Archivi Blog

Svezia: Il governo concede 175.000 euro di fondi per finanziare uno spettacolo di drag queen per bambini

Il governo svedese distribuirà 175.000 euro, attigendo dalle casse del fondo ereditario degli svedesi morti senza eredi per finanziare spettacoli di drag queen per bambini.

Ah….questo si che e` progresso!

Il Public Inheritance Fund, un ente statale che gestisce il denaro, darà i soldi a “Kulturföreningen Mums” a Stoccolma, che lo utilizzerà per organizzare eventi di drag queen e transgender in cui le fiabe vengono lette ai bambini.

“Il progetto, insieme a bambini, giovani e adulti con disabilità, svilupperà fiabe creative disponibili sotto forma di spettacoli teatrali. Insieme al gruppo target e a diverse organizzazioni, l’attività creerà nuove fiabe che riflettono il gruppo target ”, scrive la General Heritage Foundation.

I fondi verranno utilizzati per promuovere progetti “basati sui bisogni e sui desideri del gruppo target” che comprendono “seminari di drag show” basati su drag queens che leggono libri per bambini nelle biblioteche.

Altri grossi pezzi del denaro delle eredità vengono distribuiti ai gruppi di sinistra, incluso uno che promuove “un impegno più elevato per il clima” per i giovani.

Nonostante la Svezia sia un’utopia progressista che punisce i propri cittadini che mettono in discussione questo genere di cose, i commentatori su Twitter non sono rimasti così entusiasti.

Uno di loro ha descritto la situazione come “necrofilia economica”, mentre un altro ha detto: “Nota pero sé: non lasciare che i tuoi figli si avvicinino a queste persone”.

Fonte

Drag Queen “mostra il pacco” durante un evento per bambini

Una drag queen ha “accidentalmente” mostrato il pacco durante la “Drag Queen Story Hour” nella Contea di Hennepin, Minnesota.

L’artista, noto come Sasha Sosa, stava leggendo ai bambini della Biblioteca della Contea di Hennepin quando l’incidente è stato catturato dalla telecamera.

La Child Protection League Action ha pubblicato una serie di immagini dell’evento in cui si afferma che rappresentano “dissolutezza e toelettatura sessuale” finanziati dalle tasse dei cittadini.

Secondo il gruppo, Sosa ha 18 o 19 anni e si esibisce regolarmente negli strip club insieme a “Gemini Valentine”, che era anche presente in biblioteca indossando un body rivelatore.

Secondo quanto riferito, la Biblioteca della Contea di Hennepin non è riuscita a effettuare un controllo preliminare sulla coppia prima dell’evento.

L’esposizione dei bambini a temi sessuali in tali eventi ha causato rabbia in molti conservatori.

All’inizio di quest’anno abbiamo riferito di foto che mostravano bambini piccoli sdraiati su una drag queen durante un evento “Drag Queen Story Time” a Portland.

Uno dei partecipanti a un evento Drag Queen Story Time a Houston, il trentaduenne Albert Garza, si è poi rivelato essere un predatore sessuale registrato che è stato condannato per aver aggredito un bambino di 8 anni nel 2008.

Tuttavia, secondo l’editorialista neo-con David French, Drag Queen Story Time è “una delle benedizioni della libertà”.

Fonte

 

Insegnanti spinti ad usare il “Pupazzo di Neve di Genere” nelle classi di educazione sessuale

Gli insegnanti sono stati incoraggiati a utilizzare un “pupazzo di neve di genere” durante le lezioni di educazione sessuale.

Sì davvero.

Teacher2Teacher, una comunità di risorse che fornisce piani di lezioni e altri strumenti per gli educatori, ha twittato l’immagine con le parole “Usando questo “pupazzo di neve di genere “, impara a conoscere identità e linguaggio!”

Johnny Cole e` la fonte dell’immagine, un ufficiale per la “diversità” nelle scuole pubbliche di Lexington.

L’immagine mostra un “pupazzo di neve” senza un genere definito ed è accompagnato da note scritte su post-it, tra cui quella che recita: “Identità di genere – Ragazza, Ragazzo, Entrambi o nessuno dei due – chi sei e come ti senti come persona”.

Le risposte al tweet non sono state esattamente entusiaste.

“Possiamo smettere di inculcare idee di sessualita` almeno fino a quando i bambini saranno piu` grandi?” Ha chiesto Brett Fenderson. “O gli insegnanti sono solo un mucchio di pervertiti assetati di sesso in questi giorni? Sono un insegnante di scuola materna e sono felice di non aver mai incontrato questo problema con bambini di 3-5 anni. Li proteggerei da persone come te. ”

“Ogni insegnante che pensa che questa sia una buona idea dovrebbe essere licenziato immediatamente”, ha commentato un altro utente. “E qualsiasi genitore che desidera che il proprio figlio sia normale e sano mentalmente dovrebbe ritirare il proprio figlio da questa scuola il prima possibile.”

Forse il prossimo passo sara` quello di far vestire le drag queen come “pupazzi di neve di genere” e permettere loro di insegnare ai bambini.

A questo punto, tutto è possibile

Fonte

Il primo Chick-Fil-A in Gran Bretagna verra` chiuso a causa delle pressione della lobby LGBT

La catena di ristoranti americani, a conduzione fortemente cristiana, Chick-fil-A perderà la sua prima filiale britannica dopo pressioni dalla comunità LGBT.


La catena di ristoranti a conduzione familiare, nota per la sua filosofia cristiana e il presunto supporto per cause socialmente conservatrici, ha circa 2.400 filiali in tutti gli Stati Uniti, ma il centro commerciale Oracle a Reading, in Inghilterra, ha annunciato che non rinnoverà il contratto di locazione del suo primo ristorante britannico dopo i primi 6 mesi – ad appena una settimana dalla sua grande apertura.

Oracle ha detto che non rinnovare il contratto di locazione di Chick-fil-A sarebbe “la cosa giusta da fare” dopo che il gruppo lobby Reading Pride si è lamentato delle donazioni della catena di ristoranti alle organizzazioni benefiche cristiane l’Esercito della salvezza, Paul Anderson Youth Home e la compagnia degli atleti cristiani , che si sono definiti anti-LGBTQ, secondo la BBC.

La società ha causato una sorta di furore tra i liberali di sinistra nel 2011 quando il suo presidente ha espresso la sua convinzione che il matrimonio fosse tra un uomo e una donna e che quindi non poteva sostenere le mosse per legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso, ma un portavoce ha recentemente detto a BBC che al giorno d’oggi il suo focus era “gioventù ed educazione” e che “non ha mai donato con lo scopo di sostenere un’agenda sociale o politica”.

“Ci sono 145.000 persone – nere, bianche; gay, etero; Cristiane, non cristiane – che rappresentano Chick-fil-A ”, ha protestato il portavoce.

Non entusiasta di tali difese, Oracle ha ora confermato che mentre “cerca sempre di introdurre nuovi concetti per i nostri clienti … in questa occasione abbiamo deciso che la cosa giusta da fare è consentire a Chick-Fil-A di rimanere con noi per il periodo pilota iniziale di sei mesi e di non prolungare ulteriormente il contratto di locazione. ”

La lettura delle cosiddette proteste “Get the Cluck Out” è stata sostenuta da politici locali del partito laburista di estrema sinistra, che costituisce la principale opposizione al partito conservatore al governo britannico a livello nazionale, tra cui il consigliere John Ennis, il consigliere Sophia James, e la consigliera Sarah Hacker, che funge anche da fiduciario del gruppo LGBTQ.

Il partito è diventato sempre più ostile agli Stati Uniti in generale e ai conservatori sociali americani in particolare sotto la guida del socialista settantenne Jeremy Corbyn, che si immagina come un moderno “anti-imperialista” dopo decenni ai margini della politica tradizionale, combattendo contro gli Stati Uniti e, soprattutto, Israele, e per figure di sinistra come Fidel Casto di Cuba e Hugo Chavez del Venezuela.

Fonte

Regno Unito: Il servizio sanitario nazionale offre interventi di cambio genere a bambini di 3 anni

Una divisione del National Health Service (NHS) del Regno Unito offre ora servizi di transizione di genere a bambini di età compresa tra tre e quattro anni.

Il Gender Identity Development Service tratta i bambini con presunta disforia di genere su Internet, offrendo loro terapia, diagnosi e persino farmaci che alterano gli ormoni.

Va da sé che diagnosticare un bambino di cinque anni come transgender è ridicolo. La decisione del SSN di adottare tali pratiche probabilmente porterà a problemi psicologici duraturi per migliaia di bambini.

Più di 2.500 bambini sono già stati indirizzati alla divisione servizi transgender del programma sanitario nazionale.

I “professionisti” medici stanno diagnosticando i bambini con disforia di genere su Skype e altri servizi software di teleconferenza.

I principali endocrinologi hanno denunciato i tentativi di elementi politicamente corretti della comunità medica di estendere il trattamento di transizione di genere ai bambini, ma sono stati per lo più respinti come bigotti di destra dalle istituzioni mediche dell’establishment.

In alcuni casi, ai bambini di età inferiore ai dieci anni vengono somministrati ormoni che bloccano l’inizio della pubertà. I medici ritengono che ritardare la pubertà darà ai bambini più tempo per decidere sul proprio genere. Normalmente dovrebbe essere ovvio che affrontare la pubertà stessa aiuta le persone a comprendere e abbracciare la loro identità di genere data naturalmente, ma tale nozione viene ignorata da elementi radicali della comunità medica.

Fonte

Ignorare l’esperimento gender che e` in atto sui vostri bambini, non lo fara` scomparire magicamente

Con il lancio del nuovo programma governativo di studi sul sesso Ford, sembrerebbe che tutte le speranze di impedire ai bambini dell’Ontario di essere indottrinati nelle pericolose nuove ideologie di genere le quali stanno scatenando caos nel mondo occidentale siano ormai perse. Nonostante la promessa di Ford di rimuovere del tutto la teoria del genere, essa rimane saldamente in atto e i bambini pre-adolescenti saranno ancora introdotti all’argomento. L’impatto di questo, come indica un rapporto agghiacciante di Barbara Kay al National Post all’inizio di questa estate, sarà sia terribile che duraturo. So di averlo già detto decine di volte, ma è così essenziale che lo comprendiamo: si tratta di un esperimento sociale sui bambini con effetti devastanti e permanenti su di essi.

Come ho riferito in precedenza, il numero di bambini canadesi che si identificano come transgender sta aumentando a un ritmo allarmante e le istituzioni canadesi sembrano essere in linea con l’agenda degli attivisti trans, rendendo obbligatorio per tutti i canadesi credere o almeno fingere di credere – che il genere sia fluido. Ecco perché Jonathan “Jessica” Yaniv sta facendo fallire con successo le estetiste che hanno rifiutato di depilarli i genitali, ed è per questo che un giudice canadese ha recentemente dichiarato che un padre che tenta di dissuadere il figlio dal “transizionare” da maschio a femmine costituisce “violenza familiare”.

I momenti importanti del movimento trans non sono ancora finiti, e sospetto che stiamo solo vedendo l’inizio di questa mania di genere. Ad esempio, considera questa storia dalla CBC:

Una clinica per persone transgender a Kingston, Ontario, si sta espandendo nella speranza di servire più pazienti. La dottoressa Ashley Waddington, un ginecologo, ha aperto la clinica a luglio 2017 dopo aver notato un numero crescente di pazienti in cerca di terapia di soppressione mestruale. Quella che è iniziata come una piccola clinica si è presto ampliata e crescerà di nuovo in autunno. La Waddington ha dichiarato di essere sorpresa dalla richiesta.

La clinica era molto più frequentata di quanto mi aspettassi”, ha detto. Waddington ha detto che ha ampliato la clinica quando la lista di attesa ha raggiunto i 150 pazienti. “Ad un certo punto è passato più di un anno e non siamo riusciti a raggiungerli abbastanza in fretta”, ha detto … La clinica offre trattamenti ormonali e cure pre e post intervento, nonché supporto di salute mentale ai pazienti e alle loro famiglie.

“Anche le famiglie che sono molto favorevoli a volte hanno bisogno di un piccolo sostegno, perché è un grande cambiamento da apportare se tuo figlio o tua sorella o tua madre stanno attraversando un cambiamento”, ha detto la Waddington. Molti medici hanno seguito la formazione e anni di pratica medica senza incontrare pazienti transgender. La clinica recentemente ampliata sarà alla Queen’s University, dove la Waddington spera di arruolare studenti di medicina in modo che la prossima generazione di medici abbia le conoscenze di cui hanno bisogno per curarli.

“Uno degli obiettivi della nostra clinica è quello di essere una fonte di istruzione”, ha detto. “Uno dei nostri obiettivi è in realtà quello di metterci fuori dal mercato …. Alla fine, non ci sarà la necessità di avere una clinica specializzata.”

Penseresti che la Waddington e i suoi alleati sarebbero un po ‘ più curiosi del fatto che molti medici hanno trascorso decenni a non incontrare mai bambini che sentivano di essere nati nel corpo sbagliato, ma ora all’improvviso ce ne sono centinaia e le liste di attesa si stanno riempiendo. I medici, a quanto pare, non possono tenere il passo con la domanda. La disforia di genere è stata a lungo riconosciuta come una condizione reale ma rara, quindi perché sembra diffondersi così rapidamente? La risposta, ovviamente, è culturale, ma non sentirai nessuno ammetterlo.

I bambini transgender non si moltiplicano improvvisamente. Vengono reclutati e il linguaggio utilizzato per giustificare questo si sta evolvendo quasi altrettanto rapidamente, motivo per cui gli interventi di cambio di sesso vengono ora definiti “interventi di affermazione di genere”. la nuova frase, ovviamente, implica che la bambina o il bambino che sono stati “trattati” in realtà erano da sempre del sesso opposto, e che fortunatamente ora ci sono medici disposti a tagliare peni e i seni scomodi e altre parti del corpo indesiderate al fine di aiutarli ad apparire come sembrano (ma riflettiamo un istante: i bambini raggiungono effettivamente un livello di autocoscienza che permette loro di giustificare una mutilazione permanente del loro corpo? Questa domanda scomoda viene ignorata da quasi tutti). Se i bambini si renderanno conto, da adulti, che si è trattato di un terribile errore, le loro esperienze saranno debitamente ignorate dai media e demonizzate dagli attivisti trans.

Ciò che stiamo osservando è a dir poco un riallineamento radicale delle istituzioni della nostra società dietro una pericolosa ideologia che usa i bambini come cavie per lanciare l’ultima, e piu` grande battaglia nella guerra culturale per l’autonomia corporea totale: il disimpegno del sé dalla realta` biologica.

Fonte

Studio: Il 78% degli studenti universitari confusi sul loro genere ha problemi mentali

Un nuovo studio il quale ha esaminato gli studenti che affermano di avere problemi di identità di genere ha scoperto che, rispetto al 45% degli studenti che si sentono a proprio agio con il proprio sesso biologico, il 78% degli studenti con disturbi di genere soddisfava i criteri per almeno 1 problema di salute mentale.

I ricercatori affiliati alla School of Public Health della Boston University, alla Harvard Medical School e alla University of Michigan School of Public Health, hanno condotto uno studio estensivo, pubblicato sull’American Journal of Preventive Medicine.

Lo studio, che ha incluso più di 1.200 studenti universitari con problemi di identità di genere in 71 campus universitari statunitensi, ha scoperto che, attraverso le misure di salute mentale comunemente utilizzate, il 78% degli studenti con disturbi di genere soddisfava i criteri per uno o piu` di questi disturbi mentali: depressione , ansia, problemi alimentari, autolesionismo e tendenze suicide.

Avere problemi di identità di genere era associato a probabilità 4,3 volte più elevate di avere almeno un problema di salute mentale, secondo lo studio che utilizzava i dati provenienti dal Healthy Minds Study del 2015-2017.

Attraverso tutte le misure di salute mentale utilizzate, gli studenti con disturbi di genere hanno avuto una prevalenza significativamente più elevata di problemi di salute mentale rispetto agli studenti a loro agio con il loro sesso biologico.

I risultati dello studio hanno mostrato che oltre la metà degli studenti con disturbi di genere sono risultati positivi allo screening per la depressione (58%) e hanno riportato comportamenti autolesionistici (53%), mentre il 28% degli studenti a proprio agio con il proprio sesso biologico è risultato positivo alla depressione e Il 20% ha riportato comportamenti autolesionistici.

Inoltre, oltre un terzo degli studenti con disturbi di genere ha riportato gravi tendenze suicide nell’ultimo anno rispetto a un solo studente su dieci a proprio agio con il proprio sesso biologico.

I ricercatori hanno tratto la conclusione che i loro risultati dimostrano “un bisogno urgente” di affrontare i problemi di salute mentale degli studenti con disturbi di genere e di “dare priorità” ai loro bisogni.

Usando la “teoria dello stress minoritario”, come base, i ricercatori suggeriscono che gli studenti con disturbi di genere “possono essere esposti a fattori di stress unici (ad esempio, rifiuto familiare o transfobia), che possono aumentare il rischio per la salute mentale”.

Riferiscono anche di aver analizzato studenti universitari, in parte perché “gli anni universitari (18-24 anni) coincidono con l’età di insorgenza di molte malattie mentali.

Nel 2018, la dott.ssa Lisa Littman della Brown University ha iniziato a scoprire di più sul perché il numero di ragazze adolescenti che si identificano come transgender presso il servizio di sviluppo dell’identità di genere in Gran Bretagna è aumentato dal 41 percento nel 2009 al 69 percento nel 2017.

La ricercatrice ha affermato di aver osservato adolescenti senza una storia di disforia di genere – un termine clinico che descrive il disagio psicologico causato dal fatto che il gender di un individuo è incompatibile con il proprio sesso biologico – stavano facendo “coming out” come transgender ” dopo aver visitato siti Web di nicchia. ”

Nel suo studio su 256 genitori, che è stato condannato da attivisti LGBT, Littman ha scoperto che l’87% dei giovani ha fatto “coming out” come transessuale dopo aver trascorso molto tempo su pagine web dedicate e sui social media e dopo la creazione di “focolai” di disforia di genere tra i loro gruppi di amici. La maggior parte degli adolescenti che alla fine si sono identificati come transgender hanno anche mostrato una maggiore popolarità con i gruppi di coetanei, secondo i rapporti dei loro genitori.

Inoltre, Littman ha scoperto che quasi i due terzi dei giovani i cui genitori hanno partecipato al sondaggio erano già stati diagnosticati con almeno un disturbo dello sviluppo psichiatrico prima dell’inizio della disforia di genere. Ad esempio, quasi la metà dei giovani ha già tentato di farsi del male o ha subito un trauma, suggerendo che i problemi di salute mentale hanno preceduto il disturbo dell’identità di genere segnalato.

Fonte

Psicoreato: Mario Lopez forzato a scusarsi dopo i commenti sui bambini transgender

In un’intervista Mario Lopez ha dichiarato che i bambini di 3 anni sono troppo piccoli per decidere di cambiare sesso. La reazione è stata furiosa, cosa che ha spinto Lopez a scusarsi con la minaccia di essere “cancellato”. Ha commesso un psicoreato.

Mario Lopez non è noto per esprimere le sue opinioni sociali e politiche. E l’unica volta che lo ha fatto, e` stato quasi “cancellato” dai mass media. Perché? Perché ha avuto il coraggio di esprimere preoccupazioni per quanto riguarda i bambini che cambiano genere. In effetti, il padre di tre figli 45enne, che è noto soprattutto per essere un presentatore di gossip show, ha provocato un’estrema indignazione.

La rabbia è iniziata quando è riapparsa un’intervista svoltasi il mese scorso nei principali media, in cui Lopez ha osato dire che i bambini di tre anni sono troppo giovani per scegliere il loro genere. I due minuti di un’intervista di quaranta minuti sono bastati a provocare la buona vecchia indignazione della sinistra, seguita da minacce di essere “cancellato”. Sì, ha commesso un crimine e ha dovuto pagare per questo.

Per lo meno, e` servito da esempio.

L’INTERVISTA

Mario Lopez nello show di Candace Owens.

Lo scorso giugno, Mario Lopez ha partecipato a un’intervista con la figura conservatrice Candace Owens, dove si discuteva di vari argomenti. Lopez ha iniziato descrivendo la sua filosofia che ruota attorno alle “cinque F”: Famiglia, fede, cibo (food), forma fisica e divertimento (fun). Ha poi aggiunto che aveva difficoltà a capire perché essere aperti su argomenti come la fede o i valori della famiglia fosse ora fortemente contrastato, specialmente a Hollywood. Non sapeva che stava per essere pesantemente criticato qualche settimana dopo.

Durante l’intervista, Owens ha chiesto a Lopez la “strana tendenza di Hollywood” in cui le celebrità cambiano il genere dei loro figli. Ad esempio, ha citato l’attrice Charlize Theron.

Charlize Theron ha allevato il figlio adottivo come una bambina per anni.

Lopez ha risposto:

“Senti, non sono uno che dice ai genitori come allevare i propri figli, ovviamente, e penso che se vieni da un luogo d’amore, non puoi davvero sbagliare. Ma allo stesso tempo, mio ​​Dio, se hai 3 anni e stai dicendo che ti senti in un certo modo, o pensi di essere un ragazzo o una ragazza o qualunque sia il caso, penso sia pericoloso come genitore  decidere di appoggiare i bambini e far loro cambiare sesso. È un po ‘ allarmante, penso solo alle ripercussioni in seguito.
Penso che i genitori debbano permettere ai bambini di essere bambini, ma allo stesso tempo devi essere l’adulto nella situazione e fermarti. ”.

Quindi Lopez ritiene che i bambini di 3 anni siano troppo piccoli per prendere una decisione che gli cambia la vita, come rifiutare il genere con cui sono nati. Caspita, un’affermazione così controversa. Come osa dire qualcosa che ha perfettamente senso?

Nonostante l’intensa propaganda dei mass media, la maggior parte delle persone è d’accordo con la sua opinione. Chiunque abbia trascorso del tempo con i bambini sa che le loro vite ruotano attorno al mangiare crocchette di pollo e alla ricerca attiva di nuovi modi di farsi del male. Non sono cognitivamente pronti a prendere questo tipo di decisione. Non sono nemmeno cognitivamente pronti a allacciarsi le scarpe.

Tuttavia, esprimere questo tipo di opinione è ora uno psicoreato.

GRAVE CONTRACCOLPO

La risposta ai commenti di Lopez è stata intensa, organizzata e spinta immediatamente dai mass media. Era una risposta tipica a tutto ciò che va contro l’attuale agenda di ingegneria sociale. Ovviamente, la carriera di Lopez è stata minacciata di “cancellazione”, la bella parola che ora viene usata per descrivere l’immediata distruzione della carriera di una persona che ha osato commettere uno psicoreato.

NBC News ha pubblicato un articolo che attacca Mario Lopez. La sua opinione è descritta come “pericolosa”.

L’organizzazione di monitoraggio dei media GLAAD (Gay & Lesbian Alliance Against Defamation) ha inviato alla rivista PEOPLE questa dichiarazione:

“Esperti in medicina e psicologia e genitori di bambini transgender hanno screditato da tempo le idee condivise da Mario Lopez il mese scorso. La vera “azione pericolosa” è quando qualcuno con una piattaforma pubblica usa la scienza errata per parlare contro un gruppo emarginato e vulnerabile di bambini. Abbiamo parlato con Extra ed è chiaro che gli showrunner non supportano o condividono la sua opinione. Stasera affronteranno questo problema nello show. Lopez ha chiaramente bisogno di un recap sulle questioni trans. Abbiamo contattato la sua squadra per vedere se e come correggerà il suo errore (ma quali psicologhi? Quale scienza??? Roba da matti n.d.r.). “

In breve, GLAAD ha contattato i datori di lavoro di Lopez, spingendo per la sua “rieducazione” e scuse.

La star di Queer Eye Karamo Brown ha twittato:

“Sono deluso nel leggere i commenti di @MarioLopezExtra sulle opinioni dei genitori che sostengono l’apertura dei loro figli sulla loro identità di genere. Come assistente sociale sono addestrato per identificare abusi o abbandono di un bambino. Il dialogo sano e sicuro con i bambini non è né offensivo, negligente o “pericoloso”.

Ancora una volta, viene usata la parola “pericoloso”.

Ha aggiunto:

“Non credo che @MarioLopezExtra debba essere” cancellato “. Ma credo che dovrebbe avere l’opportunità di imparare perché i suoi commenti sono dannosi per i giovani trans e i loro genitori. Mario, sono pronto a parlare quando lo sei tu. “

Sebbene Brown abbia scritto che non pensava che Lopez dovesse essere “cancellato”, l’idea è stata lanciata come una minaccia velata.

La cantautrice e scrittrice del The Guardian Holly Figueroa O’Reilly ha detto sostanzialmente a Lopez di tacere.

“Dei nostri 5 bambini, 2 sono queer. Entrambi fecero coming out nella loro adolescenza, ma sapevamo chi erano molto, molto prima di allora.

I genitori possono notare la differenza tra un bambino di 3 anni che finge di essere di un altro genere per divertimento e uno che sente di vivere nel corpo sbagliato. Taci Mario Lopez ”

Wade Davis – un ex giocatore della NFL che ora è un “attivista”, vice presidente dell’inclusione presso Netflix e una “femminista”, ha detto a Lopez di leggere. Tuttavia, non ha specificato cosa leggere. Probabilmente propaganda.

#MarioLopez dovrebbe leggere di più – essere #Trans significa IDENTITÀ e non sesso. E le persone trans capiscono che vengono trattate in modo diverso da come si identificano tra l’età di 3 e 5 anni e gli adulti impongono il sesso ai bambini dalla nascita. @MarioLopezExtra quando tutto il resto fallisce – LEGGI

E c’erano molti tweet che chiedevano che la sua carriera terminasse.

Probabilmente temendo la “cancellazione” della carriera, Mario Lopez ha prontamente chiesto scusa per i suoi “commenti ignoranti”.

“I commenti che ho fatto sono stati ignoranti e insensibili, e ora ho una comprensione più profonda di quanto fossero pericolosi. Sono stato e sarò sempre un fervente sostenitore della comunità LGBTQ e userò questa opportunità per educare meglio me stesso. Andando avanti sarò più informato e riflessivo. “

PSICOCRIMINE

Nel romanzo di George Orwell, 1984, la parola “psicocrimine” descrive i pensieri politicamente non ortodossi di una persona, come credenze non dette e dubbi che contraddicono i principi di Ingsoc (socialismo inglese). I Thinkpol (Thought Police) sono responsabili del rilevamento e dell’eliminazione del crimine di pensiero e del controllo sociale delle masse mediante la sorveglianza audiovisiva e la profilazione dei criminali.

Lo stiamo vivendo ora. In un paese in cui la libertà di parola è presumibilmente garantita dalla costituzione, le persone che osano andare contro l’agenda radicale dell’ingegneria sociale vengono immediatamente evitate e attaccate. Ulteriori inadempienze possono facilmente comportare l’annullamento e ciò può avvenire nel giro di poche ore. I commenti di Mario Lopez non erano né odiosi né incendiari, erano le sue opinioni personali come genitore di tre figli.

Coloro che lo hanno attaccato amano usare parole come “esperti medici” per giustificare le loro opinioni. Tuttavia, questi “esperti” sono finanziati dall’agenda.

L’AGENDA GENERALE

C’è una tendenza preoccupante e non riguarda solo la scelta dei genitori di vestire i loro figli con abiti del sesso opposto. Alcuni genitori stanno effettivamente somministrando ai loro figli ormoni e farmaci che bloccano la pubertà per facilitare il cambiamento sessuale. Nel Regno Unito, alcune cliniche NHS finanziate dal governo (come il Tavistock Centre) hanno prescritto bloccanti ipotalamici a bambini di appena nove anni.

Nel 2016, la BBC finanziata dal governo ha lanciato uno spettacolo televisivo per bambini chiamato Just a Girl in cui un ragazzo di nome Ben diventa una ragazza di nome Amy. Tra le altre cose, lo spettacolo insegnava ai bambini l’assunzione di ormoni e farmaci che bloccano la pubertà.

I genitori che danno ai bambini potenti farmaci e ormoni che modificano la loro chimica corporea non sono solo sconsiderati, ma rasentano anche l’abuso su minore. Sono loro che dovrebbero essere considerati “pericolosi”, non Mario Lopez che parla in un video su YouTube.

Fonte 

Un attivista trans organizza una sessione di nuoto in topless per bambine dai 12 anni, i genitori non possono partecipare

Jessica Yaniv ha presentato una denuncia per violazione dei diritti umani contro quindici estetiste perche` si sono rifiutate di depilargli il pene e i testicoli.

Un attivista trans che ha acquisito notorietà per aver tentato di costringere delle estetiste a farrgli una ceretta ai testicoli e al pene sta ora organizzando una sessione di nuoto per ragazze di appena 12 anni in cui i genitori non potranno essere presenti.

Sì davvero.

Jessica Yaniv, che è nato uomo, ha sporto denuncia al Tribunale per i Diritti Umani della Columbia Britannica contro quindici estetiste per essersi rifiutate di fargli a ceretta i genitali.

La controversia ha spinto il comico Ricky Gervais ad entrare nel dibattito.

“Come siamo arrivati al punto in cui le donne devono lottare per il diritto di scegliere se fare la ceretta o meno ad un vecchio grosso cazzo peloso? Non è un diritto umano farsi fare la ceretta al tuo cetriolo e alle noci ”, ha twittato Gervais, accusato di“ transfobia ”per aver difeso il diritto di una donna di non depilare dei genitali maschili.

Ma la situazione e` diventata ancora più bizzarra.

Yaniv ha ora organizzato un evento soprannominato “tutti i corpi hanno il diritto di nuotare” alla Al Anderson Memorial Pool a Langley, nella Columbia Britannica. Il materiale promozionale per l’evento afferma: “I genitori e / o gli operatori sanitari non sono ammessi all’evento”.

 

Ciò ha suscitato preoccupazione diffusa perché Yaniv in precedenza e` stato accusato di aver fatto dei commenti “perversi” in merito a ragazze nude che si cambiavano negli spogliatoi.

“Se ci sono circa 30 ragazze negli spogliatoi, quante di loro si staranno cambiando spensieratamente, mostrano liberamente le loro vagine e tette?”, Ha chiesto Yaniv in un post.

“E` andata davvero bene”, afferma in un altro post. “Mi aspettavo di più però. Ho visto solo una ragazza con le mutandine. ”

“Mi aspettavo davvero di entrare e vedere le ragazze con le tette fuori”, commenta Yaniv in un altro post.

 

Altri post mostrano ripetutamente Yaniv chiedere alle ragazze quanto giovani sono e altri post inquietanti.

La settimana scorsa, Yaniv ha anche celebrato il ban della attivista Lindsay Shepherd da Twitter dopo che la Shepherd aveva suggerito che Yaniv non fosse una donna.

Il mondo di questi pagliacci non manca mai di offrire la sua giornaliera dose di follia, forse pero` questo e` un chiaro esempio di qualcuno che si nasconde dietro la protezione totale degli LGBT per impegnarsi in ciò che i critici affermano sia un comportamento predatorio.

Fonte

Netflix promuove la pedofilia con la sua serie sull’indottrinamento drag “Dancing Queen”

Dancing Queen’ una serie con ragazzi pre-adolescenti drag, e` stata rinnovata per una seconda stagione

Mentre i concorrenti di Netflix continuano ad apparire oltre l’orizzonte, l’azienda ha reso chiara la sua posizione sul mercato in una lettera aziendale.

Come riportato da CNBC, “Le nuove forme di intrattenimento – come Fortnite e YouTube di Google – sono state reputate, nella lettera della società, le concorrenti più forti”.

Netflix è già stato accusato di consentire la fruizione di pornografia infantile nel loro servizio.

Il film argentino “Desiderio” raffigurava due ragazze di dieci anni in una situazione sessuale.

Inoltre, c’è la serie animata di Netflix, estremamente perversa, Big Mouth.

Come ha riassunto il Freedom Project “… la profanità e la grottesca immoralità e perversione rendono lo spettacolo auto-evidentemente inadatto ai bambini. D’altra parte, il ritratto costante dei genitali dei bambini e di immagini simili lo rendono evidentemente inadatto agli adulti. In breve, non è adatto a nessuno se non alle menti più depravate. Il vero obiettivo sembra essere quello di corrompere e sessualizzare più bambini. ”

Ora, Netflix è entrato in quello che alcuni considererebbero territorio inesplorato con la serie “Dancing Queen” di Netflix, una serie che si concentra su un insegnante di danza del Texas che cammina su una linea sottile nel promuovere la normalizzazione dei bambini e lo stile di vita della drag queen .

Mentre la serie non arriva fino alla follia di Michael Alig e allo sfruttamento di Desmond the Amazing, “Dancing Queen” introduce con attenzione la relazione tra Drag Queens e i bambini a un pubblico più vasto.

E con la popolarità di Desmond e il marketing per lo spettacolo, Dancing Queen è una coincidenza orribilmente programmata o sta spingendo la stessa narrativa sovversiva che si trova in altri show di Netflix.

Quindi, se volete risparmiare qualche soldo, cancellare l’abbonamento a Netflix, dovrebbe essere la prima cosa che una persona decente dovrebbe fare.

Fonte