Archivi Blog

Varoufakis: Soros ha chiamato Tsipras nel 2015 domandando il mio licenziamento

George Soros, miliardario “filantropo” a cui piace farsi nemici e influenzare persone in tutto il mondo, ha un sordido background e una schiera di burattini pronti ad agire. Questa settimana il mondo e` venuto a sapere che e` riuscito a far licenziare l’allora ministro delle finanze della Grecia.

Il famigerato ex ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis ha affermato lunedì che è stato Soros a chiedere che venisse licenziato dal governo greco nel 2015.

Come riporta KeepTalkingGreece.com, in un’intervista privata con Skai TV, l’ex ministro e fondatore di DiEM25 ha detto che George Soros ha telefonato ad Alexis Tsipras nel luglio 2015 e ha chiesto che venisse licenziato.

“Soros ha parlato ha contattato Tsipras nel luglio 2015 e ha chiesto la mia espulsione “, ha detto Varoufakis.

Allo stesso tempo, ha attaccato il ministro della Difesa Panos Kammenos che recentemente ha sostenuto che Soros aveva finanziato l’accordo Prespes – e apparentemente aveva attaccato anche Varoufakis.

“Kammenos ha detto che ero un dipendente di Soros”, ha detto l’ex ministro delle finanze.

Dicendo che Kammenos è un populista di estrema destra come Orban, Salvini e altri, l’ex ministro ha sottolineato che “quando vogliono offuscare la reputazione e l’onore di qualcuno, tutti questi neofascisti usano il nome di Soros”.

Questa tendenza mostra antisemitismo e antiebraismo perché “Soros è di origine ebraica”, ha detto l’ex ministro.

Descrivendo Soros come una figura “controversa” Varoufakis ha detto che il miliardario “ha fatto alcune cose buone ma anche alcune cose strane”.

Dopo l’intervista, Varoufakis ha postato su Twitter raccontando l’incidente con Soros per intero nel suo libro “Adulti nella stanza”.

Come conclude con ottimismo KeepTalkingGreece, mentre non abbiamo letto il libro di Varoufakis ci chiediamo se abbia scritto anche quale tipo di potere Soros possedesse sul governo greco SYRIZA-ANEL per poter richiedere la sua rimozione. ”

Fonte