Archivi Blog

Londra: Il Times dice che abbracciare i ruoli di genere tradizionali e` una forma di estremismo simile all’ISIS

Il Times di Londra è diventato l’ultimo punto di riferimento dei media nel suggerire che abbracciare i ruoli di genere tradizionali è una forma di estremismo con un articolo che afferma che le cosiddette “mogli tradizionali” sono alla pari con le “spose dell’ISIS”.

“Una crescente comunità online di donne sta rifiutando il femminismo a favore della sottomissione agli uomini. Le tecniche usate per radicalizzarle sono simili a quelle usate per controllare le spose dell’Isis ”, scrive Julia Ebner.

Ebner lavora per l’Institute for Strategic Dialogue (ISD), un think tank che collabora con i governi nazionali, Google e altri “per contrastare l’odio e l’estremismo nel Regno Unito”.

Apparentemente, le donne che scelgono di essere sottomesse agli uomini nel quadro di un matrimonio tradizionale rappresentano ora un movimento estremista.

La ricercatrice autoproclamatasi “antifascista” Becca Lewis ha reagito a un pezzo della BBC sulle “mogli tradizionali” etichettandolo come “propaganda suprematista bianca”.

Il New York Times ha anche pubblicato un articolo in cui si afferma che ” la cosiddetta mamma tradizionale è un ceppo virulento del nazionalismo bianco.

Forse la cosa più divertente di tutta questa isteria è il fatto che le “mogli tradizionali” sono in gran parte solo un meme su Twitter.

Tuttavia, esiste una piccola minoranza di persone che vivono in Occidente e vogliono abbracciare ruoli di genere più tradizionali basati sulla fede, al fine di sfuggire al degrado infernale della modernità che ha contribuito a registrare alti tassi di depressione e suicidio tra i giovani.

E per questo, sono demonizzati alla pari dei terroristi.

I media ti odiano.

Fonte

Supermercato inglese forzato a scusarsi per aver chiesto ai suoi clienti di non rubare prodotti mestruali

Il taccheggio è diventato una cosa da progressisti.

Un supermercato del Regno Unito è stato costretto a scusarsi per aver chiesto alle persone di non rubare prodotti mestruali femminili, perché il taccheggio sembra essere diventato il nuovo passatempo woke.

Sì davvero.

Tutto è iniziato con un tweet che ha ricevuto quasi 15.000 Mi piace.

“Abbiamo bisogno di fare una vera conversazione su cosa significa per la societa` la parola “sicurezza””, ha commentato Oonagh Ryder insieme a un’immagine di prodotti sanitari su uno scaffale dietro un cartello che dice “Aiutaci a costruire comunità più sicure – segnala episodi di taccheggio a un membro dello staff. ”

 

Molti di coloro che hanno risposto al tweet hanno affermato il loro diritto umano di rubare assorbenti e tamponi.

“I prodotti sanitari dovrebbero essere gratuiti per chiunque abbia le mestruazioni”, ha detto uno.

“Le donne, gli uomini trans o chiunque abbia le mestruazioni non dovrebbe preoccuparsi di essere denunciato per aver rubato un prodotto necessario che ritengo debba essere gratuito”, ha aggiunto un altro.

E se pensi che l’assurdità sia finita qua, ripensaci. Dopo che BuzzFeed ha colto al balzo la storia, il supermercato in questione, Tesco, si è effettivamente scusato per il cartello.

Tesco “ha rimosso i segni posti sopra i tamponi e altri prodotti per la salute mestruale che chiedevano alle persone di denunciare il taccheggio di questi articoli nel suo negozio a Kensington, Londra” dopo che i cartelli hanno causato “tumulto di massa online”.

La società ha dichiarato di essere “molto dispiaciuta per qualsiasi offesa causata” e ha affermato che il cartello è stato posto li` “per errore”.

“Una volta, i diritti erano significativi”, commenta il blog Moonbattery. “Le persone hanno lottato sui diritti fondamentali come la libertà di parola e l’autodifesa. Ma poi i liberali hanno pervertito la parola “diritto”, così come hanno pervertito la parola “liberale”. Ora ci viene detto che abbiamo un “diritto” sugli altri che li costringe a fornirci ciò che vogliamo gratuitamente. ”

Apparentemente, ora è OK rubare cose dai negozi di alimentari perché alcuni imbecilli “woke” su Twitter sono stati offesi da qualcosa.

Buona fortuna, Tesco.

Fonte

Un comune britannico ospitera` eventi drag queen per bambini in un’area di Londra con una grande concentrazione di musulmani

Cosa potra` andare storto?

Un comune nel Regno Unito ha annunciato che ospiterà una serie di “Drag Queen Story Times” per bambini di 5 anni a Newham, una zona di Londra che ha una grande popolazione musulmana.

“Il primo dei nostri Drag Queen Story Times per i bambini e i loro genitori si terra` presso le @NewhamLibraries questo venerdì”, ha dichiarato il Comune di Newham in un tweet. “Vieni ad ascoltare storie favolose, raccontate magnificamente.”

Le immagini che accompagnano il tweet mostrano drag queen mentre stanno leggendo delle storie ai piu` piccoli.

“Offrendo spazi in cui i bambini sono in grado di vedere persone che sfidano le rigide restrizioni di genere, Drag Queen Story Time consente loro di immaginare il mondo in cui le persone possono presentarsi come desiderano”, afferma il Comune di Newham sul loro sito web. ”

I biglietti sono gratuiti e gli spettacoli sono rivolti ai bambini durante le vacanze scolastiche di metà periodo.

Un evento simile a South Lambeth mostra un uomo con la barba vestito da donna che legge a dei bambini

Secondo il censimento del 2011, la popolazione musulmana di Newham rappresentava il 32%, e sicuramente ora e` più alta.

Ospitare questo tipo di eventi a Newham rischia di suscitare polemiche dato che i genitori musulmani in altre aree del Paese fortemente popolate da musulmani hanno già organizzato proteste contro l’istruzione LGBT nelle scuole.

Il 51enne Jabar Hussain si trova di fronte all’accusa e ad un potenziale periodo di detenzione per aver rimosso suo figlio dalla Parkfield Community School di Alum Rock, Birmingham.

Hussain si oppone al cosiddetto curriculum “No Outsiders”, che espone i bambini piccoli all’indottrinamento gay e transgender, incluso un libro intitolato Introducing Teddy che educa i bambini sullo scambio di genere.

Gli eventi “Drag Queen Story Time” in America e altrove hanno ricevuto un forte contraccolpo, con molti critici che sottolineano che rappresentano opportunità per i predatori sessuali e che i bambini non dovrebbero essere esposti all’indottrinamento sessuale politicizzato in così giovane età.

Il mese scorso abbiamo messo in evidenza le parole di una vera drag queen, Kitty Demure, che ha pubblicato un video virale in cui ha espresso il suo stupore per il motivo per cui i genitori “woke” stanno permettendo ai loro figli di stare attorno alle drag queen, chiedendo: “Vorresti che una spogliarellista o una porno star influenzasse tuo figlio? ”

Chi ha risposto al tweet del Comune di Newham ha espresso la sua veemente opposizione.

Fonte

Un locale a Londra serve Hamburger di vermi

L’accattivante “fattoria urbana” dice che sta aiutando a salvare il pianeta con i “Bug Macs”

Una “fattoria urbana” a Londra sta servendo hamburger a base di vermi vivi, sostenendo che sono più buoni degli hamburger di manzo e aiuteranno a salvare il pianeta.

Horizon, una fattoria di insetti a Londra, produce migliaia di vermi e grilli che i suoi clienti possono mangiare.

Afferma di utilizzare il cibo rimanente delle aziende locali per nutrire gli insetti, compresi i vermi della farina, e afferma che i vermi richiedono solo il 10% della terra utilizzata per la carne bovina e producono molto meno CO2.

“La cuoca sperimentale” Tiziana Di Costanzo, la fondatrice della “fattoria”, afferma che gli insetti hanno un “sapore di nocciola e terroso”, e afferma che può produrre abbastanza vermi per nutrire la sua famiglia con solo crusca e buccia vegetale.

“Lasciali strisciare nel tuo menu una volta e rimarrai stupito! ha detto la Costanzo, aggiungendo che “Una volta superato l'” effetto schifo “, scoprirai che hanno davvero un buon sapore.”

“Speriamo di aumentare l’operazione fino a una produzione di 100 kg a settimana nei prossimi 6 mesi, il tutto con zero rifiuti”, ha aggiunto la Costanzo.

La mania per il consumo di insetti deriva dalle linee guida delle Nazioni Unite che “promuovono gli insetti come cibo ad alto contenuto proteico sostenibile”.

La fattoria degli insetti di Londra organizza eventi per insegnare alla gente come cucinare vermi e grilli. I piatti includono l’hamburger di cui sopra, oltre a bruschette di cricket, frittelle di farina di vermi al curry e coriandolo, cupcake croccanti al verme di cioccolato e biscotti con cannella e uva passa.

No grazie.

Fonte

Un cartellone pubblicitario a Londra incoraggia i bianchi a sterilizzarsi

A Londra è apparso un cartellone pubblicitario che incoraggia i bianchi a sterilizzarsi per risolvere il problema della sovrappopolazione.

L’insegna, che è stata affissa ad Holloway Road, dice “Immagina una città meno affollata … fai la tua parte – fatti sterilizzare! Sìì!”

Spotted in London (Holloway Road)…

Funny, this sign doesn’t meet the usual ‘diversity’ requirements of all the others around London. pic.twitter.com/dHmH6E6hgJ

— Charlie (@CharlieIDM) October 24, 2019

La pubblicità tradisce una notevole mancanza di “diversità” in quanto presenta solo caricature di bianchi e nessuna persona di colore.

Un altro utente di Twitter ha risposto all’immagine notando che un cartellone simile era stato eretto nel suo paese d’origine in Portogallo.

Looks like my family will have to pay that one a visit as well… Surely somebody closer by can do it though… pic.twitter.com/ODoA4IY1i5

— Filipe d’Avillez (@Favillez) October 24, 2019

Nel 2017, i londinesi sono stati colpiti da un messaggio diverso dopo che qualcuno ha dipinto “SEX WITH REFUGEES IS JASMINE-SCENTED AND BEAUTIFUL” sul lato di un edificio.

Yes, someone actually painted “SEX WITH REFUGEES IS JASMINE-SCENTED AND BEAUTIFUL” on the side of a building… https://t.co/GMygkwloBY

— VICE UK (@VICEUK) December 18, 2017

La promozione della sterilizzazione sembra avere un impatto in alcuni paesi occidentali in cui i tassi di natalità sono già in calo.

Il numero di uomini svedesi in cerca di vasectomie volontarie è aumentato del 70%, passando da 1.430 uomini nel 2013 a 2.470 nel 2017. In città come Stoccolma, il numero di uomini che si sterilizzano è raddoppiato negli ultimi cinque anni.

Ciò ha contribuito al fatto che gli svedesi hanno un tasso di natalità di 1,78, ben al di sotto del tasso di sostituzione di 2,2 figli per donna. Questo si compara a poco più di 2 bambini per le donne di origine migrante.

Fonte

Regno Unito: Una preside sospende due alunni di 10 anni per omofobia

La preside della Heavers Farm Primary School nel sud di Londra ha sospeso due studenti cristiani di 10 anni dopo che uno di loro ha chiesto il permesso di non partecipare a una lezione LGBT durante il “Gay Pride Month”.

La direttrice, Susan Papas, che ha costretto gli scolari a partecipare alla parata del “Gay Pride” lo scorso anno, ha detto ai due bambini, entrambi di discendenza africana, che erano “una delusione per la scuola”, ha riferito Christian Concern.

Il 20 giugno, l’allievo Farrell Spence chiese al suo insegnante Alex Smith il permesso di non prendere parte a una lezione quando il signor Smith ha iniziato a distribuire materiale LGBT. L’insegnante nego` il permesso, insistendo sul fatto che la lezione LGBT era parte del curriculum.

Dopo la lezione, il signor Smith avrebbe accusato Farrell di usare “linguaggio omofobo” e di aver detto che gli “LGBT sono schifosi e stupidi”, cosa che il bambino nega categoricamente di aver detto.

Farrell, un cattolico, era seduto con il suo compagno di classe Kaysey Francis, un cristiano pentecostale, e ha detto ad un altro insegnante che non “accettava gli insegnamenti LGBT” a causa della sua religione.

Secondo quanto riferito, l’insegnante ha chiesto ai due bambini: “Volete che gli LGBT muoiano?” “Abbiamo detto di no”, ha risposto Farrell, ma ha aggiunto che se fossero tornati nei loro paesi, sarebbero stati puniti per essere gay.

L’insegnante ha chiesto a Farrell da dove proveniva e il ragazzo ha risposto che era di “discendenza giamaicana africana”, e lì “tutti sono cristiani e cattolici, quindi non accettano l’LGBT”.

In seguito, la preside Papas ha chiamato i due bambini urlandogli contro: “Come osate? Siete una delusione per la scuola. ”

La signora Papas, la cui figlia Attie è una lesbica e la School Manager, ha poi messo i bambini in stanze separate e ha sgridato Kaysey: “Come osi dire che vuoi uccidere le persone LGBT?”

Kaysey ha risposto: “Non ho detto che le voglio uccidere.” La signora Papas gridando ancora disse: “Sì, l’hai fatto, e non mentire”, mandando la ragazza in detenzione dalle 10:00 alle 3:00 pm. Il dirigente scolastico ha successivamente sospeso Kaysey e Farrell da scuola per cinque giorni.

La Heavers Farmer Primary School educa 750 alunni in un distretto multiculturale e multireligioso del sud di Londra. oltre che alla School Manager, anche il vice direttore Robert Askey è apertamente gay.

Le madri dei due bambini si sono lamentate con la preside, citando regolamenti scolastici che affermano che è illegale sospendere uno studente per “un motivo non disciplinare”.

I genitori insistono che i loro figli non hanno fatto commenti omofobici e hanno accusato la preside di “discriminare in base alla religione o le convinzioni” nella sua scuola. Hanno anche citato la Convenzione Europea dei Diritti Umani, dicendo che richiede che le scuole rispettino il modo in cui i genitori cercano di crescere i loro figli in conformità con la loro fede cristiana.

Questo non è il primo episodio in cui la scuola e la sua preside sono state coinvolte in una questione che riguardava il mondo LGBT.

Nel giugno 2018, la scuola ha organizzato una parata “Gay Pride” nel suo parco giochi, mettendo bandiere arcobaleno attorno alla scuola e dicendo agli studenti di indossare colori vivaci per l’evento.

La signora Papas ha anche invitato i genitori a vedere la sfilata “Proud to be Me!” E ad unirsi per celebrare “l’arcobaleno di cose che rendono speciali loro e la loro famiglia”.

A quel tempo, 14 genitori cristiani lamentarono che la Papas stava “costringendo sui bambini un programma LGBT molto aggressivo che andava a ledere i diritti dei genitori e vittimizzandoli”.

In risposta, la Papas dichiarò di opporsi all’omofobia: “Sosteniamo la nostra decisione di celebrare il Pride Month nazionale insegnando i valori britannici”.

Izoduwa Montague, madre di uno studente cristiano, ha rifiutato di permettere al figlio di quattro anni di prendere parte alla parata e si è lamentata con il Segretario all’istruzione che la scuola aveva intrapreso “un proselitismo sistematico sui suoi giovani e vulnerabili allievi “.

Montague dice di sentirsi “vittima di bullismo” dopo essersi lamentata del fatto che suo figlio era “costretto a prendere parte a un evento che va contro le sue convinzioni cristiane” trasferendo in seguito suo figlio in una scuola cattolica.

Fonte

L’elite liberale inglese ancora in diniego rispetto alle gang musulmane di stupratori

Un’altra banda di teppisti pakistani per lo più musulmani nel nord dell’Inghilterra (Huddersfield, questa volta) è stata incarcerata per aver stuprato centinaia di ragazze bianche per lo più minorenni. Ma questa è solo metà della storia.

Quel che è peggio è che, anche dopo la diffusa evidenza che gruppi simili hanno perpetrato queste pratiche barbariche in tutta la Gran Bretagna per decenni, l’establishment liberale di sinistra sta ancora risolutamente cercando di nascondere la verità su ciò che sta accadendo.

Ecco David Lammy, un feroce parlamentare laburista che, se le cose dovessero andare male – ed e` una reale possibilita` – potrebbe diventare un alto membro del governo.

Adoro l’idea che David Lammy impartisca lezioni e voglia far vergognare qualcuno. È un po’ come se Kim Kardashian accusasse qualcuno di prostituirsi per pubblicità.

E ‘ perfettamente ovvio per chiunque abbia anche una conoscenza rudimentale della questione delle violenze sessuali, che la maggior parte dei perpetratori siano musulmani, la maggior parte provenienti da una particolare parte del Pakistan. Questo non è razzismo. Questo è un fatto semplice e verificabile. Lammy non è stupido. (Beh, non cosi` stupido). La sua disonestà qui non è semplicemente spudorata ma pericolosa. È pericoloso perché, come sappiamo da varie indagini sul fenomeno delle violenze sessuali, uno dei motivi principali per cui le autorità non hanno agito era perche` erano terrorizzate dall’essere accusate del razzismo con il quale Lammy sta ora cercando assurdamente di ingannare Javid .

Javid è tuttavia colpevolmente disonesto. Sta usando la parolaccia “asiatico” perché non osa usare i termini politicamente più controversi come “musulmani” o “pakistani”. Questo eufemismo non lo lascia fuori dai guai: è un grave insulto per tutte quelle comunità asiatiche – dai cinesi ai sikh – che sono perfettamente integrate in Gran Bretagna e non vanno in giro a violentare bambini. Davvero, dovremmo aspettarci di meglio da un membro anziano di un governo presumibilmente conservatore, specialmente uno che è tra quelli che hanno la possibilità di sostituire la terrificante Theresa May una volta che è stata finalmente defenestrata.

Se volete vedere della disonesta all’opera, però, è piuttosto difficile battere questo glorioso contributo del corrispondente della BBC per gli affari interni, Dominic Casciani.

Come sicuramente Casciani dovra sapere – è il suo lavoro, dopotutto – “il capobanda di questo massiccio gruppo di stupratori” NON proviene “da un background sikh”.

Amere Singh Dhaliwal – il cui comportamento è stato descritto dal giudice come “disumano” – è nato musulmano e ha una moglie musulmana (e bambini). Come riporta il Mail, si convertì al sikhismo cinque anni fa – in gran parte, si dice, come un trucco per apparire più degno di fiducia nei confronti delle ragazze che stuprava.

Per dire che il vile leader squattrinato della banda viene “da un background sikh”, quindi, è un orribile insulto ai veri sikh – molti dei quali hanno avuto le loro figlie stuprate da queste bande musulmane.

Peggio ancora, però, c’è qualcosa di perniciosamente offensivo sul tweet di Casciani. È quasi come se stesse deliberatamente cercando di dare l’impressione che il problema delle bande non sia principalmente un problema pakistano musulmano.

Altre notizie che vale la pena menzionare: molti dei resoconti dei media sull’ultimo round di condanne per il processo di stupro hanno come protagonista Tommy Robinson.

Il Telegraph, ad esempio:

“Una serie di processi che sono stati messi a rischio da Tommy Robinson, il fondatore della English Defence League, sono finite con 20 membri di una banda asiatica accusati di abusare e stuprare ragazze di appena 11 anni.”

Vedi cosa sta succedendo qui. La giustapposizione suggerisce tacitamente che esiste un’equivalenza morale tra Tommy Robinson e le bande di stupro musulmani pakistani. Questo è davvero un trucco sporco e disonesto, per almeno due ragioni.

Per prima cosa, fare riprese video di uomini che hanno drogato e violentato bambine non è la stessa cosa di drogare e stuprare bambine. Per nulla.

In secondo luogo, il caso – come viene ripetutamente rappresentato nei media mainstream – ovvero che Tommy Robinson ha realmente messo in pericolo i processi di questi uomini rimane una accusa debole. È del tutto possibile che la minaccia fosse puramente teorica. Il fatto che le condanne siano andate avanti, ad esempio, suggerisce chiaramente che Robinson non ha fatto – per usare l’espressione del Telegraph – “quasi deragliare” il processo.

Potrebbe essere adatto all’élite liberale fingere – per ragioni di vigliaccheria e correttezza politica – che il problema posto dall’estrema destra sia uguale a quello rappresentato da comunità musulmane non assimilate totalmente sprezzanti della cultura britannica. Ma non è così. Chiedete ad una qualsiasi delle migliaia di ragazze in tutto il paese.

Fino a quando la nostra élite liberale non si farà avanti verso la verità, le cose andranno molto, molto peggio prima che migliorino.

Fonte

Un museo di Londra si scusa per aver utilizzato la parola “Womxn” al posto di “Women” nel tentativo di essere “inclusivo”

Il museo Wellcome Collection di Londra è stato costretto a scusarsi dopo che per essere il piu` possibile inclusivo, ha utilizzato la parola Womxn invece di Women (donne) provocando sdegno sui social media.

Nel materiale promozionale del programma di quattro giorni volto a “sfidare i pregiudizi, cambiare narrativa e amplificare nuove voci”, il museo ha dichiarato di voler iniziare una conversazione su “come womxn può sfidare i pregiudizi esistenti”.

La scelta della parola era intesa come inclusiva, ma per chi? Secondo una piccola frazione della società, sembra che la parola “donne” sia riferita esclusivamente a donne bianche ed etero. In altre parole è (apparentemente) razzista e transfobica.

La parola “womxn” sembra essere uno spin-off della parola “womyn”, che è stata adottata da alcune femministe durante il movimento delle donne degli anni ’70. Sfortunatamente per la Wellcome Collection, tuttavia, le donne di oggi (e gli uomini – o è uominxi?) Non erano troppo contente della nuova iterazione della parola – e lo hanno fatto sapere su Twitter.

 

Un utente ha notato che, nel suo sforzo di essere inclusivo, il museo aveva stranamente diviso il mondo in “uomini e altre cose”, mentre un altro suggeriva che l’uso di una “x” sembrava uno sforzo per rendere la parola women e womxn intercambiabili.

Rispondendo alle critiche, il museo ha twittato spiegando che “womxn” crea uno spazio per “prospettive diverse” – rendendosi conto pero` che la scusa era banale e non avrebbe retto, la Wellcome Collection in seguito pubblicò una dichiarazione scusandosi per aver usato la parola.

“Dovremmo aver riflettuto se questo era il termine giusto da usare quando si comunicava sull’evento. Abbiamo commesso un errore e non avremmo dovuto usarlo. Siamo spiacenti di aver scelto il nome sbagliato.

L’organizzazione femminile Her Stories, sponsorizzata dal marchio di moda H & M, è stata criticata questa settimana per aver usato ripetutamente il termine “womxn” in un’email promozionale su una mostra d’arte a sostegno delle donne rifugiate e migranti a Londra.

Fonte

Ecco un sondaggio del quotidiano Metro.

Il Rituale Reale: Guarda i massoni vantarsi della loro influenza

Questo video del Rituale Reale a Londra mostra massoni di alto livello che si vantano della loro forte influenza in tutte le sfere della società … in un ambiente estremamente simbolico.

Il 31 ottobre 2017, il Royal Ritual ha avuto luogo presso la Royal Albert Hall di Londra, dove i massoni hanno celebrato il trecentesimo anniversario della loro influenza sulla società. L’evento è stato presieduto dal Gran Maestro della Gran Loggia Unita d’Inghilterra: il Principe Edoardo, Duca di Kent – il nipote del re Giorgio V e della regina Maria e il cugino della regina Elisabetta II.

Attesa da migliaia di massoni da tutto il mondo (tra cui 136 Gran Maestri), la cerimonia ha previsto la messa in onda di un video con immagini le quali celebravano l’influenza della Massoneria sulla società moderna, incluso il suo importante ruolo nella creazione degli Stati Uniti. Menziona più volte il fatto che il loro occhio onniveggente è in primo piano nelle banconote americane.

Naturalmente, tutto ciò avviene su un pavimento a scacchiera e sotto un gigantesco compasso e un occhio che tutto vede. Ecco il video

Dopo aver cantato “God Save the Queen”, Benjamin Franklin e George Washington (due importanti massoni) escono per spiegare come l’America sia stata fondata su principi massonici.

– Voglio essere chiaro, fratello Franklin, tutti gli uomini sono creati uguali.

– In effetti, fratello Washington, tutti i Massoni si incontrano alla pari mentre noi abbiamo l’opportunità di creare una nazione nell’essenza stessa della moralità massonica. Sarebbe meravigliosamente simbolico, non credi?

– La fase successiva sara` quella di mettere l’occhio onniveggente sulle nostre banconote.

Continuano a vantarsi del simbolismo massonico a Washington, DC.

– I piani per la nostra nuova capitale hanno già caratteristiche molto massoniche, sì.

Parlano poi del gran numero di presidenti massoni, di come “la Massoneria sarà incorporata nella cultura americana” e di come la Statua della Libertà sia un gigantesco dono dei Massoni francesi. Aggiungono anche: “Non dimenticare i musicisti”. Perché ci sono molti musicisti che sono massoni.

Come visto in innumerevoli articoli su questo sito, l’industria musicale è profondamente radicata nei principi occulti (anche se molte persone in questo settore fanno parte di ordini occulti “più oscuri”).

La cerimonia si conclude con l’iniziazione di un candidato massonico da parte del principe Edoardo.

Mentre questo Rituale Reale non conteneva assolutamente nulla di segreto o occulto (è un evento pubblico), porta tuttavia allo scoperto vari fatti che sono spesso liquidati come una “teoria della cospirazione”.

Il simbolismo sul palcoscenico (che ricorda un evento a premi di MTV) è un chiaro richiamo al fatto che i mass media sono pieni di LORO simboli, a cominciare dall’occhio onniveggente. Come documentato su questo sito negli ultimi 10 anni, questo simbolo è ormai onnipresente, indicando il controllo totale dell’élite della cultura popolare.

Fonte

London Fashion Week: Uno Show Satanico

La designer turca Dilara Findikoglu ha presentato la sua collezione primavera / estate 2018 alla settimana della moda di Londra. L’evento si è svolto presso l’altare della chiesa di S. Andrea a Londra e possiamo dire con certezza che il simbolismo mostrato e` di matrice occulta e satanica. In breve, l’evento e` un sunto di tutto cio` che veramente rappresenta il mondo della moda.

Mentre Dilara Findikoglu viene considerata una “ribelle” nel mondo della moda, è in realta` perfettamente in sincrono con la filosofia dell’industria. Non si sta ribellando affatto, sta facendo esattamente quello che le dicono di fare.

Per questo motivo, celebrità come Rihanna, FKA Twigs e Grimes indossano creazioni di Findikoglu.

Il suo ultimo spettacolo di moda ha incluso personaggi come Brooke Candy (i suoi video sono pieni di immagini MK) e l’artista drag Violet Chachki.

Brooke Candy cammina lungo la passerella. Per questo evento, la Chiesa è stata trasformata in un tempio occulto. Più precisamente: una loggia massonica.

Lo sfondo è fondamentalmente un mash-up di immagini ispirate alla massoneria. Vi sono i pilastri gemellari massonici. Tra i pilastri c’è la lettera G all’interno di un pentagramma invertito. Sotto di esso è l’occhio che tutto vede all’interno di un esagramma. Ci sono anche la squadra e il compasso massonici. Come se non bastasse la passerella e` un pavimento a scacchiera. Ecco un classico dipinto massonico per il confronto

In questo contesto fortemente occulto, i modelli erano vestiti e disposti con una pletora di simboli. Naturalmente, il tutto doveva essere condito con l’attuale baggianata del mix gender e dell’androginia.

Questa modella sta indossando un abito da sposa completo di velo. Sul viso vediamo un sigillo

Un sigillo è un simbolo iscritto o disegmato con poteri magici. Il termine si riferisce alla firma di un demone o di un’altra entità ed è usato nella magia cerimoniale. Il sigillo sulla fronte della modella ricorda fortemente il Sigillo di Lucifero.

Un ciondolo con il sigillo di Lucifero

In breve, la modella e` una “sposa di satana”

L’artista drag Violet Chachki indossava un vestito rosso … e delle corna da diavolo. Cosa sta succedendo all’interno di quella chiesa?

Storicamente, una Messa Nera è un rito caratterizzato dall’inversione della Messa Latina Tradizionale celebrata dalla Chiesa Cattolica Romana e dalla dissacrazione di oggetti cristiani per scopi satanici. Il fatto che i modelli vadano in giro per una chiesa con delle corna da diavolo ricorda il concetto di Messa Nera.

Un altro modello con delle corna fatte con i capelli

Una modella ha un occhio di horus disegnato nel volto. Questo ci fa capire che l’evento e` stato approvato dall’elite

L’influenza punk rock c’e...tuttavia l'influenza illuminata e molto piu` visibile

Sulla sinistra vediamo il logo della skull and bones

Il vestito indossato da questa modella e` una esemplificazione del concetto di dualismo

Questo “vampiro” ha un sigillo disegnato in faccia. Nelle vesti vediamo un angelo caduto. Lucifero era un angelo caduto

Questa modella indossa un abito rosso ritualistico e ha un pentagramma disegnato in faccia

Oltre alla croce invertita disegnata sul viso, vediamo scoperti ha la gamba sinistra e il seno sinistro. Ti ricorda qualcosa?

Questa e` la foto di un candidato all’iniziazione massonica. Durante il rituale vengono lasciati scoperti la gamba sinistra e il pettorale sinistro

Questo tipo ha un paio di croci invertite nella sua maglietta

Questo spettacolo di moda è una perfetta rappresentazione della mentalità dell’industria della moda odierna. Non si tratta semplicemente di “abbigliamento” o “moda”, si tratta di eventi rituali, celebrazioni artistiche della mentalità satanica dell’élite occulta.

Mentre camminano con sigilli magici, simboli occulti e altri puntelli ritualistici in tutto il corpo, i modelli vengono trasformati in oggetti caricati magicamente, trasformando questo “spettacolo di moda” – che si è svolto all’interno di una chiesa – in un rituale satanico con una elevata potenza magica.

Fonte