Archivi Blog

Lo scopo della massoneria e` il trionfo del Comunismo

Secondo CG Rakovsky i massoni “devono morire per mano della rivoluzione, raggiunta grazie alla loro cooperazione”. Fu uno dei fondatori dell’Internazionale Comunista, ambasciatore sovietico a Parigi e Londra, e capo di Stato dell’Ucraina. “Il vero segreto della massoneria è il suicidio della massoneria come organizzazione, e il suicidio fisico di ogni importante massone.” Questa rivelazione proviene da un interrogatorio della polizia stalinista nel 1938 dal titolo “La Sinfonia rossa”, un documento non originariamente concepito per il pubblico. (Trascrizione da Des Griffin, Fourth Reich of the Rich, p. 254, on-line). “So tutto questo non perche` sia un massone, ma poiche` appartengo a Loro ‘” [gli Illuminati] dice Rakovsky, un collega di Leon Trotsky arrestato per aver complottato contro Stalin.

maxresdefault

L’obiettivo di Rakovsky è quello di convincere Stalin, un nazionalista, a collaborare con l'”internazionale comunista-capitalista.

I PROTOCOLLI DI SION E LA SINFONIA ROSSA

La massoneria è la più grande società segreta al mondo con oltre cinque milioni di membri, di cui tre milioni negli Stati Uniti. E ‘strumentale nella cospirazione totalitaria. Nei Protocolli dei Savi di Sion, l’autore (forse Lionel Rothschild, 1808-1879) scrive:

“La muratoria Gentile funge ciecamente da schermo per noi e per i nostri obiettivi, ma il piano d’azione rimane per tutto il popolo un mistero sconosciuto …. Chi e che cosa è in grado di rovesciare una forza invisibile? ” (Protocollo 4)”

Truman-in-Freemason-attire

Harry Truman e dei compagni massoni

Ancora egli scrive, «dovremo creare e moltiplicare le logge massoniche … assorbire in loro tutti che sono di primo piano nella attività pubblica e coloro che possono tornarci utili, perché in queste logge troveremo il nostro centro per l’intelligence e le attivita` di influenza …. Le trame politiche più segrete ci saranno note e cadranno sotto le nostre abili mani manipolatorie… Noi sappiamo quale e` la meta finale … mentre i goyim non sanno nulla … “(protocollo 15) Nel suo interrogatorio, Rakovsky dice che milioni affollano la Massoneria per ottenere un vantaggio. “I governanti di tutte le nazioni alleate erano massoni, con pochissime eccezioni.” Tuttavia, il vero obiettivo è “creare tutti i presupposti necessari per il trionfo della rivoluzione comunista, questo è lo scopo evidente della massoneria, ma è chiaro che tutto questo va fatto con vari pretesti, ma sempre attraverso i loro ben noti slogan [Libertà, Uguaglianza, Fraternità]. Hai capito? ” (254) I massoni dovrebbero ricordare la lezione della Rivoluzione francese. Anche se “hanno giocato un ruolo fondamentale nella rivoluzione, sono stati consumati da essa…” Dal momento che la rivoluzione richiede lo sterminio della borghesia come classe, [così tutta la ricchezza andra` dagli Illuminati nelle vesti dello Stato] ne consegue che i massoni devono essere liquidati.

duh

Quando questo segreto viene rivelato, Rakovsky immagina “l’espressione di stupidità sul volto di qualche massone quando si rende conto che deve morire per mano dei rivoluzionari. Urlera` e vorra` riconosciuti i suoi servizi nella rivoluzione! E ‘ uno spettacolo in cui si può morire … ma di risate! ” (254) Rakovsky si riferisce alla massoneria come una bufala: “. Un manicomio, ma in libertà” (254) In Russia nel 1929, ogni massone che non era ebreo venne ucciso insieme alla sua famiglia, secondo Alexey Jefimow (“Chi sono i governanti della Russia?» P.77) Come massoni, altri richiedenti per l’ammissione nella “utopica masterclass umanista” (neocons, i liberali, i sionisti, i gay e le attiviste femministe) potrebbero trovarsi in una brutta sorpresa. Probabilmente infatti verranno messi da parte una volta che adempiranno all loro scopo.

CHI SONO LORO?

Quando l’interrogatore fece pressioni su Rakovsky per avere informazioni su importanti Illuminati che gli si sono avvicinati con una iniziativa, Rakovsky era sicuro che almeno due di essi fossero morti: Walter Rathenau il ministro degli Esteri del Wiemar, e Lionel Rothschild. Dice che Trotsky era la sua fonte di informazione. Altre sono speculazioni:

“Come istituzione, la banca di Kuhn Loeb & Company di Wall Street: [e] le famiglie Schiff, Warburg, Loeb e Kuhn, io dico le famiglie, al fine di sottolineare diversi nomi dal momento che sono tutti collegati … attraverso matrimoni, i Baruch, i Frankfurter, gli Altschul, i Cohen, i Benjamin, gli Strauss, i Steinhardt, i Blom, i Rosenman, i Lippmann, i Lehman, i Dreyfus, i Lamont, i Rothschild, i Lord, i Mandel, i Morganthau, gli Ezekiel, i Lasky ….  ” (272)

Consentendo ai banchieri il privilegio di creare denaro, abbiamo creato un vampiro insaziabile. Se si potesse produrre soldi, immaginate la tentazione di possedere e controllare tutto, anche il pensiero! Questo è il senso ultimo del comunismo.

depression1

“RIVOLUZIONI”

Rakovsky fa riferimento alla Grande Depressione del 1929 come ad una “rivoluzione americana”. Essa e` stata deliberatamente provocata dagli Illuminati a scopo di lucro, per demolire lo “stereotipo americano” e conquistare il potere politico.

“L’uomo per mezzo del quale hanno fatto uso di tale potere fu Frankl in Roosevelt. Capisci? … In quell’anno, 1929, il primo anno della rivoluzione americana, nel mese di febbraio, Trotsky lascio` la Russia, l’incidente avvenne in ottobre… Il finanziamento ad Hitler fu concordato nel mese di luglio, 1929. Pensi che tutto questo sia una coincidenza? In questo momento si stavano preparando per la presa del potere negli Stati Uniti e nell’Unione Sovietica: lì tramite una rivoluzione finanziaria, e qui [in Russia] con l’aiuto della guerra [Hitler, Seconda Guerra Mondiale] e la sconfitta che doveva seguire.” (273)

Rakovsky propose che Stalin collaboro` con gli Illuminati, La prima condizione è che si fermasse con le esecuzione dei seguaci di Trotzky. Poi saranno stabiliti “diverse zone di influenza” dividendo “il Comunismo formale da quello reale.” Ci saranno “concessioni reciproche di aiuto per un periodo, mentre il piano e` in corso di svolgimento … Appariranno persone influenti a tutti i livelli della società, anche molto alti, che aiuteranno il Comunismo…” (276)

Rakovsky delineo` il piano degli Illuminati di fondere il comunismo e il capitalismo. In ogni caso, gli Illuminati controlleranno tutta la ricchezza e il potere.

“A Mosca c’è il Comunismo:. A New York, il capitalismo, tesi e antitesi. Analizziamo entrambi. A Mosca c’e` un comunismo soggettivo ma [oggettivamente] un capitalismo di Stato…a New York il capitalismo e` soggettivo, ma oggettivamente si tratta di comunismo.(276)

Nel caso del comunismo, lo Stato possiede le corporazioni, i banchieri e lo Stato. Nel caso del capitalismo, i banchieri controllano le corporazioni, e le corporazioni controllano lo Stato. In ogni caso, in Occidente, è necessario un capitalismo monopolistico, con crescente controllo politico e culturale simile a quello della Russia sovietica.

CONCLUSIONE

The Red Symphony conferma che i nostri leader politici e culturali sono per lo più creduloni o traditori. Il sovvertimento degli Stati Uniti fa parte di un piano per la tirannia mondiale.

scourt1

Una cabala occulta di banchieri è dedita a schiavizzare l’umanità. La maggior parte delle religioni e gruppi sono stati sovvertiti dal piano degli Illuminati per dominare il mondo e usurpare tutta la sua ricchezza, come indicato nei protocolli.

Il denominatore comune è la Massoneria. Una manifestazione dell’emergente tirannia luciferina Rothschild è il design massonico del nuovo edificio della Corte Suprema israeliana, sopra.

La maggior parte dei massoni ed ebrei non sono a conoscenza di questo piano, si sarebbero opposti, e sono essi stessi vittime. L’accusa di “antisemitismo” è utilizzata per distrarci dal vero problema, la creazione di uno stato di polizia globale dedicato alla proiezione della ricchezza, della perversità e della potenza dei cabalisti in ogni sfera della vita.

La “guerra al terrore” è utile a questo controllo autoritario. Che cosa stanno progettando se l’obiettivo e` uno stato di polizia con tanto di confisca delle armi da fuoco?

Un’altra Grande Depressione? Una Guerra civile? Un gulag americano? Un attacco nucleare o biologico “terrorista”? L’11 settembre dimostra che sono in grado di macellare americani senza alcun rimorso.

Siamo nati all’80esimo minuto di una partita di calcio e la squadra di Dio non se la sta cavando bene. Gli Illuminati hanno definito Dio in termini privi di senso e quindi lo hanno bandito dal nostro universo. Dio è sinonimo di ideali spirituali. Invece di elevarci spiritualmente, ci hanno degradato e trasformato in animali, per servire meglio gli Illuminati.

Fonte

 

“Noi controlliamo il loro destino – Discorso del rabbino al cimitero di Praga

“Dovremo respingere i cristiani ed eliminare la loro influenza. Dobbiamo imporre al mondo cio` in cui deve credere, ciò che deve onorare e maledire”.

libreparole
Per la prima volta su Internet, la conferenza del Rabbi Reichorn (1869) ai leader ebrei di Praga, in cui viene descritta la segreta guerra giudaica contro la civiltà cristiana, compreso, il controllo della stampa, i matrimoni misti, la distruzione dei valori della famiglia e lo sfruttamento delle classi piu` povere . L’obiettivo finale: “regnare su tutto il mondo, come era stato promesso a nostro padre Abramo”.

Prima parte:
Flashback: 1869 Il piano per la dominazione globale sionista

Parte seconda:

Dobbiamo incoraggiare il matrimonio tra ebrei e cristiani. Il popolo di Giuda, non rischiera` nulla e potra` guadagnarci importanti alleanze. L’introduzione di una piccola goccia di sangue impuro nella nostra stirpe, scelta da Dio, non potra` in alcun modo corromperla, e i nostri figli e figlie godranno di questi matrimoni/alleanze con famiglie cristiane in possesso di un po ‘ di potere e prestigio.

In cambio del denaro che daremo, otterremo l’equivalente in termini di influenza su chi ci circonda. Questa parentela con i cristiani non comportera` alcuna deviazione dal percorso che abbiamo tracciato. Al contrario, con un po ‘ di diplomazia ci rendera` in grado di controllare il lorodestino. È auspicabile che gli ebrei evitassero di avere amanti della nostra santa religione, dovrebbero scegliere per quel ruolo vergini cristiane. Cercheremo di sostituire il sacramento del matrimonio ottenuto in chiesa con un semplice contratto davanti a una qualche autorità civile; in questo modo le donne cristiane dovrebbero affluire in quantita` al nostro campo.

Se l’oro è il primo potere in questo mondo, il secondo è senza dubbio la stampa. Ma che cosa può essere il secondo senza il prima? Dal momento che non siamo in grado di realizzare tutto ciò che è già stato detto e previsto, senza l’aiuto della stampa, il nostro popolo dovra` guidare i maggiori quotidiani di ogni paese. Il possesso dell’oro e la bravura di usarlo per ungere i palmi di coloro che si lasciano corrompere, ci renderà arbitri della pubblica opinione, e ci darà il dominio sulle masse.

sharonjpg-1ad780a368d1325d

Avanzando quindi, passo dopo passo in questo percorso, e con la perseveranza che è la nostra grande virtù, dovremo respingere i cristiani ed eliminare la loro influenza. Dobbiamo imporre al mondo cio` in cui deve credere, ciò che deve onorare e maledire”. Forse alcuni individui si porranno contro di noi e ci condannerranno e malediranno; le docili e ignoranti masse, tuttavia, ci ascolteranno e staranno dalla nostra parte.

Una volta che saremo padroni assoluti della stampa, saremo in grado di modificare a nostro piacimento tutte le idee sull’onore, le virtù, la rettitudine di carattere, e condurre il primo attacco contro questa istituzione, puntando su un obiettivo sensibile ovvero la vita familiare; provocando infine la sua distruzione. Saremo in grado di stroncare la credenza e la fede in tutto ciò che i nostri nemici, i cristiani, hanno finora venerato.

Cercate di comprendere a fondo quello che e` stato appena detto. Lasciate che ogni figlio di Giuda assorba questi principi. Il nostro potere, in questo modo, crescerà come un gigantesco albero dai cui rami nasceranno frutti come ricchezza, piacere, felicità, potere compensando il terribile stato in cui gli Ebrei sono vissuti per secoli.

Quando uno del nostro popolo fa un passo in avanti, lasciate che un altro lo segua da vicino. Se un Ebreo viene interrogato dinanzi ai giudici del paese, lasciare che il suo fratello ebreo venga in suo aiuto; ma solo quando il primo ha agito in conformità con le leggi che Giuda ha rigorosamente osservato per tanti secoli.

fdr

Siamo un popolo di conservatori, fedeli alle cerimonie religiose e alle usanze tramandate dai nostri antenati. Il nostro scopo richiede di sforzarci e fingere che ci interessino le questioni sociali, che sono all’ordine del giorno; soprattutto quelle che riguardano il miglioramento delle condizioni dei lavoratori. In realtà, tuttavia, i nostri sforzi devono essere indirizzati a prendere il controllo di questo movimento di opinione pubblica (cioè l’emancipazione delle classi lavoratrici, il movimento dei lavoratori) e utilizzarlo per manipolarela politica. La cecità delle masse, la facilità con cui essevengono influenzate dall’eloquenza… gli hanno trasformati in strumenti docili e facili prede dello sproloquio e delle fandonie. Saremo in grado di trovare tra le nostre persone coloro in grado di contraffare i sentimenti ed essere eloquenti, entusiasti e sinceri proprio come i cristiani.

Dobbiamo per quanto possibile manipolare il proletariato e renderli schiavi di chi gestisce il denaro. In questo modo faremo si che le masse insorgano quando vogliamo. Li spingeremo a creare insurrezioni e rivoluzioni, e ognuna di queste catastrofi fara` progredire i nostri interessi segretiavvicinandosi rapidamente al nostro grande obiettivo, cioè quello di regnare sul mondo intero, come era stato promesso al nostro padre Abramo.

Fonte

Flashback: 1869 Il piano per la dominazione globale sionista

I goyim sono stati completamente lobotomizzati e si sentono dei bigotti irrazionali a pensare che Israele sia coinvolta in un piano letteralmente satanista, concentrato da secoli ad eliminare il cristianesimo. Questa trama spiega le notizie quotidiane: una guerra senza fine, terrore come forma di controllo, regole piu` restrittive per le armi e sorveglianza di massa; multiculturalismo e migrazione; omosessualità e la guerra al gender, il matrimonio e la famiglia.

ZioNazi_Pledge

 

La trama è confermata dalla devastazione che stanno subendo sia gli ebrei che i gentili.

La maggior parte degli ebrei non sono al corrente di questo complotto, mentre molti goyim (massoni, i nostri “leader”) sono disposti a farne parte. Qui di seguito riporto un documento soppresso del 1.869, “Nel cimitero ebraico di Praga”, il testo rivela che la leadership ebraica odiava il cristianesimo in quanto non volevano che conquistassero il “dominio della Terra” .

UN PIANO EBRAICO PER LA DOMINAZIONE DEL MONDO

Un articolo pubblicato sul Paris Review, Le Contemperain del 1 luglio 1880 dal titolo ‘Un resoconto di John Readcliffe degli Eventi Politici storici registrati negli ultimi 10 anni’ fu il reportage di  una conferenza tenuta da un grande rabbino, Reichorn, in un secondo incontro del cerchio interno dei leader ebrei a Praga nel 1869 presso la tomba del grande rabbino, Simeon-ben-Jehuda. Il documento è ora difficile da trovare.

Come al solito, gli apologeti ebraici sono stati pronti a screditare il documento che si dice essere un prototipo dei Protocolli di Sion, anche se è molto diverso. In The Role of Conspiracy Theory in Shaping Modern History, David Aronowitch sostiene che John Retcliffe era lo pseudonimo di Hermann Goedsche il cui romanzo “Biarritz” contiene un capitolo “Nel cimitero ebraico di Praga”, che costituisce la base del successivo resoconto.

La Via France, numero 214, riferi` che Readcliff fu ucciso poco dopo la pubblicazione del discorso. L’Ebreo, Lisal, che gli disse tutto, mori` in un duello. Ecco alcuni estratti del testo:

Citazione:

“I nostri padri hanno delegato ai leader eletti di Giuda il dovere di incontrarsi almeno una volta in ogni secolo intorno alla tomba del grande maestro Caleb, il Santo Rabbi, Simeon-ben-Jehuda, il cui insegnamento passa agli eletti di ogni generazione , il potere su tutto il mondo e l’autorità su tutti i discendenti di Giuda.

E` da 18 secoliche dura la guerra del popolo di Giuda, contro questo Potere il quale era stato promesso ad Abramo, ma di cui la ‘Croce’ si e` impossessata, calpestandolo ed umiliandolo…siamo costantemente impauriti da persecuzioni, ruberie e da violenze di ogni tipo. Il popolo di Giuda, però, non e` affatto sconfitto. Siamo sparsi in tutto il mondo, perché tutto il mondo dovrebbe essere nostro. Da diversi secoli, i nostri uomini dotti hanno combattuto coraggiosamente e con perseveranza incredibile, contro ‘La Croce’.

gold

La nostra gente sta gradualmente conquistando posizioni di rilievo e ogni giorno la nostra potenza aumenta. A noi appartiene il dio di oggi, che Aronne ha invocato per noi nel deserto; questo vitello d’oro, che è il dio universale del presente. Quando entreremo in possesso di tutto l’oro del mondo, il vero potere passerà nelle nostre mani, e allora saranno compiute le promesse fatte ad Abramo. L’oro è il piu` grande potereal mondo. L’oro, che è la forza, ricompensa, e il mezzo di tutti i piaceri, tutto ciò che l’uomo teme; ed e` qui che viene svelato il mistero; la profonda conoscenza dello spirito che governa il mondo; qui avete il futuro. Per 18 secoli i nostri nemici hanno avuto la meglio su di noi, ma questo secolo e i secoli futuri dovranno essere nostri, del popolo di Giuda.

Questa è la 10 ° occasione durante i 1.000 anni di lotta incessante e feroce con i nostri nemici in cui e` stato possibile tenere questo incontro nel cimitero dove e` sepolto il nostro grande maestro Caleb, il Santo Rabbi, Simeon-ben-Jehuda. I leader eletti di Giuda, che hanno il compito di far tornare a proprio vantaggio i gravi errori e peccati che i nostri nemici, i cristiani, commettono con frequenza. In ogni occasione, il nuovo Sinedrio ha proclamato e predicato la lotta senza pietà contro questi nemici. Ma in nessuno dei secoli precedenti i nostri antenati sono riusciti a concentrare nelle nostre mani tanto oro e quindi tanto potere come nel 19, ovvero il 1800, il secolo appena trascorso. Possiamo, quindi, sentirci lusingati, senza paure, ed essere certi di aver ottenuto il nostro scopo. I tempi di persecuzione e di umiliazione, quei tempi bui e dolorosi, che il popolo di Giuda ha sopportato con tanta eroica pazienza, sono felicemente passati per noi grazie al progresso della civiltà tra i cristiani. E questo progresso è il miglior scudo dietro il quale siamo in grado di nasconderci e lavorare per coprire con passo fermo e rapido lo spazio che ancora ci separa dal nostro obiettivo finale.

Ma diamo un’occhiata all’Europa ed esaminiamo le risorse che gli ebrei sono riusciti a raccogliere a partire dall’inizio di questo secolo. Così, a Parigi, Londra, Vienna, Berlino, Amsterdam, Amburgo, Roma, Napoli, ecc, e tra i Rothschild ovunque, gli ebrei sono padroni della situazione finanziaria da parte il possesso di diverse migliaia di milioni. Senza i figli di Giuda, senza la loro influenza diretta, nessuna transazione finanziaria, e nessuna grande opera potrebbe essere portata a termine.

israeli-pm-calls-jews-the-22master-race22

Oggi, tutti gli imperatori, re e principi regnanti sono schiacciati dai debiti contratti per la manutenzione di enormi eserciti permanenti e per sostenere i loro troni traballanti. Il mercato monetario regola questi debiti e noi siamo, in gran parte, padroni del mercato monetario in tutto il mondo. Dobbiamo impegnarci, di conseguenza, per incoraggiare tali prestiti sempre di più in modo da renderci controllori unici di tutti i mercati e, per quanto possibile, come garanzia per il capitale che abbiamo fornito ai paesi, lo sfruttamento delle loro ferrovie, miniere, foreste, fonderie, fabbriche; in questo modo, riusciremo a controllare anche le imposte.

L’agricoltura rimarrà sempre la grande fonte di ricchezza in tutti i paesi. Il possesso di grandi proprietà porta con sé l’onore e l’influenza dei proprietari. Ne consegue quindi che i nostri sforzi dovrebbero essere diretti verso il controllo del territorio. Bisogna quindi accelerare la rottura di queste grandi proprietà in modo da rendere la loro acquisizione più semplice e veloce. Con il pretesto di aiutare le classi lavoratrici, dobbiamo aumentare le imposte sui grandi proprietari terrieri. E quando queste proprietà cadranno nelle nostre mani, tutti gli operai e i proletari cristiani diventeranno per noi fonte di immenso guadagno.

La povertà è la schiavitù ha detto un poeta. Il proletariato è l’umile servo della speculazione. Ma l’oppressione e l’influenza sono servitori molto umili della mente che ispira e spinge l’astuzia. La nostra gente è ambiziosa, orgogliosa e avida di piacere. Dove c’è la luce, c’è anche l’ombra. E non è senza ragione che il nostro dio ha dato al suo popolo eletto la vitalità del serpente, l’astuzia della volpe, la visione del falco, il ricordo del cane, la solidarietà e l’istinto congregatorio del castoro. Siamo cresciuti nella schiavitù di Babilonia, e siamo diventati potenti. I nostri templi sono stati distrutti e abbiamo ricostruito migliaia di templi al loro posto. Durante 18 secoli eravamo schiavi e in questo secolo, ci eleveremo al di sopra di tutti gli altri popoli.

Mossad

Si dice che alcuni dei nostri fratelli in Giuda siano stati convertiti e battezzati al cristianesimo. Cosa importa? I battezzati ci possono tornare molto utili. Possono diventare i nostri ausiliari a marciare verso nuovi orizzonti, che sono ancora a noi sconosciuti. Perche` questi convertiti appartengono ancora a noi e, nonostante il battesimo del loro corpo, il loro spirito e la loro anima rimane sempre fedele a Giuda. In un secolo, non saranno i figli di Giuda a desiderare di essere cristiani, ma piuttosto i cristiani a voler riempire le nostre fila. Giuda li respingera` con disprezzo. La chiesa cristiana, essendo uno dei nostri nemici più pericolosi, va attaccata con perseveranza al fine di indebolire la sua influenza. Dobbiamo far sorgere tra coloro che praticano la fede cristiana idee sulla liberta` di pensiero, di dubbio, di scisma e provocare dispute religiose; naturalmente dobbiamo iniziare screditando i ministri di questa religione. Dichiariamo loro guerra aperta; suggerire sospetti per quanto riguarda la loro vita privata e ridicolizzare la loro devozione.

Il nemico naturale della chiesa è la luce che proviene dall’istruzione ed è il risultato inevitabile di una moltiplicazione di scuole. Cerchiamo di guadagnare influenza sui giovani allievi. L’idea del progresso porta con sé l’uguaglianza di tutte le religioni, che, a sua volta, porta alla soppressione delle lezioni sul cristianesimo. Gli ebrei, con l’astuzia e l’apprendimento, otterranno senza difficolta` cattedre e incarichi nelle scuole cristiane. Con questi mezzi, l’educazione religiosa sarà lasciata alla cerchia familiare e, come nella maggior parte delle famiglie, non c’è tempo per prendersi cura di questo ramo dell’educazione. Lo spirito religioso si indebolirà, a poco a poco, e sparira` completamente.

z13(351)

Ogni guerra, ogni rivoluzione, ogni shock politico o religioso, che avverra` nel mondo cristiano, ci portera` sempre più vicini al momento in cui otterremo la vittoria. Il commercio e la speculazione, due fattori di grande guadagno, devono essere sempre sotto il controllo degli ebrei. E, prima di tutto, dobbiamo monopolizzare l’alcool, il burro, il pane e il vino. Da qui, saremo noi stessi padroni assoluti dei prodotti agricoli e di tutta l’economica rurale. Distribuiremo mais a tutti. Tuttavia se una certa dose di malcontento derivante dalla miseria del proletariato, dovesse farsi strada, sarebbe facile far ricadere la colpa sul governo.

Tutti gli uffici pubblici devono essere aperti agli ebrei, e una volta installati, dovremo riuscire a penetrare fino alle fondamenta,ovvero dove si possono esercitare vero potere e vera influenza. Ciò attraverso l’attività e la furbizia dei nostri leccapiedi e factotum. Si deve comprendere che tutto questo vale solo per posizioni d’onore potere e privilegio, per quanto riguarda gli uffici, che richiedono la conoscenza, il lavoro e la fatica, questi devono essere lasciate ai cristiani. La magistratura è per noi, un istituto di primaria importanza.

Perché gli ebrei non dovrebbero diventare ministri dello stato quando hanno ricoperto la cosiddetta carica di finanzieri? Gli ebrei devono anche aspirare al rango di legislatori in modo che possano lavorare per distruggere le leggi fatte dai gentili, peccatori infedeli; contro i figli di Giuda, che sono fedeli alle leggi di Abramo. Detto cio`, il nostro piano e` in progresso e sta avendo successo, quasi ovunque, siamo riconosciuti e ci vengono dati gli stessi diritti di cittadinanza validi per i cristiani.

Il popolo di Giuda deve orientare le sue ambizioni verso l’alto grado di potere da cui si riceve onore e potere. Il modo più efficace per arrivarci e` avereil controllo su tutte le associazioni; industriale, finanziaria e commerciale. E` necessario preservarle contro qualsiasi trappola o tentazione che potrebbe esporci a un processo. Dobbiamo comportarci, dunque, secondo questo tipo di speculazioni, con quella prudenza e tatto che ci hanno fatto distinguere nel settore del business.

Dobbiamo essere attenti a tutto cio` che guadagna una posizione di distinzione nella società; filosofia, medicina, diritto, musica, politica, economia. In una parola, tutte le branche della scienza, dell’arte e della letteratura sono un vasto campo d’azione. Quidobbiamo avere successo in modo da crearci una immagine forte. Queste posizioni sono inseparabili dalla speculazione. Così una composizione musicale, non importa se molto mediocre ci darà una scusa plausibile per porre al centro dell’attenzione un ebreo. Per quanto riguarda le scienze, la medicina e la filosofia, potrebbero anch’esse far parte del nostro dominio intellettuale. Un medico è iniziato ai segreti piu` intimi della famiglia, e ha come responsabilita`la salute e la vita dei nostri nemici mortali, i cristiani. (Continua…)

Fonte

Turchia moderna: uno stato sionista segreto controllato dai Dönmeh

Il supporto della Turchia all’ISIS si fa piu` comprensibile se ci si ricorda della spiegazione di Wayne Madsen riguardo al fatto che la Turchia e` in mano ai sionisti. Come bolscevichi e sionisti, i Donmeh sono Illuminati cioè satanisti, massoni.

Kemal

Sopra Kemal Ataturk e i cripto ebrei chiamati Donmeh i quali controllano Turchia

Sebbene sia noto agli storici ed agli esperti religiosi, la secolare influenza politica ed economica di un gruppo noto come “Donmeh”, questo concetto sta solo iniziando ora a diffodersi tra turchi, arabi, e israeliani che sono stati riluttanti a discutere la presenza in Turchia e altrove di una setta di turchi i quali discendono da un gruppo di ebrei sefarditi che furono espulsi dalla Spagna durante l’Inquisizione spagnola nei secoli 16 e 17.

Questi profughi ebrei provenienti dalla Spagna sono stati accolti nell’Impero Ottomano e nel corso degli anni si sono convertiti ad una setta mistica dell’Islam che mescolava credenze ebre e sufi (mistiche) che alla fine ha difeso la laicità nella Turchia post-ottomana. E ‘ interessante che “Donmeh” non solo nella lingua ebrea faccia riferimento ai falsi “convertiti” all’Islam in Turchia, ma sia anche una parola dispregiativa in turco per un travestito, o qualcuno che ha la pretesa di essere qualcun altro.

La setta Donmeh del giudaismo venne fondata nel 17 ° secolo dal Rabbino Sabbatai Zevi, un cabalista che credeva di essere il Messia, ma il quale fu costretto a convertirsi all’Islam dal Sultano Mehmet IV, il sovrano ottomano. Molti dei seguaci del rabbino, noto come Sabbatiani, ma anche “cripto-ebrei”, proclamavano pubblicamente la propria fede islamica, ma segretamente praticavano la loro forma ibrida di ebraismo, la quale non venne riconosciuta dalla autorità rabbiniche ebraiche tradizionali.

erdogan1

Erdogan e` probabilmente un cripto ebreo

Molti Donmeh, insieme agli ebrei tradizionali, sono diventati potenti leader politici ed economici a Salonicco. E ‘ stato questo nucleo di Donmeh, che organizzo` i segreti Giovani Turchi, conosciuto anche come il Comitato di Unione e Progresso, i laici che deposero il sultano ottomano Abdulhamid II nella rivoluzione del 1908, che proclamarono la Repubblica di Turchia dopo la prima guerra mondiale , e che istituirono una campagna che spoglio` la Turchia di gran parte della sua identità islamica dopo la caduta degli Ottomani.

Abdulhamid II fu diffamato dai Giovani Turchi come un tiranno, ma il suo unico crimine vero sembra essere stato quello di rifiutare di incontrare il leader sionista Theodor Herzl nel corso di una visita a Costantinopoli nel 1901 e rifiutare le offerte in denaro di sionisti e Donmeh per il controllo di Gerusalemme.

Come altri leader che si sono opposti ai sionisti, il sultano Adulhamid II si e` scavato la tomba con questa dichiarazione alla sua corte ottomana:.

“Consiglio al dottor Herzl di non procedere oltre con il suo progetto non posso concedere neppure un manciata di suolo di questa terra perché non è mia, essa appartiene a tutta la nazione islamica. La nazione islamica ha combattuto la jihad per amore di questa terra ed e` cosparsa del suo sangue. Gli ebrei possono tenersi i loro soldi e milioni. Se il Califfato dello stato islamico un giorno verra` distrutto allora potranno prendersi la Palestina gratis! Ma finche` sono in vita, preferirei piantarmi una spada in corpo che vedere la terra di Palestina tolta allo Stato Islamico . “

Dopo la sua estromissione da parte dei Giovani Turchi di Ataturk nel 1908, Abdulhamid II fu incarcerato nella cittadella Donmeh di Salonicco. Morì a Costantinopoli nel 1918, tre anni dopo che Ibn Saud accetto` una patria ebraica in Palestina e un anno dopo che Lord Balfour regalo` la stessa ai sionisti nella sua lettera al barone Rothschild.

ataturd

Uno dei leader dei Giovani Turchi di Salonicco è stato Mustafa Kemal Ataturk, il fondatore della Repubblica di Turchia.

Alcuni testi suggeriscono che i Donmeh erano circa 150.000 ed erano principalmente nell’esercito, nel governo e nelle imprese. Tuttavia, altri esperti suggeriscono che i Donmeh fossero 1,5 milioni ed erano ancora più potenti di quanto creduto da molti ed estesi ad ogni aspetto della vita turca.

Fu Ataturk e il sostegno dei Giovani Turchi al sionismo, la creazione di una patria ebraica in Palestina, dopo la prima guerra mondiale e durante il regime nazista in Europa, che hanno fatto affezionare la Turchia a Israele e viceversa.

IL GENOCIDIO SIONISTA DEGLI ARMENI

466723495_3178901b

Israele è sempre stata riluttante a descrivere il massacro degli armeni da parte dei turchi nel 1915 come “genocidio”. Si è sempre creduto che la ragione per la reticenza di Israele fosse non turbare i rapporti militari e diplomatici di Israele con la Turchia.

Tuttavia, si stanno scoprendo sempre piu` prove riguardo al fatto che il genocidio armeno sia stato in gran parte frutto del lavoro della leadership Donmeh dei Giovani Turchi. Gli storici come Ahmed Refik, che servi` come ufficiale dei servizi segreti dell’esercito ottomano, affermò che era obiettivo dei Giovani Turchi distruggere gli armeni, che erano per lo più cristiani. I Giovani Turchi, sotto la direzione di Ataturk, espulsero anche i cristiani greci dalle città turche e tentarono di commettere un genocidio in scala ridotta degli Assiri, che erano per la maggior parte cristiani.

La leadership Donmeh dei Giovani Turchi uccise non solo centinaia di migliaia di armeni e assiri, ma anche forgiato le tradizionali usanze e modi musulmani della Turchia. Sapere che erano i Donmeh, in una naturale alleanza con i sionisti d’Europa, ad essere i responsabili della morte di armeni e assiri cristiani, dell’espulsione dalla Turchia di greci ortodossi, e dello sradicamento culturale e religioso delle tradizioni islamiche turche, avrebbe permesso di analizzare la realta` sotto una nuova ottica. Piuttosto che ciprioti greci e turchi che vivono su un’isola divisa, armeni pronti alla vendetta contro i turchi e greci e turchi in lotta per il territorio, tutti i popoli aggrediti dai Donmeh dovrebbero capire che hanno un nemico comune.

Fonte