Archivi Blog

Ariana Grande: Il palese simbolismo Monarch del video No Tears Left To Cry

No Tears Left to Cry di Ariana Grande si svolge in un mondo a parte in cui nulla ha senso. È un tributo contorto alla pratica più malata dell’élite: Il Controllo Mentale Monarch.

Ariana Grande ha iniziato la sua carriera come Cat Valentine nello show Nickelodeon Victorious, da li è diventata rapidamente un idolo per milioni di bambini. Una volta “diplomata” nella sua carriera di cantante solista, non ci volle molto prima che i suoi fan venissero introdotti alla sessualizzazione intensa e al simbolismo elitario. È così che funziona l’industria.

No Tears Left to Cry è il primo singolo pubblicato da Ariana Grande dall’attacco terroristico di Manchester, che si è svolto immediatamente dopo il suo concerto il 22 maggio 2017. In questo giorno, il mondo del terrore si è scontrato violentemente con il mondo dell’intrattenimento rivolto ai teenager.

L’attacco di Manchester è avvenuto durante il tour di “Dangerous Woman”.

Una settimana dopo l’attacco, Ariana Grande ha diretto il concerto di Manchester One, che ha visto presente le marionette preferite di altri bambini come Katy Perry e Justin Bieber. Come ho affermato nel mio articolo Attentato a Manchester: Radunare la gioventu` attorno all’elite occulta, questo intero evento puzzava di simbolismo MK.

Quasi tutti gli artisti che si sono esibiti al Manchester One sono stati citati in questo sito per la loro correlazione con gli illuminati.

Ora, un anno dopo l’attacco, Ariana Grande ha rilasciato No Tears Left to Cry. Come a confermare quanto detto sopra, il video è pieno di evidente simbolismo MK. Diamo un’occhiata.

NO TEARS LEFT TO CRY

La canzone si riferisce alle conseguenze di un evento triste e traumatico, talmente difficile da non lasciare “lacrime da versare”. Mentre è molto probabile che ci sia un riferimento all’attacco di Manchester, il video aggiunge un livello più profondo di interpretazione. Infatti, attraverso un chiaro simbolismo, la Grande interpreta il ruolo di uno schiavo MK che si perde e rimane intrappolato in uno stato dissociativo per sfuggire dal trauma. La canzone inizia con queste parole:

“Right now, I’m in a state of mind
I wanna be in, like, all the time
Ain’t got no tears left to cry”

L’obiettivo della programmazione Monarch è quello di causare un trauma così intenso da costringere lo schiavo a dissociarsi dalla realtà come meccanismo di difesa. Durante questo stato, l’handler può “modellare” il mondo interiore dello schiavo e persino cambiare le “regole” di questo mondo quando necessario.

C’è un motivo per cui i film Alice nel paese delle meraviglie, Il mago di Oz e Labyrinth sono usati come strumenti di programmazione MK: sono tutti basati sulla stessa struttura. Ogni film presenta una ragazza che viene trascinata in un mondo fantastico in cui tutto può accadere, dove nulla ha senso e dove tutto può cambiare in qualsiasi momento. Questo descrive lo stato mentale della dissociazione mentre l’handler controlla il loro mondo interno.

Il video di No Tears Left to Cry è una rappresentazione simbolica di questo stato dal punto di vista dello schiavo che deve navigare in un mondo interiore creato dal suo handler.

Fin dall’inizio, abbiamo la sensazione che il video si svolga in un mondo completamente immaginario. È anche molto disorientante (alcuni commenti di YouTube sconsigliano di guardare questo video mentre si e` ubriachi).

Nell’introduzione, tutto gira intorno in un mondo in cui non vi è alcuna parte superiore o inferiore.

In tutto il video, la telecamera ruota per rivelare che Ariana è seduta o in piedi su un muro che si trasforma in un soffitto, non c’è gravità e le regole di base della fisica non si applicano – è tutta una costruzione della mente.

Ariana non è sul pavimento. Inoltre, se si applica la fisica, i suoi capelli dovrebbero essere rivolti verso il terreno. Ma è tutto finzione.

Quindi Ariana cade attraverso un muro e finisce in un altro luogo.

In un mondo completamente creato da un handler, i muri e le barriere possono essere trapassati in qualsiasi momento.

Arianna si ritrova intrappolata e sospesa in una stanza surreale – un modo appropriato per raffigurare visivamente lo stato di dissociazione.

Anche se Ariana volesse “fermarsi”, non sarebbe in grado di farlo. Non ha il controllo del suo corpo o del mondo interiore in cui naviga.

Quando Ariana si lascia cadere nel vuoto, la telecamera ruota e lei atterra in piedi. Non può sfuggire a questo mondo

Il video prende una piega bizzarra e passa all’inconfondibile simbolismo Monarch.

Ariana si siede sul soffitto di una stanza, rappresentando, ancora una volta, il suo stato dissociativo.

Appendere gli schiavi Monarch a testa in giù è una tecnica effettiva utilizzata durante la programmazione.

“Semplicemente appendere una persona a testa in giù per una o due ore causera` strani scherzi al cervello. La mente inizierà a dissociarsi e comincerà a invertire le funzioni primordiali del cervello, come dolore/piacere. La mente della persona riorganizza. Questo viene spesso fatto con alterego Beta o modelli Beta per convincerli a pensare che il dolore dello stupro sadico sia un piacere. ”
– Fritz Springmeier, The Illuminati Formula to Create a Mind Control Slave

Le cose da qui in poi si fanno veramente sfacciate.

Ariana letteralmente si toglie la faccia.

L’obiettivo della programmazione Monarch è programmare l’alter-ego che l’handler potra` attivare a piacimento. Questa scena rappresenta Ariana che cambia alterego.

Di fronte ad Ariana ci sono maschere che rappresentano altre personalita`.

La scena sopra contiene anche diversi oggetti che si riferiscono alla programmazione Monarch come pezzi di puzzle (che rappresentano il frazionamento della personalità di base), occhi (segno dell’occhio che tutto vede) e labirinti (che rappresentano la mappa di programmazione interna). Uno dei labirinti è disegnato su carta nera e ricorda alcuni dei lavori della pittrice Kim Noble – una sopravvissuta al controllo mentale che ha 13 alter ego.

Kim Noble ha prodotto una serie di dipinti su tela nera che descrivono simbolicamente il processo occulto e traumatico della programmazione Monarch. Lo stile artistico è simile al labirinto nel video.

Stranezza: nel video del dietro le quinte, Ariana descrive il processo di creazione della maschera utilizzata nel video come “la cosa più traumatizzante che abbia mai fatto”. Scelta interessante di parole, considerando il fatto che il video è segretamente basato sul controllo mentale basato sul trauma.

Questa scena con più Ariane enfatizza il concetto di più personalita`

Il video termina con la prima apparizione di un cielo – suggerendo che le cose potrebbero migliorare. Tuttavia, scopriamo che Ariana è seduta su un muro, suggerendo che è ancora dissociata.

A destra, un’ape vola via. Uno dei simboli che rappresentano Manchester è l’ape operaia.

COME SE NON FOSSE ABBASTANZA OVVIO

No Tears Left to Cry è stato spinto da una campagna di marketing basata sul concetto di rappresentare tutto sotto sopra.

Tutto sul sito Web di Ariana è capovolto.

Ancora una volta, questo si riferisce al metodo di dissociazione “capovolto” descritto sopra.

Questo murale che promuove la performance di Ariana ai Billboard Awards presenta testi invertiti e capovolti su uno sfondo di nuvole.

Il murale è sorprendentemente simile a questo:

Questo è un invito a un ballo mascherato elitario organizzato da Marie-Hélène de Rothschild il 12/12/1972. Il testo era al contrario e serviva uno specchio per leggere l’invito (materiale pseudo-satanico). L’intera faccenda era un rituale cannibale elitario, a tema MK. Il murale di Ariana Grande era un riferimento a questo evento?

Quando Ariana ha cantato la canzone sul Tonight Show, il set era puro immaginario MK.

Ariana suona su un set fatto per assomigliare ad un disegno di MC Escher..

“Convex and Concave” di MC Escher.

I lavori di Escher sono usati nella programmazione MK.

“L’opera dell’artista europeo M.C. Escher è eccezionalmente adatto per scopi di programmazione. Ad esempio, nel suo disegno del 1947 “Un altro mondo”, il piano posteriore nel centro funge da muro in relazione all’orizzonte, da pavimento in relazione alla prospettiva dall’alto e un soffitto rispetto alla prospettiva al basso. Le inversioni, le immagini speculari, l’illusione e molte altre qualità compaiono nell’opera di Escher che rende tutte le 76 o più delle sue opere principali eccellenti per la programmazione. ”
– Ibid.

Il lavoro di Escher è anche una parte complessa del film Labyrinth, che riguarda la programmazione Monarch.

CONCLUDENDO

Sebbene No Tears Left to Cry sia ampiamente interpretato come un “inno edificante”, c’è molto di piu` su cui speculare. La canzone, il video e la campagna di marketing che lo circonda sono completamente intrisi del simbolismo dell’élite occulta in quanto ritraggono la cantante come una schiava del controllo mentale che si è dissociata dalla realtà.

Il fatto che questo tipo di immagini sfacciate sia stato utilizzato in un video che si suppone essere un inno ad un anno dall’attentato di Manchester. Anche se all’inizio potrebbe non essere ovvio, i mondi del terrore e dell’intrattenimento hanno in comune il controllo mentale. Infatti, coloro che effettuano attacchi terroristici sono spesso prodotti del controllo mentale (programmazione Delta) mentre l’industria dell’intrattenimento è piena di schiavi MK (programmazione Beta). Per l’elite, entrambi i mondi hanno lo stesso scopo: controllare la cultura ambientale, dettare una specifica narrazione e dirigere la nostra attenzione collettiva verso atti, eventi e simboli specifici.

Nello stesso modo in cui Ariana tenta di navigare in un mondo in cui nulla ha senso, l’élite usa i media per confondere e disorientare le masse, facendole guardare loro gli schiavi del settore per “risollevarle” dopo eventi traumatici. È ora di svegliarsi e uscire da questo dipinto di Escher.

Fonte

“America Ultra”: Un altro tentativo per rendere cool l’MKULTRA

Il film “American Ultra” è basato sul progetto MKULTRA della CIA, che mira a creare schiavi del controllo mentale. Nonostante questa premessa sia orribile, il film ritrae il controllo mentale della CIA come qualcosa di cool e “ribelle”. E ‘ l’ennesimo tentativo, da parte dei media, di fare accettare l’MKULTRA.

leadamericanultra-702x336

Attenzione: Spoiler

Americana Ultra è un film strano. Mentre la storia ruota attorno agli orribili esperimenti che la CIA conduce sulla popolazione, essa viene raccontata in maniera divertente, trasformando tutto il soggetto in uno scherzo. Non solo, il film ritrae il controllo mentale della CIA come qualcosa di straordinario e allettante- anche se è l’esatto contrario di tutto cio`.

Date un’occhiata al poster del film qui sopra: Uno schiavo MK e un handler della CIA vestiti con colori sgargianti, armati e con lo sguardo da duri. C’è qualcosa di MENO ribelle di uno schiavo che ha perso completamente il suo libero arbitrio e un handler della CIA? Sono entrambe pedine del sistema elitario. Questo è un altro caso di doppio linguaggio e, se avete letto Neovitruvian, sapete bene che rendere accettabile il controllo mentale e` parte importante dell’Agenda. Prima di esaminare il film, diamo un’occhiata a cio` su cui e` basato.

MKULTRA

Il Progetto MKULTRA – programma di controllo mentale della CIA – era il nome in codice dato a un programma illegale di esperimenti su soggetti umani. Anche se il programma è ufficialmente stato bloccati, alcuni informatori sostengono che il progetto e` stato segretamente portato avanti con altri nomi, come progetto Monarch (approfondimento).

aaf6c6182c_md

Immagine declassificata di un giovane soggetto MK-ULTRA (1961). La didascalia dice: “individuo femmina non identificato, età compresa tra gli 8 e i 10 anni. Il soggetto è stato sottoposto a 6 mesi di trattamento con dosi massicce di LSD, elettroshock e deprivazione sensoriale. Gli esperimenti rientravano in un programma, nome in codice MKULTRA nei primi anni ’60. La memoria del soggetto è stata cancellata e il suo cervello è quello di un bambino appena nato. “

Come si può vedere, il controllo mentale della CIA non è cosi` cool. In realtà, è uno dei più pericolosi e orribili programmi mai concepiti. Sulla base di abusi sessuali, traumi, torture, confinamento, intossicazione, ipnotismo, lavaggio del cervello e altri metodi subdoli, il controllo mentale distrugge letteralmente la vita dello schiavo per mano di freddi e sadici, handler. Gli schiavi sono poi programmati per diverse attività come ad esempio diventare schiavi del sesso, corrieri della droga o, come nel caso di American Ultra, killer addestrati. In termini di controllo mentale Monarch, “la programmazione killer” è indicata con il nome “programmazione delta”.

DELTA è conosciuta come la programmazione “killer” ed è stata originariamente sviluppata per la formazione di agenti speciali o soldati d’elite (cioè Delta Force, First Earth Battalion, Mossad, etc.) in operazioni segrete. L’ottimale produzione adrenalinica e l’aggressività controllata sono evidenti. I soggetti sono privi di paura e molto sistematici nello svolgimento della loro missione. L’autodistruzione o le istruzioni di suicidio sono stratificate a questo livello.
– Ron Patton, Progetto Monarch

Gli schiavi delta sono “addormentati” finché non vengono “attivati” da un trigger – di solito una serie di parole o immagini.

Gli alterego Delta sono addestrati a svolgere missioni speciali con conseguente morte. I Delta che sono inattivi vengono definiti addormentati. Essi devono essere attivati. La programmazione per attivarli sarà avviata se viene assegnata una missione o se alcune delle parti più profonde del sistema vengono manomesse.
– Fritz Springmeier, The Illuminati Formula to Create a Mind Control Slave

I prodotti di quel programma diventano letteralmente macchine per uccidere, addestrati in varie forme di combattimento e alcuni sono anche in grado di sviluppare percezioni extrasensoriali (ESP).

I Delta verranno addestrati nel combattimento corpo a corpo e saranno in grado di riconoscere le parti vulnerabili del corpo umano, per essere il piu` letali possibile. L’addestramento comprendeva una grande quantità di armi.
– Ibid.

Anche se le conseguenze delle loro azioni sono molto reali, gli schiavi non sono in grado di distinguere la realtà dalla finzione.

Il loro pensiero è sepolto nelle favole. Sono programmati per vedersi nelle favole, sono programmati per non vedere i loro gestori. Questi altergo non hanno la possibilità di capire quello che stanno facendo.
– Ibid.

Infine, se questi schiavi diventano problematici, l’unica soluzione per loro è la morte.

Se i programmatori si stancano o se lo schiavo si ribella/danneggia, soprattutto a causa dei gravi abusi che ricevono da questi sadici programmatori / gestori, bastera` assegnare il loro vecchio pupazzo ad una missione suicida.
– Ibid.

Pertanto, anche se non viene effettivamente detto, l ‘”eroe” di American Ultra è uno schiavo MK i cui “superpoteri” sono il risultato di traumi e abusi. Mostra tutte le caratteristiche sopra descritte, ma la storia che lo contorna lo rende divertente e lo glorifica. In breve, la CIA sta cercando di vendere alla gente il suo programma più disgustoso.

Anche se la programmazione Delta è orribile e viene utilizzata per portare avanti assassinii politici e persino fucilazioni di massa (sì, avete letto bene), American Ultra lo trasforma in una cosa divertente, eccentrica, teenage-fumato-friendly.

Diamo un’occhiata al film

AMERICAN ULTRA

L’eroe del film è Mike Howell (interpretato da Jesse Eisenberg), un fattone stereotipato che è incline agli attacchi di panico. Vive con la sua ragazza Phoebe Larson (interpretata da Kristen Stewart), che vuole sposare più di ogni altra cosa al mondo. Più avanti nel film, veniamo a sapere che lei è handler MKULTRA, quando, senza problemi, gli confida:

«Sono il tuo handler.”

Non ancora consapevole di questo fatto, Mike è follemente innamorato di Phoebe e vuole proporsi. L’amore per la sua ragazza è un po` ossessivo, quasi come se fosse stato … programmato per amare il suo handler.

american1

american4

In una scena, vediamo lo stesso tatuaggio nei piedi della coppia. Non sorprendentemente, e` un occhio che tutto vede. Anche se puo` sembrare una cosa romantiva, rappresenta il rapporto schiavo / handler.

Controllata dal Governo

Mike Vuole portare la sua ragazza a fare un viaggio, ma la SUA Programmazione non glielo permette.

american2

All’aeroporto, a Mike prende il panico, rendendolo fisicamente non in grado di salire sull’aereo.

Impariamo successivamente che questi “attacchi di panico” sono in realtà frutto della programmazione MK ULTRA, al fine di non farlo scappare . Sulla via del ritorno a casa, ci rendiamo conto che Mike è monitorato dalle autorità statali.
Mike e Phoebe vengono fermati da un agente di polizia che li conosce molto bene. Mike non può sfuggire all’occhio che tutto vede dell’élite.

american3

Mike e Phoebe vengono fermati da un agente di polizia che li conosce molto bene. L’agente chiede se Michael avesse avuto “uno dei suoi episodi”. Mike non può sfuggire all’occhio che tutto vede dell’élite.

Mike sfugge dalla routine giorno per giorno disegnando fumetti.
Mike ha creato Apollo Ape, una “scimmia astronauta che va alla ricerca di avventure”.

american5

Mike ha creato Apollo Ape, una “scimmia astronauta che va alla ricerca di avventure”.

Anche se Mike è “addormentato”, il suo alterego Delta si riflette inconsciamente nelle violente avventure di Apollo Apes. Come detto in precedenza, quando gli schiavi MK sono attivati, le cose si trasformano in una favola surreale. Il fumetto di Mike riflette il ricordo distorto di quando venne attivato.
Anche se e` addormentato da anni, Mike è comunque sotto costante sorveglianza

american6

Mike è costantemente monitorato da satelliti spia.

Mentre tutti questi dati puntano direttamente ad un oppressivo stato di polizia, il film serve agli spettatori, un divertimento, PG-13 versione CIA.

LA CIA E` COOL

Vuoi rendere la CIA amichevole e non minacciosa? Utilizza la ragazza che ha recitato in Twilight come handler del controllo mentale e utilizza Eric Foreman da That ’70 Show come direttore del programma MKULTRA.

american7

L’Agente della CIA neopromosso Adrian Yates vuole uccidere Mike usando i suoi schiavi MK. E ‘anche molto impertinente.

american8

Un altro agente non minaccioso CIA. Qui, si sta facendo un selfie da inviare al suo fidanzato perché vuole essere a casa con lui e il loro cagnolino. Aaaaw 😦

L’altro principale rappresentante della CIA è Victoria Lasseter, che era responsabile del programma ULTRA di Mike. Anche se fu responsabile della distruzione e ricostruzione del cervello di Mike con tecniche traumatiche, è ritratta come una sorta di figura materna.

american9

In questa scena, Lasseter parla con Mike utilizzando parole in grado di scantenare il suo alterego Delta – sbloccando i suoi “super poteri” e` in grado di fare il culo praticamente a tutti . Il controllo mentale e` cosi` cool. (Non) vorrei essere uno schiavo del controllo mentale.

Più avanti nel film, quando Mike incontra di nuovo Lasseter, lui le chiede:

«Sei mia madre?”

Questa frase è un po ‘ triste. Dal momento che Lasseter ha cancellato la sua memoria e creato letteralmente un nuovo personaggio, Mike crede istintivamente che questo agente della CIA sia sua madre.

La donna, poi, cerca di salvarsi dicendogli che e` speciale e che si sta prendono cura di lui.

– Ti ricordi quando sei stato arrestato quando eri 18enne per l’acido? Qui ci siamo conosciuti. Reclutavo persone per un programma chiamato Wisemen, progettato fondamentalmente per offrireai detenuti minorenni la possibilita` di fare volontariato … per un esperimento.

– È stato un errore.

– No Mike, ha funzionato. Tutti gli altri soggetti erano guasti. Ma non tu. Eri un successo. Ma ti ha portato alla follia.

– Quindi hai cancellato i miei ricordi e hai cazzeggiato con la mia testa. E mi hai abbandonato con una falsa fidanzata.

– Io non voglio che tu muoia. Perché io tengo a te, va bene?

L’aspetto della figura materna di Lasseter si riferisce ad una figura importante nella reale programmazione Monarch: La “Grand Dame” o “Mother-Of-Darkness”.

Una Grand Dame aiuterà i programmatori ad assicurare che lo script corretto sia dato al bambino e che non si verifichi una rottura psicotica facendo impazzire la vittima.

Gli alterego delle Madri delle Tenebre sono un importante punto di equilibrio per evitare che i sadici programmatori maschi uccidano i bambini su cui stanno lavorando.
– Ibid.

Pertanto, anche se e` sembra “buona”, nel film, rappresenta la Grand Dame della programmazione Monarch, una “figura materna”, che esiste solo per fare in modo che gli schiavi MK non perdano la ragione – non perché li amano.

L’altra figura della CIA nel film è l’handler di Mike (e la fidanzata) Phoebe. Anche se i gestori di MK sono di solito sadici, disumani, essi stessi schiavi MK, il film ritrae l’handler come una ragazza carina.

american11

In un rapido flashback, Mike ricorda come la sua “fidanzata” lo intervisto` nelle vesti di agente della CIA

In breve, l’intera CIA e il programma MKULTRA sono sterilizzate e rappresentate da persone amiche. Inoltre, le molte tattiche illegali, antidemocratiche liberticide, da stato di polizia utilizzate dall’Agenzia, sono ritratte come se fossero quasi normali.

american10

Yates ordina un camion pieno di schiavi del controllo mentale per uccidere Mike

american12

I media danno una notizia falsa per giustificare la caccia all’uomo contro Mike e Lasseter

american13

Attrezzature FEMA vengono utilizzate per imporre la legge marziale nella città di Mike

american14

Viene mandato un drone telecomandato a bombardare casa di Mike

american15

Nonostante tutte queste tattiche, Yates non riesce a catturare Mike. Il risultato? Viene freddato nel bosco dal suo superiore.

La vita di Lasseter viene risparmiata perché convince il suo capo che Mike è una grande risorsa che deve essere utilizzata da parte della CIA, invece di essere ucciso.

IL CONTROLLO MENTALE E ` COOL

Non appena Mike viene attivata dalla sua Mother of Darkness, si trasforma in un supereroe che è in grado di utilizzare qualsiasi oggetto comune come arma. Mentre i suoi ritrovati poteri confondono Mike, alla fine li abbraccia. Durante le sue avventure, dice a Phoebe cose come:

“Mi ricordo ogni singola cosa che è accaduta negli ultimi 94 minuti.”

“E se  sono come un robot? Con gigabyte di ram, programmato con il Karate dove uso oggetti per uccidere la gente? “

“Sai cosa e` un M1 Abrams? È un tipo di carrarmato. Posso pensare a circa 50 tipi di carri armati diversi in questo momento. “

Ad un certo punto Phoebe gli chiede se si sente male. Si guarda allo specchio, e le dice:

“No, mi sento benissimo”

american16

In un ambiente simile ad un funky club, Mike dice di sentirsi “benissimo”. Poi sorride stranamente. Essere uno schiavo del controllo mentale programmato per uccidere la gente, ti fa sentire “benissimo”. Questo è ciò che Hollywood sta dicendo alla gioventù moderna.

Mike uccide tutti, nel suo percorso in una varietà di modi esilaranti (uccidere la gente è stra cooool). Una volta finito sembra essere tornato normale.

american17

Dopo aver vinto tutto, Mike chiede di sposarlo alla fidanzata (handler) di fronte ad un gruppo di poliziotti pronti a sparare

american18

Infine vengono taserati perché non sono, giovani ribelli cool, sono pedine di un sistema oppressivo.

La CIA ritiene che Mike è ancora utilizzabile. Alla fine del film, Mike e Phoebe sono in un albergo di lusso nelle Filippine, con un aspetto gradevole e di classe.

american19

Ci accorgiamo subito che sono entrambi in una missione della CIA e che Mike e` stato attivato. E ‘ ancora uno schiavo MK e sua “moglie” è ancora il suo handler.

Nella scena finale del film, Mike si trova di fronte ad un boss della mafia asiatica. Il film si trasforma in un cartone animato.

american20

Mike si trasforma in Apollo Ape facendo una strage.

Mentre la maggior parte degli spettatori potranno dire: “Wow, il film si è concluso in modo così fresco e creativo”, questo cartone animato finale implica una cosa importante: Mike è uno schiavo MK innescato in uno stato dissociativo. Quando attivato, non può percepire la differenza tra realtà e finzione. Insomma, nonostante il “lieto fine”, Mike non ha ancora assolutamente alcun controllo sulle sue azioni, e` un assetto della CIA.

CONCLUDENDO

American Ultra è basato sul programma MKULTRA, che ha cercato di trasformare civili ignari in schiavi del controllo mentale. Anche se il controllo mentale utilizza le tecniche di tortura più atroci conosciute nella storia e si industria nell’infimo compito di trasformare un essere umano in uno schiavo senza cervello, American Ultra disinfetta l’intero processo. Evita la maggior parte della roba orribile mentre si concentra sul divertimento e sul supereroe che trionfa. I bambini amano questo. Mentre alcuni spettatori potrebbero pensare che il film sia finito bene e che i “bravi ragazzi” abbiano vinto, la realtà è che hanno assistito ad un lungo spot pubblicitario manipolatorio a sostegno del controllo mentale.

American Ultra è l’ennesimo tentativo da parte dei mass media di rendere il controllo mentale una tematica cool, glamour. Ma cosa vi aspettate? Se la CIA non ha problemi a fare il lavaggio del cervello ad americani ignari rendendoli schiavi, pensate che abbia problemi a fare il lavaggio del cervello pure al pubblico con i loro messaggi sovversivi? L’MKULTRA riguarda il lavaggio del cervello di alcuni individui, American Ultra riguarda il lavaggio del cervello del pubblico americano.

Fonte