Archivi Blog

Una giuria si pronuncia a sfavore di un padre che voleva bloccare la transizione del figlio di *7 ANNI* (voluta dalla madre)

Una giuria a Dallas, in Texas, ha deciso lunedì contro un padre che cercava di bloccare il piano della sua ex moglie di sottoporre il figlio di sette anni a bloccanti della pubertà e, in definitiva, ad ormoni sessuali per facilitare la transizione di genere.

La giuria ha deciso che la madre di James, la dottoressa Anne Georgulas, pediatra, ha la piena autorità per continuare la “transizione” di James che e` stato ribattezzato “Luna”, ha riferito LifeSiteNews.

Secondo il rapporto, un consenso di 11 su 12 giurati ha deciso che l’attuale gestione congiunta sui figli gemelli della Georgulas e del padre dei ragazzi, Jeffrey Younger, dovrebbe essere cambiata lasciando solo alla Georgulas l’effettiva responsabilita` sui bambini.

Si prevede che il giudice Kim Cooks leggerà la sua sentenza sul possesso, il mantenimento dei figli e altre questioni mercoledì.

La battaglia tra Younger e Georgulas si è intensificata l’anno scorso quando la madre di James ha minacciato Younger con l’accusa di abuso di minori perché non avrebbe affermato che il figlio fosse un bambino transgender.

La Georgulas ha presentato una petizione per modificare la relazione genitore-figlio mentre si riferiva a James come ad un “figlio dal gender espanso o transgender” che “per scelta, ora si chiama Luna”.

La madre di James ha cercato di porre fine ai diritti genitoriali di Younger perché James si comportava da ragazzo quando era con suo padre. La Georgulas voleva anche che Younger pagasse la consulenza del figlio con un terapista il quale confermera` la sua identità transgender e il suo bisogno di trattamenti ormonali transgender, che potrebbero iniziare all’età di otto anni.

La Georgulas aveva diagnosticato a James una “disforia di genere”, un disturbo psicologico che è caratterizzato dall’affermazione “persistente, coerente e insistente” di un bambino dei loro comportamenti cross gender”.

Tuttavia, quando James era con suo padre, agiva e si comportava da maschio per sua scelta.

Il tribunale ha proibito a Younger di vestirlo da ragazzo o di condividere insegnamenti scientifici sulla sessualità o basati sulla biologia, anche se gli amici di famiglia che hanno osservato James quando è sotto le cure di suo padre affermano che si veste e si comporta da ragazzo per sua scelta.

Secondo quanto riferito, il “terapista transizionale” di James ha continuato a identificarlo come “Luna” e a metterlo sulla buona strada per la transizione di genere.

Secondo il The Texan, Younger e Georgulas si sono sposati nel 2010 e hanno deciso di avere figli attraverso la fecondazione in vitro (FIV).

“Hanno richiesto figli maschi attraverso il processo di fecondazione in vitro che ha avuto successo e i loro gemelli sono nati nel 2012”, ha riferito il Texan e ha aggiunto:

A causa della tradizione familiare di nominare i figli maschi con le iniziali “J.D.Y.”, e a causa del riferimento biblico ai fratelli di Gesù, Younger e la Georgulas decisero di nominare i figli James e Jude. All’epoca, entrambi i genitori erano membri della Chiesa ortodossa.

Secondo quanto riferito dalla Georgulas, James ha iniziato a imitare i personaggi femminili di Frozen. Chiese un giocattolo per bambine da McDonald e chiese di indossare abiti femminili.

Secondo quanto riferito, la madre ha contattato la clinica GENecis del Centro ospedaliero per bambini. È stata quindi deferita a Rebekka Ouer per la consulenza, che ha raccomandato un processo di “affermazione” e ha pensato che una “transizione sociale” per James dovrebbe iniziare con il bambino che va a scuola vestito come una ragazza di nome “Luna”.

Secondo quanto riferito, la battaglia si intensificò tra i due genitori quando Younger apprese che la Georgulas stava “spostando/cambiando socialemente” James.

Fonte

Attivisti transgender forzano il marchio Always a rimuovere i simboli femminili dai loro prodotti sanitari

Secondo quanto riferito, gli attivisti transgender hanno costretto il marchio di prodotti femminili a rimuovere il simbolo di “femmina” dalla confezione degli assorbenti.


Procter & Gamble, la società che produce prodotti femminili, si è inchinata alla lobby transgender quando un attivista transgender di nome Ben Saunders si è lamentato dell’uso del simbolo da parte della società a giugno.

Saunders ha pubblicato la risposta del marchio su Twitter, che secondo quanto riferito dice: “Siamo lieti di informarti che a dicembre utilizzeremo un design senza il simbolo femminile”.

A luglio, un’altra attivista transgender che si chiama Melly Bloom ha chiesto al marchio sempre su Twitter perché fosse “imperativo” che il simbolo fosse usato sulle confezioni dei loro prodotti.

Secondo quanto riferito, il tweet di Bloom dice “Ci sono anche persone non binarie e trans che devono usare i tuoi prodotti e tu lo sai!”

Il team di relazioni pubbliche di Always ha detto che i prodotti neutri dal punto di vista del genere arriveranno sugli scaffali nel gennaio del prossimo anno, secondo il Daily Wire.

Proctor & Gamble ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che la società continuerà a sostenere le ragazze e le donne attraverso la progettazione dei loro prodotti.

La dichiarazione continua:

Ci impegniamo anche per la diversità e l’inclusione e, dopo aver ascoltato molte persone di diversi sessi e fasce di età, ci siamo resi conto che non tutti coloro che hanno le mestruazioni e hanno bisogno di usare un assorbente si identificano come donne. Per garantire che chiunque abbia bisogno di utilizzare un prodotto per le mestruazioni si senta a proprio agio con Always, abbiamo aggiornato il design del nostro assorbente.

La nostra missione rimane quella di garantire che nessuna ragazza perda fiducia durante la pubertà a causa del suo genere o delle sue mestruazioni e lo facciamo attraverso i nostri programmi educativi sulla pubertà, fornendo accesso a programmi come #EndPeriodPoverty e usando la voce del nostro marchio per affrontare le barriere sociali e stigmi come abbiamo fatto con #LikeAGirl.

Tuttavia, la attivista femminista Julie Bindel ha affermato che la rimozione del simbolo dalla confezione sta essenzialmente “negando l’esistenza delle donne” e ha scritto lunedì che è sconvolta dalla decisione dell’azienda di farlo:

“Ora stiamo andando verso l’eliminazione totale della biologia delle donne”, ha commentato. “Il simbolo femminile è stato utilizzato dalle femministe per decenni. Questa è pura codardia da parte di questi grandi marchi aziendali che stanno capitolando all’agenda trans. ”

Sabato, Always ha twittato che era orgoglioso di prendere parte al “National Period Day” che le femministe speravano potesse aumentare la consapevolezza sulle mestruazioni:

Venerdì, Breitbart News ha riferito che le attiviste femministe hanno affermato che “il malessere delle mestruazioni” era un problema in tutta la nazione e che “lo stigma delle mestruazioni” stava facendo sì che le mestruazioni fossero un “argomento tabù”.

“Gli attivisti stanno spingendo la creazione di raduni in tutti i 50 stati nella speranza di “chiedere un vero cambiamento per rendere i prodotti mestruali più accessibili a tutti e porre fine alla #TamponTax “, conclude il rapporto.

Fonte

Centinaia di transgender si pentono della transizione

“Centinaia” di persone che credevano di essere transgender vogliono tornare al loro sesso di nascita, secondo il fondatore della nuova rete britannica di sensibilizzazione.


Il 28enne Charlie Evans, che ha vissuto come maschio per quasi dieci anni dopo essere transizionato nella sua adolescenza, ha detto a Sky News di essere stata contattata da “centinaia” di persone trans che, come lei, hanno rimpianto la loro decisione.

“Sono in comunicazione con ragazzini di 19 e 20 anni che hanno subito un intervento chirurgico di riassegnazione di genere che desiderano non averlo fatto e la loro disforia non è stata alleviata, non si sentono meglio per questo”, ha detto al broadcaster.

“Non sanno quali sono le loro opzioni adesso.”

La Evans ha suggerito che le persone trans che l’hanno contattata con rimpianti tendevano ad avere “20-25 anni, sono per lo più donne e per lo più attratte dallo stesso sesso, e spesso anche autistiche”.

Ciò segue la pubblicazione della ricerca della Boston University che ha mostrato che circa il 78% delle persone che si identificano come trans, non binarie o “genderqueer” soddisfano i criteri per uno o più disturbi mentali.

La cosa più preoccupante per la sig.ra Evans, tuttavia, è il fatto che non sembra esserci una rete di supporto di cui parlare per le persone che sentono di aver “sbagliato”, con una donna biologica che le si è avvicinata dicendo che si era “sentita giudicata dalla comunità LGBT che la considerava una traditrice ”quando si è saputo che desiderava tornare al suo sesso biologico.

A tal fine, la Evans ha fondato la Detransition Advocacy Network, che terrà il suo primo incontro nella città settentrionale di Manchester verso la fine di ottobre.

Il raro esame di Sky sulle persone transgender che si rammaricano della transizione fa seguito a una sentenza del tribunale del lavoro secondo cui il Dipartimento del lavoro e delle pensioni (DWP) del governo aveva il diritto di licenziare un medico cristiano che affermava che non avrebbe “chiamato “signora” un uomo barbuto alto 2 metri” .

La corte ha decretato la convinzione del dottor David Mackereth che “Dio ha creato l’uomo a sua immagine; a immagine di Dio maschio e femmina “era” incompatibile con la dignità umana “e quindi non coperto dall’Equality Act – usato da molte minoranze religiose e culturali per sfidare i tentativi di rendere il loro comportamento conforme alle norme sociali britanniche – o le limitate protezioni della libertà di parola che esistono nella Regno Unito.

Fonte 

 

Un professore della John Hopkins sul trend dei bambini transgender: Molti se ne pentiranno

Uno psichiatra della Johns Hopkins University ha puntato il dito contro le industrie mediche e psichiatriche per quello che dice essere un trattamento sconsiderato e irresponsabile dei pazienti che dichiarano di essere transgender.

Paul McHugh, un noto psichiatra della Johns Hopkins University, ha detto a College Fix che le persone transgender sono cavie da laboratorio perché i medici che trattano i pazienti transgender con ormoni “non hanno prove che (il trattamento) sia quello giusto”. ha anche criticato i trattamenti riservati a molti bambini che dichiarano di essere transgender.

“Molte persone stanno facendo “esperimenti” su questi giovani senza dire loro a cosa veramente stanno andando incontro”, ha detto a The Fix via telefono.

“Sono necessarie prove concrete per questi interventi perche` si tratta di trattamenti molto seri. È come se facessero lobotomie frontali. “

Un recente studio pubblicato sull’American Journal of Preventive Medicine ha scoperto che l’80% degli studenti che non si identifica nel genere binario riferisce di avere problemi di salute mentale, quasi il doppio del tasso di studenti “cisgender”. McHugh ritiene che in molti casi la disforia di genere del paziente sia scatenata da una malattia mentale.

“Penso che i loro problemi mentali, come la depressione, vadano curati”, non la disforia di genere.

“Non sono sicuro di questo. È un’ipotesi, ma è un’ipotesi molto plausibile e spiegherebbe perché molte persone che continuano a sottoporsi ai trattamenti di cambio di genere scoprono di essere comunque depresse, scoraggiate e problematiche poiche` non affrontato il problema principale “, ha aggiunto.

POSSIBILE “EFFETTO CONTAGIO”

“Credo che queste confusioni di genere siano principalmente guidate da problemi psicologici e psicosociali che queste persone hanno. Ciò spiega il rapido aumento della disforia di genere che Lisa Littman ha spiegato “, ha detto McHugh.

Lisa Littman a cui il professore si riferiva è una ricercatrice della Brown University, che l’anno scorso ha pubblicato un rapporto che suggerisce che alcuni bambini che si identificano come transgender potrebbero soffrire di “disforia di genere a insorgenza rapida”, un fenomeno in cui “un singolo, molti o addirittura tutti gli amici [in un gruppo] sono diventati disforici di genere e si identificano come transgender nello stesso momento. ”

Ci fu un forte contraccolpo dopo la pubblicazione dello studio della Littman, successivamente la Brown University censurò il rapporto. Lo studio è stato infine validato con i suoi risultati invariati.

Effetti a lungo termine del trattamento transgender infantile

Alla domanda sulle possibili conseguenze a lungo termine della crescente pratica di aiutare i bambini a sviluppare la loro identità transgender, anche con gli ormoni, McHugh ha espresso pessimismo.

“Saranno nelle mani dei dottori per il resto della loro vita, molti di loro saranno sterilizzati non in grado di avere i propri figli, e molti se ne pentiranno”, ha detto McHugh.

“Riesci a immaginare di avere una vita in cui devi sempre essere supportato da dottori? Controllare i tuoi ormoni, controllare tutto. Questo è qualcosa che i medici dovrebbero voler risparmiare alle persone “, ha aggiunto.

McHugh pensa che alla fine la nostra società vedra` questa mania come qualcosa di cui ci dovremo vergognare storicamente. “Credo che fara` la stessa fine dell’eugenetica. Ce ne pentiremo quando scopriremo quanti dei giovani sottoposti a cambio genere rimpiangeranno la loro decisione “, ha detto a The Fix.

Il medico ha sottolineato che i professionisti medici dovrebbero attenersi a uno standard più elevato quando si considera il trattamento per le persone che rivendicano un’identità transgender.

“Puoi pensare quello che vuoi senza prove. Puoi pensare tutto quello che vuoi, se ti fa stare bene. Ma non chiedermi come medico di prescrivere ormoni se cio` va contro il tuo benessere “, ha detto.

Fonte

Nelle scuole del Regno Unito sara` insegnata “educazione sessuale gay e trans” ai bambini di 5 anni e la presenza sara` obbligatoria

Il governo conservatore britannico annuncera` piani per l’introduzione di lezioni sull’omosessualità e sul transgendererismo per gli studenti delle scuole primarie, nonostante una petizione ufficiale contro il movimento, firmata da oltre 100.000 persone.
Il Sunday Times riporta che il nuovo curriculum è stato finalizzato dopo una consultazione di sei mesi con il Dipartimento dell’Istruzione e sarà implementato in tutte le scuole del Regno Unito a partire dall’anno scolastico 2020-21.

Sarà insegnato agli alunni dall’età di cinque anni, e sarà illegale per i genitori non far partecipare i figlie alle lezioni nella scuola secondaria, il che significa che almeno un semestre di educazione sessuale – ma probabilmente di più – sara` frequentato da ogni studente.

Una petizione popolare al Parlamento che chiede di poter dare la possibilita` ai genitori di far saltare la lezione ai propri figli sarà discussa lunedì alla Camera dei Comuni, anche se non è previsto che ciò influisca sul programma di attuazione della legislazione.

La proposta ha incontrato resistenza da parte di comunità conservatrici, inclusi alcuni musulmani ed ebrei. In una lettera che esprime opposizione, eminenti rabbini hanno espresso il timore che alcuni genitori preferiranno escludere i propri figli dal sistema scolastico – cosa che e` permesso loro fare – piuttosto che sottoporli al nuovo curriculum.

Le domande discusse durante le lezioni, come elencato nelle attuali proposte per il curriculum, includeranno: “Quando è giusto lasciare che qualcuno mi tocchi?” Per bambini di 3 anni, e “Perché siamo tutti diversi? Va bene essere diversi? “All’età di sette anni. A 11 anni, i bambini discuteranno “Qual è la differenza tra transessuali e transessuali?” E a 16 anni verrà detto “come rivelare il fatto che hai l’HIV a un partner sessuale, alla famiglia e agli amici”.

Tra i materiali didattici per i bambini delle scuole elementari che sono attualmente in fase di sperimentazione in una scuola prevalentemente musulmana a Birmingham sono “Tango Makes Three”, un libro su due pinguini gay che si prendono cura di un uovo preso da un’altra famiglia e “My Princess Boy”. che celebra un bambino dalla pelle scura che ama travestirsi.

Gli altri obiettivi del curriculum includono educare gli studenti su questioni che sono diventate più frequenti in Gran Bretagna negli ultimi due decenni, come la mutilazione genitale femminile, il sexting, le porno revenge e il potenziale squilibrio di potere tra i sessi nelle relazioni.

Fonte

In aumento il numero di bambini “transessuali” (10 anni) che cambiano nome in Inghilterra

Il numero di casi in cui i genitori utilizzano Deed Poll per cambiare legalmente il nome e i titoli dei loro figli è aumentato in modo significativo, dal momento che più bambini affermano di essere transgender.


Il servizio di sondaggi Deed del Regno Unito ha rilevato che almeno un minore di 16 anni al giorno sta cambiando il suo titolo da “Mister” a “Miss” o viceversa, di solito accompagnandolo ad una modifica al nome di nascita riporta il Sunday Times.

I bambini devono avere il consenso dei genitori per cambiare titolo e / o nome, e il servizio viene fornito con un costo di £ 35.

Un ufficiale senior di Deed Poll, Louise Bowers, ha dichiarato: “Abbiamo pubblicato un paio di questi sondaggi ogni due mesi – ma ora vanno dai 7 ai 10 alla settimana”, aggiungendo “La maggior parte sono adolescenti – 14 o 15 anni – tuttavia l’eta` sta scendendo a 10 anni. ”

La signora Bowers osserva che una volta c’erano più “Mister” che cambiavano il loro titolo in “Miss”, ora il trend e` l’opposto, in linea con le tendenze riportate dal Tavistock Center – specialisti del Servizio sanitario nazionale britannico (NHS) per bambini che presentano disforia di genere – nel 2017-18 le ragazze che volevano cambiare il genere hanno superato il numero dei ragazzi con un rapporto di 2 a 1.

Breitbart London ha riferito a novembre di un’insegnante che ha notato il comparire di sempre piu` bambini che desideravano cambiare sesso, con i bambini “transgender” più anziani che cercavano di convincere i piu` piccoli e vulnerabili che fosse la scelta giusta.

L’insegnante ha fatto notare che la maggior parte dei 17 alunni transgender della sua scuola erano ragazze con problematiche a livello sociale o con problemi di salute mentale.

I professionisti medici senza scrupoli che prescrivono soppressori ormonali ai bambini minorenni – le linee guida del NHS affermano che ai bambini sotto i 16 anni non dovrebbero essere prescritti farmaci che alterano il corpo – stanno contribuendo al fenomeno.

La dottoressa Helen Webberley, del Galles, è stata dichiarata colpevole di aver prescritto illegalmente ormoni per il cambio di sesso a bambini di appena 12 anni e di gestire una clinica illegale a dicembre. Suo marito, anche lui medico, ha detto che avrebbe continuato il lavoro di sua moglie al Gender GP.

I servizi di Gender GP sono raccomandati dal gruppo di pressione giovanile transessuale Mermaids, che cerca di abolire la fascia di età minima per dare farmaci ai bambini confusi sul genere che causano sterilità permanente.

I mermaids, a cui e` stato legalmente vietato contattare una famiglia dopo aver fatto da consulente a una madre che abusava di suo figlio costringendolo a vivere da ragazza, in passato avevano ricevuto centinaia di migliaia di sterline in denaro dei contribuenti fino a quando l’organizzazione non ha dichiarato che avrebbe riesaminato la decisione alla luce di una “serie di corrispondenze”.

Fonte

Svezia: Dal 1 Gennaio criticare l’ideologia gender e` reato

Il 1 ° gennaio e` stata introdotta la cosiddetta “protezione giurisdizionale estesa delle persone transgender”, il che significa che “motivi di identità o espressione transgender” si aggiungono al crimine di incitamento all’odio, riferisce Fria Tider.

Alla fine dello scorso anno, il governo svedese ha presentato una proposta di legge al Parlamento con proposte di “rafforzare la protezione delle persone transgender nel diritto penale”.

“Le modifiche legislative proposte dal governo significano che le persone transgender saranno completamente protette dalla legislazione sui reati di odio. Oggi i regolamenti includono, ad esempio, il colore della pelle, il credo e l’orientamento sessuale “, riferisce il governo.

Il disegno di legge propone di aggiungere “l’identità o espressione transgender” ai regolamenti sull’incitamento all’odio.

Ora i cambiamenti sono implementati e la legge è quindi ulteriormente ampliata. Il cosiddetto “odio” contro le persone transgender è vietato.

Dal 1 ° gennaio 2019 al capitolo 16 si applica quanto segue:

“Chiunque, in una dichiarazione o in un altro messaggio condiviso, minaccia o esprime disprezzo per una comunità o altro gruppo di persone sulla base della razza, del colore della pelle, dell’origine nazionale o etnica, del credo, dell’orientamento sessuale o dell’identità o dell’espressione transgender , è condannato per incitamento all’odio fino a un massimo di due anni o, se il reato è minore, a una multa.

“Se il reato è grave, l’autore del reato è condannato per istigazione aggravata all’odio fino alla reclusione per un minimo di sei mesi e un massimo di quattro anni”.

Fonte

I globalisti “celebrano” la diminuzione nella fertilita` dell’occidente

Ricordate l’articolo del New York TImes che pubblicai qualche giorno fa in cui si sosteneva che lo sterminio della razza umana fosse una “cosa buona” se visto nell’ottica dei cambiamenti climatici?. Ora, il The Guardian, un giornaletto di propaganda globalista che disprezza la libertà umana, ha pubblicato una storia la quale afferma che il calo dei tassi di natalità dei bambini umani è “motivo di festa”.

“Il declino dei tassi di fertilità in tutto il mondo dovrebbe essere motivo di festa, non di allarme, ha detto un esperto”, riferisce il Guardian del Regno Unito.

La storia cita Sarah Harper, ex direttrice della Royal Institution, un gruppo di spopolamento gestito a livello globalista, che spiega che “invece di essere in panico per il calo nei tassi di fertilità totale dovevano festeggiare, e che i paesi non dovrebbero preoccuparsi se la loro popolazione non sta crescendo. ”

Incredibilmente, Sarah Harper cita l’ascesa dell’intelligenza artificiale e dell’immigrazione clandestina come ragioni per cui la fertilità umana non ha più importanza. Apparentemente, pensa che i clandestini del terzo mondo e le macchine autocoscienti sostituiranno gli umani nelle nazioni in via di sviluppo. Questo è esattamente il motivo per cui questi globalisti vogliono frontiere aperte, tra l’altro … per invadere le nazioni del Primo Mondo e popolarle con masse che hanno un basso livello di istruzione e sono facili da controllare (e facili da sterminare per i globalisti).

Dare alla luce bambini umani per sostenere la società umana, “è davvero un pensiero vecchio”, spiega nell’articolo del Guardian. “Tutte le prove sono che, se famiglie, società, paesi hanno a che fare con un gran numero di persone a carico, vengono a mancare risorse che potrebbero essere utilizzate per guidare la società, l’economia, ecc.”, Ha affermato. In altre parole, Harper sta sostenendo che avere figli umani sta bloccando la società, e che il vero “progresso” richiede di arrestare i processi riproduttivi.

Fortunatamente per lei, i vaccini anti influenzali causano aborti spontanei. Il glifosato interferisce con la fertilità umana. I social media isolano le persone l’una dall’altra in modo che non possano riprodursi, e i farmaci da prescrizione causano morte prematura. Sembra che le cose siano sulla buona strada per chiunque disprezzi l’umanità e voglia vedere il crollo della civiltà umana.

Il documento continua come una fotocopia della linea globalista che afferma che dare alla luce bambini umani distruggerà il pianeta. Questo è un argomento frequente degli anti-umanisti che vedono lo sterminio dell’umanità come il loro percorso verso l’utopia (non rendendosi conto che anche loro saranno sterminati). Come scrive il The Guardian:

Avere meno figli è indubbiamente positivo dal punto di vista ambientale; ricerche recenti hanno rilevato che avere un bambino in meno riduce l’impronta di carbonio di un genitore di 58 tonnellate di CO2 all’anno.

Il biossido di carbonio, ovviamente, è il singolo nutriente più importante per sostenere la vita delle piante sul pianeta Terra, e livelli più elevati di CO2 nell’atmosfera scatenerebbero l’abbondanza mondiale di foreste pluviali, colture alimentari e diversità ecologica. I giornali di stampo globalista come il The Guardian, ovviamente, hanno tutti l’ordine di attaccare il biossido di carbonio come veleno per annichilire la botanica e accelerare il collasso della rete alimentare globale.

I globalisti stanno ora lavorando per raggiungere lo “sterminio efficiente” dell’umanità.

Ecco perché il The Guardian celebra la caduta della fertilità umana mentre attacca il biossido di carbonio. I media globalisti stanno anche promuovendo esperimenti di geoingegneria per oscurare il sole rilasciando l’inquinamento nella stratosfera. Lo scopo di questo è, ovviamente, limitare la fotosintesi e far crollare l’approvvigionamento alimentare mondiale, causando una carestia globale.

Nell’ultimo mese ho parlato diverse volte della guerra eugenetica contro l’umanità. Questa guerra non è semplicemente una guerra per asservire e controllare le masse, ma per sterminare del tutto l’umanità. È in corso una pulizia etnica tota;e e si prevede che l’umanità venga “efficientemente sterminata” e rimossa dall’esistenza.

Lo scopo di questo programma è esattamente quello che dicono i globalisti: “salvare il pianeta” … ma non PER gli umani ma DAGLI unmani.

Una caratteristica fondamentale di tutto ciò che accade oggi è un’agenda antiumana per sterminare l’umanità. Ogni grande tendenza che si sta verificando oggi sta preparando l’umanità per un evento di sterminio di massa, assicurandosi che gli umani non possano reagire, pensare per se stessi o persino riprodursi. Con le riserve alimentari avvelenata, la biologia maschile attaccata e annullata, e persino il potere di pensare sistematicamente compromesso, la razza umana è stata trasformata in una fattoria schiava di un ovile obbediente, pronta per essere eliminata per ragioni che sono ulteriormente esplorate di seguito.

Guarda come i media anti-umani e globalisti continuano a celebrare il crollo della razza umana

Stai già iniziando a vedere i media gestiti dai globalisti che celebrano il collasso della fertilità umana mentre affermano che lo sterminio del genere umano potrebbe essere una cosa “buona” per il pianeta. Questo sforzo di propaganda accelererà nel 2019 e oltre.

Presto, vedrai gli stessi folli di sinistra che attualmente sostengono che il genere è un costrutto artificiale – un comodo espediente per denigrare la riproduzione sessuale – attaccare i genitori perche` hanno un figlio Anche dare alla luce un solo bambino sarà considerato come un attacco al “clima”, e col tempo, gli stessi gruppi violenti di sinistra che attaccano le persone per amare il loro paese inizieranno a uccidere le persone solo perché hanno bambini.

I bambini saranno diffamati come distruttori della Terra, e i genitori con bambini saranno condannati e persino aggrediti fisicamente in pubblico esattamente nello stesso modo in cui i sostenitori di Trump vengono oltraggiati e aggrediti oggi.

I giornali sostengono che i genitori che hanno figli sono “egoisti” e “narcisisti” per aver voluto crescere bambini che “ruberebbero risorse alla società”. In effetti, questo è esattamente ciò che Susan Harper sta già discutendo nell’articolo del The Guardian citato sopra.

Non c’è limite alla follia dei cultisti di Sinistra, ed è ora abbondantemente chiaro che questi liberali sono stati sottoposti a lavaggio del cervello in una sorta di patto suicida che celebra lo sterminio dell’umanità nel nome di “salvare il pianeta”.

Ciò che non è stato detto, naturalmente, è che il pianeta non viene salvato a vantaggio degli esseri umani …mae che persino che quelli di sinistra verranno sterminiti una volta che la loro utilità ha fatto il suo corso.

Questo poster di propaganda nazista sostiene l’eutanasia nei confronti delle persone che hanno malattie, dicendo che i soldi dovrebbero essere investiti nella società piuttosto che nel curare i malati:

Stai condividendo il carico

Una persona con una malattia ereditaria costa in media 50.000 RM quando raggiunge il suo 60esimo compleanno.

Se non fermiamo i globalisti, essi stermineranno l’umanità

In breve, se non sconfiggiamo i globalisti che attualmente gestiscono il nostro mondo, faranno tutto ciò che è in loro potere per eliminare completamente l’umanità.

Dal loro punto di vista, i bambini sono il nemico e devono essere distrutti (tramite aborti e altro). La riproduzione sessuale è il nemico e solo gli individui gay, transessuali e di genere fluido sono autorizzati a occupare posizioni di rilievo nella cultura umana.

Le vaccinazioni continueranno ad essere prodotte con farmaci per l’infertilità, proprio come i laboratori scientifici hanno ripetutamente confermato sta accadendo in Africa sotto l’occhio vigile delle Nazioni Unite, un’organizzazione antiumana che ora cerca l’asservimento globale e la cessazione degli esseri umani.

Alla fine, se gli umani coscienti e svegli non fermano i globalisti che stanno deliberatamente distruggendo il nostro mondo, la nostra civiltà e la nostra specie, riusciranno a porre fine alla razza umana per sempre.

Questo è il loro obiettivo, e spiega perché tutto ciò che mostrano nei media, nelle notizie, nella cultura pop e nella politica di sinistra è deliberatamente progettato per ottenere distruzione, collasso, fame, miseria, malattia e morte.

Questo è il loro piano. E finora lo stanno portando avanti senza quasi nessuna resistenza. L’umanità si sveglierà e capirà cosa sta succedendo prima che sia troppo tardi?

Fonte

La Tv di Stato Svedese: La Vergine Maria ha clonato se stessa e Gesu` era un Transessuale

La nascita di Gesù, che si celebra il giorno di Natale, avvenne senza che avesse un padre biologico. La SVT di proprietà statale, tuttavia, ha risolto il mistero di questa nascita miracolosa.

Gesù o la Vergine Maria potrebbero essere stati transessuali,. Gesù è nato femmina? SVT chiede e crede di aver trovato supporto per questa teoria nella scienza.

L’affermazione di SVT non ricalca il racconto biblico della nascita verginale, o che Maria fosse rimasta incinta di Giuseppe o di qualcun altro. Il canale di sinistra, ovviamente di parte, ha lanciato una teoria più moderna sul tema:

Un fenomeno noto come partenogenesi. Si verifica tra alghe, pesci e rane e sta a significare che un embrione si sviluppa senza fertilizzazione. La progenie diventa quindi geneticamente identica alla madre – il che significa che deve avere lo stesso sesso.

Poiché sia ​​il nome che il pronome di Gesù sono descritti come maschi nelle Scritture, si può anche concludere che Gesù fosse un travestito / transessuale secondo il canale.

SVT teorizza anche su un’altra possibilità – che Maria era un uomo che viveva da donna e che con la partenogenesi ha dato alla luce Gesù, che era quindi anch’esso un uomo.

Come Maria abbia ottenuto i suoi genitali femminili e il suo utero per far sviluppare e dare alla luce il piccolo bambino Gesù, SVT non lo spiega.

Un’analisi corrispondente della relazione di Maometto con Aisha di 6 anni durante Eid al-adha o il Ramadan non è molto probabile.

Fonte

Desmond Is Amazing: Un “drag queen” di 11 anni balla in un locale gay mentre gli spettatori gli lanciano banconote

Un ragazzino di 11 anni noto come “Desmond Is Amazing” ha ballato sul palco in un bar gay di New York mentre uomini adulti gli tiravano banconote da un dollaro.

“Il ragazzo pre-adolescente, vestito da drag queen per imitare la cantante Gwen Stefani, ha ballato sul palco del 3 Dollar Bill di Brooklyn, un bar LGBT descritto come ‘gestito e posseduto da queer,’ e ‘Brooklyn Premiere Queer Bar & Performance Venue'” riporta LifeSiteNews.

Per ragioni che hanno improvvisamente un senso, il locale ha imposto un rigoroso divieto di utilizzo del cellulare.

Un recensore di Yelp ha scritto che il bar ti fa “mettere il tuo telefono in una custodia magnetica chiusa all’entrata, quindi non può essere usato mentre sei lì. Puoi infilarlo in tasca ma non entrare nella borsa. ”

Un altro si e` espresso in questo modo: “Il club ha messo i nostri telefoni in queste sacche chiuse, che potevamo [portare] in giro per il club”.

Il primo a riferire su questo sfruttamento sessuale di minore è stato uno YouTuber di nome Yosef Ozia, che ha collegato tutti questi punti sulla base delle recensioni di Yelp:

Come potete vedere nel video, questo ragazzino di 11 anni è vestito da drag e si aggira indossando una canottiera mentre uomini adulti fanno il tifo e gli lanciano soldi.

Ancora piu` gravemente, “Desmond Is Amazing” è stato celebrato dai media dell’establishment.

The Daily Beast e NBC News sono entrambi entusiasti di ciò che può essere descritto solo come sfruttamento sessuale di un bambino.

Secondo LifeSite, “ABC’s Good Morning America” ​​(GMA) ha recentemente dedicato un segmento al ragazzo durante il quale il suo travestimento è stato celebrato come un esempio di individualità, ei suoi genitori sono stati elogiati per il loro sostegno alla sua passione. ”

The Daily Wire riferisce che questo exploit è in corso da anni: “Quando Desmond aveva solo sei anni, è stato protagonista di un video musicale con un drag queen ed e` stato il vincitore della sesta stagione del Drag Race Jinkx Monsoon di RuPaul. Dalla quarta elementare, il bambino era abituato a promuovere l’agenda LGBT, tenendo un discorso al Pride di New York City nel 2017. ”

Secondo la biografia di Desmond, ha fatto coming out – quando è nato:

Desmond è nato nel giugno 2007, durante la NYC Pride Week, al St. Vincent’s Hospital di Manhattan. Come dice lui, questo significa che “è un membro LGBT di default”. Ha anche affermato di aver fatto “coming out quando è nato”. Desmond ha una famiglia amorevole e vive a New York City con suo padre, sua madre e molti animali domestici. Ha anche una sorella maggiore. Il soprannome di Desmond a casa è Desi.

In questo stesso articolo, però, i genitori di Desmond affermano che stanno semplicemente lasciando che lui faccia ciò che vuole – che un terapeuta abbia detto loro che è salutare. In altre parole, se si diverte a vestirsi come una ragazza, a essere un’icona LGBT e ad esibirsi in spettacoli drag, deve poter essere libero di farlo.

Ma dice anche questo [enfasi aggiunta]:

Anche se vuole che tutti si esprimano nel modo più genuino possibile, è preoccupato per la crescente tendenza dei giovani artisti di vestirsi o comportarsi in modo eccessivamente sexy o provocatorio, proprio come le loro controparti adulte. Sente che invia un messaggio sbagliato a tutti i giovani attori di drag e che si traduce in aggressività, bullismo e odio, non solo dalla società, ma anche dalla stessa comunità LGBTQ. Sebbene sia un argomento spesso controverso, vorrebbe personalmente vedere più giovani scoprire lo stile drag che parla della loro verità personale, a in una eta` piu` conforme.

Tornando alla vicenda, abbiamo questo bar gay in cui i dispositivi di registrazione del telefono sono disabilitati al momento dell’ingresso, e i genitori di Desmond lo fanno ballare sul palco in canottiera mentre uomini adulti urlano e lanciano denaro.

Che schifo

Fonte