Archivi Blog

Il Postgenderismo e la manipolazione culturale

 

Greg Egan specula su una societa` che somiglia molto alla nostra, nel futuro, Diaspora, dove gli abitanti hanno ampiamente adottato ruoli e caratteristiche amorfe di genere e l’uso dei pronomi di genere neutro (Egan, 1997).

Keri Hulme ha proposto una serie di pronomi di genere neutro nel suo libro, The Bone People: ‘ve’, ‘vis’ e ‘ver’ (Hulme, 1984).

il movimento transgender di oggi è una critica radicale ai limiti di ruoli di genere, creando una miriade di categorie, come non-op transsexual, TG butch, femme queen, cross-dresser, third gender, drag king o queen e transboi. .

Questi attivisti e teorici Genderqueer sostengono posizioni postgender, promuovendo ad esempio l’uso di pronomi di genere neutro, come “ze”, “per” e “Zir,” o condizioni pansessuali o omnisessuali.

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-1

 

E stata eseguita una grande quantita di ricerca etologica e sociobiologicai risultati suggeriscono che sia i maschi che le femmine umane, come i nostri cugini primati e mammiferi, sono geneticamente inclini ad avere più partner. Anche quelle poche specie che si pensavano monogame e che formassero legami di coppia forti,hanno frequentemente relazioni extra relazioniali (Barash e Lipton, 2001).

Sulla base di tutte queste prove Helen Fisher scrive in Anatomy of Love che la natura dell’uomo primordiale era quelladi formare relazioni doppie di circa quattro anni – abbastanza lunghe da crescere un bambino- avendo allo stesso tempo un rapporto adultero.

La maggior parte di tutte le società umane sono state poligame (Wilson, 1992), e nelle culture più monogame, almeno, è stato permesso di avere relazioni extraconiugali, come il concubinato, la prostituzione, e gli amanti.

Il documento fa riferimento alla “riforma sociale, educativa, politica ed economica … con mezzi sociali e politici”, in modo da arrivare “oltre all’ essenzialismo e al costruzionismo di genere”.

… Come parte di una societa` alle soglie del postgenderismo, il graduale accumulo di neurotecnologie che permettono di annullare le preferenze sessuali e di genereentreremo finalmente nell’epoca post gender
… Il filosofo Peter Singer, che ha sostenuto in A Darwinian Left: Politics, Evolution, and Cooperation(2001), che vi sia una tendenza biologicamente radicata verso l’egoismo e la gerarchia nella natura umana, la quale ha sconfitto i tentativi di riforma sociale egualitari.

Se la sinistra radicale ha intenzione di riuscire in questa impresa, sostiene Singer, dovra` impiegare le nuove scienze genetiche e neurologiche per identificare e modificare gli aspetti della natura umana che causano il conflitto e la competizione

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-2

Inoltre:

… psicologi come Sandra Bem (1974), la sviluppatrice del Bem Sex Role Inventory, cominciarono a riconcettualizzare tratti di genere come un continuum, lungo il quale era consigliata l’androginia. L’androgina ha la più alta autostima, benessere psicologico e intelligenza emotiva, mentre quelli (orientamenti) agli estremi psicologici del genere sono stati ri-classificati come vincolanti e incompleti (Guastello e Guastello, 2003).

Qui si può vedere che il deterioramento del matrimonio tradizionale (dai divorzi eterosessuali, ai “matrimoni dello stesso sesso, ecc), inoltre, è stato fatto di proposito:

La diffusione del matrimonio gay in Europa, e la sua più lenta adozione negli Stati Uniti, ha accelerato il riconoscimento del matrimonio legale come un contratto arbitrario, piuttosto che religioso, eterosessuale. Pertanto le leggi contro la poligamia e i matrimoni di gruppo dovranno decadere, dal momento che sono chiaramente basate su discriminazioni religiose.

Alla fine, il co-housing e i contratti chiamati “unioni civili” dovrebbero sostituire il matrimonio civile. Tali contratti riconoscerebbero i legami tra piccoli gruppi di persone che mantengono impegni di una certa durata. L’erosione del matrimonio diadico, a sua volta, contribuirà a erodere il genere binario.

 

Annunci

La “Rivoluzione Femminista” e il postgenderismo

Prenderemo in considerazione la visione del mondo evolutivo dietro il movimento postgender che considera arbitraria la nostra bio-chimica, e quindi il nostro genere. Quale e` il ruolo del femminismo radicale. Ciò che io definirei “rieducazione” per quanto riguarda le questioni di genere. L’obiettivo finale del movimento e il transumanesimo.

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-3

Come riportato nel titolo di questo articolo, abbiamo a che fare con una “rivoluzione femminista” contrapposta al “movimento femminista”:

Nel suo libro del 1970 “The Dialectic of Sex socialist-feminist”, Shulamith Firestone sostenne che, proprio come la realtà materiale dei mezzi di produzione ha determinato il differenziale di potere tra i proprietari e lavoratori, la realtà materiale delle donne che hanno figli determina il potere di un gender sull’altro.

“Il nucleo dell’oppressione femminile è la maternita` e il suo ruolo di genitore…
Per assicurare l’eliminazione del “classismo sessuale” e` necessaria la rivolta del sottoproletariato
(donne) e dell’acquisizione del controllo sulla riproduzione: … in modo che l’obiettivo finale della rivoluzione femminista
sia diverso da quello del primo movimento femminista, non vogliamo solo l’eliminazione del privilegio maschile, ma anche delle distinzioni sessuali; le differenze genitali
tra gli esseri umani non sarebbero piu` importanti. (Firestone, 1970: 12) “

Così, la “rivoluzione femminista” vede il genere femminile e il suo ruolo come opprimente, richiedendo l’eliminazione delle classi sessuali.

Questi concetti sono disseminati nella letteratura della ” rivoluzione femminista”:

… La maternita e` la sua oppressione … l’onere della maternita`… Le donne sono svantaggiate nel mondo del lavoro a causa di gravidanza e parto … liberare le donne dalla biologia … la contraccezione e l’aborto liberano le donne dall’essere madri … svincolati dai limiti di sesso e genere … liberare le donne dai dettami della riproduzione …

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-4

Come per il segmento precedente faccio riferimento a:

.…New sub-discipline of “cyborgology” (Gray, 1995) o “Cyberfeminism” (Plant, 1998; Sollfrank, 2007) e “technofeminism” (Wajcman, 2004)

All’interno del suo saggio del 1984 “A Manifesto for Cyborgs: Science, Technology, and Socialist Feminism in the 1980s“, scrisse:

… che è proprio erodendo il confine tra gli esseri umani e le macchine, nell’integrazione di donne e macchine, in un nuovo archetipo androgino, che possiamo trovare la liberazione dal patriarcato e dal capitalismo. Haraway dice “Preferirei essere un cyborg che una dea.”

La “rivoluzione femminista” postgenderista e transumanista cerca di “smantellare l’eredità, la cultura e il pensiero patriarcale.”

Sono stati fatti passi in avanti in questa direzione grazie “alla produzione post-industriale, alla contraccezione e all’aborto”, che “hanno eliminato la maggior parte delle motivazioni per i ruoli sociali di genere.”

Nel corso del 1970 la posizione dominante sulla natura-cultura tra le femministe e i progressisti era il “costruttivismo sociale” (Delamater, 1998). Atteggiamenti e comportamenti patriarcali, differenze di genere nelle abilità e negli interessi, e preferenze sessuali, erano tutti il risultato di una specifica cultura patriarcale e della socializzazione eterosessista. In base a Freud, gli esseri umani sono naturalmente predisposti ad essere “perversi polimorfi”, o almeno bisessuali, fino a quando non vengono condizionati a rispondere solo al sesso genitale eterosessuale.

Donna Haraway sali` alle cronache nel 1984 come teorica postgender sostenendo il concetto di trasgressione tecnologica per liberare uomini e donne dal genere binario …

… Emerse, una nuova politica “Genderqueer” che sfidava il genere binario. Un testo di critica al genderqueer fu  Gender Trouble: Feminism and the Subversion of Identity di Judith Butler. La Butler sostenne che le femministe avevano erroneamente reificato il genere binario, insistendo, allo stesso tempo, sul fatto che biologia non significasse destino.

Un femminismo veramente liberatorio avrebbe cercato di decostruire e liberarci dai legami imposti tra sesso biologico, genere performativo, e desiderio eterosessuale.”

Shulamith Firestone sostenne, nel 1971, la causa degli uteri artificiali come mezzo per decostruire le basi biologiche del patriarcato …

Molte femministe sono sospettose nei riguardi della riproduzione assistita sulla base del fatto che si tratta di un tentativo di affermare il controllo tecnologico patriarcale sulle donne, e, naturalmente, vi è una critica del tutto legittima ad un apparato ostetrico dominato dal genere maschile. Tuttavia, alcune femministe sostennero che sono necessarie tecnologie per liberare la donna dai dettami della riproduzione….

… Le tecniche di riproduzione assicureranno alle donne il controllo sulla loro biologia e le libereranno da potenziali gravidanze.

La gravidanza è la deformazione temporanea del corpo dell’individuo per il bene della specie. Inoltre, il parto e` doloroso e non vi fa bene.

Nel 1980 l’influente socialista-femminista Alison Jaggar, osservo`:

… La trasformazione definitiva della natura umana scopo delle femministe socialiste … le capacità di fecondare, di allattare e di gestare in modo che, per esempio, una donna ne potra` inseminare un’altra, in modo che uomini e donne nonparturitive potranno allattare e in modo che ovuli fecondati potranno essere innestati sia in corpi femminili che in corpi maschili. (Jaggar, 1983: 132)

 

Il Postgenderismo come arma Transumanista

Ecco la continuazione dell’analisi di “Postgenderismo: Al di là del genere binario”di George Dvorsky e James Hughes (Institute for Ethics and Emerging Technologies – IEET Monograph Series, , 3 Marzo 2008 dC).

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-6

Considereremo come il movimento postgender reputi arbitraria la classificazione di genere. Come il femminismo radicale giochi un ruolo importante in questa “rivoluzione”. Ciò che io definirei “rieducazione” per quanto riguarda le questioni sul gender. L’obiettivo/i finale/i del movimento. Infine ci occuperemo del legame con il transumanesimo.

Il movimento postumano è attivo su molti fronti, “per il superamento dell’ideologia gender ci si e` affidati a strumenti sociali e politici che trovano ora degli alleati in quelli tecnologici.”

Si fa riferimento a “L’omosessualità, alla bisessualità, alla castrazione e al Cross-dressing – Androgino,” agli “ermafroditi” e alle persone “dal genere fluido” come i costituenti di un “terzo sesso”. Quelli dotati di “genitali ambigui” rientrano nella categoria degli  “intersessuali” dal “sesso indeterminato “, che:

… stanno aumentando considerevolmente a causa delle sostanze chimiche ambientali che imitano gli estrogeni e interferiscono con lo sviluppo genitale del feto (Dumanoski, Myers, Colborn, 1997).

Altri termini interessanti sono transgender, trans non-op (non operato), butch (maschiaccio), femme queer, cross dresser, terzo genere, drag king o queen, transboy, omni-gender e pan-gender.

In altre parole, quando il corpo di un feto sta sviluppando le sue caratteristiche maschili, viene invaso da pseudo-estrogeni che “confondono” il corpo, incapacitandolo nel decidere se sviluppare caratteristiche maschili o femminili (compresi i genitali).

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-7

 

Così, si nota che gli “attivisti intersessuali”, come i membri della Intersex Society of North America cercano:

… una posizione postgenderista, nella quale non vi è alcuna necessità di incoraggiare i bambini a scegliere il proprio gender. Per questi intersessuali radicali, gli intersessuali sono un’avanguardia del rifiuto postgenderista del genere binario.

Inoltre, ad essere sinceri, non si tratta solamente di un sottoprodotto dell’utilizzo di materie plastiche, derivati del petrolio ecc, ma un atto VOLUTO ed eseguito per via  psicofarmacologia, neurochimica ecc .:

Gli sforzi per il trattamento della depressione femminile e dell’aggressività maschile, dell’autismo e dell’ADD ci forniscono molti modi per rendere il cervello più androgino. Francis Fukuyama ha lamentato queste tendenze nel suo libro  “Postuhuman Future“, denunciando il “mascolinizzarsi” delle donne sotto anti depressivi e la “femminilizzazione” dei ragazzi che prendevano farmaci stimolanti contro l’ADD. (Fukuyama, 2002: 52).

Ancora:

“prove sostanziali suggeriscono che l’identità di genere, la cognizione di genere e l’orientamento sessuale si formano durante la gestazione grazie ai geni e all’esposizione ad ormoni testicolari e estrogeni (Brizendine, 2007; GIRES, 2008).

E, dal momento che rispetto ad una visione del mondo riduzionista e naturalista, non siamo altro che combinazioni accidentalmente coscienti di sostanze chimiche; qual è la differenza tra una combinazione e un’altra?

Il progresso tecnologico sta sfumando queste differenze di genere … le tecnologie emergenti consentiranno alle persone di [scegliere uno o più] generi …

I trans o post umani sarebbero … finalmente in grado di trascendere il biologico tramite il cibernetico o il virtuale … Greg Egan specula su una tale società nel suo romanzo, Diaspora, dove gli abitanti hanno ampiamente adottato amorfi ruoli e caratteristiche di genere assieme all’uso di pronomi di genere neutro (Egan, 1997) …

Tuttavia la liberazione finale dalla relazioni diadiche e eteronormativesi otterra` attraverso l’uso di farmaci che sopprimono gli impulsi che portano alla formazione di una coppia. La ricerca con le arvicole ha scoperto che i geni che regolano la vasopressina del neurotrasmettitore determina se le arvicole maschi saranno monogami o poligami. Le arvicole con bassa vasopressina hanno una debole associazione tra i piaceri dopaminergici del sesso e la vista e l’odore di un membro del sesso femminile.

Se meccanismi simili verranno scoperti nel cervello umano potremmo finalmente avere terapie che permettano alle persone di trasformare il loro legame di coppia rendendolo piu forte o piu debole. Alcuni potrebbero aumentare il legame per sopprimere certe tentazioni, mentre altri potrebbero diminuirlo per perseguire uno stile di vita poligamo …

Molte femministe sono sospettoseriguardo la riproduzione assistita sulla base del fatto che si tratta di un tentativo di affermare il controllo tecnologico patriarcale sulle donne.

Postgender-androgyny-and-hermaphroditism-8

Nel 1980 una influente socialista-femminista, Alison Jaggar “, osservo`:

… Una donna puo` inseminarne un’altra, in modo che gli uomini e le donne nonparturitive potessero avere figli e in modo che gli ovuli fecondati potessero essere trapiantati in donne o addirittura in uomini (Jaggar, 1983: 132) [4] …

I progressi nel trasferimento nucleare da cellule somatiche in embrioni fecondati, e nell’uso di cellule somatiche come finti sperma e ovuli per creare embrioni (Aldhous, 2008) suggerisce che le coppie gay e lesbiche saranno presto in grado di combinare il germoplasma per creare dei bambini biologici, che le persone saranno in grado di clonare se stesse, e che tre o più genitori saranno in grado di contribuire per creare un bambino [5] … una volta che abbiamo perfezionato la clonazione dei tessuti e l’ingegneria genetica -. entro i prossimi due decenni – saremo in grado di creare seni completamente funzionali e organi sessuali per i transessuali …

… L’ingegneria dei tessuti e le terapie geniche somatiche promettono unq riassegnazione sessuale molto meno dolorosa e piu` completa (BBC, 2007) … l’ingegneria dei tessuti e le interfacce nanoneurali suggeriscono che sarebbe possibile avere un nuovo organo sessuale…

La virtualizzazione del sesso, che ha avuto inizio con le prime pitture murali rupestri, ha avuto una rapida evoluzione, da grazie all’ampio accesso e utilizzo del porno, del sesso telefonico, del sesso video interattivo, del sesso nei mondi virtuali, e nell’eventuale perfezione teledildonica, l’uso di tute e di attrezzature tattili controllate da remoto… una caratteristica frequente del mondo online è la presentazione crossgender di sé, individui biologicamente maschi che si fingonodonne e viceversa (Ludlow, 1996) … Nel mondo online di Second life … i partecipanti hanno un diverso sesso biologico rispetto all’avatar che stanno utilizzando. [7]

Un caso del genere è quello di Ramona, l’alterego virtuale di Ray Kurzweil (vedi video qui).

Inoltre:

Quando il nostro cervello sara` collegato alle reti nano-neurali (forse in 40 anni) saremo finalmente in grado di provare sensazioni in un corpo completamente virtuale, in modo che possiamo avere rapporti sessuali con partner virtuali, o con combinazioni di realtà virtuale e realtà materiale ( Kurzweil, 2005). [8]

… Ricercatori in Australia hanno utilizzato embrioni di topi di sesso femminile con cromosomi XX, e attivando il gene SOX3, si e` notato che la loro struttura fisica diventava maschile assieme ai comportamenti(U of Adelaide, 2007) …

La genderizzazione intrauterina del cervello , a sua volta, sembra avere qualche influenza sulla identità di genere, comportamenti di genere e sulle capacità e preferenze sessuali

Alla fine saremo in grado di stimolare direttamente le parti del cervello che desiderano specifici partner o tipi di esperienze. Saremo in grado di limitarci a desiderare solo il sesso con l’altro sesso, solo con il nostro coniuge, a desiderare solo atti sessuali specifici…

… Alcune femministe negli anni 70, come Shulamith Firestone (1970), avevano suggerito che le tecnologie riproduttive potrebbero liberare le donne dalla biologia …

 

 

Consigli per giovani uomini

Come ben sappiamo l’elite finanziaria è impegnata in una guerra per destabilizzare la società attraverso l’eliminazione dei ruoli sessuali. Questo attacco, perpetrato da un governo malvagio, sulla famiglia tradizionale, non accenna a diminuire. Lo scopo è quello di creare un Nuovo Ordine Mondiale, dove le persone vivono in uno stato di isolamento e controllo totale.

Come milioni di uomini, anch’io, in passato, accettai senza spirito critico femminismo e liberalismo sessuale di vario genere. Invece di diventare un marito e padre, il sesso era l’obiettivo primario.

Quello che segue è un antidoto alla propaganda femminista elitaria. Non voglio che i giovani facciano gli stessi errori che la maggior parte di noi uomini ha fatto.

youngmen

1. La creazione di una famiglia forte e amorevole è forse la meta più alta a cui un uomo possa aspirare. Questo è il processo naturale con cui gli uomini (e le donne) si sviluppano nel corso della vita. Questo è il modo in cui troviamo l’amore e l’intimità.

2. Basta ascoltare i media, i vostri amici o genitori. “Fidati di te stesso”, Emerson dice nella sua opera Self Reliance (1841) “Per essere un uomo, bisogna essere anticonformisti”. Cosa vi dice il vostro istinto?

3. Rendere il lavoro (non le donne) la tua passione. Il lavoro è la spina dorsale di un uomo. Gli uomini guadagnano fiducia in se stessi se svolgono bene un compito. Le donne potrebbero mettersi in mezzo tra un uomo e il suo lavoro, non permettetelo. Non lasciate che qualcuno o qualcosa ostacolino la vostra fonte di soddisfazione. Le donne non rispettano gli uomini che le mettono al primo posto. Il vostro lavoro vi terrà sulla retta via evitando l’insorgere della tentazione.

4. Non confondere l’attrazione sessuale per l’amore. La nostra società rende la bellezza femminile e il sesso un culto, in modo da distrarci e manipolarci. Sesso e bellezza diventano presto noiosi. La magia finisce. Non sposare qualcuno se ne sei solo attratto sessualmente. Il vero amore si sviluppa su un lungo periodo di tempo e si basa sulla dipendenza, la fiducia e la cura reciproca.

5. Non mettere le belle donne su un piedistallo. Non c’e` alcuna relazione tra l’aspetto di una donna e il suo carattere. Le belle donne sono come tutte le altre. Sono semplicemente piu` problematiche in quanto sentono di aver piu` “diritti” a causa della loro bellezza.

6. Non mostrare debolezza. Nel corteggiamento, non mostratevi ansiosi. Le donne interpretano questo come debolezza. Mantenete la vostra dignità. Il modo piu` veloce per ottenere il rispetto di una donna e` il rifiuto. Gli uomini pensano di essere amati per le loro incredibili qualita` . Non e` vero. Le donne sono alla ricerca di uomini che le facciano sentire sicure. Vogliono uomini che trasudano fiducia. Se sei insicuro, ricorda che ci sono molte donne più insicure di te.

7. Il modo migliore per combattere la dipendenza da sesso è quello di sposarsi. Il sesso senza amore è degradante e disumanizzante. Il sesso è utilizzato per distrarre e venderci. La gente non sarebbe sessualmente frustrata se si sposasse in giovane età come si faceva nel 1950. Le donne dovrebbero sposarsi e avere figli prima di andare all’università;  gli uomini dopo l’inizio della loro carriera.

8. Non sposare una donna che non faccia della sua famiglia la sua prima priorità. Vuoi condividere tua moglie con il suo capo? Se si ha uno scopo nella vita, perché sposare qualcuno che non lo supporta? O che ha degli obiettivi contrastanti? Nel “mercato” dell’amore, gli uomini decidono. La nostra fertilità dura tre volte più a lungo della loro. Noi siamo gli acquirenti. Ci sono un sacco di belle donne.

9. Le vere donne sono schive. Hanno messo i loro mariti e i loro figli prima di se stesse. Cosi` le donne mostrano l’amore: attraverso l’auto rinuncia. Evitare le donne che competono, controllano, criticano o si lamentano. Evitare le donne nevrotiche e perennemente insoddisfatte. Non concentratevi su donne non disponibili. Non sono così speciali come pensano. Scegli una moglie che si integri e che sia una buona compagna. Non cercate la vostra controparte femminile. Scegline una che ha competenze e qualità che tu non hai, una donna che sara` una buona madre.

10. Essere possessivi è naturale. Un uomo vuole possedere una donna. Le donne vogliono essere possedute. Nell’atto sessuale, diciamo che un uomo “possiede” una donna. L’amore totale equivale al possesso totale. Sia ben chiaro ho detto possesso non dominio. Si tratta di un partenariato basato sulla fiducia reciproca e sul rispetto. Una moglie puo` non condivide le mie idee politiche o leggere il mio blog. Dov’e` il problema?

11. Il seme (sperma) è la vostra essenza. Lo affideresti ad una donna volgare o mediocre solo perché è attraente? Idealmente dovremo farlo solo con la donna che vorremmo come madre dei nostri figli. Questo è il motivo per cui il sesso una volta era una pratica post matrimoniale.

12. I bambini rappresentano la vostra crescita organica. I bambini sono l’estensione dei genitori. Siamo ricchi in proporzione alle cose che amiamo.

13. Non perdete il vostro tempo “cercando Dio”. Troviamo Dio servendolo e obbedendolo. Dio parla attraverso il nostro senso di giusto e sbagliato, attraverso gli ideali di assoluta verità, giustizia e amore. Non siamo uomini, se ci rifiutiamo di sacrificare il nostro “sé” a Dio (cioè obbedire).

14. Non sei la voce nella tua testa. Non lasciatevi ingannare o turbare da come i vostri pensieri, a volte, possano essere volgari o cattivi. Non siete voi. Voi siete una scintilla della coscienza divina alloggiata nel corpo di una scimmia evoluta. Il vostro compito è quello di controllare la “scimmia” grazie all’anima.

Alcune di queste “regole” erano “senso comune” ai tempi dei miei nonni. Purtroppo nel corso degli ultimi decenni, gli Illuminati hanno progressivamente minato l’ordine naturale, promuovendo l’omosessualità, che comprende la liberazione sessuale e il lesbismo nelle vesti di femminismo.

Un sistema basato sulla paura e sulla confusione tra i sessi, che promuove la promiscuità e la disgregazione della famiglia non ha a cuore gli interessi di una nazione.

Molti dei nostri “leader” politici, culturali ed economici “femministi” sono delle puttane a livello morale, creduloni, traditori e spesso peggio. Noi resistiamo costruendo famiglie forti, sane e dando ai nostri figli valori sani.