo DuPont da quando divenne la maggior produttrice di polvere da sparo americana fu un bersaglio privilegiato per i britannici. Tuttavia, gli inglesi non lo attaccarono mai. I Du Ponts organizzarono una milizia locale chiamata i BrandyWine Rangers. È interessante notare che la loro bandiera era un alveare poggiato su della seta bianca.

Lafayette visitò i DuPont nel Delaware nell’estate del 1825.

Un altro importante massone che avrebbe fatto visita ai DuPont fu Henry Clay fu il segretario di stato americano e capo del partito dei Whig.

Henry Clay era Gran Maestro della Gran Loggia del Kentucky e Grande Oratore tra il 1806-09. Fu uno dei massoni coinvolti in una riunione di alto livello che utilizzò la camera del Senato USA  il 9 marzo 1822 per l’incontro.

I Dupont giocarono un ruolo importante anche nella costruzione della capitale americana, che fu realizzata e costruita attraverso parecchi modelli occulti.

 LA NUOVA GENERAZIONE – I NIPOTI DI PIERRE SAMUEL

Eleuthère lrénée du Pont ebbe una figlia, Sophie Madeleine du Pont (1810-1888). Sophie era anche il nome della madre. Sophie Madeleine du Pont (il suo nome Sophie / Sophia è popolare tra i Moriah) scrisse dei diari e voluminose corrispondenze. Sophie fu anche una disegnatrice.

Possiamo osservare uno dei suoi schizzi nell’immagine poco sopra. L’opera qui rappresentata è un disegno di Sophie du Pont che ritrae uno dei suoi parenti vestito da Satana con tanto di corna e coda.

Alfred Dupont dopo essere diventato il capofamiglia sposò Meta.

Meta era coinvolta nel Borgianismo svedese, che era un tipo di Massoneria mistica religiosa, che si basava sugli insegnamenti del confratello svedese Swedenborg. Alfred Victor a quanto pare sembrava accettare questo fattore. Meta, sua moglie, fece edificare una chiesa Borgianista in città. Intorno ai tempi della Guerra Civile, i DuPont divennero meno identificata con il deismo avvicinandosi alla Chiesa Episcopale. Joanna Smith DuPont fu determinante nell’attuazione di questo cambiamento.

Una delle famiglie che si sposò con i DuPont fu la Cazenoves, che era episcopale, e probabilmente aveva stretti rapporti con gli Illuminatii. Christ Church venne costruita al di fuori della proprietà comunale dei DuPont per i servizi episcopali. Con la guerra civile, lo stato del Delaware venne messo sotto il controllo dei DuPont e dei loro amici cone i Bayard, i Saulsbury ed i Grey, Nel 20 ° secolo, i Dupont rinfozarono il loro controllo sul territorio. Poichè lo stato del Delaware venne controllato dai DuPont, assieme ai loro amici, vale la pena esaminare le persone che materialmente furono investite di cariche importanti.

Questa è una lista molto incompleta e breve, ho fatto solo una piccola ricerca in questa direzione.

GOVERNATORI DEL DELAWARE (ordine cronologico)

  • John Collins (Governatore 1819-1822) – famiglia Collin
  • Caleb P. Bennett (Governatore 1832-1836) – massone
  • Thomas Stockton (Governatore 1844 -?) – Massone di alto rango
  • Charles C. Stockley (Governatore 1883-1887) – massone
  • Benjamin T Briggs (Gov.1 887-1891) – massone
  • Pierre Samuel DuPont, IV (1977 -) – ha fatto anche il rappresentate per gli stati uniti e altri incarichi governativi

Senatori del Delaware (ordine alfabetico dei cognomi)

  • T. Coleman DuPont (Sen.1 921-192?) Henry A. DuPont (Sen. 1895-1896) (1906-1916) Nel 1896, il Senato americano respinse la sua elezione in quanto, si venne a sapere che aveva imbrogliato . La legislatura di Delware (repubblicana) sostituì Henry (repubblicano), con un democratico.
  • LH eisler Ball(190345,1 919-25) fu tesoriere di Stato del Delware – massone.
  • James H. Hughes (Senatore 1937-1942) – massone, fu anche Segretario di Stato del Delware
  • Arnold Naudain (senatore 1830-1836), massone, Gran Maestro della GL di Delaware, fu anche senatore per lo stato (’36-39)
  • John G. Townsend (senatore 1929-1942), massone, banchiere, delegato alternativo per l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1946.
  • James M. Tunnell (senatore 1941-1947), massone 32 °, anche avvocato
  • John Galles (senatore 1849-1851), massone, Pres. della Banca Nazionale  di Wilmington e Brandywine, Segretario di stato del Delware  1845-49.
  • William V. Roth. Jr. (senatore 1971 -) CFR, Commissione Trilaterale.

Le fabbriche di polvere da sparo DuPont dominarono l’industria.

Poco dopo che ebbero inziato le loro attività nel 1802 divennero le migliori produttrici di polvere da sparo al mondo. Ogni guerra che gli Stati Uniti combatterono a partire dal 1802 come quella contro Tripoli o quella ai pirati barbareschi fino all’incursione in Somolia l’esercito americano dipese dalla polvere da sparo DuPont. Henry du Pont (1812-1889) assunse il comando della produzione della polvere da sparo quando aveva 38 anni. Era molto autoritario ed era conosciuto come Boss Henry.

Il suo pensiero di vedute ristrette, arretrato e autoritario portò l’azienda verso il fallimento, nonostante il loro incontrastato dominio nella produzione della polvere da sparo. Quando morì, Alfred I. duPont, Pierre Samuel du Pont II (1870-1954), e Thomas Coleman du Pont (1863-1930) assunsero vari settori della produzione delle imprese DuPont. Questo triumvirato fece rivivere le ormai in disuso fabbriche Du Pont. Si comprarono poi il resto dei produttori di polvere da sparo, ottenendo così il controllo assoluto sulle munizioni. Modernizzarono le fabbriche DuPont e riportarono alla vetta le loro attività .

Il 22 agosto 1857 i Du Pont persero il primo membro della loro famiglia in un’esplosione, Alexis Dupont. I Dupont ponevano particolare riguardo alla sicurezza nelle loro fabbriche di polvere da sparo, ma ciò non impedì loro di dover subire ripetute esplosioni ed incendi durante gli anni. Un’esplosione in una fabbrica di polvere da sparo è facile da innescare ed è spesso letale.

Il tutor che venne assunto nel 1852 per far da maestro ai bambini DuPont, R. Page Williamson, descrisse nelle sue lettere che i bambini DuPont erano molto viziati e che era difficile lavorare con loro. Nel 1872, Henry duPont unì Laflin Rand & Hazard Powder Co al fine di formare una associazione di commercianti della polvere da sparo. Il compito dell’associazione  fu quello di distruggere la competizione fra i tre maggiori produttori di polvere da sparo, creando quindi un monopolio. Alla fine i DuPont comprarono le altre 2 società oltre ad altre numerose piccole fabbriche di polvere da sparo. Suggerisco a tutti coloro che pensano che i DuPont e il resto dell’élite siano capitalisti, di darsi un altro sguardo alla storia.

Questi uomini non credono nel capitalismo, credono nei monopoli – monopoli che furono presenti anche nel comunismo. Quando queste persone descrissero le creazione dei loro monopoli dissero “porterà ordine e stabilità ad un settore frammentato e caotico.” Nel 1889, Alfred I. du Pont tentò di corrompere gli ufficiali francesi in modo di farsi dare il segreto della produzione di polvere da sparo senza fumo. Nessuna quantità di denaro avrebbe corrotto gli ufficiali francesi che sapevano che avrebbero perso la vita se gli avessero svelato certi segreti.

Fred venne assassinato. William du Pont (1855-1928) si sposò con una cugina DuPont, May du Pont, con cui non voleva sposarsi. Louis Cazenove du Pout era un giovane bello e intelligente – che si suicidò sparandosi in una biblioteca presso il Club Wilmington. Alfred venne colpito al volto per caso in una battuta di caccia. Anche la famiglia Dupont soffrì, con matrimoni falliti, pazzie, ecc

Quando Mary Belin si sposò con un Dupont portò con se un po’ di sangue ebreo. Come esponente di prim’ordine del nascente complesso militare-industriale, la famiglia DuPont nel corso del 19 ° secolo dovette lavorare con l’esercito e la marina.

Per celebrare i loro primi cento anni, ogni discendente vivente di Pierre Samuel venne invitato al grande banchetto. Venne costruito un edificio per ospitarli. Erano in più di 100. Ad ogni persona, a tavola, venne dato un dono speciale e cioè una moneta d’oro, preparata appositamente per commemorare questo centenario. Il 1 gennaio 1900, i DuPont cellebrarono la loro famiglia.

Quando Eugene DuPont, l’amministratore delegato dell’azienda di polvere da sparo di famiglia, trapassò verso fine secolo, nessuno degli altri DuPont aveva una vaga idea di quanto la società valesse o quali fossero i suoi assetti.

A quel tempo i DuPont avevano stabilimenti di polvere da sparo in PA, DEL, Iowa, e TN. Ora come ora l’impero Dupont ha mantenuto il suo valore, l’unica cosa diversa è che adesso nasconde molto meglio i suoi beni, non solo dagli estranei, ma anche dagli stessi membri della famiglia. I DuPont hanno in generale accumulato ricchezze con il lavoro duro e producendo parecchio, in contrasto con le altre famiglie elitarie. I Dupont almeno per questo meritano un plauso, anche se a volte sono stati molto stretti di manica su ciò che davano ai loro lavoratori. I DuPont hanno inoltre dimostrato una straordinaria capacità di mantenere viva la loro dinastia.

Sembra che col tempo la famiglia Dupont abbia aumentato la sua segretezza.

I TRE CUGINI DUPONT CHE SALVARONO LA DUPONT COMPANY NEL 1902

I tre Du Pont di successo, Alfred, Coleman, e Pierre, che insieme si presero carico delle fabbriche di polvere da sparo finirono per rimanere coinvolti in litigi interni, dopo pochi anni. Alfred divorziò dalla moglie per sposare sua cugina,  con i Coleman e molti altri che protestarono apertamente contro  il matrimonio.

Nel 1913, Alfred si lasciò ad un certo punto sopraffare dalla rabbia, ottenendo che il legislatore di Delaware approvasse una legge speciale che permettesse lui di cambiare il nome dei figli della prima moglie per farle dispetto. La legge speciale venne approvata dalla Camera in quattro ore nel segreto più assoluto su richiesta di Alfred ma non passò per due voti al Senato dopo che gli altri Du Pont scoprirono cosa stava cercando di fare Alfred. Alfred costruì per la sua cugina/moglie Alicia la casa più costosa sulla costa orientale. In dollari del 1910, la stima più bassa è di $ 2 milioni, ma il costo reale può facilmente essere stato di molto superiore.

Il nome del palazzo fu Nemours. I terreni principali della tenuta Nemours equivalgono a 400 ettari racchiusi da un muro alto 9 piedi. Al di là dei 400 acri ce ne sono altri 2.000 che compongono la tenuta. Dal 1906 fino al 1920, la famiglia du Pont si divise in due fazioni, che intrapresero una guerra civile in varie arene.

Alfred I. DuPont condusse una campagna politica che cercò di combattere la corruzione delle forze di Coleman DuPont.  Ovviamente qualsiasi conteggio politico fatto in questa situazione sarebbe traviato o corrotto dalle forze in campo. Entro l’aprile 1918 Alfred sconfisse Coleman per il controllo della politica del Delaware. Nel 1911, Alfred acquistò il quotidiano principale del settore, il Wilmington Morning News . Nel 1916, dopo aver con successo bloccato la rielezione dello zio Henry A. duPont, Alfred duPont acquistò il controllo dei 9 giornali del Delaware.

Alfred morì nel 1935. Ed Bail e Jessie Ball du Pont (vedova) assunsero il controllo della sua tenuta. Ed Bail espanse la fortuna di Alfred I. duPont e divenne l’uomo più potente della Florida. Le ricchezze di Ed Bail superarono il miliardo di dollari negli anni ’50 e ’60. Alla fine del 1960, i nemici politici furono in grado di attaccare la ricchezza di Ed Bail con nuove legislazioni e con alcune indagini che portarono alla luce l’uso improprio dei soldi nascosti nelle fondazioni. Nel 1981, Ed. Bail morì. nel 1985, la vedova di Ed Ball affermò che la sorella di Jessie in realtà uccise Alfred I. duPont nel 1935. Affermò che, mentre Ed era in vita aveva avuto troppa paura di dire la verità sull’omicidio di Alfred. T. Coleman DuPont, entrò in affari con il fratello del presidente Taft Charles P. (membro della Skull & Bones) nel 1910 per costruire l’hotel McAlpin a New York City. (L’altro fratello di Taft, Orazio era un membro dell’Ordine della Skull and Bones. C’è da notare che la famiglia Taft nel 1679, favorì l’inizio dell’ordine Skull&Bones e almeno otto Tafts furono inziati all’ordine. )

Questo fu il primo di una serie di hotel di lusso. Coleman acquistò a New York l’Equitable Life Assurance Society, che era la più grande compagnia assicurativa americana.  La N.Y. Equitable Life Assurance company ha sicuramente fatto venir in contatto Coleman con altri Illuminati élitari. Apparteneva alla Rittenhouse di Filadelfia.

Fu direttore di molte attività cui la National Union Bank, a Wilmington e presidente della Central Coal & Iron Co. T. Coleman venne già menzionato in relazione al business della polvere da sparo dei Du Pont, che diresse per parecchi anni come prestanome. Durante la Prima guerra mondiale, i Du Pont fatto assorbirono la General Motors.

I DuPont si buttarono anche nel business del chimico. Il governo americano sequestrò i Dye Trust tedeschi, e consegnò i brevetti ai DuPont. I Du Pont cominciarono a costruire un grande impero chimico sul sintetico, come con i vetri infrangibili, le vernici, il rayon, il nylon, i coloranti, le pellicole fotografiche, la gomma, i prodotti chimici, le droghe, ecc Solo il Dow Chemical Company fu in grado di competere con le fabbriche Dupont.

Alfred Victor DuPont (figlio di Alfred I.), era solo un marine privato nella Seconda Guerra che navigò a bordi di diverse navi. Eppure per qualche ragione, quando la guerra mondiale scoppiò, fu nominato consulente del Joint Chiefs of Staff nel periodo 1943-1945. Era un episcopale.

Emile Francis duPont (1898 -) si laureò a Yale, come fecero un certo numero di DuPont. Divenne un’importante laico all’interno della chiesa episcopale. Pierre Samuel duPont apparteneva alla American Philosophical Society. Faceva parte della Delaware State Board of Education nel periodo 1919 – 21. Fu presidente della General Motors nel periodo 1920-23 quando la consegnò ad Alfred P. Sloan Jr. Pierre Samuel iniziò quello che viene chiamato “il buddy system”, in cui i DuPont e il management General Motors lavorarono insieme. DuPont salvò la GM dal fallimento dopo la prima guerra mondiale e vegliò su di essa da allora. Robert L. DuPont Jr. è uno psichiatra ricercatore. Condusse delle ricerche ad Harvard.

Fu il delegato per gli Stati Uniti. alla commissione delle Nazioni Unite sugli stupefacenti (1973-78). E’ particolarmente ferrato sugli effetti che le droghe possono avere sulle persone, anche perchè l’argomento comprendeva un’area delle sue ricerche. Francis Marguerite du Pont (nato nel 1944 a Duluth, Minnesota) si è interessò approfonditamente alla ricerca genetica. Quelli di noi, che sanno quello che queste persone vogliono fare, rabbrividiscono quando vedono che alcuni dei migliori ricercatori genetici sono collegati alle famiglie sataniche.

Ogni americano quasi tutti i giorni utilizza un prodotto Du Pont. Quando iniziai ad apprendere quello che le industrie DuPont producono rimasi assolutamente stupito. Tutto ciò che comporta sostanze chimiche è sotto la loro produzione. Fertilizzanti per l’agricoltura. cosmetici e calze di nylon per le donne, prodotti chimici per ogni tipo di produzione industriale, tessuti di ogni genere, detergenti. La lista potrebbe andare avanti ancora molto.

Molti di noi stanno utilizzando prodotti DuPont quasi ininterrottamente per tutto il giorno! La General Motors, il monopolio degli esplosivi e della polvere da sparo, il monopolio del settore chimico (con le sue decine di migliaia di prodotti) dà ai Dupont un’enorme leva finanziaria. I DuPont, ovviamente, sono in stretta collaborazione con l’elite coinvolti nel business del petrolio, proprio perchè molti dei loro prodotti sono derivati ​​dalla raffinazione dell’idrocarburo. Nel 1940, si stimava che la ricchezza della famiglia Dupont fosse di $ 5 miliardi. Oggi, il loro valore totale sarà superiore di molti miliardi di dollari, senza contare l’enorme potere che esercitano.

La sopravvivenza militare stessa degli Stati Uniti dipende dai prodotti militari della DuPont.

LE SOCIETA’ DUPONT UTILIZZATE COME MEZZO PER PORTARCI VERSO UN NUOVO ORDINE MONDIALE

Sebbene le principali società Dupont vengano gestite da molti dirigenti che non sono DuPont, la famiglia elitaria muove tranquillamente i fili da dietro le quinte.

Molti dei dirigenti sono uomini la cui filosofia di vita corrisponde a quella dei Dupont. Risulta abbastanza chiaro come le società DuPont vengano utilizzate in grande stile per tragettarci verso un Nuovo Ordine Mondiale. Il primo elemento  su cui discutere riguarda il modo in cui i  lavoratori dei Du Pont vengono indottrinati. Ricevetti un video del Pecos River Training vicino a Santa Fe, NM nel quale i lavoratori delle aziende Dupont venivano mandati in oriente. Ho anche visionato un articolo di giornale su questo tipo di formazione (indottrinamento) intitolato “Go Take A Flying Leap (for the company)” (riunioni di successo giugno 1992, pp.59-62). Un dipendente dei Dupont di religione cristiana minò segretamente i piani della famiglia per far diventare i propri dipendenti dei new agers.

Con l’aiuto dei colleghi cristiani il dipendente del Tennessee scoprì il progetto e la sua pianificazione, fece il suo dovere così da poter aver le prove del fatto che venivano utilizzate delle idee new age per sovvertire la mentalità dei lavoratori. La società smise di chiamare i suoi uomini “dipendenti” cominciando a chiamarli  “iniziati”. Tutte le persone che lavoravano all’impianto vennero spedite al Pecos River Training dai Dupont, ma a causa della fuga di notizie sul loro condizionamento New Age, le persone non si sono più fatte prendere in giro.

Il protagonista della vicenda mi ha mandato un video del Pecos River Training dove ci sono scene di “sconosciuti” che si baciano, beh, non proprio sconosciuti, perché la formazione è stata progettata per abbattere l’individualità e creare una sorta di dissociazione dalla realtà. Agli iniziati viene insegnato, di non far morire l’ego, perchè l’ego è il loro servo “. Un altro articolo nella rivista (giugno 1992, p15-16) racconta dei cinque modi di pensare che l’azienda DuPont sta cercando di instillare nei loro dipendenti.

In ordine essi sono: 1. il pensiero laterale, 2. il pensiero metaforico, 3. il pensiero positivo (questo viene anche chiamato visualizzazione nella stregoneria occulta), 4. Trigger associativi; 5. l’estasi e l’interpretazione dei sogni. E’ presente anche un programma di premiazioni per i dipendenti dove questi ultimi possono vincere denaro presentando i loro suggerimenti. (Personal Journal Agosto, 92, pp 60-71.)

I Du Pont sono in procinto di diventare una multinazionale globale. Hanno già aziende in un certo numero di paesi del Sud America, in Messico, in Canada, negli Stati Uniti, in Corea, in Giappone;. E in diverse nazioni europee. Hanno cercato di capire come entrare nel Commonwealth degli Stati Indipendenti (CSI – l’ex l’URSS). A quanto pare, dovettero sborsare soldi per la questione Commonwealth.

I Dupont costruirono un centro di ricerca da 20 milioni di dollari a Bad Homburg, in Germania. DuPont ha speso in ricerca in base ad un recente articolo 1,27 miliardi di dollari. Alcuni dei Du Pont condussero le loro ricerche in ambiti “rischiosi”, il che significa che è difficile vedere come alcune delle ricerche potessero beneficiare finanziariamente la società. Questo è stato ammesso dalla società stessa.

La rivista The Aviation Week and Space Technology, rilasciata il 26/10/92, p. 64,66 parla di materiali compositi sofisticati che i DuPont stavano producendo per lo spazio e per dei veicoli aerei. (Immagino che alcuni di questi materiali compositi vengano spedite alle basi segrete di ricerca ufo, e che i DuPont potrebbero aver commissionato la costruzione di alcune delle parti di quelle macchine ad anti gravità. L’articolo afferma che la Boeing Defense and Space Group, la Lockhead Aeronautical Systems Co ., la General Dynamics la Hercules Inc e i Dupont, stessero lavorano insieme su progetti aeronautici.

La Boeing e la Lockhead sono sicuramente coinvolte nella produzione di dischi volanti. L’articolo afferma che i DuPont sono un fornitore leader di avanzati programmi militari. Un esempio di materiali sofisticati che i DuPont stanno producendo è l’XTC.

Il CEO di E.l. du Pont de Nemours & Co. è Edgar Woolard che ne assunse il controllo nel 1989. Edgar risulta essere innovativo, qualità che sarà molto utile negli anni ’90 con tutti gli sconvolgimenti che stavano per arrivare. Un elemento che gli Illuminati hanno pianificato è quello di inquinare la nostra acqua potabile con elementi estranei, i DuPont hanno strutture di ricerca nel New Jersey, che hanno a che fare con il trattamento delle acque.

La famiglia Dupont è dunque presente pesantemente nella vita degli americani, il suo impero si è costruito nel tempo diventando incontenibile. Sono inseriti nei maggiori centri di poteri e controllano segretamente la nostra società.

Fonte

Annunci

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 13 ottobre 2011 su 13 famiglie illuminati, Du pont, Dupont, Illuminati. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 7 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: