Archivi Blog

Storia Proibita: La TimeLine del Nuovo Ordine Mondiale (1981-1990)

MARZO 1981: REGAN SUBISCE UN ATTENTATO/ GEORGE HW. BUSH DIVENTA (QUASI) PRESIDENTE

Dopo soli 69 giorni di presidenza Reagan, John Hinckley cerca di sparare al presidente Reagan. Un poliziotto, una guardia del corpo e il segretario al Tesoro di Reagan vennero gravemente feriti. Reagan stesso viene colpito da un proiettile di rimbalzo che gli fora il polmone e per poco non lo uccide, rendendo Bush, un uomo della CIA, il presidente.

Il fratello di John Hinckley, Scott, è un magnate del petrolio. Gli Hinckley, come i Bush, hanno fatto i loro soldi con il petrolio. L’Associated Press ha confermato che Scott Hinckley doveva cenare a casa di Marvin Bush, uno dei figli di George Bush, la notte dopo l’evento.

Gli Hinckley furono anche grandi contributori delle campagne di Bush. Esiste una connessione tra la CIA, la famiglia Bush e il tentativo di John Hinckley di uccidere Reagan?

Dopo l’iniziale report, la connessione divenne chiara. Il tentato omicidio ha reso Ronald Reagan molto più “moderato”. La Presidenza di Reagan, sebbene un grande miglioramento rispetto a quella di Jimmy Carter, non farà nulla per invertire la marcia dell’America verso il Globalismo e il socialismo.

Anche il segretario al Tesoro di Reagan, una guardia del corpo e un poliziotto sono stati gravemente feriti da John Hinckley.

SETTEMBRE 1983: I SOVIETICI ABBATTONO IL VOLO KAL 007/ IL PRESIDENTE DELLA BIRCH SOCIETY VIENE UCCISO

Il mondo è inorridito quando i sovietici abbatterono il Korean Air 007, uccidendo 269 persone. Il membro del Congresso Dr. Lawrence Patton McDonald (D-GA), cugino del generale George Patton, era a bordo. La preoccupazione dei globalisti era il fatto che oltre ad essere visto come futuro candidato alle presidenziali era anche presidente della John Birch Society.

McDonald scrisse:

“L’obiettivo dei Rockefeller è il governo mondiale, che unisce il capitalismo e il comunismo sotto la stessa bandiera. Penso che ci sia una cospirazione? Sì. Sono convinto di una tale trama, di portata internazionale, vecchia di generazioni nella pianificazione e incredibilmente malvagia negli intenti “.

Sul volo KAL 007 dovevano anche essere presenti i senatori anticomunisti Jesse Helms (R-NC) e Steve Symms (R-ID), che non volarono a causa di ritardi. Se non fosse per i ritardi, si sarebbe verificata l’esecuzione dei tre principali anticomunisti del Congresso. Quando si rivolse alla nazione dopo la tragedia, il presidente Reagan non menziono` il nome di McDonald, perche` aveva paura di creare “complottismo”.

Una di queste teorie è che il governo ombra degli Stati Uniti abbia spinto con l’inganno i sovietici ad’eliminare l’aereo – imbarazzando così i sovietici e mettendo fuori gioco McDonald allo stesso tempo.

Il nemico più pericoloso dei globalisti e dei comunisti è stato eliminato.

1980-PRESENTE: L’AIPAC, LA LOBBY ISRAELIANA DIVENTA UNA FORZA IMPORTANTE NELLA POLITICA AMERICANA

Sebbene sia stato fondato negli anni ’50, solo negli anni ’80 l’American Israel Public Affairs Committee (AIPAC) divenne una forza inarrestabile da non sottovalutare. Al giorno d’oggi, l’AIPAC è – senza dubbio – il gruppo di pressione più temuto in America.

È solido e molto vocale, 100.000 membri pompano milioni di dollari in entrambi i partiti politici. I politici americani, che non vogliono seguire la linea politica dell’AIPAC sulle questioni arabo-israeliane, si troveranno presto a scontrarsi con uno sfidante ben finanziato e pubblicizzato. L’AIPAC si vanta apertamente dei politici che sono stati spodestati a causa del loro attivismo.

Alle sue riunioni annuali, partecipano o hanno partecipato il 75% di tutti i senatori e i membri del Consiglio degli Stati Uniti! Governatori, presidenti di seduta e contendenti presidenziali sono di solito presenti. Il giornalista e candidato alla presidenza 1992/96, Patrick Buchanan, lo disse al meglio scrivendo:

“Il Congresso è un territorio occupato da Israele.”

2011: il presidente Obama paga i suoi omaggi a Israele alla convention annuale dell’AIPAC.

1980-1988: LA GUERRA TRA IRAQ E IRAN/ I GLOBALISTI FANNO SCONTRARE LE DUE NAZIONI ARABE PER INDEBOLIRLE

Iraq e Iran sono entrambe nazioni emergenti del Medio Oriente. L’Asse del Male Globo-Sionista cerca di distruggere e asservire entrambe le nazioni nel sistema globale. A tal fine, gli Stati Uniti sostennero Saddam Hussein in una lunga guerra prolungata contro l’Iran.

Le stime dell’ultimo bilancio delle vittime variano estremamente, ma si può tranquillamente affermare che centinaia di migliaia di soldati e di civili vennero uccisi da entrambe le parti.
Il sostegno americano all’Iraq durante la guerra include miliardi di dollari di aiuti economici alla vendita di tecnologia, armi, intelligence militare, addestramento per operazioni speciali e coinvolgimento indiretto nella guerra contro l’Iran.

Questo sostegno non è un segreto ed è spesso discusso in sessioni aperte del Senato e della Camera dei Rappresentanti.
Subito dopo la guerra, gli sporchi doppiogiochisti del Council on Foreign Relations volteranno le spalle a Saddam Hussein, che utilizzarono come strumento per poi metterlo da parte a missione compiuta.

1-  1983: Saddam stringe la mano all’inviato speciale Donald Rumsfeld, che, anni dopo, sarà un membro chiave della banda di Neo-Con di George Bush che uccidera` Saddam!
2- Saddam Hussein ha donato ingenti somme a varie istituzioni nella sua campagna per ingraziarsi gli Stati Uniti. Nel 1980 il sindaco di Detroit, Coleman Young, rese Saddam un cittadino onorario.

17 APRILE 1984: LA LIBIA VIENE FALSAMENTE ACCUSATA DI AVER UCCISO UNA POLIZIOTTA INGLESE

La campagna sionista internazionale per isolare la Libia e il suo leader, il colonnello Muammar Gheddafi, si intensifico` durante una dimostrazione anti-libia dell’aprile 1984 a Londra. Mentre una folla si formava fuori dall’ambasciata libica, degli spari risuonarono improvvisamente sulla folla.

Undici persone vennero ferite e una donna della polizia britannica di 25 anni di nome Yvonne Fletcher fu uccisa. Le immagini dei media della sua morte straziante sono trasmesse senza sosta dalla stampa occidentale. Dopo la sparatoria, l’ambasciata venne circondata dalla polizia armata per 11 giorni, in uno dei più lunghi assedi della polizia nella storia di Londra.

Nonostante non ci siano prove di trasgressioni libiche, il Regno Unito interrompe quindi le relazioni diplomatiche con la Libia.
Fino ad oggi, il caso non è mai stato risolto. Chi ha sparato i colpi? Da dove sono stati sparati davvero i colpi? Chi ha beneficiato dell’insensato omicidio? Perché i libici ucciderebbero una giovane donna e danneggerebbero la loro immagine?

L’omicidio televisivo di Yvonne Fletcher danneggio` in modo particolare la Libia e tutti gli arabi / musulmani in generale, favorendo i nemici sionisti. Ci saranno altre operazioni di intelligence contro la Libia nei prossimi anni..

Chi ha commesso l’omicidio?

5 APRILE 1986: LA LIBIA VIENE FALSAMENTE ACCUSATA DI AVER FATTO ESPLODERE UNA BOMBA IN UNA DISCOTECA TEDESCA/REGAN ORDINA DI BOMBARDARE LA LIBIA/MUORE LA FIGLIA DI GHEDDAFI

L’attacco alla discoteca di Berlino del 1986.fu un attacco terroristico alla discoteca La Belle di Berlino Ovest, un club comunemente frequentato dalle truppe americane di stanza a Berlino Ovest … L’esplosione uccise 3 persone e ne feri` altre 230. La Libia venne falsamente accusata per l’attentato dopo che vennero intercettati dei messaggi tra la Libia e l’ambasciata libica nella Germania dell’Est, congratulandosi con i terroristi per l’ottimo lavoro.

I messaggi furono in realtà inviati dal Mossad di Israele – che incastro` la Libia per questo ultimo attacco “false flag” (Confermato dal disertore del Mossad Victor Ostrovsky).
Un presidente credulone come Reagan inghiotti` l’esca di Israele e si vendico` ordinando attacchi aerei contro la capitale libica di Tripoli e la città di Bengasi. Almeno 15 civili furono uccisi negli attacchi aerei, inclusa la figlia di 1 anno del colonnello Gheddafi, il leader libico. Più di duemila altri rimasero feriti nel bombardamento assassino, progettato da Israele, e portato avanti dai suoi fantocci e burattini americani.

I sionisti hanno usato attacchi false flag per colpire il leader libico Muammar Gheddafi

APRILE 1986: REGAN E IL GLOBALISTA GORBACIOV TERMINANO LA GUERRA FREDDA/ “GORBY” INVOCA UN NUOVO ORDINE MONDIALE

Il nuovo leader sovietico, Michail Gorbaciov, e Ronald Reagan collaborarono per porre fine alla Guerra Fredda. Gorbachev volle anche riformare il fallito sistema sovietico. Sebbene la fine del comunismo e la tirannia sovietica siano desiderabili, “i programmi di liberalizzazione di Gorbaciov come la ” Perestroika ” e il ” Glasnost” hanno poco a che fare con l’amore per la libertà o per l’economia del libero mercato.

A differenza dei precedenti leader russi che erano dei Soviet, Gorbaciov è un globalista. Il comunismo sovietico aveva terminato il suo scopo. Ora, invece di Mosca che complotta per governare il mondo, “Gorby” vuole consegnare l’Unione Sovietica e l’Europa orientale ai maestri di New York.

In un discorso dell’ONU del 1988, Gorby parla il codice globalista:

“Il progresso globale è possibile solo attraverso la ricerca di un consenso universale verso un Nuovo Ordine Mondiale.”

Gorbaciov fu mega-pubblicizzato dai media e vinse il Premio Nobel per la Pace nel 1990. L’anti-comunista e vecchio Ronald Reagan sembra ignorare il quadro più ampio dietro la “fine della Guerra Fredda”. I vecchi suprematisti stalinisti in Russia non hanno ancora capito chi sono i veri capi del Dominio Globale. Si opposero a Gorby, ma era troppo tardi e non avevano piu` possibilita` di sostenere il loro sistema marcio. Gorby e i suoi “riformatori” presero il controllo dell’instabile Unione Sovietica.

I discorsi Reagan-Gorby sono stati pubblicizzati dai media globalisti come “Scioglimento della guerra fredda”

DICEMBRE 1988: IL VOLO PAN AM 103 ESPLODE SOPRA LA SCOZIA/ LA LIBIA VIENE FALSAMENTE ACCUSATA

Dopo essere partito dall’aeroporto londinese di Heathrow, il volo Pan Am Flight 103 di New York esplode sopra Lockerbie, in Scozia, provocando la morte di 259 passeggeri (178 americani) e 11 sfortunati abitanti di Lockerbie.

Telefonate anonime da parte di “gruppi musulmani” rivendicarono l’attentato terroristico.In definitiva, la colpa sarà assegnata a un “terrorista libico” che lavora per Muammar Gheddafi … La Libia nego` fermamente la responsabilità dell’attacco che, come al solito, danneggio` gravemente l’immagine degli Arabi mentre allo stesso tempo creo` simpatia per l'”alleato israeliano” .

Un libico di nome Abdelbaset al-Megrahi venne processato e condannato in Scozia. I parenti di alcune delle vittime scozzesi affermerarono successivamente che secondo loro al-Megrahi fosse stato accusato ingiustamente. Al-Megrahi sarà finalmente rilasciato nel 2010 dopo che ricercatori indipendenti smontarono il falso caso contro di lui.

Riceverà il benvenuto di un eroe al suo ritorno in Libia dopo aver trascorso 20 anni in prigione. I veri colpevoli dell’attentato Pan Am rimangono impuniti!

GIUGNO 1989: MASSACRO IN PIAZZA TIENAMEN (CINA)/ IL “MOVIMENTO DEMOCRATICO” COSTRUITO DAI GLOBALISTI VIENE BLOCCATO

Mentre i globalisti continuavano ad estendere il loro controllo sugli stessi comunisti che avevano creato nell’Europa orientale, un’operazione simile si svolse in Cina. Le massicce proteste che coinvolsero i soliti sospetti (“studenti”) catturarono la simpatia del mondo. Molti di questi studenti avevano studiato negli Stati Uniti, dove la CIA fece sicuramente buon uso del loro malcontento.

Gli studenti si riunirono in Piazza Tiananmen a Pechino, brandendo sculture di carta della “Dea della Libertà”; ed esigendo “democrazia”. Le proteste “spontanee” diventarono più grandi di giorno in giorno mentre migliaia di lavoratori, con legittime lamentele si unirono agli studenti nelle proteste.

Il governo cinese, infine, decise di utilizzare le maniere forti. Caccio` la stampa straniera, mentre le forze armate si schiantarono sulla folla. I leader studenteschi del “movimento per la democrazia” vennero braccati e arrestati. L’organizzazione dei “diritti umani” del globalista George Soros fu costretta a fare i bagagli e ad andarsene. La Cina continuerà a muoversi verso un’economia più basata sul mercato, ma non era ancora matura per un’acquisizione globalizzata da parte della banda Soros / Brzezinski / CIA.

1- Ancora una volta, furono ingenui studenti universitari ad essere incitati da agenti globalisti.
2- L’iconico “Tank Man” di Piazza Tiananmen. 

NOVEMBRE 1989: CADE IL MURO DI BERLINO/ I GLOBALISTI MUOVONO LE PEDINE NELL’EUROPA ORIENTALE

Indebolito da una disastrosa guerra in Afghanistan (progettata da Brzezinski), l’Unione Sovietica non può più tenere insieme il mondo comunista. Quando il comunismo crollo` in Europa orientale, si penso` che la causa furono le inefficenze del sistema stesso.Tuttavia il ruolo piu` critico nel processo fu quello del miliardario globalista George Soros e della CIA con le loro “Rivoluzioni di velluto”

Dal 1979 Soros finanziava “dissidenti” come il gruppo Solidarity (Polonia), Charter 77 (Cecoslovacchia) e Sakharov (Unione Sovietica). Il suo Open Society Institute pompo` denaro nei movimenti e nei media dell’opposizione.

Ostentatamente mirando a promuovere i “diritti umani”, Soros e la CIA stavano effettivamente indebolendo le strutture politiche esistenti al fine di consolidare finalmente gli stati ex comunisti nel Nuovo Ordine Mondiale.

Nel secolo scorso, la minaccia comunista raggiunse i tre principali obiettivi globalisti:

1. Sovvertire i governi nazionalisti preesistenti
2. Stabilire un socialismo centralizzato all’interno delle nazioni prese di mira
3. Spaventare il “mondo libero” in blocchi politici socialisti.

Ora è tempo di “staccare la spina” dai comunisti e inghiottirli nel Nuovo Ordine Mondiale.

1- L’agente globalista Lech Walesa guida la rivolta della “Solidarietà” in Polonia
2- Il muro di Berlino viene demolito in modo che il nuovo muro della prigione possa essere costruito attorno all’INTERO globo! 

AGOSTO 1990: IL PRESIDENTE GEORGE HW BUSH INIZIA UNA GUERRA CONTRO L’IRAQ/INVOCA UN NUOVO ORDINE MONDIALE

A differenza degli stati arabi d’Egitto, della Giordania e dell’Arabia Saudita, i globalisti non controllavano l’Iraq ricco di petrolio di Saddam Hussein. Come Gheddafi in Libia, Hussein è un nazionalista e anche un difensore dei palestinesi oppressi.

Ciò rese l’Iraq un bersaglio sia delle fazioni sioniste che di quelle del Bilderberger , le quali portarono Hussein ad invadere il Kuwait in modo da avere un pretesto per entrare in guerra.
Il presidente George HW Bush (CFR / TC) utilizzo` una certa frase per citare le sue ragioni per attaccare l’Iraq. Bush dichiaro`:

“Da questi tempi difficili, potra` emergere un nuovo ordine mondiale, comandato dalle Nazioni Unite che si comporteranno come previsto dai loro fondatori.”

La Guerra del Golfo è breve e limitata poiché le forze armate statunitensi espelleranno rapidamente le forze irachene dal Kuwait. Tuttavia le conseguenti sanzioni economiche delle Nazioni Unite porteranno alla morte lenta di almeno un milione di iracheni nei prossimi 10 anni.

Saddam Hussein fu ingannato dai globalisti in modo che invadesse il Kuwait, e venisse quindi incolpato di una guerra che non voleva.

 

Storia Proibita: La TimeLine del Nuovo Ordine Mondiale (1971-1980)

1971: L’AGITATORE MARXISTA SAUL ALINSKI PUBBLICA “RULES FOR RADICALS”

Saul Alinsky è un marxista di Chicago che odia l’America, nato da immigrati ebrei russi fuggiti dalle rivolte antisemite e antimarxiste della Russia zarista. Alinsky è il fondatore di una “tattica di agitazione” conosciuta come “organizzazione di comunità”. Alinksy crede che l’America sia troppo forte per essere abbattuta dalla rivoluzione violenta. Invece di inefficaci violenze, Alinsky consiglia ai giovani radicali di diventare attivi nelle loro comunità locali e di infiltrarsi nel sistema politico. Gli organizzatori di comunità sono molto abili nella guerra politica, portano agitazione nei quartieri neri e cercano di sabotare le elezioni.

Il suo classico del 1971, Rules for Radicals, è dedicato a Satana, il primo rivoluzionario secondo Alinsky. RFR sarà una sorta di bibbia per gli agitatori, gli organizzatori di brogli elettorali e gli attivisti liberali. Stabilisce strategie intelligenti per infiltrarsi nel sistema con l’intento di sovvertirlo dall’interno.

Tra i noti devoti di Alinsky ci sono la futura First Lady Hillary Clinton, che ha scritto la sua tesi di laurea sulle idee di Alinksy. Un altro futuro studente delle tattiche di Alinsky è il presidente Barack Obama, che lavorerà effettivamente come “organizzatore di comunità” a Chicago negli anni ’90.

Alinsky insegnò ai radicali marxisti degli anni ’60 come infiltrarsi all’interno delle istituzioni americane. Hillary e Obama hanno entrambi studiato i suoi lavori

DICEMBRE 1970: VIENE FONDATA L’AGENZIA PER LA PROTEZIONE DELL’AMBIENTE

L’isteria ambientale guidata dai media culmina con l’istituzione di un nuovo dipartimento del governo. L’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA) avra` a sua disposizione ampi poteri per “proteggere l’ambiente”.

Con il passare dell’anno, regolamentazioni ambientali non necessarie, eccessive e dittatoriali renderanno molte aziende americane incapaci di competere con le controparti straniere. Insieme a pesanti tassazioni e contenziosi frivoli, i regolamenti EPA, spesso basati su “scienza spazzatura”, hanno costretto gli americani a chiudere le loro attivita` o li hanno costretti a trasferirsi all’estero.

Citando la burla del “Global Warming”, l’EPA oggi sta facendo salire le bollette dell’elettricità, erodendo la sovranità nazionale e distruggendo posti di lavoro.

Sotto pressione, il presunto “conservatore” Nixon ha notevolmente ampliato le dimensioni e il potere distruttivo del governo federale.

AGOSTO 1971: NIXON RECIDE OGNI COLLEGAMENTO TRA ORO E DOLLARO

Il presidente Richard Nixon (CFR) sciocco` i conservatori quando porto` gli Stati Uniti completamente fuori dallo Standard Aureo. Prima di questa mossa, il complesso governativo / federale non poteva prendere in prestito o creare nuova valuta “dal nulla” a meno che non avesse una certa porzione di quella quantità di oro in deposito a Fort Knox. Ora che lo standard aureo e` stato eliminato, gli Stati Uniti possono spendere incautamente per poi prendere in prestito denaro contraffatto dalla Federal Reserve di proprietà sionista. Questa è la vera causa dell ‘”inflazione”.

Negli anni successivi, il valore del dollaro diminui`. Quando i partner commerciali stranieri come le nazioni arabe videro che il dollaro ora valeva 35 centesimi, triplicarono il prezzo del petrolio per compensare. Quando i prezzi del gas triplicano da 0,50 cent a gallone a $ 1,50, “le nazioni OPEC” vennero accusate per la recessione inflazionistica.

FEBBRAIO 1972: NIXON VISITA MAO IN CINA/ IL PRESIDENTE AMERICANO PARLA DI UN NUOVO ORDINE MONDIALE

Mao non è solo uno dei più grandi assassini di massa nella storia del mondo, la sua banda ha anche assassinato i prigionieri di guerra statunitensi durante la guerra di Corea. Questo non significa nulla per i globalisti del CFR e per l'”anti-comunista” Richard Nixon.

Mao servi` gli obiettivi globalisti consolidando la Cina di Chiang Kai Shek sotto il controllo statale centralizzato. Gli oceani di sangue che ha versato, in questo modo, non riguardarono i globalisti. Era giunto il momento di “aprire” la Cina ad una graduale transizione futura nel Nuovo Ordine Mondiale.

A tal fine, Nixon andra` in Cina come aveva fatto l’anno prima il Segretario di Stato Henry Kissinger (CFR). In un discorso davanti a Mao, Nixon esprime il suo desiderio di “costruire un nuovo ordine mondiale” che includa (intrappoli) la Cina di Mao. Questa visita segna l’inizio della crescita economica della Cina e della sua transizione nella “comunità mondiale”.

Ironia della sorte, entro 30 anni, una Cina post-comunista e più orientata al mercato inizierà a dimostrare tendenze nazionaliste indipendenti – un’offesa intollerabile per i globalisti.

Con le mani sporche del sangue di milioni di persone Mao stringe la mano a Nixon

MAGGIO 1972: IL GOVERNATORE DELL’ALABAMA, WALLANCE SFIDA L’ENSTABLISHMENT

Il governatore George Wallace era candidato con i democratici per la presidenza nel ’64, e di nuovo come candidato al partito nel 1968. Era un populista anti-establishment e segui` la tradizione di Huey Long (assassinato nel 1935 mentre era in procinto di sfidare FDR all’interno del suo stesso partito). Wallace era un nazionalista che voleva vincere la guerra del Vietnam velocemente o ritirarsi totalmente. È anticomunista, si oppone agli aiuti stranieri e si oppone al Globalismo.
Facendo eco a Huey Long, Wallace dichiaro`: “Non c’è minima differenza tra repubblicani e democratici”.

Nel gennaio del 1972, Wallace si dichiaro` nuovamente candidato democratico`, entrando in campo contro i liberali George McGovern e Hubert Humphrey. Nelle elezioni primarie della Florida, Wallace ebbe i voti di ogni singola contea! Per i prossimi quattro mesi, la campagna di Wallace fu un successo. Poi, durante una campagna nel Maryland il 15 maggio, venne colpito da 5 colpi di pistola da “un pistolero solitario” Arthur Bremer. Il governatore Wallace rimane paralizzato e la sua campagna termina, anche se continua a vincere altre due primarie.

Come RFK nel 1968, Wallace è stato ucciso prima che potesse vincere la nomination democratica.

GENNAIO 1973: HENRY KISSINGER TRADISCE L’AMERICA IN VIETNAM/ ABBANDONA I PRIGIONIERI DI GUERRA STATUNITENSI AI COMUNISTI

Negli accordi di pace di Parigi del 1973, gli Stati Uniti accettano di porre fine alla guerra del Vietnam. I negoziatori per i colloqui sono l’agente Rockefeller Henry Kissinger (CFR) per gli Stati Uniti e Le Duc Tho per il Vietnam del nord comunista. Per la gioia dei media statunitensi, Kissinger premia il Vietnam del Nord. Non solo il Nord potra` continuare ad occupare il Sud con le sue truppe ma l’assetto politico postbellico è configurato in modo tale da garantire un dominio comunista del Vietnam del Sud dopo la guerra.

Desideroso di concludere la guerra e vincere il premio Nobel per la pace, il sionista Kissinger rinuncia consapevolmente ai prigionieri di guerra americani ancora detenuti dai comunisti. Kissinger e Le Duc riceveranno entrambi premi Nobel per la pace.

Henry the K “e Comunist Le Duc – Henry è tutto sorrisi mentre tradisce sia i prigionieri di guerra del sud che degli Stati Uniti.

22 GENNAIO 1973: L’AMERICA RENDE LEGALE L’ABORTO

Il complesso globalista / comunista non ha mai avuto alcun riguardo per la vita umana, nata o non nata. Il suo ultimo successo pro-morte / anti-moralità è la decisione della Corte Suprema, che ignora i diritti degli stati, e rende l’aborto legale. Questa decisione ha impoverito la cultura moderna, inaugurando un’era (1973-Presente) in cui donne americane disinformate hanno aborti (40 milioni e passa!)

Ironia della sorte, la querelante nel caso, una donna del Texas di nome Norma McCorvey (soprannominata Jane Roe), negli anni successivi, avrebbe rimpianto la sua decisione di abortire diventando un feroce attivista pro-life.

Anche se il dibattito sull’aborto infuria fino ai giorni nostri, i media globalisti non mostrano MAI al pubblico alcuna immagine di ciò che veramente e` un aborto. Le femministe e i media promuovono il mito secondo il quale un bambino non nato è solo “una massa di cellule”. La maggior parte delle persone a favore dell’aborto, appena vedono immagini o video su cosa sia un aborto, iniziano subito a rivedere la propria posizione. Ecco perché le immagini in cui si illustrano le procedure dell’aborto sono nascoste alla vista pubblica.

La cultura della morte! I media globalisti non ti mostreranno mai che aspetto ha un bambino abortito.

LUGLIO 1973: DAIVD ROCKEFELLER E ZBIGNIEW BREZEZSKI FONDANO LA COMMISSIONE TRILATERALE

La Commissione trilaterale (TC) fu istituita per favorire la cooperazione tra Stati Uniti, Europa e Giappone. Il presidente del CFR David Rockefeller aveva proposto la sua creazione alla riunione del Bilderberg nel 1972. Il professor della Columbia Zbigniew.Brzezinski, organizzo` la TC, reclutando 300 persone tra l’élite della finanza, dell’economia, della politica e dei media.

Il tenente Goldwater accuso` la TC di essere un complotto:

“La Commissione Trilaterale rappresenta uno sforzo abile e coordinato per prendere il controllo e consolidare i centri del potere … Ciò che i trilateralisti intendono è la creazione di un potere economico mondiale superiore ai governi politici degli stati nazionali coinvolti. Come gestori del sistema, governeranno il futuro. “

Larry McDonald, leader del Georgia Congressman e della Birch Society, richiese l’avvio di un’indagine.

GLOBO-DEMONI! I fondatori della Commissione Trilaterale: Z-big, Henry the K e King David Rockefeller. Il logo sembra rappresentare un 6-6-6.

SETTEMBRE 1973: AUGUSTO PINOCHET METTE IN SCENA UN COLPO DI STATO ANTI MARXISTA IN CILE

La “sinistra” comunista è in subbuglio per un colpo di stato anti-marxista in Cile. Il generale Augusto Pinochet ne ha abbastanza del governo socialista “democratico” del marxista Salvador Allende. Prendendo il potere, Pinochet scaccio` la feccia marxista che ha devastato l’economia del Cile. Ridimensiono` il governo, taglio` le tasse e privatizzo` le industrie statali.

Sotto la pressione dalla “comunità mondiale”, l’amato generale lascio` il govrno nel 1990. Come risultato delle sue riforme, il Cile è ancora l’economia più prospera del Sud America. I globalisti non amano essere imbarazzati in questo modo. In Gran Bretagna, per un intervento chirurgico alla schiena, nel 1998, l’85enne Pinochet fu arrestato per “violazioni dei diritti umani” commesse contro i comunisti spagnoli.

Ironicamente, il capo comunista cubano Fidel Castro, i cui plotoni hanno ucciso migliaia di prigionieri e le cui carceri sono famose per torturare i prigionieri politici , è stato premiato in Spagna nello stesso momento in cui venne emesso il mandato per Pinochet. Pinochet fu finalmente rilasciato, ma sarà perseguitato dagli “intellettuali” del Cile fino alla sua morte nel 2006.

1- Euro-globalisti arrestarono Pinochet nel 1998. Morì nel 2006
2- Allende con Castro
3- Il Generale Pinochet ha salvato il Cile

1975: GLI AMERICANI SE NE VANNO DAL VIETNAM CON LA CODA TRA LE GAMBE/ I ROSSI UCCIDONO MILIONI DI PERSONE

L’improvvisa partenza degli USA lasciò gli alleati sud vietnamiti destabilizzati indifesi e nelle mani dei comunisti del Nord. Milioni di pro-americani terrorizzati cercano di scappare su barconi mal ridotti per fuggire dai comunisti che, come al solito, iniziarono ad uccidere, torturare e arrestare i loro nemici.

Destabilizzata, anche la vicina nazione della Cambogia cade al comunismo. Lì, il “Khmer Rouge” uccide 2 milioni di persone (1/3 della popolazione!) Il globalista Henry Kissinger (CFR / TC) – e gli “attivisti pacifisti” amanti del marxismo che hanno così ostacolato lo sforzo bellico americano – non versarono alcuna lacrima.

Spinti in mare dagli amici comunisti di Kissinger, moriranno circa in 200.000.

1973-1975: DUE DIMISSIONI E DUE TENTATI OMICIDI FECERO (QUASI) ELEGGERE NELSON ROCKEFELLER A PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI

L’ambizioso governatore repubblicano Nelson Rockefeller (NY) sognava di essere presidente. I conservatori come Barry Goldwater non permetteranno mai a questo Globalista di vincere la nomination. Tuttavia dopo una serie di eventi bizzarri, stranamente simili alla rapida ascesa di Teddy Roosevelt, “Rocky” arriva letteralmente a pochi passi dal realizzare il suo sogno.

10 ottobre 1973: il vicepresidente conservatore Spiro Agnew è costretto a dimettersi per uno scandalo (spinto dai media) che riguardava un caso di “evasione fiscale”.

12 ottobre 1973: i leader del Congresso democratico costringono il presidente Nixon a selezionare Gerald Ford (TC) come vicepresidente.

9 agosto 1974: il presidente Nixon si dimette per il “Scandalo Watergate” (spinto dai media) Il vicepresidente Ford diventera` presidente.

19 dicembre 1974: con la benedizione del Congresso democratico, Ford sceglie Rockefeller come vicepresidente. I conservatori sono arrabbiati.

1974-1975: Rockefeller e Kissinger provocano divisioni all’interno dell’amministrazione Ford.

5 settembre 1975: la radicale Lynette Fromme punta la pistola contro la testa del presidente Ford, ma viene arrestata da un agente dei servizi segreti prima di poter premere il grilletto.

22 settembre 1975: la radicale Sarah Jane Moore spara a Ford, mancando la testa di soli 6 pollici. Viene affrontata da un presente mentre stava per sparare un secondo colpo.

Ford si candido` alle elezioni nel 1976, ma lascio` Rockefeller fuori dai suoi piani dopo che Goldwater e Ronald Reagan minacciarono di negare il loro supporto.

Ford, il quale presto` servizio nella Warren Commission che copri` l’omicidio di JFK, non voleva fare la stessa fine!

Una serie di eventi molto strani e due radicali squilibrati hanno reso l’elezione di Nelson Rockefeller quasi possibile

1971-1979: IL POPOLARE SHOW DELLA CBS “ALL IN THE FAMILY” FA IL LAVAGGIO DEL CERVELLO AGLI AMERICANI CON PROPAGANDA MARXISTA

Nei giorni precedenti alla TV via Cavo / Satellite, c’erano solo 3 reti (CBS, ABC, NBC) e alcuni canali locali tra cui scegliere. Dal 1971 al 1979, lo spettacolo più quotato (di gran lunga!) e` la sitcom “All in the Family”, prodotta dai sionisti-marxisti Norman Lear e Bud Yorkin.

Ambientato nel Queens, New York nel salotto della famiglia Bunker, ogni episodio contiene discussioni politiche tra Archie (vecchio repubblicano conservatore) e alcuni giovani personaggi liberali (Michael, Gloria, Irene, Lionel, Maude)

Gli argomenti di Archie vengono sempre proposti in un tono rabbioso, buffo e bigotto verso neri, ispanici ed ebrei. I liberali nello show, tuttavia sono sempre raffigurati come intelligenti e “tolleranti”.

Settimana dopo settimana, il massiccio pubblico nazionale non può fare a meno di ridere di Archie, cosi` stupido e arrabbiato.
Nel subconscio della mente pubblica, gli ideali conservatori si associano alla stupidità e all’odio, mentre le opinioni liberali sono associate all’educazione e alla tolleranza.

Nell’ultimo anno del lungo decennio di AITF, Archie “matura” in un uomo più liberale e simpatico, che accetta un socio ebreo e addirittura adotta una figlia ebrea.

Il pubblico di AITF (e altri spettacoli) non poterono rilevare la manipolazione psicologica, ma il ritratto poco lusinghiero che AITF ci propone di Archie, insieme alla sua eventuale redenzione, allontanerà gradualmente milioni di spettatori dal pensiero conservatore, verso una visione più marxista del mondo.

Il severo “conservatore” Archie urla sempre e dice cose stupide. Il suo genero “liberale”, Michael, e` quello cool.

1976-1980: IL DISASTRO DI JIMMY CARTER

A seguito dello scandalo del Water Gate e il discusso perdono di Nixon da parte di Gerald Ford per il suo ruolo nel cover-up, l’elezione del 1976 sarà sicuramente un grande anno per i democratici. Dal nulla, lo sconosciuto Governatore della Georgia venne pubblicizzato dai media democratici. Che storia fantastica! Un umile ex “agricoltore di arachidi” sconvolge l’establishment! …………

Non esattamente. A quanto pare, Jimmy Carter è un membro originale della Commissione Trilaterale. L’elezione del 1976, quindi, vede Gerald Ford (TC) contro Jimmy Carter (TC) – una vittoria per il Nuovo Ordine Mondiale. Dopo la vittoria di Carter, Brzezinski viene nominato Consigliere per la sicurezza nazionale. Nei prossimi 4 anni, “Zbig” e il suo finto burattino “coltivatore di arachidi”:

  1. Tradiranno il governo nicaraguense anticomunista. Risultato: L’anticomunista Anastasio Somosa viene esiliato. Il Nicaragua cade nelle mani dei rossi.
  2. Tradiranno il governo anti-comunista della Rhodesia. Risultato: l’anti-comunista Ian Smith viene espulso. La Rhodesia cade nelle mani del comunista razzista nero Robert Mugabe
  3. Tradiranno i ribelli anticomunisti in Angola. Risultato: il regime comunista angolano è rafforzato ed e` protetto contro le forze ribelli anticomuniste di Jonas Savimbi. (UNITA)

MARZO-MAGGIO 1978:IL PRIMO MINISTRO ITALIANO ALDO MORO VIENE RAPITO E ASSASSINATO

Henry Kissinger è molto arrabbiato con il primo ministro italiano, Aldo Moro. Di sua iniziativa e sfidando i globalisti, Moro sta elaborando un accordo con i comunisti d’Italia. Secondo i termini del “Compendio Storico”, i democristiani di Moro formeranno un governo di coalizione che includerà i comunisti. Indubbiamente ciò porterebbe ad una politica estera più neutrale nei confronti dell’Unione Sovietica.

Non è che Kissinger e i suoi amici globalisti siano “anti-comunisti”. Sono anti-russi. Che sia uno zar come Nicola; o un segretario generale comunista come Breznev; o un libero mercato democratico come Putin; l’obiettivo è sempre lo stesso: soggiogare il continente eurasiatico sotto il controllo del Globalismo.

Ogni leader nazionale che si avvicina troppo alla Russia dovrà quindi essere punito in un modo o nell’altro. Ricordiamo il destino del presidente Lincoln (ucciso), il presidente francese Carnot (ucciso), il presidente Taft (messo fuori servizio).

Il 16 marzo 1978, un’unità che si dice appartenente al gruppo militante comunista noto come le Brigate Rosse blocca il convoglio di due auto che trasporta Moro e lo rapisce, uccidendo le sue cinque guardie del corpo. Due mesi dopo, il primo ministro viene ucciso. La conseguente reazione anticomunista scatena “Il Compromesso Storico” e riporta l’Italia nella sfera della globalizzazione anti-sovietica. L’omicidio di Aldo Moro fu un colpo basso per i comunisti, ma una buona notizia per i globalisti – tutto indica che sia stata la Cia a rapire Moro e dare poi la colpa ai comunisti italiani.

La vedova di Moro racconterà in seguito l’incontro di suo marito con Henry Kissinger e un funzionario dell’intelligence americana non identificato. Avvertirono Moro di non perseguire la strategia di portare il Partito Comunista nel suo gabinetto, dicendogli:

“Devi abbandonare il piano di voler riunire tutte le forze politiche nel tuo governo  … o la pagherai cara”.

Moro fu così scosso dal commento che si ammalò e minacciò di lasciare la politica.

Rapito dalle “Brigate rosse” (CIA) – tenuto in ostaggio per quasi due mesi – assassinato a sangue freddo

OTTOBRE 1979: NASCE IL DIPARTIMENTO DELL’EDUCAZIONE AMERICANO

Il presidente Jimmy Carter fonda il Dipartimento dell’educazione. Per 200 anni, gli americani furono persone ben istruite, senza l’aiuto di una burocrazia federale. Per quale motivo l’America ha improvvisamente bisogno di un nuovo Gabinetto? La risposta si rivelerà negli anni a venire, in quanto il Dipartimento per l’educazione degli Stati Uniti, collegato all’ONU, crescera` forte e potente influenzando ogni livello sociale.

Di conseguenza, i bambini americani oggi non imparano quasi nulla sulle dottrine fondanti dell’America o sulla sua vera storia.
Invece di imparare a pensare in modo critico, i giovani studenti sono alimentati con la forza dalla propaganda globalista e socialista, con favole sul riscaldamento globale, con l’odio per gli ideali americani, con una “educazione sessuale” pornografica e basata sulle gioie dell’omosessualita`. Abbiamo dunque ragazzi stupidi che diventeranno facilmente “cittadini globali” facilmente controllabili.

Il DOE globalista ha deliberatamente distrutto i giovani americani, trasformandoli in adulti non pensanti.

1979: LA NASCITA DEI “NEO CONSERVATORI”/ IL SABOTAGGIO DEI VALORI CONSERVATORI DA PARTE DI EX MARXISTI

Il termine “neoconservatore” ebbe origine nei primi anni ’70 e fiorì nel 1979. I fondatori del neoconservatorismo (neo-con) sono “ex-marxisti” autoproclamati i quali hanno capito il loro errore e sono ora desiderosi di abbracciare il conservatorismo americano.

Il primo grande intellettuale a fare “coming out” come neo-con è Irving Kristol (CFR) – “Il Padrino” dei neo-con. Kristol spiega le sue opinioni in un articolo del 1979 “Confessioni di un autoconsapevole” neoconservatore.

I conservatori creduloni accolgono gli infiltrati neocon a braccia aperte nei loro circoli. Non passerà molto tempo prima che questi sionisti “ex-marxisti” violino il vero conservatorismo. I neocon sono i globalisti che si differenziano dagli altri globalisti “liberali” in un settore chiave. Mentre i globalisti del Bilderberger / TC non hanno un amore o una lealtà speciale per Israele, i neocon-globalisti sono fan di Israele, i primi sionisti.

Questa divisione interna, all’interno della più ampia famiglia criminale del Nuovo Ordine Mondiale è un’estensione della tesi “Sionismo contro Bolscevismo” di Churchill di cui scrisse circa 60 anni prima … Il figlio di Kristol, William Kristol, fonderà il controverso progetto per il New American Century che richiederà una nuova “Pearl Harbor” negli anni successivi.

DICEMBRE 1979: BRZEZINSKI TRASCINA I SOVIETICI NELLA SUA TRAPPOLA AFGHANA

I globalisti hanno a lungo aiutato la diffusione del comunismo per i propri scopi. Il comunismo è uno strumento per rovesciare le nazioni tradizionaliste e del libero mercato. Il piano a lungo termine, tuttavia, è quello di unire le nazioni comuniste in un Nuovo Ordine Mondiale che è un mix di corporativismo e comunismo.

I sovietici a Mosca hanno i loro piani di dominio del mondo, o almeno di influenza mondiale. Ma non possono competere con i globalisti che li hanno creati.

Zbigniew Brzezinski sviluppo` un piano per attirare l’Unione Sovietica in una guerra costosa e destabilizzante in Afghanistan. Nello stesso modo in cui la guerra russo-giapponese indebolì la Russia zarista nel 1905, la trappola afgana di Brzezinski avrebbe indebolito lo stato sovietico.

In un’intervista con una rivista francese, Zbig viene a conoscenza della guerra sovietico-afgana:

Domanda: L’ex direttore della CIA, Robert Gates, ha dichiarato nelle sue memorie [“From the Shadows”], che i servizi di intelligence americani hanno iniziato ad aiutare i mujaheddin in Afghanistan 6 mesi prima dell’intervento sovietico. In quel periodo eri il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Carter. Quindi hai avuto un ruolo in questa faccenda. È corretto?”
Brzezinski: “Sì. Secondo la versione ufficiale della storia, gli aiuti della CIA ai mujahedin iniziarono nel 1980, cioè dopo che l’esercito sovietico invase l’Afghanistan, il 24 dicembre 1979. Ma la realtà, segretamente custodita fino ad ora, è completamente diversa In effetti, era il 3 luglio 1979 quando il presidente Carter firmò la prima direttiva per gli aiuti segreti agli oppositori del regime filo-sovietico a Kabul. E proprio quel giorno, scrissi una nota al presidente in cui gli spiegai che a mio parere questo aiuto avrebbe indotto un intervento militare sovietico “.
Domanda: “Quando i sovietici hanno giustificato il loro intervento affermando che intendevano combattere contro un coinvolgimento segreto degli Stati Uniti in Afghanistan, la gente non li ha creduti, tuttavia c’era una base di verità. ? Non rimpiangi nulla riguardo quelle scelte?”

Brzezinski: “Rimpiangere cosa?” Quell’operazione segreta era un’idea eccellente: ha avuto l’effetto di trascinare i russi nella trappola afgana e pensi che sia pentito?
Il giorno in cui i sovietici varcarono ufficialmente il confine, scrissi al presidente Carter. Ora abbiamo l’opportunità di dare all’URSS la sua guerra del Vietnam. In effetti, per quasi 10 anni, Mosca ha dovuto condurre una guerra insostenibile da parte del governo, un conflitto che ha provocato la demoralizzazione e infine la rottura dell’impero sovietico. “

La trappola afghana di Zbig non riguardava “l’anti-comunismo”. È nata in modo tale che un gruppo di criminali (i globalisti) possa trarre vantaggio da un altro gruppo di criminali (sovietici) e intrappolarli nel futuro governo mondiale.

Brzezinski (sopra) e la CIA armarono combattenti afghani contro i sovietici

NOVEMBRE 1980: CONSERVATORI IN FESTA, REGAN VIENE ELETTO PRESIDENTE

L’ex governatore della California, Ronald Reagan, sconfisse l’ex capo della CIA George HW Bush in un’amara lotta repubblicana. I conservatori speravano che Reagan avrebbe distrutto Jimmy Carter.

Reagan era un sostenitore di Goldwater e un informatore anti-rosso durante i suoi giorni come attore di Hollywood. Durante la sua campagna, sostenne di voler adottare una linea dura contro i sovietici e predico` le virtù del governo limitato, di uno standard aureo, meno spese e tasse. Si impegno` persino a far sì che la Commissione Trilaterale non controllasse la sua amministrazione!

L’ambiente politico tuttavia fara` si che Reagan si circondi di manipolatori TC / CFR, compresa la sua scelta come Vice Presidente – George HW Bush. Con inflazione, tasse e disoccupazione alle stelle, il carismatico Reagan sconfigge facilmente Carter.

Reagan era un uomo onesto che perse il controllo della sua presidenza nei confronti dei globalisti e dei sionisti che erano stati messi tutti intorno a lui.