Archivi Blog

Un comune britannico ospitera` eventi drag queen per bambini in un’area di Londra con una grande concentrazione di musulmani

Cosa potra` andare storto?

Un comune nel Regno Unito ha annunciato che ospiterà una serie di “Drag Queen Story Times” per bambini di 5 anni a Newham, una zona di Londra che ha una grande popolazione musulmana.

“Il primo dei nostri Drag Queen Story Times per i bambini e i loro genitori si terra` presso le @NewhamLibraries questo venerdì”, ha dichiarato il Comune di Newham in un tweet. “Vieni ad ascoltare storie favolose, raccontate magnificamente.”

Le immagini che accompagnano il tweet mostrano drag queen mentre stanno leggendo delle storie ai piu` piccoli.

“Offrendo spazi in cui i bambini sono in grado di vedere persone che sfidano le rigide restrizioni di genere, Drag Queen Story Time consente loro di immaginare il mondo in cui le persone possono presentarsi come desiderano”, afferma il Comune di Newham sul loro sito web. ”

I biglietti sono gratuiti e gli spettacoli sono rivolti ai bambini durante le vacanze scolastiche di metà periodo.

Un evento simile a South Lambeth mostra un uomo con la barba vestito da donna che legge a dei bambini

Secondo il censimento del 2011, la popolazione musulmana di Newham rappresentava il 32%, e sicuramente ora e` più alta.

Ospitare questo tipo di eventi a Newham rischia di suscitare polemiche dato che i genitori musulmani in altre aree del Paese fortemente popolate da musulmani hanno già organizzato proteste contro l’istruzione LGBT nelle scuole.

Il 51enne Jabar Hussain si trova di fronte all’accusa e ad un potenziale periodo di detenzione per aver rimosso suo figlio dalla Parkfield Community School di Alum Rock, Birmingham.

Hussain si oppone al cosiddetto curriculum “No Outsiders”, che espone i bambini piccoli all’indottrinamento gay e transgender, incluso un libro intitolato Introducing Teddy che educa i bambini sullo scambio di genere.

Gli eventi “Drag Queen Story Time” in America e altrove hanno ricevuto un forte contraccolpo, con molti critici che sottolineano che rappresentano opportunità per i predatori sessuali e che i bambini non dovrebbero essere esposti all’indottrinamento sessuale politicizzato in così giovane età.

Il mese scorso abbiamo messo in evidenza le parole di una vera drag queen, Kitty Demure, che ha pubblicato un video virale in cui ha espresso il suo stupore per il motivo per cui i genitori “woke” stanno permettendo ai loro figli di stare attorno alle drag queen, chiedendo: “Vorresti che una spogliarellista o una porno star influenzasse tuo figlio? ”

Chi ha risposto al tweet del Comune di Newham ha espresso la sua veemente opposizione.

Fonte

La polizia britannica chiude un occhio su una banda di stupratori musulmani per non “creare tensioni”

La polizia britannica a Manchester non è riuscita a fermare il network di uomini pakistani che stuprava dozzine di ragazze, nonostante sapesse ogni dettaglio dell’attivita, perche avrebbe potuto creare “tensioni nella comunità”.

In un altro scandalo che coinvolge prevalentemente uomini pakistani i quali hanno abusato sessualmente di ragazze bianche, un nuovo rapporto rivela che la polizia di Manchester “non è riuscita a intraprendere azioni appropriate più di 15 anni fa, nonostante avesse ottenuto i dettagli di quasi 100 “persone di interesse” che utilizzavano i ristornati take away come base per violentare e abusare bambini di eta` compresa tra gli 11 e i 17 anni nonostante il fatto che i colpevoli stessero operando “in bella vista”.

Tutte le vittime erano “giovani femmine bianche” di età compresa tra gli 11 e i 17 anni, mentre gli autori dei crimini erano tutti “quasi esclusivamente maschi adulti asiatici, molti dei quali associati ad attivita` di ristorazione asiatica”, secondo il rapporto.

L’operazione di polizia ha identificato 57 ragazze che erano state stuprate, tra cui una che era morta dopo che il suo aggressore le aveva iniettato eroina, ma il caso è stato chiuso nel 2005 e “pochissimi” criminali sono stati assicurati alla giustizia.

“Il rapporto include storie scioccanti”, riferisce Fox News. “Si dice che una bambina abbia supplicato i suoi accompagnatori di portarla via da Manchester perché era troppo coinvolta con uomini asiatici e che uno “le ha fatto fare cose che non voleva”. Un altra ha parlato di come fosse stata portata per case dove le venivano somministrate vodka ed eroina e veniva costretta a “fare qualunque cosa volessero che facesse”. Il rapporto rileva che i bambini non erano protetti da agenzie appropriate “.

Uno dei motivi per cui la polizia non è riuscita a intraprendere azioni adeguate e` stato il risultato delle preoccupazioni relative a possibili “tensioni della comunita`” perché gli uomini coinvolti erano “prevalentemente uomini asiatici adulti appartenenti a comunità etniche minoritarie locali nell’area”.

Anche un caso separato non correlato che coinvolgeva il popolo curdo aveva “creato tensioni comunitarie” e questi fattori “dovevano chiaramente essere considerati dal gruppo di pakistani”.

Alla polizia fu anche ordinato di cercare colpevoli bianchi per nascondere il fatto che la questione della banda di criminali fosse un problema musulmano / pakistano.

“Ci hanno detto di cercare altre etnie da accusare”, ha detto un ufficiale.

In altre parole, la polizia non è venuta in aiuto delle vittime di abusi sessuali, pur sapendo ogni dettaglio su questa attivita` illegale, in quanto le forze dell’ordine avevano paura di essere etichettate come razziste o xenofobe.

Ciò rispecchia altri casi simili in tutto il paese in cui giovani ragazze bianche sono state maltrattate e trafficate da uomini pakistani e del Bangladesh, come a Rotherham dove 1500 vittime, violentate e picchiate, sono state ignorate dalle autorita` a causa dei timori derivanti dal “politically correct”.

Le statistiche del think tank della Quilliam Foundation mostrano che l’84% dei governanti condannati nel Regno Unito sono uomini musulmani.

Ricorda; I liberali affermano che la correttezza politica è “solo essere gentile con le persone”, tuttavia negli anni il politically correct ha e sta generando mostri sempre piu` terribili.

Fonte

Regno Unito: Il servizio sanitario nazionale offre interventi di cambio genere a bambini di 3 anni

Una divisione del National Health Service (NHS) del Regno Unito offre ora servizi di transizione di genere a bambini di età compresa tra tre e quattro anni.

Il Gender Identity Development Service tratta i bambini con presunta disforia di genere su Internet, offrendo loro terapia, diagnosi e persino farmaci che alterano gli ormoni.

Va da sé che diagnosticare un bambino di cinque anni come transgender è ridicolo. La decisione del SSN di adottare tali pratiche probabilmente porterà a problemi psicologici duraturi per migliaia di bambini.

Più di 2.500 bambini sono già stati indirizzati alla divisione servizi transgender del programma sanitario nazionale.

I “professionisti” medici stanno diagnosticando i bambini con disforia di genere su Skype e altri servizi software di teleconferenza.

I principali endocrinologi hanno denunciato i tentativi di elementi politicamente corretti della comunità medica di estendere il trattamento di transizione di genere ai bambini, ma sono stati per lo più respinti come bigotti di destra dalle istituzioni mediche dell’establishment.

In alcuni casi, ai bambini di età inferiore ai dieci anni vengono somministrati ormoni che bloccano l’inizio della pubertà. I medici ritengono che ritardare la pubertà darà ai bambini più tempo per decidere sul proprio genere. Normalmente dovrebbe essere ovvio che affrontare la pubertà stessa aiuta le persone a comprendere e abbracciare la loro identità di genere data naturalmente, ma tale nozione viene ignorata da elementi radicali della comunità medica.

Fonte

Pediatri avvertono il Chirurgo Generale USA: Le terapie ormonali e gli interventi di chirurgia danneggiano i bambini confusi sul genere

I dirigenti dell’American College of Pediatrician hanno avvertito il chirurgo generale degli Stati Uniti dell’uso di “interventi ormonali e chirurgici” nei bambini che sono confusi riguardo al loro sesso.

Indirizzata al chirurgo generale Jerome M. Adams, M.D., la lettera e` stata firmata dal dott. Michelle Cretella e Quentin Van Meter dell’American College of Pediatricians (ACP), tra gli altri (5 in totale), affermando che il Royal College of General Practitioners nel Regno Unito ha diffuso un “monito senza precedenti per il pubblico” sulle “dannose terapie ormonali e sugli interventi chirurgici ”, i cui effetti sui minori non sono stati sottoposti a studi a lungo termine.

La lettera afferma che questi interventi sono “regolarmente prescritti ai giovani con disforia di genere” come standard attuale della cura “in barba all’etica psicoterapica”.

La disforia di genere è definita dall’American Psychiatric Association come “un conflitto tra il genere fisico o assegnato di una persona e il genere con cui si identifica”. Era noto come “disturbo dell’identità di genere” fino al 2013. Oggi, alcuni attivisti trans sostengono che la disforia di genere non dovrebbe affatto essere considerata un disturbo psichiatrico e dovrebbe essere vista come una normale variazione  della sessualita` umana.

La lettera della ACP affermava che il 61-98% dei bambini avrebbe superato la disforia di genere “se gli fosse stato permesso di progredire attraverso la pubertà naturale”. Ha osservato che alcuni stati consentono persino ai bambini di “acconsentire” a questi “interventi” talvolta irreversibili senza il coinvolgimento dei genitori. La lettera avvertiva che vengono somministrati agonisti ormonali che bloccano gli ormoni o rilasciano gonadotropine per prevenire la normale crescita degli organi sessuali e altri attributi durante la pubertà. “Questo è in genere seguito dalla somministrazione di ormoni sessuali incrociati con dosi gradualmente aumentate per raggiungere livelli di ormoni sessuali adulti appropriati per il sesso opposto.”

Inoltre, la lettera diceva che prima di raggiungere la maggiore età, alcuni interventi comportano la rimozione di gonadi e seni, mentre la chirurgia viene eseguita per “simulare i genitali del sesso opposto”. I firmatari avvertono: “Le conseguenze deleterie di questi interventi includono, ma non si limitano a sterilità, disfunzione sessuale, complicanze chirurgiche, malattie tromboemboliche e cardiovascolari, osteoporosi, tumori maligni e tassi di suicidio persistentemente elevati.”

Ha affermato che, sebbene non esistano test psicologici o medici per “distinguere la maggioranza dei giovani che supereranno la “disforia di genere, “ai professionisti della salute è quasi proibito di indagare su fattori psicosociali che possono contribuire” a mettere in discussione l’identita` di genere dei bambini. Agli operatori sanitari, si dice, viene richiesto di “rafforzare la scelta dei bambini nell’identificarsi come qualcosa di diverso dalla realtà del loro sesso biologico” spingendoli verso gli “interventi” sopra descritti.

I firmatari della lettera della ACP hanno invitato il chirurgo generale a dare un avvertimento agli operatori sanitari in merito ai “rischi sanitari gravi e irreversibili” posti da “interventi medici per la disforia di genere”, chiedendo nel contempo che tali preoccupazioni siano incluse nei rapporti della sanità pubblica. Copie della lettera sono state inviate al segretario della sanità e dei servizi umani Alex M. Azar e all’avvocato Roger Severino, che ricopre il ruolo di direttore dell’HHS Office for Civil Rights.

Nessuna prova a supporto della transizione medica di genere

Nel Regno Unito, il Royal College of General Practitioners ha promulgato un monito senza precedenti sugli effetti a lungo termine dei bloccanti della pubertà prescritti dal Servizio sanitario nazionale del paese. In una dichiarazione, il Collegio afferma che mancano “prove concrete” sugli effetti a volte irreversibili degli interventi che includono la terapia ormonale e la chirurgia. Sono necessarie molte più ricerche, afferma la dichiarazione, compresi gli studi su un approccio “aspetta e vedi” per l’adattamento chirurgico degli organi sessuali.

Il documento afferma che i medici sono sottoposti a pressioni per fornire procedure di “riassegnazione” del sesso che “non rientrano nelle competenze di un generalista del [medico di medicina generale”. Chiede inoltre al SSN di registrare il “sesso biologico” dei pazienti oltre al loro “identità di genere” scelta per prevenire disastrosi errori medici.

In Inghilterra, c’è stato un enorme aumento di bambini in cerca di procedure mediche per farli sembrare membri del sesso opposto. Nell’unica clinica di identità di genere infantile del paese, le richieste dei bambini di 13 anni sono aumentate del 30% in un anno; i referral per i quattordicenni sono aumentati del 25%. Esiste anche un gruppo emergente di “detrattori”, o persone che si rammaricano di aver subito procedure per cambiare il loro sesso.

La psicologa Kirsty Entwistle ha scritto una lettera aperta al Dr. Polly Carmichael, il direttore del Tavistock Centre con sede a Londra, che offre procedure di transizione sessuale per i minori, in cui ha affermato di avere serie “preoccupazioni” sui servizi di sviluppo dell’identità di genere. Ha affermato che alcuni medici sono stati disonesti sull’impatto che queste procedure possono avere sui minori. “Penso che sia un problema che i medici GIDS prendano decisioni che avranno un impatto importante sui bambini e sui corpi dei giovani e sulla loro vita, potenzialmente il resto della loro vita, senza una solida base di prove”, ha scritto Entwistle.

Entwistle ha affermato che, nonostante le rassicurazioni dei medici per bambini e genitori sul fatto che gli effetti dei bloccanti della pubertà sono reversibili, ha scritto che i loro effetti non sono stati completamente compresi. “I medici GIDS dicono ai bambini e alle famiglie che i bloccanti della pubertà / i blocchi ormonali sono” completamente reversibili “, ma la realtà è che nessuno sa quali sono gli impatti sul cervello dei bambini, quindi come è possibile fare questa affermazione?”, Ha scritto Entwistle.

Alcuni membri del personale hanno paura di essere etichettati come “transfobici”, ha scritto Entwistle. Ha anche scritto di essere stata ridicolizzata per aver messo in dubbio il regime terapeutico: “Poco dopo aver iniziato al GIDS ero presente ad un incontro con altri tre clinici del GIDS. Ho detto che era curioso per me che ci fosse stata così poca discussione sull’identità di genere nel campo della psicologia “.

Entwistle ha scritto che la mancanza di ricerca sull’identità di genere è preoccupante, data l’importanza attribuita alla questione degli ultimi tempi.

Ha espresso preoccupazione per le segnalazioni fatte da “Mermaids” – un gruppo di pressione con sede nel Regno Unito che fa pressioni per la diffusione delle pratiche di cambio di genere nei bambini. Ha scritto che “I Mermaid continuano a ricevere supporto finanziario e sponsorizzazioni da persone di alto profilo pur non essendo sottoposti ad alcun controllo adeguato riguardo alla loro pratica”.

Il potere esercitato dai Mermaid è stato recentemente messo in mostra quando il Rev. John Parker, vicario anglicano e governatore scolastico della Chiesa d’Inghilterra, è stato costretto a rassegnare le dimissioni quando Mermaid non ha consentito a Parker di condividere il suo punto di vista cristiano sul mondo LGBT. Il Rev. Parker ha dichiarato a Christian Concern: “Credo che vi sia una minaccia reale per le scuole derivante da organizzazioni come Mermaid. Attuano una nuova tirannia ideologica – e qualsiasi disaccordo è, nella migliore delle ipotesi, messo a tacere e, nella peggiore delle ipotesi, punito. ”

Fonte

Il politico inglese che ha fatto pressioni per i bagni “gender neutral” accusato di abusi sessuali su minori

Un consigliere comunale inglese che sperava di rendere le strutture di governative gender neutral è stato travolto da ben nove accuse di abusi sessuali su bambini.

 

David Smith, 30 anni, rappresenta Coulby Newham, un sobborgo di Middlesbrough, nel governo locale della città dello Yorkshire. Dal suo arresto, si e` dimesso come rappresentante del Partito conservatore, ma non dalla sua posizione.

Secondo la BBC, Smith dovrebbe arrivare in tribunale il 7 agosto. Nega le accuse a suo carico.

“Respingo completamente queste accuse spurie e rimuovermi dal partito mi garantira` di poter concentrare tutti i miei sforzi sulla lotta per ripulire il mio nome”, ha detto.

Smith ha anche definito le accuse “bugie dannose”.

Secondo il sito Web di notizie locali Teesside Live, il mese scorso Smith ha chiesto al sindaco di Middlesbrough di introdurre bagni neutrali negli edifici del Middlesbrough Council. Il mese scorso ha prodotto una dichiarazione che annunciava l’incontro con il sindaco e ricorda ai lettori che la questione dei “bagni di genere neutro” faceva parte della sua campagna.

“Martedì 18 giugno, incontrerò il sindaco di Middlesbrough Andy Preston e una delle questioni che affronterò è quella che ho incluso nella mia campagna elettorale locale – bagni neutri rispetto al genere”, ha affermato.

Smith ha spiegato che il suo interesse per i bagni derivava dalle interazioni con “persone transgender e non binarie” nell’area.

“Nel corso del mio tempo in cui ho interagito con persone transgender e non binarie del posto, ho visto in prima persona le difficoltà incontrate da queste persone quando accedono ai bagni pubblici e agli spogliatoi”, ha detto.

“La sensazione di umiliazione è un’esperienza che la maggior parte di noi non vive quando visita un bagno pubblico e, nel 2019, è semplicemente inaccettabile”.

Smith ha affermato che in tutta l’Inghilterra, pub, centri commerciali, università e scuole “stanno diventando gender neutral”, in modo che “la nostra famiglia e i nostri amici transgender e non binari si sentano al sicuro quando utilizzano quelle strutture”.

Sperava che il Consiglio di Middlesbrough sarebbe diventato un pioniere per altri governi locali e avrebbe reso tutte le sue strutture gender neutral. Il consigliere ha riconosciuto che alcune persone potrebbero essere “preoccupate” ma che “il rischio non aumenta quando i bagni pubblici diventano gender neutral.”

Smith non ha specificato cosa fosse a rischio quando gli spazi per sole donne sono frequentati dai maschi. Ha suggerito, tuttavia, che se un uomo volesse ferire una donna o una ragazza in un bagno pubblico, lo farebbe indipendentemente dal fatto che fosse uno spazio per sole donne o meno, dicendo: “In effetti, se qualcuno ha intenzione di commettere un crimine lo farebbe in ogni caso. ”

“Si tratta di creare un ambiente [sic] molto più sicuro per le persone transgender e non binarie”, ha sottolineato.

Dopo che le accuse di violenze sessuali su minori sono state presentate contro di lui, Smith ha rilasciato una dichiarazione che descrive il lavoro che aveva svolto come consigliere di Middlesbrough, facendo menzione speciale della sua difesa degli LGBT.

“Ho lavorato duramente per garantire di servire la gente di Coulby Newham al meglio delle mie capacità”, ha scritto.

“Dall’affrontare il problema delle buche, dall’ordinare l’installazione di dissuasori per garantire che il pubblico smetta di parcheggiare nella proprietà di un residente, evidenziando il problema sempre crescente dell’uso di droghe e di essere un orgoglioso sostenitore della comunità LGBTQ locale”, ha continuato.

“Questo è quello che sono come persona e attivista della comunità.”

Smith è stato eletto a maggio di quest’anno. I consiglieri sono considerati volontari, non dipendenti, quindi ricevono un’indennità anziché uno stipendio. Secondo Teesside Live, l’indennità di base concessa a tutti i consiglieri di Middlesbrough è di £ 6.378 ($ 7.978).

Fonte