Tre alimenti dimenticati con benefici miracolosi

Consumati per migliaia di anni in varie parti del mondo, questi tre semplici alimenti erano venerati da antiche civiltà per i loro poteri curativi. Oggi, la scienza moderna sta dimostrando che queste civiltà avevano ragione, eppure sono ancora relativamente sconosciuti nel mondo occidentale.

leadancient-702x336

Opporsi al sistema non significa solo essere consapevoli di ciò che accade nella vostra mente, bisogna anche fare attenzione a cosa entra nel vostro corpo. Se vi alimentate con rifiuti tossici, anche il vostro cervello ne risultera` avvelenato. Una volta intossicato il vostro cervello funzionera` lentamente e male.

Nella mia serie di articoli, “Fanno marcire la societa`”, elenco alcuni elementi tossici presenti nei prodotti di uso quotidiano che tutti dovremo evitare. In questo articolo, tuttavia, si parla del contrario, ovvero di cibi sani. Si tratta di alimenti che tutti dovremo consumare su base regolare. I tre alimenti in questo articolo sono stati venerati per migliaia di anni a causa delle loro incredibili proprieta` guaritive e la scienza moderna sta lentamente confermando queste antiche affermazioni. Non solo questi alimenti curano malattie, possono essere utilizzati come integratori per migliorare il sistema immunitario, la funzionalita` del cervello e il benessere generale.

Le antiche civiltà non lodavano questi alimenti solo per il gusto di farlo. Osservarono, infatti, per migliaia di anni, i vari effetti che questi alimenti avevano sulla mente, sul corpo e anche sull’anima. Gli antichi erano così in soggezione rispetto a questi cibi che ottennero uno status speciale: venivano percepiti come doni dall’alto, celebrati in cerimonie, ed erano inseriti nelle tombe dei re. Così, senza ulteriori indugi, ecco i tre antichi cibi di cui dovete essere a conoscenza.

ZAATAR

IMG_86611

Lo Zaatar è un mix di spezie consumato principalmente in Medio Oriente. Mentre ogni regione ha la sua ricetta particolare, lo zaatar classico consiste in questi ingredienti di base: timo secco, origano, maggiorana, sommacco, semi di sesamo tostati e sale.

Lo Zaatar ha fatto parte della dieta mediterranea per migliaia di anni. E ‘ stato consumato in Egitto e, nel corso della storia, è rimasto un cibo a cui si accreditavano proprieta` curative.

Ci sono prove che una pianta za’atar era conosciuta e utilizzata nell’antico Egitto, anche se il suo antico nome deve ancora essere determinato con certezza. Resti di thymbra spicata, una varietà utilizzata nei moderni preparati za’atar, sono stati trovati nella tomba di Tutankhamon, e secondo Dioscoride, questa specie particolare era nota agli antichi Egizi come saem.

Plinio il Vecchio menziona un’erba, maron, come ingrediente del Regale Unguentum (“Profumo Reale”) utilizzato dai re dei Parti nel 1 ° secolo dC.

Nella tradizione ebraica, Saadiah, Ibn Ezra (d. 1164 circa), Maimonide (1135-1204) e Obadiah ben Abraham (1465-1515) identificarono l’Ezov menzionato nella Bibbia ebraica con la parola araba “za’atar”. L’Ezov / za’atar è particolarmente associato con i rituali di purezza, come preparare le ceneri della Red Heifer (vacca sacrificale) (Numeri 19: 6) e manipolare contaminazioni corporee (Levitico 14: 4, 6, 51-52; Numeri 20:18).
– Lise Manniche. Un antico erborista egiziano

Come detto sopra, il famoso filosofo, astronomo e medico del 12 ° secolo, Maimonide, era un grande fan dello Zaatar. Lo ha regolarmente prescritto ai suoi pazienti per curare vari disturbi e “aprire la mente”. Studi recenti tendono a confermare queste affermazioni, in quanto lo zaatar ha dimostrato di essere un potente antisettico (uccide brutte cose nel vostro corpo) e un potente “cibo per la mente”. Ecco alcune delle proprietà degli ingredienti che compongono lo zaatar.

Benefici salutari del Sumac

Il Sumac è ricco di acido gallico, ovvero un agente anti-fungine, anti-virale, e anti cancerogeno, e la quercetina, un agente anti-infiammatorio efficace contro il cancro.

Uno studio del 2009 ha anche suggerito che il sommacco e` in grado di proteggere il DNA da errori durante la riproduzione delle cellule negli animali, anche se la ricerca sulle cellule umane è stata inconcludente.

Benefici salutari di Timo e Origano

Timo e origano sono entrambi ricchi di timolo e carvacrolo, composti organici simili chiamati fenoli che hanno proprietà antisettiche e antimicrobiche. Come per l’acido gallico, sono efficaci nel sopprimere funghi e altri microrganismi.

Uno studio del 2010 ha rilevato che il timolo e il carvacrolo possono indebolire i ceppi di batteri farmaco-resistenti che causano malattie come la Salmonella e lo Staphylococcus aureus, rendendo i microbi più suscettibili agli antibiotici.

Nei test di laboratorio, gli antiossidanti del timo erano abbastanza potenti per combattere i batteri che causano l’acne.

Un estratto fluido del timo ha anche aiutato i pazienti con bronchite acuta e tosse catarrosa adattandosi a minimizzare i sintomi respiratori – che, come nota The Salt, fa eco all’idea di Maimonide il quale utilizzava lo za’atar per curare il raffreddore.

-Za’atar uno stimolante per il cervello ?

In alcune parti del Medio Oriente, la tradizione popolare suggerisce che lo za’atar abbia proprietà benefiche per la mente- The Salt racconta che i bambini siriani sono spesso incoraggiati a cospargere la miscela di spezie sui pasti prima degli esami.

La letteratura scientifica sui benefici per la salute intellettiva delle erbe za’atar come il timo, l’origano, e il sommacco è minima, anche se alcuni ricercatori stanno cominciando a speculare che il carvacrolo e il fenolo che si trovano nel timo e nell’origano, possono avere proprieta` cognitive, almeno nei roditori.

Uno studio del 2011 ha rilevato che nei topi, dosi specifiche di un estratto di origano elevava i livelli di serotonina, un neurotrasmettitore cerebrale vitale coinvolto nella regolazione dell’umore, l’apprendimento, il sonno, e l’appetito, lavorando come una versione a basso impatto dell’inibitore della ricaptazione della serotonina (SSRI ) il farmaco che viene comunemente prescritto come antidepressivo negli esseri umani.

Un altro studio pubblicato il mese scorso ha mostrato che se somministrate ai ratti, dosi basse e stabili di carvacrolo possono aumentare i livelli di serotonina e dopamina, le quali agiscono sull’umore, l’apprendimento, e i sentimenti di ricompensa, aumentando possibilmente i sentimenti di benessere e rafforzando altri processi cerebrali positivi.

Infine, uno studio del 2012 ha trovato che nei ratti, il timolo e il carvacrolo aiutano ad alleviare alcuni sintomi della demenza causata dalla beta-amiloide, una proteina legata alla malattia di Alzheimer. Quando dosato con i composti prima di essere immessi in un labirinto di acqua, i ratti con deterioramento cognitivo imparano a navigare nel labirinto più rapidamente del previsto.

Lasciamo perdere i ratti che mangiano zaatar per un secondo e concentriamoci sulle grandi menti che se ne alimentavano. Se lo Zaatar era abbastanza buono per i faraoni egiziani, la Bibbia e filosofi famosi, è probabilmente buono anche per noi.

COME OTTENERE E CONSUMARE ZAATAR

Lo Zaatar può essere trovato nella maggior parte dei negozi in cui si vendono prodotti provenienti dal Medio Oriente. È inoltre possibile ordinarlo on-line attraverso Amazon – questo è abbastanza autentico

È inoltre possibile acquistare ogni spezia che compone lo zaatar, separatamente, e creare il proprio mix.

Lo Zaatar può anche essere mangiato assieme a prodotti lattiero-caseari, verdure e carni per aggiungere sapore. E ‘ comunque al suo meglio quando miscelato con il suo partner di lunga data: l’olio d’oliva. Personalmente mi piace spalmare dello zaatar e dell’olio d’oliva sul pane integrale, quindi aggiungere una fetta di pomodoro e del formaggio greco (feta). Bello.

OLIO DI SEMI NERO (aka Nigella Sativa)

blackseedoil

Anche se l’olio di semi nero è stato elogiato per migliaia di anni grazie alle sue incredibili proprietà curative, in occidente e` quasi sconosciuto. La ricerca scientifica, tuttavia, ne sta mettendo in luce gli straordinari poteri e sta progressivamente confermando ciò che le culture antiche hanno sostenuto per migliaia di anni: l’olio di semi nero è miracoloso. Considerato un “elisir di lunga vita” e “l’olio più potente del mondo”, l’olio di semi nero ha costruito la sua reputazione nel corso di migliaia di anni, attraverso varie culture.

L’olio di semi di cumino nero (Nigella sativa) è stato utilizzato nella medicina tradizionale fin dall’inizio della civiltà. E’ stato chiamato “Panacea” nell’antico Egitto; è stato trovato nella tomba di Tutankhamon e si dice che Cleopatra lo abbia usato come trattamento di bellezza. Ippocrate, il famoso medico greco, lo uso` per curare disturbi digestivi e metabolici. Il profeta Maometto lo ha definito “un rimedio per ogni malattia tranne la morte.”

L’olio è stato raccomandato anche da praticanti di Ayurveda e dalla medicina tradizionale cinese per migliaia di anni per condizioni che vanno dal diabete all’indigestione al cancro. Negli ultimi anni, è stato messo alla prova della scienza moderna e numerosi studi confermano i suoi benefici per la salute.
– Natural Living Idea, “Black Cumin Seed Oil: The Most Powerful Oil In The World?”

L’olio di semi nero è stato utilizzato da antiche culture per curare e prevenire praticamente qualsiasi cosa – da raffreddori comuni a tumori mortali. La scienza sta ora confermando queste affermazioni.

La Nigella sativa è stata coinvolta in centinaia di studi riguardanti la salute, e in particolare il trattamento del cancro e la prevenzione. Uno dei suoi principi attivi, il Timochinone, è particolarmente efficace nel ridurre la dimensione dei tumori esistenti. Negli studi sui ratti e negli esseri umani, i ricercatori hanno scoperto che l’olio di semi nero:

Inibisce la crescita tumorale del 50%
Aumenta la crescita delle cellule del midollo osseo sano del 250%
Aiuta a proteggere il corpo contro i danni della chemioterapia e delle radiazioni
Ha forti proprietà anti-batteriche e anti-infiammatorie
Aiuta nella produzione di interferone naturale
Può anche disattivare o uccidere alcuni tipi di cellule tumorali
– Ibid.

Anche se tutto cio` e` di per se` abbastanza impressionante, l’olio di semi nero è molto utile quando viene consumato su base quotidiana per migliorare la salute e prevenire le malattie. L’ingrediente “magico” nell’olio di semi nero si chiama nigellone cristallino, un composto che è relativamente raro in natura e difficile da sintetizzare. L’olio di semi nero contiene anche beta-sitosterolo, calcio, rame. Acido folico. Ferro, acido oleico, acido linoleico e acido lineleico (Omega 3 e 6), Palmitol, fosforo, proteine, acido stearico, Timochinone, Vitmine B1, B2 & B e zinco. Tutti questi ingredienti contribuiscono a mantenere la salute ottimale.

Nel complesso, il grande vantaggio dell’olio di semi nero è il suo effetto sul sistema immunitario e il metabolismo – che, a sua volta, supporta tutte le funzioni del corpo. I composti attivi nell’olio hanno dimostrato di combattere diverse malattie, stimolando naturalmente la produzione di cellule immunitarie, midollo osseo, e l’interferone naturale. Inoltre protegge il fegato (sistema di filtraggio del vostro corpo) da tossicità. Anche per le persone in salute, assumere questo olio può aumentare notevolmente il loro senso generale di salute e benessere.

Alcune delle molte condizioni trattate con successo grazie all’assunzione regolare di Olio di cumino nero, per un periodo di tempo prolungato (6 mesi o più), includono:

Allergie e sinusite
L’ansia e la tensione nervosa
Bronchite
Raffreddori e influenze
Coliche (bambini)
Diabete
Diarrea, indigestione e bruciore di stomaco
La perdita di capelli
Mal di testa e cefalee
Alta pressione sanguigna
Insonnia
Parassiti intestinali
Letargia e depressione
– Ibid.

COME OTTENERE E CONSUMARE L’OLIO DI SEMI NERO

L’olio di semi nero si puo’ trovare nei negozi specializzati in prodotti mediterranei e del Nord Africa. È tuttavia piuttosto difficile da trovare in alcune aree. Per questo motivo, ho trovato più facile ordinare l’olio on-line – questo marchio è uno dei più autentici

Non importa quale marca si acquista, assicurarsi che l’olio sia puro al 100%, spremuto a freddo e il suo colore ricordi quello del miele scuro. Gli oli che sono troppo leggeri (come l’olio vegetale) potrebbero aver avuto importanti nutrienti filtrati.

Per il benessere generale, si consiglia di prendere un cucchiaino di olio al mattino, un’ora prima della colazione. A scopo terapeutico (se sei malato) è consigliato un secondo cucchiaino in serata. Il gusto non e` dei migliori, ma alla fine ci si abitua. Dopo circa una settimana di utilizzo, vi sentirete molto piu` energetici. Se non mi credete, tornare indietro nel tempo e chiedete a Tutankhamon, Cleopatra, Ippocrate, e al Profeta Maometto.

POLVERE DI CURCUMA

turmeric-roots-and-a-jar-of-turmeric-powder

La polvere di curcuma è una prelibatezza della cucina indiana e si trova spesso nelle ricette a base di curry. Anche se è relativamente facile da trovare nei supermercati, la maggior parte degli occidentali non stanno approfittando degli incredibili poteri di guarigione di questa spezia. E’ un peccato perché la curcuma è un potente antidoto a molti mali derivanti dal nostro stile di vita moderno caratterizzato da una dieta povera, il contatto con sostanze chimiche tossiche e inquinamento pesante.

L’azione medicinale più nota della curcuma è il suo uso come potente anti-infiammatorio, la cui efficacia è paragonabile ai farmaci. Tuttavia, agisce anche come analgesico, antibatterico, anti-infiammatorio, anti-tumorale, anti-allergico, anti-ossidante, antisettico, antispasmodico, astringente, carminativo, colagogo, digestivo, diuretico, stimolante, e vulneraria. La scienza moderna sta cominciando a riconoscere e comprendere le qualità curative incredibili della curcuma.
– Lisa Gallant, Curcuma: “The Golden Goddess”

Non c’è nulla di nuovo circa l’uso della curcuma – i suoi poteri di guarigione sono noti fin dagli albori della civiltà. La curcuma è stata usata per secoli nella Ayurveda, il sistema di guarigione naturale indiano vecchio 5000 anni. Nell’Ayurveda, si crede che la curcuma bilanci i tre dosha, i tre umori corporei che costituiscono l’individuo (chiamati vata, pitta e kapha).

E ‘ stato intorno al 500 aC che la curcuma emerse come una parte importante della medicina ayurvedica. L’Ayurveda è un antico sistema indiano di guarigione naturale che viene praticato ancora oggi. Ayurveda si traduce in “scienza della vita” – Ayur significa “vita” e Veda significa “Scienza o conoscenza”. L’inalazione dei fumi della curcuma bruciata aiutava a sbloccare le congestioni, il succo di curcuma aiutava con la guarigione delle ferite e delle contusioni, la pasta di curcuma veniva applicata a tutti i tipi di malattie della pelle – dal vaiolo e la varicella alle macchie e agli herpes. La letteratura ayurvedica contiene oltre 100 termini diversi per curcuma, tra cui Jayanti, che significa “colui che è vittorioso sulle malattie”, e matrimanika, che significa “bella come il chiaro di luna.”

Nella cultura indiana, l’importanza della curcuma va ben oltre la medicina. La religione induista considera la curcuma sacra e di buon auspicio. C’è una tradizione secondo cui nel giorno delle nozze, una stringa tinta di giallo con la pasta di curcuma, viene legata intorno al collo della sposa dal suo sposo. Questa collana, nota come sutra Mangala, indica che la donna è sposata e che e` in grado di dare il via ad una famiglia. In alcune parti del sud dell’India, un pezzo di rizoma di curcuma è indossato come amuleto per la protezione contro gli spiriti maligni.
– Lisa Gallant, Curcuma: “The Golden Goddess”

In India, la curcuma è stata utilizzata tradizionalmente per migliaia di anni come un rimedio per i disturbi del fegato e dello stomaco, nonché localmente per guarire le ferite, fondamentalmente per le sua presunte proprietà antimicrobiche. Nel sistema Siddha (1900 aC) la curcuma è stata una medicina per una serie di malattie e condizioni, tra cui quelle della pelle, dei polmoni e del sistema gastrointestinale, dolori, ferite, distorsioni e disturbi del fegato. Un succo fresco è comunemente utilizzato in molte malattie della pelle, tra cui l’eczema, la varicella, l’herpes, allergie, scabbia
-– Siri-Ved Kaur Khalsa, “Turmeric, the Golden Healer”

Recenti studi non solo confermano quanto gli antichi credevano sulla curcuma, ma stanno scoprendo anche diverse applicazioni per malattie moderne. Ecco un breve riepilogo delle proprietà attribuite alla curcuma dalla scienza moderna.

Un potente, ma sicuro antinfiammatorio
Un trattamento efficace per infiammazioni intestinali
Sollievo per l’artrite reumatoide
Aiuto per chi soffre di fibrosi cistica
Previene il cancro
Inibisce la metastasi nelle cellule cancerogene
Curcuma e cipolle possono aiutare a prevenire il cancro al colon
La curcuma si allea con il cavolfiore per fermare il cancro alla prostata
Riduce il rischio di leucemia infantile
Migliora la funzione epatica
Protezione Cardiovascolare
Abbassa il colesterolo
Protezione contro la malattia di Alzheimer
– Whfoods.com, curcuma

Yup, è un elenco piuttosto lungo … e la ricerca è appena iniziata.

COME OTTENERE E CONSUMARE DELLA CURCUM

A causa della ondata di popolarità della cucina indiana, la maggior parte dei supermercati hanno della curcuma in polvere. Se vivete vicino a un negozio in cui si vendono prodotti del Sud-Est asiatico, probabilmente potrete acquistare chili di curcuma per pochi centesimi. È inoltre possibile ordinarla da siti come Amazon – questo è abbastanza buono

La curcuma può essere consumata in molti modi, ma, grazie al suo gusto particolare, suggerisco di aggiungerla solo a determinati cibi. La curcuma è adatta a zuppe, curry o assieme a riso e verdure. Assicurarsi di aggiungere pepe nero alle vostre ricette, in quanto migliora la biodisponibilita` della curcuma, il che la rende ancora più efficace. Si può anche cuocere a fuoco lento con miele, zenzero e limone per creare la bevanda più sana del mondo.

CONCLUDENDO

Lo Zaatar, l’olio di semi nero, e la curcuma in polvere sono stati considerati come alimenti miracolosi per millenni perché, hanno realmente il potere di guarire. Migliorano la salute generale pulendo il corpo, affinano la mente e nutriscono l’anima. Purtroppo, invece di beneficiare di questi doni della natura a prezzi accessibili, molti ricorrono a pillole create da società farmaceutiche per sentirsi meglio. Alcune delle pillole vendute in TV hanno effetti collaterali orribili come “pensieri suicidi”. Se una pillola produce come “effetto collaterale” pensieri suicidi, forse è un segno che certe soluzioni chimiche andrebbero evitare. Gli effetti collaterali dei tre alimenti in questo articolo? Ti senti meglio e hai un umore migliore.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 29 novembre 2015, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Bell’articolo, esistono davvero tanti alimenti che provocano dei benefici davvero consistenti per la salute delle persone e che sono a dir poco sconosciuti. Molte persone ne sottovalutano i benefici ma è importante informare sempre di più. Non fa miracoli ma ad esempio uno di questi è ad esempio il saw palmetto, benefico per la prostata, proprio come spiegato qua: http://www.curarelaprostata.it/saw-palmetto/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: