Archivi Blog

Foto simboliche del mese (Febbraio 2020)

In questa edizione di FSDM: Jay-Z e Beyoncé, Selena Gomez, Kylie Jenner e altre prove innegabili che l’élite occulta sta spingendo il suo simbolismo ovunque sia possibile.

Selena Gomez è stata recentemente ritratta in un servizio fotografico sulla rivista Dazed. La maggior parte delle immagini rappresentano simbolicamente il triste stato di una ex stella del settore. In questa foto, Selena indossa le mani di Topolino – un probabile riferimento ai suoi inizi Disney e alla … programmazione Monarch. 

C’è una testa di bambola nella bocca di Selena – un modo per rappresentare l’alter-persona di uno schiavo MK.

Qui, Selena non ha un bell’aspetto. Sembra che sia stata drogata e maltrattata … come una schiava MK.

La testa di Selena e` circondata dalle foto dei suoi giorni da bambina. Una di queste foto nasconde convenientemente un occhio, creando efficacemente un segno dell’occhio che tutto vede.

Parlando del segno dell’occhio che tutto vede, era ovunque nei mass media il mese scorso. Questo è Randy Blythe, il cantante dei Lamb of God sulla copertina della rivista Kerrang!. Il segno di un occhio non è una esclusiva delle pop star Disney: anche le band metal vecchia scuola che desiderano avere successo devono farlo.

Kylie Jenner sulla copertina della rivista Bazaar. Un grande e grosso segno di un occhio che tutto vede

Questa è Rose McGowan sulla copertina di Das Magazin. È la quarta volta che compare in FSDM facendo lo stesso segno esatto della mano. Ci sta dicendo qualcosa. E quel qualcosa è che è di proprietà dell’élite occulta. “Die Wut Der Frauen” significa “La rabbia delle donne”. Questo è ciò per cui viene utilizzata.

Questa è la star della NFL Odell Bekham Jr. (alias OBJ) che fa il segno dell’occhio che tutto vede sul suo account IG. La didascalia dice: “Non cambierò mai … ma mi adatterò”. Immagino che abbia avuto bisogno di “adattarsi” per ottenere dei contratti vantaggiosi.

Nicolas Winding Refn posa per Prada facendo il simbolo dell’occhio che tutto vede combinato con le corna da diavolo. Refn è il regista del film The Neon Demon – un film disgustoso sull’élite occulta nel settore della moda

Ecco un’altra foto di Refn che fa le corna da diavolo, dimostrando che non c’è assolutamente nulla di casuale in nessuno di questi simboli

Questa è una foto promozionale della nuova serie Netflix Ares. Sì, un’altra serie Netflix promossa da un palese simbolo dell’occhio che tutto vede

Ares è un’altra serie di Netflix su dei giovani coinvolti in una società segreta satanica. A quanto dicono e` piuttosto disgustoso

Dots è un prodotto Lego per bambine. Senza nessuna ragione apparente il simbolo dell’occhio che tutto vede e` ovunque.

Miranda Kerr promuove spazzatura nascondendo un occhio con la stessa.

Questa è la copertina dell’album di Circles, un album postumo di Mac Miller recentemente pubblicato. Come puoi vedere, le immagini sfocate creano il simbolo dell’occhio che tutto vede. Anche dopo la morte, gli artisti sono soggetti a questa schifezza. E considerando le strane circostanze che circondano la morte di Mac Miller, questa potrebbe essere una “firma” dell’élite occulta …

Il 25 gennaio, Jay-z e Beyoncé hanno organizzato un brunch pre-Grammy con ospiti del settore come Diddy, Dj Khaled, Rihanna, Jonas Brothers e molti altri. Questo evento mediatico è stato promosso in tutte le news utilizzando principalmente questa foto di Beyoncé che fa il segno del 666 con la mano.

Jay-Z nasconde un occhio dietro la testa di Beyoncé. Mentre si diceva che l’evento promuovesse l’eccellenza nera, si trattava principalmente di sottomissione all’élite occulta. Circa 24 ore dopo, una figura dell'”eccellenza nera” morì in circostanze simboliche: Kobe.

A proposito di Kobe, l’invito ufficiale all’evento in memoria della sua vita, allo Staples Center, è circondato da farfalle. Firma dell’élite occulta?

Parlando di farfalle monarca, Stormi, la figlia di Kylie Jenner, è costantemente circondata da farfalle monarca. Questo è un evento che promuove la linea di trucco Stormi.

Farfalle monarca intrappolate all’interno di gabbie: programmazione monarch.

Cardi B ha recentemente annunciato ai suoi fan che ha un nuovo nome. Riuscite a indovinare di cosa si tratta?

Per carita`…

Approvato da Satana in persona

Fonte

 

 

Perche` Justin Bieber tagga foto di bambini con l’hashtag “Yummy” su Instagram? La risposta e` inquietante

Per promuovere il suo nuovo singolo “Yummy”, Justin Bieber ha pubblicato strane foto di bambini con l’hashtag “Yummy”. Ci sono, inoltre, molti riferimenti alla pizza e, il video musicale “Yummy” ha un messaggio nascosto.

Justin Bieber ha pubblicato un nuovo singolo chiamato Yummy e sembra fatto apposta per far incazzare la gente. Per iniziare, l’hook della canzone è in qualche modo esasperante. È come se fosse stato scritto per dei bambini.

Yeah, you got that yummy-yum
That yummy-yum, that yummy-yummy
Yeah, you got that yummy-yum

Tuttavia, il resto dei versetti chiarisce che l’argomento trattato nella canzone è molto adulto e sessuale.

Un titolo dell’Elite Daily sul testo della canzone.

Ecco un esempio:

That jet set, watch the sunset kinda, yeah, yeah
Rollin’ eyes back in my head, make my toes curl, yeah,

Here’s another barely veiled sexual verse:

Standin’ up, keep me on the rise
Lost control of myself, I’m compromised
You’re incriminating, no disguise (No disguise)
And you ain’t never runnin’ low on supplies

Sebbene Bieber non sia chiaramente il primo artista a pubblicare una canzone pop con allusioni sessuali, la promozione che circonda il singolo rende le cose estremamente strane e inquietanti. Chi gestisce l’account Instagram di Bieber avra` pensato che sarebbe stata una buona idea pubblicare foto di bambini con l’hashtag “Yummy”.

L’account IG di Bieber contiene molte più foto di bambini. Per rendere le cose ancora più strane, Bieber ha anche pubblicato il titolo della canzone con un font ch richiama la pizza.

È ormai risaputo che “pizza” è una parola in codice usata nei circoli pedofili. È persino diventato un meme nei forum su Internet come 4Chan. Per coloro che comprendono i codici malati di queste persone, è difficile ignorare la combinazione dei testi della canzone con le foto dei bambini e la parola “Yummy” scritta in quel modo.

Un altro meme ampiamente associato a questi pervertiti è il pedobear. Ecco un altro post sull’account IG di Bieber nel bel mezzo della campagna promozionale di Yummy.

Per rendere le cose ancora più strane, il video musicale aggiunge un altro livello di orrore al tutto

IL VIDEO MUSICALE DI YUMMY

Il video musicale si svolge in un ristorante elegante a cui partecipano persone dall’aspetto elegante. È il tipo di posto in cui andrebbero i membri dell’élite.

All’inizio del video, la telecamera si sofferma su dei bambini che stanno suonando.

Gli unici bambini nel ristorante sono i musicisti. In altre parole, i bambini sono l'”intrattenimento” della serata.

Mentre i bambini suonano, Bieber mangia del cibo strano con alcune persone dall’aspetto altrettanto strano

Cenando con l’élite occulta?

Considerando l’argomento della canzone, si può facilmente interpretare che questa orgia di cibo è in realtà destinata a rappresentare un’orgia di persone. I primi piani delle persone che mangiano suggestivamente cibo non vanno molto per il sottile.

Quest’uomo anziano viene nutrito con una fragola da questa donna anziana. Suggestivo.

Il fotogramma finale del video spiega cosa rappresenta effettivamente il cibo nel video. Quel frame è così simbolicamente importante che è stato anche pubblicato sull’account Instagram di Bieber.

Qualcuno sta mangiando una fetta di torta e sul fondo del piatto vediamo il volto di un giovanissimo Justin Bieber … con la parola “Yummy” scritta sotto.

Il fotogramma finale dice sostanzialmente che i piatti rappresentano i bambini. Vengono “assaggiati”. E Bieber è vittima del sistema stesso che sta celebrando nel video.

COSA STA SUCCEDENDO A BIEBER?

Qualcuno potrebbe chiedersi perché Bieber partecipi a questa raccapricciante setta di pedofili quando potrebbe benissimo farne a meno. La risposta breve è: non ha scelta. Sin dall’inizio della sua carriera, Bieber è sempre stato un pedone del settore, con poco o nessun controllo sulla sua carriera. Come sembra dire l’ultimo frame di Yummy, lo stesso Bieber potrebbe essere stato maltrattato da pervertiti nell’industria musicale.

Altri si chiedono perché Bieber – che è un cristiano devoto e schietto – sta prendendo parte a questa roba occulta d’élite. In effetti, ci sono molti post relativi a Gesù sul suo account IG (anche se stranamente mescolati con immagini inquietanti, legate a Yummy). Tuttavia, per avere un quadro migliore di ciò che sta accadendo qui, dobbiamo guardare alla chiesa di Bieber: la potente chiesa, costellata di stelle dell’industria di Hillsong.

La chiesa di Hillsong è passata dall’essere una piccola chiesa locale in Australia a un “movimento internazionale”.

La chiesa è notoriamente frequentata da varie star come Selena Gomez, Kylie e Kendall Jenner, Kourtney Kardashian, Vanessa Hudgens, Nick Jonas, Hailee Steinfeld e Bono. Tutti loro sono pedine dell’élite occulta.

Anche il fondatore della chiesa Brian Houston ha stretti legami con l’élite politica australiana.

Hillsong Church ha attirato il sostegno di politici di alto profilo, in particolare del Partito liberale australiano. Nel 1998, Brian Houston ha incontrato l’allora Primo Ministro dell’Australia, John Howard, e la maggior parte del suo gabinetto, presso la sede del parlamento di Canberra prima di condividere le preghiere. Nel 2002, John Howard ha aperto l’Hillsong Convention Center nella località di Baulkham Hills. Nel 2004 e nel 2005, l’allora tesoriere australiano, Peter Costello, parlò li` alle sue conferenze annuali.
– Wikipedia, Hillsong Church

Tutta questa approvazione da parte dell’élite è avvenuta nonostante il fatto che la Chiesa abbia un oscuro segreto: il padre del fondatore della Chiesa Frank Houston ha ammesso di aver abusato di molti giovani ragazzi in Australia e Nuova Zelanda. E la direzione della Chiesa ha fatto tutto il possibile per nascondere questa sordida vicenda.

Frank Houston, padre del fondatore della Hillsong Church Brian Houston, era un pastore in Nuova Zelanda e Australia che ha abusato di ben nove ragazzi nel corso del suo ministero. Negli anni ’60 e ’70, una vittima è stata abitualmente soggetta ad abusi sessuali dai 7 ai 12 anni. Nel 1999, sua madre ha denunciato l’abuso in chiesa. Sebbene Brian Houston fosse legalmente obbligato a denunciare il crimine, non lo fece. La vittima in seguito ha testimoniato alla Royal Commission into Institutional Responses to Child Sexual Abuse che Frank Houston gli offri` 10.000 dollari australiani come compenso presso un McDonald in presenza dell’anziano Nabi Saleh della chiesa di Hillsong. Durante un’indagine interna della chiesa, Frank Houston alla fine confesso` il crimine. La commissione ha anche scoperto che era coinvolto nell’abuso sessuale di altri bambini in Nuova Zelanda. Frank Houston si è dimesso dalla sua chiesa nel 2000, che poi si è fusa con la Hillsong Church. Contrariamente a quanto affermato nella lettera di dimissioni di Frank Houston, si ritirò dalla carica di pastore senior del Sydney Christian Life Centre nel maggio 1999 e non fu mai assunto dalla Hillsong Church. Un’ulteriore indagine interna condotta dalle Assemblee di Dio in Australia, in collaborazione con le Assemblee di Dio in Nuova Zelanda, ha riscontrato sei ulteriori accuse di abuso sessuale di minori, che sono state ritenute credibili.

Nel 2015, la commissione reale ha esaminato le accuse che incolpavano Brian Houston di aver nascosto i crimini di suo padre. Nel novembre 2018, 60 Minutes ha trasmesso un segmento che rivisita lo scandalo degli abusi sessuali, perché la documentazione recentemente ottenuta rivela che Brian Houston era profondamente coinvolto in un insabbiamento e che il comportamento offensivo di Frank Houston era peggiore di quanto inizialmente pensato. Brian Houston avrebbe usato la sua posizione all’interno delle assemblee di Dio nella denominazione australiana per nascondere l’abuso sessuale infantile seriale di suo padre. La questione è stata deferita alla polizia del Nuovo Galles del Sud, che ha confermato che Brian Houston era sotto inchiesta penale per non aver denunciato un reato grave. Dopo la storia dei 60 minuti, Hillsong ha rilasciato una dichiarazione in risposta alle accuse.
– Ibid.

CONCLUDENDO

Quindi, per tornare al titolo dell’articolo: Perché Justin Bieber ha taggato dei bambini con l’hashtag “Yummy” su Instagram? Perché è una pedina dell’industria dell’intrattenimento che è controllata da alcune persone molto malate.

Dall’inizio della sua carriera, Bieber è stato coinvolto in un turbine infinito di eventi strani e umilianti e ha spesso mostrato comportamenti bizzarri. È sempre stato un “capro espiatorio” del settore e il volto della musica pop piu` becera. Con Yummy, lo schema continua. I suoi gestori hanno volutamente trasformato Yummy in una sorta di inno “pedofilo” associandolo a immagini esplicite e post inquietanti su Instagram.

In breve, Bieber è stato utilizzato per promuovere uno dei programmi preferiti dell’élite: la normalizzazione e la celebrazione degli abusi sui minori.

Fonte

Gli American Music Awards 2019: Puro Inferno

Uno sguardo al simbolismo infernale nelle esibizioni di Kesha, Billie Eilish, Camila Cabello e Post Malone.

Prima ancora che gli AMA del 2019 iniziassero, sapevo esattamente cosa sarebbe successo: gli stessi sette artisti sarebbero sfilati sul palco, la stessa agenda sarebbe stata promossa senza vergogna e lo stesso simbolismo pseudo-satanico sarebbe stato una parte centrale dello spettacolo. E, sfortunatamente, avevo ragione.

Tuttavia non mi aspettavo di avere cosi` tanta ragione.

Gli AMA del 2019 sono stati una stravaganza satanica mista a un sacco di lavaggio del cervello “Woke”. E, per finire, c’era un tema ricorrente che era difficile da ignorare: l’inferno. Letteralmente l’inferno. In effetti, diverse esibizioni hanno caratterizzato artisti che si esibivano in un vero inferno. E, quando non c’era un fuoco infernale, si doveva soffrire per un altro grande male: ovvero non richieste esibizioni di virtu` da parte delle star.

Se non hai guardato gli AMA, hai fatto del bene perché non ti sei perso nulla. Tranne tantissima agenda. Ecco un riassunto di queste tre ore di inferno.

UNA PARTENZA ERRATA

Qualcosa non andava in Selena Gomez.

Gli AMA del 2019 sono iniziati con un’esibizione orribile di Selena Gomez che ha cantato fuori campo per un paio di minuti. Ha quindi iniziato a ballare e, rispetto ai suoi ballerini di riserva, era strana e quasi pigra. In breve, non sembrava neppure lei. Il giorno seguente, alcune fonti dei media hanno affermato che Selena ha avuto un “attacco di panico” proprio prima della performance.

Un titolo di Buzzfeed sulla Gomez e sul suo “attacco di panico”.

La performance ricordava la terribile performance di Britney Spears ai VMA del 2007, dove appariva lenta e “fuori di sé” come Selena Gomez.

Ci sono molte somiglianze tra le due: entrambe sono ex bambine della Disney che sono diventate schiave di alto livello. Entrambe hanno “problemi mentali” che sono probabilmente sintomatici di un problema più profondo (controllo mentale Monarch). Entrambe sono state usate per anni per promuovere l’agenda Beta Kitten (vedi l’inquietante video di Fetish di Selena).

In breve, la prima performance ai VMA e` stata difficile da guardare. Una giusta introduzione a una notte infernale.

RAISING HELL DI KESHA

Kesha si esibisce in una chiesa che si sta “sciogliendo” con colori arcobaleno.

Ogni volta che penso a Kesha, divento un po ‘ triste. Fortunatamente non succede troppo spesso. Ma, quando lo faccio, mi viene in mente quel periodo in cui combatte per liberarsi dal superproduttore e gestore MK, il Dr. Luke … per poi diventare ancora piu` schiavizzata di prima. Come affermato nell’articolo di “Prey” Kesha è ancora di proprietà dell’industria, il primo video che ha fatto subito dopo la debacle del Dr. Luke è stata una chiara conferma che era ancora di proprietà degli illuminati.

Agli AMA, Kesha ha eseguito una canzone appropriatamente intitolata Raising Hell. La performance è iniziata con Kesha che ha detto “Benvenuti al NOSTRO servizio domenicale”, che sembra essere un richiamo ai recenti servizi domenicali di Kanye West. Tuttavia, il servizio di Kesha non riguarda Gesù. Come suggerisce il titolo della canzone, si tratta del contrario.

All’inizio dello spettacolo, Kesha si trova in una chiesa che si sta sciogliendo con colori dell’arcobaleno, un’immagine simbolica che allude alla “dissoluzione” del cristianesimo per creare una nuova religione “Woke”.

Intorno a Kesha c’è un cast di ballerini accuratamente selezionati, che vanno da persone “neutre rispetto al genere” a uomini vestiti con abiti rosa. Quindi, Kesha canta testi piuttosto blasfemi.

Hands up, witness
Solo cup full of holy spirits
Something wicked (ooh)
Speaking in tongues in my blood-red lipstick

I ballerini di Kesha fanno le corna da diavolo quando canta “Non voglio andare in Paradiso senza sollevare l’inferno”.

Quindi, Big Freedia – un rapper che si esibisce in drag – esce allo scoperto e fa alcune rime.

Big Freedia e` vestita da prete.

Ecco il contributo di Big Freedia alla canzone:

Drop it down low, hit it, hit the pole with it
Drop it down low, drop it down low
Drop, dr-drop it down low, drop it down low (get it)
Drop it, drop it, drop it, drop-drop-drop it down, down low
Bounce it up and down where the good Lord split it

Alla fine della performance, lo sfondo diventa rosso fuoco e i ballerini cadono a terra.

In breve, questa esibizione era una messa nera satanica sottilmente velata (che si basa sulla profanazione della messa cristiana).

Quindi, gli AMA hanno continuato nell’oscurità con un’altra pedina dell’industria. Una pedina nuova di zecca che è amata dai bambini e dai ragazzini.

HELLISH EILISH

La performance di Billie Eilish riguardava fondamentalmente il mondo che si stava lentamente trasformando in un inferno.

Dopo la canzone di Kesha, Raising Hell, gli spettatori assistono alla performance di Billie Eilish e della sua All the good girls go to hell. Capisci la correlazione? Nel mio articolo Il significato sulla canzone di Billie Eilish, ho spiegato come il video musicale di questa canzone riguardasse il fatto che Billie fosse posseduta dallo stesso Lucifero e che tifasse per la distruzione dell’umanità.

Anche se le parole mormorate da Billie durante lo spettacolo erano appena comprensibili, dice alcune cose oscure.

All the good girls go to Hell
‘Cause even God herself has enemies
And once the water starts to rise
And Heaven’s out of sight
She’ll want the Devil on her team

Nonostante il suo evidente sottotono satanico, il messaggio della canzone dovrebbe riguardare il riscaldamento globale.

Billie indossava una maglietta che dice “Nessuna musica su un pianeta morto”. È un riflesso perfetto della visione del mondo desolante e deprimente che viene insegnata ai bambini.

La performance si è conclusa con Billie sollevata su una piattaforma mentre l’intero set prendeva fuoco.

Letteralmente una stella nascente

Lil Nas X (che era vestito come mia zia Nancy nel 1984) era molto divertito.

In breve, la performance di Billie riguardava una nuova stella del settore che cantava riguardo al fatto di essere posseduta da Lucifero mentre il mondo bruciava. E quella non è stata nemmeno la performance più simbolica della nottata.

L’INIZIAZIONE DI CAMILA CABELLO

Negli ultimi due anni, Camila Cabello è stata una delle “prescelte” durante le premiazioni. E` ovunque. Si esibisce, presenta e ottiene tonnellate di foto quando è in mezzo alla folla. Inoltre, ora ha una relazione intensa con Shawn Mendes, che è la trovata pubblicitaria perfetta per attirare la attenzione dei media su di lei.

Tuttavia, quel dolce momento sotto i riflettori ha un prezzo. E la sua interpretazione della canzone Living Proof è … la “prova vivente” di questo.

La performance è iniziata in un ambiente “celestiale” con tutti vestiti di bianco – colore di purezza e innocenza. Sì, ci sono uomini che indossano un abito bianco. L’agenda di sfocatura di genere è inevitabile.

Camila canta:

Like a choir singing “Hallelujah”
When my body’s crashin’ right into you
When we align, ooh yeah
Do you feel me?
Can you feel me?
‘Cause I can’t breathe

L’industria ama sessualizzare qualsiasi cosa sia divina. Fa parte della sua mentalità satanica. La parola Alleluia ha un’antica qualità sacra in quanto significa “Dio sia lodato”. In questa esibizione, viene usata ripetutamente in un contesto oscuro e sessuale.

Più tardi, gli artisti sono circondati dal verde, a dimostrazione del fatto che sono discesi dal cielo alla Terra.

Quindi, le cose diventano simboliche.

Le persone vestite di nero afferrano gli artisti vestiti di bianco per la gola. Il male prende il sopravvento sulla bontà e sulla purezza

Mentre il cielo si oscura, a Camila viene offerta una rosa nera – che simboleggia il “lato oscuro”. La accettera`?

Certo che la accetta. È una pedina del settore.

Quindi si scatena l’inferno. Letteralmente

Tutto prende fuoco e tutti fanno sesso.

Dal cielo, Camila discese sulla Terra. Quindi accettò il “lato oscuro” e scese all’inferno.

L’intera performance ha incarnato la classica narrativa della “brava ragazza che prende la cattiva strada” che è stata evidenziata su questo sito innumerevoli volte. Ogni pop star che desidera ascendere alla celebrità deve essere associata a questo tipo di narrativa.

IL PRINCIPE DELLE TENEBRE E I SUOI SERVI

Ozzy Osbourne siede in mezzo tra Post Malone e Travis Scott

L’esibizione di Post Malone si è svolta in un ambiente simile a una prigione con catene appese tutt’intorno, evocando immagini di dolore, tortura e schiavitù. Ozzy Osbourne – noto come Il principe delle tenebre (che è anche il titolo dato a Satana) – siede su un trono mentre i suoi “servi” si esibiscono attorno a lui. Il coro di Ozzy recita:

I feel you crumble in my arms down to your heart of stone
You bled me dry just like the tears you never show
Why don’t you take what you want from me?
Take what you need from me
Take what you want and go
Why don’t you take what you want from me?
Take what you need from me
Take what you want and go

Indovina cosa succede alla fine della performance?

Ancora fiamme infernali

La Performance ha introdotto due dei più grandi artisti del rap nel lato oscuro del settore.

CONCLUDENDO

Gli AMA del 2019 avevano un chiaro tema ricorrente ed era “l’inferno”. Più specificamente, l’inferno sulla terra. Attraverso la sua agenda empia, l’élite sta effettivamente cercando di portare l’inferno sulla terra allontanando l’umanità da tutto ciò che è buono, puro e sacro per spingerlo verso il male, il malato e il corrotto.

Questi spettacoli a premi hanno due scopi: da un lato, mettono in mostra pedine del settore mentre celebrano la loro stessa schiavitu`. D’altra parte, danno ai pedoni più utili i trofei in modo da suggerire agli altri artisti la strada da seguire per raggiungerei il successo.

Oh, e un’altra prova che questo spettacolo è stato un vero inferno: a Taylor Swift è stato assegnato il premio “artista del decennio”. E si è esibita per circa 10 minuti. Un vero Inferno.

Fonte

La serie Netflix “13 Reasons Why” collegata ad un aumento esponenziale dei suicidi

Uno studio sostenuto dall’Istituto nazionale di salute mentale ha osservato un aumento del 30% circa dei tassi di suicidio tra gli adolescenti nel mese successivo al rilascio di “13 reasons why” su Netflix.

Il Journal of American Academy of Child & Adolescent Psychiatry ha recentemente pubblicato uno studio intitolato Association Between the Release of Netflix’s 13 Reasons Why and Suicide Rates in the United States: An Interrupted Times Series Analysis e la sua conclusione è abbastanza chiara:

La messa in onda di 13 Reasons Why è stata associata a un aumento significativo dei tassi di suicidio mensili tra i giovani americani di età compresa tra 10 e 17 anni. È richiesta cautela riguardo all’esposizione di bambini e adolescenti alla serie.

Secondo lo studio, 13 Reasons Why è stato associato ad un aumento del 28,9% dei tassi di suicidio tra i giovani direttamente dopo la messa in onda nell’aprile 2017. Il numero di decessi per suicidio registrato durante questo mese è stato superiore al numero osservato in qualsiasi altro mese durante il quinquennio esaminato dai ricercatori.

Questi risultati confermano le preoccupazioni precedenti riguardo lo spettacolo. Infatti, subito dopo la sua uscita, vari specialisti e organizzazioni di salute mentale hanno messo in guardia contro gli effetti insidiosi dello spettacolo sul suo pubblico. Il problema principale: la rappresentazione grafica del suicidio unita alla glorificazione della persona che lo commette.

“Gli esperti di salute mentale descrivono lo spettacolo come preoccupante e indicano come i suoi personaggi e la rappresentazione grafica del suicidio possano rappresentare un rischio per la salute dei giovani che già lottano con problemi di salute mentale”.
– CNN, ’13 Reasons Why’ tied to rise in suicide searches online

Poco dopo la premiere dello spettacolo, uno studio ha rivelato che 13 Reasons Why è stato collegato a un aumento delle ricerche sul web relative al suicidio, in particolare a “Come suicidarsi”.

“Dopo la premiere di” 13 Reasons Why “, la ricerca della frase “come suicidarsi” è aumentata del 26% rispetto a quanto normalmente previsto per quel periodo; La ricerca “prevenzione del suicidio” è aumentata del 23%; e la ricerca “numero dell’hotline per il suicidio” è salito del 21%, in base ai dati del giornale. “Il tempo del dibattito retorico è finito”, ha detto John Ayers, professore di ricerca alla San Diego State University e autore principale dell’articolo. “Anche se 13 Reasons Why ‘ha indubbiamente dato inizio alla conversazione, è aumentata la consapevolezza e assistiamo a un aumento delle ricerche relative al suicidio – i nostri peggiori timori sono stati confermati”, ha affermato. “Migliaia di persone stanno cercando online modi per uccidersi.”
– Ibid.

13 RAGIONI PER CUI (E` DANNOSO)

Poster che promuovono 13 Reasons Why. Occhio che tutto vede/agenda dell’elite

La serie ruota intorno a uno studente di 17 anni della scuola superiore e al suo amico defunto che si è suicidato a causa di pettegolezzi, aggressioni sessuali nel suo liceo e mancanza di sostegno da parte dei suoi amici e della sua scuola. Il ragazzo che si e` suicidiato ha lasciato una scatola di cassette con i dettagli dei tredici motivi per cui l’ha fatta finita.

Nonostante la sua premessa oscura e inquietante, tutto ciò che riguarda questa serie è rivolto ad adolescenti e pre-adolescenti. Per aggiungere un tocco “teenager” in più, Netflix ha persino scelto Selena Gomez come produttore esecutivo … anche se è appena uscita dalla riabilitazione per un “problema di salute mentale non rivelato” … e anche se ha appena pubblicato un video in cui prova piacere a procurarsi dolore.

Nel suo video musicale Fetish, Selena Gomez si fa male in vari modi dolorosi e degradanti rendendola “sexy” agli occhi dei suoi giovani fan (leggi il mio articolo a riguardo qui). 

Billie Eilish, che è immensamente popolare tra gli adolescenti, è presente in entrambe le colonne sonore di 13 Reasons Why. Il suo intero atto è basato su traumi e abusi (leggi il mio articolo su di lei qui).

Sotto la premessa ingannevole di “affrontare i problemi di salute mentale”, lo spettacolo in realtà celebra il suicidio. Il suicidio del personaggio principale è intriso di mistero che porta al fascino. Esponendo il male nella sua scuola, diventa anche una eroina il cui suicidio è diventato un modo efficace per fargliela pagare alle persone che l’hanno offesa.

È facile vedere come esporre un giovane con problemi di salute mentale, a uno spettacolo che ritrae un adolescente suicida come una sorta di eroe post-morte-vigilante, potrebbe portarlo a desiderare il suicidio. Attraverso dozzine di ore di arte drammatica, lo spettacolo crea un’esperienza coinvolgente che si concentra su idee, pensieri ed emozioni oscure.

In breve, fa parte di un’ovvia agenda mediatica per svilire, corrompere e demoralizzare la popolazione, specialmente i giovani. E Netflix ne fa parte.

L’AGENDA DI NETFLIX

Negli anni passati, ho analizzato diverse serie Netflix perché, in poche parole, il servizio di streaming è ora in prima linea nella cultura popolare. Visto che la televisione via cavo sta diventando una reliquia del passato – soprattutto per i giovani – Netflix sta attualmente godendo di una posizione di quasi monopolio nei contenuti televisivi.

Per consolidare la sua posizione di potere nel settore, Netflix investe costantemente enormi quantità di denaro per la creazione di contenuti originali. Quanto? $ 12 miliardi nel 2018 e $ 15 miliardi nel 2019.

Nonostante questi enormi numeri dedicati alla creazione di contenuti, gli spettacoli selezionati come “Netflix Originals” sono accuratamente curati. Non c’è nessuna varietà di opinioni, punti di vista o prospettive. Al contrario, tutto ciò che è sponsorizzato da Netflix è pienamente e coerentemente in linea con l’agenda dell’élite globale.

Come visto negli articoli precedenti, le serie Netflix spingono chiaramente programmi specifici come la sfocatura di genere (Bill Nye Saves the World), la glorificazione del satanismo come “empowerment femminile” (Le terrificanti avventure di Sabrina) e la normalizzazione del controllo mentale basato sul trauma (Stranger Things, Black Mirror: Bandersnatch).

In ogni caso, 13 Reasons Why è probabilmente il più insidioso di tutti e lo spettacolo dovrebbe essere direttamente collegato alla morte dei giovani.

Fonte

Selena Gomez (Fetish): Sintomi di una cultura popolare malata

Nel video musicale di Fetish, Selena Gomez, si fa del male, umiliandosi e mostrando sintomi di gravi problemi mentali. Il video è considerato “sensuale”. C’e` qualcosa di veramente sbagliato nella cultura popolare moderna.

Selena Gomez è un classico esempio di child star, con milioni di fan, introdotti, a loro malgrado nella depravata cultura dell’industria dello spettacolo.

Dopo essere apparsa nella trasmissione televisiva Barney and Friends, la Gomez è stata assunta dal canale Disney per apparire in Hannah Montana (interpretato da Miley Cyrus, un’altra ex-stella della disney). Selena e` stata “premiata” con il suo show su Disney Channel, Wizards of Waverly Place.

Selena Gomez e` Alex, la stella di Wizards of Waverly Place.

Nel 2014, la Gomez licenzio` la madre e il patrigno (avevano gestito la Gomez dall’inizio della sua carriera) e firmo un contratto con le società WME e Brillstein. Più tardi quell’anno, la Gomez firmò con la Interscope Records. Come Miley Cyrus, Ariana Grande, Demi Lovato e innumerevoli altri bambini cresciuti dall’industria (specialmente dalla Disney Network), la Gomez si lancio` in una carriera solista che introdusse i suoi giovani fan ad una nuova Selena estremamente sessualizzata e dai contenuti pesantemente manipolati dall’elite.

Nel 2016, la Gomez annullò 34 date del suo tour mondiale, Revival, in quanto costretta, per 3 mesi, a frequentare un rehab, per “problemi di salute mentale” sconosciuti. Nell’industria, “riabilitazione” è spesso una parola in codice per “ri-programmazione”.

13 MOTIVI PER CUI NON E` GIUSTO

13 Reasons Why di Netflix

Poco dopo aver finito con la riabilitazione, la Gomez è stata produttrice esecutiva della serie “hit” Netflix 13 Reasons Why. La serie è stata una costante fonte di controversie a causa dei suoi contenuti grafici, e della sua rappresentazione in chiave glamour del suicidio.

“Gli esperti di salute mentale descrivono lo spettacolo come preoccupante e indicano come i loro personaggi, con cui si puo` entrare facilmente in correlazione, e la rappresentazione grafica del suicidio possano costituire un rischio per la salute dei i giovani che stanno già affrontando problemi di salute mentale”.
– CNN, ’13 Reasons Why’ tied to rise in suicide searches online

Uno studio ha recentemente rivelato che lo spettacolo è stato collegato ad un aumento delle ricerche su web correlate al suicidio, in particolare: “Come commettere suicidio”.

“Dopo la prima serie di “13 reasons why “, l’utilizzo della frase, “come commettere suicidio”, nei motori di ricerca, è aumentata del 26% rispetto a quello che normalmente ci si aspetterebbe; La frase “prevenzione del suicidio” è aumentata del 23%; E la ricerca per una “suicide hotline” è salita del 21%. “Il tempo per il dibattito retorico è finito”, ha detto John Ayers, professore di ricerca presso la San Diego State University e autore principale dello studio. “Mentre 13 reasons why ha sicuramente provocato la controversia – vediamo che una serie di ricerche correlate al suicidio aumentano – i nostri peggiori timori sono stati confermati”, ha detto. “Ovvero che, migliaia di persone, altre migliaia, stanno cercando online modi per suicidarsi”.
– Ibid.

Alcuni ricercatori sostengono inoltre che lo spettacolo potrebbe avere un impatto negativo su alcuni adolescenti con problemi di salute mentale.

“Osservando il fenomeno da un punto di vista della prevenzione, è preoccupante quando un giovane ha già avuto un trascorso o un problema di salute mentale esistente come ansia, depressione.”, ha detto Schwartz, aggiungendo che tali malattie sono Fattori di rischio per il comportamento suicidario. “Se un giovane ha una storia di gravi problemi di salute mentale o di sostanze, ciò aggiunge ovviamente uno strato di vulnerabilità”.
– Ibid.

In breve, la Gomez è al comando di uno spettacolo che favorisce un fascino malsano per il suicidio nelle menti dei giovani. Alcuni sostengono che lo spettacolo serve per “sensibilizzare” il pubblico nei confronti del suicidio, non per glamorizzarlo. Se è così, perché la produttrice esecutiva dello spettacolo, Selena Gomez, apparirà in un video musicale dove si fa del male in un contesto “sexy””? Siamo sicuri che non sta glamourizzando il suicidio?
Coloro che guidano e finanziano la cultura popolare sembrano essere impegnati nell’abbattimento e nella demoralizzazione dei giovani. Di conseguenza, la cultura popolare è deprimente, promuove l’auto-distruzione e sta aiutando a creare una generazione di persone malate, deboli e vulnerabili.

FETISH

In Fetish, Selena appare completamente “svalvolata”. Ha assunto droghe? È malata mentale? È sotto controllo mentale? È posseduta dal diavolo? Tutti i precedenti? Chi lo sa. Una cosa è certa, non sta bene.

Il video inizia con una bella ripresa di un cielo estivo con gli uccelli che cinguettano. Poi questo lampeggia sullo schermo:

Un rapido shot del volto distorto di Selena. C’e` qualcosa che non va, come se le stesse accadendo qualcosa di male. È una tipica scena “rapida” che prepara il cervello ad essere sub-consapevolmente disturbato.

Vediamo poi Selena camminare verso un auto distrutta

È questo un modo per simboleggiare lo stato mentale di Selena?

All’interno della casa, Selena si dirige verso la cucina, getta a terra le borse con i prodotti appena comprati dal fruttivendolo e comincia a rotolarsi su di loro. Già, c’e` qualcosa di sbagliato in lei.

Perche` sei distesa sul pavimento?

Nel frattempo, la Gomez canta dicendo di essere l’ossessione sessuale di qualcuno. Percepiamo il fatto che non abbia controllo sulle sue azioni.

“You got a fetish for my love
I push you out and you come right back
Don’t see a point in blaming you
If I were you, I’d do me too”

Le ultime righe, “Non vedo la ragione di accusarti, lo farei anche io”, ricordano la Sindrome di Stoccolma, dove un prigioniero simpatizza con il loro cacciatore:

“Sentimenti di fiducia o di affetto provati, in alcuni casi di rapimento, da una vittima verso l’aguzzino”.

Un altra parte della canzone si riferisce allo stesso concetto:

I’m not surprised
I sympathize, ah
I can’t deny
Your appetite, ah

Durante il video, possiamo notare come Selena canti solo in una parte: mentre fissa il cielo e il sole.

La Gomez passa un sacco di tempo a cantare sotto il sole ardente. L’ombra della sua mano nasconde un occhio – in modo da evocare il simbolo dell’occhio che tutto vede (aka il segno che le stelle pop mostrano per enfatizzare la loro sottomissione all’élite occulta).

Ancora l’occhio che tutto vede

La canzone parla in realta` dell’elite che possiede sessualmente Selena? Perché non sta cantando a una persona, ma all'”occhio del cielo”. Inoltre, perché la maggior parte delle stelle Disney finisce per diventare Beta Kittens (leggi di più qui).

Quando Selena arriva nella sala da pranzo vediamo un quadro con un gatto. Un riferimento alla programmazione beta kitten?

Selena si strappa le calze con un look folle. Come al solito, Selena e` vestita e truccata per assomigliare ad una ragazzina di 14 anni.

Una cosa che è certa, questo “fetish” sembra aver portato Selena all’autodistruzione. Ecco esempi di mutilazione e danni che si auto infligge. Tieni presente che una grande percentuale dei suoi fan lo conosce per il suo lavoro alla Disney.

Selena raccoglie un pezzo di vetro e se lo mette in bocca. Cio` provoca molto dolore e un copioso sanguinamento

Selena si lega la lingua con una corda. La sua lingua è “legata” letteralmente. Inoltre, questa è una vera tecnica di tortura.

Selena, come molti pedoni dell’industria prima di lei, ha perso la capacita` di parlare liberamente?

Selena si mangia un pezzo di sapone. Chi ti ha detto di farlo? Lo stai facendo perche` odi te stessa?

I comportamenti mostrati da Selena in questo video sono sintomi reali della depressione, della scarsa autostima, dell’odio di sé e persino delle tendenze suicide. Considerando i testi, si può anche aggiungere alla lista l’utilizzo del sesso, anche di sesso degradante, come un modo per ottenere gratificazioni. Io non sono uno psicologo e non sono in grado di fare una diagnosi specifica, ma posso tranquillamente dire che questo video e` sbagliato.

Questa e` la merda che viene fatta passare come “intrattenimento” al giorno d’oggi. Canzoni in cui si vede una coppia tenersi per mano e amarsi? NO. Canzoni sull’essere usato come oggetto sessuale mentre ti torturano? OVVIAMENTE SÌ.

Gucci Mane, infine parte rappando su come stia usando a suo vantaggio quella situazione. Grazie per il tuo contributo, Gucci Mane … o è il suo clone della CIA? (Quando Mane è stato liberato dalla prigione nel 2016, alcuni voci affermarono che venne sostituito da un clone perché mancavano alcuni dei suoi tatuaggi e il suo timbro vocale cambio`.

Nel frattempo, Selena viene ancora torturata.

Selena si rotola sul pavimento di un congelatore industriale, facendo del suo meglio per andare in ipotermia

Selena, non stai affatto bene

CONCLUDENDO

Purtroppo, Fetish è un prodotto tipico della cultura popolare di oggi. Il video è stranamente deprimente, lascia gli spettatori con l’amaro in bocca e mescola concetti di autodistruzione con la sessualità … tutti avvolti in un pacchetto “sexy” e commercializzati a giovani che stanno imparando ancora cosa sia l’amore, la sessualità e le relazioni.

Selena è anche direttamente coinvolta in una serie che commercializza il suicidio per i giovani che si sono appena affacciati nella vita adulta. Perché Selena è associata a queste idee terribili? Selena Gomez è veramente l’autrice di una serie che ha avuto un impatto così forte sul cervello dello spettatore e che è stata scientificamente legata a un picco di ricerche su come commettere suicidio? Oppure, forse, è semplicemente un volto “adatto ai bambini” associato a questi progetti?

Fetish e 13 reasons whysono simili in molti modi: sono programmi di intrattenimento attentamente elaborati per mettere le persone in uno stato d’animo specifico e per contemplare idee specifiche. Questa non è arte. È condizionamento mentale.

La cultura popolare è malata perché è prodotta intenzionalmente per creare una generazione malata. Le persone dietro a tutto cio` vogliono che il loro pubblico sia ansioso, confuso, depresso e autodistruttivo. Perché? Perché, in ultima analisi, in questo modo, il pubblico e` piu` facilmente controllabile.

Fonte