Archivi Blog

La NASA ammette che i cambiamenti climatici si verificano a causa delle variazioni nell’orbita della Terra intorno al Sole

Per oltre 60 anni, la National Aeronautics and Space Administration (NASA) ha saputo che i cambiamenti che si verificano nei modelli meteorologici planetari sono completamente naturali e normali. Ma l’agenzia spaziale, per qualche strano motivo, ha scelto di far persistere e diffondere la bufala del riscaldamento globale creato dall’uomo, a scapito della libertà umana.

Correva l’anno 1958, per essere precisi, quando la NASA osservò per la prima volta che i cambiamenti nell’orbita solare della terra, insieme alle alterazioni dell’inclinazione assiale della terra, sono entrambi responsabili di ciò che gli scienziati del clima oggi hanno definito “riscaldamento” (o ” raffreddamento “, a seconda della loro agenda). In nessun modo, gli esseri umani causano il riscaldamento o il raffreddamento del pianeta guidando SUV o mangiando carne, in altre parole.

Ma finora la NASA non è riuscita a mettere le cose in chiaro, e ha invece scelto di starsene zitta e guardare i liberali e le persone comune sclerare perche` il mondo presumibilmente dovrebbe finire in 12 anni a causa delle flautolenze del bestiame o delle troppe cannucce di plastica.

Nel 2000, la NASA ha pubblicato informazioni sul suo sito web dell’Osservatorio della Terra sulla teoria del clima di Milankovitch, rivelando che il pianeta sta, infatti, cambiando a causa di fattori estranei che non hanno assolutamente nulla a che fare con l’attività umana. Ma, ancora una volta, queste informazioni devono ancora diventare mainstream, circa 19 anni dopo, motivo per cui gli esponenti di sinitra, ossessionati dal clima, hanno ora iniziato a sostenere che ci rimangono in realta` solo 18 mesi prima che il pianeta muoia per un eccesso di anidride carbonica ( CO2).

La verità, tuttavia, è molto più simile a quella espressa dell’astrofisico serbo Milutin Milankovitch, da cui prende il nome la teoria del clima di Milankovitch, su come le variazioni stagionali e le latitudinali della radiazione solare che colpiscono la terra in modi diversi e in momenti diversi , abbiano un forte impatto sui mutevoli cambiamenti climatici della Terra.

Le due immagini mostrate in seguito (di Robert Simmon, GSA della NASA) aiutano a illustrare ciò, con la prima che mostra la terra a un’orbita quasi zero, e la seconda che mostra la terra a un’orbita di 0,07. Questo cambiamento orbitale è rappresentato dall’eccentrica forma ovale nella seconda immagine, che è stata intenzionalmente esagerata allo scopo di mostrare il massiccio cambiamento di distanza che si verifica tra la terra e il sole, a seconda che si tratti di perielio o afelio.

“Anche la massima eccentricità dell’orbita terrestre – 0,07 – sarebbe impossibile da mostrare alla risoluzione di una pagina web”, osserva Hal Turner Radio Show. “Anche così, con l’attuale eccentricità di 0,017, la Terra è 5 milioni di chilometri più vicina al Sole durante il perielio rispetto che all’afelio.”

Il principale fattore che influenza il clima terrestre è il SOLE
Per quanto riguarda l’obliquità della Terra, o il suo cambiamento nell’inclinazione assiale, le due immagini sottostanti (Robert Simmon, NASA GSFC) mostrano il grado in cui la Terra può spostarsi sia sul suo asse sia sul suo orientamento rotazionale. Alle inclinazioni più alte, le stagioni terrestri diventano molto più estreme, mentre alle inclinazioni più basse diventano molto più miti. Una situazione simile esiste per l’asse di rotazione terrestre, che a seconda dell’emisfero puntato verso il sole durante il perielio, può influire notevolmente sugli estremi stagionali tra i due emisferi.

Sulla base di queste diverse variabili, Milankovitch è stato in grado di elaborare un modello matematico completo in grado di calcolare le temperature superficiali sulla terra risalendo indietro nel tempo, e la conclusione è semplice: il clima terrestre è sempre cambiato, ed è in costante cambiamento che non dipende dalle attivita` umane.

Quando Milankovitch ha presentato per la prima volta il suo modello, è stato ignorato per quasi mezzo secolo. Quindi, nel 1976, uno studio pubblicato sulla rivista Science ha confermato che la teoria di Milankovitch è, in effetti, accurata e che corrisponde a vari periodi di cambiamento climatico verificatisi nel corso della storia.

Nel 1982, sei anni dopo la pubblicazione di questo studio, il National Research Council della National Academy of Sciences degli Stati Uniti adottò la teoria di Milankovitch come verità, dichiarando che:

“… Le variazioni orbitali restano il meccanismo più attentamente esaminato del cambiamento climatico su scale temporali di decine di migliaia di anni e sono di gran lunga il caso più evidente di un effetto diretto del cambiamento dell’insolazione sulla bassa atmosfera della Terra.”

Se dovessimo riassumere il tutto in una semplice frase, sarebbe questo: il più grande fattore che influenza il clima e gli schemi climatici sulla terra è il sole, punto. A seconda della posizione della Terra rispetto al sole in qualsiasi momento, le condizioni climatiche possono variare in modo drammatico e persino creare anomalie drastiche che sfidano tutto ciò che gli umani pensavano di sapere sul funzionamento della Terra.

Ma piuttosto che abbracciare questa verità, gli “scienziati” del clima di oggi, uniti dai politici di sinistra e dai media mainstream complici, insistono sul fatto che non usare borse della spesa riutilizzabili al supermercato e non avere un veicolo elettrico sta distruggendo il pianeta così rapidamente che dobbiamo assolutamente implementare le tasse climatiche globali come soluzione.

“Il dibattito sui cambiamenti climatici non riguarda la scienza. È uno sforzo per imporre controlli politici ed economici alla popolazione da parte dell’élite ”, ha scritto un commentatore al Radio Show di Hal Turner.

“Ed è un altro modo per dividere la popolazione contro se stessa, con alcuni che credono nel riscaldamento globale creato dall’uomo e altri che non lo fanno, vale a dire dividere e conquistare”.

Fonte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nasa e NOAA manipolano i dati sul clima

Ecco come NASA e NOAA manipolano i dati. raffreddando il passato e riscaldando il presente.

Foglio elettronico

Tornando indietro nel 1990, l’IPCC ha dimostrato che la Terra era molto più calda 800 anni fa, quando la CO2 era di 280 PPM durante il Periodo Caldo Medievale.

ipcc_far_wg_I_chapter_07.pdf

Nel 1974, l’NCAR dimostrò che la terra non era più calda che nel 1870 e che si stava raffreddando rapidamente.

21 Jul 1974, 13 – The Des Moines Register at Newspapers.com

1975 Relazione dell’Accademia Nazionale delle Scienze

Ma vent’anni fa, Michael Mann ha riscritto la storia della Terra, cancellando il Periodo Caldo Medievale, e mostrando che il pianeta ha improvvisamente iniziato a riscaldarsi quando la CO2 ha superato i 280 PPM alla fine del XIX secolo.

Il grafico della temperatura terrestre della NASA non assomigliava molto alla forma di una mazza da hockey all’epoca (si intende l’improvvisa curvatura ascendente), mostrando solo il riscaldamento a 0.5 ° C dal 1860.

La NASA ha fatto progressi con la sua mazza da hockey nel 2017, triplicando il riscaldamento a 1,5 ° C

La maggior parte di questo processo fu portato a termine cancellando le temperature calde prima del 1880, raffreddando il passato e riscaldando il presente.

La NASA ha potenziato ulteriormente la sua mazza da hockey, mostrando due gradi di riscaldamento.

Ancora una volta, questo è stato ottenuto in gran parte attraverso il raffreddamento del passato e il riscaldamento degli ultimi anni.

Questo grafico mostra le modifiche apportate alle temperature degli ultimi 30 anni, dal 2017.

Impressionante manomissione dei dati su un periodo di due anni in cui i satelliti mostrano le temperature a terra precipitare.

Wood for Trees: Interactive Graphs

Il grafico successivo sovrappone tutte e tre le versioni e il modo in cui quadruplicano il riscaldamento principalmente raffreddando il passato e riscaldando il presente

Questa manomissione dei dati era necessaria per scopi di propaganda e serviva da base per il continuo tentativo di distruggere l’infrastruttura energetica esistente.

Gli esperti dicono che tutto il riscaldamento degli ultimi 140 anni è dovuto agli umani, il che è in gran parte vero perché la maggior parte di esso è causato dalla manomissione dei dati da parte degli esseri umani.

Humans and volcanoes caused nearly all of global heating in past 140 years | Environment | The Guardian

Secondo gli esperti di clima, il punto di non ritorno si è verificato a 280 PPM, il che significa che per fermare il riscaldamento dovremmo tornare a 279 PPM – in altre parole un ritorno alla società feudale.

La visione progressista del futuro:

Fonte

Ufo, Motori a Curvatura, Stargates, il Freedom Of Information Act rivela le misteriose ricerche del Pentagono

L’Agenzia di intelligence della difesa degli Stati Uniti ha una terribile fobia: che qualcuno, da qualche parte, abbia un vantaggio sconosciuto … un’arma segreta che potrebbe far cadere l’unica superpotenza mondiale dal suo trono. Quindi quando sente parlare di UFO, stargate e motori a curvatura, affronta la questione con serieta`.

Abbastanza seriamente da spenderci dei soldi.

I documenti rilasciati in base a una richiesta del freedom of information act confermano che la DIA è andata in modalita` “X-Files” creando team per esaminare ogni idea apparentemente stravagante che le si presentava.

Il direttore del progetto della Federazione degli scienziati americani sui segreti governativi Steven Aftergood ha messo le mani su alcuni documenti precedentemente classificati che rivelano quanto la DIA fosse disposta a spingersi per investigare determinati casi.

Una pagina del rapporto DIA declassificato che elenca i progetti di ricerca su argomenti stravaganti in cui si utilizzavano “fondi neri”

I documenti declassificati poco oltre i titoli assegnati a 38 programmi di ricerca segreti. Ma dettagliano alcuni dei temi speculativi indagati.

Aftergood non e` rimasto colpito

“Penso che chiunque guardera` questi titoli si chiedera` che cosa stesse pensando la Defense Intelligence Agency,”  “Questi sono argomenti che ricerchi quando non sai cosa fare del denaro in tuo possesso.”

PROGETTI SEGRETI

Propulsione nello spazio profondo. Sistemi di occultamento (invisibilita`). Wormhole attraverso lo spazio. Biomateriali.

L’esistenza di progetti di ricerca che coinvolgono protagonisti del calibro di NASA, DARPA e aziende private che indagano su questi temi sono già ampiamente noti. Ma i loro potenziali legami con il “denaro nero” del Dipartimento della Difesa americano non lo erano.

Ad esempio, nel 2008 è stato rivelato che la NASA si era impegnata in seri studi sul potenziale dei motori di guida a curvatura interstellare. Un altro articolo scientifico è stato rilasciato dai ricercatori Harold White, intitolato Warp Field Mechanics 101. Tuttavia un progetto di follow-up per creare un campo di curvatura dal Jet Propultion Laboratory della NASA nel 2013 ha prodotto risultati “inconcludenti”.

A primo istinto non sembra un’idea che la NASA avrebbe perseguito. Tuttavia una volta finanziata dalla DIA le cose si fecero piu` appetibili.

E sono in competizione.

Il direttore di Icarus Interstellar e l’astrofisico teorico Richard Obousy stanno anche loro esaminando l’idea di motori a curvatura interstellare alimentati da energia oscura attraverso universi alternativi. Si sta tuttavia diffondendo l’idea un po ‘più pratica di utilizzare la propulsione nucleare, tra gli altri.

L’idea degli Stargate e` balzata nell’immaginario dell’opinione pubblica con l’uscita del film Stargate nel 1994 e della serie TV con lo stesso nome.

Non sappiamo nemmeno se esistano effettivamente wormhole. Ma EarthTech International Inc non ha nascosto il fatto che sta studiando l’idea di crearne uno capace di attraversare lo spazio e il tempo. “I nostri interessi di ricerca includono teorie sullo spazio-tempo, sulla gravità e sulla cosmologia; studi del vuoto quantistico; modifiche delle teorie standard dell’elettrodinamica; scienza di volo interstellare; e la ricerca dell’intelligenza extraterrestre, nello specifico in quanto questi argomenti possono essere applicati allo sviluppo di propulsione spaziale e fonti di energia innovative “, afferma il suo sito web.

E una moltitudine di studi, da altrettante fonti, ha esplorato modi per trasformare il mantello dell’invisibilità di Harry Potter in realtà.

“MINACCE AEROSPAZIALI ANOMALE”

“Adoravo la fantascienza quando ero più giovane”, ha detto Aftergood a Motherboard. “Oggi amo il buon governo. Quindi non mi sono particolarmente divertito. ”

La politica americana è un affare oscuro. Soprattutto quando si tratta di spendere fondi per la difesa. Ad esempio, le basi militari non sono necessariamente posizionate dove sono necessarie. Invece, sono gestite dai lobbisti.

E i finanziamenti segreti delle ricerche della DIA non sembrano essere diversi.

Il New York Times ha riferito nel 2017 che gran parte dei $ 22 milioni del Pentagono utilizzati per le ricerche sugli UFO non erano rintracciabili.

L’unità Anomalous Aerospace Threats è durata solo cinque anni prima che venisse chiusa nel 2012. E non tutta la sua spesa è stata classificata come “top secret”.

È venuto fuori che gran parte del denaro è stato convogliato attraverso il leader della maggioranza al Senato Democratico, Harry Reid, al suo caro amico, Robert Bigelow – un teorico della cospirazione aliena coinvolto nello sviluppo di habitat spaziali per la NASA.

Fonte