Archivi Blog

Drag Queen insegna come “twerkare” ai bambini

Per la sinistra non c’e` nulla di sessuale

Un videoclip dal Regno Unito mostra un drag queen che insegna ai più piccoli come fare il twerk.

La clip sembra mostrare la drag queen in una libreria o biblioteca. A giudicare dai suoni dei bambini che non si vedono nella telecamera, è probabile che siano in età prescolare.

Il drag queen inizia a parlare delle danze del videogioco Fortnite, ma poi afferma: “A Michael piace twerkare”.

“Ora qualcuno in questa stanza sa come twerkare?” chiede la drag queen prima di dare una dimostrazione.

“Tutto quello che devi fare è stare con i piedi divaricati alla larghezza delle spalle in questo modo … e ti accovacci in questa posizione in modo che il tuo culo sporga e poi lo muovi su e giù in quel modo e questo è twerkare”, aggiunge mentre da una dimostrazione della danza.

Il dibattito sull’esposizione dei drag queen ai bambini è arrivato a un punto in cui la sinistra sostiene che è perfettamente accettabile esporle ai bambini come parte dell’ingegneria sociale LGBT perché non c’è nulla di sessuale nelle loro prestazioni.

Questo nonostante il fatto che un drag queen sia fondamentalmente una ballerina di burlesque maschile. Ci si chiede se i genitori vorrebbero anche esporre i propri figli alle pornostar per comprendere la difficile situazione delle prostitute.

Fonte

Una scuola a Brooklyn distribuisce adesivi con la scritta “Drag Queen In Training” a bambini di 4 anni

Secondo quanto riferito, una scuola di Brooklyn ha distribuito adesivi ai bambini di 4 anni durante un evento “drag queen story time” che dicevano “drag queen in training”.

Secondo l’utente di Twitter @beyondreasdoubt, gli adesivi sono stati distribuiti dalla scuola privata senza nome durante un “giorno di famiglia” che includeva l’aspetto delle drag queen.

https://twitter.com/beyondreasdoubt/status/1234236882697015298?ref_src=twsrc%5Etfw

Mentre la sinistra continua a negare che il “drag queen story time” è di natura sessuale, nonostante i drag queen siano simili a ballerine di  burlesque, continuano a emergere esempi che dimostrano che è sessuale.

Come abbiamo visto, un videoclip dal Regno Unito mostrava un drag queen che insegnava ai bambini come twerkare, una danza sessuale in cui il partecipante muove ripetutamente il sedere in aria.

Come abbiamo sottolineato la scorsa settimana, molti drag queen si sono impegnati in comportamenti sessualmente espliciti, tra cui “Flowjob” che ha visitato una scuola elementare in Scozia dopo aver pubblicato le sue foto su Twitter mentre usava un dildo e simulava atti sessuali.

Un video che ha causato polemiche la scorsa settimana mostrava un drag queen ballare in modo suggestivo di fronte a una bambina mentre gli adulti nella stanza applaudivano e ridevano.

L’anno scorso, durante un discorso davanti al Board of Control della Biblioteca Lafayette in Louisiana, il drag queen Dylan Pontiff ha ammesso candidamente il vero scopo del drag queen story time.

“Cosi` conquisteremo la prossima generazione”, ha detto.

Un pedofilo dichiarato e un venditore ambulante di porno, condannato, ha anche scritto un articolo in cui descrive “Desmond is Amazing” – il ragazzo dodicenne drag queen – come “hot”.

Reagendo alle preoccupazioni sull’esibizione di Desmond in un night club gay di New York, dove i partecipanti hanno lanciato soldi contro il bambino, sua madre ha difeso la decisione, dicendo a un programma televisivo australiano: “Non capisco quale sia la controversia”.

Desmond era stato precedentemente coinvolto nei “drag queen story time” – in cui le drag queen visitano le scuole e le biblioteche di tutta America per leggere storie ai bambini.

Si e` scoperto che uno dei partecipanti a un drag queen story time a Houston, il 32enne Albert Garza, e` un maniaco sessuale che è stato condannato per aver aggredito un bambino di otto anni nel 2008.

Fonte

Un membro del parlamento irlandese invita in una scuola un drag queen chiamato “Flowjob”, i genitori che si lamentano vengono accusati di omofobia

Il Drag Queen aveva precedentemente caricato contenuti sessualmente espliciti su Twitter.

Un parlamentare scozzese ha invitato un drag queen chiamata “Flowjob” (simile a “Blowjob” ovvero “pompino” in inglese) che aveva precedentemente caricato contenuti sessualmente espliciti su Twitter in una scuola elementare accusando i genitori che si lamentavano di “omofobia”.

La deputata Mhairi Black (date un occhio a wikipedia n.d.r.) ha invitato “Flowjob” alla Glencoates Primary School, Paisley, dove il drag queen ha letto una storia per bambini di quattro anni.

The Sun riferisce: “Il drag queen ha regolarmente caricato immagini grafiche su Twitter, tra cui la simulazione di un atto sessuale con un dildo e la simulazione di sesso orale”.

I genitori si sono successivamente lamentati di non essere stati informati della visita del drag queen e hanno affermato che la visita è stata “scandalosa” e “disgustosa”.

“Anche se non sono d’accordo che vi sia stato un abuso, non sono state fornite informazioni ai genitori su questo avvenimento. Sicuramente dovrebbe essere una scelta dei genitori ” un genitore ha detto alla Daily Star, accusando la preside “woke” della scuola di aver cercato di far avanzare la sua carriera.

“Il suo nome utente è “flowjobqueen” e la sua timeline è piena di immagini esplicite di lui che simula atti sessuali. Ovviamente ha appena letto una storia ai bambini delle scuole elementari “, ha scritto un altro genitore sui social media.

Il deputato Mhari Black ha reagito alle critiche dichiarando i genitori “omofobi”.

“Le stesse persone che fanno finta di essere indignate perche` una drag queen legge un libro in una scuola sono le stesse persone che finiscono per comprare ai loro figli l’ultimo Grand Theft Auto il giorno del rilascio”, ha detto. “La tua omofobia è trasparente.”

Tuttavia, il gruppo per i diritti dei bambini forwomen.scot si è schierato dalla parte dei genitori, dicendo che “Flowjob” era un intrattenitore per adulti.

 

“Le domande al riguardo sono legittime”, ha affermato il gruppo in una nota. “Un maschio che si veste come una parodia sessualizzata di una donna, si fa chiamare “Flowjob” non e` di certo un modello per i bambini. Nessuno ha fatto un controllo su questo personaggio? ”

Un portavoce del Consiglio del Renfrewshire ha dichiarato che la visita non sarebbe dovuta avvenire a causa della natura sessualmente esplicita del contenuto pubblicato da “Flowjob”, ma che è stata organizzata come parte del mese dedicato alla comunita` LGBT.

Fonte

Un drag queen danza in maniera sensuale di fronte ad una bambina mentre gli adulti applaudono e ridono

Un video caricato su Tik Tok mostra un drag queen ballare in modo suggestivo di fronte a una ragazza di età non superiore ai 6 anni mentre gli adulti nella stanza applaudono e ridono.

La clip mostra la bambina seduta mentre un drag queen si muove a gattoni verso di lei.

Il drag queen quindi balla in modo sensuale prima di avvicinarsi alla bambina in quello che alcuni spettatori sostengono essere paragonabile all’inizio di una lap dance.

La drag queen quindi scuote il sedere prima di accarezzare i capelli della bambina e baciarla.

I genitori battono le mani e ballano per tutta la clip.

Il testo del video afferma “Questa dolce bambina ha chiesto a sua madre di vedere meglio lo spettacolo”.

Lo sguardo sul suo viso suggerisce il contrario, con molti su twitter i quali affermano che la sua postura e linguaggio non verbale mostrano come fosse incredibilmente a disagio durante l’intera performance.

Nonostante gli spettacoli dei drag queen siano intrinsecamente sessuali, la sinistra insiste ancora sul fatto che non c’è nulla di strano nella partecipazione dei bambini.

Questo video suggerisce chiaramente il contrario.

Alcuni drag queen si chiedono il motivo per cui i genitori “woke” permettano loro di esibirsi di fronte ai bambini.

Fonte

 

Foto simboliche del mese (Gennaio 2020)

In questa edizione di FSDM: Jennifer Hudson, Janet Jackson, Billy Porter, Netflix e una domanda importante: anche i ragazzi possono essere principesse? La risposta ti scioccherà.

Jennifer Hudson è stata recentemente ritratta in un servizio fotografico della rivista As If e il tutto riguardava il controllo mentale monarch. Più precisamente: la programmazione Beta Kitten. Come affermato più volte su questo sito, la programmazione Monarch è rappresentata nella cultura popolare con farfalle monarca. E` possibile identificare le beta kitten dai vestiti con stampe feline. Questo servizio fotografico combina entrambi gli elementi + altre immagini simboliche.

Qui, accanto alla Hudson, c’è un vero “gattino”. All’interno della bocca del “gattino” c’è un diamante. Sebbene questi dettagli possano sembrare casuali per la maggior parte, i diamanti rivestono un significato specifico nel sistema Monarch: sono usati per identificare le “modelle presidenziale” – schiave Beta di alto livello. Per rendere le cose ancora più ovvie, Hudson indossa stampe feline, davanti a uno sfondo felino.

Qui, è letteralmente avvolta da una maglia che richiama la farfalla monarch, a rappresentazione del suo essere una schiava monarca. Sopra quella maglietta c’è un cappotto con stampa felina, che rappresenta lo strato aggiuntivo della programmazione Beta Kitten.

Ancora una volta, Jennifer indossa una stampa felina. Tiene anche un sacco di soldi. Bene, è una borsa finta, solo per fare scena. Questo riassume praticamente la vita di uno schiavo MK.

Janet Jackson ha recentemente pubblicato su Instagram un servizio fotografico che è palesemente incentrato sulla programmazione Monarch. Qui, la sua testa è circondata da farfalle monarca. È un ottimo modo per rappresentare il fatto che la programmazione Monarch prende il sopravvento sulla mente di un individuo. La didascalia di quella foto: una farfalla monarca, ovviamente

Qui vediamo due Janet Jackson. Rappresenta l’obiettivo finale della programmazione Monarch: la creazione di alter 

C’è molto significato in questa immagine in quanto si riferisce ad alcuni aspetti occulti della programmazione Monarch. Le due Janet che si specchiano si riferiscono all’importantissimo concetto di dualità e al detto ermetico “Come sopra, così sotto”. Prese separatamente, queste tre foto potrebbero essere interpretate in diversi modi. Ma insieme, le foto diventano una enciclopedia dell’MKULTRA.

Parlando di farfalle monarca, questo è Billy Porter ai Critics Choice Awards. Come al solito, indossa un abito sontuoso (agenda sfocatura di genere). È anche ricoperto di farfalle, tra cui una massiccia farfalla monarca sul petto. Mentre queste farfalle potrebbero non necessariamente significare che la persona è un vero schiavo MK, significa che sono pienamente asserviti all’agenda dell’élite occulta. Hai bisogno di più prove? Continua a leggere.

Questo è Billy Porter nella rivista Allure. Una rosa nera nasconde uno dei suoi occhi, creando effettivamente un segno di un occhio che tutto vede, una prova di conformità all’élite. Vuoi più prove? Continua a leggere.

Un’altra foto dallo stesso set fotografico, ancora un occhio nascosto, sono tutte le prove che ti servono.

Parlando del segno di un occhio che tutto vede, è stato, come al solito, sovra rappresentato su tutti i mass media nell’ultimo mese. Per assicurarsi che il mondo sia completamente esposto a questo simbolismo, il segno è spesso ben visibile proprio sulla copertina delle riviste. Questo è la modella Kōki sulla copertina di Harper’s Bazaar China.

Il numero di gennaio 2020 della rivista Picton presentava un evidentissimo segno di un occhio che tutto vede. 

Anche il numero di gennaio 2020 della rivista Picton Men presentava un evidentissimo occhio che tutto vede

Anche il numero di gennaio 2020 della rivista Picton Black presentava un evidentissimo segno di un occhio che tutto vede. Penso che stiano cercando di dirci qualcosa.

John Rahm nasconde un occhio con una mazza da golf sulla copertina di Golf Digest. In cima, dice: “Jon Rahm: Eyes the Next Level”. Sì, è quello che devi fare per raggiungere il “prossimo livello” di fama

Rihanna sulla copertina della rivista i-D. Il suo viso dice: “Sono così stanca di fare questo segno dell’occhio che tutto vede”.

Willem Dafoe sulla copertina di El Pais Icon. Anche i veterani del settore devono fare questa merda di segno.

Ecco l’ennesima serie Netflix che viene promossa con un grande occhio che tutto vede. Nel caso in cui non lo sapessi, Netflix è sempre al passo con l’agenda promossa dagli illuminati.

Questo è un annuncio per una nuova serie intitolata Interrogation. Come puoi vedere, c’è un segno di un occhio che tutto vede.

Qui hanno fatto la foto dall’altra parte. Che intelligente. Non so esattamente di cosa parla lo show (probabilmente un interrogatorio), ma il segno di un occhio indica che molto probabilmente nel telefilm verra` spinta l’agenda elitaria

Un progetto fotografico chiamato “Anche i ragazzi possono essere principesse” è diventato virale online. E per “virale”, intendo dire che è stato spinto dai mass media perché era in linea con l’agenda gender blurring dell’élite.

Negli ultimi anni, ho mostrato numerosi esempi di media che “celebrano” bambini che indossano abiti da femmina. È quasi come se amassero soffocare la mascolinita` al suo sbocciare. A proposito, i maschi non possono essere principesse. Possono solo essere principi. Perché sono maschi. Per definizione, solo le femmine possono essere principesse.

Un’altra agenda ripugnante che viene spinta è quella di avere bambini (soprattutto bambini giovanissimi) in giro con dei drag queen. La serie Netflix AJ and the Queen parla di Ru Paul che viaggia con un ragazzo orfano di 10 anni in camper, passando da un club all’altro. Perché continuano a voler coinvolgere i bambini nella cultura drag altamente sessualizzata?

Fonte

 

Un drag queen “sgrida” i genitori troppo “woke” che mandano i figli alle letture con le drag queen

“Vorresti che una spogliarellista o una porno star influenzasse tuo figlio?”

Il drag queen Kitty Demure ha pubblicato un video virale in cui ha espresso il suo stupore riguardo ai genitori troppo “woke” i quali stanno permettendo ai loro figli di stare attorno ai drag queen, chiedendo: “Vorresti che una spogliarellista o una porno star influenzassero tuo figlio?”

Demure si è chiesto perché i drag queen avessero attirato così tanto “rispetto” da sinistra dato che hanno fatto poco più che “truccarsi, saltare e contorcersi sul palco”.

“Non ho assolutamente idea del motivo per cui vorresti che tuo figlio, fosse influenzato da uno spogliarellista o da una pornostar” Ha affermato

Demure ha continuato a sottolineare che i drag queen si esibiscono nei club per adulti e che nel backstage “c’è un sacco di sesso, nudità e droghe, quindi non credo che questa sia una strada che vorresti che tuo figlio esplorasse”.

“Coinvolgerli nel mondo drag è estremamente irresponsabile da parte vostra”, ha detto Demure ai genitori, aggiungendo che molti lo seguono per apparire “cool” o “woke” con i loro amici di sinistra.

“Puoi educare tuo figlio ad essere un bambino normale senza mettergli davanti immaginari sessuali o gay”, ha detto Demure.

Il drag queen ha continuato sostenendo che cose come le Drag Queen Story Time che coinvolgono i bambini sono in realtà dannose anche per la comunità LGBT perché avanzano l’idea che i gay siano pervertiti, pedofili e deviati.

“Non abbiamo bisogno che tu ci porti i tuoi figli, quindi tienili a casa o portali a Disneyland (ma anche no n.d.r.), portali a Chuck E. Cheese – ma se hai veramente bisogno che tuo figlio sia intrattenuto da un adulto in maschera o col trucco, portali al circo (ma anche no 2 n.d.r.) o qualcosa del genere ”, ha detto.

“Non rovinare la vita di tuo figlio e non rovinarci, perché è quello che stai facendo”, ha concluso Demure.

Come abbiamo sottolineato in precedenza, un insegnante della Willis High School in Texas ha detto che la scelta dei genitori, per quanto riguarda come crescere i propri figli, dovrebbe essere limitata dopo che alcuni di loro si sono lamentati di una drag queen che visitava la scuola per parlare con i bambini.

Fonte

 

“Desmond is amazing” appare di fronte ad un quadro con la parola “Rohypnol” scritta su di esso

Il ” bambino drag queen” di 12 anni appare accanto ad un 53enne che uccise il suo spacciatore

È emerso un nuovo video che mostra “Desmond is Amazing” – il dodicenne “drag queen” – che appare davanti ad un quadro con la scritta “Rohypnol”.

Nel video, Desmond appare al fianco di Michael Alig, un ex promoter di club di 53 anni che ha scontato 17 anni di prigione per omicidio colposo per aver ucciso il suo spacciatore e aver poi fatto a pezzi il suo cadavere.

Il sito web di Alig presenta numerosi altri dipinti, tra cui uno di un “bambino demone che brilla”, diversi che mostrano pillole o pacchetti di Rohypnol e un altro intitolato “Lo sperma di Michael sul viso di Hitler”.

All’inizio di quest’anno abbiamo messo in evidenza come un venditore di pedopornografia  gia` condannato ha scritto un articolo in cui ha definito “hot”, il giovanissimo Desmond.

Come abbiamo riportato a giugno, reagendo alle preoccupazioni per la performance di Desmond in un night club gay di New York, dove i partecipanti gettavano soldi contro il bambino, sua madre ha difeso la decisione, dicendo a un programma televisivo australiano: “Non capisco dove stia la controversia.”

Desmond era stato precedentemente coinvolto nei “Drag Queen Storytime”, in cui le drag queen visitano le scuole e le biblioteche di tutta l’America per leggere ai bambini.

È anche apparso assieme ad una drag queen, facendo finta di sniffare chetamina, un tranquillante per cavalli che è diventato popolare come droga psichedelica.

Fonte

Drag Queen fa finta di pugnalare il suo ventre estrarre il “feto” e bere sangue

Il video girato a New York mostra una drag queen che simula l’estrazione di un bambino dal suo grembo materno con un coltello, consumarne il sangue e staccargli la testa mentre gli spettatori si divertono in un bar.

La clip mostra Blair Back durante un’esibizione in un drag show in un bar senza nome a New York.

Back usa un coltello per aprire una sacca nei suoi vestiti pensata per assomigliare a un grembo prima di sventrarlo e bere un po ‘ di sangue

Beck procede quindi a tirare fuori la testa di plastica del bambino prima di leccargli la faccia.

La musica riprodotta in sottofondo durante l’intera “performance” è “Cannibal” di Ke $ ha.

Alcuni testimoni sembravano scioccati ma molti applaudono in sottofondo.

Dopo che il video è diventato virale su Facebook e ha provocato un contraccolpo, Back ha cercato di difendersi affermando: “Nessun bambino è stato ferito in questo video. Il bambino è fatto di PLASTICA !!! Indosso un costume con una pancia incinta che ho messo online !!! Il sangue è falso !!! E anche gli organi sono falsi !!!!! ”

Tuttavia, la maggior parte di coloro che hanno commentato non è rimasta impressionata, commentando che lo spettacolo era “malato” e “disgustoso” mentre un altro ha affermato che Back era “totalmente posseduto da un demone”.

Fonte

Un professore della John Hopkins sul trend dei bambini transgender: Molti se ne pentiranno

Uno psichiatra della Johns Hopkins University ha puntato il dito contro le industrie mediche e psichiatriche per quello che dice essere un trattamento sconsiderato e irresponsabile dei pazienti che dichiarano di essere transgender.

Paul McHugh, un noto psichiatra della Johns Hopkins University, ha detto a College Fix che le persone transgender sono cavie da laboratorio perché i medici che trattano i pazienti transgender con ormoni “non hanno prove che (il trattamento) sia quello giusto”. ha anche criticato i trattamenti riservati a molti bambini che dichiarano di essere transgender.

“Molte persone stanno facendo “esperimenti” su questi giovani senza dire loro a cosa veramente stanno andando incontro”, ha detto a The Fix via telefono.

“Sono necessarie prove concrete per questi interventi perche` si tratta di trattamenti molto seri. È come se facessero lobotomie frontali. “

Un recente studio pubblicato sull’American Journal of Preventive Medicine ha scoperto che l’80% degli studenti che non si identifica nel genere binario riferisce di avere problemi di salute mentale, quasi il doppio del tasso di studenti “cisgender”. McHugh ritiene che in molti casi la disforia di genere del paziente sia scatenata da una malattia mentale.

“Penso che i loro problemi mentali, come la depressione, vadano curati”, non la disforia di genere.

“Non sono sicuro di questo. È un’ipotesi, ma è un’ipotesi molto plausibile e spiegherebbe perché molte persone che continuano a sottoporsi ai trattamenti di cambio di genere scoprono di essere comunque depresse, scoraggiate e problematiche poiche` non affrontato il problema principale “, ha aggiunto.

POSSIBILE “EFFETTO CONTAGIO”

“Credo che queste confusioni di genere siano principalmente guidate da problemi psicologici e psicosociali che queste persone hanno. Ciò spiega il rapido aumento della disforia di genere che Lisa Littman ha spiegato “, ha detto McHugh.

Lisa Littman a cui il professore si riferiva è una ricercatrice della Brown University, che l’anno scorso ha pubblicato un rapporto che suggerisce che alcuni bambini che si identificano come transgender potrebbero soffrire di “disforia di genere a insorgenza rapida”, un fenomeno in cui “un singolo, molti o addirittura tutti gli amici [in un gruppo] sono diventati disforici di genere e si identificano come transgender nello stesso momento. ”

Ci fu un forte contraccolpo dopo la pubblicazione dello studio della Littman, successivamente la Brown University censurò il rapporto. Lo studio è stato infine validato con i suoi risultati invariati.

Effetti a lungo termine del trattamento transgender infantile

Alla domanda sulle possibili conseguenze a lungo termine della crescente pratica di aiutare i bambini a sviluppare la loro identità transgender, anche con gli ormoni, McHugh ha espresso pessimismo.

“Saranno nelle mani dei dottori per il resto della loro vita, molti di loro saranno sterilizzati non in grado di avere i propri figli, e molti se ne pentiranno”, ha detto McHugh.

“Riesci a immaginare di avere una vita in cui devi sempre essere supportato da dottori? Controllare i tuoi ormoni, controllare tutto. Questo è qualcosa che i medici dovrebbero voler risparmiare alle persone “, ha aggiunto.

McHugh pensa che alla fine la nostra società vedra` questa mania come qualcosa di cui ci dovremo vergognare storicamente. “Credo che fara` la stessa fine dell’eugenetica. Ce ne pentiremo quando scopriremo quanti dei giovani sottoposti a cambio genere rimpiangeranno la loro decisione “, ha detto a The Fix.

Il medico ha sottolineato che i professionisti medici dovrebbero attenersi a uno standard più elevato quando si considera il trattamento per le persone che rivendicano un’identità transgender.

“Puoi pensare quello che vuoi senza prove. Puoi pensare tutto quello che vuoi, se ti fa stare bene. Ma non chiedermi come medico di prescrivere ormoni se cio` va contro il tuo benessere “, ha detto.

Fonte

La CBC accusata di sessualizzazione infantile dopo aver promosso un documentario sui “drag kids”

L’emittente canadese CBC è stata accusata di aver promosso la sessualizzazione dei bambini dopo aver pubblicizzato un nuovo documentario sui “drag kids”.

La clip, che è stata twittata dall’account ‘CBC Kids’, mostra numerosi minori che parlano del loro alter ego ‘drag’ mentre uno di loro, un dodicenne, esegue quelle che alcuni hanno definito lamentandosi mosse di danza sessualmente suggestive.

“Come e` essere un bambino #DRAGQUEEN? @CBCKidsNews ha parlato con le quattro stelle del nuovo documentario #DragKids della CBC per scoprire che cos’è #drag e perché lo fanno “, ha dichiarato il tweet.

Il blacklash è stato piuttosto rapido.

“I genitori di questi bambini e i produttori di questo documentario dovrebbero essere imprigionati per pedofilia”, ha commentato Mark Dice

“Ti chiedi quando CBC presenterà una nuova serie di sfilate di bellezza per bambini, forse con i bambini in tiara? È arte, giusto? Totalmente appropriata e non è affatto un invito a sfruttare o sessualizzare i bambini “, ha osservato un altro utente di Twitter.

Nice @CBCkids, davvero bello. Stiamo addestrando i ragazzi a essere spogliarellisti e lapdancers ora? “, Ha chiesto un altro.

“Perché la @CBC sta sfruttando i bambini e sessualizzandoli. È solo per spingere la loro agenda? “, Ha chiesto un altro.

Come abbiamo già sottolineato, il dodicenne “drag queen kid” Desmond is Amazing è stato inesorabilmente promosso dalle reti mainstream americane.

Sua madre ha recentemente dichiarato a uno show televisivo australiano: “Di non capire i motivi della polemica” dopo che gli è stato chiesto se Desmond si esibisse in un club gay mentre i clienti gli lanciavano dei soldi.

Come abbiamo riferito la scorsa settimana, un pedofilo gia` condannato ha scritto un post sul blog in cui descriveva il dodicenne Desmond come “hot”.

Fonte