Archivi Blog

La stanza di hotel piu` costosa al mondo e` stata fatta su misura per i psicopatici dell’elite

Prenditi un secondo e immagina nella tua mente la camera d’albergo più costosa del mondo. Hai immaginato pillole, farfalle e rifiuti sanitari ovunque? Probabilmente no. Perché probabilmente non sei uno psicopatico. Bene, la camera d’albergo più costosa del mondo è in realtà piena di pillole, farfalle e rifiuti medici. E animali morti. Perché questo posto è stato chiaramente creato per gli psicopatici.

L’Empathy Suite del Palms Hotel di Las Vegas combina disegni colorati per bambini con pillole e oppioidi. Non ci vuole molta immaginazione per capire per cosa è stato progettato questo posto. Ecco un commento da un video di YouTube che mostra la Empathy Suite.

Solo guardando le immagini del luogo, si ha una sensazione viscerale di pura sporcizia. E, quando si comprende il simbolismo dell’élite occulta, quel sentimento peggiora. Perché si può solo immaginare cosa accada realmente in quel posto.
Uno dei punti di forza della Empathy Suite è che presenta opere d’arte esclusive di Damien Hirst, che sembra essere uno degli artisti preferiti dell’élite occulta. Pertanto, al fine di comprendere appieno lo “spirito” di questa camera d’albergo, dobbiamo dare una rapida occhiata a Damien Hirst e al suo lavoro.

DAMIEN HIRST

Damien Hirst fa il segno di un occhio che tutto vede usando un teschio su Interview Magazine. Questo riassume tutto ciò che devi sapere su di lui.

Secondo quanto riferito, Damien Hirst è l’artista vivente più ricco del Regno Unito con una ricchezza stimata di £ 215 milioni. Durante la sua carriera, Hirst è stato supportato da persone estremamente ricche e potenti come Charles Saatchi, un uomo d’affari ebreo iracheno-britannico che ha fondato Saatchi & Saatchi, la più grande agenzia pubblicitaria del mondo negli anni ’80.

Fin dall’inizio della sua carriera, le opere di Hirst ruotavano attorno al tema della morte. Una delle sue prime “opere d’arte” è una sua foto mentre sorride accanto a una  testa mozzata. Presto divenne famoso per una serie di opere d’arte in cui gli animali morti (tra cui squali, pecore e mucche) venivano conservati – a volte sezionati – in formaldeide.

Hirst combina spesso i suoi soggetti morbosi con temi cristiani per creare opere d’arte piuttosto blasfeme.

Il pezzo intitolato God Only Knows presenta tre pecore morte che sono “crocifisse” nello stesso modo in cui Gesù fu crocifisso con i due ladri.

Il pezzo intitolato God Knows Why è costituito da una pecora che è stata “crocifissa” su una croce invertita. Pura inversione satanica.

Adam and Eve Under the Table presenta due scheletri umani reali distesi sul pavimento sotto bottiglie vuote e immondizia.

Questo pezzo si chiama Devil Worshiper. Come puoi vedere, è un pentagramma invertito (il simbolo preferito dei satanisti e dell’élite occulta). È interamente fatto di … mosche morte.

Un primo piano di una delle molte opere di Hirst fatte di mosche morte.

È anche noto per la creazione di “vetrine”, che di solito sono costituite da un assortimento di oggetti all’interno di scomparti di vetro. Questo contiene un tavolo operatorio su cui si trova una macchina da cucire. Che tipo di procedura orribile sta avvenendo?

Quindi, i dirigenti al Palms Hotel vedendo queste opere avranno detto: “Abbiamo bisogno che quest’uomo decori i nostri spazi più sontuosi!”.

Per iniziare, hanno acquistato una scultura di 60 piedi realizzata da Hirst intitolata Demon With Bowl.

Gli ospiti del Palms Hotel possono rilassarsi attorno a un demone gigante e senza testa.

Se ti stai chiedendo dov’è la testa, questa è esposta da un’altra parte. Eccola qui.

La testa del demone è un pezzo separato.

Quindi questa è la mentalità dell’artista che ha decorato la Empathy Suite. Come ci si potrebbe aspettare, quella suite è stata creata dall’élite occulta, per l’élite occulta.

LA SUITE EMPATHY

Situata in cima al Palms Hotel di Las Vegas, la Empathy Suite è il “gioiello della corona” del massiccio progetto di ristrutturazione da $ 700 milioni dell’hotel. Estesa su 9000 piedi quadrati e divisa in due piani, la suite costa $ 100.000 a notte – con un minimo di due notti.

Non si può semplicemente andare online e prenotare questa suite. Bisogna fare domanda e l’hotel si accertera` che tu possa permetterti il posto e che tu abbia il profilo giusto.

Non si può semplicemente prenotare questa stanza. Uno deve mandare candidarsi

Cosa rende questa camera d’albergo così speciale ed esclusiva? Che tipo di “profilo” soddisfa? Guarda le foto e diventerà ovvio.

Uno dei tanti salotti della suite Empathy.

Il tema generale della suite è incentrato su pillole e farfalle. Sono ovunque, al punto da essere travolgente. E, per i lettori regolari di questo sito, questa combinazione di simboli indica fortemente una direzione specifica e orribile (che sembra essere una delle ossessioni segrete dell’élite occulta): la programmazione Monarch.

L’obiettivo della programmazione Monarch (una derivazione dell’MKULTRA) è quello di creare schiavi controllati mentalmente attraverso l’uso di traumi e droghe pesanti. Il simbolo principale utilizzato per identificare questa programmazione è la farfalla monarca. La stanza è dedicata a droghe e farfalle. E, come si suol dire, il diavolo è nei dettagli.

Vicino all’ingresso c’è un armadietto di medicinali.

Perché c’è un armadietto di medicinali nel salotto principale? Perché in realtà è un’opera d’arte di Damien Hirst intitolata Vegas.

Anche la sala da pranzo è dedicata a pillole e farfalle.

Il display nella sala da pranzo contiene migliaia di pillole. È un altro pezzo di Hirst intitolato Money.

Di fronte alla sala da pranzo c’è un enorme bar.

Il bar può ospitare oltre una dozzina di persone. Indovina cosa c’è sotto il vetro trasparente.

Rifiuti sanitari.

Il bar contiene tutti i tipi di tubicini, siringhe, involucri per pillole e altri oggetti associati a interventi chirurgici e procedure mediche. È cio` che desideri guardare mentre bevi qualcosa? E se alzassi lo sguardo?

C’è pesce morto sopra il bancone.

Dall’altro lato del bar c’e` un’enorme balconata e una piscina riscaldata. La inquietudine continua.

La balconata che si affaccia su Las Vegas è tutta incentrata su pillole e farfalle.

Non diversamente dal resto della suite, i dischi multicolori sui pilastri conferiscono alla zona un’atmosfera di asilo nido.

La vista è rovinata da adesivi di pillole. Meno male che hai speso solo $ 100.000 a notte per rimanere lì.

Sei pronto per visitare il secondo piano? Sali le scale accompagnato dalle farfalle.

La scala che conduce alle due camere da letto della suite.

Le camere da letto della seguono perfettamente il tema della suite.

Anche la camera da letto principale è dedicata a pillole e farfalle.

Accanto al bagno c’è un lettino da massaggio … e altre farfalle.

Il poster raffigura pillole.

Un altro servizio di fascia alta della Empathy Suite è la “stanza del sale” dove si può prendere parte all’haloterapia. Sicuramente, questo luogo di rilassamento è privo di simbolismo inquietante…… Sbagliato.

Se guardi da vicino il muro, c’è un teschio a sinistra e una farfalla a destra.

Ti senti rilassato?

CONCLUDENDO

Anche senza la conoscenza del contorto simbolismo dell’élite occulta, l’Empathy Suite emana un’atmosfera inquietante. I colori, le farfalle e l’armamentario medico ricordano la sezione pediatrica di un ospedale. Tuttavia, le generose aree salotto e l’arredamento urlano semplicemente “orgia”. La combinazione dei due = isola di Epstein ma a Las Vegas.

Il fatto che questa suite sia chiamata “Empatia” è la ciliegina sulla proverbiale torta. È un nome ironico. È un esempio dell’umorismo malato e contorto dell’élite. Questo posto emette esattamente l’energia opposta. In effetti, sembra fatto su misura per disturbare, traumatizzare e persino terrorizzare le persone a cui sono state somministrate droghe e medicinali, probabilmente contro la loro volontà.

Immagina dei bambini che vengono drogati e che sono costretti ad abitare in quel posto. In quel contesto, la camera d’albergo più costosa del mondo diventera` rapidamente materiale da incubi.

Fonte

 

 

 

Il programma “Who is America?” di Sacha Baron Cohen potrebbe avere esposto un circolo pedofilo elitario

Nell’ultima serie tv di Sacha Baron Cohen, Who Is America ?, il personaggio comico e provocatore ha spinto gli ex membri del Congresso repubblicani a sponsorizzare iniziative come il porto d’armi negli asili nidi e si e` fatto autografare un kit di waterboarding da Dick Cheney tra le altre cose. Ma c’era una scena che lanche Baron Cohen ha reputato troppo oscura e malata per essere messa in onda.

In una nuova intervista con Deadline, Baron Cohen descrive come l’elezione di Donald Trump lo abbia ispirato a tornare ad indossare il costume “Ho capito, che dovevo fare qualcos’altro per affrontare questo tipo di rabbia e totale disgusto per quello che stava succedendo” e ha spiegato come ha creato angoscianti personaggi di fantasia come l’ex agente del Mossad Erran Morad e il teorico della cospirazione di estrema destra Billy Wayne Ruddick.

L’intervista fornisce anche alcune nuove informazioni su come Baron Cohen abbia ottenuto la fiducia di Cheney. “Penso che si sentisse felice e quasi entusiasta di sedersi in una stanza accanto al mio personaggio, perché avevo fatto l’unica cosa che non aveva effettivamente fatto. Aveva ordinato alla gente di essere uccisa, ma in realtà lui non ha mai ucciso qualcuno a mani nude “, ha detto Baron Cohen. “È un po ‘ come una vergine che si innamora di un donnaiolo”.

Ma più che Cheney o l’uomo che ha convinto di “assassinare” tre persone alla Marcia delle donne, l’incontro più scioccante di Baron Cohen è arrivato quando, nel personaggio del playboy italiano Gio Monaldo, ha convinto un portiere ad aiutalo a trovare un ragazzo da molestare.

Volevamo investigare in che modo qualcuno come Harvey Weinstein riuscisse a fare quello che fa … ovvero uscirne pulito nonostante i suoi atti criminosi. E la rete che lo circonda. Abbiamo deciso che Gio avrebbe intervistato un concierge a Las Vegas “, descrive Baron Cohen.

Durante l’intervista, credendo che la sua richiesta avrebbe condotto il portiere fuori dalla stanza, Baron Cohen, nei panni di Gio, rivela di aver molestato un bambino di otto anni.

“Questo tizio inizio` a consigliare Gio su come liberarsi di questo problema. Ad un certo punto stavamo pure parlando dell’omicidio del ragazzo, e il portiere dispiaciuto affermo`, ‘bene, ascolta, in questo paese, non possiamo uccidere il ragazzo. Questa è l’America, noi non lo facciamo “.

Dopo che il concierge si e` offerto di mettere Gio in contatto con un avvocato che può aiutare a “mettere a tacere il ragazzo”, Baron Cohen ha chiesto il suo aiuto per fissare una data per la notte.

“Mi disse, “cosa intendi con appuntamento? “Vorrei un giovane uomo. “beh, di che eta?" Di eta nferiore al Bar Mitzvah ma con piu` di otto anni. Il portiere infine, ‘sì, posso metterti in contatto con qualcuno che può farti avere ragazzi del genere’ ”

Invece di mandare in onda il segmento, Baron Cohen e il suo team di produzione hanno girato il filmato all’FBI, “perché pensavamo, che forse avevamo scoperto un circolo pedofilo elitario che operava a Las Vegas. Il concierge inoltre sosteneva di aver lavorato per diversi politici e miliardari. ”

Mentre Baron Cohen ha giudicato l’intervista troppo “oscura” ed “estrema” per essere inclusa nello spettacolo, è uno sguardo rivelatore su come i potenti possano cavarsela con abusi sessuali lunghi decenni, tra cui la pedofilia come e` successo nella massiva cover up dei crimini di Jeffrey Epstein, orchestrata dal segretario del lavoro del presidente Trump, Alexander Acosta.

Secondo Baron Cohen, l’FBI decise di non perseguire il caso.

Fonte

 

Perché questi dipinti, raffiguranti abusi rituali, sono esposti in un tribunale di Las Vegas?

Inquietanti dipinti, raffiguranti varie scene di abusi rituali, sono esposti vicino all’ingresso della Lloyd George Federal Courthouse di Las Vegas.

Il sito ufficiale del Tribunale distrettuale degli Stati Uniti nella sezioned del Nevada afferma:

“Il cardine del sistema giudiziario americano è il tribunale … in cui testimoni testimoniano, giurie deliberano e giustizia viene fatta”.
– William H. Rehnquist, Chief Justice degli Stati Uniti

Se è così, perché ci sono dei dipinti in cui possiamo vedere degli uccelli stuprare degli esseri umani esposti al tribunale di Las Vegas?

Secondo Redoubt News:

Questi dipinti sono esposti nella parte anteriore del tribunale, vicino all’ingresso principale. (…) Sono stati creati dagli studenti delle scuole superiori locali. Il loro insegnante ha affermato: “Stanno imparando che non si giudicano le persone dalle apparenze”.

L’articolo afferma che nessuno in tribunale si è assunto la responsabilità di approvare questi dipinti.

Uno sguardo più ravvicinato a questi dipinti rivela che il loro messaggio va ben oltre al “non basarsi sulle apparenze per giudicare le persone” . I dipinti sono pieni di immagini e simbolismi relativi all’Abuso Rituale Satanico e al controllo mentale basato sul trauma (noto come Programmazione Monarch). I dipinti raccontano una storia inquietante di maltrattamenti per mano di persone estremamente malvagie, il che mi porta a dubitare che queste opere siano state realizzate da studenti delle scuole superiori.

Ecco i dipinti. Avviso: immagini forti.

Un uccello “viola” una ragazzina mentre un altro uccello guarda

Questo dipinto raffigura un unicorno disegnato sotto le parole “RE MALVAGIO”. Sulla destra ci sono due piccioni e la parola FRATELLO. Sotto l’unicorno c’è un arcobaleno (un simbolo del controllo mentale monarch) e la parola CONTADINO.

 

Un unicorno che abusa di una persona sotto un arcobaleno. Nella programmazione MK, alle vittime del trauma viene detto di “andare oltre l’arcobaleno” per dissociarsi dalla realtà.

Nel simbolismo occulto, un unicorno è un simbolo fallico (enfatizzato dal corno). Negli antichi miti e leggende, si dice che l’unicorno poteva “essere domato solo da una vergine”.

Una rappresentazione classica di un unicorno e di una vergine.

L’unicorno (chiamato Re malvagio) “viola” le vergini?

Un uccello abusa di una persona mentre un altro uccello guarda.

Una persona indossa una maschera ispirata a quelle utilizzate dai medici durante la peste bubbonica. La persona a destra non ha una maschera ed è senza volto. Le persone mascherate rappresentano le vittime degli abusi che sono stati spogliati del loro alterego?

L’unicorno (aka il re malvagio) è aggrovigliato ad una persona. Rappresenta un gestore MK che controlla l’intero essere di uno schiavo dissociato?

Un uccello che viola una persona mentre un altro uccello tiene qualcosa (persoffocarlo)? Dietro di loro c’è una persona che indossa una maschera. Un’altra vittima dissociata?

Questi dipinti sono sorprendentemente simili all’arte di Kim Noble, una sopravvissuta alla programmazione Monarch.

La pittura della Noble “What Ted Saw” descrive l’abuso di un bambino piccolo mentre altri “aiutano” e guardano.

Due ragazze indossano maschere della peste e ironiche coroncine. Due vittime

Un manichino senza testa e senza arti che indossa una maschera. Un modo tipico di rappresentare gli schiavi senza potere.

Il dipinto di Kim Noble “Dea senza braccia” ritrae una figura irrimediabilmente impotente, descritta ironicamente come una dea.

Tre figure minacciose con teste di animali.

Una persona mascherata tiene in mano qualcosa che emette fumo. In basso a destra è scritto: “Mi piace molto il fumo per la storia che racconta”. Sulla sinistra c’è un contorno chiaro di una persona mascherata similmente. In alto a destra: una persona senza testa che sembra sciogliersi. Questo dipinto si riferisce all’uso di droghe per programmare gli schiavi dissociati?

CONCLUDENDO

La serie di dipinti esposti presso la Lloyd George Federal Courthouse sembra raccontare un’orribile storia di abusi rituali. L’handler principale è rappresentato da un unicorno (un simbolo fallico) che si chiama “Re malvagio”. Uccelli commettono altri abusi. Il fatto che gli aggressori siano animali allude probabilmente al fatto che gli schiavi dissociati hanno poco o nessun contatto con la realtà. In tutti i dipinti, gli schiavi appaiono completamente alla merce dei propri aguzzini o addirittura svenuti.

Questi schiavi vengono rappresentati come figure senza volto le quali indossano maschere, che rappresentano il loro alterego creato su misura da un handler. Le maschere indossate dagli schiavi assomigliano a quelle indossate nei balli mascherati alla Eyes Wide Shut, dove l’elite partecipa ad una grande orgia rituale.

Lo scopo della programmazione Monarch è quello di causare un trauma così intenso da costringere gli schiavi a dissociarsi dalla realtà come un meccanismo di difesa naturale. I dipinti del Tribunale di Las Vegas descrivono esattamente questo processo usando un simbolismo inquietante.

Perché questi orribili dipinti sono esposti in un edificio governativo dedicato alla legge e alla giustizia?

Fonte

La sparatoria di Las Vegas: Jerad Miller, un capro espiatorio per far avanzare i piani dell’Agenda?

leadlasvegas

 

L’8 giugno una coppia ha sparato e ucciso due agenti di polizia all’interno di un ristorante a Las Vegas. Prima di aprire il fuoco, la coppia urlò “Questa è una rivoluzione”. Coprirono poi i corpi dei poliziotti con una bandiera di Gadsden che riportava la scritta “Don’t thread on me”, assieme ad una nota contenente una svastica. Gli assassini poi entrarono in un Walmart, uccidendo un altro uomo per poi infine togliersi la vita.

Quando gli assassini vennero identificati come Jerad e Amanda Miller, i media contrassegnarono rapidamente la coppia come appartenente all “estrema destra”, “pro-armi”, “teorici della cospirazione”, “anti-governo” e per la “supremazia bianca” . Emersero immagini su di loro e le cose cominciarono a diventare strane.

Si è trattato del frutto di menti squilibrate che hanno letto troppa roba su internet o si tratta di una mossa calcolata per promuovere l’ordine del giorno? Uno sguardo più da vicino al caso rivela che alcuni fatti sono piuttosto strani e “convenienti”. In primo luogo, c’è la connessione “Batman”.

LA CONNESSIONE BATMAN

Nei precedenti articoli sulla “Sparatoria di Batman” e sulla tragedia di Sandy Hook, ho descritto come questi omicidi di massa erano legati al film di Batman. Per quanto strano possa sembrare, c’è un collegamento a Batman anche negli omicidi di Las Vegas.

100614top

A Jerad e a sua moglie piaceva travestirsi da Joker

article-2653139-1E9D25DA00000578-892_306x474

Ancora il Joker

jerad-miller-youtube-joker-e1402410586350

Questo è uno screenshot di un video  youtube di Miller dove travestito da Joker inneggia contro la polizia e il governo

Nel 2012, la sparatoria dell’Aurora avvenne durante la prima di un film di Batman – The Dark Knight Rises.

article-2177881-142FBD56000005DC-890_472x480

Holmes si ispirò al joker di Ledger

article-2329500-06D13ABF000005DC-212_634x421-e1402412288273

Ledger perse la vita in circostanze misteriose poco  dopo aver interpretato il joker

Anche la sparatoria di Sandy Hook nel 2012 condivideva una  strana connessione a Batman. Come indicato su questo sito, le parole “Sandy Hook” appaiono su una mappa durante The Dark Knight Rises.

batmansandyhook-e1357668231187

leadtom1

La sparatoria di Las Vegas è quindi un altro omicidio di massa che coinvolge Batman. Mentre ci sono numerosi indizi i quali suggeriscono che James Holmes e Adam Lanza erano capri espiatori, possiamo dire lo stesso di Jerad Miller?

JERAD MILLER ERA UN  CAPRO ESPIATORIO?

Come detto sopra, Jerad Miller (Non voglio parlare molto di sua moglie, perché sembra fosse plagiata dal marito) è stato subito etichettato dai mass media come una milizia antigovernativa, teorico della cospirazione e religioso. Questo cocktail esplosivo di parole viene sempre più utilizzato per identificare gli attuali acerrimi nemici degli americani.

Il 2 giugno, la Casa Bianca ha annunciato la creazione di una nuova task force per combattere il “terrorismo interno”. In un video di presentazione della task force, il procuratore generale Eric H. Holder Jr. ha dichiarato:

“Siamo di fronte a un rischio crescente riguardo ad individui auto-radicalizzati all’interno dei nostri confini. Ora – mentre la natura della minaccia che abbiamo di fronte si evolve per includere la possibilità di radicalizzazione individuale via Internet – è fondamentale che poniamo la nostra attenzione ai potenziali estremisti qui a casa “.

Pochi giorni dopo, si è verificata la sparatoria di Las Vegas. E’ possibile che capri espiatori vengono utilizzati per generare terrore in modo da giustificare l’azione contro specifici gruppi “radicali”?

Nel mese di aprile 2014, Jerad Miller ha trascorso del tempo al Bundy Ranch, il sito della tanto pubblicizzata “Bundy Standoff”, dove l’allevatore Cliven Bundy è coinvolto in una controversia di lunga data con il governo a causa delle tasse. La situazione di stallo si evolvette in uno scontro armato tra manifestanti e forze dell’ordine trasformandosi in una battaglia simbolica contro “la tirannia del governo”. Jerad Miller e la sua vita “hanno lasciato tutto si è lasciato tutto alle spalle per unire le Bundys.

Durante la sua permanenza al ranch Jerad è stato intervistato da NBC News, dove ha assunto un atteggiamento violento.

La coppia Miller venne espulsa del ranch subito dopo. Mentre la ragione ufficiale della cacciata fu la fedina penale di Jerad, i membri del ranch dichiararono che la coppia era “fastidiosa” e “troppo radicale”. Avevano forse sospetti che Jerad fosse un agente del governo inviato ad infiltrarsi e magari spingerli alla violenza?

Pochi mesi dopo l’apparizione di Jerad sulla NBC News (perché è stato scelto per apparire in quell’intervista?), L’intera questione Bundy Standoff – la quale stava guadagnando una certa simpatia del pubblico – venne associata agli assassini di poliziotti e a razzisti bianchi. Questo è il modo per screditare i movimenti e mettere l’opinione pubblica contro di loro.

Fonti di notizie legano anche Jerad Miller ad Alex Jones e il suo sito web Infowars. Si è scoperto che un post intitolato The Police (da uccidere o non uccidere?) È stato pubblicato da un utente denominato Jerad il 28 maggio 2012, dove l’utente farnetica sui diritti costituzionali e sul suo odio per la polizia. Questo portò le news a citare Infowars e i “teorici della cospirazione”, come ad un fattore determinate per la sparatoria.

In breve, Jerad Miller e il suo crimine efferato viene utilizzato per screditare e diffamare diversi movimenti che sono già sotto il mirino dai poteri forti. Si tratta di un vero e proprio sequel del film The Prisoners, dove il “cattivo” è un pazzo, religioso, patriottico. (Fatto interessante: un personaggio importante nel film si chiama Alex Jones).

La strage si è verificata a meno di una settimana dall’altro libertario auto-professato omicidio di tre agenti di polizia di New Brunswick, Canada. Non diversamente da Jerad Miller, la pagina Facebook dell’assassino è stato riempito con le tipiche immagini e messaggi di “estrema destra”.

IN  CONCLUSIONE

Era Jerad Miller un agente del governo usato per infiltrarsi e screditare gruppi specifici? E’ stato programmato per portare a termine gli omicidi, per poi togliersi la vita? Era forse solo un pazzo con una pistola? E ‘difficile da dire. È chiaro tuttavia che la risposta dei media alla sparatoria di Las Vegas è perfettamente in linea con un elemento superiore dell’Agenda elitaria: Screditare, demonizzare e incolpare ogni gruppo che va contro gli interessi illuminati. Se guardiamo i libertari, i costituzionalisti, i gruppi religiosi o pro-armi, sono tutti nel mirino dall’elite.

Mentre non credo che ogni persona coinvolta in questi gruppi sia un tipo, equilibrato, rispettoso della legge, è chiaro che la maggior parte di questi gruppi esistono perché i diritti e le libertà in America si stanno assottigliando. Il loro obiettivo principale è quello di preservare lo spirito originario della Costituzione degli Stati Uniti che è stata violata gravemente negli ultimi due decenni. Tuttavia, poiché l’élite sta trasformando l’America in uno stato di polizia NWO-friendly, questi gruppi sono ormai percepiti come una seria minaccia. Ancora più importante, l’élite ha bisogno del pubblico in modo che si rivolti contro di loro.

Quale sarebbe un modo efficace per screditare questi gruppi? Ecco la risposta: Inviare un Jerad Miller per commettere qualcosa di terribile come uccidere poliziotti o bambini. Impastare poi con frasi in cui rientrino i seguenti termini “teorici della cospirazione” ,”costituzionalisti”  “omicidio” e “Supremazia Bianca”.

Che Jerad Miller fosse o non fosse un agente del governo, le sue azioni hanno promosso sicuramente l’Agenda.

Fonte