Archivi Blog

Il Nuovo Ordine Mondiale punisce l’Egitto

Non molto tempo dopo che il generale egiziano el Sisi, nel 2013, contrasto` e vinse quel tentativo di conquista CIA chiamato “primavera araba” (supportata da Wikileaks, “assetti interni” egiziani e da quei traditori dei Fratelli Musulmani nel 2011) e si allineo` con la Russia di Putin , cominciarono ad accadere “cose spiacevoli”, a cui si ha dato generalmente colpa all’ ‘ISIS’ (CIA-Mossad). I seguenti titoli parlano da soli:

 

I “peccati” di El Sisi:

  • Da Al Jazeera (media controllato dalla CIA): Putin e Sisi: Un romanzo d’amore: La fioritura dei rapporti con Mosca è diretta conseguenza delle tensioni tra il Cairo e Washington. (Qui)
  • Da Amnesty International (ONG controllata dalla CIA): L’Egitto intensifica il feroce attacco contro le ONG arrestando il difensore dei diritti delle minoranze (Qui)
  • Dal Middle East Monitor: Obama: El Sisi sta portando l’Egitto fuori dalla democrazia (Qui)
  • Da Reuters: Xi visita l’Egitto, fa offerte finanziarie, e propone supporto politico (Qui)

133981941_14235249552071n

7106298-3x2-940x627

EgyptObama1

LE CONSEGUENZE:

  • Da The Guardian (UK) Disastro aereo (2015): La Russia dice che il jet è stato abbattuto in un attacco terroristico (Qui)
  • Da The Independent (UK): Attacco nell’albergo egiziano: ‘Uomini dell’Isis che hanno pugnalato turisti nell’hotel Bella Vista a Hurghada mostrano la bandiera (Qui)
  • Da The Guardian (UK): Mortaio dell’Isis uccide almeno 13 poliziotti ad un posto di blocco in Egitto (Qui)
  • Da Reuters: Il dirottamento dell’Egypt Air finisce con il rilascio dei passeggeri (Qui)
  • Da Foreign Affair Magazine (Council on Foreign Relations): L’obiettivo dell’ISIS e` l’Egitto (Qui)

ShowImage

_86428840_34ab8d30-6860-48bc-ba25-4eee6d8f63d6

Map-Egypt-Tourist-Terror-ISIS-312505

Gli attacchi terroristici terrestri e aerei hanno danneggiato il turismo in Egitto.

Sono, tuttavia, accadute molte più “cose spiacevoli” in Egitto (e alla sua importante industria turistica) nel corso degli ultimi due anni, tra cui questo ultimo caso di un aereo schiantato in mare – con un insolitamente basso e cripticamente satanico numero di passeggeri / equipaggio a bordo (66) il giorno 18 (6 + 6 + 6) di maggio – nel suo viaggio da Parigi al Cairo.

  • Newsday / Associated Press (NY): Incidente dell’EgyptAir: 66 passeggeri a bordo secondo i funzionari(Qui)
  • The Guardian (UK): Il disastro del volo MS804 dell’Egyptair è un altro duro colpo all’industria del turismo egiziano – i funzionari avevano espresso la convinzione che il settore stesse per decollare di nuovo dopo il disastro Metrojet (Qui)

L’argomento decisivo che dimostra che in realtà abbiamo a che fare con l’ennesimo attacco false flag è la comparsa immediata dei soliti “crisis actors” in “lutto” mentre accusano il governo per la perdita dei propri cari. Questo non vuol dire che questo ultimo incidente aereo in Egitto, e tanti altri similmente prima (il disastro della Malesia Airline avvenuto nell’Oceano Indiano, e quello avvenuto in Ucraina, quello dell’Air Asia sopra il mare di Giava, quello della Metrojet Russa sopra il deserto del Sinai in Egitto, German Wings in Francia, ecc) siano contraffatti. Anche se tutto è possibile, i “crisis actors” vengono utilizzati per aggiungere sapore al dramma e per dare la colpa al governo di turno.

Date un’occhiata a questi “attori”:

wreckage-from-crashed-egyptair-flight-ms804-has-not-been-found-is-still-considered-missing

86505F61-AD00-49A5-8FBF-69168E1735D8_w640_s

460x

George Soros paga $ 15 l’ora per un buon piagnisteo.

Una volta che una persona conosce il piano, il gioco diventa molto trasparente e moooolto prevedibile. Come è avvenuto in Iraq, cosi` come è avvenuto in Libia, e in Sudan; come sta succedendo ora in Siria, in Brasile, in Argentina, in Nigeria e in Venezuela e in tante altre nazioni; il modello è chiaro: Sfidate il Nuovo Ordine Mondiale per ingraziarvi il blocco russo-cinese, e vi accadranno “cose spiacevoli”.

Fonte

 

Come i mass media stanno rigirando la questione “Carte di Panama” a vantaggio dell’elite

Descritto come “il piu` grande leak di dati nel giornalismo moderno”, le Carte di Panama rivelano la corruzione globale dell’élite finanziaria. Questo “leak” è comunque accuratamente controllato e mirato verso individui specifici, al fine di servire la vera agenda elitario.

leadpanama-702x336

Una fonte anonima ha contattato, un anno fa, giornalisti di tutto il mondo fornendo oltre 2,6 terabyte di dati provenienti da Mossack Fonseca, un noto studio legale panamense che vende società off-shore ad anonimi per l’elite finanziaria. I documenti sono stati ottenuti dal giornale tedesco Sueddeutsche Zeitung (SZ) e condivisi con il Consorzio Internazionale dei Giornalisti investigativi (ICIJ).
Il 3 aprile, diverse fonti hanno rivelato contemporaneamente la storia, in modo efficace, centrando l’attenzione dei media di tutto il mondo intorno a questo unico problema. Il massiccio leak – soprannominato le Carte di Panama – comprende oltre 11,5 milioni di documenti e coinvolge 72 attuali ed ex capi di stato.

Anche se il gigantesco leak rivela un sistema di corruzione globale mondiale, i nomi coinvolgono, curiosamente, un ristretto numero di personaggi statunitensi/britannici e in generale, di occidentali . D’altra parte, molti dei “malfattori sono “stranieri” o in contrasto con l’elite occidentale. In effetti, molte delle persone nominate nel leak sono associate con i regimi che l’élite sta cercando di destabilizzare. Che le “carte di Panama” sia un evento attentamente orchestrato per colpire individui specifici?

putinpanamapapers

Il Guardian si focalizza su Vladimir Putin – anche se non è stato menzionato direttamente nei documenti. Strano che non citino Cameron visto che suo PADRE e` coinvolto

Diamo prima un’occhiata alle Carte di Panama.

COSA RIVELANO LE CARTE DI PANAMA

Nelle carte di Panama dovrebbero contenere i segreti finanziari di capi di Stato, atleti, miliardari e signori della droga. Risalenti al lontano 1977, le carte provengono da un poco noto ma molto influente studio legale di Panama chiamato Mossack Fonseca, che ha 500 dipendenti che lavorano in oltre 40 Paesi. L’azienda è una delle maggiori creatrici al mondo di società di comodo – strutture aziendali che possono essere utilizzati per nascondere la proprietà di beni. Ecco una bella “volgarizzazione” dello scandalo pubblicata su Reddit.

Negli affari, è possibile evitare le tasse investendo in qualcosa. Se una società fa un milione di dollari, ma ne spende 500.000 per investire in nuove tecnologie per il proprio prodotto ad esempio, e` tassata solo per i restanti 500.000 perché rappresenta il loro “profitto”. Si tratta di una cosa perfettamente normale; tutte le aziende hanno bisogno di investire per fa crescere la loro attivita`.

Una società, a Panama, quindi, ha essenzialmente creato un business grazie a false imprese. Le imprese potrebbero “investire” milioni di dollari e non essere tassate, perché, secondo i documenti legali non si tratta di profitto, è un “investimento”, il quale non è tassabile, infine i soldi vengono restituiti proprio grazie a queste false imprese . Immaginate ora che quell’investimento di $ 500.000 di cui parlavo prima fosse falso, e che dopo qualche tempo il 90% del denaro venisse restituito al business (sto assumendo che la società panamense prenda una percentuale). 2.6 TB di dati in totale, oltre 11 milioni di documenti e oltre 200.000 aziende false. Secondo il sito web che ha pubblicato la notizia del leak, sono stati contattati da una fonte anonima con file crittografati nel 2015. Ecco parte dall’articolo:

Oltre un anno fa, una fonte anonima ha contattato la Süddeutsche Zeitung (SZ) e ha presentato documenti crittografati da Mossack Fonseca, uno studio legale panamense che vende società offshore anonime in tutto il mondo. Queste imprese di comodo consentono ai loro proprietari di celare i loro affari.

A quanto pare ci sono diverse migliaia di miliardi di dollari non tassati.

Anche diversi leader politici (molti sembrano essere dal Medio Oriente), e celebrità sono coinvolti. Per evitare che qualcuno venga incolpato del leak, centinaia di organi di informazione stanno per rilasciare tutti i dettagli stasera, l’elenco è apparentemente di migliaia di persone / aziende. Ci sono 11 milioni di documenti, tuttavia, molte informazioni devono essere ancora scoperte.
– Le carte di Panama — Reddit

Il ICIJ ha pubblicato un video su YouTube che spiega come le aziende off-shore facilitino guerre, il traffico di esseri umani e il traffico di droga.

COME LA STORIA TUTELA GLI INTERESSI DELL’ELITE

Anche se le accuse nel video qui sopra sono gravi e inquietanti, non si può fare a meno di notare che il video riguarda solamente Russia ed Uganda. Infatti, la versione data dai mass media del leak non si concentra su organizzazioni come la Commissione Trilaterale e il Council of Foreign Relations (CFR).

Un perfetto esempio di come i mass media abbiano manipolato la storia si puo` trovare in USA Today. Sotto il titolo “Le Carte di Panama ovvero Chi comanda il mondo”, il documento elenca alcuni dei principali colpevoli. Non ci vuole molto a capire che il titolo dovrebbe essere: “Le Carte di Panama ovvero i paesi da destabilizzare”. Ecco la lista di USA Today.

IL PRESIDENTE RUSSO VLADIMIR PLUTIN

Anche se il suo nome non compare nelle Carte, i soci di Putin vengono citati frequentemente in quanto hanno approfittato o partecipato ad una rete tentacolare di rapporti finanziari segreti.

Tra di loro, secondo ICIJ, vi era il violoncellista di livello mondiale, Sergei Roldugin, un amico di Putin, proprietario di società off-shore che hanno ricevuto decine di milioni di dollari in pagamenti occulti e assicurato il controllo su una parte sostanziale della pubblicità in onda nella televisione Russa. ICIJ ha detto che “le prove nei file suggeriscono che Roldugin agissse come front man per una rete di fedelissimi di Putin – e forse per lo stesso Putin.”

Vengono citati anche altri collaboratori inclusi amici d’infanzia e i fratelli miliardari Arkady e Boris Rotenberg, che collettivamente possedevano almeno sette aziende britanniche nelle Isole Vergini che hanno investito in una società di costruzione di tubature, acquisendo i macchinari per costruire una villa in Toscana, Italia, per il figlio di Arkady, Igor, così come altre attività.

IL PRESIDENTE SIRIANO BASHAR ASSAD

I suoi due cugini, Rami Makhlouf e Hafez, che sono stati oggetto di sanzioni internazionali e sono sospettati di controllare gli ingressi principali al petrolio della Siria, ottenendo numerosi conti off-shore attraverso cui hanno filtrato gli investimenti come ad esempio in attivita` di telecomunicazione.

IL PRESIDENTE CINESE XI JINPING

Deng Jiagui, il fratellastro dell’attuale leader della Cina, divenne unico proprietario delle società Best Effect Enterprises Ltd. e Wealth Ming International Limited  situate nelle Isole Vergini Britanniche  nel mese di settembre 2009, secondo ICIJ. Anche se ICIJ dice che non sia chiaro per quale motivo venissero utilizzate le aziende, Deng ha preso possesso delle aziende, mentre Xi era un membro del Comitato permanente di nove persone del Politburo che governa la Cina. Deng e la moglie avevano centinaia di milioni di dollari in attività, secondo un rapporto del 2012 di Bloomberg.

IL PRESIDENTE UCRAINO PETRO POROSHENKO

Mentre le truppe russe invasero l’Ucraina orientale nel mese di agosto 2014, Poroshenko è accusato di essere diventato l’unico proprietario di una ditta britannica nelle Virgin Islands chiamata Prime Asset Partners Limited, istituita attraverso Mossack Fonseca come una holding con attività che comprendono anche una fabbrica europea di caramelle. Prima di assumere l’incarico nel 2014, le attività di Poroshenko includevano una fabbrica di auto, un canale TV, un business basato sul cioccolato e un cantiere navale.

IL RE SAUDITA SALMAN BIN ABDULAZIZ BIN ABDULRAHMAN AL SAUD

Per ICIJ aveva un “ruolo non specifico” in una società lussemburghese denominata Safason Corporation SPF S.A. che possedeva aziende nelle Isole Vergini le quali gestivano mutui per case di lusso a Londra per il valore di 34 milioni di dollari. Era anche l’utente principale di uno yacht chiamato Erga posseduto da una società nelle Isole Vergini Britanniche.

IL PRESIDENTE ARGENTINO MAURICIO MACRI

Mentre era sindaco di Buenos Aires, Macri non rivelo` la sua posizione di direttore del Fleg Trading Ltd.

EX PRIMO MINISTRO DELLA GEORGIA BIDZINA IVANSHVILI

Possedeva un fondo fiduciario alle Isole Vergini chiamato Lynden Management Ltd. che è stato istituito dal Credit Suisse, in base a ICIJ.

PRIMO MINISTRO ISLANDESE MINISTER SIGMUNDUR DAVÍÓ GUNNLAUGHSSON

L’ex giornalista e conduttore radiofonico e sua moglie, Anna Sigurlaug Pálsdóttir, avevano quasi $ 4 milioni di obbligazioni in tre banche islandesi attraverso la Wintris Inc. Non rivelo` di partecipare al 50% in Wintris quando assunse l’incarico nel 2009 e si dice che abbia venduto la sua quota societaria a sua moglie per un 1 $ alla fine del 2009, secondo il rapporto.

EX PRIMO MINISTRO IRACHENO AD INTERIM AYAD ALLAWI

Controllava una società di Panama chiamata I.M.F. Holdings e una società alle Isole Vergini chiamata Moonlight Estates Limited entrambe coinvolte nel settore immobiliare in Inghilterra, secondo ICIJ.

EX PRIMO MINISTRO DELLA GIORDANIA ALI ABU AL-RAGHEB

E ‘ stato direttore di diverse società di investimento nelle Isole Vergini, aveva tre aziende nelle Seychelles e i suoi parenti sedevano nei consigli di amministrazione di diverse entità nelle Isole Vergini, in base alla ICIJ.

EX PRIMO MINISTRO DEL QATAR HAMAD BIN JASSIM BIN JABER AL THANI

Possedeva diverse società di investimento con sede a Panama, tra cui due in co-proprietà con l’allora emiro del Qatar Hamad bin Khalifa, e precedentemente fu a capo di diverse aziende nelle Bahamas e nelle Isole Vergini britanniche, tra cui una con cui controllava uno yacht da 300.000.000 $ chiamato Al Mirqab .

IL PRIMO MINISTRO DEL REGNO UNITO DAVID CAMERON

Il defunto padre di Cameron, Ian Cameron, evito` le tasse britanniche per 30 anni sul suo fondo di investimento, la Blairmore Holdings Inc., secondo il Guardian, parte della rete di organizzazioni riportata nelle Carte di Panama. Il fondo di Ian Cameron impiegava ben 50 esperti dei Caraibi ogni anno per sistemare la burocrazia per la Blairmore, che aveva sede alle Bahamas, ma che era incorporata a Panama.

Non c’era nessuna particolare denuncia di atti illeciti contro la Blairmore, e l’ufficio di David Cameron ha detto che il primo ministro ha combattuto da sempre l’evasione provocata dai regimi fiscali.

IL CALCIATORE LIONEL MESSI

L’atleta di fama mondiale e suo padre, Jorge Horacio, avevano una società offshore denominata Mega Star Enterprise che Mossack Fonseca registro` nel 2012, secondo il Guardian.

Anche se i conti offshore non sono illegali, il Guardian ha osservato, che Messi e suo padre sono stati accusati dalle autorità spagnole di evasione fiscale per il presunto coinvolgimento in società di comodo con sede in Uruguay e Belize. Essi hanno negato queste accuse, secondo il Guardian. Messi, nativo dell’Argentina, gioca nella squadra di calcio del Barcellona.

– USA Today, Panama Papers read like Who’s Who of world power

Con l’eccezione del padre di David Cameron, vi è una netta mancanza di figure della vera elite mondiale. Sul sito ufficiale del ICIJ, i principali colpevoli sono chiaramente elencati, con le loro facce.

panamapapers-1

Uno screenshot dal sito ICIJ.

Secondo il sito web, i principali paesi coinvolti nelle Carte di Panama sono: Argentina, Georgia, Islanda, Iraq, Giordania, Qatar, Arabia Saudita, Sudan, Ucraina, Russia, Cina, Siria, Palestina, Grecia … e un po ‘del Regno Unito .

Anche se la corruzione è senza dubbio dilagante in questi regimi, perché i colpevoli nelle Carte non sono altro che pupazzi o in contrasto con l’elite mondiale? Che questo leak sia un reprorevole tentativo di colpire determinati target?

Come la maggior parte di mega leak mediatici, le informazioni rilasciate sono state accuratamente controllate dall’elite, al fine di servire un ordine del giorno specifico. Con la scusa del “giornalismo investigativo”, la pressione viene posta su una serie specifica di regimi e di individui. Nel frattempo, la vera élite, quella che prende parte alla Commissione Trilaterale, alle riunioni del Bilderberg, al CFR e così via, e` esente dallo scandalo.

Mentre le masse pensano di sapere gli scheletri nell’armadio dell’elite mondiale, sono solo a conoscenza di una parte del quadro. Cosa vi aspettate? I più grandi truffatori del mondo possiedono i giornali da cui veniamo a conoscenza della Carte di Panama.

Fonte

Cronologia della terza guerra mondiale (1998-2015) – Parte 2

ESTATE 2014 : NASCE IL NUOVO UOMO NERO

Anche stavolta, dal nulla, viene introdotto un nuovo ‘uomo nero’ per spaventare il mondo. Un gruppo terroristico militarizzato noto come ‘ISIS’ (Stato islamico in Iraq e Siria) comincia a svolgere atrocità in Iraq e Siria. Come questa forza spontanea’ sia riuscita a finanziarsi, armarsi e organizzarsi sotto il cyber-naso della NSA, e delle intelligence on-the-ground” della CIA, del MI6 e del Mossad rimane un mistero.

Perché un gruppo arabo usa un acronimo in inglese per definirsi?

f142af2a7e34ba32a700de857020b3f7“L’ISIS è una farsa. Si tratta di un nemico completamente inventato, finanziato dagli Stati Uniti e dei suoi alleati.”
-Steven D Kelley ex contractor CIA e NSA

ISIS-toyota-680x365

ISIS-Mosul-Parade-3-thumb-560x315-3328Lo spauracchio’ ISIS non è altro che una riproposizione strategica degli stessi “ribelli” “Freedom fighters” che l’asse AmericanoSaudita-Israeliano ha finanziato e controllato fino ad oggi. In questa ultima reincarnazione, l’ISIS è “il cattivo”.

jihadist_635x250_1411437586“Terroristi” “arabi” di razza bianca, con i capelli rossi?

ESTATE 2014: FALSE DECAPITAZIONI IPER PUBBLICIZZATE DAI MEDIA

Come in un film di serie B’, l’ISIS mette in scena un trittico di false “decapitazioni” di due presunti giornalisti (una buona copertura della CIA) e di un operatore umanitario(un’altra buona copertura della CIA). Attraverso un gruppo media’ israeliano chiamato ‘Site’, i video vengono pubblicati su You Tube. In uno dei video, l’attore mascherato chiama Obama per nome; sfidandolo a inviare truppe americane. Questi banali video, nonché le terribili interviste televisive dei parenti in lutto (attori) sono davvero molto divertenti.
Perché le “vittime” sono vestite con delle tute arancioni che ricordano quelle dei prigionieri americani?

Stranamente, l’ ISIS non ha né attaccato minacciato Israele. Come mai? Hmmm.

SITE è la stessa agenzia che ha rilasciato i “credibilissimi” video di Osama Bin Laden nel 2007 – quello in cui Osama si era tinto i capelli…

obl-comparison

just-for-men_24631

front82014

5666270 (1)

 

I falsi video delle esecuzioni, casualmente, vengono tagliati poco prima che il boia inizi la decapitazione di soggetti quanto mai calmi e rilassati. Le ‘vittime’ (un americano, un britannico e un americano-israeliano), non si contorcono nemmeno! Attorno ad Obama si va costituendo una intensa pressione mediatica…si deve “fare qualcosa” per “fermare l’ISIS”.

jamesfoleyimagery2

hqdefaultMomenti prima della sua ‘decapitazione’, James Foley si lascia andare ad un sorriso. “Prima o poi tutti ce ne dobbiamo andare.” / In una successiva intervista televisiva, la sorella della vittima in lutto non può fare a meno di sorridere!

article-2729287-20A5DECE00000578-520_634x487

Incredibilmente, si tratta dello stesso ‘James Foley’ che è stato rapito 4 anni fa in Libia, ispirando la campagna di marketing ‘Free Foley’! (qui) Come potete vedere, ‘mamma e papà’ erano contenti e sorridenti dopo il rapimento avvenuto nel 2011!

foley-staged

130322_obama_netanyahu_reuters_328

La storia sul video falso di Foley è rapidamente ‘scomparsa’.
 Obama e Netanyahu stanno ridendo di te America!

0

ritaKatz

David Haines / l’agente israeliana Rita Katz

I falsi video delle ‘decapitazioni’ ci sono pervenuti tramite una presunta organizzazione mediatica nota come ‘Site’ (Ricerca per entità terroristiche internazionali). Site è stato fondato e gestito da Rita Katz, un agente israeliana nata in iraq e veterana della IDF (Israeli Defense Force) . Come fa ad avere l’esclusiva per questi video?

site

https://www.siteintelgroup.com

SETTEMBRE 2014: OBAMA BOMBARDA LA SIRIA

Come accadde, circa 2 anni fa, Obama e` costretto ad annunciare la sua intenzione di bombardare la Siria, (con il pretesto di bombardare l’ISIS). Questa volta, gli Stati Uniti possono vantare una ragione “morale” per farlo – fermare i “tagliagole ‘dell’ISIS!

Con la Russia e la Cina, ora di fronte a potenziali guerre, affrontate nel loro cortile di casa, la porta al Medio Oriente è aperta agli Stati Uniti.

obama-isis-speech-091014

1408534000792.cached

Questa volta, grazie agli scioccanti video delle decapitazioni, Obama la ha fatta franca dicendo alla nazione (ovviamente alla vigilia dell’anniversario dell’11 novembre) che è necessario bombardare l’Iraq e la Siria. Con Putin ora preoccupato per la possibilità di una alleanza USA-UE-Israele per conquistare l’europa orientale, la Russia sara` ancora in grado di proteggere Assad?

SETTEMBRE 2014: LA SIRIA DIFENDERA` IL SUO SPAZIO AEREO

Il governo siriano ha dichiarato, a più riprese, che ogni bombardamento di posizioni ISIS effettuato senza il suo permesso e cooperazione, sarebbe stato considerato come un atto di aggressione. Quanto tempo ci vorrà prima che le forze siriane e quelle americane entrino in conflitto diretto?

Russian S-300 missiles

I sistemi di difesa aerea siriani, di fabbricazione russa, sono avanzati. Che cosa succederebbe se giustamente decidessero di abbattere aerei non autorizzati Usa?

SETTEMBRE 2014: RUSSIA E IRAN SENTONO PUZZA DI BRUCIATO

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha capito perfettamente cio` che sta accadendo in Ucraina e le manovre condotte dall’ISIS:

“Ci sono ragioni per sospettare che gli attacchi aerei sul territorio siriano potrebbero colpire non solo le zone controllate dai militanti dello stato islamico, ma anche le truppe del governo per indebolire le posizioni dell’esercito di Bashar Assad.”

Ali Shamkhani, Segretario della Sicurezza Nazionale iraniano smaschera l’inganno:

“Con il pretesto della lotta al terrorismo, gli Stati Uniti vogliono perseguire le loro politiche unilaterali e violare la sovranità degli Stati. Washington sta cercando di distogliere gli occhi del mondo dal suo ruolo centrale nel sostenere ed equipaggiare i terroristi in Siria nel tentativo di rovesciare il regime legittimo “.

p1

00-lavrov-motorcade-in-damascus-02-12

Quando visitò la Siria nel 2012, il ministro degli Esteri russo Lavrov ricevette un’accoglienza da eroe.

OTTOBRE 2015: PUTIN IN SOCCORSO DI ASSAD

Su richiesta del presidente siriano Assad, la Russia comincia a bombardare obiettivi ISIS in Siria – e pesantemente! Gli Stati Uniti accusano la Russia di bombardare “ribelli moderati”, cercando solo di proteggere Assad. Alcuni vorrebbero addirittura abbattere gli aerei russi….

putin-assad-meeting-facebookJumbo

Assad visita Putin a Mosca mentre i bombardieri russi devastano posizioni ISIS.

Turkey-Plane_potd_3508262b

Flash foward (Novembre 2015): e` bastato un mese perche` abbattessero aerei da guerra russi

OTTOBRE 2015: IL MISTERO DELL’AEREO DI LINEA RUSSO

Poche settimane dopo l’inizio dei bombardamenti russi in Siria contro l’ISIS, un aereo di linea russo è saltato in aria mentre volava sopra l’Egitto. L’ISIS (secondo il sito di Rita Katz) si e` preso il merito per l’attacco. Russia ed Egitto – cercando di evitare un conflitto più ampio – hanno fatto finta che l’attentato sia stato solo un incidente.

ritaKatz

Site (Israele): E’ stato l’Isis E’ stato l’Isis!!

ct-russian-plane-crash-egypt-20151031 (1)

WWIII-begininMiddleEast

L’attentato e` stata una provocazione per forzare i Russi a scendere in guerra

PARIGI 13-11-15

L’attacco terroristico di venerdi 13 a Parigi è da attribuire alla mitica ‘ISIS’ (secondo il sito di Rita Katz). La Francia inizia i bombardamenti in Siria e gli americani neoconservatori chiedono l’utilizzo di militari sul campo per “fermare l’ISIS”.

ritaKatz

A woman watches victims in the 10th district of Paris, Friday, Nov. 13, 2015.  At least 35 people were killed Friday in shootings and explosions around Paris, many of them in a popular concert hall where patrons were taken hostage, police and medical officials said. (AP Photo/Jacques Brinon)

kristol

In risposta all’attacco rituale del 13-11-15, il membro del PNAC e neo conservatore Bill Kristol vuole che 50.000 soldati americani invadano la Siria.

Cosa succederà?

Se la NATO continua a bombardare la falsa ISIS in Siria senza l’approvazione siriana, sarà solo una questione di tempo prima che le forze siriane e gli aerei americani entrino in conflitto. Potete immaginare quale sara` la risposta da parte di Russia Cina e Iran. Questo potrebbe essere il punto chiave nella grande partita a scacchi in cui le pedine dei Paesi baltici e del Mar Cinese verranno giocate contro l’alleanza Russia-Cina.

L’unica domanda ora sembra essere: l’eventuale grande guerra iniziera` in Medio Oriente (come Netanyahu e i sionisti neo-cons vogliono), o in Europa orientale / Mar Cinese Meridionale (come Obama e alcuni pigmei europei sembrano preferire)? O forse entrambi?

Fonte

Cronologia della terza guerra mondiale (1998-2015) – Parte 1

1998 – 2000: I PREPARATIVI

Le potenti ed influenti elite e vari think tank prevedono un periodo in cui l’America condurra’ un’aggressiva politica estera. Zbigniew Brzezinski ne parla ne ‘La Grande Scacchiera’, un libro in cui si sostiene apertamente una più audace azione americana al fine di dominare il territorio euroasiatico.

Durante questo stesso periodo, persone come Robert Kagan, William Kristol, Paul Wolfowitz e Dick Cheney, iniziarono a fare propaganda per rovesciare ogni governo in Medio Oriente, che costituisse un problema alla dominazione israeliana della regione. A tal fine, Kagan e Kristol avevano fondato un gruppo chiamato PNAC (Progetto per il Nuovo Secolo Americano).

Si vengono quindi a formare 2 fazioni. I globalisti, generalmente più concentrati sul circondare e sovvertire il blocco Russo-Cinese, al fine di creare un ‘mondo unipolare’ (Nuovo Ordine Mondiale). I neo-con sionisti sono generalmente d’accordo, ma la loro enfasi principale è quella di aiutare Israele ad espandere il suo territorio e farla diventare una potenza dominante in quella zona del mondo.

Pensate alla competizione tra queste fazioni come alla competizione nelle famiglie ‘mafiose’. Fanno parte della stessa struttura di potere, ma con interessi che possono periodicamente scontrarsi

Zbigniew-Brzezinski2-14-11 - Kagan TW

Amici e rivali: Il globalista Zbigniew Brzezinski e il Neo-Con Robert Kagan vorrebbero che politica estera degli Stati Uniti fosse piu’ aggressiva. Entrambi hanno anche citato, per iscritto, la necessità di una “nuova Pearl Harbor” per radunare il sostegno pubblico per i loro ambiziosi obiettivi di politica estera.

Brzezinski / 1999 (citazione Pearl Harbor)

Kagan & amici / 2000 (citazione nuova Pearl Harbor)

* Kagan è sposato con Victoria Nuland (Nudelman). Ricordatevi del suo nome, perché tornerà in gioco più avanti in questo articolo.

Swearing-in Ceremony at the State Department for Toria Nuland as U.S. Amabassador to the North Atlantic Treaty Organization (NATO). State Department.

Fast Forward al 2005: Vickey Nuland diventa rappresentante degli Stati Uniti alla NATO, come sembrano orgogliosi il marito Robert Kagan e i bambini.

2001-2003: IL PIANO ENTRA IN AZIONE

Sulla scia dello stranissimo, e molto conveniente attacco stile ‘Pearl Harbor’ del 2001/09/11, il generale Wesley Clark venne a sapere che i neo-conservatori filo-israeliani all’interno dell’amministrazione Bush-Cheney avevano piani per rovesciare i governi di Iraq, Libia, Siria, Iran e molti altri stati. Clark svelo` questa informazione solo nel 2007.

1236050_10151626520548660_673484205_n-300x295

9-11-wtc7

Il generale Clark ha affermato che la distruzione dell’11 settembre ha consentito l’attuazione di una politica estera aggressiva; anche se nessuna delle nazioni prese di mira avesse qualcosa a che fare con il 9/11

2003-2011: MORTE E DISTRUZIONE

Anche se i piani non si sono esattamente svolti secondo la time-table di 5 anni  del Pentagono, gli eventi successivi confermano le accuse del generale Clark.

SaddamGallows

384891-111021-muammar-gaddafi

1080-Bashar_al-Assad File Photo - FABIO RODRIGUES-POZZEBOM-ABR

2006: PUTIN E` L’ARCHITETTO DIETRO IL BLOCCO COMMERCIALE BRICS

BRICS è l’acronimo di un’associazione tra le cinque grandi economie emergenti: Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa. Il raggruppamento è stato originariamente conosciuto come “BRIC” prima dell’inclusione del Sud Africa nel 2010. I membri del BRICS sono tutti in via di sviluppo, con grandi economie in rapida crescita. Con la Russia e la Cina al suo interno, il BRICS da allora è cresciuto così tanto in influenza economica e politica, che i suoi membri non possono più essere controllati dai maestri di affari globali. L’ex ministro degli Esteri indiano, Coneel Sebal: “L’Occidente ha paura dei BRICS in quanto non ha alcun controllo su di essi.”

BRICS_leaders_in_Brazil.jpeg

Il blocco BRICS diventa più forte ogni giorno. Entro il 2014, il gruppo ha stabilito un proprio meccanismo di finanziamento internazionale per aggirare gli avvoltoi del FMI (Fondo Monetario Internazionale). Quello che i gangster del monopolio degli affari finanziari occidentali non possono controllare, cercheranno di distruggere.

2010-2014 / WIKILEAKS/ PRIMAVERE ARABE

Dopo aver rilasciato video che imbarazzavano l’America, l’operatore ombra di nome Julian Assange e la sua Wikileaks hanno fatto trapelare informazioni a danno di alcuni leader arabi. I media arabi scoprirono che gli “attivisti” altro non erano che pupazzi della Cia i quali sfilarono con gli studenti per le strade di Tunisia, Marocco, Giordania, Yemen, Sudan, Libia, Egitto e Siria. Alcune di queste sommosse ‘primavere arabe’ divennero violente (Libia, Siria).

Lo stratagemma intelligente fu quello di mascherare, dietro proteste spontanee, “la mano nascosta” degli Stati Uniti.

L’agente Assange avrebbe poi ammesso pubblicamente che fu sua l’idea delle ‘primavere arabe’. (qui). Il ruolo effettivo di Wikileaks nello scatenare la ‘primavera araba’ e`stato solo quello di catalizzatore. Le attività della CIA all’interno dei governi e media arabi, erano anche parte della astuto stratagemma per destabilizzare i governi arabi del Nord Africa e Medio Oriente.

L’arma di destabilizzazione di massa, WikiLeaks,  svolse un ruolo enorme anche nelle dimissioni del primo ministro italiano Silvio Berlusconi. (qui) Per la sua stretta amicizia personale con il russo Vladimir Putin e il suo aperto sostegno di Gheddafi in Libia, il colorato magnate italiano entro` nella ‘hit-list’ del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e del New York Times.

julian_assange_time_magazine

TimePOY

burning-truck_2339739b

Sia l’attore, Assange, che i falsi ‘manifestanti’ sono stati nominati come “Persone dell’Anno ‘. La truffa della ‘primavera araba’ ha destabilizzato diversi stati arabi, molti dei quali provenienti dall’elenco precedentemente citato da Wesley Clarke!

berlusconi_1472698i

putin_1772946b

AtloSopacCover1121web

CIA-Wikileaks e i media corrotti punirono il ‘pericoloso’ Berlusconi per le sue strette associazioni con il grande cattivo Gheddafi e il grande cattivo Putin.

PRIMAVERA 2013: I “RIBELLI” SIRIANI HANNO BISOGNO DI AIUTO

Gli Stati Uniti e i “ribelli” supportati dai sauditi stanno perdendo la loro lotta per rovesciare Assad in Siria. Con l’obiettivo di aiutare i “ribelli” per lo più stranieri e mercenari, gli Stati Uniti, con Israele e grazie anche all’insistenza dei neo-conservatori americani, cercarono un pretesto per iniziare il bombardamento del governo siriano.

McCain_Syria_1

Il senatore guerrafondaio McCain visita i “ribelli” in Siria; la maggior parte dei quali sono in realtà combattenti stranieri. Le loro fila sono costituite da mercenari, detenuti, e sedicenti jihadisti; il tutto e` organizzato e guidato da agenti sotto copertura Occidentali/Israeliani/Sauditi e dai loro agenti arabi.

GIUGNO 2013: PUTIN VISITA ISRAELE

Il Presidente russo Vladimir Putin arriva in Israele per fare visita al famigerato premier guerrafondaio, Bibi Netanyahu. In termini diplomatici ma allo stesso tempo forti, il Presidente russo (e filo-siriano) esprime la sua opposizione a qualsiasi attacco contro la Siria o l’Iran.

netanyahu-and-putin-june-2012

091213-global-review-Bashar-Assad-putin-2

A differenza dei leader americani che strisciano di fronte a Netanyahu, Putin non ha avuto paura di andare in Israele e parlare con franchezza al Primo Ministro.

Sia Putin che il Dr. Assad, (un oculista educato in Inghilterra) hanno una grande supporto tra siriani.

ESTATE 2013: HILLARY CLINTON MINACCIA CINA E RUSSIA

Russia e Cina hanno sempre supportato la pace. Una Hillary Clinton arrabbiata dichiara: “La Russia e la Cina pagheranno per essersi schierate con il regime di Assad.”

0

Una Clinton rinata conservatrice minaccia Russia e Cina

ESTATE 2013: ORGANIZZANDO UN ATTACCO CHIMICO (FALSE FLAG)

Sotto la pressione dei neo-conservatori e della lobby israeliana, Obama annuncia una ‘linea rossa’. Egli afferma che, se il governo siriano dovesse sparare armi chimiche sui “ribelli”, gli Stati Uniti sarebbero costretti a intervenire.

* RICORDO IMPORTANTE: chi controlla Obama e` più strettamente collegato a quell’ala della politica estera degli Stati Uniti il cui progetto principale è il progressivo accerchiamento e sovversione di Russia e Cina (Soros, Rockefeller, Kissinger, Brzezinski, ecc). A differenza della fazione neo-con, le guerre in Medio Oriente per Israele sono generalmente considerate da questo gruppo di ‘mondialisti’ come uno spreco di capitale politico.

Obama-Red-Line-e1378310463703

Come faceva Obama a sapere che ci sarebbero stati degli attacchi con il gas?

ESTATE 2013: ASSAD VIENE ACCUSATO DI AVER UTILIZZATO GAS CONTRO I RIBELLI

Com’era prevedibile, e proprio al momento giusto, un presunto ‘attacco chimico/gas’ avviene in Siria – poche settimane dopo gli avvisi di Obama! Nell’isterica stampa gialla occidentale si sostiene che anche alcuni bambini furono vittime del gas di Assad.

article-0-1BAFC4A8000005DC-280_634x348

syria_gas-attack42

Da bravi bambini, adesso giochiamo a dormire. Distendetevi a terra e chiudete gli occhi

Le immagini degli attacchi con “gas velenosi” sembrano una messa in scena. Gli attacchi sono avvenuti veramente? Non sembra piu` un evento organizzato dai ribelli in modo da fare entrare in campo gli Stati Uniti?

ESTATE 2013: ASSAD NEGA LE ACCUSE

Il presidente Assad ha negato con forza le accuse e ha invitato ad un’indagine internazionale sull’evento. Assad paragona l’accusa alle false affermazioni di “Armi di distruzione di massa”, che sono state mosse contro l’Iraq nel 2002 e 2003.

seymour-hersh-slams-media

errol-morris-rumsfeld-slide-6UJH-blog480

Il premio Pulitzer, Seymour Hersh è convinto che Assad sia stato incastrato per gli attacchi al gas. (Qui)
 Non e` la prima volta che il governo degli Stati Uniti e il New York Times hanno cercato di mentire per far entrare l’America in guerra.

ESTATE 2013: VICINI ALLA GUERRA

L’amministrazione Obama ignora le smentite di Assad e inizia i preparativi per la guerra. Nel frattempo, Netanyahu continua i suoi tentativi per indurre la Siria ad attaccare Israele. Assad non cadra` nelle trappole americane ed israeliane, ma minaccia ritorsioni in caso di un attacco su larga scala in Siria.

Syria_0

9181904297_27e8590c43_z

Netanyahu ha in realtà sganciato una bomba enorme su una posizione siriana, uccidendo decine di soldati siriani. Assad non ha risposto a questo inspiegabile atto di guerra, che i senatori McCain e Graham (sopra con Netanyahu) hanno pienamente supportato.

ESTATE 2013: LA LOBBY EBRAICO-AMERICANA VUOLE LA GUERRA

I leader delle maggiori organizzazioni ebraiche in America si uniscono per rilasciare una dichiarazione congiunta a sostegno della guerra contro la Siria.

conference

John_McCain_official_portrait_2009

Le annuali dichiarazioni Anti-Siria e Anti-Iran di McCain di fronte all’AIPAC (Lobby americana israeliana) hanno sempre molto successo.

ESTATE 2013: GLI AMERICANI DICONO “NO”

Il pubblico americano si risveglia dal suo sonno e comincia a inondare la Casa Bianca e i quadri del Congresso con telefonate rabbiose contro la guerra.

77374810001_2662782613001_video-still-for-video-2662779587001

maxresdefault

Americani infuriati protestano contro John McCain e al fatto che vuole bombardare la Siria.

ESTATE 2013: RUSSIA E CINA DIFENDERANNO LA SIRIA

Russia, Cina, Siria e Iran hanno fatto delle esercitazioni di guerra nel Mediterraneo. Questa dimostrazione di Putin e amici, ha scosso Obama.

(070809) -- CHELYABINSK, August 9, 2007 (Xinhua) -- Soldiers from the SCO joint troops march in Russia's Chelyabinsk, August 8, 2007. A happy get-together was held on Wedenesday among soldiers from member countries of the Shanghai Cooperation Organization (SCO), who are in Chelyabinsk attending the "Peace Mission 2007" anti-terrorism military drill. (Xinhua/Li Gang) (zy)

20130702-082218

L’aggressione americana ha avvicinato maggiormente Russia e Cina

ESTATE 2013: PUTIN L’EROE DEL GIORNO

La Russia offre un accordo in cui la Siria accetta di cedere le sue armi chimiche in cambio della pace e la protezione continua della Russia. Obama e Kerry non possono far altro che seguire la linea di azione che Putin ha magistralmente impostato.

181754008.jpg.CROP.promo-mediumlarge

Il segretario di Stato americano Kerry e il ministro degli Esteri russo Lavrov elaborano un accordo per evitare la guerra; ma il gioco non è finito. I guerrafondai occidentali e israeliani non dormono mai.

AUTUNNO 2013: SI RICOMINCIA DA CAPO!

La guerra con la Siria (e l’Iran) è scongiurata. Netanyahu e i delusi guerrafondai neo-con sono costretti a riscrivere i propri piani.

caucus-obama-netanyahu-blog480

stock-photo-back-to-the-drawing-board-18626257

Non preoccuparti Obama stiamo gia` progettando un piano per il prossimo anno

INVERNO 2013: SI FORMANO GRUPPI “SPONTANEI” A SUPPORTO DI USA/EU IN UCRAINA

Gruppi di operativi della Cia, creduloni assortiti e attivisti cominciarono a formarsi a Kiev, in Ucraina. Il loro obiettivo finale era quello di rovesciare il governo Russia-friendly ucraino e sostituirlo con burattini USA-UE. Il senatore McCain arrivo’ presto a Kiev per incitare la folla inquieta gridando “L’America sta e` con voi!”

article-2524179-1A1F2C0F00000578-756_634x444

nuland112way-10f24e8ba634b2b22139d9f4277fd9b007ac8e9c-s6-c30

McCain l’insano arriva in Ucraina, ancora una volta per fomentare problemi!

Un’altra persona che sta gettando benzina sul fuoco e` il Sottosegretario di Stato Victoria Nuland (Nudelman). Nuland è la moglie del ‘neo-conservatore’ luminare Robert Kagan; uno dei principali artefici della ‘guerra al terrore’ senza fine. La Nuland ha contribuito a elargire miliardi di dollari in ‘investimento per la democrazia’ all’Ucraina, il tutto sulle spalle dei contribuenti.

FEBBRAIO 2014: LA “PROTESTA” UCRAINA DIVENTA VIOLENTA

Incoraggiata da McCain, Nuland-Kagan, e da altri intrusi occidentali, ma anche dalla timidezza del presidente Ucraino Yanukovich, la folla di Kiev diventa violenta. Incredibilmente, Obama e i suoi burattini della NATO invitano Yanukovich a “dar prova di moderazione” verso i “manifestanti pacifici” ..

ukraine-protests-jan-19

91e0c11725ed49648393866050170169-1

Quando i mercenari e i creduloni di McCain sono diventati violenti, Obama e il New York Times ha continuato a riferirsi a loro come “manifestanti pacifici”.

Delta-in-Kiev-earlier-this-month.-Courtesy-photo

John_McCain_with_Benjamin_Netanyahu_(SIADD)

Il comandante israeliano mascherato ‘Delta’ e il suo team hanno combattuto per rovesciare il governo eletto dell’Ucraina.

Storia vera! Tra i teppisti violenti a Kiev c’erano anche un gruppo di ex commando israeliano. (Qui) Perche` Israele vorrebbe istituire un nuovo governo ucraino anti-russo ai confini con la nazione di Putin? Chiedetelo a McCain e a Netahyahu.

FEBBRAIO 2014: IL DEBOLE GOVERNO UCRAINO VIENE DESTITUITO

Mentre le Olimpiadi invernali in Russia volgono al termine, il governo ucraino è violentemente rovesciato e sostituito da burattini USA-UE ostili alla Russia. Yanukovich fugge per la sua vita in Russia.

Russia's President Vladimir Putin (R) and Ukrainian President Viktor Yanukovych shake hands after signing documents during their meeting in the Kremlin in Moscow, on December 17, 2013. Putin said that the state energy companies of Russia and Ukraine had signed an amended agreement slashing the price Moscow charges its cash-strapped neighbour for natural gas. AFP PHOTO / ALEXANDER NEMENOV (Photo credit should read ALEXANDER NEMENOV/AFP/Getty Images)

yats

L’alleato di Putin viene rovesciato. Il burattino Usa/Eu e` pronto a prendere il suo posto

MARZO 2014: LA CRIMEA DIVORZIA DALL’UCRAINA

I russi della Crimea dichiarano la loro indipendenza dall’illegittimo fantoccio che non hanno sostenuto. La Crimea, con un margine del 97%, vota per ricongiungersi alla madrepatria russa. Gli ucraini di lingua russa nella zona orientale hanno cominciato a resistere al nuovo regime di Kiev.

ukraine3n-21-web

crimea-referendum-celebrate

Cio` che la stampa occidentale ha falsamente descritto come una “invasione” e una “conquista”, era in realtà una riunificazione gioiosa della penisola di Crimea, con la sua madrepatria russa. Queste persone non volevano avere nulla a che vedere con i violenti fantoccio-gangster di Kiev

ESTATE 2014: LA RUSSIA E` FALSAMENTE ACCUSATA DI DESTABILIZZARE L’UCRAINA

L’Occidente accusa falsamente Russia di aver orchestrato l’instabilità in Ucraina orientale. Sanzioni vengono imposte mentre i burattini a Kiev attaccano il proprio popolo.

_75290542_75290541

Il nuovo presidente fantoccio Petro Poroshenko è odiato nella metà orientale del suo paese (e non e` popolare nella parte occidentale). Ma Obama e i suoi barboncini della EU amano il miliardario tiranno.

ESTATE 2014: PUTIN RIFIUTA DI ENTRARE IN GUERRA

La Russia resiste alle deliberate provocazioni dei burattini di Kiev e si rifiuta di invadere l’Ucraina, che, anche se non è ancora membro, ha il sostegno della NATO. I combattenti per la libertà dell’Ucraina orientale si ritirarono disorganizzati e demoralizzati mentre le nazioni della NATO iniziarono a posizionare tranquillamente le loro forze.

25DONETSK-articleLarge-v2

U.S. President Barack Obama is seated with Ukraine President Petro Poroshenko as they meet with other countries regarding Ukraine at the NATO summit at Celtic Manor in Newport, Wales, Thursday, Sept. 4, 2014. At rear center is U.S. Secretary of State John Kerry. (AP Photo/Charles Dharapak)

I ribelli della regione orientale hanno catturato molti militari ucraini.

L’implacabile espansione verso est della NATO, fino ai confini dello Stato baltico della Russia (Estonia, Lettonia, Lituania), oggi rappresenta una minaccia diretta per la Russia.

Obama Estonia_Cham640090314

Settembre 2014: Obama fa visita alle truppe estoni con il burattino Hendrik.

ESTATE 2014: ANCHE LA CINA VIENE MINACCIATA

Nel frattempo, in Estremo Oriente, i governi fantocci del Giappone, Vietnam e Filippine intensificarono le loro interferenze in Cina. Il Giappone annuncio` che modifichera` la propria costituzione pacifista e costituira` il suo esercito.

Sebbene la fazione globalista di Obama e i neo-con anti-Obama condividono un interesse comune nel minacciare l’alleanza Russia-Cina, i motivi sono diversi. Obama preferirebbe evitare una guerra in Medio Oriente, concentrandosi, invece, sull’incitare guerre contro Russia e Cina.

34C85359-3D30-4AAF-8D38-FC898B90B05E_cx0_cy8_cw0_mw1024_s_n

President Barack Obama meets with Philippines President Benigno Aquino, Friday, June 8, 2012, in the Oval Office of the White House in Washington. (AP Photo/Susan Walsh)

_943082_china_sea_border

I presidenti fantoccio anti-Cina del Vietnam e delle Filippine sono sul libro paga degli Stati Uniti. Ecco perché questi Stati deboli sono improvvisamente divenuti cosi` audaci inimicandosi la Cina anche su questioni di poco conto.

PRIMAVERA ESTATE 2014: IL COLLEGAMENTO AFRICANO

In Africa, dove la Cina svolge una quantità enorme di affari reciprocamente vantaggiosi, un oscuro gruppo terroristico ‘islamico’ noto come ‘Boku Haram’ spunta dal nulla. I terroristi attaccano e sequestrano lavoratori cinesi mentre destabilizzano il governo filo-Cina / pro-Russia della Nigeria. Dopo lo spauracchio Boku Haram rapisce 200 studentesse, McCain l’insano richiede una invasione da parte degli Stati Uniti!

Subito dopo ‘Boku Haram’ arriva un improvviso e misterioso break-out di Ebola. La Nigeria, ricca di petrolio e` solo “sfortunata”, o i nigeriani sono stati presi di mira per le loro strette relazioni strette e in crescita con la Cina (e anche la Russia)?

the-race-for-raw-materials2

0023ae80a2120d13bbf40c

Rispetto reciproco e benefici comuni sono la base per la forte relazione Cina/Nigeria

A breve la seconda e ultima parte

Fonte