Archivi Blog

Soros: Un pacco bomba nella sua tenuta di Westchester

Un impiegato del miliardario, investitore George Soros, ha scoperto una bomba piazzata nella cassetta delle lettere nella casa di Soros nella contea di Westchester, lunedì. Il congegno esplosivo e` stato  successivamente “detonato in sicurezza” da una squadra di artificieri dell’FBI dopo che il dipendente lo ha spostato in una zona boscosa.

Secondo il New York Times, i funzionari federali e statali sono intervenuti a Katonah, New York, un piccolo villaggio nella città di Bedford, nel nord di Westchester, dopo che il dipartimento di polizia di Bedford ha ricevuto una chiamata riguardo un pacchetto sospetto intorno alle 3: 45 del pomeriggio di lunedì.

Soros non era a casa in quel momento.

“Un dipendente della residenza ha aperto il pacchetto, rivelando quello che sembrava essere un ordigno esplosivo”, ha detto la polizia in un comunicato. “Il dipendente ha sistemato il pacco in un’area boscosa e ha chiamato la polizia di Bedford”.

Bedford è a circa 50 miglia a nord di Manhattan ed è stata la casa di molti volti noti come Martha Stewart, Glenn Close e Ralph Lauren. Katonah, dove il signor Soros ha una casa, è conosciuta per le sue offerte culturali, tra cui il Caramoor Center for Music and the Arts e il Katonah Museum of Art.

La polizia ha detto di aver consegnato il caso all’FBI, che non ha risposto immediatamente alle richieste di commenti da parte del NYT. L’FBI ha twittato lunedi` che stava investigando la residenza di Soros.

Soros, un miliardario filantropo, è diventato pesantemente coinvolto nella politica democratica durante l’amministrazione di George W. Bush, quando ha versato milioni nella campagna fallimentare di John Kerry. Attraverso un regalo da 18 miliardi di dollari alle sue Fondazioni della Open Society, Soros ha intensificato la partecipazione ai gruppi di estrema sinistra, anche se dichiara candidamente di opporsi all’estrema sinistra e dice di sostenere la democrazia

Fonte