Archivi Blog

Proctor & Gamble perde 5 miliardi di dollari dopo la campagna pubblicitaria “woke” di Gillette

Procter & Gamble ha perso $ 5,24 miliardi, creando speculazioni sul fatto che sia in atto un boicottaggio dei prodotti della società Gillette dopo la famosa campagna pubblicitaria “woke”.

La pubblicita`, intitolata “We Believe”, è stata rilasciata a gennaio. Chiedeva agli uomini di “radere via la loro mascolinità tossica”, incolpando un intero genere delle azioni di una piccola percentuale di stupratori e pervertiti sessuali.

Lo spot alternava echeggianti discorsi femministi a uomini violenti, presentando anche una clip presa dal canale youtube di sinistra The Young Turks.

La pubblicita` è stata così disprezzata, che è diventata uno degli annunci più odiati nella storia di Internet.

È stato ora rivelato che Procter & Gamble ha subito una svalutazione di $ 8 miliardi grazie a Gillette, contribuendo a “una perdita netta di circa $ 5,24 miliardi, o $ 2,12 per azione, per il trimestre conclusosi il 30 giugno.”

P&G afferma che la svalutazione è “dovuta principalmente alle fluttuazioni dei cambi, all’aumento della concorrenza e al mercato delle lamette e dei rasoi, poiché i consumatori nei mercati sviluppati si radono meno frequentemente”.

Ma quanto di quella “maggiore concorrenza”, tra cui troviamo artisti del calibro di Harry e Dollar Shave Club, ha veramente influito?

Le vendite erano già in declino ad aprile, ma il mese seguente Gillette ha pubblicato l’ennesimo spot pubblicitario in cui un padre insegnava a suo figlio transgender a radersi per la prima volta.

Se P&G vuole fermare tutto questo, potrebbe dover riconsiderare seriamente l’alienazione di una grossa fetta della sua base di clienti causata dall’assurdità delle politiche identitarie.

Netflix: La vera ragione per cui perde sempre piu` utenti negli Stati Uniti e nel mondo

Netflix ha perso oltre 133.000 abbonati negli Stati Uniti nel secondo trimestre del 2019. I mass media non ti dicono il motivo principale per cui questo sta accadendo perché sono parte del problema.

I risultati del secondo trimestre del 2019 di Netflix sono stati nientemeno che disastrosi. Infatti, la compagnia di streaming ha visto la sua prima grande perdita di abbonati statunitensi (oltre 130.000 cancellazioni) mentre il numero di abbonamenti internazionali ha appena raggiunto il 50% di quanto previsto (2,7 milioni di nuovi clienti paganti). Le quote di mercato sono calate di oltre il 10% subito dopo la pubblicazione del rapporto.

Sono stati citati diversi motivi per la perdita di abbonati negli Stati Uniti: l’aumento dei prezzi da $ 10,99 a $ 12,99, la concorrenza da parte di altri servizi di streaming, l’arrivo di nuovi servizi di streaming (WarnerMedia, Disney e Apple) e la stagnazione della libreria di contenuti di Netflix.

Sebbene queste ragioni possano spiegare parte della perdita di abbonati, Netflix e le fonti dei mass media sembrano ignorare di proposito l’elefante nella stanza: molte persone non sono d’accordo o si relazionano con i contenuti messi a disposizione da Netflix. Inoltre, molti trovano che i film e i telefilm presenti siano tossici e dannosi per i suoi spettatori, specialmente per i giovani. Ciò è particolarmente evidente quando si guardano le serie create da Netflix.

I CONTENUTI ORIGINALI DI NETFLIX SONO TERRIBILI

Ogni anno, Netflix dedica oltre $ 12 miliardi per creare contenuti esclusivi e originali. Questa strategia ha lo scopo di attirare nuovi clienti mantenendo quelli esistenti fedeli al marchio. Tuttavia, c’è un grosso problema: quasi tutti i contenuti originali di Netflix sono pesantemente infestati da una chiara, ovvia e fastidiosa agenda. E questo irrita molte persone.

In effetti, una recensione riassuntiva dei contenuti di Netflix rivela un fatto ovvio: c’è un solo parere e punto di vista consentito su Netflix. Tutto è soggetto alla regola estremamente rigida, soffocante e oppressiva del politically correct, dell’attivismo “woke” e dell’ingegneria sociale radicale che è promossa dall’élite occulta. In breve, Netflix è un servizio di streaming di propaganda misto a contenuti personalizzati per svilire, corrompere e traumatizzare le giovani menti attraverso insidiose “opere di intrattenimento” (maggiori informazioni in seguito).

Inutile dire che molte persone non sono d’accordo con questo. Sebbene i mass media tendano a respingere ed evitare questo fatto, gran parte della popolazione statunitense è sempre più consapevole dell’agenda globale dell’élite e la respinge attivamente. Mentre i mass media si trasformano in uno strumento sempre più radicale di indottrinamento (che confina con la disperazione), un numero crescente di persone ha imparato a identificare i tentativi di propaganda inseriti nei mass media.

Quanto sopra non si applica solo agli americani “conservatori” o “religiosi”. Molte persone senza una specifica inclinazione ideologica non vogliono essere forzate o ripetere a pappagallo cio` che vien detto loro, mentre consumano intrattenimento. Vogliono solo essere intrattenuti. Caso in questione: una delle serie più popolari disponibili su Netflix è The Office, una serie che si concentra su personaggi comici e amichevoli, non sulla propaganda sociale e ideologica. La serie è il prodotto di un’altra era (2005-2013), prima della radicalizzazione dei mass media.

Ci si può solo chiedere quanti abbonati Netflix perderà quando The Office finira` nel 2020. Perché, chiaramente, Netflix non è in grado di produrre contenuti di qualità che non siano fastidiosi per una grande percentuale della popolazione mondiale.
Ecco alcuni esempi di disastri “originali” di Netflix.

BILL NYE SAVES THE WORLD

Mentre Bill Nye è soprannominato “science guy”, la serie Bill Nye Saves the World si è allontanata senza vergogna dal campo dei fatti scientifici per promuovere apertamente un’agenda radicale e altamente discutibile. Come ho spiegato nel mio articolo sulla serie, Bill Nye si è spesso concesso a condiscendenti diatribe su questioni non scientifiche che erano estremamente spiacevoli da guardare.

L’episodio The Sexual Spectrum ha incarnato tutto ciò che era sbagliato nella serie. Ecco parte di esso. Imposta la tua faccia a rabbrividire.

In questo episodio, Bill Nye sostiene che non ci sono due generi (maschile e femminile), ma uno spettro di circa 76 generi. Questa affermazione è in diretta contraddizione con gli insegnamenti della serie originale di Billy Nye the Science Guy trasmessa negli anni ’90.

Ovviamente Netflix ha rimosso questa parte della serie di Bill Nye the Science Guy. Non è possibile che i giovani siano contaminati dalla verità.

13 REASONS WHY

13 Reasons Why ruota attorno al suicidio di uno studente di 17 anni della scuola superiore. Fin dalla sua uscita, i professionisti della salute mentale hanno avvertito gli spettatori degli effetti negativi della serie sui giovani spettatori. Nel maggio 2019, il Journal of American Academy of Child & Adolescent Psychiatry ha concluso che:

13 Reasons Why è stato associato a un aumento significativo dei tassi di suicidio mensili tra i giovani americani di età compresa tra 10 e 17 anni. È richiesta cautela riguardo all’esposizione di bambini e adolescenti alla serie.

Secondo lo studio, 13 Reasons Why è stato associato ad un aumento del 28,9% dei tassi di suicidio tra i giovani direttamente dopo il rilascio nell’aprile 2017. Il numero di decessi per suicidio registrato durante quel mese e` stato superiore al numero osservato in un singolo mese durante il quinquennio esaminato dai ricercatori.

Nel mio articolo sulla serie Netflix “13 Reason Why” in cui si parla del picco nei tassi di suicidio ho spiegato:

Sotto la premessa ingannevole di “affrontare i problemi di salute mentale”, lo spettacolo in realtà celebra il suicidio. Il suicidio del personaggio principale è intriso di mistero che porta al fascino. Esponendo il male nella sua scuola, diventa anche una eroina il cui suicidio è diventato un modo efficace per fargliela pagare alle persone che l’hanno offesa.

È facile vedere come esporre un giovane con problemi di salute mentale, a uno spettacolo che ritrae un adolescente suicida come una sorta di eroe post-morte-vigilante, potrebbe portarlo a desiderare il suicidio. Attraverso dozzine di ore di arte drammatica, lo spettacolo crea un’esperienza coinvolgente che si concentra su idee, pensieri ed emozioni oscure.

Qualche giorno fa, Netflix ha montato eliminato una scena grafica raffigurante il suicidio. Troppo poco e troppo tardi.

LE TERRIFICANTI AVVENTURE DI SABRINA

La prima stagione di Le terrificanti avventure di Sabrina è talmente piena di messaggi tossici che è stato necessario un articolo piuttosto lungo per analizzare correttamente il suo contenuto. In effetti, quasi ogni scena promuove una sorta di agenda per i suoi giovani spettatori che sono portati immediatamente a relazionarsi con la protagonista Sabrina – una ragazza delle superiori che diventa una strega (donando l’anima a Satana).

Tra i messaggi promossi: il satanismo è cool e moderno, il satanismo è un alleato del femminismo e degli LGBQ, la stregoneria è un potente strumento per rovesciare il “patriarcato bianco” e altro ancora. Ci sono anche scene che sensibilizzano i minori (normalizzando l’amore dell’élite per la pedofilia), il cannibalismo che coinvolge i bambini (normalizzando l’amore dell’élite per il cannibalismo) e, naturalmente, un sacco di profanazioni del cristianesimo.

ALTRI ESEMPI

Ci sono molti altri esempi di serie originali di Netflix che promuovono l’agenda malata dell’élite occulta. Qui ce ne sono un po.

Santa Clarita Diet – una serie che parla del cannibalismo (l’ossessione segreta dell’élite occulta) 
Netflix ha preso la serie Lucifer dopo che è stata cancellata da Fox dopo tre stagioni. Come potrebbe Netflix rinunciare all’opportunità di promuovere una serie che ritrae Lucifero (la figura biblica preferita dell’élite occulta) come un affascinante giovane?

The Order parla di un adolescente che entra in una società segreta che pratica la magia nera. Ancora promozione del satanismo ai giovani.

CONCLUDENDO

Mentre la disastrosa perdita di spettatori di Netflix potrebbe essere attribuita a un aumento dei prezzi di $ 2, qui c’è chiaramente di più gioco. Negli ultimi anni, il contenuto di Netflix ha assunto una svolta radicale (che può anche essere osservata attraverso i mass media in generale) in cui la promozione di messaggi divisivi è più importante dell’intrattenimento di qualità. Credici o no, molte persone lo stanno notando e lo stanno attivamente rifiutando.

I mass media sono in una crisi di pertinenza: i loro contenuti non riflettono i valori e gli interessi di gran parte della popolazione. L’intrattenimento di oggi è completamente idiotico e senza senso. Perché? Perché le nuove serie raramente sono il prodotto di menti creative. Il più delle volte, sono sforzi forzati per mescolare il maggior numero possibile di messaggi in qualcosa che assomiglia all’intrattenimento. E le persone non vogliono pagare per questo. E` veramente così semplice.

Fonte