Archivi Blog

Cosa sta succedendo nell’isola di Epstein?

Le recenti riprese dei droni a Little Saint James rivelano strane attività. Come previsto, sembra che sia in corso un enorme insabbiamento. Ecco le immagini più rivelatrici catturate dai droni nelle ultime settimane.

Dalla morte altamente sospetta di Jeffrey Epstein in una prigione di massima sicurezza, le cose sono diventate sempre piu` torbide. Sebbene l’autopsia abbia ufficialmente concluso che la causa della morte è stata il suicidio, un flusso costante di fatti e rivelazioni suggerisce fortemente un massiccio insabbiamento.

In primo luogo, è stato recentemente rivelato che due telecamere che hanno filmato la cella del carcere di Jeffrey Epstein al momento della sua morte erano “rotte” e le registrazioni sono state ritenute “inutilizzabili” dalle autorità. In secondo luogo, le due guardie stavano presumibilmente dormendo durante i controlli programmati a Epstein falsificando i registri. In terzo luogo, il francese Jean-Luc Brunel, il magnate della moda sospettato di essere un collegamento fondamentale per la tratta di schiave sessuali di Jeffrey Epstein a Parigi, “è scomparso come un fantasma senza lasciare traccia“.

Mentre i mass media hanno accuratamente filtrato alcune di queste informazioni ignorando altri fatti, il canale YouTube di Rusty Shackleford ha fornito una fonte di informazioni grezza e non filtrata pubblicando, su base regolare, filmati con droni dell’isola di Epstein e dei suoi dintorni.

Il filmato catturato nelle ultime settimane rivela che stanno accadendo cose strane sull’isola. Ecco alcuni esempi.

TRAMBUSTO

Considerando il fatto che Litte Saint James era il luogo in cui avvenivano crimini atroci i quali coinvolgevano persone potenti, ci si aspetterebbe che l’isola fosse trattata come una scena del crimine e fosse completamente chiusa ai non investigatori. Purtroppo non è quello che sta succedendo.

Dopo aver rivelato una scena del crimine, è importante adottare misure per proteggere il luogo da contaminazioni. Al fine di mantenere l’integrità della scena, le forze dell’ordine devono agire per bloccare l’area circostante e tenere traccia di chi entra ed esce. Prendendo queste precauzioni, i funzionari possono garantire che le prove raccolte possano essere utilizzate in tribunale. Le prove contaminate, manomesse o rovinate possono inquinare la scena e causare il rifiuto da parte della corte.
– Wikipedia, scena del crimine

Due settimane prima delle incursioni dell’FBI sull’isola di Epstein, un drone ha filmato una squadra di operai che eseguivano pesanti lavori di costruzione sull’isola utilizzando trattori, bulldozer e tonnellate di nuovo materiale.

Questo filmato è stato girato il 30 luglio, 10 giorni prima della morte di Epstein e 12 giorni prima delle incursioni dell’FBI. Possiamo vedere operai edili, macchinari pesanti e sacchi di materiale, possibilmente di cemento

Questo filmato è stato girato poche settimane dopo l’arresto di Epstein. Viene buttata fuori molta spazzatura, tra cui diversi materassi e molle. Potrebbero esserci prove incriminanti lì dentro?

Numerosi veicoli sull’isola continuano a muoversi, inclusa un’ambulanza che porta le lettere L.S.J. (Little Saint James). Perché c’è persino un’ambulanza su un’isola che non ha un ospedale?

In luglio l’ambulanza era parcheggiata sul tetto di un palazzo

Alcune settimane dopo, l’ambulanza è stata spostata in un posto diverso.

Dopo la morte di Epstein e dopo le incursioni dell’FBI, l’isola era ancora piena di attività

Questo filmato del 30 agosto mostra che l’isola è ancora gestita da una squadra di lavoratori.

Considerando il fatto che Epstein è morto, perché stanno ancora facendo manutenzione sull’isola e chi paga questi lavoratori? Gli assegni provengono dal fondo fiduciario da $ 577 milioni creato da Epstein due giorni prima della sua morte – con beneficiari anonimi?

Quest’ultimo video contiene un altro strano dettaglio.

Il drone ha filmato un uomo bianco anziano che non sembra essere un lavoratore mentre parla con un altro uomo.

Un gran numero di commenti sul video di YouTube afferma che quest’uomo assomiglia sospettosamente a … Jeffrey Epstein … che è morto un paio di settimane prima. Ad un certo punto, quell’uomo alza lo sguardo e nota il drone. Si sofferma quindi per un paio di secondi e si nasconde nel suo camion.

Si tratta forse di Epstein?

I filmati con i droni catturati nelle scorse settimane hanno anche ripreso immagini inedite del famigerato “tempio”.

ALL’INTERNO DEL TEMPIO

Il tempio nel 2017. La cupola d’oro e` scomparsa.

Ci sono state molte speculazioni sullo strano tempio sull’isola di Epstein. Costruito su un’altitudine di 60 piedi, si ritiene che il tempio si trovi sopra una rete di tunnel sotterranei. I filmati sui droni rilasciati di recente hanno scattato alcune immagini ravvicinate del tempio, rivelando diversi strani dettagli.

Innanzitutto, la “porta” principale del tempio è effettivamente dipinta.

La porta sul tempio di Epstein.

Sulla porta è dipinta una serratura medievale progettata per tenere chiuse le persone all’interno del tempio. È un indizio di ciò che stava realmente accadendo dentro?

Sulla sinistra della porta ci sono le lettere JE – le iniziali di Jeffrey Epstein.

Le stesse iniziali si trovano a sinistra della porta della dimora di New York di Epstein.

Mentre le fonti dei mass media hanno affermato che il tempio era in realtà una palestra, i filmati girati all’interno del tempio rivelano che sicuramente non è una questo il caso.

All’interno del tempio sono presenti diversi materassi e impalcature. Nessuna attrezzatura da palestra in vista.

Qui vediamo un pavimento in legno

Mentre il drone filma verso l’alto, possiamo vedere una libreria, una colonna ornamentale e alcuni cavi.

Ancora una volta, abbiamo le prove chiare che questa non è una palestra. Il fatto che i mass media abbiano propagato questa fake news la dice lunga. E, considerando il fatto che tutto ciò che riguarda questo tempio è altamente simbolico, anche ciò che vediamo qui è altamente simbolico.

Anche se non possiamo vedere l’altro lato dello scaffale, possiamo presumere che ci sia un secondo pilastro sull’altro lato. Come sappiamo, i pilastri gemelli sono un punto fermo nel simbolismo massonico. Inoltre, il design contorto di questi pilastri è significativo: sono chiamate colonne solomoniche.

La forma a spirale, comune in natura, ha adornato edifici sin dagli albori della storia. Secondo la leggenda, le colonne a spirale ornavano il Tempio di Salomone a Gerusalemme.
– thought.co, Che cos’è una colonna solomonica?

La tradizione massonica, il rituale e il simbolismo sono fortemente basati sulla leggenda che circonda il Tempio di Salomone. In combinazione con la meridiana massonica al centro dell’isola di Epstein, da questo luogo emerge un chiaro schema “elitario”.

Un massone spiega l’importanza delle colonne salomoniche

IL RAID DELL’FBI

Il 12 agosto, il drone ha catturato le immagini del raid dell’FBI sull’isola di Epstein mentre stava accadendo. La prima domanda che ci si potrebbe porre è: perché l’FBI ha fatto irruzione nell’isola due giorni dopo la morte di Epstein e non molto prima? Perché hanno permesso alle persone di spostarsi e lavorare liberamente sull’isola in precendenza?

L’altra domanda che ci si potrebbe porre è: cosa stanno facendo in questo filmato?

Un agente si trova all’interno di una stanza con computer e altre apparecchiature impacchettate e, apparentemente, pronte per essere spedite.

Quindi altri agenti entrano nella stanza. Si noti che ci sono diversi agenti del NYPD che indagano su quest’isola alle Bahamas

Quando gli agenti si sono resi conto di essere ripresi da un drone hanno coperto la finestra

Perche` tanta segretezza?

CONCLUDENDO

Le riprese dei droni scattate nelle ultime settimane dimostrano che pesanti lavori di costruzione si sono svolti sull’isola di Epstein solo pochi giorni prima delle incursioni dell’FBI. Considerando il fatto che queste persone sono state pagate da Epstein, esiste una chiara possibilità che gli sia stato ordinato di distruggere le prove e di seppellire tutto ciò che doveva essere sepolto. Quando le autorità hanno infine fatto irruzione nell’isola (due giorni dopo la morte di Epstein), hanno reso evidente che non volevano essere filmati.

Non diversamente da quanto accaduto al Metropolitan Correctional Center il giorno della morte di Epstein, le autorità hanno mostrato un modello costante di “disattenzione intenzionale” durante la debacle di Epstein. Nonostante il fatto che l’isola sia stata un paradiso noto e ben documentato per gli abusi sui minori da parte delle persone più potenti del mondo, l’inchiesta che la circonda è, per non dire altro, lenta. In breve, stiamo assistendo mentre l’élite occulta copre le sue tracce e seppellisce il caso Epstein sotto letteralmente un mucchio di cemento.

Fonte