Archivi Blog

Rapporto ONU: Alexa e Siri sono sessiste e strumenti di oppressione

Le assistenti vocali digitali come Siri e Alexa sono strumenti di oppressione usati dal patriarcato per tenere sottomesse le donne, secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) insieme al governo tedesco e alla Coalizione EQUALS, secondo il comitato editoriale del Wall Street Journal.

Secondo un rapporto di 146 pagine, gli autori osservano che “la maggior parte dei principali assistenti vocali sono esclusivamente femminili di default, sia nel nome che nel suono della voce”, che invia segnali sessisti che “le donne sono servili, docili, desiderose di aiutarti, disponibili con il semplice tocco di un pulsante o con un comando vocale tipo ‘hey’ o ‘OK’. ”

Se dici a Cortana che è sexy, dira` che “la bellezza è nei fotorecettori di chi guarda”. Gli assistenti digitali “accolgono” gli abusi verbali flirtando” dando risposte apologetiche alle molestie sessuali verbali “, afferma il rapporto. Questa risposta fallisce “nell’incoraggiare o modellare, comunicazioni sane sul sesso o sul consenso sessuale”.

Quindi – Siri e Alexa fondamentalmente stanno addestrando gli uomini a essere stupratori, secondo quest’ultima parte.

Inoltre, “L’assistente non ha alcun potere di agire al di là di ciò che l’utente gli chiede: onora i comandi e risponde alle domande indipendentemente dal tono o dall’ostilità”, il che rafforza “pregiudizi di genere che le donne sono sottomesse e tolleranti nei confronti dei maltrattamenti”.

Secondo il rapporto, tutto questo ha qualcosa a che fare con la mancanza di donne nel settore tecnologico. Per risolvere il problema, il rapporto delle Nazioni Unite suggerisce l’educazione tecnica obbligatoria per le donne e le quote di genere nelle industrie tecnologiche, con ovviamente un ampio finanziamento governativo.

Meglio non dirgli di “Okaeri”

Fonte

Soros conferma che sta perdendo in Europa

Il mese scorso a Davos, George Soros ha completamente rovesciato la sua posizione verso la Cina, facendo eco all’amministrazione Trump (tra tutte le cose) e mettendo in guardia il mondo contro l’ascesa della Cina rispetto alla sua precedente posizione.

La ragione principale di questo cambiamento di idea da parte di Soros riguardo la Cina deriva dalla sua paura che l’Unione europea non raggiunga i suoi obiettivi diventando la prossima grande potenza mondiale soggiogando cosi` i cinesi, ma piuttosto teme che si dissolva come l’Unione Sovietica.

Alla fine ha trasmesso queste paure in un altro dei suoi famigerati editoriali su Project Syndicate (link RT qui). In breve, l’articolo dice che gli europei devono liberarsi di ciò che li rende individui per amore di Madre Europa.

L’Unione europea è l’ideale più alto e, come tale, dovrebbe essere quello a cui tutti gli europei dovrebbero aspirare. Questa è la più alta forma di pensiero collettivista.

E` ora di tirare la cinghia contro le orde di gente che non vogliono morire dissanguate leggermente, che non vogliono vedere la loro cultura sradicata, i loro quartieri distrutti e la loro dignità di persone distrutta.

Ho letto trattati megalomani nella mia vita, ma questo è stato a dir poco impressionante.

Potrei (e forse dovrei) entrare punto per punto in tutte le terribili supposizioni di Soros, ma sappiamo tutti le misfatte di questo agitatore marxista.

La parte importante di questo editoriale non è la sostanza, che a sua volta e` stata progettato per far girare i cosiddetti ai conservatori, ma il motivo per cui è stato scritto in primo luogo.

George Soros sta perdendo.

Le persone potenti escono dall’armadio e implorano in questo modo quando stanno perdendo. Gli imperi non negoziano, dettano. Lo stesso vale per i finanzieri miliardari che sono il prodotto delle bolle che hanno aiutato a gonfiare, ma rifiutano di accettare la responsabilità per quando esplodera`.

No, è colpa di quei selvaggi euroscettici che non sono sufficientemente impegnati nella causa. Tutti voi non siete abbastanza svegli nella “terra di Soros”.

Persone come Soros acquistano influenza dietro le quinte per ottenere quello che vogliono. Soros uscendo da dietro il sipario racconta di quanto sia diventato ansioso.

Invece di sembrare un profeta, sembra un vecchio pieno di soldi in tasca, senza cognizione di causa e che vuole parlare del suo libro.

Non è diverso dai marxisti stanchi e ammuffiti del Partito Democratico negli Stati Uniti e in Italia e dai loro utili idioti, i quali sostengono che il socialismo non ha fallito, semplicemente non è stato ancora implementato correttamente.

Quindi 150 milioni di persone morte (senza contare le guerre) nel 20 ° secolo non sono una confutazione abbastanza grande?

Puoi rinominarlo ‘Socialismo Democratico’ o ‘Stakeholder Capitalism’ o quello che vuoi, ma alla fine è ancora solo un gruppo di radical chic, seduti a giocare a Dio mentre il resto di noi fatica a sostenere i costi per andare avanti.

Benvenuti nel socialismo mondiale

Il socialismo democratico è stato l’ideologia politica dominante dell’epoca, risalente all’era progressista. Tutti voi siete stati responsabili in una forma o nell’altra negli ultimi 90 anni e Soros pensa che la ragione per cui il suo esperimento di ingegneria sociale definito l’UE sta fallendo e` a causa di obsoleti sistemi di partito politico frutto della lotta tra lavoro e capitale.

Non sono scioccato che George abbia sbagliato tutto da quando ha guadagnato i suoi soldi per aggiustare i mercati valutari, avendo ottenuto i suoi soldi né attraverso il lavoro ne` attraverso la creazione di beni capitali.

L’hybris è la rovina di tutti i governanti e aspiranti imperatori. E se vivesse in una epoca diversa, potrebbe essere stato in grado di farcela.

Ma le comunicazioni globali, le forze naturali del decentramento e le leggi fondamentali sia della fisica che dell’economia, lo hanno raggiunto prima che i suoi sogni potessero venire alla luce.

Fonte

Varoufakis: Soros ha chiamato Tsipras nel 2015 domandando il mio licenziamento

George Soros, miliardario “filantropo” a cui piace farsi nemici e influenzare persone in tutto il mondo, ha un sordido background e una schiera di burattini pronti ad agire. Questa settimana il mondo e` venuto a sapere che e` riuscito a far licenziare l’allora ministro delle finanze della Grecia.

Il famigerato ex ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis ha affermato lunedì che è stato Soros a chiedere che venisse licenziato dal governo greco nel 2015.

Come riporta KeepTalkingGreece.com, in un’intervista privata con Skai TV, l’ex ministro e fondatore di DiEM25 ha detto che George Soros ha telefonato ad Alexis Tsipras nel luglio 2015 e ha chiesto che venisse licenziato.

“Soros ha parlato ha contattato Tsipras nel luglio 2015 e ha chiesto la mia espulsione “, ha detto Varoufakis.

Allo stesso tempo, ha attaccato il ministro della Difesa Panos Kammenos che recentemente ha sostenuto che Soros aveva finanziato l’accordo Prespes – e apparentemente aveva attaccato anche Varoufakis.

“Kammenos ha detto che ero un dipendente di Soros”, ha detto l’ex ministro delle finanze.

Dicendo che Kammenos è un populista di estrema destra come Orban, Salvini e altri, l’ex ministro ha sottolineato che “quando vogliono offuscare la reputazione e l’onore di qualcuno, tutti questi neofascisti usano il nome di Soros”.

Questa tendenza mostra antisemitismo e antiebraismo perché “Soros è di origine ebraica”, ha detto l’ex ministro.

Descrivendo Soros come una figura “controversa” Varoufakis ha detto che il miliardario “ha fatto alcune cose buone ma anche alcune cose strane”.

Dopo l’intervista, Varoufakis ha postato su Twitter raccontando l’incidente con Soros per intero nel suo libro “Adulti nella stanza”.

Come conclude con ottimismo KeepTalkingGreece, mentre non abbiamo letto il libro di Varoufakis ci chiediamo se abbia scritto anche quale tipo di potere Soros possedesse sul governo greco SYRIZA-ANEL per poter richiedere la sua rimozione. ”

Fonte