Archivi Blog

Il mondo nel 2017: Le strane predizioni dell’Economist attraverso i tarocchi

L’Economist ha pubblicato la tradizionale edizione di fine anno, dove vengono previsti gli eventi del prossimo anno. L’edizione 2017 presenta evidenti tratti occulti: Un mazzo di tarocchi modificato con dei simboli criptici.

leadeconomist2
Se pensate che il 2016 non sia stato un buon anno, beh… il The Economist non sembra essere ottimista neppure per l’anno a venire. Infatti, nella copertina “Il mondo nel 2017”, la pubblicazione, predice morte e scontri in un contesto occulto scuro, usando le carte dei tarocchi e il simbolismo criptico.

Quando il The Economist pubblico` “Il mondo nel 2015”, scrissi un ampio articolo su di esso, perché alludeva, attraverso il simbolismo, a vari ordini del giorno delle élite. In effetti, l’Economist non è una rivista tipica, si tratta di una pubblicazione ‘prestigiosa’ in mano a persone potenti. Come scrissi nell’articolo del 2015:

“Normalmente non dedico un intero articolo all’analisi di una copertina, ma, in questo caso, non si tratta di una pubblicazione qualsiasi. E’ contenuta nel The Economist ed è direttamente correlata all’elite mondiale. E’, in parte, di proprietà della famiglia di banchieri Rothschild inglesi e del suo redattore capo, John Micklethwait, il quale ha partecipato più volte alla Conferenza Bilderberg – la riunione segreta in cui le figure più potenti del mondo, dal mondo della politica, della finanza aziendale e dei media discutono di politiche globali. Il risultato di questi incontri è totalmente segreto. E’ quindi giusto dire che chi lavora al The Economist sa cose che la maggior parte di noi ignora.”

Mentre alcune immagini facevano riferimento a fatti ovvi, altre erano estremamente criptiche – ‘codificate’ – non venendo mai spiegate in maniera soddisfacente.

L’edizione di quest’anno è ancora più enigmatica. Essa utilizza tarocchi per predire gli eventi dell’anno a venire. Ecco qui.

economist-2017-front-cover-doom

La prima cosa che si può dire di questa copertina è che è occulta. Si dice infatti che il tarocco contenga nel suo simbolismo la totalità dei misteri occulti trasmessi dalle società segrete. Inoltre, considerando che le carte degli Arcani Maggiori vengono anche chiamate “trionfi” (trumps), possiamo facilmente dedurre che il prossimo anno sarà molto influenzato dalla elezione di Trump.

I TAROCCHI

Utilizzare i tarocchi, per predire il futuro, in una pubblicazione che è di proprietà degli illuminati, calza perfettamente a pennello. Nel corso dei secoli, sono state create diverse versioni dei Tarocchi. Tuttavia, la maggior parte di esse contengono lo stesso simbolismo che allude a specifici concetti esoterici. Gli occultisti concordano sul fatto che i tarocchi provengano dall’Egitto.

“Il Libro di Thot fu un compendio esoterico per ogni Apprendista in Egitto. Dopo la caduta della loro civiltà, questa tradizione venne cristallizzata in forma geroglifica, i Tarocchi; questi Tarocchi divenuti in parte o del tutto dimenticati, caddero nelle mani degli indovini e dei maghi da palco “.
– Manly P. Hall, il segreto insegnamenti di tutte le età

Il tarocco è una compilation estremamente densa di concetti e simbolismi occulti, che comprende la Massoneria, la numerologia, la kabbalah e l’alchimia.

“Molti simboli che compaiono sulle carte dei Tarocchi si possono anche ritrovare nella massoneria. Il numerologo Pitagorico notera’ l’importante relazione che c’e` tra il numero delle carte e il loro design. Il Qabbalista verrà immediatamente colpito dalla significativa sequenza di carte e l’alchimista ritrovera` alcuni emblemi scoperti nella chimica divina della trasmutazione e della rigenerazione “.
– Ibid.

La copertina dell’Economist è stata ispirata dal deck Rider-Waite pubblicato nel 1909. Eccolo.

tarotbtab

Il mazzo di tarocchi Rider-Waite.

Il mazzo Rider-Waite è stato ideato dall’occultista spicco Arthur Edward Waite che era un un iniziato e un maestro di diverse società segrete.

“Waite entrò nell’Ordine esterno della Golden Dawn nel gennaio 1891 dopo essere stato introdotto da E.W. Berridge. Nel 1893 si ritirò dalla Golden Dawn. Nel 1896 si riunì all’Ordine Esterno della Golden Dawn. Nel 1899 entro` nel secondo ordine della Golden Dawn. Divento` un massone nel 1901, ed entro` nella Societas Rosicruciana in Anglia nel 1902. Nel 1903 Waite fondo` l’Independent and Rectified Order R. R. et A. C. L’ordine fu sciolto nel 1914. La Golden Dawn fu martoriata da faide interne fino alla partenza di Waite nel 1914; nel mese di luglio 1915 formò la Compagnia della Rosa Croce, da non confondere con la Societas Rosicruciana. “

Pertanto, utilizzando il deck Rider-Waite per predire gli avvenimenti del 2017, il The Economist rivela la vera forza dietro alla realizzazione di queste “profezie”: L’elite occulta.

Diamo un’occhiata al simbolismo criptico trovato su ogni carta.

LA TORRE

thetower

La prima carta del ‘Pianeta Trump’ è la torre. In questo modo, la pubblicazione inizia le sue previsioni in maniera piuttosto cupa. Non diversamente dalla Torre del deck Rider-Waite, la carta mostra una torre distrutta da un fulmine, un riferimento alla Torre di Babele distrutta da Dio. Questa carta è di solito associata con il pericolo, la crisi, la distruzione, e la liberazione.

“Questa carta viene subito dopo Il diavolo in tutti i tarocchi che la contengono, ed è associata ad un cambiamento improvviso, dirompente, e potenzialmente distruttivo”.
– Bill Butler, dizionario dei Tarocchi

Sulla copertina dell’Economist, la torre è circondata da una folla di persone in possesso di una bandiera rossa comunista e un crocifisso. Perché i comunisti e i cristiani si combattono, mentre la torre viene distrutta? Che l’Economist stia alludendo alle due forze che avrebbero favorito l’elezione di Trump – ovvero la Russia e il cristianesimo conservatore?

Oppure si tratta forse di un riferimento alla crescente divisione tra due gruppi opposti – globalisti / liberali / socialisti contro nazionalisti / religiosi / conservatori?

Sulla porta della torre è inchiodato un pezzo di carta. Questo sembra essere un riferimento alle novantacinque tesi di Martin Lutero.

luther-nailing-theses-560x538

Un dipinto di Martin Lutero mentre inchioda le sue tesi sulla porta della Chiesa di Ognissanti a Wittenberg.

Le tesi di Martin Lutero criticavano vari aspetti del cattolicesimo, un gesto che causo` la Riforma protestante. Che l’Economist stia prevedendo un anno difficile per la Chiesa cattolica?

GIUDIZIO

thejudgement

Donald Trump è seduto sul globo terrestre mentre tiene in mano una sfera e uno scettro – oggetti che si riferiscono alla monarchia. In altre parole, Trump è il re del mondo. Monarchia e democrazia sono sistemi politici estremamente diversi. Il The Economist sembra prevedere che Trump governerà il mondo come un monarca.

Inoltre, perché questa immagine e` associata alla carta Giudizio? La carta dell’Economist non assomiglia per nulla alla carta Giudizio del deck Rider-Waite che raffigura l’angelo Gabriele nel Giorno del Giudizio, come descritto dal Libro della Rivelazione.

L’Apocalisse menziona più volte l’espressione ‘Re della terra’. A volte adorano Cristo e in altri passaggi, adorano invece la bestia.

“E vidi la bestia, i re della terra, e i loro eserciti radunati per far guerra contro colui che era seduto sul cavallo e contro il suo esercito.”
– Rivelazione 19:19

Quando ritratti in un contesto negativo, questi ‘re della terra’ subiscono il giudizio simboleggiato dai sette sigilli, trombe, e coppe, il quale si conclude con la loro sconfitta per mano del cavaliere dal cavallo bianco. Fatto strano: C’è un cavallo bianco nella copertina.

IL MONDO

theworld

Ancora una volta, la carta dell’economist non somiglia per niente alla sua controparte del deck Rider-Waite. Nei tarocchi, la carta del Mondo rappresenta la fine di un ciclo vitale, una pausa della vita prima del prossimo grande ciclo che inizia con il Matto. Essa è anche associata al concetto di ‘unificazione’.

Sulla versione dell’Economist, vediamo immagini che rappresentano le arti, la letteratura e il teatro galleggiare sopra tre monumenti. Due di esse sembrano prodotti dell’architettura classica trovata a Roma, in Grecia, a Washington DC e a Parigi (il monumento al centro assomiglia al Pantheon). La piramide egizia conferisce alla carta una dimensione esoterica mistica.

Questi tre monumenti rappresentano perfettamente l’influenza storica della ‘elite occulta’ sulla società. Affermando di essere i guardiani dei Misteri provenienti dall’Egitto, tramandati attraverso società segrete come i Cavalieri Templari, i massoni, i Rosacroce e gll Illuminati di Baviera, l’elite è stata la forza segreta dietro profondi cambiamenti culturali e politici.

“Il compito di tramandare l’insegnamento delle scuole esoteriche è stato affidato a gruppi già ben condizionati per il lavoro. Le corporazioni, i sindacati, e Societa` benevole. Questi enti vennero internamente rafforzati con l’introduzione di un nuovo apprendimento. Tale avanzamento richiese l’allargamento dei confini filosofici e culturali. Era necessaria una Fraternità mondiale, sostenuta da un programma di ampia e profonda formazione applicando il “metodo”. Tale Fraternità non potra` comprendere immediatamente tutti gli uomini, ma potrebbe unire le attività di taluni tipi di uomini, indipendentemente dalle loro convinzioni religiose o razziali o dalle nazioni in cui abitavano. Questi erano i figli del domani, il cui simbolo è un sole ardente che sorge sulle montagne dell’est “.
– Manly P. Hall, le chiavi della Massoneria

Sulla carta dell’Economist, linee collegano questi tre edifici di potere con simboli che rappresentano la cultura popolare. In altre parole, l’elite occulta produce una cultura popolare unica e coesa a livello globale.

L’EREMITA

thehermit

Mentre la carta dell’Eremita nel mazzo Rider-Waite è piuttosto semplice, la versione dell’Economist raffigura un popolo in protesta. Orde di persone in marcia con in mano bandiere anti TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership), anti TPP (Trans-Pacific Partnership) e anti UE (Unione Europea). Come gli Eremiti vivono in isolamento dalla società cosi` queste persone vogliono vivere lontante dal nuovo ordine mondiale.

In basso a destra della carta vi è un globo incrinato, un altro simbolo inquietante in riferimento alla profonda divisione e distruzione.

In silenzio a sorvegliare la scena è lo stesso eremita trovato sul deck Rider-Waite il quale tiene in mano un bastone e una lanterna. Che cosa rappresenta? Ecco il significato esoterico dell’eremita.

“L’eremita impersonifica in tal modo le organizzazioni segrete che per secoli innumerevoli hanno accuratamente nascosto la luce della saggezza antica al profano. La staffa dell’eremita rappresenta la conoscenza, che è l’unico supporto duraturo dell’uomo. Nei Tarocchi pseudo-egiziani l’eremita protegge la lampada dietro un mantello di forma rettangolare a sottolineare la verità filosofica che la saggezza, se esposta alla furia dell’ignoranza, verrebbe distrutta come la fiamma della candela esposta ai venti di una tempesta. I corpi dell’uomo formano un mantello attraverso il quale la sua natura divina è debolmente visibile come lo e` la fiamma della lanterna coperta dal mantello. Attraverso la rinuncia – la vita ermetica – l’uomo raggiunge la profondità di carattere e la tranquillità dello spirito “.
– Manly P. Hall, il segreto insegnamenti di tutte le età

L’Eremita rappresenta quindi l’elite occulta, le organizzazioni segrete “che hanno governato il mondo per secoli e nascosto la conoscenza occulta dal profano (cioè le masse). Che l’eremita guardi silenzioso le masse cadere nell’ennesima trappola dell’elite? Non importa quale sia il caso, la prossima carta e` tutt’altro che positiva.

MORTE

death

Questa carta e` inquietante. Non diversamente rispetto alla versione Rider-Waite, la carta mostra uno scheletro seduto su un cavallo bianco. Sulla versione dell’Economist, possiamo notare, sullo sfondo, un fungo nucleare,  che probabilmente allude alle tensioni tra le potenze nucleari di tutto il mondo (c’era un fungo anche sulla copertina del 2015). Sulla carta possiamo notare altre calamita`, come le zanzare (un riferimento al virus Zika o simili?) E un pesce morto in un fiume prosciugato (la crescente crisi idrica in tutto il mondo?).

Strano dettaglio: La tessera presenta lo stesso ‘Sole ardente’ trovato sulla carta del Mondo (con colori invertiti).

“Il piano in cui la morte miete è l’universo, e la carta rivela che tutte le cose che crescono dalla terra devono essere tagliate e tornare di nuovo alla terra.”
– Manly P. Hall, il segreto insegnamenti di tutte le età

IL MAGO

themagician

Questa carta è molto simile alla sua controparte Rider-Waite. In entrambi i casi, il mago ha una mano verso il cielo e un altra verso la terra – un riferimento all’assioma ermetico “come sopra, così sotto”. Nella versione dell’Economist, il mago indossa un casco VR (realtà virtuale) mentre sta lavorando con una stampante 3D.

Come la terza legge di Arthur C. Clark prevede:

“Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.”

In questa carta, la stampa 3D sembra essere una soluzione ‘magica’ per creare soluzioni abitative a basso costo – un settore che si sta gia` espandendo esponenzialmente. La VR sarà senza dubbio protagonista nel 2017 dato che dai prossimi anni usciranno molti prodotti basati su questa tecnologia.

Il simbolo di infinito che si scorge sopra il mago può fare riferimento alle possibilità illimitate offerte da entrambe le tecnologie: si possono creare infiniti mondi virtuali, ed ampliare notevolmente i limiti delle nostre risorse materiali.

LA RUOTA DELLA FORTUNA

wheeloffortune

Questa carta fa riferimento alle prossime elezioni in tre paesi europei: Francia, Germania e Paesi Bassi. Marine Le Pen, Angela Merkel e Geert Wilders sono collegati a una ruota che gira vicino alle schede elettorali.

Nel deck Rider-Waite, la carta della Ruota della Fortuna dispone di una ruota a otto raggi – il ciclo di necessità – un simbolo esoterico che si riferisce alla ciclicità della vita.

Anche il mondo della politica e` ciclico e, secondo il The Economist, una Marine Le Pen sorridente, si sta dirigendo verso la parte superiore della ruota, mentre una Merkel triste sta scendendo. Per peggiorare le cose, la Merkel si trova accanto alla nube oscura mentre Le Pen è sotto un bel cielo sereno. Che la Merkel stia per subire una amara sconfitto? Sarà stata la sua controversa “politica delle porte aperte”, che ha permesso l’ingresso di oltre un milione di rifugiati in Germania negli ultimi anni, la causa della sua sconfitta?

Al contrario, sarà utile alla Le Pen lo slancio nazionalista iniziato dal Brexit e l’elezione di Trump? La Francia diventerà un altro paese governato dall’estrema destra e dal nazionalismo?

Geert Wilders, che è un altro candidato dell'”estrema destra”, descritto dai media come “populista” e “razzista” sembra avere un futuro migliore.

Mentre coloro che rifiutano la globalizzazione potrebbero percepire questo cambiamento di scenario politico come una vittoria, il simbolismo di questa carta sembra dire: “Fa tutto parte del piano”. In effetti, i partiti politici, siano essi ‘di estrema destra’ o di ‘estrema sinistra’ sono tutti parte della stessa ruota che gira in continuazione, il “ciclo di necessità” che mette al potere chi è necessario in quel momento specifico.

LA STELLA

thestar

Nei tarocchi, la carta della stella rappresenta la gioia, l’ottimismo e la sensazione di contatto con il divino. Nella versione dell’Economist, i volti di 15 giovani appaiono all’interno di stelle gialle. Non ho potuto identificare nessuna di queste facce. Alcuni di loro sembrano essere nei primi anni dell’adolescenza.

Chi sono questi giovani? Saranno stelle nascenti nel 2017? Perché c’è una stella cadente al centro? Che strana carta

CONCLUDENDO

Il tarocco è conosciuto da tutti eppure nasconde, in bella vista, la conoscenza che è stato nascosto dall’occhio ‘profano’ per secoli. La copertina dell’Economist ha la stessa funzione: E ‘ stata pubblicata in tutto il mondo ma il suo vero significato sarà pienamente compreso solo da pochi.

La copertina è stata fortemente ispirata dal mazzo di tarocchi creato da A.E Waite, un occultista prominente e fondatore di società segrete.

Come i tarocchi, “Il mondo nel 2017” prevede varie tendenze future mentre nasconde, nella simbologia, i veri meccanismi di lavoro. Infatti, molte di queste carte implicano l’esistenza di una ‘mano invisibile’, una forza esterna che non si limita a osservare che cosa sta accadendo – sta silenziosamente guidando il mondo in una specifica direzione.

Fonte

Annunci

“Now You See Me”: Un film sull’industria dell’intrattenimento degli Illuminati?

“Now You See Me” parla di un gruppo di maghi che fa incredibili trucchi di magia … e una specie di rapina in banca. Il film ruota attorno ad un organizzazione oscura chiamata “The Eye” che controlla questi artisti. Mentre la maggior parte degli spettatori vengono storditi dall’insensata azione del film, viene comunicato un messaggio importante: L’elite occulta controlla il mondo dello spettacolo … Lo riuscite a vedere?

Immagine

 

La maggior parte dei critici hanno avuto la stessa reazione guardando Now You See Me: La storia non ha assolutamente senso ed è completamente illogica . Sono pienamente d’accordo con loro . Quasi tutto ciò che accade durante l’ intero film non è plausibile. Anche lo straordinario “master plan” del film dipende in realtà da così tante variabili, da rivelarsi, a conti fatti, di un piano terribile.

Mentre la maggior parte degli spettatori cercheranno di dare un senso a Now You See Me , il film continua semplicemente a ripetere ai telespettatori ” Quanto più guarderete da vicino, meno vedrete ” . Inoltre ripete costantemente il fatto che i maghi fanno sempre qualcosa per distrarre il pubblico mentre la vera magia accade altrove. Tale frase è adattabile al film stesso? Certo che lo è . L’ inseguimento della polizia , la rapina in banca , le esplosioni sono lì per tenere gli occhi degli spettatori occupati , mentre la vera storia si snoda: Si tratta del settore dello spettacolo, delle forze che lo governano e da coloro che vengono sfruttati da esso. Riguarda anche il pubblico , le masse che vengono ingannate da maestri illusionisti. Le prime frasi del film dicono tutto :

“Avvicinati. Più vicino. Perché più si pensa di vedere, più facile sarà ingannarvi. Perché cosa vuol dire guardare? Stai vedendo, ma quello che stai facendo veramente è filtrare, interpretare, cercare un senso. Il mio lavoro? Prendermi la maggior parte dei regali che mi concedono, come la vostra attenzione, e usarla contro di voi. “

Queste frasi, dette mentre si sta eseguendo un trucco di magia con le carte, riassumono il vero ruolo dei mass media e dell’industria dell’intrattenimento. Il resto del film descrive in modo appropriato chi governa l’industria e i metodi utilizzati. I maghi sono assunti da una società segreta denominata “The Eye” (penso che per i lettori di questo sito l’occhio faccia suonare non pochi campanelli) che utilizza uomini e donne di spettacolo per promuovere la sua agenda e promuovere il suo simbolismo nella cultura popolare. Fate un passo indietro e realizzare questo: Il film E’ il mago. Diamo uno sguardo ai temi di Now You See me.

APPROCCIO

In un primo momento, vediamo i quattro maghi fare i loro spettacoli separatamente. Stanno tutti cercando di guadagnarsi da vivere facendo i loro trucchi di magia. Sono tuttavia ben lungi dall’essere celebrità. Vengono seguiti ed osservati da una figura incappucciata che lascia un invito sotto forma di carta dei tarocchi.

Immagine

 

Sul retro del biglietto d’invito vi è il simbolo dell’occhio che tutto vede. In questo particolare fotogramma, la carta è sopra la foto di uno dei maghi coprendone un occhio – ciò lascia intendere che l’uomo sta per entrare a far parte dell’elite occulta dell’industria dell’intrattenimento. Il fatto che un occhio è sostituito dall’occhio che tutto vede implica anche che sta per perdere un bel po’ di libertà.

I quattro maghi vengono scelti perché eccellono nel loro particolare campo di magia e, soprattutto, perché, a volte sembrano utilizzare della reale magia occulta.

ImmagineDa sinistra a destra: Henley Reeves è una escapista (Papessa); J. Daniel Atlas è un illusionista (Amanti); Merritt McKinney è un mentalista (Eremita); Jack Wilder è un prestigiatore (Morte).

Immagine

Jack Wilder, il più giovane del gruppo ha ricevuto la carta della Morte per un motivo: Prefigura il suo imminente sacrificio rituale.

I maghi sono invitati in uno strano appartamento pieno di strani aggeggi. Dopo aver capito gli enigmi (un processo di iniziazione), vedono i piani della élite previsti per loro. Poi, come per magia, diventano importanti personaggi dello spettacolo.

BURATTINI DEI LORO BURATTINAI

Dopo l’adesione al The Eye , ritroviamo i maghi a Las Vegas, circondati da una folla ruggente. I quattro maghi , che erano quattro solisti , indipendenti , sono ora uniti nei 4 cavalieri dell’Apocalisse (Four Horsemen) . Questo nome è preso dal libro dell’Apocalisse contenuto nella Bibbia, dove i Quattro Cavalieri sono forieri dell’Apocalisse e delle tribolazioni. I quattro cavalieri dell’Apocalisse sono tradizionalmente associati alla peste , alla guerra , alla carestia e alla morte . Si tratta di un nome piuttosto triste per un gruppo di maghi , ma ha senso quando sappiamo che stanno lavorando per l’elite occulta . L’Apocalisse è di grande importanza nelle società segrete in quanto si ritiene nasconda un significato occulto decifrabile solo dagli iniziati . Un sacco del loro simbolismo deriva da essa e questo non fa eccezione .

Non diversamente dai “veri” artisti del settore dell’intrattenimento, i quattro cavalieri sono lì solo per obbedire agli ordini provenienti da The Eye . Tutto su di loro si riferisce alla società segreta che li controlla .

seeme6

 Il teatro in cui si esibiscono è un gigantesco occhio

seeme41

Il logo dei 4 Horsemen appare piuttosto enigmatico

seeme5

In ogni caso in questa scena vediamo una strana decorazione con la scritta Eye. Sembra essere formata dalla combinazione di due versioni 3d del logo dei cavalieri dell’Apocalisse. In altre parole il logo è un altro modo per nascondere la simbologia dell’occhio in piena vista

seeme7

Quando il gruppo completa il suo più spettacolare trucco di magia, un occhio gigante compare su un tabellone pubblicitario a Times Square. Mentre la maggior parte delle persone crede che l’Occhio sia un mito, il suo simbolismo è ovunque….proprio come nella vita reale

Tutto ciò che riguarda i Four Horsemen è quindi timbrato con il sigillo dell’Occhio.

E’ interessante notare che le persone che hanno realizzato il film non hanno creato un simbolo fittizio per rappresentare la società segreta. Hanno usato il simbolo più importante dell’odierna elite occulta- uno dei simboli più importanti di svariate società segrete. Come vediamo spesso su questo sito, questo simbolo è in uso estensivamente nei mass media. Perché? Forse perché nel film sono presenti i Quattro Cavalieri – un veicolo per il simbolismo delle élite occulta?

THE EYE – BASATA SULLA SOCIETA’ SEGRETA CHE ATTUALMENTE CONTROLLA HOLLYWOOD?

Mentre il film va avanti, scopriamo alcune informazioni sulla The Eye e sulla sua storia. Sembra assomigliare ad una potente società segreta di Hollywood: l’OTO, un autoproclamato “Ordine Magico”.

Nel film, The Eye sono:

“Custodi della vera magia e protettori di coloro che la praticano. I candidati per l’iniziazione devono seguire una serie di comandi con cieca obbedienza “.

Si afferma chiaramente che il simbolo dell’occhio proviene dal simbolo egizio antico dell’occhio di Horus.

seeme9

Un documentario sulla “The Eye” ne descrive le origini

seeme10

Questa è una pagina del blocco note della ricercatrice che indaga sui Four Horsemen. L’occhio di horus è uno dei simboli più importanti della massoneria, dell’OTO e degli Illuminati. L’uso di questo simbolo in questo film non è casuale.

Le caratteristiche della Eye assomigliano a quelle dell’OTO.

L’OTO si basa sul Thelema di Aleister Crowley – una filosofia appresa, mentre era all’interno di una piramide egizia. Come la The Eye, l’OTO si concentra principalmente sulla magia “reale” e la sua applicazione. Crowley aggiunse la lettera “k” alla fine della parola inglese “magia” per distinguerla dalla magia da palcoscenico. Pertanto, come la The Eye, l’OTO si ritiene ” il custode della vera magia”

Il simbolo dell’occhio di Horus è di estrema importanza per l’OTO perché l’OTO vuole far nascere l’Eone di Horus – un’epoca governata dal Thelema. E’ sorprendente vedere che, in questo Eone di Horus, i mass media sono letteralmente invasi con il simbolo dell’occhio di Horus

seeme11

Uno dei libri utilizzati per cercare informazioni sulla The Eye si chiama “I Guardiani di Horus”

libercover

Il layout della copertina ricorda da vicino la copertina di reali libri dell’OTO, completi con bordi rettangolari e un titolo in oro.

Proprio come la The Eye, l’OTO esercita una grande influenza a Hollywood. Uno dei suoi scopi dichiarati è quello di portare Thelema e l’Eone di Horus alle masse. Quale strumento migliore dei mass media per raggiungere l’obiettivo?

DENTRO ALL’INDUSTRIA

Mentre assistiamo al crescente successo dei Four Horsemen, vediamo anche come funziona il settore dell’intrattenimento. Per esempio, ci sono un paio di allusioni all’utilizzo del controllo mentale su varie persone.

seeme17

Questo presunto “membro scelto a caso del pubblico” per un trucco magico è in realtà uno schiavo del controllo mentale.

Thaddeus (l’uomo che tenta di debunkare i Cavalieri e la The Eye) descrive come questo signore sia finito sul palco:

“E’ stato selezionato. Programmando la sua mente per farlo venire a Las Vegas. Lo hanno studiato. Nulla è stato lasciato al caso. Non aveva idea che fosse il loro obiettivo. E lo hanno semplicemente attivato ​​a Las Vegas. “

seeme16Questo agente dell’FBI (interpretato da Common) inizia a suonare un violino dopo aver sentito la parola “puttanate”. Veniamo poi a sapere che è stato programmato dai maghi e che la parola “puttanate” lo innesca facendolo “suonare”. Questo è un modo per farci sapere che anche le forze dell’ordine possono essere programmate dall’elite.

Un altro aspetto fondamentale del settore degli Illuminati è l’uso di sacrifici rituali al fine di realizzare la trasformazione. All’illusionista Jack Wilder è stata data la carta dei tarocchi della Morte, all’inizio del film, perché è stato scelto per un sacrificio rituale.

seeme14

Jack, uno dei 4 Horsemen, muore (più o meno) in un incidente stradale, un evento che viene trasmesso dalla tv

L’evento provoca shock e porta simpatia verso i maghi protetti dall’elite. Scopriamo poi che l’incidente d’auto è stato inscenato e Jack è ancora vivo – ma il pubblico non lo sa. L’evento è un esempio di un sacrificio rituale di massa. Si tratta pure di un diversivo.

Il film mostra anche cosa succede a quelli che non sono nelle grazie dell’elite. Thaddeus, un ex mago, crea DVD di “debunking” sui maghi. Quando va contro i Cavalieri, le cose non finiscono bene per lui.

seeme15

Thaddeus viene incastrato ed incarcerato dall’elite

Quando chiede all’ufficiale di polizia (che si rivela essere parte della The Eye), perché gli sta succedendo tutto questo, ecco la risposta.

“La leggenda è che l’occhio è ovunque. Aspettando che i veri grandi maghi si distinguano da quelli mediocri. Forse eri tu. In fondo dentro di te volevi solo fare parte della The Eye, ma non sei mai stato invitato. “

INGANNATI?

Mentre il film va avanti, diventa evidente che i membri dei quattro cavalieri non hanno idea di quello che sta realmente accadendo. Come veri artisti del settore dell’intrattenimento, sono semplici burattini che cercano di svolgere i compiti assegnati loro. Per loro conta solo una cosa: vogliono disperatamente far parte della The Eye.

Una volta completata la loro intera missione, i cavalieri si incontrano a Central Park

carousel

I maghi sono accolti da Dylan Rhodes, l’agente dell’FBI che stava cercando di arrestarli durante l’intero film … * cough * … Anche se questo colpo di scena ha poco o nessun senso,ci fa capire che la The Eye  controlla i mezzi di comunicazione di massa e le forze di polizia .

Rhodes dice al maghi “Welcome to The Eye” e li porta su una giostra che comincia a girare. I maghi montano su un piccolo cavallino e iniziano a girare intorno. Questo ci porta a pensare: Che i maghi siano stati presi in giro per tutto il tempo? La The Eye potrebbe anche non esistere?

A giudicare dalla grandezza degli eventi in cui i Cavalieri sono stati coinvolti, non vi è dubbio che una potente entità fosse alle loro spalle. Tuttavia, come nella vita reale, gli “esterni” non potranno mai essere parte del “cerchio interno”. Mentre i Cavalieri hanno fatto tutto il necessario, non saranno mai parte dell’élite. Questo fatto è rinforzato in una scena semi-nascosta alla fine del film.

Pochi minuti dopo i titoli di coda fuori, c’è una scena che sono sicuro molte persone si sono perse. Essa mostra il destino ultimo di uomini e donne di intrattenimento utilizzati dalla elite occulta.

seeme19

Ai Cavalieri viene detto di andare in un posto nel deserto, dove vengono gettate via le vecchie insegne di Las Vegas. Questo “cimitero” rappresenta la loro carriera.

Vanno poi a prendere l’equipaggiamento per il nuovo show

21-09-2013-2-22-54-PM

I cavalieri realizzano che le scatole con l’occhio stampato sopra sono chiuse, ovvero non potranno più usufruire dei privilegi offerti dalla The Eye

Pensando che forse i loro tarocchi magici potrebbero essere in grado di sbloccare le loro casse, i maghi guardano nelle loro tasche. Le loro carte non ci sono più. La The Eye non ha bisogno di questi artisti così il pass è stato revocato. Hanno svolto il loro compito e ora sono stati gettati via nel deserto tra le insegne al neon scartate.

Quindi, per rispondere alle domande che molti mi chiedono: artisti come Jay-Z fanno parte in realtà degli Illuminati? Ecco la vostra risposta.

IL GRANDE QUADRO

Durante il film , gli investigatori si chiedono ” Perché stanno affrontando tutto ciò ” ? Perché i maghi e per estensione la The Eye costruiscono questi schemi elaborati ? Non ha senso . E, per molti spettatori , il film non ha senso . La maggior parte dell’azione si basa su agenti di polizia stupidi che se ne vanno in giro puntando le loro armi , cercando di catturare i magh . Tuttavia , dietro le scene d’azione e la musica ad alto volume , c’è un messaggio . Il film ripete agli spettatori : “Più si guarda , meno si vede” . Quanto più si cerca di capire e dare un senso all’azione mostrata nelle scene, meno si vede il “grande quadro” .

Now You See Me , non ha come tema principale una rapina in banca . Si tratta della “magia” del mondo dello spettacolo . Crowley ha definito magia “la scienza e l’arte di ottenere cambiamenti in conformità con la volontà ” . L’obiettivo del settore dello spettacolo è quello di provocare il cambiamento. Ma il cambiamento richiede tempo … anni, decenni e generazioni . Il film descrive il processo in una questione molto metaforica .

L’agente dell’Interpol affidata al caso descrive il più famoso trucco di un mago di nome Lionel Shrike

“Quando aveva 14 anni , vide un buco in un albero a Central Park. Andò da unuomo , che lavorava al carosello , e si fece firmare una carta in quello che sembrava un piccolo trucco di routine . Al momento del pensionamento del signore , 18 anni dopo , Shrike fa lo stesso trucco di magia ! La carta era nell’albero . E’ stata lì per 18 anni .

Il trucco non era quello di guardare da vicino . Era quello di guardare così lontano da vedere 20 anni nel passato . “

seeme18Dopo che i cavalieri hanno completato la loro missione, vengono invitati a riunirsi all’albero di Shrike, perché rappresenta ciò che la The Eye è. Proprio come questo trucco della carta dentro l’albero, la “magia” trasformativa dell’elite richiede tempo per essere portata a termine.

Ad un certo punto, Thaddeus dice:

“Questo è un trucco di magia giocata su scala globale. E tu sei l’abracadabra, la distrazione “.

Mentre gli spettatori sono ipnotizzati con esplosioni e inseguimenti in auto, essi non colgono la vera magia: L’elite sta trasformando la società per soddisfare le sue esigenze attraverso i mass media.

seeme20

La maggior parte della “magia” che vediamo nel film, sono effetti computerizzati. L’industria dell’intrattenimento è la vera maestra dell’illusione

Il film si conclude con una chiamata dalla Illuminati al pubblico, facendo loro sapere che sono stati ingannati dai maghi veri.

“Vieni vicino. Più vicino. Perché adesso sapete il nostro segreto. Potremmo essere ovunque. Guardandovi. Stiamo cercando qualcuno che ci aiuti con il nostro prossimo trucco. Dopo che ho contato fino a  3, aprite gli occhi e dimmi cosa vedete. Uno. Due … “

Nero in dissolvenza…

CONCLUDENDO

Mentre non vi è assolutamente nulla di “realistico” riguardo a Now You See Me, esso tuttavia descrive ciò che accade nel settore dello spettacolo. I maghi del film rappresentano i vari artisti e performer che vengano assunti dall’acquirente elitario per far avanzare la sua agenda. La The Eye si basa sulle società segrete reali che esercitano influenza ad Hollywood. Mentre questi fatti potrebbero essere chiari ed ovvi per qualcuno, la maggior parte dei telespettatori probabilmente non recepisce questi messaggi perchè non capiscono minimamente ciò che sta succedendo.

Infatti, durante tutta la durata della pellicola, il film sembra farsi beffe del pubblico. A un certo punto, un membro degli Horsemen dice: “Il mago deve essere la persona più intelligente nella stanza”. Il film rispecchia così bene Hollywood che è quasi una parodia. Sta quasi dicendo ai telespettatori: “Guardate la roba idiota consumate per divertirvi”. Ma, dietro a tutto questo, c’è un messaggio forte proveniente direttamente dalla The Eye. O la vedete….o non la vedete.

Fonte