Archivi Blog

CERN: La cerimonia occulta

E` recentemente emerso online un video di una strana cerimonia avvenuta al CERN, dove, degli individui incappucciati, si sono riuniti attorno alla statua di Shiva e hanno messo in scena il rituale dell'”accoltellamento” di una donna vestita di bianco.

leadcern-702x336

Il video, girato da un edificio vicino, mostra alcuni individui vestiti con cappucci neri, mentre camminano nella piazza principale del laboratorio di fisica piu` importante del mondo partecipando ad un rituale occulto che culmina nell’accoltellamento di una donna a simboleggiare il “sacrificio umano”.

Ecco il video.

Il rituale si svolge davanti alla statua di Shiva.

cern_shiva-e1434550635742

Questa statua del dio indù Shiva si trova all’ingresso del CERN, dove il grande collisore di adroni è stato recentemente riattivato. Shiva è anche conosciuto come il “Distruttore” – il suo dovere è “distruggere i mondi e dissolverli nel nulla”. Strano accostamento per un edificio scientifico.

Poco prima della riattivazione del grande collisore di adroni, il CERN pubblico` un video bizzarro dal titolo ‘ La danza della distruzione’ che diede alll’evento scientifico un contesto oscuro e rituale (il video mostra anche una persona vestita di nero che ‘sacrifica’ qualcuno vestito di bianco ).

All’inizio di quest’anno, la Svizzera ha ospitato un altro rituale occulto: La cerimonia di apertura del tunnel del San Gottardo (leggi il mio articolo qui).

ghottard8 (1)

La cerimonia è culminata con le masse che adoravano un uomo – capra.

Una portavoce del CERN ha confermato Mercoledì che un’indagine è stata avviata a seguito del rilascio del video. In una e-mail inviata a AFP, la portavoce ha scritto:

‘Queste scene sono state girate sulla nostra proprieta`, ma senza che ci fosse noto o avessimo dato il permesso ufficiale. ‘CERN non ha intenzione di perdonare questa bravata, che può dar luogo a fraintendimenti circa la natura scientifica del nostro lavoro. L’ ‘indagine’ in corso è stata una ‘questione interna’.
– Mail Online, ‘Human sacrifice’ ceremony at Geneva’s CERN laboratory – involving cloaked men ‘stabbing a woman’ at night – is investigated by chiefs at world-famous science centre

La portavoce ha comunque confermato che la zona dove la cerimonia si è svolta era altamente protetta e che la gente nel video probabilmente possedeva ID del CERN.

‘Gli ID del CERN vengono controllati sistematicamente ad ogni ingresso al sito, notte e giorno. Il CERN accoglie ogni anno migliaia di scienziati provenienti da tutto il mondo e, a volte alcuni di loro si lasciano trasportare un po` troppo. Questo è ciò che è accaduto. ‘
– Ibid.

Mentre alcuni affermano che il video è un “falso”, uno “scherzo” non si possono negare questi fatti: (1) Il rituale ha effettivamente avuto luogo (2) Di notte (3) In una zona altamente protetta del CERN (4) I partecipanti avevano un badge del CERN… (5) …pianificando il rituale con tanto di vestiario  (6). Perché qualcuno stava filmando in modo casuale la piazza del CERN prima che tutto questo accadesse? Qui bisogna investigare.

Non importa quali fossero le reali intenzioni dietro a questo rituale, il risultato finale è lo stesso: Si tratta di un altro rituale associato al CERN.

Fonte

Annunci

David Bowie: Interpretazione occulta di Black Star

“Blackstar”, e` un’odissea di suoni sperimentali della durata di dieci minuti e il titolo del nuovo album di David Bowie. Il video è piuttosto drammatico, pieno zeppo di immagini la cui interpretazione risulta, a tratti, difficile. Cerchiamo ora di capire al meglio cio` che viene mostrato in Black Star.

screen-shot-2015-11-23-at-2-36-00-pm (1)

 

Riferendosi forse a Major Tom, un astronauta che possiamo ritrovare in “Space Oddity”, “Ashes to Ashes” e “Hallo Spaceboy.” La sequenza iniziale del video mostra il corpo di un astronauta.

screen-shot-2015-11-23-at-12-10-06-pm screen-shot-2015-11-23-at-12-09-08-pm screen-shot-2015-11-23-at-12-09-27-pm

Successivamente nel video, vediamo un teschio (quello dell’astronauta?), intriso di gemme, e un corpo scheletrico che sta andando alla deriva verso la stella nero nello spazio. Tutto ciò implica una sorta di sacrificio rituale.

Il giorno in cui è morto è successo qualcosa
Lo spirito (o “l’anima”) è salito di un metro e si e` fatto da parte
Qualcun altro prese il suo posto, e coraggiosamente urlò
(Sono una Stella Nera, sono una Blackstar)

La strofa potrebbe anche riferirsi a una religiosa come Gesù Cristo.

I vari miti che parlano di un “salvatore” diffusi in tutto il mondo si possono ritrovare in queste parole: Ogni volta che un leader spirituale muore, un altro individuo o un gruppo di altri individui lo sostituiscono, al fine di cercare di contribuire a cambiare l’umanità per il meglio (o il peggio).

Ci sono diverse possibili interpretazioni di questa strofa, tutte ruotano intorno all’idea centrale del perpetuare idee ed energia.

Se si assume il dato in questione rappresentandolo nel ricorrente personaggio di Bowie, Major Tom, siamo in grado di interpretarla come una versione astratta del suo elogio. Anche se è morto, ciò che rappresenta persiste attraverso coloro che lo hanno conosciuto e sapevano di lui. Mentre è importante considerare Blackstar come un’opera distinta, se guardiamo il video di questa canzone e il testo di “Space Oddity”, possiamo vedere implicazioni riguardo al fatto che Major Tom era influente per gli altri sia prima che dopo la sua morte. Al di fuori del contesto del suo personaggio, la sua influenza ci venne comunque trasmessa, tramite la musica di Bowie.

Il testo potrebbe anche descrivere David Bowie stesso e la sua percezione del settore della musica. Anche se la canzone Blackstar e l’album omonimo sono l’ultimo lavoro di Bowie, il suo impatto vivrà attraverso altri artisti che seguiranno le sue orme.

E ‘ anche possibile che queste strofe siano un commento all’idea filosofica generale che gli esseri umani diventino uno con l’universo nella morte. Letteralmente, dal momento che sono costituiti da elementi che si trovano all’interno dell’universo, gli elementi tornano con l’universo quando i nostri corpi si decompongono. Poeticamente, la nostra “energia” persiste nonostante l’estinzione delle nostre coscienze.

Nella villa di Ormen, nella villa di Ormen
Si trova una candela solitaria, ah-ah, ah-ah
Al centro di tutto, nel centro di tutto
I tuoi occhi
Ah-ah-ah

Ormen è il nome di un villaggio in Norvegia. “Ormen” in realtà significa “Serpente” in Norvegese. Il più famoso esempio di utilizzo di questo nome nella storia è “Ormen Lange,” (il “Lungo Serpente”) – una nave vichinga che Re Olav catturo` da un re rivale che respinse violentemente Cristo durante la crociata cristiana negli ultimi anni dell’8 ° secolo dC.
Pertanto, si può leggere come:

“Ecco … la città del serpente”

L’apertura della canzone può implicare che questo è l’ultimo e solitario baluardo di speranza / luce / fede
(la candela tremolante) in una triste, “Villa di Ormen”(“villaggio / città di serpenti”).

screen-shot-2015-11-23-at-12-11-50-pm

Bowie è volontariamente imperscrutabile. Il “centro di tutto” può o non può essere un centro fisico letteralmente. Potrebbe essere un “centro” nel senso di “un elemento essenziale, il nucleo della sua situazione.” Un significato non necessariamente annulla l’altro.

Citazione:

Nel giorno dell’esecuzione, nel giorno dell’esecuzione
Solo le donne si inginocchiavano e sorridevano, ah-ah, ah-ah
Al centro di tutto, nel centro di tutto
I tuoi occhi, i tuoi occhi

Le immagini qui sono ricche di sfumature sataniche, qualcosa a cui Bowie era molto collegato soprattutto in passato. Nel 1970, durante la sua fase da Thin White Duke, studio` profondamente gli scritti dell’occultista e scrittore, Aleister Crowley, disegnando pentagrammi sul pavimento, alimentato da copiose quantità di cocaina, peperoncini e latte. Qui, Bowie descrive una messa nera, o un’inversione delle prassi tradizionali cattoliche, o una messa gnostica, lo gnosticismo era un altro grande interesse di Bowie. La ripetizione di “ah-ah, ah-ah” è ritualmente demoniaco, mentre la “candela solitaria” e l’esecuzione delle “donne inginocchiate”
ci induce un atmosfera decisamente minacciosa.

e597e58ba06a87061f60e4f33cdfd5fc.564x371x1

Ci sono diversi significati di “black star” in fisica, sia in riferimento alla energia oscura, che ai buchi neri.

Nella mitologia mesoamericana e occulta, il “sole nero” ha significati associati alla morte e alla rinascita. In antichi culti ebraici e islamici “black star” farebbe riferimento al pianeta Saturno.

screen-shot-2015-11-23-at-12-10-51-pm

Ecco il nostro primo assaggio di Bowie. Si tratta di una immagine suggestiva, per non dire altro: si presenta come una sorta di pazzo, profeta cieco, dal volto bendato, due bottoni sugli occhi sembrano ridicolizzare la sua cecità. Gli occhi hanno un ruolo piuttosto significativo nel testo: “Al centro di tutto, i tuoi occhi.”

Citazione:

Quante volte cade un angelo?
Quante persone mentono invece di parlare di fatti scomodi?
Egli calpestò una terra consacrata, gridò rumorosamente in mezzo alla folla
(Io sono una Blackstar, sono una Blackstar, io non sono un membro di una banda)

Bowie introduce ancora più immagini sataniche, spostando l’attenzione dalla ritualità dei primi versi a riferimenti più espliciti a Satana in persona.
Un “angelo caduto” è colui che, una volta puro, è stato inquinato o dalla tentazione o dall’orgoglio. Il più famoso angelo caduto è Lucifero, che aspirava a essere Dio, piuttosto che il suo servitore. Forse la più canonica, e simpatica, rappresentazione di Satana è nel Paradiso perduto di Milton in cui descrisse Satana, precaduta, come il “Sole tra le stelle”.

La Blackstar ha il coraggio e la fiducia per camminare dove gli altri non osano, e raggiungere i seguaci che potrebbero considerarla una bestemmia.

bowie

E poi, l’immagine curiosa che si ripete in tutto il video. Secondo il direttore Johan Renck, gli strani movimenti ripetitivi sono ispirati, a… Popeye: “Bowie era affascinato da come si muovevano i personaggi di sfondo nei cartoni di Max Fleischer. Dal momento che gli animatori si sono concentrati sull’azione in primo piano, ma non volevano lasciare il resto statico, i personaggi periferici avrebbero dovuto compiere gli stessi movimenti ogni 3 secondi per, diciamo, 30 secondi in un cartone animato. Quindi, Bowie suggeri` di fare lo stesso nel suo video “E ‘anche evocativa di una forma d’arte molto più moderna, che ho usato sopra:. La GIF animata.
Quanto a quello che potrebbe significare: forse nulla. Forse Bowie voleva darci l’idea di marionette rotte, a rappresentare la gente comune spesso prigioniera di una vita ripetitiva. Ma ecco un’altra idea: il video parla di un grande rituale. Un rituale è un insieme di una serie di azioni, ripetute più e più volte, anno dopo anno, generazione dopo generazione. Movimenti ripetuti. Dopo un po ‘, i rituali assumono una vita propria; molto tempo dopo la loro funzione originaria o provenienza vengono dimenticate, la gente continua ad eseguirli.

screen-shot-2015-11-23-at-12-13-12-pm

Non sembra Labyrinth?

Citazione:

Non posso rispondere perché (sono una Blackstar)
Seguimi (non sono una stella del cinema)
Ti porterò a casa (sono una Blackstar)
Prendi il tuo passaporto e le scarpe (non sono una stella del pop)
E i tuoi sedativi, boo (sono un Blackstar)
Sei un fuoco di paglia [o “meteora”] (non sono una stella da ammirare)
Sono il grande (o famoso) sono (sono una Blackstar)

Bowie definisce “Blackstar” in termini di ciò che non e`- una specie di definizione negativa, che si sposa con il simbolismo “nero”.
La canzone ha due stili musicali molto diversi. L’inizio e la fine sono molto influenzati dalla musica orientale, mentre la sezione centrale è nettamente occidentale (americana). Ciò suggerirebbe, sulla base prettamente musicale, che l’ambito della canzone è di tipo culturale – l’Oriente e l’Occidente.

Possiamo anche leggere che la Blackstar non è famosa per le cose per cui le celebrita` sono note.
“Io non sono una popstar” “Io non sono una Filmstar”, ecc.  E`quindi una sorta di anti-celebrità, ma che e` comunque imbevuta del potere delle star.

Bowie stesso ha assunto il ruolo del iconoclasta per tutta la sua carriera, identificandosi, in una certa misura, con questo personaggio.

Consegnare il passaporto e rimuovere le scarpe e` un rito negli aeroporti, passando attraverso la sicurezza. I sedativi sono presi dalle persone malate, e sono anche un metodo di controllo. Può essere una dichiarazione di disprezzo generale riguardo la passività di chi segue questo o quel leader, o di altri che aspirano ad essere celebri.

Il linguaggio del corpo di Bowie è come quello di uno che gioca a “cucù”, quando alza e apre la mano. Questa potrebbe essere una dichiarazione sulla arroganza beffarda del potere.

In Esodo 3:14, Dio si riferisce a se stesso come “Io Sono” quando parla a Mosè presso il roveto ardente.

Bowie (o il personaggio che incarna) si vede come eterno Dio rispetto a coloro il quale si rivolge. L’iconografia popolare di un eroe dei fumetti è nulla in confronto alla potente immagine di un Dio.

screen-shot-2015-11-23-at-12-15-40-pm

Il nostro secondo scorcio di Bowie: sembra un profeta pulito e sicuro di se – in contrasto con la precedente incarnazione dove era cieco e disperato. I suoi occhi fissano un futuro che può solo vedere. La differenza da prima? Un libro. Con una stella nera sulla copertina. Le implicazioni religiose qui sono a) evidenti e b) inquietanti.

screen-shot-2015-11-23-at-12-15-56-pm

Non è solo, al contrario del povero occhi di bottone. Come ha notato  Andrew Pulver del Guardian ha notato, l’immagine qui ricorda l’arte  sovietico /  maoista, e se la religione e il totalitarismo ateo hanno qualcosa in comune, è il culto della personalità.

1077

Citazione:

Sono la Stella Nera, gioco salendo sul denaro (oppure “salgo fin lassù, sul denaro, conosco il gioco”)
Vedo bene (o “vedo il giusto”), così tanto, la sofferenza davvero sincera (oppure “soffro così a cuore aperto”)
Nei miei sogni ad occhi aperti desidero le aquile, diamanti nei miei occhi
(Sono una Blackstar, sono una Blackstar)

Qui Bowie nomina alcuni degli indicatori tradizionali del divismo – denaro e gioco. Mentre la Blackstar dichiara di non essere una star del cinema o una pop star, ne valorizza alcuni aspetti. Ci sono anche alcune connotazioni occulte nell’essere “sul denaro”

L’aquila è stata a lungo un simbolo di forza, visione e leadership. L’immagine di un’aquila veniva rappresentata sugli stendardi di molti dei grandi imperi mondiali nel corso della storia.

Le aquile trasmettono i poteri e i messaggi dello spirito; è il collegamento dell’uomo con il divino.
L’aquila porta il messaggio del rinnovo della verita` perché è associata ai venti orientali – alla direzione della primavera, all’alba e alla rinascita.

Dall’altra parte, i diamanti sono un simbolo di amore, prosperità e perseveranza. I diamanti sono spesso associati con le fedi nuziali, che li rendono simbolo di impegno.

Attraverso il contrasto dei termini “sogni ad occhi aperti” (di fantasia) e “occhi” (la realtà), Bowie accenna all’idea che “le azioni parlano più forte delle parole.”

Bowie in ultima analisi sta descrivendo la sua idea di leadership, ma riconosce che cio` non e` sufficiente. Bowie vuole che le idee e le politiche di leadership e di governo soiano più di una semplice visione – la leadership va messa in pratica, se vuole manifestarsi con successo.

screen-shot-2015-11-23-at-12-20-08-pm

E ora, la suggestiva immagine finale del video: tre spaventapasseri, crocifissi su una collina in un modo che deve sicuramente essere un riferimento intenzionale al modo in cui Gesù venn3 crocifisso, affiancato da due ladri.

screen-shot-2015-11-23-at-12-21-58-pm

Hanno gli occhi con i bottoni!

screen-shot-2015-11-23-at-12-22-28-pm

Mentre il video si avvia alla conclusione, cominciamo a mettere insieme i vari fili narrativi. Prima vediamo la destinazione del cranio ingioiellato: una sorta di rito, dove una sacerdotessa tiene il cranio e lo mette sul retro di un devoto, mentre intorno a loro un cerchio di altre donne replicano i movimenti delle marionette. E` un momento in cui si collegano le varie narrazioni,  la ragazza con il cranio al rito, gli spaventapasseri crocifissi, il predicatore, il profeta cieco – coincidono.

screen-shot-2015-11-23-at-12-24-21-pm

E poi appare questa. Non è chiaro se è a causa del rituale o semplicemente coincide con esso, ma in entrambi i casi: un mostro senza volto uscito dai testi di HP Lovecraft. Questo sicuramente non può finire bene.

screen-shot-2015-11-23-at-12-26-03-pm

Il mostro si sta dirigendo volutamente verso i tre sfortunati sulle loro croci. Se sembravano a disagio prima, lo sembrano ancora di più ora, perché hanno capito la loro funzione: sono sacrifici. Appena la creatura li raggiunge, vediamo un suo artiglio conficcarsi nella gsamba di una delle vittime. Le loro urla si intensificano.

 

 

Citazione:

Non posso rispondere perché (non sono un gangstar)
Ma posso dirti come (io non sono una stella imbrogliona)
Siamo nati a testa in giù [o “capovolti, al contrario”] (sono la stella di una stella)
Nati al contrario (non sono una stella bianca)

Questo può essere un riferimento al “senso di colpa ereditato” di molte religioni; Eva mangiò la mela, Gesù è morto per i nostri peccati – Tutti noi meritiamo sofferenza eterna a meno che non ci pentiamo (o ci conformiamo alle richieste del profeta.)

Si può anche fare riferimento alla Blackstar stessa, in opposizione alla stella bianca e alla società in generale, un iconoclasta come Bowie. La Blackstar sembra essere definita come diversa dalle altre stelle, il che è in linea con il simbolismo di molte religioni e culti.

Citazione:

(Io sono una Blackstar, non sono un gangstar
Sono una Blackstar, sono una blackstar
Non sono una pornostar, non sono una stella vagante
Sono una Blackstar, io sono una Blackstar)

Bowie ci presenta altri due tipi di stella: pornostar e errante.

“Porno star” sembra adattarsi bene con “gang star”, “film star” e “pop star” amplificatori dei desideri edonistici.

La “Stella Errante” si inserisce nella tematica occulta o cosmica. La “Stella Errante ” è un antico termine per un pianeta, e ha anche significato biblico (da Giuda 1,13) in riferimento alle anime ribelli che si sono allontanate dal sentiero di Cristo.

CONCLUSIONE

Si tratta di un video satanico ed eretico con un messaggio profondamente occulto. Potreste sentirvi a disagio nel guardarlo. La celebrazione dell’anti cristo e` evidente dopo una attenta analisi di simboli e parole. Viene infine propagandato uno stile  di governo totalitario e di matrice comunista, lo stesso modello di governo utilizzato dal nuovo ordine mondiale. La morte di Bowie e i sentimenti che ha scaturito in milioni di fan conferiranno a questo rituale una energia spaventosa che verra’ sfruttata dagli illuminati.

 

“Don’t Make Me Go Back Mommy”: Un raccapricciante libro per bambini sull’abuso satanico rituale

cover

” Don’t make me go back mommy ” è un libro per bambini pubblicato nel 1990 scritto dall’autore Doris Sanford . Secondo la descrizione del libro :

” Le parole del testo e gli oggetti e le situazioni illustrate sono basate su mesi di intense ricerche sulla natura del rito satanico e la pratica dell’abuso. Ogni bambino che è stato abusato ritualmente riconoscerà la validità di questa storia ” .

Il libro è stato commercializzato da professionisti della salute mentale, consulenti scolastici, e gruppi editoriali . La sintesi sul retro del libro afferma :

” Quando i genitori di Allison, 5 anni, cominciarono a vedere un cambiamento nel suo comportamento a casa, cercarono un aiuto professionale. Scoprirono che Allison e altri bambini – vennero – abusati ritualmente in un centro diurno . Da lì cominciò il recupero di Allison attraverso la consulenza e sostenendo che non fosse colpa sua , che era preziosa ed amata. “

Mentre il libro, probabilmente, aveva lo scopo di aiutare i bambini a riconoscere i segni dell’abuso rituale satanico ( SRA ) , è comunque uno dei libri per bambini più terrificanti mai scritto. Il libro è scritto in codici e simboli che solo i bambini  vittime di SRA possono riconoscere, rendendolo, per le non vittime, una lettura assolutamente terrificante.

Come detto in altri articoli di questo sito , l’SRA è un elemento fondamentale del controllo mentale Monarch. Questo libro dunque riflette diversi aspetti del controllo mentale come l’uso di droghe , i giochi mentali , gli abusi rituali , le cerimonie sataniche e così via.

Di seguito ci sono alcune pagine prese dal libro:

2-e1393603720666

 Questa pagina fa riferimento ad un “succo magico” somministrato dal docente, parola in codice per droghe/farmaci. L’immagine raffigura conigli bianchi in gabbia a rappresentare lo stato di prigionia  dei bambini stessi. Gli insegnanti (gestori) probabilmente ferivano i conigli per mostrare ai bambini cosa sarebbe successo loro se avessero tradito la fiducia.

1-e1393604081983

Questa pagina raccapricciante cita il confinamento dei bambini. Ancora più importante, la bambina afferma di essersi sposata. Dietro la madre vediamo un velo da sposa per bambini. Anche se non è esplicitato questa vignetta s i riferisce al fatto che le vittime di SRA diventano “spose di Satana” attraverso rituali terrificanti condotti dai gestori.

4-e1393604469945

Il giorno di Halloween (aka il giorno di Samhain in cui il velo che ci separa dal mondo degli spiriti è più sottile), gli insegnanti sono vestiti da strega e da scheletro. “Il compleanno di Becky” sarà in realtà un rituale occulto.

5

Qui vediamo Becky in piedi nuda nel mezzo di un “cerchio magico”, dove sta per iniziare un rito satanico. L’insegnante dice a proposito del cerchio “Non c’è via d’uscita perché non vi è una fine”, che è esattamente il genere di frase utilizzato dagli handler per confondere e controllare le vittime.

dontmakemegobackmommy3

Questa pagina fa riferimento ad un mucchio di cose terribili associate con il SRA: Il gestore diventa l’altra “mamma”, la vera madre perde il suo “titolo”. Più preoccupante, il testo fa riferimento alla “sala delle star del cinema” ovvero il luogo dove viene ripreso l’abuso rituale..

880450-e1393606163611

Il bambino si riferisce qui di nuovo, ad abusi codificati con il nome di “chirurgia magica”. Il bambino probabilmente si riferisce al fatto che alle vittime di SRA vengono assegnati dei demoni una volta traumatizzati. Notare cosa il bambino sta facendo al coniglio

3

Notare il coniglio bianco morto vicino al bambino

Mentre l’ autore di ” Don’t make me go home Mommy “, probabilmente aveva buone intenzioni, il testo è codificato con immagini raccapriccianti le quali sarebbero sufficienti per traumatizzare da sole un bambino. Diciamo questo : non si tratta di un libro di favole .

Detto questo , ogni volta che questo libro – o l’SRA in generale – sono menzionati online ( vale a dire in questo articolo BuzzFeed o nelle recensioni di Amazon ), ci sono tonnellate di commenti che insistono sul fatto che l’SRA non esiste e che è un mito propagandato negli anni 80 . La mia domanda è : come si può essere così sicuri e convinti che qualcosa non esiste ? Perché qualcuno dovrebbe prendere tempo a sottolineare il fatto che qualcosa non esiste ? Qual è l’interesse che si cela dietro queste azioni?

È possibile che alcuni commentatori internet siano pagati per screditare e ridicolizzare ogni discussione sull’SRA? Una cosa è certa , quando uno ricerca la storia evi meccanismi del controllo mentale, in combinazione con il funzionamento delle élite occulta , l’esistenza dell’SRA è lungi dall’essere un mito . E ‘ un fatto documentato .

“Nel caso McMartin Preschool circa 800 bambini sono stati testimoni dell’SRA e della programmazione, ma i media e il sistema giudiziario hanno coperto gli abusi facendo sembrare vittime i colpevoli ! Solo dopo la chiusura del caso e la vendita della proprietà , sono emerse prove tangibili ( i tunnel segreti ). Gli abusatori spesso indossavano maschere e costumi .

Diciamo che un handler indossa un vestito da Mickey Mouse , il bambino affermerebbe: “Mickey Mouse mi ha fatto male”. Chi crederebbe al bambino ? Il bambino ha raccontato la verità , ma probabilmente verrebbe rimproverato . Non ci vuole molto ad un bambino gravemente abusato , e programmato per tacere, a capire che, in ogni caso, a nessuno importa della verità. ”
– Fritz Springmeier , The Illuminati Formula to Create a Mind Control Slave

Fonte