Archivi Blog

La stanza di hotel piu` costosa al mondo e` stata fatta su misura per i psicopatici dell’elite

Prenditi un secondo e immagina nella tua mente la camera d’albergo più costosa del mondo. Hai immaginato pillole, farfalle e rifiuti sanitari ovunque? Probabilmente no. Perché probabilmente non sei uno psicopatico. Bene, la camera d’albergo più costosa del mondo è in realtà piena di pillole, farfalle e rifiuti medici. E animali morti. Perché questo posto è stato chiaramente creato per gli psicopatici.

L’Empathy Suite del Palms Hotel di Las Vegas combina disegni colorati per bambini con pillole e oppioidi. Non ci vuole molta immaginazione per capire per cosa è stato progettato questo posto. Ecco un commento da un video di YouTube che mostra la Empathy Suite.

Solo guardando le immagini del luogo, si ha una sensazione viscerale di pura sporcizia. E, quando si comprende il simbolismo dell’élite occulta, quel sentimento peggiora. Perché si può solo immaginare cosa accada realmente in quel posto.
Uno dei punti di forza della Empathy Suite è che presenta opere d’arte esclusive di Damien Hirst, che sembra essere uno degli artisti preferiti dell’élite occulta. Pertanto, al fine di comprendere appieno lo “spirito” di questa camera d’albergo, dobbiamo dare una rapida occhiata a Damien Hirst e al suo lavoro.

DAMIEN HIRST

Damien Hirst fa il segno di un occhio che tutto vede usando un teschio su Interview Magazine. Questo riassume tutto ciò che devi sapere su di lui.

Secondo quanto riferito, Damien Hirst è l’artista vivente più ricco del Regno Unito con una ricchezza stimata di £ 215 milioni. Durante la sua carriera, Hirst è stato supportato da persone estremamente ricche e potenti come Charles Saatchi, un uomo d’affari ebreo iracheno-britannico che ha fondato Saatchi & Saatchi, la più grande agenzia pubblicitaria del mondo negli anni ’80.

Fin dall’inizio della sua carriera, le opere di Hirst ruotavano attorno al tema della morte. Una delle sue prime “opere d’arte” è una sua foto mentre sorride accanto a una  testa mozzata. Presto divenne famoso per una serie di opere d’arte in cui gli animali morti (tra cui squali, pecore e mucche) venivano conservati – a volte sezionati – in formaldeide.

Hirst combina spesso i suoi soggetti morbosi con temi cristiani per creare opere d’arte piuttosto blasfeme.

Il pezzo intitolato God Only Knows presenta tre pecore morte che sono “crocifisse” nello stesso modo in cui Gesù fu crocifisso con i due ladri.

Il pezzo intitolato God Knows Why è costituito da una pecora che è stata “crocifissa” su una croce invertita. Pura inversione satanica.

Adam and Eve Under the Table presenta due scheletri umani reali distesi sul pavimento sotto bottiglie vuote e immondizia.

Questo pezzo si chiama Devil Worshiper. Come puoi vedere, è un pentagramma invertito (il simbolo preferito dei satanisti e dell’élite occulta). È interamente fatto di … mosche morte.

Un primo piano di una delle molte opere di Hirst fatte di mosche morte.

È anche noto per la creazione di “vetrine”, che di solito sono costituite da un assortimento di oggetti all’interno di scomparti di vetro. Questo contiene un tavolo operatorio su cui si trova una macchina da cucire. Che tipo di procedura orribile sta avvenendo?

Quindi, i dirigenti al Palms Hotel vedendo queste opere avranno detto: “Abbiamo bisogno che quest’uomo decori i nostri spazi più sontuosi!”.

Per iniziare, hanno acquistato una scultura di 60 piedi realizzata da Hirst intitolata Demon With Bowl.

Gli ospiti del Palms Hotel possono rilassarsi attorno a un demone gigante e senza testa.

Se ti stai chiedendo dov’è la testa, questa è esposta da un’altra parte. Eccola qui.

La testa del demone è un pezzo separato.

Quindi questa è la mentalità dell’artista che ha decorato la Empathy Suite. Come ci si potrebbe aspettare, quella suite è stata creata dall’élite occulta, per l’élite occulta.

LA SUITE EMPATHY

Situata in cima al Palms Hotel di Las Vegas, la Empathy Suite è il “gioiello della corona” del massiccio progetto di ristrutturazione da $ 700 milioni dell’hotel. Estesa su 9000 piedi quadrati e divisa in due piani, la suite costa $ 100.000 a notte – con un minimo di due notti.

Non si può semplicemente andare online e prenotare questa suite. Bisogna fare domanda e l’hotel si accertera` che tu possa permetterti il posto e che tu abbia il profilo giusto.

Non si può semplicemente prenotare questa stanza. Uno deve mandare candidarsi

Cosa rende questa camera d’albergo così speciale ed esclusiva? Che tipo di “profilo” soddisfa? Guarda le foto e diventerà ovvio.

Uno dei tanti salotti della suite Empathy.

Il tema generale della suite è incentrato su pillole e farfalle. Sono ovunque, al punto da essere travolgente. E, per i lettori regolari di questo sito, questa combinazione di simboli indica fortemente una direzione specifica e orribile (che sembra essere una delle ossessioni segrete dell’élite occulta): la programmazione Monarch.

L’obiettivo della programmazione Monarch (una derivazione dell’MKULTRA) è quello di creare schiavi controllati mentalmente attraverso l’uso di traumi e droghe pesanti. Il simbolo principale utilizzato per identificare questa programmazione è la farfalla monarca. La stanza è dedicata a droghe e farfalle. E, come si suol dire, il diavolo è nei dettagli.

Vicino all’ingresso c’è un armadietto di medicinali.

Perché c’è un armadietto di medicinali nel salotto principale? Perché in realtà è un’opera d’arte di Damien Hirst intitolata Vegas.

Anche la sala da pranzo è dedicata a pillole e farfalle.

Il display nella sala da pranzo contiene migliaia di pillole. È un altro pezzo di Hirst intitolato Money.

Di fronte alla sala da pranzo c’è un enorme bar.

Il bar può ospitare oltre una dozzina di persone. Indovina cosa c’è sotto il vetro trasparente.

Rifiuti sanitari.

Il bar contiene tutti i tipi di tubicini, siringhe, involucri per pillole e altri oggetti associati a interventi chirurgici e procedure mediche. È cio` che desideri guardare mentre bevi qualcosa? E se alzassi lo sguardo?

C’è pesce morto sopra il bancone.

Dall’altro lato del bar c’e` un’enorme balconata e una piscina riscaldata. La inquietudine continua.

La balconata che si affaccia su Las Vegas è tutta incentrata su pillole e farfalle.

Non diversamente dal resto della suite, i dischi multicolori sui pilastri conferiscono alla zona un’atmosfera di asilo nido.

La vista è rovinata da adesivi di pillole. Meno male che hai speso solo $ 100.000 a notte per rimanere lì.

Sei pronto per visitare il secondo piano? Sali le scale accompagnato dalle farfalle.

La scala che conduce alle due camere da letto della suite.

Le camere da letto della seguono perfettamente il tema della suite.

Anche la camera da letto principale è dedicata a pillole e farfalle.

Accanto al bagno c’è un lettino da massaggio … e altre farfalle.

Il poster raffigura pillole.

Un altro servizio di fascia alta della Empathy Suite è la “stanza del sale” dove si può prendere parte all’haloterapia. Sicuramente, questo luogo di rilassamento è privo di simbolismo inquietante…… Sbagliato.

Se guardi da vicino il muro, c’è un teschio a sinistra e una farfalla a destra.

Ti senti rilassato?

CONCLUDENDO

Anche senza la conoscenza del contorto simbolismo dell’élite occulta, l’Empathy Suite emana un’atmosfera inquietante. I colori, le farfalle e l’armamentario medico ricordano la sezione pediatrica di un ospedale. Tuttavia, le generose aree salotto e l’arredamento urlano semplicemente “orgia”. La combinazione dei due = isola di Epstein ma a Las Vegas.

Il fatto che questa suite sia chiamata “Empatia” è la ciliegina sulla proverbiale torta. È un nome ironico. È un esempio dell’umorismo malato e contorto dell’élite. Questo posto emette esattamente l’energia opposta. In effetti, sembra fatto su misura per disturbare, traumatizzare e persino terrorizzare le persone a cui sono state somministrate droghe e medicinali, probabilmente contro la loro volontà.

Immagina dei bambini che vengono drogati e che sono costretti ad abitare in quel posto. In quel contesto, la camera d’albergo più costosa del mondo diventera` rapidamente materiale da incubi.

Fonte

 

 

 

La scenetta comica di Will Ferrel sul traffico di bambini e` disgustosa

In una “scenetta comica” profondamente inquietante, Will Ferrell mette in vendita dei bambini e scherza sul fatto di molestarli. Pura follia hollywoodiana.

Will Ferrell fa il comico ormai da decenni e ha fatto un sacco di soldi. Ha recitato in circa settemila film in cui recitava lo stesso esatto ruolo di un chiassoso idiota e la gente rideva ogni volta.

 

Ma non questa volta. Questa volta, il tutto e` profondamente strano. Poiché questa non è una “scenetta comica”, questa è una finestra sulle loro anime. È un’esposizione della vera natura di Hollywood e di coloro che la gestiscono.

In questa scenetta comica di AdultSwim, Will Ferrell è il proprietario di un “outlet di bambini-clown” che affitta bambini alle persone. Durante questa fastidiosa scenetta, Ferrell afferma che i bambini provengono “dal suo seme” e scherza sul “toccarli”.

Ferrell colpisce i pagliacci piangenti con un martello mentre gli altri sono intrappolati in gabbie. Che divertente.

A un certo punto, Ferrell tiene in braccio un bambino che piange e dice: “L’ho fatto io, è appena nato! Potrei volerlo seppellire nel retro se continua a comportarsi così

Dopo vediamo un bambino in una gabbia

Un altro mangia della spazzatura che e` stata gettata a terra

Un altro bambino si dimena mentre e` costretto a recitare

Poi fanno una “battuta divertente” sul tenerli svegli (privazione del sonno) suonando una trombetta da stadio.

C’e` poi una battuta ancora piu` divertente su come questo tizio abbia “toccato un clown”

Il tutto è filmato con uno stile di editing fastidioso e profondamente inquietante che ricorda MushroomLand … un canale YouTube virale che riguardava il controllo mentale e l’abuso dei bambini.

In breve, il video parla di “allevare” i bambini, abusandoli, trafficandoli, sfruttandoli e uccidendoli quando diventano inutili. Questo è ciò che realmente accade nel sistema di traffico di minori dell’élite occulta. Questo non è divertente. A meno che tu non sia uno dei malati che ve ne prendono parte.

UNA MALATTIA DIFFUSA

Perché Hollywood ama scherzare sull’abuso di bambini? Nessuno lo trova divertente. Il solo pensiero di questo tipo di cose genera pura rabbia e repulsione nella maggior parte delle persone. Ma questa è Hollywood. Vive nella sua stessa bolla. Sono così intrisi di questa depravazione che si sentono a proprio agio a scherzarci sopra.

Purtroppo, questo non è il mio primo articolo sui cretini di Hollywood che scherzano sul fatto di ferire e abusare sessualmente di bambini innocenti. L’anno scorso, abbiamo scoperto con orrore la lunga lista di tweet sugli abusi sui minori del regista Disney James Gunn. In un altro articolo, abbiamo esaminato uno sketch comico di Dan Harmon (il co-creatore di tv show come Rick and Morty) in cui si toglie letteralmente i pantaloni e viola un bambino.

“Commedia”.

In entrambi i casi, i registi hanno detto “Scusate non lo sapevo :(“. Alla fine hanno mantenuto il loro lavoro e i mass media li hanno accolti con un caloroso abbraccio perché fanno tutti parte dello stesso sistema.
Il problema principale con questo tipo di “commedia” non sono le battute stesse, ma la mentalità dietro di essa. È risaputo che Hollywood è un pozzo nero di abusi e sfruttamento di minori e questi “scherzi” ne sono solo un riflesso. In altre parole, le uniche persone che trovano divertente l’abuso di minori sono i pedofili.

Ecco un’altra cosa di cui queste persone amano scherzare: i rituali di sangue satanici. Ecco Will Ferrell (di nuovo) in una “scenetta comica” su un rituale satanico per garantire il successo nel mondo dello spettacolo.

Fonte

Lo strano caso di Paz de la Huerta e del suo (ormai chiuso) account Instagram

Paz de la Huerta è passata dall’essere una “grande celebrità di Hollywood” ad una “folle a piede libero” nel giro di pochi anni. E le cose sono peggiorate dopo aver accusato Harvey Weinstein di molteplici crimini. Tuttavia, uno sguardo ravvicinato ai suoi inquietanti post sui social media rivela un’altra storia: è stata abusata e controllata dall’élite occulta per decenni.

Paz de la Huerta è un’attrice e modella americana famosa soprattutto per il suo ruolo nella serie della HBO Broadwalk Empire e per i suoi innumerevoli servizi fotografici sulle riviste. Tra il 2005 e il 2010, al culmine della sua carriera, de la Huerta ha lavorato con celebrità di alto livello e fatto festa con le persone più potenti di Hollywood. Tuttavia, dopo una serie di eventi bizzarri e traumatizzanti, la carriera di de la Huerta si interruppe bruscamente.

Oggi, de la Huerta è conosciuta perche` appare nei video dei paparazzi in condizioni pietose, intossicata da alcool e sostanze negli eventi sociali. È stata anche spesso oggetto di scherno da siti di gossip di celebrità che documentano da anni il suo bizzarro comportamento.

Mentre è stata dichiarata “pazza” dai media molto tempo fa, i centinaia di post di de la Huerta sui social media raccontano una storia più oscura, che riassume perfettamente il lato disgustoso e nascosto dell’élite occulta e dell’industria dell’intrattenimento. Prima di guardare quell’account Instagram (ora eliminato), ecco una rapida occhiata al suo passato.

PASSATO TRAVAGLIATO

I genitori di Paz de la Huerta sono Ricardo Ignacio de la Huerta y Ozores (nobile spagnolo e diciassettesimo duca di Mandas e Villanueva) e Judith Bruce (autorità nel controllo delle nascite nei paesi del terzo mondo e consulente delle Nazioni Unite).

Paz ha ottenuto il suo primo ruolo a 12 anni nel film del 1998 L’oggetto del mio affetto con Jennifer Aniston e Paul Rudd. Ha quindi salito costantemente le scale verso la celebrità fino a quando le cose hanno preso una svolta orribile.

Nel 2011, de la Huerta è stata quasi uccisa da una ambulanza guidata da uno stant man sul set del film Nurse 3D. L’evento era altamente sospetto, soprattutto quando si guarda il video.

In questo video inquietante, sembra che l’ambulanza abbia effettivamente sterzato a sinistra all’ultimo secondo per colpire violentemente Paz. Inoltre, l’ambulanza era guidata da uno stant man che è letteralmente addestrato per eseguire acrobazie in auto pericolose. Si e` trattato in realta` di tentato omicidio? Come vedremo più avanti, la storia che circonda questo incidente e le sue conseguenze è estremamente bizzarra.

Qualunque sia il caso, l’incidente ha quasi ucciso Paz. La donna ha sporto denuncia con una causa da $ 55 milioni contro la Liongate sostenendo che l’incidente le ha richiesto di sottoporsi a oltre 20 interventi chirurgici e di averla lasciata incapace di lavorare. Il caso è stato archiviato.

Nel novembre 2018, de la Huerta ha intentato una causa da 60 milioni di dollari contro Harvey Weinstein, accusando il regista di averla violentata in due diverse occasioni nel 2010 e poi di aver intrapreso una campagna di molestie che avrebbe danneggiato la sua carriera.

Paz de la Huerta con Harvey Weinstein al Soho Grand Hotel nel 2010.

Contrariamente alle altre figure di Me Too come Rose McGowan, le accuse di de la Huerta hanno generato scarso sostegno e simpatia da parte dei mass media e dell’industria dell’intrattenimento. La squadra di difesa di Weinstein ha definito le sue accuse “assurde e, sfortunatamente, il prodotto di una personalità instabile con una vivida immaginazione”.

Nel maggio 2019, mentre de la Huerta stava lavorando alla causa contro Weinstein, è stata ricoverata in ospedale per “grave disagio emotivo”.

Durante questi tempi difficili, de la Huerta è rimasta attiva su Instagram. La maggior parte dei suoi post erano in realtà richieste di aiuto mentre accusava “donne malvagie” di averla maltrattata e torturata, spingendola costantemente al suicidio.

Per motivi sconosciuti, l’account IG è stato eliminato nelle ultime settimane. Fortunatamente, dal momento che stavo lavorando su un articolo prima dell’eliminazione, ho salvato alcuni screenshot e copiato il contenuto di alcune didascalie. Ora, più che mai, credo che questi debbano essere condivisi perché spiegano il “perché” del comportamento di de la Huerta mentre fanno luce sul lato oscuro e inquietante dell’industria dell’intrattenimento.

L’ACCOUNT INSTAGRAM CANCELLATO

A prima vista, l’account Instagram di Paz de la Huerta sembrava consistere in centinaia di selfie mescolati con alcune foto dei suoi giorni di gloria. Tuttavia, quando si prende il tempo di leggere le didascalie associate a queste foto, le cose sono diventate molto scure. Quasi ogni immagine era accompagnata da un muro di testo in cui Paz descriveva il suo costante abuso e trauma da parte di “donne malvagie”

Un tipico post IG di Paz che combina una “foto di moda” con una didascalia preoccupante sulle donne malvagie che cercano di distruggerla.

Sebbene le didascalie di Paz suonassero spesso come le incoerenze di una persona pazza, in realtà raccontavano una storia coerente e precisa di abusi sistematici da parte di persone specifiche, in particolare sua madre. In un post scrive:

Sono sempre stata incredibilmente generosa anche con la mia malvagia madre che se avesse voluto che fossi sana e di successo non avrebbe fatto le inconcepibili cose che mi ha fatto in Spagna se sopravvivo, scrivero` un libro sulla sindrome di Maunchhausen.

In diverse occasioni, la Paz accusa la madre della sindrome di Munchausen. Ecco una definizione:

La sindrome di Munchausen per procura (MSP) è un problema di salute mentale in cui un curatore compensa o provoca una malattia o un infortunio in una persona sotto la sua responabilita`, come un bambino, un adulto anziano o una persona con disabilità. Poiché le persone vulnerabili sono le vittime, MSP è una forma di abuso di minori o di abusi sugli anziani.

Nota: poiché la maggior parte dei casi di MSP è tra un curatore (di solito una madre) e un bambino, il resto di questo argomento descriverà quella relazione. Ma è importante ricordare che MSP può coinvolgere qualsiasi persona vulnerabile e un curatore.

Il curatore con MSP può:

Mentire sui sintomi del bambino.

Modificare i risultati del test per far sembrare un bambino malato.

Danneggiare fisicamente il bambino per produrre sintomi.

Le vittime sono spesso bambini piccoli. Potrebbero sottoporsi a test medici dolorosi di cui non hanno bisogno.

Possono persino ammalarsi o ferirsi gravemente o possono morire a causa delle azioni del curatore.

I bambini che sono vittime di MSP possono avere problemi fisici ed emotivi per tutta la vita e possono avere la sindrome di Munchausen da adulti. Questo è un disturbo in cui una persona causa o riporta falsamente i propri sintomi.
– Michigan Medicine, Sindrome di Munchausen per procura

Sebbene fosse sotto il rigoroso controllo di sua madre sin dalla nascita, Paz afferma che le cose sono peggiorate dall’incidente in ambulanza del 2011. In un altro post ha scritto:

Dall’incidente sono stata circondata da queste donne malvagie che cercavano di convincermi che ero malata, in modo che potessero rinchiudermi per il resto della mia vita per invidia e paura per la loro reputazione, ma quando ho incontrato Mika quella notte la mia tortura psicologica si e` come interrotta.

In un altro post ha scritto:

Piango da mesi … è disumano quello che questi mostri mi hanno fatto. A causa loro non ho ottenuto giustizia contro Lionsgate. Stavo per sposare un uomo e hanno rovinato tutto. Il ragazzo da cui sono fidanzata da 15 anni non mi parla perché dice che sono stata così ingenua e ha paura che mi toglierò la vita. Avevo una carriera a Parigi prima che facessero l’inconsciabile. Un mio vecchio assistente abbastanza coraggioso da fare un passo avanti ha salvato tutte le loro e-mail donandomele negli ultimi anni. Hanno cercato di convincermi a impegnarmi per il resto della mia vita solo perché ho segreti di anni di abusi inconcepibili. Non avrei mai parlato fino a quando e` successo quello che e` successo in Spagna, l’unico paese in cui potevano cavarsela. Tutto quello che ho fatto è stato piangere dopo che questo violentatore mi ha detto cose cattive e stavo parlando con Micheal Rebel, il famoso terapista che mi ha detto di scappare da loro anni fa prima che cercassero di uccidermi. Stanno cercando di portarmi al suicidio, lo fanno da anni.(…)

Voglio che i miei amici famosi leggano questo e mi aiutino ad allontanarmi da questi maltrattamenti che mi hanno tenuta prigioniera in una città. Ho pochi cari e stanno cercando di mettermi in gabbia per il resto della mia vita perché ne so troppo. Parlerò con questo assistente che è stato abbastanza coraggioso da farsi avanti.

Come detto sopra, Paz ha affermato di essere stata stuprata in Spagna nel 2018. Secondo quanto riferito, ha trascorso sei mesi “rinchiusa in una gabbia” mentre era sottoposta a un intenso trauma per mano di “donne malvagie”.

Un post su Paz

In un altro post ha scritto:

Stavo facendo i soldi facendo la modella e stavo per firmare con la migliore agenzia fino a quando non sono arrivata stupidamente su quell’aereo per la Spagna, dove il male che non sapevo nemmeno esistesse mi aspettava. Cosa posso dire? Incidente stradale, stupro, concussione quasi fatale, e non sono mai stata una colpevole e non mi è mai importato fare causa perché a memoria sono una donna molto positiva, ma questa è la più grande ingiustizia che abbia mai sopportato nella mia vita e non ho mai visto quanto crudele sia l’umanità.

Non ho fatto nulla per giustificare la mia incarcerazione in una gabbia in un paese straniero per sei mesi mentre stanno ancora cercando di impedirmi di avere le cure mediche adeguate e mia madre malvagia ha persino espresso che non vuole che io lavori e che dovrei essere considerata una invalida.

In un altro post ha spiegato che ciò che le è successo poteva accadere solo in Spagna, forse a causa delle connessioni di suo padre.

L’unica ragione per cui sono riusciti a cavarsela con quello che hanno fatto è stato perché in Spagna i miei farmaci erano illegali e non so come siano riusciti a tenermi lì per così tanto tempo, si sono accordati rendendo il mio malvagio violatore il mio custode che da allora ho legalmente cambiato: mi proibiva di parlare con i miei due uomini, il mio avvocato e il mio migliore amico, che avevano il potere di tirarmi fuori da quell’inferno in un giorno. Ho provato a suicidarmi nove volte quando ero in Spagna.

In un altro post, de la Huerta confronta la sua situazione con Rosemary Kennedy che è stata lobotomizzata dalla sua stessa famiglia.

conosci la storia della Kennedy? Era molto bella, sexy e vivace, sua madre era così mortalmente invidiosa di lei come uno dei miei principali maltrattatori, che la hanno lobotomizzata in modo che trascorresse il resto della sua vita a fissare un muro …

In diverse occasioni, de la Huerta menziona un’assistente che è disposta a farsi avanti e testimoniare gli abusi subiti negli anni passati. In un post di Instagram, l’assistente ha scritto una lunga didascalia riassumendo la situazione (puoi dire che il testo è stato scritto da un’altra persona a causa della presenza di frasi con punteggiature).

Mi chiamo Kimberly M., scrivo per conto di Paz poiché ero sua amica nel 2016-17, durante quel periodo ho assistito a un trattamento molto bizzarro da parte dei suoi custodi. Prima che Paz lasciasse Los Angeles per Parigi, diventai la sua assistente per un breve periodo di tempo, al fine di cercare di aiutarla in una situazione che sembrava disperata. Dall’esterno, sembrava che stesse diventando sempre più frustrata dal modo in cui i suoi custodi la stavano gestendo ed era sospettosa delle loro cure. Dal mio punto di vista, aveva bisogno di essere attorno a persone importanti per lei come, amici e persone che si prendevano cura di lei per poter trovare la propria stabilità e, infine, ricominciare a recitare e fare la modella. Quando ho iniziato il lavoro ho pensato che questa sarebbe stata anche l’intenzione dei suoi custodi, ma presto ho scoperto che non era così. Le mie principali interazioni arrivano nel trattare con chi era il mio capo, Kimberly. I primi segni che Kimberly aveva cattive intenzioni per Paz derivavano dal fatto che stava cercando molto duramente di scoraggiarmi ad assumermi il compito di aiutare Paz. Dicendomi che non avevo idea di cosa stavo andando incontro e dicendomi cose negative su Paz, spesso tenendomi al telefono per ore durante la notte, cercando di convincermi che Paz non era una brava persona e non poteva essere aiutata. Non riuscivo a capire perché stesse cercando di influenzarmi in questo modo e presto ho iniziato a fare domande perché ero incredula. Alcune delle cose che mi hanno detto includono che Paz non era curabile e che ogni tentativo di aiuto era inutile. Poi mi ha detto che nessun trattamento ha funzionato su Paz per anni e che è diventata più un peso per loro (Kimberly, Judith) di quanto valesse la pena impegnarsi. Un giorno, in cui non erano ancora riuscite a convincermi che Paz fosse incurabile, ho affrontato Kimberly che si è molto agitata e mi ha rivelato che pensano che fosse cosi` incurabile, che hanno rinunciato e hanno attivamente ritardato o sabotato alcune delle cose che Paz stava chiedendo. La cosa più inquietante che mi e` stata rivelata e` che stavano cercando di farla impazzire o che causasse abbastanza problemi con la polizia / legge da metterla in un’istituzione a vita.

Mi disse anche che, poiché la madrina di Paz (la sua cliente) era l’unica a contribuire alla sua stabilità finanziaria, e che si era presa la responsabilità di trasmettere informazioni negative alla madrina, inviando cattive notizie (sapendo che non aveva tentato di facilitarne i rapporti) e convincendola che Paz sarebbe stato un peso così grave dal punto di vista finanziario, che avrebbe dovuto accettarla come una causa persa, e risparmiare denaro e problemi, facendola anche sembrare un pericolo per gli altri. Mai nella mia vita ho pensato che sarebbero stati effettivamente in grado di seguire tali piani in quanto non penso che Paz sia pazza, ma un artista in particolare che ha attraversato molti traumi e ha bisogno di tempo sufficiente per far crescere la propria stabilità e trovare la felicità a modo suo. Potrei non conoscere la portata di ciò che la ha portata nella sua situazione, ma so che ciò a cui ho assistito era sbagliato a livello morale e credo che potrebbe aver contribuito al loro tentativo di rinchiudere Paz in Spagna.

Come ha scritto l’assistente, Paz è stata sottoposta a “molti traumi”. E sotto i dettagli sui suoi account sui social media si punta al controllo mentale basato sul trauma.

CONTROLLO MENTALE BASATO SUL TRAUMA?

Per coloro che conoscono il lato oscuro dell’industria dell’intrattenimento, Paz de la Huerta mostra segni di controllo mentale basato sul trauma. I suoi primi inizi nel settore dell’intrattenimento, i suoi abusi da parte di persone potenti e la sua storia di comportamenti bizzarri (un risultato tipico dopo la rottura della programmazione MK) sono tutti sintomi visibili.

Come spiegato in questo articolo, il controllo mentale basato sul trauma (noto anche come programmazione Monarch) riguarda la sottomissione di uno schiavo a un trauma così intenso da provocare una dissociazione che porta alla programmazione di nuovi alter personas. In diversi post di Instagram, Paz si riferisce in realtà a un alter ego chiamato Malificient.

Un post su Instagram sul suo alter ego.

Come molte altre vittime del controllo mentale basato sul trauma (come Kim Noble), Paz ha anche un debole per la creazione di dipinti estremamente simbolici.

Un dipinto di Paz de la Huerta che è pieno di immagini MK. Raffigura una figura simile a una Vergine Maria con un bambino bendato che sembra essere sottoposto a tutti i tipi di trattamenti disgustosi. Fatto strano: in uno dei suoi post, Paz ha scritto che ha sostituito i ricordi di sua madre con la Vergine Maria.

CONCLUDENDO

Sebbene possa essere facilmente liquidabile come una persona pazza che dice cose folli (i media lo fanno da anni), Paz de la Huerta ha effettivamente documentato la sua storia di abusi e controllo in modo molto dettagliato. Attraverso i suoi numerosi post sui social media (l’unico sbocco che ha avuto fino a tempi molto recenti), de la Huerta ha fornito un resoconto in prima persona della sua sistematica distruzione da parte delle persone a lei più vicine.

È davvero pazza o l’abuso la ha resa cosi`? In una famigerata intervista su Hollywood, Dave Chappelle una volta disse:

“La cosa peggiore e` chiamare qualcuno pazzo. È sprezzante. Non capisco questa persona, quindi e` pazza. È una cazzata. Queste persone non sono pazze, sono persone forti. Forse quell’ambiente (Hollywood) è un po ‘malato. “

Hollywood non è solo “un po ‘malato”. È molto malato Distrugge completamente menti, corpi e anime. Trasforma persone forti, intelligenti e di talento in zombi che sembrano essere totalmente folli. Ci vuole un’incredibile quantità di forza per riprendersi dal controllo mentale per mano dell’élite occulta – e molti non fanno mai ritorno.

In breve, se succede qualcosa di sospetto a Paz de la Huerta, la vera causa è probabilmente contenuta in questo articolo.

Fonte
 

Epstein: Le inquietanti foto ritrovate nelle sue case

Le immagini del raid nella dimora di Epstein in Florida hanno rivelato molti dettagli inquietanti. Ad esempio, perché nel suo bagno c’era una poltrona da dentista completamente attrezzata?

Le cose non vanno bene per Jeffrey Epstein. Attualmente è detenuto presso il Metropolitan Correction Center di Manhattan, che è considerata la prigione più severa degli Stati Uniti. Epstein è detenuto nella zona più sicura di questa prigione, dove le luci fluorescenti non vengono mai spente. I detenuti non sperimentano quasi alcuna interazione umana, vengono tenuti nelle loro celle per 23 ore al giorno e le telecamere a circuito chiuso li guardano mentre fanno la doccia, vanno in bagno e siedono da soli nelle loro celle pesantemente barricate.

Nonostante questi fatti, Epstein è stato trovato nella sua cella “semi-cosciente, ferito e in posizione fetale” con segni sul collo. Una settimana dopo, gli investigatori stanno ancora cercando di “mettere insieme” ciò che è accaduto nella cella di Epstein e il Federal Bureau of Prisons rifiuta ancora di commentare l’incidente.

Considerando le apparecchiature di sorveglianza ad alta tecnologia del Metropolitan Correction Center, il mistero che circonda l’incidente è bizzarro. Alcune fonti hanno affermato che Epstein ha cercato di impiccarsi per essere spostato altrove. Altri credono che sia stato tentato un attentato ai danni di Epstein.

Secondo Spencer Kuvin, un avvocato che ha rappresentato tre donne nel processo contro Epstein del 2008, la vita del miliardario è in evidente pericolo. Kuvin ritiene che sia stato ordinato un attentato contro Epstein per assicurarsi che non testimonierà contro i suoi amici elitati.

Mentre la permanenza in carcere di Epstein è tutt’altro che confortevole, la sua vita precedente riguardava il comfort, il lusso e l’abuso disgustoso dei bambini. Le foto scattate nella sua villa in Florida durante un raid lo dimostrano.

RAID DEL 2005 NELLA DIMORA DI EPSTEIN IN FLORIDA

Il Daily Mail ha recentemente ottenuto un video di un raid della polizia nella dimora della Florida di Epstein nel 2005. Alcuni degli articoli trovati sul luogo sono estremamente inquietanti. Ad esempio: perché c’è una poltrona da dentista completamente attrezzata nella sua casa?

Una sedia da dentista completamente attrezzata è stata trovata all’interno del bagno

Accanto alla sedia c’è un carrello contenente una lampada, trapani e altri strumenti usati dai dentisti.

Quattordici anni dopo, non c’è ancora una chiara spiegazione del perché questa poltrona da dentista fosse nella sua casa. Epstein si faceva curare i denti in casa?

Alcuni osservatori hanno proposto una teoria molto più oscura: la sedia era usata per torturare e traumatizzare i bambini che erano stati attirati all’interno della villa.

L’élite occulta è fortemente orientata al controllo mentale basato sul trauma. Andare dal dentista è una paura comune nei bambini. Costringerli a vivere questa paura – nel peggior contesto possibile – è un’esperienza particolarmente sadica e che provoca traumi. E l’abuso era probabilmente molto peggio sull’isola di Epstein.

La presenza della poltrona da dentista è ancora più preoccupante se si considerano gli altri oggetti all’interno della casa.

Su una parete è un bizzarro disegno di un bambino e un teschio.

Questo disegno è stato usato per traumatizzare ulteriormente i bambini in questa casa? Era una specie di avvertimento? Sotto i disegni ci sono le citazioni “A Friend May Well Reckoned The Masterpiece Of Nature” di Ralph Emerson e “Live Long and Prosper” di Spock.

La dimora conteneva molti altri oggetti tipicamente di proprietà di pedofili.

Un orsacchiotto seduto su un comodino

Uno schizzo di una persona disperata e piena di dolore.

Una foto di una ragazza adolescente (di circa 15 anni) in un minuscolo bikini. La foto è stata scattata all’isola di Epstein?

Un’altra donna non identificata sdraiata su una spiaggia.

Una foto di una giovane donna nuda con le braccia sopra la testa.

Foto di bambini

Immagini di un uomo non identificato con un bambino e una bambina in un abito bianco.

Alcune immagini erano così vili che la polizia le ha censurate nel video del raid. Si dice che questa foto rappresenti una bambina di 6 anni chinata in un minuscolo vestito.

Una foto di Epstein e della sua “fidanzata” Ghislaine Maxwell con Papa Giovanni Paolo II.

Ghislaine Maxwell – la figlia del magnate dei media britannici Robert Maxwell – è stata descritta da Epstein come la sua “ragazza principale”. Tuttavia, documenti giudiziari rivelano che Maxwell era in realtà una “madame” che reclutava giovani vittime e ne abusava insieme a Epstein.

Ci sono molte foto di Ghislaine Maxwell nella dimora di Epstein.

Questa foto di Ghislaine Maxwell nuda è una delle tante trovate in casa. Un modo strano di stabilire il dominio sulle ragazze attirate all’interno di quel palazzo.

Un ritratto di Ghislaine sopra un water … dove probabilmente le ragazze vomitavano dal dolore e dall’orrore.

Varie foto tra cui una donna in topless e due persone a letto.

Come detto sopra, queste immagini sono state scattate nel 2005. Se ritieni che la condanna di Epstein del 2008 per aver sollecitato un minore per prostituzione abbia cambiato le sue abitudini, ti sbagli di grosso.

RAID DEL 2019 NELLA CASA DI EPSTEIN A MANHATTAN

L’FBI ha fatto irruzione nella dimora di Manhattan di Epstein a luglio 2019 e le scoperte sono state abbastanza importanti. Sebbene al momento non siano disponibili immagini del raid, l’Ufficio del procuratore degli Stati Uniti a Manhattan ha rivelato alcuni degli oggetti trovati sul sito. Qui ce ne sono un po:

  • Centinaia di foto di ragazze e giovani donne nude
  • CD con l’etichetta “Misc nudes 1” e “Girl pics nude”, o nomi individuali di ragazze
  • Note e messaggi che presumibilmente vanno a confermare le nuove accuse di traffico sessuale contro Epstein
  • Un lettino da massaggio
  • Giocattoli sessuali
  • Lubrificante
  • Una cassaforte contenente contanti e diamanti
  • Un passaporto scaduto con l’immagine di Epstein e un nome falso rilasciato nei primi anni ’80 in un “paese straniero” che indica l’Arabia Saudita come paese di residenza di Epstein

Le immagini del raid riveleranno molte informazioni aggiuntive.

CONCLUDENDO

Le immagini del raid del 2005 non solo dimostrano che Epstein era un pedofilo, ma dimostrano anche che ha aderito pienamente alla cultura dell’élite occulta permeata di abusi sui minori e controllo mentale. Non si accontentano semplicemente degli abusi, li celebrano attraverso “l’arte” e modellano il loro intero stile di vita attorno ad essi. Trascorrono una quantità sorprendente di tempo ed energia per reclutare minori e per attirarli nella loro tana malata di abusi. È tutto sistematico e organizzato e coinvolge le persone più ricche e potenti della terra.

Chi ha ancora il coraggio di dire che questa e` una “teoria complottista”?

Fonte

 

Epstein: Il collegamento con Leslie Wexner, A.D. di Victoria’s Secret

Una delle accusatrici di Jeffrey Epstein ha affermato di essere stata aggredita nella casa del miliardario Leslie Wexner, secondo il The Daily Beast.

Epstein è stato arrestato sabato e accusato di traffico sessuale di dozzine di minori tra il 2002 e il 2005.

Wexner è il fondatore e CEO di L Brands, che comprende Victoria’s Secret, Bath & Body Works e Henri Bendel (precedentemente includeva anche The Limited, Abercrombie & Fitch e Lane Bryant). Wexner ha un patrimonio netto di $ 4,7 miliardi, rendendolo la persona più ricca dell’Ohio. Un filantropo, ha costruito la Wexner Foundation per rafforzare la leadership ebraica e supportare anche altre organizzazioni. L’anno scorso ha annunciato di essersi registrato come indipendente e che smetterà di sostenere il Partito Repubblicano.

Wexner è l’unico cliente di Epstein, secondo The Daily Beast. E in aprile, una donna si fece avanti per accusare Epstein e la sua presunta signora di averla aggredita sessualmente nella villa nell’Ohio di Wexner negli anni ’90. Nessuno di loro ha commentato le accuse.

Fonte

L’ex attrice Disney, Bella Thorne, dice di essere stata molestata sessualmente dai 6 ai 14 anni

L’ex bambina prodigio della Disney Bella Thorne ha discusso, in una intervista, il fatto che è stata molestata dall’eta` di 6 anni per un periodo di 8 anni ovvero fino ai 14 anni.

Thorne ha discusso delle molestie mentre promuoveva il suo nuovo libro The Life of a Wannabe Mogul: Mental Disarray on BUILD Series.

Nell’intervista, la starlet, che ha interpretato il ruolo di CeCe Jones in Shake It Up, è stata interrogata da un membro del pubblico sulla transizione tra l’essere strettamente controllata dalla Disney e quanto ora possa esprimersi liberamente.

La Thorne ha dichiarato:

“La transizione, è decisamente dura. È come qualsiasi altra cosa nella mia vita. Se leggerai il libro penserai, ‘Haha la transizione da Disney a tutto questo è stata f ****** facile.’ Non lo so. Essere molestata da quando avevo sei anni a quando ne avevo quattordici sembra molto più difficile. Sei abusata fisicamente tutto il tempo. Sembra una situazione molto più difficile di quella di avere i paparazzi che ti seguono da quando avevi dodici anni. Um, non lo so. Mi stavanano ancora molestando quando i paparazzi mi presero di mira. Quindi mi è piuttosto difficile pensare a quei grandi obiettivi fotografici, e a tutti coloro che pensano di conoscermi, ma non hanno idea del tipo di maltrattamento a cui ero sottoposta in quel momento. Che tutti intorno a me vedessero e non facessero nulla. Quindi, dimmi tu cosa ritieni essere difficile. Perche ‘ per me, e` stato molto piu’ difficile sopportare quello che ogni altra cosa di cui mi occupo quotidianamente. “

 

In precedenza a Thorne è stato chiesto quale fosse la cosa più oscura inclusa nel libro. A cui ha risposto: “Le molestie sono piuttosto oscure”. La donna continua parlando della morte di suo padre.

Bella Throne non solo ha affermato di essere stata abusata sessualmente in giovane età mentre lavorava per la Disney. Ma afferma anche nella sua dichiarazione che la gente sapeva cosa stava succedendo e che non ha fatto nulla per fermare l’abuso.

La Thorne avrebbe anche discusso del suo tempo alla Disney in un’intervista con BuzzFeed News.

“Venendo dall’essere un’attrice bambina … Disney ha il suo modello perfetto e specifico di protagonista, tuttavia non sono mai stata quel tipo di ragazza … Ero sempre la piccola sfigata. Costringendomi ad agire come volevano loro mi ha reso la vita difficile … Sto solo cercando di arrivare alla normalità, qualunque sia la mia normalità, perché questa persona che amate così tanto non sono letteralmente io. Non so chi sia e non voglio esserla.

Per quanto riguarda Disney, la società ha avuto una storia travagliata quando si tratta del trattamento dei suoi giovani attori. Lo scorso dicembre la compagnia ha licenziato l’attore “Andi Mack” Stoney Westmoreland dopo essere stato arrestato e accusato di aver fatto sesso con un ragazzo di 13 anni.

Proprio di recente un ex dirigente della Disney, Michael Laney, è stato condannato a quasi 7 anni di prigione per aver abusato sessualmente di una bambina di 7 anni.

Bella Throne non è l’unica ex star della Disney a fare coming out sul suo abuso. Jordan Pruitt ha descritto le sue esperienze su Facebook lo scorso dicembre. Ha precisato che era stata controllata da una figura maschile senza nome.

L’industria dell’intrattenimento è ancora piena di problemi legati alla protezione e alla cura dei bambini. Corey Feldman è stato uno dei primi a rivelare l’ampiezza dell’abuso di bambini a Hollywood quando ha scoperto il suo stesso abuso come attore bambino negli anni ’80 e ’90. Elijah Wood ha anche commentato il problema dei pedofili di Hollywood affermando: “Voglio essere chiaro: questo argomento è un argomento importante che dovrebbe essere discusso e adeguatamente studiato”, ha aggiunto, “Ma come ho chiarito in modo scritto, non ho esperienza diretta o osservazione dell’argomento, quindi non posso parlare con nessuna autorità al di là degli articoli che ho letto e dei film che ho visto. ”

Fonte

Rapporto ONU: Alexa e Siri sono sessiste e strumenti di oppressione

Le assistenti vocali digitali come Siri e Alexa sono strumenti di oppressione usati dal patriarcato per tenere sottomesse le donne, secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) insieme al governo tedesco e alla Coalizione EQUALS, secondo il comitato editoriale del Wall Street Journal.

Secondo un rapporto di 146 pagine, gli autori osservano che “la maggior parte dei principali assistenti vocali sono esclusivamente femminili di default, sia nel nome che nel suono della voce”, che invia segnali sessisti che “le donne sono servili, docili, desiderose di aiutarti, disponibili con il semplice tocco di un pulsante o con un comando vocale tipo ‘hey’ o ‘OK’. ”

Se dici a Cortana che è sexy, dira` che “la bellezza è nei fotorecettori di chi guarda”. Gli assistenti digitali “accolgono” gli abusi verbali flirtando” dando risposte apologetiche alle molestie sessuali verbali “, afferma il rapporto. Questa risposta fallisce “nell’incoraggiare o modellare, comunicazioni sane sul sesso o sul consenso sessuale”.

Quindi – Siri e Alexa fondamentalmente stanno addestrando gli uomini a essere stupratori, secondo quest’ultima parte.

Inoltre, “L’assistente non ha alcun potere di agire al di là di ciò che l’utente gli chiede: onora i comandi e risponde alle domande indipendentemente dal tono o dall’ostilità”, il che rafforza “pregiudizi di genere che le donne sono sottomesse e tolleranti nei confronti dei maltrattamenti”.

Secondo il rapporto, tutto questo ha qualcosa a che fare con la mancanza di donne nel settore tecnologico. Per risolvere il problema, il rapporto delle Nazioni Unite suggerisce l’educazione tecnica obbligatoria per le donne e le quote di genere nelle industrie tecnologiche, con ovviamente un ampio finanziamento governativo.

Meglio non dirgli di “Okaeri”

Fonte

Corey Feldman: Minacce di morte dopo aver lanciato un progetto per smacherare la pedofilia ad Hollywood

Corey Feldman sostiene di essersi salvato per miracolo quando qualche giorno prima due camion lo hanno quasi investito dopo aver confermato i piani per portare alla luce il florido abuso di minori ad Hollywood.

L’ex kid star Corey Feldman è stato citato diverse volte su questo sito perché è da anni che denuncia gli abusi sui minori a Hollywood. Mentre ha sempre affermato che molti dirigenti di alto livello ad Hollywood fanno parte di un circolo pedofilo (e che uno di loro violento` un suo collega attore Corey Haim all’età di 11 anni) Feldman non ha mai fatto nomi.

Probabilmente motivato dallo scandalo di Harvey Weinstein, Feldman ha recentemente pubblicato i piani per esporre gli abusi di Hollywood producendo e autodistribuendo “la più onesta e vera rappresentazione degli abusi sui bambini mai ritratta”.

Feldman ha scritto su Twitter:

“Right off the bat I can name six names, one of them who’s still very powerful today.” (Cosi` su due piedi posso fare sei nomi, uno dei quali, oggi, e` ancora molto potente)

Ha anche detto di poter dimostrare un legame tra pedofilia e uno dei maggiori studi di produzione.

Feldman ha inoltre avviato una campagna Indiegogo di 10 milioni di dollari per finanziare il film, assumere una squadra di legali e per la sua stessa sicurezza e quella della sua famiglia. La moglie di Feldman, Courtney, ha suggerito che il denaro serve per la loro sicurezza dopo che alcuni eventi hanno lasciato paranoico suo marito.

Il 19 ottobre Feldman ha twittato:

“For the record: I will not be going on a talk show to disclose names of my abuser or anyone else’s abusers. So please stop asking me to do so. Also let me add, this is not about fear of being sued! Yes that’s a real possibility but the bigger reason is safety for my family.”

“Per la cronaca: non andro` ad un talk show per rivelare il nome di chi mi ha abusato o di altri abusatori. Per favore smettetela di chiedermi di farlo. Vorrei anche aggiungere che non ho paura di essere citato in giudizio! Sì, e` una possibilita` ma la ragione più grande è la sicurezza della mia famiglia “.

NELL’OCCHIO DEL MIRINO?

Da quando Feldman ha lanciato la sua campagna per la verità, sostiene di essere stato preso di mira e che la sua vita e` in costante pericolo. Il 23 ottobre è stato arrestato per il possesso di una dose di marijuana in Louisiana dopo che il suo pullman è stato fermato per eccesso di velocita`. Feldman ritiene che l’arresto sia la conseguenza per il lancio della sua campagna.

La polizia di Mangham ha dichiarato che gli ufficiali sono dovuti intervenire per eccesso di velocita` trovando Feldman alla guida e in possesso di una patente sospesa.

La polizia ha affermato di aver ispezionato il bus trovando della marijuana e delle medicine. Feldman è stato accusato di possesso di marijuana, di eccesso di velocita` e di guida con una licenza sospesa. L’attore ha pagato una ammenda ed e` stato rilasciato.

Nella sua pagina Twitter, Feldman ha detto che non era in possesso di marijuana, tuttavia il bus era a suo nome e le accuse sono ricadute su di lui. La marijuana era legamente posseduta da un membro della crew. Anche le medicine erano legali e gli ufficiali promisero di far cadere le accuse se fosse stato in grado di mostrare una prova della prescrizione.

L’evento con la polizia, sostiene l’attore, e` stato uno “scossone”, e gli ufficiali hanno voluto foto e autografi.
– KNOE8, Police release details in Coery Feldman traffic stop

Ha aggiunto che alcuni membri della crew se ne sono andati perché temevano per la loro vita, domandandosi se “qualcuno li avesse raggiunti”.

Infine, Feldman ha detto di aver avuto una “near death experience” dopo che due camion lo hanno quasi travolto.

Feldman fara` i nomi ed “esporrà” effettivamente il sistema?

Feldman dice nel suo video:

“Non è facile. Sono stato screditato agli alti livelli. Sono girate voci, sono state raccontate storie sul mio conto … tutto perché temono quello che so. Giustizia verra` servita.”

Fonte

Selma Blair: Breakdown (stile Mk Ultra) in aereoplano e ricovero in ospedale

L’attrice Selma Blair è stata trasportata in un ospedale di Los Angeles su una barella dopo aver avuto un breakdown nervoso in cui inveiva contro un uomo violento (probabilmente un handler).

leadselma-702x336

Selma Blair stava tornando da una vacanza a Cancun con il suo ex-fidanzato e il loro figlio di quattro anni. Tutto filava liscio fino a quando l’attrice comincio` a gridare imprecando contro un uomo che le procuro` ripetute violenze.

“Vuole dar fuoco alle mie parti intime. Non mi permette di mangiare o bere. Mi picchia. Ha intenzione di uccidermi “.

Secondo i testimoni, la Blair mescolo` dell’alcool a dei farmaci. Siamo sicuri che questi vaneggiamenti siano il frutto di tale pericolosa miscela … o invece emersero ricordi degli abusi? La Blair è stata poi portata in ospedale.

Se avete letto altri articoli su questo sito a proposito dei breakdown dovuti alla programmazione MK ultra, come quelli accaduti a Britney Spears o Amanda Bynes, potreste riconoscere un modello simile: uno sclero improvviso dove i ricordi dell’abuso sembrano riemergere, un viaggio forzato in ospedale e i media che pongono pesantemente l’accento su “droga e alcool”.

La frase “Vuole dar fuoco alle mie parti intime” è particolarmente eloquente e inquietante. E ‘ molto probabile che si riferisca ad abusi sessuali combinati a torture agli organi genitali. La frase sembra formulata da un fanciullo. Le vittime del controllo mentale e degli abusi rituali satanici (SRA) soffrono di traumi estremi che portano alla dissociazione e alla creazione di altre personalita`. Questi alterego possono avere diversi nomi, età e storia. Le frasi “Non mi permette di mangiare o bere. Mi picchia. Ha intenzione di uccidermi” descrivono ulteriori torture tipiche del controllo mentale basato sul trauma.

Secondo le fonti, non ci sono stati segni di breakdown nei giorni e nelle ore prima dell’incidente. Era di buon umore e diverse foto mostrano che si sta godendo la vacanza con la famiglia.

2016-06-21-15_31_55-PhotosL’instagram della Blair prima delle vacanze

3583921100000578-3651603-image-a-2_1466511681864

La Blair con il fidanzato e il figlio

I sopravvissuti alla programmazione MK sono inclini a “difetti” imprevisti e breakdown nervosi.

Ma allora, a chi si riferiva Selma Blair? Al suo ex-fidanzato Jason Bleick? Al padre, Elliot I. Beitner che era un avvocato ed era attivo all’interno del Partito Democratico degli Stati Uniti? All’altro suo ex Ahmet Zappa, figlio di Frank Zappa ed esecutore del Zappa Family Trust? Qualcun altro? Non importa quale sia il caso, questo bizzarro sfogo è l’ennesimo esempio della contorta vita dietro le quinte di Hollywood.

Fonte

Elijah Wood: Il lato oscuro di Hollywood

Durante un’intervista, l’attore Elijah Wood e` uscito completamente dallo script a cui ci hanno abituato i media tradizionali e ha parlato del lato oscuro di Hollywood affermando che gli abusi sui minori sono dilaganti e che “ci sono un sacco di serpenti in questo settore”.

elijah-wood-702x336

Elijah Wood ha trascorso gran parte della sua vita nel settore dello spettacolo. Attore di successo fin da quando aveva nove anni, ha continuato a crescere letteralmente sotto i riflettori. Si puo` affermare con certezza il fatto che conosca una o due cose sul lato macabro e oscuro di Hollywood – soprattutto per quanto riguarda la pedofilia. Mentre normalmente gli attori tengono la bocca chiusa su questi temi per paura di essere “suicidati”, a volte, tuttavia, emerge la verita` da cui possiamo raccogliere importanti informazioni.

Durante l’intervista al Sunday Times sul suo nuovo film, Elijah Wood ha parlato del lato oscuro di Hollywood, dove personaggi di potere stuprano minorenni senza nessuna ripercussione legale.

“Ad Hollywood sta chiaramente succedendo qualcosa di strano. E ‘ stato tutto organizzato. Ci sono un sacco di serpenti nel settore, persone che pensano soltanto al loro interesse. C’è molta oscurita` nel sottobosco di questo business – se potete immaginarlo, probabilmente e` accaduto “.

Wood poi spiega che le vittime non trovano giustizia perche` “non possono parlare più forte di coloro che comandano.”

La tragedia per lui è (anche) questa:

«Chi prova a rivelare ciò che accade a persone innocenti, viene schiacciato».

Wood ha dichiarato poi di non aver subito abusi, soprattutto perché sua madre non gli ha permesso di partecipare alle feste di Hollywood piene di pervertiti di ogni genere.

“Lei era molto più interessata a farmi diventare un buon uomo piuttosto che facilitare la mia carriera. Se sei innocente hai ben poca conoscenza del mondo e vuoi avere successo a tutti i costi. E` in questo momento che i parassiti ti si avvicineranno. “

Tali osservazioni confermano le affermazioni di Corey Feldman riguardo al fatto che Hollywood sta “attualmente fornendo asilo a circa 100 pedofili”.

“Posso dirvi che il problema numero 1 di Hollywood era e sempre sarà la pedofilia. Questo è il problema più grande per i bambini del settore … E ‘ il grande segreto “.
– Daily Mail, ‘Hollywood’s biggest problem,’ explosive claim by former child star Corey Feldman

Nel 2013, Feldman spiego` che “una delle persone di maggior successo nel settore dello spettacolo, continua a fare soldi a palate”, nonostante abbia abusato del suo migliore amico Corey Haim.

“Un maschio adulto convinse [Haim] che fosse perfettamente normale per gli uomini anziani ed i ragazzi più giovani del settore, avere rapporti sessuali.’

Così andarono fuori in una zona isolata tra due rimorchi, durante una pausa pranzo per il cast e la troupe, e Haim, innocente e ambizioso, si lasciò sodomizzare “.

– NY Daily News, Corey Feldman’s new book details abuse he and Corey Haim experienced in Hollywood

RIMANGIARSI LA PAROLA

Quasi sempre, quando una celebrità fa chiarezza sulle vittime del settore, sente anche il bisogno impellente di fare marcia indietro, negando e sostenendo di essere stati “estrapolati dal contesto”. Riceveranno forse una telefonata che li minaccia di morte? Qualunque sia il caso, Wood ha sentito il bisogno di chiarire che non ha mai assistito a qualsiasi abuso e che le sue affermazioni erano basate su quello che ha visto in un documentario.

“Il Sunday Times mi ha intervistato per il mio ultimo film, ma il tema della discussione e ` variato completamente. Ha creato una serie di falsi titoli e scoop . Avevo appena visto un potente documentario e ne parlai brevemente con il giornalista…non mi aspettavo tali conseguenze. Lezione appresa.

Sia chiaro: questi abusi minorili sono un argomento molto importante che dovrebbe essere discusso e fatto oggetto di indagini. Ma, come ho detto al giornalista, non ho alcuna esperienza in prima persona o osservazione diretta, quindi non ho alcuna autorita` per parlarne se non articoli che ho letto e film che ho visto “.

Queste dichiarazioni patetiche sono semplicemente una prova in piu` che l’elite di Hollywood ha un potente morsa sugli artisti e sui media, godendo allo stesso tempo di una immunita` totale nei confronti della legge.

Fonte