Archivi Blog

Un’altra marcia delle donne annullata. Il motivo? Non tutte le donne hanno organi genitali femminili

L’evento principale per la seconda marcia delle donne anti-Trump a Washington, DC, è ancora attivo, ma le cancellazioni delle marce “sorelle” continuano ad accumularsi tra le accuse secondo cui la leadership è antisemita.


Finora, le marce sono state annullate a Chicago, New Orleans, nello stato di Washington e in California, quest’ultima annullata perche` l’evento coinvolgeva troppe persone bianche.

Il Times Standard della California del Nord riporto` cosi` la notizia

“Dopo esserci incontrati periodicamente per diversi mesi, è diventato chiaro che ci mancava un gruppo dirigente che rappresentasse adeguatamente la nostra comunità”, ha dichiarato al Times-Standard l’organizzatore di eventi Allison Edrington.

Al di là della razza, gli organizzatori hanno stabilito che la leadership dell’evento non includeva abbastanza persone non binarie. Non tutte le donne hanno parti riproduttive femminili, ha detto Edrington.

Come riportato da Breitbart News a dicembre, il capitolo sullo stato di Washington del Women’s March si è sciolto a causa della controversia antisemita della leadership:

La fine della marcia femminista in California arriva pochi giorni dopo che il gruppo di Chicago ha annunciato che non avrebbe proseguito con i suoi piani nel 2019 per commemorare la marcia del terzo anniversario del gruppo nazionale. Quelli di Chicago hanno citato costi elevati e ore di volontariato insufficienti come ragionamento alla base dell’annullamento dell’evento.

L’Advocate ha riportato a riguardo del geuppo di New Orleans e della cancellazione dell’evento di marzo:

In una dichiarazione pubblicata sui social media il 29 dicembre, il gruppo di Baton Rouge che ha co-organizzato gli eventi di New Orleans, ha detto che il problema riguarda il fatto che i fondi, il coinvolgimento, gli sponsor e i numeri di partecipanti sono drasticamente diminuiti questo anno.”

L’ufficio nazionale di NOW ha detto che “rifiuterà il sostegno finanziario diretto finché non verranno risolte le attuali domande riguardanti la leadership”.

La polemica è iniziata quando uno dei leader della Marcia delle Donne, Teresa Shook, ha invitato i leader dell’organizzazione – Tamika Mallory, Carmen Perez, Bob Bland e l’attivista palestinese anti-israeliana Linda Sarsour a dimettersi.

Mallory ha elogiato il leader della Nation of Islam Louis Farrakhan, un antisemita ampiamente riconosciuto. Sarsour ha scritto in una dichiarazione di novembre pubblicata sul sito web di Women’s March:

La Marcia delle donne esiste per combattere il bigottismo e la discriminazione in tutte le loro forme – compresa l’omofobia e l’antisemitismo – e per sollevare la voce delle donne che sono troppo spesso tralasciate. Dovremmo essere più veloci e più chiari nell’aiutare le persone a comprendere i nostri valori e il nostro impegno nella lotta contro l’antisemitismo. Ci dispiace. Tutti i membri del nostro movimento sono importanti per noi, inclusi i nostri incredibili membri ebrei e LGBTQ. Siamo profondamente dispiaciuti per il danno che abbiamo causato, ma vi vediamo, vi amiamo e stiamo combattendo con voi.

L’Associated Press (AP) ha riferito dell’annullamento della Chicago’s Women March, con gli organizzatori che citano costi elevati e pochi volontari.

Fonte

Femministe inspirate dal movimeto #MeToo scrivono una nuova “Bibbia delle donne” perche` quella originale rinforza i punti di vista patriarcali

Più di una dozzina di teologhe femministe cattoliche e protestanti hanno riscritto alcuni passaggi chaivi nella Bibbia che ritengono siano stati male interpretati o modificati, per creare quello che dicono essere un testo delle Scritture più fedele e aggiornato.

“Mentre alcuni dicono che devi eliminare la Bibbia per essere una femminista, noi crediamo il contrario”, ha detto ad AFP Elisabeth Parmentier, uno degli autori del progetto, intitolata A Women’s Bible.

L’idea è nata all’Università di Ginevra, a sua volta un tempo focolaio di riforme religiose, gli autori tuttavia affermano di essere stati ispirati da uno sforzo più recente. Verso la fine del diciannovesimo secolo, le suffragette radicali produssero “La Bibbia della donna”, un testo controverso che contestualmente andava contro ciò che gli autori ritenevano fossero ruoli ridotti assegnati alle donne nel libro sacro in lingua inglese.

Per lo sforzo attuale, che è stato pubblicato in francese in ottobre, gli accademici affermano di aver rimosso “le letture patriarcali persistenti che hanno giustificato numerose restrizioni e divieti sulle donne”, oltre a vere e proprie traduzioni sbagliate .

Un esempio è il noto brano del Vangelo di Luca, in cui Gesù e gli apostoli visitano la casa di due sorelle, Maria e Marta. Nella storia, Maria viene lodata da Gesù perche lo sta ascoltarlo ai suoi piedi,.

“Dice che Martha assicurava il ‘servizio’, che è stato interpretato nel senso che serviva il cibo, ma la parola greca diakonia può anche avere altri significati, per esempio potrebbe significare che era un diacono”  ha detto Parmentier.

Un’altra ricerca è stata fatta per riscattare Maria Maddalena, la donna più nominata nei Vangeli, da secoli di letture e abbellimenti imprecisi che l’hanno scelta come una donna caduta o una prostituta.

“Stava accanto a Gesù, incluso mentre stava morendo sulla croce, quando tutti i discepoli maschi avevano paura. È stata la prima ad andare alla sua tomba e a scoprire la sua risurrezione “, dice Parmentier.

Gli autori hanno anche perseguito un programma più ampio di sfidare l’uso dei versetti biblici “per rafforzare la visione patriarcale della società con donne addomesticate” come il famoso passaggio nella lettera di Paolo agli Efesini, in cui scrive: “Moglie, sii soggetto al tuo marito, come al Signore. ”

“È come prendere una lettera che qualcuno manda per dare consigli e crede che valga per l’eternità”, dice Parmentier.

Mentre gran parte del testo è stato completato prima che scoppiasse lo scandalo #MeToo alla fine dello scorso anno, gli autori affermano che il loro lavoro ha acquisito una nuova risonanza e urgenza nella sua scia.

“Ogni capitolo affronta domande esistenziali per le donne, domande che si stanno ancora ponendo oggi”, ha detto Parmentier.

Fonte

California: Marcia Femminista annulata perche` c’erano troppe donne bianche

Gli organizzatori della annuale Marcia delle donne hanno deciso di non organizzare una manifestazione a Eureka il 19 gennaio, come previsto in precedenza, perché affermano che i partecipanti non rappresentano la diversità dell’area.

“Questa decisione è stata presa dopo molte conversazioni tra organizzatori sociali locali e sostenitori della marcia”, hanno detto gli organizzatori in un comunicato stampa.

Sostengono che gli organizzatori continueranno a incontrarsi e discutere su come ampliare la rappresentanza per creare un evento che rappresenti la contea di Humboldt.

“Fino ad oggi, i partecipanti sono stati per la maggior parte bianchi, e privi di rappresentazioni da diverse prospettive nella nostra comunità”, ha proseguito il comunicato stampa. “Invece di andare avanti, con voci cruciali assenti, il team organizzativo richiederà tempo per un maggiore coinvolgimento, il nostro obiettivo è che la pianificazione continui e che avremo successo nella creazione di un evento che costruirà il potere e l’impegno della comunità attraverso la connessione tra donne che cercano di migliorare la vita di tutti nella nostra comunità “.

Il gruppo ha detto che sta esplorando l’organizzazione di un evento a marzo per celebrare la Giornata internazionale della donna.

Fonte

Quindi ricapitolando le femministe del 2019 si fanno guerra e bloccano manifestazioni (dove potrebbero esporre il proprio pensiero e manifestare cio` in cui credono) per il gradiente di tonalita` della pelle?

I messaggi contorti e malati di “Le terrificanti avventure di Sabrina”

Rivolto ad un pubblico adolescente, la serie contiene messaggi inquietanti su satanismo, femminismo e sessualità. Ecco uno sguardo approfondito all’agenda dietro “Le terrificanti avventure di Sabrina.”

Con l’avvento dei servizi di streaming come Netflix, l’intrattenimento è sempre più consumato sotto forma di serie multi-episodio. Con una durata di decine di ore, queste serie non raccontano semplicemente una storia, creano mondi coinvolgenti in cui gli spettatori sono profondamente immersi. In effetti, le serie non sono strettamente legate a una narrazione: sono esperienze prolisse che diventano parte della vita di coloro che le guardano.

La prima stagione di Le terrificanti avventure di Sabrina, una serie destinata agli adolescenti, contiene dieci episodi della durata di un’ora. In queste dieci ore di contenuti, molte parole vengono dette, molti messaggi risultano impliciti e molti simbolismi vengono impressi nella mente degli spettatori. E, essendomi guardato questa prima stagione (due volte), posso confermare che c’è molto da analizzare.

Alcuni mesi fa, ho scritto un breve articolo intitolato “Le terrificanti avventure di Sabrina sara` estremamente satranico, che descriveva l’evidente simbolismo satanico del trailer.

Il trailer mostrava Sabrina che celebrava il suo sedicesimo compleanno con Satana stesso.

Rilasciato poco prima di Halloween – la festa più importante nei circoli satanici – la serie porta i suoi giovani spettatori in un’avventura occulta mescolata a tutti i tipi di messaggi sociali. In effetti, durante queste dieci ore di contenuto infernale, agli spettatori vengono insegnate le basi del satanismo, che la stregoneria è il modo migliore per sconfiggere il “patriarcato”, e che il cannibalismo non è poi così male. In breve, la serie e` uno strumento con cui l’élite occulta cerca di fare il lavaggio del cervello ai bambini con il suo programma.

LA PREMESSA

Anche la sigla è piena di simbolismo.

La serie è basata su fumetto Sabrina the Teenage Witch. Tuttavia, è stato “reimmaginato” in modo da essere più oscuro e spigoloso … e di adattarsi all’ordine del giorno dell’élite. La storia si svolge nello stesso universo di Riverdale – un’altra serie che è estremamente popolare tra gli adolescenti (e probabilmente richiede un articolo a parte). Entrambe le serie sono state sviluppate da Roberto Aguirre-Sacasa, uno scrittore noto anche per aver creato Glee (puro horror musicale) e per aver scritto un’opera teatrale intitolata Say You Love Satan, che è descritta come una “commedia romantica gay demoniaca”.

Anche le terrificanti avventure di Sabrina potrebbe essere descritta come una “commedia romantica demoniaca”, ma va molto oltre.

Nel primo episodio, la premessa è descritta come segue:

“Nella città di Greendale, dove sembra sempre Halloween, viveva una ragazza che era mezza strega, mezza mortale, che, per il suo sedicesimo compleanno, avrebbe dovuto scegliere tra due mondi: il mondo delle streghe della sua famiglia e il mondo umano dei suoi amici “.
La premessa principale è su misura per essere facilmente associabile agli adolescenti. Parla di una ragazza di 16 anni che va al liceo, ama il suo ragazzo e esce con le sue amiche. Ma anche lei è una strega e la sua famiglia è satanica. Durante le sue avventure infernali accadono molte cose inquietanti e vengono mandati molti messaggi. Ecco alcuni dei temi sfruttati dalla serie.

VENDERE IL SATANISMO

In ogni episodio della serie, i principali “punti di forza” del satanismo sono intrecciati nella trama e presentati in un modo che è facilmente riconoscibile per gli adolescenti. Le due zie e cugine di Sabrina sono streghe convinte che gridano “loda Satana” quando succede qualcosa di buono. Tuttavia, non sono arpie dal naso a punta che girano su scope, ma donne simpatiche e intelligenti che agiscono da madri premurose verso Sabrina. In realtà, tutte le streghe della serie sono persone spiritose, carismatiche e di bell’aspetto, che hanno una mentalità aperta e tollerante nei confronti di tutti i tipi di stili di vita.

Le streghe vivono vite molto lunghe e invecchiano molto lentamente. Così tanti vantaggi per servire Satana

Quando era una “buona cristiana”, la signora Wardwell era una signorina noiosa e tesa. Dopo che la “concubina di Satana” prese il suo corpo, si trasformò in una strega spiritosa, sensuale e potente.

Come detto sopra, Sabrina ha un dilemma: da una parte potrebbe diventare una strega superpotente onnipotente dall’altra potrebbe restare una ragazza normale. Ecco come la serie presenta il “dilemma”. Come dice Sabrina: “ci sono così tanti vantaggi nell’essere una strega”.

Per diventare una strega, Sabrina deve passare attraverso un “battesimo oscuro” e donarsi a Satana. Tuttavia, Sabrina ha alcune domande che vengono usate per educare gli spettatori sul satanismo. Ad un certo punto Sabrina chiede al Sommo Sacerdote della sua congrega:

“- Ma il diavolo … è l’incarnazione del male.
– Non corretto. Lui è l’incarnazione del libero arbitrio. Bene. Male. Quelle parole sono importanti per il Falso Dio, ma l’Oscuro Signore è al di là di tali precetti. “

Sì, durante tutta la serie, Dio è indicato come il Falso Dio – una figura paterna impotente e oppressiva. Per rendere il battesimo oscuro ancora più attraente, il Sommo Sacerdote aggiunge:

“In cambio del loro servizio e della loro devozione, le streghe sono esentate dall’inferno.”

Subito prima del battesimo, il Sommo Sacerdote fornisce più dettagli sul satanismo:

“Il nostro Oscuro Signore ci insegna: non c’è legge al di là del “Fai cio` che vuoi”. Il nostro Oscuro Signore chiede: “Vorresti essere felice, bambina? Essere libera? Libera di amare e odiare? Essere ciò che la natura voleva tu fossi, fedele alle sue leggi e solo a te stessa?
– Sì, padre.
– Credi in Lucifero, l’arcangelo, che ha preferito perdere il Paradiso piuttosto che perdere il suo orgoglio?
– Sì, padre. “

Più avanti nella serie, agli spettatori viene insegnata l’interpretazione satanica del Libro della Genesi.

“Eva è morta quando ha mangiato il frutto, bambini? No certo che no. Il Falso Dio ha mentito ad Eva perché desiderava tenerla nuda e ignorante nel suo giardino. Ma il nostro signore Satana, che aveva le sembianze di un serpente, diede a Eva conoscenza e la liberò “.

Come vedremo più tardi, Satana viene spesso descritto come una figura liberatrice ed emancipatoria per le donne.

All’interno della “Scuola delle Arti Invisibili”, dove le streghe imparano invocazioni e demonologia, una gigantesca statua di Baphomet siede su di essa con una “luce divina”. È una replica esatta della statua di Baphomet installata dal Satanic Temple nel Michigan.

La serie è piena di piccoli dettagli contorti. Per esempio, il coro satanico della scuola canta una canzone che inizia con queste parole:

Always is always forever
As one is one is one
Inside yourself for your father
All is none all is none all is none

Il nome della canzone è I’ll Never Say Never to Always ed è stata scritta da … Charles Manson. Sì, il cultista serial killer e schiavo / handler MKULTRA Charles Manson.

La canzone è tratta dall’album del 1970 di Charles Manson “Lie: The Love and Terror Cult”. L’élite occulta ama Charles Manson.

Mentre Sabrina viene a conoscenza delle arti oscure, a volte si ribella alla sua educazione satanica e cerca di liberarsene. Ci riesce? Ovviamente no. Infatti, Sabrina finisce per firmare il Libro della Bestia (dando l’anima a Satana), che la trasforma in una strega superpotente. E questi superpoteri finiscono per salvare l’intera città di Glendale. Grazie, Satana.

Per rendere il Satanismo ancora più attraente, la serie lo equipara anche al femminismo.

IL SATANISMO COME ALLEATO DEL FEMMINISMO E DELLA COMUNITA` LGBT

Quasi tutti gli uomini rappresentati nella serie sono bruti arrabbiati, invadenti, violenti, omofobi e giudicanti.

Quando non fanno i prepotenti con l’amica di Sabrina, questi atleti chiamano le ragazze “cani” 

Una delle prime scene della serie mostra gli atleti che colpiscono l’amica di Sabrina, Susie, la quale sembra avere il desiderio di diventare transessuale. Per peggiorare le cose, il preside della scuola, descritto come un misogino, non agisce. Chi salverà queste ragazze dalla “mascolinità tossica”? Le streghe, ovviamente (potenziate da Satana). Il messaggio è chiaro: “Dal momento che gli uomini sono più potenti fisicamente delle donne, la stregoneria è il modo migliore per combatterli”.

Dopo aver usato il sesso per attirare gli atleti in una grotta, Sabrina e le sue amiche streghe usano la stregoneria per tormentarli e umiliarli. Le streghe lanciano persino un incantesimo per rendere impotenti i ragazzi per un periodo di tempo indeterminato. Prendete questa uomini bianchi etero!

Il padre di Harvey (il fidanzato di Sabrina) è un coglione violento e arrabbiato. In questa scena, sta per dare un pugno in faccia al proprio figlio. Fortunatamente, una strega gli impedisce di colpirlo con un incantesimo. Grazie, Satana.

Molti altri atti di stregoneria sono preceduti da momenti #metoo.

La signora Wardwell aveva bisogno di sacrificare un vergine per scatenare un potente incantesimo. Si trasforma quindi in una ragazza e esce con un atleta che continua a starle addosso.

La signora Wardwell ritorna alle sue sembianze originali e squarcia la gola del ragazzo in modo ritualistico. Il messaggio? Ha meritato di essere sacrificato perché ha detto qualcosa di inappropriato.

Il preside della scuola di Sabrina è ritratto come una figura oppressiva e misogina. Inoltre, è costantemente arrapato e continua a interagire con la signora Wardwell come farebbe un maiale pervertito. Lei se lo mangia. Letteralmente. Come vediamo più avanti, la serie da molto risalto al cannibalismo. Ma se lo meritava, giusto? GIUSTO? Era necessario mangiarselo?

L’ultimo, cruciale momento della stagione – quando Sabrina firma il Libro della Bestia e consegna l’anima a Satana – è una rappresentazione di potere femminista. La signora Wardwell dice a Sabrina:

“So che sei spaventata, Sabrina. Perché alle donne viene insegnato a temere il potere. Prendi il tuo potere. Non accettarlo dal Signore Oscuro. Prendilo. Impugnalo. Salva i tuoi amici “.

Il rapporto tra stregoneria e femminismo coinvolge anche i suoi amici non stregoni.

WICCA SCHOOL CLUB

Per proteggere Susie dai bulli a scuola, Sabrina crea un club per “donne che proteggono le donne” e per combattere la “cultura della mascolinità puritana”. Il nome del club? WICCA che sta per “Women’s Intersectional Cultural and Creative Association”.

La parola “intersezionale” non è casuale. Si riferisce a un concetto molto specifico nelle “teorie critiche”.

L’intersezionalità è un concetto spesso usato nelle teorie critiche per descrivere i modi in cui le istituzioni oppressive (razzismo, sessismo, omofobia, transfobia, xenofobia, classismo, ecc.) sono interconnesse e non possono essere esaminate separatamente l’una dall’altra. Il concetto è arrivato per la prima volta dallo studioso legale Kimberlé Crenshaw nel 1989 ed è largamente usato nelle teorie critiche, specialmente nella teoria femminista, quando si parla dell’oppressione sistematica.
– Intersezionalita`, Definizione

Combinato con questo concetto è il nome WICCA che significa Stregoneria Pagana. Ancora una volta, il femminismo e la stregoneria sono mescolati insieme in un insieme coerente per “potenziare” le donne. Sabrina paragona anche il club della scuola a una congrega di streghe dove “le sorelle si difendono reciprocamente”.

Quando Rosalind chiede se il club deve “rovesciare il patriarcato bianco”, Sabrina risponde “esattamente”. Quindi, il club è anche sessista e razzista? No? OK. Sto solo controllando.

Una volta formati, i membri della WICCA scoprono che alcuni libri sono stati banditi dal consiglio scolastico. La loro missione ora e` quella di ottenere questi libri censurati. Citando il “fascismo”, il club sostiene che “nessuno dovrebbe decidere cosa possiamo e non possiamo leggere”. I libri in questione: The Bluest Eye e Lolita.

WICCA organizza una lettura segreta del libro “The Bluest Eye”. Il club è supportato dalla signora Wardwell che sembra essere la concubina di Satana.

Ancora una volta, la serie si riferisce a opere e problemi molto reali. The Bluest Eye è un vero romanzo scritto nel 1970 dalla scrittrice afroamericana Tomi Morrison. Nel corso degli anni, il libro è stato bandito da diversi consigli scolastici perché contiene scene grafiche che includono “stupro, abuso, incesto e pedofilia”. Una scena particolare, che descrive graficamente una ragazza vittima di abusi da parte di suo padre, è stata ritenuta inappropriata per essere letta dai bambini in diversi Stati. Ad esempio, nel 2016 una scuola del Michigan ha bandito The Bluest Eye perché era considerata “pornografica” e conteneva “riferimenti negativi all’interno del testo contro la fede cristiana”.

WICCA si è anche opposta alla messa al bando di Lolita, un romanzo su un uomo di mezza età che diventa ossessionato da una ragazza di 12 anni con la quale diventa sessualmente coinvolto dopo essere diventato il suo patrigno.

Perché stanno combattendo e sostenendo specificamente libri che coinvolgono il sesso con minori? Forse perché l’intera serie (e l’élite occulta che l’ha creata) è decisa a farlo.

SESSUALIZZARE I MINORI

Al momento del suo oscuro battesimo, Sabrina ha ancora tecnicamente 15 anni. Nonostante questo fatto, la serie implica chiaramente che il suo battesimo coinvolge la sua copulazione con Satana.

Prima del suo battesimo scuro, Sabrina indossa un abito da sposa bianco.

Gli abiti da sposa bianchi rappresentano la purezza e la verginità della sposa. E la verginità di Sabrina era molto importante prima del battesimo. Quando confermò che era ancora pura prima del suo oscuro battesimo, sua zia rispose: “Lodate Satana!”. Sabrina chiede quindi “Perché e` lui a decidere cosa fare con il mio corpo?”.

Entrando nel sito del battesimo oscuro, l’abito di Sabrina diventa magicamente nero.

Ancora una volta, il simbolo dell’abito bianco che diventa nero appare nei mass media.

Sabrina, quindi, viene spogliata dalle sue zie e si inginocchia davanti al Sommo Sacerdote, il rappresentante di Satana sulla Terra.

La sua firma del Libro della Bestia è descritta come il “momento della consumazione” tra Satana e Sabrina.

Una volta che entra nella Scuola delle Arti Invisibili, Sabrina scopre che le sue sorelle streghe sono interessate in orge sfrenate dove succede di tutto

In questa scena, Sabrina (che ha appena compiuto 16 anni) viene invitata ad unirsi ad un’orgia da strega, che include anche il suo cugino pansessuale e il suo ragazzo.

La serie normalizza anche un altro punto dell’agenda dell’élite occulta.

NORMALIZZARE IL CANNIBALISMO

In precedenti articoli su Neovitruvian, ho notato che il cannibalismo è, per qualche motivo folle e malato, promosso dai mass media. Le terrificanti avventure di Sabrina sta facendo la sua parte nel promuoverlo.

Nel primo episodio, le zie di Sabrina (che gestiscono un obitorio) ricevono il corpo di un ragazzo che è stato pugnalato a morte. Osservando il cadavere, Zelda sospira:

“È un peccato che volessero una bara aperta, non abbiamo avuto un maiale lungo da secoli”.

L’espressione “maiale lungo” è usata dagli psicopatici per descrivere la carne umana come cibo. Quindi, Zelda voleva mangiare il ragazzo che era stato assassinato.

In un episodio successivo, Zelda sogna di ricevere Satana per cena. Lei gli prepara il suo piatto preferito: bambino arrostito.

Zelda scopre un bambino che abbastanza paffuto e morbido

Zelda arrostisce il bambino. Vediamo la sua. Queste persone sono malate.

Nell’episodio del Ringraziamento, apprendiamo che la congrega di Sabrina celebra una festa diversa: La “Festa delle feste”. In questo giorno, una strega “fortunata” viene sacrificata ritualmente e mangiata dal resto della sua congrega.

Sì, Sabrina. Stai seriamente parlando di cannibalismo.

Durante l’episodio Sabrina si oppone a questa “pratica barbarica” e tenta di fermarla. Ci riesce: l’amica di Sabrina non viene mangiata. Tuttavia, la notte della Festa delle Feste, le streghe si arrabbiano e chiedono il sangue. Una strega particolarmente zelante si taglia la gola e offre il suo corpo alla congrega.

Come un branco di iene, la congrega ha sventrato la strega e l’ha mangiata cruda.

Nello stesso episodio, la signora Wardwell dice che di solito “ordina un takeaway” per il giorno del Ringraziamento.

Quando il fattorino arriva a casa della signora Wardwell, lei gli chiede di entrare e appoggiare la pizza. Lo uccide e lo mangia. Beh, se lo meritava. Aveva un’espressione compiaciuta alla “Voglio assolutamente sbattermi quella MILF” Cannibalismo contro il patriarcato!

PROFANAZIONE DEL CRISTIANESIMO

I rituali e i simboli satanici si basano principalmente sull’inversione, sulla corruzione e sulla perversione del cristianesimo. Le terrificanti avventure di Sabrina dissacrano completamente il cristianesimo in molti modi – dai riferimenti sottili alla palese blasfemia.

I rituali della congrega (compresa la festa delle feste) hanno luogo in una chiesa sulla quale sono stati dipinti un pentagramma invertito e le parole “This way to hell”. 

In un episodio iniziale, quando Sabrina pone domande su Satana al Sommo Sacerdote, la zia interviene e dice:

“Perdonala padre, non sa quello che dice”.

Questa frase è una distorsione di quello che disse Gesu` “Padre, perdonali perché non sanno quello che fanno” mentre e` crocifisso.

In un altro episodio, la zia Zelda chiede al Sommo Sacerdote “guida spirituale” e “confessione satanica”. Le cose quindi si fanno inappropiate per i bambini.

La confessione diventa BDSM. Il Sommo Sacerdote aggiunge: “Insieme soffriremo in un’ecstasy squisita”.

La confessione è un rito nella Chiesa cattolica. La serie la trasforma in un feticcio. Inoltre, Gesù fu flagellato prima di portare la croce.

Più tardi, Sabrina cerca di emulare Gesù. Quando Tommy, il fratello del suo fidanzato, muore all’interno delle miniere, Sabrina decide che avrebbe dovuto resuscitarlo – non diversamente da come Gesù ha fatto risorgere Lazzaro dai morti. Tuttavia, il metodo di Sabrina richiede la piu` oscura delle arti: la negromanzia.

Sabrina esegue un incantesimo di negromanzia usando il Libro dei morti, che richiede anche un sacrificio di sangue. Quindi Sabrina taglia la gola di una strega.

Dopo il rituale, Tommy viene risuscitato e torna a casa. Tuttavia, c’e` qualcosa di terribilmente sbagliato: Tommy è uno zombi senz’anima che potrebbe uccidere tutta la sua famiglia. Alla fine, il ragazzo di Sabrina deve sparare al proprio fratello in testa. Questa intera prova era una versione completamente corrotta della risurrezione di Gesù. Ma non è tutto.

Sabrina vuole anche resuscitare la strega che è stata sacrificata. Per farlo, la seppellisce in del terriccio magico chiamato “il pozzo di Caino”

Il pozzo di Caino è identificato con una croce rovesciata.

Secondo sua zia, la fossa magica è ricavata dal “terreno raccolto dal giardino di Caino e intriso del sangue di Abele”.

Mentre questo pezzettino di dialogo potrebbe essere insignificante per gli spettatori, ha un profondo significato spirituale. Ecco un breve riepilogo della storia di Caino e Abele.

Nel libro biblico della Genesi, Caino e Abele sono i primi due figli di Adamo ed Eva. Caino, il primogenito, era un contadino, e suo fratello Abele era un pastore. I fratelli fecero sacrifici a Dio, ciascuno dei suoi prodotti, ma Dio favorì i sacrifici di Abele invece che quelli di Caino. Caino uccise poi Abele, dopo di che Dio punì Caino a una vita di vagabondaggio. Caino dimorò nella terra di Nod, dove costruì una città e generò la sua discendenza cominciando con Enoch.

La storia biblica aggiunge anche che “la terra era diventata maledetta non appena il sangue di Abele colpi` il suolo”. È in questo terriccio maledetto che la famiglia di Sabrina resuscita le streghe morte. I circoli occulti percepiscono loro stessi come discendenti di Caino che costruì una città e un lignaggio con i propri mezzi, senza l’aiuto di Dio.

CONCLUDENDO

Considerando la natura grave e inquietante degli argomenti discussi sopra, è difficile credere che questo articolo riguardasse uno spettacolo rivolto agli adolescenti (e probabilmente anche visto da molti pre-adolescenti e bambini). In molti modi, Le terrificanti avventure di Sabrina è una tipica serie per adolescenti. Tuttavia, in aggiunta a questa narrativa di base, la serie aggiunge uno spesso strato di propaganda sociale e spirituale intesa a vendere idee molto specifiche.

Tutti gli argomenti discussi sopra (il satanismo, la stregoneria come alleati del femminismo e degli LGBTQ, la sessualizzazione dei minori, la glorificazione del cannibalismo e dissacrare il cristianesimo) sono stati, per anni, spinti dai mass media in tutti i modi. Le terrificanti avvanture di Sabrina è chiaramente parte di questo programma che continua a diventare più palese.

In breve, Le terrificanti avventure di Sabrina è un’istantanea perfetta della cultura popolare nel 2018: si tratta di odiare i nostri simili mentre ci si inchina a Satana.

Fonte

Il bizzarro ballo in maschera UNICEF 2018

Diamo uno sguardo al raccapricciante simbolismo che circonda l’annuale ballo in maschera dell’UNICEF a cui partecipano celebrità e socialite benestanti.

UNICEF è l’acronimo del Fondo internazionale di emergenza per l’infanzia delle Nazioni Unite. La sua missione è “rispondere ai bisogni dei bambini e delle donne nei paesi in via di sviluppo”. Apparentemente, un’altra missione è quella di ospitare raccapriccianti balli in maschera con personaggi famosi vestiti in costumi satanici.

Il 25 ottobre, l’UNICEF ha tenuto l’annuale ballo in maschera alla Clifton’s Republic a Los Angeles ed è stato strano. Mentre l’obiettivo pubblicizzato dell’evento è quello di raccogliere fondi per i bambini, uno sguardo al simbolismo del party suggerisce un altro obiettivo: celebrare la cultura contorta dell’élite occulta. In effetti, l’evento ha visto celebrità e personaggi mondani festeggiare in un contesto ispirato a Eyes Wide Shut (un film sulle orge del sesso magico nelle società segrete d’élite) … per aiutare i bambini.

Secondo il sito ufficiale:

L’UNICEF Masquerade Ball è l’evento filantropico della UNICEF Next Generation. Gli ospiti mascherati, vestiti con i loro abiti migliori, ballano tutta la notte per celebrare e sostenere il lavoro salvifico dell’UNICEF. Oltre 800 leader mondiali emergenti, innovatori, celebrità e filantropi partecipano ogni anno alla Sfilata in maschere dell’UNICEF

Non diversamente dalla maggior parte degli eventi di Hollywood, il ballo dell’UNICEF è stato preceduto da un evento sul red carpet in cui gli ospiti illustri hanno sfilato nei loro tacchi Louboutin, abiti Versace e … maschere sataniche. Tutto per i bambini affamati, naturalmente.

Lo stilista August Getty è andato alla festa con l’aria di un supereroe satanico che ho soprannominato Goatman. Le parole “prima i bambini” dietro di lui sono piuttosto preoccupanti.

Getty era presente anche al ballo dell’anno scorso. Vediamo se la sua maschera era meno satanica.

Getty posa con un organizzatore di eventi al ballo Unicef Masquerade 2017. Stranamente indossa un costume da diavolo.

Lydia Hearst indossava un abito con una croce rovesciata chiara e prominente – il principale simbolo associato al satanismo.

E no, questa non è una “coincidenza”.

Questa è una foto presente sul suo account Instagram.

Lydia Hearst è la pronipote del magnate dei media William Randolph Hearst – uno degli uomini più potenti e influenti del 20 ° secolo. Era un membro di spicco dell’élite occulta. Ecco alcune citazioni su di lui:

“William Randolph Hearst Jr., era un massone 33 e un uomo molto potente nel mondo dei media.”
– B.Huldah, i file JFK

“L’Illuminatus William Randolph Hearst ha dato a Anton LaVey un grande aiuto. La sua Avon Publishing pubblicò la sua Bibbia satanica nel 1969 (fu pubblicata per la prima volta nel ’69). Da allora, secondo come riferito, ha ricevuto oltre 30 ristampe. Il prossimo libro di LaVey The Satanic Rituals fu pubblicato da Hearst Avon nel 1972. Parla del potere che i sacrifici di sangue danno al mago. Anche i giornali di Hearst gli hanno dato pubblicità. ”
– Fritz Springmeier, la formula degli Illuminati per creare uno schiavo del controllo mentale

Considerando questi fatti, la croce invertita comincia ad avere un senso.

Pronto ad incontrare gli altri ospiti?

Renee Olstead portava una maschera veneziana presente anche in Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick.

Un’immagine da Eyes Wide Shut

Il pavimento era in realtà un modello di scacchiera massonica ritualistica.

Gli inviti all’evento presentano un modello dualistico sotto un occhio onniveggente.

Un breve video che promuoveva il ballo dell’anno scorso e` un po’ irritante. Inizia con immagini di bambini nei paesi in via di sviluppo. Poi, ssentiamo la musica da ballo mentre vediamo i ricchi socialisti bere e ballare vestiti da demoni.

Una bizzarra giustapposizione

 

Il photobooth dell’evento dell’anno scorso.

SITO WEB RACCAPRICCIANTE

Uno sguardo al sito ufficiale dell’evento chiarisce le cose: l’evento è ispirato al 100% dall’élite occulta e dai suoi rituali. Il sito web ti saluta con questa immagine ..

Occhi inquietanti – segno dell’occhio che tutto vede

La scheda “Attire” del sito Web è in realtà una pagina di Pinterest con immagini che dovrebbero ispirare i frequentatori di feste. Il tema di quest’anno era “Post Modern Surrealism”. Tuttavia, guardando le immagini che sono state selezionate, c’è chiaramente un tema più specifico: élite occulta. Sembra seriamente un album “Subliminal Verses” della mia pagina facebook.

Ancora più bizzarro, la pagina Pinterest dell’UNICEF presenta diverse immagini del Masquerade Ball del 1972 ospitato da Helene De Rothschild. Alcuni anni fa, ho pubblicato un articolo su questo esatto evento, spiegando come si trattasse di un “progetto” per il simbolismo dell’elite occulta odierna.

La pagina Pinterest creata dall’UNICEF presenta più immagini del ballo in maschera del Rothschild, tra cui quella di Helene de Rothschild con le corna giganti.

Qui lei indossa il suo intero costume. Che bello.

Non diversamente dai partyi delle élite occulte “moderne”, il ballo dei Rothschild mescolava il “surrealismo” con il sottile satanismo e le allusioni al cannibalismo.

La festa presentava finti cadaveri sul tavolo da pranzo

Molti bambini smembrati. Un’organizzazione come UNICEF dovrebbe essere ispirata da un tale evento?

Il secondo elemento del menu può essere tradotto in “imbroglio di deliziosi cadaveri”. C’è qualcosa nell’élite e nel cannibalismo.

Ecco altre immagini presenti nella pagina Pinterest dell’UNICEF.

Tilda Swinton in un servizio fotografico inquietante

Questa creazione di Alexander McQueen (il designer occulto preferito dell’élite) è al 100% sul controllo mentale Monarch.

La pagina Pinterest conteneva anche questo articolo di Gucci che è fortemente ispirato al simbolo occulto noto come la mano dei misteri.

Una bizzarra immagine di JphnPodestà che mostra la Mano dei Misteri.

In breve, la pagina dell’UNICEF dice fondamentalmente: “aderiamo pienamente alla cultura contorta dell’élite occulta”. Qualcuno potrebbe dire: “Va tutto bene, finché è per i bambini”. L’UNICEF è davvero per i bambini?

L’AGENDA DELL’UNICEF

Mentre l’obiettivo originario dell’UNICEF era quello di fornire soccorsi temporanei di emergenza ai bambini vittime della Seconda Guerra Mondiale, divenne una parte permanente del Sistema delle Nazioni Unite pochi anni dopo. Da allora, la sua missione è gradualmente passata dal salvare i bambini dalla morte al “difendere i loro diritti”.

I critici dell’UNICEF affermano che l’agenzia e Bellamy hanno contribuito alla crisi concentrandosi su cause politiche e guidando l’UNICEF lontano dal “core business” di assicurare la sopravvivenza dei bambini.

Richard Horton, redattore della prestigiosa rivista medica The Lancet, ha pubblicato un editoriale, che definisce “vergognoso” l’ordine di Bellamy.

L’approccio “basato sui diritti” di Bellamy (focalizzato sui “diritti” dei bambini rispetto alla loro semplice sopravvivenza fisica), ha detto Horton, è stato devastante anche per i bambini, circa 10 milioni dei quali muoiono per cause prevenibili prima dei cinque anni .

Anche l’attuazione dell’UNICEF della sua visione dei “diritti dei bambini” è vulnerabile alle critiche. In effetti, il Piano strategico a medio termine dell’UNICEF è più di un progetto per l’ingegneria sociale con sfumature femministe radicali. Il piano afferma: “L’UNICEF sosterrà le riforme legali e l’adozione di politiche e programmi che aumenteranno lo status di ragazze e donne sia nella famiglia che nella società”.
– Wendy McElroy, UNICEF’s ‘Rights’ Focus Is All Wrong

Mentre l’organizzazione si “nasconde” utilizzando la maschera della carità, il suo vero volto è stato rivelato attraverso innumerevoli controversie che coinvolgono frodi, corruzione e bambini.

L’UNICEF è stato spesso criticato per aver impedito a milioni di orfani di essere adottati dalle famiglie nel mondo occidentale. Altri gruppi affermano che l’UNICEF si è trasformato in un “partner che distribuisce contraccettivi, che si occupa dell’aborto e che fornisce la sterilizzazione di alcune delle più famose “organizzazioni di pianificazione familiare” del mondo.

Nel 2014, l’Associazione Medici Cattolici del Kenya ha accusato l’UNICEF di condurre un “esercizio di sterilizzazione di massa segreta” quando un agente anti-fertilità è stato trovato nel vaccino antitetanico somministrato a 2,3 milioni di ragazze e donne.

Nel febbraio 2018, l’UNICEF ha ammesso di non proteggere i bambini vittime di abusi sessuali da parte dello staff delle Nazioni Unite.

L’agenzia dei bambini delle Nazioni Unite ha ammesso carenze nel sostegno umanitario ai bambini che affermano di essere stati violentati e abusati sessualmente dalle forze di pace francesi nella Repubblica Centrafricana.

Una dichiarazione di Unicef ​​Netherlands è il primo riconoscimento pubblico del recente fallimento dell’agenzia di fornire supporto ad alcune delle vittime di presunti abusi da parte delle forze di pace nella nazione africana. Il risultato e` stato raggiunto quando il settore degli aiuti e l’ONU sono stati sottoposti a un controllo crescente per i loro fallimenti nella gestione della cattiva condotta sessuale interna da parte del loro stesso personale.

L’Unicef ​​è stato incaricato di supervisionare il sostegno ai bambini che hanno dichiarato di essere stati maltrattati dalle forze di pace.
– The Guardian, Unicef admits failings with child victims of alleged sex abuse by peacekeepers

Nel marzo 2018, l’UNICEF ha firmato la “International Technical Guidance on Sexuality Education” che invita i bambini a “descrivere le risposte maschili e femminili alla stimolazione sessuale” e a “riassumere gli elementi chiave del piacere sessuale”. Alcuni gruppi hanno accusato l’UNICEF di “Sessualizzare i bambini”.

Il 30 marzo un gruppo di donne ha protestato contro l’ufficio dell’UNICEF vicino all’ONU.

Il documento promuove anche l’idea che l'”identità di genere” di una persona potrebbe non corrispondere al loro sesso biologico. L’UNICEF vuole che ciò venga spiegato ai bambini nella scuola materna, sostenendo che dovrebbero “riflettere su come si sentono riguardo al loro sesso e sesso biologico”. Questa dovrebbe essere veramente una priorità?

CONCLUDENDO

Questo articolo è passato da celebrità B-list che sfilano con corna da diavolo e croci invertite all’ingegneria sociale nei paesi in via di sviluppo. Il legame tra questi due mondi separati è chiaro: l’élite occulta. Mentre, sotto l’apparenza della carità, si sta avanzando un’agenda molto specifica nelle nazioni più povere del mondo, la stessa organizzazione tiene feste ispirate ai balli pseudo-satanici dei Rothschild.

Tutto quello che devi fare è collegare i punti per capire chi si nasconde veramente dietro quelle maschere.

Fonte

Streghe/Charmed 2018: L’ennesimo reboot “politicizzato” e non divertente, creato per la propaganda e non per l’intrattenimento

Prima di guardare il Pilot di streghe ho “predetto”, ironicamente, i temi di cui avrebbe parlato il telefilm: femminismo, politiche liberali, sjw, patriarcato e satanismo.

Non mi aspettavo tuttavia che il telefilm parlasse SOLO di questo.  Comparandolo infatti al suo predecessore, non sembra esserci chimica tra le protagoniste, l’avventura non e` originale ma sembra ripresa dai titoli dei giornali scandalistici e la “magia” e` lasciata in secondo piano, a fare da sfondo a questo video femminista. Partiamo dall’inizio

LE “PRIME” STREGHE INDIGNATE DAL REBOOT 

Shannon Doherty (Prue) non è contenta sul tipo di reboot che Streghe ha subito

Shannon Doherty ha criticato il riavvio dello show televisivo degli anni ’90, Streghe, definendolo “offensivo”.

La rete americana CW, ha bollato lo show come un “reboot femminista”.

La Doherty, che interpreta Prue Halliwell nel programma, ha twittato dopo l’annuncio: “Charmed è stato un spettacolo meraviglioso per le donne”. Più tardi, quando ha risposto ai fan, ha detto: “La formulazione della CW è terribile e un po ‘ offensiva.

“Ma tutti commettono errori. Forse con il contraccolpo saranno più premurosi in futuro. ”

Quando un seguace le ha chiesto: “Dicono che il remake è femminista, perche` la vostra versione non lo era?”, Lei ha risposto: “Sì, questo non mi era sfuggito … probabilmente si tratta di un commento di uno stupido millennial che si e` limitato a leggere la sinossi del telefilm. ”

La sinossi ufficiale per il reboot recita: “Questo feroce, divertente e femminista reboot della serie originale è incentrato su tre sorelle di una città universitaria che scoprono di essere streghe. Tra sconfiggere demoni soprannaturali, abbattere il patriarcato e mantenere legami familiari, il lavoro di una strega non viene mai fatto “.

Anche Holly Marie Combs (Piper) ha preso di mira il reboot, criticando le affermazioni che lo show fosse “divertente, feroce e femminista”.

In una lungo Twitter, la Combs ha espresso la sua frustrazione per come la serie veniva commercializzata.

“Lasciatemi dire innanzitutto che apprezzo i lavori e le opportunità che il reboot di Charmed ha creato. Ma non capirò mai cosa sia feroce, divertente o femminista nel creare uno spettacolo che in fondo dice che le attrici originali sono troppo vecchie per fare un lavoro che hanno fatto 12 anni fa “

“Spero che il nuovo spettacolo sia di gran lunga migliore del marketing, perche` l’eredita` rimanga intatta

Le due “vecchie” (mi perdoneranno) streghe ignorano che nel 2018 la parola femminismo ha assunto un significato completamente opposto rispetto a quello originale. Non si parla piu` di diritti delle donne, ma di superiorita` femminile, di lotta contro il sesso maschile.

Analizzeremo successivamente la trama del Pilot e vi accorgerete come il femminismo sia il tema principale dello show.

IL CAST NON E` LATINO

Uno dei cavalli di battaglia del nuovo reboot e` stata la “diversita" dello staff. La serie voleva ritrarre 3 ragazze latine (sud americane) in modo da "opporsi" al fatto che la televisione e il cinema sono "saturi" di attori bianchi. (In questo modo, per "includere" quante piu razze possibili, si va a minare la qualita`, cosa che e` controproducente perche` si scarta il talento per dare spazio ai mediocri)

Doveva essere una nuova interpretazione di Charmed con tre donne latine che diventavano le streghe più potenti del secolo. Tuttavia, Sarah Jeffrey, l’attrice che interpreta la sorella minore Maggie, e Madeleine Mantock, l’attrice che interpreta la sorella maggiore Macy, non sono latine.

Il marketing di CW (anche durante lo stesso tour stampa in cui Jeffrey ha dichiarato di non essere Latina) ha sempre affermato che le streghe provengono da una madre latina e hanno padri diversi, e la serie esplorerà ulteriormente le loro “eredità uniche”.

Tuttavia, durante il tour di stampa estivo della Television Critics ‘Association, Jeffrey ha dichiarato di non essere latina ma “afro-americana” e sua madre è indigena canadese.

Nel frattempo, Mantock ha condiviso su Twitter che anche lei non è latina, ma afro-caraibica e caucasica. Le sue radici caraibiche sono giamaicane, per essere chiari.

Possiamo anche leggere i commenti di moltissimi Social Justice Warrior indignati dal fatto che non fossero tutte “Latine”, rivelando interessanti “lacune” da parte dei produttori.

Ovviamente il reboot di Charmed ha una agenda politica e non serve ad intrattenere i telespettatori ma solamente a trasmettere un messaggio, percio` non aspettatevi l’accuratezza del primo streghe, o coerenza in generale.

Due delle streghe non sono latine e la mamma e` bianca…che merda!

Questo Tweet mette in evidenza un punto interessante: Ma se gli autori erano cosi` interessati alla diversita, perche nel contesto del telefilm continuano ad utilizzare magia Europea (triqueta) al posto che Brujeria? Dimenticanza, o il simbolo di Streghe e` troppo importante (per i fan e per gli incassi) per rinunciarvi? Dove e` la vostra diversita`?

Qui la perla. Se dunque le nuove streghe sono nate da padri diversi vuol dire che il potere deriva dalla madre BIANCA. Ah la diversita` che concetto superficiale e malleabile…

L’ANALISI DEL PILOT

INTRODUZIONE

I primi 5 minuti del telefilm servono ad introdurci al “nuovo” mondo di Streghe: una famiglia monogenitoriale composta da una madre, una professoressa di “studi sulle donne” e due figlie: Melanie una attivista femminista “incazzata” (una nazifemminista) e la sorella piu` piccola, una ragazza piu` interessata alle feste che alla politica.

Marisol, la madre, sta discutendo di un professore che ha stuprato diverse donne al campus, utilizzando frasi come “It’s not a witch hunt” (Non e` una caccia alle streghe) riferendosi agli eventi reali che riempiono i giornali. Il movimento Metoo ovviamente e` degenerato sia dal punto di vista degli attori (Asia Argento) che dal punto di vista degli obiettivi diventando una vera e propria inquisizione, in cui gli uomini devono stare attenti anche a parlare, pena essere accusati di molestie sessuali.

Qui in Europa il fenomeno non ha preso piede ma in America ha causato gravi problemi a molti uomini innocenti che hanno visto la loro carriera, famiglia e vita distrutta da false accuse.

Certamente gli abusi, la pedofilia e il sistema degli Illuminati va distrutto e smascherato, ma non saranno` vecchie “streghe” (McGowan e Asia Argento) con il loro femminismo tossico a smantellare queste perversioni.

Melanie e` la tipica SJW (social justice warrior), incazzosa, maschiaccia e con un tono di voce veramente difficile da sopportare. Una delle poche cose che veniamo a sapere su Mel, in questi 5 minuti e` che…rullo di tamburi….e` lesbica. Per condire l’evento sentiamo le note di Camila Cabello (in 2 occasioni) forse per veicolare l’immagine della ragazza latina bella, forte indipendente e di successo.

Mel viene chiamata a casa dalla madre e va a prendere la sorella che era la campus per una festa di una confraternita` (piu` informazioni a seguito). Arrivata al campus, Mel, comincia a inveire sulla Rape Culture (la (ipotetica) cultura dello stupro in cui la societa` occidentale vive) e rivolgendosi a una coppia che stava baciandosi focosamente, sul fatto che il consenso a livello sessuale puo` essere negato in qualsiasi momento.

Mi dispiace ragazze ma il mondo occidentale garantisce il massimo dei diritti a voi donne e punisce chi abusa sessualmente di voi. Andate nei paesi islamici e vediamo quanto sopravvivete. Non esiste alcuna cultura dello stupro nella nostra societa’. Gli stupratori vengono puniti e perseguitati.

Con l’idea del consenso negabile in qualsiasi momento, si vuole fare passare l’idea (ricordate che questi telefilm vengono visti da bambini e da ragazzini) che il consenso sia un’arma nelle mani delle donne con cui possono distruggere facilmente la vita di un uomo. Uno sgarro, un tradimento, una mancata promozione, un licenziamento, possono diventare motivi utili per scatenare l’arma del consenso.

Mel somiglia molto ad un personaggio reale, su cui la sinistra americana ha puntato per il suo futuro: Alexandria Ocasio Cortez

Potete leggere la sua bio su wikipedia, ma e` una fanatica socialista che ha gia` fatto la sua terribile figura quando intervistata sul suo “piano”:

Maggie e` una semplice adolescente, naive che ammira Melanie, la sorella maggiore, ma e` alla costante ricerca di adeguarsi al suo “branco” di consorelle.

Nell’unica scena degna di nota, respinge la cavalleria di un suo ex dicendogli che aveva bisogno dei suoi spazi.

Le femministe disprezzano la cavalleria perche` non si abbasseranno mai al livello di farsi aiutare da un uomo.

ARRIVA LA NUOVA SORELLA IL POTERE DEL TRIO SI ATTIVA

La scena si apre con Macy, la terza sorella, mentre cammina con un ragazzo di colore, il quale sembra il suo maggiordomo piu` che un amico/possibile interesse. I dialoghi sono forzati e non convincono.

Ragazzi se vi siete mai trovati in una situazione del genere lasciate perdere…la ragazza ha solo voglia di essere messa in un piedistallo/ascoltata. Siamo uomini non amiche del cuore!

Dalla strada passiamo al laboratorio in cui Macy lavora. C’e` una interazione tra lei e il professore Taine (il professore che la madre indagava per violenze sessuali), nella quale Taine dice di essere stato assolto da tutte le accuse. Si capisce immediatamente che il professore non e` innocente anche perche` una delle sue accusatrici e` in coma e un’altra non e` stata reputata sana di mente.

Lo stereotipo dell’uomo bianco potente che “preda” sulle giovani donne che traslato nella realta` possiamo riferire a Weinstein (e che tornera` con le caratteristiche del demone)

Stranamente il professore e` un bianco seduto su una carrozzina con un aspetto veramente creepy. Si tratta forse di una metafora per il “patriarcato” e sul fatto che gli uomini bianchi etero sono il male assoluto?

Cambiamo personaggio e passiamo quindi a Melanie che si ritrova a scuola ed e` disturbata da un uomo bianco, Greenwood che ha preso il posto di sua madre a scuola. L’aggressiva social justice warrior, vomita tutto il suo dissenso, dicendo che non le sembrava giusto che vi fosse un uomo etero bianco al posto di sua madre.

Ecco il metro di giudizio di questi socialisti: il colore, il genere e l’orientamento sessuale. Ma quanto razzisti sono? Perche` non guardano al merito ma al colore della pelle?

Greenwood e` un femminista che si vanta di aver pubblicato ben 12 articoli nelle riviste femministe ed e` stato retwettato da Roxanne Gay (nel mondo reale si tratta di un professore univeristario che recentemente a scritto uno spin off di Black Panter incentrato sugli LGBTQ).

I maschi femministi sono i peggiori: fanno i femministi perche` vogliono attorniarsi di donne per poi provarci. Non hanno fascino ne` mascolinita` per conquistare una donna.

L’azione si sposta all’esterno con Melanie che sta attaccando poster per una manifestazione contro il professor Taine. C’e` una breve interazione tra la nostra sjw e un compagno di scuola che sfocia in un bel pugno sul naso per il ragazzo.

I giovani socialisti del 2018 sono ragazzini pieni di rabbia e odio. Non sanno controllarsi e sono molto volubili. Provenendo da famiglie medio ricche sono viziati insofferenti e non hanno alcuna responsabilita`.

Nel caso specifico Melanie e` una assistente alla cattedra (questo vi fa capire il livello delle universita` americane) e rischia di perdere il lavoro per questo assalto.

Una cosa da notare e` la figura maschile. Non abbiamo ancora incontrato un Uomo con la U maiuscola: ragazzini, maggiordomi, femministi. La femminista del 2018 odia gli uomini veri perche` non potra` mai esserne uno!

Macy decide di andare a visitare le sorelle, annunciando di essere la loro sorellastra. Non appena entra in casa vediamo un fulmine abbattersi sulla casa

Il fulmine rappresenta Lucifero. L’unione delle sorelle ha permesso alle forze del male di penetrare nelle loro vite

Luca 10:18, “E disse loro,
Vidi Satana come un fulmine caduto dal cielo. “

Nella mitologia greca il fulmine è attribuito a Zeus. Molte persone pensano che questa fosse la versione greca del Dio cristiano, ma non e` cosi`.
Ecco alcune caratteristiche da considerare quando si confronta Zeus con Lucifero:

Era pieno di orgoglio e arroganza.

Ha combattuto contro gli dei che lo controllavano.

Era un maestro del travestimento e dell’inganno.

Ha esercitato un potente potere sulla terra.

Era conosciuto come il “dio del cielo”, spesso definito il “signore del cielo”.

Ha copulato con le donne umane per creare semi-divinità.

Era conosciuto come il “dio di questo mondo” in molte delle antiche culture.

Conosciuto anche come “S satanica”, il fulmine è un simbolo di potere soprannaturale, punizione e distruzione. Significa la capacità e il diritto di infliggere danno agli altri

Tornando al telefilm, le sorelle non vanno inizialmente d’accordo soprattutto per il mastino che e` Melanie. Macy se ne va e la ritroviamo in un pub mentre si sfoga con il maggiordomo di colore, il quale sta facendo di tutto per motivare la strega a dare un’altra possibilita` alle sorelle.

Manco a farlo a posta come se lo show volesse dimostrarci visivamente il femminismo di Macy, la ragazza esplode sul suo povero accompagnatore scagliando con la forza del pensiero una bottiglia sul muro.

Pover’uomo, hai scelto la ragazza sbagliata

Vorrei capire, chi ne la realta` uscirebbe veramente con queste ragazze? Sono ostili, manipolatorie e umilianti. Questo non e` il modello di donna che una societa` sana vuole.

LA PRESA DI COSCIENZA/TRUMP SEGNO DELL’APOCALISSE

L’incubo di ogni donna e soprattutto di ogni femminista essere impotente di fronte ad un uomo. La scena si apre con Greenwood davanti alle tre streghe legate nella soffitta di casa.

Greenwood si presenta come un “Angelo Bianco” dicendo che le ragazze sono delle streghe incaricate di salvare il mondo da una minaccia impellente. Lui sara` la loro guida e aiuto.

Il telefilm sembra dirci che un angelo, sia femminista e una guida spirituale per le streghe. Sinceramente non me la bevo (e il telefilm mi da ragione nel finale ma non si sa ancora chi veramente Greenwood rappresenti). Da quando in qua un angelo protegge e guida le streghe? Somiglia molto a Pan, una divinita` mezza caprina mezza umana (proprio come il bafometto) descritta anche come il Dio delle Streghe:

Pan è lo spirito dell’essenza della vita selvaggia e irrefrenabile. È un grande Dio dal tremendo potere, il Signore della fertilità, della natura selvaggia, della musica estatica, delle capre selvatiche, dei pastori, delle greggi e dei cacciatori. Dona abilità musicali. La natura di Pan e` paradossale. Era un dio incivile in un mondo civile. Proprio come la capra, che non puo` mai essere veramente addomesticata, Pan ha sempre conservato un po ‘della sua natura selvaggia

Nel 1933 Margaret Murray scrisse di Pan nel suo libro The God of the Witches in cui teorizzava che Pan era una forma dell’antico dio cornuto che era adorato dal Culto degli stregoni in tutta Europa. Il suo libro ha influenzato la nozione neopagana del dio cornuto, come un archetipo della virilità maschile e della sessualità. Fonte

Anche il nome GreenWood ha referenze con la natura e il suo comportamento in generale mi portano a credere che nascondi la sua vera natura dietro una apparenza calma e posata.

Greenwood successivamente mostra alle streghe il “Libro delle Ombre” in cui ci vi sarebbero i segreti per distruggere i demoni e un elenco con i 3 segni dell’Apocalisse. Il primo e` questo:

“Quando il piu` debole degli uomini, raggiungera` la gloria non meritata

La frase si riferisce ovviamente a Trump. A inizio 2017 fece notizia il rituale di massa in cui delle streghe maledirono Trump. Sembra proprio che queste fattucchiere non abbiano ottenuto i risultati voluti, il presidente americano sembra vincere su tutti i fronti.

Perche` voler politicizzare a tal punto un telefilm? L’elite vuole manipolare le giovani menti per crescere utili idioti come i social justice warrior.

Il Libro delle Ombre e` l’opposto della Bibbia. Mentre uno parla dell’ombra dell’oscurita` l’altro e` il libro della luce. L’apocalisse descritta nel libro delle ombre e` l’apocalisse del mondo dell’oscurita` e le streghe devono prevenire questo destino.

La Triquetra è un simbolo grafico che arriva dalle popolazioni e tradizioni celtiche. La Triquetra rappresenta la trinità e tutti i fenomeni della natura triplice quali: la nascita, la vita, la morte, il passato, il presente, il futuro, il corpo, lo spirito, l’anima, il Mercurio-Zolfo-Sale per gli alchimisti.

Questo simbolo, era molto utilizzato dai popoli nordici come i Celti, perché ritenuto un simbolo di protezione dal grande potere.

La triquetra si trova ancora oggi incisa sulle rocce, su antichi elmi e armature da guerra di quegli antichi popoli, poiché essa simboleggiava la protezione, l’interconnessione e la compenetrazione dei tre livelli: il fisico, il mentale e lo spirituale. In questo simbolo, il cerchio nel mezzo, come nel pentagramma, rappresenta la perfezione e la precisione. Secondo alcuni studiosi esso rappresenta anche i tre volti della donna, considerata massima espressione della Natura: l’anziana, la madre e la vergine.
Usato come talismano, la triquetra attira le tre principali qualità femminine(ovvero: intuizione, tenerezza e bellezza) e, portato sempre con se, aiuta ad ottenere la protezione contro tutti i mali
La triquetra che compare nella serie televisiva Charmed, e` probabilmente una alternativa meno minacciosa al pentacolo (l’emblema preferito delle streghe reali e immaginarie). Nello spettacolo, rappresenta la “potenza del tre, che agisce come una”, che a sua volta rappresenta le tre sorelle.
IL CANE DEMONE E IL WHITE WALKER
Da qui la trama e` ancora piu` povera di contenuti con Maggie che deve fronteggiare un cane demone e Macy che sconfigge demoni con il bicarbonato.

Il mostro finale? Una versione economica di un white walker di Game of Thrones, il quale viene ucciso quando finalmente le streghe uniscono il loro potere.

Fantasia portami via

Il mostro si nutre da secoli di streghe (donne forti) per ottenere maggiore potere. Questo e` un palese richiamo al Metoo movement e a Weinstein. Certo le attrici lo hanno denunciato vent’anni dopo, una volta diventate popolari e famose, ma questo poco importa alle nostre streghette.

CONCLUSIONE
È chiaro che gli autori della storia hanno fatto il passo piu` lungo della gamba. Avanzare in modo cosi` esagerato l’agenda non e` passato inosservato e questa sorta di politicamente corretto si e` ritorto contro.
Anche se nel reboot ci fosse stato il cast originale (o si fosse continuato con la line di sangue Halliwell) con gli stessi dialoghi e la stessa narrativa sarebbe comunque stato un flop.

Mentre mi aspettavo piu` simbolismo occulto/satanico (come probabilmente accadra` in Sabrina) questo telefilm e` sulla propaganda liberale prodotto da e per social justice warrior. Che delusione e nausea.

In definitiva, le 3 sorelle avrebbero avuto bisogno di un padre. Non sarebbero cresciute cosi` male.

Una ricerca ridicola (ma Agenda-friendly) viene pubblicata sulle riviste accademiche

Alcuni “studiosi” hanno presentato delle ricerche peer-reviewed ridicole (tra cui una versione femminista del Mein Kampf) e sono state pubblicate. Perché? Perché le conclusioni si adattano alla Agenda dei poteri forti.

Una squadra di tre autoproclamati “accademici di sinistra” ha inviato 20 articoli fasulli pieni di parole che supportano l’Agenda del Nuovo Ordine Mondiale. Il risultato: sono stati accettati sette documenti, quattro sono stati pubblicati online e tre sono ancora sotto analisi.

Guidato da Peter Boghossian, un assistente professore di filosofia alla Portland State University, il team ha presentato documenti su razza, genere e sessualità. L’obiettivo era dimostrare che, se si utilizzava correttamente la lingua, si assecondava la giusta agenda e si enfatizzavano le parole d’ordine corrette, si poteva essere pubblicati su riviste “serie” sottoposte a revisione paritaria. E ha funzionato. Forse un po` troppo bene.

Ad esempio, un documento afferma di analizzare la cultura dello stupro nei parchi per cani. Ridicolmente intitolato Human Reactions to Rape Culture e Queer Performativity in Urban Dog Parks a Portland, Oregon, lo studio è stato pubblicato su Gender, Place & Culture: A Journal of Feminist Geography, una rivista di alto livello che guida il settore della geografia femminista. Non solo, il pezzo “ha ottenuto un riconoscimento speciale di eccellenza”.

Tesi: I parchi per cani sono spazi in cui si condona lo stupro e luoghi di rampante cultura dello stupro canino e di oppressione sistemica contro “il cane oppresso” attraverso il quale si possono misurare le attitudini umane a entrambi i problemi. Ciò fornisce informazioni sull’addestramento degli uomini a riguardo delle violenze sessuali e a riguardo del fanatismo a cui sono inclini.

Lo studio ha affermato di aver “ispezionato” i genitali di poco meno di 10.000 cani mentre interrogavano i proprietari sulla loro sessualità, diventando apparentemente disorientati sul perché gli uomini eterosessuali sono attratti dalle donne”. Lo studio ha concluso che gli uomini dovrebbero essere addestrati come cani per prevenire la “cultura dello stupro”.

Ecco una delle recensioni:

“Questo è un documento meraviglioso – incredibilmente innovativo, ricco di analisi, ed estremamente ben scritto e organizzato, dati gli insiemi di letteratura incredibilmente diversi e le domande teoriche introdotte nella conversazione. Il lavoro sul campo eseguito contribuisce immensamente al documento rendendolo un pezzo innovativo e prezioso che coinvolgerà i lettori da un’ampia sezione trasversale di discipline e formazioni teoriche. Credo che questa carta intellettualmente ed empiricamente eccitante debba essere pubblicata per la qualita` delle ricerche fatte “.
-Reviewer 1, Gender, Place e Culture

Un altro studio ha raccomandato che gli uomini si auto-penetrino da soli con giocattoli sessuali “per diventare meno transfobici, più femministi e più preoccupati per gli orrori della cultura dello stupro”. Il nome dello studio? Going In Through the Back Door: Challenging Straight Male Homohysteria, Transhysteria, and Transphobia Through Receptive Penetrative Sex Toy Use.. Nonostante l’evidente trolling, il giornale è stato pubblicato sulla rivista “seria” Sexuality and Culture

Spingendo la ridicolaggine ad un altro livello, il trio di ricercatori ha tentato di pubblicare una “riscrittura femminista di un capitolo di Mein Kampf di Adolf Hitler”. E ci sono riusciti. La carta dal titolo ironico Our Struggle Is My Struggle: Solidarity Feminism as an Intersectional Reply to Neoliberal and Choice Feminism è stato accettato dalla rivista femminista Affilia.

ISTRUZIONE SUPERIORE SOTTO ASSEDIO

Ad assistere Peter Boghossian nello scrivere questi documenti c’erano James Lindsay, che ha un dottorato in matematica e Helen Pluckrose, un professore di letteratura inglese che riportò tutti i dettagli del loro esperimento su Aero Magazine. La sua introduzione afferma:

Qualcosa è andato storto nell’università, specialmente in certi campi all’interno delle discipline umanistiche. Ottenere la borsa di studio e` basato meno sulla ricerca della verità e più sulla partecipazione alle lamentele sociali Tutto cio` è diventato una costante, in questi campi, e i loro studiosi sempre più prepotenti gli studenti, gli amministratori e gli altri dipartimenti aderiscono alla loro visione del mondo. Questa visione del mondo non è scientifica e non è rigorosa. Per molti, questo problema è diventato sempre più ovvio, ma mancano prove evidenti. Per questo motivo, noi tre abbiamo passato un anno a lavorare all’interno di questo sistema malato, causa del vero problema.

Il trio è particolarmente interessato ai campi di studi vagamente noti come “studi culturali”, “studi di identità” o “studi di genere” che sono stati rinominati come “studi di rimostranze” perché “il loro obiettivo comune e` quello di problematizzare aspetti della cultura nei minimi dettagli al fine di tentare una diagnosi sugli squilibri di potere e oppressione radicati nell’identità socio culturale “.

In un video che spiega gli obiettivi del ricercatore, James Lindsay ha dichiarato:

“Lo abbiamo fatto per denunciare la corruzione politica che si è impadronita dell’università”.

Aggiunge:

“Prendendo in ostaggio la ricerca della conoscienza, gran parte del lavoro prodotto dai dipartimenti accademici universitari come la teoria queer e gli studi razziali ha virato più verso la propaganda che il rigore intellettuale, e nel processo ha pervertito i nobili obiettivi che pretendono di sostenere”.

Secondo il trio, il campo degli “studi di lagnanza”, in cui l’ideologia e la propaganda politica hanno sostituito fatti e scienza, si sta rapidamente diffondendo in tutta la società.

Peggio ancora, il problema della corruzione di studiosi è già trapelato pesantemente in altri campi come l’istruzione, il lavoro sociale, i media, la psicologia e la sociologia, tra gli altri, e mira apertamente a continuare a diffondersi. Ciò rende il problema una grave preoccupazione che sta rapidamente minando la legittimità e la reputazione delle università, distorcendo la politica, soffocando le conversazioni necessarie e spingendo la guerra culturale verso una polarizzazione sempre più tossica ed esistenziale. Inoltre, sta influenzando l’attivismo a favore delle donne e delle minoranze razziali e sessuali in un modo controproducente per gli obiettivi di uguaglianza, alimentando l’opposizione reazionaria di destra a quegli obiettivi di uguaglianza.

UNA AGENDA OVVIA

L’agenda esposta in questa esperienza è stata evidenziata su Neovitruvian da anni perché, ovviamente, è pienamente rappresentata nei mass media. Vi è una chiara spinta a deviare dalla scienza verificabile promuovendo piuttosto una pseudo-scienza vaga, politicamente motivata, alimentata dall’odio e volutamente confusa.

Ad esempio, la terribile serie 2017 di Netflix, Bill Nye Saves the World, ha usato la “scienza” per spingere tutti i tipi di affermazioni non verificate. Un episodio affermo` che il genere è uno “spettro non binario complicato” e che “i bambini possono determinare il loro genere”. Nell’originale serie di Bill Nye the Science Guy, in onda circa venti anni prima, era stato detto l’esatto opposto: i cromosomi determinarono il genere e che erano possibili solo due opzioni, maschio o femmina. Che cosa è successo alla scienza?

Quello a cui stiamo assistendo è il lisenkoismo:

“Il lysenkoismo può essere usato metaforicamente per descrivere la manipolazione o la distorsione del processo scientifico come un modo per raggiungere una conclusione predeterminata come dettata da un pregiudizio ideologico, spesso correlato a obiettivi sociali o politici”.
– Wikipedia, Lysenkoismo

La scienza è stata dirottata per servire una chiara agenda ideologica incentrata sull’odio, la divisione e la confusione. Questa agenda ha attualmente una stretta su college e università che, come sappiamo, creano i leader e i pensatori di domani.

Niente di tutto questo è un incidente, è il risultato di un piano attentamente pianificato. L’origine di tutto questo? Guarda verso l’élite mondiale. Più specificamente, guarda alla Open Society Foundation e alla sua dotazione di 19,50 miliardi di dollari. È un buon inizio.

Fonte

Il Postgenderismo e la manipolazione culturale

 

Greg Egan specula su una societa` che somiglia molto alla nostra, nel futuro, Diaspora, dove gli abitanti hanno ampiamente adottato ruoli e caratteristiche amorfe di genere e l’uso dei pronomi di genere neutro (Egan, 1997).

Keri Hulme ha proposto una serie di pronomi di genere neutro nel suo libro, The Bone People: ‘ve’, ‘vis’ e ‘ver’ (Hulme, 1984).

il movimento transgender di oggi è una critica radicale ai limiti di ruoli di genere, creando una miriade di categorie, come non-op transsexual, TG butch, femme queen, cross-dresser, third gender, drag king o queen e transboi. .

Questi attivisti e teorici Genderqueer sostengono posizioni postgender, promuovendo ad esempio l’uso di pronomi di genere neutro, come “ze”, “per” e “Zir,” o condizioni pansessuali o omnisessuali.

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-1

 

E stata eseguita una grande quantita di ricerca etologica e sociobiologicai risultati suggeriscono che sia i maschi che le femmine umane, come i nostri cugini primati e mammiferi, sono geneticamente inclini ad avere più partner. Anche quelle poche specie che si pensavano monogame e che formassero legami di coppia forti,hanno frequentemente relazioni extra relazioniali (Barash e Lipton, 2001).

Sulla base di tutte queste prove Helen Fisher scrive in Anatomy of Love che la natura dell’uomo primordiale era quelladi formare relazioni doppie di circa quattro anni – abbastanza lunghe da crescere un bambino- avendo allo stesso tempo un rapporto adultero.

La maggior parte di tutte le società umane sono state poligame (Wilson, 1992), e nelle culture più monogame, almeno, è stato permesso di avere relazioni extraconiugali, come il concubinato, la prostituzione, e gli amanti.

Il documento fa riferimento alla “riforma sociale, educativa, politica ed economica … con mezzi sociali e politici”, in modo da arrivare “oltre all’ essenzialismo e al costruzionismo di genere”.

… Come parte di una societa` alle soglie del postgenderismo, il graduale accumulo di neurotecnologie che permettono di annullare le preferenze sessuali e di genereentreremo finalmente nell’epoca post gender
… Il filosofo Peter Singer, che ha sostenuto in A Darwinian Left: Politics, Evolution, and Cooperation(2001), che vi sia una tendenza biologicamente radicata verso l’egoismo e la gerarchia nella natura umana, la quale ha sconfitto i tentativi di riforma sociale egualitari.

Se la sinistra radicale ha intenzione di riuscire in questa impresa, sostiene Singer, dovra` impiegare le nuove scienze genetiche e neurologiche per identificare e modificare gli aspetti della natura umana che causano il conflitto e la competizione

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-2

Inoltre:

… psicologi come Sandra Bem (1974), la sviluppatrice del Bem Sex Role Inventory, cominciarono a riconcettualizzare tratti di genere come un continuum, lungo il quale era consigliata l’androginia. L’androgina ha la più alta autostima, benessere psicologico e intelligenza emotiva, mentre quelli (orientamenti) agli estremi psicologici del genere sono stati ri-classificati come vincolanti e incompleti (Guastello e Guastello, 2003).

Qui si può vedere che il deterioramento del matrimonio tradizionale (dai divorzi eterosessuali, ai “matrimoni dello stesso sesso, ecc), inoltre, è stato fatto di proposito:

La diffusione del matrimonio gay in Europa, e la sua più lenta adozione negli Stati Uniti, ha accelerato il riconoscimento del matrimonio legale come un contratto arbitrario, piuttosto che religioso, eterosessuale. Pertanto le leggi contro la poligamia e i matrimoni di gruppo dovranno decadere, dal momento che sono chiaramente basate su discriminazioni religiose.

Alla fine, il co-housing e i contratti chiamati “unioni civili” dovrebbero sostituire il matrimonio civile. Tali contratti riconoscerebbero i legami tra piccoli gruppi di persone che mantengono impegni di una certa durata. L’erosione del matrimonio diadico, a sua volta, contribuirà a erodere il genere binario.

 

La “Rivoluzione Femminista” e il postgenderismo

Prenderemo in considerazione la visione del mondo evolutivo dietro il movimento postgender che considera arbitraria la nostra bio-chimica, e quindi il nostro genere. Quale e` il ruolo del femminismo radicale. Ciò che io definirei “rieducazione” per quanto riguarda le questioni di genere. L’obiettivo finale del movimento e il transumanesimo.

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-3

Come riportato nel titolo di questo articolo, abbiamo a che fare con una “rivoluzione femminista” contrapposta al “movimento femminista”:

Nel suo libro del 1970 “The Dialectic of Sex socialist-feminist”, Shulamith Firestone sostenne che, proprio come la realtà materiale dei mezzi di produzione ha determinato il differenziale di potere tra i proprietari e lavoratori, la realtà materiale delle donne che hanno figli determina il potere di un gender sull’altro.

“Il nucleo dell’oppressione femminile è la maternita` e il suo ruolo di genitore…
Per assicurare l’eliminazione del “classismo sessuale” e` necessaria la rivolta del sottoproletariato
(donne) e dell’acquisizione del controllo sulla riproduzione: … in modo che l’obiettivo finale della rivoluzione femminista
sia diverso da quello del primo movimento femminista, non vogliamo solo l’eliminazione del privilegio maschile, ma anche delle distinzioni sessuali; le differenze genitali
tra gli esseri umani non sarebbero piu` importanti. (Firestone, 1970: 12) “

Così, la “rivoluzione femminista” vede il genere femminile e il suo ruolo come opprimente, richiedendo l’eliminazione delle classi sessuali.

Questi concetti sono disseminati nella letteratura della ” rivoluzione femminista”:

… La maternita e` la sua oppressione … l’onere della maternita`… Le donne sono svantaggiate nel mondo del lavoro a causa di gravidanza e parto … liberare le donne dalla biologia … la contraccezione e l’aborto liberano le donne dall’essere madri … svincolati dai limiti di sesso e genere … liberare le donne dai dettami della riproduzione …

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-4

Come per il segmento precedente faccio riferimento a:

.…New sub-discipline of “cyborgology” (Gray, 1995) o “Cyberfeminism” (Plant, 1998; Sollfrank, 2007) e “technofeminism” (Wajcman, 2004)

All’interno del suo saggio del 1984 “A Manifesto for Cyborgs: Science, Technology, and Socialist Feminism in the 1980s“, scrisse:

… che è proprio erodendo il confine tra gli esseri umani e le macchine, nell’integrazione di donne e macchine, in un nuovo archetipo androgino, che possiamo trovare la liberazione dal patriarcato e dal capitalismo. Haraway dice “Preferirei essere un cyborg che una dea.”

La “rivoluzione femminista” postgenderista e transumanista cerca di “smantellare l’eredità, la cultura e il pensiero patriarcale.”

Sono stati fatti passi in avanti in questa direzione grazie “alla produzione post-industriale, alla contraccezione e all’aborto”, che “hanno eliminato la maggior parte delle motivazioni per i ruoli sociali di genere.”

Nel corso del 1970 la posizione dominante sulla natura-cultura tra le femministe e i progressisti era il “costruttivismo sociale” (Delamater, 1998). Atteggiamenti e comportamenti patriarcali, differenze di genere nelle abilità e negli interessi, e preferenze sessuali, erano tutti il risultato di una specifica cultura patriarcale e della socializzazione eterosessista. In base a Freud, gli esseri umani sono naturalmente predisposti ad essere “perversi polimorfi”, o almeno bisessuali, fino a quando non vengono condizionati a rispondere solo al sesso genitale eterosessuale.

Donna Haraway sali` alle cronache nel 1984 come teorica postgender sostenendo il concetto di trasgressione tecnologica per liberare uomini e donne dal genere binario …

… Emerse, una nuova politica “Genderqueer” che sfidava il genere binario. Un testo di critica al genderqueer fu  Gender Trouble: Feminism and the Subversion of Identity di Judith Butler. La Butler sostenne che le femministe avevano erroneamente reificato il genere binario, insistendo, allo stesso tempo, sul fatto che biologia non significasse destino.

Un femminismo veramente liberatorio avrebbe cercato di decostruire e liberarci dai legami imposti tra sesso biologico, genere performativo, e desiderio eterosessuale.”

Shulamith Firestone sostenne, nel 1971, la causa degli uteri artificiali come mezzo per decostruire le basi biologiche del patriarcato …

Molte femministe sono sospettose nei riguardi della riproduzione assistita sulla base del fatto che si tratta di un tentativo di affermare il controllo tecnologico patriarcale sulle donne, e, naturalmente, vi è una critica del tutto legittima ad un apparato ostetrico dominato dal genere maschile. Tuttavia, alcune femministe sostennero che sono necessarie tecnologie per liberare la donna dai dettami della riproduzione….

… Le tecniche di riproduzione assicureranno alle donne il controllo sulla loro biologia e le libereranno da potenziali gravidanze.

La gravidanza è la deformazione temporanea del corpo dell’individuo per il bene della specie. Inoltre, il parto e` doloroso e non vi fa bene.

Nel 1980 l’influente socialista-femminista Alison Jaggar, osservo`:

… La trasformazione definitiva della natura umana scopo delle femministe socialiste … le capacità di fecondare, di allattare e di gestare in modo che, per esempio, una donna ne potra` inseminare un’altra, in modo che uomini e donne nonparturitive potranno allattare e in modo che ovuli fecondati potranno essere innestati sia in corpi femminili che in corpi maschili. (Jaggar, 1983: 132)

 

Il Postgenderismo come arma Transumanista

Ecco la continuazione dell’analisi di “Postgenderismo: Al di là del genere binario”di George Dvorsky e James Hughes (Institute for Ethics and Emerging Technologies – IEET Monograph Series, , 3 Marzo 2008 dC).

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-6

Considereremo come il movimento postgender reputi arbitraria la classificazione di genere. Come il femminismo radicale giochi un ruolo importante in questa “rivoluzione”. Ciò che io definirei “rieducazione” per quanto riguarda le questioni sul gender. L’obiettivo/i finale/i del movimento. Infine ci occuperemo del legame con il transumanesimo.

Il movimento postumano è attivo su molti fronti, “per il superamento dell’ideologia gender ci si e` affidati a strumenti sociali e politici che trovano ora degli alleati in quelli tecnologici.”

Si fa riferimento a “L’omosessualità, alla bisessualità, alla castrazione e al Cross-dressing – Androgino,” agli “ermafroditi” e alle persone “dal genere fluido” come i costituenti di un “terzo sesso”. Quelli dotati di “genitali ambigui” rientrano nella categoria degli  “intersessuali” dal “sesso indeterminato “, che:

… stanno aumentando considerevolmente a causa delle sostanze chimiche ambientali che imitano gli estrogeni e interferiscono con lo sviluppo genitale del feto (Dumanoski, Myers, Colborn, 1997).

Altri termini interessanti sono transgender, trans non-op (non operato), butch (maschiaccio), femme queer, cross dresser, terzo genere, drag king o queen, transboy, omni-gender e pan-gender.

In altre parole, quando il corpo di un feto sta sviluppando le sue caratteristiche maschili, viene invaso da pseudo-estrogeni che “confondono” il corpo, incapacitandolo nel decidere se sviluppare caratteristiche maschili o femminili (compresi i genitali).

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-7

 

Così, si nota che gli “attivisti intersessuali”, come i membri della Intersex Society of North America cercano:

… una posizione postgenderista, nella quale non vi è alcuna necessità di incoraggiare i bambini a scegliere il proprio gender. Per questi intersessuali radicali, gli intersessuali sono un’avanguardia del rifiuto postgenderista del genere binario.

Inoltre, ad essere sinceri, non si tratta solamente di un sottoprodotto dell’utilizzo di materie plastiche, derivati del petrolio ecc, ma un atto VOLUTO ed eseguito per via  psicofarmacologia, neurochimica ecc .:

Gli sforzi per il trattamento della depressione femminile e dell’aggressività maschile, dell’autismo e dell’ADD ci forniscono molti modi per rendere il cervello più androgino. Francis Fukuyama ha lamentato queste tendenze nel suo libro  “Postuhuman Future“, denunciando il “mascolinizzarsi” delle donne sotto anti depressivi e la “femminilizzazione” dei ragazzi che prendevano farmaci stimolanti contro l’ADD. (Fukuyama, 2002: 52).

Ancora:

“prove sostanziali suggeriscono che l’identità di genere, la cognizione di genere e l’orientamento sessuale si formano durante la gestazione grazie ai geni e all’esposizione ad ormoni testicolari e estrogeni (Brizendine, 2007; GIRES, 2008).

E, dal momento che rispetto ad una visione del mondo riduzionista e naturalista, non siamo altro che combinazioni accidentalmente coscienti di sostanze chimiche; qual è la differenza tra una combinazione e un’altra?

Il progresso tecnologico sta sfumando queste differenze di genere … le tecnologie emergenti consentiranno alle persone di [scegliere uno o più] generi …

I trans o post umani sarebbero … finalmente in grado di trascendere il biologico tramite il cibernetico o il virtuale … Greg Egan specula su una tale società nel suo romanzo, Diaspora, dove gli abitanti hanno ampiamente adottato amorfi ruoli e caratteristiche di genere assieme all’uso di pronomi di genere neutro (Egan, 1997) …

Tuttavia la liberazione finale dalla relazioni diadiche e eteronormativesi otterra` attraverso l’uso di farmaci che sopprimono gli impulsi che portano alla formazione di una coppia. La ricerca con le arvicole ha scoperto che i geni che regolano la vasopressina del neurotrasmettitore determina se le arvicole maschi saranno monogami o poligami. Le arvicole con bassa vasopressina hanno una debole associazione tra i piaceri dopaminergici del sesso e la vista e l’odore di un membro del sesso femminile.

Se meccanismi simili verranno scoperti nel cervello umano potremmo finalmente avere terapie che permettano alle persone di trasformare il loro legame di coppia rendendolo piu forte o piu debole. Alcuni potrebbero aumentare il legame per sopprimere certe tentazioni, mentre altri potrebbero diminuirlo per perseguire uno stile di vita poligamo …

Molte femministe sono sospettoseriguardo la riproduzione assistita sulla base del fatto che si tratta di un tentativo di affermare il controllo tecnologico patriarcale sulle donne.

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-8

Nel 1980 una influente socialista-femminista, Alison Jaggar “, osservo`:

… Una donna puo` inseminarne un’altra, in modo che gli uomini e le donne nonparturitive potessero avere figli e in modo che gli ovuli fecondati potessero essere trapiantati in donne o addirittura in uomini (Jaggar, 1983: 132) [4] …

I progressi nel trasferimento nucleare da cellule somatiche in embrioni fecondati, e nell’uso di cellule somatiche come finti sperma e ovuli per creare embrioni (Aldhous, 2008) suggerisce che le coppie gay e lesbiche saranno presto in grado di combinare il germoplasma per creare dei bambini biologici, che le persone saranno in grado di clonare se stesse, e che tre o più genitori saranno in grado di contribuire per creare un bambino [5] … una volta che abbiamo perfezionato la clonazione dei tessuti e l’ingegneria genetica -. entro i prossimi due decenni – saremo in grado di creare seni completamente funzionali e organi sessuali per i transessuali …

… L’ingegneria dei tessuti e le terapie geniche somatiche promettono unq riassegnazione sessuale molto meno dolorosa e piu` completa (BBC, 2007) … l’ingegneria dei tessuti e le interfacce nanoneurali suggeriscono che sarebbe possibile avere un nuovo organo sessuale…

La virtualizzazione del sesso, che ha avuto inizio con le prime pitture murali rupestri, ha avuto una rapida evoluzione, da grazie all’ampio accesso e utilizzo del porno, del sesso telefonico, del sesso video interattivo, del sesso nei mondi virtuali, e nell’eventuale perfezione teledildonica, l’uso di tute e di attrezzature tattili controllate da remoto… una caratteristica frequente del mondo online è la presentazione crossgender di sé, individui biologicamente maschi che si fingonodonne e viceversa (Ludlow, 1996) … Nel mondo online di Second life … i partecipanti hanno un diverso sesso biologico rispetto all’avatar che stanno utilizzando. [7]

Un caso del genere è quello di Ramona, l’alterego virtuale di Ray Kurzweil (vedi video qui).

Inoltre:

Quando il nostro cervello sara` collegato alle reti nano-neurali (forse in 40 anni) saremo finalmente in grado di provare sensazioni in un corpo completamente virtuale, in modo che possiamo avere rapporti sessuali con partner virtuali, o con combinazioni di realtà virtuale e realtà materiale ( Kurzweil, 2005). [8]

… Ricercatori in Australia hanno utilizzato embrioni di topi di sesso femminile con cromosomi XX, e attivando il gene SOX3, si e` notato che la loro struttura fisica diventava maschile assieme ai comportamenti(U of Adelaide, 2007) …

La genderizzazione intrauterina del cervello , a sua volta, sembra avere qualche influenza sulla identità di genere, comportamenti di genere e sulle capacità e preferenze sessuali

Alla fine saremo in grado di stimolare direttamente le parti del cervello che desiderano specifici partner o tipi di esperienze. Saremo in grado di limitarci a desiderare solo il sesso con l’altro sesso, solo con il nostro coniuge, a desiderare solo atti sessuali specifici…

… Alcune femministe negli anni 70, come Shulamith Firestone (1970), avevano suggerito che le tecnologie riproduttive potrebbero liberare le donne dalla biologia …