Archivi Blog

Gli Indipendent Spirit Awards iniziano con…streghe che sacrificano una vergine in un rituale di magia nera

La cold open degli Independent Spirit Awards ha visto Aubrey Plaza e una congrega di streghe sacrificare un adolescente per l’industria cinematografica. Ogni inquietante dettaglio di questa breve commedia riflette il vero lato oscuro di Hollywood

L’Independent Spirit Awards “è il principale evento a premi per la comunità cinematografica indipendente”. Mentre teoricamente è un’alternativa al “mainstream di Hollywood”, l’evento è comunque frequentato da un sacco di persone della “Hollywood mainstream”. In effetti, il red carpet ha visto molti volti noti di Hollywood sfilare con abiti firmati.

Tilda Swinson indossa Haider Ackermann. Altre stelle che erano presenti all’evento: Glenn Close, Adam Driver, Jon Hamm, Amanda Seyfried e molte altre.

La vicinanza dell’evento a Hollywood non è solo figurativa. È letterale: ha avuto luogo a Santa Monica, a breve distanza da Hollywood.

In poche parole, tutta la faccenda del “premio al cinema indipendente” è fondamentalmente un altro tentacolo del polpo gigante che è l’industria dell’intrattenimento. Le stesse persone sono al vertice e si applica lo stesso ordine del giorno. La cold open degli Independent Spirit Awards non potrebbe esemplificare questo fatto in meniera più sorprendente.

COLD OPEN

Anche se è pensato per essere una sciocca scenetta comica, la cold open è riuscita a riassumere il disgustoso sottopancia di Hollywood in quattro minuti.

Ecco la descrizione del video su YouTube:

La presentatrice Aubrey Plaza e la sua congrega hanno dato il via agli Independent Spirit Awards 2019 nell’unico modo possibile: antichi rituali e sacrifici di vergini!

Wow!

Il video inizia con la congrega di Aubrey Plaza che entra in una grotta

La congrega include star femminili di Hollywood come Marcia Gay Harden, Rosanna Arquette, Christina Ricci e Marisa Tomei.

Plaza dice alle sue “sorelle” riunite nel “più sanguinoso pomeriggio” per “evocare lo spirito indipendente del film”:

“Attraverso questo antico rituale, rifiuteremo il cinema commerciale e impegneremo le nostre anime alla ricerca di un’arte pericolosa”.

Poi appare l’attore Brian Tyree Henry dicendo:

“Che cazzo, Aubrey” Hai detto che sarebbe stata una festa, non una contorta stronzata bianca. “

Aubrey risponde:

“Mi dispiace che tu ti sia presentato cosi` presto, sto facendo la mia cerimonia di magia nera per bandire sequel merdosi e pigri reboot”.

Poi Henry ricorda a Plaza che entrambi hanno appena fatto un nuovo film di Chucky insieme. Lo scherzo è che il film è fondamentalmente un pigro reboot. A proposito di streghe, diamo un’occhiata al poster ufficiale del film in uscita di Audrey Plaza Child’s Play.

Chucky ha un occhio nascosto. Non sorprende. Dopo tutto, è un film di Hollywood mainstream.

Poi Plaza chiede il “sacrificio verginale”. Sharon Stone esce dal nulla con il vergine: Finn Wolfhard di Stranger Things. Sharon dice:

“Gli ho detto che gli avrei dato un passaggio fino a Gamestop.”

LOL! Approfittarsene dei minori…che gran cosa

Negli articoli precedenti, ho (purtroppo) predetto che le iovani stelle di Stranger Things sarebbero finite in qualche strana … situazione. Il protagonista che interpreta il ruolo di un sacrificio verginale per un gruppo di streghe di Hollywood è uno di questi.

Mentre Plaza si prepara a pugnalarlo, Wolfhard, urla che non è vergine, che tutte le donne lo amano e che è un “tipo carino”. Tutte queste discussioni sulla vita sessuale di un ragazzo di 16 anni sono piuttosto strane

Sharon Stone dice che può procurarsi un’altra vergine.

Come mai Sharon Stone ha accesso a così tante vergini? Ha una fonte illimitata di vergini a Hollywood? Tutto ciò è piuttosto inquietante, soprattutto considerando gli attuali circoli di sfruttamento dei bambini che esistono a Hollywood coinvolgendo registi e star del cinema di alto livello.

Poi Plaza afferra un paio di forbici e pugnala violentemente Wolfhard una decina di volte mentre le streghe ridono. Plaza urla:

“Spirito, vieni a me! Fai di me il tuo ospite!

La faccia di Plaza diventa tutta insanguinata mentre lei è posseduta dallo “spirito”.

Poi, con la voce di una specie di demone, Plaza urla “Che gli Independent Spirit Awards inizino!”.

CONCLUDENDO

La cerimonia di premiazione di questo film è iniziata con una congrega di potenti streghe che compivano un sacrificio di sangue nel nome dell’industria. Non diversamente dalla serie di Netflix Le terrificanti avventure di Sabrina, la scenetta ritrae la congrega delle streghe come una simpatica sorellanza che trae potere dalla magia nera.

La scenetta poi banalizza sul fatto che l’élite di Hollywood abusi, maltratti e sacrifichi i giovani. Ecco una domanda: questa scenetta sarebbe considerata “divertente” se cinque uomini di mezza età sacrificassero una ragazza di 16 anni? E se uno di quei uomini dicesse: “Posso procurarmi un’altra vergine”? Probabilmente no.

In breve, questa commedia di quattro minuti è riuscita a riassumere l’agenda tossica di Hollywood e la profonda ipocrisia. Tuttavia, per la maggior parte del pubblico, e` stata semplicemente una figata.

Fonte

Gli insegnamenti segreti di tutte le ere: Magia Cerimoniale e Stregoneria

La magia cerimoniale è l’antica arte di invocare e controllare gli spiriti grazie ad una scientifica applicazione di determinate formule. Un mago, avvolto in paramenti sacri e che possiede una bacchetta inscritta con figure geroglifiche, potrebbe per il potere conferito a certe parole e simboli controllare gli abitanti invisibili degli elementi e del mondo astrale. Mentre l’elaborata magia cerimoniale dell’antichità non era necessariamente malvagia, nacquero dalla sua perversione parecchie false scuole di stregoneria, o magia nera. L’Egitto, un grande centro di apprendimento e il luogo di nascita di molte arti e scienze, costituiva un ambiente ideale per la sperimentazione trascendentale. Qui i maghi neri di Atlantide continuarono a esercitare i loro poteri superumani fino a quando non minarono e corruppero la morale dei Misteri primitivi. Stabilendo la casta sacerdotale usurparono la posizione precedentemente occupata dagli iniziati e sequestrarono
le redini del governo spirituale. Quindi la magia nera detto` la religione di stato e paralizzo` le attività intellettuali e spirituali dell’individuo chiedendo la sua completa e irremovibile fede nel dogma formulato dal sacerdote. Il faraone divenne un burattino nelle mani del Consiglio Scarlatto – un comitato elevato al potere dal sacerdozio.
Questi stregoni iniziarono quindi la sistematica distruzione di tutte le chiavi dell’antica saggezza, in modo che nessuno potesse avere accesso alla conoscenza necessaria per raggiungere l’adepto senza
prima diventare uno del loro ordine. Hanno mutilato i rituali dei Misteri mentre affermavano di preservarli, in modo che anche se il neofita passava attraverso i gradi non poteva assicurarsi la conoscenza a cui aveva diritto. L’idolatria è stata introdotta incoraggiando l’adorazione delle immagini che all’inizio il saggio aveva eretto esclusivamente come simboli per lo studio e la meditazione. False interpretazioni sono state date agli emblemi e alle figure dei Misteri ed elaborate teologie furono create per confondere le menti dei loro devoti. Le masse, private del loro diritto di nascita di comprendere divennero sempre piu` ignoranti, e, alla fine, schiavi degli impostori spirituali. La superstizione prevaleva universalmente e i maghi neri dominavano completamente gli affari nazionali, con il risultato che l’umanità soffre ancora dei sofismi dei sacerdoti di Atlantide ed Egitto.
Pienamente convinti che le loro Scritture lo sanzionassero, numerosi Qabbalisti medievali dedicarono le loro vite alla pratica della magia cerimoniale. Il trascendentalismo dei Qabbalisti e` basato sull’antica e magica formula del re Salomone, che è stato a lungo considerato dagli ebrei come il principe dei maghi cerimoniali. Tra i Qabbalisti del Medioevo c’era un gran numero di maghi neri che deviarono dai nobili concetti del Sepher Yetzirah e si è invischiarono con la demonologia e la stregoneria.

Quelli che cercavano di controllare gli spiriti elementali attraverso la magia cerimoniale lo facevano in gran parte con la speranza di proteggersi dai mondi invisibili o apprendere una conoscenza rara o attingere ad energie soprannaturali. Il piccolo demone rosso di Napoleone Bonaparte e le famigerate teste oracolari dei de Medici sono esempi dei risultati disastrosi di consentire agli esseri elementali di dettare il corso della vita umana. Mentre il demone dotto quasi divino e benevolo di Socrate sembra essere stata un’eccezione, questo dimostra davvero che lo stato intellettuale e morale del mago ha molto a che fare con il tipo di elementale che è capace di invocare. Ma anche il demone di Socrate abbandonò il filosofo quando fu condannato morte. Il trascendentalismo e tutte le forme di magia fenomenistica sono solo vicoli ciechi escrescenze della stregoneria di Atlantide; e quelli che abbandonano la retta via della filosofia
per vagabondare in quei territori invariabilmente cadono vittime della loro imprudenza. L’uomo, incapace di controllare i propri appetiti, non sara` capace in egual modo di governare gli spiriti elementali tempestosi. Molti maghi hanno perso la vita poiche` hanno aperto la porta a creature del sottomondo e le hanno lasciate partecipare attivamente nei suoi affari. Quando Eliphas Levi invocò lo
spirito di Apollonio di Tiana, cosa sperava di realizzare? È la gratificazione della propria curiosità un motivo sufficiente per giustificare la devozione di un’intera vita a una ricerca pericolosa e non redditizia? Se il vivente Apollonio si rifiutasse di divulgare i suoi segreti al Profano, c’è qualche probabilità che dopo la morte li avrebbe rivelati ai curiosi? Lo stesso Levi non osava affermare che lo spettro che gli appariva fosse in realtà il grande filosofo, perché Levi ha realizzato fin troppo bene la propensione degli elementali ad impersonare coloro che sono deceduti. La maggior parte dei moderni mezzi medianici
le apparizioni sono solo creature elementali che si mascherano attraverso i corpi composti da sostanza di pensiero fornita dalle stesse persone che desiderano vedere questi spettri di esseri decarnati.

LA TEORIA E LA PRATICA DELLA MAGIA NERA

Può esserci qualche comprensione della complessa teoria e pratica della magia cerimoniale derivata da una breve considerazione delle premesse sottostanti.

Primo. L’universo visibile ha una controparte invisibile, i cui piani superiori sono popolati da spiriti buoni e belli; i piani inferiori, oscuri e presuntuosi, sono luoghi dove troviamo spiriti malvagi e demoni sotto la guida dell’Angelo Caduto e dei suoi dieci Principi.

Secondo. Attraverso i processi segreti della magia cerimoniale è possibile contattare queste creature invisibili e ottenere il loro aiuto in qualche impresa umana. Gli spiriti buoni prestano volentieri la loro assistenza a qualsiasi impresa meritevole, ma gli spiriti malvagi servono solo a quelli che vivono per pervertire e distruggere.

Terzo. È possibile stipulare contratti con spiriti in base ai quali il mago diventa per un tempo stabilito il maestro di un essere elementale.

Quarto. La vera magia nera viene eseguita con l’aiuto di uno spirito demoniaco, che serve lo stregone per la durata della sua vita terrena, con la comprensione che dopo la morte il mago diventerà il servo del suo stesso demone. Per questo motivo un mago nero arrivera` a fini inconcepibili per prolungare la sua vita fisica, poiché non c’è niente per lui oltre la tomba.

10100.jpg

BAPHOMET, LA CAPRA DEI MENDES.

Dalla magia trascendentale di Levi.

La pratica della magia – bianca o nera – dipende dalla capacità dell’adepto di controllare la forza vitale universale – quella che Eliphas Levi chiama il grande agente magico o la luce astrale. Mediante la manipolazione di questa essenza fluida si producono i fenomeni del trascendentalismo. La famosa capra ermafrodita di Mendes era una creatura composita formulata per simboleggiare questa luce astrale. 

La forma più pericolosa di magia nera è la perversione scientifica del potere occulto per la gratificazione del desiderio personale. La sua forma meno complessa e più universale è l’egoismo umano, perché l’egoismo è la causa fondamentale di tutto il male terreno. Un uomo baratterà la sua anima eterna per il potere temporale, e attraverso i secoli e` stato elaborato un processo misterioso che gli permette di fare questo scambio. Nei suoi vari rami l’arte nera include quasi tutte le forme di magia cerimoniale, negromanzia, stregoneria e vampirismo. Sotto la stessa intestazione generale sono inclusi anche il mesmerismo e l’ipnotismo, tranne quando usato esclusivamente per scopi medici, e anche allora c’è un elemento di rischio per tutti gli interessati. Sebbene il demonismo del Medioevo sembra essere scomparso, c’è abbondante prova che in molte forme di pensiero moderno – specialmente nella cosiddetta psicologia per la “prosperità”, come la metafisica della “forza di volontà” e vari altri sistemi la magia nera ha semplicemente attraversato una metamorfosi, e sebbene il suo nome sia cambiato la sua natura rimane la stessa.
Un noto mago del Medioevo era il Dr. Johannes Faustus, più comunemente noto come Dr. Faust. Attraverso uno studio di scritti magici è stato in grado di assoldare al suo servizio un elementale che lo ha servito per molti anni a vario titolo. Strane leggende sono
raccontate riguardo ai poteri magici posseduti dal Dr. Faust. In un’occasione il filosofo, apparentemente di umore giocoso, gettò il suo mantello su un numero di uova nel cesto di una donna di mercato, facendole schiudere all’istante. In un altro momento, essendo caduto fuori bordo da una piccola barca, si e` rialzato ed e` tornato nella barca con i vestiti asciutti. Ma, come quasi tutti gli altri maghi, per il dottor Faust arrivò alla fine il momento del disastro; è stato trovato una mattina con un coltello nella schiena, e si credeva comunemente che fosse stato il suo spirito familiare ad averlo ucciso. Sebbene il Dr. Faust di Goethe sia generalmente considerato come un mero personaggio immaginario, questo vecchio mago viveva effettivamente durante il sedicesimo secolo. Il Dr. Faust ha scritto un libro che descrive le sue esperienze con gli spiriti, una sezione della quale viene riproposta di seguito. (Dr. Faust non deve essere confuso con Johann Fust,).

ESTRATTO DAL LIBRO DEL DR. FAUST, WITTENBERG, 1524

(Una traduzione in forma abbreviata dal tedesco originale di un libro distrutto).

“Dalla mia gioventù ho seguito l’arte e la scienza e sono stato instancabile nella lettura dei libri. Tra quelli che mi sono venuti in mano c’era un volume contenente tutti i tipi di invocazioni e formule magiche. In questo libro ho scoperto informazioni secondo cui uno spirito, se sia del fuoco, dell’acqua, della terra o dell’aria, può essere costretto a fare la volontà di un mago capace di controllarlo. Ho anche scoperto che come uno spirito ha piu` potere di un altro, cosi` ognuno di noi e` adatto a un diverso tipo di operazione che avra` come risultato diversi effetti sovrannaturali “Dopo aver letto questo libro meraviglioso, ho fatto diversi esperimenti, desiderando testare l’accuratezza delle dichiarazioni ivi riportate. All’inizio ho avuto poca fiducia che ciò che è stato promesso avrebbe avuto luogo. Ma alla primissima invocazione si e` manifestato un potente spirito davanti a me, che desiderava sapere perché l’avevo invocato. La sua venuta mi ha così stupito che a malapena sapevo cosa dire, ma alla fine gli ho chiesto se mi avrebbe servito nelle mie indagini magiche. Rispose che se fossero state concordate certe condizioni, lo avrebbe fatto.

10200.jpg

UNA SPADA MAGICA.

Da The Magical Ritual di Levi.

Eliphas Levi descrive la preparazione di una spada magica in sostanza come segue: La lama d’acciaio dovrebbe essere forgiata nell’ora di Marte, con nuovi strumenti. Il pomello dovrebbe essere di argento cavo contenente argento vivo e su di esso dovrebbero essere incisi i simboli di Mercurio e della luna e le firme di Gabriele e Samael. L’elsa dovrebbe essere racchiusa in una latta, con il simbolo di Giove e la firma di Michele incisa su di essa. Un triangolo di rame dovrebbe estendersi dall’elsa lungo la lama a breve distanza su ciascun lato: questi dovrebbero recare i simboli di Mercurio e Venere. Cinque Sephiroth dovrebbero essere incisi sul manico, come mostrato. La stessa lama dovrebbe avere la parola Malchut su un lato e Quis ut Deus sull’altro. La spada dovrebbe essere consacrata domenica.

10201.jpg

UN CERCHIO MAGICO.

Da The Complete Book of Magic Science (non pubblicato).

La figura sopra è una rappresentazione completa e fedele di un cerchio magico progettato da prestigiatori medievali per l’invocazione degli spiriti. Il mago accompagnato dal suo assistente prende il suo posto nel punto formato dall’incrocio delle linee centrali segnate MAGISTER. Le parole sul cerchio sono i nomi delle intelligenze invisibili e le piccole croci segnano i punti in cui vengono recitate alcune preghiere e invocazioni. Il piccolo cerchio esterno è preparato per l’invocazione dello spirito, e mentre è in uso ha la firma dell’intelligenza desiderata tracciata all’interno del triangolo.

Le condizioni erano che dovevo fare un patto con lui. Non volevo farlo, ma visto la mia ignoranza non mi ero protetto da un cerchio ed ero davvero alla mercé dello spirito e non osai rifiutare la sua richiesta e mi rassegnai all’inevitabile, considerando che era più saggio girare il mio manto in base al vento. “Gli dissi allora che se lui mi sarebbe stato utile secondo i miei desideri e bisogni per un certo periodo di tempo, mi sarei concesso a lui. Dopo che il patto era stato sistemato, questo potente spirito, il cui nome era Asteroth, mi ha fatto conoscere un altro spirito chiamato Marbuel, che è stato nominato per essere il mio servo. Ho interrogato Marbuel per assicurarmi la sua idoneità per i miei bisogni. Gli ho chiesto quanto fosse veloce, e lui ha risposto: ‘Veloce come i venti.’ Questo non mi soddisfaceva, perciò risposi: “Non puoi diventare il mio servitore. Vattene da dove sei venuto. Presto si manifestò un altro spirito, il cui nome era Aniguel. Dopo avergli fatto la stessa domanda, rispose che era rapido come un uccello. Dissi: “Sei ancora troppo lento per me. Vai da dove sei venuto. Nello stesso momento un altro spirito con il nome di Aciel si è manifestato. Per la terza volta ho chiesto la mia domanda e lui rispose: “Sono rapido come il pensiero umano”. ‘Mi servirai,’ ho risposto. Questo spirito è stato fedele per molto tempo, ma dirti come mi ha servito non è
possibile in un documento di questa lunghezza e qui indicherò solo come devono essere invocati gli spiriti e come devono essere preparati i cerchi di protezione. Ci sono molti tipi di spiriti che si lasceranno invocare dall’uomo e diventeranno suoi servi. Di questi ne elencherò alcuni:

“Aciel: il più potente tra coloro che servono gli uomini. Si manifesta in una piacevole forma umana alto circa tre piedi. Deve essere invocato tre volte prima di venire avanti nel cerchio preparato per lui. Fornirà ricchezze e recupererà istantaneamente le cose da una grande distanza, secondo la volontà del mago. È rapido come il pensiero umano.

“Aniguel: servizievole e molto utile, si presenta sotto forma di un bambino di dieci anni deve essere invocato tre volte. Il suo potere speciale è scoprire tesori e minerali nascosti nel terreno, che fornirà al mago.

“Marbùle: un vero signore delle montagne e rapido come un uccello, è un avversario e uno spirito problematico, difficile da controllare. Devi invocarlo quattro volte. Lui appare nella persona di Marte [un guerriero in armatura pesante]. Fornirà al mago quelle cose che crescono sopra e sotto la terra. È il signore della radice primaverile. La radice primaverile è un’erba misteriosa, possibilmente di un colore rossastro, che i maghi medievali asserivano avesse proprietà di aprire qualsiasi cosa toccasse. Se posizionata contro una porta chiusa a chiave, apriva la porta. Gli ermetisti credevano che il picchio era dotato della facoltà di scoprire la radice primaverile, quindi seguirono questo uccello fino al suo nido, e poi si fermarono sul buco nell’albero dove si trovavano i suoi cuccioli. Il picchio rosso-crestato andò subito alla ricerca della radice primaverile, e, scoprendola, la portò all’albero. Si diceva anche che a causa della sua struttura, il corpo eterico della radice primaverile era utilizzato come un veicolo di espressione da parte di certi spiriti elementali che si manifestano attraverso la propensione di disegnare o aprire le cose.]

“Aciebel: un potente sovrano del mare, che controlla le cose sia sopra che sotto l’acqua fornisce cose perdute o affondate in fiumi, laghi e oceani, come navi affondate e tesori. Più acutamente lo invochi, più veloce è nelle sue commissioni.

“Machiel: si presenta sotto forma di una bella fanciulla e con il suo aiuto il mago matura in onorare e dignità. Rende quelli che serve degni e nobili, gentili e assiste in tutte le questioni in cui c’e` un contenzioso. Lei non verrà se non invocata due volte.

“Baruel: Il maestro di tutte le arti. Si manifesta come un operaio e viene indossando un grembiule. Può insegnare a un mago in un momento piu` di quanto possano fare tutti i maestri operai del
mondo assieme in vent’anni. Deve essere invocato tre volte.
“Questi sono gli spiriti più utili per l’uomo, ma ce ne sono molti altri che, per mancanza di spazio, non sono in grado di descrivere. Ora, se desideri l’aiuto dello spirito per ottenere questo o quello, allora devi prima disegnare il segno dello spirito che desideri invocare. Il disegno deve essere fatto proprio di fronte a un cerchio fatto prima dell’alba, nel quale tu e i tuoi assistenti staranno in piedi. Se desideri assistenza finanziaria, allora devi invocare lo spirito di Aciel. Disegna il suo segno di fronte al cerchio. Se hai bisogno di altre cose, quindi disegna il
segno dello spirito capace di fornirtele. Nel posto in cui intendi creare il cerchio, devi prima disegnare una grande croce con una grande spada con cui nessuno e` mai stato ferito Quindi devi creare tre cerchi concentrici. Il cerchio più interno è fatto di una lunga e stretta striscia di pergamena vergine e deve essere appesa su dodici croci fatte di
legno di spine incrociate. Sulla pergamena devi scrivere nomi e simboli secondo la figura che segue. Al di fuori di questo primo cerchio, fai il secondo come segue: “Prima fissa un filo di seta rossa che è stato ruotato a sinistra invece che a destra. Quindi metti nel terreno dodici croci fatte di foglie di alloro e prepara anche una
lunga striscia di nuova carta bianca. Scrivi con una penna inutilizzata i caratteri e i simboli come visto nel secondo cerchio. Avvolgere quest’ultima striscia di carta con il filo di seta rosso e appuntali sulle dodici croci di foglie di alloro. Al di fuori di questo secondo cerchio, fanne un terzo anch’esso di pergamena vergine e appuntalo su dodici croci di palma consacrata. Quando hai creato questi tre cerchi, ritirati in essi fino alla fine ti trovi al centro su un pentagramma disegnato in mezzo alla grande croce. Ora, per assicurare il successo, fai tutto secondo la descrizione e quando leggi l’invocazione sacra pronuncia il nome dello spirito che vuoi far apparire. È essenziale pronunciare il nome in modo molto chiaro. È inoltre necessario notare il giorno e l’ora, perché ogni spirito può essere invocato solo in certi momenti “.
Mentre il mago nero, al momento di firmare il suo patto con il demone elementale, forse pienamente convinto di essere abbastanza forte da controllare indefinitamente i poteri posti sotto il suo controllo, viene rapidamentei ingannato. Dopo pochi anni, dovra` riversare tutte le sue energie al problema dell’autoconservazione. Un mondo di orrori a cui si è agganciato grazie alla sua stessa cupidigia incombe ogni giorno di piu, finche non si ritrovera` sull’orlo del ribollente maelstrom. Con la paura di morire – perché diventerà il servo del suo stesso demone – il mago commette crimine dopo crimine per prolungare la sua miserabile esistenza terrena. Comprendendo che la vita è garantita da una misteriosa forza vitale universale che è la proprietà comune di tutte le creature, il mago nero diventa spesso un vampiro occulto, rubando questa energia da altri. Secondo la superstizione medievale, i maghi neri si sono trasformati in
lupi mannari e vagavano per la terra di notte, attaccando vittime indifese per la forza vitale contenuta nel loro sangue.

MODUS OPERANDI PER LA INVOCAZIONE DEGLI SPIRITI

Il seguente estratto condensato di un antico manoscritto è qui riprodotto come rappresentante del ritualismo della magia cerimoniale. L’estratto è di The Complete Book of Magic Science, un manoscritto non pubblicato (originale nel British Museum), con
pentacoli a colori, menzionati da Francis Barrett nel suo Magus.

Preghiera iniziale

“Dio onnipotente ed eterno che ha ordinato l’intera creazione per la tua lode e gloria e per la salvezza dell’uomo, ti prego sinceramente che tu voglia mandarne uno dei tuoi spiriti dell’ordine di Giove, uno dei messaggeri di Zadkiel che tu hai nominato governatore del tuo firmamento, per mostrarmi queste cose che chiederò, comanderò o richiederò a lui, e che veramente esaudira` i miei desideri. Nondimeno, o Santissimo Dio, sia fatta la tua volontà e non la mia
attraverso Gesu Cristo, il tuo unigenito Figlio nostro Signore. Amen. ”

L’invocazione.

[Il mago, avendo adeguatamente consacrato i suoi paramenti e utensili ed essendo protetto dal suo cerchio, ora invita gli spiriti ad apparire e ad accogliere le sue richieste.]

“Gli spiriti, di cui ho bisogno per assistermi, vedano il segno e il nome santissimo di Dio pieno di potere. Obbedisci al potere di questo nostro pentacolo; esci dalle tue caverne nascoste e dai luoghi bui; cessate le vostre occupazioni dolorose a quei mortali infelici senza cessare il vostro tormento; venite in questo luogo dove la Divina Bontà ci ha radunati; sii attento ai nostri ordini e conosciuto per le nostre giuste richieste; non credere che le tue resistenze ci faranno abbandonare le nostre operazioni. Niente può fare a meno di obbedire a noi. Noi ti comandiamo con i Misteriosi Nomi di Elohe Agla Elohim Adonay Gibort. Amen.

“Invoco te, Zadkiel, nel Nome del Padre, e del Figlio e del Santo
Spirito, benedetta Trinità, Unità indicibile. “Invoco e ti scongiuro, Zadkiel, in quest’ora di partecipare alle parole e alle evocazioni
che userò questo giorno dai Santi Nomi di Dio Elohe El Elohim Elion Zebaoth Escerehie Iah Adonay Tetragrammaton.

“Ti scongiuro, ti esorcizzo, spirito Zadkiel, da questi Santi Nomi Hagios O Theos Iscyros Athanatos Paracletus Agla su Alpha et Omega Ioth Aglanbroth Abiel Anathiel Tetragrammaton: E da parte di tutti gli altri grandi e gloriosi, santi e indicibili, nomi misteriosi, possenti, potenti, incomprensibili, di Dio e manda a me Pabiel o altri del tuo ministero, che possono mostrarmi cose come le esigerò da loro nel Nome del
Padre, e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

“Ti supplico Pabiel, da tutto lo Spirito del Cielo, Serafino, Cherubino, dalle Dominazioni, dai Testimoni, dai Poteri, dai Principati, dagli Arcangeli e dagli Angeli, dai grandei e gloriosi Angeli Orphaniel Tetra-Dagiel Salamla Acimoy pastor poti, che tu venga subito, mostrati prontamente cosi` che possiamo vederti e udirti udibilmente, parlare
con noi e soddisfare i nostri desideri, e per la tua stella che è Giove, e per tutte le costellazioni del Cielo, e per qualunque cosa a cui ubbidisci assistici secondo la preghiera e le petizioni che ho fatto a Dio Onnipotente. Non permettere ad alcuno Spirito malvagio di avvicinarsi, terrorizzarci o spaventarci in ogni modo, né ci ingannerai in alcun modo. Attraverso la virtù di Nostro Signore Gesu Cristo, nel cui Nome e` riflesso il tuo aspetto. Fiat, Fiat, Fiat. Amen, Amen, Amen.

Interrogatorio

[Avendo convocato lo spirito alla sua presenza, il mago dovrà interrogarlo come
segue:]

“‘Vieni in pace nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo?’
[E lo spirito risponderà:] ‘Sì.’
“Sei il benvenuto, nobile Spirito. Qual è il tuo nome?” [E lo spirito risponderà:]
‘Pabiel.’
“Ti ho chiamato nel Nome di Gesù di Nazareth al cui Nome ogni ginocchio si inchina in cielo, in terra e in inferno, e ogni lingua confesserà che non esiste un nome simile al Nome di Gesù, che ha dato potere all’uomo di legare e sciogliere tutte le cose nel suo più
Santo Nome.
“Sei tu il messaggero di Zadkiel?” [E lo spirito risponderà:] ‘Sì.’
“Volentieri confermi in questo momento di rivelami ogni cosa
che desidererò sapere, e insegnami come posso aumentare la saggezza e la conoscenza e mostrami tutti i segreti dell’Arte Magica e di tutte le scienze liberali, che io possa in tal modo esporre la gloria di Dio Onnipotente? ‘ [E lo spirito risponderà:] ‘Sì.’
“‘Allora ti prego di dare e confermare il tuo carattere a me per mezzo del quale potro` chiamarti quando voglio, e potro` giurare a me stesso di rispettare il voto e l’alleanza a Dio onnipotente.

Potete andare.

10300.jpg

IL PENTAGRAMMA.

Dalla magia trascendentale di Levi.

Il pentagramma è la figura del microcosmo, la formula magica dell’uomo. È quello che sorge dai quattro: l’anima umana che sorge dalla schiavitù della natura animale. È la vera luce – la “Stella del mattino”. Indica la posizione di cinque misteriosi centri di forza, il cui risveglio è il segreto supremo della magia bianca.

10301.jpg

FORMA DI PATTO CON LO SPIRITO DI GIOVE.

Dal libro completo Magic Science.

Il suddetto vincolo di spiriti, insieme al sigillo e al carattere dell’angelo planetario, deve essere scritto in pergamena vergine e posto davanti allo Spirito [per firmarlo] quando appare; a quel tempo l’invocante non deve perdere la fiducia, ma essere paziente, fermo, audace e perseverante, e fare attenzione a non chiedere né richiedere nulla dello Spirito. Avendo ottenuto i suoi desideri dello Spirito, l’invocante può farlo andare. “

“In quanto tu arrivi in ​​pace e quiete e hai risposto alle mie richieste, rendo grazie umilmente e generosamente a Dio Onnipotente nel cui nome io ho chiamato e tu sei arrivato, e ora tu puoi partire in pace per i tuoi ordini e ritornare per me di nuovo a qualsiasi ora, per sempre, ti chiamerò con il tuo giuramento, o con il tuo nome o con
il tuo ordine, o dal tuo ufficio che ti è stato concesso dal Creatore, e il potere di Dio sia con me e te e sull’intera questione di Dio, Amen.
“‘Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo’.
[Nota.] “Sarebbe consigliabile che l’invocante rimanga nel cerchio per alcuni minuti dopo aver recitato la licenza, e se il luogo di operatività si trova all’aperto, distruggi tutte le tracce del cerchio, eccetera, e torna tranquillamente a casa sua. L’operazione tuttavia dovrebbe essere eseguita in una parte nascosta di una casa,, il cerchio può essere riutilizzato in eguali operazioni future, ma la stanza o l’edificio devono essere sigillate per evitare l’intrusione di estranei. ”
L’accordo sopra riportato è magia puramente cerimoniale. Nel caso della magia nera, è il mago e non il demone che deve firmare il patto. Quando il mago nero lega un elementale al suo servizio, ne consegue una battaglia di astuzia, che alla fine il demone vince. Con il proprio sangue il mago firma il patto tra sé e il demone, poiché nell’arcano della magia si afferma che “lui controlla l’anima che controlla il
sangue di un altro “. Finché il mago non fallirà, l’elementale si adoperera` alla lettera rispettando i suoi obblighi, ma il demone proverà in ogni modo possibile di impedire al mago di eseguire la sua parte del contratto. Quando il mago, nascosto nel suo cerchio, ha evocato lo spirito che desidera controllare e ha reso noto la sua intenzione, lo spirito risponderà in qualche modo come segue: “Non posso adoperarmi per eseguire la tua richiesta o compimento, a meno che dopo cinquant’anni tu ti conceda a me, corpo e anima. ”

Se il mago si rifiuta, verranno discussi altri termini. Lo spirito potrebbe dire: “Io rimarrò al tuo servizio fino a quando ogni venerdì mattina andrai in pubblico per la strada che a fare elemosina nel nome di Lucifero. La prima volta che fallisci in questo apparterrai a me.”

Se il mago continua a rifiutarsi, rendendosi conto che il demone gli renderà impossibile adempiere il suo contratto, saranno discussi altri termini, fino a quando un patto non sarà concordato. Esso può
somigliare a quanto segue: “Prometto al Grande Spirito Lucifero, Principe dei Demoni, che ciascuno anno gli porterò un’anima umana per fare ciò che desidera, e in cambio Lucifero promette di donarmi i tesori della terra e soddisfare ogni mio desiderio per la lunghezza della mia vita naturale. Se non riesco a portargli ogni anno l’offerta specificata sopra, allora la mia anima sarà perduta. Firmato. . . . . . . . . . . . . “[Firma dell’invocante col sangue.]

IL PENTAGRAMMA

Nel simbolismo, una figura rovesciata indica sempre un potere perverso. La persona media non sospetta nemmeno le proprietà occulte dei pentacoli emblematici. Su questo argomento il grande Paracelso ha scritto: “Senza dubbio molti derideranno i sigilli, i loro personaggi e i loro usi, che sono descritti in questi libri, perché a loro sembra incredibile che i personaggi che sono morti avrebbero potere ed effetto. Eppure nessuno ha mai provato che i metalli e anche i personaggi così come li conosciamo sono morti, in quanto i
sali, lo zolfo e la quintessenze dei metalli sono i più alti conservanti della vita umana e sono di gran lunga superiori a tutti gli altri. “(Tradotto dal tedesco originale.)

Il mago nero non può usare i simboli della magia bianca senza attirare su se stesso le forze della magia bianca, che sarebbero fatali per i suoi schemi. Lui deve quindi distorce gli ierogrammi in modo che essi rappresentino il fatto occulto che egli stesso sta distorcendo ovvero i principi stessi per i quali sono rappresentati i simboli. La magia nera non è fondamentalmente un’arte; è l’uso improprio di un’arte. Pertanto non ha simboli propri. Semplicemente prende le figure emblematiche della magia bianca, e invertendole cambia il significato delle cose.
Un buon esempio di questa pratica si trova nel pentagramma, o stella a cinque punte, fatta di cinque linee collegate. Questa figura è il simbolo consacrato dalle arti magiche, e significa le cinque proprietà del Grande Agente Magico, i cinque sensi dell’uomo, i cinque elementi della natura, le cinque estremità del corpo umano. Per mezzo del pentagramma nella sua anima, l’uomo non solo può dominare e governare tutte le creature inferiori a se stesso, ma può richiedere considerazione alle persone superiori a se stesso. Il pentagramma è usato estensivamente nella magia nera, ma quando viene utilizzato la sua forma differisce sempre in tre modi: La stella può essere rotta in un punto non permettendo che le linee convergenti si tocchino; può essere invertito avendo un punto in basso e due in alto; o esso
può essere distorto avendo i punti di varie lunghezze. Se usato nella magia nera, il pentagramma è chiamato “il segno dello zoccolo” o l’impronta del diavolo. La stella con due punti in alto viene anche chiamata la “Capra di Mendes”, perché la stella invertita è della stessa forma della testa di una capra. Quando la stella verticale gira e il punto superiore cade in basso, significa la caduta della stella del mattino.

10400.jpg

I PENTACOLI DEI SETTE PIANETI E I SIGILLI E PERSONAGGI DEGLI ANGELI PLANETARI.

Da un libro degli spiriti medioevali (non pubblicato).

I sette grandi cerchi sono i pianeti, mentre i due piccoli cerchi sotto ciascuno contengono il sigillo e il carattere dell’intelligenza di controllo del pianeta.